Issuu on Google+

ANNO 7 - N. 1 | 5 OTTOBRE 2012 | ZERO-ZERO.IT

ZZ

ZeroaZero

I BRONZI DI NOCERA IL JUDOKA CARMINE DI LORETO SUL PODIO AGLI EUROPEI UNDER 20 E IN WORLD CUP 081932792 info@grafixonline.it nocera.superiore via.nazionale.190

studiografico.stampaoffset.stampadigitale.cartoleria.cancelleria.ricaricheonline.pagamentobollette


FUTURANSA

TICKET

NOCERA INFERIORE • 081 5177515 • facebook.com/futuransa

L'EDITORIALE

BIGLIETTERA UFFICIALE

NAPOLI CALCIO

di Giuliano Pisciotta © Riproduzione Riservata

VOGLIO RIFLETTERE UN PÒ!

SCONFINAMENTI Partenza numero sette, con tante novità. Dalla squadra al raggio d'azione, fino ai consueti slanci di creatività del nostro graficoeditore. Nuovo logo, nuovo formato, nuova grafica, ma soprattutto un lancio oltre i confini delle due Nocera, finora limite circoscritto per il nostro quindicinale. Sconfinamenti, appunto. Da questa annata fino a Pagani e Angri, seguendo virtualmente il tracciato della Statale 18, che da oggi unirà anche dal punto di vista editoriale le sorti delle realtà sportive da Nocera Superiore alla cittadina dei Doria. Sconfinamenti, appunto. Come quelli di maggior prestigio fatti dal giovanissimo Carmine Di Loreto, “atleta-copertina”, che ha varcato i confini nazionali per iscrivere il suo nome tra i top continentali e mondiali. Il diciannovenne judoka di Nocera Superiore - cat. 60 kg - è reduce da due prove superlative nel giro di otto giorni. Due bronzi ottenuti ai Campionati Europei Under 20 di Porec (Croazia) e nella prima tappa di World Cup, lunga marcia di avvicinamento alle Olimpiadi di Rio de Janeiro nel 2016, tenutasi a Roma nello scorso weekend. Bronzi di grande prestigio, che impreziosiscono un curriculum già ricco, con piazzamenti da medaglia ai Campionati Italiani Under 20 e agli Assoluti del 2011 e del 2012, oltre alle grandi prove offerte nelle tappe di Coppa Europa di Tarvisio, Lione (Francia) e Paks (Ungheria) da aprile a luglio scorso. Dunque, un giovane talento nostrano in rampa di lancio, che speriamo possa fare anche da amuleto portafortuna al decollo del nostro periodico… augurandoci di non soffrire della famigerata “crisi del settimo anno”.

reto

Carmine Di Lo

CLASSIFICA PRIMA DIV. Girone B AVELLINO 11 GUBBIO 7 BENEVENTO 9 PRATO 6 PERUGIA* 9 CATANZARO 5 9 NOCERINA FROSINONE* 4 9 SORRENTO LATINA* 4 8 ANDRIA BAT* PISA 3 8 PAGANESE BARLETTA 2 8 VIAREGGIO CARRARESE 0 * 1 PUNTO DI PENALIZZAZIONE

coi

eur for men

CLASSIFICA SERIE D Girone G SARNESE 15 CIVITAVECCHIA SEF TORRES 13 ARZACHENA 13 SORA ANZIOLAVINIO 13 TURRIS S. BASILIO P. LUPA FRASCATI 12 P. S. ELIA 10 CASERTANA CYNTHIA 7 PORTO TORRES SELARGIUS 7 ISOLA LIRI REAL HYRIA 7 BUDONI OSTIA MARE

Tommy

iamo Noi paghtutti più di

via S. Clemente, 188 Nocera Superiore (SA) mobile 339 5813120

Tommy

4 4 4 4 4 3 2 2 0

Ricordate la foto di Vasto? Bersani, Vendola e Di Pietro sono arrivati dopo. La vera crisi della sinistra si materializzò in quel 25 aprile del 2010. C'erano già state avvisaglie pericolose: a Gubbio soprattutto (Guarro che marcava Casoli), ma a Vasto ci fu il crollo e quel povero Vicari, che in realtà era di destra ed al massimo poteva orientarsi verso centro, si ritrovò smarrito, disorientato in un'area che non sentiva propria. Da allora ho iniziato a rimpiangere perfino il Farris del peggior periodo capuaniano. C'è stato un anno di transizione ed illusione con Riccardo Bolzan a tirar su e giù come fosse un mulo addestrato ai carichi pesanti: uomo ovunque nel campionati dei miracoli, quando perfino Sardo sembrava un giocatore d'alta quota ed addirittura incideva un tal Marsili. Poi anche il nordico con la testa sulle spalle (incastrata come fosse un carciofo) ha iniziato a subire: tremendo l'impatto con la serie B. C'è stata un po' di gloria per Donnarumma, ma il ragazzo mangiava poco ed aveva doti troppo nascoste. Quindi Giuliatto Alberto da Treviso, uno che potrebbe giocare in A se fosse quello di un tempo. Ed invece non lo è più ed almeno una volta al mese te lo ritrovi all'Ikea di Padova (svincolo autostradale Padova Sud) a comprare pezzi di ricambio, a smontarsi per poi rimontarsi. Lui poteva, però non ne aveva. Il dramma di adesso è che c'è chi ne ha, ma non può azzardarsi a fare il fenomeno. Ho visto cose a sinistra che mi hanno messo i brividi: ho visto Sabatino e non era mio fratello quando cavalcava la fascia con la scuola calcio “Gli Angeli”; non ho mai visto Rizza se non in figurina; ho visto Corapi travolto dove non ha il fisico ed il passo per starci. Ed ho visto uomini di centro fingersi di sinistra per nascondere le lacune. Insomma, è una crisi profonda e hai voglia d'inventare miscele perché non risolvi nulla. Ci vorrebbe uno carismatico, uno di ruolo, uno di sinistra per davvero. Io proprio non mi sento rappresentato ed in questo vuoto continuerò a vivere di ricordi e a votare per il simbolo, nei ricordi della sinistra che fu. Filippo Zenna @ Ripr. Riservata

