Page 1

A Hall for Hull | 2 Zeppelin University, Lago di Costanza | 6 Parco dei Dinosauri, Dresda | 10 Cedar Brook, Dublino | 12

Rivista Internazionale ISSN 1363-0148 www.zincatura.it

ZINCATURA A CALDO 04|2017

ZINCATURA A CALDO

04 | 2017

1


04|2017 ZINCATURA A CALDO

Editoriale Spesso sentiamo dai professionisti che frequentano i nostri convegni e seminari, che una resistenza all’applicazione della zincatura a caldo è costituita dai tempi di consegna percepiti come troppo lunghi. Per noi è molto frustrante che si perda l’occasione di ottenere una protezione così efficace come quella garantita dalla zincatura a caldo per questa ragione che non sapremmo definire altrimenti se non “pregiudizio”. L’industria della zincatura a caldo fa grandi sforzi per rendere facile al vita agli utenti. In genere, i tempi di consegna sono molto brevi, mollto più brevi di quanto si possa immaginare, dell’ordine della settimana o anche meno se c’è urgenza. È difficile che altri processi protettivi indistriali possano fare meglio. Bisogna tenere conto che, una volta applicata, la zincatura a caldo offre una protezione senza pari in termini di durata, resistenza alle abrasioni, robustezza e risparmio di risorse per la sua capacità di allontanare gli interventi di manutenzione.

Carrmine Ricciolino, Presidente Associazione Italiana Zincatura

Zincatura a Caldo– Rivista internazionale pubblicata dallle associazioni degli zincatori di Germania, RegnoUnito, Spagna © 2017 www..zincatura.it

1 | Negli ultimi tempi, Hull ha visto l'installazione di un nuovo spazio per la città creato da sedici colonne in acciaio zincato

+ additional pictures

Foto di copertina | Pezo von Ellrichshausen 2

2+4 | La zincatura apporta l’esperienza tattile voluta dall'artista, importante per incoraggiare il pubblico a esplorare, toccare e abitare l'installazione, elemento fondamentale per il suo successo 3 | Lo spazio per Hull realizza facilmente l'obiettivo della commissione di spingersi oltre i confini della visione dell'arte, dell'architettura e degli spazi pubblici e promuovere esperienze uniche sia per residenti che per i nuovi arrivati in città

Architetti |Pezo von Ellrichshausen Foto |Pezo von Ellrichshausen (1, 2, 4), Thomas Arran (3)


ZINCATURA A CALDO 04|2017 di Iqbal Johal

Un tocco di zincatura Uno spazio per Hull Sulla scia del successo dell’analoga iniziativa che ha visto eleggere Liverpool Capitale Europea della Cultura nel 2008, ogni quattro anni, in Gran Bretagna una città viene nominata “City of Culture”. Così nel 2013 è stata eletta Derry-Londonderry, e Hull ha ricevuto il riconoscimento nel 2017. Negli ultimi tempi, Hull ha visto l'installazione di un nuovo spazio per la città creato da sedici colonne in acciaio zincato. Una commissione composta da RIBA e da Hull UK City of Culture 2017 ha presentato al pubblico lo Spazio per Hull. Il progetto, sponsorizzato dal British Council, è il risultato di un concorso basato su una collaborazione architettonica e artistica finalizzata a creare un progetto temporaneo specifico per la Trinity Square. Questa grandiosa installazione temporanea, che ha trasformato la piazza, è costituita da sedici colonne in acciaio zincato, disposte a griglia a formare un nuovo spazio esterno per la città, davanti alla Cattedrale di Hull. Creata dall’architetto cileno Pezo von Ellrichshausen e dall'artista svizzero Felice Varini, i visitatori dell'installazione potranno entrare nelle colonne alte 6 mt e sperimentare le diverse condizioni di luce create dalle perforazioni nella pelle di acciaio. La rigida geometria delle colonne è stata accortamente distorta e ridefinita dalla visione artistica del Varini,

