Issuu on Google+

EMPOLI VALDELSA SPORT

IL TIRRENO

EMPOLI VALDELSA SPORT

IL TIRRENO

IN CASA DELL’EMPOLI

Aglietti pensa al 4-2-3-1 e lancia Brugman

E’ sempre Coralli il più amato dai tifosi azzurri

CARLOSESTINI

Sopra Claudio Coralli col premio e i genitori di Emiliano Del Rosso

AGENZIACARLOSESTINI

AGENZIA CARLO SESTINI

E&'EA!!:&'*#:* A!E6N!:M*

A.MANZONI&C. !44080* 70 1,)*-0 % )#//' .'&0+'"' 763-0 5$6&"0( 29 % 1,)*-0

• Preventivi gratuiti • Analisi di fattibilità • Progettazione • Assistenza per la richiesta degli incentivi statali • Possibilità di finanziamento personalizzato

TERMOELETTROMECCANICA

T.S.C. s.r.l.

Via Magellano 18 - 56029 S. Croce S/Arno (PI) Tel. 0571 31775 - Tel. 0571 33070 - Fax 0571 32212 www.termoelettromeccanicatsc.it • E-mail: info@termoelettromeccanicatsc.it

4:6:%%& **M&#*P&#:': 7<2, H;;5>5= #)'1)B('.# ><22,B+&++1)+)+ <,(/52 ;2/4=:/7=:5"5$/=<"75,(/"!="5,57 G*6A'P:'* 3P:6E: 7<2, H;;5>5= #)'1%&1.1+ ><22,BB&(11.).1 <,(/52 49752>5$/=<"75,(/"!="5,57

2#N%%& 6C:P&#:*6A 6-6!%#A!!& C:#A1:&'A 4:6:*6A C: L:!* - PA6 )>)+8;D<F - ?*3 )>)+8;D<@9

Il Brescia non molla Eder

CARLO SESTINI

A sinistra Ciccio Tavano in azzurro Sotto da avversario con le casacche di Roma e Livorno

rie A. Però, ripeto, ad oggi non ho avuto contatti con nessuno, anche perché il mercato deve ancora partire. Però voglio ribadire anche che sono davvero felice che si parli di me a Empoli». Anche perché, nell’ultimo derby col Livorno, l’accoglienza della Maratona al

grande ex (entrato nell’ultimo spicchio di partita) è stata assai apprezzata. «Altre volte avevo ricevuto qualche fischio - confida Tavano - e non pensavo davvero di essere applaudito dagli ultrà. Se mi ha fatto piacere? Di più. Devo essere sincero: mi sono venuti i brividi».

E ora, chissà, Tavano potrebbe tornare a sentire quegli applausi in tutte le partite interne. I margini per trasformare il sogno in un’operazione concreta ci sono. Sono ridotti, è vero, ma ci sono. E le vie del mercato, si sa, spesso sono infinite... A RIPRODUZIONE RISERVATA

LA BUONA NOTIZIA

Tra lunedì e martedì il summit per il rinnovo del capitano EMPOLI. Lunedì, martedì al massimo. Come annunciato ieri, insomma, bisognerà attendere ancora pochi giorni per conoscere il futuro di Lorenzo Stovini. L’incontro fra il capitano e i dirigenti azzurri, quello che dovrebbe portare al rinnovo del suo contratto, era fissato per lunedì mattina - come ha annunciato lo stesso giocatore alla consegna del premio Del Rosso - ma potrebbe slittare di un giorno per favorire la presenza del suo procuratore, Moreno Roggi. L’attesa, insomma, sta per finire. E continua a regnare un certo ottimismo circa la possibilità che il giocatore prosegua la sua avventura agli ordini di Aglietti. D’altra parte è sicuramente questa la volontà sia del difensore che della società. D.B. A RIPRODUZIONE RISERVATA

