Page 1

casa Effegibi

Il vero lusso comincia sotto la doccia

benessere

Fondare una Spa per il proprio piacere

Alto Adige

Guardare le vette da una vasca di legno Piemonte

Curare la salute è lo sport migliore


Nessun limite al benessere L’ultima frontiera del lusso privato è la Home Spa, una zona dedicata al benessere realizzata in casa, spazio permettendo. Tutto ciò di cui si può godere negli ambienti pubblici dedicati, spazi benessere o wellness alberghieri, è trasposto nelle abitazioni perché è aumentata l’esigenza di comfort e si è alzata la soglia di ciò che viene considerato e percepito come benessere. È da qualche anno che le aziende si sono accorte dell’aspetto del business legato alla private wellness ed è quindi aumentata l’offerta. La tendenza è tutto in uno: strutture che racchiudono in pochi metri quadri sauna, bagno turco, docce sensoriali e cromoterapiche. Le dimensioni variano dai 3 metri quadri in su, con soluzioni modulari e flessibili che ben si adattano a ogni esigenza di spazio, o quasi. Viste nei centri wellness, oggi anche le docce orizzontali entrano nelle case per una

architetto libero

professionista, milanese di nascita e per vocazione, esperta di ristrutturazioni e finiture d’interni.

n. 05 100 - youtradecasa - giugno 2014

laura verdi sensazione di benessere estremo. Aumentata anche l’attenzione salutista e di conseguenza gli studi sugli effetti benefici dell’idroterapia, ma anche dei suoni e dei colori, di cui fanno tesoro le aziende specializzate: nessuna improvvisazione, ma attenti approfondimenti medico-scientifici stanno alla base della progettazione dei prodotti in commercio. «Ma attenzione alla gestione e ai costi», allertano gli architetti Alberto Zanetta e Gianpietro

Sacchi (articolo a fianco), organizzatori e gestori di corsi al Politecnico in materia. «I fastidi che deriverebbero da una cattiva manutenzione della private Spa possono vanificare il benessere generato». E ricordiamoci, inoltre, che il wellness non è solo una moda, ma nasce da usanze antiche, romane, islamiche ma anche orientali, legate a rituali di purificazione del corpo e dello spirito ed è per questo che una buona progettazione nasce da un approfondimento della storia.


Wellness

Il vero lusso? È la Spa a casa

Doccia orizzontale, sauna, bagno turco, cromoterapia... Anche in un’abitazione ci si può rilassare come nei centri termali o alberghieri. Ma bisogna calcolare bene spazi e costi di manutenzione

C

he cosa significa benessere? «Ognuno ha un proprio concetto di benessere», spiega Alberto Zanetta, esperto di progettazione di spazi wellness e coordinatore didattico presso il Poli.design del corso Design per Wellness & Spa. «Di questo bisogna tenere conto quando si progetta una home Spa. Indagare le esigenze del cliente è fondamentale per offrire il prodotto su misura a ognuno». Da una parte la richiesta di benessere è in costante crescita, dall’altra è una percezione che rimane nella sfera del soggettivo, anche se la soglia minima, in questi ultimi anni, si è molto alzata: complici le offerte del mercato, sia per quanto riguarda le aziende di settore che le proposte dei centri termali e alberghieri. «Per alcuni il benessere è condividere il lusso di una chill out zone (area di relax) con i propri amici. In questo caso la private Spa deve essere modulata sul numero delle effettive utenze. Per altri, la

zona wellness può essere semplicemente una doccia king size e lume di candela». «Oggi le linee di pensiero sono due», continua Gianpietro Sacchi, direttore del corso. «La prima ricerca l’effetto wow, la scenografia spinta, l’effetto speciale facendo ricorso a effetti cromo e musico terapici, a particolari diffusori di essenze. La seconda corrente di pensiero, invece, si lega maggiormente alle pratiche originarie, alla salus per acquam, alle origini storiche e quindi al calidarium, tepidarium, frigidarium. Pensiamo alle ville romane, per esempio a quella dei Quintili: già una home Spa moderna». «Anche il bagno di vapore ha le sue origini nella storia, al rituale di purificazione prima del corpo e poi dello spirito: ci riporta agli antichi Hammam islamici», sottolinea Zanetta. Tra moda e rito, la Spa è entrata nelle case, grazie anche alla democratizzazione dei prezzi. E, come sempre, bisogna prestare molta attenzione all’installazione. «Nei nostri corsi stiamo cercando di sensibilizzare l’utilizzatore finale e spiegare quello che si può o non si può fare. Per esempio, sembra banale, ma non si può realizzare una zona wellness se prima non si verifica la reale pressione dell’acqua del condominio, oppure se il contatore non può supportare un chilowattaggio adeguato». Molte attrezzature richiedono potenze elettriche molto elevate. Il sistema impiantistico deve quindi essere tarato per supportare anche picchi di potenza che superano i 6 kW. «Spesso ci si dimentica dei costi di gestione di una Spa, che sono alti, dal momento che