3


04|2017 ZINCATURA A CALDO

attraverso illusioni geometriche, tecniche fotografiche, e rappresentazioni pittoriche tradizionali. Marie Bak Mortensen, responsabile delle esposizioni RIBA, ha dichiarato: "Pezo von Ellrichshausen e Felice Varini hanno sviluppato un progetto eccezionale, in cui l'arte astratta di Varini, applicata allo spazio architettonico, si associa con l'architettura monumentale di Pezo von Ellrichshausen – prendendo in considerazione la grandezza della Cattedrale di Hull e della piazza circostante. Le contraddizioni visive e fisiche si fondono nel momento in cui i visitatori di Trinity Square si trovano davanti le imponenti colonne statiche in acciaio, aperte verso il cielo, le cui traforature creano una sensazione di leggerezza. Aggiunto a questo, l’effetto illusionistico creato da Varini, seduce lo spettatore. Lo Spazio di Hull realizza facilmente l'obiettivo della commissione di spingersi oltre i confini della visione dell'arte, dell'architettura e degli spazi pubblici e promuovere esperienze uniche sia per i residenti che per i nuovi arrivati in città. Non vedo l'ora di vedere come questa installazione viene montata sul posto, poiché RIBA porterà il progetto fuori, a Londra e Liverpool." Una serie di traforature sulle colonne zincate creano dettagli di luci e ombre a vari livelli che si riflettono nello spazio interno. Questi effetti sono intensificati in modo interessante dall’opera artistica creato da Varini. La rigida geometria dell'installazione viene deformata in modo giocoso dai disegni fatti a mano sulle colonne, che confondono e deliziano i visitatori, mentre sfida le prospettive e la percezione delle misure, contro lo sfondo della Cattedrale. Il progetto riesce a raggiungere l'obiettivo di attirare l'interesse dei visitatori, offrendo dapprima un diverso punto di osservazione, finalizzato ad assimilare le misure imponenti della Cattedrale, e poi a digerire l'impatto del nuovo spazio creato dall'installazione. Uno Spazio per Hull sarà utilizzato dalla chiesa per ospitare spettacoli ma di base, questo spazio è stato progettato con la speranza che i residenti e i gruppi della comunità lo utilizzino per vari scopi, anche oltre ciò che è stato immaginato dagli artisti. L'uso dell'acciaio zincato è stato considerato parte determinante del progetto, poiché è un modo per collegare tra loro aspetti tradizionali dell'eredità di Hull con la modernità. La zincatura apporta l’esperienza tattile voluta dall'artista, importante per incoraggiare il pubblico a esplorare, toccare e abitare l'installazione, elemento fondamentale per il suo successo. Il fatto che l'acciaio possa essere zincato localmente ha contato molto nella decisione iniziale di utilizzare la zincatura.

4

2


3

5

4 ZINCATURA A CALDO 04|2017


04|2017 ZINCATURA A CALDO

di Holger Glinde

Facciate pieghevoli 1+4 | La facciata è realizzata con pannelli in acciaio precedentemente zincato a caldo 2 | All'ingresso principale, la facciata esterna è piegata verso l'interno, quasi ad avvolgere la reception e il guardaroba 3|

6

Le sovrastrutture sul tetto del nuovo edificio seguono la stessa filosofia progettuale della facciata

Zeppelin University, Lago di Constanza Sin dal principio, lo spazio per il libero pensiero e per gli incontri e il dialogo tra insegnanti, studenti e pubblico ha fatto parte della politica dell’Università di Zeppelin. Di recente l'aggiunta di un nuovo edificio al campus ZF ha dato un ulteriore impulso.

Una vecchia caserma degli anni '40 è stata incorporata nell'edificio ZF, che integra un sito in pendenza e parte della struttura esistente. Sopra il vecchio cortile della caserma è stata costruita una struttura a due piani, mentre il corridoio a forma di U tipico delle caserme è stato inserito in una complessa rete di percorsi.


1

2

7

ZINCATURA A CALDO 04|2017


04|2017 ZINCATURA A CALDO

3 Il nuovo edificio è composto di strutture per conferenze, uffici amministrativi, biblioteca,mensa e auditorium,uno spazio per mostre d'arte e diversi spazi aperti.

Materiali e facciate L’idea per gli interni era che avessero le caratteristiche di un laboratorio elegante, quindi dovevano avere molto cemento visibile, un massetto, una parete con pannello nero e davanzali in legno. L’arredamento da incasso è stato dipinto di bianco. La facciata in acciaio zincato rafforza l’idea del laboratorio e si armonizza con i materiali del vecchio edificio (intonaco sfrattonato, tegola piana), inoltre si inserisce nel contesto dell’industria metallurgica presente nella regione del lago di Costanza, nei pressi di Friedrichshafen. Le sovrastrutture sul tetto del nuovo edificio si basano sulla stessa filosofia progettuale. Le piastre in acciaio zincato a caldo combinano vecchio e nuovo. Le nuove finestre del tetto a tutta altezza offrono viste panoramiche incorniciate da telai in acciaio zincato.

