Issuu on Google+

an 16 n ° o!

160

Anno XVI - N° Marzo 2011

Luca Leonardi Editore

339.382.01.04

14.000

copie gratuite Axa • Casalpalocco • Infernetto • Madonnetta • Acilia • Malafede

zeus@mclink.it

www.zeusonline.info


4

Zeus

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160


ZEUS mensile di informazione del XIII Municipio Redazione Luca Leonardi Editore Via Tespi 104 • 00125 Roma Tel. 339 382.01.04 E-mail: zeus@mclink.it www.zeusonline.info Direttore Editoriale Luca Leonardi Direttore Responsabile Vittorio Romano Pubblicità Tel. 06.523.55.907 • 339.382.01.04 339 304.99.93 (Nicola Bizzarri) Hanno collaborato: • Fabio Bernardo • Anna Claudia Bianchi • Nicola Bizzarri • CdQ Amici della Madonnetta • CdQ Malafede • Circolo Palocco Scacchi • S. C. • Consorzio Casalpalocco • Consorzio AXA • Laura Cortellessa • Alessandro Di Marco • Federica Ferrarelli • Maurizio Giandinoto • Paola Lanini • Lucio Leonardi • Agnese Manni • • Chicco Meomartini • Alessia Monteverdi • Francesco Nelli • Chiara Palermi • Paola Scacciavillani • Angelica Scarpanti • Tania Servidei • Giulio Sordini • Cristiano Rasi • Davide Romano • Stefania Viglione Editing & layout: Alessia Monteverdi (Preferenze Avanzate) Stampa: Po.Li.GRAF Via Vaccareccia, 41b Pomezia (Roma) Tel. 06.91.06.822 Reg. Trib. di Roma n° 515 dell’11/10/1996 Chiuso in redazione il 12/03/2011 La collaborazione è libera e gratuita, salvo diversi accordi. La Direzione si riserva il diritto di non pubblicare il materiale pervenuto o di effettuare gli opportuni tagli redazionali. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non quelle della Direzione. Zeus è distribuito porta a porta in 14.000 copie in tutta Casalpalocco, Nuova Palocco, in tutta l’Axa, in tutta Malafede, alla Madonnetta, ai Parchi della Colombo, nei centri commerciali di Acilia e nei seguenti punti di distribuzione: Infernetto distribuito porta a porta a 1.000 famiglie nelle seguenti vie: Boezi, Castelporziano (metà), Cilea, Egna, Giordano, Marinuzzi, Predoi, Rifiano, Salorno, Stradella, Torcegno, Torchi, Wolf Ferrari. PORRINI 1945 • Via Manuel De Falla 14 Strauss Bar • Via degli Strauss Bar Gli Angoli ed Edicola • Via Wolf Ferrari Ristorante e Caffetteria Al Cinghiale • Via Nicolini PUNTOCASAimmobiliare • Via P. Castrucci 83 (CONAD) PALESTRA Fashion • Via Bedollo BAR • Via San Candido 58C ZUCCHERO E BABA’ • Via Cardano 3A

L’editoriale

timana e poi si passa ad altro. In effetti, noi italiani non ci facciamo mancare niente e, se è vero che ci si lamenta che ormai

di Luca Leonardi zeus@mclink.it

gli italiani non si indignanopiù di nulla, è anche vero che la nostra dotazione personale di indignazione più che essere mes-

Come i lettori più attenti avranno notato,

sa a dura prova dovrebbe essere ormai fini-

gli editoriali di questi ultimi mesi non so-

ta da un pezzo. La scoperta che nelle

no improntati al più sfrenato ottimismo.

aziende municipalizzate si veniva assunti

Ne è un po’ complice il fatto di non risie-

o si faceva carriera soprattutto grazie alle

dere stabilmente nel territorio e, quindi, di

raccomandazioni politiche comunali mi ri-

non poter notare le cose positive che, ine-

corda Moggi e lo scandalo delle partite di

vitabilmente, vi accadono e di doversi con-

calcio taroccate: e che c’era bisogno di

centrare sui tanti problemi che il XIII Mu-

Calciopoli per rendersene conto?!? Dopo

nicipio si porta appresso da anni. C’è l’im-

la pubblicazione delle intercettazioni in

barazzo della scelta. Noto anche che la

cui veniva confermato come, anche nel

mia sensazione di “disamorato” è condivi-

calcio, spesso non erano i più bravi ad an-

sa, non solo dai residenti dell’Axapaloc-

dare avanti tutti si sono scandalizzati. Ma

co, con molti dei quali sono in continuo

di cosa? Di quello che accadeva da anni al-

contatto online, ma anche, a livello più

la luce del sole? E’ risaputo che la direzio-

generale, con i tanti italiani che vengono

ne o un incarico in una qualche municipa-

a passare le vacanze alla pousada La Godu-

lizzata erano il contentino dato a qualche

ria di Canoa Quebrada e che, se potessero,

illustre politico trombato e che chi porta

rinuncerebbero volentieri al viaggio di ri-

voti va premiato. Ora che la bufera ha in-

torno in Italia. Non è che “mal comune,

vestito la giunta Alemanno, i precedenti

mezzo gaudio” mi sollevi più di tanto. Ap-

sindaci fortunatamente evitano di fare

profitterò pertanto del mio prossimo ri-

commenti scandalizzati. D’altronde, si sa,

torno nel Pianeta Verde per annotarmi tan-

la politica è fatta così. Anzi, è fatta pro-

ti spunti positivi da sviscerare negli edito-

prio per questo.

riali da giugno in poi, confidando anche in vostre segnalazioni. Per il momento devo accontentarmi di quel che passa il convento e che leggo quotidianamente sul Messaggero online. Tangentopoli, Affittopoli, Vallettopoli e, buon ultimo, Parentopoli. Sembra di essere a Topolinia! La scoperta dell’acqua calda ha provocato un’ondata di sdegno. Di quelle che generalmente dura qualche set-

Informiamo i lettori e gli inserzionisti che il materiale per il prossimo numero dovrà pervenire in redazione ENTRO LUNEDÌ 4 APRILE 2011. Si prega di inviare gli articoli alla redazione di Zeus: redazione.zeus@gmail.com ed il materiale pubblicitario a: zeus@mclink.it

•••••••••••••••••••••••••

Il sommario è a pag. 18

Acilia Sud Ristorante Il Marchese del Grillo • V. Purificato Bar TOTAL • V. di Saponara 170 Edicola • di fronte S.Carlo da Sezze Estetica Lucia • Centro Commerciale 2000 GIEMME • Via di Macchia Saponara Acilia Nord Arte Grafica • Via F. Ingoli 14 Pizza 120 • Via di Acilia 120 Cavalieri del Buongusto • Via di Acilia 172 Caseificio Zi Teresa • Via di Acilia 104/106 Ostia Antica Conauto • Via Ostiense, km 21,800

Zeus

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160

5


IL NUOVO PONTE DELLA SCAFA TRA SCAVI E POLEMICHE di Greta D’Angiolella Un ponte per rendere efficiente la viabilità e rimodernare il paesaggio. Anche il territorio del XIII Municipio ha il suo “ponte sullo stretto”, il Ponte della Scafa. In questo caso il ponte esiste, croce e delizia degli automobilisti e dei viaggiatori che coprono la tratta Ostia-Fiumicino. Ogni giorno, a qualsiasi ora, il traffico su entrambi i sensi di marcia fa perdere le staffe anche ai più miti conducenti. Per questo, dopo diversi anni di annunci, il Comune di Roma, di Fiumicino e il XIII Municipio hanno rassicurato i residenti con delle cifre: 25 e 2013, rispettivamente i milioni stanziati per la costruzione e la data di consegna. Meno di due anni, quindi, per realizzare il nuovo ponte ad 80 metri di distanza in direzione della foce del Tevere, con un’arcata unica di 180 metri che collegherà il XIII Municipio all’aeroporto, ai centri commerciali dell’area di Fiumicino e alla nuova sede della Fiera di Roma. L’opera richiama gli antichi archi romani, nella convinzione di tramandarla ai posteri come gli storici ponti che sorvolano il Tevere al centro di Roma. Il bando di

Zeus

gara, conclusosi a fine 2010 tra le polemiche di irregolarità nelle aggiudicazioni denunciate da alcune associazioni, è stato vinto da un Consorzio con a capofila Italiana Costruzioni “che potrà iniziare i lavori a conclusione del sondaggio archeologico sulla zona”, ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici lidense Amerigo Olive. Anche per questo motivo non si sono placate le polemiche, in particolare di Labur e dell’Associazione Severiana, che denunciano la distruzione di un’area ricca dal punto di vista archeologico. Dagli scavi sono emerse anfore, olle, lucerne “ritrovamenti che non causeranno ritardi all’inizio dei lavori” secondo il sindaco di Fiumicino Mario Canapini che si dichiara certo dell’apertura immediata dei cantieri. Si parla, però, anche di mura romane scoperte proprio in un punto cruciale per il miglioramento della viabilità del ponte all’altezza di Tor Boacciana. Per questo si sono levate voci di protesta sull’utilità di una spesa così esosa per il Comune, alla quale si era proposto un raddoppio del ponte esistente, risparmiando almeno 20 milioni di euro. Come sempre accade per i grandi progetti, le risposte certe le daranno solo i fatti e l’effettiva funzionalità di un’arteria che collega zone importanti in continua espansione. Con le sue sei corsie, quattro di marcia e due di emergenza e una larghezza pari a 24 metri, il ponte promette di incidere finalmente sulla viabilità tra Ostia e Fiumicino.

“IL TELESCOPIO” PARTE L’UNDICESIMA EDIZIONE di Fabio Bernardo L’associazione culturale “Il Telescopio” di Casalpalocco indice, col patrocinio del XIII Municipio di Roma e del Consorzio di Casalpalocco, l’undicesima edizione del concorso letterario a premi di poesia e narrativa. L’invito a partecipare è rivolto ai residenti del Municipio XII e della città di Roma, compresi gli studenti di tutte le scuole. Ogni concorrente dovrà presentare da uno a tre elaborati (poesia o narrativa) e potrà allegare un breve curriculum personale. Tutti i lavori, digitati, in duplice copia, firmati e corredati del telefono e indirizzo del concorrente, dovranno pervenire entro il 20 aprile 2011 al seguente indirizzo: professoressa Sara Morina, via Micone di Atene, 26 00124 Roma. Per ulteriori informazioni è possibile contattare lo 06-50915073. La cerimonia di premiazione si svolgerà venerdì 6 maggio 2011 alle ore 16:30 presso la sala cinema-teatro della chiesa San Timoteo in via Apelle, 1 a Casalpalocco.

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160

9


“MORSO DA CANE”: PREVENIRE E MEGLIO CHE CURARE di Stefania Viglione Ognuno di noi tende a qualcosa, mira ed aspira a migliorare se stesso o anche la vita altrui, ed è bello constatare che sempre più persone lottano nel sociale per aiutare i più deboli o chi non ha voce, a prescindere dal colore politico. Questo è il caso del consigliere, delegato alla tutela degli animali, Riccardo Colagreco, che ha presentato il progetto educativo e didattico per la prevenzione del morso da cane. Iniziativa proposta per rilanciare la figura degli animali e per migliorare il rapporto tra l’uomo ed il cane, ma principalmente quello con il bambino. Vi era presente, oltre alla Giunta municipale, anche Ivan Tomassini, responsabile delle Guardie eco zoofile nazionali. Il consigliere Colagreco, oltre ad essere un esponente politico del municipio è un medico veterinario specializzato in medicina comportamentale degli animali e grazie alla sua professionalità mette in luce e al servizio del cittadino le problematiche legate agli atteggiamenti errati che si usano nei confronti, specialmente, dei cani. Sulla scorta di queste premesse, è stata ideata una brochure, essenziale e chiara, in cui è illustrato un decalogo dove gli studenti troveranno suggerimenti facili e concisi. Come è nata l’idea di proporre questa iniziativa?

10

Zeus

Dalla cronaca quotidiana si sentono spesso attacchi ai bambini da parte dei cani, questo perché i ragazzi non conoscono l’etologia animale e non sanno come comportarsi ed approcciare ad un cane. Questo progetto, rivolto soprattutto alle scuole e alle famiglie del territorio, mira a conoscere meglio l’animale, ritenuto a ragione, l’amico dell’uomo, che a volte, non per colpa sua, può diventare pericoloso. In cosa consiste, concretamente, questo progetto? In conferenza stampa sono intervenuti i dirigenti scolastici delle scuole del territorio, ai quali è stata esposta l’iniziativa. Il passo successivo avverrà a scuola, dove gli insegnanti spiegheranno agli alunni come avvicinarsi al cane e cosa è giusto fare e non, attraverso l’ausilio di una brochure esplicativa. I ragazzi impareranno a conoscere che ad ogni movimento del cane, con tutte le parti del suo corpo, corrisponde una sua espressione di volontà. In questo modo sarà possibile interagire con l’animale, in serenità ed evitare episodi di aggressione. Che consiglio darebbe a chi vuole adottare un cane? Innanzitutto documentarsi sulla razza del cane

a cui ci si vuole avvicinare, visto che i comportamenti sono circoscritti e ben delineati per ciascuna specie. Di seguito, rapportarsi e affidarsi ad un veterinario o ad un educatore cinofilo, scegliere con accuratezza l’animale adatto alla tipologia di famiglia in cui si vive o in base alla persona. Per le famiglie con bambini sono consigliati labrador, golden retriever; per le persone anziane potrebbe di certo essere più di compagnia un cane di taglia piccola, più gestibile per via del peso. I cani pitbull e rottweiler, invece, sono cani prettamente da guardia. Ci saranno altre iniziative di questo tipo? Vi è in cantiere per l’estate una campagna contro l’abbandono dei cani attraverso l’affissione di manifesti per sensibilizzare sulla tematica sempre più attuale, e per contrastare il fenomeno del randagismo, invece, far conoscere e divulgare l’uso del microchip, d’obbligo per legge, che serve a risalire al proprietario in caso di aggressioni.

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160


II EDIZIONE DEL PREMIO LETTERARIO DI POESIA

PARTE IL CONCORSO PER IL PREMIO LETTERARIO DI POESIA di Paola Scacciavillani

Bando di Concorso Il Centro Sociale per gli Anziani “Il Sommergibile” bandisce il II Concorso per il Premio Letterario di Poesia aperto alla partecipazione dei cittadini del XIII Municipio. Regolamento Gli elaborati dovranno essere inviati entro lunedì 4 Aprile 2011 con consegna a mano presso la Segreteria del centro oppure inviati via e.mail all’indirizzo: il sommergibile@gmail.com. Le poesie dovranno pervenire scritte a macchina o al computer, complete di titolo, su un foglio formato A4 in duplice copia. In una sola delle due copie dovranno essere riportati: nome e cognome, indirizzo completo, recapito telefonico (fisso/cell), eventuale indirizzo e.mail, firma leggibile. Non saranno accettati elaborati scritti a mano o riportanti dati illeggibili. Liberatoria La partecipazione al concorso comporta implicitamente l’ autorizzazione all’uso dei dati personali dei concorrenti ai sensi della legge 675/96 (relativa alla privacy), per quanto riguarda le pratiche di gestione del concorso stesso. Per i minori, è obbligatorio l’invio della copia della carta di identità ed il consenso scritto da parte di un genitore. Con l’iscrizione al concorso, i partecipanti accettano tutti gli articoli del regolamento fin qui esposti,

Zeus

compresa l’accettazione che le loro opere possano essere pubblicate presso le riviste specializzate o in un libro edito a cura del Centro Sociale per gli Anziani “Il Sommergibile”. Le opere presentate non verranno restituite. I finalisti verranno avvertiti tramite posta, via e.mail o telefonicamente, entro il 22 aprile 2011. Tutte le poesie regolarmente pervenute, saranno giudicate da una commissione composta di cinque persone, i cui nominativi saranno resi noti il giorno della premiazione. Sezioni del concorso - Lirica tradizionale - Vernacolese - Originalità - Giovani Le opere potranno essere sia edite che inedite, purché non abbiano già conseguito primi premi in altri concorsi nazionali. Unitamente alla partecipazione, l’autore assume piena responsabilità legale del proprio elaborato soprattutto per quanto riguarda il contenuto e l’originalità dello stesso. A tutti i poeti che parteciperanno al Concorso verrà consegnato un attestato di partecipazione. Tutti i premi assegnati dovranno essere ritirati direttamente dai vincitori. La mancata presenza alla cerimonia di premiazione, comporterà la rinuncia al premio. E’ obbligatorio comunicare la propria presenza.

Per il secondo anno consecutivo, il comitato di gestione del Centro Sociale per gli Anziani “Il Sommergibile” ha voluto proporre il Premio Letterario di Poesia aperto a tutti i residenti del XIII Municipio allo scopo di stimolarli nella loro creatività per comporre e inventare di loro pugno una poesia come pegno d’amore per la vita. Scopo del Concorso per il Premio Letterario di Poesia è quello di essere di stimolo sia per le persone anziane che per i più giovani, e per tutti quelli che mai hanno ritenuto, sicuramente a torto, di essere in grado di scrivere su carta i propri sentimenti e riflessioni. Nell’anno 2010 hanno aderito con entusiasmo all’invito a partecipare alla Prima Edizione del Concorso per il Premio Letterario di Poesia ben 26 poeti per un totale di 52 elaborati che grazie al generoso contributo della Banca di Credito Cooperativo di Roma sono stati raccolti e prossimamente pubblicati in un libro. I tanti contributi già pervenuti lo scorso anno fanno ben sperare in una entusiasmante risposta anche per questo prossimo Concorso a dimostrazione che la Poesia vive in tutti noi e che è sufficiente raccogliere un semplice invito per prendere coraggio ed esprimerla donandola anche agli altri.

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160

11


PROGETTI PER LE MALATTIE RARE NEL XIII MUNICIPIO di Tania Servidei Il crescente aumento della popolazione, legata anche all’integrazione dei popoli comunitari ed extra comunitari, ha evidenziato nel nostro sistema sociale la necessità di strutture adeguate a nuove esigenze. La nostra Costituzione nell’art. 32 offre ad ogni essere umano che calca il suolo italico una giusta dignità e soprattutto la possibilità di curarsi a prescindere dalla condizione economica, appartenenza razziale, fede religiosa o politica. In particolare per quanto riguarda la diversa abilità nel nostro Paese sono 3.000.000 i soggetti interessati, pari a circa il 5% della popolazione; il 4% dei nuovi nati ha malformazioni o malattie congenite invalidanti e le famiglie interessate al fenomeno sono circa il 14%. Nel XIII municipio i dati rilevati fino a questo momento danno un risultato ancor più grave, con un raddoppio della percentuale nazionale attestandosi attorno al 27%. Per supportare le istituzioni nel migliorare la qualità della vita dei disabili, familiari compresi, l’Associazione Naufraghi della Vita onlus propone “Abili Insieme”, il progetto di un centro medico integrato polifunzionale come prototipo per l’innovazione e il miglioramento qualitativo nelle strutture socio-sanitarie. L’idea nasce dall’esigenza di riempire il vuoto, sia sotto il profilo architettonico (creazione di spazi flessibili capaci di soddisfare autonomamente le precise necessità del paziente e di chi lo assiste) che sotto il profilo assistenziale (crea-

12

Zeus

zione di un nuovo modo di interagire fra paziente, struttura sanitaria, parasanitaria e familiari di riferimento). Il progetto intende coniugare un processo di integrazione e riabilitazione del disabile, stabilire un nuovo rapporto fra questi e la struttura familiare di riferimento con un occhio particolare all’assistenza psicologica alla famiglia. Tutte queste esigenze devono essere collocate all’interno di un’idea progettuale innovativa sia sotto il profilo prettamente architettonico, sostenuto da canoni della bioarchitettura, sia sotto quello della componentistica costruttiva, orientata sui campi della bioedilizia. Il progetto intende aumentare il numero degli strumenti di supporto ai portatori handicap e sostenere le famiglie con una reale presa in carico globale di tutte le problematiche sociali e mediche. L’area di possibile insediamento della struttura medica è stata individuata in località fra Casalpalocco e Ostia Antica. Da criteri definiti dalla Unione europea una malattia è considerata rara quando colpisce non più di 5 persone su 10.000 abitanti. La bassa frequenza nella popolazione però non significa che le persone affette da malattia rara siano poche. Si tratta infatti di un fenomeno che colpisce milioni di persone in Italia e decine di milioni in Europa. Inoltre il numero delle malattie rare riconosciute e diagnosticate oscilla fra 7.000 e 8.000. Sono patologie molto diverse fra loro,

spesso di origine genetica, e colpiscono in grande percentuale i bambini. Ecco la necessità del punto di riferimento per i genitori. Parlare di malattie rare nella loro totalità e non come singole patologie serve a mettere in luce e riconoscere una serie di comuni problematiche assistenziali e a progettare interventi mirati e non frammentati che coinvolgano gruppi di popolazione accomunati da bisogni simili, pur salvaguardandone caratteristiche e differenze. CoGeMaR è un gruppo di genitori del XIII municipio di Roma che si sono uniti per ampliare e migliorare la qualità della vita sia dei pazienti affetti da malattie rare che dei familiari. Il coordinamento nasce con lo scopo di essere collante tra e per coloro che vivono la dimensione delle malattie rare e le istituzioni preposte sia sociali che sanitarie. CoGeMa intende diffondere una più ampia conoscenza delle tematiche delle malattie rare sul territorio con un percorso di sensibilizzazione della cittadinanza attraverso incontri ed eventi specifici. Per maggiori informazioni Sportello informativo, presso gli uffici dei Servizi Sociali in Via Passeroni 24 (Ostia), operativo nel primo e terzo lunedì di ogni mese, con orario di apertura 14.00-16.00, tel./fax 06-50918331, cell. 333-63.20.001 oppure 339-23.23.646, email: cogemar13@gmail.com. ASL RMD di via Casalbernocchi, 61 tel. 06 56.48.70.55 oppure il Punto di Accesso Unico P.U.A tel. 06 56.481. Associazione Naufraghi della Vita ONLUS www.ilsognodeinaufraghi.it Coordinamento Genitori per le Malattie Rare (CoGeMaR) www.cogemaronlus.it

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160


una FESTA per la tua TAVOLA...