Alle origini della sigla

Spa

è dibattuL’origine della parola ta: secondo alcuni è l’acronimo di salus per acquam o sanus per acquam, secondo altri farebbe riferimento alla cittadina belga Spa, nei dintorni di Liegi, conosciuta fin dal XVI secolo per le proprietà delle sue acque termali. Wellness è un neologismo entrato nel linguaggio comune e deriva dall’unione di well being e fitness o happiness.

creare il caldo è la cosa più dispendiosa che ci sia. Alla base del progetto ci deve essere quindi un’attenta valutazione economica. Progettare il benessere non è uno scherzo, bisogna farlo nel migliore dei modi ed evitare qualsiasi tipo di fastidio a posteriore che potrebbe vanificare il senso proprio del comfort», aggiungono i due esperti. Anche gli spazi devono essere adeguati e va pensata una zona di preparazione, come spogliatoio e una zona per il relax post sauna/bagno turco, attrezzata con una chaise longe. Una private Spa richiede una metratura di circa 16 metri quadri. Anche la domotica di gestione fa la differenza: l’evoluzione della tecnologia ha sviluppato interfaccia touch screen per l’impostazione di programmi stabiliti che controllano temperature e tipi di getto dell’acqua. Ma tutto rigorosamente user friendly. giugno 2014 - youtradecasa - 101


Due le tendenze attuali della produzione: ricerca di effetti scenografici o approfondire gli esempi della storia. Nelle immagini, il Cagaloglu Hammam (pagina precedente) e il Cemberlitas Hammam a Istanbul. Il Cacaloglu Hammam, costruito nel 1741 secondo i desideri del Sultano Mahmut I, è sicuramente uno dei più belli di Istanbul. Il più antico Hammam della città si trova nei pressi del Gran Bazaar, è il Cemberlitas Hammam e fu costruito nel 1584 dall’architetto Mimar Sinan. È uno splendido e suggestivo esempio di bagno turco tradizionale, con le sue cupole e gli interni rivestiti di marmo..

Gianpietro Sacchi

Gianpietro Sacchi, consulente, progettista e designer d’interni nell’ambito retail e ospitalità, opera sia in Italia che all’estero. Direttore di corsi Design Alta Formazione al Poli.design, consorzio del Politecnico di Milano, tra i quali Design for Wellness & Spa e Hotel Design Solutions. Già docente a contratto della facoltà del Design del Politecnico di Milano e Presidente Aipi, Associazione italiana progettisti d’interni. È autore di numerosi articoli, relatore a convegni di settore e membro di giurie 102 - youtradecasa - giugno 2014

internazionali di design. È art director e designer con Alberto Zanetta di Ad Maiora Milano, Design Italiano per l’Outdoor. Alberto Zanetta, architetto, docente e coordinatore didattico dei corsi Design Alta Formazione al Poli.design, consorzio del Politecnico di Milano, tra i quali Design for Wellness & Spa e Hotel Design Solutions. Progettista di numerosi

spazi commerciali, centri benessere e abitazioni private ha fondato Zade Milano Architects insieme all’architetto Marco de Allegri. È anche art director e designer con Gianpietro Sacchi di Ad Maiora Milano, Design Italiano per l’outdoor con la quale ha recentemente vinto il secondo premio Horeca 24 Innovazione dell’anno 2014 con il prodotto Narsil. Alberto Zanetta


