Page 1

EDIZIONE ITALIA • anno 13 • Mag/Giu 2018

For Professional Use Only

NAILS GO GREEN www.nailpro.it


OLTRE 14 GIORNI DI PERFEZIONE SI RIMUOVE IN SOLI 5 MINUTI NESSUN DANNO ALLE UNGHIE NATURALI OLTRE 128 COLORI

IL SERVIZIO MANICURE PIÙ RICHIESTO DALLE DONNE DI TUTTA ITALIA CND™ Shellac™ è l’unico smalto semipermanente che si applica e si rimuove senza MAI limare l’unghia.

SCEGLI L’ORIGINALE

AMA L’ORIGINALE


Entra a far parte di un esclusivo network globale di successo grazie a CND™ Shellac™, il servizio manicure più richiesto dalle donne di tutta Italia, e alla partnership con Ladybird house. Diventa protagonista su tutti i canali di comunicazione firmati CND™ e fatti coinvolgere in eventi ed iniziative di co-marketing in tutta Italia. Non perdere gli esclusivi vantaggi, le promozioni a te dedicate e la possibilità di poter acquistare in anteprima tutti i nuovi prodotti CND™. Noi siamo già oltre 4000 CND™ Shellac™ Certified Salon in tutta Italia e tu cosa aspetti?

DIVENTA ANCHE TU Ladybird house srl è l’unico distributore autorizzato del marchio CND™ in Italia. www.cndworld.it info@cndworld.it - Numero Verde 800 086 155


ABRUZZO

LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@orlyitalia.it

BASILICATA

ESTETICA A.D.F. Via Molfettesi del Venezuela 30 MOLFETTA (BA) TEL. 080 3387069 - info@adfestetica.it

CALABRIA

LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@orlyitalia.it

CAMPANIA

DANIE PHARMA Via Camaldolilli 25 NAPOLI TEL. 081 5602237 - danilo@daniepharmaspa.com

EMILIA ROMAGNA

BO/MO/PC/PR/RE/FE LADYBIRD HOUSE Via F. Vecchione 60 MODENA Tel. 059 284163 - info@orlyitalia.it

FC/RN/RA APPEL Via Pietrarubbia 32/G RIMINI Tel. 0541 728434 - info@appelonline.it

FRIULI VENEZIA GIULIA

LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@orlyitalia.it

LAZIO

FUTURE PROJECT DI GABRIELE SILVA Via Servilio Prisco 12 ROMA Tel. 340 8079372 - gabriele.silva@live.it

LIGURIA

LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@orlyitalia.it

LOMBARDIA

BG PAMAG P.zza Pontida 14 BERGAMO Tel. 035 244637 - info@pamag.it

BS LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@orlyitalia.it CR/MN BEAUTYCHARME Strada Pedagno 88/B/D Corte Sacchetta GOITO (MN) Tel. 0376 605357 - beautycharme@libero.it CO/LC/LO/ MB/MI/PV/SO/VA ATREX Via Giovanni Paolo II 10 VIGEVANO (PV) Tel. 0381 692339 - info@atrexsrl.it

MARCHE

DIOMEDI BEAUTY Via Palestro 50 PORTO SANT’ELPIDIO (FM) Tel. 0734300904 - info@diomedibeauty.it

MOLISE

LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@orlyitalia.it


PROTEGGE E RINFORZA LE UNGHIE

Gel Soak Off da ricopertura progettato appositamente per rinforzare la struttura delle unghie naturali e proteggerle mentre crescono.

Applicazione semplice, rimozione rapida

Formula tutto-in-uno (no basecoat, no topcoat)contenuta nell’iconico flacone ORLY con nuovo pennello Guardian Brush incorporato, rimozione in 10 minuti con il solvente.

Infuso di Vitamine

Contiene Vitamine Antiossidanti A ed E e Pro Vitamina B5 per garantire una crescita sana delle unghie naturali.

L’UNICO GEL CHE PROTEGGE LE TUE UNGHIE IN 4 MODI

Da solo, sulle unghie naturali

PIEMONTE

Come basecoat con ORLY GelFX

Come topcoat con ORLY GelFX

TOSCANA

PROFESSIONAL BEAUTY LINE Via Mafferia 19 SALUSSOLA (BI) Tel. 015 2583015 - info@professionalbeautyline.it

LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@orlyitalia.it

PUGLIA

PUNTO 3C Via della Cooperazione 113 MATTARELLO (TN) Tel. 0461 945077 - info@punto3c.com

BA/BT/FG ESTETICA A.D.F. Via Molfettesi del Venezuela 30 MOLFETTA (BA) Tel. 080 3387069 - info@adfestetica.it BR/LE/TA NEW ESTETIC Viale Stazione 6 CASARANO (LE) Tel. 0833 501490 - newestetic@libero.it

SARDEGNA

LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@orlyitalia.it

SICILIA

C.D. COSMETICI Via Principe di Palagonia 112 PALERMO Tel. 091 7300206 - dciambra@libero.it

Con ORLY Breathable per cambiare colore ogni volta che vuoi

TRENTINO ALTO ADIGE

UMBRIA

Distributore in Esclusiva del marchio ORLY in Italia

LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@orlyitalia.it

VALLE D’AOSTA

PROFESSIONAL BEAUTY LINE Via Mafferia 19 SALUSSOLA (BI) Tel. 015 2583015 - info@professionalbeautyline.it

VENETO

LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@orlyitalia.it

Acquistando i prodotti ORLY by Ladybird house sostieni il Progetto

www.orlyitalia.it Numero Verde 800 676 330


d

Ladybir

u se s o s

t

e ien

Ho

®

UNICO DISTRIBUTORE AUTORIZZATO DEL MARCHIO IBD IN ITALIA. Ladybird house S.r.l. - Via F. Vecchione 60, 41126 Modena info@ladybird.it - 059/284163


www.Ibdbeautyitalia.it

SOLO CHI HA INVENTATO IL GEL POTEVA REINVENTARLO

ZERO odori

IBD presenta Control Gel •

CONTROLLA IL RISULTATO L’unico che garantisce ricostruzioni unghie semplici, perfette e resistenti grazie all’innovativa formulazione ultraleggera e autolivellante.

CONTROLLA IL TEMPO Applicazione veloce: permette di completare tutte le unghie di una mano in un unico step. Tempi di limatura ridotti.

CONTROLLA L’APPLICAZIONE Non cola e non si asciuga durante l’applicazione. ZERO sprechi di prodotto.

Intense White

White

Cool Pink

Warm Pink

Natural

#PRENDIILCONTROLLO

®

IBD È SEMPLICE. VELOCE. INDISTRUTTIBILE. SEMPRE CON TE. info@ibdbeautyitalia.it


#TrueColor SOSTIENE


Colore al 160%

L’unico smalto semipermanente Ezflow con formula in Gel puro al 100% Rimozione veloce nel rispetto delle unghie naturali Oltre 3 settimane di perfezione Sottile ed ultra brillante Disponibile in 160 colori

#EZFLOWITALIA #TRUGEL www.ezflowitalia.it | info@ezflowitalia.it | Numero Verde 800 676 330 | Distributore autorizzato per l’Italia: Ladybird house srl


editoriale

Rifai il letto “ Se non

sei capace di portare a termine i piccoli compiti, non sarai mai in grado di fare correttamente le cose importanti.

N

elle università statunitensi, il giorno della consegna della laurea ai propri studenti si invita un personaggio, più o meno conosciuto, per il discorso di chiusura. Grazie al web questi momenti, quando sono particolarmente coinvolgenti, si diffondono a livello globale ottenendo una grande visibilità. Il discorso probabilmente più famoso è quello pronunciato da Steve Jobs nel 2005 alla Stanford University con la famosa frase “stay hungry, stay foolish” (siate affamati, siate folli). Ma c’è un altro discorso molto popolare, tenuto dall’ammiraglio William McRaven davanti ai laureati del 2014 dell’Università del Texas, da cui è poi stato ricavato il libro “Fatti il letto”, diventato un bestseller mondiale tradotto in 24 lingue. Le idee presentate da McRaven hanno l’ambizione di cambiare la vita di ciascuno, e forse anche il mondo, partendo da piccole azioni che poi, messe insieme, possono fare la differenza. Il suo pensiero si è sviluppato durante la preparazione alla carriera militare, ma si può applicare alla vita di tutti indipendentemente dalla professione svolta. Come si può intuire dal titolo del libro, ha avuto grande successo un pensiero molto semplice: la mattina, quando ti svegli, riordina sempre il tuo letto; questo compito elementare ti darà un piccolo senso di orgoglio e ti incoraggerà a svolgere un altro compito e poi un altro, innescando un circolo virtuoso. Le piccole cose contano molto nella vita: se non sei capace di portare a termine i piccoli compiti, non sarai mai in grado di fare correttamente le cose importanti. Se la tua giornata sarà pessima, quando tornerai a casa la sera il tuo letto sarà fatto perché tu lo avrai fatto e questo ti spingerà a pensare che domani andrà meglio. Sono le piccole cose che, sommate una all’altra, possono cambiare il mondo; anche prendendosi cura del prossimo, con piccoli gesti che possono essere molto importanti per le persone che incontriamo. Buona lettura. Loris Sparti loris@zeroventi.com

NA I L P RO .IT

13


sommario

46

27 14

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

Detto tra le Unghie L'Arte del Design

Focus Nails Go Green

66

Workshop Il Pennello Giusto al Momento Giusto

84

Business La Prima Impressione


sommario

in ogni numero 13 Editoriale 17 Opinione Libera 19 La rubrica semiseria di K.C.Z. 20 News Settore 22 Spot on 24 Cover Story Unconventional French 107 Nailguide

focus 27 Nails Go Green - La Parola agli Esperti - Tendenza Verde - 5 Passi per un Centro Eco-friendly

style 40 Fitness & Nails 46 Detto tra le Unghie L'Arte del Design 56 I Migliori Nail Trend di Primavera 60 Showcase Estrosa Summer Mini Collection 61 Showcase CND Boho Spirit 62 Showcase ORLY Breathable Nuovi Colori 63 Showcase IBD Peach Palette

workshop 64 Lezioni di NailArt: i Decori 3D 66 Il Pennello Giusto al Momento Giusto 70 Nail Clinic Libere dai Crampi 73 Protezione Naturale 74 Il Semipermanente del Futuro 76 Rivoluzione in Tubetto

56

Style I Migliori Nail Trend di Primavera

78 News Prodotti

business 84 La Prima Impressione 88 Le Regole della Casa

eventi 92 Agenda BEAUTY FORUM

step by step 94 Notte Stellata

100 Bubble Nails

95 Leggeri Rilievi

101 Spirito Libero

96 Ninfa dei Boschi

102 Classic Style

97 Desert Sunset

103 Ondulate Trasparenze

98 Marble Effect

104 Riccioli Pastello

99 French Garden

In copertina Nails: Brittney Boyce Make Up: Johny Saade Hair: Christophe Saluzzo Modella: Raquel Santolaya Foto: Armando Sanchez Digital Imaging: Art Vasquez

NA I L P RO .IT

15


biotin

Rich


opinione Libera

Spesso la chiave del successo è il lavoro di squadra: con quali atteggiamenti e iniziative lo si incoraggia?

T “ Quanto più

le differenze fra i componenti di una squadra sono varie ed evidenti, tanto più il prodotto del loro lavoro sarà unico e sorprendente.

eamwork: uno di quei termini che abbiamo preso in prestito dalla lingua inglese e che ormai utilizziamo quotidianamente, a volte anche un po’ a sproposito. Decantiamo la nostra abilità nel “fare teamwork” ma spesso non ci rendiamo nemmeno conto se, alle nostre spalle, ci sia realmente una squadra oppure no. Sì perché, prima di dedicarci al lavoro di squadra, occorre costruirla, e lo si fa proprio come lo fanno gli allenatori e i dirigenti sportivi nel calcio, nella pallavolo e in qualsiasi altro sport. La forza del team, infatti, è molto più della somma dei singoli individui che lo compongono: è il risultato dell’interazione fra questi e, quanto più le differenze fra i componenti sono varie ed evidenti, tanto più il prodotto del loro lavoro sarà unico e sorprendente. Per questo credo sia importante scegliere i propri collaboratori non sulla base del loro grado di adattabilità alle logiche e all’organizzazione dell’azienda, bensì per le loro caratteristiche personali e per l’apporto che, grazie a queste, possono dare. Un esempio? Nel vostro Salone effettuate prevalentemente servizi di manicure classico, monocolore per una clientela tradizionale. Assumere una persona creativa, specializzata nella nail art e sempre aggiornata sulle nuove tendenze potrebbe portarvi a conoscere un nuovo territorio inesplorato e aprirvi ad opportunità che, fino ad ora, non avevate preso in considerazione. Una volta che è stato creato un gruppo eterogeneo e completo è importante favorire una comunicazione il più possibile trasparente e costruttiva al suo interno. Per farlo può essere utile stabilire delle regole chiare e, possibilmente, scritte nero su bianco che tutti, dal titolare all’apprendista, dovranno rispettare. Volete qualche suggerimento? 1. No al gossip, sì allo scambio di idee: qualunque cosa vogliate dire, sentitevi sempre liberi di dirla al diretto interessato e non abbiate mai paura di esprimere la vostra opinione. 2. Ciò che fai ti torna indietro: la collaborazione è utile sia per chi riceve aiuto sia per chi lo offre; il collega a cui hai dato una mano oggi, domani potrebbe dare una mano a te. 3. Imparate gli uni dagli altri: ciascuno di noi ha un talento e nessuno di noi è bravissimo in tutto. Osservate i vostri colleghi, cogliete la loro unicità, sfruttate il loro esempio per migliorarvi e, là dove le vostre capacità non riescono ad arrivare, non abbiate timore di avvalervi del loro contributo. Infine non dimenticate mai di essere equilibrati ed oggettivi nelle valutazioni: così com’è giusto evidenziare un errore o uno sbaglio commesso da un proprio collaboratore, è altrettanto importante elogiarlo e valorizzarlo quando raggiunge un risultato importante. Libera Ciccomascolo Presidente Ladybird house

NA I L P RO .IT

17


SEI PRONTA A DIVENTARE MASTER?

UNCONVENTIONAL

CAMPUS

2018

2-9 giugno e a seguire partecipa a Il primo reality

ITALIANO

del mondo unghie

con un super

premio in palio!

Scopri come iscriverti su brillbird.it o chiamaci: 800.98.39.98


K.C.Z.

La rubrica semiseria di K.C.Z. L’amore, il sesso, il potere femminile, la diversità tra uomo e donna, la moda e i cosmetici. Un punto di vista serioso e leggero… squisitamente femminile.

Da Social Network ad A-social Network? (2ª parte)

T 

empo fa girava un post divenuto virale. Esprimeva in modo ironico la nuova rappresentazione che attraverso i social si è creata della parola e del significato di amicizia. Dal titolo “Cerco amici fuori da Facebook”, citava: “Scendo in strada e ad alta voce dico alla gente cosa ho mangiato, come mi sento, cosa sto facendo e cosa farò più tardi. Ascolto le loro conversazioni e grido MI PIACE! Al momento ho tre persone che mi seguono: due poliziotti e uno psichiatra”. Divertente, se quanto composto non avesse tragicamente un fondo di verità. Peraltro, il cavallo di battaglia coniato da Mark Zuckerberg & Co. al lancio di Facebook in tutto il mondo, paradossalmente, era: “Facebook ti aiuta a tenerti in contatto con le persone della tua vita”. A distanza di anni dal suo avvento, francamente a me sembra (e forse non soltanto a me) che si sia prodotto l’effetto contrario: le cosiddette relazioni sociali “vere” si sono confuse come non era possibile immaginare prima. Come in tutte le cose ci vuole misura. Ma questa tendenza social è talmente radicata che, come automi (inconsapevoli), compiamo delle azioni “assurde” se ci pensiamo. Ad esempio, quando “avvisati da Fb” mandiamo auguri di compleanno a tutti, ma proprio a tutti... una frasetta classica la troviamo già compilata dal sistema (che, lo ricordiamo, è stato creato dalle menti più brillanti del panorama tecno-social), così non dobbiamo nemmeno pensare a qualcosa di carino da scrivere, ma solo schiacciare invio. Peccato che questa pratica “veloce” (schiacci invio ed è andata: sono una persona social-educata, che si sappia!) non ci lasci il tempo di distinguere tra amici e conoscenti... Conta solo l’input che diamo alla tastiera, ma diciamo banalmente le cose come stanno? Oggi chiamiamo amici tutti i contatti che abbiamo su Fb. La gran parte di queste persone “sul profilo” ha una faccia per noi del tutto anonima, cioè non abbiamo proprio idea di chi siano! Ci scervelliamo ma niente, siamo proprio sicure di non averle mai viste, e tuttavia mandiamo loro gli auguri di compleanno e i destinatari, mossi dallo stesso meccanico riflesso, si sentono in dovere di “ringraziarci”. Vorrei solo darvi una fotografia, mentre tutto questo accade: da questa parte dello schermo (voi) e dall’altra parte (loro, gli estranei), ci sono persone che al posto del viso hanno un grosso punto interrogativo, un’espressione sul volto che non tarderemmo a qualificare come faccia da tonto rincitrullito... Mi ricordo quando ero piccola (per la cronaca, molto piccola!) lo slogan che accompagnava la pubblicità di un noto gestore telefonico (all’epoca l’unico, ad essere sinceri): “Il telefono... la tua voce”. Insomma l’effetto collaterale principale che Fb ha prodotto è proprio quello di generare un’enorme “distanza” tra le persone, altro che! E allora che ne dite, in barba alle fredde logiche social, di rivalutare gli auguri di compleanno, quelli veri fatti a voce e solo alle persone “della nostra vita”? Credo che la sorpresa di due parole d’affetto scambiate così, sarebbero già un sorprendente regalo per chi le riceve, non pensate? E semmai, dopo, andate pure a scrivere sulla bacheca... ma dopo, mi raccomando! K.C.Z. kcz_rubrica_nailpro@hotmail.it

NA I L P RO .IT

19


news settore

RVM Beauty porta in Italia Absolute New York Distributrice di importanti brand internazionali per la cura e la bellezza della persona in ambito nailcare, skincare e bodycare, RVM Beauty si è aggiudicata la distribuzione esclusiva della linea di make up Absolute New York, ampliando così la gamma di prodotti da proporre ai propri clienti e garantendo loro una fornitura e un servizio a 360 gradi. La linea statunitense Absolute New York, fondata nel 2014 da Alex Chung, è apprezzata e usata sia da Make Up Artist professionisti, sia da chi è alle prime armi, in quanto i suoi prodotti sono la combinazione di due elementi imprescindibili: l’alta qualità e il giusto prezzo. www.rvmbeauty.it

20

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

Nasce la Gamax Academy Marsala

Il 25 marzo scorso la famiglia Gamax si è allargata, portando con sé un altro pezzetto di Sud: è nata la Gamax Academy di Marsala! La sua offerta si sviluppa su tre livelli basilari: la rivendita di prodotti a marchio Gamax; l’erogazione di corsi di formazione in ambito nail (con Gamax), make up (con la linea Make Artist) e extension ciglia (con WOW Lashes); l’offerta di servizi e trattamenti per la bellezza e la cura delle unghie, del viso e del corpo. Titolare della nuova Gamax Academy è Giusy Caradonna, che ha scommesso sulle proprie potenzialità riuscendo a diventare imprenditrice di se stessa. Come per ogni progetto Academy, Gamax accompagnerà Giusy in tutto il suo percorso, investendo nella sua formazione, aiutandola a crescere e a evolversi come professionista. www.gamax.it


news settore

Unconventional Campus BrillBird 2018

Il già consolidato evento organizzato da BrillBird Italia torna con una nuova edizione ricca di novità. A Villa Assia, agriturismo d’eccellenza a Fucecchio (FI), dal 2 al 9 giugno i partecipanti all’Unconventional Campus potranno beneficiare di una formazione tecnica professionale tenuta dalle migliori Master italiane e internazionali. Corsi giornalieri, tanta pratica e tanto divertimento, per un’esperienza da ricordare. Ma non è tutto: quest’anno l’Unconventional Campus porta con sé un’incredibile sorpresa, svelata durante Cosmoprof: dopo la settimana di Campus “classico”, 10 fortunate selezionate tra le corsiste potranno divertirsi partecipando a una seconda settimana, completamente gratuita, firmata BrillBird: il Reality Nails, un vero e proprio reality show dedicato al mondo delle unghie. La vincitrice, selezionata attraverso una serie di attività divertenti e le votazioni da casa, si aggiudicherà 1000 euro di prodotti BrillBird a sua scelta. Scopri di più su www.brillbird.it.

Sifarma lancia il Flagship Store OPI

Presentato in esclusiva al Cosmoprof di Bologna, il nuovo Flagship Store OPI racchiude tutta l’essenza del brand. Il concept, ideato da Sifarma S.p.a., nasce dall’esigenza di far immergere le clienti nel mondo OPI a 360 gradi, facendo vivere loro un’esperienza completa, unica ed esclusiva: al suo interno, le clienti potranno trovare tutte le linee classiche e le novità di stagione OPI e usufruire dei servizi proposti. Il Flagship Store richiama i colori classici del brand, bianco e nero, e si struttura con un’area manicure e un’area pedicure. Disponibili anche soluzioni ridotte per i clienti che desiderino dedicare una parte del loro spazio al mondo OPI, con corner di varia metratura che comprendono sia la parte espositiva e di retail, sia la postazione estetica. www.opiitalia.it

NA I L P RO .IT

21


spot on

Ildiko Marczinek P 

er questa nuova chiacchierata sul mondo nail e sulle sue tante sfaccettature, volevamo una protagonista che potesse esprimere al massimo l’essenza di questa professione: la tecnica! Ildiko Marczinek, Master Educator Nailover, incarna sicuramente la perfezione tecnica, ma rappresenta anche molto altro: vincitrice di innumerevoli competizioni tra le più importanti e prestigiose, è anche e soprattutto un’insegnante molto richiesta, grazie alla sua naturale inclinazione a trasmettere la propria passione e professionalità a ogni singola allieva che abbia la fortuna di incrociare il suo percorso. Le abbiamo chiesto di raccontarci come è diventata la nail designer di successo che è oggi, ma abbiamo parlato anche del suo metodo formativo e di come, a suo parere, un’onicotecnica possa emergere in un settore inflazionato e competitivo come quello nail.

Qual è il tuo primissimo ricordo legato al mondo delle unghie?

primi passi per realizzare questo sogno?

Avevo solo 8 anni quando guardai per la prima volta le mie unghie da un punto di vista “creativo”: ritagliai da un semplice foglio dei pezzettini di carta a forma di stiletto, che attaccai sulle dita con dello scotch. La mia prima manicure mi fece sentire davvero molto bella!

Fin da ragazzina, intorno ai 17 anni, andavo già dall’estetista a farmi fare le unghie, una mia passione da sempre. Dopo la maturità ho avuto l’occasione di iscrivermi alla scuola per diventare estetista-onicotecnica e l’ho colta; in quel periodo avevo altri progetti in cantiere, ma la vita ha voluto diversamente: una serie di cambiamenti mi hanno portata a pensare che avrei potuto dedicarmi seriamente a questa professione.

Come hai deciso che questa passione sarebbe diventata una professione e come hai mosso i

22

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

Quali sfide e difficoltà hai incontrato nel corso della tua carriera e come le hai superate? Le più grandi difficoltà che ho incontrato sono legate all’apertura del mio centro estetico: una vera e propria odissea! Sono un’estetista-onicotecnica con un diploma riconosciuto a livello europeo, ma purtroppo non valido in Italia dove, come tutte noi sappiamo bene, la professione di onicotecnica non gode di alcun tipo di riconoscimento legale. Ho dovuto dedicare anni per risolvere


spot on

questo problema e per poter cominciare a lavorare in proprio. Nel frattempo, purtroppo, non è cambiato molto dal punto di vista normativo: la legge riguardante le estetiste è sempre quella del 1991, il che crea seri problemi a tutte coloro che vorrebbero lavorare come onicotecniche.

Quali sono stati, invece, i successi di cui vai più fiera? I successi sono stati tanti, a partire proprio dall’apertura del mio centro estetico. Molta soddisfazione mi è arrivata, negli anni, dalle tante partecipazioni a gare e campionati nazionali e internazionali: dall’affrontare e concludere la mia primissima competizione, fino, ovviamente, alla mia prima vittoria. Di gare ne ho fatte tante e ogni volta la sfida era più sentita e l’emozione sempre più grande. I successi di cui vado più fiera sono però quelli che ho raggiunto con le mie corsiste: tutte le vincitrici dei team nelle competizioni più prestigiose, le medaglie individuali e tutte le onicotecniche di successo che ho formato durante la mia carriera hanno letteralmente preso un pezzo di me.

davvero sono la costanza, la serietà e il desiderio autentico di diventare una vera professionista.

