Issuu on Google+

ANNO 7 - N. 13 | 12 APRILE 2013 | ZERO-ZERO.IT Š foto di Ciro Pisani

Alesi non si nega a microfoni e fans Uno scrupoloso Schumacher Il campione del mondo Bas La mmers

Alessio Lorandi, leader Kf Junior

ZZ

ZeroaZero

Le ombrelline

Jaime Alguersuari

KARTING STELLARE

A SARNO MOTORI AL MASSIMO PER LE WSK MASTER SERIES 081932792 info@grafixonline.it nocera.superiore via.nazionale.190

studiografico.stampaoffset.stampadigitale.cartoleria.cancelleria.ricaricheonline.pagamentobollette


L'EDITORIALE

di Giuliano Pisciotta © Riproduzione Riservata

STAR IN PISTA Un compleanno festeggiato alla grande. Il Circuito Internazionale Napoli di Sarno compie i suoi vent'anni di attività, accogliendo in pista i top mondiali del karting, ma anche tante stelle che hanno brillato nel firmamento della Formula 1. Da Jean Alesi a Michael Schumacher, da Robert Kubica a Sebastian Vettel e tanti altri ancora hanno sfrecciato sull'asfalto del tracciato sarnese, nato nell'ormai lontano 1993 con una pista che all'epoca misurava soli 450 metri. Col tempo, il patron Giuseppe Sorrentino ha allargato i propri orizzonti, evidenziando grande lungimiranza: il tracciato è stato allungato fino all'attuale lunghezza di 1699 metri per le gare di karting e di 1458 per quelle di auto. Nomi illustri: Lewis Hamilton, a soli 16 anni, aveva già percorso il tracciato sarnese varie volte e nel 2001, sul “misto” del Circuito Internazionale Napoli, approdano per la prima volta il Campionato del Mondo Formula Super A e il Campionato Europeo Formula A. Un crescendo di eventi, che sono stati vero e proprio trampolino di lancio per le carriere motoristiche di piloti come lo stesso Hamilton o i vari Kovalainen, Liuzzi, Rosberg, Kobayashi, Di Resta, Hulkenberg e Maldonado, tutti approdati nel circo della Formula 1. In gara quest'anno, oltre ai figli d'arte Schumacher, Alesi e Verstappen, c'è un gruppo di giovanissimi piloti sui quali gli esperti sono pronti a scommettere. L'uomo da battere è Bas Lammers, ma la concorrenza renderà più agguerrita l'intera stagione 2013.

NANA L AMP ...E L A LUCE SI VESTE DI ELEGANZ A

CLASSIFICA PRIMA DIV. girone B AVELLINO 54 CATANZARO 33 PERUGIA* 49 PRATO 33 46 GUBBIO LATINA* 32 46 VIAREGGIO NOCERINA 30 41 ANDRIA BAT** 29 BENEVENTO 40 BARLETTA 17 PISA SORRENTO 17 FROSINONE* 38 CARRARESE 35 17 PAGANESE * 1 PUNTO DI PENALIZZAZIONE; **2 PUNTI DI PENALIZZAZIONE

via Nazionale, 523 Nocera Superiore (SA) Tel. 081 933328

CLASSIFICA SERIE D girone G SASSARI TORRES 58 ARZACHENA TURRIS 56 ISOLA LIRI CASERTANA 55 PORTO TORRES SARNESE 52 BUDONI LUPA FRASCATI 51 ANZIOLAVINIO OSTIA MARE 49 CIVITAVECCHIA* SORA 48 SELARGIUS S. BASILIO P. 48 REAL HYRIA CYNTHIA 40 P.S. ELIA