CARLOSESTINI

AGENZIACARLOSESTINI

TERMOELETTROMECCANICA

EMPOLI. Un altro weekend positivo - quello passato - per la Toscana Atletica Emnpoli Nissan Brogi e Collitorti che, come di consueto, era impegnata su diversi campi di gara. Iniziamo dai Cds Assoluti di Colle Val d’Elsa dove il gruppo di Ilaria Marras ha fatto cose egregie. Simone Maestrelli ha vinto il triplo con la misura di 15,15, mentre Sara Tani ha gareggiato nel peso arrivando seconda (12,90 la sua misura). Un ottimo risultato per lei in vista gli italiani Assoluti in programma a Macerata nel prossimo weekend. A Pisa, invece, c’erano i Cds Allievi dove Rebecca Palandri ha confermato il minimo per i mondiali nei 100Hs con il tempo di 14”09, ha vinto il triplo con la misura di 12,27 e si è migliorata di 30 centimetri nel lungo con la misura di 5,84. Da ricordare che la Palandri ha disputato anche i 100Hs nei Cds di Colle dove ha chiuso seconda con il tempo di 14”77 nonostante ostacoli più alti di quelli che abitualmente salta con la sua categoria. Ad Orvieto, invece, gli atleti di Lorella Mancini erano impegnati in un meeting che vedeva al via i migliori atleti italiani. Enrico Cioli ha corso i 100 in 11”15 con vento contrario di 0.9 e con una partenza molto brutta. Ottima, in compenso, la parte finale a conferma delle sue doti e del lavoro positivo che sta facendo. Cioli ha poi corso anche i 400 dove ha chiuso nono il 50”07, tempo che rappresenta il suo record personale migliorato di ben 6 decimi. In pista anche Sara Camorani che ha corso i 400 in 62”55 (quinto posto), poco al di sopra del suo record stagionale. Simone Garbetti era con il suo gruppo a Soffiano dove erano in calendario i Cds Cadetti e Cadette. Ottimi i risultati: Beconcini Federico nel martello ha chiuso secondo col personale di 38,12, Marino Cristian sempre nel martello personale di 29,63, Lorenzo Poggi 44”1 nei 300 e nel lungo 4,37, Matteo Ghizzani nei 300 46”9 e nel lungo 4,34, Martina Ricciardi nei 300 personale di 48”2, Sara Testa nell’alto 1,20, Lara Bagnoli nell’asta 2,30, Sara Pampaloni terza nel disco col personale di 18,57 e la staffetta 4x100 Bagnoli-Pampaloni-Testa-Ricciardi ha corso in 58”9. A Pisa, infine, due atlete eranp impegnate ai Cds categoria Allievi. Erica Ciurli ha fatto ben due personali nonostante il vento: 13”90 nei 100 e 28”33 nei 200. Martina Grifoni ha lanciato il giavellotto a 23 metri.

EMPOLI. Idea, suggestione o sogno che sia può comunque andare avanti almeno per un altro po’ di tempo. Si tratta, ovviamente, del ritorno di Ciccio Tavano a Empoli e a tenere aperte le porte a questa possibilità - che resta comunque di difficile realizzazione - è lo stesso attaccante che in azzurro è cresciuto e si è consacrato. Non vuole entrare nei dettagli del mercato, il giocatore, ma qualche parola su questa ipotesi la spende più che volentieri. «Mi fa piacere, molto piacere che a Empoli si parli di un mio possibile ritorno - spiega - io non ho sentito nessuno, ma è chiaro che tornerei volentieri, di corsa». Il gradimento c’è, dunque. Anche se restano tanti i punti da dover affrontare in un eventuale trattativa. Con il discorso dell’ingaggio sicuramente in primo piano. «Ad oggi - dice ancora Tavano non ho parlato né con l’Empoli né con altre società. L’unica cosa certa è che verrò via dal Livorno». Il suo contratto coi labronici, infatti, scade il prossimo 30 giugno. Ma questo significa anche che Tavano, a costo zero, potrebbe far gola a più di un club. Magari anche con meno problemi su certi stipendi. «Come ogni giocatore - aggiunge l’attaccante - l’aspirazione è quella di essere ai massimi livelli, dunque in se-

