Page 3

Giochi

L’Eco della Riviera

Protagonisti del futuro

giovedì 28 aprile 2011

33

L’Orgoglio di vestire PuntoScommesse Un Poker da gustare in compagnia di tanti amici: i Team proliferano e sono sempre più vincenti sia online che live. Da parte dell’azienda, tanta cura per i dettagli: e sono in partenza i FreeRoll per le Wsop di Vittorio Lusvardi Cosa serve per costituire un buon team? Prima di tutto l’entusiasmo, poi lo spirito di gruppo, infine un giocatore “di razza” che assuma il ruolo di collante. Al resto, naturalmente, deve pensare una poker room capace di valorizzare appieno le risorse umane. Contano anche i piccoli particolari: una felpa dal design indovinato, un freeroll Il Team diu Vito Erasmo Labarile (quasi) al completo esclusivo, un blog di famiglia. Il risultato, alla fine, si può riassumere in proibisce di giocare. A que- le, e i fatti gli stanno danuna sola parola: apparte- sto mondo semi sommerso do ragione: i Team stanno nenza. Nella storia che stia- che violava contemporane- proliferando come primule mo raccontando, l’orgoglio amente le leggi americane e a primavera. “Ho voluto di vestire PuntoScommesse. quelle italiane, PuntoScom- sovrintendere personalmenLa gioia di condividere le messe ha sempre opposto te - racconta Luca Battista proprie esperienze di gioco il rispetto delle regole e un Gagni - anche al disegno è l’ultimo fenomeno socio- gioco alla luce del sole, delle nostre felpe e camicie: logico legato al mondo del che rimanga sempre quel i piccoli particolari, diciamo Poker, e lo si apprezza an- che dovrebbe essere ogni pure il tocco di classe, hancora di più in questi giorni, gioco: un divertimento. A no un ruolo importante”. dopo la spettacolare azione questi patti, il Poker diventa Poi, alle porte, iniziative sidell’Fbi contro celebri mar- un gioco ad alto indice di curamente di sostanza. Anchi che operavano a dispet- socializzazione, perché as- cora Luca Battista Gagni: to delle severissime leggi sieme ci si diverte anche di “PuntoScommesse è stabilamericane. Il ciclone d’oltre più e si esalta la vocazione mente inserita in quel ciroceano sta facendo tremare sportiva del Texas Hold’em. cuito Microgame anche il vecchio continente, Luca Battista Gagni, presi- che è diventato a cominciare dai tanti gio- dente di PuntoScommesse, una scorciatocatori che avevano affidato ha fatto del rapporto diretto ia per le Wsop, i i propri conti ai punto.com, col giocatore uno dei pilastri mondiali di Poker sui quali la legge italiana della sua strategia azienda- di Las Vegas. A nostra volta, per

INTERVIENE LUCA BATTISTA GAGNI

Il ciclone sul poker americano? Un’occasione per fare chiarezza Secondo il presidente di PuntoScommesse, Luca Battista Gagni, il ciclone americano lascerà dietro di sé un poker più trasparente, dove gli operatori seri e responsabili potranno finalmente operare nella certezza del diritto: “Il gioco non autorizzato - rimarca Luca Gagni - è anche concorrenza sleale. Per un operatore di gioco che rispetta le regole e onora gli obblighi fiscali fino all’ultimo centesimo, può essere faticoso muoversi nella giungla dei punti.com. I controlli, anche i più severi, sono sempre i benvenuti”. Al centro di tutto, il benessere del giocatore: “Chi apre un conto - continua Luca Battista Gagni - deve avere la certezza che i suoi quattrini sono più sicuri che in banca. Le nuove normative costringeranno gli operatori a regole ancora più severe anche sulle garanzie offerte all’utenza: io saluto le nuove regole con gioia, perché l’amico giocatore è il nostro bene più prezioso”.

La nuova felpa di Punto Scommesse: occhio ai dettagli offrire sempre di più agli amici giocatori, vareremo un calendario di FreeRoll che aggiudicherà pacchetti per questo evento straordinario. La struttura è allo studio. Anticipo solo che saranno riservati a un determinato ranking, che non sarà troppo elevato. Non proprio FreeRoll per tutti, ma per quasi tutti”. Cresce a vista d’occhio, ad esempio, il Team di Vito Erasmo Labarile a Santeramo in Colle provincia di Bari. Oramai, più che un Team, è una vera e propria università del Poker, dove giovani e meno giovani apprendono i segreti del gioco e in breve tempo sono messi in

Emiliano Moscato con l’inseparabile coniglietto porta fortuna

Sara Viozzi, oggi a PuntoScommesse

grado di primeggiare nei tornei più importanti. Gli ottimi risultati nell’online vengono poi regolarmente confermati negli eventi Live: nel grande circuito del People’s Poker Tour, ad esempio, non manca mai qualche ragazzo griffato Labarile

al tavolo finale. Quel che impressiona è vedere giocatori mai finiti a premio, che dopo le cure del team guadagnano podi di tutto rispetto. Un esempio su tutti, la giovanissima giocatrice Sara Ruggio che dopo una breve militanza in quel di Santeramo si è qualificata online per la seconda tappa del PPT, in programma a Nova Gorica. Sta crescendo molto, e molto in fretta, anche il Team Baronia di Sergio Quaglia: prestigiosi risultati nell’online, e una presenza sicura nel prossimi eventi live. Il nome del team è un omaggio alla terra di Sergio Quaglia, la Baronia, un suggestivo quanto tormentato angolo dell’Avellinese. Al di là del valore sentimentale, sono tutte da esplorare le potenzialità di traino turistico che un Team vincente può rappresentare. Ancora più recente, la formazione di un Team a nome Morfett00, che è poi il nick dietro cui si nasconde Emiliano Moscato, un ristoratore di Gela che gode di largo seguito anche per la sua travolgente simpatia: un poker, il suo, intercalato da risate omeriche e convivi pantagruelici. Anche per Emiliano Moscato vale ormai l’orgoglio di vestire Agile. Come vale per Sara Viozzi, la campionessa di Ascoli che ha lasciato Joka per accasarsi con PuntoScommesse: debutto a Nova Gorica, e un futuro tutto da inventare... ma sicuramente Agile!

www.ecodellariviera.it

Eco della Riviera Giochi  

La rubrica dedicata ai giochi del giornale l'Eco della Riviera

Eco della Riviera Giochi  

La rubrica dedicata ai giochi del giornale l'Eco della Riviera