iamo Noi paghtutti più di

Compro Oro, Argento, Brillanti, Orologi preziosi, disimpegno cartelle Via S. D'Alessandro, 50 (vicino INPS) - Nocera Inferiore (SA) - infoline 346 8419898 - 0815175741 Z Z PAGINADUE

ZERO-ZERO.IT


ALFE

Concessionario ufficiale

PRIMA DIVISIONE | B - Il Punto

AL MATUSA L'AVELLINO TENTA LA FUGA Sarà vera fuga? L'Avellino ci spera e dopo aver agguantato la vetta del girone B della Prima Divisione grazie al successo conquistato contro il Barletta non vuole più fermarsi. La classifica, ovviamente, è ancora cortissima; i due punti di vantaggio accumulati dai lupi sulla concorrenza non autorizzano voli pindarici. La strada è ancora lunga e tra gli ambiziosi irpini e la promozione in cadetteria ci saranno tanti ostacoli a cominciare da quello rappresentato da Frosinone, altra formazione partita col piglio giusto in questo campionato. La sfida del Matusa rappresenterà senz'altro il piatto forte di giornata, la gara su cui puntare i riflettori di questo sesto turno di campionato; di fronte Rastelli e Stellone, due tecnici emergenti che si conoscono molto bene, se non altro per aver militato insieme nel Napoli versione 2001/2002, squadra che sfiorò la promozione in Serie A. Alle spalle degli irpini la lotta è già serrata; di eventuali passi falsi dei biancoverdi proveranno ad approfittare le inseguitrici a cominciare dal Perugia di Battistini impegnato sul campo di una big, o presunta tale, come la Nocerina: la formazione di Auteri, partita con l'etichetta di squadra da battere, rappresenterà test interessante per le ambizioni di Clemente e compagni in una sfida

tra due squadre che sulla carta, con pochi ritocchi, sarebbero competitive anche in cadetteria. L'impegno sulla carta più agevole, però, è quello che attende il Pisa, reduce dal successo esterno proprio contro i grifoni: i nerazzurri hanno trovato in Perez, ragazzo pugliese doc a dispetto del cognome “esotico”, il punto di riferimento ideale in attacco e, nonostante l'inizio a fari spenti, potrebbero rappresentare una mina vagante per le zone nobili della classifica; l'impegno contro la Carrarese non sembra quindi preoccupare più di tanto l'undici toscano anche perché all'Arena Garibaldi arriverà una squadra ancora ferma a zero punti, con il tecnico Sabatini che ha rassegnato le dimissioni dopo l'ennesimo rovescio contro il Benevento: certo ci sarà da temere l'effetto del cambio di panchina e l'incognita dell'atmosfera da derby che potrebbe in qualche modo ringalluzzire la compagine gialloblù. Da seguire con attenzione anche il posticipo del Lunedì sulle frequenze di RaiSport: il Benevento di Jorge Martinez proverà a cercare continuità nella seconda trasferta consecutiva sul campo di un Gubbio che ancora non ha metabolizzato la retrocessione dalla serie cadetta. Filippo Attianese © Ripr. Riservata

PIANETA UNDER

DARIO MALTESE Zamparini, oltre che essere un esagerato mangia-allenatori, ama seguire in prima persona i progressi dei giovani del suo vivaio. Magari con un occhio a scoprire qualche gioiellino da monetizzare. Uno di questi potrebbe essere Dario Maltese, centrocampista in forza al Viareggio, dove già l'anno scorso aveva disputato l'intero campionato. In estate i toscani hanno rinnovato la comproprietà del classe '92, dopo le 29 partite della scorsa stagione. Qualità e quantità da centrocampista moderno, in questa stagione è partito col botto, sfruttando una posizione leggermente avanzata che gli consente una maggiore facilità di inserimento e la possibilità di effettuare l'ultimo passaggio. Sicuramente nella vicina Pagani ricorderanno la sua prestazione all'esordio in campionato, condita anche da un importante assist per il vantaggio bianconero. Cuoghi gli ha cucito addosso un ruolo speciale, sta a lui iniziare a ricamarsi palcoscenici importanti. Giovanni Annunziata © Ripr. Riservata

