Page 1

EURO 6,50 - CHF 14,70 anno 11 - Gen/Feb 2016 www.nailpro.it

EDIZIONE ITALIA - 1/2016 For Professional Use Only

The New NailArt


facile, veloce, perfetto! Innovativo smalto gel semipermanente 3 in 1 che unisce base, colore e lucidante in un solo passaggio! 50 colori, extra brillantezza in metĂ tempo per oltre due settimane di durata. Trova il punto vendita piĂš vicino a te su estrosa.it


CND, SHELLAC, VINYLUX and the

logo are trademarks of Creative Nail Design, Inc.

©2015 Creative Nail Design, Inc.

ABRUZZO:

FE

LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@cndworld.it

PUNTO 3 Via M. M. Platis 2 - FERRARA (FE) Tel. 0532 67103 - info@puntotrecosmesi.it

BASILICATA e CALABRIA:

BEAUTY SERVICE Via Giuseppe Babbi 6 - Rimini (RN) Tel. 0541 478953 - serrisara@gmail.com

CAMPANIA:

LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@cndworld.it

EMILIA ROMAGNA:

ALIDEA Via V. Tieri 136/140 - ROMA (RM) Tel. 06 30894310 - info@alidea.it

LADYBIRD HOUSE Via L. Gazzotti 220 MODENA (MO) Tel. 059 284163 - info@cndworld.it

SQUERI Via Enrico Toti 21/N - 67/R - GENOVA (GE) Tel. 010 8461429 - squeri@squeri.it

SPA OLISTICENTER Via Montesanto 99 - COSENZA (CS) Tel. 0984 71777 - spaolisticenter@gmail.com

TECO INSTRUMENTS Via Tignola 44 - CASORIA (NA) Tel. 081 5404009 - estetica@tecoinstruments.com

FC/RN

FRIULI VENEZIA GIULIA: LAZIO:

BO/ FC /FE/MO/PC/PR/RA/RE

LIGURIA:

LOMBARDIA:

SPS Via Primo Maggio 28A/38 - UBOLDO (VA) Tel. 335 6893457 - info@spscosmetic.it

MARCHE:

MI. COR. DIFFUSIONE ESTETICA Via Curiel s.n.c Casette d’Ete di Sant’Elpidio a Mare - FERMO (FM) Tel. 0734 872143 - mi-cor@alice.it

MOLISE:

VEMA COSMETICA Via Paolo Telesforo 73 - FOGGIA (FG) Tel. 0881 619814 - info@vemacosmetica.it

PIEMONTE:

LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@cndworld.it


SPRING 2016 ORIGINALE. IRRIVERENTE. CREATIVA. Questa primavera reinventa le regole ed esprimi il tuo stile con la nuova CND™ Art Vandal Collection. Colori accesi ed irriverenti per dare libera espressione alla tua creatività.

DAY

Venerdì 26 Febbraio Rendi il tuo salone protagonista dell’evento di lancio della nuova VINYLUX™ Art Vandal Collection. Per ulteriori informazioni chiama il numero verde CND™ 800 086 155 o il tuo concessionario di zona.

PUGLIA:

BA/BR/BT/LE/TA NEW ESTETIC Viale stazione 6 - CASARANO (LE) Tel. 0833 501490 - newestetic@libero.it

BA/FG VEMA COSMETICA Via Paolo Telesforo 73 - FOGGIA (FG) Tel. 0881 619814 - info@vemacosmetica.it

SARDEGNA:

ALIDEA Tel. 06 30894310 - alidea@tiscali.it

SICILIA:

ELEMENTS Via Pietro Eremita 7 - GIARRE (CT) Tel. 348 4712664 - costa17@live.it

TOSCANA:

LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@cndworld.it

PI - LI

BMB COSMETICS SNC Corso Amedeo 297 - Tel. 0586 370998

TRENTINO ALTO ADIGE:

SPS Tel. 335 6893457 - info@spscosmetic.it

UMBRIA:

FD ESTETICA ABBRONZATURA BENESSERE Via Tito Oro Nobili 3 - TODI (PG) Tel. 0758 945379 - info@fdcosmetici.com

VENETO:

RO

PUNTO 3 Via M. M. Platis 2 - FERRARA (FE) Tel. 0532 67103 - info@puntotrecosmesi.it

BL/PD/RO/TV/VE/VI/VR LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@cndworld.it

VALLE D’AOSTA:

LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 - info@cndworld.it


Nel 2016 accresci il tuo business, inserendo il servizio manicure più richiesto dalle donne di tutta Italia!

IL PRIMO Lanciato da CNDª nel 2010, CND™Shellac™ ha creato una nuova categoria di prodotti, fino a quel momento inesistente: lo Smalto Semipermanente.

L’UNICO Ad oggi, CND™ Shellac™  l’unico Smalto Semipermanente che garantisce unghie perfette per oltre 2 settimane senza MAI limare l'unghia. Grazie all'innovativo CND™ Shellac™ XPRESS5™ Top Coat otterrai una meravigliosa finitura a specchio mai raggiunta prima e l'incredibile rimozione in soli 5 minuti.

IL MIGLIORE Dal suo lancio sul mercato, nel 2010, fino ad oggi CND™ Shellac™ è sempre stato eletto Migliore Smalto Semipermanente dai lettori di Nails Magazine: la rivista numero uno al mondo, dedicata ai Professionisti delle Unghie.

L’ESCLUSIVO CND™ Shellac™ Ž il solo che grazie agli Additives ti permette di creare nail art esclusive. Pigmenti ed effetti che renderanno ogni manicure preziosa e personalizzata.

www.cndshellac.it numero verde 800 086 155

Ladybird house s.r.l. via L. Gazzotti 220 41122 Modena, Italia Tel. + 39 059 28 41 63


editoriale

Una rivista all’altezza dei vostri desideri

P “ I pensieri

condivisi prima di Natale sul nostro Albero dei Desideri sono l’ennesima conferma che le nostre lettrici sono spinte da una grande passione e dalla voglia di eccellere.

er celebrare il Natale appena trascorso abbiamo deciso di installare un Albero dei Desideri virtuale. Credo lo abbiate visto sulla nostra pagina Facebook, prende ispirazione dal fenomeno che da qualche anno abbiamo potuto osservare in diversi luoghi pubblici delle nostre città. In realtà il culto di questo Albero ha radici molto più lontane nel tempo ed è utilizzato in varie culture e in diverse parti del pianeta per raccogliere offerte, desideri e richieste, assumendo forme e obiettivi differenti. Hanno raggiunto grande popolarità, ad esempio, le installazioni di Yoko Ono all’interno del Museum of Modern Art di New York, sulle quali i visitatori del museo appendono cartoncini con desideri, poesie e contributi artistici. Come potete immaginare, questo editoriale è stato scritto prima di Natale e solo alcuni giorni dopo la pubblicazione del nostro Albero dei Desideri. Al momento non sono quindi a conoscenza di quali siano i vostri desideri o quantomeno ne ho una visione ancora limitata. Appare già chiaro, dai primi commenti/desideri, che le onicotecniche amano il proprio lavoro e spesso, avvicinatesi in un secondo momento a questo settore, si rammaricano di non esserci arrivate prima. Molto interessanti sono anche i desideri di crescita professionale e di miglioramento. Se fosse ancora necessario, questa è l’ennesima conferma che le nostre lettrici sono spinte da una grande passione e dalla voglia di eccellere. “Fai il lavoro che ami, e non lavorerai mai, neppure un giorno in tutta la tua vita”: il celebre aforisma trova la sua riprova nei pensieri che avete condiviso sul nostro Albero dei Desideri. Per questo meritate una rivista che pensi alla vostra professione e che vi tratti da professioniste. Diamo quindi il benvenuto al 2016 con tante conferme e con qualche novità sulle nostre pagine. I primi ringraziamenti vanno a Roberta Giannetti e alla sua rubrica “La ragazza che fa le unghie” che, partendo da un titolo provocatorio, vi accompagnerà in un viaggio tra i temi che rendono un’operatrice una professionista e non, appunto, la ragazza che fa le unghie. Debutta poi “Spot on”, rubrica che ospiterà interviste a personaggi del settore Nail; abbiamo deciso di inaugurare questo nuovo spazio con Deborah Carver, fondatrice della rivista Nailpro negli Stati Uniti. L’ultima new entry è “Total Beauty”, che celebra il connubio tra Nail e Hairstyle, un trend che negli ultimi anni trova sempre maggiore applicazione all’interno dei Saloni di Acconciatura. Come sempre rimango in attesa di vostri commenti e consigli sul nostro lavoro. Buona lettura. Loris Sparti loris@zeroventi.com

NA I L P R O .IT

7


La modella indossa ORLY Melrose Collection color Vintage

ABRUZZO

GIUSEPPE AVENTAGGIATO Viale Pescara 504 CHIETI SCALO (CH) Tel. 347 8274823 - giuseppeaventaggiato@hotmail.it

BASILICATA

LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 info@smaltiorly.it

CALABRIA

LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 info@smaltiorly.it

MI/PV ATREX Via Giovanni Paolo II 10 VIGEVANO (PV) Tel. 0381 692339 - info@atrexsrl.it CO/LC/MB/SO/VA LAZIO ROMA DIFFUSIONE COSMETICI Piazza delle Crociate 26-ROMA (RM) RONCHI COSMETICI Via Catullo 4 CARATE BRIANZA (MB) Tel. 0362 634900 - amministrazione@ronchicosmetici.it Tel. 06 87195666 - roma.diffusione@tiscali.it BS/LO LA PIU’ BELLA DEL REAME LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 info@smaltiorly.it Largo Luigi Cossa 43 (RM) Tel. 06 65743876

FRIULI VENEZIA GIULIA

LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 info@smaltiorly.it

LIGURIA

CAMPANIA

MONE’ E. Toti 67R-21N GENOVA (GE) Tel. 010 8461429 - info@smaltiorly.it

EMILIA ROMAGNA

BG PAMAG Piazza Pontida 14 BERGAMO (BG) Tel. 035 244637 - info@pamag.it CR/MN BEAUTYCHARME Strada Pedagno 88/B/D Corte Sacchetta GOITO (MN) Tel. 0376 605357 - beautycharme@libero.it

ELGIFE Via E. Berlinguer 22/T SCAFATI (SA) Tel. 081 8563316 - info@elgife.it BO/MO/PC/PR/RA/RE LADYBIRD HOUSE Via L. Gazzotti 220 MODENA (MO) Tel. 059 284163 - info@smaltiorly.it FC/RN APPEL Via Pietrarubbia 32/G RIMINI (RN) Tel. 0541 728434 - info@appelonline.it

LOMBARDIA

MARCHE

TAO SYSTEM Via Conventati 3/11 C.da Campiglione FERMO (FM) Tel. 0734 605067 - amministrazione@taosystem.eu

MOLISE

LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 info@smaltiorly.it

PIEMONTE

PROFESSIONAL BEAUTY LINE Via Mafferia snc SALUSSOLA (BI) Tel. 015 2583015 - info@professionalbeautyline.it


Questa Primavera vestiti di colore con la nuova Collezione ORLY Melrose. Sei accattivanti colori che ti trasporteranno nella celebre mecca dello shopping di Los Angeles: Melrose.

La Collezione ORLY Melrose è disponibile nelle versioni: • Smalto Professionale - smalto classico, applicalo e rimuovilo quando vuoi tu! • ORLY EPIX - Smalto Flessibile, con Tecnologia Anti-Sbeccature, che dura oltre 7 giorni • ORLY GelFX - Smalto effetto Gel alle Vitamine che colora e rinforza le tue unghie fino a 3 settimane. www.smaltiorly.it

PUGLIA

BA/FG ESTETICA A.D.F. Via Molfettesi del Venezuela 30 MOLFETTA (BA) Tel. 080 3380794 - info@adfestetica.it BR/BT/LE/TA LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 info@smaltiorly.it

SARDEGNA

LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 info@smaltiorly.it

SICILIA

AG/PA/TP CD COSMETICI Via Principe Di Palagonia 112 PALERMO (PA) Tel. 091 7300206 - dciambra@libero.it CT/EN/ME/RG/SR HESTETA Via Cave Villarà 25 CATANIA (CT) Tel. 095 7316264 - hesteta@email.it

TOSCANA

AR/SI CAP DIFFUSION Via G. Benucci 151/D PONTE SAN GIOVANNI (PG) Tel. 075 393856 - info@capdiffusion.com FI/GR/LI/LU/MS/PI/PT/PO LADYBIRD HOUSE Tel. 349 1672215 info@smaltiorly.it

TRENTINO ALTO ADIGE

PUNTO 3C Via della Cooperazione 113 MATTARELLO (TN) Tel. 0461 945077 info@punto3c.com

UMBRIA

CAP DIFFUSION Via G. Benucci 151/D PONTE SAN GIOVANNI (PG) Tel. 075 393856 - info@capdiffusion.com

VENETO

BL/VE LADYBIRD HOUSE Tel. 346 1533676 info@smaltiorly.it

VR/RO BEAUTYCHARME Strada Pedagno 88/B/D Corte Sacchetta GOITO (MN) Tel. 0376 605357 - beautycharme@libero.it PD/ TV/ VI PAOLO VELO & YOU Via A. Volta 16 MAROSTICA (VI) Tel. 042 4 470014 - paolovelo.paolo@alice.it

VALLE D’AOSTA

PROFESSIONAL BEAUTY LINE Via Mafferia snc SALUSSOLA (BI) Tel. 015 2583015 - info@professionalbeautyline.it distribuito in Italia da:


sommario

70

Total Beauty Rock & Love

10

60

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016

Detto tra le Unghie Swinging London

84

39

Nail-Ă -Porter Warm Winter

Focus The New NailArt


sommario

in ogni numero 7 Editoriale 17 Opinione Libera 19 La Ragazza che Fa le Unghie 21 La rubrica semiseria di K.C.Z. 22 News Settore 26 Spot on 125 Nail Guide

speciale 28 Cover Story Inverno Fatato 30 Le Unghie Nella Storia

focus 39 The New NailArt - I Consigli dei Tecnici - Arte da Salone - Decori in Rilievo - Il Bello del 3D

workshop 76 Lezioni di Refill 90 Showcase CND Art Vandal Collection 94 Showcase ORLY Melrose Collection 98 News Prodotti 104 Nail Clinic Pelle Sensibile 113 Step by Step GEOMETRIE - Fuga dalla Realtà - Like an Egyptian - Māori Design - Mosaico di Colori - Màndala’s Nails - Optical Art - Geometrie Opposte - Graphic Style Line - Black Osiria

style 60 Detto tra le Unghie Swinging London 70 Total Beauty Rock & Love 80 Fashion & NailArt Oriente & Occidente 84 Nail-À-Porter Warm Winter 88 La Vida es un Carnaval

business 106 I Soldi Contano

eventi 110 Anche l’Italia sul podio di Monaco 123 Agenda BEAUTY FORUM

80

Fashion & NailArt Oriente & Occidente

In copertina Nails: Elaine Watson Hair/Make-up: Nancy Jambazian, nancyjambazian.com Stylist: Zoë Battles-Moore, zoebattles.com Model: Daria Zhemkova, Photogenics Media Foto: Kimberly Metz, kimberlymetz.com Art Director: Patty Quon-Sandberg Fashion Credits: Giacca Linda Stokes per Dress of the Week Club (dressoftheweekclub.com); Bracciale Glynneth B. (glynnethb.com); Abito Sue Wong (suewong.com)

NA I L P R O .IT

11


Il tuo Acrilico è stato progettato appositamente per realizzare unghie sottili e flessibili? Il tuo Acrilico ti permette di lavorare con il massimo del controllo e della stabilità? Il tuo Acrilico ha una Tecnologia specifica per garantire una maggiore resistenza e durata? Il tuo Acrilico ti assicura una perfetta stabilità del colore e l’assenza di bolle d’aria?

Scopri tutti i segreti per utilizzare al 100% il Sistema Gel Ibd e perfezionare la tua Professionalità, attraverso il nostro Programma Formativo Per info su dat e e corsi visita www.gelibd.it scrivi a info@ gelibd.it oppure chiam a 059 284163

Distribuito in Italia in Esclusiva da:

SCOPRI I PRODOTTI IBD IN TUTTI I


Il tuo Gel è stato creato dal brand che ha lanciato i Gel UV sul mercato? Il tuo Gel è incredibilmente brillante e mantiene la sua lucentezza a lungo? Il tuo Gel è automodellante ed estremamente semplice da utilizzare? Il tuo Gel mantiene inalterato il suo colore, senza ingiallire nè scolorire?

Scopri tutti i segreti per utilizzare al 100% il Sistema Gel Ibd e perfezionare la tua Professionalità, attraverso il nostro Programma Formativo d.it

www.gelib e e corsi visita at d su fo in Per gelibd.it scrivi a info@ a 059 284163 oppure chiam

Ibd - Gel, Acrilico, Just Gel, Smalti - Italia


Gel It! è il Sistema Gel di EzFlow, che ti offre un’eccezionale versatilità creativa: l’applicazione è più semplice ed efficiente che mai e il risultato è resistente, durevole e dall’aspetto naturale. Abbina alla tua Gel it! Manicure l’innovativo Smalto Semipermanente TruGel: oltre 157 colori brillanti e glamour. Sottilissimo e leggero, applicazione e rimozione rapide e semplici, durata estrema!

Numero Verde 800 676 330

www.ezflowitalia.it

EzFlow Italia


MARZO 2016

17 -20 COSMOPACK 18 - 21 COSMOPROF

BOLOGNA (ITALY)

QUARTIERE FIERISTICO w w w. c o s m o p r o f . c o m

UN NUOVO MONDO PER LA BELLEZZA BOLOGNA

L AS V EGAS

Organizzato da - BolognaFiere Cosmoprof S.p.a. - Milano ph. +39.02.796.420 - fax +39.02.795.036 - info@cosmoprof.it - company of

H ONG K ON G

in collaborazione con


opinione Libera

Donne e unghie: un binomio al passo con i tempi!

C  “ Grazie ai trend

lanciati dalle sfilate di moda e alle tecniche innovative messe a punto dai NailArtist, colori e decori hanno conquistato anche le amanti delle unghie al naturale.

ome gli abiti vestono il corpo, le unghie vestono le mani. Come la moda, l’industria delle unghie segue stili e tendenze per rimanere al passo con i gusti del consumatore. Un vestito, una borsa, un paio di scarpe, un taglio di capelli ci offrono tante informazioni su chi abbiamo di fronte e sul suo stile di vita; lo stesso vale per le mani! Le unghie sono il nostro biglietto da visita, rivestono una funzione sociale, interpretano il tempo in cui viviamo, rispecchiano la nostra cultura. Sono anche espressione della personalità: comunicano le nostre insicurezze, i nostri sentimenti, il nostro stile. Ecco perché oggi la NailArt non è più solo un indispensabile accessorio da passerella, ma una forma di appagamento e riconoscimento sociale. A mani diverse corrispondono persone diverse e di conseguenza…culture diverse! Da sempre la donna segue mode e tendenze, riadattando di conseguenza il proprio look. Ogni donna sceglie chi essere e come apparire, e lo trasmette agli altri attraverso i suoi modi di fare, ma anche attraverso i colori, gli abiti e gli accessori che indossa. Con l’età cresce la consapevolezza delle proprie scelte, a differenza di quando si è adolescenti e la voglia innata di seguire la massa ci porta non a scegliere, ma a subire le mode, che spesso risultano azzardate e non idonee al nostro modo di essere. Negli anni molte tendenze in fatto di unghie sono decadute, altre sono comparse, ma ciò che è rimasto è la voglia e la capacità della donna di essere sempre al passo con i tempi. Protagoniste indiscusse del look, le unghie contemporanee sono creative, colorate, glamour. Grazie ai trend lanciati dalle sfilate di moda e alle tecniche innovative messe a punto dai NailArtist, colori e decori hanno conquistato anche le amanti delle unghie al naturale. Le unghie sono un elemento fondamentale per la nostra immagine: anche il taglio più cool o l’abbigliamento più trendy possono essere oscurati da mani e piedi trasandati. Compito di una brava onicotecnica è, pertanto, quello di dare alla cliente consigli accurati e personalizzati, privilegiando trattamenti che esaltino la bellezza delle mani e ne nascondano eventuali difetti. Partendo dalla forma e dalle caratteristiche della dita, l’onicotecnica deve realizzare una manicure ad hoc, che rispetti la personalità della cliente e la sua voglia di apparire bella e alla moda. Così, ad esempio, su mani con dita sottili una brava professionista opterà per una forma ovale abbinata a smalti cremosi, per non enfatizzare l’impressione di magrezza; o ancora, su mani paffute e carnose prediligerà unghie corte e smalti dai toni nude o naturali. Ogni grande industria delle unghie, prima di lanciare una nuova collezione, è consapevole di dover rispecchiare le tendenze e la cultura del momento e deve compiere un’attenta analisi della società e delle sue evoluzioni, ma anche della tipologia di donna a cui rivolgersi. Colori, decori, lunghezza: ogni scelta è dettata da fattori culturali. Sottovalutare questo aspetto significa non essere al passo con i tempi! Libera Ciccomascolo Presidente Ladybird house

NA I L P R O .IT

17


LAVORA CON NOI

cercasi distributori e agenti per zone libere TENNE INTERNATIONAL TENNE ITALIA

TENNE ESPAÑA + 8 STORE

DISTRIBUZIONE VENDITA E FORMAZIONE Monza (MB) Viale Elvezia, 33 Ph. +39 039 7490226

BERGAMO - JUSTIN’S

DISTRIBUZIONE VENDITA E FORMAZIONE Valencia (Valencia) Calle Caballeros, 36 Ph. +34 96 1277649

DISTRIBUTORI PER ITALIA

VENDITA E FORMAZIONE Trezzo sull’Adda (MI) Via Jacopo da Trezzo, 7 Ph. +39 0290964743

EMILIA ROMAGNA - ONZ È ESTETICA VENDITA E FORMAZIONE Poggio Renatico (FE) Via Bassa, 1/B Ph. +39 3491697329

LAZIO - GROUP 2001 PLUS NAILS

VENDITA E FORMAZIONE Roma (RM) Via dell’Aeroporto, 78/80 Ph. +39 06 77208050

BRIANZA E LECCO - ALESSIO VENDITA Agente Brianza e Lecco Ph. +39 392 9129353

LIGURIA - ASEB

VENDITA E FORMAZIONE Sanremo (IM) Via Carli, 11 Ph. +39 0184531398

SARDEGNA 1 - PRONAILS SARDEGNA VENDITA E FORMAZIONE Cagliari (CA) Via Giudice Mariano, 80 Ph. +39 346 6717279

SARDEGNA 2 - PRONAILS SARDEGNA

TENNE SWITZERLAND + 2 STORE

DISTRIBUZIONE VENDITA E FORMAZIONE Chiasso (CH) Via Simen, 9 Ph. +41 (0) 916822884

PUGLIA - EFFE. DI.

VENDITA E FORMAZIONE Andria (BAT) Via Mattia Preti, 81 Ph. +39 0883 596089

TOSCANA - SERGIO SABA VENDITA Agente Toscana Ph. +39 338 4006811

VARESE - ANDREA

VENDITA E FORMAZIONE Macomer (NU) Corso Umberto I, 80 Ph. +39 346 6717279

VENDITA Agente Varese Ph. +39 391 4332301

PUGLIA - EFFE. DI.

VENETO - RACOBALDO GIUSEPPE

VENDITA E FORMAZIONE Molfetta (BA) via Giovinazzo, 18 Ph. +39 080 3971734

VENDITA Agente Veneto Ph. +39 366 9822195

STORE UFFICIALI ITALIA BELLUSCO-NAILS&MAKEUPBEAUTYSHOP VENDITA E FORMAZIONE Bellusco (MB) via castello, 7 Ph. +39 039 6883161

CARATE BRIANZA - F.N. NAILS

VENDITA Carate Brianza (MB) via Sant’Ambrogio, 21 Ph. +39 340 0774943

www.tenneitalia.com

LIMBIATE – D.A.D.

VENDITA Limbiate (MB) Via Trieste, 21 Ph. +39 02 91922022


La Ragazza che Fa le Unghie

Diventare una Vera Professionista

T “ Perché le

onicotecniche italiane non sono considerate delle professioniste? Semplicemente perché la maggior parte di loro non lo è affatto!

i piacerebbe essere percepita dalle tue clienti come una vera professionista? Uno dei problemi principali di questa professione è che le onicotecniche non sono considerate tali. Avrai sicuramente sentito una tua cliente al telefono dire qualcosa di simile a: “…sono qui dalla ragazza che mi fa le unghie!” È qui che risiede il problema. Devi capire che tu non sei quella ragazza: un’onicotecnica non è quella ragazza! L’onicotecnica è una tecnica e consulente professionale che ha l’obbligo di consigliare e prendersi cura delle proprie clienti, preservando la salute delle loro unghie naturali. Questo è quello che devi diventare e così ti devono percepire le tue clienti. Perché le onicotecniche italiane non sono considerate delle professioniste? Semplicemente perché la maggior parte di loro non lo è affatto! Seguimi e lascia che ti spieghi cosa intendo. Che tu sia un’onicotecnica veterana o nuova nel settore, concorderai con me sul fatto che ci sia una grandissima confusione riguardo alla formazione nail in Italia. Sono migliaia, ormai, le ragazze che si “formano” attraverso canali che poco hanno di professionale, attraverso video e webinar online proposti da aziende spuntate come funghi da un giorno all’altro, rappresentate da “insegnanti” arruolate per un unico scopo, quello di venderti il prodotto. Questo fenomeno è la principale causa della disinformazione e del perché questa professione sia sottovalutata anche dalle tue clienti che, essendosi affidate a onicotecniche incompetenti, vedono anche in te un “male” da evitare. Da dove iniziare, allora? Qual è il primo passo che devi fare? Il segreto risiede nella formazione e nel lavorare con un Metodo Professionale. Avere un Metodo di lavoro ti consente di seguire le procedure in modo consapevole: lo scopo è capire il perché, non solo il come. Un’onicotecnica ha il dovere di conoscere le basi teoriche dietro ciascun servizio, perché deve saper consigliare alla propria cliente il trattamento adatto, risolvere i problemi e dare risposte valide. Ogni passaggio, oltre alla conoscenza tecnica, deve essere supportato dalla logica. Un brevissimo esempio per farti capire il concetto. Spingere indietro le cuticole: molte sanno come si esegue questo passaggio dal punto di vista tecnico, ma altrettante ignorano l’importanza e il senso logico per il quale si esegue in questo modo. Le cuticole devono essere trattate delicatamente per il solo fatto che, se trattate in modo aggressivo, il corpo risponde producendo ancora più cheratina, rendendole più spesse e difficili da lavorare durante il ritocco. Dietro ciascuna procedura è necessaria una conoscenza approfondita degli argomenti che non possono essere semplificati e insegnati attraverso un video di pochi minuti. Solo in questo modo sarai percepita come una vera professionista: capace, competente e autorevole. È per questo che è stata creata questa rubrica. È per questo che io sono qui, per aiutarti a lavorare in modo più professionale - in questo modo, insieme, forse riusciremo a cambiare qualcosa per le onicotecniche italiane. Roberta Giannetti professioneonicotecnica.com

NA I L P R O .IT

19


She Colors Smalto Semipermanente

120 colori

disponibili su www.americanails.it


K.C.Z.