38 37 36 31 30 27 25 24 21

Portieri si nasce o si diventa? Mi insegue il ricordo di uno grande e grosso, scuola Milan, tutto cortese e serio. Ma ne prendeva poche, anzi ne beccava molti. Aldegani? Ma no Pisciotta, mica mi vorrà far dubitare della bontà del mercato di quest'anno. Mi riferivo a Navazzotti, un portiere della mia gioventù da tifoso. All'improvviso mi appare un terzino siciliano all'olandese, uno che avrebbe fatto sfracelli sulla fascia, destinato a saltare l'uomo e ad arrivare direttamente alla donna. Sabatino? Lei insinua, io parlavo di Pincio, che poi riuscimmo persino a vendere alla Salernitana. Piuttosto vorrei segnalare un argentino che di tanto in tanto riesce persino a toccare il pallone quando gli capita nel suo ristrettissimo raggio d'azione. Gorobsov? E le pare un cognome argentino questo? La mia mente andava a Parlagreco. Apro parentesi: vorrei per l'ennesima volta sottolineare che l'ingegner Stanzione, amico di Carmine Longo ed estimatore di Loria, non ci suggerisce un bel nulla, né formazioni, né bollettini medici; lui ci dice come va curato il manto erboso e nemmeno su questo gli crediamo fino in fondo. Il sabato mattina l'ingegnere si mette d'accordo con Sicignano per sviarci a porte chiuse. Noi chiediamo chi ha provato in attacco e loro ci dicono Pepe quando invece dal palazzo dall'ospedale avevamo intravisto Russo. Ma noi facciamo finta che… così non diamo vantaggi alla concorrenza perché siamo nel 2013, ma vale sempre l'assioma caro al calcio che abbiamo frequentato secoli fa: il tre marca il sette, il cinque va sul nove, il due sull'undici. Poi un giorno arrivò Matteo Pastore e la matematica divenne opinione. A proposito, diamo a Cesare quel che è di Cesare e a Marco Antonio quel che è di Marco Antonio (nel caso specifico Cleopatra). Metto il visto per presente e futuro su De Lucia, Baldan, Chiosa, Garufo, Evacuo e Mazzeo. Lei mi chiederà: e su Corapi? La butto lì, citando Ferrante su Tiscione: noi volevamo solo Cavallaro, poi c'hanno detto quello è così piccolo che lo nascondiamo nella valigia. Pisciotta lei che fa sempre l'ironico ha visto che sta combinando Cavallaro? (Aggiungerei anche quel che di buono stanno combinando Corapi e Tiscione, se permette). Marco Mattiello @ Ripr. Riservata

* 3 PUNTI DI PENALIZZAZIONE

Recov Italia Srl Via G. Atzori, 202/204 Nocera Inferiore (Sa) Italy tel. +39 081 923143 fax +39 081 5170740 www.recovitalia.it

Z Z PAGINADUE

LEI M'INSEGUE

Via Matteotti, 74 Nocera Inferiore (SA) Tel. 081 5175384

ZERO-ZERO.IT


ALFE

Concessionario ufficiale

PRIMA DIVISIONE girone B - Il punto

LA SQUADRA HOT

CHAMPAGNE PRONTO PER IL RITORNO IN B CARRARESE Un volo inarrestabile: una striscia di sette risultati consecutivi, con sei vittorie ed un solo pareggio, ha consentito all'Avellino di scavare un solco ormai quasi incolmabile per le avversarie; è rimasto solo il Perugia a dar battaglia agli irpini, non a caso l'unica squadra capace di rallentare la corsa degli uomini di Rastelli in questo incredibile finale di campionato. Proverà ad emularlo anche il Latina, formazione che precedeva gli irpini in graduatoria prima di incappare in una crisi di risultati e di rendimento, con soli tre punti conquistati negli ultimi sei turni di campionato. Umore completamente diverso per le due squadre che si affronteranno nel big match della quart'ultima giornata di campionato: il Latina avrà dalla sua la spinta del pubblico amico, sempre caldo nel catino del Francioni, e proverà a sfruttare anche il beneficio psicologico del cambio d'allenatore, con l'arrivo di Sanderra in luogo dell'esonerato Pecchia per provare a rivitalizzare un ambiente che fino a poche settimane fa sognava la B; l'Avellino, dal canto suo, giocherà con la tranquillità del vantaggio acquisito sulle rivali, ben consapevole che anche un mezzo passo falso a Latina non pregiudicherebbe in maniera decisiva la corsa verso il primo posto. A sperare in un passo falso dei lupi sono ovviamente i grifoni di Camplone che non dovrebbero incontrare

grosse difficoltà nel match casalingo contro il Sorrento; bisognerà sicuramente fare i conti con una compagine agguerrita, a caccia di punti salvezza, ma la differenza di valori in campo dovrebbe alla fine favorire gli umbri, anche in considerazione dell'ottima condizione mostrata dai biancorossi nell'ultimo periodo. Una condizione simile a quella mostrata dalla Nocerina, almeno per quanto riguarda le gare interne: al San Francesco i molossi ospiteranno il Gubbio, ostacolo non insormontabile ma da prendere con le molle, considerando l'abilità degli uomini di Sottil ad esaltarsi quando incontrano le grandi. Un occhio di riguardo lo merita anche la sfida del Matusa tra Frosinone e Benevento: in gioco c'è la possibilità di prender parte ai play-off, con un solo posto a disposizione e tre contendenti; oltre alle due che si sfideranno al Matusa c'è ancora in lizza il Pisa che ospiterà il Viareggio nel derby dell'Arena Garibaldi. Sfide salvezza interessanti al Degli Ulivi, dove l'Andria ospiterà la Paganese, al Puttilli, dove il Barletta se la vedrà col Prato, ed al Ceravolo, con il Catanzaro che ospiterà la Carrarese. Filippo Attianese © Ripr. Riservata