AGRICAMP s.r.l. Sementi

Distributore: Sa/Nord via Solimena 66 - 84014 Nocera Inferiore (SA) - Tel. 081 929249 - Fax 081 5173722 www.agricamp.it - info@agricamp.it

Z Z PAGINATRE

LA SQUADRA HOT

PISA

Il successo di Perugia non deve ingannare: il Pisa sembra essere maturo già da un bel po' di tempo. I toscani, infatti, si candidano come outsider del girone B, sfruttando l'entusiasmo della piazza - da sempre tra le più calorose del

centro-nord -, un amalgama importante e consapevolezza nelle proprie qualità. Una stagione partita dall'eredità della cavalcata in Coppa Italia di categoria del precedente campionato, un successo più che sfiorato contro quello Spezia, corazzata che poi chiuse con il “double” campionato-coppa. Bravi in difesa, con Colombini a guidare il pacchetto a tre, imprevedibili in avanti con Perez (nella foto) destinato all'anno del grande salto (3 reti finora per lui, come l'esperto Favasuli freddissimo su rigore), il tecnico Pane ha preteso due chiocce importanti nella mediana del suo 35-2. I regali estivi, infatti, si chiamano Mingazzini (deludente nella parentesi di Nocera) e Buscè, autentici lussi per la categoria. I risultati, finora altalenanti nella prime giornate, non rispecchiano una qualità di prestazioni importante, culminata dal bel successo del “Renato Curi” di venerdì scorso. Gi. An. © Ripr. Riservata

Centro Revisioni & Autoriparazioni

TROTTA VALENTINO e CARMINE Via Sant’Anna 6 Nocera Inferiore - 0815176607

ZERO-ZERO.IT


stampare

TECHNO

S E R V I Z I E C O L O G I C I

PRELIEVI - TRASPORTI - MICRORACCOLTA RIFIUTI SPECIALI LIQUIDI E SOLIDI - DISOSTRUZIONE FOGNE - TRASPORTO ACQUA PULIZIA SERBATOI OLI COMBUSTIBILI - NOLEGGIO CASSONI SCARRABILI - DERATTIZZAZIONE - DISINFESTAZIONE - DISINFEZIONE

Sede Legale: Via E. Siciliano 60 - Nocera Inferiore Amm. e Uffici: Via Mangioni 13 - Pagani Tel. e Fax 081.5150281 - Ab. 081.5171599 www.fratellioreficesrl.it e-mail:bartolomeoorefice@virgilio.it

P

R

O

J

E

C

plotterare banner cartellonistica targhe insegne locandine consumabili ingrandimenti archiviazione pdf timbri volantini biglietti da visita

rilegare fotocopiare toner piegare scansioni col. A0

T

Servizi e Consulenza Tecnica

Geom. Antonio Sessa Via Nazionale, 805 Nocera Superiore 081 0282300 - 333 9651108

via aurelio bosco lucarelli 31 - nei pressi del liceo g.b. vico - nocera inferiore tel. 0819211244 - graphos@nuceria.it

PALLONI SGONFIATI

l'agente immobiliare

Tre stanze, quattro accessori e tre posti auto. La toccante storia, ambientata a La Spezia, del cambio di destinazione d'uso per il condominio ”San Felice”, ovvero: “L'onore e il catasto”. Agente immobiliare: Signorina mi passa l'agenda per favore? Vediamo dunque, ah eccolo 343 433 4231…tu…tu…tu… Cliente: Ah è lei, finalmente mi ha chiamato, è una settimana che aspetto! A: Volevo sapere se il problema

Quest'anno, caro Pisciotta, lei avrà da me il minimo indispensabile. Siamo retrocessi meritatamente. La Prima Divisione l'affronteremo come un anno punitivo. Lei mi insegue ed io non mi faccio prendere. Lascerò ogni due settimane un bigliettino di svariate righe che lei, se vorrà, potrà pubblicare sul periodico che ha per nome un risultato, quello che una volta si definiva come perfetto. La mente è rimasta in B, assieme a Plasmati ma anche a Concetti, Laverone, Rea, Figliomeni, Barusso, Farias e persino Del Prete e Pagano. Il sabato andiamo sui campi di sua Eccellenza senza lasciarci prendere dalla sindrome del risultato cadetto. Però quando ci capita di leggere o vedere quel che è accaduto in quella categoria che comincia per B, ci prende una sorta di nostalgia Chinaglia, nel senso che c'acchiappa la tentazione di prendere a calci nel sedere, come fece una volta il centravanti laziale con D'Amico, tutto quel che non è andato l'anno scorso. Se poi ci aggiungiamo Mastrandrea, Camilli e compagnie giudicanti finiamo per farci

