Page 1

EURO 6,50 - CHF 14,70 anno 12 - Gen/Feb 2017 www.nailpro.it

EDIZIONE ITALIA - 1/2017 For Professional Use Only

ACRILICO & GEL


CND, SHELLAC and the

logo are trademarks of Creative Nail Design, Inc.

©2016 Creative Nail Design, Inc.

Ladybird house s.r.l. è l’unico distributore autorizzato del marchio CND™ in Italia www.cndshellac.it info@cndshellac.it Numero Verde 800 086 155

ABRUZZO LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@cndshellac.it

FRIULI VENEZIA GIULIA LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@cndshellac.it

BASILICATA e CALABRIA SPA OLISTICENTER Via Montesanto 99 - COSENZA (CS) Tel. 0984 71777 - spaolisticenter@gmail.com

LAZIO ALIDEA Via V.Tieri 136/140 - ROMA (RM) Tel. 06 30894310 - info@alidea.it

CAMPANIA TECO INSTRUMENTS Via Nazionale Delle Puglie 27 - CASALNUOVO DI NAPOLI (NA) Tel. 081 5404009 - estetica@tecoinstruments.com

LIGURIA SQUERI Via Enrico Toti 21/N - 67/R - GENOVA (GE) Tel. 010 8461429 - squeri@squeri.it

EMILIA ROMAGNA LADYBIRD HOUSE Via L. Gazzotti 220 MODENA (MO) Tel. 059 284163 - info@cndshellac.it

LOMBARDIA SPS Via Primo Maggio 28/A/38 - UBOLDO (VA) Tel. 335 6893457 - info@spscosmetic.it


Colori intensi e accesi regalano a nail look iconici un tocco di fresca e audace energia. Scopri la nuova New Wave collection.

MARCHE MI.COR.DIFFUSIONE ESTETICA Via Curiel s.n.c CASETTE D’ETE DI SANT’ELPIDIO A MARE (FM) Tel. 0734 872143 - info@mi-cor.it MOLISE VEMA COSMETICA Viale M.Gandhi 7/L-M-N - FOGGIA (FG) Tel. 0881 619814 - info@vemacosmetica.it PIEMONTE GEFCOM Via Garibaldi 10 - ACQUI-TERME (AL) Tel. 0144 372002 - info@gefcom.it PUGLIA BA/BR/BT/LE/TA NEW ESTETIC Viale Stazione 6 - CASARANO (LE) Tel. 0833 501490 - newestetic@libero.it

BA/FG/BT VEMA COSMETICA Viale M.Gandhi 7/L-M-N - FOGGIA (FG) Tel. 0881 619814 - info@vemacosmetica.it SARDEGNA ALIDEA Tel. 06 30894310 - info@alidea.it SICILIA ELEMENTS Via Pietro Eremita 7 - GIARRE (CT) Tel. 348 4712664 - costa17@live.it TOSCANA FI/PO/PT/GR/LU/MS/AR/SI LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@cndshellac.it PI/LI BMB COSMETICS SNC Corso Amedeo 297 - Livorno (LI) Tel. 0586370998 - marko.magni@gmail.com

TRENTINO ALTO ADIGE SPS Tel. 335 6893457 - info@spscosmetic.it UMBRIA FD ESTETICA ABBRONZATURA BENESSERE Via Tito Oro Nobili 3 - TODI (PG) Tel. 0758 945379 - info@fdcosmetici.it VENETO LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@cndshellac.it VALLE D’AOSTA GEFCOM Via Garibaldi 10 - ACQUI-TERME (AL) Tel. 0144 372002 - info@gefcom.it


Organiser - BolognaFiere Cosmoprof S.p.a. - Milan - Italy ph. +39.02.796.420 - fax +39.02.795.036 - info@cosmoprof.it company of

in cooperation with


editoriale

Conferme e Novità

“ Uno dei

cambiamenti del 2017 riguarda gli Step by Step, che non saranno più a tema ma lasceranno le nostre NailArtist libere di esprimere il loro estro.

C

ome di consueto, inauguriamo il nuovo anno con gli auguri di rito e, essendo Nailpro una rivista professionale, il nostro auspicio è che il vostro 2017 sia ricco di soddisfazioni professionali. Vorrei inoltre ringraziare le storiche lettrici di Nailpro che hanno accolto con entusiasmo il nostro nuovo progetto editoriale BEAUTY FORUM. Le due riviste hanno caratteristiche molto differenti, ma sono anche complementari: là dove non arrivano gli argomenti trattati su BEAUTY FORUM, iniziano quelli di Nailpro. Com’è nostra abitudine, ogni anno operiamo piccoli cambiamenti editoriali per rendere sempre attuali i contenuti e lo stile di Nailpro. Su tutti, vi segnalo che nel 2017 gli Step by Step non saranno più a tema, ma lasceranno le nostre NailArtist libere di esprimere il loro estro. Su questo primo numero dell’anno, il Focus è dedicato al confronto tra gel e acrilico. Immagino che tutte voi sappiate che in Italia il gel è molto più usato dell’acrilico, per ragioni pratiche ma anche perché in Europa hanno sede i primi produttori di gel al mondo. È anche vero, tuttavia, che ognuna di voi dovrebbe conoscere e saper utilizzare bene entrambi i sistemi per poter offrire sempre il miglior servizio possibile alle clienti. Per iniziare l’anno nuovo con il piede giusto, abbiamo anche deciso di dare più spazio alla sezione Business con due articoli: il primo è dedicato alla condivisione dei contenuti sui social, con alcuni consigli su come evitare ingiustizie sul web; il secondo vi presenta invece una nuova possibilità di cooperazione tra centri estetici e onicotecniche che offre vantaggi a entrambe le parti. Ricca e approfondita come sempre anche la parte tecnica di questo numero, all’interno della quale trovate contributi esclusivi sulle decorazioni e la limatura, oltre a tanti consigli di stile e spunti d’ispirazione per le vostre NailArt. Buona lettura. Loris Sparti loris@zeroventi.com

NA I L P R O .IT

7


! e i h g n u e u t e l a o r Dai respi

*FORMULATO SENZA: DBP | TOLUENE | FORMALDEIDE CANFORA | TPP | MEHQ | RESINA DI FORMALDEIDE PARABENI | GLUTINE | INGREDIENTI DI DERIVAZIONE ANIMALE (VEGANO)

ABRUZZO GIUSEPPE AVENTAGGIATO Via Pescara 504 CHIETI SCALO (CH) Tel. 347 8274823 - giuseppeaventaggiato@hotmail.it

Halal Compliant

FRIULI VENEZIA GIULIA LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@smaltiorly.it

BS/LO/ MB /VA LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@smaltiorly.it

BASILICATA LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@smaltiorly.it

LAZIO ROMA DIFFUSIONE COSMETICI P.zza delle Crociate 26 ROMA Tel. 06 87195666 - roma.diffusione@tiscali.it

MARCHE DIOMEDI BEAUTY Via Palestro 50 PORTO SANT’ELPIDIO (FM) Tel. 0734300904 - info@diomedibeauty.it

CALABRIA LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@smaltiorly.it

LIGURIA LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@smaltiorly.it

MOLISE LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@smaltiorly.it

CAMPANIA WORLD SERVICE SRL Via Chiatamone 63 NAPOLI Tel. 081 3604104 - info@gruppopalmieri.com

LOMBARDIA BG PAMAG P.zza Pontida 14 BERGAMO Tel. 035 244637 - info@pamag.it CR/MN BEAUTYCHARME Strada Pedagno 88/B/D Corte Sacchetta GOITO (MN) Tel. 0376 605357 - beautycharme@libero.it MI/PV/CO/LC/SO/VA ATREX Via Giovanni Paolo II 10 VIGEVANO (PV) Tel. 0381 692339 - info@atrexsrl.it

PIEMONTE PROFESSIONAL BEAUTY LINE Via Mafferia 19 SALUSSOLA (BI) Tel. 015 2583015 - info@professionalbeautyline.it

EMILIA ROMAGNA BO/MO/PC/PR/RE/FE LADYBIRD HOUSE Via L. Gazzotti 220 MODENA Tel. 059 284163 - info@smaltiorly.it FC/RN/RA APPEL Via Pietrarubbia 32/G RIMINI Tel. 0541 728434 - info@appelonline.it

PUGLIA BA/FG ESTETICA A.D.F. GROUP Via Molfettesi del Venezuela 30 MOLFETTA (BA) TEL. 080 3387069 - info@adfestetica.it


NOVITÀ MONDIALE PER LE TUE UNGHIE LO SMALTO CHE RESPIRA FORMULAZIONE ESCLUSIVA ADVANCED OXYGEN TECHNOLOGY permette all’ossigeno e alle sostanze idratanti di penetrare nell’unghia mantenendone il giusto livello di idratazione

L’UNICA SOLUZIONE EFFICACE per tutte le donne che hanno unghie danneggiate o rovinate ma non vogliono rinunciare al colore

1 SOLO STEP rinforza, idrata e colora

delle donne affermano di notare un miglioramento nell’aspetto e nello stato di salute delle unghie già dopo una settimana*

L’UNICO TRATTAMENTO PER LE UNGHIE DISPONIBILE NELLE 18 NUANCE PIÙ RICHIESTE

*Risultati basati su un campione di 500 donne

BR/BT/LE/TA LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@smaltiorly.it

LU/MS/PT/PO LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@smaltiorly.it

SARDEGNA NU-SS-OR-CA SOLEST Via Rio Taloro 5/7 ASSEMINI (CA) Tel. 070 9455069 - info@solest.it OT LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@smaltiorly.it

TRENTINO ALTO ADIGE PUNTO 3C Via della Cooperazione 113 MATTARELLO (TN) Tel. 0461 945077 - info@punto3c.com

SICILIA C.D. COSMETICI Via Principe di Palagonia 112 PALERMO Tel. 091 7300206 - dciambra@libero.it TOSCANA AR/SI/GR/FI/LI/PI PERINI GROUP Via Calamandrei 183 AREZZO Tel. 0575250369 - commerciale@perini-group.it

UMBRIA PERINI GROUP Via Calamandrei 183 AREZZO Tel. 0575250369 - commerciale@perini-group.it

VR/RO BEAUTYCHARME Strada Pedagno 88/B/D Corte Sacchetta GOITO (MN) Tel. 0376 605357 - beautycharme@libero.it PD/ TV/ VI PAOLO VELO & YOU Via A. Volta 16 MAROSTICA (VI) Tel. 042 4 470014 - commerciale@paoloveloandyou.it

VALLE D’AOSTA PROFESSIONAL BEAUTY LINE Via Mafferia 19 SALUSSOLA (BI) Tel. 015 2583015 - info@professionalbeautyline.it VENETO BL/VE LADYBIRD HOUSE Tel. 346 1533676 - info@smaltiorly.it

distribuito in Italia da:


sommario

56

Detto tra le Unghie Brasile

10

92

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017

Business Marketing su Misura

82

31

Focus Acrilico & Gel

Workshop Operazione Limatura


sommario in ogni numero 7 Editoriale 13 Opinione Libera 15 La rubrica semiseria di K.C.Z. 16 News Settore 24 Spot on 115 Nailguide

speciale 26 Cover Story Nail Découpage

focus 31 Acrilico & Gel - I Consigli dei Tecnici - Questione di Chimica - Scultura in Gel - Un Tuffo nell’Acrilico - Come Rimuoverli? - In Vetrina

style 56 Detto tra le Unghie Brasile 64 Total Beauty Nuvole di Luce 70 Fashion & NailArt Preppy Chic 74 Nail-à-Porter Profondo Blu 78 Showcase ORLY La La Land Collection 79 Showcase CND New Wave Collection

workshop 80 Lezioni di NailArt: le Pennellate 82 Operazione Limatura 85 News Prodotti 89 Showcase Valpaint Cosmetics Simpatilak 90 Nail Clinic SOS Ferite in Salone

business 92 Marketing su Misura

70

Fashion & NailArt Preppy Chic

96 Il Galateo del Tag

eventi 102 50° Cosmoprof Worldwide Bologna 104 Agenda BEAUTY FORUM

step by step 106 Onde Geometriche 107 Cheek to Cheek 108 Multicolor Dots 109 L’Elefante di Dalì 110 Metal Luxury 111 Un Tocco di Norvegia 112 A Little Romance 113 San Valentino in Rosa 114 Nude Look 3D

In copertina Nails: Shiori Durham Hair & Make-up: Nicole Blanco Modella: Sheena Foto: Cory Sorensen Digital Imaging: Art Vasquez

NA I L P R O .IT

11


Be the leader of your own tribe with the new Artistic Nail Design Winter Collection. Artistic is helping you unleash your own instincts this winter with these colours fit for a chief.

HUNTRESS

DANCE ‘ROUND MY FIRE

RUNNING IN THE BUFF-ALO

Winter Collection by

Let your instincts take over this winter with this collection.

New Distribution in Italy by

info@rvmbeauty.it - +39 06/9075053 Artistic Nail Design Los Angeles USA

WAR PARTY

Tribal Instincts is for the woman who can lead the pack when running with the wolves.


opinione Libera

Vero o Falso?

P “ Il favoloso

mondo delle unghie è ricco di fatti incredibili e curiosità, falsi miti ed errate convinzioni.

hiladelphia, 1954: Fred Slack è un dentista e, durante una normale giornata di lavoro, si procura una fastidiosa ferita all’unghia del pollice. Decide di provare a ripararla con il materiale che ha a disposizione in quel momento: appoggia un pezzo di stagnola in corrispondenza dell’unghia rotta e la ricopre con della resina dentale acrilica. Ancora non lo sapeva, ma aveva appena realizzato la prima ricostruzione unghie della storia! Forse alcuni di voi conoscevano già questa storia, altri ne saranno rimasti sorpresi; il motivo per cui ve l’ho raccontata è per farvi realizzare quanto il favoloso mondo delle unghie sia ricco di fatti incredibili e curiosità, falsi miti ed errate convinzioni. Sfatiamone qualcuno con il gioco del “Vero o Falso”! Le donne in gravidanza non possono indossare lo smalto o la ricostruzione unghie. FALSO! I prodotti per il trattamento e la ricostruzione delle unghie utilizzati in Italia, regolamentati dal Ministero della Salute, non contengono sostanze nocive; inoltre, essendo applicati sulle unghie, non penetrano attraverso la pelle nell’organismo. Naturalmente occorre prestare la massima attenzione per evitare incidenti (ad esempio contaminazioni attraverso escoriazioni della pelle) e, soprattutto, scegliere ed utilizzare sempre prodotti di comprovata qualità. Le unghie crescono più rapidamente in estate e nei climi caldi. VERO! La crescita delle unghie è stimolata dalla luce del sole, che è più forte nei mesi estivi e nei Paesi caldi. Una manicure perfetta inizia sempre con un maniluvio. FALSO! Non c’è niente di più controproducente per la riuscita di un servizio manicure (di qualsiasi tipo) di una prolungata immersione delle mani nell’acqua. La lamina ungueale ha infatti una superficie porosa che assorbe l’acqua e, di conseguenza, si espande leggermente, rimanendo umida anche dopo che si sono asciugate le mani. Come sappiamo, qualsiasi prodotto applicato su una superficie non perfettamente asciutta non aderisce in modo impeccabile e, nel tempo, potrebbe staccarsi dall’unghia causando scollamenti della ricostruzione o sfaldamento dello smalto. Le unghie che crescono più velocemente sono quelle della mano che usiamo di più. VERO! Le unghie della mano che usiamo di più sono maggiormente stimolate e, per questo, crescono più in fretta. Le unghie degli uomini crescono più velocemente di quelle delle donne. VERO! In questo caso Madre Natura ci è venuta incontro e ci dà una mano a far durare di più la nostra manicure! Infine, la domanda più ricorrente, quella che ogni onicotecnica, almeno una volta nella vita, si è sentita rivolgere… Ma è vero che la ricostruzione rovina le unghie? Assolutamente FALSO! Una ricostruzione unghie effettuata da un Professionista preparato, utilizzando prodotti di alta qualità e di sicura provenienza, realizzata in maniera attenta e corretta non andrà a intaccare l’unghia naturale né influirà sulla sua salute ma, al contrario, ne favorirà la crescita (per questo è particolarmente consigliata a chi soffre di onicofagia). Libera Ciccomascolo Presidente Ladybird house

NA I L P R O .IT

13


K.C.Z.

La rubrica semiseria di K.C.Z. L’amore, il sesso, il potere femminile, la diversità tra uomo e donna, la moda e i cosmetici. Un punto di vista serioso e leggero… squisitamente femminile.

Per favore inventate anche l’APP “fotografo”! (2ª parte)

N 

ello scorso numero mi addentravo nella meravigliosa utilità delle app per smartphone (tablet, ecc.), che eseguono il ritocco fotografico all’istante, facendo apparire tutti i soggetti incredibilmente splendidi. Il loro utilizzo è diffuso in egual modo tra i generi (è inutile, maschietti, che facciate no con la testa: ci siete caduti dentro anche voi!), al punto che le persone non rammentano più tanto bene i propri lineamenti effettivi... Premesso che, anche prima delle app in questione, l’inclinazione generale di maschi e femmine era eliminare dalla faccia della Terra e in maniera definitiva qualsiasi scatto che non li ritraesse al top, ecco che i selfie con app integrata sono oggi sacrosanti e tassativi. L’autoritratto attraverso il selfie è fantastico, anche se, siccome siamo diventati esteti al parossismo, nonostante braccini telescopici a supporto (asta per selfie), non ci limitiamo a 2/3 scatti, ma ne facciamo almeno 25, per poter scegliere poi, con calma, il migliore (praticamente quello a cui somigliamo meno nella realtà). Al ventesimo click il braccio teso che tiene il marchingegno è tremolante (anche perché, cascasse il mondo, noi dobbiamo mantenere la posizione, del resto l’abbiamo imparato benissimo che la prima regola del selfie è: riconoscere e fotografare sempre e solo il profilo migliore!). Il selfie dunque ci affatica (anche lui!), perciò cerchiamo contributi dai nostri cari. Il problema sorge quando i nostri diletti (leggi marito perfetto), per nostra sfortuna, fanno parte di quella minoranza in estinzione che, seppur iper tecnologica, non sa nulla, zero, delle nostre adorate app perfezionanti... Per avvicinarlo “al mio mondo” gli presento la cosa come se gliela stessi vendendo. L’ho convinto, gli piace, sorride, scarica l’app sul suo tablet (e io già pregusto l’idea di vedermi, poi, su un display così grande!). Bene. Per non fargli intendere il mio scopo egocentrico, lo coinvolgo ulteriormente e dopo avergli fatto un paio di foto (due, non oltre) a dimostrazione dei prodigi dell’app, ed aver sorriso fintamente e scalpitante ai suoi “forte, bello!”, mi avvicino scaltra al mio traguardo dicendogli: “dai amore, facciamo una foto!”. Lui, braccio teso da una parte, con l’altro mi abbraccia, ma sbaglia (non conosce il mio profilo migliore), allora mi divincolo velocemente e mentre passo dall’altra parte sento “click!” Ok... rifacciamo. Eccomi sono in posa, lui è più alto, sto in punta di piedi, lui dice: “uh che bell’effetto” e risento “click!” Vorrei urlare, mantengo la calma e con una gentilezza 100% artificiale gli dico: “ehm tesoro, io non c’ero nello scatto…” La sera siamo a cena fuori, io ho il muso. La sessione fotografica è stata un fallimento (per me). Lui: “sei ancora arrabbiata?”, io: “no, ma se vuoi un po’ di dolcezza, ordina un dessert!”. K.C.Z. kcz_rubrica_nailpro@hotmail.it

NA I L P R O .IT

15


news settore

Nailsworld presenta il nuovo sito web

Nailsworld è lieta di presentare il suo nuovo sito web: tante novità e aggiornamenti sul mondo della ricostruzione unghie, una nuova veste grafica di facile consultazione e uno shop online con una vasta gamma di prodotti per la cura, la ricostruzione, la decorazione delle unghie e la bellezza di mani e piedi. Nailsworld è anche distributore ufficiale per l’Italia della Odyssey Nail Systems, leader mondiale del settore nail. Alle lettrici di Nailpro è riservato un buono sconto nello shop online: per usufruirne digita il codice NW2016 in fase di ordine. www.nailsworld.it

16

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017

ORLY BREATHABLE in tour per l’Italia

Il 2016 ha visto la nascita di un nuovo, rivoluzionario prodotto in casa ORLY: BREATHABLE Colore + Trattamento Professionale, il primo smalto che respira! Per presentare questo straordinario prodotto, Ladybird house ha dato vita ad una serie di eventi in tutta Italia, che hanno coinvolto addetti ai lavori, consumatori finali e personaggi dello spettacolo. La campagna ORLY BREATHABLE - Lo Smalto che Respira è partita dalla fiera Aestetica di Napoli, dove lo stand ORLY by Ladybird house è stato presso d’assalto dai visitatori, attratti dalla novità e dalla presenza di Anna Falchi, madrina dell’evento. Il tour promozionale è proseguito il 14 novembre a Milano dove Atrex, concessionario ORLY, ha organizzato una giornata dedicata al prodotto con la partecipazione della showgirl Giorgia Palmas. Lo stesso giorno, ORLY BREATHABLE è stato protagonista di un evento a Porto Sant’Elpidio, organizzato dal concessionario marchigiano Diomedi Beauty. Il 20 novembre è stata la volta del YOU Hair & Beauty Show di Torino. Infine, il 25 novembre, ORLY BREATHABLE ha animato il centro di Parma con un evento speciale presso la boutique Ò Store. Scopri le prossime iniziative su www.orlyitalia.it o chiama il numero verde 800 676 330.


logo are trademarks of Creative Nail Design, Inc. ©2016 Creative Nail Design, Inc. CND, SHELLAC, DURAFORCE and the

CND™ SHELLAC™ DURAFORCE™ TOP COAT IL NOSTRO TOP COAT PIÙ INNOVATIVO DI SEMPRE. STUDIATO PER GARANTIRE MASSIMA PROTEZIONE CONTRO GRAFFI E SBECCATURE ANCHE ALLE UNGHIE PIÙ SOTTILI.

CND™ SHELLAC™ DURAFORCE™ TOP COAT: LA FORZA CHE DURA!

Ladybird house s.r.l. è l’unico distributore autorizzato del marchio CND™ in Italia www.cndshellac.it • info@cndshellac.it • Numero Verde 800 086 155


news settore

Powerful Nature: il calendario 2017 di RobyNails

Le bellezze della natura sono la preziosa fonte d’ispirazione per la realizzazione del calendario RobyNails 2017. In ogni pagina è stata ambientata una NailArt ispirata al paesaggio fotografato: piccole opere d’arte che, mese dopo mese, richiamano i cambiamenti della natura nelle diverse stagioni. Gennaio e febbraio sono rappresentati da Ice Crystals, suggestivo paesaggio del Mar Glaciale Artico. Marzo e aprile celebrano il risveglio della natura con i prati illuminati dal sole di Tuscan Escape. Maggio e Giugno ci riscaldano con i colori avvolgenti di Rock Wonders. Luglio e Agosto omaggiano l’estate con il rasserenante paesaggio marino Summer Sunset. Settembre e Ottobre ci accompagnano con Autumn Woods, un raggio di luce che penetra tra gli alberi. Novembre e dicembre sono rappresentati dal tripudio luminoso dell’aurora boreale Feast of Lights. Le splendide tip ispirate alle immagini sono realizzate con i prodotti professionali RobyNails che, grazie alle caratteristiche uniche e alla varietà di colori disponibili, rendono possibili fantastiche creazioni. www.robynails.it

18

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017

CND Nail Lounge: per una beauty experience di lusso Ladybird house presenta il nuovo network dei Nail Lounge, saloni monomarca CND che racchiudono ed esprimono l’essenza e la filosofia del brand, leader internazionale del settore. Da oggi le clienti potranno trovare, all’interno di un unico concept salon, tutti i pluripremiati prodotti e i servizi manicure di CND, tra cui il richiestissimo CND Shellac. I Nail Lounge diventano così il luogo ideale dove lasciarsi coccolare tra trattamenti esclusivi e vivere una lussuosa beauty experience personalizzata grazie alla professionalità delle CND Manicurist e alla qualità dei prodotti. La rete dei Nail Lounge è in continua espansione. Al momento sono quattro i saloni già avviati: Nail Lounge di Federica Neri, a Firenze; Nail Lounge Milano Beauty e Nail Lounge di Giulia Pinzaglia, a Milano; Nail Lounge Padova, a Padova. www.cndshellac.it


CREARE

UN’ESPERIENZA DI BELLEZZA COMPLETA IN SALONE È IL NOSTRO OBIETTIVO...

FARLA RIVIVERE ANCHE A CASA È UNA GRANDE

OPPORTUNITÀ.

Con CND™ avrai i MIGLIORI SERVIZI NAILS tra cui CND™ Shellac™ e una linea COMPLETA di prodotti per ASSICURARE alle tue clienti la PERFEZIONE di unghie, mani e piedi ogni giorno.

• I prodotti fanno parte del CONCEPT del Salone e con CND™ avrai la SICUREZZA del brand leader al mondo in qualità, innovazione e moda; • Per er garantire RISULTATI visibili, inserisci una gamma di trattamenti specifici, dalle formulazioni INNOVATIVE e PLURIPREMIATI.