Giocarsi un posto nei play out non è un grande obiettivo. Diventa un'ancora di salvezza, però, se la classifica ti vede per gran parte del campionato in ultima posizione. La Carrarese del patron Gigi Buffon finalmente ha agguantato il duo Sorrento-Barletta a quota 17, e si gioca in queste ultime gare la possibilità di evitare la retrocessione diretta, e mettersi in gioco nella lotteria dei play out. Potrebbe arrivarci con maggiore entusiasmo, vista la

PIANETA UNDER

RICCARDO PISCITELLI Classe '93, vivaio del Milan, per Piscitelli è stato sicuramente un colpo arrivare alla Carrarese, squadra di proprietà di un grande portiere come Gigi Buffon. Mettersi in mostra ed in gioco sotto gli occhi del suo idolo è sicuramente stata una prova importante per lui, in una squadra che partiva con obiettivi decisamente più ambiziosi di evitare l'ultimo posto in classifica. Piscitelli, nonostante tutto, ha dimostrato in questa stagione di avere tutte le caratteristiche per fare una gran bella carriera. Seguito da Silvano Martina (ennesima coincidenza, procuratore anche di Buffon), Piscitelli l'anno prossimo approderà sicuramente in serie B, con alcune squadre che si sono già mosse per vincere la concorrenza che in estate potrebbe diventare accesissima. Nel frattempo serve aiutare la Carrarese a raggiungere la salvezza. I guantoni sono già pronti, Piscitelli vuole continuare a volare. Giovanni Annunziata © Ripr. Riservata

AGRICAMP s.r.l. Sementi

Distributore: Sa/Nord via Solimena 66 - 84014 Nocera Inferiore (SA) - Tel. 081 929249 - Fax 081 5173722 www.agricamp.it - info@agricamp.it

Z Z PAGINATRE

Il patron della Carrarese Gigi Buffon

lenta, seppur costante, risalita. Potrebbe superare il fardello di sfavorita grazie alla tecnica ed esperienza di alcuni elementi come Corrent, Pestrin o il coloured Makinwa. Il calendario non è dei migliori, ma nelle prossime due a Catanzaro e, soprattutto, nello scontro diretto contro il Barletta, si gioca gran parte della stagione. Arrivarci con la mentalità delle ultime gare, con la stessa solidità difensiva dimostrata contro Gubbio e Andria, potrebbe permettere ai toscani di giocarsela fino all'ultimo secondo della stagione. Gi. An. © Ripr. Riservata

Centro Revisioni & Autoriparazioni

TROTTA VALENTINO e CARMINE Via Sant’Anna 6 Nocera Inferiore - 0815176607

ZERO-ZERO.IT


stampare

plotterare banner cartellonistica targhe insegne locandine consumabili ingrandimenti archiviazione pdf timbri volantini biglietti da visita

rilegare fotocopiare toner piegare scansioni col. A0

Lapizzeria Fenice d’asporto Via Atzori, 11 Nocera Inferiore (SA) mobile 3279212269

MOLOSSI SOTTO LA LENTE La Nocerina torna alla vittoria dopo l'amaro ko di Avellino e lo fa nel miglior modo possibile, superando a domicilio con un netto 3-0 il Viareggio, ancora imbattuto in casa prima di affrontare i molossi. Protagonista assoluto dell'incontro è stato Fabio Mazzeo, freddo a sbloccare la gara su calcio di rigore procurato dal compagno di reparto Evacuo, geniale in occasione degli assist per le altre due reti realizzate da Nicola

Centro Lenti a Contatto Via G. Canale, 2 - Nocera Inferiore - Tel. 081.5173864 www.apicellaottica.it - mail: otticaapicella@libero.it

