Page 1

8

GIOVEDI 12 AGOSTO 2010 • L’ECO DELLA RIVIERA

ATTUALITÀ

Bandiera verde: Molini di Triora Comune virtuoso

Le bandiere nere si danno alle ferite aperte nell’ambiente alpino, sono contro le speculazioni e cemento. Verdi sono quelle per premiare i comuni e gli enti montani virtuosi, segnalano buone pratiche e idee positive di sviluppo locale. Legambiente con la sua campagna “Carovana delle Alpi” ha conferito a Molini di Triora la bandiera verde. Questo perché il Comune ha avviato una politica fortemente proiettata verso l’efficienza energetica e le fonti rinnovabili. Poco più di 650 abitanti, situato in Valle Argentina

alla confluenza dei torrenti Argentina e Capriolo, Molini di Triora da tempo si sta concretamente attivando per sviluppare una politica di sostenibilità energetica. Il comune ha coibentato l’edificio che accoglie la scuola elementare, ricavandone anche un concreto risparmio economico. Inoltre ha partecipato al bando regionale 2010 per l’installazione di pannelli fotovoltaici sui tetti dell’edificio comunale, della palestra e della stessa scuola elementare, per un totale di 22 kw. Infine il sindaco Marcello Moraldo, assieme all’am-

ministrazione, ha acquistato e successivamente promosso il recupero conservativo di un vecchio mulino mantenendo e conservando gli antichi meccanismi delle macine, le travi lignee e le murature originarie. Il mulino in parte sarà adibito a piccola centrale idroelettrica; il museo sarà dedicato all’Acqua e diventerà un museo etnografico “partecipato” dalle associazioni e dai cittadini; sarà anche dotato di documenti cartacei e di strumenti multimediali per una esaustiva consultazione. Insomma, Molini di Triora, pur all’interno di una congiuntura economica sfavorevole ai piccoli comuni, dimostra a tutti che con costanza e caparbietà si può arrivare lontano. La bandiera verde verrà consegnata al sindaco di Molini di Triora domenica 22 agosto in occasione della “Festa dell’Acqua” che vedrà coinvolta “La Carovana delle Alpi” e l’”Eco Festival del Parco”. Francesco Basso

“Cocktail competition”, la scuola di barman Sanremo. Dopo la grande partecipazione al corso di barman di maggio la Confcommercio di Sanremo organizza con inizio lunedì 27 settembre presso la sede Confcommercio di Sanremo, un nuovo corso che sarà tenuto come sempre da affermati professionisti. Si svilupperà in due livelli per un totale di 50 ore e terminerà con il “Cocktail competition” a cui prenderanno parte tutti i partecipanti. Il primo livello si propone di fornire le

conoscenze del mondo del bar a tutti coloro che siano interessati alla professione per ragioni di lavoro o di diletto. E’ articolato in aspetti teorici e pratici, intende fornire ai partecipanti le conoscenze per sfruttare al meglio i prodotti, distinguere vini, riconoscere distillati e liquori, imparare la corretta adattabilità dei prodotti e le dosi di miscelazione, leggere le ricette e proporre cocktails e long drinks. Il secondo livello è un corso di elevata specializzazione ed analisi delle varie famiglie dei cocktails internazionali, rivisitate ed attualizzate con nuove tecniche propositive. E’ un percorso formativo di carattere prevalentemente pratico. Nel costo di iscrizione sono compresi strumentazione, bottiglieria e libro di testo. Per maggiori informazioni contattare la sede Confcommercio di Sanremo (tel. 0184/501507 – 0184/501421).

CONSIGLI DI LETTURA

Guido Roveresti e “Le piante aromatiche” Giovedì 12 agosto alle ore 18.00 presso la Casa del Ghirosveglio di Bajardo sarà presentata la ristampa anastatica del volume “Le piante aromatihe e medicinali spontanee della Provincia di Porto Maurizio” del professor Guido Rovesti. Il libro sarà presentato dal giornalista Claudio Porchia e da Alfredo Moreschi, che ha curato l’appendice fotografica di oltre 300 immagini. Quarta di copertina il libro pubblicato nel 1922 dal professor Guido Rovesti e con la prefazione del professor Luigi Devoto, presidente dell’Associazione Italiana pro piante aromatiche, dopo quasi 90 anni dalla sua pubblicazione, mantiene intatto tutto il suo fascino ed interesse. Il libro si divide in tre parti: la prima dedicata alla raccolta e conservazione delle erbe aromatiche e medicinali; la seconda all’estrazione delle essenze ed infine l’elenco ragionato delle principali piante aromatiche e medicinali della provincia. Un volume di sicuro interesse non soltanto per il mondo scientifico e scolastico, ma anche per quanti si avvicinano con amore e curiosità al mondo della flora spontaneaa.

Gemelli Valsecchi “Giorni di neve, giorni di sole” I gemelli cernobbiesi Fabrizio e Nicola Valsecchi presentano il loro terzo romanzo “Giorni di neve, giorni di sole”. Il libro narra una vicenda realmente accaduta: la storia di Alfonso Dell’Orto, che in pieno regime fascista, nel 1935, con la madre e la sorella, parte per l’Argentina dove suo padre Augusto era emigrato per motivi politici e lavorativi. Sullo sfondo l’Italia del duce, in cui la libertà era negata e c’era una tessera per tutto, anche per pensare. Quel paese lontano appare loro come la terra del sole e della speranza, così come per moltissimi nostri connazionali. In Argentina, tra sforzi, rinunce e sacrifici, Alfonso riesce a costruirsi un futuro e una posizione, sposa una connazionale e forma una famiglia con quattro figli. Purtroppo altre dittature si frappongono sul suo cammino. Il resto è tutto da scoprire. Il libro vanta la prefazione di Adolfo Perez Esquivel, Premio Nobel per la Pace 1980 “per la sua attività a favore dei poveri e dei non violenti” e la postfazione di Gianni Tognoni, Segretario Generale del Tribunale Permanente dei Popoli.

Rovesti eco  

Il libro "Le piante aromatiche e medicinali della provincia di porto maurizio" su l'eco della riviera

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you