Le tue clienti UTILIZZANO quotidianamente queste categorie di PRODOTTI. Perché non DIVENTARE il loro FORNITORE di bellezza a 360°? 360°

Ladybird house s.r.l. è l’unico distributore autorizzato del marchio CND™ in Italia • www.cndshellac.it • info@cndshellac.it • Numero Verde 800 086 155


news settore

Nail Perfect International Educators Training

A Eindhoven (Olanda), presso la Beauty Factory, si svolgerà a gennaio l’International Educators Training per le aspiranti educatrici Nail Perfect provenienti da tutto il mondo. Un evento con cadenza biennale che prevede 4 giorni di full immersion teorica e pratica. A prendervi parte, trenta ragazze di diversi Paesi, più le Educator già affermate e certificate Nail Perfect, che rinnoveranno il loro attestato di certificazione. Con un programma intenso, intervallato da momenti di aggregazione e divertimento, anche quest’anno l’International Educators Training promette piena soddisfazione tanto per le partecipanti quanto per il team di Formazione dell’azienda olandese. Il percorso di preparazione per le future Educator Nail Perfect comincia con la Responsabile per l’Italia Rosy Di Fiore. Per maggiori informazioni contatta Nail & Beauty Lounge, distributore in esclusiva per l’Italia di Nail Perfect: 055 0944875 o info@nbl-italia.it. www.nbl-italia.it

20

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017

Grande successo per il 1° KyLua Nail Workshop

Si è tenuto gli scorsi 23 e 24 ottobre il primo KyLua Nail Workshop, appuntamento dedicato alle professioniste della ricostruzione unghie incentrato sull’apprendimento di nuove metodologie di lavoro e di moderne tecniche decorative. Due giorni di studio approfondito e serrato, ma anche di piacevole relax, promossi e organizzati da KyLua nella suggestiva location del Riviera Golf Resort di San Giovanni in Marignano. Il primo giorno di workshop ha visto la Dott.ssa Marica Magnani, responsabile insieme alla Dott.ssa Iga Gajewska del laboratorio R&D di KyLua, introdurre le partecipanti agli affascinanti retroscena del mondo “chimico” dell’azienda. A seguire, i Master Pro Stefania Franco e Marco Massarelli hanno svelato i segreti della Manicure 2.0 e presentato le ultime novità di prodotto KyLua. Il secondo giorno, il programma si è concentrato sulla NailArt 3D in gel e la tecnica MicroDecò in gel. Le onicotecniche presenti all’evento hanno potuto sperimentare e impratichirsi su metodologie e fondamenti nail di respiro internazionale, in un continuo scambio professionale di altissimo livello qualitativo. Sull’onda di questo successo, KyLua ha annunciato che verranno programmate e comunicate presto nuove date. www.kylua.it


v a l p a i nt co s m e t i c s

Dai Laboratori di Ricerca VALPAINT il nuovissimo Onicotechnical Pro System

la scienza nei risultati

VALPAINT, Azienda Italiana specializzata nello sviluppo e produzione di effetti decorativi, si avvale di consulenti esperti per il settore Professionale della “Onicotecnologia”. Nasce così Onicotechnical Pro-System, linea di prodotti professionali per la ricostruzione delle unghie, interamente studiata, prodotta, confezionata e distribuita dallo stabilimento VALPAINT in Italia.

La linea è dedicata ad onicotecnici e professionisti di settore che esigono la qualità come base indiscussa per il loro successo. VPC valpaint cosmetics può considerarsi Partner affidabile per questo obiettivo, in quanto i suoi prodotti sono frutto di un attento lavoro di ricerca e sviluppo portato avanti da un esperto Team di chimici, all’interno dei suoi laboratori di ricerca.

VALPAINT S.p.A. Via dell’Industria, 80 - 60020 POLVERIGI (AN) ITALY - Tel. +39 071 906383 (r.a.) - Fax +39 071 906384 www.valpaintcosmetics.it - E-mail: info@valpaintcosmetics.it


1993: ibd rivoluziona il mercato delle unghie creando i Gel UV. 2004: la linea dei prodotti da ricostruzione viene arricchita con il Sistema Acrylic Flex. 2007: nasce Soak Off Gel, il primo gel che si rimuove sciogliendolo e non limandolo. 2016: ibd lancia l’innovativo sistema Advance Wear Pro-Lacquer, lo smalto a lunga durata!

www.ibdbeautyitalia.it • info@gelibd.it • 059 284163


spot on

Giada Sassu

I 

nauguriamo un nuovo anno di interviste esclusive con uno dei personaggi più noti del panorama nail italiano: Giada Sassu, volto di Indigo in Italia e insegnante richiestissima da chi desidera imparare questa professione. Incontriamo Giada proprio in occasione di un suo corso, intenta a correggere e strigliare, ma anche a lodare e incoraggiare le sue allieve. La formazione sarà un tema ricorrente della nostra chiacchierata. Prima di arrivarci, però, vogliamo sapere di più sulla sua storia, sul suo incontro con il mondo delle unghie e sui segreti del suo successo. Chi è davvero Giada Sassu?

Quando e come è nata la tua passione per il mondo delle unghie? Ho cominciato il mio percorso professionale come estetista, tantissimi anni fa. Con le unghie, però, ho sempre avuto un rapporto conflittuale: sono stata e sono tuttora un’onicofagica incallita, al punto che c’è stato un periodo in cui mio padre era arrivato a implorare i miei amici di escogitare un modo per farmi smettere! Quando ho scoperto che esisteva la possibilità di trasformare le mie unghie, e mettere così un freno al brutto vizio di mangiarmele, ho iniziato ad avvicinarmi al mondo della ricostruzione. Si trattava, all’inizio, di un interesse del tutto personale. Ho seguito i primi corsi quando esisteva soltanto l’acrilico, quando la ricostruzione unghie era considerata un lusso e poteva costare anche 250.000-300.000 lire. Con il tempo è diventata molto più accessibile, oggi

24

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017

è un bene quotidiano per moltissime donne; se questo da una parte è positivo, dall’altra ha portato a un mercato che, purtroppo, è spesso “ostaggio” di figure poco serie e poco professionali.

Ho da poco conseguito la qualifica di giudice INJA e, per prepararmi, mi sono rivolta al collega e amico Antonio Sacripante. Il quale mi ha chiesto cosa mai avessi ancora da imparare!

L’interesse personale si è trasformato poi in una professione vera e propria: come ricordi quel periodo?

Da nail designer a volto di un’azienda, fino a diventare un punto di riferimento per l’intero settore nail: come hai vissuto questo salto?

Circa 5-6 anni fa fui contattata da un’azienda del settore, presso cui lavorai per qualche mese. Poi l’incontro con Indigo, in Polonia: l’azienda mi chiese esplicitamente di diventare loro distributrice e mi diede la fiducia necessaria per iniziare a insegnare. Divenni immediatamente Educator e, anche se l’insegnamento non era mai stato tra le mie ambizioni e non mi sentivo pronta, decisi di buttarmi in questa nuova avventura. Ancora oggi, tuttavia, la mia più grande passione è imparare, piuttosto che insegnare.

Portare Indigo in Italia ha richiesto molto impegno, perché il brand era sconosciuto nel nostro Paese. Ho iniziato a proporre modifiche e migliorie ai prodotti: chi meglio di una persona che ci lavora tutti i giorni è in grado di suggerire cambiamenti e innovazioni? La maggior parte delle aziende del settore è guidata da persone che non lavorano sulle unghie, ma che fanno semplicemente business: comprano, etichettano e mettono sul mercato. Se di me si parla tanto, se


spot on

ho fatto e faccio la differenza, è perché lavorando sulle unghie tutti i giorni, da anni, conosco le problematiche vissute dalle onicotecniche e, essendo stata a lungo un’allieva, capisco e rispetto le mie allieve e cerco di offrire loro solo il meglio.

Quali difficoltà hai incontrato durante la tua carriera e come le hai superate? Diciamo che essere sarda aiuta! Ho la testa dura, non sono il tipo che si piega facilmente. In questi anni ho incontrato molta ipocrisia, a cui ho risposto con il piglio schietto e diretto che mi contraddistingue. Il problema di oggi è che le persone parlano molto su internet, ma quando ti incontrano faccia a faccia cambiano strada. Poter camminare a testa alta è la mia più grande soddisfazione.

buona formazione. In Indigo proponiamo un corso base completo, che comprende tutto ciò che c’è da sapere, senza tutta quella serie di avanzamenti e livelli successivi che, a mio avviso, crea solo confusione. Facciamo fare un unico percorso, a cui segue un laboratorio obbligatorio: le allieve lo devono frequentare finché

“ La pazienza è

preparate al secondo giorno di corso: sono diventate le più brave di tutte. La pazienza è fondamentale quando si insegna: c’è chi impiega 5 minuti ad apprendere una tecnica, chi ha bisogno di due ore; ogni persona ha i propri tempi e, se non sei in grado di rispettarli, non devi fare l’insegnante.

Il settore nail in Italia si sta evolvendo, ma c’è ancora molta strada da fare: in che direzione? Il mio desiderio più grande è che venga finalmente riconosciuta la nostra figura: accade già nel Lazio, perché non anche nel resto d’Italia? Chi sogna di lavorare sulle unghie non desidera necessariamente fare anche l’estetista: per questo motivo molte aspiranti onicotecniche scartano la scuola di estetica, investono migliaia di euro in corsi di ricostruzione unghie e si guadagnano da vivere lavorando in nero, in attesa che la legge cambi. Riconoscere la professione di onicotecnica metterebbe finalmente un freno al grande problema dell’abusivismo, con ricadute positive sul settore nail e non solo.

fondamentale quando si insegna: c’è chi impiega 5 minuti ad apprendere una tecnica, chi ci mette due ore; ognuno ha i propri tempi Quali sono state, e, se non sei in grado di invece, le soddisfazioni più grandi? rispettarli, non devi fare Le mie allieve e il magnifico staff con cui ho la l’insegnante. fortuna di lavorare! Su questo non c’è dubbio. La maggior parte delle insegnanti che “arruolo” per Indigo sono state prima mie allieve, ad eccezione di qualche portentoso talento naturale.

Ma per emergere in questo settore è più importante il talento o l’allenamento? Secondo me a contare più di tutto è la passione. Si riconosce subito chi intraprende questa professione per passione e chi invece lo fa per soldi. Lo stesso discorso vale per l’insegnamento: avere uno straordinario talento naturale non significa necessariamente essere capaci a trasmetterlo e a formare altre professioniste.

Tu sei un’insegnante amata e apprezzata: quali sono i segreti di una formazione seria ed efficace? Anche se la situazione in Italia non è certo rosea per la nostra professione, io e il mio team di insegnanti sentiamo fortemente la responsabilità di una

non padroneggiano le tecniche alla perfezione, altrimenti non ottengono alcun riconoscimento. È vero, l’attestato è solo un pezzo di carta, ma riporta la nostra firma e noi siamo responsabili della professionalità che quel pezzo di carta comunica. Vogliamo formare professioniste che entrino nel mercato con una vera preparazione, a maggior ragione se si considera quanta improvvisazione ancora affligge il settore dopo tutti questi anni. Il segreto del mio successo come insegnante? Io vivo per i miei corsisti. Mi è capitato di far esercitare alcune ragazze in difficoltà fino alle 3 di notte, a casa mia, per permettere loro di arrivare

Un consiglio finale da dare a chi desidera intraprendere questa carriera. Informarsi sulle aziende e sul tipo di formazione che propongono. Tengo a precisare di essere stata l’unica in Italia a mostrare sui social i lavori delle corsiste, al contrario di molti grandi Master che pubblicizzano i propri corsi mostrando sempre e solo i propri lavori, realizzati in tutta calma e rimaneggiati a più riprese. Un’offerta formativa valida si riconosce dai progressi fatti da chi vi prende parte: solo vedendoli, una giovanissima onicotecnica è in grado di capire a cosa può e deve aspirare.

NA I L P R O .IT

25


cover story

NAIL

DÉCOUPAGE

P 

UÒ SEMBRARE UN SET DI UNGHIE MOLTO SEMPLICE quello di questo

numero di Nailpro, ma lo è solo in apparenza. Shiori Durham, tra i vincitori della NAILPRO Cup 2016, ha letteralmente conquistato tutti con una tecnica quantomeno innovativa: dopo aver creato una “tela” di gel bianco, vi ha steso delle allegre pennellate di colore, che ha poi ritagliato e applicato sulle unghie. Impreziosita da gemme scintillanti, la decorazione regala tocchi di colore a un set di unghie in acrilico nero lucido perfettamente scolpite, quasi a ricordarci che si possono ottenere unghie spettacolari solo se è impeccabile la loro struttura.

Web

Servizi extra per te!

Visita il sito www.nailpro.it e guarda tutte le Cover Story!

Nail Artist Shiori Durham

26

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017

Fotografo

Hair & Make Up

Cory Sorensen

Nicole Blanco


cover story

“Per le pennellate di colore mi sono ispirata alla carta Washi giapponese, fatta di fibre vegetali e colori meravigliosi.

- Shiori Durham

4

1

Shiori Durham ha preparato le unghie della modella e ha applicato la formina. Con dell’acrilico trasparente ha allungato il bordo libero dandogli una forma a mandorla.

2

Per creare la base del motivo variopinto, Shiori ha steso uno strato rettangolare di gel bianco su un’apposita pellicola di plastica e l’ha fatto polimerizzare.

3

5

6

7

Una volta pronto, ha Ha steso poi due strati di staccato il foglietto di gel gel polish nero sull’unghia, dalla plastica e ne ha ritagliato polimerizzando ciascuno dei triangoli e dei rettangoli. strato.

Nel centro dell’unghia, Shiori ha applicato una strisciolina colorata ricavata dal foglietto in gel, che ha aderito perfettamente alla superficie grazie allo strato di dispersione.

Ha poi steso in modo casuale delle brevi pennellate di gel polish blu, rosso, verde e oro glitter sul “foglietto” di gel bianco. Ha ripetuto l’operazione più volte, facendo polimerizzare ogni strato, fino a ottenere il look e l’opacità desiderati.

Dopo aver steso il top coat e aver fatto polimerizzare, Shiori ha completato il nail look applicando dei cristalli multicolore alla base di alcune unghie, facendoli aderire con dell’acrilico trasparente.

NA I L P R O .IT

27


Distributore autorizzato per l’Italia


100% Gel Polish LED/UV

your Beauty Salon Inserisci lo Smalto Semipermanente EzFlow TruGel: • si applica con estrema facilità • garantisce oltre 3 settimane di perfezione e brillantezza • si rimuove in soli 10 minuti nel rispetto delle unghie naturali

Aumenta la tua clientela assicurando la vera personalizzazione del servizio manicure!

Numero Verde 800 676 330 | www.ezflowitalia.it

Nuova Collezione Semipermanente EzFlow TruGel ICE EMPRESS Inverno 2016

• è disponibile in oltre 160 colori glamour


1 NON LA TROVI IN EDICOLA

Nailpro si rivolge alle professioniste e a loro soltanto. Abbonarsi significa ricevere comodamente a casa o in studio tutta la professionalità della nostra rivista senza bisogno di dover uscire a cercarla e senza perdere neanche un numero.

2 CONTENUTI TECNICI

Com’è fatta l’unghia? Cosa la danneggia? Come la si cura? Come la si rende bella? Nailpro risponde in modo chiaro e approfondito a tutte queste domande, perché sa che le vere professioniste desiderano essere costantemente aggiornate su tutti gli aspetti del loro lavoro.

MOTIVI per abbonarsi a Nailpro

3 NON SOLO PUBBLICITÀ

Il valore di una rivista risiede anche nella trasparenza verso i propri lettori: leggendo Nailpro non avrete mai dubbi su cosa sia informazione e cosa sia promozione pubblicitaria.

4 REDAZIONE INTERNAZIONALE

Uno dei pregi di Nailpro è quello di unire italianità e vocazione internazionale: alle lettrici italiane offriamo contenuti originali e di alto livello, che derivano da uno stretto rapporto di fiducia con i più grandi professionisti della scena nazionale e straniera.

5 LE TENDENZE PRIMA PASSANO DA NOI

Nailpro è sempre un passo avanti su trend, tecniche, fashion e stile: il nostro sguardo è sempre proiettato in avanti, pronto a captare, raccogliere e raccontare le evoluzioni dell’universo nail, in esclusiva per voi.

www.nailpro.it/abbonamenti • Tel. 011 5637338


Focus

FOTO: TAMARA83 / SHUTTERSTOCK.COM

ACRILICO & GEL ● I Consigli dei Tecnici

● Un Tuffo nell'Acrilico

● Questione di Chimica

● Come Rimuoverli?

● Scultura in Gel

● In Vetrina

NA I L P R O .IT

31


I consigli dei Focus

32

La ricostruzione unghie sta conoscendo una nuova giovinezza: mettiamo a confronto, con l’aiuto dei nostri esperti, i due principali sistemi con cui realizzarla.

BEAUTY FORUM NAI LP RO 1/2017

Tecnici N

egli ultimi anni, i trend in fatto di manicure hanno visto prevalere unghie corte e naturali, all’insegna della portabilità. Il 2017 vedrà, tuttavia, un ritorno alla ricostruzione, con forme più allungate benché mai eccessive. Per cavalcare l’onda è utile quindi rivedere le proprie conoscenze e competenze rispetto ai due principali metodi di ricostruzione unghie: il sistema gel e il sistema acrilico. Per inaugurare il confronto tra i due sistemi non potevamo che avvalerci, come di consueto, dei consigli di alcuni tra i principali esperti italiani in materia. Come sottolineato all’unanimità, gel e acrilico hanno beneficiato, in tempi recenti, di importanti innovazioni dal punto di vista della formulazione e, soprattutto, della lavorabilità. Il mito dell’acrilico “dannoso” per le unghie è ormai anacronistico, e anche il problema del forte odore, spesso sgradito alle clienti, è in fase di superamento grazie a miscele sempre più all’avanguardia. Dall’altro lato, i gel da ricostruzione si sono progressivamente perfezionati e diversificati: la possibilità di scegliere tra prodotti dalla viscosità diversa, ad esempio, ha reso la ricostruzione in gel sempre più “a misura di onicotecnica”. Le nuove formulazioni hanno inoltre scardinato un’altra leggenda, quella che considerava la ricostruzione in gel meno resistente e affidabile di quella in acrilico. Oggi con entrambi i sistemi si possono ottenere unghie ricostruite forti, sottili e durature. Se da un lato questo è un fatto positivo, dall’altro rende più difficile la scelta dell’uno o dell’altro sistema. Come orientarsi? Scopriamolo insieme a Eugenio Fontana, Federica Edvige Lovascio, Irene Merlo e Melania Alessandrello.


1.

ACRILICO VS. GEL: QUALI SONO LE TENDENZE ATTUALI IN ITALIA?

EUGENIO FONTANA

La tendenza non si è ribaltata rispetto al passato, ma sta sicuramente cambiando: il gel continua a essere più richiesto, ma è anche vero che l’acrilico è sempre più gettonato. La cultura della ricostruzione è ormai consolidata in Italia, di conseguenza è cambiata anche la considerazione nei confronti dell’acrilico: se all’inizio veniva “demonizzato” in virtù di una presunta pericolosità (motivata in realtà dal fatto che i produttori europei trattavano quasi esclusivamente gel), oggi è ormai assodato che si tratta di un prodotto sicuro e rispettoso della salute delle unghie e non si ha più timore a utilizzarlo e a richiederlo. Anzi, la conoscenza della ricostruzione in acrilico è proprio ciò che identifica un onicotecnico come professionista iper-specializzato e lo eleva a un livello superiore.

Focus

FEDERICA EDVIGE LOVASCIO

Oggi i nail designer italiani si stanno specializzando molto più che in passato nel metodo acrilico e lo si nota dalla forte partecipazione alle competizioni nazionali e internazionali in questa specialità. D’altro canto, sempre più clienti stanno apprezzando la ricostruzione in acrilico e la indossano bene tanto quanto quella in gel, che comunque continua ad essere la più richiesta nei saloni italiani.

IRENE MERLO

Negli Stati Uniti l’acrilico iniziò a diffondersi già negli Anni ‘50. Al suo arrivo, il gel trovò un mercato già occupato, stentando ad affermarsi. Sul mercato europeo, invece, i due materiali arrivarono insieme e le operatrici scelsero quello che sembrava più facilmente utilizzabile, sebbene fosse più costoso (all’epoca la disinformazione nel settore dilagava). Oggi negli USA l’acrilico è in massima diffusione, affiancato dallo smalto semipermanente, ma con target nettamente differenti. L’acrilico è proposto a basso costo ovunque, anche in nail center gestiti da operose orientali in catena di montaggio. Il semipermanente occupa un livello più alto ed è diffuso nei saloni più moderni, frequentati da donne in carriera. In Italia la diffusione del gel era ai massimi livelli nei primi anni 2000. Ora si sta riscoprendo l’acrilico, soprattutto per il trattamento di unghie problematiche o onicofagiche. In passato, l’assenza di metodi di insegnamento efficaci ne ha limitato fortemente l’espansione; ora che le scuole di formazione insegnano a utilizzarlo correttamente, questo sistema è sempre più apprezzato.

MELANIA ALESSANDRELLO

In Italia resta predominante la ricostruzione in gel, ma negli ultimi anni si è verificata una complessiva rivalutazione dell’acrilico. Il sistema polvere-liquido è apprezzato dalle onicotecniche più preparate perché permette di ottenere ottimi risultati con pochi materiali e in meno tempo, ha un costo inferiore rispetto al gel e vanta una notevole velocità di rimozione, che si può effettuare senza limatura e senza il rischio di danneggiare l’unghia naturale. L’onicotecnica attenta, comunque, sceglie oggi una formazione a 360°, che comprende entrambe le tecniche: una piena conoscenza permette di disporre di una varietà di scelte quando si esegue il lavoro.

Eugenio Fontana Nail Master da oltre 20 anni nel settore, è Responsabile della Formazione EzFlow per Ladybird house.

La ricostruzione in gel continua a essere più richiesta, ma è anche vero che l’acrilico è sempre più gettonato.

NA I L P R O .IT

33


2.

QUALI FATTORI BISOGNA PRENDERE IN CONSIDERAZIONE NELLO SCEGLIERE TRA UN METODO E L’ALTRO?

EUGENIO FONTANA

Consiglio di iniziare con una piccola intervista che indaghi stile di vita, abitudini ed esigenze della cliente. In base alle sue risposte e alle caratteristiche dell’unghia naturale potremo consigliare il servizio più idoneo. L’acrilico ha una resistenza meccanica maggiore e si comporta meglio a contatto con l’acqua, quindi lo consiglio a chi, per lavoro, ha spesso le mani immerse nell’acqua (baristi, parrucchieri, estetisti) o utilizza molto il computer (sottoponendo le unghie a stress meccanico). L’acrilico è particolarmente indicato nei casi di unghie onicofagiche e refrattarie, ed è perfetto per risolvere un problema di unghia incarnita. Alle clienti che hanno esigenze puramente estetiche si può tranquillamente proporre il gel, particolarmente indicato soprattutto per ricoprire le unghie lunghe naturali, per questioni di spessore.

Focus

FEDERICA EDVIGE LOVASCIO

Federica Edvige Lovascio Educator Odyssey Nail Systems Italia e Tutor Nailsworld.

I fattori che influenzano la scelta tra i due sistemi sono diversi: il principale è sicuramente la tipologia di unghia della cliente. 34

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017

I fattori che influenzano la scelta del metodo da utilizzare sono diversi: il principale è sicuramente la tipologia di unghia della cliente, ma bisogna considerare anche l’utilizzo che fa delle mani nella sua vita quotidiana, la professione, il look e, ovviamente, lo stile che vorrebbe conferire alla manicure. Anche l’inclinazione dell’onicotecnica gioca un ruolo: ogni professionista ha le sue preferenze, che molte volte incidono sulla scelta della cliente. Questo si verifica quando - come sempre dovrebbe accadere - l’onicotecnica è competente e la cliente le accorda la sua piena fiducia.

IRENE MERLO

La differenza sostanziale è che con l’acrilico si ottiene un risultato rigido e resistente, mentre con il gel si può modulare la flessibilità per assecondare l’elasticità della lamina naturale. Per poter fare la scelta giusta è importante conoscere questa caratteristica e sapere cosa comporta sulle unghie. Se ci troviamo di fronte a un’unghia molto sottile e maltrattata potremo prediligere un gel flessibile che ne rispetti le caratteristiche di elasticità. Se invece vogliamo costruire una struttura lunga, che resista alle sollecitazioni di urti e traumi quotidiani, opteremo per un prodotto rigido e resistente come l’acrilico. In caso di problemi come onicofagia o iperidrosi, infine, è sempre meglio optare per l’acrilico.

MELANIA ALESSANDRELLO

La ricostruzione in acrilico è vantaggiosa per i tempi di polimerizzazione e per la resistenza, ed è indicata per chi ha problemi di onicofagia e per chi utilizza le mani in lavori dove le unghie possono essere sottoposte a urti. Difficilmente scheggiabile, garantisce un’ottima performance in termini di durata e lucentezza. La ricostruzione in gel ha tante varianti, permette di scegliere quale tipologia di prodotto utilizzare in base alle richieste o alle esigenze della cliente. Il gel garantisce un risultato morbido e flessibile, in molte lo trovano più leggero e confortevole. Inoltre, a differenza dell’acrilico, è pronto per essere subito utilizzato e non deve essere miscelato, il che compensa la “perdita” di tempo rappresentata dalla polimerizzazione in lampada.


3.

QUALI SONO LE PIÙ IMPORTANTI INNOVAZIONI TECNOLOGICHE CHE HANNO CAMBIATO IL MODO DI LAVORARE CON ACRILICO E GEL?

EUGENIO FONTANA

L’acrilico ha beneficiato della ricerca soprattutto in termini di sicurezza: la molecola di Metilmetacrilato, presente nei primissimi acrilici e dannosa per la salute, è stata sostituita dall’innocua molecola di Etilmetacrilato, incapace di penetrare attraverso la pelle o le unghie. Alcuni acrilici attualmente in commercio, inoltre, sono costituiti da polimeri di dimensioni differenti: questo diminuisce la quantità di spazio fra le molecole, eliminando il rischio di sollevamenti, rotture o bolle d’aria e permettendo di ottenere unghie più flessibili ma anche più resistenti. Per quanto riguarda il gel, il più importante risultato ottenuto dalla ricerca è sicuramente l'affiancamento tra tecnologia UV e tecnologia LED, che ha ridotto drasticamente le tempistiche del servizio e ha offerto agli operatori una preziosa possibilità di scelta.