...Sette giorni su sette!


Maggioranza di Cristiano Rasi cristiano.rasi@libero.it Questo mese (finalmente) il Consiglio Municipale ha votato la delibera sui punti verde ristoro, apportando numerosi miglioramenti a quella votata dalla Giunta circa un anno fa. Dopo numerose commissioni e ben quattro sedute di Consiglio, si è giunti al termine di un percorso che consentirà di delegare a privati la manutenzione di dieci aree del nostro territorio, in cambio della possibilità di aprire su di esse un piccolo chiosco di somministrazione di alimenti e bevande. Tale progetto, nato allo scopo di risolvere i gravi problemi di gestione del verde del nostro municipio, rappresenta solo l’inizio di un più ampio disegno volto a ridurre i costi complessivi di sfalci e potature e garantire alla cittadinanza un livello di cura del verde decisamente più efficace e fruibile. Anche in questo caso si può dire cha abbiamo mantenuto l’impegno preso in campagna elettorale. E’ bene ricordare che il progetto è nato da una proposta maturata durante la scorsa legislatura ma che i nostri colleghi dell’attuale opposizione non erano riusciti a portare a compimento. Mi è dispiaciuto pertanto non condividere con loro (che hanno votato contro) la gioia per un così importante risultato raggiunto anche perché avevo gradito il clima di ampia collaborazione dei lavori di com-

14

Zeus

missione. Conclusa quindi con successo questa importantissima fase di lavori, l’attenzione della Commissione Ambiente si concentrerà ora sull’acquisizione al patrimonio municipale dei parchi che attualmente risultano ancora in carico a coloro che li hanno realizzati e che quindi attualmente non vengono mantenuti dal servizio giardini. Parlo, ad esempio, del parco di via Molajoli, di quello di via di Prato Cornelio e quello di via di Valle Porcina. Le decine di migliaia di euro spesi per realizzarli ci impongono di capire come mai non siano già aperti al pubblico e tenuti puliti ed in ordine come era nei progetti. Prosegue inoltre la battaglia contro l’abusivismo commerciale ed il degrado ed in particolare contro i c.d. rovistatori di cassonetti, che nell’ultimo mese, grazie alla collaborazione di Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Carabinieri e Vigili Urbani sono stati più volte fermati ed identificati e si è giunti, finalmente, al sequestro di numerosi oggetti, tra cui sono stati trovati numerosi pezzi provenienti da furti. A breve si giungerà ad un documento nel quale si chiederà al Sindaco di emettere una apposita ordinanza contro tale attività. A queste buone notizie fa da contraltare la brutta notizia della scomparsa dell’amico Consigliere comunale Massimiliano Parsi che avevo sostenuto nella scorsa tornata elettorale e che si era distinto per il sostegno alle numerose iniziative che proponevo per lo sviluppo del nostro territorio. Ragazzo più giovane di me, riusciva ad essere sempre esempio di lealtà, correttezza, onestà e coerenza, dimostrando quotidianamente che la politica può essere fatta ancora in maniera differente.

LAUREATO IN ECONOMIA IMPARTISCE RIPETIZIONI DI SCIENZE DELLE FINANZE E CHIMICA PER STUDENTI DI SCUOLA SUPERIORE E UNIVERSITA' MAURIZIO 346/6658431 06/52456686

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160


Opposizione di Francesco Nelli www.nelli.it Ogni volta che passo sul lungomare di Ostia Ponente, penso a quanto eravamo bravi a governare il municipio. Non è presunzione è un dato di fatto. Davide Bordoni era Presidente, io Presidente del consiglio, Fabrizio Testa assessore e tanti altri amici grazie al lavoro dei quali riuscimmo a migliorare il nostro territorio. Lo migliorammo, non di poco e i frutti del nostro lavoro ancora si vedono. Seguitando il lungomare si arriva al pontile e a Piazza Anco Marzio, ormai pedonalizzata, con la splendida Via dei Misenati, che secondo me è la via più bella di tutta Ostia. Per la verità quando Orneli ci presentò il progetto per la pedonalizzazione io non ero convinto, pensavo che la zona sarebbe stata di fatto abbandonata a se stessa e all’incuria. Ed invece Paolo aveva ragione, il progetto è molto interessante e ben riuscito, e Via dei Misenati e Piazza Anco Marzio sono ormai diventate il salotto buono di Ostia. Insomma ogni amministrazione nel bene o nel male ha lasciato il suo segno, possiamo dire che l’amministrazione Bordoni e quella Orneli hanno lasciato un buon segno, la domanda, allora, nasce spontanea... ma Vizzani e i suoi che segno stanno lascian-

CASAL PALOCCO Isola 33 in comprensorio con tennis e piscina. Ampio duplex inferiore mq 115 ristrutturato internamente ed esternamente. Salone doppio con ampie vetrate,cucina abitabile arredata, 3 camere, doppi servizi, ripostiglio, patio, giardino, posto auto € 520.000

AXA Centro bilocale finemente ristrutturato in palazzina in cortina piano rialzato mq 55. Soggiorno, ampia cucina a vista, camera, servizio, giardino angolare,ampia soffitta € 260.000

AXA Tespi villa in cortina mq 330 su 4 livelli. Salone triplo, cucina abitabile, ampia sala hobby con entrata indipendente, 4 camere fuori terra con balcone e terrazzo,4 servizi,giardino angolare,ampia veranda,cantina,ampio box + 2 posti auto scoperti, ottimo stato € 650.000

AXA Euripide villa su 3 livelli fuori terra. Salone doppio, cucina abitabile, 4 camere, tripli servizi, piccola palestra con sauna, ampio giardino angolare € 675.000

Zeus

do? Sono passati ormai 3 anni da quando sono stati eletti, 3 lunghi anni nei quali il nostro territorio non è stato migliorato. Qualche iniziativa del singolo consigliere degna di essere apprezzata, penso a Picca, Marchesi, Rasi, qualcosa di Pallotta, qualcosa di qualche consigliere dell opposizione Tassone e qualcun altro, ma per il resto ben poca cosa. Non c’è un progetto, non c’è un disegno, si vive alla giornata e si amministra così come viene. Mentre questo territorio merita di più. Non si sono affrontati i problemi veri del territorio e ci si perde dietro a pseudo-questioni importanti che non mi va nemmeno di stare a raccontare. Comunque visto che parlare di quest’amministrazione mi da noia, meglio parlare di un avvenimento che il 20 Marzo accadrà all’Infernetto. Verrà, infatti, il Santo Padre Benedetto XVI a consacrare la nuova chiesa in Via Wolf Ferrari, quella che per volontà dello stesso Papa ha preso il nome di San Corbiniano. Sarà un giorno importante. Per chi è credente, sarà un giorno di pura festa al quale non si può non partecipare. La Comunità dei fedeli di San Corbiniano, guidata da Reverendo Don Antonio Magnotta, arrivato nel 2009 all’Infernetto, finora era sprovvista di un luoghi di culto per le celebrazioni che avvenivano dalle Suore di S. Agata in Via Lotti, finalmente ci sarà una Chiesa tutta per loro. Così in questo Infernetto ormai sempre più grande alla vecchia San Tommaso Apostolo quasi rinnovata, si affianca la nuova San Corbiniano. Ci vediamo il 20 Marzo in Via Wolf Ferrari.

Falegname italiano, altamente rifinito, esperienza ventennale, effettua lavori artigianali su misura, riparazioni e manutenzioni accurate, arredamento interno-esterno ed infissi, restauro e lucidatura mobili antichi, trattamento antitarlo PREVENTIVI GRATUITI MASSIMA SERIETÀ Cell. 347 330.30.06

MADONNETTA Purificato app.to trilocale recente costruzione in comprensorio residenziale mq 80. Salone, cucina, 2 camere, doppi servizi, patio, giardino mq 80, completamente esposto a sud, ripostiglio, posto auto scoperto,ottimo stato € 315.000 MADONNETTA nuova costruzione adiac.V. Perilli villino centrale in trifamiliare su 3 livelli ampiamente sbancato.Salone con ampia vetrata,cucina,3 camere,grande mansarda con terrazzo, tripli servizi,posto auto (impianto fotovoltaico e domotico). Pronta consegna € 460.000

INFERNETTO villino recente costruzione ampiamente sbancato su 3 livelli. Salone doppio, cucina abitabile, 3 ampie camere,tripli servizi,ampio patio, giardino angolare di 160 mq, posto auto.Ottimo stato € 405.000 INFERNETTO ad. V. Boezi app.to in villa completamente ristrutturato mq 50.Salone,cucina a vista,camera matrimoniale,servizio,cantina,posto auto € 250.000

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160

15


PASSEGGIANDO PER L’INFERNETTO… TRA BUCHE E AREE VERDI Annotazioni del presidente del comitato di quartiere, Giousuè Mirizio di Vincenzo Galvani L’Infernetto è un quartiere molto vasto. Un tempo considerato borgata, aspira oggi a divenire un vero e proprio centro residenziale. La popolazione, cresciuta esponenzialmente ha determinato una maggiore richiesta di servizi. Talvolta però, questi, si rivelano del tutto insufficienti a soddisfare i bisogni della cittadinanza. I vari comitati di quartiere e le associazioni che compongono il vasto panorama di voci critiche, cercano di trovare un rimedio ai problemi, alimentando un dialogo con le istituzioni. Una di queste associazioni è “Infernetto sicuro” presieduta da Giosuè Mirizio. Proprio in questi giorni il Presidente ha inviato una missiva alle principali istituzioni che governano il nostro territorio sottoponendo alla loro attenzione le maggiori problematiche che attanagliano il quartiere. La lettera verte su alcuni punti fondamentali come la ristrutturazione della rete viaria, la sicurezza, l’illuminazione, le scuole, l’ambiente. “La rete viaria dell’Infernetto - spiega Mirizio - è composta da duecentocinquanta vie di cui solo dieci sono state acquisite a patrimonio comunale, le restanti sono private e per questo non possono (a detta degli enti competenti) essere poste in manutenzione. Sul fronte sicurezza sono necessari interventi all’incrocio tra via Cristoforo Colombo e via Canale della Lingua, la realizzazione di un nuovo in-

16

Zeus

crocio all’altezza di via Stradella, la realizzazione del sottopasso di via Wolf Ferrari-Colombo e la realizzazione delle complanari, con l’istituzione di una metropolitana leggera che favorisca gli spostamenti per Roma”. Per quanto riguarda le scuole e la sicurezza nel riconoscere alcuni aspetti meritori come l’apertura di un nuovo plesso scolastico e l’ottenimento di costanti pattugliamenti delle forze dell’ordine sottolinea però come il numero degli istituti sia “insufficiente”. Per quanto riguarda la lotta alla criminalità auspica, invece, un intervento per migliorare l’illuminazione delle strade e l’istituzione di un presidio fisso di forze dell’ordine. In difesa delle aree verdi, minacciate da sempre nuove colate di cemento, Mirizio non sembra avere dubbi: “Bisogna approvare un Piano particolareggiato dell’Infernetto”. Sentito telefonicamente, Amerigo Olive, assessore ai Lavori Pubblici ci ha dato una risposta telegrafica ma ben augurante: “Stiamo aspettando l’approvazione del Bilancio comunale per attuare importanti opere per il quartiere. Non posso non riconoscere a Mirizio di svolgere nel modo appropriato il ruolo di attento osservatore del territorio al quale compete giustamente di interloquire con l’amministrazione ponendo domande precise e opportune”.

“IL MISTERO, L’AMORE, LA MORTE”: IL MONDO POETICO DI FEDERICO GARCIA LORCA Dopo il grande successo del mese scorso con il recital su D’Annunzio, il Gruppo teatrale della Biblioteca Casa della Pace del Centro di Formazione Giovanile Madonna di Loreto, propone per il 26 marzo alle ore 17,00 presso il teatro del Centro, un altro lavoro di Augusto Benemeglio. “Federico Garcia Lorca, il mistero, l’amore, la morte”. In questo lavoro il grande poeta spagnolo si dibatte tra il fremito passionale della vita - nei suoi drammi e nei suoi versi d’amore - e la morte. Questi si snodano lungo i paesaggi della sua Andalusia, ma anche nelle arene delle corride, in cui viene descritta la morte del matador, la pena nera dello zingaro, la bellezza passionale della gitana infedele. Nelle sue poesie si mette in evidenza, inoltre, il valore puro della musica e della danza gitana del cante jondo. Per ricrearne i suoni, i colori e le atmosfere saranno sul palcoscenico i chitarristi e i percussionisti del Centro di Formazione Giovanile Paolo Migani, Fabio Rosi, Marco Arrivas e Emiliano Boschetto. E’ inoltre prevista la partecipazione straordinaria della danzatrice di Flamenco Arianna Malato. Il fonico, le luci e la proiezione delle immagini saranno curate da Marco Cremolini e Lino Totino. Le poesie e i brani teatrali saranno recitati da Valeria Vezzil, Margherita De Donato, Piero Girardi, Giuseppe Rasi, Antonella Napoletano, Liliana De Franceschi, Carlo Ninni, Marco Sicurezza, Fabio Pizzardi. La regia è dello stesso autore.

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160


KUNG FU: QUANDO LA PASSIONE DIVENTA UNO STILE DI VITA di Stefania Viglione

In un periodo come quello che stiamo attraversando, in cui non abbiamo nessuna certezza e sicurezza sul futuro e sul prossimo, è confortevole pensare che si possa fare qualcosa, anche solo per avere un minimo di controllo sulle cose e su di noi, per poterle gestire al meglio delle nostre possibilità. La disciplina delle arti marziali ci viene incontro sia a difesa personale che come modo per conoscere noi stessi. Illustreremo e inquadreremo la vasta cultura orientale, che pone le origini sul Kung Fu, grazie alla collaborazione del maestro Andrea Valente, insegnante di Kung Fu presso le palestre C.S. Le Cupole, di San Giorgio

e La Madonnetta Fitness Park, all’Axa. Cos’è il Kung Fu? E’ una cultura con radici profonde, completamente diversa dalla nostra e molto ampia. Non si parla di Arte marziale ma di cultura cinese. Cultura, connessa a settori come la medicina, l’arte e la scienza. Non esiste un testo specifico di riferimento in quanto i testi fondamentali di Arti marziali sono collegati a un insieme di discipline. Letteralmente il Kung Fu significa: ‘Perfezione ricercata attraverso un duro lavoro’. Dunque, se fai bene il tuo lavoro, si dice che fai Kung Fu. Il Kung Fu è combattimento ma anche meditazione? L’Arte marziale è contemporaneamente addestramento alla guerra, al combattimento e all’utilizzo di armi tradizionali. Ma, nello stesso tempo, è un modo per esprimersi e conoscersi. Un elisir di lunga vita. Una via attraverso la quale gli antichi, i taoisti, cercavano l’immortalità. Quali sono i benefici di questa attività? Dal piano fisico si passa ad un piano esistenziale, diventa un modo di vivere, una

rifiniture p.s. completamente sbancato splendida sala hobby cucina a vista arredata servizio lavanderia p.r. salone doppio (possibilità ripristino cucina) veranda p.p. 2 camere doppi servizi balconi p.m. 2 camere servizio giardino mq. 550 € 850.000

INFERNETTO SPECIALE CANTIERI VIA OLIVIERI E VIA BOSSI innovativa ed elegante architettura moderna risparmio energetico prenotiamo gli ultimi 2 villini in quadrifamiliari ottima posizione 3 livelli ampie metrature grandi vetrate piano seminterrato parzialmente sbancato e luminoso ottime condizioni di pagamento 2% prenotazione 5% compromesso 18% stato avanzamento lavori 75% saldo al rogito € 529.000 e 571.000 AXA VIA STESICORO duplex inferiore sbancato con ampio patio bilivelli ristrutturato mq. 150 ottima posizione p.t. salone cucina abitabile servizio ripostiglio grande patio p.p. 3 camere doppi servizi vari eleganti arredi fissi 2 balconi giardino curatissimo mq. 300 €535.000 AXA VIA ESCHILO delizioso villino a schiera mq. 200 ristrutturato ottime rifiniture 4 livelli p.s. hobby servizio p.t. soggiorno ampia cucina/tinello p.p. 2 camere servizio balcone p.m. 2 camere servizio balcone giardino curatissimo mq. 150 box auto posto auto esterno scoperto giardino condominiale €585.000 AXA VIA FANOCLE elegante porzione di trifamiliare angolare 4 livelli mq. 300 ottime

Zeus

AXA VIA EURIPIDE splendida porzione di quadrifamiliare completamente ristrutturata nel 2006 rifinitissima 4 livelli mq. 230 ottima esposizione p.s. sbancato con ampio patio salone con camino cameretta servizio p.r. ampio salone con cucina a vista p.p. 3 camere servizio balcone p.m. camera matrimoniale servizio solarium eleganti e numerosi arredi fissi veranda giardino mq. 80 box auto € 720.000 CASALPALOCCO IS. 33 duplex superiore in quadrifamiliare mq. 85 ottima esposizione soggiorno cucina 2 camere disimpegno servizio veranda mq. 13 chiusa con vetrata giardino mq. 80 piscina condominiale e portineria € 375.000 MADONNETTA VIA P. PERILLI (Palazzo Botticelli) delizioso 1° piano perfetto stato ottime rifiniture mq. 60 ampio soggiorno con angolo cottura arredato camera matrimoniale disimpegno con elegante armadio a muro servizio con finestra terrazzo mq. 35 box auto €258.000 ACILIA VIA DI MACCHIA SAPONARA ultimo piano luminosissimo doppia esposizione mq. 90 soggiorno cucinotto 3 camere doppi servizi 2 balconi vivibili posto auto coperto €275.000

via di illuminazione. E’ una tecnica di meditazione dinamica in quanto per combattere e muoversi in un certo modo si entra in uno stato meditativo. Si opera una ricerca dell’armonia degli opposti: bisogna riuscire ad essere immobili mentre ci si muove, e fermi mentre si sta in movimento. Il combattimento è una parabola di vita, non è lo scopo, è il mezzo. Attraverso questa parabola, nella quale si incontrano una serie di domande, lo scopo è arrivare a intuire per illuminazione che cosa sia la perfezione e, in seguito, ricercarla in se stessi: giungere a proiettare nella vita di tutti i giorni quello che si impara nel combatti-

ACILIA CENTRO piano terra mq. 95 esposizione sud/ovest termoautonomo ampio ingresso soggiorno cucina abitabile 2 camere servizio giardino pavimentato mq. 55 €275.000 CALTAGIRONE VIA N. TARANTO delizioso 3° piano mq. 40 ingresso cucina/pranzo arredata camera servizio terrazzo mq. 15 ampio posto auto coperto € 195.000 MOSTACCIANO VIAJACHINO in condominio signorile 1° piano mq. 95 completamente ristrutturato ottime rifiniture ingresso salone ampia cucina abitabile 2 camere doppi servizi con finestra disimpegno e ripostiglio perfetto anche come studio professionale l’appartamento non ha balconi € 420.000 TORRINO - MEZZOCAMMINO nuova costruzione 2° piano (penultimo) mq. 75 ottima esposizione rifinitissimo soggiorno con angolo cottura camera matrimoniale camera singola servizio terrazzo mq. 50 box auto € 420.000 CASALPALOCCO VIALE PRASSILLA “SOLARIS” posto auto scoperto in area condominiale €5.000