La rubrica semiseria di K.C.Z. L’amore, il sesso, il potere femminile, la diversità tra uomo e donna, la moda e i cosmetici. Un punto di vista serioso e leggero… squisitamente femminile.

Paurosamente Bella (1° parte)

P 

rima di scatenare un vespaio, dichiarerò fin dall’incipit del mio pezzo che: ho fiducia nelle estetiste. In quelle preparate e professionali. In quelle abili nella loro disciplina e che fanno dell’aggiornamento e della conoscenza delle normative il loro timone di vita lavorativa. In quelle che rifiutano l’abusata espressione: “Faccio questo mestiere per passione!”. Detto questo, iniziamo. Dopo aver sbandierato ai quattro venti quanto io sia, per esigenze di tempo, un’autodidatta (un riflessante ai capelli o 4/5 colpi di sole casalinghi posso farmeli anche la domenica, così come una passata di silk-epil tra una ceretta e l’altra, e anche una limata alle unghie, se troppo cresciute, prima del prossimo refill), mi è capitato di trovarmi fuori città per lavoro e dover essere più “perfettina” del solito. Poiché l’impegno era saltato fuori senza preavviso, giunta dove l’indomani avrei dovuto partecipare ad un evento non ero, per così dire, compiutamente “allestita”. La mia collega, con conoscenze sul posto, prontamente cerca nella lista dei contatti. “Pina, abbiamo un’urgenza! Dobbiamo fare un po’ di tutto, devi rimetterci a nuovo.” (Parla per te! Penso io non tanto amichevolmente). “Siamo in 2: ce la fai?... Ah bene, alle 10.00 siamo lì”. Arriviamo dalla Pina, il suo negozio (istituto?) si trova in una strada secondaria del centro di questo antico borgo. In quel luogo pieno di tendaggi, colori sgargianti e specchiere barocche si fa davvero un po’ di tutto. Capelli, cerette, massaggi, unghie, tattoo... L’ambiente è limitato e per questo sono stati creati divisori ad hoc (praticamente separé in stile giapponese: che c’azzeccano col resto?). Dal momento in cui mi siedo con la pappetta del riflessante “ghiaccio” in testa (servizio conquistato a fatica, perché la Pina insisteva “ti starebbe meglio dorato” e io “no, lo voglio ghiaccio” e lei “comunque dorato sarebbe meglio”), è come essere a teatro. In sottofondo (ma lo senti solo quando i phon si spengono) c’è il trito Buddha Bar che, come Pina fa notare mentre passa da una cliente all’altra (lì dentro saremo in 10, di cui 5 persone impiegate a fare tutto), “è una musica rilassante assai”. Io penso che la musica non basta, perché a innervosire è il continuo movimento delle professioniste che circolano da una testa a un’unghia, passando per uno strappo di ceretta. Inizio a divertirmi, e mentalmente prendo appunti. Cosa uscirà da un appuntamento del genere - e, soprattutto, come ne uscirò? K.C.Z. kcz_rubrica_nailpro@hotmail.it

NA I L P R O .IT

21


news settore

Prix d’Honneur de la Beauté a Ingeborg Frimmel

Lo scorso 17 ottobre, durante BEAUTY FORUM Munich, la fondatrice di Catherine Nail Collection Ingeborg Frimmel è stata premiata per i successi ottenuti in carriera e per il fondamentale contributo offerto al settore nail, ricevendo il prestigioso Prix d’Honneur de la Beauté. “Guidata unicamente dal suo intuito e dalla sua determinazione, Ingeborg Frimmel ha costruito un’azienda divenuta leader nel settore della cura delle mani e delle unghie” ha spiegato Jürgen Volpp, General Manager della Health and Beauty Business Media GmbH. Il brand Catherine è sinonimo di qualità superiore. Dal quartier generale di Zierenberg partono prodotti rigorosamente Made in Germany destinati a circa 100.000 professionisti in tutto il mondo. Presso il Catherine College, inoltre, i nail designer del futuro ricevono una formazione di alto livello, condotta da docenti di esperienza pluriennale. www.catherine.de

22

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016

NailShow Gamax, vince Antonietta Apicella

Si è tenuto il 4 ottobre scorso a Roma, presso il Teatro Centrale, il primo evento nazionale Gamax. Oltre 250 persone tra distributori, agenti, professionisti del settore e semplici appassionati hanno partecipato alle dimostrazioni live e assistito alla gara di NailArt tenutasi durante l’evento, scoprendo qualcosa di più sull’universo Gamax. Il tema della gara di NailArt era il futuro. Dieci partecipanti si sono sfidate a colpi di pennello e fantasia per aggiudicarsi il primo premio: un corso con una docente Master Internazionale. La giuria, presieduta dalla titolare di Gamax Loredana Dello Preite, ha valutato i lavori secondo criteri relativi a tecnica, forma, creatività e look complessivo della modella; anche le blogger sono state chiamate a votare il lavoro migliore. Il primo premio è andato ad Antonietta Apicella di Napoli, che si è ispirata al tema della creazione, spinta propulsiva che l’uomo sperimenta ogni giorno. www.gamax.it


news settore

CND Art Vandal Day

Colori accesi e NailArt irriverenti: ecco la primavera secondo CND! Per presentare la nuova collezione di smalti VINYLUX Art Vandal, Ladybird house organizza un nuovo coinvolgente evento, sull’onda del successo ottenuto dal Women’s Contradictions Day dello scorso ottobre. L’appuntamento con l’Art Vandal Day è per il 26 febbraio, dalle 17.00 alle 19.00, in oltre 800 saloni CND di tutta Italia. Tra cocktail, musica e colore, le partecipanti riceveranno esclusivi consigli beauty da parte delle CND Vip Manicurist. In più, tutte coloro che acquisteranno uno dei nuovi colori VINYLUX durante l’evento verranno omaggiate di una NailArt di tendenza. E CND si fa sempre più social: chi lo desidera può condividere i propri look contraddittori con l’hashtag #ExpressYourNailART e raccontare la giornata con l’hashtag #ArtVandalDay. CND ti aspetta presso i Saloni aderenti all’iniziativa, trovi quello più vicino a te su www.smaltosettimanale.it

Da Wahanda una app per gestire gli appuntamenti

Da sempre attenta alle esigenze e alle necessità dei suoi partner, Wahanda, il più grande portale europeo di prenotazione online di trattamenti di bellezza e benessere, sbarcato in Italia qualche mese fa, presenta ora una novità per gli operatori locali del settore: una nuova e affidabile app in grado di agevolare la gestione degli appuntamenti e del lavoro all’interno del salone. L’app, riservata ai partner di Wahanda, è scaricabile gratuitamente su smartphone e tablet Android e iOS e consente, tra le altre cose, di aggiornare in tempo reale le informazioni relative alla propria attività (orari di apertura, chiusure settimanali, listino prezzi…), controllare e ottimizzare la distribuzione del lavoro, gestire l’agenda delle prenotazioni, contattare velocemente le clienti con una telefonata o un sms, creare schede cliente dettagliate e inviare e-mail promozionali. Per maggiori informazioni: www.wahanda.it/business

NA I L P R O .IT

23


DA COSA SI RICONOSCE UNA NAILARTIST PROFESSIONISTA?


Nailpro, perchè la professionalità non è un dettaglio! ABBONAMENTO ANNUALE

euro 30,00

(6 numeri)

ABBONAMENTO BIENNALE

euro

(12 numeri)

49,00

Tel. 011 5637338 abbonamenti@zeroventi.com www.nailpro.it/abbonamenti

ABBONATI ONLINE SU WWW.NAILPRO.IT 

-23%

-37%


spot on

Deborah Carver S 

coprire i retroscena dell’universo nail direttamente dalla voce dei suoi protagonisti: è questo l’obiettivo della nuova rubrica “Spot on”. Per inaugurarla non potevamo che rivolgerci a un mostro sacro del settore, un personaggio che, per ovvi motivi, è importantissimo per Nailpro: la sua creatrice, Deborah Carver. Deborah Carver ha fondato Creative Age Publications nel 1971, indirizzandosi inizialmente verso pubblicazioni di carattere medico. Nel 1990 ridefinisce i propri obiettivi, decidendo di rivolgersi al settore della bellezza professionale: nasce NAILPRO, che in breve tempo diventa la rivista di riferimento per i nail designer statunitensi e oggi è pubblicata in cinque lingue diverse in tutto il mondo. Negli anni successivi, Creative Age lancia una serie di nuove riviste professionali dedicate al mondo Beauty: nel 1995 nasce DAYSPA, seguita da Beauty Store Business, Beauty Launchpad, MedEsthetics e altre. Nel 2004 viene acquistata e rinnovata INSPIRE, pubblicazione che si rivolge al settore Hair, ad oggi la più letta negli Stati Uniti. Nel 2008 è la volta di The Colorist, rivista interamente dedicata all’arte, alla scienza e al business delle colorazioni per capelli. Le riviste edite da Creative Age hanno ricevuto negli anni numerosi premi, tra i quali più di 20 Maggie Awards e il prestigioso Gold Maggie per NAILPRO come Best Overall Trade Magazine.

Nailpro è stata fondata nel 1990. Come ha capito che era il momento giusto per lanciare una rivista interamente dedicata ai professionisti nail? L’industria nail ha conosciuto una crescita molto veloce tra il 1989 e il 1990. In quegli anni sono esplosi l’acrilico e le unghie artificiali e hanno fatto la loro comparsa i primi centri nail, diffusisi poi in breve tempo in ogni angolo di Los Angeles, New York, Chicago e in tutte le altre

26

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016

principali città degli Stati Uniti.

Nailpro dà voce al settore nail da 25 anni: qual è stato il momento più entusiasmante di questo lungo percorso? Credo che il momento più entusiasmante sia stata l’uscita del primo numero di Nailpro. La rivista era coloratissima, con splendide unghie in acrilico in copertina, indossate da una bellissima modella. Fino a quel momento le unghie non erano mai state considerate

“ Se un tempo

avere le unghie curate e decorate era una semplice moda, oggi è diventato uno stile di vita.


spot on

un’espressione di stile. Credo che Nailpro abbia contribuito a invertire la tendenza, stabilendo per la prima volta un collegamento tra il mondo delle unghie e quello della moda.

Come è cambiato il settore dalla nascita di Nailpro ad oggi? Negli ultimi anni la cura e la decorazione delle unghie sono entrate a far parte della routine di bellezza di moltissime donne. La percentuale di donne che si fa fare le unghie in salone o a casa oggi è altissima.

Come sono cambiate, in questi anni, le esigenze informative delle onicotecniche? Il fabbisogno informativo delle onicotecniche è cresciuto moltissimo e, nel corso degli anni, è andato indirizzandosi sempre più verso i contenuti tecnici; una tendenza che mai ci saremmo aspettati sarebbe stata così forte. Nel frattempo è esplosa anche la NailArt ed è diventato fondamentale tenersi costantemente aggiornate per rispondere alle esigenze delle clienti che cercano decori e design innovativi.

Quali sono le ragioni principali del successo del settore nail? Come detto prima, le unghie sono diventate una vera e propria espressione di stile: le si sfoggia nella vita di tutti i giorni, ma hanno assunto un ruolo sempre più importante anche sulle passerelle di moda, al pari del trucco e dell’acconciatura.

Quali sono, secondo lei, le principali differenze tra il settore nail negli Stati Uniti e in Europa? Mi sembra che i nail designer europei siano più “temerari” quando si tratta di proporre nail style innovativi e in un certo senso estremi, come ad esempio lo stiletto. Anche negli Stati Uniti vengono creati nuovi stili, ma si tende a essere più tradizionalisti.

Quali sono le sfide più importanti

per un’onicotecnica oggi? Negli Stati Uniti il fenomeno dei saloni “a basso costo” sta avendo un forte impatto sul settore. Un altro problema è rappresentato dalla cattiva informazione che circola in merito ai prodotti utilizzati per la ricostruzione unghie, che vengono spesso accusati di essere dannosi per la salute, rendendo così sempre più

“ Le

onicotecniche devono imparare a dare il giusto valore economico al proprio lavoro. restrittive le normative in materia di produzione. La maggior parte delle informazioni diffuse dai media sono imprecise e superficiali, ma fanno cattiva pubblicità al settore.

Come è destinato a evolversi il settore delle unghie nei prossimi anni? Penso che la richiesta di prodotti e servizi nail continuerà ad aumentare. Le consumatrici acquistano sempre più spesso prodotti per la cura delle unghie dai professionisti del settore. Se un tempo avere le unghie curate e decorate era una semplice moda, oggi è diventato uno stile di vita. E non sembra destinato a tramontare presto.

Quali aspetti del settore nail possono essere migliorati?

primo luogo l’informazione al consumatore, che è necessaria per preservare e mantenere alta la qualità dei prodotti. Il secondo aspetto da migliorare riguarda l’annosa questione dei prezzi: le onicotecniche devono imparare a dare il giusto valore economico al proprio lavoro, senza giocare al ribasso per paura della concorrenza.

Che ruolo riveste oggi il settore nail all’interno del più vasto universo Beauty? Il volume d’affari legato ai prodotti e ai servizi per unghie sta crescendo in maniera esponenziale. Articoli e contenuti legati al mondo nail compaiono sempre più spesso sulle riviste professionali, anche su quelle specializzate in altri settori come Hair e Skincare. Servizi come manicure e pedicure, inoltre, si sono diffusi praticamente ovunque: nelle Spa, nei resort, negli hotel, persino sugli aerei!

L’industria nail negli Stati Uniti è più matura rispetto all’Italia: quali errori sono stati commessi negli USA che in Italia dovremmo evitare? L’Italia dovrebbe assumere una prospettiva più ampia, iniziare a considerare le unghie una vera espressione di stile. Le onicotecniche dovrebbero presentare alle proprie clienti gli ultimi trend, proporre decorazioni alla moda, ma anche farsi conoscere sulla stampa specializzata e sui social media, facendosi coinvolgere in eventi come la Milano Fashion Week. Sarebbe utile anche che ci fosse maggiore coordinamento tra i professionisti del settore. È importante puntare sulla formazione e partecipare a competizioni nail. Tutto questo può aiutare il settore a crescere ed evolversi.

Due aspetti, a mio avviso, possono essere migliorati: in

NA I L P R O .IT

27


cover story

Inverno Fatato L

UMINOSA E FATATA COME UN PAESAGGIO INNEVATO, la protagonista della nuova copertina di Nailpro è perfettamente a proprio agio nelle vesti di ambasciatrice dell’inverno. Elaine Watson, vicepresidente Marketing e Director of Education di Star Nail, cattura le suggestioni della stagione fredda realizzando un nail look dall’allure magica, eterea e femminile. L’effetto marble, realizzato con sfumature rosa, bianche e argento su affusolate unghie a mandorla, viene arricchito da strass cangianti e raffinate perline. La Make-up Artist e Hairstylist Nancy Jambazian sceglie un’acconciatura semplice e naturale, corredata da occhi e labbra shimmer che ci fanno pensare al luccichio del sole che si riflette sulla neve.

Web

Servizi extra per te!

Visita il sito www.nailpro.it e guarda tutte le Cover Story!

Nail Artist Elaine Watson

28

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016

Fotografa

Hair/Make-up

Fashion Stylist

Kimberly Metz

Nancy Jambazian

Zoë Battles-Moore


cover story

Copertina Unghie da

“Sulle unghie ho usato diverse

sfumature di rosa, per dare vita a un nail look fresco e femminile. - Elaine Watson

3

La NailArtist ha steso sulle unghie un gel rosa opaco, applicandolo in uno strato più spesso alla base e più sottile in punta.

4

1

2

5

6

Per prima cosa, Watson ha Ha poi applicato le tip per applicato un rivestimento adedonare alle unghie una certa sivo sulle unghie per proteggerle lunghezza, limandole in modo da e per semplificare la rimozione. ottenere una forma a mandorla.

Dopo aver fatto polimerizzare Successivamente ha applicaDopo aver fatto polimerizil gel, Watson ha armonizzato to sulle unghie delle palline zare, la NailArtist ha steso e perfezionato la forma delle di gel di colore rosa, bianco e ar- il top coat e applicato pietre, unghie con la lima. gento, mischiandole tra loro con perline e decorazioni metalliche movimenti casuali del pennello. per completare il design. Ha fatto polimerizzare nuovamente e infine ha rimosso lo strato dispersivo.

NA I L P R O .IT

29


speciale

LE UNGHIE NELLA STORIA di Francesca Moisin

30

BEAUTY FORUM NAI LP RO 1/2016


speciale

Benché le loro dimensioni siano minuscole, specialmente se paragonate ad altre “tele”, le unghie sono da sempre considerate superfici invitanti sulle quali esprimere l’estro artistico. Come testimonia l’ultimo secolo di storia, sono stati fatti enormi passi avanti nello sviluppo di smalti, strumenti e prodotti per la ricostruzione unghie, portando all’esplosione sul mercato della richiesta di manicure. La storia d’amore tra le donne e le loro unghie ha tuttavia radici molto più antiche: ve la raccontiamo qui, dalla tintura all’henné fino ai moderni finish metallizzati.

NA I L P R O .IT

31


speciale

5000 a.C. Le donne indiane usano una tintura estratta dalla pianta dell’henné per colorare di rosso le unghie e le dita delle mani, simboleggiando in questo modo l’appartenenza a un ceto sociale elevato.

In Cina fa la sua comparsa il primo, rudimentale esempio di allungamento delle unghie. La dinastia aristocratica degli Zhou ha l’abitudine di utilizzare delle piccole corazze-gioiello per proteggere le delicatissime estremità delle proprie dita. Indossare queste lussuose protezioni rende chiaramente inadatti al lavoro manuale, indicando così l’appartenenza a un ceto elevato. Le corazze protettive sono in genere decorate con metalli e pietre preziose e adornate con simboli di animali beneauguranti, come rane e grilli. Lo racconta Suzanne Shapiro, autrice di “Nails: The Story of the Modern Manicure.”

3200 a.C.

Alcuni oggetti in metallo, come coltellini e pinzette, vengono usati per la cura delle unghie.

Medioevo

Notoriamente un periodo buio della storia umana, lo è sicuramente per quel che riguarda le unghie: a giudicare dai ritratti dell’epoca - e anche di molte epoche successive - la manicure standard delle donne consiste in unghie corte e pulite su dita pallide e affusolate.

FOTO: WIKIMEDIA COMMONS

600 a.C.

Offrendo consigli di bellezza alle donne Romane dei suoi tempi, il poeta Ovidio scrisse: “Desiderate

mani che brillano, decorate da gemme…non è una colpa.”

3000 a.C.

In Cina, le antiche estetiste formulano una lacca per unghie composta da gomma arabica (linfa indurita dell’albero di acacia), gelatina, cera d’api, albume d’uovo e tinture vegetali. Un infuso di orchidea pestata e petali di rosa dona al composto diverse sfumature di rosa, ma il prodotto deve rimanere in posa diverse ore affinché si ottengano risultati visibili.

Tardo 1700

Maria Antonietta, regina di Francia, è nota per l’utilizzo ossessivo della “lime à ongles”, una lima per unghie di pietra pomice.

32

BEAUTY FORUM NAI LP RO 1/2016


speciale

1900

Uno smalto per unghie lucido viene applicato per la prima volta usando un pennello con setole in pelo di cammello, ma il prodotto non sarà commercializzato fino al 1914.

FOTO: WIKIMEDIA COMMONS/J. PATRICK

FOTO: WIKIMEDIA COMMONS

Le unghie di Madame Bovary sono “più levigate degli avori di Dieppe” come descritto da Gustave Flaubert nel suo celebre romanzo del 1856.

1878

Apre il primo salone per unghie americano, sulla West 23rd Street di Manhattan. Il salotto della pioniera Mary E. Cobb è incredibilmente chic, con lampadari pendenti e lussuosi tappeti persiani. I tavoli sono allestiti con bacinelle di acqua di rose, più un assortimento di forbici, lime, pennelli e polveri.

1883

Costituita da un foglio di carta abrasiva incollato a una striscia di cartone, a New York viene brevettata da J. Parker Pray la prima limetta di cartone.

1850

Nasce lo smalto per unghie sotto forma di pasta in polvere. Il prodotto viene spalmato sul letto ungueale per lucidarlo. Benché prevalga l’ideale vittoriano di bellezza discreta e purezza morale, alcune donne utilizzano furtivamente un balsamo rosato per donare alle unghie una parvenza di colore.

1890

Fanno il loro debutto i primissimi bastoncini d’arancio. Monsieur Sitts, personal pedicurist di re Luigi Filippo di Francia, li usa al posto degli strumenti in metallo per spingere le cuticole delle unghie dei piedi del sovrano.

NA I L P R O .IT

33


speciale

1932

1928

Negli Anni ’20 le ragazze iniziano ad emanciparsi, lasciano scoperte le braccia, indossano abiti e gioielli vistosi e si colorano le labbra con il rossetto rosso. Anche la manicure si fa colorata. Nel frattempo, Cutex lancia sul mercato il primo remover a base di acetone sicuro per l’uso domestico. Seguirà nel 1934 il “Cutex Oily Polish Remover”, arricchito da un potente siero in grado di mitigare l’effetto disidratante dell’acetone.

Dopo aver venduto smalti per conto dell’azienda del New Jersey Elka, l’imprenditore Charles Revson lancia il brand Revlon insieme al fratello Joseph e al chimico Charles Lachman, dal cui cognome deriva la “L” di Revlon. Lucido e duraturo, lo smalto Revlon è una rivoluzione: la sua formulazione a base di pigmenti colorati - e non più di tintura - copre le unghie invece di macchiarle.

FOTO: WIKIMEDIA COMMONS

1924

Cutex e Glazo sono i primi a produrre uno smalto liquido colorato, usando una vernice simile a quella utilizzata per le carrozzerie delle automobili. Le signore più sfrontate applicano il rosa velato su più strati sovrapposti, per ottenere un colore più coprente.

Nel 1931,

l’85% delle ragazze che frequentano il college

Eleanor Roosevelt, raramente associata a eccessive manifestazioni di vanità, prende tuttavia appuntamenti settimanali per la manicure.

ammette di indossare lo smalto.

Metà Anni ‘30

Le prime unghie artificiali, chiamate anche “unghie rimovibili”, vengono presentate durante le fiere di settore.

34

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016


FOTO: WIKIMEDIA COMMONS

speciale

1957

Fred Slack Jr., un dentista, si taglia un dito mentre sta lavorando. Usando un foglio di alluminio, crea una “piattaforma” per riparare l’unghia con un miscuglio di monomero e polimero a uso dentale. È nata la prima nail form. Più avanti, Fred Slack III e suo figlio Rick svilupperanno acrilici e gel per unghie, fondando nel 1987 la Nail Systems, oggi nota come NSI.

Anni ’50

I saloni di bellezza presentano con orgoglio il primo asciuga-smalto a getto d’aria, capace di accorciare notevolmente i tempi di asciugatura, facendo la felicità di moltissime donne impazienti in tutto il mondo.

Anni ’60

La diva del cinema Brigitte Bardot porta alla ribalta uno stile sexy, naturale e selvaggio. Revlon risponde lanciando nuovi colori dalle tonalità meno artificiali, come “Naked Pink” e “Blasé Apricot”. Gli Swinging Sixties vedono svilupparsi anche le prime fibre di lino per unghie.

1957

Compare sul mercato lo smalto “a pressione”; la capacità di adesione è in realtà scadente e il prodotto sarà un buco nell’acqua.

1934

La Seconda Guerra Mondiale si avvicina e in America sale il patriottismo. Cutex lancia i colori “On Duty” e “Alert”. Elizabeth Arden lo imita nel 1944 con “Montezuma Red”, ispirato al color cremisi delle divise delle soldatesse Marines.

“Aiutaci a sradicare il conformismo.” La pubblicità di Fabergé del 1965 per la linea Nail Make-OP invita le consumatrici a sperimentare decorazioni sulle unghie come pois, tie-dye e texture psichedeliche tipiche della moda dell’epoca.

NA I L P R O .IT

35


speciale

1973

Nasce il glitter, sulla scia delle luci da discoteca. Diventano popolari le tip.

1972

Nuove e migliorate tecniche di lavorazione dell’acrilico e una più vasta disponibilità di colori permettono la creazione di manicure “ombré” - con una tonalità più scura sul pollice che va via via schiarendosi fino al mignolo - per dive come Mary Tyler Moore e Lucille Ball.

36

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016

FOTO: CND

1979

Il dentista Stuart Nordstrom ha una rivelazione quando una sua paziente commenta che il materiale usato per le capsule dentali provvisorie ha lo stesso odore delle unghie di porcellana. Il risultato? La linea SolarNail Sculpting Liquid & Powder, il primo sistema di allungamento naturale in grado di non ingiallire.

1978

Jeff Pink, fondatore di ORLY International, cambia per sempre il panorama nail donando alle unghie di modelle e attrici un look versatile da abbinare ad ogni outfit: nasce il Natural Nail Look, costituito da un letto ungueale rosato sormontato da una lunetta bianca. Prenderà il nome di French Manicure dopo il successo riscosso alle sfilate di Parigi.

FOTO: ©THINKSTOCKPHOTOS.COM/HEMERA

Anni ‘70

FOTO: MICHAEL OCHS ARCHIVES-STRINGER

Lou Reed esibisce un trucco punk e unghie color onice.