LEI M'INSEGUE

al suo armadio è stato risolto, come va l'anta adesso, meglio vero? C: Meglio un corno! L'anta difetta ancora e mi impedisce di aprire il cassetto sottostante, tecnicamente ho un problema sotto porta! A: Ma le ho mandato un vero e proprio specialista in materia, UN MAGO! C: Ma quale mago per piacere! Non è riuscito a risolvere nulla e per giunta s'è fatto male inciampando nel ferro da stiro!

la croce con la mano storta, che è la sinistra (esiste ancora una sinistra in Italia?). Meno male che c'è il sabato sera: ordiniamo le pizze da Mino Raiola e ci godiamo l'eterna gazzarra JuveNapoli. Poi di domenica ci diamo alla matematica e passiamo alla Prima Divisione. Bel campionato quest'anno. Ma quando la vinciamo una partita? Presto, presto (che è roba diversa dal prima o poi). Ma lei Pisciotta s'intende di sinistri? Mi spieghi perché su quella fascia gioca uno che dovrebbe giocare altrove. Non c'era stato un mercato faraonico pur non vivendo in Egitto? Però abbiamo una batteria offensiva degna della bottega dell'orefice. Siamo lussuosi in avanti e quindi le partite cominceremo a vincerle. Confidiamo nel Mago (invece il Maikol è troppo bendato male dalla sorte). E il modulo? Che ne pensa Pisciotta del modulo? Troppo cerebrale per capire che si può star bene senza complicare il pane. Mi scusi, mi scusi, pensavo a Pupo Renzi e a Ferrini Bersani, mi è scappata una citazione cantautorale. Direi di passare ad uno spregiudicato 1-2-3-4. Il mio sarebbe così: Aldegani; Baldan; Garufo, Daffara; Merino, Bruno, De Liguori; Mazzeo, Schetter, Evacuo, Speziale (deve giocare non solo per la regola degli under ma per la bellezza del cognome). Troppo azzardato? Può sempre capovolgerlo, passando all'albero di Natale. Le scarto un cioccolatino Perugina, le ricordo che torna da queste parti Battistini (mi viene da ridere ripensando a Cucchi, Ciardello e Pezzullo). Ci scriviamo prossimamente, senza impegno. E si ricordi che anche lei è retrocesso meritatamente (mi saluti Pirozzi quando lo vede).

A: Si è stirato? Il mag… pardon, il falegname s'è stirato? C: Sì, senza contare il fatto che era completamente sbronzo perché reduce da una rimpatriata tra amici! A: Sono mortificato, in giornata rimedierò! L'indomani: A: 343 433 4231… C: Pronto? A: Allora adesso va meglio vero? C: Va meglio un corno! La colla che mi ha mandato lei era un vero e proprio schifo! A: Ma come? Nemmeno questa era buona? L'ha fatto presente al nuovo falegname? C: Sta scherzando vero? A: Ma se le ho fatto recapitare ciò che mi ha chiesto, l'attack per le ante: L'ATTACKANTE!! C: Ieri si è presentato a casa mia questo energumeno che, senza nemmeno bussare, mi ha sfondato la porta d'ingresso a calci, dicendomi che era tutto contento perché in mattinata aveva risolto i suoi problemi di stipsi. E lei pretendeva pure che io gli rivolgessi la parola? Che razza di falegname mi ha mandato? Quello non era un falegname, era uno SFONDAPORTE!! A: Sono mortificato! C: Non mi faccia perdere tempo, sistemo io il problema dell'anta. Piuttosto mi mandi qualcuno, adesso ho anche problemi con internet, dev'esserci un problema alla wlan, non trovo la rete! A: Le mando un nuovo router è di marca spagnola, si troverà bene vedrà. C: Ero così contento al momento della stipula, quest'appartamento mi piaceva da matti ma, man mano che passa il tempo, m'accorgo che qua non funziona nulla e di conseguenza il mio entusiasmo va scemando, come dicono gli spagnoli sono giù di MORALES! A: Ma guardi che se vuole può rescindere il contratto! C: Le piacerebbe vero? Ma non ho intenzione di muovermi da qui. Se crede, mi faccia un'ingiunzione di sfratto per cambio di destinazione d'uso, questo è un appartamento IMPORTANTE e va ottimizzato diversamente! A: Ma lei è pazzo, questo è un appartamento centrale! C: Lei è un incompetente. Quest'appartamento è molto più versatile di quel che crede, se impiegato diversamente può rendere di più! A: Vada via immediatamente! C: Giammai, mi dovrete cacciare con la forza! Luca C. La Mura © Ripr. Riservata

Marco Mattiello © Ripr. Riservata

Fiori & Piante ...dal 1910

pasticceria gelateria rosticceria - servizio buffet via nazionale 807/809 - nocera superiore | sa - tel. 081 93 33 39 Z Z PAGINAQUATTRO

Fedele di Luigi e

Nunzio

Composizioni Floreali Varie Nocera Superiore 081 931491 - 081 925477 ZERO-ZERO.IT