AFFITTI

TERRAZZE DEL PRESIDENTE VIA DI ACILIA delizioso monolocale piano terra mq. 45 completamente ben arredato termoautonomo giardino mq. 30 posto auto scoperto € 650 + spese condominiali referenziatissimi CASALPALOCCO VIA E. DI CHIO villa in trifamiliare vuota 2 livelli fuori terra perfetto stato mq. 200 ingresso salone doppio ampia cucina 3 grandi camere tripli servizi lavanderia balconi patio veranda giardino mq. 500 € 2.100 referenziatissimi NEGOZIO CENTRO COMMERCIALE “LE TERRAZZE” (piano superiore) mq. 100 con servizio stigliature fisse illuminazione aria condizionata impianto d’allarme ed antitaccheggio € 2.300 + 400,00 mensili per spese condominiali e consortili referenziatissimi DRAGONA locale commerciale c1 mq. 210 livello seminterrato con ampia rampa di accesso finestratissimo altezza mq. 4,15 soppalco mq. 23 ed ufficio mq. 22 con servizio € 1.600 • si effettuano le pratiche per il rilascio della certificazione energetica del vostro immobile (d.l. 19/08/2005 n. 192 direttiva 2002/91/ce) con professionista qualificato ed accreditato sacert • si rilasciano planimetrie - visure catastali - riaccatastamenti

TERRAZZE DEL PRESIDENTE VIA F. MENZIO 3° piano mq. 50 termoautonomo luminoso soggiorno cucinotto arredato camera matrimoniale servizio cieco balcone vivibile posto auto scoperto € 720 + spese condominiali referenziatissimi

• le foto dei nostri immobili sono visibili su www.casa.it dove potrete trovare anche altre disponibilità in vendita ed in locazione

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160

17


A. Settevendemmie D. Chessa

34

L. Cortellessa F. Nelli

T. Servidei

09

S. Viglione

G. D’Angiolella

22

20

25

C. Rasi

A. Scarpanti

11

15

14

G. Sordini

F. Bernardo

05

46

5 L’EDITORIALE di Luca LEONARDI 9 IL NUOVO PONTE DELLA SCAFA tra scavi e polemiche di Greta D’ANGIOLELLA 9 IL TELESCOPIO parte la XIII edizione di Fabio BERNARDO 10 MORSO DA CANE prevenire è meglio che curare di Stefania VIGLIONE 11 CONCORSO per il premio letterario di poesia di Paola SCACCIAVILLANI 12 PROGETTI PER LE MALATTIE RARE nel XIII di Tania SERVIDEI 14 MAGGIORANZA di Cristiano RASI 15 OPPOSIZIONE di Francesco NELLI 16 ALL’INFERNETTO tra buche e aree verdi di Vincenzo GALVANI 16 IL MONDO POETICO di Federico Garcia Lorca 17 KUNG FU quando la passione diventa uno stile di vita di Stefania VIGLIONE 20 6 TIROCINI lavorativi per i giovani di Tania SERVIDEI 20 EMOZIONI E PAROLE in “Perle di plastica” 22 SCHEGGE DI NERA di Angelica SCARPANTI 23 BAMBINI IN MASCHERA al centro anziani “Il Sommergibile” 25 IL TUO DENARO nascosto in casa 25 LA LUNA a strisce di Lucio LEONARDI 26 ESTATE SICURA alla spiaggia di Castel Porziano 26 15,5 MILIONI DI EURO per le spiagge di Ostia 28 LA PERIFERIA si mette in mostra di Tania SERVIDEI 29 PREMIATE 12 “Donne dell’Anno” 30 AVVIATA PETIZIONE per le cubature all’Infernetto di Vincenzo GALVANI 32 IL CONSORZIO AXA informa 33 SERATA PARTICOLARE al Cipriani di Ostia di Daniela CHESSA 36 “CORTO CIRCUITO” in giro per il mondo di Tania SERVIDEI 37 MERCURIO la posta di Zeus 40 ARTE IN XIII donne private di storia di Tania SERVIDEI 41 CINEMA TEATRO SAN TIMOTEO: programmazione di Marzo e Aprile 44 STORIE MIGRANTI: Lavoravo sulla nave più grande del mondo... 46 TEATRANDO in XIII di Laura CORTELLESSA 48 SUCCESSO per la V edizione di Carnevalostia 50 IL CAPPELLO DI PROUST all’Anco Marzio 50 LA MUSICA CLASSICA come non l’avete mai ascoltata 53 UNA GITA A... Arezzo, Pienza e... di Paola SCACCIAVILLANI 57 YOUNG MASTER JOBBING partita la V edizione 57 ROMAXA Mia di Giulio SORDINI 59 LA PAGINA comica 59 TERZA EDIZIONE per “Una pagella d’oro” 60 PAROLE crociate 61 CRONACHE dal Paradiso di Luca LEONARDI

P. Scacciavillani

V. Galvani L. Leonardi

24

SOMMARIO

®

06.5091.5757 335-630.89.89 349-630.89.89

della TERSIGNI. s.r.l.

SERVIZIO 24 ORE SU 24 FORNITORE ESCLUSIVO

Casalpalocco - Centro Comm. Le Terrazze (piano rialzato - int.40)

18

Zeus

53

ONORANZE FUNEROMA

“Il Decoro, l’Assistenza e il Rispetto sono Vostri diritti. Offrirveli è nostro dovere” 337-78.35.35

57

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160


mento. Perché iscriversi ad un corso di arti marziali oggi? Di solito ci si iscrive ai corsi di arti marziali perché si vogliono imparare tecniche di difesa, perchè si pensa che sia una forma di meditazione, perché il proprio amico la pratica. I motivi per cui si intraprende un percorso sono infiniti e sono tutti buoni. Non è importante il perché ma ciò che trovi lungo quella strada. Un motivo valido? Per svolgere un’attività completa che non implichi soltanto il fisico ma cerchi l’armonia fra tre aspetti: quello mentale, fisico ed emotivo. Il Kung Fu è una strada concepita espressamente per questo. Io ho iniziato a praticare arti marziali perché lo desideravo sin da quando avevo sei anni. Ho scelto il Kung Fu perché si indossava il kimono nero che mi sembrava più bello. Quindi, ribadisco, i motivi possono essere tanti e irrilevanti, l’importante è che lungo la strada trovi molte più cose di quelle che stavi cercando e che potevi immaginare esistessero. C’è un target particolare a cui è rivolto? Possono iscriversi tutti a partire dai dieci, dodici anni di età. Un consiglio per chi si vuole avvicinare a questa attività in tarda età è quello di scegliere lo stile giusto. E’

Zeus

importante al fine di ottenere i risultati più convenienti al proprio fisico: dall’ottimizzazione della tecnica respiratoria, al superamento dei dolori muscolari alla schiena. Quali sono gli stili? Gli stili praticati nella mia scuola di Kung Fu, (o Gong fu) Wu shu sono: il Lung Tao Quan ossia la via del pugno del dragone, stile esterno di origine incerta e che comprende anche lo studio di molte armi tradizionali fra cui, spada, sciabola, lancia, bastone lungo e alabarda. Il Ba gua zhang palmo degli otto trigrammi, uno dei tre principali stili interni cinesi, e lo stile di Sun Lu Tang secondo la visione di Li Zhi Ming. In aggiunta pratichiamo il Qin na di Shaolin e della Gru bianca del sud che prevede lo studio delle leve articolari; lo studio della spada dritta di Wu dang e dello stile

Yang Tai Ji Quan. In cosa consiste l’allenamento? L’allenamento standard consiste in una fase di riscaldamento, scioglimento, acrobatica, potenziamento e tecnica. Lo schema è fisso ma ogni lezione varia in base al gruppo, al livello e a ciò che decidi di fare sul momento. Cosa pensi del fenomeno del bullismo? Come si inseriscono le arti marziali in questo contesto? Sicuramente un’arte marziale praticata nella maniera giusta elimina una forte componente di aggressività. La maggior parte dei comportamenti aggressivi sono legati all’insicurezza e alla paura. Nel momento in cui percorri una via, attraverso la quale conosci meglio te stesso, cominci a renderti conto che molti dei limiti che ti poni, in realtà non esistono. Alla fine del tuo percorso, non potrai fare a meno di constatare come ciò che credevi insuperabile, sia stato superato. Raggiungere un obiettivo, benché piccolo, contribuisce a dare fiducia. Oltre ad insegnare Kung Fu hai altri progetti in mente? Sì, sto definendo un corso di spada cinese con sede e date ancora in fase di definizione.

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160

www.kungfuroma.com

19


Sei tirocini per l’inserimento lavorativo dei giovani di Tania Servidei Presentato il progetto per i giovani denominato “Avviamento di sei tirocini lavorativi per giovani diplomati presso imprese artigianali”, alla presenza di Giacomo Vizzani, presidente del XIII municipio, Stefano Salvemme, presidente Commissione Attività Produttive XIII Municipio, i rappresentanti di Ascom Confcommercio Roma Litorale, Consorzio Nazionale Artigianato Roma Litorale e FederLazio, oltre ai rappresentanti di alcuni istituti professionali. Il progetto consiste in un programma di avviamento al lavoro rivolto a giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni, residenti nel territorio. Si offre a sei giovani che abbiano conseguito un diploma di scuola superiore in istituti tecnico professionali un tirocinio di formazione, con l’eventuale possibilità di inserimento lavorativo, presso alcune imprese artigianali del territorio. Il tirocinio formativo è un valido strumento per coloro che vogliono farsi conoscere da un’azienda potendo mettere in pratica le proprie competenze professionali. Il periodo del tirocinio, della durata di quattro mesi, prevede una retribuzione mensile, a carico dell’ammini-

SM

strazione, di 350 euro. Partito dalla Commissione Attività Produttive e accolto dalla Giunta del XIII Municipio, questo progetto è una grande possibilità per giovani e studenti, “un segnale importante - ha dichiarato Giacomo Vizzani - che costituisce una risposta ad una delle piaghe del territorio, vale a dire la disoccupazione giovanile. Il progetto di avviamento a lavoro cerca da fare da collante tra il mondo della scuola e quello del lavoro e per questo abbiamo aderito subito, trovando anche la disponibilità delle associazioni sindacali di categoria”. Sul sito del XIII Municipio (www.municipioroma13.it) è stato pubblicato il bando di partecipazione. Il termine ultimo per presentare la domanda è il 31 marzo 2011 alle ore 12,00 all’Ufficio Protocollo del Municipio XIII, via Claudio, 1 - 00122 Roma.

- visure catastali / ipotecarie / camerali - volture - accatastamenti (DOCFA) - richiesta agibilità

EMOZIONI E PAROLE IN “PERLE DI PLASTICA” In occasione della presentazione del libro “Le mie Perle di plastica”, che si è svolta presso lo stabilimento balneare Venezia, Monica Picca, Presidente Commissione Cultura XIII Municipio ha consegnato all’autrice del volume, Elena Carlini, una targa riconoscimento. “Ho portato il saluto del Presidente Vizzani e del Delegato alla Cultura Colloca - ha spiegato Monica Picca, Presidente Commissione Cultura XIII Municipio - e ho consegnato ad Elena questo riconoscimento per la lezione di vita che in queste pagine ci regala. Un’esperienza difficile, forte, dura, che ha segnato il carattere e la formazione di Elena, e a cui l’autrice de “Le mie Perle di plastica” ha saputo reagire, infondendo coraggio e ottimismo a tutti noi. Elena deve essere di esempio a tante persone proprio perché è lei, nel suo libro, a dire di non abbatterci davanti alle difficoltà”. Presente all’evento, anche il consigliere del XIII Municipio, Tonino Ricci. (Nella foto da sinistra Monica Picca ed Elena Carlini).

- registrazione contratti - recupero planimetrie atti notarili concessioni in sanatoria

I m m o b i l i a r e di Stefania Molinari

AXA - ROMA - Via Euripide, 12 - Tel. e Fax 06 523.64.779 VENDITE

AXA centrale trifamiliare di testa 330 mq divisibile ottima esposizione hobby indipendente salone 2 cucine 4 camere 4 bagni ampia mansarda arredi fissi balconi patio box doppio giardino 280mq €790.000 AXA Eschilo duplex inferiore bilivelli mq 130 salone doppio cucina abitabile 3 camere 2 bagni ampio terrazzo patio giardino mq 200 box doppio. €490.000

AXA Tespiappartamento in villino unico livello mq. 140 1° piano ristrutturato ottima esposizione ingresso salone doppio con camino cucina abitabile 2 ampie camere doppi servizi 3 balconi posti auto coperti parco condominiale €590.000 AXA P.zza Eschilolocale sottostrada C2 mq 253 con servizio €265.000

MALAFEDE MENZIOappartamento 1° piano ottima esposizione rifinito salone cucina abitabile a vista 2 camere matrimoniali doppi servizi due balconi posto auto coperto cantina mq. 35 € 345.000 CASALPALOCCO A. Magno quadrifamiliare

20

ottima esposizione ristrutturata salone doppio con camino cucina arredata con dispensa tinello 3 camere 4 bagni mansarda ampia hobby sbancata con camino giardino mq. 350 con ripostiglio in muratura € 850.000

CASALPALOCCO centrale bifamiliare ampia metratura buona esposizione P.S. hobby box doppio P.T salone doppio con camino studio cucina abitabile bagno P.1° 3 camere doppi servizi balconi P.2° ampia mansarda giardino mq. 300 €900.000

NUOVA PALOCCO villino a schiera ristrutturato ottima esposizione P.S. hobby sbancata con possibilità di ampliamento servizio ripostiglio PTsalone ampia cucina a vista 2 camere bagno patio posti auto coperti box giardino mq 600 €568.000 INFERNETTO PARCHI DELLA COLOMBO Quadrifamiliare ristrutturata in comprensorio P.S ampia hobby ang. cottura camera bagno ripostiglio P.T Salone cucina abitabile bagno P.1° due camere bagno soffitta Giardino mq 200 ampio patio con forno e barbeque posti auto scoperti.. €595.000 OSTIA Levante 2° piano mq. 150 ottima

Zeus

esposizione ristrutturato salone doppio cucina abitabile 3 camere doppi servizi ripostiglio ampio balcone terrazzo €460.000

TERRAZZE DEL PRESIDENTE Appartamento VI° piano soggiorno angolo cottura camera bagno arredi fissi ampio terrazzo posto auto scoperto €235.000 MADONNETTA Bini villa bifamiliare due livelli fuori terra ottima esposizione P.T. salone con camino cucina camera cameretta bagno veranda P.1° tre camere cameretta bagno balcone - ampia soffitta box mq. 60 giardino mq. 600 €595.000

MADONNETTA Bini appartamento bilivelli mq 100 da rifinire 1°P. salone angolo cottura bagno balcone 2°P. due camere matrimoniali bagno €270.000

ACILIA Casal Bernocchi appartamento adiacente metro 2° piano buona esposizione ingresso salone cucina abitabile dispensa 3 camere bagno balcone cantina € 280.000 ACILIA Casal Bernocchi app.to mq 50 adiacente metro piano 1° soggiorno con camino cucinotto camera bagno €189.000

- perizie giurate - certificato prevenzione incendi - in sede tecnico abilitato per attestato certificazione energetica

www.sm-immobiliare.it smimmobiliare.sm@libero.it MACCHIA Palocco terreno edificabile mq. 570 realizzabili mc. 231 €180.000 AFFITTI CASALPALOCCO Le Terrazzeappartamento ottima esposizione 2° piano ampio salone doppio cucina 2 camere matrimoniali doppi servizi ampio terrazzo box doppio € 1.600 CASALPALOCCO Isola 37 villino a schiera vuoto hobby salone cucina tre camere doppi servizi lavanderia giardino posto auto € 1.400 AXA appartamento bilivelli ristrutturato arredato soggiorno angolo cottura camera bagno posto auto scoperto € 750 ACILIA Le Colonne negozio mq. 45 livello strada 2 vetrine compreso condominio € 600

AXA cessione attività cartoleria mq 55 + mq 30 sottonegozio

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160


SCHEGGE DI NERA di Angelica Scarpanti scarpanti86@gmail.com

La rubrica “Schegge di nera” torna anche a marzo con la rassegna degli eventi di cronaca nera che hanno avuto come scenario il XIII Municipio di Roma. Numerosi gli arresti portati a termine dalle forze dell’ordine locali. Ecco le principali notizie del mese di febbraio: 13 febbraio 2011 - Dragona: furto in un appartamento. Arrestato il responsabile Un rom croato di 23 anni è accusato di furto aggravato in concorso per aver scassinato e derubato, con l’aiuto di altri due uomini-palo, un appartamento in via Giovanni della Penna a Dragona. Il proprietario dell’immobile ha allertato le forze dell’ordine non appena accortosi del danno (del valore complessivo di 10.000 euro). Dalle prime testimonianze i militari hanno subito indirizzato le indagini verso la giusta direzione: il campo nomadi di via Ortolani, nel medesimo quartiere. Riconquistata metà refurtiva, restano in corso le indagini per recuperare la parte mancante e per identificare i favoreggiatori. 15 febbraio 2011 - Ostia: donna in fin di vita per mano del marito Tagli alla testa e agli arti superiori per una donna egiziana residente ad Ostia. Il colpevo-

22

Zeus

le sembrerebbe essere il marito, ora ricercato. Il motivo dell’aggressione potrebbe essere ricondotto alla richiesta di separazione avanzata della moglie. Entrambi i coniugi sono incensurati e possiedono regolare permesso di soggiorno. 16 febbraio 2011 - Casal Palocco: sventato furto grazie alle segnalazioni dei vicini Era sera e in via Gorgia di Leontini si aggirava una persona dal fare sospetto. Allarmati dalla presenza, i residenti hanno avvisato la Polizia di Stato che subito è intervenuta sul posto. Nel frattempo, il malvivente, un albanese di 28 anni, aveva già divelto la grata di una appartamento della zona e cercava di introdurvisi. L’uomo è stato arrestato per tentato furto. 17 febbraio 2011 - Villaggio San Francesco: due spacciatori in manette Blitz dei militari in un appartamento sito nel quartiere San Francesco di Acilia. Due uomini italiani di 38 e 47 anni sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostante stupefacenti. La perquisizione è avvenuta dopo alcuni giorni di appostamenti da parte dei Carabinieri di zona. Al memento dell’irruzione, i due pregiudicati sono stati sorpresi mentre praticavano l’attività illecita. Rilevati contanti per 2.000 euro e kit per la preparazione delle dosi. 22 febbraio 2011 - Ostia: arrestati coniugi pusher Arrestati due coniugi pregiudicati di Ostia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze

stupefacenti. I due, 63 e 57 anni, nascondevano la droga tra la frutta e la verdura di casa. Rilevati 40 grammi di cocaina purissima, 80 grammi di sostanze da taglio e il kit completo per il confezionamento delle dosi. 28 febbraio 2011 - Sventato furto ai danni di un bar del Villggio San Francesco I proprietari del bar California, un locale sito in via Andrea da Garessio, erano stati insospettiti dall’atteggiamento ambiguo di quattro uomini romeni che da giorni frequentavano il posto. Raccontato il fatto ai Carabinieri della stazione di Acilia, sono da subito iniziati gli appostamenti. Durante la notte è stata confermata l’ipotesi di furto. Due giovani sono stati sorpresi mentre forzavano la finestra posta sul retro dell’esercizio commerciale. Immediato l’intervento dei militari. I due malviventi, 24 e 17 anni, sono stati arrestati con l’accusa di tentato furto aggravato. 2 marzo 2011 - Axa: 5 persone fermate per rissa Nel pub di piazza Eschilo è scoppiata una rissa tra i proprietari del locale, assistiti anche dal barista, e due ragazzi ubriachi. La colluttazione è nata per la violenta reazione dimostrata dai due giovani alla richiesta dei titolari di allontanarsi dal locale visto l’evidente stato di ebbrezza in cui si trovavano. Danni al mobilio e lo spavento dei presenti hanno provocato l’intervento degli interessati. Dietro segnalazione anonima, sono intervenuti i Carabinieri della locale stazione per porre fine alla lite.

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160


UN CENTINAIO DI BAMBINI IN MASCHERA AL CENTRO ANZIANI IL SOMMERGIBILE Una coloratissima invasione di bambini in maschera ha animato i locali del Centro Sociale per gli Anziani “Il Sommergibile”, un centinaio di bambini, genitori e nonni per la più bella festa di carnevale del XIII Municipio! La festa è stata proposta ed organizzata a cura della Cooperativa Futura insieme ai partner Cooperativa Santi Pietro e Paolo e Villa Maraini nell’ambito delle attività del progetto Versus che attualmente festeggia i due anni e mezzo di collaborazione con famiglie ed

istituzioni, con attività di intervento e sostegno all’infanzia e all’adolescenza sul territorio di Ostia Ponente. Un importante anniversario anche per la Cooperativa Futura onlus che quest’anno festeggia i trenta anni di attività sul territorio di Ostia, con persone diversamente abili e attiva da quindici con interventi sui giovani e bambini, partecipando così, con le altre strutture e istituzioni, alla cerescita del quartiere e al sostegno delle famiglie.