L’intervista

La home Spa comincia dalla doccia Il bagno turco è il più richiesto. Chi ha un locale per il benessere chiede anche la sauna. Ma il design è essenziale. Il mercato visto dall’amministratore delegato di Effegibi, Marco Borghetti

D

Sky deco - Sky techno: Luce senza confini, continuità e trasparenza per la sauna Sky disponibile in varie soluzioni per trasformarla in un oggetto d’arredo esteticamente adattabile a ogni ambiente domestico. (Effegibi)

Marco Borghetti

Logica Twin abbina in maniera armonica la sauna finlandese e l’hammam. Dalla sauna al bagno turco passando attraverso uno spazio predisposto con soffione doccia. (Effegibi)

ue parole con Marco Borghetti, amministratore delegato di Effegibi Domanda. Parliamo di home Spa. Una moda o un rito? Risposta. Un rito, chi decide di dedicare uno spazio della casa alla cura del corpo lo fa con la consapevolezza di utilizzarlo e parte dall’esperienza fatta in luoghi aperti al pubblico. L’idea di creare uno spazio privato in cui godere degli stessi benefici è la molla che spinge all’acquisto, si tratta di spazi da godere in privato o con pochi intimi, uno spazio da vivere e non necessariamente da esibire. D. Si può considerare un trend in crescita? R. La crescita esponenziale di un turismo legato alle terme o alle Spa, unito alla consapevolezza che la cura del proprio corpo è elemento fondamentale per una migliore qualità di vita, ha creato una massa crescente di persone attente. Il trend non potrà che essere in crescita. D. Su quali prodotti si orienta il mercato? Sauna, bagno turco o entrambi? R. Lo spazio diventa elemento determinante per la decisione su che cosa scegliere fra

giugno 2014 - youtradecasa - 103


Rivestita in marmo, da scegliere fra le quattro opzioni disponibili, la colonna rappresenta il cuore tecnologico di Topkapi oltre che un dettaglio dal design raffinato e rigoroso all’interno del progetto. Qui è contenuto il generatore di vapore. Pannello touch intuitivo per gestire vapore, temperature, luce e cromoterapia. (Effegibi)

Sensazioni in doccia Design pulito e minimale ma fortemente caratterizzato, Frame, disponibile nella versione per installazione angolare e a nicchia, si presenta come un ambiente confortevole, che raccoglie nelle sue linee essenziali tutte le funzioni necessarie al benessere: bagno turco, verticale idromassaggio shiatsu, cervicale e lombare, cascata energizzante, effetto pioggia del doccione centrale, doccia colori con cicli cromatici preimpostati e benefiche azioni aromaterapeutiche. Design Mario Ferrarini. (Jacuzzi)

sauna e bagno turco. Chi ha a disposizione un locale da adibire a piccola Spa privata tende a posizionare entrambi, e questa è una richiesta in crescita. Se lo spazio è, inferiore la doccia del bagno grazie alle nostre proposte innovative può diventare un vero bagno turco ed essere utilizzata come doccia al tempo stesso. Una soluzione molto flessibile e di successo. In termini assoluti la tendenza è più focalizzata sul bagno turco. D. Qual è la filosofia di Effegibi: tradizione o effetti scenici? R. Prerogativa di Effegibi è la tradizione. Sauna e bagno turco rappresentano riti antichi e anche culturalmente hanno contenuti importanti. Effegibi ha per prima scelto di progettare i prodotti insieme a 104 - youtradecasa - giugno 2014

Pioggerella primaverile o acquazzone d’estate? Ispirate ai fenomeni meterologici tipici del mondo naturale, complesse coreografie combinano diverse modalità di erogazione dell’acqua con luce e profumi con Sensory Sky di Dornbracht. Il grande soffione doccia dispone di aree ugelli separate per la testa e il corpo, con un particolare atomizzatore che eroga acqua fredda nebulizzata, a cui si unisce luce e profumo. Il controllo delle funzioni è estremamente comodo e semplice da usare, grazie ai nuovi Smart Tools digitali, sviluppati da Dornbracht utilizzando la tecnologia Smart Water, che adotta e sfrutta le innumerevoli opportunità date dalla digitalizzazione delle applicazioni in bagno e in cucina. Basta una lieve pressione per ottenere lo scenario desiderato. Una particolarità di Sensory Sky sono i profumi abbinati alle coreografie. Sono prodotti con pregiati oli naturali, aromi e balsami in cooperazione con Kemitron, specialista nella produzione di profumi per Spa e Wellness. (Dornbracht)