Sei un’insegnante stimata e apprezzata: in che modo cerchi di trasmettere le tue conoscenze e la tua passione alle allieve? Innanzitutto mettendomi nei loro panni: è facile per me rispecchiarmi nelle mie corsiste, perché vedo in loro le esperienze e le difficoltà

“ La

imparare all’inizio del suo percorso? La teoria! Quando ci si avvicina a questo lavoro è necessario prima di tutto capire in cosa consiste e qual è il suo scopo. Bisogna studiare l’anatomia, la chimica, le normative sull’igiene, la sicurezza sul lavoro e anche qualche nozione di psicologia. Si tratta di una preparazione a tutto tondo che molte non immaginano neanche, ma chi vuole diventare una vera professionista deve comprendere che questo è un lavoro vero, non un gioco o un hobby.

Il settore nail è in formazione costante crescita, la concorrenza è di un’onicotecnica spietata: come deve comprendere ci si distingue e si conquista anatomia, chimica, normative una clientela fedele? sull’igiene, sicurezza sul lavoro Qualità e e anche qualche nozione di professionalità sono i due psicologia: chi vuole diventare ingredienti che ci garantiscono una vera professionista deve il lavoro. Purtroppo, comprendere che questo è però, nel nostro un lavoro vero, non un settore regna il caos, la clientela fatica gioco o un hobby. a trovare e scegliere

Talento naturale o esercizio costante: cosa è più importante per eccellere in questo settore? Io sono del parere che la nostra professione sia, in fondo, un lavoro semplice che, con la giusta formazione, si può imparare e padroneggiare in tempi relativamente brevi. Ovviamente il talento ti porta a un apprendimento più veloce, ma ciò che conta

che ho sperimentato anch’io in passato. In altre parole, so cosa si prova, e questo mi aiuta molto nell’insegnamento. Studio ognuna di loro singolarmente, in modo da utilizzare un approccio individuale adatto a stimolare l’apprendimento in ciascuna nel miglior modo possibile. Non do mai niente per scontato e uso molto la logica quando insegno.

Quali sono le prime nozioni che un’aspirante onicotecnica dovrebbe

una professionista a cui affidarsi per via della completa mancanza di linee guida e del vasto numero di persone che esercitano la professione. In un contesto così confuso, la pubblicità e il passaparola sono due alleati fondamentali per emergere e farsi conoscere. Il passo successivo è ottenere la fiducia delle clienti e questo dipende invece al 100% da noi: offrendo un servizio sicuro, utilizzando prodotti di qualità e avendo una conoscenza del mestiere a 360 gradi si riuscirà a essere all’altezza delle aspettative delle clienti più esigenti.

NA I L P RO .IT

23


cover story

Unconventional

FRENCH L

E TONALITÀ PIÙ BELLE E SCINTILLANTI DELLA PRIMAVERA FANNO CAPOLINO NELLO SPECIALE FOTOGRAFICO DI QUESTO NUMERO, “FITNESS & NAILS”:

vi troviamo colori pastello in abbinamenti audaci e tonalità vivide e luminose, proprio come vuole la stagione. Le nuance da tenere d’occhio sono tante: dalla moltitudine di varianti nei toni del lilla alle mille sfumature di blu, di cui abbiamo un assaggio nel nail look di copertina. Per realizzarlo, la nailartist di ORLY Brittney Boyce ha accostato un bianco lattiginoso a un cremoso blu reale creando una French dal twist geometrico. Ti piace questo look? Ne trovi altri a cui ispirarti a pagina 40, realizzati da Brittney e dalla sua collega di ORLY Denise Kelley.

Questo design è una reinterpretazione della tradizionale French manicure, che incorpora il trend del color blocking e degli spazi negativi.

– Brittney Boyce

In controtendenza rispetto a un mondo che sembra sempre più caotico, i nail trend stanno diventando sempre più lineari. Ecco perché ho voluto creare dei design pratici e portabili, adatti a tutte le clienti e alla loro vita quotidiana.

– Denise Kelley

24

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018


cover story

Nails Brittney Boyce

Nails Denise Kelley

Foto Armando Sanchez

Make Up Johny Saade

Hair Christophe Saluzzo NA I L P RO .IT

25


gel lak

N E W G LA M O U R CO L L E CT I O N

Co l o r i v i v i e s u p e r p i g m e n t a t i S te s u r a p e r fe t t a s e n z a s t r i a t u r e Superglossy a lunghissima durata D i s p o n i b i l e i n d u e fo r m a t i e d a n c h e i n k i t te s te r

w w w. e n i i n a i l s . e u


FOTO: CLAUDIA K / SHUTTERSTOCK.COM

Focus

NAILS GO GREEN ● La Parola agli Esperti ● Tendenza Verde

● 5 Passi per un Centro Eco-friendly


La Parola agli Focus

Le scelte di consumo sono sempre più orientate alla naturalità e al rispetto dell'ambiente, anche per quanto riguarda la bellezza: come sta rispondendo il mercato nail?

28

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

Esperti

L’

attenzione alla provenienza dei prodotti di consumo, la sensibilità al riciclo, la vocazione alla sostenibilità sono sempre stati visti come atteggiamenti di nicchia, a metà strada tra utopia e snobismo. Oggi, la situazione sta cambiando: i media si sono accorti che il pianeta è in difficoltà e molti consumatori hanno aperto gli occhi sulla necessità di un cambiamento, a partire dalla vita di ogni giorno. Scegliere prodotti alimentari a filiera corta, preferire t-shirt di cotone sostenibile, utilizzare detersivi alla spina: quelli che fino a qualche anno fa erano considerati atteggiamenti bizzarri sono entrati nelle abitudini quotidiane di moltissime persone. Da semplice moda passeggera, insomma, l'attenzione e il rispetto per l'ambiente sono diventati, per molti, un vero e proprio stile di vita - più o meno radicale, a seconda delle sensibilità. Questa tendenza sta cambiando, tra le altre cose, anche il mercato dei prodotti e dei servizi di bellezza: da qualche tempo, è tutto un parlare di cosmesi naturale, estetica olistica e make up vegano. L'ondata "verde" ha investito ovviamente anche l'industria nail, che negli ultimi anni ha conosciuto una crescita inarrestabile e non poteva certo rimanere indifferente al tema. Ma come si può applicare un approccio eco-friendly a un prodotto "chimico" per eccellenza come lo smalto e ai servizi ad esso correlati? Ne abbiamo parlato con i rappresentanti di alcuni fra i nail brand più attenti e lungimiranti del mercato come FABY, Sparitual, Londontown e Zoya.


1.

IL MERCATO ITALIANO È MATURO PER LA NASCITA DI CENTRI ESTETICI E CENTRI NAIL A VOCAZIONE GREEN?

ALBERTO NANO

Focus

L'attenzione dei consumatori è molto alta: si ricercano prodotti di qualità, ci si informa - ma soprattutto ci si disinforma, su quello che io chiamo "Dr. Google". È assurdo che molti centri siano ancora impreparati a rispondere in modo adeguato. Noto che molte professioniste sono più attratte dal prezzo o dal colore, piuttosto che dalla qualità delle formulazioni di uno smalto o di un prodotto manicure o pedicure. Così facendo, spesso si fanno cogliere "in fallo" dal consumatore finale, mentre il loro compito dovrebbe essere quello di aiutarlo a orientarsi nella confusione che regna sul tema.

ALESSANDRO VIALE

Siamo ancora agli albori di questo percorso; in Italia, storicamente, arriviamo sempre in ritardo su certe tematiche. Sono convinto che oggi, specialmente grazie all'uso dei social media, il consumatore medio abbia più possibilità d'informarsi sugli ingredienti e sul loro impatto sull'ecosistema, e di conseguenza operare una scelta consapevole. Fortunatamente vedo anche tante scuole d'estetica cominciare ad aprirsi al mondo green, un settore nel quale, per una professionista del presente e soprattutto del futuro, informarsi è fondamentale.

CLAUDIO D'EMILIO

Il mercato italiano è sicuramente sensibile a queste tematiche: lo testimonia ad esempio la comparsa di aree dedicate al bio nei supermercati, o di interi negozi o catene dedicate solo ed esclusivamente a prodotti bio o vegani. E se il food è stato il primo settore in assoluto a percepire questa domanda da parte dei consumatori e a rispondere in modo adeguato, ora tocca a comparti come il beauty, che si sta attrezzando con centri estetici e nail shop a vocazione green e vegan. Già in molte realtà, accanto a trattamenti e prodotti "classici", l'offerta si è arricchita da tempo di proposte pensate in modo specifico per i consumatori attenti al tema green; il passo verso istituti 100% green è molto breve.

GILBERTO PIETRANTONI

I consumatori italiani sono pronti, una certezza che mi viene data dal numero crescente di attività commerciali totalmente focalizzate su questa filosofia: ristoranti vegetariani e vegani, paninoteche bio, mercatini a km 0, linee di abbigliamento ecosostenibili. Al momento, però, non sembra altrettanto pronto il mercato dell'estetica: a differenza dei saloni di parrucchieri dalla vocazione eco-friendly, che sono numerosi, i centri estetici che hanno sposato questo stile sono ancora una minoranza. Il consiglio che noi diamo ai centri che non desiderano applicare questa filosofia al 100% è quello di affiancare i servizi "green" a quelli tradizionali, esattamente come fanno ad esempio le pizzerie che, oltre alla pizza classica, propongono anche quella gluten-free, vegana, integrale... Più ampia è l'offerta, più alto sarà il numero di clienti soddisfatti!

Claudio D'Emilio

Marketing Manager Euracom

In molte realtà, accanto ai trattamenti classici, l’offerta si è arricchita da tempo di proposte “green”. NA NAI L I LPPRO R O.IT .IT

29 29


2.

CHE TIPO DI RISPOSTA OFFRONO BRAND E AZIENDE A QUESTA SVOLTA "AMBIENTALISTA" NELLA DOMANDA DI PRODOTTI E SERVIZI BEAUTY?

ALBERTO NANO

Focus

Zoya vanta un primato importante in questo: è stato il primo brand, più di vent'anni fa, a brevettare uno smalto privo di Formaldeide, Toluene e DBP. Nel corso del tempo, moltissimi marchi hanno progressivamente eliminato dalle loro formulazioni non solo questi ingredienti potenzialmente nocivi, ma anche le resine derivate, arrivando a uno standard di sicurezza molto elevato: il cosiddetto "Big 10 Free". La stessa attenzione alla sicurezza è riservata da Zoya anche agli altri prodotti, dalle basi - sempre più ricche di ingredienti curativi - ai solventi - sempre meno aggressivi per unghie e pelle. Sono tutti sforzi volti a tutelare non solo le clienti finali, ma anche e soprattutto le operatrici, quotidianamente esposte per molte ore a questi prodotti.

ALESSANDRO VIALE

Gilberto Pietrantoni General Manager Ladybird house

La nostra filosofia ecofriendly si estende fino al materiale di comunicazione, realizzato in materiali ecosostenibili. 30

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

In realtà oggi tanti brand stanno scegliendo questa via perché il mercato la sta indicando loro, non tanto per una scelta etica. Questo si rispecchia spesso in alcune incoerenze che emergono sia nell'ambito del packaging che in quello comunicativo: si tende a riempire il proprio marketing plan di parole intriganti, ma alla fine il succo è che un prodotto green deve avere delle specifiche ben precise, deve essere coerente e soprattutto deve offrire una performance di alto livello.

CLAUDIO D'EMILIO

È importante essere pronti a rispondere a questa domanda crescente. Non farlo significa non essere al passo con i tempi, con il rischio di perdere importanti fette di mercato. Molte aziende si sono velocemente adattate a queste nuove esigenze, molte altre sono rimaste indietro e non sono ancora in grado di offrire una risposta adeguata. Potremmo dire che esistano due macro tipologie di marchi green: marchi storici che hanno abbracciato questa nuova tendenza, modificando le proprie formulazioni e inaugurando una filosofia legata alla naturalità; marchi più recenti, nati proprio per soddisfare questa esigenza. È questo il caso di LONDONTOWN, marchio nail made in USA che si propone - con la sua linea curativa kur e quella nail color lakur - di curare le unghie con i complessi botanici contenuti nel brevettato Florium Complex: un'infusione di estratto di cetriolo, estratto di aglio, estratto di camomilla, olio di colza, olio di enotera, vitamine A ed E.

GILBERTO PIETRANTONI

Parlando della nostra offerta, posso affermare che è coerente in tutti i suoi aspetti: dalla formulazione dei prodotti al packaging in cui vengono confezionati. La nostra filosofia eco-friendly si estende fino al materiale di comunicazione, realizzato in materiali riciclati, riciclabili ed ecosostenibili.


3.

"NATURALE", "VEGANO", "CRUELTY-FREE", "3-5-10FREE": COME ORIENTARSI IN QUESTA GIUNGLA DI DEFINIZIONI?

ALBERTO NANO

Focus

Le etichette create dal marketing - dall'"unghia che respira" fino ai recenti proclami green possono essere spesso molto ingannevoli. Dobbiamo partire dal presupposto che uno smalto che si dichiara "organico" non potrà mai essere naturale al 100%. Il consiglio è, quindi, di non lasciarsi affascinare dalle diciture, ma andare a cercare un prodotto che, in primis, non aggredisca e non disidrati l'unghia naturale. Ciò che ogni prodotto professionale dovrebbe essere, d'altro canto.

ALESSANDRO VIALE

Informarsi è determinante e il canale professionale deve farlo ancora di più: internet alcune volte non è precisa nel fornirci le spiegazioni più dettagliate, quindi rivolgersi a degli esperti del settore è sempre la scelta più giusta. Certi cosmetici non potranno mai essere "naturali" al 100% ed è importante anche usare il buon senso per evitare di essere raggirati da campagne marketing tendenziose. Ci sono anche bravissime beauty blogger o bio blogger che sanno spiegare, tramite i propri post o video, i cosmetici con INCI più puliti, o aziende con etiche meno attente. Leggere e informarsi sono sempre passi fondamentali.

CLAUDIO D'EMILIO

Orientarsi diventa più semplice se si risale al significato puro e semplice di queste espressioni, spogliandolo della sua veste, per così dire, "promozionale". Naturale significa: con ingredienti non sintetici, ma che si trovano in natura. Vegano significa: che non utilizza ingredienti di origine animale - quali latte e miele, ad esempio. Cruelty free: non testato sugli animali. Le espressioni come "10-Free" sono modalità di comunicazione utilizzate per evidenziare che questo o quel prodotto è privo di sostanze nocive. Modalità un po' abusata, nel senso che sembra quasi una gara a chi ha il numero "più alto". Ovviamente, tutte queste etichette non bastano: bisogna entrare nel dettaglio e analizzare a quali sostanze quel numero fa effettivamente riferimento.

GILBERTO PIETRANTONI

Occorrono formazione e informazione, da parte di tutti gli attori in campo: da una parte, ovviamente, è compito delle aziende essere trasparenti e molto chiare nella descrizione di ciò che propongono ai loro clienti; dall'altro lato, anche il ruolo dei media è fondamentale nella trasmissione delle corrette informazioni ai consumatori finali. Molte persone, ad esempio, confondono la definizione di "vegano" con quella di "cruelty free": una semplice ricerca su Wikipedia può essere d'aiuto per capire come il significato di questi due termini sia completamente diverso.

Alessandro Viale Executive Product & Communication Manager FABY

Certi cosmetici non saranno mai “naturali” al 100%: usiamo l’arma del buon senso contro il marketing tendenzioso.

NANA I L IPLRO P R.IT O .IT

31 31


4.

NON SOLO SMALTI: QUALI SONO GLI ALTRI INGREDIENTI CHE POSSONO COMPORRE UN'OFFERTA GREEN DI SUCCESSO IN AMBITO BEAUTY E NAIL?

ALBERTO NANO

Focus

Innanzitutto l'igiene, che rappresenta una pietra miliare per qualunque centro nail: l'attenzione alla sicurezza della cliente e quella rivolta alla tutela dell'ambiente che ci circonda sono due facce della stessa medaglia, due manifesti di professionalità strettamente collegati. Consiglio poi di sottolineare l'approccio green del centro con una comunicazione specifica, tramite cartelli o altro materiale informativo, e di curare la postazione manicure/pedicure in modo attento e coerente. Certamente è poi importante affiancare ai prodotti nail una serie di referenze che rispettino gli stessi identici parametri, a partire innanzitutto dalla sicurezza delle formulazioni, che aprono anche alla possibilità di offrire servizi in condizioni "particolari", ad esempio a clienti in cura oncologica.

ALESSANDRO VIALE

Alberto Nano

Responsabile PR Nailevo

Make up, prodotti tricologici, cosmetici per viso e pelle... la tendenza green si declina in tantissime varianti. Oggi ci sono anche brand del mondo della moda che hanno deciso di utilizzare tessuti green: Laura Strambi, con cui FABY collabora durante le Fashion Week, è una vera e propria pioniera mondiale nel campo. Credo che oggi la cosa importante sia essere sempre coerenti e sapere a quale target mirare con la propria offerta. Lasciare tutto nel caos può confondere non solo la professionista del settore, ma anche la consumatrice finale che magari si sta approcciando a questa filosofia ma ne viene allontanata da concetti complicati. Il segreto, l'ingrediente primario di tutto? Essere semplici.

CLAUDIO D'EMILIO

È importante affiancare ai prodotti nail referenze che rispettino gli stessi parametri, a partire dalla sicurezza delle formulazioni. 32

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

L'offerta di un istituto che voglia imporsi per la propria natura "green" deve necessariamente comprendere una gamma completa di prodotti e trattamenti, tutti caratterizzati dallo stesso approccio e dalla stessa filosofia. Per cavalcare con successo "l'onda verde", è importante sapersi distinguere puntando sull'esclusività delle formulazioni - mi vengono in mente la prugna di Kakadu che arriva dall'Australia, o la sabbia bianca di Bora Bora, ingredienti di alcuni gommage del nostro brand Baija Paris.

GILBERTO PIETRANTONI

Gli smalti sono solo una parte dell'offerta "green" che un centro può proporre: per poter vantare un menù di trattamenti sufficientemente vario occorre avere almeno una linea di skin care corpo e/o mani e piedi specificamente formulata con ingredienti di origine naturale e, possibilmente, biologici. L'ideale sarebbe arrivare ad avere un listino completo di "trattamenti green" da affiancare a quello classico.


Focus

TENDENZA VERDE Cosmesi naturale, bio, vegana: un po' di chiarezza sulle definizioni e qualche dritta per scegliere i prodotti giusti.

ANCHE QUEST'ANNO BEAUTYSTREAMS, AGENZIA DI TREND INTERNAZIONALE, HA OSSERVATO E SELEZIONATO LE TENDENZE PIÙ FORTI EMERSE DURANTE COSMOPROF WORLDWIDE BOLOGNA, raccogliendole in un report che ci offre un'interessante panoramica su come si stia evolvendo il mercato della bellezza. Tra i 3 grandi "mood" individuati, il primo riguarda l'attenzione sempre più alta che i consumatori sembrano riservare a un corretto stile di vita e di consumo, in un'ottica sempre più "verde" che coinvolge inevitabilmente anche i professionisti delle unghie.

34

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

FOTO: FAITHIE / SHUTTERSTOCK.COM

a c u ra d e l l a re d a z i o n e


DUE FACCE DELLA STESSA MEDAGLIA

"L'attenzione all'origine delle materie prime e degli ingredienti che utilizziamo per nutrirci, vestirci o curare il nostro aspetto ci spinge a prediligere prodotti di origine naturale, alla ricerca di un'armonia tra il nostro corpo e il mondo che ci circonda", si legge nel report redatto da Beautystreams. La ricerca del prodotto naturale, che sia alimentare o cosmetico, non è solo dettata da motivazioni ecologiche, ma anche da un'attenzione alla salute e al benessere individuale molto più alta rispetto a qualche anno fa. La quantità di ingredienti chimici potenzialmente dannosi che abbiamo ingerito e applicato sul nostro corpo in passato è sorprendente a pensarci oggi, in un'epoca in cui la selezione e il controllo delle materie prime sono diventati veri e propri paradigmi della produzione industriale - si pensi agli esiti della "battaglia" contro l'olio di palma nei biscotti, ad esempio! Salute e ambiente appaiono quindi come due facce della stessa medaglia: il consumatore consapevole, oggi, vuole prodotti che salvaguardino la sua salute e abbiano, contemporaneamente, il minore impatto ambientale possibile. Il settore food&beverage si è adeguato da tempo, e anche la cosmesi sembra a buon punto. Come dovrebbe attrezzarsi la professionista nail, allora, per offrire alle proprie clienti questo doppio beneficio? Il mondo degli smalti ha provveduto da tempo a epurare le proprie formulazioni da tutte le sostanze considerate a rischio, a partire da Formaldeide, Toluene, DBP - il cosiddetto standard "3-Free" - a cui si sono aggiunte in breve tempo Canfora e Resina di Formaldeide - arrivando così agli smalti "5-Free". Oggi, la maggior parte dei brand professionali rispetta questi parametri; molti si sono spinti oltre, ripulendo ulteriormente le proprie formulazioni fino a stabilire standard di riferimento sempre più evoluti. Il consiglio, per la professionista nail, è dunque doppio: affidarsi ad aziende serie e certificate, lasciando perdere gli smalti low cost, e tenere sempre sott'occhio l'INCI dei prodotti che incontra sul suo cammino. Per potere rendere la propria offerta più "green", il discorso va esteso necessariamente dagli smalti a tutti i prodotti utilizzati nel centro nail, dallo scrub piedi alla crema mani. E qui le cose si complicano un po' di più.

VOCABOLARIO VERDE

Chi comincia a interessarsi alla cosmesi green si rende immediatamente conto di una cosa: è un mondo ricco di definizioni che sembrano sinonimi ma non lo sono, di etichette con foglioline verdi di ogni forma e dimen-

sione, di campagne di marketing che possono trarre facilmente in inganno. Come orientarsi? Innanzitutto è bene operare una prima distinzione: quella tra "naturale" e "biologico". I cosmetici naturali sono prodotti formulati con un'alta percentuale di materie prime vegetali - la cui concentrazione varia a seconda degli standard dei diversi enti certificatori, ma si aggira intorno al 90% - e ne esclude categoricamente altre: petrolati, siliconi, organismi geneticamente modificati (OGM), oli sintetici, profumazioni e coloranti artificiali, per citare i principali. Anche i cosmetici biologici devono contenere materie prime di origine vegetale ed escludere determinate categorie di sostanze; in più, però, gli ingredienti di un biocosmetico devono provenire da colture biologiche controllate. In entrambi i casi, esistono diversi enti, internazionali e nazionali, incaricati di verificare se un prodotto abbia i requisiti per essere chiamato "naturale" o "bio" e se possa quindi ricevere l'opportuna certificazione. Sul palcoscenico della bellezza ecosostenibile c'è però un terzo attore: la cosmesi vegana, che non è sinonimo né di "naturale", né di "bio" - a partire dal fatto che un cosmetico naturale spesso non è vegano e viceversa, tanto per cominciare.

Focus

UNIVERSO VEGAN

Quante delle clienti che frequentano il tuo centro ti hanno rivelato di essere vegetariane o vegane, o stanno valutando di diventarlo? Sicuramente più di quante non fossero anche solo cinque anni fa. Abbracciare questo stile di vita non significa solo escludere carne e derivati animali dalla propria alimentazione, ma coinvolge tutte le abitudini di consumo, compresa la beauty routine. Per quanto riguarda il mercato della bellezza, la grande distribuzione si è già attrezzata con linee vegan-friendly pubblicizzate in lungo e in largo, ma anche il canale professionale è molto ben fornito, con linee ad hoc pensate per i centri estetici e nail. A partire dallo smalto: sono molti i brand che hanno detto no all'utilizzo di materie prime di derivazione animale (come alcuni coloranti), rendendo il loro smalto 100% vegano e completamente cruelty-free. Altri brand, più recenti, sono nati proprio a partire da questo presupposto, proponendosi fin dal loro lancio come vegan-friendly. Per autoproclamarsi “vegan nail center”, però, non basta semplicemente acquistare una linea di smalti vegani: l’approccio deve essere globale, o sarà facile essere “smascherate” dalle clienti più attente. Nel prossimo articolo, qualche consiglio per rendere il tuo centro un'autentica oasi di bellezza ecosostenibile.

NA I LIPLRO NA P R.IT O .IT

35 35


Focus

5 PASSI PER UN CENTRO ECOFRIENDLY Sfoggiare una gamma completa di prodotti green non serve a nulla se nel tuo centro regna lo spreco. Eppure, nella nostra quotidianità lavorativa, esistono moltissimi modi per aiutare il pianeta: eccone 5!