La festa di Carnevale che si è svolta al centro Il Sommergibile è stata animata dal Centro di aggregazione Tana libera tutti con lo speciale truccabimbi che, in pochi minuti, ha truccato il viso dei bambini e delle bambine trasformandoli nei personaggi delle fiabe. Alla festa ha partecipato anche la Compagnia teatrale Il cassetto nel Sogno di Pomezia con lo spettacolo “Alla ricerca della canzone perduta” che ha visto i bambini presenti interagire giocosamente con quanto veniva rappresentato. Merenda con una montagna di frappe, dolci di carnevale e squisiti tramezzini e poi, a fine spettacolo... tutti in pista a ballare con la musica di Sergio Giancatterini. Un bellissimo pomeriggio di festa per grandi e bambini.

PODOLOGO J.C. Zorzenon

Calli - Unghie incarnite Casi difficoltosi Trattamento indolore del piede Prestazioni a domicilio

( 06 56.10.176 - 320 05.71.235

Zeus

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160

23


IL TUO DENARO, NASCOSTO IN CASA “Non pensavo di poter avere la disponibilità di 2.700 euro in contanti semplicemente liberando una credenza di casa dalla vecchia argenteria che non ho mai usato...” ci ha detto Franca, la farmacista. “Ho trovato un braccialetto regalatomi anni fa e che non ho mai indossato; qui mi hanno dato subito in contanti 590 euro...” dice Vincenzo il fioraio. “Mi sono liberato di qualche anello d’oro, di un vassoio di argento e poi nel negozio accanto mi sono comprato un I-Phone per mia figlia ed uno per me...” ci confida Riccardo, assistente di volo. Queste sono solo tre delle tante persone che abbiamo incontrato Giovedi pomeriggio nel negozio della Money&Gold, attività specializzata nella valutazione di oro, argento, pietre e materiali preziosi in genere. “Viste le attuali quotazioni dei metalli così detti “rari”, perchè non raccoglierli e accordarci con l’industria che ne ha invece costante bisogno?” ci ha detto il responsabile del negozio di via Pindaro. Così ecco la Money Gold, società che opera in più settori, ma che sta ricevendo grande apprezzamento in quanto a professionalità, trasparenza e soprattutto accessibilità nel trattare i materiali preziosi. Parlo di accessibilità perchè da noi anche chi possiede piccoli monili può venire, farli valutare, e se la nostra valutazione basata su parametri standard ed ufficiali lo soddisfa, ci presenta un

Zeus

documento di identità, lo registriamo e noi liquidiamo in contanti l’importo convenuto. Se invece il materiale portato raggiunge la valutazione di 5000 euro diamo un assegno, come prevedono le leggi in materia e che sono giustamente rigide al riguardo, senza lasciare spazio a possibili truffe. Un consiglio sempre valido in economia è “vendere quando è alto e comprare quando è basso...”, ma le banche non acquistano, nè prendono in permuta oro o altri materiali preziosi, e allora che fare? Noi pensiamo di essere la soluzione per chi preferisce trasformare in contanti, o comunque vuole capire quanto valgano quegli oggetti nascosti nei cassetti e nelle cassaforti delle nostre case. Spesso hanno un valore che supera le aspettative dei nostri clienti. In questa zona ci sono tante giovani coppie che hanno in casa catenine, bracciali, ciondoli oramai passati di moda, oppure gioielli rotti o rovinati per cui non più indossabili, ma da noi la moda o l’usura non conta, la valutazione è sempre la stessa. Siamo presenti nel Lazio, in Umbria, Lombardia e presto anche in altre zone d’Italia. Qui ci trovate all Axa al “centro bianco” in Via Pindaro, 34 affianco al negozio TIM, e ad Ostia in Via Carabelli, 58. Per valutazioni telefoniche 06 50912854 Axa, 06 5698896 Ostia. www.moneygolditalia.it

LA LUNA A STRISCE di Lucio Leonardi

Scrittrice per caso. Così ama definirsi Lucia Amendola Ranesi, l’autrice del romanzo “La luna a strisce”. Tutto ebbe inizio il giorno in cui, dopo la morte della madre, la scrittrice, nel porre in ordine la casa, trovò, gelosamente custodita in un baule, la corrispondenza intercorsa tra i suoi genitori dal momento in cui si erano conosciuti fino al giorno del loro matrimonio. Lettere, poesie, ricordi in cui si intravede un amore di altri tempi, pieno di nobili sentimenti espressi e talvolta sottintesi, la cui portata è solo possibile immaginare. L’amore fra Rodolfo e Maria, questi i nomi dei protagonisti, si sviluppa e matura in un tempo lungo, ci sono le lettere a dimostrarlo, in cui dall’iniziale “lei” si giunge finalmente al “tu” passando attraverso il “voi”. Questa romantica storia descrive come con un pennello un mondo ormai perduto, ricco di poesia e sentimenti, in cui si intrecciano i destini delle famiglie di Rodolfo e di Maria, nel trascorrere degli eventi, a volte aneddotici, che si riferiscono ai grandi maestri del mondo scientifico (Cantone, Maiorana, Puccianti e Caccioppoli) e a volte tragici, della Seconda Guerra Mondiale. E’ un romanzo in grado di catturare il cuore di tutti coloro, forse una minoranza nel mondo attuale, che vedono nell’amore quel sentimento sublime che esso è in ogni sua manifestazione. Il libro, edito da Guida, è in vendita nelle migliori librerie a 15 Euro; nella zona potete rivolgervi alle librerie Arcadia e Scarponi.

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160

25


"ESTATE SICURA: RIAPRIRE I PRESIDI SANITARI" L’OSSERVATORIO: “NECESSARIO UN ELIPORTO SULLA SPIAGGIA DI CASTELPORZIANO”

Pochi giorni in vista dell’avvio della stagione balneare e l’Osservatorio socio sanitario ha affrontato il tema sicurezza e assistenza sulla spiaggia di Castelporziano, la più frequentata del litorale romano. Una spiaggia libera dove si riversano ogni estate milioni di romani e di turisti. Una spiaggia raggiungibile dalla litoranea che, soprattutto nei week end, a causa del traffico diventa impraticabile. E lo diventa, in particolare, per una ambulanza chiamata a soccorrere i bagnanti che peraltro, fino a poco tempo fa, potevano anche usufruire di un presidio sanitario per le piccole emergenze e medicazioni, presidio situato sulla spiaggia tra il terzo e il quarto cancello. Ed è proprio su questi due aspetti che la seduta dell’Osservatorio socio sanitario è stata

incentrata. “E’ la prima di una serie di sedute - ha affermato il Presidente delegato Riccardo Marinelli - incentrate sulla questione Estate sicura nel tredicesimo municipio. Un territorio così vasto e popolato che proprio in estate registra una ulteriore moltiplicazione delle presenze. Per questo motivo - prosegue Marinelli - è nostra intenzione sollecitare la Asl Rmd e la Regione nella persona del Governatore Polverini che è anche commissario alla sanità, affinché il discorso presidi ed eliporto (quest’ultimo completamente abbandonato) a Castelporziano, sia ripreso il più presto possibile per il bene della comunità”. Alla riunione erano presenti anche i rappresentanti dell’Ares 118, dell’Associazione volontari del mare, il delegato del sindaco alla sanità, Gennaro Del Prete, i consiglieri Salvenne e Sesa che si sono dichiarati pienamente d’accordo sulla necessità di riaprire il servizio sanitario sulla spiaggia lidense e una rappresentanza dell’Uoal municipale, competente per parte comunale. “Siamo rammaricati di dover ancora una volta registrare l’assenza della Asl RmD - ha concluso il presidente delegato Marinelli - e ci auguriamo che si sia trattato di un inconveniente tecnico”.

STANZIATI 15,5 MILIONI DI EURO PER LE SPIAGGE DI OSTIA Roma Capitale e Regione Lazio insieme per il ripascimento delle spiagge di Ostia. La Giunta regionale ha stanziato 11,5 milioni di euro, ai quali se ne aggiungeranno altri 4 da parte del Campidoglio, per una grande operazione di ripascimento del litorale dei romani. Una parte dei fondi verrà destinata al posizionamento dei cosiddetti “pennelli a T”, una serie di rocce naturali disposte sott’acqua e in prossimità della costa con la funzione di impedire al mare di asportare la sabbia durante le mareggiate. Un’altra parte dei fondi verrà utilizzata per il “ripascimento morbido”, vale a dire per trasportare sabbie marine compatibili con quelle di Ostia e allargare di almeno 10 metri la spiaggia disponibile. I lavori, che saranno armonizzati con la prossima stagione balneare e verranno svolti prima e dopo i mesi estivi, interesseranno un tratto di circa 1 km e mezzo a partire dal Canale dei Pescatori in direzione Torvajanica. “La Giunta Polverini e la Giunta Alemanno in sinergia tra loro - spiega Giacomo Vizzani, presidente XIII Municipio hanno dato soluzione positiva ad un problema, che ad Ostia, in particolar modo, si protraeva da diversi anni e che non aveva trovato adeguate risposte sino ad oggi. A questo ingente investimento degli enti locali Regione Lazio e Roma Capitale dovrà necessariamente corrispondere un assoluto impegno dei gestori balneari per il futuro mantenimento delle coste”.

ZEUS seleziona venditore

qualificato di spazi pubblicitari richiesta esperienza nel settore ottime provvigioni inviare c.v. a zeus@mclink.it

26

Zeus

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160


MALAFEDE Caltagirone VITINIA In cortina, appartamento mq. 70 completamente ed ottimamente ristrutturato, ingresso, soggiorno, cucina con tinello, ampia camera matrimoniale, servizio, soppalco, balcone, tripla esposizione. Euro 270.000 RIF. A/114

INFERNETTO Via Romani delizioso bilivelli, soggiorno, angolo cucina, camera, doppi servizi, balcone, terrazzo, giardino di mq. 50 con posti auto. Euro 270.000 RIF. A/113

INFERNETTO V.F.M. Veracini In piccola palazzina, delizioso ultimo piano, ingresso, soggiorno, cucina a vista, camera, servizio, ripostigli, arredi fissi, ampio balcone, posto auto interno. Euro 250.000 RIF. A/106

Disponiamo di diversi appartamenti in ottimo stato, di vari tagli e tipologie, con terrazzo, posto auto/box.

da Euro 185.000

AXA Terrazze del Presidente 4° piano con vista mare, soggiorno, cucina, due camere, doppi servizi, terrazzo tondo, box auto, ottima esposizione solare, libero da subito. Euro 370.000 RIF. A/112

INFERNETTO ad. Via U. Giordano Trifamiliare angolare, salone, cucina abitabile, due camere con possibilità di terza, tripli servizi, hobby sbancata con camino, giardino, posto auto coperto in garage. Euro 365.000 RIF. R/1296824 INFERNETTO Villino bifamiliare, sala hobby con camino, cucina abitabile, due camere e una cameretta fuori terra, tripli servizi, patio, giardino, posto auto interno. Ottimo stato. Euro 420.000 RIF. B/25

INFERNETTO ad. Via Boezi Villa bifamiliare stile casale ottimamente rifinita. Salone doppio con camino, cucina, tre camere, tripli servizi, grande patio, ampio giardino, posti auto interni. Molto luminosa, arredi fissi, divisibile in due unità. Euro 550.000 RIF. B/23 INFERNETTO Centro Appartamento completamente arredato, soggiorno, angolo cucina, grande camera con cabina armadio, doppi servizi, ampio balcone, possibilità di box. Euro 850 mensili RIF. AR/83

INFERNETTO Colombia Due villini nuovi adiacenti non arredati, soggiorno, cucina, 4 camere, servizi, ampio patio, giardino, cantina e box auto. Euro 1.600 mensili RIF. R/1303657

MADONNETTA Via Perilli Prossima realizzazione di appartamenti circondati da verde pubblico attrezzato, varie tipologie, con terrazzi/giardini, rifiniture di ottima qualità, possibilità di accollo mutuo. da Euro 140.000 MADONNETTA Via A. Minerbi In cortina, ingresso, soggiorno, cucina a vista, camera con cabina armadio e studiolo interno, servizio, 2 balconi, giardino fronte e retro, posto auto coperto. Doppia esposizione, ottimo stato. Euro 250.000 RIF. A/109

INFERNETTO Quadrifamiliare stile casale, soggiorno con camino, zona pranzo, cucina, tre camere, tripli servizi, cabine armadio, ripostiglio-lavanderia, ampio patio, giardino, posto auto. Perfetto stato, ottima esposizione solare. Euro 430.000 RIF. Q/47

AXA Via Zenone di Cizio Appartamento composto da soggiorno, angolo cucina, disimpegno, camera, servizio, ampio balcone, soffitta. Euro 195.000 RIF. R/1306785 CASAL PALOCCO Isola 35 Duplex inferiore, ristrutturato, luminoso, soggiorno, cucina, 2 camere, doppi servizi, giardino di mq. 150, posto auto interno. Euro 400.000 RIF. R/1314769 CASAL PALOCCO Isola 35 Villino angolare tipologia archetto, salone, cucina abitabile in muratura, tinello, tre camere, doppi servizi, possibilità di sala hobby, giardino, posto auto interno. Euro 560.000 RIF. R/1310762

INFERNETTO Via Mezzolombardo Villa quadrifamiliare trilivelli fuori terra, completamente ristrutturata, ampia metratura, attualmente divisa in due unità ma facilmente ripristinabile in unica porzione, giardino di mq. 350 con posti auto. Esposizione sud. Euro 650.000 RIF. Q/48

339 6091472


“LA PERIFERIA SI METTE IN MOSTRA”: I GIOVANI COLGONO LA SFIDA di Tania Servidei Si è svolta al Liceo Anco Marzio di Ostia l’iniziativa “La periferia si mette in mostra” in cui sono intervenuti Lodovico Pace, assessore alle politiche sociali del XIII municipio, Loretta Zana, preside del Liceo Anco Marzio, Luca Stancheri, coach e psicologo, il presidente dell’Aicp e Costanza Melani, scrittrice e autrice di programmi televisivi e giornalista. L’evento ha visto protagonisti gli autori delle opere finaliste del Concorso letterario di Poesia e narrativa “Voci della periferia - La periferia si mette in mostra”, promosso dall’Assessorato alla Famiglia, all’Educazione e ai Giovani di Roma Capitale. Le opere finaliste del concorso saranno riunite in un’antologia ed entro Pasqua seguirà un’altra pubblicazione con le opere vincitrici dei singoli settori: poesia, narrativa e saggistica. Il concorso, rivolto a giovani scrittori e poeti, ha come obiettivo quello di valorizzare e sostenere la capacità creativa dei giovani per facilitarne l’inserimento nel mondo delle arti e delle professioni, nell’ambito dei Piani locali giovani - Città metropolitane. In risposta alle esigenze del mondo giovanile, si vuole agire al fine di pianificare una serie di attività che pongano i giovani al centro degli interventi rendendoli protagonisti della vita cittadina. Il rilancio delle attività giovanili e la riscoperta del fare arte è una tra le soluzioni più efficaci per contrastare il disagio giovanile nelle periferie. “Ripensare la periferia” come cuore pulsante dei fermenti culturali della Capitale è l’intento di questo concorso che s’inserisce nel quadro delle iniziative volte alla valorizzazione del protagonismo giovanile unitamente alla riscoperta del proprio territorio come luogo depositario delle proprie radici storiche e culturali. Il

28

Zeus

tema “La periferia si mette in mostra” ha lo scopo di stimolare nei giovani la conoscenza della vita del proprio quartiere attraverso la scoperta e la narrazione della quotidianità nelle sue variegate forme ed espressioni tradotta in brevi racconti o poesie che testimonino la sensibilità dello scrittore rispetto al luogo di appartenenza. L’iniziativa ha dato modo ai giovani di avvicinarsi alla poesia, di conoscerla e scoprirla come fonte di conoscenza oltre che di espressione. Tra le diverse forme di espressione ogni società umana guarda all’antichissimo statuto dell’arte poetica come ad un luogo fondante della memoria, base di tutte le altre forme della creatività letteraria e artistica. “Senza la fantasia, senza la capacità di sognare, senza la poesia, siamo solo degli uomini. Con la fantasia e la poesia possiamo invece volare o perlomeno sollevarci da terra quel tanto che basta per sentirci qualcosa di più” (Romano Battaglia). Il 21 marzo si celebra la II edizione della Giornata Mondiale della Poesia, occasione per ricordare che l’espressione poetica ha un ruolo privilegiato nella promozione del dialogo e della comprensione interculturali, della diversità linguistica e culturale, della comunicazione e della pace. La poesia è luogo d’incontro tra le diverse forme della creatività e occupa quello spazio di memoria collettiva alla quale siamo tutti inevitabilmente legati. “Ogni selvaggio istinto, ogni violenza di desiderio, e anche ogni superbia di pensiero naufragava in quella semplice ma infinita e perfetta affermazione d’amore” (Sibilla Aleramo).

ESMERALDA BED & BREAKFAST

Ampie camere con bagno, TV, aria condizionata, vista giardino

Comfort e cortesia a prezzi eccezionali

AXA - Via Ibico 43 Tel. 06 523.63.210 cell. 349 75.69.031

www.casaesmeralda.it

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160


PREMIATE 12 “DONNE DELL’ANNO” Tra le prescelte, anche Adele Contini, 101 anni, che ha ricevuto una menzione speciale Dodici donne, dodici storie, dodici professionalità del territorio del municipio XIII. Sono le Donne dell’anno premiate nella sala consiliare Massimo Di Somma, alla presenza del presidente Giacomo Vizzani, dei rappresentanti di Giunta e Consiglio e delle rappresentanti della Commissione delle Elette. Proprio queste ultime, la presidente della Commissione, Monica Picca, la presidente del Consiglio, Adriana Vartolo e il consigliere Ornella Bergamini, hanno scelto chi, tra le donne del territorio, si è contraddistinto nel campo dell’arte, del sociale, del giornalismo e dell’imprenditoria che si sono distinte nel loro campo. E tra le prescelte, anche Adele Contini, 101 anni, che ha ricevuto una menzione speciale. Oltre cento anni splendidamente portati, cento anni quanti gli anni che sono passati da quel maledetto 25 marzo 1911 quando a New York, 145 operaie e tra queste, anche bambine, persero la vita in un incendio divampato in una fabbrica di tessuti. “La signora Adele - ha dichiarato l’assessore Giancarlo Innocenzi - con la sua presenza e con il suo trascorso, celebra ogni giorno la figura della donna nella sua completezza e oggi siamo qui con riconoscenza

Zeus

nei suoi confronti”. “Quella di oggi - ha affermato il presidente Giacomo Vizzani - è l’occasione per ribadire il ruolo essenziale della donna nella società. Un ruolo che si conferma ogni giorno nel duplice lavoro al quale le donne si sottopongono, quello di lavoratrici, di mamme e di mogli. Un festa quella dell’8 marzo sancita ufficialmente dall’Onu nel 1975. Nel complimentarmi per la scelta effettuata dalla commissione delle Elette, mi associo nell’augurio sincero a tutte le donne e in particolare a quelle presenti qui oggi”. Il presidente della Commissione delle Elette, Monica Picca, ha sottolineato come “la molteplicità del ruolo della donna assuma oggi particolare valore proprio per la complessità nella quale viene esercitato. È altrettanto vero però - ha affermato Picca che solo nel completamento con l’uomo, può esserci il valore assoluto dello stesso ruolo”. Dello stesso avviso il presidente del Consiglio, Adriana Vartolo che ha ribadito il concetto di “donna che lavora in più ambiti e che per questo motivo è da apprezzare e rispettare. Nel tenere conto di tutto questo, abbiamo scelto con le colleghe della

Commissione, dodici donne che a nostro avviso rispecchiano tutto questo e che oggi premiamo”. “L’arte, l’aspetto sociale e tutti gli altri campi nei quali la donna oggi si distingue nella società - ha affermato Ornella Bergamini - sono qui rappresentate da donne che operano nel territorio e nel quotidiano, senza clamori. Oggi, rappresentano tutte, rappresentano il loro prezioso contributo alla società”. “Mi complimento - ha commentato Piero Cucunato, Consigliere Provinciale eletto nel Collegio di Ostia - per l’ottima e ormai consolidata iniziativa promossa dalla Commissione delle Elette del XIII Municipio, le Consigliere Adriana Vartolo, Monica Picca e Ornella Bergamini, che anche quest’anno

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160

29


hanno fatto un’ottima scelta nel premiare le 12 donne che si sono distinte sul territorio nei settori economici e sociali. Alle premiate vanno i miei auguri e riconoscenza per il grande contributo offerto e per ciò che rappresentano nella vita, nella società e nel lavoro, costituendo un concreto esempio per le generazioni future”. “Per questo ho richiesto alla Provincia di Roma - ha dichiarato Cucunato - in sinergia con l’Assessorato Attività produttive, lavoro e Litorale, di promuovere attraverso le principali Associazioni di Categoria un osservatorio permanente per la promozione dell’mprenditoria femminile sul Litorale romano, territorio a mio avviso con ampi margini di crescita per aziende al femminile favorite anche dall’attuale rilancio produttivo imprenditoriale su cui gli Enti Locali, in sinergia con i privati, stanno puntando”. LE PREMIATE ADELE CONTINI (101 anni) ALESSIA DE MONTIS LINA MARCHETTI FRANCESCA BENEDETTI GIORGIA CELLI ANNA SPATARO (in Gastaldi) ALESSIA MAUCERI ROSELLA PIZZUTI VALENTINA RIZZI MARTA ALOISI LIVIA GIGANTE ALESSANDRA SOZIO

CUBATURE ALL’INFERNETTO, AVVIATA UNA PETIZIONE POPOLARE di Vincenzo Galvani Ha raggiunto quota 1.500 firme la petizione popolare lanciata dal comitato di quartiere “Infernetto il Centro Sociale” contro le nuove edificazioni previste nell’area che si estende tra via Wolf Ferrari e via Cilea. Le firme sono state consegnate pochi giorni fa al Sindaco di Roma. Tale iniziativa venne proposta dopo la deliberazione del XIII Municipio del 12 novembre scorso in cui si annunciava la creazione di nuove costruzioni a scopo residenziale. Le nuove unità abitative erano previste inizialmente in altre zone come ad esempio il quartiere di Tor Marancia. Quello che tiene in ansia i residenti però è che le nuove case porteranno inevitabilmente nuovi cittadini nel quartiere. “Un quartiere - spiegano - carente in servizi e con una rete viaria del tutto inadeguata ad ospitare nuovi abitanti. Inoltre, il nostro territorio è posizionato su un’area paludosa al di sotto del livello del mare. A questi problemi si vanno ad aggiungere quelli dell’illuminazione e

della manutenzione stradale. Perché conoscendo questi problemi l’amministrazione ha deciso di collocare qui le nuove cubature? La delibera sfavorisce gli attuali residenti del quartiere che si vedono privati dell’unica area prevista dal Prg a servizi urbani. Le 750 unità abitative ospiterebbero altri potenziali 3000 residenti e all’incirca duemila automobili: le eventuali nuove opere pubbliche previste non riuscirebbero mai a soddisfare i fabbisogni dei nuovi arrivati”. La risposta da parte del Municipio non si è fatta attendere e a rispondere è stato l’assessore all’urbanistica Pallotta. “Un terzo delle cubature - ha spiegato - era già previsto. I cittadini del Tredicesimo Municipio devono comprendere che noi rientriamo nel Comune di Roma e, in quanto residenti romani, dobbiamo accettare le decisioni comunali. Quelle cubature erano previste a Tor Marancia su terreni di proprietà di una società costruttrice, poi, una volta che le edificazioni non sono state autorizzate, è dovuta avvenire una sorta di compensazione”. Comunque vadano le cose, quello che i residenti si augurano, è che tutto questo non aggravi ulteriormente la situazione attuale già seriamente compromessa. E che soprattutto vengano incrementati i servizi atti a migliorare la vivibilità nel quartiere.