Anni ‘80

Nascono i gel per unghie, che stentano a diffondersi negli USA ma raggiungono immediata popolarità in Europa e Asia. Le fibre di seta e fiberglass per unghie diventano una realtà.


speciale

1981

1985

1998

Piccole protesi per unghie già colorate e adesive vengono lanciate da Lee Pharmaceuticals, ma la loro applicazione a pressione le rende poco stabili. Non avranno successo.

La Association of Electric File Manufacturers (Associazione dei Produttori di Frese) intraprende una missione formativa per far capire alle professioniste l’importanza della fresa. “È lo strumento più importante del tuo kit per manicure” afferma Greg Salo, presidente di Young Nails.

1982

Nello studio dentistico di George Schaeffer si fa una scoperta strabiliante: la ceramica dentale usata per le protesi è perfetta per ricostruire le unghie. Con la cognata Suzi Weiss-Fischmann, George Schaeffer fonda OPI.

Anni ‘90

Nascono i gel soak-off, che conquistano subito il mercato benché il processo di rimozione sia ancora abbastanza complicato.

FOTO: ARMANDO SANCHEZ

FOTO: ARMANDO SANCHEZ

Sassy Queens, nata Essie Weingarten, inizia a smerciare a Las Vegas una linea di smalti alla quale ha “sfacciatamente” dato il proprio nome, conquistando fin da subito celebrità come Joan Rivers. Lo smalto del debutto ufficiale, Blanc, viene lanciato poco dopo.

“Le relazioni assomigliano parecchio a un’unghia di porcellana. Puoi romperla e incollarne i pezzi, ma non sarà mai più forte come prima.” – Valerie (manicurist interpretata da Geena Davis nel film del 1988 “Earth Girls Are Easy”)

NA I L P R O .IT

37


speciale

2002

L’esercito americano introduce una modifica al dress code militare, vietando espressamente smalti dai colori “estremi” e NailArt.

2009

Gelish raggiunge il successo internazionale; CND lancia Shellac.

FOTO: JEFFREY FITERMAN

38

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016

OGGI

Le attività legate alla cura e all’abbellimento delle unghie sono al culmine della popolarità. Le forme possibili sono sempre di più, così come i finish, da quello cromato a quello matte, passando per l’effetto “sabbia”, l’effetto “caviale”, l’effetto “pelle”. I sistemi gel sono diventati uno standard in tutti i nail studio. La NailArt esprime l’umore e la personalità delle donne. Il futuro del settore non è mai stato così luminoso.

FOTO (IN SENSO ORARIO): CORY SORENSEN; MATTHEW JORDAN SMITH; RAQUEL OLIVO, ALBERT SANCHEZ

2000

In Giappone, abilità tecnica ed estro artistico convergono: nasce la NailArt, che in poco tempo contagia tutto il mondo. I migliorati sistemi UV e i sempre più vari prodotti per l’allungamento e la scultura permettono a giovanissime artiste delle unghie di creare vere e proprie opere d’arte.


FOTO: KIMBERLY METZ

Focus

THE NEW

● I Consigli dei Tecnici ● Arte da Salone ● Decori in Rilievo ● Il Bello del 3D

NA I L P R O .IT

39


I consigli dei Focus

Le nuove regole della decorazione unghie secondo quattro NailArtist di successo.

Tecnici L 

a decorazione delle unghie è senza dubbio la massima espressione del lato artistico di ogni nail designer. Negli ultimi anni la gamma di prodotti e strumenti per NailArt si è ampliata e diversificata in maniera esponenziale, offrendo alle professioniste del settore - e alle loro clienti - possibilità un tempo inimmaginabili. Di pari passo con il progresso tecnologico, si sono moltiplicate anche le tecniche di decorazione e oggi, di fatto, qualsiasi desiderio espresso dalla cliente è traducibile in una manicure da sogno. La parola d’ordine è personalizzazione: il segreto per far fruttare la propria abilità artistica sta proprio nella capacità di saper cogliere lo stile, i gusti e le caratteristiche della cliente e nell’interpretarle in chiave nail. La NailArt è sempre più un mezzo di comunicazione, un modo con cui le donne raccontano al mondo qualcosa di sé; un po’ come tatuarsi, ma con il grande vantaggio di poter cambiare decoro ogni volta che lo si desidera. La NailArt nasce dunque dall’incontro tra i desideri della cliente e l’estro artistico della NailArtist. Il rapporto di fiducia tra chi realizza la decorazione e chi la indosserà è fondamentale, soprattutto quando si cerca di avvicinare alla NailArt una cliente che non ne ha mai voluto sapere. Affinché la NailArt diventi un cavallo di battaglia della tua attività di onicotecnica, quindi, devi saper ascoltare le richieste di chi ti sta di fronte, ma anche saper cogliere le mode del momento, tenendoti sempre aggiornata sulle ultime tendenze Fashion, oltre che sui prodotti e sulle tecniche più innovative per realizzare arte sulle unghie. Abbiamo parlato di questi temi con quattro NailArtist di successo: Federica Edvige Lovascio, Irene Merlo, Kateryna Bandrovska e Max Braga ci spiegano quali saranno i trend del 2016 in fatto di decorazione unghie e ci offrono qualche consiglio utile per introdurre con successo la NailArt in salone.

40

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016


1.

QUALI SARANNO LE TENDENZE PER LA NAILART NEL 2016?

FEDERICA EDVIGE LOVASCIO

Focus

Per il 2016 credo che tra le forme più ambite ci saranno la Squoval e la Edge di lunghezza media, forme particolari, eleganti e abbastanza facili da portare, anche per chi solitamente non ama osare molto. Focalizzandomi su queste due forme, suggerisco di osare decorazioni diverse su unghie diverse. Consiglio inoltre di puntare molto sull’applicazione di pietre e gioielli, per NailArt semplici ma dall’allure preziosa.

IRENE MERLO

Nel 2016 si riconferma la tendenza a portare unghie di lunghezza modesta, abbandonando definitivamente le forme estreme. Anche nell’ambito della decorazione ci si è ridimensionati per quanto riguarda l’estensione dei motivi, che si sono ristretti a un paio di unghie, tendenzialmente anulare e medio, anche se resiste l’abbinamento tra anulare e pollice.

KATERYNA BANDROVSKA

Il 2016 sarà il palcoscenico delle forme tondeggianti. Mi riferisco alla Mandorla nella sua versione medio-corta, all’Ovale e alla Soft Square. La Mandorla è una forma tecnicamente meravigliosa perché valorizza qualsiasi mano e, allo stesso tempo, si adatta perfettamente a qualsiasi tipo di unghia. Mandorla a parte, per chi preferisce invece le unghie cortissime è consigliata la forma Ovale, mentre per le appassionate dello squadrato si dovranno ammorbidire leggermente le linee nette, trasformando la forma squadrata classica in una Soft Square.

MAX BRAGA

Le forme saranno più naturali e armoniche, come dimostrano i numerosi corsi in tutta Italia dove si insegna a realizzare trattamenti di manicure e ricostruzione nelle misure “mini”. Il pubblico femminile, avendo ormai sfruttato ogni forma, lunghezza e colore possibile, si sta avvicinando sempre di più a quello che è lo stile classico e “da tutti i giorni”. Gli effetti per la NailArt del 2016 saranno i più disparati: dal rettile al leopardato, fino al marmorizzato. Un trend sempre più in voga sarà inoltre l’effetto stamping, un tipo di decoro davvero alla portata di tutte.

Kateryna Bandrovska Nel settore nail dal 2004, è fondatrice e titolare di KB School e ideatrice della linea di prodotti KB Emotion.

Il 2016 sarà il palcoscenico delle forme tondeggianti. Mi riferisco, in particolare ,alla Mandorla nella sua versione medio-corta, all’Ovale e alla Soft Square.

NA I L P R O .IT

41


2.

QUALI SONO LE TECNICHE DI DECORAZIONE UNGHIE ATTUALMENTE PIÙ IN VOGA?

FEDERICA EDVIGE LOVASCIO

Focus

Per quanto riguarda la tecniche ultimamente più in voga per creare arte sulle unghie, troviamo sicuramente l’utilizzo di gel soak-off capaci di creare effetti particolari “in autonomia”: mi riferisco a sfumature, effetti marmorizzati, crepe, gocce. Poi, essendo la mia passione, io suggerisco di provare anche decorazioni 3D in acrilico, mixate a rifiniture in stilografica o micropittura su sfondi poco definiti, molto colorati e sfumati.

IRENE MERLO

La tendenza ci guida a proporre NailArt geometriche, spostando quindi l’attenzione lontano dai motivi floreali in voga negli anni scorsi. Anche i materiali cambiano e si rinnovano: non più solo pittura acrilica, ma anche materiali nuovi di più immediato e facile utilizzo, caratterizzati da una super pigmentazione e capaci di creare effetti tridimensionali eccezionali.

Irene Merlo International Elite Educator Crystal Nails, Campionessa Olimpionica e giudice di gara certificata INJA.

I materiali per NailArt cambiano e si rinnovano: non più solo pittura acrilica, ma anche materiali nuovi di più immediato e facile utilizzo, caratterizzati da una super pigmentazione. 42

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016

KATERYNA BANDROVSKA

L’ultima tendenza firmata KB si chiama Crash. È una tecnica che vuole valorizzare l’eleganza del colore bianco e che ci permette di ottenere una grande varietà di effetti sia astratti che floreali. Oltre alla velocità di esecuzione, la peculiarità di questa tecnica sta nella maniera in cui si usano i prodotti: normalmente le decorazioni si disegnano a mano libera, mentre nella tecnica Crash sono i prodotti a distribuirsi spontaneamente sulla superficie dell’unghia, creando motivi fantasiosi e delicati. La tecnica si esegue in tre semplici step: 1) applicare il colore scelto dalla cliente; 2) sigillare con Mega Flash e polimerizzare; 3) stendere il bianco White Glow e osservare come prende vita propria!

MAX BRAGA

Nell’ultimo periodo la tecnica One Stroke è senza dubbio una delle più popolari tra le NailArtist. Tra i materiali più usati per le decorazioni troviamo la pittura acrilica, scelta per la sua velocità e per la capacità di creare effetti realistici grazie all’illusione di profondità. Molto utilizzati anche i gel fortemente pigmentati, disponibili ormai in tantissime sfumature di colore.


3.

COME SI PUÒ CONVINCERE UNA CLIENTE CHE DI SOLITO NON CHIEDE DECORAZIONI A PROVARE UNA PICCOLA NAILART?

FEDERICA EDVIGE LOVASCIO

Focus

Quello tra NailArt e clienti è spesso un rapporto di amore-odio: molte sostengono di non avere l’età per portare le unghie decorate, altre vorrebbero provare, ma temono di stancarsi presto. Io credo che, più che convinte, vadano invogliate, e per fare questo si deve puntare sul rapporto di fiducia che nel tempo si crea con la cliente. È meglio cominciare con una decorazione semplice su una sola unghia…il resto del “lavoro” lo faranno i complimenti delle amiche della cliente!

IRENE MERLO

Fare breccia nel cuore delle clienti non è difficile come sembra: per invogliarle a buttarsi sulla NailArt ti basterà indossare i tuoi piccoli capolavori sulle tue unghie. Incuriosite e affascinate, molte di loro ti chiederanno qualcosa di simile, e finiranno per non poterne più fare a meno!

KATERYNA BANDROVSKA

Ci sono alcuni trucchi per introdurre la NailArt in salone. Per prima cosa, offrite qualche decorazione in omaggio: per voi sarà sempre un guadagno, anche se indiretto. Le vostre decorazioni faranno distinguere il vostro lavoro da quello degli altri e saranno il vostro migliore biglietto da visita. Inoltre è importante per la cliente avere l’opportunità di provare una decorazione per capire se è qualcosa che rispecchia la sua personalità o meno. In secondo luogo, se la cliente ha accettato di farsi decorare le unghie, non calcate la mano, ma cominciate con qualcosa di fine e semplice. Infine, utilizzate il bianco: perché? Perché il bianco si abbina a tutti i colori e quindi non condiziona la scelta dell’abbigliamento nella quotidianità. Il bianco sa di sano, pulito e fresco e, a differenza del nero, non stufa.

MAX BRAGA

Partendo dal presupposto universale secondo cui le persone desiderano ciò che vedono, a mio avviso la soluzione migliore è quella di stimolare la cliente mostrandole alcune tip già decorate, raccolte magari in una ruota in bella vista sul piano di lavoro, oppure una bellissima NailArt indossata dall’onicotecnica stessa.

Max Braga Onicotecnico specializzato, International Master Educator Global Trainer e titolare di Max Nail’s Planet.

Partendo dal presupposto secondo cui le persone desiderano ciò che vedono, la soluzione migliore è quella di stimolare la cliente mostrandole alcune tip già decorate.

NA I L P RO .IT

43


4.

QUALI SONO I TRUCCHI PER REALIZZARE NAILART DA SALONE VELOCI MA D’EFFETTO?

FEDERICA EDVIGE LOVASCIO

Focus

Nel nostro settore non penso sia difficile creare effetti “wow”: abbiamo a disposizione tantissimi strumenti per farlo, e non ne siamo mai sazi! Ovvio che a incidere c’è sempre il fattore tempo. Per decori veloci e d’effetto bisogna avere sicuramente un’ottima conoscenza dei prodotti che si decide di mixare e considerare sempre di più l’aggiunta di gioiellini, piume, pizzo e altri materiali che possono sembrare bizzarri ma che creano risultati sbalorditivi e possono rispecchiare i gusti e le caratteristiche della nostra cliente.

IRENE MERLO

Non ci sono trucchi…ma è condizione necessaria e sufficiente avvalersi di materiali dalle elevate prestazioni, seguiti da una buona conoscenza degli stessi e delle tecniche di costruzione e decorative. Un mix che farà di noi onicotecniche di sicuro successo e, soprattutto, distinte dalla massa!

Federica Lovascio Tutor della Nailsword di Claudio Capparuccia e Educator Odyssey Nail Systems. Si è classificata terza alla WorldCup NailArt 2015.

Per decori rapidi ma d’impatto consiglio di puntare sull’aggiunta di gioiellini, piume, pizzo e altri materiali che possono sembrare bizzarri, ma che creano risultati sbalorditivi. 44

BEAUTY FORUM NAI L PRO 1/2016

KATERYNA BANDROVSKA

La maniera più facile per creare NailArt veloci e di grande effetto è quella di abbinare tecniche di stesura del colore particolari e "alternative" all'applicazione di piccoli accessori. Una volta che si conoscono le regole basilari dell’abbinamento dei colori e quelle della composizione, infatti, si possono creare effetti veramente speciali anche solo giocando con sfondi e accessori. Un esempio potrebbe essere quello di utilizzare, sopra una stesura con effetto Shade (sfumatura verticale di due o più colori), accessori come glitter, pigmenti e deco stripes.

MAX BRAGA

La NailArt è una forma d’arte e di conseguenza è innata; esistono corsi dove si insegnano svariate tecniche e metodi per ottenere buoni risultati in poco tempo, ma solo la costanza e la pratica ti portano a migliorare e ad ottenere risultati sempre più eccellenti. Per le persone meno portate al disegno consiglio la tecnica stamping, per improntare una forma iniziale che poi verrà successivamente migliorata a mano libera per renderla più realistica possibile.


Arte

Focus

Da

Salone

Le unghie decorate sono l’accessorio più cool per le donne di oggi. Scopri gli ultimi trend da salone. d i Fra n ce s c a M o i s i n

I

l Leading Lipstick Indicator - letteralmente “l’indicatore del rossetto” - è una curiosa teoria elaborata da Leonard Lauder (numero uno del brand americano Estée Lauder), che evidenzia come la vendita di rossetti cresca durante i periodi di crisi economica. Non potendosi permettere lussi più costosi, ma non volendo rinunciare a un tocco di glamour, pare proprio che in tempi di crisi le donne si buttino sui cosmetici, salvaguardando allo stesso tempo look e portafoglio. In numeri: le vendite di cosmetici crebbero del 25% durante la Grande Depressione e l’acquisto di rossetti raddoppiò nei mesi successivi agli attentati dell’11 settembre. Un caso? Le labbra non sono l’unica parte del corpo a ricevere attenzioni extra quando il salvadanaio piange. Sembra che a trarre beneficio dalle piccole e grandi crisi finanziarie sia anche il mercato dei prodotti e dei servizi per unghie. Lo dimostra la crescita del giro d’affari legato a smalti, ricostruzioni e centri nail che si è verificata a partire dal 2008, anno di inizio dell’ultima crisi economica. Le manicure che si sfoggiano oggi, inoltre, non ricordano per niente quelle delle nostre madri. Dalla sua esplosione in Giappone poco più di un decennio fa, la NailArt si è diffusa in ogni parte del mondo. Se fino a qualche anno fa ci si limitava a una semplice French, oggi i design sono infiniti: tra sfumature, accostamenti cromatici, fiori, geometrie e applicazioni, il mondo della decorazione unghie vive il suo periodo di massima creatività e vitalità. Le unghie sono diventate delle tele privilegiate su cui esprimere la propria arte. E con i nostri consigli, chiunque può diventare un moderno Leonardo Da Vinci.

46

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016


1

PCERCA

nuove ispirazioni. Molte celebrità sono fonti d’ispirazione - come dimenticare le unghie “incravattate” di Zooey Deschanel ai Golden Globe del 2012 o la manicure patriottica di Katy Perry con stelle, strisce e la faccia di Obama? Sfogliando le tue riviste preferite troverai senz’altro spunti stimolanti. Anche i social media come Tumblr, Instagram, Pinterest e Facebook sono serbatoi inesauribili di immagini di ogni possibile nail design. L’avvento di questi strumenti è stato fondamentale per la diffusione della NailArt e ha galvanizzato tanto le operatrici quanto le clienti. Immergiti nel magico mondo del web e scopri cosa stanno combinando le altre migliaia di NailArtist nel mondo.

Focus

NON FARE PRESSIONI sulle clienti

abituate a unghie corte e naturali affinché sperimentino forme estreme e design bizzarri.

FOTO: JOE RAEDLE/GETTY IMAGES; (SMALTI) ARMANDO SANCHEZ

2

“La cosa più sconcertante, per una cliente abituata alla semplice manicure di base, sarà rendersi conto che per realizzare una NailArt elaborata possono volerci anche tre ore”

Incoraggia le “novelline” della NailArt a procedere per gradi, magari partendo con un discreto effetto sfumato o con l’applicazione di una pietra colorata su una singola unghia.

3

VNON AVERE PAURA

di usare il colore. Sfruttare i colori è un modo semplice per fare un passo in avanti tra le infinite possibilità offerte dalla decorazione unghie. I brand lanciano collezioni colore praticamente di continuo: come orientarsi in un’offerta tanto variegata? Il primo criterio da seguire è quello stagionale: in primavera buttati sui colori pastello, in estate sperimenta con le tonalità neon, quando la temperatura cala osa con le tinte dark e metallizzate. Se i colori molto accesi o quelli glitterati dovessero essere “troppo” per la tua cliente, usali come semplice contrappunto decorativo, come i pois o i petali di un fiore tropicale. E ricorda che non è scritto da nessuna parte che tu debba usare un unico colore di base su tutte e 10 le unghie: fatti ispirare dall’arte giapponese e colora ogni unghia con un diverso colore complementare. NA I L P R O .IT

47


le innovazioni tecnologiche. Parliamo, in particolare, di quelle relative ai pennelli: la gamma di forme, spessori e materiali disponibili è aumentata a dismisura dagli albori della decorazione unghie, tanto che oggi esiste un pennello adatto ad ogni possibile lavorazione. Questa varietà di strumenti apre, d’altro canto, potenzialità infinite per quanto riguarda i design, che spaziano da scacchiere monocromatiche a texture sartoriali disegnate a mano, da complessi motivi Art Deco alle fantasie Azteche. Grazie all’impegno dei laboratori di ricerca, inoltre, smalti, colori acrilici e gel sono diventati sempre più facili da lavorare e permettono oggi una precisione impensabile in passato. I progressi tecnologici nel campo della strumentazione nail ti offrono l’opportunità di realizzare qualunque desiderio espresso dalle tue clienti: sfruttali!

Focus

4

5

NON LIMITARTI

a una sola forma o a una sola lunghezza. Per molti anni la manicure standard è stata quella con unghie corte e squadrate, poi è stata la volta delle forme arrotondate, fino all’esplosione della mandorla, attualmente in carica come forma più richiesta. È una forma abbastanza classica, apparsa per la prima volta negli Anni ’40 e amatissima soprattutto per la sua capacità di far apparire la mano più affusolata. Potrà anche capitarti la cliente che desidera lo stiletto extra-long alla Lady Gaga (e quando dovrai realizzarlo, ricordati di non limare troppo sui laterali per evitare cedimenti o rotture). Proprio dallo stiletto deriva una nuova forma che sta spopolando negli Stati Uniti, la “coffin-shape” lanciata da Rihanna (vedi foto a lato).

TIl punto è: esercitati a realizzare le forme tradizionali così come quelle meno classiche e fatti trovare preparata di fronte alle richieste delle tue clienti - anche a quelle più bizzarre! 48

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016

FOTO: (IN ALTO) ARMANDO SANCHEZ; (IN BASSO) REGINA RODRIGUEZ/VANITY PROJECT

TSFRUTTA


USPERIMENTA

una “nuova dimensione” della NailArt grazie alle decorazioni 3D. Il kitsch non è necessariamente qualcosa di negativo: ricorda che, accanto a clienti che amano i design minimal, ci sono quelle che vogliono divertirsi con le unghie, osando decorazioni pop, applicazioni maxi e soggetti fuori dal comune, da Hello Kitty ai ritratti di personaggi famosi. Quando arriva il momento di creare design freschi e nuovi, la tua immaginazione è l’unico limite. Il primo passo, ovviamente, è la pratica. Esercitati con i colori acrilici su fogli di carta durante il tempo libero, testandone la consistenza e mettendo a punto la tua capacità di controllo. Finché non ti sentirai pronta a trasferire in salone le tue competenze in fatto di pittura acrilica, punta sulle applicazioni (strass, perline, borchiette…) per arricchire le manicure delle tue clienti. Assicurati di avere anche una scorta di adesivi, ologrammi e decalcomanie per creare in pochi minuti decori semplici ma d’effetto. Conserva con cura tutte le applicazioni,

6

Focus

suddividendole in scomparti o in piccoli contenitori con apposita etichetta identificativa. Per quanto riguarda l’adesione vera e propria, ricorda che le applicazioni 3D vanno fissate all’unghia con del gel o dell’acrilico trasparente; il solo top coat non è in grado di “incollare” saldamente l’applicazione all’unghia, e gli altri tipi di adesivo non garantiscono una tenuta ottimale.

FOTO: (IN BASSO) ALBERT SANCHEZ

QSCEGLI

7

di essere audace e opta per design multipli sulle diverse unghie della stessa manicure. Immagina di usare quelle minuscole superfici per raccontare una storia. Un film, uno show televisivo, un libro o una vacanza possono essere trasformati in un piccolo capolavoro. Per San Valentino, ad esempio, dipingi cuori di diverse forme e la parola “love” con colori e stili diversi per ogni lettera. A Natale puoi sbizzarrirti con renne, pupazzi di neve e Babbi Natale. La regola per cui ogni unghia deve essere uguale all’altra non vale più!

NA I L P R O .IT

49


SRICORDA

Le lozioni vanno bene, ma l’olio per cuticole è ancora meglio - proponi alla cliente di acquistarne una confezione prima di lasciare il tuo centro!

FOTO: ©THINKSTOCKPHOTOS.COM/ISTOCKPHOTO.COM; (TIP DECORATE) ESNAILS

Focus

che una NailArt non può essere speciale se non è accompagnata dai giusti accorgimenti di nail care. Sigilla sempre il lavoro con un top coat brillante e a lunga durata. Spiega alla cliente che tenere le mani idratate è indispensabile per far durare la manicure più a lungo. Le lozioni vanno bene, ma l’olio per cuticole è ancora meglio - proponile di acquistarne una confezione prima di lasciare il tuo centro! Se la cliente è alle prime armi con i decori 3D, consigliale di indossare i guanti durante i lavori domestici e di fare attenzione a non impigliarsi in tessuti o altre “trappole” simili.

50

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016


Focus

9 FOTO: (IN ALTO) MIKU TSUTA/VANITY PROJECTS; (TIP DECORATE) ESNAILS

WNON DIMENTICARE

di conteggiare, nel prezzo finale della NailArt, il tempo e le abilità impiegate per crearla. Forse non sarà come realizzare un set di unghie da competizione, ma anche creare decorazioni da salone richiede tempo ed è giusto che il prezzo sia commisurato all’impegno. È importante far capire alle clienti il valore di una NailArt, valore che deriva dalla somma dei corsi che hai frequentato, delle tante ore di allenamento e del tuo estro personale; se le clienti comprenderanno questo valore saranno più comprensive al momento di aprire il portafoglio. Puoi stabilire dei prezzi fissi per alcune categorie di decori, ad esempio un tot per l’aggiunta di glitter, un tot per ogni singola applicazione (borchietta, perlina, brillantino…), un tot se si usano più di cinque colori diversi e via dicendo. Puoi anche decidere di fissare un prezzo massimo per quelle clienti che vogliono tutte le decorazioni e le applicazioni possibili e immaginabili: oltre a quella soglia il costo non salirà indipendentemente dalla quantità di perline, disegni e pennellate necessarie. Più il listino prezzi sarà chiaro e intuitivo, più le clienti saranno facilitate nella scelta ed eviteranno brutte sorprese al momento di pagare. Lo stesso discorso vale anche per la rimozione: non avere paura ad alzare leggermente il prezzo se devi rimuovere glitter, applicazioni o altri prodotti particolarmente “mordaci”: anche la rimozione del prodotto fa parte del processo di creazione di un nuovo piccolo capolavoro. L’importante, lo ripetiamo, è che tutti i sovrapprezzi siano chiari e ben spiegati nel listino.