Russo e Desiderio Garufo. Stagione in crescendo per l'attaccante salernitano, tornato quest'anno a vestire il rossonero dopo l'esperienza biennale nella vecchia serie C2 dal 2004 al 2006; annate, la seconda in particolare sotto la guida di Roberto Chiancone, che gli hanno permesso di diventare il bomber stagionale più prolifico di tutti i tempi nella storia rossonera (insieme a Stanislao Bozzi e Nicola Falomi) con diciassette reti siglate in campionato e di spiccare il volo verso palcoscenici importanti come Perugia, Frosinone in B, poi nuovamente Prima Divisione con Cosenza, Atletico Roma e Barletta, prima del ritorno alla Nocerina, rivoluta fortemente in estate. Avvio non facile quest'anno per Mazzeo, colpito come il resto dei compagni, staff tecnico e società dal mancato ripescaggio in serie cadetta sfumato praticamente a fine agosto e di certo non agevolato da una condizione fisica precaria, come da lui stesso dichiarato nell'unica apparizione stagionale davanti a microfoni e taccuini prima dell'esordio in campionato con l'Andria. I clamorosi errori sotto porta nella trasferta di Prato ed il contemporaneo arrivo di Felice Evacuo nella proroga di mercato

via aurelio bosco lucarelli 31 - nei pressi del liceo g.b. vico - nocera inferiore tel. 0819211244 - graphos@nuceria.it

concessa al sodalizio di via Alveo Santa Croce avevano addirittura fatto ipotizzare una sua partenza, con destinazione Grosseto in serie B. Nulla di fatto però, con buona pace di Mazzeo e della Nocerina: con il cambio di modulo varato da mister Auteri dopo il terribile avvio di stagione i rossoneri sono cresciuti costantemente risalendo la classifica e tornando addirittura in corsa per il primato, poi sfumato due giornate fa. Tra gli artefici principali della ripresa c'è sicuramente Mazzeo, nella nuova veste di “rifinitore” disegnatagli ad arte dal trainer siracusano che in talune circostanze lo porta a giocare un po' più lontano dalla porta ma ciononostante non gli ha impedito di realizzare otto reti in ventidue presenze stagionali. Di sicuro un top player per la categoria, un calciatore al quale Auteri non ha mai rinunciato e che come mostrato in Versilia pare aver brillantemente superato i problemi fisici dello scorso mese. Alla Nocerina servirà il miglior Mazzeo in questo rush finale di campionato e nei play off per centrare il ritorno in serie B. Alfonso Cuomo © Ripr. Riservata

DIALOGHI ROSSONERI di Giuliano Pisciotta e Marco Mattiello

Esimio Mattiello, siamo alla stretta finale. E non parlo né di “Strettole” nei pressi di Paludi, né tantomeno di problemi intestinali. Qua il gioco si fa duro e tocca essere duri per cominciare a giocare. Come al solito, qua sono tutti pronti a disegnare tabelle, a fare calcoli, a stabilire quale avversario sia meglio incontrare in semifinale play-off e quale in finale. A me 'ste cose mi fanno tornare in mente un play-out di qualche annetto fa. Anzi, l'ultimo turno di regular season prima dei playout, quando la Nocerina non si curò troppo del punteggio al passivo contro il Castel di Sangro all'ultima giornata e nella post-season salvezza, invece dei giallorossi abruzzesi, si ritrovò di fronte i giallorossi sanniti e lasciò la categoria pur vincendo nella gara di ritorno. Che anno era? 2002? Campionato che fai, intossicata che ricordi… non c'è niente da fa'! Ad ogni modo, qua pure si inizia a fare calcoli su postazione in griglia - quella dei play-off, non quella che occupava lo scostante Schumacher in Formula 1 -, avversario in cattive condizioni fisiche e mentali o altre amenità simili. Di certezze ce n'è solo una: al traguardo manca più di un mese, visto che il campionato si fermerà ancora una volta (la cinquantesima su trenta giornate, prodezze cervellotiche della Lega Pro!) e visto che, con dodici punti ancora a disposizione, l'aritmetica non ha ancora espresso alcun verdetto fino a questo momento. Alla fiera dell'ovvietà, ci uniamo dicendo che “bisogna ragionare partita dopo partita, senza guardare la classifica. I conti si faranno alla fine”. G