Focus

FEDERICA EDVIGE LOVASCIO

Per quanto riguarda l’acrilico, una delle innovazioni più importanti è la formulazione di un monomero sempre più inodore; i più moderni sistemi acrilici, inoltre, hanno guadagnato in velocità e lavorabilità del prodotto, acquisendo anche una maggiore adattabilità alla lavorazione combinata con gel color e smalti semipermanenti. Per quanto riguarda il gel, grandi passi in avanti sono stati fatti nel meccanismo di asciugatura, i cui tempi, grazie alle lampade di ultima generazione, sono sempre più rapidi. I nuovi gel tendono a colare meno, permettendo un lavoro più preciso e limitando il rischio di danni involontari provocati da una distrazione della cliente mentre ha le mani in lampada.

IRENE MERLO

La crescita e l’evoluzione chimica di entrambi i materiali non è mai in arresto. Per quanto riguarda l’acrilico si va verso polveri sempre più fini, micronizzate, che ci danno la possibilità di lavorare meglio il composto e limare più facilmente la struttura. In fatto di gel la più grande innovazione, dopo l’eliminazione del calore durante la polimerizzazione, è la solubilità. Si è arrivati a creare gel costruttori per allungamenti e bombature con la resistenza di un gel vero e proprio, ma solubili 15 minuti. Questo permetterà di trattare il materiale come un gel non solubile, quindi limarlo (ad esempio per un refill), ma anche di poterlo eliminare totalmente senza rischi e in piena tranquillità e velocità in caso di rimozione totale.

MELANIA ALESSANDRELLO

Gel e acrilico fanno parte della stessa famiglia chimica: quando parliamo di gel parliamo di oligomeri acrilici, quando parliamo di acrilico ci riferiamo a polimeri acrilici. Le ultime innovazioni ci permettono di utilizzare entrambi i prodotti anche insieme, per realizzare lavori formidabili, dalla tenuta e dalla durata impareggiabili. Un esempio? Le polveri modificate e super sottili ci permettono di eseguire ricostruzioni in acrilico sempre più veloci e facili da limare; così si risparmia tempo per eseguire una bella French in superficie, o un semplice monocolore in gel.

Melania Alessandrello Absolute International Master Educator BrillBird.

Le polveri modificate e super sottili ci permettono di eseguire ricostruzioni in acrilico sempre più veloci e facili da limare.

NA I L P R O .IT

35


4.

QUALE METODO CONSIGLIERESTI DI IMPARARE PER PRIMO A UN’ONICOTECNICA PRINCIPIANTE?

EUGENIO FONTANA

Vent’anni fa iniziai con l’acrilico e, ad oggi, rimango un grande sostenitore di questo metodo. Sicuramente, però, quello che direi a un’onicotecnica esordiente è di approcciare il mondo della ricostruzione partendo dal gel che, avendo tempi di lavorazione più lunghi rispetto all’acrilico, permette di fare pratica con più scioltezza e tranquillità. Se si utilizza un prodotto di buona qualità - quindi che non cola - lo si può gestire molto bene durante la lavorazione. Ritengo comunque che un nail designer intenzionato a raggiungere un livello professionale avanzato non possa assolutamente prescindere dall’apprendimento e dall’utilizzo dell’acrilico perché, come detto, ogni unghia richiede un prodotto e un servizio specifico. Qualunque sia la scelta, il mio consiglio è quello di non improvvisarsi come autodidatta, ma di investire in un corso di formazione valido ed efficace.

Focus

FEDERICA EDVIGE LOVASCIO

Irene Merlo Elite Educator Crystal Nails, Campionessa Olimpionica, giudice di gara internazionale INJA.

Credo sia importante conoscere e padroneggiare entrambi i metodi per poter fare la giusta scelta per la cliente.

36

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017

Gel e acrilico, si sa, hanno metodologie di lavorazione e strumentazioni diverse; a livello propedeutico consiglierei di iniziare con l’acrilico, avanzando poi con il mix abbinato di prodotti per introdurre e poi approfondire il lavoro in gel. Da veterana di questa tecnica, io farei addirittura iniziare dall'acrilico 3D fantasy, per acquisire fin da subito il controllo del prodotto! Non dimenticando che, prima di tutto, deve esserci una buona conoscenza teorica e un’ottima manualità nell’eseguire la manicure, base fondamentale prima di iniziare qualsiasi trattamento.

IRENE MERLO

Non c’è a mio parere una priorità tra i due, nel senso che credo sia importante conoscere e padroneggiare entrambi allo stesso modo per poter fare la giusta scelta per la cliente finale. Iniziare con il gel o con l’acrilico non porterebbe l’allievo a un vantaggio o a uno svantaggio nell’apprendimento. Ciò che davvero fa da discriminante tra il professionista e chi vuole ‘fare le unghie’ è la frequentazione di un percorso, e non di un corso fine a se stesso. Un percorso formativo guida l’allievo seguendo un filo conduttore ed è in grado di approfondire con logica e completezza ogni aspetto di questa disciplina, un corso fine a se stesso no. Perciò esorto coloro che vogliano lavorare seriamente in questo settore a pensare alla formazione come a un unico puzzle da assemblare con ordine e dedizione, con sessioni diluite nel tempo per dar modo alle tecniche di essere acquisite e fatte proprie.

MELANIA ALESSANDRELLO

La tecnica gel è più facile da apprendere, perché può essere gestita con più facilità e senza vincoli di tempo. Pertanto, a mio avviso, è più adatta a chi si avvicina per la prima volta al mondo della ricostruzione unghie. Oggi, inoltre, sono disponibili Gel 3D che hanno una consistenza più “plastica”, perfettamente manipolabile, con i quali è possibile realizzare manufatti tridimensionali tipici della tecnica fantasy dell’acrilico. Resta indubbio che il metodo acrilico riveste un grande fascino per la sua duttilità; ritengo che un’onicotecnica possa definirsi completa solo se conosce e padroneggia anche questa tecnica.


Focus

QUESTIONE DI CHIMICA

FOTO: BROOKS AYOLA

Entriamo nel vivo del confronto mettendo a nudo i due sistemi di ricostruzione unghie: come vedremo, le sostanziali differenze chimiche tra gel e acrilico condizionano non solo le tecniche di lavorazione e gli strumenti utilizzati, ma anche l’“interazione” tra prodotto e unghia naturale. A partire da questi presupposti, analizziamo insieme le diverse applicazioni e metodologie di lavoro.

38

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017


Focus

NA I L P R O .IT

39


naturale che non si può correggere; posizionando la formina nel modo giusto si può comunque realizzare una ricostruzione aggraziata, in grado di camuffare l’inestetismo. Il discorso cambia quando si parla di unghia a cucchiaio, ovvero con il bordo libero rivolto “all’insù”. Questo difetto, spesso conseguenza di lunghi periodi di onicofagia, può essere risolto in modo definitivo con ricostruzioni regolari. Il sistema ideale è l’acrilico che, grazie al suo maggior peso molecolare, costringe il bordo libero a crescere gradualmente in modo corretto e non più verso l’alto. Per correggere l’inestetismo in modo permanente bisognerebbe eseguire una ricostruzione completa ogni due refill.

Focus

Sistemi Diversi per Unghie Diverse Non tutte le unghie sono uguali: proprio come ogni altra parte del corpo umano, anch’esse hanno forme differenti e peculiari. Quando si deve eseguire una ricostruzione, alcune forme si rivelano particolarmente ostiche. Le sfide più difficili per una nail designer, specialmente se alle prime armi, sono rappresentate dall’unghia onicofagica, dall’unghia a pappagallo e dall’unghia a cucchiaio. Per poter fare un buon lavoro è necessario, prima di tutto, scegliere il metodo di ricostruzione più adatto a ogni tipologia di unghia: gel o acrilico? L’onicofagia, specie se prolungata nel tempo, può arrivare a deformare l’unghia in modo anche grave. In caso di onicofagia lieve, la ricostruzione può rivelarsi una soluzione ottimale sia da un punto di vista estetico, sia per aiutare la cliente a liberarsi progressivamente del brutto vizio di mangiarsi le unghie. Per quale sistema di ricostruzione optare? Per le unghie onicofagiche l’acrilico è più adatto: resistente ma flessibile,

40

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017

aderisce meglio all’unghia naturale compromessa ed è perfetto anche per gli uomini, soggetti onicofagici per eccellenza. Qualora la cliente desiderasse anche un piccolo allungamento, limitati a non più di 1/3 della lunghezza della lamina: l’unghia sottostante potrebbe non essere una base sufficientemente “sicura” per un allungamento maggiore. L’unghia a pappagallo, come suggerisce il nome, ha una forma che ricorda il becco ricurvo del colorato pennuto. Le caratteristiche principali di questo tipo di unghia sono due: il bordo libero che cresce “all’ingiù” e la presenza, spesso, di avvallamenti o striature sulla lamina ungueale. È quest’ultimo aspetto a rendere il gel una scelta quasi obbligata in fatto di ricostruzione: con il gel è più facile evitare che si formino bolle d’aria in corrispondenza degli avvallamenti. Qualora si voglia comunque ricorrere all’acrilico, è bene stabilire una proporzione polvere/liquido che tenda piuttosto al liquido. L’unghia a pappagallo, purtroppo, è un difetto

FOTO: BROOKS AYOLA

Dentro i Prodotti Nota per la sua resistenza e per la lunga durata, la ricostruzione in acrilico si esegue lavorando due diversi componenti: il liquido (formato da monomeri) e la polvere acrilica (formata da polimeri). Miscelandoli si innesca una reazione chimica che li solidifica, producendo un materiale che può essere modellato e limato a piacimento. Il sistema acrilico, noto anche con la (più corretta) definizione di “sistema polvereliquido”, è autoindurente: il materiale da ricostruzione asciuga all’aria e non necessita di polimerizzazione in lampada. Questo significa che la ricostruzione ha un passaggio in meno, ma comporta anche un’eccellente manualità: il prodotto va lavorato rispettandone i tempi, modellato in modo impeccabile prima che si solidifichi e che sia quindi troppo tardi per correggere eventuali errori. Questo è spesso visto come un ostacolo insuperabile dalle onicotecniche meno esperte, che si sentono “messe alle strette” e tendono a commettere errori dovuti alla fretta. La soluzione? Esercizio costante e assiduo! La


FOTO: ©THINKSTOCKPHOTO.COM / ISTOCKPHOTO.COM

principale difficoltà è trovare la giusta proporzione tra polvere e liquido. Questa capacità si acquisisce con l’esperienza, che aiuta a “sentire” il prodotto e quindi a controllarlo meglio. Molto dipende anche dal pennello che si usa che, come vedremo più avanti, ha un ruolo fondamentale in questo tipo di lavorazione. Il gel da ricostruzione - anche noto come “hard gel” - è un composto che si presenta già in forma fluida, pronto per essere modellato. La ricostruzione in gel può essere eseguita con due sistemi diversi: quello trifasico e quello monofasico. Il primo è costituito da tre passaggi e altrettante tipologie di prodotto: gel di base (bonder), gel costruttore (builder) e gel sigillante (sealer). Il sistema monofasico prevede invece un unico prodotto 3 in 1 e, per questo motivo, è spesso ritenuto poco versatile. Tecnicamente parlando, il gel (come l’acrilico) fa parte della famiglia degli acrilati ed è composto da tre elementi essenziali: monomeri, additivi e fotoiniziatori. Quando il prodotto è esposto ai raggi della lampada UV (o LED, a seconda della formulazione) per un dato intervallo di tempo, i fotoiniziatori si attivano e rendono possibile la polimerizzazione. Il polimero che si crea tramite questo processo ha un basso peso molecolare e una struttura molto compatta, resistente ai solventi (anche se sono in corso di sperimentazione innovativi gel

LA SCELTA DEL PENNELLO GIUSTO È FONDAMENTALE PER ENTRAMBI I SISTEMI DI RICOSTRUZIONE. costruttori solubili). Il fatto di poter lavorare in tutta tranquillità il prodotto senza il timore che indurisca prima del tempo rende il sistema di ricostruzione in gel molto amato soprattutto dalle tecniche alle prime armi. D’altra parte, la struttura chimica molto resistente del gel rende più “faticoso” il capitolo rimozione, come vedremo nell’ultimo articolo di questo Focus.

Gli Strumenti di Lavoro Non solo la ricostruzione in acrilico e quella in gel prevedono passaggi diversi, ma anche strumenti di lavoro differenti, a cominciare dai pennelli. Scegliere il pennello giusto per lavorare con l’acrilico è cruciale per la buona riuscita del set di unghie. È fondamentale, innanzitutto, che le setole siano naturali, meglio se in pelo di martora Kolinsky: le setole sintetiche resistono molto meno ai solventi contenuti nel monomero. Anche le dimensioni della testa del pennello possono fare la differenza: se si lavora con un pennello più piccolo, sarà necessario generare più palline di prodotto e il rischio è che si creino gobbe e protuberanze difficili da limare; con un pennello dalla testa più larga si può ricoprire l’intera unghia con una sola pallina di prodotto, e la maggior quantità di liquido a disposizione nel serbatoio del pennello può rivelarsi preziosa

laddove l’acrilico tenda a indurire molto rapidamente. Per la ricostruzione in gel sono adatti sia i pennelli in setole naturali, particolarmente apprezzati per la loro consistenza corposa, sia quelli in setole sintetiche, che hanno il pregio di mantenersi tese e flessibili. Diversamente da quanto accade con l’acrilico, il pennello ideale per il gel ha una testa medio-piccola, che permette di gestire meglio la giusta quantità di prodotto e di trattenerlo sull’unghia, evitando che coli sulla zona cuticolare. Un’altra importante differenza che riguarda gli strumenti di lavoro risiede nel fatto che, come sappiamo, il sistema polvere-liquido indurisce a contatto con l’aria, mentre il gel ha bisogno di essere polimerizzato in lampada UV o LED. I gel da ricostruzione (come tutti i gel, compresi i gel polish) sono formulati in modo da polimerizzare sotto raggi di un’intensità precisa e per uno specifico intervallo di tempo. Il consiglio, quindi, è quello di scegliere la lampada fornita dallo stesso produttore del gel, che è studiata appositamente per quel prodotto. Mischiare prodotti e strumenti di marchi diversi può compromettere la riuscita e la tenuta della ricostruzione. Per quanto riguarda gli strumenti di limatura, infine, non esiste una distinzione tra acrilico e gel: il grado di abrasività dipende dall’operazione che si deve eseguire e, anche e soprattutto, dalle abitudini e dalle preferenze dell’operatrice. L’unica regola da seguire, valida per entrambi i sistemi, è quella di utilizzare lime dalla grana più spessa per dare forma alla ricostruzione e dalla grana più fine quando si sta lavorando vicino o sopra l’unghia naturale, in modo da non metterne a rischio l’integrità. Questo discorso, come vedremo più avanti, vale soprattutto durante le operazioni di rimozione della ricostruzione.

NA I L P R O .IT

Focus

41


Scultura in Gel

Focus

Tutti i passaggi e qualche consiglio extra per una perfetta ricostruzione in gel.

I

di Amy Becker

gel da ricostruzione ne hanno fatta di strada, in questi ultimi anni. Grazie ad una migliore qualità delle formulazioni e a tecniche più raffinate rispetto al passato, oggi il gel permette di ricostruire e allungare le unghie - nelle competizioni come in salone - in tempi sempre più brevi e con margini d’errore sempre più bassi. Ovviamente la pratica è molto importante; prima di cominciare a esercitarsi, però, è indispensabile conoscere a menadito tutti i passaggi della ricostruzione e il loro esatto ordine, avere familiarità con le logiche della polimerizzazione e, perché no, con quei trucchetti del mestiere che permettono di evitare gli errori più comuni. Che tu sia una veterana della ricostruzione in gel o una “scultrice” alle prime armi, ecco tutto quello che c’è da sapere sui gel da ricostruzione e sul corretto modo di usarli.

primer non acido o il bonder. Tieni presente che alcuni tipi di bonder fungono già da gel di base. Ricorda poi che se il gel di base viene applicato in uno strato troppo spesso, potrebbe scivolare sulle cuticole e causare il sollevamento della ricostruzione.

o opaco) tenendoti un po’ più “larga” rispetto a come vorrai l’unghia finita. Polimerizza in lampada per circa 10 secondi e ripeti l’operazione individualmente su ogni unghia; quest’operazione serve a evitare che le formine possano muoversi o aprirsi.

2

3

Sistema la formina sul primo dito e ricoprila con uno strato di gel (trasparente

Ricostruzione in Gel

1

Spingi indietro le cuticole e dai forma all’unghia naturale con una lima grit 180 o un cilindretto abrasivo di grana media, poi rimuovi la polvere di limatura con uno spazzolino da manicure. Stendi il deidratante sull’unghia e successivamente, in base alle indicazioni del produttore, un

42

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017

1

Prendi una piccola quantità di gel e stendila sia sulla lamina ungueale che

2


4

3

5

Focus sull’allungamento. In questo momento stai creando una guida su cui andrà applicato il successivo strato di gel: fai attenzione a mantenerlo molto sottile, in modo che non vada a toccare l’area cuticolare. Anche rimuovendo il gel scivolato sulle cuticole, è comunque possibile che il secondo strato vi scivoli nuovamente sopra. Aspetta a polimerizzare.

4

Ora, preleva una quantità di gel maggiore di quanta te ne servirà per ricoprire l’intera unghia (allungamento compreso). Avrai notato che questa indicazione è l’opposto di quello che si insegna per la ricostruzione in acrilico, quando la quantità

di prodotto deve essere esattamente quella che si andrà ad utilizzare. Questo perché, quando stendi il gel e sollevi il pennello, un po’ di prodotto rimane sempre attaccato alle setole.

5

Se stai usando un gel autolivellante, applicalo partendo dalla base dell’unghia e seguendone la linea centrale. Fai attenzione a non toccare l’area cuticolare. La densità del gel determina quanto dovrai aspettare prima che lo strato si auto-livelli, e non dimenticare che il prodotto farà il lavoro di livellamento al posto tuo solo se solleverai il pennello e lo lascerai agire. Non appena l’unghia avrà raggiunto la sua

forma, polimerizza brevemente in lampada in modo che il gel non “invada” la zona delle cuticole. Ripeti tutta l’operazione lavorando su un’unghia alla volta. Anche se stai usando un gel non autolivellante, devi comunque prelevare più prodotto di quello necessario; applicalo sull’unghia partendo dalla zona delle cuticole e lavoralo muovendoti avanti e indietro con il pennello mentre ti sposti verso il bordo libero. Sia con i gel autolivellanti che con quelli non autolivellanti è fondamentale non schiacciare il pennello sull’unghia naturale, altrimenti rimuoverai il gel da dove serve.

Polimerizzazione Senza Problemi La difficoltà maggiore nelle ricostruzioni in gel è legata al processo di polimerizzazione. Qualche suggerimento per evitare i problemi più comuni.

A Fai attenzione quando lavori con il gel bianco. È meglio applicarlo in due strati sottili, polimerizzandoli uno per volta per circa due minuti. Perché? I

fotoiniziatori contenuti nei gel reagiscono ai raggi UV emessi dalle lampade rendendo il prodotto duro e resistente, ma nel gel bianco i fotoiniziatori non riescono a superare lo spesso strato di diossido di titanio usato per conferirgli il colore. In più, i fotoiniziatori sono attirati dai raggi UV e, se vengono usati su una formina opaca, risaliranno l’unghia fino ad arrivare in punta. Di conseguenza, stendendo un solo strato spesso di gel bianco su una formina opaca si otterrà una punta molto più forte rispetto alla parte inferiore. Per la ricostruzione con il gel bianco usa sempre una formina chiara. (NOTA: Con un gel trasparente o opaco può essere usato qualunque tipo di formina). A Controlla i bulbi. I bulbi delle lampade UV vanno cambiati più o meno ogni 100 ore di utilizzo. Alcune lampade sono provviste di un timer interno che segnala quando questo limite è stato quasi raggiunto ma, se il modello che stai usando non ha questo dispositivo, ti basterà fare qualche calcolo: pensa a quanti minuti ti servono per polimerizzare il lavoro di ogni cliente durante una classica ricostruzione in gel (all’incirca 20 minuti); dividi 6.000 (i minuti contenuti in 100 ore) per 20 e avrai il numero approssimativo dei servizi che puoi effettuare prima di dover cambiare i bulbi (in questo caso, 300). Se esegui 30 ricostruzioni in una settimana, dovrai quindi cambiare i bulbi ogni 10 settimane (300 diviso 30). Per non dimenticartene, annota sulla base di ogni lampada la data in cui dovrai sostituire i bulbi. Anche il tipo di bulbo che utilizzi è molto importante: alcune marche, infatti, hanno una durata e una resa migliore, mentre altre sono fatte con standard più bassi. La durata e la velocità di polimerizzazione potrebbero variare anche sensibilmente da un tipo di bulbo all’altro. Il discorso cambia ulteriormente se si passa dalla tecnologia UV a quella LED: i bulbi LED, pur essendo più costosi, hanno una durata decisamente maggiore rispetto a quelli UV e richiedono quindi sostituzioni molto più sporadiche. A Segui le istruzioni. Leggi sempre le indicazioni d’uso fornite con il prodotto, in cui troverai il tempo di polimerizzazione che serve per ogni specifico gel in relazione a ogni specifica lampada. Per un risultato migliore, scegli gel e lampada dello stesso produttore: spesso, infatti, i due prodotti sono progettati per l’utilizzo combinato.

NA I L P RO .IT

43


6

ASSOTTIGLIA LO SPESSORE DELLA RICOSTRUZIONE CON LA FRESA, POSIZIONANDOLA A 45° RISPETTO AL LATO INFERIORE DELL’UNGHIA. QUESTA OPERAZIONE SERVE A RIFINIRE IL BORDO LIBERO E, ALLO STESSO TEMPO, PREVIENE IL RISCHIO CHE IL GEL SI SEPARI DALL’UNGHIA NATURALE.

Focus

6

Una volta che avrai applicato il gel su tutte le unghie, fai polimerizzare per altri due minuti. Rimuovi le formine e pulisci le unghie con dell’alcool isopropilico al 99% o con un cleanser specifico consigliato dal produttore del gel. Dai forma all’unghia usando una lima con grit compreso tra 100 e 180, senza però intervenire sulla lunghezza.

7

8

7

A questo punto, applica il gel sigillante o il gel color richiesto dalla cliente. Se prosegui con il gel color, fai polimerizzare per due minuti tra uno strato e l’altro, poi applica il sigillante e fai polimerizzare per altri due minuti. Puoi applicare il colore sulle unghie di tutta una mano e farlo polimerizzare mentre lavori sull’altra mano. (NOTA: I tempi di polimerizzazione variano da brand a brand; i tempi qui riportati sono indicativi, ma è sempre bene seguire le istruzioni del produttore e considerare che il gel polimerizza più velocemente in lampada LED rispetto a quella UV.)

9

8

Rimuovi lo strato dispersivo dall’unghia, poi lima la lunghezza conferendole la forma desiderata. In questo modo eliminerai eventuali rigonfiamenti del bordo libero.

9

Rifinisci e assottiglia lo spessore della ricostruzione con la fresa, posizionandola a 45° rispetto al lato inferiore dell’unghia. (Anche questa tecnica può servire per neutralizzare eventuali rigonfiamenti del bordo libero e, allo stesso tempo, previene il rischio che il gel si separi dall’unghia naturale.) Se non hai a disposizione la fresa, metti un cilindretto abrasivo sulla punta del tuo pennello per gel e passalo sotto il bordo dell’unghia fino a quando non sarà rifinita.

10

Rimuovi la polvere di limatura dall’unghia, applica un olio per cuticole, detergi le mani con una salvietta disinfettante e stendi una crema idratante.