SE NEI PROSSIMI DECENNI LO STATO DI SALUTE DELLA TERRA DARÀ QUALCHE SEGNALE DI MIGLIORAMENTO, SARÀ SENZ’ALTRO MERITO DELLE POLITICHE AMBIENTALI CHE MOLTE NAZIONI STANNO CORAGGIOSAMENTE PORTANDO AVANTI, SPESSO CONTRO GLI INTERESSI DI GRANDI E INFLUENTI GRUPPI INDUSTRIALI. Pur non essendo a capo di una potenza mondiale, tuttavia, ciascuno di noi può fare qualcosa di positivo per aiutare il pianeta, e può farlo ogni giorno. Dedicare un po’ di attenzione alla raccolta differenziata dei rifiuti domestici è già un’ottima cosa, ma perché non iniziare ad adottare comportamenti virtuosi anche nella propria attività lavorativa? Ogni business, anche il più piccolo, può giocare un ruolo determinante nel rendere la comunità più eco-friendly: se ogni centro nail d’Italia osservasse qualche piccolo accorgimento “green” nella vita di salone, il risultato sarebbe già eccezionale! Mettere a punto procedure di lavoro più rispettose dell’ambiente è semplicissimo, non compromette affatto la qualità del servizio offerto alla clientela e spesso ci permette anche di risparmiare. Non sai da dove cominciare? Prendi nota di questi 5 punti!

36

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

FOTO: RUDCHENKO LILIIA / SHUTTERSTOCK.COM

d i Va le r i a Fe d e r i g h i


#1 CONSUMA MENO ENERGIA

FOTO: DMYTRO VIETROV / SHUTTERSTOCK.COM

Dall'illuminazione degli ambienti a quella del tavolo da manicure, fino ai vari ausili elettronici indispensabili per svolgere al meglio il lavoro, un centro nail ha bisogno ogni giorno di molta energia. Abbatterne i consumi è una buona idea sia dal punto di vista ambientale, sia da quello del… portafoglio! Ma come? Prima di tutto, verifica con che tipo di lampadine stai illuminando il tuo salone: quelle a fluorescenza, pur essendo più costose rispetto alle classiche alogene, consumano molto meno e possono arrivare a durare fino a dieci volte di più – senza contare che presto, proprio per via della loro inefficienza energetica, le alogene saranno messe fuori commercio. Le moderne lampadine a LED sono una scelta ancora migliore di quelle a fluorescenza: oltre a permettere un risparmio energetico del 90% rispetto alle vecchie lampadine a incandescenza, hanno un tempo di vita che può superare i dieci anni e sfiorare i venti (a seconda delle ore di utilizzo); inoltre, non generano calore, si accendono immediatamente e simulano molto bene la luce naturale, agevolando il lavoro dell’onicotecnica e permettendo una resa fedele dei colori di smalti e gel. Altri accorgimenti importanti in un’ottica di risparmio energetico sono quelli che possiamo adottare abitualmente anche a casa: spegnere la luce quando non serve, utilizzando magari una luce a sensore di movimento nel bagno riservato alle clienti, per evitare che la dimentichino accesa; far partire la lavatrice del centro, se presente, solo quando è a pieno carico (utilizzando preferibilmente detersivi eco-friendly in imballaggi riciclabili, magari "alla spina", e sostituendo il poco ecologico ammorbidente con l'acido citrico, che è anche un anticalcare naturale); regolare in modo intelligente la temperatura e il timer del riscaldamento in inverno e del condizionatore in estate; staccare la spina ai dispositivi elettrici quando non li si userà per qualche tempo, o anche ogni sera: quella piccola spia rossa di “stand-by” degli elettrodomestici spenti rappresenta un inutile, seppur minimo, consumo di energia.

#2 ELIMINA GLI SPRECHI

Effettuare (con attenzione!) la raccolta differenziata dei rifiuti in istituto è il primo passo per intraprendere un’efficace lotta agli sprechi, ma ci sono moltissimi altri accorgimenti che si possono adottare per aiutare l’ambiente. Un problema di molti centri nail è, ad esempio, il consumo di rotoli di carta monouso: quanti fogli utilizzi, ogni giorno, durante manicure e pedicure? Sostituirli con asciugamani e teli di stoffa è un’ottima idea per tagliare gli sprechi; investire in

Focus

tessili di qualità, inoltre, sul lungo periodo rappresenta anche un notevole risparmio economico. Quando i panni saranno diventati vecchi e usurati, potrai sempre riutilizzarli come stracci da pulizia, o consegnarli in uno dei tanti centri di raccolta di tessili usati perché vengano riciclati. Per dare un taglio netto agli sprechi, tutto ciò che è monouso andrebbe, quando possibile, eliminato: scegli contenitori riutilizzabili per solventi, liquidi, lozioni e per tutti gli altri prodotti che puoi facilmente “travasare”, che potrai così acquistare in confezioni “maxi” da cui attingere al bisogno (risparmiando anche sull’acquisto). Che fare, invece, con gli strumenti utilizzati nei servizi nail? Ovviamente sappiamo che, lavorando a diretto contatto con tante clienti diverse, il rischio di contaminazioni crociate è sempre alto, e usare articoli usa e getta è spesso il modo migliore per evitarle. Una buona soluzione anti-spreco può essere quella di creare dei piccoli pacchetti nominativi per ogni cliente, in cui sono contenute le “sue” lime e gli altri eventuali strumenti riutilizzabili che hai usato durante il suo trattamento. Un'altra fonte di spreco facile da tagliare è quella del consumo di fogli di carta usati per comunicare sconti, novità, promozioni del mese e altri avvisi alla clientela. Metti via quella stampante, compra una bella lavagnetta decorata e qualche gessetto: la tua comunicazione sarà più sfiziosa, e l'ambiente ti ringrazierà!

#3 RISPARMIA ACQUA

Il consumo eccessivo di acqua è una croce per molti centri nail. La soluzione? Implementare procedure waterless, ovvero senz'acqua, per manicure e pedicure. Eliminare maniluvi e pediluvi e sostituirli con una detersione "a secco" delle aree da trattare non è solo conveniente per la bolletta e per l'ambiente, ma risulta

NA I LI P RO .IT NA LP RO .IT

37 37


MA COME TI VESTI?

anche molto più igienico: le vaschette in cui le clienti mettono a bagno mani e (soprattutto) piedi sono terreno fertile per la proliferazione di germi e batteri e, per quanto tu possa impegnarti in una pulizia accurata dopo ogni singolo servizio, non si può mai escludere al 100% l'eventualità che qualche sgradito ospite rimanga in circolazione. Decidere di abolire l'acqua dai servizi nail, in particolare dalla pedicure, può sembra controintuitivo; in realtà, si tratta solo di abbandonare le vecchie abitudini e imparare a innovare: scegli un buon prodotto per ammorbidire le ipercheratosi, investi in tronchesi e raspe di qualità, sostituisci il rilassante momento del pediluvio con un allettante massaggio, e le tue clienti ameranno la tua nuova pedicure eco-friendly ancora più di quanto amassero quella vecchia!

#4 CAMMINA!

Questo è un consiglio valido per tutte e tutti, in qualunque momento della giornata: camminate! Basta guardarsi intorno nel traffico mattutino per rendersi conto di quante auto viaggino con una sola persona a bordo, moltiplicando il livello di inquinamento nelle nostre città. Quando e dove possibile, recarsi al lavoro a piedi o in bicicletta è una pratica utile all'ambiente e, ancor prima, un toccasana per la nostra salute e il nostro buon umore. Se il tuo centro si trova in una posizione o a una distanza difficile da raggiungere a piedi o su due ruote, proponi alle tue colleghe di fare

38

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

una "macchinata" unica, mettendo a punto una sorta di car sharing in cui, a turno, ognuna di voi passa a prendere le altre. Oltre ad aiutare la qualità dell'aria, sarà anche un ottimo modo per conoscersi meglio e favorire l'affiatamento tra di voi.

#5 COINVOLGI LE CLIENTI

Dare una svolta green alle proprie pratiche di lavoro è un cambiamento che viene generalmente accolto in modo positivo dalle clienti. Un centro nail che si preoccupa dell'ambiente è sicuramente gestito da persone attente, che si informano e che hanno a cuore il prossimo: tutte caratteristiche che ispirano fiducia e che possono generare un vivace passaparola, portando nel tuo centro nuove clienti che condividono la stessa sensibilità verso le tematiche ambientali. Coinvolgile allora, in modo diretto e indiretto, nel tuo progetto "verde": seleziona per la tua rivendita prodotti naturali, biologici o vegani rigorosamente confezionati in packaging ecosostenibili, e spiega le ragioni della tua scelta con un bel cartello informativo affisso vicino ai prodotti, in modo che chiunque possa documentarsi in merito. Metti al bando i sacchetti di plastica e investi piuttosto in shopper di stoffa personalizzate con il logo del tuo centro: le tue clienti potranno riutilizzarle all'infinito, portando oltretutto "in giro" il tuo brand e facendoti così pubblicità gratuita! Un altro modo per coinvolgere le tue clienti è istituire un piccolo premio (ad esempio uno sconto del 10% su un trattamento a scelta) per tutte coloro che ti consegnano i loro vecchi flaconcini di smalto terminati o quasi alla fine: opportunamente ripuliti all'interno con del solvente, possono essere riutilizzati o riciclati nel vetro. Fatti portavoce del cambiamento: tu, le tue colleghe e ogni cliente che seguirà il vostro esempio potete davvero fare la differenza!

FOTO: AFRICA STUDIO / SHUTTERSTOCK.COM

Focus

A proposito di tessili: di che materiale sono fatte le divise che tu e le tue colleghe indossate sul lavoro? In un centro nail che voglia dirsi green, anche l'abbigliamento delle operatrici deve essere ecosostenibile! Opta, se possibile, per capi realizzati con materie prime di natura organica, o in tessuto riciclato. Non dimenticare, poi, l'aspetto sociale: molto spesso, gli abiti che acquistiamo e indossiamo sono realizzati da lavoratori sottopagati, se non addirittura sfruttati. Per contrastare questo fenomeno, è nata e si sta affermando la cosiddetta moda "etica", attenta cioè alle condizioni di lavoro all'interno dei centri produttivi, spesso dislocati nei Paesi più poveri del mondo, che chiede una maggiore trasparenza da parte delle aziende tessili.


style

FITNESS & NAILS Sport, fashion e funzionalità si fondono perfettamente con le tonalità di tendenza per questa primavera.

I

l fashion trend più in voga del momento? Lo sportswear ad alto tasso di glamour! Tutto ciò che amiamo dell’abbigliamento sportivo - l’elasticità dei materiali, i colori sgargianti, la comodità viene incorporato in outfit perfetti da indossare tranquillamente (anche) fuori dalla palestra.

Uno stile estremamente versatile, proprio come gli smalti di primavera, caratterizzati da sfumature adatte a ogni occasione: dal giorno alla notte, dalla giornata di relax al party più scatenato. In linea con queste tendenze, abbiamo creato un mix di sportività e colore: un connubio di stile che aggiungerà sicuramente un guizzo nuovo alle manicure di stagione. di Stephanie Yaggy Lavery foto di Armando Sanchez

Nails Denise Kelley (@amostdenise), Brittney Boyce (@gel_nails760) Modella Raquel Santolaya Make up Johny Saade Hairstyle Christophe Saluzzo Foto smalti Brooks Ayola Digital Imaging Art Vasquez

40

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018


style

Riscaldamento Il moderno abbigliamento sportivo punta spesso su audaci vedo-non-vedo, servendosi di inserti in tessuto trasparente per dare a cotone e spandex un tocco di glamour in piĂš. Lo stesso vale per le unghie, dove tonalitĂ nude estremamente naturali fanno capolino tra sfumature primaverili shimmer e glitterate. Top e leggings: Forever 21; Scarpe: Puma.

NA I L P RO .IT

41


style

Dacci un Taglio Prendi FABY • Madame Jekyll

Orly • Electric Jungle

Essie • Anchor Down

OPI • Tile Art to Warm Your Heart

ibd • Painted Pavement

Essie • Bon Boy-age

Morgan Taylor • My Other Wig Is a Tiara

China Glaze • Glamletics

China Glaze • At Your Athleisure

Estrosa • Shabby Chic

spunto dallo stile “strappato” di felpe oversize e leggings sportypunk e ricopialo sulle unghie: ti basterà accoppiare due tonalità in contrasto in una smile line asimmetrica per creare una bellissima French tutt’altro che convenzionale. Top: Ivy Park; Leggings: Alo Yoga.


style

Impatto Assicurato Pantone docet: Ultra Violet è il colore dell’anno e si declina, per la primavera, in mille sfumature di viola e violetto. Dai finish cremosi alle texture shimmer, dal lavanda al mauve, o ne sfoggi una tonalità sola oppure le indossi tutte quante: a te la decisione! Top e giacca: Forever 21; Leggings: Alo Yoga

Mollon PRO • Purple Rain

Estrosa • Fiesta

Cuccio Colour • Giselle’s Beauty

FABY • Day & Night

Zoya • Leisel

FABY • Vivo por Ella

LeChat • Violet Rose

Morgan Taylor • All the Queen’s Bling

TNS • Villa Imperiale

Zoya • Trudith


style

Si gioca

Orly • Metallic Haze

OPI • You’ve Got Nata on Me

CND Vinylux • Candied

LCN • Pink Cherie

Estrosa • Paris

OPI • No Turning Back From Pink Street

Color Club • Blooming Beauty

Cuccio Colour • Prima Ballerina Blush

Morgan Taylor • All My Heart Desires

China Glaze • Athlete Chic

Quando non sai se scegliere un top a rete o uno dai colori accesi... indossali entrambi! Scatenati e non temere accostamenti coraggiosi e fuori dagli schemi: non vedi come si sposano alla perfezione sulle unghie questo rosa ciclamino e questo brillante corallo? Top: Forever 21; Reggiseno sportivo: Ivy Park.


®

ADVANCED TECHNOLOGY 3D L’EVOLUZIONE DEL SEMIPERMANENTE


style

Detto Tra Le Unghie

Design L’ARTE DEL

Dall’arredamento all’oggettistica, dall’architettura alla moda:

FOTO: AON168 / SHUTTERSTOCK.COM

il design più rivoluzionario si trasforma in 14 nailart sorprendenti.

46

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018


FOTO (DA SINISTRA A DESTRA): CHRISTIANTHIEL.NET; NIKKYTOK / SHUTTERSTOCK.COM

FOTO: DGART3D / SHUTTERSTOCK.COM

style

S

iamo circondati da design: la sedia su cui sediamo, la lampada che ci illumina il piano di lavoro, lo smartphone che teniamo sempre a portata di mano sono tutti oggetti progettati non solo per assolvere a una funzione pratica, ma anche per essere belli. Un tempo, l’oggettistica che oggi definiremmo “di design” era frutto di un rigoroso lavoro artigianale su materie prime pregiate e il massimo a cui si poteva aspirare era il “pezzo unico”, un privilegio non certo per tutte le tasche.

Oggi, il design si fa con materiali quotidiani, poveri - a volte riciclati! - e non è più solo qualcosa “da guardare”, come un soprammobile polveroso, ma da vivere. Lo dimostra lo straordinario successo di pubblico registrato anche quest’anno dal Fuorisalone – o “Milano Design Week” – che dal 17 al 22 aprile è stato al centro dei riflettori mediatici e ha attirato nel capoluogo lombardo migliaia tra addetti ai lavori, appassionati e semplici curiosi. D’altro canto, il design rappresenta

per l’Italia una delle eccellenze più importanti ed esportate, insieme all’enogastronomia. Pensiamo alla moda, certo, ma anche all’arredamento, ai mezzi di trasporto, agli elettrodomestici, settori nei quali la creatività italiana ha creato meraviglie. Merito di quella naturale propensione a pensare fuori dagli schemi che ci contraddistingue e che fu decisiva per l’invenzione del più noto simbolo del design Made in Italy: la Vespa. Lo storico scooter Piaggio fu ideato da un ingegnere

NA I L P RO .IT

47


aeronautico che non aveva alcuna simpatia per i motocicli, Corradino D’Ascanio; nell’affidargli il progetto, Enrico Piaggio puntava proprio su questo: solo una persona completamente estranea al mondo delle moto avrebbe potuto inventare qualcosa di realmente nuovo. E così fu. La storia del design italiano, dagli albori della Rivoluzione Industriale ad oggi, è costellata di oggetti iconici, a volte così familiari e quotidiani che fatichiamo a immaginarli come innovativi. Eppure, lo furono: gli oggetti di design che tutto il mondo associa al Made in Italy hanno tutti, in un modo o nell’altro, rivoluzionato in maniera decisiva il settore industriale di appartenenza, spesso superando le ambizioni dei propri creatori. Quando nel 1933 Alfonso Bialetti decise di dare un tocco Art Decò alla caffettiera, disegnando la prima moka in alluminio dalla caratteristica forma ottagonale, pensava di limitarne la distribuzione a livello locale; fu il figlio Renato ad avviarne la pro-

48

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

duzione di massa, portando il buon caffè in tutte le case. Oggi, una moka Bialetti è esposta al MoMA di New York, il più importante museo di arte moderna al mondo, come uno degli emblemi del design italiano. Ma non è sola: le fanno compagnia una Lettera 22, la leggendaria macchina da scrivere della Olivetti, disegnata da Marcello Nizzoli e divenuta un simbolo degli Anni ‘50; l’ergonomica poltrona sacco, nata nel 1968 da un’intuizione dei designer Gatti, Paolini e Teodoro e prodotta ancora oggi dalla Zanotta; la sinuosa lampada Arco ideata dai fratelli Pier Giacomo e Achille Castiglioni, primo oggetto di disegno industriale a vedersi accordata la tutela del diritto d’autore, proprio come un’opera d’arte. Ma i musei di tutto il mondo traboccano di opere dei più noti designer italiani, dall’eclettico Bruno Munari – autore di iconici pezzi di arredamento come la lampada Falkland e il letto modulare per bambini Abitacolo – fino a Mario Bellini, a cui dobbiamo oggetti dal gusto pop come il leggendario mangiadischi GA 45 POP. Forme, colori, suggestioni: l’essenza del design diventa miniatura in questa gallery, nella quale 14 NailArtist raccolgono gli spunti di designer di tutto il mondo e li reinterpretano a misura di unghia.

FOTO: (IN ALTO) ROUTE66; (IN BASSO IN SENSO ORARIO) FASPHOTOGRAPHIC; SOZON; ARTPRITSADEE; RAYINTS; JODIE JOHNSON; SIRTRAVELALOT; ALMAKS / SHUTTERSTOCK.COM

style


style NailArtist

TIZIANA BELLINI

Arabeschi preziosi, oro sontuoso, cristalli abbaglianti: Tiziana Bellini, Master Educator e fondatrice del brand che porta il suo nome, si lascia ispirare dal design di Dubai, città che adora e dalla quale trae spesso spunto per le sue decorazioni, dando vita a una manicure sfarzosa e sofisticata, che esalta l’eccesso e il lusso ma con gusto ricercato.

NailArtist

STEFANIA FRANCO

Trasparenze sinuose nei toni del fucsia: Stefania Franco, Master Pro KyLua, ripropone sulle unghie un concept di successo di Kartell, azienda milanese simbolo del design Made in Italy. Uno stile pop e scanzonato che caratterizza le eccentriche lampade da tavolo Bourgie e le bizzarre sedie in policarbonato Frilly, per una manicure minimal con un tocco di stravaganza.

NA I L P RO .IT

49


style NailArtist

SARA CIAFARDINI

Un design optical in black&white, con una spolverata di pigmenti scintillanti: Sara Ciafardini, Nail Trainer Aretini Nails, sceglie di conferire alle unghie una moderna forma Edge e le veste di decori geometrici che ricordano le fantasie di un oggetto d’arredo dal gusto futuristico. Un nail look semplice ma scenografico, che dà una sferzata alla classica French.

NailArtist

SABRINA SCUCCIMARRO

Unghie dalla morbida forma arrotondata e colori glamour come il lilla, il prugna e il rosa si fondono nella manicure realizzata da Sabrina Scuccimarro, Master Elite Educator Nailover. Il color blocking su medio e anulare, illuminato da inserti argentati, appare quasi in rilievo, evocando così la tridimensionalità di un tessuto patchwork.

50

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018


style NailArtist

ROMINA VELTRI

Il confine sottile fra arte e design si dipana nella nailart proposta da Romina Veltri, NailArtist Gamax, che rende le unghie vere e proprie tele su cui dipingere: le forme si ispirano al Surrealismo di Dalì e ai suoi orologi illusionistici deformi; le trame e i colori, invece, omaggiano Kandinskij e l’astrattismo delle sue scacchiere.

NailArtist

MONICA MISTURA

Per EzFlow, nell’arte non esistono confini o regole che la creatività non possa reinterpretare. Seguendo questa filosofia, l’Art Director e Responsabile Formazione di Ladybird house Monica Mistura conferisce alla farfalla, elemento chiave del logo del brand, una nuova dimensione, facendola volare sull’unghia a definirne la forma e reinventarne la geometria.

NA I L P RO .IT

51


style NailArtist

IVANA GENTILE

Il design è incontro e scontro tra forme e colori, ma anche tra texture, consistenze e superfici diverse. Seguendo questo ragionamento Ivana Gentile, Educatrice Glam Nail Systems, crea un design geometrico che gioca con l’alternanza tra colori forti e spazi negativi; il tocco finale lo dà il contrasto tra la base opaca satinata e i riccioli decorativi lucidi che vi si poggiano sopra.

NailArtist

GRETA MANCINELLI

Quando il design diventa illusionismo, è subito magia. Maestra in questo è sicuramente l’eclettica designer giapponese Yayoi Kusama, che ha eletto i pois a sua cifra stilistica. Greta Mancinelli, Master Educator Estrosa, rende omaggio proprio a questo stile peculiare, dando vita a una texture optical nei toni del nero, del grigio e del bianco che rapisce e sorprende.

52

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018


style NailArtist

ERIKA VISENTIN

La spirale è da sempre fonte di grande fascinazione per l’uomo: il suo movimento infinito, che evoca il flusso incessante degli eventi, ha ispirato negli anni moltissimi designer - si pensi alla forma peculiare del Guggenheim Museum di New York. Erika Visentin, collaboratrice Eniinails, la sceglie come elemento decorativo centrale della sua sofisticata nailart in bianco e nero.

NailArtist

ELEONORA BORTOLETTO

Geometrie calde e colori sgargianti: il caratteristico design degli accessori creati a mano dagli artigiani africani prende forma nella manicure dal sapore etnico creata da Eleonora Bortoletto, Education Manager Aboutluxe e Master Educator Hand & Nail Harmony, che crea un connubio armonioso tra forme triangolari e luminose curve dorate.

NA I L P RO .IT

53


style NailArtist

DARIA PROIA

Colori neutri della scala del nero e del bianco uniti in pattern grafici che evocano le tendenze dell’interior design contemporaneo, votato all’essenzialità delle linee: Daria Proia, Master BrillBird, ci regala una manicure dal gusto minimal, dove geometrie e spazi negativi si accendono grazie all’aggiunta di dettagli luminescenti.

NailArtist

CLEMENTINA TIRALONGO

Arte, moda e design sono mondi che si intersecano e si mescolano continuamente. Lo sa bene Clementina Tiralongo, Trainer Zhori, che per la sua nailart trae ispirazione da un design astratto caro allo stilista Emilio Pucci: su una mandorla russa realizza una decorazione in acquerello, regalando un twist al nail look con dettagli optical in rilievo.

54

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018


style NailArtist

BRUNELLA RUSSO

Un successo degli Anni ‘70 riproposto in una nuova versione, un po’ ingiallito dalla lunga permanenza nel deserto e con le punte bruciate dal sole: ecco come nasce il Metacactus, giocoso ma iconico appendiabiti di design. Brunella Russo, IBD Manicurist e Nail Trainer Ladybird house, ne richiama le forme e i colori servendosi di un sottile retino e creando una sfumatura spugnata.

NailArtist

AGNIESZKA MARIA TABAKA

Back to basics: il nail design per eccellenza, la French manicure, si trasforma in un omaggio alle lampade bianche Anni ‘70, con le loro forme dal movimento continuo e ondulato. A realizzarlo è Agnieszka Maria Tabaka, Master Glamour Nails, che conferisce così un significato tutto nuovo a un grande classico come il pink&white.