2011

Trattamento contro il Punteruolo Rosso delle Palme

30

Zeus

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160


IL CONSORZIO AXA INFORMA Via Macchia Saponara 153 - Orari di ricevimento: Martedì e Giovedì 9.00-13.30 Tel. 06 5212955 fax 06 52310906 - info@consorzioaxa.it - www.consorzioaxa.it

COMUNICAZIONE IMPORTANTE Il Consorzio si sta attivando per l’adeguamento, da parte degli utenti interessati, alle prescrizioni contenute nel “Regolamento per il rilascio delle autorizzazioni allo scarico di acque reflue non domestiche nella fognatura consortile”, adottato dallo stesso Consorzio su richiesta della Provincia di Roma. Come preannunciato nel precedente numero di Zeus, previo censimento di tutte le utenze non abitative che è stato possibile individuare nel Comprensorio, il Consorzio ha predisposto, secondo le indicazioni ricevute dalla Provincia, la lettera accanto riprodotta, con la quale i soggetti interessati sono invitati ad ottemperare - entro il termine di 60 giorni dal recapito della stessa, inviata per raccomandata- alle prescrizioni dettate dal menzionato Regolamento relativamente alla fattispecie corrispondente al proprio caso. La casistica prevista dalla legge a cui si riferisce il Regolamento riguarda gli “Scarichi di insediamenti da attività commerciali e di produzione di beni industriali”, gli “Scarichi di acque di prima pioggia e di lavaggio di aree esterne” e gli “Scarichi di acque reflue di piscine condominiali o pubbliche”, vale a dire le cosiddette acque reflue industriali intese come tali le acque provenienti da scarichi non domestici. Alla lettera di cui sopra, è allegato un apposito Modulo, contraddistinto con la lettera “G”, anch’esso riprodotto accanto, da utilizzare allorchè trattasi di acque reflue assimilabili a quelle domestiche. Come nei casi di esercizi commerciali, di studi professionali, uffici, agenzie, banche ecc. in genere dotati di comuni servizi igienici, alla stregua delle abitazioni. Il soggetto interessato, attraverso la compilazione del Modulo, dichiara che nel proprio caso le acque reflue rientrano nei valori limite, indicati nell’art. 4 del Regolamento, che consentono l’assimilazione delle acque reflue industriali alla acque reflue domestiche, e - come tali - ai sensi dello stesso articolo assimilabili alle “acque reflue domestiche”. Il Modulo debitamente compilato deve essere restituito al Consorzio, nel termine anzidetto di 60 giorni e, previa verifica, da parte del Tecnico Responsabile addetto alla conduzione, gestione e supervisione dell’impianto di Depurazione, sulla correttezza della dichiarazione resa dall’interessato, viene acquisito come certificazione della regolarità dello scarico. Per quanto riguarda i casi non assimilabili alle “acque reflue domestiche” gli interessati sono tenuti a presentare al Consorzio -sempre nel rispetto del termine di 60 giorni- la domanda di autorizzazione allo scarico seguendo la 32

Zeus

procedura prescritta nel Regolamento ed avvalendosi della modulistica prevista e disponibile presso il Consorzio. E’ necessario per il rilascio dell’autorizzazione allo scarico, il pretrattamento delle acque reflue da immettere nella fognatura consortile, atto a consentire, secondo le prescrizioni del Regolamento, le condizioni ammissibili allo scarico così come indicate nell’art.23 del Piano di Tutela delle Acque Regionali (PTAR) pubblicato nel BUR Lazio del 10 dicembre 2007. Si fa presente che gli adempimenti di cui

sopra sono obbligatori e che trattasi di disposizioni che vincolano tutti i soggetti tenuti, secondo il Regolamento, all’osservanza delle stesse. Pertanto, anche in mancanza del recapito della lettera diramata dal Consorzio, i titolari degli esercizi e delle attività contemplate nel Regolamento, ancorchè non compresi nel censimento delle utenze non domestiche fatto dal Consorzio, sono tenuti agli adempimenti di cui sopra ed a tal fine la presente comunicazione a mezzo stampa è da valere come formale avviso alla generalità dei Consorziati.

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160


Per assecondare la regolarità e la puntualità degli adempimenti richiesti, il personale del Consorzio è disponibile, nell’orario di apertura degli Uffici, per ogni utile informazione e/o suggerimento. All’occorrenza, su richiesta e previo appuntamento, potrà essere consultato anche il Professionista esperto del Settore che ha curato la stesura del Regolamento. Come già reso noto, il testo del Regolamento con la prescritta modulistica e riportato sul sito del Consorzio, www.consorzioaxa.it. Va ricordato che il particolare rigore della normativa che disciplina la materia in questione impone al Consorzio, in caso di mancata ottemperanza agli adempimenti di cui innanzi, l’obbligo di segnalazione ai competenti organi di vigilanza con le conseguenze per l’interessato delle prescritte sanzioni di legge.

Zeus

SERATA PARTICOLARE A OSTIA ANTICA LE FETTUCCINE ALLA PAPALINA DI “CIPRIANI” di Daniela Chessa

Nel cuore del borgo di Ostia Antica, una delle location più amate da turisti e romani, c’è un ristorante che non passa inosservato: sto parlando del ristorante “Cipriani”. Possiamo considerarlo il vero trionfo della cucina romana. Ricercato ma allo stesso tempo molto semplice, adatto per una serata tra amici come per una cenetta a due, è anche molto richiesto per cerimonie e meeting. Adeguato a coloro che sono di “buona forchetta”, vi stupirà con i sapori di una volta già dagli antipasti. Infatti potrete spaziare dal salmone marinato alle polpettine al sugo o dalle aringhe con cavolo cappuccio ad una insalata di nervetti oppure dai funghi marinati alla lingua in salsa verde. Il tutto sarà accompagnato dal delizioso pane locale che troverete a tavola caldo e pronto per accompagnare queste genuine e tradizionali delizie. Gli amanti dei primi, soprattutto in questa stagione fredda, non potranno rinunciare ad assaporare una appetitosa minestra di maltagliati fatti in casa con le patate oppure per chi sa coccolarsi ci sono delle fettuccine con pachino, salsiccia e salsa tartufata: una vera leccornia! Ma non solo potrete gustare se siete fortunati, o tramite prenotazione, una delicata fettuccina alla papalina come pure la saporita trippa romana. Ad esaltare questi splendidi sapori ci penseranno i vini della casa, tutti rigorosamente laziali come ad esempio il vino dei castelli romani ma non solo anche la cortesia di tutto il personale e del proprietario Fabrizio Cipriani. Gli amanti della cucina possono anche non fermarsi qui. Ad attenderli ci sono piatti invitanti come la coda alla vaccinara, l’osso buco di vitella in bianco al profumo di rosmarino e limone e il tenero coniglio alla cacciatora. A coronare questo tripudio di romanità gli invitanti e golosissimi dolci; tutti freschissimi, come il tiramisù, la crema di polenta con miele, noci ed uvetta al brandy, oppure la torta glassata al cioccolato ripiena di meringa e purea di marron glacé Non resta che prenotare... e gustare. Via del Forno, 11. Tel. 06 56352956

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160

33


“CORTO CIRCUITO” IN GIRO PER IL MONDO Piero Olivieri debutta in Sud America di Tania Servidei Attore e scrittore di teatro di Ostia, Piero Olivieri sta presentando il suo testo teatrale, tradotto in spagnolo, “Corto Circuito” in vari teatri in provincia di Buenos Aires e in Capital Federal e a Montevideo in Uruguay e successivamente debutterà in Sud America. La produzione prevede 2 anni in scena per tutto il Sud America di lingua spagnola, per la regia di Sergio Oscar Gonzalez Giles, gli interpreti sono Piero Olivieri, Fabio Adrian Ronzano e Alberto Sobrino. Piero Olivieri si è avvicinato al mondo del teatro frequentando un corso triennale di recitazione presso il teatro Dafne di Ostia e partecipando a diversi spettacoli, sia per bambini che per adulti, come “La macchina infernale”, “Amadeus”, “Amphitrionix”, “La palla al piede”, “Dieci piccoli indiani”, ”L’ospite inatteso”, “Camere da letto”, “Gastone”, “L’Hotel del libero scambio”, “Assassinio sul Nilo” e molti altri ancora. La sceneggiatura di “Corto Circuito” è nata da un racconto con il quale l’autore ha vinto un concorso organizzato dal Centro Studi Mediterraneo e, vista la sua passione per il teatro, ha voluto portare la storia sul palcoscenico. Vincitore del premio “Roma Mediterranea”

36

Zeus

2004, finalista del premio alla drammaturgia “Oltreparola 2006” e selezionato per la “XV edizione della Rassegna Europea di drammaturgia contemporanea” al Teatro Stabile di Genova, “Corto Circuito” è una storia di un surrealismo inquietante. Due rapinatori, Nicolai e Paul, usciti illesi per miracolo da una rapina, braccati dalla polizia si sono rifugiati nel loro covo. Ricevono un’inaspettata telefonata che precede l’ingresso di un terzo personaggio dal nome Lived (nome che letto da una prospettiva diversa, cioè al contrario, è Devil=Diavolo). L’ambiguo personaggio offe loro la salvezza e molti soldi in cambio di un favore, una commissione moralmente disgustosa: sparare a due uomini dentro a una stanza attigua e in tutto identica a quella in cui si trovano i due delinquenti. La proposta viene accolta, ma presto sulla scena inizia a prendere forma una situazione paradossale di cui i protagonisti sono vittime. Come se una pellicola venisse riavvolta e riavviata, le battute vengono ripetute ossessivamente. Lo spettatore avverte e interiorizza la preoccupazione dei due malviventi, percependo qualcosa d’inconsueto e indefinibile. Lived entra ed esce dalla scena, provocando i suoi interlocutori

sui temi del dolore, della morte e della relatività del tempo, e lasciando intendere di sapere tutto sulle loro rispettive vite e di poterli controllare. Quella che sembra una semplice storia di gangster assume così i connotati di un dramma esistenziale, con tanti piccoli colpi di scena che fanno da preludio alla rivelazione finale. Nicolai e Paul sono in un circuito infinito di dolore, una specie di corto circuito temporale che li intrappola in una situazione dalla quale non possono più uscire. Un loop infinito, una pellicola di sangue che proietta sempre le stesse sequenze e che gira per l’eternità, un solo istante che si ripete all’infinito. Una storia dell’assurdo con forti tinte di giallo dove la distanza tra il Bene e il Male diventa indefinibile. Un giovane gruppo rock del XIII municipio si è talmente innamorato di questo testo che ha deciso di farci un album, musicando tutta la storia. “Corto Circuito”, inoltre, sarà

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160


in scena in Italia come produzione di “Teatrando Produzioni” per le stagioni 20102011 e 2011-2012. Il debutto è previsto per ottobre 2011 per la regia di Marco Schiatti, con Silvano Ilardo, Daniele Giulietti e Marco Schiatti come interpreti e le scenografie e i costumi ispirati agli action movie hollywoodiani. “Nella mia attività di regista - dichiara Marco Schiatti - amo ricercare testi contemporanei da portare all’attenzione del pubblico. Spesso leggo autori italiani ma raramente mi capita di trovare copioni vicini al mio tipo di lavoro, ispirato allo sviluppo dell’azione teatrale più che alla letterarietà della parola. Cerco testi da rappresentare più che da leggere. Spesso trovo ciò che cerco nel teatro francese o anglosassone i cui autori usano la parola in modo asciutto e funzionale allo sviluppo dell’azione. E’ una felice eccezione il lavoro di Piero Olivieri, non a caso attore e regista prima che autore, nel cui lavoro ritrovo echi di Pinter e Paravidino. “Corto Circuito” intreccia la gangster story, la lotta tra Bene e Male, il tema del libero arbitrio, e presenta un’azione che inizia proprio dove sembra finire, con diverse assonanze con la cinematografia contemporanea. Esalto nella messinscena questi elementi, giocando con la memoria visiva e uditiva del pubblico, per realizzare una sorta di “action movie” dal vivo, e far riflettere divertendo, come il teatro deve saper fare”.

sospeso progetti già approvati e finanziati da tempo (vedi la stazione di Acilia sud). Mentre tutte queste belle cose venivano lasciate consumare dal tempo si sono costruiti palazzi e nuovi insediamenti abitativi finendo di occupare l’occupabile. Ormai è rimasto solo da fare le costruzioni a castello, come i letti. Le responsabilità sono da distribuire a tutti: regione, provincia, comune e, per ultimo, il municipio, spesso condizionato dagli altri enti locali. Se malauguratamente sono amministrate da coalizioni di segno diverso, uno dall’altro, c’è da strapparsi i capelli, quando ci sono. Si fanno i dispetti e si ostacolano a vicenda. Molte associazioni di cittadini sono stati presi per stanchezza, per nausea, per evidente impossibilità di cambiare in meglio la propria qualità della vita attraverso la soluzione dei vecchi e stantii problemi del territorio, come quello drammaticamente urgente della viabilità, sempre nascosto tra le “varie ed eventuali” di ogni progetto di riqualificazione del territorio. Come scrive Luca: “Alla politica locale non chiedevano aiuti, più che altro di non essere ostacolati”. Ben detto, ma quanta buona energia civile sprecata. Si parla tanto di “religione civile, sociale” , per chi ci crede è dura, si rischia di diventare agnostici anche di quella. Ricordo una vecchia vignetta di Bucchi. Immaginatevi un padre che poggia la sua mano sulla spalla del figlio piccolo. I due osservano dall’alto

Mercurio la posta di Zeus

zeus@mclink.it

LA REALTA’ PESSIMISTA Dopo averci scritto per tanti anni leggo ogni mese Zeus con piacere, specialmente quando ci trovo un bel pezzo come l’editoriale di Luca Leonardi del mese scorso dal titolo “Sempre più disamorati”. Trovo giuste e rispondenti alla realtà le sue considerazioni. Dopo venti anni di “vita in diretta” con i problemi del territorio, prima come presidente e fondatore del comitato di quartiere di Acilia sud 2000 (fin dal 1992) e poi come aspirante “pennivendolo” (copyright di Montanelli), non posso che condividere il termine “disamorati”. Luca ha citato una frase davvero significativa alla fine del suo editoriale: “non sono pessimista, sono realista. E’ la realtà che è pessima”. E’ vero. La realtà ci svela che sono state sotterrate e mandate al macero centinaia di “annunci e promesse” fatte dai politici durante le molteplici sfide elettorali, nascoste sotto il tappeto centinaia di proposte, avvolte dalla nebbia suggerimenti e denunce da parte delle associazioni dei cittadini, lasciati in

Dott. Maurizio CATINARI medico chirurgico odontoiatra

Via di Saponara, 103 - ACILIA Tel. 06 523.52.782 Riceve per appuntamento

Convenzionato con: PRONTO-CARE CASSA EDILE - NEW MED EDILCASSA - UNISALUTE ASSILT - EUROP ASSISTANCE

• Chirurgia orale • Implantologia • Conservativa • Endodonzia • Ortodonzia

aut. n° 52640 del 23/10/2006

Orari: Lun. 8-13 Mar. 14-19 Mer. 8-13 Gio. 14-19 Ven 8-13 e 14-19

Dott.ssa

RENATA ZILLI Medico-Chirurgo

OCULISTA

Specialista in Terapia Medica e Chirurgica degli occhi Primario Ospedaliero idoneo Cell. 338 86.29.130 Via Alceo, 27 - Tel. 06 50.91.33.44 V.le Cesare Pavese 36 Tel. 06 50.00.634 Via di Macchia Saponara, 66/P int.3 Tel. 06 52.11.786 - 06 52.15.727

Zeus

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160

37


di Via di Acilia il territorio fino al mare, e il padre, gonfiando il petto dire: “vedi figlio mio un domani tutto questo saranno cakki tuoi”. Luca parlava del progetto della stazione di Acilia sud. Vi dico solo che il progetto è approvato e stanziato da quattro anni. Non si vede uno straccio di cantiere neanche a pagarlo oro. Non voglio neanche tediarvi con i lampioni della luce, messi 5 anni fa nel parco Arcobaleno di Acilia sud, ancora spenti, senza luce, nonostante l’anniversario della scomparsa dell’inventore della lampadina (1879) T.A Edison di pochi giorni fa. Peccato, sarebbe stato un bel modo per ricordare la sua scomparsa. Il problema di quei pali della luce senza luce è stato gestito da tre amministrazioni di segno diverso ma rimangono ancora spenti. Il problema tocca un aspetto importantissimo: la sicurezza. Di notte è pericoloso attraversare il parco perché si rischia di grosso. Tra le top “vergognations” come non si può ricordare la scuola materna occupata da 15 anni di Via dei Basaldella ad Acilia sud? Ma si, non facciamoci mancare niente. Petrolini direbbe: “ripristineremo la legalità più forte e più bella che pria”, bene, bravo. Alcuni giorni fa ho incontro un abitante di Casalpalocco, mi riconosce, parliamo dei problemi del territorio. Stiamo in un vivaio vicino alla ferrovia e a due passi del ponticello ferroviario di Via Morelli, tra Acilia e San Giorgio, quello che consente

di entrare direttamente sulle due arterie principali: via del Mare e Via Ostiense, prima dei tunnel. Lui mi esprime il suo stupore nel vedere quel sottopasso ferroviario degli anni trenta, vecchio e dannatamente insufficiente per il bacino di utenza di tutta l’area abitativa a sud di Acilia, dalla ferrovia a Casalpalocco. Non mi rimane altro che elencargli un lungo elenco di denunce e proposte fatte dal Comitato di Acilia sud 2000 e da altri comitati di zona, articoli pubblicati sui vari giornali locali, di continue interpellanze fatte al Comune di Roma. Nelle varie denunce si è premesso l’apprezzamento per il lavoro fatto per l’allargamento del ponticello di Ponte Ladrone a Casal Bernocchi, dell’allargamento dei due ponticelli ferroviari di Malafede che interessano tutta l’utenza di quella grande unità abitativa realizzata negli ultimi 15 anni. Nel contempo si è manifestata l’assurdità di aver lasciato il ponticello di Via Morelli così com’è, a fronte di un bacino di utenza doppio rispetto agli altri due. Risolvere quel problema vuol dire decongestionare la pressione su Via di Acilia e le altre arterie che accolgono il traffico verso la Via del Mare. La risposta che è stata sempre fornita è risibile: “quel progetto è inserito in un disegno molto più ampio di ristrutturazione dell’intero sistema viario dell’entroterra”. Quando ti arriva una risposta simile pensi alla nebbia di Londra che tutto avvolge e a

Jack lo Squartatore che si aggira furtivo. Ormai quel ponticello è chiamato “Il ponte di Acilia County”. Non sto dando pagelle alle varie amministrazioni che si sono succedute negli ultimi venti anni alla guida del nostro Municipio, specialmente all’attuale. Molti problemi non sono stati avviati a soluzione da anni, in alcuni casi da decenni, pertanto meriti e demeriti appartengono a tutte le coalizioni che si sono succedute. Questo Municipio ha poi una caratteristica tutta sua: ogni coalizione politica non riesce a riconfermasi per un altro mandato, ogni volta cambia segno. Qualcosa vorrà pure dire. Eppure ci sono amministratori e politici di valore in entrambi gli schieramenti, persone oneste politicamente e intellettualmente, che si prendono un impegno e cercano di onorarlo fino in fondo, che fanno quello che promettono. Altri, invece, lo sono di meno e vanificano il lavoro dei più. Talvolta lo ostacolano anche maldestramente. Caro Luca, dimentichiamoci di queste “miserie e nobiltà” e regaliamoci un meritato ottimismo e quei bei momenti che solo i rapporti umani ci regalano, dove trovano ampio spazio: i propri cari, gli amici veri, gli animali, in particolare, cani e gatti, che danno molto senza chiedere niente in cambio e, quel che è fantastico, senza promettere mai mari e monti. Rapporti Umani, appunto. Edoardo Foti

• Compravendite • Locazioni • Consulenza Mutui • Visure ipotecarie-catastali • Valutazioni gratuite INFERNETTO AD. GIORDANO VILLINO ANGOLARE 180MQ 2 SALONI 3 CAMERE FUORI TERRA 3 BAGNI PATIO AMPIA INTERCAPEDINE GIARDINO POSTO AUTO DOPPIO IN GARAGE € 530.000

INFERNETTO COLUMBIA DISPONIAMO DI 2 APPARTAMENTI PIANO TERRA COSTRUZIONE 2008 SOGGIORNO CUCINOTTO CAMERA BAGNO PATIO GIARDINO BOX RIFINITI € 280.000

AXA MADONNETTA PRESSI PARCO APPARTAMENTO PIANO RIALZATO 40MQ INGRESSO INDIPENDENTE SOGGIORNO ANGOLO COTTURA CAMERA BAGNO GIARDINO POSTO AUTO SCOPERTO INFERRIATE LIBERO DA SUBITO OTTIMO USO INVESTIMENTO € 215.000

MADONNETTA PERILLI APPARTAMENTO 4 P ANGOLARE SOGGIORNO CUCINA 2 CAMERE BAGNO AMPIO TERRAZZO BALCONE BOX 17MQ OTTIMA ESPOSIZIONE € 325.000,00 TRATT.