UAPPREZZA

il prestigio che la decorazione delle unghie è riuscita a guadagnarsi nel corso del tempo. Non più riservata esclusivamente a dive del pop o stravaganti attrici, la NailArt è diventata un accessorio importante tanto quanto l’acconciatura o il makeup nella definizione del look femminile. Aiuta le tue clienti a rimanere al passo con i tempi della moda prendendo spunto dalle fantasie e dalle textures degli abiti che sfilano in passerella, imitandone forme, colori e suggestioni, reinterpretando l’haute couture in chiave nail.

10

E ricorda: solo la pratica ti renderà perfetta. Impegnati ogni giorno a sfidare i limiti di questa arte e ne riceverai gratificanti ricompense. NA I L P R O .IT

51


Decori in Rilievo Impara l’arte dell’embossing per realizzare design unici e preziosi in tempo record.

Focus

di Carla Collier

L 

a cliente vorrebbe un decoro chic e originale, ma tu o lei avete poco tempo a disposizione? La soluzione c’è e risponde al nome di “embossing”. Sorprendentemente facile da realizzare, l’embossing è un decoro in rilievo che può essere creato in molti modi diversi. Indipendentemente dall’effetto finale che si vuole ottenere, comunque, il primo step è sempre lo stesso: stendere lo smalto o il gel sull’unghia. Nel caso scegliate lo smalto tradizionale, dovrete assicurarvi che sia perfettamente asciutto prima di cominciare a decorare. Per quanto riguarda il decoro, tenete presente che realizzarlo con una base di colore nero lo farà risaltare di più, creando un contrasto molto netto con il glitter o il foil. Una volta concordato il disegno, dunque, realizzatelo utilizzando del gel o del gel paint nero. Potete anche usare il gel polish, ma dovrete farlo polimerizzare qualche secondo prima del passaggio successivo perché avrà la tendenza a colare. Se deciderete di avvicinarvi alla tecnica dell’embossing, preparatevi a dover fare numerosi tentativi prima di riuscire a realizzarla alla perfezione. I tempi di polimerizzazione, infatti, possono variare in base ai prodotti che deciderete di usare: se notate che il foil non attacca, ad esempio, riducete poco alla volta il tempo di polimerizzazione. Di seguito, due proposte di embossing da salone con relativi Step by Step.

1

2

Embossing con Foil Lacchiamo l’unghia con base coat, due strati di gel soak-off del colore desiderato e top coat, facendo polimerizzare ogni singolo strato. Rimuoviamo lo strato dispersivo.

2

Usando un pennello a punta fine creiamo il design desiderato con del gel paint nero. Applichiamone una quantità abbastanza consistente: il disegno non deve risultare piatto, ma piuttosto “abbondante”. Facciamo polimerizzare ma non rimuoviamo lo strato dispersivo.

52

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016

FOTO: ARMANDO SANCHEZ

1


4

3

Focus

3

Prendiamo un pezzettino di foil trasferibile del colore desiderato e appoggiamolo sull’unghia dal lato non brillante. Premiamo con forza. Ripetiamo finché non otteniamo l’effetto voluto.

4 1

Per finire, applichiamo il top coat e facciamo polimerizzare.

2

Embossing con Glitter

1

Lacchiamo l’unghia con base coat, due strati di gel soak-off del colore desiderato e top coat, facendo polimerizzare ogni singolo strato. Rimuoviamo lo strato dispersivo.

3

4

2

Usando un pennello a punta fine creiamo il design desiderato con del gel paint nero. Applichiamone una quantità abbastanza consistente: il disegno non deve risultare piatto, ma piuttosto “abbondante”. Non facciamo polimerizzare.

3

Cospargiamo un’abbondante quantità di glitter sul design. Scuotiamo leggermente il dito per eliminare l’eccesso e facciamo polimerizzare.

4

Per finire, eliminiamo gli eventuali residui di glitter con un pennellino, stendiamo un sottile strato di top coat e facciamo polimerizzare.

NA I L P R O .IT

53


Focus

Il Bello del

Creare decorazioni 3D in acrilico e gel è più semplice di quello che pensi! Scopri come declinarle in originali NailArt da salone o in strepitose creazioni da competizione. d i Tra c y M o r i n

C 

on la diffusione ormai capillare della NailArt, le clienti iniziano a chiedere design freschi e innovativi per rendere unica la propria manicure. I continui progressi tecnologici dei prodotti offrono oggi molteplici opzioni per creare arte sulle unghie. Se ornamenti e applicazioni varie consentono di realizzare in pochi minuti decori “express”, le onicotecniche più creative stanno sperimentando un ritorno alle origini, utilizzando acrilico e gel per i loro design 3D. Non solo questi prodotti tradizionali ti permettono di creare nail look personalizzati per le tue clienti, ma anche di aumentare leggermente il prezzo delle tue NailArt. Senza contare che i design 3D da salone possono essere il trampolino di lancio per creazioni più elaborate con cui gareggiare in competizioni di NailArt e magari portarsi a casa un trofeo. Che tu voglia rinnovare i tuoi decori da salone o aspirare al primo posto di una competizione, di seguito trovi tecniche, trucchi e consigli per trasportare le tue creazioni…in una nuova dimensione!

54

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016


DA SALONE Se sei nuova all’arte del tridimensionale, comincia con design semplici come i fiori, che possono essere creati in meno di un minuto. Il costo di un decoro 3D dovrebbe partire indicativamente da 5 euro e crescere via via che il disegno si fa più elaborato. Oltre al grado di difficoltà del decoro, il prezzo deve tenere conto anche del tempo extra che impiegherai nel realizzarlo, che può variare indicativamente tra i 5 e i 15 minuti. I fiori, come dicevamo, sono elementi decorativi molto popolari, ma anche i design astratti si prestano bene alla tridimensionalità e rendono il look più realistico e “minimal”. Ovviamente non tutte le clienti sono bendisposte verso i decori 3D: a frenarle, il timore che possano impigliarsi nei capelli o nei vestiti. In quei casi, puoi creare un’illusione di tridimensionalità sfruttando le ombre per dare profondità al design ed esaltando l’acrilico con l’aggiunta di pigmenti prima di ricoprire il tutto con il gel. Combinare acrilico e gel è utilissimo: il gel ha la capacità di far risaltare

anche i più piccoli dettagli della decorazione. I design 3D da salone devo essere semplici: la cliente potrebbe stufarsi in fretta di indossare una decorazione troppo impegnativa. Oltre ai già citati fiori e ai motivi astratti, puoi farti ispirare dalla stagione (fiocchi di neve in inverno, conchiglie in estate…), dalle feste (una maschera carnevalesca stilizzata, il cappello di Babbo Natale…) o, in ultima analisi, dalla cliente stessa (l’iniziale del suo nome, il suo numero fortunato…). Quali prodotti scegliere per le decorazioni 3D? Per quanto riguarda l’acrilico, le caratteristiche da ricercare sono tre: densità, elasticità e tempi di asciugatura lunghi, che ti permettano di creare il tuo decoro senza fretta. Il gel deve invece essere molto pigmentato e non autolivellante, in modo da lasciarti più tempo per modellarlo prima di farlo polimerizzare in lampada. È importante, inoltre, che il gel non si “rilassi” durante la polimerizzazione, pena la perdita della forma desiderata.

PICCOLI FIOCCHI

Focus

di Sam Biddle

Un semplice fiocco 3D è una decorazione perfetta da proporre in salone.

1

Posiziona una pallina di acrilico nero sull’apposito supporto e tira il colore in due direzioni diverse con la punta del pennello. Premi e appiattisci i due lembi del fiocco.

1

4

2 2

3

Posiziona un’altra pallina di acrilico nero al centro del fiocco e trascinane una piccola quantità verso il basso, a disegnare il nastro del fiocco.

3

Con uno smalto colorato disegna dei piccoli pois sul fiocco.

4

Applica il fiocco 3D sull’unghia con un top coat gel o una resina, poi fai polimerizzare.

Tip!

Realizza una scorta di fiocchi di varie dimensioni da usare all’occorrenza.

NA I L P R O .IT

55


GIGLI NERI

Gli strumenti giusti

Focus

Tutti gli esperti concordano: lo strumento giusto può fare la differenza. Quando si creano decori 3D è importante utilizzare pennelli di forma e dimensioni adeguate al tipo di effetto che si vuole ottenere. Per i petali di un fiore, ad esempio, la scelta migliore è un pennello filbert piccolo e piatto, mentre per gli stami è necessario un detail brush molto sottile. Il consiglio è quello di esercitarsi con pennelli diversi per forma e dimensione per scoprire tutti i possibili effetti che si possono creare con ciascuno di essi. Oltre ai pennelli, altri strumenti utili nella realizzazione di design 3D possono essere un pennino appuntito, forbicine affilate, un dotting tool, tip e fil di ferro.

L'inconveniente dei decori 3D è che possono impigliarsi nei vestiti. Proponi alle tue clienti un design “incapsulato” per evitare questo fastidio.

3

5

Prepara l’unghia naturale. Applica la formina e allunga il letto ungueale con un gel coprente rosato.

2

Usando dell’acrilico color verde brillante dipingi gli steli dei gigli direttamente sulla formina, tirando l’acrilico nel momento in cui ha una consistenza simile al gel. Pulisci i laterali con un pennello asciutto.

3

Crea i gigli immergendo il pennello prima in una polvere acrilica viola e poi in quella nera. Posiziona la pallina di colore sulla formina e premi dal centro verso l’esterno. Quando il prodotto è ancora malleabile, sollevane i lembi in punta e ripiegali verso la base del giglio. Aggiungi diversi gigli al design. Mescola pigmenti dorati all’acrilico trasparente per creare gli stami dei gigli.

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016

4

1

4 56

di Sam Biddle

6

5

Crea le foglie immergendo il pennello prima in una polvere acrilica verde pallido, poi in quella verde brillante precedentemente utilizzata per gli steli. Posiziona la pallina di colore sulla formina, tira dal centro verso l’esterno e premi in punta con il pennello. Definisci le venature delle foglie scavando con uno strumento affilato, poi riempi le scanalature con il verde più scuro per creare un effetto ombreggiato. Aggiungi diverse foglie al design.

6

Ricopri interamente il design con dell’acrilico trasparente, assicurandoti di creare la giusta struttura, e pinza l’unghia per formare la curva C.

Tip!

Per dare risalto ai gigli utilizza un colore molto acceso, che contrasti con lo sfondo.


FLOWER POWER di Marina LoPresto

Un design floreale da realizzare su unghie a mandorla per la cliente che vuole sfidare la tradizione.

2

Aggiungi un colore più chiaro su parte dei petali per movimentare il design.

3

Applica il gel paint 3D bianco lungo il contorno dei petali.

1

Focus

Dopo aver passato il buffer sulla French precedentemente realizzata, applica una base di gel paint 3D arancione abbozzando la forma di un fiore.

4

Aggiungi ulteriori elementi decorativi, come gli stami del fiore.

5

Concludi applicando uno strass al centro del fiore.

DA COMPETIZIONE L’arena di gara è il luogo nel quale puoi mettere in vetrina la tua arte, sfoggiando la tua abilità di nail designer e ottenendo DELL’ESPERTA la massima resa dai prodotti. Come si crea un design vincente? Facendo in modo che sia al tempo stesso fine, realistico e dettagliato. È meglio presentare un lavoro ben fatto su una sola unghia che appesantire l’intera mano con strati e strati di design diversi. Concentrati su ciò che può colpire positivamente i giudici: i petali di un fiore avranno un impatto migliore se li disegnerai sottili e affusolati piuttosto che tozzi e arrotondati. In vista di una competizione di NailArt, due cose sono fondamentali: la programmazione e l’esercizio. Pianifica e visualizza il total look della tua modella con largo anticipo e realizza la composizione per intero almeno due volte prima della gara. Ad ogni nuovo tentativo noterai grandi miglioramenti. Fai uno schizzo della tua creazione: avere qualcosa di fisico, su carta, aiuterà il tuo cervello a non fare

IL CONSIGLIO

confusione tra i vari pezzi che andranno a comporre il disegno finale. Crea un template con le 10 unghie, fai uno schizzo del design finale e poi “spezzettalo” su ogni unghia, iniziando a lavorare sui dettagli. Completando un’unghia dopo l'altra vedrai il disegno prendere gradualmente forma. Non avere paura di prendere appunti, se hai un’idea in testa che non puoi disegnare scrivila, o scarica delle immagini dal web per creare un collage. Qualche altro suggerimento: la semplicità è bella. Non sovraccaricare il look della modella, ciò che conta è la qualità, non la quantità. Assicurati di avere dei pennelli, delle lime e delle tip di scorta: gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo! Lavora con un acrilico che conosci bene, non sperimentare prodotti nuovi in gara. Infine, crea i tuoi decori 3D su una formina separata dall’unghia: avrai più tempo per lavorare, in quanto il monomero non si mischierà all’acrilico di base e l’unghia rimarrà pulita e pronta per la successiva applicazione del decoro. - Sam Biddle

NA I L P R O .IT

57


HOT TROPICS di Sam Biddle

Prova a creare questi elementi floreali con diverse combinazioni di colore.

Focus

1

Prendi una pallina di acrilico abbastanza asciutta e posizionala sulla formina.

3

Premi il pennello in corrispondenza della punta della goccia, con la punta del pennello rivolta verso il centro del fiore.

2

Con la punta del pennello tira il colore e crea una forma a goccia.

IL CONSIGLIO DELL’ESPERTA

4

Sistema un pezzo di fil di ferro in modo che appoggi su tre quarti della superficie del fiore: servirà a creare lo stelo e gli stami.

5

Quando l’acrilico perde brillantezza e diventa opaco, è il momento di sollevarlo e ripiegarlo intorno al fil di ferro.

6

Ricopri il fil di ferro con acrilico bianco per creare gli stami e con acrilico verde per lo stelo.

58

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016

Personalmente amo creare decori grandi, colorati e ricchi di dettagli, per cui ti dico: sollecita la tua immaginazione, sfida i tuoi limiti e pensa fuori dagli schemi. Sfrutta le textures e usa il chiaroscuro per dare profondità e movimento. Per le competizioni, documentati a fondo sul tema della gara: è importante creare una storia coerente e ricca di particolari originali. Preoccupati di fissare saldamente ogni singolo decoro alle unghie o alle tip, e le tip alle unghie della modella. Evita, infine, i design troppo pesanti da indossare. - Marina LoPresto


FACCE D’ACRILICO di Marina LoPresto

Marina LoPresto ha realizzato questo design per la competizione Fantasy Design di Premiere Orlando 2014.

Focus

1

Usando dell’acrilico camouflage, crea la base piatta di un volto sulla formina.

2

4

5

Usando dell’acrilico dello stesso colore, aggiungi le orecchie e il collo.

Aggiungi le guance e dai forma al naso.

3

Usando un acrilico di colore più scuro (ad esempio marrone), crea delle ombre per dare profondità al volto. Aggiungi i capelli e le sopracciglia.

6

Traccia la bocca e il mento.

Usa dell’acrilico bianco e del gel nero per disegnare gli occhi.

7

Aggiungi un accessorio, ad esempio un cappello, oppure elabora l’acconciatura del personaggio.

8

Rimuovi il decoro dalla formina e inseriscilo nel tuo design.

Il 3D da competizione è qualcosa di diverso rispetto a quello da salone: non ci sono vincoli né limitazioni, sei libera di sfogare tutto il tuo estro creativo. Ci sono nail designer che abbozzano il disegno con il fil di ferro e poi modellano il prodotto seguendone la traccia, altri che creano i DELL’ESPERTA decori direttamente da una pallina di acrilico o gel. Se partecipi a una competizione di NailArt, è consigliabile prima realizzare tutti i pezzi e poi assemblarli insieme, dando forma un po’ alla volta alla composizione finale. Se lavori con l’acrilico, ecco un consiglio per te: usa il calore di un phon per ammorbidire e rimodellare l’acrilico che si è indurito. Questa tecnica ti può servire quando stai modellando un pezzo molto grande e il prodotto indurisce prima che tu abbia finito. Quando realizzi decori 3D con il gel, è bene cominciare con una base trasparente, darle la forma desiderata con il pennello e con la lima e infine applicare il gel colorato sulla superficie. In genere io uso la fresa tra uno strato di colore e l’altro per accertarmi di ottenere la forma desiderata e trovo molto utile, prima di iniziare a lavorare, fare uno schizzo - a colori - del disegno che andrò a creare: farsi un’idea di come forme e colori andranno a “incastrarsi” fra loro aiuta a capire se la composizione che si ha in mente sia equilibrata o meno. - Amy Becker

IL CONSIGLIO

NA I L P R O .IT

59


style

Detto Tra Le Unghie

LONDON SWINGING

La rivoluzione culturale degli Anni ’60 ha avuto in Londra il suo indiscusso epicentro: in una NailArt gallery esclusiva, simboli e suggestioni di quell’epoca straordinaria.

60

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016


style

In questo secolo, ogni decennio ha avuto la sua città: negli Anni ‘10 tutti sognavano Vienna e il suo valzer, negli Anni ‘20 a Parigi potevi imbatterti in Hemingway, Picasso, Fitzgerald e Joyce; dopo la grande Depressione del ‘29 è stata la volta di Berlino, capitale dell’anticonformismo con Brecht e il Bauhaus; New York ha guidato la rinascita culturale nel dopoguerra, Roma e la sua Dolce Vita sono stati il centro del mondo per gran parte degli Anni ‘50. Oggi, gli occhi di tutti sono puntati su Londra.” È il 15 aprile 1966 e il settimanale TIME esce con un numero

interamente dedicato al fenomeno del momento, battezzandolo con quello che diventerà, negli anni, un appellativo noto in tutto il mondo: Swinging London. Piri Halasz, autore dell’articolo del quale abbiamo ricordato l’incipit, vedeva in Londra la città destinata ad essere per sempre associata ai favolosi Anni Sessanta. A distanza di decenni, sappiamo che aveva ragione. Perché proprio Londra? Se è vero che quello degli Anni ‘60 è stato un periodo di benessere e ottimismo in quasi tutti i Paesi occidentali, sono stati i londinesi, in particolare i giovani londinesi, a insegnare al resto del mondo come gestire quel

benessere e quell’ottimismo. A Londra si verifica in quegli anni una rivoluzione pacifica che travolge la cultura dominante, sostituendola con un nuovo modo - libero, scanzonato e provocatorio - di affrontare la vita. È una rivoluzione culturale e sociale al tempo stesso, che tocca la musica, l’arte, il cinema e la moda, cambiandoli per sempre. Sul fronte musicale, i quattro “bravi ragazzi” di Liverpool si contendono la scena con la rock band più trasgressiva del momento: Beatles e Rolling Stones riscrivono in quegli anni il modo di fare musica, diventando fenomeni di massa la cui popolarità è rimasta intatta fino ad oggi. Negli stessi anni

NA I L P R O .IT

61


style

esplode la Pop Art, che sovverte gli schemi rivolgendo la propria attenzione agli oggetti, ai miti e ai linguaggi della nascente società consumistica ed elevandoli a manifestazione artistica. Un discorso a parte merita la moda. Luogo simbolo della Swinging London modaiola è Carnaby Street, stretta e colorata via del quartiere Soho frequentata dalla gioventù londinese più trendy. Su Carnaby Street si affacciano negozi di musica indipendente e boutique prestigiose, a cominciare da quella di Mary Quant, conosciuta in tutto il mondo come l’inventrice della minigonna. Quel rivoluzionario capo d’abbigliamento diventa bandiera della nuova femminilità: scoprendo le gambe, le giovani donne di Londra urlano a gran voce la loro emancipazione, dando il via a una rivoluzione che non riguarderà soltanto la moda, ma la concezione stessa della figura femminile. Il personaggio che più di tutti incarna questi valori è Twiggy, nome d’arte di Lesley Hornby, scelta non a caso da Mary Quant come testimonial della sua minigonna. Scoperta mentre

62

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016

lavorava come shampista da un parrucchiere, Twiggy ovvero “stecchino”, nomignolo dovuto alla sua estrema magrezza - diventa il “volto nuovo” della Swinging London, affermandosi come modella, cantante, attrice e, soprattutto, come icona di stile imitata da centinaia di ragazze. Il fascino della Swinging London è così travolgente da sbarcare ben presto anche al cinema. Nel 1966 le vicende dell’affascinante fotografo di moda londinese Thomas, raccontate nel film Blow-Up, frutteranno al regista Michelangelo Antonioni la Palma d’Oro al Festival di Cannes e due nomination all’Oscar. Il film, divenuto un cult, fa la fortuna di future star del calibro di Vanessa Redgrave e Jane Birkin e vede la partecipazione di diversi volti noti della Swinging London, come la rock band di Jimmy Page e Jeff Beck, The Yardbirds. Moda, musica, cinema, arte: sono tanti gli spunti Anni ‘60 che hanno ispirato le nostre NailArtist. Lasciati guidare dalle loro opere alla scoperta di uno dei fenomeni di costume più importanti del XX secolo.


style NailArtist

CAMILLA PESCATORI Una NailArt eccentrica e stravagante come la moda degli Swinging Sixties, volutamente realizzata su unghie dalla forma naturale, a mandorla morbida. Camilla Pescatori, onicotecnica e titolare della scuola di formazione Nail Art Roma, realizza un decoro con tempere acriliche e foil che riprende colori e forme della moda dell’epoca, con un piccolo omaggio a uno dei simboli di Londra, il Big Ben.

NailArtist

CHIARA MILANESE

Un cerchio bianco bordato di rosso, tagliato a metà da una scritta bianca su sfondo blu: il logo della London Underground, la metropolitana di Londra, è il “roundel” più conosciuto al mondo. Chiara Milanese, Trainer KB School, lo circonda con altri roundel, di colori e dimensioni diverse, creando un pattern che ricorda molto quello delle gonne e degli abiti sfoggiati dalle irriverenti ragazze della Swinging London.

NA I L P R O .IT

63


style NailArtist

CLEMENTINA TIRALONGO

Il luogo più emblematico della Londra Anni ‘60, Carnaby Street, rivive in tutta la sua colorata vivacità nella NailArt realizzata da Clementina Tiralongo, onicotecnica qualificata. Le facciate variopinte dei negozi, la scritta “Welcome to Carnaby Street” affissa all’inizio della via e la classica cabina telefonica rossa ci trasportano immediatamente nelle atmosfere spensierate della Swinging City.

NailArtist

DEBORA COSTA

Ispirandosi ai ricami delle gonne e delle giacche lanciate dalla moda Anni ’60, Debora Costa, Tecnica Golden Nails e Vip e collaboratrice di Nails & Beauty Srl, prende in prestito per la sua NailArt forme e motivi della Pop Art. Le linee nette e definite e il contrasto tra bianco e nero, molto di tendenza all’epoca, rendono il design minimal ed essenziale, con un tocco prezioso dato dai punti luce su una singola unghia.

64

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016


style NailArtist

ELISA PICUNO

Ispirazione beatlesiana per questa NailArt realizzata da Elisa Picuno, NailArtist e Trainer Gamax. Da una semplice manicure nude spiccano, sulla mano sinistra, tre simboli very british: l’iconica Union Jack, realizzata con colori primari sull’anulare; l’inconfondibile volto di John Lennon, disegnato a matita e poi ripassato con Micropaint bianco e nero, sul medio; il logo dei Beatles, perfetta copia dell’originale, sull’indice.

NailArtist

FEDERICA EDVIGE LOVASCIO

Attraverso l’accostamento sapiente di simboli, colori e geometrie in voga in quegli anni, Federica Lovascio, Educator Odyssey Nail Systems, ci fa rivivere le tendenze e le dinamiche che hanno reso celebre la Swinging London in tutto il mondo. Ogni unghia racconta una storia, ma il ruolo da protagonista è tutto per la biondissima ed eterea Twiggy, incontrastata icona femminile di quegli anni.

NA I L P R O .IT

65


style NailArtist

IVANA GENTILE La fantasia optical, eccentrica e innovativa, vive negli Anni ’60 il suo periodo d’oro, quando decine di stilisti la scelgono per le proprie creazioni. Ivana Gentile, tecnica e formatrice per Esthesia Beauty Lab, realizza una manicure in gel painting che riproduce un design optical fitto e intricato, dal quale emerge con forza la mitica Union Jack, la bandiera del Regno Unito, simbolo della cultura british e della sua influenza in tutto il mondo.

NailArtist

MARCO DI PUPPO

Negli anni della Swinging London, la musica libera e sperimentale dei Beatles cambia per sempre il panorama musicale, al punto che il loro mito si tramanda ancora di generazione in generazione. Per omaggiare la band più famosa al mondo, Marco Di Puppo, Master AmericaNails, realizza una NailArt Pop Up con i quattro di Liverpool disegnati in micropittura su una French oro che sfuma in foil argento. Sullo sfondo, la leggendaria Abbey Road attraversata dai Beatles sulla copertina dell’omonimo album.

66

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016


style NailArtist

MONICA MISTURA

“I Beatles sono più famosi di Gesù” dichiarava John Lennon nel 1966. Non aveva tutti i torti. Il suo volto, quello di Paul McCartney, quello di George Harrison e quello di Ringo Starr sono così celebri da essere riconoscibili anche attraverso pochi tratti distintivi: barba, baffi e l’iconico taglio di capelli che spopolò tra i giovani dell’epoca. Monica Mistura, Art Director Ladybird house, vi mette alla prova con un originalissimo nail look: e voi riuscite a riconoscerli?

NailArtist

SABRINA SCUCCIMARRO

Se c’è una cosa assolutamente british, è la fantasia a scacchi. Negli Anni ‘60 il quadrettato black & white va per la maggiore su abiti e accessori, trasformandosi spesso e volentieri in illusione ottica, tanto in voga in un’epoca giocosa e spensierata come quella della Swinging London. Sabrina Scuccimarro, Master Brillbird, reinterpreta questo trend e lo ingentilisce con applicazioni brillanti e decori floreali che creano un effetto deliziosamente straniante.

NA I L P RO .IT

67


style NailArtist

SARA CIAFARDINI Gli indimenticabili Beatles e la loro musica, colonna sonora degli Swinging Sixties, sono ancora una volta protagonisti. Su una base bianca opaca, Sara Ciafardini, tecnica Vanity Way Collection, disegna in micropittura acrilica i quattro di Liverpool impegnati in un live show, dando alla scena un’impronta quasi fumettistica, perfettamente delineata nei suoi dettagli. Il tocco glam? La Union Jack glitterata che si intravede a lato!