44

BEAUTY FORUM NAI L PRO 1/2017

10


GEL IN VETRINA

Focus

NAILUX BIO-ACTIVE NAILS STUDIO Sistema trifasico dall’innovativa formulazione ipoallergenica: una concezione totalmente inedita nella composizione, in cui non trovano spazio le sostanze in uso nei comuni gel UV. WWW.NAILSTUDIO.IT

MODELLING UV&LED GELS MESAUDA Una linea completa di gel da ricostruzione adatti sia alla luce UV che LED, composta da due builder monofasici a bassa emissione di calore, un gel di finitura extra bianco e un gel camouflage rosa nudo coprente. WWW.MESAUDACOSMETICS.IT

PREMIUM CRYSTAL GEL NAILPERFECT Gel UV a bassa viscosità e autolivellante, è perfetto per risultati ultra sottili, con una finitura a specchio lucida e naturale. Ipoallergenico, non crea sensazione di calore durante la catalizzazione. WWW.NBL-ITALIA.IT

EXTREME GEL CRYSTAL NAILS Crystal Nails offre una linea vastissima di basi, costruttori e cover gel per tutte le esigenze. La famiglia Xtreme spicca per le sue caratteristiche superiori in densità, elasticità e aderenza alla superficie ungueale. WWW.CRYSTALNAILS.IT

ICY GEL BRILLBIRD Gel ricostruttore trasparente pratico e versatile che, pur essendo molto denso, non sviluppa calore. Facile da pinzare, non cola, non ingiallisce e garantisce massima aderenza e lunga durata. WWW.BRILLBIRD.IT

ONE MONOFASICO ESTROSA La linea di gel da ricostruzione a tecnologia LED&UV di Estrosa è composta da gel di base, costruttori, sculturanti, lucidanti e monofasici. La linea di gel monofasici One comprende le varianti trasparente, rosa trasparente, rosa pastello e rosa coprente. WWW.ESTROSA.IT

NA I L P RO .IT

45


GEL IN VETRINA

Focus

XPRESS PINK KYLUA Gel monocomponente autolivellante rosa trasparente UV/LED che non necessita né di base né di sigillante. Grazie alla sua innovativa viscosità velocizza il lavoro, dimezzando i tempi operativi del servizio refill. WWW.KYLUA.IT

GEL SYSTEM ROBYNAILS I gel RobyNails vantano tempi di polimerizzazione molto rapidi in lampada UV, non lasciano residui da ripulire e non necessitano di limatura perché autolivellanti. Ideali per le mani più sensibili, rispettano l’unghia naturale. WWW.ROBYNAILS.IT

ZEUS MORGANA Gel monofasico a media densità con forte tenuta anche su unghie problematiche. Ottimo per pinzature estreme ma anche per unghie da salone, non cola e contiene un filtro anti-giallo. WWW.NAILSMORGANA.COM

BRISA GEL SYSTEM CND Sistema gel dalla formulazione oligomerica che garantisce ricostruzioni unghie sottili, brillanti, durature e dall’effetto naturale. Perfetto per scultura, allungamento con tip e ricopertura delle unghie, è ipoallergenico, versatile, facilmente lavorabile e indossabile. WWW.CNDWORLD.IT ADVANCED EVOLUTION GEL THUYA Gamma di gel costruttori ad alta densità e di facile applicazione, che polimerizzano anche in lampada LED. La loro formulazione è estremamente delicata sulle unghie e, pur non richiedendo l’utilizzo di un gel di base, garantisce resistenza e qualità del risultato. WWW.THUYA-ITALIA.COM

46

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017


LED/UV BUILDER GEL IBD Le stesse caratteristiche di viscosità e automodellamento dei tradizionali IBD UV Builder Gel, ma con il vantaggio della polimerizzazione in metà tempo grazie alla tecnologia LED. Disponibili i colori Clear, Pink, White, Pink Cover e Natural. WWW.IBDBEAUTYITALIA.IT

Focus PRO GEL T3 LED CUCCIO Di facile lavorabilità e rapida polimerizzazione in lampada LED, contiene un filtro UV che ne previene l’ingiallimento e ha una profumazione non invadente. È disponibile in 4 varianti di colore. WWW.CUCCIOPRO.IT

GEL UV/LED MOLLONPRO Autolivellante e facile da modellare, ha consistenza media, permette un’adesione perfetta ed è ideale per creare unghie sottili, dall’effetto naturale, rafforzando al contempo la lamina ungueale. Polimerizza con tecnologia UV e LED. WWW.MOLLONPRO.COM

GEL DI STRUTTURA GAMAX Ampia e diversificata, l’offerta di gel Gamax comprende, tra gli altri, Flexyform, gel monofasico ideale per creare forme estreme e White Form, l’ultimo arrivato, un gel French che permette di costruire la smile line con tecnica muretto senza dover utilizzare il gel di struttura trasparente. WWW.GAMAX.IT

GEL PROFESSIONALI UV-LED MI-NY MI-NY firma una gamma di gel da ricostruzione di alta qualità per uso esclusivamente professionale. La linea comprende sistema trifasico e sistema monofasico, compatibili con tecnologia UV e LED. WWW.MINYSHOP.COM

MASTER GEL COLOR ZHORI NAIL SYSTEM Innovativo gel costruttore colorato a medio-alta densità, facilmente pinzabile e ottimo per la realizzazione di French “a incastro” e ricostruzioni complete. Permette di ottenere unghie sottili dall’impeccabile curva C in tante colorazioni diverse. WWW.ZHORI.IT

NA I L P R O .IT

47


Focus

Un Tuffo

nell' Acrilico

48

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017

F

ai mettere (letteralmente) le dita nell’acrilico alle tue clienti che vogliono provare qualcosa di nuovo con l’“Acrylic Dip”: una tecnica che sta tornando di moda il cui punto di partenza, come per la ricostruzione, è la polvere acrilica. A differenza della tecnica classica, però, qui non c’è bisogno di un monomero. Dopo aver applicato uno strato di primer sull’unghia naturale, sarà la cliente a immergerla direttamente nella polvere acrilica fino a quando non ne sarà completamente ricoperta. Infine, il prodotto viene fissato con un attivatore. Gli aspetti positivi sono molti: il trattamento è inodore, ha una durata che varia dalle due alle tre settimane e l’unghia appare esattamente come dopo una ricostruzione classica; inoltre, non c’è bisogno di una lampada UV e il prodotto può essere rimosso in 8/10 minuti con un solvente a base di acetone. Ecco tutti i consigli per eseguire al meglio questa tecnica.

FOTO: ARMANDO SANCHEZ

Scopri il metodo per realizzare un perfetto “Acrylic Dip”, tecnica statunitense che sta lentamente tornando alla ribalta.


Acrylic Dip con acrilico trasparente

Focus

1

Pulisci e prepara l’unghia naturale della cliente rimuovendo ogni traccia di smalto, gel o acrilico. Usa una lima grit 180 per sgrassare l’unghia ed elimina la polvere di limatura.

2

Deidrata l’unghia, poi applica un sottile strato semicircolare di resina su 1/3 della porzione superiore.

3

4

5

6

Picchietta il dito per rimuovere l’eccesso di prodotto. Applica poi uno strato semi-circolare di resina sui 2/3 inferiori della lamina e immergi nuovamente il dito della tua cliente nella polvere.

Picchietta di nuovo il dito per rimuovere l’eccesso di prodotto e applica un terzo leggero strato di resina, questa volta sull’intera superficie dell’unghia. Immergi il dito della tua cliente nella polvere per la terza volta (NOTA: Immergere le unghie per tre volte serve a creare una base resistente e una bombatura naturale).

Immergi il dito della tua cliente nella polvere acrilica, assicurandoti di ricoprire completamente l’unghia.

Come tocco finale, applica un sottile strato di attivatore. Ripeti l’operazione su tutte e 10 le unghie, quindi stendi un secondo strato di attivatore.

QUALCHE CONSIGLIO • P  er evitare contaminazioni crociate, metti la dose di polvere che ti serve per una cliente in un contenitore monouso o che possa essere sterilizzato. Terminato il servizio, getta la polvere avanzata in maniera appropriata, usando gli appositi contenitori.

7

Lima e conferisci all’unghia la forma desiderata, poi rimuovi la polvere di limatura. Applica l’olio per cuticole e lucida leggermente con un buffer. Prosegui il servizio come di consueto stendendo lo smalto normale o semipermanente.

• L eggi attentamente le istruzioni d’uso riportate sulla confezione del prodotto che stai utilizzando e seguile scrupolosamente: sistemi apparentemente simili possono avere diverse caratteristiche e modalità di utilizzo.

NA I L P R O .IT

49


Acrylic Dip con acrilico colorato

Focus

1

Pulisci e prepara l’unghia naturale della cliente rimuovendo ogni traccia di smalto, gel o acrilico. Usa una lima grit 180 per sgrassare l’unghia ed elimina la polvere di limatura.

2

Stendi il deidratante, poi applica un sottile strato di resina sull’intera superficie dell’unghia.

3

4

5

6

Applica un sottile strato di attivatore su tutte e 10 le unghie e, una volta steso il primo strato, ripeti l’operazione.

50

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017

Lima e conferisci all’unghia la forma desiderata.

Immergi il dito della tua cliente nella polvere acrilica colorata, assicurandoti di ricoprire completamente l’unghia. Picchietta il dito per rimuovere l’eccesso di prodotto. Ripeti i punti 2 e 3 per due volte.

Concludi il lavoro applicando un top coat a scelta.


ACRILICO IN VETRINA

Focus ACRILICO LINEA PREMIUM THUYA Formulazione nata per le competizioni, è particolarmente apprezzata dai tecnici più esperti per la sua ineguagliabile texture e lavorabilità. L’adesione è eccellente anche senza l’uso di primer acidi, la particolare consistenza previene la formazione di imperfezioni e bollicine d’aria. Disponibile in diversi colori naturali, French e camouflage. WWW.THUYA-ITALIA.COM

ACRYLIC SYSTEM NOAH COSMETICS Nuova linea per ricostruzione in acrilico che comprende una gamma completa di polveri (cover, colori e costruttori) e due monomeri con fattore protettivo anti-UV, uno lento per i principianti e uno più veloce per operatori esperti. La formulazione, studiata per prevenire sollevamenti, facilita il lavoro e rende la ricostruzione leggera a resistente al tempo stesso. WWW.NOAHCOSMETICS.COM

HIGH DEFINITION ADVANCED SCULPTING POWDERS EZFLOW Sistema con tecnologia brevettata costituita da Smart Polymers, polimeri intelligenti che rilasciano gradualmente additivi al sistema acrilico tramite microsfere incapsulate. Contiene plasticizzanti che rinforzano la ricostruzione per tutta la sua durata. Gli sbiancanti ottici prevengono lo scolorimento, rendendo i bianchi più bianchi, i rosa più rosa, i trasparenti più trasparenti. WWW.EZFLOWITALIA.IT

ACRY-POWDER ADVANCED LINE MESAUDA Linea di polimeri in polvere a fissaggio rapido, altamente performante. Studiata per ricostruzioni professionali e precise, è indicata per onicotecnici esperti. Ideale in abbinamento al monomero ad alta aderenza Acry-Liquid Superior Bond, è disponibile in versione trasparente, bianca e rosa. WWW.MESAUDACOSMETICS.IT

NA I L P R O .IT

51


ACRILICO IN VETRINA EASY POWDER CRYSTAL NAILS Le finissime polveri acriliche Crystal Nails permettono di ottenere sul pennello una pallina di prodotto cremosa e facile da stendere e lavorare, garantendo la massima tenuta senza ingiallire. Le polveri della linea Easy, in particolare, sono estremamente micronizzate e rendono la limatura meno faticosa. WWW.CRYSTALNAILS.IT

Focus

PREMIUM ACRYLIC NAILPERFECT Adesione superiore, lunga durata, nessun sollevamento, nessun ingiallimento: il sistema acrilico di NailPerfect, di facile applicazione e adatto anche alle clienti con unghie naturali molto sottili, dona alla ricostruzione un aspetto naturale e uniforme. Il monomero contiene plastificanti per dare flessibilità all’unghia; le polveri sono disponibili in 7 colorazioni. WWW.NBL-ITALIA.IT

LIQUID & POWDER CND Primo sistema al mondo ad avvalersi della tecnologia IPN, garantisce un’incredibile resistenza, una durata migliore e una lavorabilità superiore, prevenendo sbeccature e ingiallimento precoce. La linea comprende una gamma completa di polveri e monomeri per offrire a ogni cliente un trattamento su misura. WWW.CNDWORLD.IT

52

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017

ACRYLIC FLEX IBD Sistema formulato per un’adesione superiore, lunga indossabilità e durevolezza. L’applicazione è pratica e veloce, la rimozione sicura grazie allo specifico solvente non invasivo per la pelle. La linea si compone di una tripla miscela di polveri acriliche, monomero anti-ingiallimento e primer per la massima aderenza. WWW.IBDBEAUTYITALIA.IT


Nailpro, perché la professionalità non è un dettaglio! ABBONAMENTO ANNUALE

euro 30,00

(6 numeri)

ABBONAMENTO BIENNALE

euro

(12 numeri)

49,00

Tel. 011 5637338 abbonamenti@zeroventi.com www.nailpro.it/abbonamenti

ABBONATI ONLINE SU WWW.NAILPRO.IT 

-23% -37%


Focus

Come

Rimuoverli? L

a rimozione della ricostruzione unghie, sia essa in gel o in acrilico, è un processo molto delicato. Se la stragrande maggioranza delle attività che un’onicotecnica svolge sulle unghie ha a che fare con la creatività, quando si tratta di rimozione è meglio non essere fantasiosi e attenersi scrupolosamente alle procedure: la priorità, infatti, è non compromettere in alcun modo le unghie naturali della cliente. Rimuovere le ricostruzioni in gel e acrilico prevede tecniche molto diverse, in virtù delle differenze chimiche tra i due prodotti. Vediamole nel dettaglio.

54

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017

FOTO: AFRICA STUDIO / SHUTTERSTOCK.COM

Rimuovere una ricostruzione in modo corretto è fondamentale per preservare la salute delle unghie naturali delle tue clienti. Ripassiamo insieme le procedure previste per gel e acrilico.


FOTO: (IN BASSO) MICHAEL BLOCK - (IN ALTO) NITO / SHUTTERSTOCK.COM

Rimuovere il Gel Abbiamo visto come, da un punto di vista chimico, il gel polimerizzato consista in una serie di legami chimici (i polimeri, appunto); questi legami sono praticamente indissolubili e non c’è solvente in grado di penetrare al loro interno per dividerli o scioglierli. Ne consegue che, per rimuovere una ricostruzione in gel, sia necessario un metodo alternativo al classico remover. L’unica tecnica per rimuovere il gel da ricostruzione è limare. Molti nail designer preferiscono farlo con la lima tradizionale in virtù di un migliore controllo dei movimenti; per salvaguardare la salute dei propri polsi, tuttavia, la fresa è sicuramente una valida alternativa. Se si sceglie di utilizzare la fresa, è fondamentale avere una perfetta padronanza dello strumento e muoversi con cautela: per evitare che la punta si surriscaldi, è consigliabile sollevarla spesso dal prodotto, senza fretta e senza insistere con un contatto prolungato, anche quando il prodotto è molto resistente. Se usata in modo scorretto, la fresa può danneggiare la lamina ungueale; per evitarlo, controlla sempre a che punto della limatura ti trovi e usa punte via via meno abrasive man mano che ti avvicini all’unghia naturale. Puoi anche fare la “prova dell’acetone”: passa un dischetto imbevuto di acetone sull’unghia e, se vedi il liquido evaporare, significa che hai raggiunto l’unghia naturale. Se preferisci essere prudente, lascia un sottile strato di gel a protezione dell’unghia: quando quest’ultima sarà cresciuta, sarà sufficiente tagliarla per eliminare il gel residuo.

Focus

Rimuovere l'Acrilico Diversamente dal gel, nell’acrilico i legami chimici tra il liquido (monomero) e la polvere (polimero) sono meno “stretti” e consentono al remover di penetrare al loro interno per separarli. L’acrilico, dunque, può essere rimosso con del comune solvente a base di acetone. Prima di dedicarsi alla rimozione dell’acrilico è buona norma togliere l’eventuale smalto o gel polish che vi è applicato sopra e accorciare l’unghia. Per velocizzare la procedura e agevolare l’azione del solvente, è consigliabile limare l’acrilico per ridurne il più possibile il volume: più sottile sarà lo strato di acrilico da rimuovere, minore sarà il tempo richiesto per scioglierlo. La fresa è sicuramente più veloce in questo caso ma, se non si hanno le competenze per usarla, si può limare manualmente con una lima grit 180. Per quanto riguarda la fase di scioglimento, far immergere le dita della cliente direttamente nell’acetone è un metodo ormai superato (e dannoso: ricordiamo che l’acetone secca la pelle!). Applica piuttosto su ogni unghia un dischetto imbevuto di acetone e avvolgi ciascun dito nella carta stagnola. Lascia agire per circa 20-25 minuti (considerando che le tempistiche possono variare da brand a brand e dipendono anche dal volume del prodotto da sciogliere). Una volta rimossi gli involucri, elimina gli eventuali residui aiutandoti con un bastoncino d’arancio.

NA I L P R O .IT

55


style

Detto Tra Le Unghie

BRASILE

FOTO: R.M. NUNES / SHUTTERSTOCK.COM

Colori stupefacenti e decori esuberanti: in dieci esclusive NailArt, tutta l’essenza di una terra ricca di fascino e vitalità.

56

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017


U

n territorio sconfinato, che lo rende il quinto Paese più grande al mondo, una varietà di paesaggi naturali, specie animali, etnie e tradizioni popolari che compongono un mosaico ricco e multisfaccettato: il Brasile è una terra dai tanti volti, che richiama alla mente una miriade di immagini, suoni e colori. Colonizzato dai portoghesi a partire dalla prima metà del 1500, il Brasile fu in realtà scoperto ed esplorato per la prima volta nel 1499 dal fiorentino Amerigo Vespucci, il

primissimo europeo a mettervi piede. La resistenza all’occupazione portoghese fu risoluta e coraggiosa e vide gli indigeni unire le proprie forze agli schiavi africani deportati dai colonizzatori bianchi come manodopera per le piantagioni. Mentre la storia faceva il suo corso, imponendo il portoghese come lingua dominante e il cattolicesimo come religione ufficiale, l’inevitabile unione tra etnie così diverse - europei, indios, africani - portò la società brasiliana a delinearsi come una delle più multietniche al mondo, un vero e

proprio crogiolo di culture e tradizioni che, ancora oggi, è una delle ragioni del fascino così squisitamente esotico di questa terra. Uno dei risultati più sorprendenti di questo melting pot è la samba: la più popolare danza brasiliana ha infatti avuto origine nel porto degli schiavi di Salvador di Bahia grazie all’incontro e alla fusione di ritmi e sonorità provenienti da diverse tradizioni africane. Anche la capoeira, arte marziale dai movimenti armoniosi e cadenzati, mescola rituali di lotta e danza di alcune tribù africane con

FOTO: R.M. NUNES / SHUTTERSTOCK.COM

FOTO: CP DC PRESS / SHUTTERSTOCK.COM

FOTO: MARCHELLO74 / SHUTTERSTOCK.COM

style

NA I L P R O .IT

57


style

sorrisi disarmanti e la loro falcata disinvolta, tutta la grazia e l’energia del Brasile sulle più importanti passerelle del mondo. La bellezza non è l’unico marchio di fabbrica di una terra tanto ricca di risorse. Dall’iconica spiaggia di Copacabana alle verdi distese della foresta amazzonica, il Brasile è costellato di paesaggi da cartolina, tanto diversi ma ugualmente irresistibili. Brasiliano è poi il caffè più buono e rinomato - a San Paolo, uno straordinario museo ne racconta la storia -, brasiliana è la Caipirinha, delizioso cocktail a base di cachaça, lime, zucchero di canna e ghiaccio. Brasiliano è anche il calcio più spettacolare al mondo: da Pelé a Neymar, il futebol fa scuola in quanto a brio e vivacità del gioco, metafore, ancora una volta, di quell’idea del Brasile come patria del divertimento sfrenato. Una convinzione vera solo in parte: quello brasiliano, infatti, è anche il popolo della saudade, la dolce malinconia che pervade poesie e canzoni, in un equilibrio struggente di gioia e nostalgia.

FOTO: ALEKSANDAR TODOROVIC / SHUTTERSTOCK.COM

elementi espressivi degli indigeni locali. Il movimento, la danza, l’espressività corporea sono aspetti che caratterizzano fortemente la cultura brasiliana. Il Carnevale più famoso del mondo, quello di Rio de Janeiro, ne è una delle manifestazioni più emblematiche: ogni anno, a cavallo tra gennaio e febbraio, le strade della città si trasformano in un incontenibile carosello di musica e colore, con le sfilate di più di cento gruppi di quartiere e le memorabili parate organizzate dalle scuole di samba, che vedono stupende ballerine dall’energia contagiosa esibirsi indossando opulenti costumi tutti piume e lustrini. Uno spettacolo per gli occhi e per lo spirito! La bellezza delle donne brasiliane, d’altro canto, è un vero e proprio patrimonio nazionale. Ne sa qualcosa il mondo dell’alta moda, dominato da ormai più di un decennio da una generazione di supermodelle con passaporto brasiliano: Gisele Bündchen, Adriana Lima, Alessandra Ambrosio e colleghe hanno contribuito a esportare, con i loro

58

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017


style NailArtist

ATTILIO SORVILLO

Il verde e l’oro, colori simbolo del Brasile, si mescolano tra loro in una raffinata French Manicure che Attilio Sorvillo, Tecnico Master Hypnotic, impreziosisce con l’aggiunta di glitter e pagliuzze luccicanti. Il tocco finale è dato dal decoro gioiello sull’anulare, che ricorda l’opulenza di un lussuoso costume carnevalesco.

NailArtist

CARMEN MASELLA

La bandiera del Brasile e i suoi inconfondibili colori sono il filo conduttore della NailArt di Carmen Masella, Tecnica AmericaNails. Il profilo dell’imponente statua del Cristo Redentore di Rio de Janeiro si staglia contro il sole al tramonto, ricreando un’atmosfera tipicamente brasiliana.

NA I L P R O .IT

59


style NailArtist

CLEMENTINA TIRALONGO

È un panorama a tinte vivaci quello che la nail designer Clementina Tiralongo dipinge su lunghe unghie a mandorla russa: texture optical e riflessi sparkling si sovrappongono, creando una cornice decorativa perfetta per i fiori e gli animali caratteristici della terra brasiliana.

NailArtist

CRISTINA ORAZIO

Delicate sfumature realizzate con gel color arcobaleno fanno da sfondo alle movenze sinuose di due ballerine di samba che Cristina Orazio, Insegnante Creative Nails Lab, rappresenta come silhouette bianche disegnate con colori a tempera. Un nail design che celebra l’allegria del Brasile con tocchi leggeri e delicati.

60

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017


style NailArtist

FEDERICA EDVIGE LOVASCIO Fiori dalle tinte sgargianti, animali esotici, un cocktail fruttato e la magia della musica: sono questi gli ingredienti della notte brasiliana immaginata da Federica Edvige Lovascio, Educator Odyssey Nail Systems Italia, che con la sua NailArt ricca di colore e di allegria rende omaggio allo spirito festaiolo dei brasiliani.

NailArtist

IVANA GENTILE

“La vida es un carnaval!” sembra volerci ricordare Ivana Gentile, Educatrice Glam Nail Systems. La sua NailArt raffigura una ballerina in maschera, simbolo del grande Carnevale di Rio. Le vaporose piume colorate del suo copricapo si allargano su tutte le unghie in un tripudio di riflessi e sfumature che esprimono tutta la spensieratezza di questa festa.

NA I L P R O .IT

61


style NailArtist

SABRINA SCUCCIMARRO

Una proposta divertente e carnevalesca su unghie dalla forma Marilyn. Sabrina Scuccimarro, Master Elite Educator, crea un originale mix tra i colori simbolo del Brasile: la French verde viene abbracciata da una decorazione giallo oro a effetto zucchero, realizzata con glitter sparkling.

NailArtist

SARA CIAFARDINI

Calciatori e ballerine, chicchi di caffè e fuochi d’artificio: la NailArtist Sara Ciafardini mescola i simboli della cultura brasiliana sulle unghie, dando vita a un nail design che è una vera e propria esplosione di energia a tinte neon, particolarmente esaltata dalla base scura con bagliori cromati.

62

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017


style NailArtist

STEFANIA FRANCO

“Così piena di grazia è lei, la ragazza che viene e che passa, in un dolce equilibrio camminando verso il mare…” Sono alcuni versi tradotti dalla famosissima canzone di Vinicius de Moraes, “La Ragazza di Ipanema”. Stefania Franco, Master Pro KyLua, ne ricrea le sensuali sembianze su unghie che ricordano la sabbia dorata del litorale di Rio de Janeiro.

NailArtist

TIZIANA BELLINI

La rigogliosa e variopinta natura brasiliana è protagonista della NailArt realizzata dalla Master Educator Tiziana Bellini: il verde vivo della folta vegetazione amazzonica si intreccia con i colori accesi della frutta esotica e con i profili di un pappagallo e di un tucano, simpatici pennuti simbolo della fauna sudamericana.

NA I L P R O .IT

63


style

Total Beauty

NUVOLE DI LUCE F o r m e a g g r a z i a t e e c o l o r i d e l i c a t i s i i n t re c c i a n o s u i c a p e l l i e s u l l e unghie, dando vita a look sognanti e sofisticati.

Hairstyle Gandini Team - Styling Giuseppe Dicecca - Make Up Alemka Krupic. Nail look realizzati da Felicia Flumeri, NailArtist O.R.A. - Original RobyNails Academy, avvalendosi dei Gel e dei Gel Polish RobyNails, prodotti dalla formulazione avanzata ed esclusiva, 100% Made in Italy.

Intrecci pastello colorano un raccolto elaborato, dal sapore finto-casual.

64

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017

FOTO: PAULO RENFTLE

I

l Gandini Team celebra 40 anni di successi lanciando una collezione dal nome emblematico: Genesi. Ovvero inizio, nascita, quella che ognuno di noi compie ogni giorno attraverso la bellezza. Una carrellata di proposte che reinterpretano in chiave contemporanea un’ispirazione Anni ‘80, trasmettendo un messaggio di modernità ed eleganza che rappresenta la genesi della nuova donna. Tutte (o quasi) le soluzioni cromatiche ruotano intorno al concept del multi-riflesso, improntato su un’idea di naturalezza e declinato privilegiando il mondo dei biondi: nuance fredde si affiancano a tonalità pastello, castano chiari si accendono di sfumature miele, i toni fluo si addolciscono, trasformandosi in rosa antico, grigio metallo, lieve albicocca. Il taglio è leggero e morbido e rende le acconciature dinamiche e vaporose, sia sul lungo, sia sul corto. I raccolti fanno sognare: protagonista assoluto il torchon, eseguito con diverse metodologie. Nessuna rigidità, ma una naturalezza fresca e mai banale, estremamente femminile. Le proposte firmate da RobyNails riprendono in chiave nail i due temi ricorrenti della collezione, quello della luce e quello della leggerezza: Felicia Flumeri crea decori dalle linee fluide e morbide e li abbina a tonalità perlate e a sfumature romantiche.


style

Una corona di fiori si arrampica su giochi di curve: un look etereo per una sposa-ninfa.

Un bob medio vaporoso e dinamico, sottolineato da un tocco di colore quasi impercettibile.

NA I L P R O .IT

65


style

Il torchon diventa grunge, per un look che non passa inosservato.

Corto morbido e spettinato dalle sfumature arcobaleno, delicatamente femminili.

66

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017


style

L’applicazione floreale addolcisce il torchon e lo rende romantico.

Una nuvola color miele, che riflette la luce e la irradia su tutto il look.

NA I L P RO .IT

67


style

Ricci morbidi ma definiti, in tutte le sfumature del color ghiaccio.

La treccia si sdoppia e sfida la gravitĂ , per un look da sposa che unisce classico e anticonvenzionale.