CARLOSESTINI

AGENZIACARLOSESTINI

Il tavolo delle autorità all’ex cenacolo degli Agostiniani

Il portiere Alberto Pelagotti premiato dal giornalista Franco Ligas

A PNPPA 6A PA!P*PA CA6 2#N%%& AC:P&#:*6A 6!%#A!!&

Il giovanissimo Gaston Duarte Brugman in azione

TRATTATIVE

di David Biuzzi

I portacolori della Brogi e Collitorti si mettono in mostra su più fronti

85K /" 8HQQ/0O0I". JH7

A RIPRODUZIONE RISERVATA

Tavano tiene accesa la speranza

ATLETICA

Lorenzo Stovini premiato dal presidente dell’Unione club Bagnoli

EMPOLI. Prosegue nel segno delle defezioni la preparazione verso l’ultima sfida di campionato, quella di domenica (alle 18) a Vicenza. Nardini ai box. Dopo i saluti dei 4 dell’Under 21, infatti, c’è da registrare il nuovo stop di Nardini che a questo punto è in dubbio. Ieri si è fermato anche Musacci, per un affaticamento, ma oggi dovrebbe tornare in gruppo. Gorzegno, invece, ha disputato un tempo del test a campo ridotto (con molti baby della Primavera) e potrebbe farcela almeno per la panchina. Spazio a Brugman. Con queste premesse Aglietti ha provato un 4-2-3-1 con la novità di Gaston Brugman titolare. Il ragazzino, classe 1992, è stato schierato alle spalle di Laurito con Lazzari a destra e Forestieri a sinistra. In mediana spazio a Valdifiori e Signorelli (in lizza anche Musacci), mentre in difesa - rispetto all’undici schierato col Torino - c’erano Tonelli e Gotti. Oggi è prevista una seduta pomeridiana. Playoff nel destino. Con gli azzurri fuori dalla corsa, è comunque destino che sia Empoli a decidere la corsa playoff. Lo spareggio Torino-Padova, infatti, sarà diretto da Pinzani. D.B.

«Contento che circoli il mio nome, tornerei volentieri ma è presto per parlarne»

Il bomber si è imposto Alle spalle dell’attaccante nella 5ª edizione si è piazzato Pelagotti del premio Del Rosso Stovini al terzo posto