NailArtist

STEFANIA MERCURIO

La moda Anni ‘60 è sempre molto attuale e torna ciclicamente nelle proposte dei fashion designer. È soprattutto l’opera di Mary Quant, inventrice della minigonna, ad aver segnato la tendenza; a Twiggy il merito di aver indossato magistralmente le sue creazioni. Stefania Mercurio, Master Pro KyLua, ripropone il trend preferito dalla stilista e dalla sua modella, il geometrico black & white, rivoluzionario nel suo essere minimal chic.

68

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016


Diventa professionista

Prenota Il Tuo Corso

Gel di base ● Nuove forme ● Nail art gel ● Micropittura ●

Vi aspettiamo nello showroom di Scafati in Corso Nazionale, 347

081-18744559 TIAMO

A

16 .03.20 1 2 . 18.03 d 14 - L3 Stan 36 Pav

Distributore Campania Angelo Borrelli Corso Nazionale n. 347 84018 Scafati (SA) www.emminailcampania.it Tel. 081/18744559

Distributore Lombardia Loretta Luzzi Via Trento 146 Capriano d/Colle – Brescia emminailbrescia@libero.it Tel. 030 9745402

Distributore Sicilia Fabiola Cardella Via Vincenzo Madonia 59 90100 Palermo info@fabiolacardella-emminail.it Tel. 09142 53555

Distributore Marche /Abruzzo Monia Di Sabatino C.da San Giovanni 75 64010 Colonnella m.aesthetical@gmail.com Tel.0861 762522

Distributore Calabria Andrea Borruto Via Roma 67 89018 Villa San Giovanni andrea.borruto@alice.it Tel. 3382947754

70021215

ET TI ASP


style

Total Beauty

Rock & Love H a i rst y le m ov i m e n t a t i e p i e n i d i b r i o t rov a n o i l co n t ra p p u n t o p e r fe t t o i n n a i l d e s i g n d a l g u st o m i n i m a l , c h e g i o c a n o co n s f u m a t u re e d e f fe t t i d i l u ce .

R

ock attitude, ma con un tocco di romanticismo: gli hairstyle di tendenza per questo inverno mescolano le carte, accostando morbide onde a corti spettinati. Non mancano le acconciature più elaborate, capaci di unire bon ton e seduzione. Al bando le vie di mezzo, anche nel colore: si va dal biondo ghiaccio al nero corvino, passando per riflessi di un rosso fiammeggiante a cui è impossibile rimanere indifferenti. Come coniugare questi hairstyle a nail look altrettanto eloquenti? RobyNails punta su decori sinuosi, che riprendono le linee delle acconciature e le trasformano in design minimal e raffinati. Finish shimmer e glitterati danno quel tocco in più per completare il look da vera romantic rocker, perfetto per San Valentino.

Gli hairstyle fanno parte della collezione Autunno/Inverno 2015-16 “Made to Love” di Sempre in Testa Parrucchieri per Vitality's. I nail look sono stati realizzati dalle tecniche di O.R.A., Original RobyNails Academy.

70

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016


style

Like A Rose

Rock Retrò NA I L P R O .IT

71


style

Mon Cheri

Glamour Dolly 72

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016


style

Amour Sauvage

Purple Kiss NA I L P R O .IT

73


style

Ice Ice Baby

Hair Loft Cafè 74

BEAUTY FORUM NAI LP RO 1/2016


enjoyyour

Gel Polish

INDOSSA LO STRAORDINARIO GEL POLISH ROBYNAILS H Risultato impeccabile H Facile e veloce H H Colori extra coprenti H Eccezionale durata H

wwwHrobynailsHit

RobyNails, Milano - tel.02/26419807


workshop

Lezioni di Refill

Refill Gel

Tu t t i i p a s s a g g i p e r e s e g u i re co r re t t a m e n t e i l re f i l l d e l le r i co s t r u z i o n i i n g e l e a c r i l i co .

Refill Acrilico

L

e ricostruzioni in gel e acrilico sono il pane quotidiano di moltissime onicotecniche; la ricostruzione è infatti la soluzione perfetta per le (tante) clienti che desiderano unghie lunghe, resistenti e durature. Questo servizio, d’altro canto, è amatissimo anche dalle tecniche, perché garantisce una clientela assidua e regolare: le clienti con le unghie ricostruite, infatti, tornano ogni 2-3 settimane per il ritocco o “refill”, ovvero il riempimento della ricrescita dell’unghia. Inutile dire che, per avere clienti soddisfatte, il tuo refill deve essere perfetto. Se sarai veloce ed efficiente nel sistemare la ricostruzione, inoltre, potrai moltiplicare i tuoi appuntamenti e i tuoi guadagni. Segui questi step e il refill non avrà più segreti per te.

2

1

Prepara l’unghia: se necessario accorcia la lunghezza e spingi indietro le cuticole.

76

BEAUTY FORUM NAILPRO 1/2016

Servendoti della fresa (si consiglia una punta in metallo di grana media) riduci il volume del prodotto limando dalle cuticole al bordo libero, senza toccare l’unghia naturale. Lima poi in direzione orizzontale, da un laterale all’altro, per livellare la superficie.

FOTO: ARMANDO SANCHEZ; UNGHIE: YIRE CASTILLO

Refill Gel - Step by Step


workshop

La resistenza dell’unghia ricostruita dipende dalla bombatura.

3

Usando una lima grit 180, accorcia e dai forma all’unghia. Poi, con una lima grit 240, smussa lo scalino tra l’unghia naturale e ciò che rimane del gel. È importante, in questa fase, mantenere la bombatura creata nel servizio precedente: per farlo, durante questo passaggio della limatura devi utilizzare il bordo della lima. TIP! Se la lima è molto affilata, potresti accidentalmente ferire la zona cuticolare della cliente: per evitarlo, prima dell’uso strofina la lima contro un’altra lima per smussarne i bordi taglienti.

6

4

Per agevolare l’adesione del nuovo prodotto, usa un buffer spugnoso per opacizzare l’unghia naturale. TIP! Usa le tue dita come guida per il buffer, in modo che operi solo sull’unghia e non vada a intaccare le cuticole.

5

Rimuovi i residui presenti sull’unghia con un pennellino. Segui poi le istruzioni del produttore per preparare l’unghia al nuovo servizio.

Applica un sottile strato di gel costruttore sull’intera unghia. Non polimerizzare. Prendi poi una quantità di gel adeguata a ricostruire la bombatura e posiziona il prodotto nel punto in cui la ricrescita dell’unghia incontra il vecchio prodotto. Costruisci la nuova struttura, assicurandoti che non ci siano bolle nel prodotto. Fai polimerizzare. TIP! Questo è il passaggio più importante del refill, perché la resistenza dell’unghia ricostruita dipende dalla bombatura.

8

Lima l’unghia cominciando dai laterali. Passa poi alla zona cuticolare, facendo attenzione a non intaccare le cuticole stesse. Sii molto accurata: se la superficie intorno alle cuticole non dovesse essere perfettamente liscia, potrebbero verificarsi sollevamenti. Lima infine la superficie dell’unghia.

9

Applica due strati di gel colorato e falli polimerizzare secondo le istruzioni del produttore.

7

Rimuovi lo strato di dispersione. Se necessario, armonizza la bombatura dell’unghia con una lima grit 180 o 240. TIP! Se usi una lima grit 180 ricordati, una volta finito, di passare il buffer per eliminare i segni della limatura.

10

Applica il top coat e fai polimerizzare. Concludi il refill con una goccia di olio per cuticole.

NAILPRO.IT

77


workshop Refill Acrilico - Step by Step

1

Prepara l’unghia: se necessario accorcia la lunghezza e spingi indietro le cuticole.

7

5

2

Per eliminare il finish glitterato (vedi foto), rimuovi parte del prodotto con la fresa, senza però arrivare all’unghia naturale (nota bene: se la cliente vuole cambiare colore, dovrai rimuovere circa il 50% del volume del prodotto). Lima prima dalle cuticole al bordo libero, poi in direzione orizzontale, da un laterale all’altro, per livellare la superficie.

Per ritoccare la parte glitterata, applica una pallina di acrilico dalla consistenza piuttosto liquida nel punto di stress e lavoralo prima in direzione del bordo libero, poi in direzione delle cuticole. TIP! Quando si esegue il refill di una ricostruzione in acrilico è meglio lavorare con palline dalla consistenza un po’ più liquida del normale; in questo modo il prodotto sarà più facile da stendere e richiederà una minore limatura. Come dicono gli esperti: le ricostruzioni si eseguono con il pennello, non con la lima!

3

Usa una lima grit 180 per levigare le irregolarità e preparare l’unghia all’applicazione del prodotto.

Con una lima grit 180 o 240 dai forma e rifinisci l’unghia. Comincia dai laterali, passa poi alla zona cuticolare e infine lima l’intera unghia levigandone bene la superficie.

8

Rimuovi i residui di polvere. Applica il top coat e fai polimerizzare.

6

4

Rimuovi la polvere di limatura. Applica poi i prodotti preparatori (es. liquido deidratante o primer) sull’unghia naturale. Lascia asciugare. TIP! Fai attenzione a evitare il contatto con la pelle per non irritarla.

78

BEAUTY FORUM NAILPRO 1/2016

Per effettuare il refill della ricrescita, posiziona una pallina di acrilico trasparente o rosato appena di fronte alla zona cuticolare e lavorala in direzione del bordo libero. Applica poi un’altra piccola pallina di acrilico trasparente per livellare l’unghia e ricreare la bombatura. TIP! Questo è il passaggio più importante del refill, perché la resistenza dell’unghia ricostruita dipende dalla bombatura.

9

Applica l’olio per cuticole e frizionalo bene per completare il

look.


SMALTO SEMIPERMANENTE, UV GEL, GEL COLORATI, SMALTI UV ONE-STEP, SMALTI TRADIZIONALI,

WWW.NAILTECH.IT

INFO@NAILTECH.IT

ACCESSORI

CERCHI UNA LINEA CON IL TUO MARCHIO? SCRIVICI A INFO@NAILTECH.IT


style

Fashion & NailArt

Oriente & Occidente Estremo Oriente o Far West? La moda invernale ci presenta due concezioni di femminilità diametralmente opposte, ma ugualmente irresistibili: la geisha sofisticata proposta da Elisabetta Franchi e la sua nemesi, la cowgirl metropolitana di Ralph Lauren.

Creatività firmata Gamax Le NailArt sono create in esclusiva per Nailpro da Gamax, prestigiosa azienda nail romana. In questo numero le tip sono state realizzate da Arianna Bartucca, Emanuela Rossi e Vanessa Bonicelli, NailArtist e collaboratrici Gamax, con la supervisione di Loredana Dello Preite, responsabile Formazione e R&D Gamax. www.gamax.it

80

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016


style

Elisabetta Franchi L’estetica del Sol Levante pervade la collezione invernale di Elisabetta Franchi, che rende omaggio allo stile giapponese con outfit ricercati, in cui nulla sembra lasciato al caso. A calcare la passerella, tante moderne Madame Butterfly che ammaliano la platea sfoggiando disinvolte trasparenze, intricate stampe orientali, lunghi orecchini a frange e acconciature da vere geishe metropolitane. Il tradizionale kimono si trasforma in miniabito di satin, il tigrato si veste di paillettes, il bianco e il nero aumentano la loro carica emotiva accostati al blu notte e al rosso vermiglio. La geisha di Elisabetta Franchi non è, però, una delicata bambolina: gli accessori in pelle nera, dalle cinture obi ai guanti, fino alle deliziose mini bag, conferiscono al look quel tocco rock che serve a completare l’immagine di una donna sensuale, indipendente e sicura di sé.

NA I L P R O .IT

81


style

82

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016


style

Ralph Lauren Poncho fluttuanti, inserti in pelliccia, ampi cappelli Fedora e frange sbarazzine ad arricchire stivali e accessori: per la sua collezione invernale, Ralph Lauren si fa ispirare dalle atmosfere selvagge e polverose del Far West, proponendoci outfit essenziali ma raffinati, da vera urban cowgirl. La palette è dominata da tonalità neutre come beige, bianco, nero, grigio e soprattutto marrone, declinato in gradazioni tonali che ricordano le diverse sfumature della sabbia. I tessuti sono morbidi e avvolgono la silhouette esaltandone la femminilità: trionfano flanella, cashmere e velluto, contrappuntati da alti cinturoni in camoscio e gioielli vistosi. Le gonne sono al ginocchio, i pantaloni morbidi e dal taglio dritto. Per la sera, maxi abiti all-black o raffinati smoking. Una collezione perfetta per la donna che ama il glamour, ma ne rifiuta gli eccessi.

NA I L P R O .IT

83


style

Nail-À-Porter

Warm Winter E le g a n t i e s o f i st i c a t e , m a a n c h e g i o co s e e i p e r- fe m m i n i l i : s a l u t i a m o l’ i n ve r n o co n le u l t i m e q u a t t ro t o n a l i t à d e l l a p a le t t e p ro p o st a d a Pa n t o n e p e r l a st a g i o n e f re d d a . d i M a n i m a g i a A cc a d e m i a Kb School Piemonte

Dried Herb

L 

Marsala

e tonalità Pantone scelte per lo scorso numero di Nail-à-Porter - dal grigio-verde Desert Sage al giallo dorato Oak Buff - erano caratterizzate da un certo sottotono “neutro”, molto autunnale. Il nostro viaggio tra i color trend invernali si conclude ora con altre quattro nuances selezionate dalla stessa top ten. Da una parte troviamo Dried Herb e Marsala, tonalità scure, intense, profondamente invernali, che ci ricordano i frutti della terra raccolti in autunno e consumati in inverno: succose olive verdi e inebriante vino rosso. Diverso il messaggio veicolato dagli altri due colori, Cashmere Rose e Amethyst Orchid, sfumature più giocose e delicate facilmente associabili al mondo floreale: un preludio alla primavera ormai alle porte. Reinterpretando e abbinando questi quattro colori caldi e avvolgenti, le Trainer KB School Piemonte Julka Bedeschi, Ljuba Bedeschi e Sheila Oddino ci propongono sei manicure pensate per accontentare ogni tipo di cliente. Dried Herb (PANTONE 17-0627) è un verde oliva scuro e pungente. Una tonalità fortemente “terrestre” e allo stesso tempo elegantissima, grande protagonista delle collezioni Autunno/Inverno 2015-16 di Elie Saab e Jason Wu, ma scelta anche da Tom Ford e Kristina Ti. Marsala (PANTONE 18-1438) è ancora il grande protagonista dell’inverno. Caldo, deciso e sensuale, ha trionfato su moltissime passerelle, da Just Cavalli a Zac Posen, dove l’opulento abito da sera indossato da Naomi

84

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016

Cashmere Rose

Amethyst Orchid

Campbell in chiusura di sfilata ha fatto girare più di una testa. Cashmere Rose (PANTONE 16-2215) è un rosa morbido, delicato, avvolgente, visto nelle collezioni Autunno/Inverno 2015-16 di Chanel, Cushnie et Ochs, Marques’Almeida. Un’anticipazione invernale del più chiaro Rose Quartz, eletto colore Pantone del 2016 insieme all’azzurro Serenity. Amethyst Orchid (PANTONE 17-3628) è un viola chiaro vibrante ed enigmatico, che profuma già di primavera. Tonalità ricorrente nelle collezioni presentate da Jonathan Saunders e Balmain, è stato scelto da Tadashi Shoji per arricchire le trasparenze dei suoi abiti da sera.

Da sinistra, Julka Bedeschi, Sheila Oddino e Ljuba Bedeschi Trainer KB School Piemonte

Manimagia nasce nel 2003, quando quattro cugine decidono di aprire a Rivoli (TO) una vera e propria SPA per mani e piedi. Conseguito il Master KB Nail Stylist e diventate formatrici a livello regionale, Julka, Ljuba e Sheila hanno fondato la KB School Piemonte.


style

Il colore di base di questo lavoro è il Dried Herb di Pantone, che Sheila Oddino ha deciso di accendere con linee sottilissime di vari colori. Le tonalità delle linee sono state create con l’aggiunta di pigmenti che hanno permesso di rendere il tratto coprente anche con una piccola quantità di prodotto. Sull’anulare l’effetto delle righe è pieno e alterna toni fluo a colori pastello; sulle altre unghie, Sheila ha sfruttato invece la tecnica Styline di KB School, limitando il design geometrico a una singola fascia che lascia intravedere il Dried Herb sottostante. Le linee colorate sono ulteriormente definite da tratti sottilissimi di Magic White. La scelta del rigato verticale, insieme a quella della forma a mandorla, dona alla manicure un effetto particolarmente slanciato.

La tecnica Styline è di nuovo protagonista in questa composizione, con il decoro realizzato all’interno di una striscia verticale su ogni unghia, ad eccezione dell’anulare. Partendo di nuovo da una base color Dried Herb, le Styline sono state illuminate da cartine trasferibili in varie tonalità, tra cui spicca un viola che ricorda l’Amethyst Orchid sull’unghia del medio. All’interno delle Styline Sheila Oddino ha creato dei semplici ramage, con spirali e pizzi di colore bianco. Il motivo damascato sull’anulare rende la manicure raffinata e femminile.

NA I L P R O .IT

85


style

Ultimi tocchi di Marsala per Julka Bedeschi, che con questo lavoro e il successivo saluta il colore Pantone 2015, grande protagonista di questo inverno grazie al suo sottotono caldo e avvolgente. Su una base monocolore, Julka crea dei petali stilizzati con Extreme White, seguendo una tecnica innovativa messa a punto da Kateryna Bandrovska per rendere la decorazione realizzabile in tempi da salone, ma capace di dare quel tocco di raffinatezza che non guasta mai.

Julka Bedeschi qui illumina il Marsala con piccoli bagliori di glitter olografici e riprende il tema floreale già accennato nel lavoro precedente: un’anteprima della primavera che stiamo tutte aspettando! Su medio e anulare compaiono dunque delle roselline selvatiche, realizzate con Decocolor acrilici bianco e magenta sfumati tra loro per riprodurre l’effetto stropicciato della rosa selvatica. La bordatura finale con Deco Gel nero rende i contorni maggiormente netti e definiti.

86

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016


style

Sheila Oddino ha scelto in questa NailArt di mixare la delicatezza del Cashmere Rose alla voluttà dell’Amethyst Orchid. Il rosa, creato miscelando Baby Pink, African Violet e Nudo n.3 della linea KB Emotion, è stato lasciato al naturale sulle unghie di indice e medio, mentre per l’unghia del mignolo è stato scelto il viola intensificato con il pigmento corrispondente. Sull’unghia del pollice, Sheila ha realizzato un delicato effetto sfumato con la tecnica Shade, mentre sull’anulare ha creato uno stupendo Mirage unendo al rosa il viola e il bianco.

La manicure realizzata da Ljuba Bedeschi accontenta tutte coloro che alle decorazioni classiche preferiscono i motivi grafici e geometrici. Il colore utilizzato per la laccatura è l’Amethyst Orchid, sul quale è stata applicata, in modo volutamente irregolare, una Deco Stripe metallizzata tono su tono. Sulla sigillatura, Ljuba ha poi realizzato una serie di triangoli sovrapposti con diverse tonalità molto vivaci di Deco Gel. L’irregolarità dell’intreccio grafico, la scelta dei colori e lo sfondo reso frammentato dalla Deco Stripe creano uno effetto street-style che rende la manicure adatta a una personalità giovane e pop.

NA I L P RO .IT

87


style

La Vida es un Carnaval

FOTO: ©THINKSTOCKPHOTO.COM / ISTOCKPHOTO.COM

Febbraio è alle porte, e con esso la festa più colorata dell’anno: il Carnevale! Dalle sofisticate maschere di Venezia agli sfrenati balli di Rio, dai mastodontici personaggi in cartapesta dei carri allegorici ai travestimenti più fantasiosi per grandi e piccini, il Carnevale è ovunque simbolo di divertimento e gioia di vivere. Quale occasione migliore per realizzare - e sfoggiare! - NailArt variopinte e stravaganti? Scommettiamo che anche le più minimaliste non sapranno resistere a un tocco di goliardia carnevalesca sulle unghie… Le NailArt sono realizzate da Olga Moldovan, Moldovan titolare dell’omonima Nail Academy ed Educator Laif Nail.

88

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016


style

NA I L P RO .IT

89


workshop

Showcase

CND Art Vandal Collection Un’esplosione di colori irriverenti e originali: la nuova collezione di CND lascia da parte le mezze misure e porta alla

Q 

uesta primavera le unghie saranno corte e delicatamente squadrate: tele perfette sulle quali sfoggiare i colori della nuova CND Art Vandal Collection. Originale, irriverente e creativa, la collezione propone tonalità sature e vivaci, perfette da sole o mixate in fantasiosi nail look. La Art Vandal Collection si declina in 6 tonalità CND Shellac e 8 tonalità VINYLUX.

90

BEAUTY FORUM NAILPRO 1/2016

FOTO: CND - LADYBIRD HOUSE

ribalta tonalità grintose e audaci.


workshop

UNTITLED BRONZE Luminoso color bronzo dagli effetti cangianti ART BASIL Verde basilico MAGENTA MISCHIEF Energico color magenta DIGI-TEAL Intenso azzurro denim MAUVE MAVERICK Delicato color malva FUTURE FUCHSIA Fucsia dal finish glitter

In versione smalto settimanale VINYLUX ritroviamo le nuances Untitled Bronze, Art Basil, Magenta Mischief, Digi-teal e Mauve Maverick, con l’aggiunta di: IRREVERENT ROSE Rosa carminio SIENNA SCRIBBLE Elegante color terra di siena satinato TUTTI FRUTTI Fucsia iridescente, tra i best-seller CND

Per impreziosire e rendere unica ogni manicure, CND propone 5 nuovi esclusivi Additives in edizione limitata da miscelare su Brisa Gel o su CND Liquid & Powder o da stratificare su CND Shellac o VINYLUX: EXHIBITION, glitter bianco luminoso; TWINKLE PINK, fucsia iper-brillante; CONFETTI KISS, scaglie luminose bianche; COBALT CLASH, pigmento blu cobalto; LAVENDER WHISPERS, pigmento color lavanda.

NAILPRO.IT

91


workshop

Scratchitti

Express your NAILART.

1

Applichiamo due strati sottili di CND Shellac Cream Puff e facciamo polimerizzare ciascuno strato per 60 secondi nella CND LED Lamp.

2

Utilizzando una Magic Pad Ladybird house e CND Shellac Digi-teal picchiettiamo sull’unghia per ottenere delle macchie di colore. Ripetiamo il passaggio con CND Shellac Future Fuchsia, Art Basil e Irreverent Rose. Facciamo polimerizzare per 60 secondi nella CND LED Lamp.

Be a Vandal!

3

Aggiungiamo dei punti luce, applicando gli Additives Exhibition con il pennello da gel Ovale CND. Concludiamo con CND Shellac XPRESS5 Top Coat, facendolo polimerizzare per 60 secondi nella CND LED Lamp.

Questa primavera esprimi la tua creatività e il tuo stile! Realizza NailArt stupefacenti mixando tutti i colori della nuova Art Vandal Collection. CND e Ladybird house ti propongono quattro nail look esclusivi a cui ispirarti.

Ink Wash

1

Applichiamo uno strato sottile di CND Shellac Digi-teal e facciamo polimerizzare per 60 secondi nella CND LED Lamp. Applichiamo i Foil Blue Ladybird house sullo strato dispersivo, creando decori casuali.

2

Applichiamo gli Additives Cerulean Blue intorno all’unghia con il pennello da gel Ovale CND. Sullo strato di colore CND Shellac Digi-teal applichiamo gli Additives Cobalt Clash.

Cut it Out

1

Applichiamo uno strato sottile di CND Shellac Mauve Maverick e facciamo polimerizzare per 60 secondi nella CND LED Lamp.

2

Applichiamo CND Shellac Future Fuchsia lungo la diagonale nel primo terzo dell’unghia, CND Shellac Digiteal al centro e CND Shellac Magenta Mischief sull’ultimo terzo dell’unghia. Non polimerizziamo. Con un pennello a punta rigida tracciamo 3-4 linee sottili nella parte alta e bassa dell’unghia. Facciamo polimerizzare per 60 secondi nella CND LED Lamp.

3

Applichiamo gli Additives Cobalt Clash in zona cuticole con il pennello da gel Ovale CND. Con una Magic Pad Ladybird house e CND Shellac Untitled Bronze applichiamo in modo casuale il colore su tutta l’unghia. Facciamo polimerizzare per 60 secondi nella CND LED Lamp e concludiamo con CND Shellac XPRESS5 Top Coat, facendolo polimerizzare per 60 secondi nella CND LED Lamp.

92

BEAUTY FORUM NAILPRO 1/2016

3

Definiamo ulteriormente il perimetro dell’unghia utilizzando degli Additives neri. Concludiamo con CND Shellac XPRESS5 Top Coat, facendolo polimerizzare per 60 secondi nella CND LED Lamp.

Pop Factory

1

Applichiamo due strati sottili di CND Shellac Cream Puff e facciamo polimerizzare ciascuno strato per 60 secondi nella CND LED Lamp. Applichiamo poi uno strato di CND Shellac Black Pool su tre quarti dell’unghia, definendo una diagonale. Facciamo polimerizzare per 60 secondi nella CND LED Lamp.

2

Applichiamo gli Additives Confetti Kiss sulla base di Black Pool, definendo una decorazione lineare. Utilizzando un pennello a punta rigida creiamo le gocce di colore in zona cuticole con CND Shellac Future Fuchsia, Art Basil, Magenta Mischief e Digi-teal. Facciamo polimerizzare per 60 secondi nella CND LED Lamp.

3

Concludiamo con CND Shellac XPRESS5 Top Coat, facendolo polimerizzare per 60 secondi nella CND LED Lamp.


1 NON LA TROVI IN EDICOLA

Nailpro si rivolge alle professioniste e a loro soltanto. Abbonarsi significa ricevere comodamente a casa o in studio tutta la professionalità della nostra rivista senza bisogno di dover uscire a cercarla e senza perdere neanche un numero.

2 CONTENUTI TECNICI

Com’è fatta l’unghia? Cosa la danneggia? Come la si cura? Come la si rende bella? Nailpro risponde in modo chiaro e approfondito a tutte queste domande, perché sa che le vere professioniste desiderano essere costantemente aggiornate su tutti gli aspetti del loro lavoro.