NA I L P RO .IT

55


style

I MIGLIORI

NAIL TREND DI PRIMAVERA

Austeri o femminili, glamour o morigerati: i nail trend avvistati sulle passerelle di stagione sembrano riflettere personalità contrastanti, ma ciò che conta davvero è che ognuno di loro merita di essere riproposto in salone.

Kiss Products @ Naeem Khan

TREND #1 ROCK ON!

CND @ The Blonds

CND @ Libertine

56

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

Sembra proprio che la manicurist Mei Kawajiri abbia letteralmente svaligiato un negozio di gioielli per realizzare il nail look della sfilata di Philipp Plein: la nailartist ha deciso di fare davvero le cose in grande, applicando enormi pietre brillanti su unghie laccate di nero e rosa e richiamando così alla perfezione il mood “good girl gone bad” evocato dalla collezione. Ancora più estremo lo stile scelto da Rose Barron del Team CND per Libertine: Rose ha incastonato in una cascata di Swarovski degli “smile” sorridenti per poi circondarli di filo spinato. “La collezione per questa stagione è tutta incentrata su concetto di ribellione” ha spiegato la nail lead di CND, Heather Reynosa, parlando di queste unghie dallo stile luxury-punk, “quindi abbiamo pensato di portare quella stessa idea sulle unghie.” Non tutti i nail design luccicanti visti nei backstage hanno però un lato così dark. Per la sfilata di Area, ad esempio, con estrema pazienza la nailartist Naomi Yasuda ha applicato sulle unghie delicate strisce scintillanti composte da più di 6.000 minuscoli Swarovski, mentre la manicurist di Kiss Gina Edwards ha reso le unghie argentate delle modelle di Naeem Khan ancora più abbaglianti cospargendole di gemme, a riflettere l’eleganza e la grazia degli outfit proposti. “I cristalli stanno vivendo un periodo di rinascita”, afferma Gina; “sono un modo semplice per trasformare un look da giorno in uno da soirée.”

Mei Kawajiri @ Philipp Plein

Naomi Yasuda @ Area

FOTO (DALL’ALTO IN SENSO ORARIO): DIANE BONDAREFF; ANDREEA ANGELESCU; IMAXTREE: GENTILE CONCESSIONE DI CND

D i K a r i e L . Fro st


FOTO (DALL’ALTO IN SENSO ORARIO): GENTILE CONCESSIONE DI CND; GENTILE CONCESSIONE DI ESSIE; KARIE L. FROST; GENTILE CONCESSIONE DI PATTIE YANKEE - (MICRO TREND) GENTILE CONCESSIONE DI MORGAN TAYLOR

style

Essie @ Michael Costello CND @ The Blonds

Christian Louboutin Beauté @ Novis

TREND #2 VARIAZIONE FLOREALE

Dai petali dipinti a mano visti alla sfilata di Creatures of Comfort ai veri boccioli “schiacciati” sulle unghie delle modelle di Mimi Prober, l’ispirazione floreale ha imperversato tra i nail trend da passerella di questa stagione. Per la sfilata di Rodarte, ad esempio, la manicurist di Morgan Taylor Tracylee ha arricchito i suoi bouquet di margherite con dei fiori di campo raccolti (letteralmente) ai bordi delle strade parigine. Dopo aver “spiato” il disegno di una rosa fatto dallo stilista Michael Costello, la manicurist di Essie Julie Kandalec ne ha riprodotto un facsimile sulle unghie delle modelle della sua collezione Bridal, spiegando di aver “creato una forma a C aperta (nella terza fila di petali) per rendere la decorazione ancora più simile allo schizzo disegnato dallo stilista.” Alicia Torello, manicurist di Christian Louboutin Beauté, ha invece ideato per la sfilata di Novis una variazione sul tema decisamente più astratta, creando una pseudo French in stile floreale: “Ho decorato il bordo libero con angoli, fiori, foglie e forme arrotondate e ho usato uno striping brush per collegarli tra loro, in modo da creare una vera e propria French.”

Essie @ Tanya Taylor

MICRO TREND! ARTE SULLE DITA

Morgan Taylor @ Rodarte

Quando l'unghia non basta, l'arte si spinge anche sulle dita. Non è la prima volta che la manicurist di Morgan Taylor Tracylee oltrepassa i confini della lamina ungueale: questa volta, ad esempio, ha punteggiato di margherite anche le dita delle modelle di Rodarte, creando un effetto mozzafiato. Per lo show di Jeremy Scott, invece, la manicurist di CND Miss Pop ha cosparso di glitter le dita delle modelle, per renderle autentiche stelle comete provenienti da un altro universo. La direttrice e co-fondatrice di CND Jan Arnold ritiene che questo look scintillante possa essere riproposto anche in salone, magari per una cliente che ha un evento particolare in vista: l’importante è assicurarsi di ricoprire di glitter prima le dita delle unghie. Il suo consiglio extra? “Manda a casa la cliente con il proprio barattolino di 'polvere di stelle' in regalo!”.

CND @ Jeremy Scott

NA I L P RO .IT

57


style

JINsoon @ Tibi

Patricia Nail Lacquer @ Miguel Vieira

Sono una presenza fissa nei backstage delle sfilate di moda ormai da tempo: anche in questa edizione della New York Fashion Week, le strisce di colore sono state messe al servizio di interessanti visual nail design. Tra tutti, i trend particolarmente meritevoli di menzione sono stati tre: le spesse strisce diagonali viste da Opening Ceremony e Miguel Vieira; le linee più sottili apparse “in coppia” da Tibi, Kith e Monse; la riga singola, punteggiata da decorazioni, vista nei nail look creati per Kate Spade e Self Portrait. Partendo dal tema della sfilata di Tibi, cioè la libertà di stile, la nail lead di JINsoon Jin Soon Choi ha chiesto alle modelle di scegliere il colore e il design che avrebbero voluto sulle loro unghie (se una o due linee, se diagonali oppure no...). Non sorprende che la maggior parte di loro ne abbia scelte due: più sono, meglio è!

Essie @ Monse

Deco Miami @ Nicole Bell

58

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

Deborah Lippmann @ Kate Spade

Morgan Taylor @ Self Portrait

FOTO (DALL’ ALTO IN SENSO ORARIO): GENTILE CONCESSIONE DI PATRICIA NAIL LACQUER; JINSOON; ESSIE; MORGAN TAYLOR; DEBORAH LIPPMANN; DECO MIAMI

TREND #3 FALL IN... LINE


style

Innovazione superlativa al CND

Design Lab

FOTO: GENTILE CONCESSIONE DI CND; KARIE L. FROST

Anche per la stagione primavera/estate 2018 il team creativo di CND ha dato vita a numerose innovazioni in fatto di manicure, inventando nuove tecniche per rendere possibile l’impossibile. A partire dai decori 2D, che “si illuminano al buio” come rivelato dalla nailartist Robin Moses, orgogliosa di partecipare per la prima volta alla New York Fashion Week con il team CND. Robin ha spiegato di aver conferito luminosità a ogni vibrante design floreale creato per la sfilata di The Blonds unendo due tecniche diverse: mescolando un additivo luminescente al gel, ma picchiettandolo anche direttamente sull’unghia prima di farla polimerizzare. Un’altra superstar del team CND, Tracey Lee, è volata a New York direttamente dall’Olanda e ha trascorso la sua prima NYFW creando per la sfilata di Libertine un set di unghie che ha battezzato “Un Illecito Tesoro Nascosto”. “Siamo abituati a vedere decorazioni 3D solo sulla parte superiore delle unghie”, ha raccontato Tracey, “e quindi mi sono detta: ‘Perché non sotto?’”. Ne è nato un design mirabolante, che ha richiesto alla nailartist uno sforzo creativo (e fisico!) non indifferente: 45 minuti per unghia, per un totale di 60 ore! Gli altri design creati per le sfilate di questa Fashion Week non fanno che confermare la peculiarità dello stile CND, che in questi eventi dà il meglio di sé, lasciando carta bianca ai propri manicurist: che dire delle capsule che spillano gemme dalle unghie, o delle mini-fiale che ricordano piccole “lava lamp”? Il bello è che, per quanto sorprendenti siano le loro trovate, i manicurist del team non esitano a condividerne segreti e fonti d’ispirazione. “Sono qui per vivermi questa esperienza, trasmettere la mia passione e ispirare professionisti a fare lo stesso”, afferma Robin Moses. “Non si tratta di tenere per sé i segreti del proprio successo o le proprie tecniche. Siamo tutti qui per condividere!”

NA I L P RO .IT

59


style

Showcase

Estrosa Summer Mini Collection

60

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

Tra i colori della Summer Mini Collection trovi: PEONIA Fucsia scuro ma brillante, per mani abbronzate (e non!) PARIS Dolce rosa baby, perfetto anche per le spose SAKURA Goloso rosso fragola da abbinare agli accessori dell'estate GEISHA Rosso caldo e fondente, per un tocco di elegante sensualità AGUA MAR Turchese pastello che ricorda il colore del mare e del cielo JACARANDA Violetto che richiama il colore Pantone del 2018 ...e ancora Fiesta, Frida, Coral Fluo, Pink Fluo, Shabby Chic e Indaco!

FOTO: ESTROSA

L

a linea di smalti gel semipermanenti Estrosa si arricchisce di 12 nuove sfumature nel formato mini da 7 ml, destinate a tutte coloro che amano giocare con il colore. Facili e veloci da applicare grazie alla texture fluida e morbida, hanno la resistenza di un gel UV e durano 3 settimane senza sbeccarsi. La scelta delle tonalità da includere nella Summer Mini Collection è ricaduta sui colori più venduti e più amati dalle clienti Estrosa: rossi, rosa e fucsia restano i top seller, ma la collezione strizza l’occhio alle ultime tendenze con nuance di carattere. www.estrosa.it


style

Showcase

CND Boho Spirit

FOTO: CND

T

onalità ultra intense e iper pigmentate accendono l’estate 2018, liberando lo spirito avventuroso di una stagione tutta da vivere. Le 4 nuance della collezione estiva di CND evocano i caldi riflessi di tramonti indiani e i colori vibranti della sabbia del deserto. La palette si completa con un color cammello e un corallo dalle sfumature piene e intense. Le nailart incorporano texture e trame che arrivano dal Medioriente, dal Sud America e dall’Africa, in un mix di tonalità baciate dal sole che sprigionano l’energia di un’estate ricca di contaminazioni! www.cndworld.it

OFFBEAT Rosa vivace e anticonformista UNINHIBITED Delicato rosa corallo senza inibizioni VAGABOND Color cammello ispirato alla calda sabbia del deserto GYPSY Arancio intenso come i riflessi dei tramonti estivi

NA I L P RO .IT

61


style

Showcase

ORLY Breathable Nuovi Colori

62

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

FOTO: ORLY

Q

uest’estate proponi alle tue clienti il modo perfetto per avere unghie colorate, idratate e nutrite, anche in vacanza: la gamma di smalti ORLY Breathable si arricchisce di 18 nuove nuance! Colori pieni, brillanti, perfetti per interpretare i trend di stagione senza rinunciare a nutrire e rinforzare le unghie. Le 18 nuove tonalità comprendono sfumature neutre come il color cappuccino Almond Milk, preziosi metal come l’oro rosa Fairy Godmother, cremosi pastello come l’azzurro Morning Mantra, tinte shock come il rosso aranciato Vitamin Burst e toni più dark come il blu notte Good Karma. www.orlyitalia.it


style

Showcase

IBD Peach Palette

FOTO: IBD

I

BD arricchisce la sua cartella colori inserendo 8 meravigliose nuance crème e shimmer ispirate alle giornate estive in spiaggia e ai bellissimi tramonti sul mare: è Peach Palette, la summer collection 2018. La collezione declina il color pesca, amato da star come Jessica Biel, Kim Kardashian e Selena Gomez, in tonalità accattivanti che spaziano da morbidi rosati a luccichii ramati. Freschi, luminosi e adatti a tutte le carnagioni, gli 8 colori sono disponibili in match Just Gel Polish e Advanced Wear. www.ibdbeautyitalia.it

BAKED TO PERFECTION Delicato

PINKIES N CREAM

LUSH BLUSH Rosa

STOLE YOUR MANDARINE Arancione

rosa effetto nude

caldo e naturale

Rosa cremoso con effetto shimmer

intenso come il sole al tramonto

PEACH BETTER HAVE MY $ Pesca pastello

con un tocco shimmer GLOW UP Tonalità decisa, intensa e cremosa

CONCEALED WITH A KISS Rosso magenta CAME.SAW. CONTOURED. Intenso

marrone con pigmenti brillanti

NA I L P RO .IT

63


workshop

Lezioni di NailArt: i decori 3D L a t e r z a d i m e n s i o n e p re n d e fo r m a s u l le u n g h i e , d a n d o v i t a a n a i l d e s i g n d i s e m p l i ce re a l i z z a z i o n e m a d i g r a n d e i m p a t t o s ce n i co .

d i O l g a M o l d ova n LE TECNICHE DI DECORAZIONE 3D PERMETTONO AL NAILARTIST DI DARE LIBERO SFOGO ALLA PROPRIA CREATIVITÀ: le unghie diventano vere e proprie strutture multidimensionali, da cui i decori sembrano quasi balzare fuori con brio ed energia. Come adattare il fascino di una nailart tridimensionale a una manicure da salone? Ecco 4 esempi per soddisfare la voglia di 3D di ogni cliente!

MATERIALI UTILIZZATI:

✍ Pennello per plastilina ✍ Pennello Party M ❂ Strass ❍ French Extreme White Gel ❍ Gel Plastilina white ❍ Gel Painting blu ❍ Finish Satin Matt Gel ❍ Gel Color Light Salmon

Olga Moldovan è Educator Laif Nail e titolare della Nail Academy che porta il suo nome.

Vuoi sorprendere la tua cliente? Crea per lei una splendida MARGHERITA 3D realizzata con gel plastilina. In questo esempio, abbiamo una base di gel color rosa salmone che, dopo essere stata polimerizzata, è stata sigillata con Finish Satin Matt Gel. Al centro del futuro fiore disegniamo una mezza ombra

con del Gel Painting blu, facendo polimerizzare in lampada combo per 90 secondi. Applichiamo poi una pallina di Gel Plastilina White sull’unghia e, aiutandoci con un pennello per plastilina, plasmiamo con delicatezza, accarezzando quasi il petalo, che faremo poi polimerizzare per 1 minuto in lampada combo. Ripetiamo l’operazione petalo dopo petalo, fino a ottenere la forma di una margherita in prospettiva. Incastoniamo poi gli strass e aggiungiamo qualche linea artistica con French Extreme White Gel e pennello Party M per completare la nailart.

64

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018


workshop

Per le clienti che amano l’eleganza consigliamo questo EFFETTO VELLUTO in rilievo, realizzato a partire da una base chiara sigillata con Finish Satin Matt Gel. Servendoci di un pennello Party M disegniamo due virgolette, l’una opposta all’altra come in foto,

MATERIALI UTILIZZATI:

✍ Pennello Party M ❂ Strass ❍ Polvere Acrilica Black ❍ Painting Black ❍ Finish Satin Matt Gel

utilizzando il gel Painting Black, che grazie alla sua composizione permette di realizzare linee sottili e coprenti; queste fungeranno da linee guida per la realizzazione della composizione. Continuiamo quindi aggiungendo elementi decorativi come foglioline e linee artistiche, seguendo le regole della micropittura. Terminata la composizione, applichiamo della polvere acrilica nera e facciamo polimerizzare per 2 minuti in lampada combo: questa operazione ci serve per creare il delicato “effetto velluto” in rilievo, enfatizzato dall’aggiunta finale di qualche strass.

MATERIALI UTILIZZATI:

✍ Pennello Party M ❂ Strass ❍ Gel Vintage Gold ❍ Finish Satin Matt Gel ❍ Gel Color di base a scelta

Per un tocco di brillantezza tridimensionale, creiamo uno scintillante DECORO GEOMETRICO DORATO. Punto di partenza, una base di colore scuro, sopra la quale lo scintillio dell’oro potrà spiccare al massimo; dopo aver applicato la tonalità scelta, sigilliamo con

Finish Satin Matt Gel e facciamo polimerizzare in lampada combo per 2 minuti. Per realizzare il decoro geometrico disegniamo, prima di tutto, un piccolo cerchio con il pennello Party M e il gel glitterato Vintage Gold quasi al centro dell’unghia, facendolo polimerizzare per 30 secondi. A partire da questo cerchio tracciamo delle linee curve, parallele tra loro, verso la zona French e verso la zona cuticola, impreziosendo infine il design con degli strass.

Si possono realizzare bellissime nailart tridimensionali anche senza avere molta manualità con i pennelli. Come? Usando uno sticker come traccia! Applichiamo sull’unghia da decorare Ultra Bond per favorire l’adesione dello sticker prescelto, che in questo caso ricorda un GIOIELLO PENDENTE della

MATERIALI UTILIZZATI:

❂ Strass ❍ Gel Sweet Bloom ✾ Stickers Sweet Bloom ❍ Ultra Bond ❍ Finish Matt Soak Off

linea Sweet Bloom Stickers. Ritagliamo la parte da decorare, immergiamola per qualche secondo in acqua tiepida e posizioniamolo sull’unghia; sigilliamo poi con Finish Matt Soak Off e facciamo polimerizzare in lampada combo per 2 minuti. Riempiamo gli spazi dello sticker con l’apposito gel Sweet Bloom, che permette di gestire la quantità di prodotto in modo da ottenere un effetto più o meno “sporgente”, avendo così la possibilità di creare decori 2D o 3D. Aggiungiamo infine qualche strass.

NA I L P RO .IT

65


workshop

66

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018


workshop

IL PENNELLO GIUSTO AL MOMENTO GIUSTO Sono tra gli strumenti più importanti del tuo arsenale, ma sei sicura di sapere qual è il miglior pennello per ogni servizio e come puoi prolungarne la performance? d i Tra c y M o r i n

FOTO: BROOKS AYOLA

C

he tu stia applicando del gel, lavorando dell’acrilico, stendendo uno smalto tradizionale oppure realizzando una nailart, c’è una cosa che accomuna virtualmente ognuno di questi servizi: il pennello, ovvero quello strumento che può determinare il successo o l’insuccesso di qualunque manicure. Come si sceglie il pennello giusto a seconda del lavoro che si deve andare a eseguire? Come ci si prende cura di questi importanti strumenti per mantenerli sempre “in forma” anche dopo averli utilizzati per molto tempo? Rispolveriamo le nostre conoscenze in materia! NA I L P RO .IT

67


workshop

Nozioni di Base Le setole di un pennello possono essere naturali - solitamente di martora Kolinsky o di zibellino -, sintetiche o una combinazione delle due. Quando si tratta di decidere quali usare e quando, ogni onicotecnica ha le sue preferenze e sa cosa funziona meglio per lei: sebbene, quindi, ci siano alcune linee guida da tenere presenti, l’unica cosa che puoi fare è provare tanti più pennelli possibili per i diversi tipi di applicazione, in modo da trovare la combinazione più adatta al tuo modo di lavorare. Il lato positivo dei pennelli con setole naturali (di origine animale) è che durano più a lungo di quelli sintetici e che, anche se si polimerizza accidentalmente del gel tra le setole, è ancora possibile rimuoverlo. In quanto a performance e longevità, le setole Kolinsky sono difficili da battere e sono perfette per la lavorazione dell’acrilico: trattengono abbastanza monomero per ottenere la corretta ratio polvere/liquido e permettono di creare la “pallina” perfetta da modellare sull’unghia. Se si lavora con il gel, invece, è meglio optare per le setole sintetiche, in quanto mantengono meglio la forma; anche l’applicazione dello smalto tradizionale si avvale di setole sintetiche, e più la testa del pennello è ampia più la stesura sarà rapida. In ogni caso, come si accennava, le preferenze personali del nail designer giocano un ruolo fondamentale: c’è chi, ad esempio, preferisce usare pennelli in setola di zibellino (che si sfilacciano meno e durano più a lungo anche quando vengono immersi più volte nel gel, nello smalto e nell’acetone) ma non disdegna comunque i pennelli sintetici, oppure c’è chi non fa una distinzione basandosi sul materiale delle setole ma sulla qualità dei pennelli stessi, tenendo quelli di alta qualità per i disegni e le nailart di precisione e quelli più “economici” per colorare aree più estese.

Le Dimensioni Contano È meglio avere sempre con sé un’ampia gamma di pennelli di varie misure e materiali, in modo da poter assolvere efficacemente a qualunque compito. Per apprezzare al meglio le forme e le differenze tra i pennelli per nailart, gli strumenti andrebbero osservati da vicino e toccati con mano: spesso un pennello sottile ma con setole lunghe è perfetto per tracciare linee precise (la lunghezza extra ne aumenta il controllo), mentre setole più corte vanno meglio per dipingere decori dettagliati come i fiori. Per l’acrilico, invece, la dimensione ideale del pennello varia a seconda

68

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

della manualità: un pennello più piccolo consente di applicare più palline di prodotto su una singola unghia e garantisce un controllo migliore nell’area delle cuticole, permettendo così di perfezionare la struttura senza bisogno di limare troppo nello step successivo; un pennello più grande, d’altro canto, accelera decisamente il lavoro. Quando devi scegliere quale pennello usare, tieni presente sia il lavoro che devi svolgere (full-coverage, sfumature, dettagli, one stroke…) sia quali prodotti userai (smalto, gel, acrilico...). In generale, comunque, considera sempre che i pennelli più piccoli ti agevolano nel tenere il prodotto sotto controllo. In genere si ritiene che più grande è il pennello, più rapida sarà l’esecuzione del lavoro: qualche volta è così, ma in molti casi l’applicazione risulta grossolana e va successivamente corretta, o viene sprecato moltissimo prodotto. Per quanto riguarda il gel, con un pennello ovale piatto #5 si va abbastanza sul sicuro: con qualunque pennello più piccolo non riusciresti a raccogliere abbastanza prodotto per ogni singola applicazione, allungando la durata del servizio e aumentando il rischio che si formino delle bolle. La forma ovale, rispetto a quella squadrata o rotonda, riproduce più fedelmente l’arco del giro cuticola e permette quindi una stesura più precisa; inoltre, ti consente di tenere il gel su un lato del pennello. Un consiglio: per evitare di mescolare accidentalmente i colori, usa pennelli diversi per la French, per il gel polish e per i glitter.

Qualche Considerazione sui Costi Che fare per il proprio arsenale di pennelli: risparmiare al massimo, o spendere e spandere? Questo è il dilemma. Anche se la qualità dei materiali può giustificare un prezzo considerevole (un pennello di buona qualità in setola naturale Kolinsky può arrivare a costare una cinquantina di euro), in alcuni casi è più che comprensibile andare un po’ “al risparmio”, soprattutto per un principiante che sta ancora cercando il pennello giusto. Ovviamente, disporre di pennelli di alta qualità è meraviglioso, ma se non li si sa utilizzare al massimo delle loro potenzialità il risultato sarà comunque mediocre! Ci sono svariati esempi di rinomati nail guru internazionali che hanno usato per anni pennelli acquistati a prezzi irrisori e che non li scambierebbero mai con modelli più pregiati e costosi. A volte, non si tratta neanche di pennelli pensati appositamente per il lavoro sulle unghie! La mano di ogni artista è unica ed


workshop

è naturale che, quando si tratta di strumenti di lavoro, non ci sia una regola generale esatta e valida per tutti. Detto questo, la maggior parte delle onicotecniche preferisce comunque spendere di più per i propri pennelli, soprattutto per quelli da usare con gel e acrilico, così

da essere sicure di ottenere i risultati migliori. Senza contare che, con un’accurata manutenzione e conservazione, i pennelli di alta qualità possono arrivare a durare anni, mentre quelli a buon mercato si usurano in fretta e vanno rimpiazzati ogni pochi mesi.

TENIAMOLI PULITI Prendersi cura dei propri pennelli è cruciale per prolungarne la vita. Ecco qualche consiglio per una corretta conservazione.

"Le parole d’ordine sono: pulire, ravvivare e mettere il ‘balsamo’! Uso sempre dei

prodotti specifici per la pulizia dei pennelli e, quando viaggio, li riordino chiudendoli

con il loro cappuccio e riponendoli in una valigetta simile a quella utilizzata dai Make Up Artist."

— Vu Nguyen, NailArtist e storico formatore Gelish.

“Cercare di rimuovere i residui di gel dal pennello strofinando le setole, come faresti con l’acrilico, è inutile! Prova semplicemente a rimuovere il prodotto con una salvietta priva di pelucchi prima di riporlo in un luogo buio, come un contenitore per pennelli in un cassetto o sotto un asciugamano. Io rimpiazzo il mio pennello per gel all’incirca ogni quattro mesi, quando cioè inizia a perdere le sottili setole in punta, diventando via via più tozzo e meno affilato. — Amy Becker, CEO e Direttore Artistico di Masterworks.