4

Piastre in acciaio zincato a caldo, spesse 3 mm, sono montate all'interno di un gancio a scomparsa collegato a una sottostruttura costituita da profili orizzontali e verticali. La facciata zincata cambia aspetto durante il giorno, a seconda del tempo: dopo la pioggia, appare più pesante e offre un’estetica più porosa. In presenza di luce forte, offre una lucentezza riflessa, mentre nei lunghi periodi di clima secco le lastre zincate sembrano più opache, e spesso presentano una finitura più simile alla pietra che al metallo.

8

Architetti | as-if Architekten, Berlino Foto | Andreas Meichsne


04|2017 ZINCATURA A CALO

1

di Holger Glinde

Inspirato alla mitosi

Parco dei Dinosauri, Dresda La divisione cellulare (la mitosi) rappresenta l’idea alla base del nuovo centro visitatori nel parco dei dinosauri di Kleinwelka, ed è all’origine della vita. Il processo della mitosi fa da modello al design e alla forma a filigrana della costruzione. Il Mitoseum, con le sue notevoli dimensioni fa da scenografia per i visitatori del parco.

Tre cupole sovrastano l’ingresso dell’edificio, dotato di bistrot, negozi e sala conferenze. Le tre cupole hanno strutture leggere in acciaio e rappresentano le "cellule" della mitosi. L’involucro esterno trasparente consente alla luce di inondare l'interno. Al crepuscolo, le membrane cellulari diventano punti di riferimento luminosi.. Le cupole sono alte 22 mt al loro apice e coprono una superficie di 1.238 mt² con un volume pari a 11.400 mt³. La superficie dell'involucro delle cupole è composta da 466 cuscini in fogli di ETFE, inseriti in un telaio composto di barre di acciaio zincato..

9

1 | E’ stato creato un nodo ad innesto, in grado di adattarsi a tutte le angolazioni, con un alto grado di tolleranza e che può essere anche montato sul posto 2 | La superficie dell'involucro delle cupole è composta da 466 cuscini in fogli di ETFE, inseriti in un telaio composto di barre di acciaio zincato 3 | Le cupole sono alte 22 mt al loro apice e coprono una superficie di 1.238 mt² con un volume pari a 11.400 mt³


ZINCATURA A CALDO 04|2017 2

La sinergia tra la disposizione di base e la costruzione dell’involucro ha creato una speciale sfida: coniugare la complessa geometria tridimensionale degli elementi costruttivi con la necessità di assicurare la resistenza di carichi strutturali. Era importante gestire i dettagli di connessione tra le intersezioni di molteplici barre angolari. A tal fine è stato creato un nodo a innesto, in grado di adattarsi a tutte le angolazioni, con un alto grado di tolleranza e che può essere anche montato sul posto. Grandi differenze di temperatura ed elementi di fissaggio non termicamente isolati provocano condensa, per cui l'intera struttura in acciaio necessitava di protezione: ecco perché tutta la carpenteria metallica è stata zincata. La naturale finitura zincata e la sua patina si accordano perfettamente col tema simbolico dell'edificio.

Architetti + Foto | Rimpf Architecture

+ additional pictures

3

10


11

1

04|2017 ZINCATURA A CALDO


ZINCATURA A CALDO 04|2017 2 di Iqbal Johal

Innovativo, duraturo

Cedar Brook, Dublino Nel 2003 il Consiglio comunale di Dublino lanciò una gara al fine di trovare soci per costruire alloggi sociali, a prezzi accessibili, su un terreno comunale di 4 ettari a ovest della città. Si richiedeva la progettazione di alloggi familiari di proprietà che fossero innovativi, dotati di posto auto e spazi pubblici di qualità per zone ad alta densità popolare. Gli alloggi dovevano essere economici, utilizzando metodi moderni e innovativi che garantissero velocità ma anche qualità nella costruzione delle abitazioni. La gara fu vinta da O'Mahony Pike, in collaborazione con Park Developments e John Sisk and Sons. Il progetto, noto come Cedar Brook, prevedeva 376 unità duplex, appartamenti e case per famiglie fino ad una densità di 94 unità per ettaro. All’interno di un sito triangolare sono state costruite case popolari di 4 piani, rivolte verso i confini del perimetro, mentre, man mano che si va verso la zona più vicina al centro del sito, dove si trovano un asilo nido e un parco, son state costruite case con un numero sempre inferiore di piani (case a tre piani, poi a due). Le case popolari a 4 piani si rifanno al modello vittoriano tradizionale di Dublino, che riprende il motivo delle baie, con 6 unità abitative singole e unità duplex, ognuna servita da una sola scala esterna, con appartamenti piccoli che vengono affittati per il weekend.