LEGA PRO - Paganese

PROMOZIONE - Pro Pagani

MANOVRA PENALIZZATA DAL FONDO DI GIOCO

Patron Sorrentino punta al primato

La vittoria ottenuta contro l'ostico Gubbio di Andrea Sottil, ha sottolineato la bontà del progetto Paganese varato dalla società e dallo staff tecnico ad inizio stagione. Un mix di giovani e con innesti di gente di esperienza che potesse dare una mano alla società, ambiziosa, a raggiungere obiettivi che non fosse solo una salvezza risicata, bensì un posto nei play-off. Grassadonia anche domenica scorsa ha cambiato faccia alla squadra, varando un modulo diverso rispetto al suo credo calcistico, quel 4-2-4 tanto caro al tecnico salernitano: 5-3-2 o 3-5-2, sono numeri che poco interessano, alla fine ciò che conta è il risultato e per il tecnico il fine giustifica i mezzi. Complice anche il terreno di gioco, ormai ridotto ad una vera e propria distesa di terra a misto erba, gibboso ed insidioso in ogni dove, la Paganese contro gli eugubini non si è espressa come è suo solito fare. Romondini, vero padrone della zona mediana del campo, ha accusato sinora grandi difficoltà nel controllo della palla da distribuire ai compagni. Il gioco del tecnico azzurro è fatto di velocità e di continui cambi di gioco, cosa che il faro del centrocampo azzurro non può fare sul terreno amico, perché costretto a toccare il pallone più volte per controllarlo e smistarlo altrove. Non è tuttavia una scusante perché, come Grassadonia sottolineava, il campo penalizza non solo la Paganese ma anche le squadre avversarie. Pressing, verticalizzazioni e gioco spumeggiante, tutti elementi che domenica scorsa

Califano, cauto ottimismo «Siamo da zona play-off»

ZZ

ZeroaZero Z Z PAGINACINQUE

sono improvvisamente scomparsi. Ma c'è anche da ricordarsi che nell'altra metà campo c'era una squadra con fior di giocatori. Rodrigue Boisfer e Simone Palermo, due giocatori che hanno evidenziato tecnica e cuore di un Gubbio mai domo. L'unica pecca della formazione dell'ex trainer del Siracusa, forse, è stata la presunzione di poter controllare l'incontro con tranquillità, dimenticandosi che in attacco la Paganese annovera tra le sue fila un signor giocatore qual è Dino Fava, vera anima di un attacco, sinora, ancora anemico. Domenica gli azzurri sono attesi al Lungobisenzio di Prato dalla formazione di Vincenzino Esposito, trainer campano ma mai considerato dalle formazioni professionistiche nostrane. I toscani sono reduci dalla bella vittoria del Campo Italia contro il Sorrento e vorranno bissare contro gli azzurri. Grassadonia, però, potrà contare su un'arma in più, il rientro di Mimmo Girardi, killer dell'area di rigore e spietatissimo sottorete.

Due vittorie in Coppa Italia contro Giugliano e Ercolanese (formazione di Eccellenza), en plein in campionato con tre vittorie in tre gare, battute rispettivamente Miano ed Anacapri in casa e Cimitile in trasferta; e domenica, ostica trasferta in casa della Boschese. Tutti questi sono i numeri del Pro Pagani, formazione cara al presidente Luigi Sorrentino che quest'anno non ha badato a spese, allestendo una formazione di tutto rispetto e affidandola alle sapienti mani di un giovane tecnico emergente, quel Michele Califano lo scorso anno traghettatore della Berretti della Nocerina. Un portiere di provata esperienza come Giovanni Schettino, ex Nocerina e Scafatese in Eccellenza; l'esperienza dei fratelli Carmine e Francesco D'Amico tra difesa e zona mediana del campo; la grinta di Pastinesi e la voglia di riscatto di un attaccante che vede la porta come nessuno, quel Costantino Napodano che in Eccellenza con il Real Nocera di Montalbano segnò caterve di gol. Una vera e propria corazzata che sinora sta mantenendo fede alle intenzioni della società, pronta a scommettere sul salto di categoria, sebbene qualche componente dello staff dirigenziale getti acqua sul fuoco, limitandosi a definire come obiettivo finale il piazzamento nelle prime cinque posizioni. Ad ogni modo, le premesse per la vittoria finale ci sono tutte e società e tecnico pretendono il massimo dalla squadra per tagliare il prestigioso traguardo.