Caro Pisciotta, lei ormai è in pole position, come l'Avellino rastelcastaldiano. Io le vengo dietro, in senso figurato ovviamente. Volevo il primo, ero per la pastasciutta, come Marruocco (mannaggia mi è scappato). Ma la ferrea dieta del calcio pragmatico irpino mi ha indicato le troppe calorie di velleità quando mancano quattro portate alla fine. Allora ripiego sul secondo, sostanzioso, che mi consente di non ingrassare adesso ma magari mettere il giusto chiletto cadetto a giugno spareggiando col nutrizionista di turno che vorrebbe sbarrarmi la bilancia e la strada. Insomma andiamo a prendere il Perugia. Si può fare? L'ottimismo della volontà ma anche il pessimismo del calendario. Questo Camplone vuole dimostrare al mondo di terza serie che c'è stato uno sbaglio all'anagrafe e che si trattava nel suo caso di i e non di l dopo la p. E' difficile arrivare al traguardo con gli stessi punti umbri. A meno di filotto nostro e qualche inciampo loro. E che facciamo ci arrendiamo all'aridità della materia numerica o calcolatrice di ogni pronostico a tavolino? Intanto prendiamoci sto terzo, che è leggerino ma che comunque ci riempie lo stomaco in attesa di altro. Io ho fatto un sogno del genere: noi battiamo il Latina e il Benevento porta il Carboni al Perugia. Poi in finale ci prendiamo la rivincita proprio su quello spareggino da lei adombrato in dialogo. Stavolta mandiamo uno elegante in panchina, capace di contare e col regolamento nel taschino al posto del fazzoletto. Non le dico il cognome, è un comPitino suo indovinarlo. Però prenda il tutto col beneficio d'inventario dormiente. Da sveglio coltivo l'arte del Gubbio e di come batterlo. M

Fiori & Piante ...dal 1910

pasticceria gelateria rosticceria - servizio buffet via nazionale 807/809 - nocera superiore | sa - tel. 081 93 33 39 Z Z PAGINAQUATTRO

Fedele di Luigi e

Nunzio

Composizioni Floreali Varie Nocera Superiore 081 931491 - 081 925477 ZERO-ZERO.IT


DANZA SPORTIVA

DANZA DEL VENTRE: LA NOCERINA ROSA PALERMO AI PIEDI DEL PODIO Sventola ancora alta la bandiera di Nocera Superiore nel mondo della danza orientale. Stavolta il merito è di Rosa Palermo, la diciassettenne danzatrice, allieva della maestra Antonia Carpentieri e componente del gruppo Gemme d'Oriente. Per Rosa, alla prima esperienza da solista dopo il trionfo nel campionato regionale a squadre, il piazzamento ai piedi del podio nel concorso “Anima e Corpo”, tenutosi a Napoli presso il teatro Mediterraneo della Fiera d'Oltremare. La piccola Rosa ha sottoposto la sua esibizione a giudici di altissimo livello tra i quali, il maestro Raffaele Paganini, la maestra Sandy D'Alì e la “terribile” Carolyn Smith (giudice capo di “Ballando con le stelle”, ndr). Per l'allieva di Antonia Carpentieri una partecipazione che di sicuro resterà indimenticabile. Tra le Gemme d'Oriente, Rosa Palermo è tra le “novelle” con soli due anni di esperienza alle spalle. In gara con lei tantissime

danzatrici provenienti da varie regioni che, nella categoria Danze Orientali Over 14, hanno dato vita a una gara bella e sensuale. La maestra Antonia Carpentieri ha elogiato Rosa Palermo affermando che l'allieva «ha le carte in regola per poter competere con danzatrici di buon livello. Il risultato ottenuto mi rende orgogliosa del lavoro che insieme svolgiamo per la promozione di questa particolare disciplina, con tanti sacrifici ripagati in pieno dai voti ricevuti dal maestro Paganini e dalla maestra D'Alì, un 8 pieno di cui potersi vantare e su cui fondare le basi per il futuro». Ad aggiudicarsi la competizione è stata la danzatrice napoletana Maya Acampora, già vincitrice in passato di altre competizioni regionali e sempre ben classificata anche a livello nazionale. Fernando Faiella © Ripr. Riservata

DANZA SPORTIVA

L'OFFICINA CALA IL TRIS Oramai possiamo dirlo, a Nocera Superiore brilla sempre più forte la stella della danza sportiva. L'Officina delle Arti della professoressa Anna Torino conquista il Campionato Regionale di danza coreografica, offrendo una esibizione come al solito perfetta e accattivante. Le ragazze nocerine hanno sbaragliato l'agguerrita concorrenza nella kermesse che si è tenuta presso il palazzetto dello sport di Battipaglia. La formazione schierata in gara è la stessa che aveva ottenuto precedenti successi nel Trofeo Vesuvio del dicembre scorso e, soprattutto, nel Campionato Provinciale CSEN di Caserta - Trofeo Open Dance, svoltosi a Maddaloni il 25 febbraio. Praticamente una macchina perfetta, un mix di esperienza e gioventù che non ha lasciato troppo spazio alle altre formazioni, giunte dai vari angoli