designer quindi per prima ha portato la forma come elemento distintivo. Il design dal nostro punto di vista è elemento essenziale per cui le nostre proposte hanno tre elementi cardine: tradizione, design e tecnologia. Gli effetti scenici devono essere non superflui e congruenti con questa filosofia. I nostri prodotti devono essere belli, concreti e facilmente utilizzabili senza alcuna distinzione fra applicazione in luogo pubblico o privato, il cliente deve a parer nostro avere il massimo anche nella propria abitazione. D. Quali materiali sono utilizzati per la home Spa? R . Il richiamo alla tradizione e la massima attenzione al comfort dell’utente ci ha


Come in vasca, ma di più «Con Horizontal Shower trasferiamo l’esperienza doccia in una nuova dimensione», sottolinea Andreas Dornbracht, amministratore dell’azienda di rubinetterie di alta gamma che porta il suo nome. «Il risultato è un relax totale, vissuto pienamente, una sensazione che è possibile provare solo stando sdraiati. I muscoli contratti si rilassano, lo stress quotidiano si scioglie nell’acqua, corpo e mente vengono gradevolmente rivitalizzati». Le funzioni essenziali si possono richiamare tramite il pannello di comando centrale eTool, incastonato nella testata del piano dove restare sdraiati, per un comodo uso in questa posizione. È possibile godersi la doccia orizzontale restando sdraiati proni o supini. Questa versione di Ambiance Tuning Technique, è perfetta sia per le Spa private che per i centri benessere. (Dornbracht)

Tutto in uno, la Spa entra in casa Si sviluppa in poco più di 8 metri quadri Sasha, una vera e propria Spa che racchiude sauna, doccia emozionale e hammam. Caratterizzata da un design contemporaneo, con elevate performance e flessibilità di installazione, trasforma lo spazio dedicato al bagno in una dimensione emozionale propria di un centro wellness. Ogni modulo ha una componente tecnologica innovativa costituita da un’interfaccia touch screen, intuitiva e user friendly con la possibilità di scegliere tra vari programmi preimpostati. A ogni programma è abbinata una sequenza colore a Led Rgb ed è previsto anche un impianto audio Mp3/Mp4 Sony Bluetooth. (Jacuzzi)

Metodo Kneipp fai da te La salute regalata dall’acqua: applicazioni mirate fatte con regolarità si riflettono positivamente sul corpo e sulla mente. Sebastian Kneipp aveva capito che i trattamenti idroterapici incrementano le sensazioni di benessere. Elaborò quindi la terapia che porta il suo nome e che ancora oggi è molto apprezzata in diversi Paesi del mondo. Con prodotti specifici e nuove tecnologie Dornbracht consente di sperimentare tutta l’efficacia dell’acqua anche nel proprio bagno.

Arrivano le mini pool Minipiscina e allo stesso tempo comodo lettino: Sundeck è sinonimo di relax. Questa minipiscina è sempre pronta all’uso, in bagno come sulla terrazza. Sundeck offre ora un utile ripiano laterale che accoglie anche i componenti tecnici. Il sottile ed elegante rivestimento in legno conferisce al design rigorosamente ortogonale della minipiscina una connotazione raffinata. Ha una copertura imbottita in similpelle che invita a distendersi. Inoltre, isola la minipiscina e contribuisce a mantenere basso il consumo energetico. Se la minipiscina non viene utilizzata per un periodo prolungato si attiva la modalità ecologica o standby e la temperatura dell’acqua viene diminuita, risparmiando energia per il riscaldamento. Grazie a un sofisticato sistema di disinfezione, l’acqua può essere conservata nella minipiscina fino a tre mesi. L’innovativo ciclo di disinfezione e riscaldamento mantiene l’acqua alla temperatura desiderata e la fa passare continuamente attraverso un filtro integrato. La sostituzione di questo componente è molto semplice: dopo aver rimosso il ripiano imbottito, sono sufficienti poche operazioni per estrarre il filtro e sostituirlo. Premendo il tasto dell’unità di comando, sotto il nuovo ripiano, la minipiscina si svuota completamente e l’acqua può essere cambiata. (Duravit)