68

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017


BEAUTY FORUM, perché la professionalità non è un dettaglio! ABBONAMENTO ANNUALE

euro 35,00

(7 numeri)

ABBONAMENTO BIENNALE

euro

(14 numeri)

57,00

-23% -37%

Tel. 011 5637338 abbonamenti@zeroventi.com www.beauty-forum.it/abbonamenti

ABBONATI ONLINE SU WWW.BEAUTY-FORUM.IT 


style

Fashion & NailArt

Preppy Chic Le tendenze moda per l’inverno abbandonano gli eccessi e virano verso uno stile elegante e misurato, ma mai banale. È lo stile preppy, incarnato dall’alta borghesia di Manhattan e proposto in chiave diversa da Michael Kors ed Ermanno Scervino.

Creatività firmata Gamax Le NailArt sono create in esclusiva per Nailpro da Gamax, prestigiosa azienda nail romana. In questo numero le tip sono state realizzate da Arianna Bartucca, Emanuela Rossi, Francesca Daidone e Viktor Alfredo Millan Reyes con la supervisione di Loredana Dello Preite, responsabile Formazione e R&D Gamax. www.gamax.it

70

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017


style

Michael Kors Tagli semplici, linee nette, colori pastello e grafismi elementari: la collezione di Michael Kors per l’Autunno/Inverno 2016-17 punta sul potere disarmante della semplicità, proponendo outfit che mescolano stile bon ton e spunti Anni ‘60 senza mai risultare anacronistici. Soffici maglioncini a trecce lasciano intravedere il colletto di camicie a quadretti; giacche e cappotti hanno tagli maschili, ma tonalità e fantasie tipicamente femminili; impazza il tweed, tessuto preppy per eccellenza, mentre ai piedi décolleté a punta si alternano a mocassini bassi di vernice bianca o nera. Lo stilista si concede qualche piccola follia - piume sbarazzine, cinture in visone, broccati preziosi - ma le inquadra in uno stile urbano e moderno.

NA I L P R O .IT

71


style

72

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017


style

Ermanno Scervino Quella proposta dalla maison fiorentina per l’Autunno/ Inverno 2016-17 è una donna che ama mixare lo stile classico con suggestioni eccentriche, quasi scenografiche: il tweed grigio si veste di applicazioni floreali o maestosi colli in pelliccia multicolor, i tailleur pantalone diventano tele dipinte a fantasie impressioniste, il rigore del nero e del grigio viene interrotto da sprazzi di giallo oro. La collezione mescola in modo sapiente tessuti grezzi e texture impalpabili, trasparenze e tagli militari, creando un equilibrio mai scontato tra gli opposti. La “brava ragazza” che incarna lo stile preppy qui può dare un twist inaspettato al suo look, puntando su accessori sopra le righe come guanti dorati e scarpe dal plateau pitonato. Per osare, ma sempre con classe.

NA I L P R O .IT

73


style

Nail-À-Porter

PROFONDO BLU I l co lo re b l u è p ro t a g o n i st a d i q u a t t ro n a i l st y le c h e g i o c a n o co n r i f le s s i c ro m a t i e d e co r i a st ra t t i , p e r m a n i c u re u n i c h e e d i t e n d e n z a . di My Beauty Academy KB School Piemonte

I

l blu è il colore della calma, della serenità e della pace interiore: sensazioni che avvertiamo quando, ad esempio, ammiriamo la volta celeste in una notte senza nuvole o ci sediamo di fronte a una placida distesa marina. Le note pacate e profonde di questa tonalità trasmettono una sensazione di armonia ed equilibrio; si dice che il blu stimoli la concentrazione e sia in grado di ridurre ansia e stress. Chi predilige questo colore ha un animo tranquillo e un forte equilibrio interiore, ma è anche una persona elegante e creativa. Protagonista di questo nuovo appuntamento con Nail-à-Porter, il colore blu viene declinato da Ljuba Bedeschi e Sheila Oddino in diverse varianti, dal blu notte all’indaco, punto d’incontro con il viola. Le quattro proposte giocano con delicati riflessi e dettagli cromati, in linea con le tendenze nail del nuovo anno.

74

BEAUTY FORUM NAI LP RO 1/2017

Julka Bedeschi, Sheila Oddino e Ljuba Bedeschi, Trainer KB School Piemonte e titolari di My Beauty Academy.


style

ARCHI DI LUCE In questo primo lavoro, Ljuba Bedeschi ha creato una base su tre unghie con il Profondo Blu di Kombi, stendendo invece sulla altre due unghie un grigio tortora. Proprio su questo colore è stato realizzato l’effetto specchio con l’impiego delle polveri Chrome. Con il colore bianco Ljuba ha poi voluto creare dei piccoli archetti su tutte le unghie: questo tipo di decorazione, se da un lato accende e illumina il grigio, dall’altro crea un effetto contrastato sul blu.

FIOCCHI DI NEVE Sheila Oddino parte da una ricostruzione ultraslim con forma squadrata da salone e la riveste con il colore Profondo Blu di Kombi. “Grazie a questa tecnica mi è possibile realizzare la manicure russa”, spiega Sheila, “e posizionare quindi il colore sotto cuticola evitando l’effetto ricrescita delle settimane successive.” Contrapposto al blu, sull’unghia mignolo Sheila ha deciso di stendere un bianco gesso che è stato poi decorato con piccole gocce blu le quali, espandendosi, hanno creato un effetto astratto, molto pop. Sull’indice, invece, la decorazione in Kombi Art dà vita a un effetto soffice che richiama i fiocchi di neve, in un gioco di chiaroscuri tra azzurro e bianco.

NA I L P R O .IT

75


style

EFFETTO TESSUTO In questa creazione, Sheila ha voluto che predominasse l’abbinamento blu/ azzurro, con una NailArt che richiama l’effetto Mirage ma realizzata con la tecnica Kombi Art. Questa tecnica prevede che le linee siano poco delineate ma non sfumate: il risultato finale è un particolare effetto sfocato che ricorda la superficie di un tessuto. La base azzurra è stata illuminata da glitter in tono: discreti punti luce che fanno risaltare ancora di più la decorazione.

SPIRALI DI AURORA L’ultimo lavoro vede il colore blu prendere forme mutevoli e cangianti: Ljuba ha steso lo Shocking Blu Kombi e lo ha illuminato con Azure e Pink della collezione Aurora Boreale KB Emotion. Ha poi voluto impreziosire due unghie con spirali bianche che, senza creare contrasti eccessivi, sono perfette per un look giovane, adatto a ogni occasione. Le sovrapposizione di azzurro e rosa sul blu elettrico di base crea un gioco di riflessi molto intenso, che è il filo conduttore della NailArt.

76

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017


ABBONAMENTO COMBINATO

BEAUTY FORUM + Nailpro ABBONAMENTO ANNUALE

euro 49,00

13 numeri

-42%

(7 numeri di BEAUTY FORUM + 6 numeri di Nailpro)

Tel. 011 5637338 abbonamenti@zeroventi.com www.beauty-forum.it/abbonamenti

ABBONATI ONLINE SU www.beauty-forum.it O www.nailpro.it


style

Showcase

ORLY

La La Land Collection

ERRATA CORRIGE La collezione ORLY Sunset Strip presentata nello scorso numero di Nailpro è disponibile esclusivamente nei formati smalto professionale e smalto semipermanente ORLY GelFX.

78

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017

HEAD IN THE CLOUDS Rosa pastello chiaro cremoso AS SEEN ON TV Lilla cremoso COOL IN CALIFORNIA Rosa papavero cremoso BIG CITY DREAMS Verde menta pastello cremoso FORGET ME NOT Azzurro cielo pastello cremoso ANYTHING GOES Base semitrasparente olografica e opalescente con microglitter, macroglitter e stelline rosa e celesti

FOTO: ORLY - LADYBIRD HOUSE

L 

os Angeles è il luogo in cui i sogni diventano realtà: da ogni parte del mondo le persone raggiungono questa magica città per realizzare i loro desideri e trasformare la loro vita. È vero, molti pensano che gli abitanti di L.A. abbiano la testa fra le nuvole, ma cosa c’è di male? In fondo è proprio lì che dovrebbe stare! La collezione primaverile di ORLY traduce l’ottimismo e la gioia di vivere californiani in 6 colori freschi e luminosi, disponibili in versione smalto tradizionale e semipermanente alle vitamine ORLY GelFX. Il pratico formato da viaggio Mani Mini Kit contiene quattro dei sei nuovi smalti in taglia mini (5,4 ml).


style

Showcase

CND

New Wave Collection

FOTO: CND - LADYBIRD HOUSE

L 

a primavera 2017 secondo CND? Colori sgargianti e dinamici, design moderni e futuristici: le geometrie Anni ‘80 e l’uso ribelle del colore renderanno i nail design di stagione al tempo stesso nostalgici e contemporanei. “Il nuovo trend per la primavera è la ‘split-style mani’, che si caratterizza per un look diverso su ogni mano e gioca con i contrasti” rivela Jan Arnlod, co-fondatore e Style Director di CND. La filosofia New Wave prende vita nelle 6 tonalità dell’omonima collezione, disponibili in versione CND Shellac. www.cndshellac.it

VIDEO VIOLET Violetto ultra-bright

JELLY BRACELET Aranciato dai riflessi sparkling

PINK LEGGINGS Rosa scuro intenso

BANANA CLIPS Giallo banana

BLUE EYESHADOW Profondo blu oltremare

ECSTASY Fucsia super pop

NA I L P RO .IT

79


workshop

Lezioni di NailArt:

le Pennellate IN PITTURA OGNI PENNELLATA HA UN SUO CARATTERE: TUTTO DIPENDE DALLA NOSTRA PADRONANZA DI COLORI, STRUMENTI E TECNICHE. Lo stesso discorso vale anche per la decorazione delle unghie, dove la dimensione “miniaturizzata” del disegno rende fondamentale saper scegliere il giusto tipo di pennello - e lo stile di pennellata adeguato. In questo numero non ci concentriamo su un tipo di decoro in particolare, ma scopriamo come realizzare sei nail design d’effetto servendoci di alcuni pennelli indispensabili per ogni NailArtist.

MATERIALI UTILIZZATI:

✍ Pennello Ornament ✍ Pennello Liner ❍ Colori One Stroke

Semplici pennellate t r a cc i a t e co n s a p i e n z a p o s s o n o d a re v i t a a l le d e co r a z i o n i più diverse, da p e r s o n a l i z z a re i n b a s e ai gusti della cliente.

d i O l g a M o l d ova n

Olga Moldovan è Educator Laif Nail e titolare della Nail Academy che porta il suo nome.

UN DECORO FLOREALE PER GLI AMANTI DELLA SEMPLICITÀ. Per realizzarlo, ci serviamo del pennello Ornament: setole morbide, taglio perfetto, punta stondata. Come base per il disegno utilizziamo il colore

bianco One Stroke, che ci permetterà di dare più intensità al colore che andremo poi a sovrapporre. Con il pennello Liner possiamo poi aggiungere ulteriori dettagli per arricchire il design.

Per realizzare questa ROSA ASTRATTA A EFFETTO OPTICAL utilizziamo il pennello Liner 00 e il colore

MATERIALI UTILIZZATI:

✍ Pennello Liner 00 ❍ Colore acrilico ad acqua nero

acrilico ad acqua nero. Dopo aver scaricato l’eccesso di colore, iniziamo a creare quello che sarà il centro della nostra rosa: il bocciolo, disegnato come una semplice “virgoletta”. Proseguiamo con lo stesso metodo, disegnando i petali. Dai petali più esterni facciamo partire delle linee astratte che renderanno più completa la decorazione.

80

BEAUTY FORUM NAILPRO 1/2017


workshop

MATERIALI UTILIZZATI:

✍ Pennello Ornament ✍ Pennello Liner ❍ Colori One Stroke

Questo terzo design è stato realizzato nuovamente con il pennello Ornament che, per la particolare conformazione delle setole, ci consente di realizzare sia la pennellata larga sia, ruotando il pennello di 90°, una linea sottile e

morbida. Lavorando con i gel One Stroke riusciamo a IMITARE LA PITTURA A OLIO e, con la giusta pressione delle setole, possiamo creare quelle striature che conferiscono al decoro una texture realistica e naturale. Completiamo il design con l’ausilio del Liner 00.

Per una DECORAZIONE MINIMAL, il pennello Liner 00 è l’ideale perché ci consente di realizzare tratti fini e sottili. I ghirigori astratti in questa proposta sono eseguiti con Maxium

MATERIALI UTILIZZATI:

✍ Pennello Liner 00 ❍ Gel French bianco ❍ Strass

White, un gel French bianco senza dispersione che, grazie alla sua consistenza, ci permette di decorare un’unghia già sigillata. Gli strass creano dei discreti punti luce che impreziosiscono la NailArt senza appesantirla o renderla troppo appariscente.

MATERIALI UTILIZZATI:

✍ Pennello Liner 00 ❍ Colore acrilico ad acqua nero

Per i DECORI DAL TAGLIO PIÙ GRAFICO, il pennello Liner 00 è l’ideale. In questa composizione creiamo delle foglioline in micropittura,

usando il colore acrilico ad acqua nero. Disegniamo prima la foglia più grande poi proseguiamo con quelle più piccole tutto intorno, effettuando gli stessi movimenti.

Impiegando la TECNICA ONE MATERIALI UTILIZZATI: STROKE e il pennello adatto a eseguirla possiamo creare questo Pennello One Stroke fiore a quattro petali, utilizzando Pennello Liner 00 contemporaneamente due colori Colori acrilici ad acqua differenti. Per conferire al decoro maggiore realismo, aggiungiamo dei pistilli e altri dettagli di contorno servendoci del colore acrilico ad acqua bianco.

✍ ✍ ❍

NAILPRO.IT

81


workshop

OPERAZIONE LIMATURA

di Leslie Henry

82

BEAUTY FORUM NAILPRO 1/2017

Q

uando si tratta di “attrezzi del mestiere”, le lime sono ciò che di più basico possa esserci. Strumenti dati spesso per scontati, anche se usati quotidianamente, aiutano l’onicotecnica a portare a termine una gran quantità di compiti, dal levigare un bordo libero irregolare al sistemare un prodotto la cui applicazione è ormai rovinata. Con un “cuore interno” solitamente in legno, in schiuma o in plastica, tutte le lime sono composte da una superficie abrasiva che viene identificata dal “grit” (o “grana”): un grit basso (ad esempio 80 o 100) caratterizza una lima dalla grana molto grossa e quindi fortemente abrasiva, da usare esclusivamente su unghie ricostruite; un numero di grit più alto (da 180 in su) è adatto invece alla limatura dell’unghia naturale e al buffing. Il tipo di lima che scegli dipende in parte dal lavoro che devi svolgere, in parte dal tuo gusto personale: c’è, ad esempio, chi preferisce le lime ricurve per lavorare attorno all’area cuticolare e le lime dritte per dare forma al bordo libero e

FOTO: ARMANDO SANCHEZ

Un rapido ripasso s u l le l i m e , co n q u a lc h e co n s i g l i o p e r re a l i z z a re le fo r m e n a i l p i ù i n voga nel 2017.


workshop

perfezionare i laterali. Per le tecniche che hanno la “mano pesante” quando limano, invece, è consigliabile usare delle lime flessibili, abbastanza rigide da permettere il modellamento dell’unghia ma capaci di flettersi in caso di pressione eccessiva, riducendo la frizione sul letto ungueale e preservando la pelle da eventuali tagli. Quando lavori su un’unghia naturale, muoviti sempre nella stessa direzione, partendo dall’esterno e arrivando fino al centro, in modo da evitare che l’unghia si spezzi. Su un’unghia ricostruita, invece, puoi limare in tutte le direzioni, preferibilmente con movimenti brevi e spostandoti dal perimetro esterno fino al centro

dell’unghia. In questo modo, otterrai una superficie liscia e una bombatura equilibrata. Mentre limi, controlla continuamente il tuo lavoro guardando l’unghia da angolazioni differenti. Non affidarti solo alla vista, ma usa anche il tatto: passa la punta delle tue dita sull’unghia per sentire se ci sono delle irregolarità. La maggior parte delle forme può essere creata con la tecnica di limatura classica, ma ce ne sono alcune più specifiche che richiedono delle leggere modifiche alla regola generale. Ecco i consigli degli esperti per realizzare le forme più richieste del 2017.

➝ SQUADRATA

Le robuste pareti laterali e la curva a C pronunciata fanno degli allungamenti dalla forma squadrata una scelta strutturalmente azzeccata. Per ricreare questa forma, lima in modo deciso i laterali che fuoriescono dal letto ungueale, poi gira la lima e portala in posizione perpendicolare rispetto all’unghia. Lima anche il bordo libero in modo netto. Questa forma è molto semplice da ricreare su una ricostruzione, perché la lima rimane facilmente a contatto con la tip mentre la sposti avanti e indietro; devi, però, fare attenzione a non effettuare movimenti curvilinei quando ne stai armonizzando il profilo. Per dare una forma squadrata a un’unghia naturale, concentrati sul mantenere la lima sempre nella stessa posizione ogni volta che la sollevi dall’unghia, così da lavorare sempre nella medesima direzione. Controlla spesso l’andamento del tuo lavoro, sollevando di tanto in tanto la mano della tua cliente di fronte a te. È raro che l’iponichio sia uniforme e lavorando troppo velocemente rischi di ottenere un’unghia “storta”.

SQUOVAL

Come la sua controparte squadrata, anche la forma squoval è caratterizzata da una struttura molto resistente ma senza avere l’inconveniente degli angoli “spigolosi”, che tendono a spezzarsi o scheggiarsi. È perfetta anche per quelle clienti che, solitamente, vestono una forma squadrata e vogliono passare gradualmente a quella ovale. Per conferire all’unghia una forma squoval, comincia realizzando una classica squadrata e continua smussandone leggermente gli angoli.

OVALE ➝

È universalmente approvato che quella ovale sia una tra le forme che più valorizzano l’unghia, conferendo alle dita un aspetto affusolato e sinuoso. Inizia limando le pareti laterali partendo da un angolo e muovendoti verso il centro, incurvando gradualmente la lima per dare alla tip una forma tondeggiante. Mentre rifinisci, alterna il lavoro tra i due lati per assicurarti che l’arrotondamento sia equilibrato e non troppo stretto. Per ottenere un profilo corretto su un allungamento, continua a lavorare sull’unghia mantenendo la lima ad un’inclinazione di 45° rispetto al bordo libero.

NAILPRO.IT

83


workshop

BALLERINA ➝

Così chiamata perché ricorda le punte delle ballerine classiche, è una forma che sta diventando sempre più popolare. Una vera ballerina parte come uno stiletto: inizia limando in modo netto le pareti dell’unghia, poi lima con decisione anche la punta in modo da ottenere un bordo smussato, esattamente come faresti per una forma squadrata.

STILETTO

Le unghie a stiletto sono di grande effetto e, per questo, sono popolari soprattutto nelle competizioni di NailArt; può capitare, comunque, che vengano richieste anche in salone. Uno stiletto bilanciato e armonioso non è facile da realizzare e serve molto tempo per raggiungere la forma giusta; inoltre, è molto difficile da mantenere e, allo stesso tempo, tende a rompersi facilmente. L’applicazione corretta della formina e la buona qualità del prodotto con cui si lavora sono essenziali per questo nail look. Dopo aver ricostruito l’unghia, sostieni l’allungamento con la tua mano libera e lima le pareti che escono dal letto ungueale in modo netto e deciso. Procedi poi limando la superficie dell’unghia dai laterali verso il centro. Esegui questo movimento su entrambi i lati dell’unghia in modo da armonizzarne la forma, e non dimenticare che accorciare uno stiletto causerà una perdita sia di struttura che di forma. Per mantenere questa forma estrema il prodotto da ricostruzione deve essere rimosso e riapplicato ad ogni refill.

84

BEAUTY FORUM NAILPRO 1/2017

➝ MANDORLA

C’è chi dice che la forma a mandorla sarà anche quest’anno la più richiesta, grazie alla sua capacità di rendere le dita più lunghe e snelle. Per creare una perfetta forma a mandorla è fondamentale assicurarsi che i laterali convergano perfettamente al centro dell’unghia, sia guardandola dall’alto, sia alla vista frontale. (Consiglio per le principianti: contrassegnate il centro della tip, così da avere un riferimento per limare entrambi i laterali allo stesso modo). Mantenendo la lima con un’inclinazione di 45°, assottiglia i lati del bordo libero dall’esterno verso l’interno, fino a quando non diventano appuntiti. Fai attenzione a non “scendere” lungo i valli laterali. Lima poi dolcemente l’unghia in modo da curvarne i bordi e ottenere la forma tipica della mandorla.


news prodotti

 Be Mirror ● Estrosa Sil-

ver Mirror, Gold Mirror, Peacock Mirror, Violet Mirror, Chameleon Mirror, Blue Mirror: pigmenti finissimi che donano alle unghie uno straordinario finish cromato. L’effetto delle polveri cambia a seconda del colore di smalto gel semipermanente o Persistance di base scelto: opalescente su base bianca, più vibrante su base nera, per un nail look sempre diverso. www.estrosa.it

 TNS BBgel System ● Tecniwork Una protezione invi-

sibile che ristruttura e protegge le unghie, rendendole più forti, lisce, levigate e compatte: BBgel System si stende come uno smalto, aderisce perfettamente alla lamina ed è perfetto per conferire alla manicure un look naturale ma molto curato o come base per il colore, che risulterà ancora più bello e brillante. www.tecniwork.it

 Filler ● KyLua Base riempi-

tiva nata per il sistema semipermanente KyLac, perfeziona la superficie delle lamina ungueale che presenta difetti e irregolarità rendendo la laccatura omogenea e duratura. Ideale per riempire avvallamenti e striature, permette all’occorrenza di conferire anche una lieve bombatura in caso di unghie a cucchiaio. www.kylua.it

 Amazing Nature ● RobyNails Una nuova collezione

di Gel Color che propone colori caldi e intensi, ispirati alle bellezze della natura: Blue River, blu vivace per un look spigliato e alla moda; Town Beige, beige delicato per un sobrio look cittadino; Grand Canyon, rosso mattone per un caldo tocco in inverno; Brown Coffee, elegante marrone per ogni occasione. www.robynails.it

NA I L P R O .IT

85


news prodotti

 3D Forming Gel ● BrillBird Un gel modellabile per

creare NailArt in rilievo, molto denso e assolutamente inodore. Rende facile la creazione di qualsiasi decoro, dal floreale al 3D fino all’effetto pizzo ed è utilizzabile sopra sigillanti lucidi. Disponibile nelle tonalità Grey, Pink e Dark Pink , oltre che nei classici colori bianco e nero. www.brillbird.it

 Precious Touch ● Revivre Una ricca emulsione che,

grazie alla sua formulazione a base di burro di Karité, olio di Crusca di Riso e germe di Grano, protegge e nutre in profondità la pelle delle mani, rendendole lisce e morbide a lungo. Ideale per un uso quotidiano, è dermatologicamente testata, come tutti i prodotti Revivre. www.revivre.it

 CND Shellac Duraforce Top Coat ● Ladybird house L’ultima

estensione dell’unico e inimitabile sistema CND Shellac è Duraforce Top Coat che, offrendo il 25% di protezione in più, assicura una barriera protettiva che rinforza la tenuta del colore sulle unghie deboli e danneggiate e garantisce oltre due settimane di assoluta perfezione. www.cndshellac.it

 IBD Advanced Wear Pro-Lacquer ● Ladybird house Una nuova linea di smalti

studiata per un perfetto abbinamento con i colori IBD Just Gel Polish: Advanced Wear Pro-Lacquer è un sistema professionale in 3 fasi - Base Prep, Pro-Lacquer in 96 nuance e Top Coat - che garantisce una manicure brillante e di lunga durata con l’applicazione e la rimozione semplice e veloce tipica di uno smalto normale. www.ibdbeautyitalia.it

86

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017


news prodotti

 Alpha

● Esthesia Esthesia, nuova dinamica azienda del settore Beauty, lancia una speciale linea di soak off caratterizzati da una facile stesura e dalla durata garantita di 20 giorni. La base multivitaminica abbinata è indicata per rinforzare e proteggere il letto ungueale e l’unghia naturale, favorendone la crescita. www.esthesia.eu

 ORLY BB Crème ● Ladybird house Proprio come

una BB Crème per il viso, questo straordinario trattamento firmato ORLY perfeziona l’aspetto delle unghie naturali, uniformandone la colorazione, livellandone la superficie e rendendola perfettamente liscia, compatta e luminosa grazie a uno speciale mix di cere dall’effetto illuminante e schiarente. www.orlyitalia.it

 Vip Chromania ● Nails & Beauty Una speciale linea

di pigmenti da applicare su qualsiasi gel o colore per ottenere uno spettacolare effetto cromato. Basta stenderne una piccola quantità sul sigillante senza dispersione con i pennelli Silicone, dall’alto verso il basso, e il gioco è fatto! Successivamente sigillato con il gel preferito, l’effetto metallico è assicurato e uniforme. www.vipgel.it

 Aora Gep e Aora Chrome ● Nailsworld Due novità in

casa Nailsworld: Aora Gep è un gel 3D innovativo che crea straordinari effetti e giochi di colore; di facile applicazione, è disponibile in 6 tonalità. Aora Chrome è una polvere acrilica per effetti cromati, disponibile in kit con 6 colori + base + top + pennello per stesura. Aora Gep e Aora Chrome possono essere usati da soli o applicati su gel o acrilico. www.nailsworld.it

NA I L P RO .IT

87


news prodotti

 Nail Perfect Light Up the Night ● Nail & Beauty Lounge La

collezione invernale di smalti semipermanenti targati Nail Perfect illumina la notte con un’insolita eccentricità e un pizzico di mistero. Sei meravigliose tonalità glamour che reinterpretano i color trend di stagione in una varietà di finish per manicure brillanti, da centro della scena. www.nbl-italia.it

 

 FABY Nail Refix ● Faby Line Ristrutturante e rinforzan-

te per unghie naturali fragili, che si sfaldano e con poca vitalità. La sua formulazione esclusiva rende le unghie più forti, flessibili e resistenti da subito; dopo 3 settimane di utilizzo, ne aumenta visibilmente la consistenza e la resistenza, riportando il piatto ungueale alla sua naturale bellezza e prevenendo rotture e sfaldamenti. www.fabynails.com

 EzFlow Gel Art Designer Kit ● Ladybird house EzFlow TruGel Gel Art Designer Kit contiene tutti gli accessori per creare decori semplici, da abbinare a tutti i look: il colore super pigmentato LED/UV TruGel Head Over Heels, borchie, foil oro e argento e una pratica pinzetta per l’applicazione. www.ezflowitalia.it

 Lastingel ● Hetien Nail Couture Una perfetta simbiosi

88

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017

tra gel e smalto semipermanente: Lastingel è un sistema costituito da quattro prodotti - bilanciatore di ph, adesione, base/top e gel polish - che permette di camuffare gli inestetismi delle unghie, proteggerle e realizzare una copertura impeccabile. La speciale tecnica DorsalTeck, eseguita nel corso Last-Manicure System, permette l’applicazione del prodotto senza limatura. www.hetien.it


workshop

Showcase

VALPAINT Cosmetics

Simpatilak

V 

FOTO: VALPAINT COSMETICS

PC Valpaint Cosmetics inaugura il 2017 lanciando due nuovissime linee totalmente Made in Italy: Simpatilak Soak Off e Simpatilak Fast One Step. www.valpaintcosmetics.it

SIMPATILAK SOAK OFF Colore uniforme, non crea spessore, gloss impeccabile! I Simpatilak assicurano unghie curate e perfette per almeno 2-3 settimane. Privi di elementi tossici, i prodotti si presentano in piena conformità alle vigenti Norme Europee. Grazie ai laboratori di ricerca e ai moderni impianti di produzione, seguiti da personale altamente qualificato, VPC Valpaint Cosmetics vanta prodotti unici e rigorosamente Made in Italy.