MOTIVI per abbonarsi a Nailpro

3 NON SOLO PUBBLICITÀ

Il valore di una rivista risiede anche nella trasparenza verso i propri lettori: leggendo Nailpro non avrete mai dubbi su cosa sia informazione e cosa sia promozione pubblicitaria.

4 REDAZIONE INTERNAZIONALE

Uno dei pregi di Nailpro è quello di unire italianità e vocazione internazionale: alle lettrici italiane offriamo contenuti originali e di alto livello, che derivano da uno stretto rapporto di fiducia con i più grandi professionisti della scena nazionale e straniera.

5 LE TENDENZE PRIMA PASSANO DA NOI

Nailpro è sempre un passo avanti su trend, tecniche, fashion e stile: il nostro sguardo è sempre proiettato in avanti, pronto a captare, raccogliere e raccontare le evoluzioni dell’universo nail, in esclusiva per voi.

www.nailpro.it/abbonamenti • Tel. 011 5637338


workshop

Showcase

ORLY Melrose Collection La collezione primaverile di ORLY celebra il quartiere dello

È 

già aria di primavera in casa ORLY: i sei colori della nuovissima collezione Melrose celebrano il quartiere dello shopping di Los Angeles, che da Silver Lake a Santa Monica raduna tutte le boutique più glamour della patinata città californiana. Un mix esplosivo di colori che non può mancare nella tua wish list! La palette spazia dal rosa al magenta, passando per il lilla, il verde e il color menta, in una varietà di finish che comprende il crème, lo shimmer, il jelly traslucido e gli scintillanti microglitter.

94

BEAUTY FORUM NAILPRO 1/2016

FOTO: ORLY - LADYBIRD HOUSE

shopping di Los Angeles con 6 colori briosi e accattivanti.


workshop

VINTAGE Verde menta cremoso dal sapore retrò FEEL THE FUNK Radioso color violetta semi-trasparente con microglitter iridescenti TRENDY Rosa chiaro acceso e luminoso a effetto shimmer HIP AND OUTLANDISH Esotico verde persiano cremoso WINDOW SHOPPING Accattivante color magenta cremoso BEAUTIFULLY BIZARRE Delicato lilla perlato

La collezione è disponibile anche in display da banco da 18 pezzi, in stecca da 6 pezzi e nel formato Mani Mini Kit, con quattro smalti mini da 5,4 ml (Feel the Funk, Trendy, Hip and Outlandish e Window Shopping).

I colori della Melrose Collection sono disponibili anche in versione smalto effetto gel ORLY GelFX, il primo Sistema di Manicure Gel alle vitamine che colora le unghie proteggendole e rinforzandole.

NAILPRO.IT

95


workshop

Perché scegliere, quando i colori della ORLY Melrose Collection sono tutti così belli? Usali tutti e 6 prendendo spunto da questa variopinta manicure effetto pop.

Step By Step

1

Prepariamo le unghie naturali: eseguiamo una manicure a secco con ORLY Cutique e spingiamo le cuticole. Con la lima ORLY diamo la forma desiderata. Sgrassiamo le unghie con ORLY GelFX 3-in-1 Cleanser. Applichiamo solo sulla punta delle unghie ORLY GelFX Primer e lasciamo asciugare.

Michela Molinari è ORLY Star Manicurist e Ladybird house Nail Trainer. Art Director: Monica Mistura.

1

5

2

6

3

7

4

8

2

Stendiamo su tutte le unghie uno strato di ORLY GelFX Basecoat e catalizziamo in lampada LED per 30 secondi o UV per 1 minuto. Rimuoviamo lo strato dispersivo con ORLY Dry Brush.

3

Stendiamo su tutte le unghie uno strato di ORLY GelFX Beautifully Bizarre e catalizziamo in lampada LED per 60 secondi o UV per 2 minuti. Stendiamo poi un secondo strato.

4

Con un dotting tool e ORLY GelFX Hip and Outlandish realizziamo un puntino nell’angolo in alto a sinistra di tutte le unghie tranne l’anulare, in cui lo disegniamo nell’angolo in basso a destra.

5

Con ORLY Gel FX Window Shopping realizziamo su tutte le unghie dei puntini più piccoli intorno al puntino verde, poi catalizziamo in lampada LED per 60 secondi o in lampada UV per 2 minuti.

6 7

Con ORLY GelFX Trendy realizziamo su tutte le unghie dei puntini più piccoli intorno al cerchio di puntini rossi.

Solo sull’anulare realizziamo con ORLY GelFX Vintage dei puntini intorno al cerchio di puntini rosa e con ORLY GelFX Feel the Funk degli altri puntini intorno al cerchio di puntini verdi. Catalizziamo in lampada LED per 60 secondi o UV per 2 minuti. Applichiamo una goccia di ORLY GelFX Topcoat sul puntino realizzato con ORLY GelFX Hip and Outlandish e vi posizioniamo al centro uno strass argento.

8

Stendiamo su tutte le unghie ORLY GelFX Topcoat e catalizziamo in lampada LED per 30 secondi o UV per 1 minuto. Rimuoviamo lo strato dispersivo con ORLY GelFX 3-in-1 Cleanser e terminiamo la manicure applicando ORLY GelFX Cuticle Oil alle vitamine sulla pelle intorno alle unghie per lasciarla morbida e idratata.

96

BEAUTY FORUM NAILPRO 1/2016


Nailpro.it Seguici anche sul web


news prodotti

 Gel UV&LED ● Estrosa

L’ultima novità in casa Estrosa sono i gel a tecnologia UV e LED: un passo avanti per le professioniste del settore, che da oggi potranno polimerizzare i nuovi gel sia con lampade UV tradizionali che con quelle ibride a tecnologia LED. La nuova linea comprende gel monofasici, gel costruttori, gel sculturanti, gel di base, top coat e una gamma di 22 gel colorati. www.estrosa.it

 TNS Hand Cream ● Tecniwork Dalla texture mor-

bida e setosa, le creme mani della linea Hand Cream di TNS proteggono la pelle da arrossamenti e disidratazione, regalandole un aspetto giovane e compatto. Disponibili in tre versioni: Fabulous Nectar, con olio di Avocado e Burro di Karité; Pure Elisir, con Fiori di Ciliegio e Acacia; Green Lotus, al The Verde e Burro di Murumuru. www.tecniwork.it

 Lime Long Life ● Emmi-Nail Grazie alla speciale

grana arricchita da calcio e zinco, le nuove lime Long Life di Emmi-Nail consentono una limatura perfetta, non si surriscaldano e garantiscono una durata senza eguali. La serie Long Life comprende la lima rettangolare grit 100/180 e 150/240 e la lima a trapezio grana 100/180 e 150/240. www.emmi-nail.de

 KyLac Love Date 2016 ● KyLua Come ogni

anno, in occasione di San Valentino, KyLua propone tre inedite tonalità di smalto UV/LED KyLac, riunite nello speciale kit in edizione limitata “simplement trois”. Il kit Love Date 2016 comprende il prugna KyLac Cupid, il fucsia KyLac Arrow e il color papavero KyLac Love. Tre tonalità bollenti, perfette per la festa degli innamorati. www.kylua.it

98

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016


news prodotti

 Smalti Supreme ● Emmi-Nail Gli smalti Supreme

Emmi-Nail si rifanno il look con un boccettino dal design tutto nuovo, in vetro satinato e con tappo color argento. L’eleganza delle forme e dei materiali si riflette anche in quella dei colori scelti per la collezione invernale, che propone 6 tonalità di rosso, 3 sfumature nude e 2 colori energici e briosi. www.emmi-nail.de

 CND Rescue RXx ● Ladybird house Un tratta-

mento quotidiano per rimettere in sesto le unghie che tendono a sfaldarsi, scheggiarsi e rompersi. Grazie alle proteine della Keratina, principale costituente delle unghie, all’olio di Jojoba e all’olio di Mandorle Dolci, Rescue RXx rende le unghie visibilmente più forti, idratate, sane e belle già dopo poche settimane. www.cndworld.it

 Luxury Mask ● Faby Line

Un vero trattamento di bellezza per mani e piedi: lo speciale complesso vitaminico elimina le tossine e combatte i radicali liberi, mentre l’estratto di alga rossa e l’argilla naturale favoriscono una prolungata azione idratante e riequilibrante del film idrolipidico. Luxury Mask si rimuove facilmente, regalando alla pelle una piacevole sensazione di leggerezza e benessere. www.fabynails.com

 Nuovi colori 1-Step Gel Polish ● RobyNails La linea

1-Step Gel Polish di RobyNails, trattamento semipermanente che non necessita né di base né di top coat, si arricchisce di sei nuovi colori: Arctic White, Bailey Cream, Kimono Red, Marsala Red, Colorado Green e Deep Blue. La collezione alterna tonalità fredde e calde, perfette da indossare in ogni momento della giornata. www.robynails.it

NA I L P R O .IT

99


news prodotti

 Cuccio Royale & Nudetrals Collections ● Nailevo Due collezioni comple-

mentari per l’incredibile gamma di colori che abbracciano: la Royale Collection riunisce nuances lussuose e intense, mentre Nudetrals celebra la delicata raffinatezza delle tonalità nude e naturali. Entrambe le collezioni sono disponibili in versione Match Maker, che permette di abbinare il Soak Off Cuccio Veneer al corrispondente smalto Cuccio Colour. www.cuccioveneer.it

 OPI Studio Led Light ● Sifarma Ergonomica, brevettata

e con un design innovativo, la nuova OPI Studio Led Light è dotata di 32 led, guide per l’inserimento delle mani e il corretto posizionamento delle dita, sensore on/off automatico, tempi di utilizzo pre-impostati e piastra rimovibile per pedicure. La durata garantita è di 67.000 ore, pari a oltre 1 milione di servizi completi. www.opiitalia.it

 Nuove Nail Charm ● KyLua La gamma di decori per

NailArt di KyLua si arricchisce di due nuove romantiche Nail Charm: il cuore in lega metallica di colore argento con brillanti bianchi e il fiocco con ciondolo in lega metallica color oro. Per fissarle all’unghia, applicare una goccia di gel, posizionarvi sopra la Nail Charm e far polimerizzare il tempo necessario alla polimerizzazione del gel. www.kylua.it

 Liquid Foil Metallizer ● CNI CNI presenta la nuova colle-

zione Liquid Foil Metallizer: oro, argento, bronzo e altre 7 tonalità metallizzate che possono essere applicate come copertura monocolore o attraverso giocosi contrasti su NailArt sofisticate. Liquid Foil Metallizer è compatibile con tutti i sistemi gel e asciuga all’aria in 2 minuti. www.cni-shop.it

100

BEAUTY FORUM NAIL PRO 1/2016


news prodotti

 Sensory Reds ● Lady Nail

L’inverno di Lady Nail si tinge di rosso con la nuova collezione di smalti semipermanenti Sensory Reds: 7 colori che nei nomi e nelle sfumature si ispirano ad altrettanti tessuti, per vestire le unghie con eleganza e carattere. Altamente pigmentati, gli smalti semipermanenti Lady Nail hanno la densità dello smalto e la tenuta del gel e sono compatibili con tecnologie UV e LED. www.ladynail.it

 Nuovi Colour Gel ● Emmi-Nail Emmi-Nail si fa ispi-

rare dalle tonalità golose dei brownies e dei cookies per i suoi nuovi Colour Gel: Choco Brownie è un color cioccolato fondente; Chocolate Chip una sfumatura più chiara, che ricorda quella del cioccolato al latte; Nougat Cookie un color semifreddo al torroncino; Herakles Pink, infine, un goloso fucsia glitterato. www.emmi-nail.de

 ORLY PRO ● Ladybird house Una nuova linea di prodot-

ti professionali per trattamenti Spa manicure e pedicure, al fresco aroma di mandarino. La linea comprende Purifying Soak, bagno purificante ai sali del Mar Morto e Olio di Avocado; Moisturizing Exfoliator, esfoliante con cristalli di zucchero di canna; Detoxifying Mask, maschera a base di fango vulcanico; Moisturizing Lotion, al burro di Shea e Aloe. www.smaltiorly.it

 Zoya Naked Manicure ● Nailevo Un sistema innovati-

vo che tratta, corregge e protegge le unghie naturali, eliminando discromie e anomalie, per un impeccabile effetto nude. Il mix di vitamine, proteine e ingredienti di derivazione botanica facilita il rinnovamento cellulare delle unghie. Il sistema prevede Base, cinque Perfector che si adattano alla tonalità naturale delle unghie e due Top Coat. www.zoyacolors.com NA I L P R O .IT

101


news prodotti

 Linea Nail Care ● Estrosa Il 2016 di Estrosa comin-

cia con il restyling grafico della linea Nail Care, accompagnato da una selezione di prodotti più mirati ai trattamenti pre e post smalto. La gamma comprende la base protettiva pre-smalto da usare anche da sola, lo smalto riempi-solchi, il rimuovi cuticole, il trattamento difensivo plus per proteggere le unghie naturali, l’olio per cuticole e il lucidante ultra gloss. www.estrosa.it

 Zoya MatteVelvet Collection ● Nailevo Una gamma

di colori che tocca l’oro e lo scintillio dei diamanti, passando per il blu, il verde, il viola e il rosso più classico, accompagnati da un inconfondibile finish matte: la collezione MatteVelvet di Zoya dona alle unghie un look lussuoso e incredibilmente elegante, perfetto per colorare le giornate d’inverno. www.zoyacolors.com

 Nuovo espositore ● Thuya Italia Il nuovo espo-

sitore di smalti e trattamenti per unghie naturali di Thuya è un elegante display da banco fornito di 28 smalti specifici, 4 per ognuna delle 7 formulazioni più vendute. L’assortimento comprende anche Instant Shine Drying, sigillante extra brillante ad asciugatura rapida, e la Base indurente effetto acrilico, che dona resistenza alla lamina. www.thuya-italia.com

 Collezione Invernale Gel Color ● Trebosi I Gel

Color Trebosi riscaldano l’inverno con cinque nuove tonalità dall’allure soffice e delicata: Cashmere, rosa neutro antico; Angora, tortora cremoso; Mohair, luminoso grigio ardesia; Pashmina, elegante blu notte con sfumature grigie; Taffetà, fumo di Londra scurissimo e chic. www.trebosi.com

102

BEAUTY FORUM NAI L PRO 1/2016


LO SHOP DI NAILPRO WWW.ZEROVENTI-STORE.COM


workshop

Nail Clinic

Pelle Sensibile Impara a riconoscere le cause e le diverse manifestazioni della pelle sensibile e a prendertene cura con i prodotti giusti. d i Tra c y M o r i n

• Esistono 4 manifestazioni-tipo della pelle sensibile: l’acne, la rosacea, la dermatite da contatto (dovuta ad allergie o ad agenti irritanti) e le generiche infiammazioni dolorose.

• I quattro tipi di pelle sensibile hanno una caratteristica in comune: l’infiammazione.

• I prodotti di skin care sono considerati cosmetici e le

aziende che li producono non possono fare riferimento ad essi come “curativi” per condizioni come acne e rosacea.

• Le persone che lamentano frequenti rash cutanei legati

all’uso di un particolare prodotto per la pelle sono con tutta probabilità allergiche a sostanze contenute in quel prodotto, tipicamente fragranze, conservanti, coloranti o formaldeide.

Diversi Gradi di Sensibilità

Per capire di cosa stiamo parlando, bisogna prima di tutto familiarizzare con la terminologia. Con “pelle sensibile” ci si riferisce a un tipo di pelle che si irrita facilmente e in modo imprevedibile, ma che di rado manifesta reazioni gravi. La pelle sensibile iper-reagisce al contatto con prodotti normalmente utilizzati senza problemi dalla maggior parte delle persone, come cosmetici, deodoranti, creme. Le manifestazioni più tipiche includono rossore, bruciore, dolore e/o gonfiore. Se non curata, inoltre, la pelle sensibile può diventare reattiva; è bene, quindi, individuare il prima possibile la causa scatenante. Ma chi sono i “colpevoli” della pelle sensibile? Le cau-

104

BEAUTY FORUM NAILPRO 1/2016

I

 n qualità di onicotecnica lavori ogni giorno a stretto contatto con la pelle - ammorbidendola con lozioni emollienti, eliminandone le impurità con scrub e prodotti esfolianti, idratandola con la paraffina calda. Come devi comportarti, però, se la tua cliente ha una pelle particolarmente sensibile, che reagisce male ai prodotti tradizionali? Moltissime persone soffrono di pelle sensibile, ma questa condizione può manifestarsi a diversi gradi di intensità e cambiare nel tempo in risposta a fattori ambientali, all’assunzione di farmaci e via dicendo. In questo Nail Clinic ti aiutiamo a familiarizzare con i problemi legati alla pelle sensibile, con consigli su come trattarla in modo adeguato durante i servizi che effettui in salone. se sono principalmente ereditarie e genetiche. Questo disturbo è molto comune in chi ha pelle e occhi chiari e in coloro che hanno precedenti di eczema o asma. Spesso avere genitori di etnie diverse può contribuire allo sviluppo di una pelle sensibile, perché il bambino può ereditare da un genitore la tendenza a scottarsi al sole e dall’altro la predisposizione ad abbronzarsi. La sensibilità cutanea può essere anche una condizione passeggera, legata a stati fisiologici come la pubertà, il ciclo mestruale, la gravidanza e la menopausa, e può dipendere anche da patologie come il diabete o il lupus, da trattamenti terapeutici contro il cancro e dal naturale invecchiamento della pelle. Un uso eccessivo di sostanze come il retinolo e l’acido glicolico (contenuti in molti prodotti leviganti anti-age) può rendere la pelle più sensibile, così come certi cosmetici particolarmente aggressivi. Anche le diete drastiche, lo stress e tutto ciò che è in grado di compromettere il sistema immunitario può avere effetto sulla pelle, rendendola più sensibile. In ultima analisi, qualunque pelle può trasformarsi in una pelle sensibile, anche se solo per un determinato arco di

FOTO: IT.FOTOLIA.COM

Cose Da Sapere


workshop

tempo. Tra le diagnosi più comuni legate alla pelle sensibile troviamo la rosacea e la dermatite atopica. La rosacea si manifesta generalmente in tenera età ed evolve nel tempo, portando alla comparsa di rossore e pustole e rendendo la pelle particolarmente sensibile al calore, ai cibi piccanti e all’esercizio fisico. Con “dermatite atopica” si fa invece riferimento a una condizione causata da predisposizione genetica o allergie; questo tipo di dermatite si manifesta con rossore e prurito in zone come le giunture del ginocchio e del gomito, il retro del collo e le mani, mentre la rosacea si presenta piuttosto sul viso e sul cuoio capelluto. Riassumendo, gli esperti concordano nel raggruppare le principali cause della pelle sensibile in tre tipologie: fattori genetici, fattori esterni (come i cosmetici), fattori ambientali (come il vento o i bruschi sbalzi di temperatura). Spesso accade, infatti, che una pelle sensibile diventi tale a causa di una prolungata mancanza di idratazione dovuta, ad esempio, a un’eccessiva esposizione al sole.

FOTO: ©THINKSTOCKPHOTO.COM / ISTOCKPHOTO.COM

Procedi con Cautela

La pelle sensibile può essere caratterizzata da dolore, bruciore, prurito e pustole. Prima di iniziare un trattamento su una cliente, è bene conoscere il grado di sensibilità della sua pelle; molte clienti affermano di avere la pelle sensibile, ma sta all’operatrice valutare quanto grave sia effettivamente il problema. Come si diceva, la pelle sensibile ha molte manifestazioni diverse, ma ognuna di esse presenta una caratteristica ben precisa: lo strato corneo indebolito. Le persone che dicono di avere la pelle sensibile lo fanno basandosi sui motivi più disparati, ma l’aspetto “danneggiato” dello strato corneo della pelle è un’evidenza piuttosto significativa, che ti aiuterà a identificare con certezza il problema. Prima di cominciare il servizio di manicure o pedicure, interroga la cliente e cerca di scoprire qualcosa in più sulla sua condizione. Chiedile innanzitutto quali prodotti usa abitualmente per la cura del corpo (e quanto spesso), insistendo in particolare sugli scrub che, se usati in modo intensivo, possono compromettere il film idrolipidico della pelle. Falle domande sul suo stile di vita e sulle sue abitudini: lavora a contatto con sostanze chimiche? Ha familiari con pelle sensibile? Ha già avuto reazioni cutanee ad alcuni prodotti? Di recente ha assunto farmaci insoliti? Quanta acqua beve? Consuma alcol? Si espone spesso al sole? Raccogliere queste informazioni ti aiuterà a indirizzare il trattamento nella giusta direzione. Veniamo al trattamento vero e proprio. Se la pelle della tua cliente è affetta da rosacea, assicurati di utilizzare prodotti con pH neutro. Di fronte a una dermatite atopica, invece, evita i prodotti che potrebbero compromettere lo strato “oleoso” della pelle, peggiorandone la condizione: niente saponi aggressivi, prodotti a base di alcol o ricchi di conservanti; usa invece piccole dosi di sapone

“Gli esperti concordano nel

raggruppare le principali cause della pelle sensibile in tre tipologie: fattori genetici, fattori esterni (come i cosmetici), fattori ambientali (come il vento o i bruschi sbalzi di temperatura).

neutro delicato e assicurati di sciacquarlo con cura. Scrub e prodotti esfolianti, come si accennava, non sono una buona idea per chi soffre di pelle sensibile; i prodotti idratanti sono invece indispensabili e vanno applicati dopo ogni contatto della pelle con l’acqua. Usa creme e pomate dalla consistenza densa piuttosto che lozioni a base d’acqua. Ricorda, infine, che i profumi possono rappresentare un problema per le pelli sensibili: meglio optare per prodotti fragrance-free. Una soluzione naturale ai disturbi causati dalla pelle sensibile è rappresentata dalla vitamina C, che si trova nell’olio dei cinorrodi delle rose. Le clienti che soffrono di pelle sensibile dovrebbero inoltre preferire prodotti antibatterici e antimicrobici, perché una pelle compromessa è più soggetta a possibili infezioni. In linea generale, orientati su prodotti lenitivi e rigeneranti e assicurati che i prodotti che usi abitualmente nel tuo centro siano privi di agenti irritanti. Attenzione anche all’acetone che, come sappiamo, tende a seccare la pelle: quando rimuovi lo smalto assicurati di compensare l’idratazione perduta con prodotti nutrienti, da applicare sulla mano umida. Quando si ha a che fare con pelli sensibili non bisogna prestare attenzione solo alla composizione dei prodotti, ma a tutto ciò che può venire a contatto con la pelle: scegli asciugamani in microfibra e copricuscini in tessuto morbido, per evitare che il contatto con materiali ruvidi peggiori la situazione. Tratta ogni cliente come un caso a sé e, se necessario, modifica il trattamento da un appuntamento all’altro: le reazioni cutanee, lo ricordiamo, possono cambiare nel tempo, sparire e ricomparire. Il tuo aiuto sarà fondamentale per le tue clienti: con il tempo e con l’azione dei prodotti giusti, il film idrolipidico della pelle si riformerà e la cute comincerà il suo processo di autoguarigione, facendo sparire l’infiammazione e ripristinando il corretto livello di idratazione.

NAILPRO.IT

105


business

I Soldi Contano Una guida semplice e intuitiva per imparare ad attribuire il giusto prezzo ai tuoi trattamenti.

Q

uando si tratta di stabilire i prezzi dei trattamenti, è tutta una questione di domanda e offerta. La domanda rappresenta il livello di popolarità di un certo trattamento - in altre parole, stabilisce se quel trattamento è considerato dalle clienti qualcosa per cui vale la pena pagare un dato prezzo. L’offerta rappresenta invece ciò che l’operatore può offrire, ovvero la quantità di trattamenti che può eseguire a quel dato prezzo. Tutto chiaro, in teoria; spesso, tuttavia, il settore nail ignora completamente questo principio. I titolari di saloni e centri nail tendono a stabilire i prezzi dei propri trattamenti sulla base di quelli della concorrenza, ignorando il fatto che molti trattamenti hanno spesso un prezzo molto inferiore al loro effettivo valore. D’altro canto, chi gestisce un centro non ha necessariamente avuto una formazione economica e potrebbe non avere idea di come si faccia a stabilire dei prezzi equi. Non stiamo dicendo che tutti i titolari di saloni siano poco formati dal punto di vista finanziario, né che serva una laurea in Economia per gestire al meglio i propri affari, ma leggendo questa piccola guida avrete sicuramente le idee più chiare quando si tratterà di rimettere mano al vostro listino!

106

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016

FOTO: ©THINKSTOCKPHOTO.COM / ISTOCKPHOTO.COM

d i K a t i e O ’ R e i l ly


x7 24 30 ÷12 =

FATTORI DA CONSIDERARE La cosa più sbagliata che puoi fare è creare un listino prezzi dal nulla. Sono molti i fattori che, al contrario, dovresti considerare: il tuo posizionamento sul mercato, la tua clientelatipo, il tuo “livello di lusso” e, ovviamente, la tua posizione. È logico che il salone situato nella piazza centrale di una grande città avrà prezzi più elevati rispetto a quello di periferia. La posizione è un fattore molto importante ed è legata ad altri parametri che dovresti tenere in considerazione: che tipo di persone abitano, lavorano o frequentano il quartiere in cui ti trovi? Che stile di vita conducono? Non solo la posizione, ma anche gli interni del tuo centro devono influire sul prezzo: se a suo tempo hai investito in arredi, attrezzature e complementi costosi per creare un ambiente di lusso, è giusto che questa spesa si rifletta in prezzi più alti per i servizi che offri. La tipologia di cliente che frequenta il tuo centro è un altro fattore importantissimo. Le tue clienti sono professioniste molto impegnate? Allora saranno senz’altro propense a pagare un prezzo più alto in cambio di velocità ed efficienza. Sono invece donne alla ricerca di una pausa dai frenetici ritmi quotidiani? Allora vorranno spendere i propri soldi in un ambiente chic, confortevole e rilassante. Lasciando per un attimo da parte il principio della domanda e dell’offerta, è importante notare che non sempre le clienti cercano il risparmio a tutti i costi; spesso, al contrario, sono più che disposte a pagare il giusto prezzo per un servizio che incontri le loro aspettative. Sta alle professioniste, a questo punto, decidere se puntare sulla quantità - tante clienti attratte da prezzi bassi - o sulla qualità poche clienti attratte da servizi di alta qualità, venduti a un prezzo chiaramente più alto. Un’altra idea saggia è quella di variare i prezzi sulla base dell’affluenza. I saloni tendono a stabilire un prezzo fisso per ogni trattamento, indipendentemente dal giorno o dall’orario in cui viene eseguito. In realtà chi lavora in un salone sa benissimo che ci sono giorni e/o fasce orarie di grande affluenza alternati a momenti di calma piatta. Valuta la possibilità di tenere prezzi più alti nel weekend e all’ora di pranzo, “scontando” i trattamenti per chi invece si presenta in mattinata o a metà pomeriggio. In questo modo riuscirai a indirizzare parte della clientela in fasce orarie solitamente poco “trafficate” e, al tempo stesso, renderai più redditizi i trattamenti eseguiti nei giorni di grande affluenza.