Carmine Torino © Ripr. Riservata

CaTo © Ripr. Riservata

© foto: Enzo Pinelli

«Il nostro obiettivo è quello di disputare un buon campionato e restare aggrappati sino alla fine al treno play-off. Quella è la nostra mira principale. Poi, se arriverà qualcos'altro, noi saremo lì pronti ad approfittarne». Così sentenziò Michele Califano, 43enne tecnico del Pro Pagani, già con una discreta esperienza alle spalle ed un curriculum di calciatore di tutto rispetto. «La società in estate mi ha chiesto un campionato tranquillo e magari tentare di raggiungere i play off -aggiunge l'ex difensore -. Abbiamo allestito una squadra con calciatori giovani ma di valore, alcuni dei quali provenienti dal nostro settore giovanile, ai quali abbiamo aggiunto giocatori che in queste categorie sono un vero lusso. Le tre vittorie sono frutto di un buon lavoro fatto dallo staff tecnico e dall'intero gruppo». Il massimo dirigente Luigi Sorrentino, da quattro anni al comando della società insieme ai quattro fratelli, asseconda le parole di mister Califano, affermando che «la società punta a migliorare quanto fatto nella scorsa stagione, quando abbiamo solo sfiorato la post-season promozione. Quest'anno - continua il patron del Pro Pagani - abbiamo fatto tre acquisti di un certo valore e di categoria per raggiungere l'obiettivo. Le tre vittorie in campionato non devono farci montare la testa. Se a dicembre saremo ancora attaccati alle prime posizioni, la società è disposta a fare qualche altro sacrificio per mettere a disposizione del tecnico qualche altra pedina». C.T. © Ripr. Riservata

PER LA TUA PUBBLICITÀ SUL NOSTRO QUINDICINALE O SUL SITO WWW.ZERO-ZERO.IT TEL/FAX 081 932792 INFO@ZERO-ZERO.IT ZERO-ZERO.IT


AVA

ARTICOLI TECNICI INDUSTRIALI

B.C. Car Care Il Centro Estetico per la cura della tua Auto

S.R.L.

USCINETTI

Rivestimento Volanti - Ricondizionamento tappezzeria Installazione pellicole oscuranti

Via G. Palumbo 35/37 - 84013 CAVA DE’ TIRRENI (SA) Tel. 089.340009 - 089.343587 - fax 089.9437996 cava_cuscinetti@libero.it

Info: 333 8936831 - 338 9473156 Via S. Leonardo, 242 c/o Mercedes Fortunati - Salerno e-mail: franco.bccarcare@libero.it

Specialità allo Spiedo - Braceria Pranzi da asporto - Pizze di grano per prenotazioni tel. 081 918096

Ristorante e Pizzeria

"ATTIANESE" Via Nazionale, 211 - S. Egidio M. Albino (SA) ci trovi anche su Facebook

CALCIO GIOVANILE

ECCELLENZA B - Città di Angri

CRISCUOLO TIENE TUTTI COI PIEDI PER TERRA Lontano dai riflettori, il Città di Angri sta lavorando per ritagliarsi un ruolo di primo piano nel campionato di Eccellenza e i risultati maturati nelle prime tre giornate stanno confermando la qualità del lavoro compiuto dallo staff tecnico, capeggiato dal trainer angrese Enzo Criscuolo. La tennistica vittoria contro l'Eclanese è stata una ulteriore testimonianza della particolarità del gioco sciorinato dalla truppa doriana, ma la dirigenza non ammette voli pindarici da parte di calciatori e tifosi. «Non abbiamo fatto assolutamente nulla di trascendentale - ammette il tecnico Criscuolo - e l'obiettivo resta quello di confermare la permanenza in categoria, considerato che la società viene da un'amara retrocessione maturata nella scorsa stagione». L'emergente trainer veste i panni del pompiere, ma le quotazioni della compagine angrese lievitano con il passare delle giornate, soprattutto in considerazione del gioco espresso dall'undici grigiorosso. «Alleno un gruppo composto da ragazzi seri che profondono il massimo impegno nell'arco della settimana -

I BABY DELLA VIS ANGRI AL TORNEO OLIMPIA CLUB

conferma Criscuolo -. Stiamo plasmando una compagine composta da atleti esperti e da una grande quantità di giovani che rappresentano il valore aggiunto per la società, che vuole valorizzare la “linea verde”. Per questo motivo bisogna saper gestire al meglio il campionato sotto il profilo delle risorse umane e, soprattutto, tenere alta la tensione per l'intera stagione tra i tanti under che ho in organico». Il Città di Angri, pur attestandosi in cima alla classifica in compagnia della corazzata Torrecuso, può contare solamente su otto calciatori “esperti” impiegati nell'undici titolare da Criscuolo. «Per puntare in alto c'è bisogno di rincalzi all'altezza dei titolari - commenta l'allenatore - così come hanno fatto Torrecuso e Vico Equense; noi abbiamo altri obiettivi e molto dipende dalla volontà della società. Ma in questa fase iniziale abbiamo solo il dovere di mettere fieno in cascina e garantire al presidente ciò che ci è stato chiesto».