INFERNETTO RECENTE COSTRUZIONE TRIFAMILIARE ANGOLARE 160 MQ + GIARDINO 100 MQ 3 LIVELLI SOGGIORNO CUCINA 4 CAMERE (3 FUORI TERRA) HOBBY OTTIMO STATO € 520.000

ACILIA MADONNETTA VIA MACCARI APPARTAMENTO PIANO TERRA 75MQ CALP. INGRESSO SOGGIORNO 2 CAMERE 2 BAGNI FINESTRATI PATIO GIARDINO BOX POSTO AUTO COPERTO € 320.000 CASALPALOCCO ISOLA 35 VILLINO ANGOLARE TIPOLOGIA ARCHETTO 140MQ AMPIO SALONE CUCINA A VISTA 3 CAMERE 2 BAGNI GIARDINO ANGOLARE € 530.000

AXA MALAFEDE 3° ED ULTIMO PIANO SOGGIORNO CUCINA ABITABILE 2 CAMERE 2 BAGNI AMPIA SOFFITTA 2 GRANDI TERRAZZI POSTO AUTO COPERTO CANTINA PANORAMICO E LUMINOSISSIMO € 335.000 TRATT.

CASALPALOCCO ISOLA 29 VILLINO SCHIERA 3 LIVELLI FUORI TERRA TOTALMENTE RISTRUTTURATO SALONE DOPPIO CUCINA ARREDATA 4 CAMERE STUDIOLO 3 BAGNI PATIO CON CAMINO GIARDINO CANTINA POSTO AUTO COPERTO OTTIMA ESPOSIZIONE

CASALPALOCCO VIA EUPOLI AFFITTASI DUPLEX SUPERIORE BILIVELLO ARREDATO 1° PIANO SALONE CUCINAABITABILE 2 CAMERE BAGNO TERRAZZO 2° PIANO CAMERA BAGNO GRANDE TERRAZZO OTTIMAESPOSIZIONE SOLO REFERENZIATI € 1.300

Biro Immobiliare 06.52440051 - 338.2046976 - 348.9175507

38

Zeus

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160


aut. n° 62409

Zeus

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160

39


ARTE IN TREDICESIMO “DONNE PRIVATE DI STORIA” di Tania Servidei In occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia dal 18 al 26 marzo presso le sale espositive della Biblioteca Comunale Elsa Morante di Ostia è aperta al pubblico la mostra d’arte dal titolo “17 Marzo 1861: Donne Private di Storia” a cura di Tiziana Di Bartolomeo, presidente dell’Associazione culturale Espressioni d’Arte, e di Livia Compagnoni, presidente dell’Associazione culturale ACCA. Gli artisti che espongono le loro opere sono: Paola Benelli, Vania Benini, Antonio Bottoni, Kelly Costa, Lea De Angelis, Tiziana Di Bartolomeo, Massimo Fiocco, Z. Grgurevi, Aziz Karim, Antonio Laglia, Egidio Manna, Fabio Martino, Stefania Isabella Massoni, Luisa Passeri, Armando Pelliccioni, Luciana Ronchi, Marino Rossetti, Irene Salvatori, Stefania Santi, Vincenza Spiridione. Ci saranno due fotografi ospiti, Fabio Martino e Stefania Isabella Massoni. L’inaugurazione si terrà venerdì 18 marzo dalle ore 18.00 alle 20.00 con l’intervento storico-filosofico “L’Angelo della Storia di Paul Klee e Walter Benjamin” del professore Giuseppe Di Siena e due performance, una artistica di Aleksandra Kasperek e Claudia Lodolo e una musicale di alcuni elementi del Coro Polifonico di Ostia Antica.

40

Zeus

L’evento artistico intende approfondire e ripensare il ruolo e la presenza delle donne nel percorso storico dell’unificazione e favorire una riflessione sulla soggettività femminile che ha contribuito al sostegno e alla realizzazione del progetto unitario dell’Italia. Articolata in cinque aree semantiche, con un’area dedicata ai nomi delle donne del Risorgimento e le immagini, la mostra perimetra i confini di un viaggio nell’universo femminile, rievocato attraverso le figure più significative, note e meno note, della Storia Risorgimentale. La lotta per i diritti femminili, da parte dei ceti legati a realtà rurali e patriarcali storicamente superate, che si era sviluppata durante l’Illuminismo e la Rivoluzione francese, dovette sottostare al desiderio di ristabilire un’organizzazione familiare di stampo patriarcale. La partecipazione femminile al Risorgimento non venne mai esaltata: i pochi che ne parlarono ricordavano soltanto donne che avevano uno stretto grado di parentela con i grandi patrioti italiani. Nella prima metà dell’800 le donne vissero una situazione di inferiorità e i loro sforzi per la futura nazione erano ripagati solo con la protezione della quale gli uomini credevano che queste avessero bisogno. Le uniche donne che potevano avere una certa importanza erano quelle

appartenenti all’élite politica e culturale che si distingueva nelle arti o nelle scienze, mentre le altre erano relegate all’ambito familiare con un’istruzione mirata solo alla loro formazione come mogli e madri. Il problema femminile principale era quindi quello dell’educazione che era in mano alle oblate, donne che dopo aver ceduto i loro beni ai monasteri, vestivano l’abito senza prendere i voti. La loro istruzione, oltre ad essere scadente, aveva il grande difetto di perpetuare vecchi giudizi. Comunque le donne si dedicarono energicamente alla questione della lotta al dominatore straniero. Biblioteca Comunale Elsa Morante di Ostia via Adolfo Cozza 7, Ostia - Roma 06. 45460481 elsamorante@bibliotechediroma.it

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160


Zeus

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160

41


CINEMA TEATRO SAN TIMOTEO: LA PROGRAMMAZIONE DI MARZO E APRILE 17 marzo (ore 21.15) “UN ALTRO MONDO” Regia: Silvio Muccino Andrea, ragazzo della Roma ‘bene’, è afflitto da una sorta di depressione cronica e si trascina in una vita priva di emozioni ed entusiasmo. Quando riceve una lettera dal Kenya in cui gli viene annunciata l’imminente morte del padre, decide di partire. Una volta in Africa, scoprirà di avere un fratellino di 8 anni che finirà per rivoluzionargli la vita

2-3 aprile (ore 16.30 e 21.15) “FEMMINE CONTRO MASCHI” Regia: Fausto Brizzi Secondo capitolo dell’affresco sulle storie d’amore dei tempi nostri firmato Fausto Brizzi. Qui ritroviamo tutti i personaggi di ‘Maschi contro femmine’con nuovi importanti ingressi. La pellicola ruota attorno a tre storie - tutte declinate al femminile - che si intrecciano intorno al tema universale della ricerca dell’uomo ideale.

19-20 marzo (ore 16.30 e 21.15) “IMMATURI” Regia: Paolo Genovese Quello che per molti è un incubo ricorrente diventa improvvisamente realtà per sei ex compagni di liceo che si ritrovano, quasi quarantenni, a dover ripetere l’esame di maturità. Dopo ‘Tandem’ Paolo Genovese torna alla regia con una commedia romantica, che unisce il divertimento alla nostalgia per quel particolare periodo della vita che segna il passaggio all’età adulta.

7 aprile (ore 21.15) “QUALUNQUEMENTE” Regia: Giulio Manfredonia Uno dei personaggi più amati di Antonio Albanese balza dal piccolo al grande schermo. Cetto La Qualunque, candidato sindaco, è un politico volgare, disonesto e corrotto. Ma soprattutto è fiero di esserlo. Per lui il fine - cioè la vittoria elettorale - giustifica l’uso di ogni mezzo: dalla propaganda di infimo ordine alle intimidazioni mafiose.

24 marzo (ore 21.15) “UN GIORNO DELLA VITA” Regia: Giuseppe Papasso Ambientato nella Basilicata degli anni sessanta dello scorso secolo, il film di Papasso ha per protagonista un ragazzo di dodici anni, letteralmente divorato da un’incontenibile passione per il cinema. Una passione che lo spinge ad andare ogni giorno nella sala cinematografica di terza visione del paese vicino e che gli fa nascere l’idea di creare un piccolo cinema tutto suo.

9-10 aprile (ore 16.30 e 21.15) “IL CIGNO NERO” Regia: Darren Aronofsky Nina è una ballerina ambiziosa che desidera più di ogni altra cosa ricoprire il doppio ruolo del cigno bianco e del cigno nero ne “Il lago dei cigni”. La ragazza ottiene il ruolo, ma mentre il suo corpo raggiunge la perfezione del movimento iniziano a farsi strada dentro di lei incubi e fantasie, fino a causare un pericoloso scontro con una nuova ballerina che entra nel ruolo del cigno nero in modo fin troppo realistico.

26-27 marzo (ore 16.30 e 21.15) “KILL ME PLEASE” Regia: Olias Barco Soggetto spinoso e politicamente scorretto, quello che il belga Barco ha scelto per il suo secondo lungometraggio. Il dottor Kruger gestisce una clinica che offre assistenza, e qualcosa di più, a chi ha deciso di metter fine alla propria vita. Per etica professionale il medico deve far desistere i pazienti dalla scelta estrema ma quando c’è una forte volontà non può far altro che assecondarla.

42

Zeus

14 aprile (ore 21.15) “127 ORE” Regia: Danny Boyle Amante dello sport e della natura, il ventiseienne Aron si concede una giornata di biking e trekking in un Canyon dello Utah. Mentre scende un crepaccio, però, muove inavvertitamente un masso e finisce per trovarsi immobilizzato, con un braccio bloccato tra il masso e la roccia.

Solo, senza cibo né acqua, resisterà per cinque giorni in condizioni estreme ed arriverà, per poter sopravvivere, a segarsi il braccio incastrato con un coltellino. 16-17 aprile (ore 16.30 e 21.15) “MANUALE D’AMORE 3” Regia: Giovanni Veronesi Tre nuove storie per l’ultimo capitolo della trilogia di Veronesi sull’amore e i rapporti di coppia. La prima è dedicata alla giovinezza: la vita di un giovane avvocato in procinto di sposarsi viene stravolta da un incontro improvviso. Nella seconda - ‘maturità’ - un marito serio e fedele si imbatte per caso in una donna bellissima e fatale. La terza - ‘oltre’- ha per protagonista un professore americano solitario e riservato che rimane folgorato da una giovane donna. 28 aprile (ore 21.15) “UN GELIDO INVERNO” Regia: Debra Granik Presentata al Sundance Film Festival di Robert Redford, la pellicola è ambientata tra le montagne del Missuri. Qui un adolescente tiene praticamente sulle sue spalle l’intera gestione della famiglia: con una madre malata ed un padre in prigione lei è l’unica che possa prendersi cura dei fratelli più piccoli. Quando lo sceriffo di zona la avvisa che il padre è uscito di galera la giovane protagonista decide di mettersi sulle sue tracce. 30 aprile - 1 maggio (ore 16.30 e 21.15) “UNKNOW - SENZA IDENTITÀ” Regia: Jaume Collet-Serra Un celebre botanico americano si reca a Berlino con la moglie per partecipare ad un prestigioso convegno di biotecnologia. Quando si accorge di non avere con sé la propria ventiquattrore torna all’aeroporto per recuperare il bagaglio, ma la corsa del taxi su cui è salito termina in un fiume. Ricoverato in ospedale perché privo di coscienza, si risveglia dal coma dopo quattro giorni solo e senza documenti. Cinema Teatro San Timoteo Via Apelle 1, Casalpalocco (Roma) Tel. 06.50916710 info@cineteatrosantimoteo.com ufficiostampa@cineteatrosantimoteo.com www.cineteatrosantimoteo.com

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160


Zeus

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160

43


STORIE MIGRANTI: “Lavoravo sulla nave più grande del Mondo ma ho seguito il cuore”. Rubrica sull’Integrazione a cura della Scuola di Italiano per stranieri “Effathà” del Centro di Formazione Giovanile Madonna di Loreto Secondo il rapporto della Caritas sull’immigrazione un indice della crescente integrazione tra italiani e stranieri è il numero di matrimoni misti che si celebrano ogni anno. Nel 2010 ne sono stati celebrati quasi venticinque mila. Innamorarsi e poi sposarsi è certo il modo migliore per “fare integrazione” ed è proprio quello che è successo a Muharrem Mese, un ragazzo turco di ventisei anni che dal maggio scorso è sposato con Florinda, italiana, e vive all’Axa insieme a lei. Muharrem è una persona seria e gentile, è arrivato alla scuola di italiano grazie al consiglio di Sami, un amico bengalese con cui lavorava in un ristorante dell’Infernetto. Ora Muharrem fa il cameriere nel ristorante di un circolo di golf fuori Roma. E quella che segue è la sua storia. “Lavoravo come assistant food and beverage manager su una nave da crociera che faceva il giro dell’America del Nord ed aveva base a Miami, sono stato un anno a terra e due anni imbarcato, guadagnavo tanto e mi divertivo tanto... Le navi su cui ho prestato servizio hanno solcato i mari di oltre trenta paesi; ho visto l’Alaska, il Canada, le Hawaii, Seattle, San Francisco, Los Angeles, la California, ho attraversato il Canale di Panama, costeggiato la Colombia, risalito le isole dei Caraibi fino alla Florida e poi alle Bahamas. In Finlandia mi sono imbarcato

SCUOLA DI ITALIANO EFFATHÀ LEZIONI MARTEDÌ E GIOVEDÌ 19.00 - 20.30 TEL. 327 99.31.602

44

Zeus

sulla Oasis of the Seas, la nave da crociera più grande del mondo, 360 metri di lunghezza e 47 di larghezza, 225mila tonnellate di stazza, capace di ospitare ottomila persone e di attraversare l’Oceano Atlantico in dieci giorni... Sono arrivato a fare questo bel mestiere grazie all’esperienza e allo studio. Io sono nato in una paesino di campagna al centro della Turchia, poi sono andato a vivere ad Istanbul con la famiglia, qui ho cominciato a lavorare a sedici anni mentre ero ancora studente: facevo l’impiegato d’ascensore nella famosa torre Galata, quello che spinge i bottoni dell’ascensore e fa fare su e giù ai turisti, per intenderci. Poi ho cominciato a lavorare negli alberghi, a diciannove anni sono partito per il servizio militare e dopo pochi mesi sono diventato cameriere personale dell’allora Capo di Stato Maggiore della Turchia, Hilmi Ozkok, lavorando nel suo ufficio e poi a casa, lo dovevo seguire anche in trasferta ma il lavoro era molto pesante. Ho deciso di non dedicarmi a quel tipo di carriera ma di riprendere lo studio, cosi sono andato a studiare in

Inghilterra un corso di Management e servizi alberghieri e dopo due anni sono partito per Miami. E’ stato su una nave da crociera che ho conosciuto Florinda, lei lavorava al Guest Service. Quando abbiamo finito di lavorare siamo andati in Turchia dove Florinda ha conosciuto la mia famiglia ed ha imparato il turco, poi io sono venuto in Italia a conoscere la sua famiglia, l’Italia e la Turchia si assomigliano molto per il modo aperto e amichevole di relazionarsi delle persone, cosa che non ho trovato in Inghilterra e negli Stati Uniti. Ho deciso che non sarei più tornato negli USA anche se avevo la possibilità di continuare a fare carriera. Ho ottenuto un visto per motivi di studio e sono venuto in Italia, poi a maggio dello scorso anno Florinda ed io ci siamo sposati e sono venuto a vivere qui all’Axa con lei. Il quartiere mi piace perché è vicino al mare e lontano dal traffico del centro, ma soprattutto perché vicino casa c’è un grande parco pubblico e questo mi fa sentire bene, ci vado spesso a passeggiare e ci porto il cane dei miei suoceri. Loro abitano qui da moltissimo tempo e mi hanno insegnato a cucinare. Spesso li accompagno a messa a Santa Melania, io sono musulmano e quando vivevo a Istanbul andavo in moschea una volta a settimana, ora vado in chiesa e non c’è differenza perché per me la chiesa è un posto per pregare come la moschea. Viaggiare tanto per fortuna mi ha abituato a vivere con tante persone diverse e ad aprire la mente.