giugno 2014 - youtradecasa - 105


Wellness Gessi Programma Gessi Private Wellness di sistemi modulari di design combinabili liberamente per la realizzazione di docce wellness totalmente personalizzate. In foto soffione multifunzione 50x50 cm in acciaio, con sistema di montaggio a muro, erogazione di acqua a pioggia, lama d’acqua, nebulizzazione abbinato a LED per effetto cromoterapico, a luce selezionabile, fissa del colore desiderato o colore cangiante. Bocca a cascata, soffioni a montaggio laterale per idromassaggio, doccetta a mano nel design Rettangolo, comando termostatico multivia nel design Rettangolo, appendini Rettangolo.

Soffioni a soffitto “Segni” di Gessi, in acciaio Design Prospero Rasulo. Modello a sezione quadrata, disponibile in due diverse altezze combinabili come in foto. Design disponibile a sezione tonda e ovale, appunto i Segni di Gessi e con versioni tubo a parete.

portati a scegliere sempre materiali naturali. Il legno della sauna deve essere di massima qualità e rigorosamente non trattato con agenti chimici, nei prodotti finiti attrezzati con il bagno turco utilizziamo marmi o grès laminati da 3 millimetri in modo che il corpo nudo sia sempre a contatto con un materiale naturale. La valutazione è ovviamente anche estetica per la preziosità degli elementi in accordo con il progetto dei designer. Dal punto di vista pratico la durata nel tempo e la praticità nella pulizia vengono largamente favorite da questa scelta. 106 - youtradecasa - giugno 2014

Soffioni in acciaio Soffioni Tremillimetri, in acciaio modello con estremità curva. Spessore totale solo 3 mm, l’acqua sembra formarsi magicamente sulla superficie del soffione. Vincitore di Best of the Year 2011. Disponibile con cascata e LED a luce bianca.


Seguici su Villa reale di Monza / lastre da soƩocopertura polivalenƟ

ONDULINE®

ONDUVILLA®

SOTTOCOPERTURE

Sistemi da copertura e soƩocopertura. Da 70 anni Onduline® si impegna ad offrire soluzioni di copertura e soƩocopertura che semplicano il vostro lavoro e garan�scono risulta� eccellen�. Le lastre bituminose da copertura e so�ocopertura Onduline®, perme�ono di realizzare teƫ dalle oƫme prestazioni, venƟlaƟ e perfeƩamente impermeabilizzaƟ. La grande versa�lità dei prodo� e la varietà delle soluzioni proposte rendono i Sistemi Onduline® ideali per qualsiasi proge�o, sia in nuove costruzioni che in ristru�urazioni, ada�andosi perfe�amente ad ogni �po di stru�ura.

Onduline®, il valore aggiunto del vostro lavoro. www.onduline.it

RESISTENZA MECCANICA

FACILITÀ DI POSA

ISOLAMENTO TERMICO

ISOLAMENTO ACUSTICO

SOVRA COPERTURE

ESTETICA

GARANZIA

IMPERMEABILE


Ristrutturazione

A Ortisei

Antico piacere, lusso moderno, in valle Uno chalet ristrutturato recupera la tradizione con i materiali e le atmosfere dei luoghi. E comfort con ambienti wellness per i bagni, tra vasche rivestite di legno e sauna privata

2

3

4 modernizzate dalla tecnologia attuale. Per i pavimenti è stato utilizzato un rovere rustico piallato a mano e pietra Jura a spacco posata a opus incertum. Legno anche per i rivestimenti e controsoffitti, un abete antico recuperato dai vecchi masi, utilizzato anche per le zone wellness. Qui, dove è molto sentito il tema del benessere, ogni appartamento ha una propria home Spa con sauna privata, integrata negli 1