Quando eseguo nailart con lo smalto, uso dell’acetone per rimuovere

Per rimuovere i residui di acrilico dal pennello utilizzo sempre un panno di stoffa: la carta non pulisce a dovere le setole! Per la pulizia non amo utilizzare né acetone né detergenti specifici, ma solamente del monomero; una volta terminate le operazioni di pulizia, avvolgo la testa del pennello stretta in un panno affinché mantenga la forma corretta. Quando pulisco il pennello dal gel, invece, uso una salvietta o un pad privi di pelucchi per rimuovere gli eccessi di prodotto, applico una piccola goccia di gel trasparente per mantenere le setole in forma e poi lo strofino nuovamente con una salvietta pulita e asciutta, lo avvolgo stretto in un panno e lo metto via. — Tracey Reierson, Responsabile Formazione Young Nails.

il colore dal pennello e poi applico

sulle setole dell’olio per cuticole

e ne rimodello la forma originale, affinché non si secchi. Successivamente lo immergo nell’acetone per rimuovere ogni residuo di olio prima dell’utilizzo successivo. In

tema di pennelli per gel, ho notato

che lasciare una minima parte di prodotto sulle setole aiuta a man-

tenerne la forma; li pulisco semplicemente con dell’alcol per evitare

che i colori si mescolino tra loro.

Al contrario, pulisco completamen-

te i pennelli per l’acrilico: qualunque traccia di prodotto tra le setole

rischia di indurirvi in mezzo e rovi-

nare il pennello! — Chelsea King, celebrity

manicurist e blogger (chelseaqueen.com)

NA I L P RO .IT

69


workshop

Nail Clinic

Libere dai Crampi Impara a prevenire e a trattare nel modo corretto le contrazioni improvvise e dolorose che la cliente può sperimentare durante una manicure o una pedicure. di Linda Kossoff

• Il 95% delle persone ha sofferto di crampi muscolari almeno una volta nella vita.

• Più del 60% degli adulti riferisce di soffrire di crampi notturni alle gambe.

• I crampi al polpaccio, ai piedi o agli alluci

colpiscono approssimativamente 1 persona su 4 oltre i 60 anni e 1 su 3 oltre gli 80 anni.

• Più del 30% delle donne soffre di crampi alle gambe durante la gravidanza.

• I sintomi del cosiddetto “crampo dello scrittore” compaiono solitamente tra i 30 e i 50 anni.

Fonti: Associazione Americana Osteopatia (osteopathic. org); Accademia Americana per Chirurghi Ortopedici (aaos. org); Harvard Health (health.harvard.edu); Fondazione per la Ricerca Medica sulla Distonia (dystonia-foundation.org)

70

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

D

i tutti i piccoli fastidi quotidiani che possono colpirci, niente è in grado di torturarci come quelle improvvise e intense contrazioni muscolari che conosciamo come crampi. Questi spasmi, repentini e difficili da controllare, colpiscono soprattutto piedi, alluci, gambe e mani, e chi ne soffre spesso sa bene che, quando arrivano, qualunque attività deve essere interrotta fino a quando l’episodio non sarà passato. Mantenere nella stessa posizione la mano o il piede della cliente per un lungo periodo di tempo durante una manicure o una pedicure è il modo migliore per scatenare un crampo. Non è l’unico, però: spesso, infatti, questi episodi possono verificarsi senza alcuna ragione apparente. Fortunatamente basta conoscere alcune nozioni di base per riuscire a gestire al meglio questi spasmi - o perlomeno ad accorciarne la durata.

FOTO: THARAKORN / SHUTTERSTOCK.COM

Cose Da Sapere


workshop

IL CRAMPO COMUNE I crampi muscolari altro non sono che contrazioni involontarie di alcuni muscoli. Di norma, i muscoli lavorano sempre in coppia: mentre uno si contrae, la sua controparte si rilassa e viceversa. Se però il muscolo che dovrebbe rilassarsi non riesce a svolgere correttamente questo compito, o se la contrazione avviene in maniera improvvisa, si genera uno spasmo che viene percepito come un dolore intenso e pungente localizzato nell’area in cui è avvenuta la contrazione. Il muscolo ci sembra “annodato” e la parte interessata dallo spasmo, letteralmente, “si congela”, bloccandosi e non rispondendo più ai comandi inviati dal cervello. Le parti del corpo maggiormente interessate dai crampi sono l’arco del piede, gli alluci e i muscoli del polpaccio; ne possono soffrire anche le mani, le braccia, l’addome e la cassa toracica, ma in maniera più sporadica. In ultima analisi, qualunque muscolo volontario del nostro corpo può essere soggetto a spasmi, che possono coinvolgere sia il singolo muscolo che un gruppo di essi. Solitamente un episodio si risolve in pochi secondi, ma può anche arrivare a protrarsi a intermittenza per qualche giorno, lasciando l’area fastidiosamente indolenzita. Benché nessuno di noi ne sia immune, alcuni gruppi di persone rischiano più degli altri di soffrire di crampi muscolari, come gli atleti, le persone in sovrappeso, i bambini e gli anziani. Indipendentemente dall’età o dal livello di allenamento fisico, comunque, chiunque può sperimentare un crampo facendo praticamente qualunque cosa.

FOTO (DALL’ ALTO VERSO IL BASSO): ZYNATIS; DENIS VAL / SHUTTERSTOCK.COM

POSSIBILI CAUSE Malgrado gli esperti non abbiano ancora identificato delle cause univoche per il verificarsi dei crampi, sono state rilevate alcune condizioni che potrebbero contribuire a scatenarli: Disidratazione: una sudorazione eccessiva, il fumo, l’assunzione di medicinali diuretici, l’abuso di alcolici o semplicemente il bere poco durante la giornata sono alcune delle cause più frequenti (e più sottovalutate) dei crampi. La disidratazione causa uno squilibrio nel livello di elettroliti nel sangue, come sodio, potassio, cloruro, calcio e fosfati, favorendo l’insorgere dei crampi. Carenza di vitamine o minerali: è facile dimenticare che il nostro corpo, per funzionare correttamente, ha bisogno di vitamine e minerali. Quelli particolarmente importanti per i muscoli sono calcio, magnesio, potassio e le vitamine B6, D ed E. Ridotta circolazione sanguigna: anche un’inadeguata circolazione del sangue nei tessuti può provocare

degli spasmi. Attenzione, quindi, a fattori di rischio come l’obesità, la gravidanza, la sedentarietà o l’immobilità forzata. Danni neurologici: quando i nervi sono danneggiati e non riescono più a svolgere il proprio lavoro, ovvero trasportare i segnali dal cervello alle altre parti del nostro corpo (muscoli inclusi), è più probabile che si presentino i crampi. Ferite: talvolta le contrazioni muscolari sono una risposta naturale alle ferite localizzate, e si manifestano proprio per proteggere queste aree. Affaticamento muscolare: ballerine, atleti, runner “della domenica” e chiunque metta sotto sforzo i propri muscoli in maniera eccessiva rischia di pagarne il prezzo con crampi ai piedi, agli alluci o ai polpacci una volta conclusa la prestazione sportiva. Per quanto riguarda i crampi alle mani, le persone che ne soffrono di più sono soprattutto quelle che, per lavoro, sono costrette a eseguire movimenti intensi e ripetitivi di questi muscoli; in questa categoria si inseriscono sicuramente onicotecniche e massaggiatori, ma anche musicisti, professionisti che scrivono molto a mano (e che corrono il rischio di incorrere in un disturbo chiamato proprio “crampo dello scrittore”), operai di fabbrica e cuochi. Problemi generali di salute: in alcuni casi, crampi frequenti sono il campanello d’allarme di patologie più gravi come diabete, morbo di Parkinson, artrite reumatoide, lupus, sclerosi multipla, anemia o disfunzioni della tiroide.

NA I L P RO .IT

71


workshop

COMPRENDERE IL DOLORE Può capitare talvolta che l’onicotecnica aumenti involontariamente il rischio che la cliente sperimenti un crampo durante una manicure o una pedicure, soprattutto se si tratta di servizi di lunga durata. Non è necessariamente una cattiva notizia: se è l’operatrice a provocare i crampi, significa che con qualche piccolo aggiustamento è anche in grado di prevenire questi episodi. I fattori da tenere in considerazione sono la posizione, la temperatura e il contatto fisico. Le clienti che tendono a soffrire più spesso di crampi durante una manicure sono in particolare quelle che mettono la mano in posizioni scomode pensando di agevolarti nel tuo lavoro. In realtà, ovviamente, non è così - e al primo spasmo ve ne accorgete entrambe. Queste clienti sono un “flagello” per l’operatrice, e qualunque onicotecnica sa benissimo a cosa ci riferiamo. Quando senti che la cliente sta cercando di “aiutarti”, ricordale di tenere mani e piedi completamente rilassati e falle capire che è proprio così che renderà più agevole il tuo lavoro. Se la cliente dovesse avvertire uno o più crampi durante il servizio, annotalo sulla sua scheda cliente, così da ricordartelo per le volte successive. Il modo migliore per ridurre l’incidenza dei crampi rimane, comunque, la comprensione di ciò che li scatena. Chiediti, quindi:

“Può capitare che

l’onicotecnica aumenti involontariamente il rischio che la cliente sperimenti un crampo - ma se è l’operatrice a provocare i crampi, significa che è anche in grado di prevenirli

• Ho abbastanza informazioni sulla storia clinica

• La cliente mi sembra seduta in modo comodo e

confortevole, o sembra avere bisogno di alzarsi per sgranchirsi un po’ le gambe?

• Ho offerto alla cliente dell’acqua - o comunque

qualcosa da bere - per essere sicura che rimanga idratata?

• Le sto tenendo la mano o il piede in una posizione scomoda da troppo tempo?

• Le sto tenendo la mano o il piede troppo saldamen-

te, rischiando di schiacciarle dei nervi o di bloccarle la circolazione?

• Quanto è intenso il massaggio che le sto facendo? La pressione che sto esercitando sarà adeguata?

• Sembra che la cliente stia arricciando l’alluce o che faccia fatica a rilassarsi?

ALLEVIARE IL DISAGIO Se, nonostante tutti i tuoi sforzi, alla tua cliente viene un crampo nel bel mezzo di un servizio, c’è comunque qualcosa che puoi fare per rendere la situazione

72

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

meno dolorosa. Se succede durante una pedicure, massaggia il piede della cliente e aggiungi dell’acqua calda al pediluvio, continuando il massaggio mentre il piede è in ammollo: questa tecnica spesso è risolutiva e aiuta la cliente a superare il momento di dolore, ma ricorda che dovrai massaggiare il piede più a lungo del solito per permetterle di rilassarlo del tutto. Con un crampo in corso, comunque, l’imperativo è trattare sempre la parte interessata con prudenza e delicatezza: evita di afferrare bruscamente la mano o il piede della cliente iniziando a frizionarlo con forza - rischieresti di farle ancora più male! - e chiedile sempre il permesso prima di prendere qualsiasi iniziativa. Interrompi immediatamente quello che stai facendo, aiuta la cliente ad allungare il muscolo in questione e a mantenere il più possibile la posizione allungata, massaggiando delicatamente l’area interessata dal crampo. Il massaggio aiuterà a migliorare la circolazione del sangue nel muscolo e stimolerà il rilascio di acido lattico. Può essere utile anche avvolgere l’area con qualcosa di caldo: il calore aumenta infatti l’apporto di sangue nei tessuti e aiuta ad alleviare il fastidio. Quando il dolore sarà passato, potrai continuare con il servizio previsto.

FOTO: KHOSRO / SHUTTERSTOCK.COM

della mia cliente? Se fosse diabetica e avesse dei problemi di circolazione, per esempio, potrebbe avere necessità di tenere i piedi sollevati durante la seduta di manicure.


workshop

PROTEZIONE NATURALE S

olo un’unghia protetta e curata in ogni sua parte può garantire una manicure di lunga durata, impeccabile e “sana”: è a partire da questo presupposto che si sviluppa la linea kur di Londontown, una gamma di proposte, rigorosamente 9-free e vegan, pensate per prendersi cura del benessere delle unghie Gel Genius Top Coat, Accelerating Drying Oil, Nourishing Cuticle Oil, Restorative Nail Cream, Regenerating Nail Serum, Strengthening Lacquer Remover, Instant Smudge Fix, Fortifying Ridge Filler, Nail Hardener, Protective Matte Coat, Protective Top Coat, Nail Treatment System: 12 prodotti caratterizzati dall’infusione del brevettato FLORIUM COMPLEX, un blend botanico con olio di fiore di colza, estratto di cetriolo, estratto di aglio, olio di enotera, estratto di camomilla ad azione emolliente, idratante, antimicotica e anti-ingiallimento, in grado di apportare Omega 3 e Omega 6, vitamine C ed E e acidi grassi essenziali indispensabili per nutrire le unghie. Nail Treatment System, in particolare, è un’esclusiva Londontown che offre una selezione accurata di prodotti domiciliari grazie a cui, anche a casa, è possibile eseguire il “sistema a 5 fasi” (rafforzare, proteggere, nutrire, idratare e rimuovere) tipico di una manicure effettuata in istituto. www.londontownitalia.it

INSTANT SMUDGE FIX Superstar della linea kur è Instant Smudge Fix: una formulazione super pratica che consente, in una manciata di secondi, di porre rimedio in caso di errori involontari nell’applicazione dello smalto. Lo si applica, lo si lascia asciugare e il “danno” sparisce, senza bisogno di dover rimuovere lo smalto già applicato e ricominciare da capo.

FOTO: LONDONTOWN

I vantaggi: • Elimina sbavature, ammaccature e spaccature in pochi minuti, levigando immediatamente lo smalto. • Evita di dover ricominciare con una nuova manicure in caso di unghie danneggiate o errori di applicazione. • Asciugatura rapida.

NA I L P RO .IT

73


workshop

IL SEMIPERMANENTE DEL FUTURO 74

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

FOTO: ESTROSA

A

l suo esordio, lo smalto semipermanente ha rappresentato una vera e propria rivoluzione per il settore nail. Oggi, il prodotto più amato dalle clienti si rinnova: all’ultimo Cosmoprof Worldwide Bologna, Estrosa ha infatti presentato Evoluto Advanced Technology 3D, un vero e proprio sistema di applicazione a tecnologia avanzata 3D che unisce in un unico prodotto i vantaggi del gel da ricostruzione e quelli dello smalto semipermanente. Evoluto rappresenta infatti l’evoluzione ultima dello smalto semipermanente, garantendo un’applicazione perfetta grazie alle proprietà autolivellanti e alla particolare formulazione di tutti i prodotti che compongono la linea: 6 alleati indispensabili per una manicure professionale impeccabile fino a 4 settimane e adatta a tutte le unghie, anche a quelle fragili e che tendono a sfaldarsi. www.estrosa.it


workshop

EVOPREP Soluzione che deidrata la lamina ungueale e cattura eventuali residui di polvere di limatura; da applicare prima di Evoprimer acid o Evoprimer acid-free. EVOPRIMER ACID Primer "acido" che garantisce un'ottima adesione tra l'unghia naturale ed Evobase. Indicato in caso di unghie che si sfaldano, onicofagiche, fragili o grasse. EVOPRIMER ACID-FREE Primer "non acido" indicato in caso di unghie che non presentano particolari problematiche, massimizza l'adesione tra l'unghia naturale ed Evobase. EVOBASE Base dalle eccezionali proprietà, ideale per rendere omogenea ogni tipologia di unghia correggendo le alterazioni strutturali della lamina ungueale. Modella la superficie dell'unghia dandole la forma desiderata e offre la possibilità di effettuare piccoli allungamenti. La consistenza estremamente elastica e flessibile, inoltre, evita all'unghia di spezzarsi in caso di urto.

I PLUS DI EVOLUTO ADVANCED TECHNOLOGY 3D • Autolivellante • Struttura perfetta senza lima • Effetto 3D • Flessibilità • Resistenza agli urti • Adatto a qualunque tipo di unghia • Risultato e tenuta perfetta per oltre 4 settimane • Lucentezza estrema • Non cola • Colore iperpigmentato • Ampia gamma di colori • Speciali pennelli applicatori

EVOLUTO COLOR Colori autolivellanti e iperpigmentati, la cui eccezionale densità consente di effettuare la stesura o creare disegni a effetto 3D senza temere che il colore coli, anche nelle zone in cui è necessaria una maggiore precisione. EVOGLOSS Sigillante finale indispensabile per garantire l'effetto iperlucido. Autolivellante, non si crepa e non si sbecca grazie alle sue proprietà elastiche.

NA I L P RO .IT

75


workshop

RIVOLUZIONE IN TUBETTO

76

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

FOTO: GELISH

S

ta rivoluzionando il mondo della ricostruzione unghie, andando a sostituire tecnologie vecchie di 40 anni: è Gelish POLYGEL, incoronato dalle più autorevoli riviste nail internazionali come migliore prodotto dell’anno. Più leggero, più resistente, più facile da usare: Gelish POLYGEL non è un acrilico e non è un gel, ma è il primo sistema al mondo che unisce le migliori qualità di entrambi. A differenza degli acrilici, non contiene monomeri e non richiede mix-ratio, offrendo un tempo di applicazione illimitato. A differenza dei gel tradizionali, invece, si applica facilmente senza colare e senza causare bruciore durante la polimerizzazione. Più leggero del 23% rispetto agli acrilici e del 16% rispetto ai gel, dona alla ricostruzione una sensazione di estrema naturalezza, senza compromettere la durata del servizio. Ed è eccezionale anche in fase di limatura, perché riduce al minimo la produzione di polveri “volanti”. Disponibile in un conveniente formato a tubetto, che permette di prelevare solo la quantità di prodotto che serve, Gelish POLYGEL si modella utilizzando un pennello imbevuto di una speciale soluzione (senza monomeri). Il prodotto è disponibile in 6 diverse colorazioni: Natural Clear, Soft White, Bright White, Light Pink, Dark Pink, Cover Pink. Tante opzioni per realizzare, tra le altre cose, French manicure da urlo. Come? Te lo spieghiamo nello step by step qui a fianco! www.gelishpolygel.it


workshop

STEP 1 Dopo aver sanitizzato le mani, spingiamo le cuticole con Hand & Nail Harmony Eco Pusher. Diamo forma all’unghia e opacizziamo con il lato 100 grit dell’Hand & Nail Harmony Buffer 100/180. Sgrassiamo con una Gelish Wipe It Off imbevuta di Nail Surface Cleanse. STEP 2 Selezioniamo per ogni unghia la Hand & Nail Harmony Perfetto Clear Tip più adatta. Applichiamola utilizzando Hand & Nail Harmony Secure Nail Adhesive, accorciamo la lunghezza, rimuoviamo lo scalino e opacizziamo con una Lima Hand & Nail Harmony 180/180. Rimuoviamo la polvere e applichiamo Gelish Ph Bond e ProBond sull’unghia naturale. STEP 3 Spremiamo, prendiamo e applichiamo una piccola perla di Gelish POLYGEL Cover Pink su ogni unghia. Utilizzando il pennello Gelish POLYGEL Brush inumidito con Gelish POLYGEL Slip Solution guidiamo la perla fino a modellarla. Manteniamo un’applicazione sottile e definiamo la forma iniziale della smile line. Ripetiamo su ogni unghia e facciamo polimerizzare per 60 secondi nella Lampada LED Hand & Nail Harmony 18g Plus. STEP 4 Spremiamo, prendiamo e applichiamo una piccola perla di Gelish POLYGEL Bright White sul bordo libero di ogni unghia. Utilizzando il pennello Gelish POLYGEL Brush inumidito con Gelish POLYGEL Slip Solution guidiamo il prodotto nell’area non ancora trattata. Ripetiamo su ogni unghia e facciamo polimerizzare per 30 secondi. Se durante l’applicazione il bianco si sovrappone al letto ungueale, possiamo rimuoverlo in questa fase

con una leggera limatura. Sgrassiamo con una Gelish Wipe It Off imbevuta di Nail Surface Cleanse.

1

2

3

4

STEP 5 Definiamo la forma finale dell’unghia con la Lima Hand & Harmony 150/150 e rifiniamola con una Lima Hand & Harmony 180/180, lavorando con movimenti circolari per rendere la superficie omogenea. STEP 6 Applichiamo Gelish Top It Off (o Gelish Matte Top It Off) dalle cuticole al bordo libero, sigilliamo e facciamo polimerizzare per 30 secondi. Sgrassiamo con una Gelish Wipe It Off imbevuta di Nail Surface Cleanse. Idratiamo poi le unghie massaggiando Gelish Nourish Cuticle Oil. STEP 7 Realizziamo la decorazione finale con la polvere acrilica Vivid White di ProHesion: attraverso un lavoro minuzioso e accurato, assembliamo ogni singolo petalo fino a realizzare la rosa. Terminiamo la nailart con Gelish Artic Freeze, realizzando piccoli elementi decorativi da alternare sulle unghie. Posizioniamo la rosa sull’anulare.

5

6

7 NA I L P RO .IT

77


news prodotti

 Acrygel Pro ● TizianaBellini Unghie leggere, sottili e

resistenti grazie a un prodotto facile da lavorare, odorless, che non cola e polimerizza sia in lampada UV che in lampada LED. In barattolo per evitare sprechi, Acrygel Pro è disponibile in 4 varianti: trasparente, rosa cristallino, rosa camouflage e bianco. www.tizianabellini.com

 Control Gel

● Ibd Gel dall’innovativa formulazione ultraleggera e autolivellante. Grazie al packaging flessibile, è possibile controllare ogni aspetto dall’applicazione, dalla quantità di prodotto da applicare, alla scultura, alla polimerizzazione. Il prodotto non cola, non si asciuga durante l’applicazione e non ha odore; disponibile in 6 colori, rende la ricostruzione leggera e resistente. www.ibdbeautyitalia.it

 Brill Pro UV LED ● BrillBird Con 24 luci, 48 watt e

funzione unica low-heat che abbassa il calore generato attraverso la polimerizzazione, la nuova Brill Pro UV LED è la nuova generazione di lampada. Può polimerizzare ogni tipo di prodotto ed è dotata di timer a più regolazioni e di un comodo e innovativo sensore di movimento. www.brillbird.it

 IndieFest Collection ● Lechat Toni caldi come l’arancio,

il giallo e il marrone e nuance fresche e luminose come l’azzurro, il fucsia e il viola compongono la collezione estiva di Lechat, che rende omaggio al festival Boho Babes con 6 colori in doppia versione smalto classico e smalto semipermanente, per applicare il primo sui piedi e il secondo sulle mani senza notare differenze di colore. www.lechatitalia.com

78

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018


news prodotti

 TruGel Art Collection ● EzFlow Il brand della creati-

vità e dell’arte lancia una speciale capsule collection che raccoglie le 6 nuance indispensabili per un artista: giallo, blu ciano e magenta, i colori primari che permettono di creare tutti gli altri; bianco, nero e rosso, tre tonalità che non possono mancare nella tavolozza del NailArtist. www.ezflowitalia.it

 Callus & Foot Cream ● FABY Due preziose novità a

base di olio di Manuka e burro di Moringa, estratti botanici dalle elevate proprietà emollienti, idratanti, lenitive e antimicrobiche: Callus, crema levigante ed emolliente che favorisce un’efficace esfoliazione delle callosità; Foot Cream, crema nutriente e protettiva ad azione defaticante. www.fabynails.com

 REACTmax MORGAN TAYLOR

Rinforzante per unghie più base coat a lunga durata, privo di formaldeide. Disponibile in tre varianti: REACTmax Original, dal finish extra lucido; REACTmax Satin, dal finish satinato; REACTmax OPTICAL BRIGHTENER, che grazie agli sbiancanti ottici in formula dona un aspetto luminoso immediato a unghie opache o scolorite. www.morgantayloritalia.it

 Button Summer 2018 ● Andy Maid Rosso fragola,

rosa pesca, blu cobalto, rosa dolly e viola lavanda: sono questi i fashion trend firmati Andy Maid per l’estate 2018. 5 nuovi colori da abbinare a ogni look estivo, disponibili sia nella linea smalto, ricco di vitamine e dall’innovativa formulazione “no toxic”, sia nella linea di semipermanente Luminance. www.andymaid.com

NA I L P RO .IT

79


news prodotti

 Welcome to Miami ● Trind 6 nuance in edizione limi-

tata, ispirate al fascino di Miami e delle sue spiagge, compongono la luminosa collezione estiva di Trind: Oh Flamingo! è un rosa salmone; Coral Crazy un vivido corallo; Let’s Conga! un più classico fucsia; Sonny Crockett un delicato lilla; South Beach un divertente turchese; Ocean Drive un acceso blu. www.trinditalia.it