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160


TEATRANDO INTREDICESIMO di Laura Cortellessa cortellessa84@hotmail.com Questo mese la nostra rubrica avrà come protagonista uno dei teatri più amati e conosciuti del XIII Municipio: il Teatro Fara Nume, sito in Via D. Baffigo 161 a Ostia. Z e u s ha intervistato per l’occasione Stefania Maccari, Direttrice Organizzativa, che ci ha parlato delle numerose attività da loro portate avanti che comprendono il cartellone della stagione, concerti jazz, concerti di musica classica, rappresentazioni per bambini e corsi di teatro. Il Teatro Fara Nume è noto per le sue molteplici attività: un vasto cartellone teatrale con spettacoli in scena ogni weekend e anche concerti classici e jazz organizzati nei giorni feriali. Può fare un bilancio dell’anno in corso? Ci stiamo quasi avvicinando alla fine della stagione, c’è stato un miglioramento rispetto allo scorso anno per quanto riguarda l’affluenza di pubblico, si è notata una ripresa di partecipazione alle diverse iniziative e ci auguriamo che questo clima positivo prosegua. Quale è stato lo spettacolo che ha avuto

maggiore successo? La stagione riserva ancora alcune perle che saranno di sicuro molto gradite: siamo in questo momento in scena con la piece “La pazza di chaillot” di Jean Girandoux, per la regia di Donatella Zapelloni e a seguire abbiamo un classico della commedia napoletana, “Non ti pago” di De Filippo, che di sicuro otterranno un forte successo. Per fare una valutazione aspetterei queste ultime grandi commedie che potrebbero rappresentare il clou della tagione. Ci parli dei prossimi eventi al Teatro Fara Nume... Come anticipato, a partire dal 25 Marzo, per le due o tre settimane a seguire, la Compagnia TFN portà in scena la piece “Non ti pago”, commedia in tre atti di Eduardo De Filippo, per la regia di Andrea Serafini. Il regista ha scelto di non fare una rivisitazione in chiave moderna del testo, ma piuttosto un adattamento di quello che è un classico della tradizione partenopea che susciterà sicuramente tante risate. Dopodiché, ci saranno una serie di iniziative che portiamo avanti da anni: i corti teatrali, i saggi della scuola di teatro, le rappresentazioni delle scuole e la messa in scena dello spettacolo vincitore del premio di scrittura teatrale dello scorso anno. Il Fara Nume ha organizzato quest’anno anche una stagione concertistica di tutto

INGEGNERE PREPARA CON CURA STUDENTI DI UNIVERSITA’ E LICEO

CACIOTurismo in Toscana

Formaggio fresco e stagionato di capra e di pecora DEGUSTAZIONI guidate e abbinamenti pane, miele, olio, vino con esperti assaggiatori in fattoria

CENTRO STUDI

MATEMATICA FISICA - STATICA ANALISI I e II

I ERIE NI S RANTIT O I Z LE TI GA LTA RISU

Info e appuntamenti: 339 8228741 www.cacioturismo-toscana.com

Tel. 06.50.91.13.09 329 - 41.86.347

46

Zeus

rispetto, musica jazz e musica classica si alternano sul palco del teatro di Ostia. Il lunedì sono in scena concerti di musica jazz accompagnati da una degustazione di vini: la stagione è stata organizzata da NartraradioRoma, webradio che li trasmette in contemporanea sulle sue frequenze. Gli spettacoli hanno avuto esiti molto positivi sia come presenza di pubblico in sala che come ascoltatori sul web, è stato un esperimento che abbiamo voluto provare e che ha portato a ottimi risultati. I musicisti che si esibiscono il lunedì sono tutti non iscritti SIAE e hanno difficoltà a farsi conoscere, per problemi amministrativi non possono divulgare la loro musica e quindi avere un palco a disposizione e una radio che li trasmette è un ottimo modo per diffondere la loro arte. Anche i concerti di musica classica del martedì vanno avanti, e anche con questi si è riscontrato un buon risultato di pubblico. Entrambi i cartelloni termineranno attorno al 20 aprile, il programma delle prossime settimane non è ancora definitivo ma a breve sarà pubblicato sul sito. Per ulteriori informazioni: Teatro Fara Nume Via D. Baffigo 161 Roma, lido di ponente Presidente Andrea Serafini Direzione@teatrofaranume.it Tel. 06 5612207. www.teatrofaranume.it

ENGLISH LESSONS

Insegnante madrelingua inglese impartisce lezioni private/conversazione a domicilio PREPARAZIONE PER ESAMI dell’università di Cambridge K.E.T. (Key English Test), P.E.T. (Preliminary English Test) Prezzi modici Tel. 333 655.15.38

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160


SUCCESSO PER LA V EDIZIONE DI CARNEVALOSTIA Grande successo di pubblico per la quinta edizione del CarnevalOstia, che si è svolta per le strade principali del lido. La manifestazione, organizzata dall’Associazione Tor San Michele, è stata seguita da bambini e famiglie che hanno sfilato dietro i sei carri allestiti per l’occasione. “Ad aprire il corteo - ha spiegato Maurizio De Lucia, presidente Associazione Tor San Michele - è stato il gruppo folk musicale La Frustica che da Faleria è arrivato a Ostia con settanta elementi, tra suonatori di strumenti a fiato e suonatori di strumenti caratteristici”. Un curriculum internazionale per questa banda che si è esibita anche all’estero: da New York, in occasione del Columbus Day, a Nizza, Lione e poi Spagna e Germania. A seguire, poi, i sei carri di Re Carnevale, dagli eroi dei cartoni animati, alla casa dei bambini dove in molti sono saliti per ballare e lanciare coriandoli. A conclusione, lo spettacolo delle danzatrici brasiliane e la premiazione delle maschere più belle alla presenza dell’assessore del XIII Municipio, Amerigo Olive. “E’ stato un pomeriggio di festa per le strade di Ostia - ha aggiunto Amerigo Olive, Assessore XIII Municipio - i carri hanno sfilato, toccando il centro cittadino da Piazza della Stazione Vecchia, a via Orazio della Sbirro, passando per via delle Baleniere e arrivando in viale delle Repubbliche Marinare, dove è stato un tripudio di musica e colori. La stessa atmosfera che si è respirata nella giornata di sabato ad Ostia Antica, dove si è svolto un’altra parata di carri. L’affluenza è stata notevole, la gente si è riversata in strada per festeggiare e passare un momento di allegria e spensieratezza. Questo obiettivo è stato raggiunto e siamo ancora più contenti di aver supportato questa quinta edizione del CarnevalOstia”.

48

Zeus

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160


CASALPALOCCO VIA A. DI ALESSANDRIA villa trifamiliare composta da ampio salone cucina abitabile 4 camere da letto pluriservizi servizi sala hobby con cucina a vista box giardino bifrontale ottime esposizioni € 699.000

CASALPALOCCO VIA EVEMERO appartamento soggiorno cucina abitabile 1 camera, bagno terrazzo e soffitta. € 299.000

CASALPALOCCO VIA DEMOCRITO delizioso appartamento completamente ristrutturato soggiorno cucinotto camera cameretta bagno piccolo spazio esterno con gazebo parco condominiale € 229.000

AXA VIA TESPI duplex superiore ottima esposizione soggiorno cucina servizio terrazzo chiuso a veranda al piano superiore 1 camera servizio e soppalco letto terrazzino posto auto scoperto e tennis condominiali € 299.000

MADONNETTA VIA M. PINI villino nuova costruzione in bifamiliare ottime rifiniture trilivelli fuori terra soggiorno cucina 3 camere cabina armadi doppi servizi mansarda giardino e posto auto € 429.000

ACILIA VIA MELLANO appartamento A 10 nuova costruzione 1° piano soggiorno con angolo cottura 1 camera ampio disimpegno servizio 2 terrazzi box per 1 auto € 199.000

INFERNETTO VIA BOEZI villino duplex inferiore di recente costruzione bilivelli 2 camere 1 cameretta cucinotto doppi servizi balconato giardino di 160 mq su 3 lati posti auto scoperti € 319.000

INFERNETTO VIA DI CASTEL PORZIANO villino trifamiliare di testata su 3 livelli al p.r. cucina salone 1 bagno al 1°p. 3 camere da letto e bagno nel semint. sala hobby con lavanderia poss. cucina giardino su 2 fronti patio coperto terrazzo e posto auto €359.000

INFERNETTO VIA A. ROLLA villa bif. trilivelli luminosa hobby indip. con salone camino cucina camera servizio e box doppio p.t. soggiorno cucina a vista 2 camere servizio ampia mansarda servizio patio coperto giardino 500mq migliori esposizioni € 559.000

INFERNETTO VIA LIVIABELLA villa bifamiliare in complesso residenziale trilivelli rifinitissima soggiorno cucina abit. sala da pranzo 2 ampie camere doppi servizi + mansarda esternamente 2 patii coperti giardino e p. auto pannelli solari in dotazione € 399.000

INFERNETTO VIA CIVEZZANO villino a schiera recente costruzione soggiorno cucina 3 camere da letto mansarda tripli servizi piccola hobby con camino box x 1 auto est. 2 patii coperti 2 porz. di giardino aria condizionata ottime cond. interne 2 piscine condominiali €429.000

INFERNETTO VIA BEDOLLO villa quadrifamiliare trilivelli fuori terra composta da salone triplo con camino grande cucina 4 camere tripli servizi mansarda e terrazzino esternamente 500 mq di giardino e posto auto € 599.000

EUR TINTORETTO appartamento delizioso al settimo di 8 piani composto da ingresso soggiorno 1 camera e 1 bagno balcone abitabile e cantina e posto auto in garage condominiale € 350.000

EUR TORRINO SUDapp.to 8°ed ultimo piano in complesso residenz. complet. ristrutt. luminosissimo panoramicissimo ingresso salone cucina abit. 3 camere doppi servizi balcone abit. box di 16 mq p. auto interno scoperto e parchetto condom. €659.000

VIALE MARCONI VIA CARDANO appartamento al 1° piano composto da, ingresso, salone, 2 camere da letto, cameretta, doppi servizi, balcone e balconcino lato cucina € 359.000

OSTIA LIDO P.ZZA A. MARZIO appartamento signorile al 3° di 4 piani composto da ingresso salone doppio cucina abitabile 3 camere da letto doppi servizi ripostiglio balconato con vista mare e cantina € 849.000

OSTIA LIDO V. CARLO DEL GRECO appartamento al secondo di 5 piani ingresso ampio salone cucina abitabile 2 grandi camere da letto bagno 2 balconi. € 329.000

OSTIA LIDO P.ZZA VEGA appartamento al primo di quattro piani doppia composto da soggiorno tre camere da letto cucina abitabile bagno e balcone € 359.000

CESSIONE AZIENDE OSTIA LIDO VIA DELLE BALENIERE cessione prestigioso negozio vendita oggetti preziosi Swarovski, con stigliature perfette, altissima visibilità € 400.000, mensilità affitto€ 5.000

AXA CENTRO ESCHILO cessione negozio abbigliamento per bambini al 1° piano del centro commerciale Eschilo in perfette condizioni € 59.000, affitto mensile € 1.400 Altra cessione vendita articoli da regalo € 59.000, affitto mensile € 1.400

Zeus

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160

49


IL CAPPELLO DI PROUST ALL’ANCO MARZIO Una “cattedrale di parole” oggi al Liceo Classico e delle Scienze Umane Anco Marzio grazie all’intervento di Lorenza Foschini, scrittrice e giornalista Rai, che ha affabulato i presenti col racconto della genesi del suo ultimo romanzo “Il cappello di Proust”. Un volumetto destinato sicuramente agli amanti del geniale scrittore francese ma anche a chi, curioso lettore, vuole origliare nella magica Parigi degli anni ‘20, negli ambienti della ricca borghesia e dell’intelligentia del tempo. “Un libro singolare, non un saggio - dice la giornalista napoletana - piuttosto lo definirei il frutto della mia storia di passione verso Marcel Proust”. E tiene a precisare che il romanzo, diventato ormai un caso letterario ed uscito in tutto il mondo (paradossalmente prima negli Stati Uniti e poi comprato dalla Mondadori) nasce dal suo lavoro di giornalista: “Avevo deciso di fare una serie di interviste a personaggi importanti della nostra storia e sono stata travolta dal racconto di Piero Tosi”. Infatti da lì, grazie alle numerose ricerche effettuate dalla Foschini, esce il racconto fantastico della vita della famiglia Proust,

50

Zeus

un racconto “applicabile a tutti noi“ che ci parla della possibilità di comunicare attraverso le cose perché come scrive il poeta Pasquale Panella “sono le cose che pensano/ e hanno di te sentimento”. Il cappello è la cosa [tò èrgon] che oggettivizza la storia, si sostituisce al linguaggio, l’epifania salvifica della memoria, anche se si vive una solitudine spaventosa a causa delle proprie diversità (dobbiamo ricordare che Proust era omosessuale), anche se dopo la morte, si è soggetti ad una sorta di damnatio memoriae. Ai presenti entusiasti della possibilità di un pomeriggio come questo, preciso che ci troviamo nell’aula magna di una scuola pubblica, Lorenza Foschini consiglia un primo approccio con Proust e racconta alcuni aneddoti memorabili poi, passa ad una amara riflessione sulla maniera in cui si sta vivendo la celebrazione dei 150 anni dell’Unità d’Italia: “Il non essere capaci di suscitare dei sussulti di memoria è spaventoso - dice - dobbiamo coltivare le cose che rappresentano la nostra memoria collettiva”. (Fonte www.ilfaroonline.it)

LA MUSICA CLASSICA COME NON L’AVETE MAI ASCOLTATA Volete conoscere gli aspetti segreti di una partitura? Comprendere le influenze e le contaminazioni sonore di un brano musicale? Venire a conoscenza degli aneddoti della vita di un compositore? Ascoltare le recensioni di critici e di artisti? Sono solo alcune delle domande a cui potrete dare una risposta partecipando agli incontri di “Guida all’ascolto della musica classica” organizzati presso il Csp di Casalpalocco. Il professore di musica Arrigo Telò, supportato da apparati video e sonori, oltre che da una grande passione, illustrerà il suggestivo mondo creativo che si cela dietro una composizione orchestrale. Appuntamenti previsti di giovedì alle ore 16,00 in via Gorgia di Leontini, 171 presso il Csp (Centro Sociale Polivalente) di Casalpalocco. Per avere conferma delle date e degli orari contattare la segreteria del Csp oppure inviare una mail ad arrigotelo@gmail.com Chiunque fosse interessato a contattare il professore Arrigo Telò per conferenze e cicli di lezioni, nelle scuole o in altre strutture pubbliche o private, può farlo inviando una mail a: arrigotelo@gmail.com

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160


anche comitive

AUTOMUNITO

Offresi per accompagno

in zona - Roma - ovunque - anche invalidi o persone anziane in case di cura. Piccole consegne.

Prezzi modici

339 4620817 - 06 523.55.467

Zeus

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160

51


Una gita a... di Paola Scacciavillani infoacanto@gmail.com

Alla scoperta degli “Alberi monumentali” nella tenuta di Castelporziano Venerdì 20 maggio dalle ore 9.00 alle 13.00 Andremo alla scoperta degli alberi monumentali all’interno della tenuta presidenziale di Castelporziano. Uno speciale percorso ci permetterà di ammirare questi magnifici esemplari, percorrendo il bosco vetusto all’interno del querceto lungo il litorale romano. Un recente censimento degli alberi monumentali ha consentito di individuare e segnalare le piante secolari più maestose alla cui vista si può, con l’immaginazione, tornare indietro nei secoli. Fra i patriarchi del bosco super monumentale: farnie dalle dimensioni maestose, cerri altissimi e tante altre specie che nel corso dei decenni hanno raggiunto dimensioni mozzafiato. Uno speciale itinerario ci condurrà alla scoperta di questi monumenti vegetali, lecci maestosi testimoni del tempo che fu, quando il Re passava loro di fianco sfiorandoli nel corso di memorabili battute di caccia all’interno del bosco, nella sua parte più impenetrabile. Questi alberi erano già lì quando i carbonai all’interno della Tenuta Reale preparavano le “carbonaie” che fornivano il preziosissimo carbone, elemento indispensabile allora alla sopravvivenza dell’uomo. Gli alberi monumentali sono stati testimoni di un tempo appartenente alla vita dei secoli passati, prima ancora dell’unità d’Italia. La visita verrà effettuata con il pullman che ci consentirà di ammirare una gran parte dei seimila ettari della Tenuta, il suo bosco di querce e la macchia mediterranea sempre verde e gli animali selvatici. Sono previste anche passeggiate a piedi per raggiungere alcuni luoghi particolari. E’ consigliabile abbigliamento da campagna e scarpe comode.

52

Zeus

PROGRAMMA La partenza avverrà, in pullman, alle ore 9, dal Metro Drive In, in Piazzale degli Acilii a Casalpalocco e terminerà alle ore 13 circa. E’ prevista una quota di partecipazione per rimborso spese pullman di euro 10. IMPORTANTE Per consentire all’organizzazione di ottenere l’indispensabile autorizzazione per ogni singolo partecipante, è assolutamente necessario comunicare al più presto: nome, cognome, luogo, data di nascita, residenza e recapito telefonico. Per informazioni e prenotazioni leggere i riferimenti in fondo al programma delle gite.

Gita ad Arezzo per il quinto centenario della nascita di Giorgio Vasari Nello stesso giorno visita alla mostra mercato dell’antiquariato Sabato 2 aprile Arezzo, magnifica città toscana che in questi giorni organizza grandi eventi per rendere onore a Giorgio Vasari: grande artista conosciuto in tutto il mondo per le sue opere architettoniche ed artistiche. Il Granduca Cosimo I lo ritenne il più grande artista del tempo, il suo preferito e gli commissionò opere che ancora oggi troviamo sparse sul territorio della Toscana. Giorgio Vasari è famoso nel mondo anche perché considerato il primo storico dell’arte, perché con il libro le “Vite de’ più eccellenti architetti, pittori e scultori italiani da Cimabue insino a’ tempi nostri” ha contribuito in maniera fondamentale alla fama dell’arte toscana ed italiana nel mondo.

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160


18

Zeus

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160

53


Trascorreremo quindi la mattina visitando, con la nostra guida la città alla scoperta del suo illustre cittadino e trascorreremo il pomeriggio girando tra i banchi del famoso mercato dell’antiquariato. La nostra visita guidata ci porterà al centro della città, nell’omonima piazza dedicata al monaco benedettino Guido d’Arezzo, inventore del “rigo musicale” che consentiva, per la prima volta, di scrivere la musica; scopritore anche del sistema tonale, basato sulle sette note dall’ut, poi sostituito dal “do”, “al” “si”, allora quadre ed oggi ovali. Guido d’Arezzo è solo uno dei tanti nomi dei personaggi illustri nati in questa mirabile città, lista che include il grande personaggio della cultura latina Gaio Cilnio Mecenate, Tetrarca, l’Aretino, Vasari. Sulla piazza di San Francesco, visiteremo l’omonima chiesa dove è custodita la Santa Croce e la sua leggenda, capolavoro di Piero della Francesca. Continueremo poi verso la Pieve di Santa Maria con l’alto campanile a bifore abbinate detto, per questo, delle cento Buche, dove si conserva il famoso polittico di Pietro Lorenzetti. Andremo a passeggiare nella Piazza grande delimitata da bellissimi palazzi medievali e, sulla parte alta, dalle Logge del Vasari. Questa piazza è famosa in tutto il mondo perché è qui che si svolge l’annuale festa folcloristica della Giostra del Saracino, una delle più importanti ed ancora attualissima manifestazione medievale in costume. Saliremo poi al palazzo Pretorio, alla casa natale del Petrarca, e dalla sommità del parco davanti alla fortezza medicea che ospita il grande monumento a Francesco Petrarca, godremo della magnifica vista sulla vallata circostante. Visiteremo poi il Duomo gotico, con il monumento funebre a Gregorio X e l’altra famosa opera di Piero Della Francesca ad Arezzo, la celebre Maddalena. Da qui proseguiremo alla casa natale di Guido, alla Chiesa domenicana che conserva un famoso Crocifisso del Cimabue ed alla casa natale del Vasari. La giornata sarà fitta di cose interessanti da vedere ma, per chi non ama il pranzo al sacco, cercheremo di lasciare un piccolo intervallo per un pranzo in un locale caratteristico, ve ne forniremo i particolari al momento della prenotazione.

PROGRAMMA Partenza alle ore 7 dal Metro Drive In di Casalpalocco ed alle ore 7.15 dalla fermata della metropolitana Eur Fermi (appuntamento all’angolo con la via Cristoforo Colombo). Rientro a Roma in serata. Costo della gita comprensivo del viaggio in pullman andata e ritorno, guida che ci accompagnerà durante tutto il viaggio da Roma, auricolari = euro 35. Sono esclusi dalla quota gli ingressi dove è previsto il pagamento e quanto non espressamente indicato. Al momento della prenotazione comunicare i propri recapiti telefonici.