1 | Si richiedeva la progettazione di alloggi familiari di proprietà che fossero innovativi, dotate di posto auto e spazi pubblici di qualità per zone ad alta densità popolare 2 | In tutte le fasi di sviluppo del progetto, l’acciaio zincato a caldo ha avuto grande importanza

Le case popolari a 3 piani hanno un alloggio di tipo tradizionale al piano terra e al primo piano e un appartamento al terzo piano accessibile tramite la caratteristica scala. 12


04|2017 ZINCATURA A CALDO

3 Oltre 200 abitazioni hanno il giardino sul retro bilanciato da ampi balconi terrazzati. Sul progetto sono state implementate tecniche e pratiche innovative che hanno garantito un programma di consegna più rapido del 35% rispetto ai metodi di costruzione tradizionali, senza costi aggiuntivi. È la prima volta che in Irlanda viene sviluppato un progetto del genere. Quando si prendono in considerazione questi tipi di edilizia sociale, le definizioni “alta densità” e “costi contenuti” non vanno pensati in negativo. La sinergia tra i diversi livelli utilizzata da questo progetto fornisce un nuovo modello in cui tutti possono godere di privacy e spazio. Questo progetto che ha riscosso grande successo a Dublino ha prodotto alloggi spaziosi, luminosi e di alta qualità, inseriti in un contesto elegante ma al tempo stesso a basso costo. il risultato è stato di ottenere un grande successo nello sviluppo in termini di tempo, costi, qualità e sicurezza. Diversi materiali sono stati scelti per le costruzioni, sebbene alcuni di essi non fossero propriamente rivoluzionari, ma messi insieme hanno dato forza al nuovo modello di cooperazione e pensiero innovativo che ha caratterizzato il progetto fin dall'inizio. Tra questi, in tutte le fasi di sviluppo del progetto, l’acciaio zincato a caldo possiede delle peculiarità molto significative. Funziona su molti livelli, non tutti subito evidenti, ma tutti contribuiscono enormemente al successo del progetto.

13

4


ZINCATURA A CALDO 04|2017

I numerosi vantaggi della zincatura erano allineati agli obiettivi del progetto. La prima cosa da prendere in considerazione era la rapidità nella costruzione, e infatti uno dei vantaggi della zincatura a caldo è proprio la velocità di lavorazione. Dall’ambiente controllato della zincheria infatti, il materiale in acciaio arriva sul posto completo e pronto per l’assemblaggio, senza che siano richieste ulteriori finiture. Inerenti alle caratteristiche del rivestimento sono gli strati in lega di zinco che offrono un rivestimento resistente alla corrosione, e possono tranquillamente resistere al trasporto e al montaggio in loco. Un altro importante criterio di progettazione era la creazione di alloggi che non avessero inutili costi di manutenzione a lungo termine. Le proiezioni di durata ad oltre 50 anni per la zincatura hanno dato ai progettisti un’ulteriore sicurezza nell’affidarsi alla zincatura per questo progetto innovativo.

Visitando Cedar Brook – 14 anni dopo Una recente visita a Cedar Brook dimostra la validità delle decisioni prese dal team di progettazione nel 2003. Il comprensorio è ora un’isola felice immersa nel verde. Le misurazioni generali dello spessore del rivestimento sugli elementi in acciaio zincato rivelano alcuni risultati interessanti.

5

Alcune delle sezioni più leggere in acciaio, mostrano ancora un rivestimento minimo di 60 μm, mentre le strutture principali delle scale mostrano spessori minimi di rivestimento superiori a 100 μm. Ciò indica che la struttura in acciaio zincato a caldo probabilmente supererà i 50 anni previsti senza manutenzione. Il rivestimento zincato, oltre a risolvere le problematiche iniziali relative alla velocità di costruzione, contribuisce anche alla sostenibilità del progetto..