La Formula Giusta

Usa l’equazione illustrata qui sotto per calcolare quanto un servizio dovrebbe costare per risultare redditizio.

1

Calcola le tue spese annue. Questa voce comprende sia le spese “una tantum” che quelle regolari: l’affitto, le bollette, gli stipendi delle dipendenti, l’eventuale pubblicità, l’assicurazione e tutto ciò che ti serve per mandare avanti la tua attività. Aggiungi al calcolo anche la tua aspettativa di guadagno (incredibilmente molti titolari si dimenticano di sommare anche questa componente!). Il numero finale dipenderà da diverse variabili: la location del tuo centro, il numero di dipendenti che vi lavorano, l’essere proprietario o affittuario del locale e via dicendo.

2

Calcola le ore annue di lavoro. Per ottenere questo valore devi moltiplicare il numero di ore lavorative settimanali per il numero di settimane lavorative in un anno. Sottrai da questo numero le varie festività e i giorni in cui generalmente chiudi per ferie. Il valore finale dovrà riflettere nel modo più accurato possibile il numero di ore annuali in cui il tuo centro è aperto e genera profitto.

n° ore lavorative alla settimana X n° settimane lavorative all’anno = n° ore lavorative all’anno

3

Dividi le tue spese annuali per le ore lavorative annuali.

spese annuali ÷ n° ore lavorative all’anno = profitto ideale per un’ora lavorativa Il numero ottenuto da questa divisione rappresenta il profitto che il tuo centro dovrebbe idealmente generare in un’ora di lavoro. Questo numero va diviso per 60 per calcolare il profitto ideale al minuto, e moltiplicato poi per la durata di ogni trattamento, per stabilire il prezzo ideale del trattamento stesso.

NA I L P R O .IT

107


business

CALCOLATRICE ALLA MANO Abbiamo visto i principali fattori che dovrebbero determinare il listino prezzi di un salone; ora cerchiamo di capire come convertire la teoria in numeri. La definizione dei prezzi deve partire prima di tutto dalla somma delle tue spese, incluso l’affitto del locale, le spese per energia, acqua, riscaldamento, gli stipendi delle dipendenti e, se hai aperto da poco la tua attività, l’investimento iniziale. Il passo successivo consiste nel quantificare il tipo di profitto che vuoi ottenere una volta coperti questi costi: potrebbe essere, ad esempio, il 20%. Dividi poi la somma di queste voci per il numero di ore lavorative annuali - cioè il numero di ore in un anno in cui il tuo salone è aperto e operativo. Il numero che risulterà da questo calcolo è ciò che il tuo centro dovrebbe fruttare all’ora. (Per una spiegazione più dettagliata, si rimanda al box “La Formula Giusta”). Questo approccio comporta necessariamente un conteggio molto accurato delle tue entrate e delle tue uscite. La contabilità è noiosa, ma va seguita con scrupolo e regolarità: solo così saprai quanto stai spendendo e quanto stai guadagnando e se sia il caso di correggere la rotta. Veniamo all’aspetto più temuto da onicotecniche e titolari di saloni: il confronto con il listino prezzi della concorrenza. Tenere i prezzi bassi per paura di perdere clienti è un approccio sbagliato: a meno che tu non offra servizi premium, i tuoi prezzi non saranno mai troppo cari. La cosa migliore che puoi fare è creare un foglio di calcolo nel quale inserire diversi prezzi per ogni trattamento e valutare il volume di richieste che potresti ottenere per ogni dato prezzo. Confronta questi dati con le tue spese

“Sta alle

professioniste decidere se puntare sulla quantità tante clienti attratte da prezzi bassi o sulla qualità - poche clienti attratte da servizi di alta qualità, venduti a un prezzo chiaramente più alto.

108

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016

e determina l’equazione più vantaggiosa. Non è necessario avere i prezzi più economici della città per garantirsi un’agenda piena; se i tuoi prezzi sono leggermente più alti della media la clientela non ne sarà particolarmente disturbata. Dopotutto, le donne scelgono un salone di bellezza in base a molti fattori, come la posizione, la qualità dei trattamenti e la preparazione delle operatrici. Il prezzo è una variabile meno importante di quanto si pensi, specie se la differenza con gli altri centri è esigua. D’altra parte, chi farebbe mezz’ora di auto per una manicure più economica quando sotto casa può avere lo stesso servizio pagando appena qualche euro in più?

AUMENTI SÌ, AUMENTI NO Gli esperti concordano: se le tue spese aumentano, devi adeguare di conseguenza i prezzi dei tuoi trattamenti e devi farlo il più in fretta possibile. L’aumento dei costi può dipendere da vari fattori: se, ad esempio, aumenta il salario minimo per legge, può rendersi necessario un adeguamento degli stipendi del personale che influirà sui tuoi costi, così come su quelli degli altri centri. Guarda sempre ai prezzi dei tuoi concorrenti con occhio di falco: se i centri vicini alzano i loro prezzi, puoi tranquillamente farlo anche tu. Anche i costi dell’affitto del locale possono aumentare di anno in anno. Se sai con certezza che le tue spese aumenteranno a breve, è prioritario comunicare per tempo alla tua clientela il conseguente aumento dei prezzi. Potresti, ad esempio, mandare una newsletter a tutti i contatti della tua mailing list, spiegando i motivi degli aumenti e ringraziando le clienti per la loro comprensione. Per capire se è arrivato il momento di variare i tuoi prezzi devi basarti anche sull’affluenza. Se hai così tanta richiesta da riuscire a malapena a gestire tutti gli appuntamenti, è un segnale che dovresti aumentare leggermente i prezzi. Se, al contrario, la tua agenda ha molti buchi, lascia per un attimo da parte la teoria


business

Comunicare i Prezzi

Ora che hai stabilito il tuo listino prezzi, qual è il modo migliore di comunicarlo? Quando si tratta di presentare il menù dei trattamenti, l’obiettivo è fare in modo che le clienti si concentrino meno sul prezzo e più sul trattamento stesso. Il consiglio è quello di enfatizzare, con espedienti grafici come il colore o la dimensione del testo, la descrizione del trattamento e i benefici che esso può offrire, piuttosto che il prezzo. Meglio evitare, quindi, di elencare i trattamenti in ordine di prezzo, accorpandoli invece in base al tipo di servizio, un po’ come si fa nei ristoranti (antipasti, primi piatti, secondi piatti si trasformano nel tuo caso in manicure, pedicure, ricostruzione unghie e via dicendo). Benché l’accento vada posto sulla descrizione del trattamento, devi comunque assicurarti che i prezzi siano chiari e leggibili, sulla brochure cartacea così come sul tuo sito web: se sul sito mancano i prezzi, perderai un sacco di tempo a elencarli al telefono. Infine, è bene specificare che il costo di alcuni servizi - la ricostruzione di unghie problematiche, la creazione di NailArt complesse... - verrà stabilito solo dopo un consulto personalizzato.

“Guarda sempre ai prezzi dei tuoi concorrenti con occhio di falco: se i centri vicini alzano i loro prezzi, puoi tranquillamente farlo anche tu.

della domanda e dell’offerta e, semplicemente, abbassa i prezzi. La decisione di aumentare i prezzi deve essere, in ogni caso, sempre ben ponderata. Non essere ingorda, non “punire” le tue clienti perché hai successo: una volta che hai raggiunto un’affluenza tale da generare i profitti desiderati, aumenta i prezzi solo se necessario e fallo in modo graduale. Ricorda che puoi arricchirti non solo alzando i prezzi, ma anche tagliando le spese inutili. Il tempo passato a valutare le diverse offerte dei gestori telefonici, ad esempio, non è tempo perso: un risparmio sulla bolletta equivale ad un profitto maggiore. Rivedi anche le procedure dei vari trattamenti: spesso si possono ottimizzare alcuni passaggi, velocizzarne altri, ridurre le attese scegliendo prodotti e strumenti più nuovi e performanti - ad esempio sostituendo le lampade UV con quelle LED, che polimerizzano nella metà del tempo. Le onicotecniche si costruiscono nel tempo una loro routine lavorativa e tendono a non rendersi conto del fatto che alcune procedure possono essere modernizzate e rese più efficienti, permettendo così di aumentare il numero di appuntamenti e, quindi, di clienti paganti. Quando aumenti i prezzi, infine, ricorda di mettere in atto delle strategie atte ad “attutire il colpo”. Istituire un programma fedeltà, regalando ad esempio un trattamento ogni dieci, è un ottimo modo per mantenere una solida base di clienti abituali.

NA I L P R O .IT

109


eventi

Anche l’Italia sul podio di MONACO P I campionati nail di Monaco di Baviera hanno decretato i migliori Nail Designer e NailArtist d’Europa: tra i vincitori anche l’italiana Federica Edvige Lovascio.

110

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016

assione, creatività e abilità tecnica: questi i valori dimostrati dalle partecipanti alla 7th WorldCup NailArt e al 28th European Masters’ Award Nail Design. Le due importanti competizioni si sono svolte lo scorso ottobre durante la 30esima edizione di BEAUTY FORUM MUNICH, fiera europea di riferimento per i professionisti del Beauty. Il tema per la NailArt, “Jungle Fever”, è stato interpretato dalle partecipanti con estro e originalità, dando vita a creazioni di grande impatto scenico, come quella della nostra connazionale Federica Edvige Lovascio, che si è classificata terza nella categoria 3D. Altissimo il livello di eccellenza riscontrato anche nell’arena di gara dell’European Masters’ Award Nail Design, la più classica tra le competizioni nail, che ogni anno incorona i Nail Designer più precisi e accurati d’Europa.


eventi 7th World Cup NailArt “Jungle Fever”

CATEGORIA FLAT

1ª classificata Barbara Magyarosi, Ungheria - 2ª classificata Gergelyne Biro, Germania - 3ª classificata Melanie Meier, Germania

CATEGORIA 3D

1ª classificata Eszter Varga, Ungheria - 2ª classificata Renata Šviglin, Croazia - 3ª classificata Federica Edvige Lovascio, Italia

NA I L P R O .IT

111


eventi 28th European Masters’ Award Nail Design

CATEGORIA SCULTURA

1ª classificata Joanna Nawrocka, Polonia - 2ª classificata Julia Löfgren, Svezia - 3ª classificata Anetta Jánosi, Romania

CATEGORIA TIP/RICOPERTURA

1ª classificata Emese Koppányi, Ungheria - 2ª classificata Agnieszka Mazur, Polonia - 3ª classificata Veronika Švébišová, Repubblica Ceca

112

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016


Step by

Step

GEOMETRIE Forse non l’hai amata sui banchi di scuola, ma ora che sei un’onicotecnica la FOTO: OPERA SUPREMATISTA DI KAZIMIR MALEVIC

geometria può essere la tua migliore amica. Le decorazioni geometriche saranno di grande tendenza in questo 2016: le abbiamo viste su molti tra gli outift più applauditi in passerella, le vedremo - e le realizzeremo! - anche sulle unghie. Linee, cerchi, triangoli e quadrati possono dare vita a nail style molto diversi, da personalizzare in base ai gusti e alle caratteristiche della tua cliente. Dal color blocking Anni ’80 all’effetto optical in black&white, dai pois multidimensionali agli intrecci grafici, il segreto per piegare la geometria al tuo servizio è solo uno: fare molta pratica. Per un design geometrico ben fatto è infatti indispensabile una precisione certosina, che si acquisisce solo con l’esercizio. Armati allora di

4

pennello e gira pagina: per te tanti Step by Step da copiare e reinventare. NA I L P R O .IT

113


workshop L’elaborato design di Tiziana Bellini ci trasporta in un’altra dimensione, tra sfumature di colore, riflessi glitterati e geometrie futuristiche che rendono ogni unghia diversa dall’altra.

Tiziana Bellini

Step

è campionessa Nailympics Roma, Master Educator e fondatrice del brand Tiziana Bellini.

by

Step

1

Fuga dalla Realtà

Prepariamo le unghie naturali e stendiamo il primer. Allunghiamo le unghie con gel base UV/LED Tiziana Bellini e facciamo polimerizzare 120 secondi in lampada UV o 30 in lampada LED. Sgrassiamo e allunghiamo il letto ungueale con gel Nudo Coprente Tiziana Bellini. Facciamo polimerizzare 2 minuti.

2

Stendiamo sull’estensione i colori Polish Gel Tiziana Bellini prescelti (in questo caso Hollywood, Montecarlo e Time Square); con un dot facciamo piccoli movimenti circolari in modo da creare una sfumatura tra i colori. Facciamo polimerizzare.

3

Stendiamo uno strato di gel base sull’estensione e applichiamo glitter e pagliuzze. Dopo aver polimerizzato ricopriamo con un altro strato di gel base che, grazie alla bassa viscosità, penetra facilmente tra i glitter evitando bolle d’aria.

4

Completiamo la struttura con Gel Costruttore Cristallo Tiziana Bellini e facciamo polimerizzare 120 secondi in lampada UV o 30 in lampada LED.

1

2

3

5

Limiamo con lima 150/180 e lisciamo la superficie dell’unghia con un buffer. In questo modo sarà più facile lavorare con i colori acrilici ad acqua.

6 4

114

5

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016

6

Con colori acrilici ad acqua disegniamo righe e cerchi. L’ideale per i decori geometrici è mantenere la stessa pressione del pennello: solo così avremo tratti di un unico spessore. Lucidiamo con Gel Polish All in One e infine reidratiamo le cuticole con Olio reidratante Tiziana Bellini.


workshop La geometria era fondamentale per gli antichi Egizi, che se ne servivano per realizzare mirabili opere pittoriche e architettoniche. Questo Step by Step è un omaggio alla loro antica arte.

Maria Antonietta Barrasso

Step by

è Master AmericaNails.

Step

1 2

Prepariamo l’unghia naturale applicando il preparatore UV Bonder.

Posizioniamo la nail form e allunghiamo il margine libero utilizzando il gel Monophasic Blue. Facciamo polimerizzare per 120 secondi.

Like an Egyptian

3

Allunghiamo il letto ungueale con Camouflage Cover Peach e facciamo polimerizzare 120 secondi.

4

Applichiamo lungo la smile line ad incastro il gel French White Strong e, dopo aver fatto polimerizzare, rifiniamo la struttura e la bombatura con il gel Monophasic Pink.

5 6

Procediamo con i passaggi della limatura, servendoci di una lima grit 100/180.

Realizziamo i decori geometrici utilizzando il colore acrilico Black e il pennello Pro Microliner. Impreziosiamo la decorazione applicando Foglia Oro e Swarovski. Sigilliamo con UV Glossy AmericaNails.

1

2

3

4

5

6

NA I L P RO .IT

115


workshop Il contrasto tra bianco e nero crea la base perfetta per un nail look che rende omaggio agli elaborati tatuaggi della cultura Mãori, fatti di linee e intrecci dal forte significato simbolico.

Roberta Pozzobon

Step

è NailArtist Master per Hypnotic Nails.

by

Step

1

Disinfettiamo le mani, prepariamo le unghie naturali spingendo le cuticole e opacizziamo con Lima 180 Hypnotic. Applichiamo il promotore di adesione Primer Hypnotic e stendiamo uno strato sottile di Sculpting Clear Hypnotic. Facciamo polimerizzare per 2 minuti.

Mãori Design

2 3

Applichiamo la cartina per l’allungamento.

Effettuiamo l’allungamento con Sculpting Clear Hypnotic. Facciamo polimerizzare e rimuoviamo la cartina.

4

Creiamo la bombatura con Sculpting Clear Hypnotic su tutte le unghie. Facciamo polimerizzare per 3 minuti e limiamo con Lima 120 per definire la struttura. Creiamo una forma geometrica simil diamante. Definiamo con mattoncino bianco.

5

Stendiamo i gel colorati Miracle White e Miracle Black in copertura totale dell’unghia, seguendo le geometrie precedentemente create mediante la limatura. Facciamo polimerizzare per 2 minuti.

1

2

3

4

5

6

116

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016

6

Realizziamo i diversi disegni Māori a contrasto con Miracle White e Miracle Black. Facciamo polimerizzare 2 minuti.


workshop Una NailArt pop dalle linee definite e irriverenti, che richiama l’arte del mosaico. I tasselli di colore si uniscono alla perfezione, dando vita a una manicure frizzante, che non passa inosservata.

Alessandra Appio

Step

è CND Education Ambassador e Ladybird house Nail Trainer.

by

Step

Art Director: Monica Mistura

1

Sanifichiamo le mani con CND Cool Blue. Prepariamo le unghie naturali applicando CND Cuticle Away e spingendo le cuticole. Diamo forma al bordo libero con lima Kanga 240/240 e sgrassiamo l’unghia con Scrub Fresh.

2

Mosaico di Colori

Applichiamo uno strato sottile di CND Shellac Base Coat e facciamo polimerizzare per 10 secondi nella CND LED Lamp.

3

Applichiamo due strati sottili di CND Shellac Cream Puff e facciamo polimerizzare ciascuno strato per 60 secondi nella CND LED Lamp.

4

Applichiamo tre strisce dell’apposito nastro lungo le diagonali per definire le sezioni geometriche.

5

Applichiamo uno strato di CND Shellac Magenta Mischief nella sezione in alto a destra. Ripetiamo coprendo via via le altre sezioni del disegno con CND Shellac Art Basil, CND Shellac Future Fucsia e CND Shellac Digi Teal.

6

Utilizzando delle pinzette, rimuoviamo le strisce di nastro per far emergere le linee createsi con il colore sottostante. Facciamo polimerizzare per 60 secondi nella CND LED Lamp. Applichiamo uno strato sottile di CND Shellac XPRESS5 Top Coat e facciamo polimerizzare per 60 secondi nella CND LED Lamp. Concludiamo la manicure con una Wipe imbevuta di Alcol Isopropilico al 99% per rimuovere lo strato dispersivo e applichiamo CND Solar Oil e una CND Scentsation a scelta.

1

2

3

4

5

6

NA I L P RO .IT

117


workshop Una NailArt ispirata al Màndala, diagramma circolare formato da diverse figure geometriche che nelle culture buddista e induista riveste un significato spirituale e rituale, simboleggiando una sorta di viaggio iniziatico di crescita interiore. Federica Edvige Lovascio

Step by

è Educator Odyssey Nail Systems Italia e Tutor per la Nailsworld di Claudio Capparuccia.

Step

1

Prepariamo l’unghia naturale al trattamento e applichiamo la nailform ONS, precedentemente piegata in tre parti per creare la forma Edge.

Màndala’s Nails

2

Procediamo all’allungamento e alla creazione della struttura dell’unghia con polvere acrilica rosa brillantinata effetto naturale BB Powder ONS.

3

Modelliamo con lima 100/100 la struttura dell’unghia ed eliminiamo i graffi con la lima Finisher ONS.

4

Creiamo con la matita, simulando una French, il disegno Màndala facendo combaciare le diverse figure geometriche e lo coloriamo con le tempere acriliche VPP Art Paint ONS.

5

Rifiniamo i contorni del Màndala con la stilografica Art Ink ONS nero e aggiungiamo gli Swarovski color aurora boreale utilizzando l’I-gel of Stone.

1

2

3

4

5

6

118

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016

6

Lucidiamo la superficie dell’unghia con VPP Top ONS facendo catalizzare per 60 secondi, infine applichiamo l’olio per cuticole.


workshop Negli Anni ’60 la geometria si trasforma in gioco grazie all’esplosione della Optical Art: forme e linee creano illusioni ottiche, stimolando e coinvolgendo l’osservatore, come in questa creazione di Anna Guerra. Anna Guerra

Step

è Master Pro KyLua e titolare del laboratorio nail Anna G. a Fontanafredda (PN).

by

Step

1

Rimuoviamo il lavoro precedente con la fresa e rifiniamo il margine distale con lima Jumbo Zebra 150/150. Rimuoviamo le cuticole e lo strato lipidico sulla ricrescita dell’unghia e raccordiamo la linea del bordo di gel con l’unghia naturale con lima Dritta professionale 240/240 e Brick. Con pennello piatto applichiamo +Base Coat. 30 secondi in lampada UV.

2

Con pennello Kapsule Tongue Plate applichiamo il gel trifasico +NailModel Pink. 2 minuti in lampada UV. Con pennello Kapsule Pyramidal ricopriamo la porzione di unghia ricresciuta e stabiliamo il nuovo punto di stress.

Optical Art

3

Dopo aver eliminato lo strato di dispersione, mettiamo in asse e armonizziamo con lima Jumbo BForm, perfezionando la forma ovale. Rifiniamo con il mattoncino e spolveriamo.

4

Con pennello Polishky stendiamo due strati di AIG Black Eclipse sulle unghie di una mano e di AIG Moon sull’altra. 2 minuti in lampada UV.

5

Con pennello Fashion 12 mm e con Twin Spot Twiggy realizziamo, sulla laccatura bianca, linee, punti, triangoli aperti e contigui (per le stelle), curve e ovali con il nero AIG Black Eclipse. Facciamo polimerizzare ogni elemento 2 minuti.

1

2

3

4

5

6

6

Sigilliamo con +HighNail Plus. 2 minuti in lampada UV. Eliminiamo lo strato di dispersione e terminiamo la manicure stillando alcune gocce di liquido antibatterico Prophilus e di olio di mandorle arricchito di vitamine Nail Almond Oil.

NA I L P RO .IT

119


workshop Eleganza in bianco e nero per questa NailArt che sceglie di giocare con il fascino degli opposti, dando vita a una manicure semplice e sofisticata al tempo stesso.

Natasha Martinovic

Step

è onicotecnica dal 2009 e collabora con Clarissa Nails in qualità di tecnica e insegnante.

by

Step

1

Dopo aver preparato l’unghia naturale, posizioniamo le formine e applichiamo Pre Nail, promotore di adesione, e Pre Optima.

Geometrie Opposte

2 3 4

2

3

4

5

6

120

BEAUTY FORUM NAI L PRO 1/2016

Perfezioniamo la forma e limiamo accuratamente la superficie.

Applichiamo il gel color Flash+Shine Neide sulle unghie di indice e anulare e il gel color Flash+Shine Piacentino sulle unghie delle restanti dita. Nell’applicazione tralasciamo la lunula.

5

Riempiamo la lunula delle unghie laccate con Flash+Shine Neide con Flash+Shine Piacentino e viceversa, creando un effetto a contrasto. Con un pennello a punta sottile disegniamo dei piccoli cerchi lungo i bordi delle unghie, sempre utilizzando i colori a contrasto.

6 1

Costruiamo la forma desiderata utilizzando Gel Optima rosa.

Applichiamo una corona di borchiette argentate lungo il profilo della lunula del dito anulare, e una borchietta singola sulla lunula delle altre unghie. Sigilliamo infine con Quick Fix.


workshop Geometrie astratte vestite di bianco puro su sfondo blu illuminato da glitter: sfruttando la tecnica Style Line di KB School, Sara Colleoni crea un design giocoso e abbagliante.

Sara Colleoni

Step

è Trainer KB School.

by

Step

1

Dopo aver limato la struttura dell’unghia, levighiamo bene la superficie con il buffer. Eliminiamo i residui di polvere con Cleanser.

2

Applichiamo uno strato sottile di UV Paint Electric Blue dell’ultima collezione Crash KB e facciamo polimerizzare per 30 secondi. Stendiamo un secondo strato e facciamo polimerizzare per 2 minuti.

Graphic Style Line

3

Con il pennello Shade n.0 applichiamo sullo strato di dispersione dei glitter trasparenti con riflesso dorato, creando una fascia verticale. Facciamo polimerizzare per 30 secondi. Applichiamo sull’intera struttura il sigillante Power Flash e facciamo polimerizzare per 4 minuti. Rimuoviamo lo strato di dispersione con Cleanser.

4

Con il pennello sintetico n.1 e il gel White Glow tracciamo due linee dritte e parallele ai lati della fascia glitterata per delineare la Style Line. Facciamo polimerizzare per 1 minuto.

5

All’interno delle due linee creiamo dei segmenti e dei semicerchi sovrapposti tra loro, sempre con White Glow e pennello sintetico. Lo spessore delle linee interne dovrà essere più sottile di quello delle linee esterne. Facciamo polimerizzare per 2 minuti.

1

2

3

4

5

6

6

Riempiamo con White Glow alcune delle sagome geometriche createsi. Con il dot creiamo delle scie di puntini. Facciamo polimerizzare ogni passaggio per 2 minuti. White Glow non ha strato di dispersione: concludiamo quindi la manicure con l’olio per cuticole.

NA I L P RO .IT

121


workshop Forme, linee, colori... la missione del vero artista è unire e dare armonia a tutti questi elementi. Per farlo, Olga Moldovan gioca con gli opposti, realizzando un intreccio di linee su una sorprendente French black & white. Olga Moldovan

Step

è Educator Laif Nail e titolare nella Nail Academy che porta il suo nome.

by

Step

1

Dopo aver eseguito la preparazione e posizionato la formina, stendiamo uno strato sottile di Gel Base Laif Nail sull’unghia naturale e facciamo polimerizzare in lampada CCFL per 90 secondi.

2

Black Osiria

Stendiamo uno strato sottile di Gel Revolution Laif Nail sulla formina per creare la forma desiderata e procediamo poi con l’allungamento del letto ungueale con Builder Camouflage Gel Rose Laif Nail. Facciamo polimerizzare fino alla completa asciugatura.

3

Stendiamo uno strato sottile di Gel Color Black CB 103 lungo la smile line e facciamo polimerizzare in lampada CCFL per 90 secondi.