Gita a Pienza, San Quirico D’Orcia e Bagno Vignoni Sabato 9 aprile Pienza è una splendida città in provincia di Siena, luogo di nascita nel 1405 di Enea Silvio Piccolomini che nel 1458 divenne Papa Pio II. Appena eletto iniziò la trasformazione del piccolo borgo natio in una magnifica città rinascimentale rinominando l’antico borgo Corsignano, in Pienza. Venne incaricato del progetto innovativo l’architetto Bernardo Gambarelli detto il Rossellino. Si possono ammirare ancora oggi diversi palazzi quattrocenteschi e la piazza Pio II ancora oggi punto centrale della città sulla quale si affacciano sia la Cattedrale dell’Assunta che altre imponenti architetture. Sia Papa Pio II che l’architetto Gambarelli morirono nel 1464. Nei decenni seguenti Pienza divenne un importante centro economico e di conseguenza obiettivo di incursioni di capitani di ventura e milizie toscane. Anche le milizie di Cesare Borgia, nel 1502, parteciparono al suo saccheggio; venne anche seriamente danneggiata dal conflitto tra Firenze e Siena. Finalmente, nel 1559, Pienza entra a far parte del Granducato mediceo ritrovando quindi stabilità politica ed economica. Riconosciuta dall’Unesco patrimonio mondiale per l’umanità per l’importanza dei suoi monumenti e del suo assetto urbano. Proseguiremo la nostra escursione alla scoperta dei gioielli della Val d’Orcia visitando San Quirico d’Orcia, antico borgo di origine etrusca con il suo cuore medievale, ben conservato nei secoli e le sue mura quattrocentesche orlate da 14

torri. Lungo quella che una volta era la famosa via Francigena incontreremo la splendida Chiesa Collegiata dei Santi Quirico e Giuditta (XII secolo), e l’elegante Palazzo Chigi-Zandonai (XVII), proseguiremo quindi lungo il Corso per arrivare a Piazza della Libertà con la Chiesa di San Francesco dove è conservata la statua della madonna di Andrea della Robbia. A S.Quirico sarà un obbligo sostare in un caratteristico ristorante per assaggiare il tipico piatto della zona “i pici”. Dopo la pausa pranzo passeggiata digestiva agli Horti Leonini, giardini all’italiana del 500 il cui nome deriva dall’antico proprietario Diomede Leoni. Nel pomeriggio visiteremo l’antico borgo Bagno Vignoni famosissimo nel mondo, oltre che per la sua bellezza rimasta intatta nei secoli, anche per le sue acque termali. Tutto il villaggio sorge intorno ad una grande vasca rettangolare entro la quale sgorgano le preziose acque termali, un impianto che ancora oggi testimonia alcuni aspetti propri degli impianti termali romani. Intorno alla vasca vennero costruite le case, le botteghe, le locande ed in seguito anche la Chiesa di S. Giovanni Battista dove è conservato il frammento restaurato dell’affresco raffigurante il Cristo Risorto attribuito a Ventura Salimbeni. A Bagno Pignoni soggiornò spesso Caterina da Siena portata lì dalla madre che cercava così di distoglierla dall’idea di farsi monaca. Altri personaggi importanti dell’epoca come Papa Pio II Piccolomini e Lorenzo il Magnifico trassero benefici dalla qualità delle terme e contribuirono a diffonderne la fama. PROGRAMMA Partenza con pullman dal Metro Drive In alle ore

Studio Dentistico

Dott. Pierpaolo Alonzo e Dott.ssa Elisabetta Sorci Si riceve per appuntamento il martedì, giovedì e sabato Via Posidippo, 9 - AXA 06 523.60.856 per emergenze 349 8.68.41.74 54

Zeus

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160


7.00 e alle ore 7.15 dalla fermata della Metropolitana Eur Fermi (appuntamento all’angolo con la via Cristoforo Colombo), il rientro è previsto in serata. Il costo della gita è euro 35 e comprende: il viaggio di andata e ritorno con pullman, parcheggi pullman, il servizio guida che ci accompagnerà da Roma e ci descriverà durante il viaggio ciò che via via incontreremo. Pranzo libero E’ escluso quanto non espressamente indicato nella sezione “il costo comprende”. Per informazioni e prenotazioni vedere i riferimenti in fondo a questa pagina.

In gita a Minturnae, Hormie e Sperlonga Appuntamento per domenica 17 aprile 17 aprile andremo a Minturnae, oggi Minturno: città aurunca che con Vescia, Ausona, Sinuessa e Sessa, ebbe una posizione di rilievo nell’organizzazione della pentapoli aurunca. Dell’esistenza di una città pre-romana sul sito abbiamo notizia dalle fonti romane, che cominciarono ad occuparsi della città e della popolazione quando i romani entrarono in conflitto con essa fino a distruggerla completamente.

Successivamente fu ricostruita con la deduzione di una colonia nel 295 a.C. e con altri due successivi invii di coloni, in età di Cesare e di Augusto. Come centro romano la città ebbe una notevole importanza e visse, con alterne vicende, fino al VI secolo. Fu abbandonata solo intorno al 580 d.C. per una serie di motivi: la sua vulnerabilità in quanto situata in pianura e alla foce di un fiume navigabile e anche a causa dell’estendersi della palude e del bosco fittissimo. L’antica zona archeologica di Minturnae, situata a livello del mare e accanto alla foce del fiume Garigliano, include il Capitolium, il Tempio di Augusto, le Terme, le latrine e, soprattutto, un lungo tratto dell’antica Via Appia, dove si possono ancora distinguere i solchi lasciati dalle ruote dei carri. Visita del Teatro romano, dove ancora oggi inscenano spettacoli teatrali, l’Antiquarium, al di sotto della cavea. Lantica “Hormiae”: attuale Formia, fu luogo molto amato dagli antichi romani, soprattutto per il suo clima mite tutto l’anno dovuto all’influenza del mare e ai Monti Aurunci che la riparano dai venti. Infatti, possiamo ammirare i resti della Tomba di Cicerone, che fu assassinato proprio in questo luogo, il possente muro di Nerva; le Piscine Romane; i Criptoportici. Nel corso della nostra gita visiteremo la zona di Castellone con il Duomo di Sant’Erasmo e l’antico quartiere di Sant’Anna con il suo “Cisternone” del I sec. A.C. e la Torre di Mola, fatta costruire nel XIII secolo da Carlo II d’Angiò. Sperlonga: il suggestivo borgo peschereccio arroccato su uno sperone, scende dolcemente verso mare attraverso i suoi tipici vicoletti e le sue case bianche. Visiteremo il Museo Archeologico Nazionale, che custodisce statue rappresentati alcuni episodi dell’Odissea, e della Villa e della Grotta di Tiberio. Collocata lungo la strada statale Flacca, deve il suo nome alle grotte naturali lungo la costa, in latino speluncae, che hanno spesso

evidenziato segni di frequentazione in epoca preistorica. Di fondazione medievale, ricordata già nel sec. X, sorge nell’area della città di Amyclae, forse fondata dai Laconi, di cui si trovano cenni negli scrittori classici, che la collocano sulle rive del lago di Fondi o nelle vicinanze di Terracina; secondo una leggenda sprofondò invece nel laghetto di S. Puoto, alle spalle di Sperlonga. Continuamente soggetta alle incursioni saracene nel Medioevo, nel 1532 fu munita di un sistema difensivo costituito da quattro torri, per ordine del viceré Don Pietro di Toledo: la Torre Centrale e la Torre del Nibbio, sono oggi incorporate tra le case del paese, di cui la prima compare nello stemma del Comune; la Torre Truglia, in posizione prominente sul promontorio tra le due riviere all’imboccatura del porticciolo turistico, fu eretta sui ruderi di una torre romana ma fu rasa al suolo due anni dopo, dalle orde del corsaro Khair ad-Din detto il Barbarossa; ricostruita nel 1611, fu nuovamente abbattuta di Turchi qualche anno dopo, per essere nuovamente ripristinata il secolo successivo come postazione d’avvistamento; dal 1870 al 1969 ha ospitato la Guardia di Finanza; e la Torre Capovento, a pochi chilometri a sud del paese, sull’omonimo strapiombo, anch’essa utilizzata come posto di dogana. Le incursioni barbaresche sono ancora oggi ricordate dal nome della Valle dei Corsari, presso la Grotta di Tiberio. PROGRAMMA alle ore 7.15 partenza dal Metro Drive In (Casalpalocco); alle ore 7.30 partenza da Eur Fermi (appuntamento all’angolo con la via Cristoforo Colombo); costo della gita comprensivo di pullman a/r , parcheggi, servizi, guida = euro 35. Pranzo al sacco, ma al momento di andare in stampa stiamo concordando un menù per chi vorrà pranzare al ristorante. Per prenotare vedere i riferimenti in fondo alla pagina delle gite e al momento della prenotazione ricordare di scrivere sempre i propri recapiti telefonici.

Per TUTTE le gite proposte in questa pagina Infoline: 339 54.67.212 o messaggio allo 06 50.91.38.05 infoacanto@gmail.com SI RICORDA CHE LA PARTECIPAZIONE ALLE GITE PROPOSTE IN QUESTE PAGINE E’ APERTA A TUTTI SENZA LA NECESSITA’ DI ESSERE ISCRITTI AD ASSOCIAZIONE ALCUNA

Studio dentistico Dr. Fabrizio SALA Odontoiatra - Protesi Chirurgia - Implantologia ::We Speak English:: Via G. B. Ferrari, 39 (piano stradale) Centro Commerciale LE COLONNE - ACILIA ( 06 88.54.36.14

339 46.44.126 Si riceve per appuntamento anche il sabato mattina iscrizione all’Ordine n. 3981

Zeus

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160

55


YOUNG MASTER JOBBING: PARTITA LA QUARTA EDIZIONE

RomAxa mia! “Nun semo Belli, ...ma manco brutti!” di Giulio Sordini

Young Master Jobbing, il progetto targato Anffas Ostia Onlus, tocca quota quattro. Quarta edizione, quarto anno consecutivo di collaborazione con le scuole del litorale, secondo consecutivo con il liceo Anco Marzio di Ostia, partner istituzionale del programma. Tre classi, indirizzo sociopsico-pedagogico: I E, I F, II H. Un programma aggiornato e 100% di bontà non lucrativa, per una vera utilità sociale, come sottolinea il presidente di Anffas Ostia Onlus, Ilde Plateroti Narducci. “Obiettivo - spiega il direttore generale di Anffas Ostia Onlus, Stefano Galloni - avvicinare i ragazzi a un tema, quello della disabilità intellettiva e/o relazione, spesso sconosciuto e tenuto fuori dai grandi network della comunicazione giovanile. E a un comparto, il terzo settore, sempre più preponderante nel tessuto economico e sociale nazionale, che possiede forti potenzialità e un bacino occupazionale elevato”. “Si parla molto di avvicinare scuola e lavoro - prosegue - noi con questo programma cerchiamo di dare concretezza ai buoni propositi, dando ai ragazzi la possibilità di formarsi sul campo. Vogliamo formare menti aperte e pensanti che condividano il lavoro di Anffas fatto in oltre 58 anni di trincea e che sappiano tutelare i ragazzi ma anche diffondere una cultura del terzo settore diversa da una piccola parte che ancora oggi esiste, bassamente volta al mero assistenzialismo e alle raccolte fondi a ripetizione senza reali fini di utilità sociale, vero cancro del settore”.

I primi due incontri si sono svolti la scorsa settimana, mentre il resto del programma si snocciolerà fino al 23 marzo. “Novità, rispetto allo scorso anno - sottolinea Galloni - la presentazione pratica di un caso di discriminazione e simulazione di una udienza in tribunale con suddivisione dei ragazzi in gruppi: giudici, consulenti tecnici e avvocati di parte, in base alla legge 67 del 2006 che dà la possibilità ad Anffas di tutelare in giudizio persone con disabilità. E un capitolo interamente dedicato all’importanza della comunicazione nel terzo settore, alla struttura di un ufficio comunicazione e della nostra rivista scientifica, Blu. Il corso darà anche ai ragazzi le linee guida per realizzare comunicati stampa e articoli di giornali, che finiranno poi nella rivista. Il corso sarà tenuto da un giornalista professionista che si occupa di terzo settore e non solo”. Anche quest’anno punto di riferimento del progetto, l’assessore alle politiche sociali del XIII Municipio, Lodovico Pace che ha elogiato Anffas Ostia “per aver promosso un progetto intelligente e utile che migliora anche dal punto di vista culturale il nostro territorio, ponendo massima attenzione ai valori di rispetto e solidarietà che dovrebbero essere al primo posto di qualsiasi ente locale”. “È assolutamente necessario - conclude l’assessore - stimolare l’attenzione e la sensibilità dei ragazzi delle nostre scuole verso il sociale e il tema della disabilità, avvicinandoli anche al mondo del volontariato”.

iuliussor@libero.it

ER TROPPO STROPPIA A Ninè, m’ha’ sporpato pezzo a pezzo e mo me sento tutto svarvolato. Che fesso! Me sò fatto mette in mezzo! Mannaggia a te e quanno t’ho ‘ncontrato! Stai appiccicata come ‘na mignatta, vò fà sempre co’ me er giucarello, io sotto e tu sopra a fà la matta come la principessa sur pisello. Sò annato dar dottore l’antroieri m’ha detto che così me viè la bua e si nun la pianto sò guai seri. M’ha consijato allora, a oppignòn sua, d’arimedià ‘na squadra de pompieri e piazzalla fissa drento a casa tua!

Ripetizioni ogni materia elementari, medie, sino 4° superiore, ogni istituto o liceo Massima serietà e lunga esperienza. Ampia disponibilità. Anche a domicilio.

PREZZI MODICI tel. 06 52.15.617 368 75.96.085

STUDIO DENTISTICO

Dott. Tiziana Cavicchioni

ODONTOIATRIA Conservativa - Endodonzia Pedodonzia - Chirurgia Orale Protesi - Implantologia Ortodonzia

Si riceve per appuntamento anche il sabato ACILIA Via Eugenio Cisterna, 21a Tel. 06 52.35.49.40 347 16.55.283 58

Zeus

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160


Ridi che ti passa!

TERZA EDIZIONE PER “UNA PAGELLA D’ORO”

a cura di Kronos

Il droghiere... Un droghiere assume un nuovo aiutante. Il primo giorno di lavoro gli dice autorevole: “Devi sapere che io ho un sistema per cui se un cliente mi chiede una cosa sola, io riesco a vendergliene due. Ora te lo insegnero”. Entra in negozio una signora... “Buongiorno, vorrei una bomboletta di PRONTO”, il droghiere va nel retrobottega e torna con una bomboletta di PRONTO e una di VETRIL. “Mi scusi, io volevo solo la bomboletta di PRONTO....” “Vede signora, una volta puliti i mobili, con i vetri sporchi, non si vedra il lavoro fatto...” “Bravo, ha ragione, lo compro”. “Vedi - dice il droghiere al commesso cosi si fa”. Entra una seconda signora: “Buongiorno, vorrei una bottiglia di VETRIL...” Il droghiere va nel retrobottega e torna con il VETRIL e il PRONTO. “Scusi, io le avevo chiesto solamente il VETRIL...” “Cara signora, se lei pulisce i vetri si noteranno tutte le ditate sui mobili!” “Ha ragione, compro tutto!” “La prossima cliente tocca a te...” “Buongiorno... vorrei una scatola di TAMPAX.” Il commesso va nel retrobottega e torna con i TAMPAX, il PRONTO ed il VETRIL. “Deve esserci un errore, io le ho chiesto solo...” “Lo so - la interrompe il commesso ma visto che questa settimana non si fa sesso, la vogliamo dare una pulitina alla casa???”.

Presentata l’edizione 2011 de “Una pagella d’oro”. L’iniziativa, giunta alla terza edizione, è destinata agli alunni delle classi di 5ª elementare e 3ª media del territorio e si prefigge di incentivare i ragazzi allo studio e di premiare la meritocrazia. Ai primi tre alunni, di ciascuno dei due ordini di studio, risultanti vincitori del concorso, sarà consegnato un libretto di risparmio al portatore (300 euro al primo classificato, 200 al secondo e 100 al terzo). “Siamo vicini a questa iniziativa - ha affermato il presidente del municipio XIII Giacomo Vizzani - perché si tratta di una iniziativa lodevole e siamo convinti della bontà di questo progetto. I fatti ci hanno dato ragione con la grande partecipazione dei ragazzi e inoltre devo dire che il progetto e lo vediamo anche oggi, coinvolge in maniera trasversale molti componenti dell’amministrazione”. “Siamo al terzo anno - ha esordito il presidente della commissione cultura, Monica Picca - e questo progetto sta crescendo con nostra grande soddisfazione perché lo abbiamo visto proporre in sede di commis-

sione e lo abbiamo subito sposato. Un grazie va per questo motivo all’associazione ‘Noi e voi insieme per una chiesa a Stagni di Ostia’ che ha il merito di aver avviato questa iniziativa che ha trovato subito il sostegno del delegato alla cultura Salvatore Colloca. I ragazzi poi sono sempre più interessati a partecipare e si impegnano anche in campo disciplinare che, ricordiamo, è parte integrante per la votazione finale della pagella d’oro”. Ed anche il delegato alla cultura Salvatore Colloca ha voluto ringraziare l’associazione “in prima fila nel territorio per proposte e progetti. Purtroppo l’amministrazione deve fare i conti con il bilancio e quindi non possiamo contribuire in questo senso, per un ambito culturale come è questo progetto, in crescendo e lo dimostrano le richieste di partecipazione”. Vincenzo Monica, presidente dell’associazione ha ricordato che lo scorso anno sono state presentate 148 pagelle d’oro tra le quali “è stato difficile scegliere le vincitrici. In proposito ci siamo autotassati proprio per poter incrementare quanto messo a disposizione del Credito cooperativo che ha sempre sostenuto la nostra iniziativa”.

scassata, davanti a Montecitorio, e posteggia proprio in mezzo alla strada. Un vigile gli si avvicina e gli dice: “Ma cosa fa? Non si può parcheggiare qui!” “Perchè?” “Come perchè?” “Perchè qui ci passano Ministri, Deputati, Senatori...” E il tizio: “E che mi frega? Tanto io ho l’antifurto!”.

siera: “Un panino e una birra e non pago perché non ho paua di nessuno.” Allora allo stesso modo lo fa per altri 3 giorni. Al 4 giorno la cassiera si stanca e invita un suo amico bello grosso a stare al banco. Entra l’omino e fa: “Un panino e una birra e non pago perché non ho paura di nessuno.” E il cassiere arrabbiato: “Nemmeno io ho paura di nessuno...” e l’omino “Allora 2 panini e 2 birre!”.

Parcheggi

Al Bar

Un tizio arriva con la macchina, piuttosto

C’è un uomo entra in un bar e va dalla cas-

Zeus

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160

59


60

Zeus

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160


CVC possa preparare i suoi pacchetti da ven-

Cronache dal paradiso

dere in tutto il Brasile e Sud America. L’aeroporto sorge a 12 km da Canoa

di Luca Leonardi www.lagoduria.com info@lagoduria.com skype: lagoduria1

Quebrada, ad Aracati, ha una pista lunga 1.900 metri, avrà le caratteristiche di un aeroporto regionale ed è costato 37 milioni

Canoa Quebrada avrà il suo aeroporto!

di reali (circa 16 milioni di euro).

Un campione del mondo a La Goduria

Più volte annunciata e più volte rinviatane l’apertura, l’aeroporto di Canoa Quebrada sarà inaugurato il prossimo 1° giugno. E per l’ini-

Chi lavora a contatto con il pubblico prima o

poteva vincere, sia a livello di club (scudet-

zio dell’alta stagione ( che in Brasile va da

poi incontra sempre personaggi simpatici o

ti, Coppe dei Campioni, Coppa CEV e Coppe

luglio a metà settembre) la CVC, la più gran-

famosi. Finora questo è successo, per quanto

Italia) che a livello di Nazionale (Campionati

de compagnia turistica sudamericana, inizie-

mi riguarda, soprattutto con Zeus. Ma ora

del Mondo, Europei e World League). Tranne

rà a farvi atterrare dei voli charter.

che la pousada inizia a essere sempre più

una cosa, l’oro olimpico. Ci è andato vicino

Proprio per questa settimana è previsto un

conosciuta e apprezzata, capita anche qui, in

però, conquistando l’argento. Una medaglia

incontro del responsabile di area della CVC

questo angolo di paradiso, di fare incontri

che, come mi ha confessato, per sei mesi non

con la neocostituita associazione delle pou-

particolari. Come quello con Luca Cantagalli,

ha voluto guardare, tenendola chiusa in un

sade di Canoa Quebrada, perché i passeggeri

che è venuto a prendersi un caffè qui in pou-

cassetto.Di lui mi ha colpito, olter che l’al-

che atterrano da qualche parte dovranno

sada. Con Zorzi, Lucchetta, Bernardi, Gardini

tezza e la dimensioni delle mani, la simpatia

anche dormire! Verranno definiti prezzi e

e Giani, Luca Bazooka Cantagalli ha dato vita

e la modestia. Anche Cantagalli è rimasto

condizioni con i quali verranno garantiti

a una delle squadre italiane più forti a livel-

stregato dal fascino di Canoa Quebrada ed ha

posti letto nelle principale strutture turisti-

lo mondiale, quella della pallavolo degli anni

comprato dei terreni in riva al mare. Lo rive-

che di questo angolo di paradiso, cosicché la

‘90. Luca Cantagalli ha vinto tutto quello che

dremo qui molto presto.

DOTT.SSA JESSICA MELLUSO Medico-Chirurgo

Specialista in Ginecologia ed Ostetricia

Fisiopatologia della Riproduzione e Terapia della Sterilità di Coppia

Riceve per appuntamento: Cell. 347 6246802 English Spoken Via Francesco Menzio, 30 - Ed. S3 - Pal. B - Int. 2, Terrazze del Presidente Tel. 06 52350386 - LUNEDÌ POMERIGGIO Via A. Leonori, 29 (Eur/Montagnola) Tel. 06 5410518 – 06 5401709 GIOVEDÌ POMERIGGIO (SETTIMANE ALTERNE) Viale O. Oppio, 17 (Tuscolana/Porta Furba) Tel. 06 7140623 GIOVEDÌ POMERIGGIO (SETTIMANE ALTERNE)

La tintoria

Autorizzazione pubblicitaria n° 11977 del 7 marzo 2006

Pulitura a secco, consegna in giornata rinomata per la puntualità e la qualità

Pulizia - Igiene - Freschezza Orario apertura: dal Lunedì al Venerdi 8.00-13.00/15.30-19.30 Sabato 8.00-13.00

Via Eschilo, 80a-AXA Tel 06/52361304 Zeus

mensile di informazione del XIII Municipio • marzo 2011 • numero 160

Trasformo i vostri filmati VHS, in DVD e CD a prezzo conveniente.

Tel. 06.52355907 61



160 ZEUS