 AkryLike Party KyLua AkryLike, l’innovativo

sistema di ricostruzione unghie di KyLua, non si ferma più: alle 4 colorazioni naturali proposte al lancio si aggiungono oggi 4 nuove versioni già decorate con scaglie jais bianche e glitter olografici: Party in White, trasparente; Party in Rosé, di colore rosa; Party in Pink, di colore lilla; Party in Violet, di colore viola. www.kylua.it

 Nuova collezione Gel Color ● La Jolie Una

collezione imperdibile di 7 gel color freschi e delicati, dal numero 175 al 181, che si aggiungono alla vasta linea già esistente: verde bosco, un bouquet di tre gradazioni di rosa antico, due scintillanti fucsia con piccole pagliuzze dorate e un arancio delicato, perfetto per le solari giornate d’estate. www.lajolie.it

 Poly Gel

80

Eniinails

L’elasticità e la lavorabilità del gel unite alla resistenza e alla stabilità dell’acrilico in un prodotto con il quale è possibile lavorare su tutte le unghie senza limiti di tempo poiché non cola. Indicato anche per la riparazione dei laterali, perfetto per allungamenti con cartina e dual form, è proposto in 7 tonalità create per adattarsi a ogni incarnato. www.eniinails.it

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018


news prodotti

 AcryUv ● Hetien Nail Couture La rivoluzionaria for-

mula che combina i pregi dei due sistemi più importanti per il settore nail, ovvero acrilico e gel UV, in Hetien si evolve ancora di più: AcryUv è oggi disponibile in tre toni di Cover con caratteristiche altamente performanti, un White di struttura dalla densità più morbida, un Clear e un Pink Clear. www.hetien.it

 Grease

● OPI Grease, film-musical di culto, compie 40 anni: OPI non si è lasciata sfuggire l’occasione di legarsi a questa ricorrenza ideando 12 shade originali. Ispirata ai protagonisti del film, la collezione è declinata nei tre sistemi Nail Lacquer, Infinite Shine e GelColor. In più, sono state create 3 nuance di smalto tradizionale in edizione limitata con un finish “effetto pelle” tridimensionale. www.opiitalia.it

 GelFX Big Essential ● ORLY ORLY GelFX diventa grande

e raddoppia il formato dei suoi prodotti Essenziali: Primer, Basecoat, Easy-Off Basecoat e Topcoat sono da oggi disponibili anche nell’iconico flacone da 18 ml, pratico, conveniente e comodissimo, con la stessa eccellente qualità professionale di sempre. www.orlyitalia.it

 Lungomare

● TNS La nuova collezione TNS ci propone un viaggio tra gli stabilimenti balneari italiani, che da sempre vedono nascere mode e tendenze. 10 le nuance, che spaziano dai rossi agli azzurri, dai viola a tonalità più aranciate, tra finish laccati e iper pigmentati, o ricchi di effetti luminosi. Disponibili in smalto e Laqerìs, il sistema semipermanente, i colori sono abbinati a 4 rossetti con texture semi matt. www.tnscosmetics.it

82

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018


business

LA PRIMA IMPRESSIONE Una potenziale cliente sta passeggiando nei pressi del tuo centro nail: qual è il suo primo istinto quando lo vede, correrci dentro o scappare via? Allestisci i tuoi esterni in modo che siano unici e accattivanti e sentirai il campanello suonare con molta più frequenza!

d i Tra c y M o r i n

D

are una rinfrescata all’aspetto esterno del tuo salone ha molti potenziali benefici: può dare nuovo impulso ai tuoi affari, rende il posto di lavoro un ambiente più gradevole per te e il tuo staff e trasforma il centro in una meta più allettante non solo per le potenziali clienti, ma anche per coloro che già lo frequentano o l'hanno frequentato. Un ingresso con scalini sbeccati, vetrine sporche o piene di aloni e insegne dal gusto datato possono far presumere alla tua clientela che anche i servizi del tuo salone, proprio come il suo aspetto esterno, siano dozzinali e non all’altezza. Vedere un’insegna

84

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

vecchia e fuori moda, ad esempio, darà subito l'impressione che i trattamenti offerti all'interno siano altrettanto obsoleti e non al passo con le ultime tendenze, anche se questo non dovesse essere vero. Nel mondo della bellezza, lo sappiamo, "l'abito fa il monaco": l’aspetto che il tuo centro ha dalla strada comunica alle clienti il tuo valore prima ancora che lo faccia il tuo listino prezzi. Ecco perché il suo stile dovrebbe essere curato e regolarmente rinnovato, al pari di quello degli spazi interni. Segui questi consigli per essere sempre sicura di avere una facciata tanto bella e promettente quanto la tua attività.


FOTO: (IN ALTO) LACQUER, AUSTIN, TEXAS; (IN BASSO) ADORE DOLLS PARLOUR, VARSITY LAKES, QUEENSLAND, AUSTRALIA

business

NA I L P RO .IT

85


L' INSEGNA La prima forma di pubblicità per un'attività commerciale sono le sue aree esterne, dunque se il tuo centro è allegro e giocoso, oppure glamour e lussuoso, lo stesso stile deve riflettersi anche nei suoi esterni. Ripensa il concept a partire dall'insegna: abbinala agli elementi salienti del design interno e al font del tuo logo, e assicurati che sia facile non solo da vedere ma anche da leggere, sia di giorno che di notte. Utilizza per gli esterni una grafica molto marcata, in modo che una potenziale cliente non debba tirare a indovinare per capire chi (e dove) sei, e scegli degli elementi che si armonizzino bene con i particolari più caratteristici dell’edificio in cui ti trovi. Attira l'attenzione dei passanti, fai in modo che ti notino e vogliano saperne di più. Puoi usare la grafica esterna anche per comunicare i servizi che svolgi: tieni sempre pulita e sgombra la vetrina principale - in modo che i passanti possano “sbirciare” e farsi un’idea delle esperienze che potrebbero vivere all’interno - ma scrivi “Nail Bar” o “Nail Center” sull’ingresso, così da evitare

86

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

fraintendimenti. Puoi anche variare la "segnaletica" esterna su base stagionale, promuovendo di volta in volta i servizi del momento con poster o roll-up e mantenendo così la tua comunicazione sempre aggiornata e frizzante. Non trascurare la tua vetrina "digitale", oltre a quella fisica: il tuo sito internet e i canali social. Questi strumenti sono a tutti gli effetti la versione online della tua facciata principale, dunque ciò che la maggior parte delle persone vedrà prima di mettere fisicamente piede nel tuo salone.

INGRESSO ED ENTRATA Il tuo obiettivo dev'essere quello di allestire gli esterni e l'ingresso in modo che invitino le potenziali clienti a entrare, offrendo loro una discreta anteprima di quello che potranno trovare all’interno. Uno spazio esterno ben studiato deve catturare l'attenzione e incuriosire, stimolando in chi guarda la voglia di entrare a dare un'occhiata più approfondita. Pensa ai tuoi esterni come alla vetrina di una boutique di abbigliamento in un giorno di shopping: deve raccontare una storia, in questo caso la tua storia, in modo così accattivante da

FOTO: (A DESTRA) COTE, LOS ANGELES; (A SINISTRA) PH7 NAIL COUTURE, BROOKLYN, NY

business


business

pulito e in ordine il marciapiede davanti al tuo ingresso (o il pianerottolo, se il tuo centro si trova all'interno di un palazzo); se sei circondata da spazi verdi, elimina periodicamente erbacce e sterpaglie; rivernicia i muri esterni quando sono molto logori; pulisci a fondo le finestre che danno sulla strada; tieni d'occhio lo stato delle tende interne ed esterne e mantienile pulite e in buono stato. È molto importante, soprattutto, che la porta principale e ciò che la circonda abbiano sempre un aspetto impeccabile: tieni gli occhi bene aperti per individuare eventuali rifiuti, foglie secche o sporcizia nei paraggi dell'ingresso ed eliminali prontamente. Non ha importanza dov’è situato il tuo salone: può trovarsi in un edificio storico, dentro un centro commerciale o in qualunque altra location, ciò che conta è che tu scelga gli accorgimenti giusti per attirare nuovi clienti. Posiziona fuori dall'ingresso sfiziosi manifesti pubblicitari che mostrino in breve i tuoi servizi, una scatola (o un’alzatina) con delle brochure per i passanti, delle bolle di sapone o dei palloncini, un vaso pieno di erbe aromatiche stagionali o di piante in fiore, o ancora uno zerbino spiritoso che inviti i passanti a leggere e farsi una bella risata. In base allo spazio disponibile, opta per abbellimenti che aiutino a estendere le “vibrazioni” del tuo centro fino all’esterno.

FOTO: JESSICA, WEST HOLLYWOOD, CA

TOCCHI DI COLORE spingere le persone a volerne sapere di più. Suggerisci alle potenziali clienti di passaggio che nel tuo salone potranno trovare qualcosa di cui hanno bisogno anche se ancora non sanno di averne bisogno -, ma senza esagerare con toni sensazionalistici. Convincile a entrare e a toccare con mano ciò che puoi offrire loro. Arricchisci l’ingresso con delle esperienze sensoriali: aggiungi un paio di lampade di sale per infondere calore all’atmosfera, o metti in bella mostra un prodotto della tua rivendita dal packaging particolarmente curioso; sfrutta anche il potere dell'aromaterapia, usando dei diffusori per spargere un profumo irresistibile all'apertura della porta d'ingresso. Puoi anche pensare a questi dettagli su base stagionale: cambia regolarmente la fragranza e annota il “profumo del giorno” su una piccola lavagnetta posta accanto al diffusore.

FRESCO E PULITO È importante avere cura degli spazi esterni del tuo centro proprio come di quelli interni, a cui dedichi senz'altro tempo e attenzioni ogni giorno: tieni

È ormai risaputo quanto i colori abbiano il potere di influenzare il nostro umore e il nostro comportamento; ecco perché è così importante assicurarsi che le tonalità del tuo ambiente evochino l’atmosfera giusta. Scegli con saggezza quali colori usare all’esterno e assicurati che siano coerenti con quelli utilizzati negli spazi interni. Non conviene allontanarsi troppo dal mood generale del centro, ma puoi aggiungere una punta di colore in vetrina con delle scritte allegre in grassetto, oppure mostrando un bell'espositore variopinto con prodotti da rivendita. Se non hai la possibilità di scegliere e cambiare il colore dei muri esterni, fai un giro in un vivaio o rivolgiti al tuo fioraio di fiducia: una bella pianta o un vaso di fiori fuori dalla porta d'ingresso possono dare un tocco fresco e di classe. In alternativa, illumina l’esterno con una lampada con il logo del tuo brand stampato sopra. Studia ogni dettaglio in modo che il richiamo alla tua attività sia immediato, e assicurati di scegliere uno stile e dei colori ben distinti da quelli degli esercizi commerciali limitrofi: affinché scatti il "colpo di fulmine", è fondamentale che le tue future clienti ti riconoscano subito!

NA I L P RO .IT

87


business

LE REGOLE DELLA CASA regole chiare e inequivocabili per la fruizione dei servizi del tuo centro nail agevola il tuo lavoro e migliora la qualità dell'esperienza offerta alle clienti. Ecco gli 8 temi caldi su cui dovresti concentrarti.

d i K a r i e L . Fro st

#1 RITARDI

C’

è chi chatta compulsivamente su Whatsapp durante il servizio nail, chi lascia scorrazzare i bambini tra le postazioni manicure, chi non si presenta per cinque volte di fila al suo appuntamento ma pretende comunque che le venga trovato un posto in un’agenda piena. La lista dei possibili imprevisti che rischiano di far deragliare la quotidiana attività lavorativa in salone è molto lunga, ma se stabilisci un numero adeguato di regole e di procedure standard potrai comunque creare un ambiente di lavoro sicuro, efficiente e stimolante, nel quale clienti e dipendenti riusciranno a convivere in serenità. Un regolamento efficace serve a definire dei limiti e a mettere nero su bianco ciò che ci si aspetta da titolare, operatrici e clienti: le regole creano un modello strutturato, che è ciò di cui ogni centro nail ha bisogno; istituzionalizzandole, orientiamo e gestiamo le aspettative delle nostre clienti e delle nostre operatrici. Se tutti sono sulla stessa lunghezza d’onda, rimane poco margine per fraintendimenti e conflitti. Inoltre, stabilire delle regole ha un beneficio inaspettato: proprio come lo stile del tuo salone e la professionalità tua e del tuo staff, le regole che deciderai di stabilire attireranno nel tuo centro solo le clienti con cui vorresti lavorare, tenendo alla larga quelle con cui, invece, preferiresti non avere a che fare. Tieni quindi a mente la tua clientela tipo e chiediti: quali sono le regole che dovresti imporre nel tuo salone per mantenere un adeguato standard di professionalità, permettere a te e alle tue dipendenti di lavorare in tranquillità e al contempo non incidere sui tuoi profitti?

Le clienti che arrivano in ritardo al loro appuntamento possono innescare un potenziale "effetto domino" che manda all'aria la tua agenda per il resto della giornata. Come fare? Secondo un'opinione diffusa, un salone dovrebbe garantire un periodo minimo di tolleranza - dai 5 minuti al quarto d’ora -, allo scadere del quale sia

88

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

necessario prendere un nuovo appuntamento per il servizio, con l’aggiunta di una maggiorazione come “penale” per la cancellazione tardiva. Le clienti ritardatarie dovrebbero inoltre accettare di ricevere un servizio “abbreviato”, così da evitare di far slittare in avanti anche gli appuntamenti successivi. Regole del genere assicurano che le giornate in salone scorrano lisce e che venga rispettato non solo il tuo tempo e quello del tuo staff, ma anche quello delle tue clienti. Ovviamente c’è chi preferisce garantire una maggiore

FOTO: THARAKORN / SHUTTERSTOCK.COM

Stabilire delle


business

flessibilità, almeno con quelle clienti a cui capita raramente di essere in ritardo e che avvertono con dovuto anticipo per lo spiacevole imprevisto. Quando questo accade, puoi pensare di metterti d’accordo con la cliente per spostare il servizio (magari in un giorno più tranquillo, se la tua giornata fosse troppo piena) senza addebitarle alcuna penale. Un atteggiamento di questo tipo ti consente di mantenere la fedeltà di una cliente che in fondo non ti ha mai causato problemi in passato, senza però rivoluzionare la tua tabella di marcia per lei.

FOTO: ARTEM SAMOKHVALOV / SHUTTERSTOCK.COM

COMUNICAZIONE CHIARA HAI STABILITO REGOLE DETTAGLIATE PER IL TUO CENTRO, MA NON LE HAI COMUNICATE IN MODO CHIARO ALLE CLIENTI? ALLORA RISCHI COMUNQUE DI AVERE DEI PROBLEMI. Prima di tutto, pubblica integralmente il regolamento sul tuo sito web e, se lo ritieni opportuno, anche sulla pagina Facebook del salone. Se offri alla clientela l'opportunità di prenotare un appuntamento online, fai in modo che, prima di confermare la prenotazione, l'utente sia obbligato a leggere e accettare il regolamento, comprensivo di policy sulle cancellazioni, i ritardi e i mancati preavvisi. L’approccio migliore è comunque quello a 360 gradi: comunica le tue norme a voce quando una cliente prenota un servizio telefonicamente o di persona, inseriscile nell'eventuale mail di conferma e non dimenticarti di affiggerle in bella vista nella zona reception dell'istituto. Quando una cliente viene nel tuo centro per la prima volta, consegnale una copia del regolamento e falle firmare la presa visione. Un consiglio: prima di presentarlo alle tue clienti, assicurati che il documento sia legalmente vincolante facendone controllare una bozza al tuo legale, in modo che te lo aggiusti dove necessario. Assicurati però che l’esperto che consulti si limiti a verificare le implicazioni legali del documento modificandone la formula dove necessario, ma che non lo riscriva completamente in gergo tecnico. Comunicare le tue regole in modo chiaro e comprensibile, spiegare alle clienti i benefici che ne trarranno ed essere disponibile a qualunque chiarimento ti aiuterà a limitare al minimo i loro tentativi di rivalsa: se ti sembra che ci sia qualcosa che la cliente non ha capito, invitala a farti tutte le domande che le vengono in mente per sciogliere ogni suo dubbio. E ricorda, la prima a rispettare le regole devi essere tu: solo così potrai instaurare con le tue clienti relazioni positive e durature.

#2 CANCELLAZIONI TARDIVE E CLIENTI "SCOMPARSE"

Tutte le volte in cui una postazione che dovrebbe essere occupata è vuota, stai perdendo del denaro: ecco perché le cancellazioni dell’ultimo minuto, o le clienti che proprio non si presentano all’appuntamento, sono una seria minaccia ai tuoi affari. Quando succede, le risorse a cui puoi attingere per colmare quel vuoto sono molto ridotte. Qualunque metodo tu voglia adottare per limitare al minimo questi episodi - se far pagare l'intero importo per ogni appuntamento saltato, o rifiutare di rischedulare una cliente che ha già sgarrato tot volte - l’importante è comunicarlo in maniera chiara a ogni visitatrice del tuo centro fin dal vostro primissimo incontro. Questa è forse la regola più importante in un salone, perché mette bene in chiaro il valore del tempo di chi vi lavora. Dal momento che non potrai mai sradicare completamente questa pessima abitudine, stabilisci un lasso di tempo entro cui è possibile cancellare un appuntamento o comunicare un ritardo (che può andare dalle 3 alle 24 ore precedenti l’appuntamento); l'arco di tempo deve essere abbastanza lungo da permetterti di cercare una nuova cliente con cui riempire il buco creatosi. Una volta trascorso quel lasso di tempo, qualunque variazione comunicata comporterà una penale (da saldare prima di prenotare l’appuntamento sostitutivo): può essere una cifra simbolica fissa, una percentuale o il prezzo integrale del servizio che era programmato. Va da sé che queste regole hanno bisogno di un certo grado di flessibilità, perché non è possibile prevedere ogni singola eventualità. In alcune situazioni dovrai essere più “morbida”, ma deve trattarsi di casi rari e isolati, con delle valide ragioni alla base. Alle clienti che non si presentano senza nemmeno avvisare spetta un trattamento ancora meno

NA I L P RO .IT

89


business

favorevole che, di solito, corrisponde al pagamento dell'intero importo del servizio non eseguito, da saldare prima di prenotare un nuovo appuntamento. In alternativa, si può optare per una policy “a strike”, in cui dopo due passi falsi “sei fuori”. Il vantaggio di questo metodo è che ti permette di eliminare progressivamente dal tuo giro di clienti quelle che cancellano in continuazione, prenotano appuntamenti sostitutivi a raffica o non si presentano proprio, tutte cose che proprio non sono nel tuo interesse. Di fatto, il tuo obiettivo è ridurre al minimo le potenziali perdite dovute alle clienti irrispettose prima che possano compromettere seriamente la tua attività.

#3 SANZIONI E RIMBORSI

Il metodo più semplice e sicuro per sanzionare le clienti che non si presentano all'appuntamento o lo cancellano all'ultimo momento è richiedere loro i dati della carta di credito all'atto della prenotazione (proprio come fanno gli hotel): potrai così addebitare facilmente la sanzione prevista nel caso in cui ce ne fosse bisogno. Se decidi di adottare questa politica, però, devi assolutamente comunicarlo in maniera chiara alle clienti, precisando perché lo stai facendo: sia per agevolare e velocizzare i loro pagamenti, sia per coprire questo tipo di more. I rimborsi rappresentano una questione ancora più controversa: mentre alcuni saloni non rimborsano in nessun caso un servizio alle clienti, per nessun motivo, altri sono più moderati e ritengono che esistano alcune circostanze in cui chiedere un risarcimento è possibile; scegliere una politica del genere serve anche a tutelarsi e ad avere la certezza di essere sempre nel giusto. Potresti dover concedere un rimborso quando, ad esempio, si verifica un'interruzione del servizio erogato dal salone (ad esempio in caso di mancanza prolungata di corrente elettrica). Se la cliente dovesse avere dei problemi con le sue unghie qualche giorno dopo essere venuta da te, puoi offrirle di sistemarle o, se nell'immediato non ha la possibilità di tornare in salone, di rimborsarle una parte del servizio. Un'alternativa può essere offrirle uno sconto sul trattamento successivo, come dimostrazione della tua buona fede.

#4 ETÀ MINIMA

Avere bambini che scorrazzano incontrollati nel centro può essere un elemento di disturbo non indifferente all’atmosfera di tranquillità che cerchi di offrire alle tue clienti - e anche al lavoro tuo e delle tue operatrici.

90

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

Non è un caso che, in molti saloni, vi siano regole molto severe sull'ingresso di figli e nipoti piccoli: molti, ad esempio, autorizzano la presenza di un bambino a patto che ci sia almeno un altro adulto ad accompagnarlo oltre alla persona che riceverà il servizio. Un altro paio di maniche sono i preadolescenti e gli adolescenti: è a questa età che ci si comincia a interessare a manicure e pedicure, ed è molto probabile che presto o tardi ti ritroverai a dover lavorare con clienti minorenni. Premunisciti di una serie di regole pensate proprio per questa fascia di clienti, a partire dalla richiesta di un’autorizzazione firmata da un genitore o un tutore che la giovane cliente dovrà consegnarti prima di eseguire qualunque servizio. Può sembrare una precauzione eccessiva, ma è importante per proteggerti da eventuali rimostranze da parte dei genitori. Se vuoi maggiore sicurezza puoi anche andare oltre, stabilendo un'età minima per ricevere servizi nail o richiedendo la presenza in istituto di un genitore o di un tutore per le clienti minorenni.

#5 CELLULARI

È inutile girarci intorno: lo smartphone è ormai un compagno inseparabile delle nostre giornate. Il grande problema è che il suo utilizzo può rallentare o interrompere il ritmo di un servizio, o addirittura comprometterne il risultato. D’altra parte, vietare completamente l'uso del cellulare non è mai una buona idea: ognuna delle tue clienti viene nel tuo salone per ragioni diverse, e alcune di loro sono donne "multitasking" che devono fare molte cose insieme o hanno delle scadenze stringenti da rispettare. Invece di bandire completamente la presenza del cellulare, quindi, prova a introdurre delle norme che ne regolino l’utilizzo: chiedi alle tue clienti di mantenerlo in modalità silenziosa o in vibrazione (soprattutto se il salone non prevede degli spazi privati per ogni servizio), così da preservare la quiete dell’ambiente circostante, e di rispondere solo alle telefonate urgenti, mantenendo un tono di voce ragionevole durante la conversazione. Per quanto riguarda l’invio di messaggi, la speranza è che le mani della cliente siano troppo occupate a essere coccolate per poter fare altre cose.

#6 ANIMALI

Gli animali domestici sono adorabili, ma molte titolari di saloni preferiscono mettere dei paletti per evitare le apparizioni improvvise di clienti accompagnate dai loro amici a quattro zampe. Può sembrare un atteggiamento insensibile ma ha molte ragioni alla base, prima tra tutte la possibilità che nel tuo centro


business

Spiega chiaramente alle clienti quali sono le policy che regolano la presenza di animali in salone.

ci siano operatrici o clienti allergiche ad alcuni animali, oppure che ne abbiano proprio paura. In linea generale, comunque, l’approccio più prudente è quello di valutare caso per caso ogni singola situazione, invece di vietare completamente l’ingresso agli animali. Si può ritenere accettabile, ad esempio, ammettere all’interno del centro solo gli animali di piccola taglia tenuti dentro il loro trasportino. Ricorda sempre che, per quanto tu possa amare gli animali, devi rispettare le esigenze di tutte le tue clienti e mantenere nel salone un certo tipo di ambiente.

in ogni sua parte e di non tralasciare alcuna voce, anche se pensa che non sia importante. Questo perché anche un problema che sembra irrilevante (come un medicinale che sta assumendo) potrebbe interagire con lo stato delle sue unghie, rischiando di compromettere non solo il servizio ma anche la sua salute. Nella maggior parte dei casi non si verifica alcun problema, ma alcune condizioni patologiche possono essere estremamente delicate. È meglio avere una scheda-cliente piena di particolari superflui, che una in cui viene omesso un dettaglio apparentemente superfluo ma in realtà determinante. Per quanto riguarda i malanni di stagione, non ha molto senso introdurre delle norme che obblighino le clienti a disdire o a prenotare un altro appuntamento nel caso in cui abbiano un po' di tosse o un leggero raffreddore: se la situazione dovesse essere particolarmente critica, ad esempio in caso di febbre alta, saranno loro stesse a cancellare la seduta. In caso di clienti “testarde”, che pretendono di ricevere il servizio anche quando sono evidentemente malate, specifica chiaramente nel regolamento del tuo centro che, in caso di influenza, chiederai loro di indossare una mascherina. Se questa policy dovesse sembrare esagerata agli occhi delle tue clienti, motivala spiegando l’impatto che negligenza e trascuratezza possono avere sia sul tuo staff che sulle altre tue clienti. Le “epidemie” che si sviluppano in un centro nail possono evolversi non solo in una lunga serie di appuntamenti cancellati, ma anche nel rischio di infettare i tuoi familiari e di esporre a un rischio le altre clienti, soprattutto quelle che, per qualche motivo, hanno il sistema immunitario compromesso.