SIMPATILAK FAST ONE STEP: la novità VPC Valpaint Cosmetics per il 2017 In un unico prodotto base + colore + top: Simpatilak Fast One Step si applica come uno smalto tradizionale con la praticità dell’asciugatura in lampada UV o LED e rende la manicure semplice e rapida. La formulazione studiata con materie prime selezionate garantisce sicurezza e risultati impeccabili in pochissimo tempo. Simpatilak Fast One Step assicura una copertura perfetta a un sorprendente finish glossy antigraffio. 100% Made in Italy, è disponibile in una vastissima gamma di colori.

NA I L P RO .IT

89


workshop

Nail Clinic

SOS Ferite in Salone Può capitare a tutte di provocare accidentalmente una piccola ferita a una cliente. Come comportarsi quando succede? di Linda Kossoff

A

Attenzione, Prego!

Le cause che possono provocare una piccola ferita sono molte: è sufficiente una manualità imperfetta, un movimento improvviso della cliente o un servizio eseguito di fretta perché, magari, la cliente è arrivata in ritardo e quella successiva sta già aspettando il suo turno. Per molte professioniste, comunque, la causa principale di questi piccoli incidenti è una temporanea disattenzione. Distrarsi mentre si sta lavorando può condurre facilmente a un ferimento accidentale in salone. Molte onicotecniche ritengono che si debba intrattenere la cliente durante il servizio e, com’è buona educazione, guardarla spesso in viso mentre si dialoga con lei. Così facendo, però, ci si può ritrovare a perdere il controllo dello spingicuticole, a insistere eccessivamente con la lima o a pizzicare malamente la pelle della cliente senza neanche rendersene conto.

90

BEAUTY FORUM NAILPRO 1/2017

Si tratta di un equilibrio molto delicato: più sei in confidenza con la tua cliente, più la conversazione può diventare personale e coinvolgente. Tuttavia, l’ultima cosa di cui la tua cliente ha bisogno in quel momento è un dito sanguinante. È molto importante imparare a parlare di qualunque argomento con piglio appassionato e voce premurosa senza, però, guardare direttamente la cliente e non dimenticando mai dove si trova in quel momento. Non distogliere mai lo sguardo né dagli strumenti che stai usando né dal punto esatto in cui li stai usando. Gli attrezzi di lavoro sono i migliori amici di un’onicotecnica, ma possono facilmente graffiare o ferire te o la tua cliente. Secondo molte operatrici, spingicuticole e tronchesine sono tra gli strumenti più pericolosi. Usa lo spingicuticole con delicatezza e fai sempre attenzione a non scivolare in profondità sotto l’eponi-

FOTO: SHUTTERSTOCK.COM/PRODUCER

nche l’onicotecnica più esperta ha sicuramente una storia o due da raccontare su quella volta in cui ha tagliato o pizzicato per sbaglio una cliente durante un servizio. Considerato il numero medio di clienti con cui una tecnica lavora ogni settimana, le probabilità di uno “scivolone” sono abbastanza alte. È dunque essenziale non sottovalutare il rischio di queste piccole ferite e sapere esattamente come comportarsi quando capitano.


workshop

chio. Esegui delle spinte leggere, tenendo lo strumento inclinato a 45° per evitare che ti “scappi la mano” e la pelle adiacente alle cuticole venga compromessa. Soprattutto, però, tieni gli occhi saldamente incollati sullo strumento che stai usando, e non lavorare mai sulla pelle viva.

Primo Soccorso

Situazione: sei andata un po’ troppo in profondità con lo spingicuticole e ora si sta formando un rivoletto di sangue sull’area cuticolare della tua cliente. Cosa fare? Per prima cosa, comunica alla cliente cos’è successo e dille che procederai a ripulire e disinfettare la zona danneggiata. Tieni sempre a portata di mano un kit di pronto soccorso ben organizzato per casi come questo. Lava la zona ferita con un sapone antibatterico e applica una leggera pressione con una piccola garza o un dischetto di cotone. Ponendo il caso che il sanguinamento sia controllato e si arresti subito, stendi una blanda pomata disinfettante (di quelle che si possono acquistare senza ricetta medica) e copri il taglio con un cerotto. Prima di passare la crema, assicurati che la tua cliente non sia allergica alle sostanze che contiene. Un altro aspetto della sicurezza all’interno del centro nail sta nel rispetto delle norme di igiene, che dovrebbero essere sempre la priorità e che diventano di fondamentale importanza in caso di ferite accidentali. Se osservi le opportune norme igieniche nel tuo centro, è molto meno probabile che un minuscolo taglio si trasformi in qualcosa di più serio, sia per te che per la tua cliente. Usa sempre i guanti durante qualunque servizio. In caso di ferita, getta via tutto - guanti, cotone, garze ecc. - sigillandolo in appositi sacchetti di plastica con sopra un’etichetta che ne segnali il rischio di contaminazione. Assicurati di seguire le norme igieniche e di sicurezza nazionali e controlla sempre che la tua assicurazione sia in corso di validità. Se la ferita è stata provocata da uno strumento usa e getta, buttalo immediatamente; se invece è successo con uno riutilizzabile, puliscilo accuratamente, grattando via lo sporco con una spazzola e disinfettandolo o sterilizzandolo.

FOTO: ARMANDO SANCHEZ

Gli Step Successivi

Dopo esserti presa cura della tua cliente, e dopo aver smaltito correttamente il materiale infetto, continua con il servizio. Visto il rischio di contaminazione, non è una buona idea mettere la parte ferita (della mano o del piede) nell’acqua. Se l’area interessata può essere completamente evitata, continua idratando il resto della pelle, lavorando sulle callosità (se sono lontane dalla ferita) e stendendo lo smalto. L’unica eccezione a questa procedura è quando il sanguinamento persiste. Se la perdita di sangue non cessa immediatamente,

“In caso di ferita,

getta via tutto - guanti, cotone, garze ecc. sigillandolo in appositi sacchetti di plastica con sopra un’etichetta che ne segnali il rischio di contaminazione.

infatti, non sei nelle condizioni di portare a termine il servizio. Se dopo aver lasciato passare un altro po’ di tempo il sangue non si è ancora fermato, allora potresti dover portare la tua cliente nel pronto soccorso più vicino. Può anche succedere che alcune clienti soffrano di una condizione medica per cui quella che sembra una ferita di poco conto si trasformi in un problema più serio. Uno di questi casi è il diabete. Se una cliente ti rivela di soffrire di questo disturbo (e che potrebbe avere una bassa capacità di riparazione delle ferite) o che è immunodepressa (come durante una cura per il cancro), o ancora che sta prendendo dei medicinali che potrebbero compromettere la sua capacità di combattere le infezioni, rivolgiti subito a un medico. Reagire a una ferita in modo calmo ma rapido ha due grandi vantaggi: ti permette di evitare di nuocere ulteriormente alla tua cliente e ti consente di inviare un messaggio di competenza e professionalità, che sarà sicuramente tenuto in alta considerazione.

NAILPRO.IT

91


business

Marketing su

MISURA postazione in affitto e quali strategie di marketing puoi mettere in atto per farti conoscere e promuovere la tua professionalità.

A c u ra d e l l a re d a z i o n e

92

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017

P

FOTO: ©GETTY IMAGES/KAT CHADWICK/IMAGEZOO

Come funziona la

er un’onicotecnica italiana la scelta di mettersi in proprio equivale ad affrontare quella che sembra un’interminabile corsa ad ostacoli. Il problema più grande è rappresentato dall’assenza di una vera e propria normativa nazionale dedicata a questa professione, che viene assimilata all’attività di estetista e quindi regolata dall’obsoleta legge 1/1990. Gli attestati di frequenza di corsi nail consentono di lavorare sulle unghie come dipendente di un centro estetico, ma non di aprire un proprio nail studio, per il quale è necessario il diploma di estetista (o comunque un Direttore Tecnico che ne sia in possesso). L’unica eccezione è rappresentata dalla regione Lazio, dove è stato istituito un corso riconosciuto di 200 ore che abilita alla professione di onicotecnica. Una volta conseguita la qualifica di estetista (o di onicotecnica, laddove sia prevista), la professionista nail che voglia aprire una propria attività si trova davanti a un’altra grande sfida, comune a molti aspiranti imprenditori: trovare le risorse da investire e, soprattutto, riuscire a sopravvivere in un mercato fortemente concorrenziale. Molti centri nail aprono e chiudono nel giro di pochi mesi, lasciando dietro di sé una scia di insoddisfazione e sconforto. Per l’onicotecnica-imprenditrice, tuttavia, si sta profilando negli ultimi anni una nuova opportunità: l’affitto di poltrona/cabina.


business

“Il marketing cooperativo può essere cruciale per il successo di un’attività di questo tipo: la condivisione di risorse e contatti e il mettere insieme le idee possono tradursi in più lavoro per tutti.” Postazione in Affitto L’affitto di poltrona/cabina è una forma contrattuale che permette a saloni di acconciatura e istituti di bellezza di affittare uno spazio del proprio centro a un altro professionista della bellezza per lo svolgimento della sua attività, dietro il pagamento di un canone d’affitto. Si tratta di un tipo di collaborazione diffusa in molti Paesi europei e soprattutto negli USA, dove interi saloni sono costituiti quasi interamente da cabine in affitto a professionisti indipendenti tra loro. L’affitto di poltrona/cabina è ormai realtà anche in Italia: dopo il successo delle sperimentazioni in Toscana, Lombardia, Abruzzo e Veneto, molte Regioni si stanno attrezzando con una normativa ad hoc. Le regole finora elaborate sono abbastanza rigide: se all’estero è sufficiente che l’affittuario sia un libero professionista, in Italia è necessario esercitare l’attività in forma di impresa o ditta individuale, regolarmente iscritta alla Camera di Commercio. Nonostante questi vincoli, l’affitto di postazione presenta indubbi vantaggi sia per il centro che per l’affittuario: entrambi risparmiano, entrambi possono beneficiare del via vai di clienti dell’altro. Alleandosi, oltretutto, nella lotta all’abusivismo, vera e propria piaga del settore.

Autopromozione

L’affitto di una postazione all’interno di un salone è una fiorente opportunità di business per le

onicotecniche. Queste piccole realtà indipendenti sono inserite in saloni più grandi e sono il punto di partenza ideale per mettere in piedi un’impresa in proprio. Rispetto a un centro nail tradizionale, tuttavia, l’onicotecnica “in affitto” in genere non gode di grande visibilità e, spesso, non dispone di un grande budget per autopromuoversi. Quali strategie di marketing mettere in atto, dunque, per incrementare la base di clienti? Un buon punto di partenza potrebbe essere appoggiarsi al proprio brand di riferimento. Molti marchi di prodotti nail, ad esempio, sono dotati sul proprio sito web di un motore di ricerca che permette di trovare i centri che utilizzano i loro prodotti in una data località (il classico “Trova il centro più vicino a te!”). Per prima cosa dovresti quindi assicurarti che la tua postazione sia inserita in questo motore di ricerca, in modo da essere facilmente intercettata da chi potrebbe essere interessato ai tuoi servizi. Potresti poi aderire alle campagne di marketing che il brand organizza sul territorio nazionale, allestendo nel salone che ti ospita - di comune accordo con il titolare - piccoli eventi o presentazioni delle nuove collezioni colore. Oltre a sfruttare i mezzi promozionali forniti dal brand di riferimento, coloro che affittano una postazione devono comunque investire tempo ed energie per sviluppare i propri metodi di marketing, perché la responsabilità dell’acquisizione e della fidelizzazione dei clienti spetta comunque agli affittuari (proprio come in un centro tradizionale spetta a chi lo gestisce). È quindi

fondamentale, per le onicotecniche che scelgono la strada dell’affitto di postazione, sapere molto bene come fare personal branding. La buona notizia? In quanto operatrice e proprietaria, puoi incanalare le tue risorse verso la tua clientela di riferimento, facendo scelte di marketing commisurate ai tuoi bisogni, e non a quelli di un intero salone. Se, ad esempio, la maggior parte della tua clientela è composta da uomini, presenta le tue campagne promozionali in una forma più “mascolina” e focalizzati su ciò che interessa in particolare a loro.

Fai Rete

Una volta perfezionato il tuo personale messaggio di marketing, che ne dici di condividerlo con i tuoi vicini? In fondo, sei circondata da altri professionisti dai quali puoi “attingere” per accrescere il tuo business. Instaura con loro un buon rapporto, e saranno più invogliati a raccomandarti ai propri clienti. Molti saloni ospitano una gran varietà di offerte diverse, dai trattamenti benessere all’hairdressing, e fare team con i professionisti della porta accanto può essere un beneficio per tutti. Il marketing cooperativo non è solo consigliabile, ma può essere cruciale per il successo di un’attività di questo tipo: la condivisione di risorse e contatti e il mettere insieme le idee possono tradursi in più lavoro per tutti. Fare team può generare nuovi potenziali clienti. Se, ad esempio, lavori in un salone di parrucchieri, parla con loro e adatta i tuoi servizi anche alle esigenze dei loro clienti e viceversa: darete più valore ai vostri clienti e favorirete lo scambio di idee su cosa funzioni e cosa no e su quali siano i nuovi trend del momento. Un’altra strategia vincente è offrire dei servizi gratuiti a chi opera nelle altre postazioni: quando una cliente vedrà, ad esempio, le bellissime unghie sfoggiate dalla parrucchiera che le sta facendo la

NA I L P R O .IT

93


business

“I social network facilitano il passaparola quando, ad esempio, i clienti condividono la loro posizione e le immagini del prima-e-dopo il tuo lavoro.”

Sii Social

Venendo a mancare il traffico “di strada” di cui godono i saloni tradizionali, il solo modo per acquisire potenziali clienti è promuovere la tua attività online. I social media sono molto efficaci a questo scopo: puoi postare delle immagini, oppure dare un assaggio ai clienti di come sarà la loro esperienza da te. Considera anche che la mancanza di visibilità “pubblica” può diventare particolarmente accattivante per alcuni tipi di clientela, come quella maschile, per cui la privacy è un requisito fondamentale. Puoi creare un ambiente tranquillo e

94

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017

raccolto, molto più discreto rispetto al tradizionale centro nail multi-postazione. Uno degli strumenti più efficaci a tua disposizione è la presenza sul web. Crea un sito della tua postazione che abbia dei contenuti abbastanza accattivanti da convincere più visitatori possibili a passare allo step successivo e prenotare un appuntamento: in questo modo avrai molte più probabilità di comparire tra i primi risultati quando si effettua una ricerca sul web. Un’altra pratica molto utile è raccogliere gli indirizzi mail dei clienti e mandare regolarmente delle newsletter con notizie, offerte, foto e altri contenuti che li possano invogliare a prenotare un altro appuntamento o a inoltrare le e-mail ricevute ad amici e parenti. Non solo Facebook, ma anche altri social network possono essere uno strumento di marketing potente per una postazione indipendente. Instagram, ad esempio, può trasformarsi in un portfolio pubblico e facilmente trasportabile su cui mostrare il tuo lavoro. Inoltre, tutti

i social facilitano il passaparola quando, ad esempio, le clienti condividono la loro posizione e le immagini del prima-e-dopo il tuo lavoro. In fin dei conti, comunque, il miglior strumento di marketing per la tua attività sei tu: mostrati sempre al meglio e sii gentile, amichevole e affidabile. Padroneggia l’arte del relazionarsi con gli altri: metti in bella mostra i tuoi biglietti da vista, distribuiscili, parla con tutti e fai sapere cosa stai facendo. Non aspettare che l’occasione giusta ti piova dal cielo: createla. FOTO: ©THINKSTOCKPHOTO.COM / ISTOCKPHOTO.COM

piega, vorrà sapere subito chi gliele ha fatte e - bingo! - otterrai una referenza. Tu e gli altri professionisti con cui condividi la location potreste anche creare delle offerte o dei pacchetti combinati, magari sotto forma di coupon. Un buon modo per preservare le risorse e costruirsi una clientela.


Nailpro.it Seguici anche sul web


business

IL GALATEO DEL TAG Qualche utile dritta per tutelare il tuo lavoro dalle condivisioni

selvagge sui social network e

attribuire il giusto riconoscimento a quello degli altri.

di Kiana Martin

I

social network sono interamente basati sulla condivisione di contenuti: puoi pubblicare il tuo lavoro e (incrociando le dita) i tuoi follower lo rilanceranno. In questo giro di condivisioni, repost e reblog, sia tuoi che di altri, succede spesso che l’autore originale di un lavoro si perda in mezzo alla confusione; se però il lavoro che si perde è il tuo, significa che non stai ricevendo il riconoscimento che meriti, o che magari quel riconoscimento se lo sta prendendo qualcun altro! Ancora peggio: può darsi che le tue creazioni vengano postate sulla pagina di un centro o di un’altra nail designer senza che tu lo sappia e senza che tu sia citata come autrice. È quello che è successo a Bel Fountain-Townsend, onicotecnica indipendente proprietaria dell’account Instagram @sohotrightnail. Racconta Bel: “Qualcuno usava le mie foto per pubblicizzare il suo salone. Prendevano le immagini dal mio account Instagram, toglievano la mia firma e le ripostavano sul loro account. Questo non va affatto bene e non dovrebbe succedere mai. In generale, se decidi di condividere il lavoro di un altro artista - si tratti di unghie o di qualsiasi altro ambito - devi dargli il riconoscimento che merita per la sua ispirazione”. Come me fai ad assicurarti che il tuo lavoro sia attribuito correttamente a te? Come si cita correttamente il lavoro di altri? Per aiutarti, abbiamo parlato con alcuni esperti di social media e alcuni NailArtist particolarmente “tecnologici”. Ecco qualche dritta su come dare - e ricevere - il dovuto riconoscimento.

96

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017


business

SOCIAL-ETICHETTA

La prima regola in assoluto per poter utilizzare il lavoro di altri è ottenere l’OK dell’autore originale. Grazie alle nuove tecnologie, oggi è molto facile: si possono usare, ad esempio, i messaggi privati della piattaforma social che si sta utilizzando, o si può scrivere una mail direttamente all’autore. Una volta ottenuto il permesso, cita l’autore sotto l’immagine (se sei in un blog) o nell’aggiornamento dello status e, se possibile, tagga sempre chi ha creato il contenuto. Se non riesci a risalire alla fonte originale, la cosa migliore è seguire a ritroso i “backlink” collegati all’immagine fino al sito internet o alla pagina social del suo proprietario. In parole semplici: un “backlink” è un collegamento ipertestuale (un link) che porta i visitatori di un sito direttamente ad un altro sito (a cui il link è collegato). Quando aggiungi un backlink, assicurati che porti direttamente alla persona che ha creato il contenuto e non al motore di

ricerca su cui l’hai trovato: un backlink ad un motore di ricerca non rimanda al NailArtist né gli conferisce il riconoscimento che merita, e invece di dargli visibilità (uno dei molti vantaggi dell’attribuzione delle immagini) mantiene il traffico internet sulle grandi piattaforme come Google. Inoltre, se conosci il fotografo, dovresti citare anche lui. È anche importante non modificare in nessun modo le immagini non tue, ad esempio aggiungendo un filtro Instagram. Il filtro farà vedere i colori in un modo falsato e lontano dalla realtà, creando un effetto che l'autore del lavoro potrebbe non approvare. Per evitare di commettere errori, di seguito trovi qualche consiglio per attribuire correttamente i lavori ai rispettivi proprietari sui principali social network usati dai NailArtist italiani.

INSTAGRAM

Su Instagram, attribuire un’immagine al proprio autore è molto semplice: basta taggarlo sia nella descrizione della foto che nella foto stessa, e indicare chiaramente chi è il proprietario dell’immagine. Di nuovo, se sai anche chi ha scattato la fotografia, cita anche lui. Un tag è diverso da un backlink: il tag invia una notifica al suo proprietario quando il suo username è stato menzionato. Il backlink, invece, rimanda semplicemente il visitatore da un sito ad un altro. Fai attenzione, però: i tag possono essere aggiunti solo sulle foto e non sui video. Come attribuire a qualcuno la propria creazione su Instagram? Di recente sono nate diverse app che, una volte scaricate e installate, permettono di ripostare una foto su Instagram citando automaticamente la fonte (proprio come un “condividi” su Facebook o un “retweet” su Twitter). Tra le più usate troviamo Repost for Instagram e Regram. L’idea di installare l’ennesima applicazione sul tuo smartphone non ti fa impazzire? Puoi condividere un’immagine e attribuirla al suo autore in modo molto semplice - e senza app aggiuntive - seguendo questi passaggi:

 Fai uno screenshot dell’immagine che vuoi condividere e postala.

 Inserisci il nome Instagram della fonte originale nella descrizione della foto (preceduto dalla classica @ che si usa per menzionare).

 Clicca su “Tagga le persone” e poi direttamente sulla foto per taggare la fonte.

NA I L P R O .IT

97


business

 Se condividi il video direttamente da YouTube, includi il nome utente dell’autore nel testo del post, prima del link.

YOUTUBE

YouTube permette di condividere i suoi contenuti direttamente su un social network, oppure di incorporare un video nel post di un blog o su un sito internet. Quando condividi un video direttamente su un social network, includi il nome utente dell’autore del lavoro nel post, facendo attenzione a indicare il nome che l’artista usa sul social network che hai scelto. Alcuni nail designer hanno un nome diverso a seconda del social: se stai condividendo un video su Twitter menziona il suo nome utente di Twitter, se lo stai condividendo su Instagram includi il suo nome Instagram e così via. Se pubblichi il video all'interno di un blog, metti al di sotto del video un backlink che rimandi all’artista e, se crei degli screenshot di parti del video, citalo in tutte le didascalie. Ecco come condividere correttamente un video da YouTube:

 Per includere il video all'interno di un blog, copia il codice da incorporare.

 Incolla il codice nel tuo post e, sotto al video, includi un backlink che rimandi alla pagina originale di YouTube e/o al sito dell’autore.

98

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017


business

FACEBOOK

Ci sono due modi per condividere i contenuti su Facebook: caricando un’immagine come aggiornamento di status o condividendone una direttamente da un altro post di Facebook. Se decidi di caricare sulla tua bacheca un’immagine che hai trovato su internet, tagga l’autore nello stesso modo in cui fai negli altri social (ad esempio Instagram), cioè mettendo il suo username Facebook preceduto da @ (questo significa che devi conoscere il suo nome utente su Facebook). Se l’autore non ha un account su Facebook, includi il suo nome utente di Twitter o di Instagram. Se, invece, condividi un’immagine direttamente da Facebook, sono già inclusi nel post sia l’URL originale, sia l'identità di chi l’ha condivisa precedentemente. Ciò significa che non hai bisogno di citare ulteriormente la fonte nella descrizione, a meno che tu non voglia essere estremamente cauta o ringraziare l’utente per aver creato un così bel contenuto. Ecco come procedere in entrambi i casi:

 Carica la foto che vuoi condividere e includi il nome utente dell’autore originale direttamente nell’aggiornamento di status, preceduto da @.

 Oppure, condividi direttamente un’immagine che hai trovato su Facebook.

 Se condividi un’immagine trovata su Facebook, includi il nome utente dell’autore originale nella descrizione del post (facoltativo: i tuoi contatti vedranno comunque la fonte originaria della condivisione).