Vieni a trovarci saremo lieti di offrirti la giusta soluzione alle tue esigenze

XV

DAL CAMPO

Castellani sotto una MaratoEMPOLI. Che fra i tifosi azna gremita di persone e comzurri - soprattutto quelli delmozione, e l’intitolazione prola Maratona - e Claudio Coprio della Maratona alla sua ralli ci sia un feeling speciale memoria (avvenuta nel era già cosa nota. Certo il fat2008). Due momenti particoto che il centravanti azzurro lari, visto che diverse generala butti dentro con una certa zioni di Empoli vi avevano frequenza (16 reti nello scorpreso parte (e non con la soso campionato, 17 in quello la presenza fisica...). che chiuderà i battenti domeI premi. Dopo gli intervennica) aiuta, ma c’è anche ti di rito si è passati all’anqualcosa di diverso. Di più nuncio del vincitore. Queprofondo. Fatto sta, comunst’anno, infatti, erano stati que, che la seconda vittoria resi noti i nomi dei primi tre consecutiva del bomber nel classificati, premio intima non l’ortolato a Emidine. Così liano Del sul gradino Rosso, giunpiù basso del to alla sua podio è finito quinta ediziocapitan Lone, non si renzo Stovipuà certo deni (invitato finire una dai tifosi, prisorpresa. ma e dopo, a Semmai è rinnovare il eloquente la contratto conferma con la so(mai nessucietà azzurno se lo era ra), mentre aggiudicato al secondo in due occaposto c’è stasioni) e anta la rivelache il numezione Alberro dei voti rito Pelagotti cevutidall’at(che ha volutaccante: più to esserci nodel 20%. E, nostante sia per rendere Il pubblico presente alla proclamazione del vincitore del quinto premio intitolato a Emiliano Del Rosso stato impebene l’idea, è gnato l’altra sera anche nel giusto ricordare che tutti i memorial Neri). Infine la giocatori, dal primo all’ultichiamata di Coralli, con tanmo, potevano essere votati. to di coro degli ultrà (che ora La cerimonia. Coralli è stasi apprestano a ricordare to incoronato mercoledì seEmiliano con il classico torra, nella tradizionale cornice dell’ex cenacolo degli Ago- squinucci, ma anche i sinda- gruppo di Del Rosso, a tirare neo di calcetto a Monteboro) stiani. A rendere onore a lui, ci di Vinci e Limite), rappre- le fila). La serata si è aperta a cui hanno partecipato anma soprattutto ad Emiliano, sentanti della società e, ov- con in video, molto toccante, che Stovini e Pelagotti. D.B. c’erano le autorità (l’assesso- viamente, gli sportivi di fede che ricordava il funerale del A RIPRODUZIONE RISERVATA re allo sport empolese Pa- azzurra (con i Desperados, il giovane tifoso, consumato al

T.S.C. s.r.l.

VENERDÌ 27 MAGGIO 2011

AG.CARLOSESTINI

VENERDÌ 27 MAGGIO 2011

PENTAFOTO

XIV

Il capitano azzurro Lorenzo Stovini impegnato in un rilancio

EMPOLI. L’incontro c’è stato ma, forse un po’ a sorpresa, è stato interlocutorio. Si tratta del nodo legato al brasiliano Eder, che ha giocato l’ultima stagione al Brescia. La retrocessione delle rondinelle, infatti, faceva pensare a un sicuro ritorno alla base del bomber. Che, la scorsa estate, era finito in Lombardia con la formula del prestito oneroso (pagato 1,8 milioni) e il diritto di riscatto della metà (a 2,2 milioni) a favore delle rondinelle. Che il Brescia esercitasse tale diritto, insomma, sembrava fuori logica. E, invece, nel faccia a faccia di ieri sarebbe emersa la volontà del club di Corioni almeno di provarci. Nel senso che sarebbe stato chiesto un po’ di tempo all’Empoli in attesa che si sistemino alcune situazioni per poi, magari, acquisire la metà del fenomeno brasiliano. Le situazioni in questione sono una possibile cessione di Caracciolo alla DinaIl brasiliano Eder con la maglia del Brescia mo Kiev e anche l’ingresso di nuovi soci al fianco di Corioni. In pratica il Brescia sta cercando di avere un minimo di liquidità per ricostruire proprio su Eder una squadra che possa tornare subito in serie A. Visti i rapporti fra i due club, i dirigenti azzurri hanno preso atto di questa novità e deciso di aspettare gli eventi. Al momento, dunque, il riscatto di Eder da parte del Brescia resta improbabile, ma la possibilità è decisamente meno remota di prima. Intanto ieri al Castellani si è rivisto - e non è certo la prima volta - Francesco Lodi. Il fantasista ha chiesto ospitalità per consumare qualche giro di campo (in compagnia di Coralli). Il suo futuro, però, ormai sembra scritto. Si aspetta, cioé, solo il ritorno di Lo Monaco dal Sud America per organizzare un summit in cui trovare l’accordo economico per il riscatto del giocatore da parte del Catania. La parola dello stesso Lo Monaco e del dg Vitale, in questo senso, vale almeno quanto un contratto. Peraltro lo stesso giocatore ha detto pubblicamente in più di un’occasione di voler indossare ancora la casacca dei siciliani. D.B. A RIPRODUZIONE RISERVATA


27-05-2011_il_tirreno_empoli_sport