6

+ additional pictures

Architetto | O‘Mahony Pike Foto | Jerry O‘Leary Photography (1-3), Galco Steel Ltd (4-6)

3 | il progetto era noto come Cedar Brook e comprende 376 unità duplex, appartamenti e case per famiglie che raggiungono una densità di 94 unità per ettaro

6 | Il comprensorio è ora un’isola felice immersa nel verde con le strutture in acciaio zincato che si fondono perfettamente con l'ambiente

4+5 | Una recente visita ha dimostrato che l'acciaio zincato (dopo 14 anni è ancora in ottime condizioni 14


04|2017 ZINCATURA A CALDO il contributo di Fondazione Promozione Acciaio

Prima accoglienza

Sede Caritas, Jesi

1

La Caritas di Jesi (AN) ha di recente inaugurato una nuova sede dedicata a struttura di prima accoglienza e centro servizi. La richiesta principale della Diocesi era di poter disporre di un edificio caratterizzato da un’architettura dalla forte espressività, realizzata al tempo stesso con costi contenuti. La scelta di un sistema costruttivo interamente a secco in acciaio e la gestione separata dei diversi appalti hanno consentito di perseguire gli obiettivi preposti.

La nuova sede occupa una superficie complessiva di 1.057 mq, è disposta su due livelli ed è suddivisa in due corpi interconnessi fra loro, uno destinato a centro di prima accoglienza e l'altro a centro servizi. La connessione tra i volumi è rappresentata da una grande apertura centrale, che funge sia da atrio coperto, sia da finestra

2

sugli spazi esterni a verde, di pertinenza di un preesistente seminario diocesano. Allo scopo di contenere i costi di realizzazione (tra 110 e i 145 €/mq) e costruire rapidamente senza compromettere la qualità dell’edificio, la struttura è stata prevista in carpenteria metallica. Gli elementi portanti sono in profilati aperti e tubolari in acciaio zincato con solai in lamiera grecata e getti di

1 & 3| La richiesta principale della Diocesi era di poter disporre di un edificio caratterizzato da un’architettura dalla forte espressività, realizzata al tempo stesso con costi contenuti

completamento: un volume “leggero” rispetto a soluzioni tradizionali, così concepito anche per ridurre al minimo gli scavi e non alterare l'andamento collinoso del terreno.

2 & 4| Particolari della struttura

15


04|2017 ZINCATURA A CALDO

Le tamponature esterne sono state realizzate a secco, con pannelli sandwich a superficie liscia satinata di colore grigio scuro con opportuna baraccatura.

All’interno il pacchetto parete è stato completato da un altro strato isolante acustico e da una lastra in gesso. Alcune porzioni dei prospetti sono state invece rivestite da una parete ventilata con frangisole in listelli di legno di larice naturale che danno origine ad un contrasto cromatico con il grigio e donano calore al volume stesso. In corrispondenza delle finestre,

3

i frangisole sono stati fissati su un’intelaiatura apribile in acciaio zincato, mentre la copertura, di ridotta pendenza, è stata anch’essa realizzata con pannelli sandwich e raccordata perimetralmente a gronde in lamiera incassate dietro la facciata. Anche gli aspetti di sostenibilità ambientale hanno guidato progettazione e costruzione della nuova Caritas. Gli impianti tecnologici, termico ed elettrico, sono stati, infatti, sviluppati adottando tutti gli accorgimenti necessari al fine di raggiungere gli obiettivi di massimo risparmio energetico. Per il condizionamento estivo e invernale e per la fornitura di energia elettrica sono state infine adottate soluzioni non inquinanti ed a impatto visivo "zero".

4

I criteri e i materiali impiegati hanno permesso a questa nuova architettura di essere certificata in classe energetica A4.

Architetto | Luca Schiavoni Progetto strutturale, impiantistico ed energetico | ACALE srl Impresa|CIFA snc

Testo: Federica Calò, courtesy of Fondazione Promozione Acciaio

16

Foto| ACALE srl


Delizia Zincata

Costruita a metà degli anni '50, la scala principale dell'ospedale di Preetz, in Germania, ha recentemente subito un restyling che fa parte di un ampio progetto di modernizzazione. Progettato da Isabel Lange, il corrimano già esistente è stato avvolto da una lamina in rilievo zincata a caldo. Si è deciso di preservare parte del design originale, ma anche di adattarlo alle esigenze più attuali di sicurezza, ottenendo come risultato un nuovo bellissimo design che fonde il vecchio con il nuovo. Foto | Isabel Lange

Zincatura A Caldo 4 2017  
Zincatura A Caldo 4 2017