NA I L P R O .IT

99


business

PROTEGGI IL TUO LAVORO C’è chi dice che la miglior difesa sia l’attacco. Ecco perché è importante fare tutto il possibile per salvaguardare il proprio lavoro prima di postarlo su un qualunque social. Il modo migliore per proteggere un’immagine è inserirvi, prima di caricarla su internet, il cosiddetto “watermark”: una filigrana digitale all’interno della fotografia che rimane visibile in trasparenza. In rete si possono trovare numerose piattaforme che permettono agli utenti di creare uno o più watermark che riportino, ad esempio, il tuo nome o quello del tuo centro. Assicurati di inserire la filigrana più o meno al centro dell’immagine, in modo che non possa essere rimossa tanto facilmente. E se scoprissi che il tuo lavoro è stato condiviso senza il tuo permesso e senza che te ne venisse attribuita la proprietà, anche se hai fatto tutto il necessario per proteggerlo? Se la cosa dovesse ripetersi più volte, dovresti valutare l’idea di rivolgerti direttamente all’assistenza del social network. Spesso chi ruba le immagini sui social ritiene, a torto, che tutto ciò che si trova su internet sia di dominio pubblico, come è successo alla NailArtist americana Cassandra Banel (account Instagram: @palemoonseattle): un salone ha iniziato a condividere le immagini che Cassandra pubblicava sul suo account Instagram, senza permesso e senza mai citarla come autrice. Il salone arrivò anche

a bloccarla sul social dopo che lei li aveva contattati numerose volte per farsi riconoscere il lavoro. Cassandra ha quindi intrapreso un’azione legale attraverso Instagram, ottenendo che venissero rimosse le immagini che il salone aveva condiviso senza autorizzazione (sebbene molte riproduzioni delle sue stesse NailArt siano rimaste senza attribuzione). Anche se molti utenti condividono i lavori altrui in assoluta buona fede, se sei una tecnica che posta abitualmente le sue creazioni originali ti conviene familiarizzare con la procedura per riportare le infrazioni al copyright dei maggiori social network. Questo, ovviamente, prima di postare i tuoi lavori. Prendiamo ad esempio Instagram: una parte della piattaforma è dedicata alla segnalazione delle violazione del copyright; qui puoi trovare un modulo da compilare che ti guiderà passo passo nella segnalazione. Per capire dove trovare i moduli di segnalazione della maggior parte dei social network, consulta la sezione “Privacy” o “Sicurezza” della piattaforma. L’attribuzione di un contenuto, se fatta correttamente, è un beneficio per entrambe le parti coinvolte. È la versione virtuale del famoso detto “una mano lava l’altra”: gli utenti condivideranno volentieri i tuoi contenuti se tu condividerai i loro. Quindi, dai credito a chi è dovuto: ti conviene!

©

Ricerca “A Ritroso” delle Immagini La soluzione alle immagini anonime

Stai cercando di essere una buona “cittadina digitale”, ma non sai come risalire alla fonte originale del nail design che ami tanto? Se trovi un’immagine su un motore di ricerca (come Google o Pinterest), e l’autore non è citato chiaramente o non c’è il watermark, la soluzione migliore è fare una ricerca “a ritroso” sul motore di ricerca più diffuso: carica un’immagine nella barra di ricerca di Google Immagini e il motore di ricerca troverà sia l’immagine cercata, sia quelle simili che sono presenti sul web. In questo modo, potrai risalire all’immagine e da lì alla fonte originale. Ricorda che, nella maggior parte dei casi, la foto originale è quella che ha le dimensioni più grandi.

Ci sono 3 modi per fare una ricerca inversa delle immagini:

 Puoi caricare un’immagine sulla pagina principale di Google Immagini, cliccando sull’icona della macchina fotografica nella barra di ricerca.

 Puoi trascinare un’immagine dal tuo computer direttamente nella barra di ricerca di Google Immagini (si può fare solo con Google Chrome o con Firefox 4 o successivi).

 Puoi cercare un’immagine partendo dal suo URL: copialo, clicca sull’icona della macchina fotografica nella barra di ricerca di Google Immagini, incolla l’URL nel box che compare e seleziona il pulsante “Ricerca tramite immagine”.

100

BEAUTY FORUM NAIL PRO 1/2017


beauty-forum.it Seguici anche sul web


eventi

50° COSMOPROF WORLDWIDE Bologna Il 2017 segna un traguardo importante per la grande fiera bolognese: Cosmoprof Worldwide Bologna festeggia i suoi 50 anni con un’edizione assolutamente imperdibile.

102

BEAUTY FORUM NAI L PRO 1/2017

S

ale l’attesa per la 50esima edizione di Cosmoprof Worldwide Bologna, evento fieristico di eccellenza per l’industria cosmetica mondiale e per gli operatori della Bellezza professionale. Un vero e proprio hub dove professionisti e aziende si incontrano e stringono nuove partnership, ma anche un’immensa esposizione di prodotti, trattamenti e tendenze dal mondo dell’Estetica, delle Spa, dell’Hair, del Nail, della Cosmesi Naturale e della Profumeria. Tante le novità in serbo per l’edizione anniversario, che avrà luogo dal 17 al 20 marzo 2017, preceduta come di consueto da Cosmopack, la fiera nella fiera riservata al Packaging, ai Macchinari e al Contoterzismo dell’industria cosmetica, in scena dal 16 al 19 marzo.


eventi

COSMOPRIME La prima importante novità è rappresentata da COSMOPRIME, una vera e propria anteprima della fiera principale che, oltre a ospitare la Extraordinary Gallery, dal 16 al 19 marzo organizzerà incontri personalizzati tra buyer ed espositori. All’interno di COSMOPRIME sarà allestita The Perfume Factory, un’area speciale in collaborazione con l’Accademia del Profumo e Cosmetica Italia - Associazione Nazionale Imprese Cosmetiche. All’interno di The Perfume Factory, i visitatori potranno prendere parte a un viaggio virtuale tra gli step del processo produttivo di un profumo, scoprendo la fragranza in edizione limitata creata per celebrare il 50esimo anniversario di Cosmoprof. TONES OF BEAUTY Altra grande novità della manifestazione bolognese è la prima edizione di Tones of Beauty, un progetto dedicato alla bellezza multietnica. Ospitata nello spazio di COSMOPRIME, Tones of Beauty porterà per la prima volta in Italia i migliori brand di prodotti beauty “black & brown”, coinvolgendo tutti i segmenti del settore. Per le aziende dell’industria cosmetica, la clientela multietnica rappresenta un importante target di crescita; lo sviluppo di prodotti adatti a tipologie di pelle e capelli differenti, con caratteristiche sempre più specifiche, porta i brand a sviluppare linee sempre più personalizzate e a misura di consumatore. GLAMOUR ME! L’ultima novità annunciata dall’organizzazione di Cosmoprof è Glamour Me!, un salone di bellezza all’interno dell’area espositiva nel quale i visitatori

potranno conoscere e provare in anteprima i nuovi prodotti presentati dalle aziende in fiera, sperimentando in prima persona effetti e resa e valutando così il loro reale interesse a sviluppare un’eventuale relazione business. Una beauty session personalizzata, che potrà essere condivisa sui propri profili social.

50° COSMOPROF WORLDWIDE BOLOGNA

17 - 20 MARZO 2017 Bologna, Quartiere Fieristico www.cosmoprof.it

LA CAMPAGNA FIRMATA OLIVIERO TOSCANI In occasione del 50° Cosmoprof Worldwide Bologna è il celebre fotografo Oliviero Toscani a firmare la campagna pubblicitaria dell’evento, incentrata su volti di donna contraddistinti da “segni” astratti di colore, simbolo della cosmesi. Volti femminili di etnie diverse che esprimono un concetto di bellezza senza confini, rappresentativo della multiforme e multietnica realtà Cosmoprof.

Organiser - BolognaFiere Cosmoprof S.p.a. - Milan - Italy ph. +39.02.796.420 - fax +39.02.795.036 - info@cosmoprof.it company of

in cooperation with

NA I L P R O .IT

103


eventi

Agenda

BEAUTY FORUM BEAUTY FORUM SWISS

Un’offerta ampia e mirata ti aspetta alla ventitreesima edizione della manifestazione svizzera. Cosmesi: curativa, decorativa, naturale, apparecchiature. Medical Beauty: anti-aging, medicina estetica, chirurgia estetica e plastica. Podologia: cura del piede, attrezzature. Wellness: spa, fitness. Nail: nail design, nail care. Hair: tricologia. Formazione: International Forum of Cosmetics. Data: 4 - 5 marzo 2017 Luogo: Zurigo http://www.beauty-forum.ch/messen/beauty-forum-swiss.html

BEAUTY FORUM POLAND

Dal 1997 l’evento più importante per i professionisti del settore cosmetico in Polonia. In ogni edizione aziende polacche e internazionali espongono le più recenti tendenze, i prodotti e i trattamenti. La formazione è sempre la grande protagonista, con conferenze di alto livello e seminari come l’International Forum of Cosmetics (IFC) e il Congresso Internazionale di Trucco Semipermanente. Data: 11 - 12 marzo 2017 Luogo: Varsavia http://beauty-fairs.com.pl Calendario Fiere BEAUTY FORUM SWISS

BEAUTY FORUM GREECE Spring

Zurigo, 4 - 5 Marzo 2017 BEAUTY FORUM ROMANIA

Cluj, 4 - 5 Marzo 2017 BEAUTY FORUM POLAND

Varsavia, 11 - 12 Marzo 2017 BEAUTY FORUM SLOVAKIA

Trenčin, 23 - 24 Marzo 2017 BEAUTY FORUM LEIPZIG

BEAUTY FORUM GREECE Winter

Thessaloniki, 27 - 29 Maggio 2017

Atene, Novembre 2017

22. BEAUTY FORUM & SPA POLAND

BEAUTY FORUM MACEDONIA Winter

Varsavia, Settembre 2017

Thessaloniki, Dicembre 2017

2. BEAUTY FORUM PARIS

Parigi, 8 - 9 Ottobre 2017 Monaco, Ottobre 2017

i BEAUTY FORUM NAIL PRO 1/2017

Budapest, Novembre 2016

BEAUTY FORUM MACEDONIA Summer

32. BEAUTY FORUM MÜNICH

Lipsia, 22 - 23 Aprile 2017

104

BEAUTY FORUM HUNGARY

Atene, 6 - 8 Maggio 2017

Agenzia per l’Italia:

Via Valprato 68 10155 Torino T. +39 011 5637338 loris@zeroventi.com


STEP BY STEP

ONDE GEOMETRICHE di Debora Mara Piazza

CHEEK TO CHEEK di Stefania Franco

MULTICOLOR DOTS di Mascia Curci

L’ELEFANTE DI DALÌ di Brunella Russo

METAL LUXURY di Zsuzsanna Lakatos

UN TOCCO DI NORVEGIA di Elena Morozova

A LITTLE ROMANCE di Meme

SAN VALENTINO IN ROSA di Anna Visnevscaia

NUDE LOOK 3D di Rosalia Dara


workshop Colori pop e decori grafici richiamano la profondità delle più complesse strutture architettoniche, per una manicure dal mood giovanile e “digital-cool”.

Debora Mara Piazza

Step

è Responsabile della Formazione Ladybird house e CND Education Ambassador.

by

Step

Art Director: Monica Mistura.

1

Sanifichiamo le mani con CND Cool Blue. Prepariamo le unghie naturali applicando CND Cuticle Away e spingendo le cuticole. Diamo forma al bordo libero con la lima CND Kanga grit 240/240. Sgrassiamo con CND Scrub Fresh.

Onde Geometriche

2

Applichiamo le CND Performance Form e allunghiamo le unghie utilizzando il sistema Liquid & Powder di CND.

3

Creiamo la struttura dell’unghia applicando Perfect Color Powder Clear con Retention+, rimuoviamo le cartine, modelliamo e correggiamo la forma con la lima CND Blizzard Board grit 100/180.

4

Applichiamo due strati sottili di CND Shellac Ecstasy e facciamo polimerizzare ciascuno strato per 60 secondi nella CND LED Lamp.

5

Disegniamo i decori geometrici con il pennello da nail art Ladybird house n.2, giocando con i contrasti e le simmetrie tra un’unghia e l’altra. Usiamo i colori CND Shellac Video Violet, Banana Clips e Blue Eyeshadow. Facciamo polimerizzare per 60 secondi nella CND LED Lamp.

1

2

3

4

5

6

106

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017

6

Per creare un effetto di maggiore profondità, definiamo i contorni interni ed esterni con il colore ad acqua nero Ladybird house e lasciamo asciugare all’aria. Applichiamo uno strato di CND Shellac XPRESS5 Top Coat e facciamo polimerizzare per 60 secondi nella CND LED Lamp. Rimuoviamo lo strato dispersivo e applichiamo CND Solar Oil e una CND Scentsation a scelta.


workshop Due innamorati danzano al chiaro di luna in uno straordinario mosaico di colori che celebra il romanticismo di San Valentino.

Stefania Franco

Step

è Master Pro di Formazione KyLua e referente per NailArt Estremo, 3D in gel, Micropittura, MicroDecò in Gel e Shape.

by

Step

1

Allunghiamo le unghie e creiamo la bombatura con NailModel Cachée Beige e NailModel Rosé Bouquet. Dopo aver eliminato lo strato di dispersione, mettiamo in asse e armonizziamo con lima Jumbo BForm 120/240. Rifiniamo con mattoncino e spolveriamo.

2

Eseguiamo la laccatura di tutte le unghie (tranne quella dell’anulare) con KyLac My Dream. 2 minuti in lampada UV. Effettuiamo due stesure.

Cheek to Cheek

3

Applichiamo HighNail Pearl White, sigillante a effetto madreperla, su tutte le unghie. 2 minuti in lampada UV.

4

Per donare ulteriore brillantezza, sigilliamo nuovamente con TOO Shine. 2 minuti in lampada UV.

5

Cominciamo il decoro a tema “coppia danzante” sull’unghia dell’anulare: con pennello Fashion 12 mm e KyLac Brandy eseguiamo lo schema “a mosaico” in tecnica MicroDecò. 2 minuti in lampada UV. Sigilliamo con TOO Shine e mettiamo nuovamente 2 minuti in lampada UV.

6

Eliminiamo lo strato di dispersione, poi con pennello Fashion riempiamo di colore gli spazi del mosaico dando forma alla coppia danzante e allo sfondo. Utilizziamo i gel color AIG giallo (Supermodel e Citrine), bianco antico (Angel), grigio (ChanelRain, Jazz e Impertinence), blu (Dark Night e Atlantic), rosso (Possession e Red Valentine) e azzurro (Pale Blue). 2 minuti in lampada UV. Aggiungiamo infine Strass in Swarovski Crystal e Mezze Perle Cream da 2 e 3 mm in zona lunula, applicandoli con Picker Upper su alcune gocce di Ultra Gloss.

1

2

3

4

5

6

NA I L P R O .IT

107


workshop Come gocce di colore su una tela, variopinti pois danzano sulle unghie, rendendo la manicure sbarazzina e spensierata.

Mascia Curci

Step

è Ladybird house Nail Trainer e ORLY Star Manicurist.

Step

Art Director: Monica Mistura.

by

1

Realizziamo una manicure a secco applicando ORLY Cutique sulla zona delle cuticole e rimuovendo l’ipercheratosi. Diamo forma al bordo libero delle unghie con la lima ORLY Black Board 180 grit.

Multicolor Dots 1

2

3

4

108

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017

2 3

Stendiamo un sottile strato di base coat ORLY Bonder e lasciamo asciugare.

Stendiamo su tutte le unghie uno strato di smalto ORLY Head in the Clouds e lasciamo asciugare. Ripetiamo il passaggio per ottenere una colorazione più piena e uniforme. Sull’unghia del dito medio applichiamo lo smalto ORLY GelFX As Seen on TV lungo il bordo laterale sinistro e superiore, sfumando leggermente il colore verso il centro. Lasciamo asciugare.

4

Utilizzando un dotting tool a punta fine realizziamo su tutte le unghie dei piccoli puntini, creando un effetto “cascata”, con gli smalti ORLY Forget Me Not, As Seen on TV, Luxe e Saturated. Lasciamo asciugare. Stendiamo su tutte le unghie uno strato di top coat ORLY Glosser e lasciamo asciugare. Applichiamo qualche goccia di ORLY Cuticle Oil+ sulle cuticole e massaggiamo.


workshop L’elefante, uno dei soggetti ricorrenti dell’arte surrealista di Dalì, è il protagonista di una NailArt ispirata all’eclettico artista spagnolo.

Brunella Russo è Ladybird house Nail Trainer e EzFlow Educator Ambassador.

Step

Art Director: Monica Mistura.

Step

by

1

Eseguiamo una manicure a secco con EzFlow Pro Pusher e EzFlow Cuticle Care Fade Away. Opacizziamo la superficie dell’unghia con la lima EzFlow Grey Fox e posizioniamo le EzFlow Nail Form per procedere all’applicazione di EzFlow Primer.

2

Realizziamo una ricostruzione con la Polvere Acrilica EzFlow Cover Neutral e pennello EzFlow 508 Grand Artist. Rimuoviamo le formine e rifiniamo la forma squoval con la lima EzFlow Grey Wolf. Spolveriamo.

L’Elefante di Dalì

3

Applichiamo due strati di EzFlow TruGel Feather Grey, facendo polimerizzare ciascuno strato per 30 secondi in lampada LED (o 2 minuti in lampada UV).

4

Effettuiamo una spugnatura con le EZ Wipes, utilizzando EzFlow TruGel London Fog e Marshmallow; facciamo polimerizzare. Sigilliamo con TruGel Top Coat e sgrassiamo. Opacizziamo con la lima EzFlow Sand Shark.

5

Disegniamo l’elefante con EzFlow TruGel Lil’ Dress e Passport Ready, servendoci del pennello Ladybird house per nail art n.2. Facciamo polimerizzare per 30 secondi in lampada LED (o 2 minuti in lampada UV). Ripetiamo la spugnatura sulla punta delle unghie con TruGel Red Willow e facciamo polimerizzare. Applichiamo TruGel Top Coat e facciamo polimerizzare per 30 secondi in lampada LED (o 2 minuti in lampada UV). Eliminiamo lo strato dispersivo con EzFlow Gel Cleanser. Massaggiamo EzFlow Essential Oil Plus su unghie e cuticole e idratiamo le mani con EzFlow Silky Soft Lotion.

1

2

3

4

5

NA I L P R O .IT

109


workshop Unghie lunghe e affusolate si vestono di bagliori dorati e intrecci metallici, in un mix lussuoso che accontenta le nail-addicted dai gusti più sofisticati.

Zsuzsanna Lakatos

Step

è International Master Educator BrillBird.

by

Step

1

Prepariamo l’unghia e creiamo la struttura con l’acrilico Cover Pink. Stendiamo poi su tutta la superficie uno strato di gel color Brush&Go Go25 BrillBird.

Metal Luxury 1

2

3

4

110

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017

2

Dopo aver fatto polimerizzare il colore, riopacizziamo tutta la superficie e applichiamo lo sticker Silhouette color oro.

3

Riempiamo i vuoti creati dalla decorazione dorata con il colore Liquid Metal Pink BrillBird e facciamo polimerizzare nuovamente in lampada UV.

4

Terminiamo la decorazione applicando, con l’aiuto di un po’ di gel trasparente, delle composizioni di Swarovski. Facciamo polimerizzare in lampada UV. Sigilliamo con Brush&Go Gel&Lac Top, avendo cura di non passare sopra le gemme.


workshop I motivi decorativi dei caldi maglioni in lana “modello Norvegia” si trasformano in una NailArt dal gusto squisitamente invernale.

Elena Morozova

Step

è Nail Art Master Educator CNI. Plurivincitrice di campionati russi, è anche Direttore Artistico CNI e giudice internazionale.

by

Step

1

Applichiamo art gel Swiss Chocolate sul bordo libero dell’unghia con il pennello Miracle Square e facciamo polimerizzare 1 minuto.

2

Misceliamo i gel colorati Wild Orchid, White e Sunny Dundelion e applichiamo il nuovo colore sul bordo libero senza far polimerizzare.

Un Tocco di Norvegia

3

Creiamo il design sul gel non polimerizzato con il pennello Ideal Line. Facciamo polimerizzare per 1 minuto e mezzo.

4

Disegniamo la smile line della French con artgel Swiss Chocolate. Misceliamo gli artgel Groenland Iceberg e Tiramisù e tracciamo con il nuovo colore una linea sul bordo libero e una in corrispondenza della smile line. Sul gel non polimerizzato, creiamo delle striature dalla smile line verso il bordo libero. Facciamo polimerizzare.

5 6

Completiamo la decorazione con il colore acrilico Brown e il pennello Magic Point.

Evidenziamo infine i contorni con lo stesso pennello e il gel colorato White. Facciamo polimerizzare un’ultima volta in lampada.

1

2

3

4

5

6

NA I L P R O .IT

111


workshop Polveri acriliche così naturalmente luminose da rendere possibile un design complesso ed elaborato senza l’utilizzo di pittura. Filo conduttore? Il romanticismo!

Meme titolare di due nail center a Tokyo, dal 2016 è giudice INJA e Educator Charisma Nail Innovations per l’Italia.

Step by

Step

1

Prepariamo le unghie naturali con un’accurata manicure, poi eseguiamo l’allungamento con polvere acrilica Clear in uno strato sottilissimo.

A Little Romance

2

Applichiamo tre polveri acriliche colorate, sfumandole tra loro per creare la base della NailArt.

3

Disegniamo la fanciulla, i fiori e le foglie sulle unghie con i colori acrilici, conferendo tridimensionalità al design grazie al pennello 5 per 3D Art Charisma.

4 5 6

Applichiamo su tutte le unghie la polvere Clear.

Pinziamo e limiamo le unghie con la fresa.

Concludiamo applicando Gel Sealer sotto e sopra le unghie per lucidare e dare brillantezza al design.

1

2

3

4

5

6

112

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017


workshop Un design romantico che celebra la festa degli innamorati con tutte le sfumature del rosa e con delicati cuoricini in rilievo.

Anna Visnevscaia è Master Hypnotic e fondatrice di Artistic Russian Nails Center, scuola di NailArt e Make up.

Step by

Step

1

Realizziamo la ricostruzione con Hypnotic Mask Rose e lasciamo le unghie neutre per la successiva decorazione.

2

Applichiamo Hypnotic Gel Color n. 107 e Designer Gel n. 3 su tre unghie, mentre su anulare e medio realizziamo un French e lo decoriamo con due cuori aggiungendo un po’ di pasta bianca Hypnotic per schiarire il fucsia.

3

Mescolando tra loro i gel n. 3, 107 e la pasta bianca realizziamo varie tonalità di fucsia e creiamo delle fasce di colore tono su tono sulle unghie di pollice, indice e mignolo. Sulle unghie di anulare e medio disegniamo altri due cuoricini bianchi sul French.

4

Contorniamo le fasce di colore e i cuori con delle sottili linee bianche e aggiungiamo dei motivi decorativi al French.

San Valentino in Rosa

5

Sigilliamo con Hypnotic Diamond Gloss, sgrassiamo e, utilizzando Strong Gel Hypnotic, diamo tridimensionalità ai cuori con la tecnica delle pietre liquide. Disegniamo un effetto rete all’interno dei cuori più grandi e, utilizzando Hypnotic Miracle Sugar, realizziamo l’effetto velluto.

6

1

2

3

4

5

6

Come tocco finale, decoriamo il perimetro dei cuori più grandi con degli strass Swarovski.

NA I L P R O .IT

113


workshop Eleganti mandorle nude si vestono di decori tridimensionali astratti, sottolineati da bagliori dorati che illuminano la manicure.

Rosalia Dara

Step

è Ladybird house Nail Trainer e Ibd Educator.

by

Art Director: Monica Mistura.

Step

1

Applichiamo Ibd Power Bond e le Ibd Professional Nail Form. Creiamo l’allungamento con Ibd Flex Cover Pink Powder. Rimuoviamo le Form e definiamo una forma a mandorla medio-lunga con la lima Ibd Sapphire 150 grit.

Nude Look 3D

2

Applichiamo due strati di Ibd Just Gel Polish Nude Collection Bedside Aura, polimerizzandoli in lampada LED per 30 secondi o UV per 2 minuti. Sigilliamo con Ibd Just Gel Polish Top Coat e polimerizziamo per lo stesso tempo. Eliminiamo lo strato dispersivo con Ibd Just Gel Polish Cleanser.

3

Opacizziamo con Ibd Diamond Buffer e realizziamo in Micropittura dei motivi astratti sulle unghie di medio, anulare e mignolo con il pennello per decorazioni 0,5 Ladybird house e gli Ibd Just Gel Polish Nude Collection Sinful Grin e Buxom Bombshell. Polimerizziamo in lampada LED per 30 secondi o UV per 2 minuti.

4

Creiamo altri motivi astratti con Ibd Just Gel Polish Nude Collection But First e Faint Kiss e polimerizziamo.

1

2

3

5

Sigilliamo con Ibd Just Gel Polish Top Coat, polimerizzando in lampada LED per 30 secondi o UV per 2 minuti. Definiamo i contorni in 3D con Ibd LED/UV French Xtreme Gel Clear e polimerizziamo per lo stesso tempo. Coloriamo i contorni con Ibd Just Black e polimerizziamo per lo stesso tempo.

6

4

114

5

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2017

6

Sulla dispersione dei contorni neri applichiamo il Foil oro. Stendiamo e polimerizziamo Ibd Just Gel Polish Top Coat. Eliminiamo lo strato dispersivo e completiamo con qualche goccia di Ibd Lavender Cuticle Oil.


NAILGUIDE

Tutte le informazioni sul tuo brand preferito, i contatti delle aziende e dei distributori.

BRAND AZIENDE DISTRIBUTORI RIVENDITORI

VUOI INSERIRE LA TUA AZIENDA IN QUESTE PAGINE?

i

Tel. 0039 011 5637338 mailto: pubblicita@zeroventi.com


nail guide ADAMAS

RVM Beauty Srl

Via degli Olmetti, 5/B 00060 - FORMELLO - RM Tel. 06 9075053 info@rvmbeauty.it www.rvmbeauty.it

ARCAYA

RVM Beauty Srl

Via degli Olmetti, 5/B 00060 - FORMELLO - RM Tel. 06 9075053 info@rvmbeauty.it www.rvmbeauty.it

ARTISTIC NAIL DESIGN

Artistic Nail Design è stato creato da NailArtist di fama mondiale con il desiderio di riempire il vuoto del mercato professionale con un prodotto progettato specificamente per il cuore del vero artista. Artistic sviluppa costantemente prodotti innovativi che incoraggiano i NailArtist a spingersi ai confini ed esplorare nuovi livelli di creatività attraverso la loro arte personale.

Punto Estetica Sas

Astra Nails, linea professionale di prodotti per la ricostruzione unghie, è distribuita in Italia da Punto Estetica Sas. Sempre al passo con gli ultimi ritrovati e le novità del settore, l’ampia gamma di prodotti del marchio Astra Nails permette ai suoi partner commerciali di offrire un servizio professionale e di elevato livello qualitativo.