U

na rivisitazione in chiave moderna dello chalet alpino: questa è la linea guida alla base del progetto che ha portato alla trasformazione di una residenza unifamiliare in una serie di più appartamenti, sette, quattro dei quali da adibire a struttura ricettiva per vacanza. L’edificio si sviluppa su quattro livelli, con piante studiate in modo tale da inserire ampi terrazzi che permettono interessanti punti di vista sulla natura circostante, elemento peculiare del luogo. E proprio per la bellezza del contesto in cui si inserisce, per rispettarne la bellezza, si è voluto utilizzare il più possibile elementi autoctoni. L’impatto ambientale è ridotto al minimo anche in esterno, realizzato in pietra e in legno, con un tetto giardino e dalla forma organica a onda di una porzione di copertura. Anche per gli interni si è scelto di utilizzare solo materiali del luogo per creare degli ambienti molto accoglienti, che richiamano le atmosfere delle baite montane, seppur 108 - youtradecasa - giugno 2014

5


6

ambienti bagno, e che dà un’accezione di lusso in più alle residenze. Il taglio dei bagni è differente, a seconda degli appartamenti. Alcuni hanno la sauna con doccia all’interno, separata da un box doccia molto particolare, con applicate pellicole serigrafate con temi che riportano alle antichità e agli sport locali, come lo sci o le arrampicate in montagne. Altri, hanno doccia separata caratterizzata sempre dai motivi serigrafati sul vetro. Ogni bagno ha anche una vasca, sempre rivestita in legno di abete. I lavabi, della serie Starck di Duravit, sono a semi incasso in strutture monolitiche sempre in legno. Perfettamente studiato è il contrasto tra i rivestimenti in legno e quelli in micro cemento colorato utilizzato per le zone umide come le docce, il retro lavabo e doccia.

1.

Lo Chalet Anna si integra perfettamente con l’ambiente esterno, con le sue facciate in pietra e legno il tetto a verde pensile e l’onda armonica della copertura

2.

Un mix tra funzionalità e tradizione per le cucine degli appartamenti. Piani e tavoli in rovere

3.

Forti contrasti di materiali nei bagni: microcemento a parete per le zone umide, pietra Jura a spacco per i pavimenti e legno di abete di recupero di vecchi masi

4.

Ricerca di benessere con la Private Wellness rivestita in legno antico. Lavabo a semi incasso di Duravit, serie Starck

5.

Il box doccia è rivestito con pellicole che riproducono scene di vita locale dei tempi trascorsi

6. 7. Sono ambienti che richiamano il contesto nel quale sono inseriti, per i materiali ma anche per le immagini alle pareti, come quelle sopra la vasca da bagno o nella testata dei letti. 8.

La doccia è integrata nella sauna ma separata da un vetro serigrafato

7 8

La scheda Location Ortisei (BZ) Anno di realizzazione: 2012 Progettazione e Direzione Lavori: Art Domus, Ortisei (BZ) Piastrelle pavimenti: HOFER FLIESEN Barbiano (BZ) Microcemento pareti: TOPCRET Vittorio Veneto (TV) Sanitari: Ceramiche Duravit Rubinetteria: Friedrich Grohe – San Lorenzo (BZ) Sauna: ART DOMUS Rivestimento: FALEGNAMERIA MAMP

Art Domus

architecture and spa design

giugno 2014 - youtradecasa - 109


Realizzazioni Centro benessere Le Club, Ovada

Natura dentro e fuori, LA SALUTE è uno sport Compenetrazione di spazi, effetti scenografici creati con giochi di luce e sensazioni tattili per un completo relax tra Piemonte e Liguria. Con vasche idromassaggio e hammam rivestito in marmo

«U

n centro di aggregazione al di là della pratica sportiva», è questo che si è voluto realizzare con Le Club, centro wellness di Ovada con ampia zona fitness, una piscina e una zona relax, Spa e ristorante. «Le Club supera il concetto di ritrovo sportivo e inaugura un nuovo modo di vivere la socializzazione», spiega l’architetto Roberto Ulzi, da più di vent’anni impegnato sul fronte di spazi wellness, nei quali coniuga creatività teatrale e desideri del committente, assimilando l’anima del progetto per poi concretizzarla nella struttura. Il fil rouge che ha guidato l’idea è stato quello di creare un continuum visivo tra gli ambienti interni, separati tra di loro da grandi quinte vetrate, come la sauna finlandese, realizzata su misura, e allo stesso tempo realizzare un gioco di

1

Roberto Ulzi

4 2 3

La scheda Location: Ovada Anno di realizzazione: 2012 Pavimentazione e rivestimenti: Florim Illuminazione: Meci Luce Attrezzature Spa: Trea Italia 110 - youtradecasa - giugno 2014

compenetrazione tra il verde esterno e l’ambiente indoor. La percezione degli spazi che si genera, portando la natura all’interno, diventa in questo modo molto più ampia, «contribuendo sensibilmente a innalzare il livello qualitativo dell’esperienza e della memoria sensoriale di chi frequenta il centro». La ricerca viene sublimata dalla minipiscina

1. 2. Zona Spa di Le Club, con panca riscaldata e pareti in sale, realizzata in polistirene e mattonelle di sale posate con camera doppia per la circolazione dell’aria. 3.