della nostra regione. La lunga attesa che ha fatto seguito all'esibizione di Giuseppe Bartiromo, unico uomo della formazione e delle sedici danzatrici, alla fine è esplosa nella grande gioia per la conquista di un titolo che spalanca alla scuola di danza nocerina le porte dei Campionati Nazionali 2013, in programma ad Ariano Irpino dal 15 al 17 maggio prossimi. L'appetito vien mangiando e allora la maestra Anna Torino e le sue ragazze non possono fare altro che iniziare ad assaporare il prossimo piatto che sarà servito in tavola: un duro lavoro di preparazione per mettere insieme gli ingredienti giusti, utili ad allestire un nuovo banchetto di festa. Per l'Officina delle Arti una vera e propria danza nell'oro. F. Faiella © Ripr. Riservata

TECHNO P

R

O

J

E

C

T

Servizi e Consulenza Tecnica

BAR MONDIAL di Varone Antonio - Via Vitolo, 18 - Nocera Inferiore (SA)

Z Z PAGINACINQUE

Geom. Antonio Sessa Via Nazionale, 805 Nocera Superiore 081 0282300 - 333 9651108

ZERO-ZERO.IT


AVA

ARTICOLI TECNICI INDUSTRIALI

S.R.L.

USCINETTI

Via G. Palumbo 35/37 - 84013 CAVA DE’ TIRRENI (SA) Tel. 089.340009 - 089.343587 - fax 089.9437996 cava_cuscinetti@libero.it

B.C. Car Care Il Centro Estetico per la cura della tua Auto

Rivestimento Volanti - Ricondizionamento tappezzeria Installazione pellicole oscuranti Info: 333 8936831 - 338 9473156 Via S. Leonardo, 242 c/o Mercedes Fortunati - Salerno e-mail: franco.bccarcare@libero.it

Specialità allo Spiedo - Braceria Pranzi da asporto - Pizze di grano per prenotazioni tel. 081 918096

Ristorante e Pizzeria

"ATTIANESE" Via Nazionale, 211 - S. Egidio M. Albino (SA) ci trovi anche su Facebook

MEMORIAL VINCENZO SALZANO

Gli Amici di S. Clemente a vincono la 4 edizione Due serate nel ricordo di un amico. Due serate per rinnovare l'abbraccio a Vincenzo Salzano, nel quarto anniversario della scomparsa. Sei squadre, oltre cento ragazzi in campo sul sintetico di Pucciano a Nocera Superiore, per dar vita ad un torneo dove, più che la tattica e la tecnica, l'ha fatta da padrona il puro divertimento in onore di Vincenzo. Alla fine l'ha spuntata la squadra degli Amici di San Clemente, che ha battuto in finale gli Amici di Via IV Novembre col punteggio di 6-2. Semplice nota di cronaca per un torneo che ha stretto in un fortissimo abbraccio la famiglia di Vincenzo, i genitori, il fratello Giuseppe, la fidanzata Lisa e tutti quelli che hanno voluto bene al ragazzone di Nocera Superiore. In campo sono scesi anche gli Amici di Pecorari, i componenti del Club Amici di Vincenzo Salzano,

la squadra del gruppo ultras Bothers e una compagine mista tra le redazioni di ForzaNocerina.it e quella del nostro giornale Zero a Zero, detentrice ancora una volta, con grande fierezza, del “cucchiaio di legno” del torneo. Due triangolari eliminatori: nel girone A, gli Amici di Via IV Novembre hanno concluso a punteggio pieno, battendo sia gli Amici di Pecorari che i ragazzi di Club Amici di Vincenzo Salzano, che hanno poi pareggiato nello scontro diretto. Nell'altro gruppo, gli Amici di San Clemente hanno “asfaltato” la mista ForzaNocerina/Zero a Zero e i Bothers, che a loro volta hanno battuto la squadra “giornalistica” nella seconda sfida del triangolare. G. Pisciotta © Ripr. Riservata

Peppe Salzano premia la squadra vincitrice

ANGRI - Calcio Giovanile

GLI SCOIATTOLI ANGRESI ALLA "PISA WORLD CUP"