Ladybird House Srl

Dal 1979, CND™ significa prodotti e servizi professionali all’avanguardia che garantiscono bellezza vera per mani e piedi. CND™ ha rivoluzionato il panorama nail, introducendo sistematicamente prodotti innovativi, risultato di importanti ricerche di mercato, e rispondendo alle esigenze dei professionisti delle unghie e delle consumatrici finali.

Via Rossi 3/L 30530 - RUBANO - PD Tel. 049 8978374 pestetica@alice.it www.astranails.it

CND

Arcaya è il brand pensato per le donne che desiderano trattare il viso in modo mirato, con prodotti concepiti per risolvere problemi specifici, e per gli esperti di bellezza che puntano a offrire alle loro clienti un’efficacia maggiore, più rapida e più duratura.

RVM Beauty Srl

Via degli Olmetti, 5/B 00060 - FORMELLO - RM Tel. 06 9075053 info@rvmbeauty.it www.rvmbeauty.it

ASTRA NAILS

Adamas, dal latino “diamante”, è una linea di Professional Buffer diamantati che rimuovono delicatamente pelle secca e callosità, lasciando i piedi morbidi e setosi. Leggeri e idrorepellenti, sono utilizzabili a secco per un’azione più decisa o con acqua con una più leggera. La straordinaria tecnologia Adamas è disponibile in tre diverse granulometrie: abrasione forte, media e leggera.

Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 059 284163 Numero verde gratuito 800 086 155 info@cndworld.it www.cndworld.it Distributori CND:

PIEMONTE - VALLE D’AOSTA GEFCOM SAS di Moccagatta G.& C Via Garibaldi, 10 15011 - ACQUI TERME - AL Tel. 0144 372002 info@gefcom.it

116

BEAUTY FORUM NAILPRO 1/2017

LIGURIA SQUERI

Via Enrico Toti 67R 21R 16139 - GENOVA - GE Tel. 010 8461429 squeri@squeri.it

LOMBARDIA - TRENTINO ALTO ADIGE SPS

Via Primo Maggio, 28A/38 21040 - UBOLDO - VA Tel. 02 22229174 info@spscosmetic.it

VENETO PUNTO 3 SNC

di Vennarucci B. e Rossetti (RO) Via M.M. Plattis, 2 (int. 2) 44100 - FERRARA - FE Tel. 0532 67103 info@puntotrecosmesi.it


nail guide LADYBIRD HOUSE

(BL - PD - TV - VE - VI - VR) Via Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@cndworld.it www.cndworld.it FRIULI – VENEZIA GIULIA LADYBIRD HOUSE

Via Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@cndworld.it www.cndworld.it EMILIA ROMAGNA BEAUTY SERVICE SAS

di Serri S. e C. (FC - RN) Via Giuseppe Babbi, 6 47924 - RIMINI - RN Tel. 0541 411115 serrisara@gmail.com PUNTO 3 SNC

di Vennarucci B. e Rossetti (FE) Via M.M. Plattis, 2 (int. 2) 44100 - FERRARA - FE Tel. 0532 67103 info@puntotrecosmesi.it

ESTROSA

LADYBIRD HOUSE

(BO - MO - PC - PR - RA - RE) Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@cndworld.it www.cndworld.it TOSCANA BMB COSMETICS

(LI - PI) Corso Amedeo 297 57125 - LIVORNO - LI Tel. 0586 370998 marko.magni@gmail.com LADYBIRD HOUSE

(AR - GR - LU - FI - MS - PO - PT - SI) Via Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@cndworld.it www.cndworld.it UMBRIA FD ESTETICA ABBRONZATURA BENESSERE

Via Tito Oro Nobili, 3 06059 - TODI - PG Tel. 075 8945379 info@fdcosmetici.com

MARCHE

PUGLIA

MIR. COR.

NEW ESTETIC

Via Curiel, snc 63019 - CASETTE D’ETE DI SANT’ELPIDIO A MARE - FM Tel.0734 872143 info@mi-cor.it LAZIO - SARDEGNA

VEMA COSMETICA

ALIDEA

(BA - BT - FG) Via Paolo Telesforo, 73 71122 - FOGGIA - FG Tel. 0881 619814 info@vemacosmetica.it CAMPANIA

LADYBIRD HOUSE

TECO Srl

Via Vincenzo Tieri, 136/140 00123 - ROMA - RM Tel. 06 30894310 info@alidea.it ABRUZZO Via Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@cndworld.it www.cndworld.it MOLISE VEMA COSMETICA

Via Paolo Telesforo, 73 71122 - FOGGIA - FG Tel. 0881 619814 info@vemacosmetica.it

Via Tignola, 44 80026 - PARCO BOFI CASORIA - NA Tel. 081 5404009 estetica@tecoinstruments.com BASILICATA - CALABRIA SPA OLISTICENTER SAS

Via Montesanto, 99 87100 - COSENZA - CS Tel. 0984 71777 spaolisticenter@gmail.com SICILIA ELEMENTS di Nando Costa Via Pietro Eremita, 7 95014 - GIARRE - CT Tel. 348 4712664 costa17@live.it

MP Hair Srl

Estrosa offre un’ampia gamma di prodotti Made in Italy per la bellezza delle unghie e la NailArt, ideati con particolare attenzione alla qualità delle formulazioni e all’innovazione. L’azienda vanta una divisione di alta formazione professionale: Estrosa Academy. I corsi Estrosa sono pensati per chi si affaccia al mondo nail o per chi già opera nel settore e desidera specializzarsi.

Ladybird House Srl

Da oltre 25 anni EzFlow crea prodotti per l’industria nail sfruttando le più avanzate tecnologie. Traendo ispirazione dai più talentuosi NailArtist sviluppa e commercializza nel mondo prodotti che supportino le loro visioni creative. Favorisce la crescita di talenti mediante una Formazione Professionale costante, prodotti dalle performance superiori e innovazioni che hanno fissato gli standard del settore.

Via della Lontra, 45 47923 - RIMINI - RN Tel. 0541 753364 Numero verde 800 637 850 info@estrosa.it www.estrosa.it

EZFLOW

(BA - BR - BT - LE - TA) Viale Stazione, 6 1ª traversa 73042 - CASARANO - LE Tel. 0833 501490 newestetic@libero.it

Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 059 284163 Numero verde gratuito 800 676 330 info@ezflowitalia.it www.ezflowitalia.it Distributori EzFlow:

PIEMONTE CONCEPT BEAUTY

Corso Vercelli, 386 10156 - TORINO - TO Tel. 011 2229886 info@conceptbeauty.it TOSCANA MATEROZZI & FRANCINI GROUP

Via Toscana, 36

53034 - COLLE DI VAL D’ELSA - SI Tel. 0577 922146 materozzifrancini@gmail.com

MARCHE - ABRUZZO M-AESTHETICAL

Contrada San Giovanni, 74 64010 - COLONNELLA - TE Tel. 0861 762522 m.aesthetical@gmail.com

LAZIO - UMBRIA LA BOTTEGA DELLE UNGHIE

Via Romana, 41 (Galleria Lumaca) 00048 - NETTUNO - RM Tel. 06 9807821 labottega.storeladybird@gmail.com

CAMPANIA FORBEAUTY di De Martino A. Via Ripuaria, 18 80045 - POMPEI - NA Tel. 081 8506574 forbeauty@libero.it

\

NAILPRO.IT

117


nail guide PUGLIA

CALABRIA - SICILIA

ALTRE ZONE D’ITALIA

STARBENE

MONDO ESTETICO

LADYBIRD HOUSE

Contrada San Lorenzo, snc 72017 - OSTUNI - BR Tel. 338 8158941 starbene@mail.com

Via C. Gabriele, 11/21 87100 - COSENZA - CS Tel. 0984 408536 info@mondoestetico.com

FABY

Fabyline Srl

Faby è un progetto che si fonda sull’unione fra tradizione e innovazione. Trent’anni di esperienza nel settore beauty garantiscono un prodotto eccellente e performante. Gli smalti Faby, dal design tutto italiano, sono Big 5 Free e il nuovo Faby Lacquering Gel è il primo Soak-Off al mondo senza TPO. Nessun prodotto Faby è testato sugli animali.

Gamax Srl

Il brand Gamax è riconosciuto a livello nazionale e internazionale per l’alta qualità dei prodotti nail care, il vasto assortimento di colori, l’eccellente offerta formativa e la grande capacità di innovazione. Con l’introduzione dei Nailbar di stampo statunitense, Gamax ha inventato una nuova maniera di fare estetica in Italia.

Ladybird House Srl

Ibd, da oltre 40 anni il professionista della ricostruzione unghie, è sempre al tuo fianco. Nata negli anni Settanta, Ibd ha ideato la prima Tip e la prima colla per unghie, ancora oggi fra le più vendute al mondo, e ha lanciato il concetto di “Ricostruzione facile-facile”.

Via Szegoe, 9 13100 - VERCELLI - VC Tel. 0161 215333 Fax 0161 250523 info@fabyline.it www.fabyline.it

GAMAX

gamax IBD

Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@ezflowitalia.it

Via d’Aracoeli, 35 00186 - ROMA - RM Tel. 066 9380479 Fax 066 9295181 info@gamax.it www.gamax.it

Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel 059 284163 info@gelibd.it www.gelibd.it Distributori IBD:

PIEMONTE - VALLE D’AOSTA PROFESSIONAL BEAUTY LINE

Via Mafferia, snc 13885 - SALUSSOLA - BI Tel. 015 2583015 tiziana.cerruti@professionalbeautyline.it LIGURIA LADYBIRD HOUSE

Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@gelibd.it LOMBARDIA LADYBIRD HOUSE

Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@gelibd.it TRENTINO ALTO ADIGE LADYBIRD HOUSE

118

BEAUTY FORUM NAILPRO 1/2017

Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@gelibd.it VENETO LADYBIRD HOUSE

Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@gelibd.it FRIULI - VENEZIA GIULIA LADYBIRD HOUSE

Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@gelibd.it EMILIA ROMAGNA APPEL

(FC - RA - RN) Via Pietrarubbia, 32/G

47900 - RIMINI - RN Tel. 0541 728434 info@appelonline.it

info@gelibd.it UMBRIA

LADYBIRD HOUSE

Via G. Giuliani, 20 06034 - FOLIGNO - PG 0742 320813 info@caporaligroup.it MARCHE

(BO - FE - MO - PR - PC - RE) Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@gelibd.it TOSCANA PERINI GROUP

(AR - GR - FI - LI - PI - SI) Via Calamandrei, 183 52100 - AREZZO - AR Tel. 0575 250369 commerciale@perini-group.it LADYBIRD HOUSE

(LU - MS - PO - PT) Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215

CAPORALI GROUP

LADYBIRD HOUSE

Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@gelibd.it LAZIO CAPORALI GROUP

(VT - RI) Via G. Giuliani, 20 06034 - FOLIGNO - PG 0742 320813 info@caporaligroup.it


nail guide ROMA DIFFUSIONE COSMETICI

(FR - LT - RM) Piazza delle Crociate, 26 00162 - ROMA - RM Tel. 0687195666 roma.diffusione@tiscali.it SARDEGNA DELOR

Via Sebastiano Mele, 16/A 09170 - ORISTANO - OR Tel. 0783 310178 delorsnc@libero.it ABRUZZO GIUSEPPE AVENTAGGIATO

Viale Pescara, 504 66100 - CHIETI SCALO - CH Tel. 347 8274823 giuseppeaventaggiato@hotmail.it

INDIGO

MOLISE

CAMPANIA

SICILIA

LADYBIRD HOUSE

VESUS STORE PROFESSIONAL

LADYBIRD HOUSE

ESTETICA A.D.F.

LADYBIRD HOUSE

LADYBIRD HOUSE

LADYBIRD HOUSE

Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@gelibd.it PUGLIA (BA - FG) Via Molfettesi Del Venezuela, 30 70056 - MOLFETTA - BA Tel. 080 3387069 info@adfestetica.it (BR - BT - LE - TA) Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@gelibd.it

Viale dei Gerani 80040 - CERCOLA - NA Tel. 333 4135092 - 329 4192045 info@vesus.it BASILICATA Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@gelibd.it CALABRIA Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@gelibd.it

Indigo Nails Italia

Brand distribuito in 24 Paesi, Indigo propone una gamma completa di prodotti per la cura delle unghie e delle mani: gel polish, gel colorati, gel da ricostruzione, acrilico, nail polish, accessori e prodotti per NailArt. Le tecnologie più moderne, la qualità dei prodotti, il packaging di design, la formazione d’eccellenza: tutto questo rende Indigo un brand di successo a livello internazionale.

Kylua Srl

Azienda italiana con esperienza ventennale. Il suo laboratorio R&D offre una ricca linea professionale di Gel UV per i sistemi trifasico e monofasico, ma anche Gel French, lo smalto permanente Ad infinitum Gel, gli smalti UV KyLac e KyFly (sistema flake-off). Completano l’offerta smalti, apparecchiature, accessori, merchandising e articoli da rivendita.

Miss Ky

Prodotti Made in Italy per la bellezza delle unghie: Adesioni, Gel Costruttori, Gel Monofasici, colori French, Smalti Gel UV, sigillanti, gel per la ricostruzione delle unghie dei piedi; ma anche apparecchiature professionali, accessori, prodotti di vendita (smalti e curativi) e una formazione completa con supporto tecnico qualificato.

Nailsworld

Nailsworld di Claudio Capparuccia racchiude tutti i vari aspetti del mondo delle unghie: dalla ricostruzione in gel e acrilico alla NailArt, dalla distribuzione dei prodotti alla formazione, con corsi di formazione e Master di specializzazione. Il titolare Claudio Capparuccia è Master nazionale e Educator ufficiale Odyssey Nail System.

Via San Vito, 92 80014 - GIUGLIANO IN CAMPANIA - NA Tel. 081 8951269 www.indigo-italia.it

KYLUA

Via Martiri di Felisio, 290 48014 - CASTEL BOLOGNESE - RA Tel. 0546 656886 Fax 0546 652908 info@kylua.it www.kylua.it

MISS KY

Via dell’Industria, 78 48014 - CASTEL BOLOGNESE - RA Tel. 0546 55907 Fax 0546 652908 info@missky.it www.missky.it NAILSWORLD

Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@gelibd.it

di Claudio Capparuccia Via dell’industria, 303/B 62014 - CORRIDONIA - MC Tel. e Fax 0733 281953 info@nailsworld.it www.nailsworld.it

NAILPRO.IT

119


nail guide NAILTECH

Nail Tech

OPI

Via dell’Industria, 80 48014 - CASTEL BOLOGNESE - RA info@nailtech.it www.nailtech.it

Nail Tech produce prodotti per la ricostruzione delle unghie per conto terzi. È presente nel mercato nail, nel quale commercializza la sua linea omonima. Partecipa alle più importanti fiere di settore di livello nazionale e internazionale.

Sifarma S.p.A.

OPI, brand leader nella cura delle unghie e delle mani, dal 1981 ha rivoluzionato l’industria della bellezza. Utilizzato nei migliori saloni professionali del mondo e preferito da celebrità come Madonna, Jennifer Lopez, Angelina Jolie, OPI è distribuito in esclusiva per l’Italia per il canale professionale da Sifarma S.p.A.

Via F. Brunelleschi, 12 20146 - MILANO - MI Tel. 02 422015321 opi@sifarma.it www.sifarma.it

ORLY

Ladybird House Srl

Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel 059 284163 Numero verde gratuito 800 676 330 info@smaltiorly.it www.smaltiorly.it

ORLY è il brand numero 1 al mondo nel Trattamento e nella Bellezza delle Unghie Naturali. Fondata nel 1975 da Jeff Pink, inventore del French Manicure, vanta una cartella Colori Smalti di oltre 200 nuance, oltre a collezioni stagionali e Limited Edition.

Distributori ORLY:

PIEMONTE - VALLE D’AOSTA

info@pamag.it

PROFESSIONAL BEAUTY LINE

RCG

Via Mafferia, snc 13885 - SALUSSOLA - BI Tel. 015 2583015 tiziana.cerruti@professionalbeautyline.it LIGURIA LADYBIRD HOUSE

(MB - CO - LC - SO) Via Montorfano, 98 20831 - SEREGNO - MB Tel. 0362 1795863 info@rcgbeauty.com LADYBIRD HOUSE

ATREX

(BS - LO - VA) Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@smaltiorly.it TRENTINO ALTO-ADIGE

BEAUTYCHARME

Via della Cooperazione, 113 38123 - MATTARELLO - TN Tel. 0461 945077 info@punto3c.com VENETO

PAMAG

(RO - VR) Strada Pedagno, 88/B/D 46044 - CORTE SACCHETTA, GOITO - MN Tel. 0376 605357 beautycharme@libero.it

Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@smaltiorly.it LOMBARDIA (MI - PV) Via Giovanni Paolo II, 10 27029 - VIGEVANO - PV Tel. 0381 692339 info@atrexsrl.it (CR - MN) Strada Pedagno, 88/B/D 46044 - CORTE SACCHETTA, GOITO - MN Tel. 0376 605357 beautycharme@libero.it (BG) Piazza Pontida, 14 24128 - BERGAMO - BG Tel. 035 244637

120

BEAUTY FORUM NAILPRO 1/2017

PUNTO 3C

BEAUTYCHARME

PAOLO VELO & YOU

(PD - TV - VI) Via A. Volta, 16 36063 - MAROSTICA - VI

Tel. 0424 470014 Commerciale@paoloveloandyou.it

TOSCANA

LADYBIRD HOUSE

(AR - FI - GR - SI) Via Calamandrei, 183 52100 - AREZZO - AR Tel. 0575 250369 commerciale@perini-group.it

(BL - VE) Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@smaltiorly.it FRIULI - VENEZIA GIULIA LADYBIRD HOUSE

Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@smaltiorly.it EMILIA-ROMAGNA

PERINI GROUP

LADYBIRD HOUSE

(LI - LU - MS - PI - PO - PT) Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@smaltiorly.it UMBRIA CAP DIFFUSION

APPEL

(FC - RA - RN) Via Pietrarubbia, 32/G 47900 - RIMINI - RN Tel. 0541 728434 info@appelonline.it

Via G. Benucci, 151/D (Zona Ind.le Molinaccio) 06135 - PONTE SAN GIOVANNI - PG Tel. 075 393856 emanuele.spaccini@capdiffusion.com MARCHE

LADYBIRD HOUSE

DIOMEDI BEAUTY

(BO - FE - MO - PC - PR - RE) Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@smaltiorly.it

Via Palestro, 50 63821 - PORTO SANT’ELPIDIO - FM Tel. 0734 300904 info@diomedibeauty.it LAZIO ROMA DIFFUSIONE COSMETICI

Piazza delle Crociate, 26


nail guide 00162 - ROMA - RM Tel. 06 87195666 roma.diffusione@tiscali.it SARDEGNA LADYBIRD HOUSE

Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@smaltiorly.it ABRUZZO GIUSEPPE AVENTAGGIATO

Viale Pescara, 504 66100 - CHIETI SCALO - CH Tel. 347 8274823 giuseppeaventaggiato@hotmail.it

ROBYNAILS

LADYBIRD HOUSE

MOLISE LADYBIRD HOUSE

Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@smaltiorly.it PUGLIA ESTETICA A.D.F.

(BA - FG) Via Molfettesi del Venezuela, 30 70056 - MOLFETTA - BA Tel. 080 3387069 info@adfestetica.it

(BR - BT - LE - TA) Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 349 1672215 info@smaltiorly.it CAMPANIA WORLD SERVICE

Via Chiatamone, 63 80121 - NAPOLI - NA Tel. 081 3604104 info@gruppopalmieri.com BASILICATA - CALABRIA LADYBIRD HOUSE

Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO

HESTETA

(CL - CT - EN - ME - RG - SR) Via Cave Villarà, 25 95124 - CATANIA - CT Tel. 095 7316264 hesteta@email.it

Tenne Italia

Tenne Italia rappresenta un’azienda dalle caratteristiche uniche nel settore estetico. Si pone come obiettivo la realizzazione del successo dei propri clienti attraverso la fornitura di prodotti d’alto livello, promuovendo e sviluppando nel mercato dell’estetica i valori in cui crede: professionalità, qualità, garanzia, formazione.

Tiziana Bellini Srl

Tiziana Bellini è un’azienda nuova ma con una lunga storia. Tiziana e Ornella, le fondatrici, sono nell’ambito nail dal 1999. Dopo anni di insegnamento, concorsi e gare hanno deciso di creare una linea di prodotti per le professioniste di oggi. Grazie alla loro esperienza hanno rivoluzionato il mercato con prodotti di qualità elevata per ogni tipo di esigenza.

Via Colombare di Castiglione, 5 25015 - DESENZANO DEL GARDA - BS Tel. 030 8362608 / 348 2820674 www.tizianabellini.com

TRIND

(AG - PA - TP) Via Principe di Palagonia, 112 90145 - PALERMO - PA Tel. 091 7300206 dciambra@libero.it

L’intensa attività dei laboratori R&D di RobyNails offre prodotti sempre all’avanguardia. Studiato per semplificare il lavoro alla professionista, l’apprezzato Original Gel System RobyNails è sinonimo di qualità. Obiettivo primario dell’azienda è la soddisfazione del cliente, ottenuta grazie a un servizio di assistenza chiaro e competente.

Viale Elvezia, 33 20900 - MONZA - MB Tel. 039 2260237 info@tenneitalia.com www.tenneitalia.com

TIZIANA BELLINI

CD COSMETICI

RobyNails Srl

Res. Portici Milano Due 20090 - SEGRATE - MI Tel. 02 26419807 Fax 02 36510274 clienti@robynails.it www.robynails.it

TENNE

Tel. 349 1672215 info@smaltiorly.it SICILIA

RVM Beauty Srl

Via degli Olmetti, 5/B 00060 - FORMELLO - RM Tel. 06 9075053 info@rvmbeauty.it www.rvmbeauty.it

Trind Cosmetics è l’esperto nella cura delle unghie, delle mani e dei piedi da oltre 25 anni. Offre una soluzione per ogni problema, mettendo a disposizione dei professionisti il miglior smalto di qualità, con ingredienti naturali e nutrienti, più una vasta gamma di prodotti per manicure e pedicure.

NAILPRO.IT

121


BEAUTY FORUM Nailpro Edizione Italia www.nailpro.it Tribunale di Torino registrazione n° 4 / 08.02.10 Regitrazione ROC: 20462 In collaborazione con: Health and Beauty Business Media GmbH, Germania, Creative Age Publications Inc., USA

Editore Loris Sparti loris@zeroventi.com

Focus

Redazione Valeria Federighi valeria@zeroventi.com

TUTTE PAZZE PER IL SEMIPERMANENTE

Progetto grafico Samuele Mairo samuele@zeroventi.com Stampa Reggiani Arti Grafiche srl Via Alighieri 50 - 21010 Brezzo di Bedero (VA) Hanno Collaborato

Edizioni internazionali

Anna Visnevscaia, Amy Becker, Arianna Bartucca, Attilio Sorvillo, Brunella Russo, Carmen Masella, Clementina Tiralongo, Cory Sorensen, Cristina Orazio, Debora Mara Piazza, Elena Morozova, Emanuela Rossi, Eugenio Fontana, Federica Edvige Lovascio, Felicia Flumeri, Francesca Daidone, Irene Merlo, Ivana Gentile, Kiana Martin, Leslie Henry, Libera Ciccomascolo, Linda Kossoff, Ljuba Bedeschi, Mascia Curci, Melania Alessandrello, Meme, Nicole Blanco, Olga Moldovan, Rosalia Dara, Sabrina Scuccimarro, Sara Ciafardini, Sheila Oddino, Shiori Durham, Stefania Franco, Tiziana Bellini, Viktor Alfredo Millan Reyes, Zsuzsanna Lakatos.

Nailpro USA, www.nailpro.com Nailpro Germania, www.nailpro.de Nailpro Austria, www.nailpro.de Nailpro Svizzera, www.nailpro.de Nailpro Ungheria, www.nailpro.hu Nailpro Spagna, www.nailpro.es Nailpro Polonia, www.nailpro.pl

Servizio Abbonamenti Tel. +39 011 5637338 abbonamenti@zeroventi.com www.nailpro.it/abbonamenti

Marzo/Aprile 2017 Il 1° marzo uscirà Nailpro di Marzo/Aprile 2017. Al suo interno troverai:

Direttore responsabile Monica Sparti monica@zeroventi.com

Redazione / Pubblicità Via Valprato 68 10155 Torino Tel. +39 011 5637338 info@zeroventi.com www.zeroventi.com

Anteprima Nailpro

I testi e le fotografie inviati alla redazione non vengono restituiti anche se non pubblicati. La redazione si riserva il diritto di riportare i testi pervenuti anche in maniera parziale. Gli autori sono gli unici responsabili dei testi. La riproduzione intera o parziale di testi o fotografie è vietata senza l’autorizzazione scritta dell’Editore.

Approfondimenti, tendenze e consigli di business sul trattamento più richiesto in qualunque centro nail: la manicure con smalto semipermanente.

Detto tra le Unghie I RUGGENTI ANNI ’20 Le scintillanti atmosfere e lo stile inconfondibile degli Anni ’20 in una gallery di NailArt esclusive.

…e molto altro ancora!

SEGUICI SU: www.facebook.com/nailpro.it

Abbonamenti Annuale Euro 30,00 Biennale Euro 49,00

twitter.com/NailproItalia

Abbonamento per studenti di naildesign ed estetica: Annuale Euro 15,00 Biennale Euro 24,50

Instagram: nailpro_it

La consegna della rivista può subire ritardi rispetto alla data ufficiale.


COMUNICHIAMO ATTRAVERSO LA BELLEZZA

le Riviste, il Web, le Newsletter

679.000 i contatti con i professionisti della bellezza ogni anno in Italia Tel. 011 5637338 info@zeroventi.com www.zeroventi.com


enjoyyour

Gel Polish

INDOSSA LO STRAORDINARIO GEL POLISH ROBYNAILS H Risultato impeccabile H Facile e veloce H H Colori extra coprenti H Eccezionale durata H

wwwHrobynailsHit

RobyNails, Milano - tel.02/26419807

Nailpro Gennaio/Febbraio 2017  

La rivista per le professioniste di Nail Design

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you