Issuu on Google+

Il Lavaggio rituale

1

Mettere il defunto su un tavolo rialzato. Spogliarlo lasciando le sue parti intime coperte. - Uomini: l'ombelico alla metà della coscia - Donne: dal petto alle ginocchia

2

Iniziare con una leggera pressione nello stomaco e addome del defunto al fine di rimuovere i resti, che potrebbero contaminare il sudario dopo il lavaggio fatto. Poi lavare le parti intime, utilizzando un guanto usa e getta. Rimuovere ogni traccia di sporco (feci, urine, sangue ...). Infine lavare il resto del corpo.

3

Eseguire l’abluzione minore del defunto (wudu) come per fare la preghiera giornaliera poi procedere al lavaggio rituale (ghusl).

4

Procedere con il lavaggio rituale del corpo una volta con acqua pulita a partire dalla testa, poi il lato destro del busto e del braccio destro, poi il lato sinistro del petto con l'arto superiore sinistro e in basso a destra e, infine, in basso a sinistra. Se c'è bisogno si possono aggiungere due o quattro lavaggi con il sapone. Lavare per quanto possibile, assicurarsi che il numero sia dispari.

5

Per la defunta, liberare i capelli e lavarli poi un'altra volta ed è completato, fare tre trecce e metterle nella parte posteriore della testa, non sul petto.

6

Dopo aver terminato il lavaggio, asciugare il corpo con un panno pulito per avvolgere il corpo nel sudario. Mettere il profumo (o muschio) su parti di prostrazione del corpo (fronte, naso, mani , ginocchia, piedi), nei limiti del possibile, così come in altre parti del corpo come fecero alcuni compagni del profeta (PBSD), tranne in caso di defunte donne


La preghiera rituale Dopo il lavaggio, il corpo del defunto musulmano deve essere completamente coperto con un panno o tessuto: il sudario. Le braccia e le mani possono essere allungate lungo il corpo, o la mano sinistra sul petto e la destra appoggiata sulla sinistra. Il sudario deve rispondere a determinati requisiti: Deve essere acquistato dagli ultimi soldi lasciati dal defunto, in caso d’impossibilità dai soldi dei famigliari, amici o volontari Dovrebbe essere lungo e largo in modo da coprire tutto il corpo. Ma questo non significa sprecare denaro o quantità o comprare tessuto di qulità esagerata. La preghiera è soggetto ad alcune regole: Gli obblighi (Rukn) della preghiera funebre, hanno lo scopo di manifestare l’intenzione di effettuare a preghiera per il defunto, e farla in piedi, salvo nei casi di forza maggiore. La preghiera deve essere collettiva (almeno tre persone) perché il Profeta (PBSD) ha sempre fatto così e ci ha detto: "Pregate come avete visto me pregare". Più persone presenti che pregano per il defunto, più è vantaggioso per il lui. "Ogni defunto per il quale ci sono 100 musulmani disposti a pregare su di lui e di intercedere per suo conto, le loro intercessioni saranno accettate (in un'altra versione: sarà perdonato). " Narrato da Muslim, al-Nasa'i, Al-Tirmidhi, Al-Bayhaqi, e Ahmad Al-Tayâlisî


Il Rito Islamico