4

Sovrapponendoci al nero, stendiamo il Builder Extreme Gel White sul bordo libero e facciamo polimerizzare. La French avrà così una faccia bianca e una nera.

5

Seguendo le regole della limatura, diamo forma alla struttura; con il colore acrilico nero dividiamo lo spazio in settori all’interno dei quali realizzeremo i decori geometrici.

1

2

3

4

5

6

122

BEAUTY FORUM NAI LPRO 1/2016

6

Continuiamo la decorazione riempiendo gli spazi con delle linee astratte. Infine sigilliamo con Style Gel Laif Nail.


eventi

Agenda

BEAUTY FORUM 6. BEAUTY FORUM SPAIN

Tutte le ultime novità dal mondo dell’estetica: attrezzature, cosmesi naturale, terme, unghie, makeup. Una fiera dedicata ai professionisti che lavorano nel settore beauty. Tra gli appuntamenti clou, il Congreso de Estética International Forum of Cosmetics (IFC), i Campeonatos de Unas e il Campeonato de Bodypainting / Maquillaje Facial. Data: 27 - 28 Febbraio 2016 Luogo: Valencia http://www.beautyforum.es

22. BEAUTY FORUM SWISS

Un’offerta ampia e mirata ti aspetta alla ventiduesima edizione della manifestazione svizzera. Cosmesi: curativa, make-up, attrezzature, cosmesi naturale. Medical Beauty: anti-aging, medicina estetica, chirurgia estetica e plastica. Podologia: cura del piede, attrezzature. Wellness: spa, fitness. Nail: naildesign, cura dell’unghia. Hair: tricologia. Formazione: International Forum of Cosmetics. Data: 27 - 28 Febbraio 2016 Luogo: Zurigo http://www.beauty-forum.ch

Calendario Fiere 6. BEAUTY FORUM SPAIN

6. BEAUTY FORUM LEIPZIG

31. BEAUTY FORUM MÜNCHEN

Valenza, 20 - 21 Febbraio 2016

Lipsia, 23 - 24 Aprile 2016

Monaco, 22 - 23 Ottobre 2016

22. BEAUTY FORUM SWISS

23. BEAUTY CONGRESS GREECE Spring

18. BEAUTY FORUM CONGRESS GREECE

Zurigo, 27 - 28 Febbraio 2016

Atene, 7 - 9 Maggio 2016

Atene, Novembre 2016

19. BEAUTY FORUM POLAND

40. BEAUTY FORUM MACEDONIA Summer

25. BEAUTY FORUM HUNGARY

Varsavia, 5 - 6 Marzo 2016

Thessaloniki, 28 - 30 Maggio 2016

Budapest, Novembre 2016

24. BEAUTY FORUM SLOVAKIA

7. BEAUTY FORUM & SPA POLAND

21. BEAUTY FORUM MACEDONIA

Trenčin, 4 - 5 Marzo 2016

Varsavia, 24 - 25 Settembre 2016

Thessaloniki, Novembre 2016

i

Agenzia per l’Italia:

Via Valprato 68 10155 Torino T. +39 011 5637338 loris@zeroventi.com

NA I L P RO .IT

123


BEAUTY FORUM Nailpro Edizione Italia www.nailpro.it Tribunale di Torino registrazione n° 4 / 08.02.10 Regitrazione ROC: 20462 In collaborazione con: Health and Beauty Business Media GmbH, Germania, Creative Age Publications Inc., USA

Editore Loris Sparti loris@zeroventi.com

Workshop

Redazione Valeria Federighi valeria@zeroventi.com

UNGHIE NATURALI

Progetto grafico Samuele Mairo samuele@zeroventi.com Stampa Reggiani Arti Grafiche srl Via Alighieri 50 - 21010 Brezzo di Bedero (VA) Hanno Collaborato

Edizioni internazionali

Alessandra Appio, Kateryna Bandrovska, Maria Antonietta Barrasso, Arianna Bartucca, Zoë Battles-Moore, Julka Bedeschi, Ljuba Bedeschi, Tiziana Bellini, Vanessa Bonicelli, Max Braga, Deborah Carver, Sara Ciafardini, Libera Ciccomascolo, Sara Colleoni, Carla Collier, Debora Costa, Marco Di Puppo, Ivana Gentile, Roberta Giannetti, Anna Guerra, Nancy Jambazian, Federica Edvige Lovascio, Natasha Martinovic, Stefania Mercurio, Irene Merlo, Kimberly Metz, Chiara Milanese, Monica Mistura, Francesca Moisin, Olga Moldovan, Michela Molinari, Tracy Morin, Sheila Oddino, Katie O’Reilly, Camilla Pescatori, Elisa Picuno, Roberta Pozzobon, Emanuela Rossi, Sabrina Scuccimarro, Clementina Tiralongo, Elaine Watson.

Nailpro USA, www.nailpro.com Nailpro Germania, www.nailpro.de Nailpro Austria, www.nailpro.de Nailpro Svizzera, www.nailpro.de Nailpro Ungheria, www.nailpro.hu Nailpro Spagna, www.nailpro.es Nailpro Polonia, www.nailpro.pl

Servizio Abbonamenti Tel. +39 011 5637338 abbonamenti@zeroventi.com www.nailpro.it/abbonamenti

Marzo/Aprile 2016 Il 7 marzo uscirà Nailpro di Marzo/Aprile 2016. Ecco cosa troverai al suo interno!

Direttore responsabile Monica Sparti monica@zeroventi.com

Redazione / Pubblicità Via Valprato 68 10155 Torino Tel. +39 011 5637338 info@zeroventi.com www.zeroventi.com

Anteprima Nailpro

I testi e le fotografie inviati alla redazione non vengono restituiti anche se non pubblicati. La redazione si riserva il diritto di riportare i testi pervenuti anche in maniera parziale. Gli autori sono gli unici responsabili dei testi. La riproduzione intera o parziale di testi o fotografie è vietata senza l’autorizzazione scritta dell’Editore.

Un ampio Focus dedicato alla manicure al naturale, servizio sempre più richiesto dalle clienti, con consigli degli esperti, tecniche di lavoro e guida ai prodotti.

Step by Step ACCENT NAIL Gli Step by Step saranno variazioni sul tema della Accent Nail Manicure, il nail look con un’unghia - o più decorata diversamente dalle altre.

Detto tra le Unghie LESS IS MORE La NailArt gallery “Detto tra le Unghie” sarà ispirata allo stile minimal ed essenziale che caratterizza un certo tipo di design e architettura, ma anche alcune tendenze moda.

…e molto altro ancora!

SEGUICI SU: Abbonamenti Annuale Euro 30,00 Biennale Euro 49,00

www.facebook.com/nailpro.it

Abbonamento per studenti di naildesign ed estetica: Annuale Euro 15,00 Biennale Euro 24,50

twitter.com/NailproItalia

La consegna della rivista può subire ritardi rispetto alla data ufficiale.


NAILGUIDE

Tutte le informazioni sul tuo brand preferito, i contatti delle aziende e dei distributori.

BRAND AZIENDE DISTRIBUTORI RIVENDITORI

VUOI INSERIRE LA TUA AZIENDA IN QUESTE PAGINE?

i

Tel. 0039 011 5637338 mailto: pubblicita@zeroventi.com


nail guide

i

VUOI INSERIRE LA TUA AZIENDA IN QUESTE PAGINE?

ASTRA NAILS

Punto Estetica Sas

Astra Nails, linea professionale di prodotti per la ricostruzione unghie, è distribuita in Italia da Punto Estetica Sas. Sempre al passo con gli ultimi ritrovati e le novità del settore, l’ampia gamma di prodotti del marchio Astra Nails permette ai suoi partner commerciali di offrire un servizio professionale e di elevato livello qualitativo.

Via Rossi 3/L 30530 - RUBANO - PD Tel. 049 8978374 pestetica@alice.it www.astranails.it

CLARISSA

Clarissa Nails Srl

Via di Scorticabove, 145 00156 - ROMA - RM Tel. 06 41206087 Fax 06 41218392 segreteria@clarissanails.it www.clarissanails.it

CND

Ladybird House Srl

Tel. 0039 011 5637338 mailto: pubblicita@zeroventi.com

Via Luigi Gazzotti, 220 41100 - MODENA - MO Tel. 059 284163 Numero verde gratuito 800 086 155 info@cndworld.it www.cndworld.it

Gestita con passione e qualità dalla famiglia Ciaccio, Clarissa Nails ha come core business la ricostruzione unghie e ogni prodotto dedicato alla cura e alla bellezza di mani e piedi. I suoi obiettivi sono creare, innovare, sperimentare prodotti e metodologie di lavoro e di formazione, con una costante attenzione ai desideri delle donne.

Dal 1979, CND™ significa prodotti e servizi professionali all’avanguardia che garantiscono bellezza vera per mani e piedi. CND™ ha rivoluzionato il panorama nail, introducendo sistematicamente prodotti innovativi, risultato di importanti ricerche di mercato, e rispondendo alle esigenze dei professionisti delle unghie e delle consumatrici finali.

Distributori CND:

PIEMONTE - VALLE D’AOSTA GEFCOM SAS di Moccagatta G.& C Via Garibaldi, 10 15011 - AQUI TERME - AL Tel. 0144 372002 info@gefcom.it LIGURIA

VENETO

Tel. 0541 478953

UMBRIA

LADYBIRD HOUSE

PUNTO 3 SNC

FD ESTETICA ABBRONZATURA BENESSERE

SQUERI

Via Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO el. 059 284163 info@cndworld.it www.cndworld.it FRIULI – VENEZIA GIULIA

SPS

Via Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@cndworld.it www.cndworld.it EMILIA ROMAGNA

Via Enrico Toti 21/N-67/R 16139 - GENOVA - GE Tel. 010 8461429 squeri@squeri.it LOMBARDIA - TRENTINO ALTO ADIGE Via Primo Maggio, 28A/38 21040 - UBOLDO - VA Tel. 02 22229174 silenocosmetic@gmail.com

126

BEAUTY FORUM NAILPRO 1/2016

LADYBIRD HOUSE

BEAUTY SERVICE SAS

di Serri S. e C. Via Giuseppe Babbi, 6 47924 - RIMINI - RN

di Vennarucci B. e Rossetti Via M.M. Plattis, 2 (int. 2) 44100 - FERRARA - FE Tel. 0532 67103 LADYBIRD HOUSE

Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@cndworld.it www.cndworld.it TOSCANA LADYBIRD HOUSE

Via Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 346 1533676 info@cndworld.it www.cndworld.it

Via Tito Oro Nobili, 3 06059 - TODI - PG Tel. 075 8945379 info@fdcosmetici.com MARCHE MIR. COR.

Via Curiel, snc 63019 - CASETTE D’ETE DI SANT’ELPIDIO A MARE - FM Tel.0734 872143 mi-cor@alice.it

\


nail guide LAZIO - SARDEGNA

MOLISE

CAMPANIA

ALIDEA

VEMA COSMATICA

TECO Srl

Via Vincenzo Tieri, 136/140 00123 - ROMA - RM Tel. 06 30894310 info@alidea.it ABRUZZO LADYBIRD HOUSE

Via Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@cndworld.it www.cndworld.it

Via Paolo Telesforo, 73 71122 - FOGGIA - FG Tel. 0881 619814 PUGLIA NEW ESTETIC

Viale Stazione, 6 1ª traversa 73042 - CASARANO - LE Tel. 0833 501490 VEMA COSMATICA

Via Paolo Telesforo, 73 71122 - FOGGIA - FG Tel. 0881 619814

EZFLOW

Via Tignola, 44 80026 - PARCO BOFI CASORIA - NA Tel. 081 5404009 estetica@tecoinstruments.com BASILICATA - CALABRIA

SICILIA

ELEMENTS di Nando Costa Via Pietro Eremita, 7 95014 - GIARRE - CT Tel. 095 7791234 costa17@live.it

SPA OLISTICENTER SAS

Via Montesanto, 99 87100 - COSENZA - CS Tel. 0984 71777 spaolisticenter@gmail.com

Numero verde gratuito: 800 676 330 info@ezflowitalia.it www.ezflowitalia.it

Con EzFlow puoi avere la garanzia e la sicurezza di un’azienda che, da oltre vent’anni, rappresenta l’innovazione nell’industria delle unghie. Conosciuta a livello internazionale come marchio competitivo e all’avanguardia nel campo della tecnologia e della ricerca, Ezflow è impegnata nella formazione e nello sviluppo professionale.

Distributori EzFlow:

PIEMONTE

LAZIO

PUGLIA

CALABRIA

BEAUTY SOLUTIONS STORE

LA BOTTEGA DELLE UNGHIE

STARBENE

MONDO ESTETICO

Corso Vercelli, 386 10156 - TORINO - TO Tel. 011 2229886 info@bsstore.it MARCHE IMEC NAILS

Via Romana, 41 (Galleria Lumaca) 00048 - NETTUNO - RM Tel. 06 9807821 labottega.storeladybird@gmail. com

Contrada San Lorenzo, snc 72017 - OSTUNI - BR Tel. 347 2980709 ezflow.puglia@mail.com

Via C. Gabriele, 11/21 87100 - COSENZA - CS Tel. 0894 408536 info@mondoestetico.com

Via Curiel, 123 63019 - CASETTE D’ETE DI SANT’ELPIDIO A MARE - FM Tel. 0734 872151 info@imecnails.it

FABY

Fabyline Srl

Via Szegoe, 9 13100 - VERCELLI - VC Tel. 0161 215333 Fax 0161 250523 info@fabyline.it www.fabyline.it

GAMAX

Gamax Srl

gamax

Via d’Aracoeli, 35 00186 - ROMA - RM Tel. 066 9380479 Fax 066 9295181 info@gamax.it www.gamax.it

Faby è un progetto che si fonda sull’unione fra tradizione e innovazione. Trent’anni di esperienza nel settore beauty garantiscono un prodotto eccellente e performante. Gli smalti Faby, dal design tutto italiano, sono Big 5 Free e il nuovo Faby Lacquering Gel è il primo Soak-Off al mondo senza TPO. Nessun prodotto Faby è testato sugli animali.

Il brand Gamax è riconosciuto a livello nazionale e internazionale per l’alta qualità dei prodotti nail care, il vasto assortimento di colori, l’eccellente offerta formativa e la grande capacità di innovazione. Con l’introduzione dei Nailbar di stampo statunitense, Gamax ha inventato una nuova maniera di fare estetica in Italia.

NAILPRO.IT

127


nail guide IBD

Ladybird House Srl

Ibd, da oltre 40 anni il professionista della ricostruzione unghie, è sempre al tuo fianco. Nata negli anni Settanta, Ibd ha ideato la prima Tip e la prima colla per unghie, ancora oggi fra le più vendute al mondo, e ha lanciato il concetto di “Ricostruzione facile-facile”.

Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel 059 284163 info@gelibd.it www.gelibd.it Distributori IBD:

PIEMONTE - VALLE D’AOSTA

EMILIA ROMAGNA

LAZIO

CAMPANIA

PROFESSIONAL BEAUTY LINE

APPEL

ROMA DIFFUSIONE COSMETICI

ELGIFE

LADYBIRD HOUSE

LADYBIRD HOUSE

GIUSEPPE AVENTAGGIATO

CD COSMETICI

Via Mafferia, 19 13885 - SALUSSOLA - BI Tel. 015 2583015 info@professionalbeautyline.it LIGURIA MONE’

Via Galata 124R 16121 - GENOVA - GE Tel. 010 5536938 squeri@squeri.it LOMBARDIA BEAUTYCHARME

Strada Pedagno, 88/B/D 46044 - GOITO - MN Tel. 0376 605357 beautycharme@libero.it PAMAG SRL

Piazza Pontida, 14 24128 - BERGAMO - BG Tel. 035 244637 info@pamag.it VENETO

Via Pietrarubbia, 32/G 47900 - RIMINI - RN info@appelonline.it LADYBIRD HOUSE

Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it TOSCANA - UMBRIA CAP DIFFUSION

Via G. Benucci, 151/D 06135 - PONTE SAN GIOVANNI - PG Tel. 075 393856 info@capdiffusion.com MARCHE TAO SYSTEM

Via Conventati, 3/11 C.da Campiglione 63023 - FERMO - FM Tel. 0734 605067 amministrazione@taosystem.eu

Via Monte Erice, 8/A 00141 - ROMA - RM Tel. 06 87195666 roma.diffusione@tiscali.it SARDEGNA Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it ABRUZZO

Viale Pescara, 504 66100 - CHIETI SCALO - CH Tel. 347 8274823 giuseppeaventaggiato@hotmail.it PUGLIA ESTETICA A.D.F.

Via Molfettesi Del Venezuela, 30 70056 - MOLFETTA - BA Tel. 080 3387069 info@adfestetica.it

Via E. Berlinguer, 22/T 84018 - SCAFATI - SA Tel. 081 8563316 info@elgife.it BASILICATA - CALABRIA Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it SICILIA Via Principe di Palagonia, 112 90145 - PALERMO - PA Tel. 091 7300206 dciambra@libero.it HESTETA SRL

Via Cave Villarà, 25 95124 - CATANIA - CT Tel. 095 7316264 hesteta@email.it

BEAUTYCHARME

Strada Pedagno, 88/B/D 46044 - GOITO - MN Tel. 0376 605357 beautycharme@libero.it

KYLUA

Kylua Srl

Via Martiri di Felisio, 290 48014 - CASTEL BOLOGNESE - RA Tel. 0546 656886 Fax 0546 652908 info@kylua.it www.kylua.it

MISS KY

Miss Ky

Via dell’Industria, 78 48014 - CASTEL BOLOGNESE - RA Tel. 0546 55907 Fax 0546 652908 info@missky.it www.missky.it

128

BEAUTY FORUM NAILPRO 1/2016

Azienda italiana con esperienza ventennale. Il suo laboratorio R&D offre una ricca linea professionale di Gel UV per i sistemi trifasico e monofasico, ma anche Gel French, lo smalto permanente Ad infinitum Gel, gli smalti UV KyLac e KyFly (sistema flake-off). Completano l’offerta smalti, apparecchiature, accessori, merchandising e articoli da rivendita.

Prodotti Made in Italy per la bellezza delle unghie: Adesioni, Gel Costruttori, Gel Monofasici, colori French, Smalti Gel UV, sigillanti, gel per la ricostruzione delle unghie dei piedi; ma anche apparecchiature professionali, accessori, prodotti di vendita (smalti e curativi) e una formazione completa con supporto tecnico qualificato.


nail guide NAILSWORLD

Nailsworld

di Claudio Capparuccia Via dell’industria, 303/B 62014 - CORRIDONIA - MC Tel. e Fax 0733 281953 info@nailsworld.it www.nailsworld.it

NAILTECH

Nailsworld di Claudio Capparuccia racchiude tutti i vari aspetti del mondo delle unghie: dalla ricostruzione in gel e acrilico alla NailArt, dalla distribuzione dei prodotti alla formazione, con corsi di formazione e Master di specializzazione. Il titolare Claudio Capparuccia è Master nazionale e Educator ufficiale Odyssey Nail System.

Nail Tech

OPI

Via dell’Industria, 80 48014 - CASTEL BOLOGNESE - RA info@nailtech.it www.nailtech.it

Nail Tech produce prodotti per la ricostruzione delle unghie per conto terzi. È presente nel mercato nail, nel quale commercializza la sua linea omonima. Partecipa alle più importanti fiere di settore di livello nazionale e internazionale.

Sifarma S.p.A.

OPI, brand leader nella cura delle unghie e delle mani, dal 1981 ha rivoluzionato l’industria della bellezza. Utilizzato nei migliori saloni professionali del mondo e preferito da celebrità come Madonna, Jennifer Lopez, Angelina Jolie, OPI è distribuito in esclusiva per l’Italia per il canale professionale da Sifarma S.p.A.

Via F. Brunelleschi, 12 20146 - MILANO - MI Tel. 02 422015321 opi@sifarma.it www.sifarma.it

ORLY

Ladybird House Srl

Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel 059 284163 Numero verde gratuito 800 676 330 info@smaltiorly.it www.smaltiorly.it

ORLY è il brand numero 1 al mondo nel Trattamento e nella Bellezza delle Unghie Naturali. Fondata nel 1975 da Jeff Pink, inventore del French Manicure, vanta una cartella Colori Smalti di oltre 200 nuance, oltre a collezioni stagionali e Limited Edition.

Distributori ORLY:

PIEMONTE - VALLE D’AOSTA

info@atrexsrl.it

PROFESSIONAL BEAUTY LINE

BEAUTYCHARME

Via Mafferia, 19 13885 - SALUSSOLA - BI Tel. 015 2583015 info@professionalbeautyline.it

LIGURIA MONÈ

Via Galata, 124/R 16121 - GENOVA - GE Tel. 010 5536938 squeri@squeri.it LOMBARDIA ATREX

Via Giovanni Paolo II, 10 27029 - VIGEVANO - PV Tel. 0381 692339

Strada Pedagno, 88/B/D 46044 - GOITO - MN Tel. 0376 605357 beautycharme@libero.it PAMAG

Piazza Pontida, 14 24128 - BERGAMO - BG Tel. 035 244637 info@pamag.it RONCHI COSMETICI

Via Catullo, 4 20841 - CARATE BRIANZA - MB Tel. 0362 634900 amministrazione@ronchicosmetici.it TRENTINO ALTO-ADIGE PUNTO 3C

Via della Cooperazione, 113 38123 - MATTARELLO - TN

Tel. 0461 945077 info@punto3c.com

VENETO BEAUTYCHARME

Strada Pedagno, 88/B/D 46044 - GOITO - MN Tel. 0376 605357 beautycharme@libero.it PAOLO VELO & YOU

Via A. Volta, 16 36063 - MAROSTICA - VI Tel. 0424 470014 paolovelo.paolo@alice.it EMILIA-ROMAGNA APPEL

Via Pietrarubbia, 32/G 47900 - RIMINI - RN info@appelonline.it

LADYBIRD HOUSE

Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it TOSCANA - UMBRIA CAP DIFFUSION

Via G. Benucci, 151/D 06135 - PONTE SAN GIOVANNI - PG Tel. 075 393856 info@capdiffusion.com MARCHE TAO SYSTEM

Via Conventati, 3/11 C.da Campiglione 63023 - FERMO - FM Tel. 0734 605067 amministrazione@taosystem.eu

\ NAILPRO.IT

129


nail guide LAZIO

ABRUZZO

CAMPANIA

SICILIA

ROMA DIFFUSIONE COSMETICI

GIUSEPPE AVENTAGGIATO

ELGIFE

CD COSMETICI

LADYBIRD HOUSE

ESTETICA A.D.F.

LADYBIRD HOUSE

Via Monte Erice, 8/A 00141 - ROMA - RM Tel. 06 87195666 roma.diffusione@tiscali.it SARDEGNA Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it

ROBYNAILS

Viale Pescara, 504 66100 - CHIETI SCALO - CH Tel. 347 8274823 giuseppeaventaggiato@hotmail.it PUGLIA Via Molfettesi del Venezuela, 30 70056 - MOLFETTA - BA Tel. 080 3387069 info@adfestetica.it

Via E. Berlinguer, 22/T 84018 - SCAFATI - SA Tel. 081 8563316 info@elgife.it BASILICATA - CALABRIA Via Luigi Gazzotti, 220 41122 - MODENA - MO Tel. 059 284163 info@ladybird.it

Tenne Italia

Tenne Italia rappresenta un’azienda dalle caratteristiche uniche nel settore estetico. Si pone come obiettivo la realizzazione del successo dei propri clienti attraverso la fornitura di prodotti d’alto livello, promuovendo e sviluppando nel mercato dell’estetica i valori in cui crede: professionalità, qualità, garanzia, formazione.

Tiziana Bellini Srl

Tiziana Bellini è un’azienda nuova ma con una lunga storia. Tiziana e Ornella, le fondatrici, sono nell’ambito nail dal 1999. Dopo anni di insegnamento, concorsi e gare hanno deciso di creare una linea di prodotti per le professioniste di oggi. Grazie alla loro esperienza hanno rivoluzionato il mercato con prodotti di qualità elevata per ogni tipo di esigenza.

Via Colombare di Castiglione, 5 25015 - DESENZANO DEL GARDA - BS Tel. 030 8362608 - 348 2820674 www.tizianabellini.com

VUOI INSERIRE LA TUA AZIENDA IN QUESTE PAGINE?

130

BEAUTY FORUM NAILPRO 1/2016

Via Cave Villarà, 25 95124 - CATANIA - CT Tel. 095 7316264 hesteta@email.it

L’intensa attività dei laboratori R&D di RobyNails offre prodotti sempre all’avanguardia. Studiato per semplificare il lavoro alla professionista, l’apprezzato Original Gel System RobyNails è sinonimo di qualità. Obiettivo primario dell’azienda è la soddisfazione del cliente, ottenuta grazie a un servizio di assistenza chiaro e competente.

Viale Elvezia, 33 20900 - MONZA - MB Tel. 039 2260237 info@tenneitalia.com www.tenneitalia.com

TIZIANA BELLINI

HESTETA

RobyNails Srl

Res. Portici Milano Due 20090 - SEGRATE - MI Tel. 02 26419807 Fax 02 36510274 clienti@robynails.it www.robynails.it

TENNE

Via Principe di Palagonia, 112 90145 - PALERMO - PA Tel. 091 7300206 dciambra@libero.it

i

Tel. 0039 011 5637338 mailto: pubblicita@zeroventi.com


RIVOLUZIONA L’APPLICAZIONE DELLO SMALTO TRADIZIONALE CON

DELUXLAC

I PUNTI FORZA DI DELUXLAC -

BASE INTEGRATA TENUTA PROLUNGATA 7 GIORNI DI TENUTA GARANTITA COLORE INTENSO EFFETTO ULTRABRILLANTE ASCIUGATURA RAPIDA NO UV/ NO LED FORMULA ANTI SCHEGGIATURA

NEW COLLECTION

... DL004 ... DL007 ... DL008 ... DL006 ... DL005 ... DL002 ... DL001 ... DL003

... DL009

via Rossi 3/L - 35030 Rubano (PD) Tel. 049/8978374 - info@astranails.it - www.astranails.it

CERCASI DISTRIBUTORI PER ZONE LIBERE


Nailpro Gennaio/Febbraio 2016  

La Rivista per i Professionisti di Nail Design

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you