Un'esperienza meravigliosa, intensa e indelebile per i bambini della Vis Angri che hanno preso parte alla decima edizione della “Pisa World Cup” confrontandosi con società importanti del panorama nazionale e internazionale che operano da decenni nel settore delle scuole calcio. Un banco di prova importante per saggiare la qualità del lavoro sinora prodotto dalla scuola calcio doriana che ha cominciato l'attività appena sette mesi fa. La presenza della compagine grigiorossa non è passata inosservata in terra toscana con diversi dirigenti delle altre formazioni partecipanti rimasti meravigliati dalla presenza ad una manifestazione di risonanza internazionale di una società così giovane. La Vis si è presentata ai nastri di partenza con due compagini, guidate dagli istruttori Cosimo Montella, Gianni

Criscuolo, Salvatore Fraciello e Alessandro Criscuolo, che hanno preso parte ai campionati Esordienti 2000 ad undici, prima vera esperienza per i giovani “scoiattoli”, e Pulcini 2002 bravi ad inserirsi nel lotto delle pretendenti alla vittoria finale. Il torneo della Vis Angri si è caratterizzato soprattutto per la presenza nelle due squadre di atleti più piccoli di età rispetto alla categoria. Il gruppo Esordienti in larga maggioranza era composto da ragazzi nati nel 2002 e nel 2003 ma la squadra angrese ha schierato anche atleti nati negli anni 2004 e 2005. Analogo discorso per il campionato Pulcini al quale ha preso parte anche un bambino nato nel 2006 nel corso del match giocato con i francesi dell'Alata Football. «La nostra prima partecipazione ad un torneo

internazionale - spiega Luigi D'Antuono - è stata l'occasione per confrontarci, non prettamente dal punto di vista tecnico, con realtà calcistiche che operano in questo comparto da decenni». Una festa dello sport che ha visto protagonisti anche i familiari di tanti bambini che per la prima volta hanno vissuto un'esperienza simile. «Il risultato del campo non ci toglie il sonno abitualmente - precisa Luigi D'Antuono - figuriamoci in un evento di tale rilevanza, il calcio è strumento di aggregazione e tale deve restare ogni giorno dell'anno, dal punto di vista tecnico ci fa piacere aver riscosso ampi consensi ma la soddisfazione maggiore è prodotta dal sorriso e dalla felicità dei nostri bambini che siamo certi custodiranno per molti anni questo piacevole ricordo». Salvatore Faiella © Ripr. Riservata

Pesce fresco tutti i giorni pescheria Prodotti a’ paranza surgelati Via V. Russo 335 - Nocera Superiore - 348 01 41 249

Z Z PAGINASEI

ZERO-ZERO.IT


tutto il buono che la natura offre per i nostri prodotti artigianali... sempre gustosi e fragranti sulle vostre tavole

rinomato PANIFICIO

Via Orlando, 20 - Nocera Inferiore (SA) - Tel. 081 5172141 PRIMA CATEGORIA - Girone E/F

ROCCHESE ASSEDIATA DALLE IRPINE IL CENTRO STORICO SPERA ANCORA

Antonio Landucci attaccante della Rocchese

Le 7 sorelle si sono ridotte a 4. Nel girone E di Prima Categoria, il discorso relativo al salto diretto in Promozione sembra essere circoscritto ormai a sole 4 squadre. La Rocchese è rimasta l'unica rappresentante dell'Agro, dopo l'uscita di scena del Materdomini che rischia di restare fuori anche dai play-off. I rossoblu di Roccapiemonte sono “circondati” da squadre irpine: lo Sporting Atripalda condivide il primato a 53 con l'undici di mister Liguori, trascinato nelle ultime giornate dal ritrovato bomber Antonio Landucci, in doppietta nell'ultimo turno. Non mollano Sant'Agata Irpina (51) e Solofra Montoro (50), chiamate però nel weekend ad impegni non proprio semplicissimi, rispettivamente in casa contro il Pandola e in trasferta contro l'Irno Fisciano, compagini in lotta per i play-off.