FOTO: MASSON / SHUTTERSTOCK.COM

#7 STORIA MEDICA #8 PRIVACY E MALATTIE Avere un quadro preciso della storia clinica della tua cliente - sapere, ad esempio, se soffre di diabete, se è in dolce attesa o se assume dei medicinali specifici - è fondamentale per salvaguardare non solo lei e la sua incolumità, ma anche il tuo centro da eventuali complicazioni. Serve, inoltre, a preparare te e il tuo staff a fronteggiare eventuali situazioni di emergenza, come ad esempio un attacco epilettico. Informazioni importanti per la sicurezza generale del tuo salone riguardano anche la presenza di eventuali micosi, di particolari condizioni cutanee o di allergie. Annota tutte le risposte della cliente nel suo file dedicato, prevedendo in ogni scheda una sezione dedicata alle condizioni mediche, da compilare con attenzione durante il colloquio preliminare. Puoi anche far riempire il modulo direttamente alla cliente, ricordandole ovviamente di compilarlo

Quando chiedi alla cliente delle informazioni sensibili (come la sua storia clinica o i dati della carta di credito) è imperativo garantire che questi dati siano al sicuro. Prevedi, quindi, un sistema di termini e condizioni molto trasparente, in cui venga precisato chiaramente chi avrà accesso alle informazioni e come queste verranno utilizzate. Solitamente, nei saloni più strutturati, solo titolare e receptionist hanno accesso ai dati sensibili delle clienti, mentre ovunque il computer del salone e il gestionale devono essere protetti da una login (tracciabile) con username e password, così da sapere sempre chi vi accede e cosa fa. La regola generale è che qualunque dato richiesto alle clienti, sensibile o meno, deve essere usato esclusivamente a fini professionali e non deve in alcun caso essere ceduto o venduto a terzi. Le clienti e le informazioni che ti forniscono vanno protette e tenute private: questa, prima di tutte le altre, deve essere la tua regola d’oro.

NA I L P RO .IT

91


eventi

Agenda

BEAUTY FORUM BEAUTY FORUM & SPA POLONIA

La manifestazione polacca apre la stagione fieristica autunnale. L’evento, fortemente business-oriented, pone l’accento in particolare sull’aspetto formativo. Durante lo show, le più importanti aziende cosmetiche polacche e internazionali presentano le loro novità e i trend per la stagione successiva. Data: 22/23 Settembre 2018 Luogo: Varsavia http://beauty-fairs.com.pl/en/

BEAUTY FORUM PARIGI

Torna al Palais de Congrès di Parigi la fiera francese della Bellezza, che vedrà i professionisti del settore confrontarsi sugli ultimi trend, i prodotti e le innovazioni della Cosmesi, del Nail e del Foot Care. Tante le opportunità di networking, in un ambiente aperto, stimolante e business-oriented. Data: 7/8 Ott 2018 Luogo: Parigi http://www.salon.beauty-forum.fr

CALENDARIO FIERE

BEAUTY FORUM MACEDONIA

BEAUTY FORUM LIPSIA

Varsavia, 22/23 Settembre 2018

Salonicco, Novembre 2017

Lipsia, Aprile 2019

BEAUTY FORUM PARIGI

BEAUTY FORUM SVIZZERA

BEAUTY FORUM GREECE summer

Parigi, 7/8 Ottobre 2018

Zurigo, Marzo 2019

Atene, Aprile 2019

BEAUTY FORUM UNGHERIA

BEAUTY FORUM ROMANIA

BEAUTY FORUM MACEDONIA

Budapest, 26/27 Ottobre 2018

Cluj, Marzo 2019

Salonicco, Maggio 2019

BEAUTY FORUM MONACO

BEAUTY FORUM POLONIA

BEAUTY FORUM & SPA POLONIA

Monaco, 27/28 Ottobre 2018

Varsavia, Marzo 2019

BEAUTY FORUM GRECIA winter

BEAUTY FORUM SLOVACCHIA

Atene, Novembre 2018

i 92

B E A UT Y FOR UM N A I L P R O 3 / 2 0 18

Trencin, Marzo 2019

Agenzia per l’Italia:

Via Valprato 68 10155 Torino T. +39 011 5637338 loris@zeroventi.com


STEP BY STEP

NOTTE STELLATA di Ester Carretta

LEGGERI RILIEVI di Manuela Supino

NINFA DEI BOSCHI di Paola Fioravanti

DESERT SUNSET di Valentina Bertoldi

MARBLE EFFECT di Lylly Florea

FRENCH GARDEN di Greta Mancinelli

BUBBLE NAILS di Salvatore Alì

SPIRITO LIBERO di Simone Marino

CLASSIC STYLE di Roberta Pozzobon

ONDULATE TRASPARENZE di Stefania Franco

RICCIOLI PASTELLO di Ivana Gentile


step by step

Bagliori scintillanti illuminano una French manicure dai colori della notte: un nail look sparkling, che stupisce ad ogni riflesso. Ester Carretta

Step

è Odyssey Nail Systems Ambassador.

by

Step

1

Eseguiamo la preparazione dell’unghia naturale: spingiamo le cuticole, opacizziamo la superďŹ cie dell'unghia e spazzoliamo.

2

Applichiamo correttamente la nail form ed effettuiamo l'allungamento dell'unghia naturale utilizzando il sistema acrilico Duvet Pink ONS.

Notte Stellata 1

2

4

5

94

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

3 4 5

Creiamo la French utilizzando l'acrilico ONS Dark Angel. Procediamo con la pinzatura dell'unghia.

Facendo attenzione a non esercitare troppa pressione sui valli per non rovinare la smile line, procediamo con la rimozione della cartina e la limatura dell'unghia.

3


step by step

Una mandorla da salone con decori semplici ma al tempo stesso eleganti, dal leggero effetto 3D: una manicure perfetta per una sposa raffinata. Manuela Supino

Step

è Master BrillBird.

by

Step

1

Prepariamo le unghie naturali e inseriamo le nail form. Eseguiamo poi l'allungamento sulle unghie di medio e anulare con Gel Uniq e la bombatura con Icy Gel.

2

Allunghiamo il letto ungueale delle unghie di pollice, indice e mignolo con Cover Tan; inseriamo poi la French con Lux White Gel.

Leggeri Rilievi

3

Procediamo alla bombatura con Icy Gel, limando poi l'unghia per conferirle una forma a mandorla. Stendiamo Mani Gel&Lac n.42 sulle unghie di medio e anulare.

4

Sigilliamo con Brill Top e creiamo dei riccioli decorativi sulla French servendoci della Nail Art Glue e della polvere Magic 6.

5 6

Applichiamo le polveri Unicorn e Magic 6 sulle unghie di medio e anulare.

Realizziamo inďŹ ne i petali tridimensionali sull'unghia del medio, servendoci di Forming Gel White.

1

2

3

4

5

6

NA I L P RO .IT

95


step by step

Una decorazione dal gusto bucolico che ci trasporta in una fiaba di primavera, fatta di colori sgargianti e sfiziosi luccichii. Paola Fioravanti

Step

è Educator Charisma Nail Innovations Italia.

by

Step

1

Dopo aver eseguito il refill, passiamo il blocco levigante sulle unghie per prepararle alla decorazione.

2

Ninfa dei Boschi 1

2

3

4

96

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

Stendiamo due strati di colore rosso sulle unghie di pollice, indice e mignolo, applicando invece una tonalità nude su quelle di medio e anulare dove sarà realizzata la decorazione. Facciamo polimerizzare ciascuno strato, sigilliamo con Top Finish e passiamo nuovamente il blocco levigante.

3 4

Con la matita disegniamo un volto di donna e un abbozzo di fiori.

Coloriamo il disegno realizzato in precedenza servendoci di gel di diverse tonalità, facendo attenzione a polimerizzare di volta in volta. Sigilliamo il lavoro con un gel finale senza dispersione. Rifiniamo poi i colpi di luce e i dettagli della decorazione con Gel Paint senza dispersione e applichiamo qualche accessorio luminoso per arricchire la nailart.


step by step

Voluttuosi giochi di sfumature nei toni del rosso evocano la bellezza del deserto al tramonto: un nail design che punta sulla potenza del colore per stupire e ammaliare. Valentina Bertoldi è ORLY Manicurist e Nail Trainer Ladybird house.

Step

Art Director: Monica Mistura.

Step

by

1

Realizziamo una manicure a secco applicando ORLY Cutique sulla zona delle cuticole e rimuovendo l’ipercheratosi. Diamo forma al bordo libero delle unghie con ORLY Black Board 180 grit.

2

Applichiamo su tutte le unghie uno strato di ORLY GelFX Easy-Off Basecoat e facciamo polimerizzare in lampada LED per 30 secondi o UV per 1 minuto. Applichiamo su tutte le unghie uno strato di ORLY GelFX Desert Rose e facciamo polimerizzare in lampada LED per 30 secondi o UV per 2 minuti. Applichiamo un secondo strato di colore, senza polimerizzarlo.

Desert Sunset

3

Applichiamo ORLY GelFX Blazing Sunset su tutte le unghie sfumandolo con il colore precedentemente applicato.

4

Applichiamo ORLY GelFX After Glow su tutte le unghie sfumandolo con i colori precedentemente applicati. Una volta ottenuta la sfumatura desiderata, facciamo polimerizzare in lampada LED per 30 secondi o UV per 2 minuti. Applichiamo uno strato di ORLY GelFX Topcoat e facciamo polimerizzare in lampada LED per 30 secondi o UV per 1 minuto. Rimuoviamo lo strato dispersivo con una wipe imbevuta di ORLY GelFX 3-in-1 Cleanser alle Vitamine, applichiamo e massaggiamo sulle cuticole qualche goccia di ORLY GelFX Cuticle Oil alle Vitamine.

1

2

3

4

NA I L P RO .IT

97


step by step

La French manicure si veste di sfumature marmorizzate nelle tonalitĂ allegre e spensierate della primavera. Lylly Florea

Step

è Nail Master Educator e collabora con Eniinails Italia.

by

Step

1

Prepariamo l'unghia naturale, applichiamo Nail Prep e Universal Primer. Posizioniamo correttamente la nail form per creare la Mandorla Moderna e procediamo all'allungamento con Ultra Strong Fiber Gel Clear, facendo catalizzare per 30 secondi in lampada.

Marble Effect

2

Con il nuovo Poly Gel Cover Pink creiamo il muretto su tutte le unghie e facciamo catalizzare per 60 secondi.

3

Opacizziamo e applichiamo sulle unghie di medio e anulare i colori a vetro per la French a effetto marmo.

4

Completiamo l'applicazione dei colori a vetro sulle unghie di medio e anulare; poi, sulle restanti unghie, creiamo il French servendoci del nuovo Poly Gel White, facendo catalizzare per 60 secondi. Opacizziamo ed eseguiamo la manicure con il metodo russo.

5

Stendiamo il lucido ďŹ nale Basic/Finish e completiamo applicando degli Swarovski sulle unghie di indice e mignolo.

1

2

4 98

3

5

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018


step by step

Un’ istantanea dalla Provenza fiorita, tra vecchi annaffiatoi appoggiati accanto a graziosi tavolini e seggiole decorate: una manicure colorata per vestire le unghie di spensieratezza. Greta Mancinelli

Step

è Master Educator Estrosa.

by

Step

1

Dopo aver adeguatamente preparato le unghie con il sistema Evoluto, applichiamo Evocolor Bon Ton e facciamo polimerizzare in lampada LED/UV 48W Eclipse per 60 secondi. Sigilliamo poi con Finish Opaco e facciamo polimerizzare per 30 secondi.

French Garden

2

Eliminiamo la dispersione con una spugnetta nails imbevuta di Cleanser Magic.

3

Immergiamo lo strumento Dotting Tool nel colore Cotton Candy e realizziamo i petali di un fiore con la tecnica punta-panciapunta insegnata al Corso Pittorica di Estrosa. Facciamo polimerizzare per 30 secondi.

4

Con il pennello di precisione n. 1 e il colore Lolita realizziamo delle sfumature dall'esterno verso l'interno del fiore. Disegniamo poi le foglie con il colore Green Card. Facciamo polimerizzare per 30 secondi.

5

Con l'autolucidante nero realizziamo i contorni del fiore e coloriamo il pistillo, facendo polimerizzare per 30 secondi. Realizziamo poi dei punti luce nella parte esterna del fiore con l'autolucidante bianco, facendo polimerizzare per altri 30 secondi.

1

2

3

4

5

6

6

Eliminiamo la dispersione con una spugnetta nails imbevuta di Cleanser Magic: il disegno in superficie resterà lucido, in contrasto con lo sfondo opaco satinato.

NA I L P RO .IT

99


step by step

Un tocco di giocosità per una nailart che sorprende con l’effetto texturizzato di tante irriverenti bollicine in rilievo. Salvatore Alì

Step

è Master Trainer Hetien Nail Couture.

by

Step

1

Dopo aver preparato le unghie come di consueto, procediamo ad applicare il Bonder adesione free acid ed estendiamo il margine libero conferendo la forma desiderata con gel costruttore Full Cover camouflage rosa/beige. Mettiamo in lampada per 2 minuti, sgrassiamo e diamo forma con lima 180.

Bubble Nails

2

Applichiamo uno strato di gel color Sensual Rose e mettiamo in lampada per 2 minuti.

3

Per armonizzare il gel color, applichiamo sulla dispersione uno strato sottile di smalto semipermanente Rosa Latte QCK29 e mettiamo in lampada per 2 minuti.

4

Sigilliamo con il sigillante senza dispersione Diamond Dust e con i White gel color della linea UvPaint disegniamo dei pois, senza andare in lampada.

5

Spolveriamo la polvere Acry Color White su tutta l'unghia, mettiamo in lampada per 4 minuti ed eliminiamo poi l'eccesso.

1

2

4 100

3

5

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018


step by step

Una base calda e luminosa come una giornata di sole fa da sfondo a decori dal gusto bohĂŠmien, per una manicure da sfoggiare in spiaggia o a un party sfrenato. Simone Marino

Step

è Nail Trainer Ladybird house.

by

Art Director: Monica Mistura.

Step

1

Eseguiamo la preparazione delle unghie secondo il protocollo CND e applichiamo le CND Performance Forms.

2

Utilizzando il sistema CND Liquid & Powder Clear creiamo la struttura con pennello CND L&P #8.

Spirito Libero

3

Rimuoviamo le form, modelliamo e correggiamo la forma con la lima CND Blizzard Board 100/180. Uniformiamo la superďŹ cie dell'unghia con la lima CND Boomerang Buffer. Applichiamo uno strato sottile di CND Shellac Base Coat e facciamo polimerizzare per 10 secondi nella CND Led Lamp. Applichiamo poi due strati di CND Shellac Uninhibited su tutte le unghie, facendo polimerizzare ciascuno strato per 60 secondi. Terminiamo con CND Shellac Top Coat e facciamo polimerizzare per 60 secondi.

4

Con il pennello Ladybird house Deko #05 creiamo sulle unghie di anulare e pollice delle decorazioni in stile "boho" con CND Shellac Fedora e facciamo polimerizzare per 60 secondi. Stendiamo poi uno strato sottile di CND Shellac Duraforce Top Coat e facciamo polimerizzare per 60 secondi. Con una Magic Pad Ladybird house imbevuta di Wipe Off rimuoviamo lo strato dispersivo e concludiamo applicando CND Solar Oil e una CND Scentsation a scelta.

1

2

3

4

NA I L P R O . IT

101


step by step

Un evergreen come la French manicure, qui proposta su un’elegante mandorla da salone, si accende grazie al luccichio di inserti preziosi. Roberta Pozzobon

Step

è Nail Artist Master Glamour Nails.

by

Step

1

Disinfettiamo le mani, prepariamo l'unghia naturale spingendo le cuticole e opacizziamo con la lima 180. Applichiamo il promotore di adesione Superbond e la cartina per l'allungamento.

2

Effettuiamo l'allungamento trasparente con Glamour Nails Acrigel Clear e facciamo polimerizzare.

Classic Style

3

Effettuiamo l'allungamento del letto ungueale con Glamour Nails Acrigel Cover e facciamo polimerizzare.

4 5

Limiamo e diamo la forma per creare lo spazio per il French.

Applichiamo Glamour Nails Acrigel White per effettuare la French e facciamo polimerizzare.

6

Eseguiamo la limatura di laterali, zona cuticolare e bombatura con lima 120 per definire la struttura. Perfezioniamo con mattoncino bianco. Sigilliamo con Glamour Nails Crystal Gloss, facciamo polimerizzare e applichiamo infine gli Swarovski.

1

2

3

4

5

6

102

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018


step by step

L’incanto cristallino di un allungamento colorato e decorato di sinuose onde, per un delizioso ed estivo contrasto cromatico. Stefania Franco

Step

è Master Pro KyLua.

by

Step

1

Prepariamo l’unghia, opacizziamo e applichiamo le Nail Form per l'allungamento, ponendovi sopra le speciali lamine in alluminio stampate a rilievo Optical Decò versione Wave. Con pennello piatto applichiamo un leggero strato di gel di adesione Mega Legacy. 2 minuti in lampada UV.

2

Realizziamo l'allungamento con Nailmodel Glaze Sanremo. 2 minuti in lampada UV. A seguire doniamo struttura e bombatura utilizzando NailModel Bouquet. 2 minuti in lampada UV.

3

Dopo aver eliminato lo strato di dispersione con un pad di cellulosa imbevuto di Sweeping mettiamo in asse, armonizziamo e opacizziamo con mattoncino o brick. Spolveriamo accuratamente.

Ondulate Trasparenze

4

Con pennello piatto lacchiamo le unghie con il colore AIG Rebel. Rifiniamo la smile line con pennello Fashion. Lasciamo priva di colore la parte dell'allungamento. 2 minuti in lampada UV, o 1 in lampada LED. Ripetiamo per la seconda mano di colore.

5

Sigilliamo le unghie con Too Shine NOwet senza dispersione. 2 minuti in lampada UV, o 1 in lampada LED. Al termine, stilliamo una goccia di Nail Almond Oil sulle cuticole e lucidiamo le unghie con un pad di cellulosa terso.

1

4

2

3

5

NA I L P R O . IT

103


step by step

Una base sfumata a tinte primaverili e un decoro astratto in rilievo che conferisce brio e personalità alla manicure. Ivana Gentile è Educatrice Glam Nails System.

Step by

Step

1

Eseguiamo una Dream Manicure, poi realizziamo l'allungamento con Perfect Builder Gel, facendo polimerizzare per 90 secondi. Creiamo l'allungamento e la bombatura del letto ungueale con Acrygel Cover, che ci permette di lavorare 5 dita alla volta per poi polimerizzarle tutte insieme per 90 secondi. Dopo aver eliminato lo strato dispersivo, mettiamo in asse la struttura con lima 100/180. Rifiniamo con Double Buffer e spolveriamo.

Riccioli Pastello

2

Stendiamo il color gel con il pennello Color Paint n°4, creando una nuance con Soft Bubble giallo pastello e Soft Bubble rosa pastello di Glam Nails System. Sigilliamo con Finish Matt lattiginoso.

3

Con il pennello Short Line Brush 8 mm e il Soft Bubble black creiamo la nailart ArtCò con semplici foglie e riccioli. Sviluppiamo delle ombre unendo Finish Matt e Soft Bubble black.

4

Per dare maggiore carattere e valorizzare la nailart, connotiamo i riccioli con i colori Soft Bubble giallo e rosa pastello, ottenendo uno speciale effetto tridimensionale che catalizza in spessore e non lascia dispersione.

1

2

4 104

3

5

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

5

Arricchiamo l'unghia dell'indice con una corona di Swarovski Aurora Boreale e sigilliamo con Extra High Gloss.


Nailpro ABBONAMENTO ANNUALE (6 numeri)

ABBONAMENTO BIENNALE euro 49,00 (12 numeri)

Nailpro + BEAUTY FORUM ABBONAMENTO ANNUALE (13 numeri) (7 numeri di BEAUTY FORUM + 6 numeri di Nailpro)

euro 49,00 ABBONAMENTO BIENNALE euro 80,00 (14 numeri di BEAUTY FORUM + 12 numeri di Nailpro)

Tel. 011 5637338 abbonamenti@zeroventi.com www.nailpro.it/abbonamenti

ABBONATI ONLINE SU www.nailpro.it 


BEAUTY FORUM Nailpro Edizione Italia www.nailpro.it Tribunale di Torino registrazione n° 4 / 08.02.10 Registrazione ROC: 20462 In collaborazione con: Health and Beauty Germany GmbH, Creative Age Publications Inc., USA

Editore Loris Sparti loris@zeroventi.com Direttore responsabile Monica Sparti monica@zeroventi.com

Focus

Contenuti Internazionali Carla Manavella carla@zeroventi.com

NAILART

Progetto grafico Samuele Mairo samuele@zeroventi.com Stampa Reggiani Arti Grafiche srl Via Alighieri 50 - 21010 Brezzo di Bedero (VA) Hanno Collaborato

Edizioni internazionali

Agnieszka Maria Tabaka, Alberto Nano, Alessandro Viale, Arianna Bartucca, Armando Sanchez, Brittney Boyce, Brunella Russo, Christophe Saluzzo, Claudio D’Emilio, Clementina Tiralongo, Daria Proia, Denise Kelley, Eleonora Bortoletto, Erika Visentin, Ester Carretta, Gilberto Pietrantoni, Greta Mancinelli, Ivana Gentile, Johny Saade, Karie L. Frost, Libera Ciccomascolo, Linda Kossoff, Lylly Florea, Manuela Supino, Monica Mistura, Olga Moldovan, Paola Fioravanti, Roberta Pozzobon, Romina Veltri, Sabrina Scuccimarro, Salvatore Alì, Sara Ciafardini, Simone Marino, Stefania Franco, Stephanie Yaggy Lavery, Tiziana Bellini, Tracy Morin, Valentina Bertoldi.

Nailpro USA, www.nailpro.com Nailpro Germania, www.nailpro.de Nailpro Austria, www.nailpro.de Nailpro Svizzera, www.nailpro.de Nailpro Ungheria, www.nailpro.hu Nailpro Spagna, www.nailpro.es Nailpro Polonia, www.nailpro.pl

Colori, disegni, tecniche, materiali: il mondo della decorazione unghie è in continua evoluzione. Ti presentiamo le ultimissime tendenze, con consigli e tanti esempi pratici.

Detto tra le Unghie SPAGNA Una gallery di nailart per celebrare la cultura, le tradizioni e le suggestioni di una delle mete estive per eccellenza: l’assolata e calorosa Spagna!

…e molto altro ancora!

I testi e le fotografie inviati alla redazione non vengono restituiti anche se non pubblicati. La redazione si riserva il diritto di riportare i testi pervenuti anche in maniera parziale. Gli autori sono gli unici responsabili dei testi. La riproduzione intera o parziale di testi o fotografie è vietata senza l’autorizzazione scritta dell’Editore.

Servizio Abbonamenti Tel. +39 011 5637338 abbonamenti@zeroventi.com www.nailpro.it/abbonamenti

Luglio/Agosto 2018 Il 5 luglio uscirà Nailpro di Luglio/Agosto 2018. Al suo interno troverai:

Redazione Valeria Federighi valeria@zeroventi.com

Redazione / Pubblicità Via Valprato 68 10155 Torino Tel. +39 011 5637338 info@zeroventi.com www.zeroventi.com

Anteprima Nailpro

Abbonamenti

SEGUICI SU: www.facebook.com/nailpro.it

Annuale Euro 30,00 Biennale Euro 49,00 Abbonamento per studenti di naildesign ed estetica: Annuale Euro 15,00 Biennale Euro 24,50

Instagram: nailpro_it

La consegna della rivista può subire ritardi rispetto alla data ufficiale.


NAILGUIDE

Tutte le informazioni sul tuo brand preferito, i contatti delle aziende e dei distributori.

BRAND AZIENDE DISTRIBUTORI RIVENDITORI

VUOI INSERIRE LA TUA AZIENDA IN QUESTE PAGINE?

i

Tel. 0039 011 5637338 mailto: pubblicita@zeroventi.com


nail guide

ABALICO

Dimensione Mani

Distributore autorizzato per l’Italia del marchio Abalico, da oltre 20 anni Dimensione Mani si occupa della vendita di prodotti per la ricostruzione unghie, semipermanente ed extension ciglia di produzione tedesca e si dedica alla formazione delle professioniste che abbiano il desiderio di offrire alle proprie clienti un servizio e prodotti di altissima qualità.