Una gioia incontenibile ha accompagnato i bambini della scuola calcio Vis Angri nella gara di esordio nel torneo organizzato dall'associazione Olimpia Club, che vede ai nastri di partenza sedici scuole calcio distribuite nelle province di Napoli e Salerno. Una lunga avventura che arriverà al capolinea nel prossimo mese di maggio e prevede la disputa di molteplici campionati, riservati alle fasce di età che si estendono dal 2002 al 2007. «Un esercito di bambini che corrono con entusiasmo irrefrenabile dietro ad un pallone - ha commentato Ciro D'Ambrosio, presidente della Vis Angri -, con la leggerezza e la voglia di divertirsi rappresenta il modo esemplare per conciliarsi con la vera essenza dello sport». Il numero uno della scuola calcio doriana, già presidente dell'Us Angri 1927 che conquistò lo storico secondo posto in Serie D, non lesina parole di elogio per il lavoro compiuto dai dirigenti della Vis. «Possiamo avvalerci di un'organizzazione impeccabile e di uno staff tecnico di ottima caratura. La notevole affluenza di bambini sta confermando la bontà del nostro lavoro; d'altronde - ha aggiunto D'Ambrosio - per inserirci in questo nuovo contesto di scuole calcio, molto affollato, era d'obbligo garantire molteplici servizi e alta qualità a prezzi ridotti, perché sui bambini non bisogna speculare».

Luigi D'Antuono © Ripr. Riservata

LuDan © Ripr. Riservata

LE STRUTTURE

Calcio “senzatetto” ad Angri Us Angri e Città di Angri, rappresentanti della città doriana nel campionato di Eccellenza, si sono imbattute nell'immobilismo del governo cittadino che, fiducioso nella fine del calcio locale, aveva deciso di relegare in secondo piano la manutenzione ordinaria dello stadio “Novi”. L'amara sorpresa di registrare la presenza di due compagini nel massimo campionato regionale ha stravolto la pianificazione di Palazzo di Città. All'inizio di settembre è stato deliberato dalla giunta comunale un intervento straordinario e

tardivo per la sistemazione provvisoria del manto erboso, ormai ridotto in pessime condizioni. Un'operazione di riqualificazione, costata alla collettività qualche migliaia di euro, che ha costretto il Città di Angri e lo United Sporting a trovarsi una nuova casa per gli allenamenti e le gare interne. Il primo impianto cittadino dovrebbe tornare a disposizione dei due sodalizi alla fine di ottobre, esclusivamente per lo svolgimento delle gare ufficiali. L.D'A. © Ripr. Riservata

Pesce fresco tutti i giorni pescheria Prodotti a’ paranza surgelati Via V. Russo 335 - Nocera Superiore - 348 01 41 249

Z Z PAGINASEI

TM

Via Orlando Nocera Inferiore (nei pressi dell’Osp. Umberto I) Via Correale 12 Nocera Inferiore (nei pressi dell’ex pretura) Via Nazionale 429/431 Nocera Sup.re (ang. via Lamia) Via Vescovado - Nocera Inferiore

AGENZIA SCOMMESSE SPORTIVE GRATTA & VINCI - SUPERENALOTTO ZERO-ZERO.IT


tutto il buono che la natura offre per i nostri prodotti artigianali... sempre gustosi e fragranti sulle vostre tavole

rinomato PANIFICIO

Via Orlando, 20 - Nocera Inferiore (SA) - Tel. 081 5172141 SERIE D - Il punto sul girone G

CALCIO A 5 - Serie C2

SCATTA IL “NEW DEAL” PER IL NOCERA C5

LA SARNESE VOLA ATTRITI A CASERTA Non vuol saperne di fermarsi la Sarnese di Pirozzi, che dopo il blitz di Budoni si conferma sempre più leader del girone G. Di D'Avanzo e Tarallo (nella foto) i sigilli sul quinto successo di fila dei granata, che in classifica mantengono dunque il vantaggio di 2 lunghezze sulle inseguitrici Turris, Torres e Sora. Un primato, quello della formazione del presidente Pappacena, che va ben oltre i 15 punti in graduatoria generale. Le 10 reti segnate finora a fronte dell'unica subita, la dicono lunga sulla solidità dell'organico agli ordini di Pirozzi, autentico rullo compressore. A tallonare la Sarnese, la Turris di Fabiano. I corallini sbrigano - non senza affanni - la pratica Arzachena (3-2 il finale): Arcamone con una doppietta e Vitale stendono i sardi dopo appena 45', ma nella ripresa i biancorossi dovranno fare i conti con un vistoso calo di tensione che propizia le due marcature biancoverdi, riaprendo un match che poteva e doveva esser gestito diversamente. Appaiate a quota 13 anche il Sora (blitz contro l'Anziolavino proprio allo scadere siglato Barone) e il Sassari Torres (secco 2-0 al fanalino di coda Ostiamare). Match vibrante al Pinto di Caserta, e non solo per il roboante risultato finale. Dopo l'iniziale vantaggio targato Palumbo, i falchetti si ritrovano puntualmente ad inseguire un