Nel girone F, il testa a testa tra Scafatese e Centro Storico non conosce limiti. I canarini godono di un vantaggio di 4 punti sui salernitani, che coltivano ovvie speranze di poter compiere la remuntada, visto che il traguardo della regular season dista ancora 7 turni. Il calendario prevede per il prossimo weekend una giornata interlocutoria: la capolista ospiterà un Real Rovigliano che non brilla per una difesa ermetica (50 gol subiti); il Centro Storico sarà invece impegnato nel derby esterno contro l'Audax Salerno. La Scafatese, tuttavia, spera di piazzare l'allungo decisivo il prossimo 21 aprile, giorno della sfida tra i salernitani e il quotato Ristor Lettere, terza forza del torneo. Giuliano Pisciotta © Ripr. Riservata

SECONDA CATEGORIA - Girone L/M

PER SANT'EGIDIO E COPERCHIA MANCA SOLTANTO L'ARITMETICA Campionato di Seconda Categoria oramai al traguardo in entrambi i gironi salernitani. Sant'Egidio e Coperchia saranno le città che potranno festeggiare la promozione in Prima Categoria. Il calcio dei campi di terra battuta quest'anno ha avuto due dominatrici che sin dall'inizio hanno dettato i ritmi del campionato. Il passo delle capofila si è dimostrato da subito troppo alto per il resto della compagnia. Nel girone L cifra tonda per il Real Sant'Egidio - a quota 50 - dopo il 3-0 esterno rifilato al Ferrovia Calcio. La classifica vede ora la truppa di mister Fontanella avanti di 14 lunghezze sull'Unitas

CB

CALABRESE GABRIELE TABACCHI • RIC. LOTTO EDICOLA • PUNTO LIS

Molina: solo la matematica quindi tiene i biancoazzurri ancora ben saldi con i piedi a terra. In coda, lotta a tre per non retrocedere, dai 14 punti dell'Angels Bracigliano ai 10 della Primavera Luciana: ogni discorso è ancora aperto e si prevede un rush finale col coltello fra i denti. Nel girone M sono invece 11 i punti di distanza tra l'Honveed Coperchia e il Villa. A ridurre un po' il gap è stato il pareggio della capolista per 1-1 sul campo del Valle 2005, guidato in campo dal “sempreverde” Bruno Gagliardi. Giochi ancora aperti quindi solo ed esclusivamente per la matematica. In coda si

Biglietteria Ufficiale

C.B. di Calabrese Gabriele & C s.a.s. via Pareti, 3/5 - 84015 Nocera Sup. Tel. 081 5144997 Fax 081 933386 e-mail: gabriel.calabrese71@alice.it

Nocerina Calcio

Biglietteria ufficiale NAPOLI calcio Z Z PAGINASETTE

allarga la forbice tra Nuova Salerno e Sporting Baronissi. La compagine del capoluogo sale a +5 sui gialloblu irnini e inizia a respirare aria di salvezza. Nel prossimo turno Real Sant'Egidio impegnato in casa con l'Angels Bracigliano in una testacoda che potrebbe essere decisivo per la promozione dei “Fontanella boys”: per l'ex attaccante molosso potrà essere l'inizio di un ciclo importante a S.Egidio. Turno di riposo invece per il Coperchia con il Villa che, ospite dell'Arsenal 2007, in caso di vittoria si regalerebbe l'illusione di poter ancora tenere sui carboni ardenti gli avversari e mettere un po' di sale sulla coda del campionato. Fernando Faiella © Ripr. Riservata

Testata giornalistica reg. c/o Trib. di Nocera Inf. N° Reg. St. 8/06 04/12/2006 Anno 7 - n. 13 - 12/04/13 - Chiuso in redazione: mercoledi 10 aprile 2013 -------------------------------------------------------Direttore Responsabile: Giuliano Pisciotta Hanno collaborato: R. Ascione, M. De Biase, A. D’Acunto, A. Lenza, G. Annunziata, S. Faiella, F. Attianese, F. Faiella, M. Mattiello, F. Zenna, A. Cuomo, G. Santangelo, L.C. La Mura, L. D'Antuono, C. Torino, V. Cavallaro -------------------------------------------------------Foto: Fernando Faiella - Luisa Rescigno - Ciro Pisani © Grafix di S. Faiella -------------------------------------------------------Edito da: Grafix di S. Faiella - Noc. Sup. (SA) Via Ungari 54 - 081 932792 Stampa: Nuova Grafica Nocerina - Roccapiemonte (SA)

ZERO-ZERO.IT


af

consulting ... partner del tuo business!

84014 Nocera Inferiore Corso Vittorio Emanuele 101 Tel 081 5170485 Fax 081 0070508

GRAFIX 081932792

80131 Napoli Via Del Poggio 34 Tel 081 5921230 - 081 5920766 Fax 081 7433077

www.afco.it - info@afco.it

Leasing Targato Leasing Strumentale Leasing Immobiliare Leasing Nautico Leasing Energy e Fotovoltaico Noleggio/Locazione Operativa


Zero a Zero Anno 7 n 13