RVM Beauty Srl

Adamas, dal latino “diamante”, è una linea di Professional Buffer diamantati che rimuovono delicatamente pelle secca e callosità, lasciando i piedi morbidi e setosi. Leggeri e idrorepellenti, sono utilizzabili a secco per un’azione più decisa o con acqua con una più leggera. La straordinaria tecnologia Adamas è disponibile in tre diverse granulometrie: abrasione forte, media e leggera.

di Ornella Panciera Via F. Zanardi, 141 40131 - BOLOGNA - BO Tel. 051 368542 Fax 051 4158790 dimensionemani@gmail.com wwwricostruzioneunghiebologna.eu ADAMAS

Via degli Olmetti, 5/B 00060 - FORMELLO - RM Tel. 06 9075053 info@rvmbeauty.it www.rvmbeauty.it

ARCAYA

RVM Beauty Srl

Via degli Olmetti, 5/B 00060 - FORMELLO - RM Tel. 06 9075053 info@rvmbeauty.it www.rvmbeauty.it

ARTISTIC NAIL DESIGN

RVM Beauty Srl

Artistic Nail Design è stato creato da NailArtist di fama mondiale con il desiderio di riempire il vuoto del mercato professionale con un prodotto progettato specificamente per il cuore del vero artista. Artistic sviluppa costantemente prodotti innovativi che incoraggiano i NailArtist a spingersi ai confini ed esplorare nuovi livelli di creatività attraverso la loro arte personale.

Punto Estetica Sas

Astra Nails, linea professionale di prodotti per la ricostruzione unghie, è distribuita in Italia da Punto Estetica Sas. Sempre al passo con gli ultimi ritrovati e le novità del settore, l’ampia gamma di prodotti del marchio Astra Nails permette ai suoi partner commerciali di offrire un servizio professionale e di elevato livello qualitativo.

Ladybird house Srl

Dal 1979, CND™ significa prodotti e servizi professionali all’avanguardia che garantiscono bellezza vera per mani e piedi. CND™ ha rivoluzionato il panorama nail, introducendo sistematicamente prodotti innovativi, risultato di importanti ricerche di mercato, e rispondendo alle esigenze dei professionisti delle unghie e delle consumatrici finali.

Via degli Olmetti, 5/B 00060 - FORMELLO - RM Tel. 06 9075053 info@rvmbeauty.it www.rvmbeauty.it

ASTRA NAILS

Via Rossi 3/L 30530 - RUBANO - PD Tel. 049 8978374 pestetica@alice.it www.astranails.it

CND

Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 Numero verde gratuito 800 086 155 info@cndworld.it www.cndworld.it

108

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

Arcaya è il brand pensato per le donne che desiderano trattare il viso in modo mirato, con prodotti concepiti per risolvere problemi specifici, e per gli esperti di bellezza che puntano a offrire alle loro clienti un’efficacia maggiore, più rapida e più duratura.


nail guide

Distributori CND:

PIEMONTE - VALLE D’AOSTA

EMILIA ROMAGNA

UMBRIA

PUGLIA

GEFCOM

MI. COR.

BEMAR BEAUTY MASTER

NEW ESTETIC

MI. COR.

PRO EQUIPE

ALIDEA

TECO

Via Garibaldi, 10 15011 - ACQUI TERME - AL Tel. 0144 372002 g.moccagatta@alice.it LIGURIA SQUERI

(RN) Via Curiel, snc 63019 - CASETTE D’ETE DI SANT’ELPIDIO A MARE - FM Tel.0734 872143 info@mi-cor.it

SPS

(BO - FE - FC - MO - PR - PC - RA - RE) Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it TOSCANA

Via Enrico Toti 67R 21N 16139 - GENOVA - GE Tel. 010 8461429 idosqueri@alice.it LOMBARDIA - TRENTINO ALTO ADIGE Via Primo Maggio, 28A/38 21040 - UBOLDO - VA Tel. 02 22229174 silenocosmetic@gmail.com

VENETO LADYBIRD HOUSE

Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it FRIULI – VENEZIA GIULIA LADYBIRD HOUSE

Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it

ESTROSA

LADYBIRD HOUSE

AESTETHIKPRO

(LI - PI) Via Pian di Rota, 25 int. 3 57125 - LIVORNO - LI Tel. 0586 370998 marko.magni@gmail.com BEMAR BEAUTY MASTER

(AR - SI - GR) Via d'Arezzo, 128/C 52045 - FOIANO DELLA CHIANA - AR 0575 641412 bemarbeauty@gmail.com LADYBIRD HOUSE

(LU - MS - PT - FI - PO) Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it

Via d'Arezzo, 128/C 52045 - FOIANO DELLA CHIANA - AR 0575 641412 bemarbeauty@gmail.com MARCHE Via Curiel, snc 63019 - CASETTE D’ETE DI SANT’ELPIDIO A MARE - FM Tel.0734 872143 info@mi-cor.it LAZIO - SARDEGNA Via Vincenzo Tieri, 136/140 00123 - ROMA - RM Tel. 06 30894310 eugenio.deangelis@alidea.it

ABRUZZO

Distributori EzFlow:

Via Nazionale delle Puglie, 27 c/o Centro Millefiori 80013 - CASALNUOVO DI NAPOLI - NA Tel. 081 5404009 marco.balido@tecoinstruments.com

BASILICATA - CALABRIA

PRO EQUIPE

Via Montesanto, 99 87100 - COSENZA - CS Tel. 0984 71777 pino.gagliardi@gmail.com SICILIA

Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it MOLISE Via Vincenzo Li Muli, 12/15/17/19 70033 - CORATO - BA Tel. 080 3720170 michele.fusaro@proequipe.com

SPA OLISTICENTER

ELEMENTS

Via Pietro Eremita, 7 95014 - GIARRE - CT Tel. 348 4712664 costa17@live.it

MP Hair Srl

Estrosa offre un’ampia gamma di prodotti Made in Italy per la bellezza delle unghie e la NailArt, ideati con particolare attenzione alla qualità delle formulazioni e all’innovazione. L’azienda vanta una divisione di alta formazione professionale: Estrosa Academy. I corsi Estrosa sono pensati per chi si affaccia al mondo nail o per chi già opera nel settore e desidera specializzarsi.

Ladybird house Srl

Da oltre 25 anni EzFlow crea prodotti per l’industria nail sfruttando le più avanzate tecnologie. Traendo ispirazione dai più talentuosi NailArtist sviluppa e commercializza nel mondo prodotti che supportino le loro visioni creative. Favorisce la crescita di talenti mediante una Formazione Professionale costante, prodotti dalle performance superiori e innovazioni che hanno fissato gli standard del settore.

Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 Numero verde gratuito 800 676 330 info@ezflowitalia.it www.ezflowitalia.it

LIGURIA

TRENTINO ALTO ADIGE

VENETO

DEA COSMETICA

BEAUTY PROFESSIONAL STORE

BEAUTY PROFESSIONAL STORE

Via Aglietto, 39 17100 - SAVONA - SV Tel. 019 811388 info@deacosmetica.com

(BA - BT - FG) Via Vincenzo Li Muli, 12/15/17/19 70033 - CORATO - BA Tel. 080 3720170 michele.fusaro@proequipe.com CAMPANIA

LADYBIRD HOUSE

Via della Lontra, 45 47923 - RIMINI - RN Tel. 0541 753364 Numero verde 800 637 850 info@estrosa.it www.estrosa.it

EZFLOW

(BR - LE - TA) Viale Stazione, 6 1ª traversa 73042 - CASARANO - LE Tel. 0833 501490 newestetic@libero.it

Via Stroperi, 11/A 38068 - ROVERETO - TN Tel. 345 5770771 info@beautyprofessionalstore.com

(VR) Via Stroperi, 11/A 38068 - ROVERETO - TN Tel. 345 5770771 info@beautyprofessionalstore.com

MM COSMETICA

(BL - PD - TV - VE) Via Fornace, 11 33170 - PORDENONE - PN Tel. 0434 030637 mbonavia@mmcosmetica.it

\ NA I L P R O . IT

109


nail guide

FRIULI - VENEZIA GIULIA MM COSMETICA

Via Fornace, 11 33170 - PORDENONE - PN Tel. 0434 030637 mbonavia@mmcosmetica.it LADYBIRD HOUSE

(RO) Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it TOSCANA FIORILLO GIACOMO

(GR - LI - PI) Via Zircone, 123 58100 - GROSSETO - GR Tel. 329 2418184 giacomofiorillo@virgilio.it CIELLE COSMETICS

(AR - LU - MS - FI - PO - PT - SI) Via Burchiello, 23

50124 - FIRENZE - FI Tel. 335 1265812 ciellecosmetics@gmail.com

UMBRIA BMS

Via Cairoli, 49 01100 - VITERBO - VT Tel. 348 6500675 bms09@me.com MARCHE - ABRUZZO M-AESTHETICAL

Contrada San Giovanni, 74 64010 - COLONNELLA - TE Tel. 0861 762522 m.aesthetical@gmail.com LAZIO BMS

(VT) Via Cairoli, 49 01100 - VITERBO - VT Tel. 348 6500675 bms09@me.com

FABY

(BA - BR) Contrada San Lorenzo, snc 72017 - OSTUNI - BR Tel. 338 8158941 starbene@mail.com LADYBIRD HOUSE

(BT - FG - LE - TA) Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it CALABRIA MONDO ESTETICO

Via C. Gabriele, 11/21

PERLESTETICA

(CT - EN - ME - RG - SR) Via A. Pacinotti, 5 95025 - ACI S.ANTONIO - CT Tel. 095 9891063 fabio@perlestetica.com LADYBIRD HOUSE

(AG - CL - PA - TP) Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it ALTRE ZONE D’ITALIA LADYBIRD HOUSE

Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it

Aboutlux Srl

Aboutlux Srl nasce nel 2017 da oltre 20 anni di esperienza nel settore Beauty in Italia per realizzare il sogno di bellezza di ogni donna. È l’unico rivenditore autorizzato per l’Italia di Gelish® & MORGAN TAYLOR™, due importanti brand professionali presenti in 80 Paesi in tutto il mondo con prodotti pluripremiati scelti da oltre 100.000 saloni per la loro qualità ed eccellenza.

Ladybird house Srl

Ibd, da oltre 40 anni il professionista della ricostruzione unghie, è sempre al tuo fianco. Nata negli anni Settanta, Ibd ha ideato la prima Tip e la prima colla per unghie, ancora oggi fra le più vendute al mondo, e ha lanciato il concetto di “Ricostruzione facile-facile”.

Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel 059 284163 info@ibdbeautyitalia.it www.ibdbeautyitalia.it

Distributori IBD:

STARBENE

87100 - COSENZA - CS Tel. 0984 408536 info@mondoestetico.com SICILIA

Faby è un progetto che si fonda sull’unione fra tradizione e innovazione. Trent’anni di esperienza nel settore beauty garantiscono un prodotto eccellente e performante. Gli smalti Faby, dal design tutto italiano, sono Big 5 Free e il nuovo Faby Lacquering Gel è il primo Soak-Off al mondo senza TPO. Nessun prodotto Faby è testato sugli animali.

Via Brasili, 73 41122 - MODENA - MO Tel. 059 312177 info@aboutluxe.it www.aboutluxe.it

IBD

(FR - LT - RI - RM) Viale Ronchi, 35 00177 - ROMA - RM Tel. 388 8888754 kekproject@gmail.com PUGLIA

Fabyline Srl

Via Szegoe, 9 13100 - VERCELLI - VC Tel. 0161 215333 Fax 0161 250523 info@fabyline.it www.fabyline.it GELISH & MORGAN TAYLOR

K & K PROJECT

PIEMONTE - VALLE D’AOSTA

LIGURIA

LOMBARDIA

TRENTINO ALTO ADIGE

PROFESSIONAL BEAUTY LINE

LADYBIRD HOUSE

COSMOBEAUTY

LADYBIRD HOUSE

Via Mafferia, snc 13885 - SALUSSOLA - BI Tel. 015 2583015 tiziana.cerruti@professionalbeautyline.it

110

Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

Corso Ventidue Marzo, 57 20129 - MILANO - MI Tel. 338 1049655 cosmobeauty@legalmail.it

Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it


nail guide

VENETO

UMBRIA

ABRUZZO

BASILICATA

LADYBIRD HOUSE

CAPORALI

AVENTAGGIATO GIUSEPPE

LADYBIRD HOUSE

LADYBIRD HOUSE

LADYBIRD HOUSE

LADYBIRD HOUSE

DOMENICO POSTORINO

Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it FRIULI - VENEZIA GIULIA Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it EMILIA ROMAGNA

Via G. Giuliani, 20 06034 - FOLIGNO - PG 0742 320813 info@caporaligroup.it MARCHE Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it LAZIO

Viale Pescara, 504 66100 - CHIETI SCALO - CH Tel. 347 8274823 giuseppeaventaggiato@hotmail.it MOLISE Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it PUGLIA

APPEL

CAPORALI

ESTETICA A.D.F.

LADYBIRD HOUSE

LADYBIRD HOUSE

LADYBIRD HOUSE

(FC - RA - RN) Via Pietrarubbia, 32/G 47900 - RIMINI - RN Tel. 0541 728434 info@appelonline.it (BO - FE - MO - PR - PC - RE) Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it TOSCANA LADYBIRD HOUSE

Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it

KYLUA

(VT - RI) Via G. Giuliani, 20 06034 - FOLIGNO - PG 0742 320813 info@caporaligroup.it (FR - LT - RM) Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it SARDEGNA POSH NAILS & MORE

Via Corea, 33 (Zona Industriale) 07026 - OLBIA TEMPIO - OT Tel. 366 9809128 masisec@gmail.com

(BA - FG) Via Molfettesi Del Venezuela, 30 70056 - MOLFETTA - BA Tel. 080 3387069 adefazio@adfestetica.it (BR - BT - LE - TA) Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it CAMPANIA

LADYBIRD HOUSE

(CS - KR) Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it SICILIA C.D. COSMETICI

Via Principe di Palagonia, 112 90144 - PALERMO - PA Tel. 091 7300206 dciambra@libero.it

Via Camaldolilli, 25 80128 - NAPOLI - NA Tel. 081 5602237 danilo@daniepharmaspa.com

Kylua Srl

Azienda italiana con esperienza ventennale. Il suo laboratorio R&D offre una ricca linea professionale di Gel UV per i sistemi trifasico e monofasico, ma anche Gel French, lo smalto permanente Ad infinitum Gel, gli smalti UV KyLac e KyFly (sistema flake-off). Completano l’offerta smalti, apparecchiature, accessori, merchandising e articoli da rivendita.

Euracom

Marchio Made in USA specializzato nel settore nail con due linee: kur, dedicata a rinforzare, proteggere, nutrire e idratare tutti gli strati dell'unghia, e lakur, sviluppata attraverso smalti dalle nuance glam e costantemente aggiornate. Le sue formulazioni, 9-free e vegan, si caratterizzano per una base botanica brevettata (FLORIUM COMPLEX).

Nailsworld

Nailsworld di Claudio Capparuccia racchiude tutti i vari aspetti del mondo delle unghie: dalla ricostruzione in gel e acrilico alla NailArt, dalla distribuzione dei prodotti alla formazione, con corsi di formazione e Master di specializzazione. Il titolare Claudio Capparuccia è Master nazionale e Educator ufficiale Odyssey Nail System.

Via dei Pestagalli, 27 20138 - MILANO - MI Tel. 02 502970 Fax 02 58019698 www.euracom.it

NAILSWORLD

(CZ - RC - VV) Via Torrente Piria, 18 89018 - VILLA S. GIOVANNI - RC Tel. 335 5293617 domenico.postorino75@libero.it

DANIE PHARMA SPA

Via Martiri di Felisio, 290 48014 - CASTEL BOLOGNESE - RA Tel. 0546 656886 Fax 0546 652908 info@kylua.it www.kylua.it

LONDONTOWN

Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird CALABRIA

di Claudio Capparuccia Via dell’industria, 303/B 62014 - CORRIDONIA - MC Tel. e Fax 0733 281953 info@nailsworld.it www.nailsworld.it

NA I L P R O . IT

111


nail guide

OPI

OPI, brand leader nella cura delle unghie e delle mani, dal 1981 ha rivoluzionato l’industria della bellezza. Utilizzato nei migliori saloni professionali del mondo e preferito da celebrità come Madonna, Jennifer Lopez, Angelina Jolie, OPI è distribuito in esclusiva per l’Italia per il canale professionale da Sifarma S.p.A.

Sifarma S.p.A.

Via F. Brunelleschi, 12 20146 - MILANO - MI Tel. 02 422015321 opi@sifarma.it www.sifarma.it

ORLY

Ladybird house Srl

Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 Numero verde gratuito 800 676 330 info@orlyitalia.it www.orlyitalia.it

ORLY è il brand numero 1 al mondo nel Trattamento e nella Bellezza delle Unghie Naturali. Fondata nel 1975 da Jeff Pink, inventore del French Manicure, vanta una cartella Colori Smalti di oltre 200 nuance, oltre a collezioni stagionali e Limited Edition.

Distributori ORLY:

PIEMONTE - VALLE D’AOSTA PROFESSIONAL BEAUTY LINE

Via Mafferia, 19 13885 - SALUSSOLA - BI Tel. 015 2583015 tiziana.cerruti@professionalbeautyline.it LIGURIA LADYBIRD HOUSE

Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it LOMBARDIA ATREX

(CO - LC - LO - MB - MI -PV - SO -VA) Via Giovanni Paolo II, 10 27029 - VIGEVANO - PV Tel. 0381 692339 info@atrexsrl.it BEAUTYCHARME

(CR - MN) Strada Pedagno, 88/B/D 46044 - CORTE SACCHETTA, GOITO - MN Tel. 0376 605357 beautycharme@libero.it PAMAG

(BG) Piazza Pontida, 14 24122 - BERGAMO - BG Tel. 035 244637 info@pamag.it LADYBIRD HOUSE

(BS) Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it TRENTINO ALTO-ADIGE PUNTO 3C

Via della Cooperazione, 113 38123 - MATTARELLO - TN

112

Tel. 0461 945077 info@punto3c.com

UMBRIA

VENETO

Via G. Giuliani, 20 06034 - FOLIGNO - PG Tel. 0742 320813 info@caporaligroup.it MARCHE

BEAUTYCHARME

(VR) Strada Pedagno, 88/B/D 46044 - CORTE SACCHETTA, GOITO - MN Tel. 0376 605357 beautycharme@libero.it LADYBIRD HOUSE

(BL - PD - RO - VE - VI - TV) Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it FRIULI - VENEZIA GIULIA LADYBIRD HOUSE

Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it EMILIA-ROMAGNA APPEL

(FC - RA - RN) Via Pietrarubbia, 32/G 47900 - RIMINI - RN Tel. 0541 728434 info@appelonline.it LADYBIRD HOUSE

(BO - FE - MO - PC - PR - RE) Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it TOSCANA LADYBIRD HOUSE

Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it

B E A UT Y FOR UM NAIL PRO 3/2018

CAPORALI

DIOMEDI BEAUTY

Via Palestro, 50 63821 - PORTO SANT’ELPIDIO - FM Tel. 0734 300904 info@diomedibeauty.it LAZIO FUTURE PROJECT

Via Servilio Prisco, 12 00175 - ROMA - RM Tel. 340 8079372 gabriele.silva@live.it SARDEGNA LADYBIRD HOUSE

Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it ABRUZZO DIOMEDI BEAUTY

Via Palestro, 50 63821 - PORTO SANT’ELPIDIO - FM Tel. 0734 300904 info@diomedibeauty.it MOLISE LADYBIRD HOUSE

Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it CAMPANIA DANIE PHARMA SPA

Via Camaldolilli, 25 80128 - NAPOLI - NA

Tel. 081 5602237 danilo@daniepharmaspa.com

PUGLIA NEW ESTETIC

(BR - LE - TA) Viale Stazione, 6 1ª traversa 73042 - CASARANO - LE Tel. 0833 501490 newestetic@libero.it ESTETICA A.D.F.

(BA - FG - BT) Via Molfettesi del Venezuela, 30 70056 - MOLFETTA - BA Tel. 080 3387069 adefazio@adfestetica.it BASILICATA ESTETICA A.D.F.

Via Molfettesi del Venezuela, 30 70056 - MOLFETTA - BA Tel. 080 3387069 adefazio@adfestetica.it CALABRIA LADYBIRD HOUSE

Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it SICILIA C.D. COSMETICI

Via Principe di Palagonia, 112 90145 - PALERMO - PA Tel. 091 7300206 dciambra@libero.it


nail guide

RE.BEL

ROBYNAILS

RE.BEL Nail Progress

di Giada Sassu Via San Vito, 92 - 80014 GIUGLIANO IN CAMPANIA - NA Tel. 081 8951269 Pagina Facebook: RE.BEL Nail Progress

Il marchio Re.bel nasce dall’esigenza di proporre al mercato una linea di prodotti che soddisfino le esigenze personali e quelle delle alunne di Giada Sassu. Il brand propone un’ampia gamma di prodotti per la cura, la bellezza e la decorazione delle unghie, minuziosamente testati da Giada in prima persona.

RobyNails Srl

L’intensa attività dei laboratori R&D di RobyNails offre prodotti sempre all’avanguardia. Studiato per semplificare il lavoro alla professionista, l’apprezzato Original Gel System RobyNails è sinonimo di qualità. Obiettivo primario dell’azienda è la soddisfazione del cliente, ottenuta grazie a un servizio di assistenza chiaro e competente.

Ladybird house Srl

Parte attiva di un movimento globale volto a cambiare il nostro stile di vita e di consumo, SpaRitual propone prodotti per unghie e corpo formulati con ingredienti vegani ed essenze vegetali biologiche ed equosolidali accuratamente selezionate. I prodotti SpaRitual non sono testati sugli animali e non contengono mai coloranti sintetici o parabeni.

Tenne Italia

Tenne Italia rappresenta un’azienda dalle caratteristiche uniche nel settore estetico. Si pone come obiettivo la realizzazione del successo dei propri clienti attraverso la fornitura di prodotti d’alto livello, promuovendo e sviluppando nel mercato dell’estetica i valori in cui crede: professionalità, qualità, garanzia, formazione.

Tiziana Bellini Srl

Tiziana Bellini è un’azienda nuova ma con una lunga storia. Tiziana e Ornella, le fondatrici, sono nell’ambito nail dal 1999. Dopo anni di insegnamento, concorsi e gare hanno deciso di creare una linea di prodotti per le professioniste di oggi. Grazie alla loro esperienza hanno rivoluzionato il mercato con prodotti di qualità elevata per ogni tipo di esigenza.

Res. Portici Milano Due 20090 - SEGRATE - MI Tel. 02 26419807 Fax 02 36510274 clienti@robynails.it www.robynails.it

SPARITUAL

Via F. Vecchione, 60 41126 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@sparitual.it www.sparitual.it

TENNE

Viale Elvezia, 33 20900 - MONZA - MB Tel. 039 2260237 info@tenneitalia.com www.tenneitalia.com

TIZIANA BELLINI

Via Colombare di Castiglione, 5 25015 - DESENZANO DEL GARDA - BS Tel. 030 8362608 / 348 2820674 www.tizianabellini.com

TRIND

RVM Beauty Srl

Via degli Olmetti, 5/B 00060 - FORMELLO - RM Tel. 06 9075053 info@rvmbeauty.it www.rvmbeauty.it

Trind Cosmetics è l’esperto nella cura delle unghie, delle mani e dei piedi da oltre 25 anni. Offre una soluzione per ogni problema, mettendo a disposizione dei professionisti il miglior smalto di qualità, con ingredienti naturali e nutrienti, più una vasta gamma di prodotti per manicure e pedicure.

NA I L P R O . IT

113


OBSOLETI!

DA OGGI GEL E ACRILICO SONO


www.aboutluxe.it info@aboutluxe.it

Non è acrilico, non è gel! Gelish POLYGEL™ è IL PRIMO SISTEMA AL MONDO che sostituisce tecnologie vecchie di 40 anni, per un servizio di ricostruzione unghie rivoluzionario! entra anche tu nel mondo


Bon Bons GEL COLOR COLLECTION

GLTKIT

GLMKIT

Ice Cream

Sugar Green

GLT10

Pink Caramel GLT12

GLM09

Macarons

Bon Bons

GLT11

Hetien Nail

GLM08

Hetien Nail

hetien.it

Meringa GLM18

Nailpro Maggio/Giugno 2018  
Nailpro Maggio/Giugno 2018