CB

CALABRESE GABRIELE TABACCHI • RIC. LOTTO EDICOLA • PUNTO LIS

esplosivo Selargius, trovando solo al 93', col solito Majella, la rete del definitivo 5-4. Momenti di alta tensione nell'intervallo della gara Selargius in avanti per 2-1 - con l'ex presidente Verazzo (per quanto il passaggio di quote a favore di Lombardi non sia ancora stato perfezionato), che prima inveisce a distanza nei confronti del tecnico Di Nola e poi lo avvicina invitandolo con veemenza a lasciare la guida della squadra. In tutta risposta, il presidente Lombardi lascia anzitempo l'impianto di Via Medaglie d'Oro, per poi affidare al web il proprio amaro sfogo, ribadendo la volontà di tener fede a tutti gli impegni assunti, ma comunicando al contempo l'intenzione - considerato il clima creatosi - di non assistere più alle gare interne. Si tiene sulla scia delle grandi anche il Lupa Frascati, corsaro nell'anticipo di sabato contro il S. Basilio (03). Pari a reti bianche fra Isola Liri e Porto Torres, mentre nei quartieri bassi fa un balzo in avanti il P. S. Elia, che supera tra le mura amiche il Cynthia (3-2). Ancora a secco di vittorie l'Hyria Nola, che dopo lo scivolone interno per mano della Turris ed il faccia a faccia di martedì con una delegazione di tifosi, ne prende quattro a Civitavecchia. Raffaella Ascione © Ripr. Riservata

Biglietteria Ufficiale

C.B. di Calabrese Gabriele & C s.a.s. via Pareti, 3/5 - 84015 Nocera Sup. Tel. 081 5144997 Fax 081 933386 e-mail: gabriel.calabrese71@alice.it

Nocerina Calcio

Biglietteria ufficiale NAPOLI calcio Z Z PAGINASETTE

La cocente retrocessione dello scorso anno, dopo un'esaltante rimonta e lo spareggio col Sant'Egidio, non ha lasciato strascichi evidenti. La dirigenza del Nocera calcio a cinque, tuttavia, punta a costruire le basi per scalare la vetta e raggiungere la C1. Il nuovo corso rossonero nasce dalla fusione dell'Asd Nocera con lo Sporting Nocera. Unire le forze per non disperdere risorse ed energie ed allestire un apparato che possa avere, finalmente, solide basi. A guidare la prima squadra ancora una volta sarà coach Filippo Petti. La neo-società, dunque, non si è lasciata scappare il giovane trainer che pur aveva lavorato con tanta solerzia. Gerardo Franco e Ferdinando Rossi ne coadiuveranno il lavoro, occupandosi del settore giovanile; il dottor Lucio D'Acunto curerà la parte atletica. In attesa del fischio che sancirà l'inizio del campionato si susseguono, pertanto, i duri carichi di lavoro. I ritmi serrati rendono chiaro a tutti che a breve si comincerà a fare sul serio. Una novità importante è rappresentata dal ritorno in campo di Gerardo Villani. Da qualche anno, l'ex direttore generale aveva forzatamente appeso le scarpe al chiodo. Superati a pieno i problemi, potrà dare nuovamente il suo valido apporto in campo. Gli appassionati lo ricorderanno giovanissimo, tra le fila della Gioventù Nocerina, solcare i prestigiosi campi dell'A2. Giocatore dalla grande personalità saprà guidare e rassicurare i compagni di squadra soprattutto i più giovani. Coach Petti, che punta a conquistare di nuovo il pubblico con un gioco spumeggiante, ha affermato che «dopo retrocessione c'era il rischio che potessero venir meno gli stimoli. Ho parlato ai dirigenti ed abbiamo ragionato a lungo sul da farsi, evidenziando soprattutto gli errori commessi in passato. Puntiamo a fare bene - ha concluso il tecnico nocerino -, con l'intenzione di valorizzare i giovani, puntando a diventare un punto di riferimento per quanti desiderino praticare il calcio a5». Gianluca Santangelo © Ripr. Riservata

Testata giornalistica reg. c/o Trib. di Nocera Inf. N° Reg. St. 8/06 04/12/2006 Anno 7 - n. 1 - 05/10/12 - Chiuso in redazione: mercoledi3 ottobre 2012 -------------------------------------------------------Direttore Responsabile: Giuliano Pisciotta Hanno collaborato: R. Ascione, M. De Biase, A. D’Acunto, A. Lenza, G. Annunziata, S. Faiella, F. Attianese, F. Faiella, M. Mattiello, F. Zenna, A. Cuomo, G. Santangelo, L.C. La Mura, L. D'Antuono, C. Torino -------------------------------------------------------Foto: Fernando Faiella - Luisa Rescigno - Cuofano Fotografi © Grafix di S. Faiella -------------------------------------------------------Edito da: Grafix di S. Faiella - Noc. Sup. (SA) Via Nazionale 807 - 081 932792 Stampa: Nuova Grafica Nocerina - Roccapiemonte (SA)

ZERO-ZERO.IT


af

consulting ... partner del tuo business!

84014 Nocera Inferiore Corso Vittorio Emanuele 101 Tel 081 5170485 Fax 081 0070508

GRAFIX 081932792

80131 Napoli Via Del Poggio 34 Tel 081 5921230 - 081 5920766 Fax 081 7433077

www.afco.it - info@afco.it

Leasing Targato Leasing Strumentale Leasing Immobiliare Leasing Nautico Leasing Energy e Fotovoltaico Noleggio/Locazione Operativa


Zero a Zero Anno 7 n 1