I bagni della struttura con i lavabi in appoggio sul top.

4.

L’hammam rivestito in piastrelloni di marmo.


La vasca idromassaggio rivestita in mosaico e a bordo sfioro. Segna un continuum tra il dentro e il fuori.

La zona relax con le chaise longue in teak e il grande camino a bioetanolo.

«Un ulteriore step nella sperimentazione di luce, forme e colori per il wellness» Progetto di Roberto Ulzi

idromassaggio, bordo sfioro, che sottolinea la continuità dentro/fuori: ampie vetrate permettono alla luce del giorno di penetrare all’interno e nella notte di vivere l’esperienza di un idromassaggio all’esterno. Il profilo minimal delle forme è abbinato a finiture di legno massello volutamente grezzo per valorizzarne la forza strutturale, come le chaise lounge in teak della zona relax, con camino a bioetanolo. Rivestita completamente in mosaico, ha tre tipi di sedute interne e diversi giochi d’acqua. Fondamentale è stata la scelta dei materiali per i pavimenti e le pareti, piastrelle in grès, di diversi formati, molto tattili e materici per creare con la luce effetti scenografici sorprendenti: effetti puntuali museali, che scolpiscono gli spazi in penombra, tagli di luce a soffitto o luci segna passo ma anche retroilluminazione di pareti in aree in cui l’esigenza era quella di dilatare la percezione visiva.

Giochi d’acqua per il centro benessere

giugno 2014 - youtradecasa - 111


1

1. Le saune e gli hammam Sauna Vita si inseriscono in qualsiasi bagno o locale di servizio della casa. La modularità dei vari modelli consente, inoltre, di comporre un ambiente wellness personalizzato in maniera semplice e funzionale. Quattro i modelli proposti (Ghibli, Cuna, Talia ed Ethos), che è possibile allestire con hamman, spazio doccia e sauna. Nella foto: modello Ethos con hammam e doccia integrata + sauna.

3

2 2. Bagno di vapore e doccia si sposano in SweetSteamSmart, la soluzione di Starpool che trasforma il bagno in una vera e propria spa, anche grazie al sistema professionale a immissione diretta. L’igiene è assicurata dai rivestimenti in lastre uniche di cristallo o marmo delle pareti e quelli in korakril degli sgabelli e pavimento. Illuminazione a barre Led Rgb per la cromoterapia e kit musica integrato a scomparsa, con selezione mp3 Spa Music by Starpool precaricata e predispozione per audio mp3.

3. Nato dall’esperienza tecnologica Technogym, Kinesis è uno degli attrezzi più completi per fare attività fisica in casa, occupando pochissimo spazio. Oltre 200, infatti, gli esercizi possibili in un solo metro quadro. Progettato coniugando design e biomeccanica, Kinesis presenta anche un’anima tecnologica grazie al Display Digitale Soft Touch posto al centro della parete, che permette di visualizzare il livello di resistenza su una scala da 0 a 20. Disponibile in diverse finiture: a specchio, nero, crema, in pelle e in una versione limitata da veri sceicchi, placcata in oro.

5. La perfezione del cerchio è protagonista della vasca idromassaggio Dream di Treesse, dotata di un innovativo sistema di idromassaggio a scomparsa brevettato (Ghost System). La vasca ha anche cromoterapia, ingresso audio per iPod/Cd, rubinetti elettronici e un telecomando per il controllo delle funzioni. Fa parte della dotazione anche l’impianto di disinfezione.

4 4. Ultima creazione del gruppo Eoos: la vasca di galleggiamento Nahho (termine tedesco antico che significa piroga). Permette di stare completamente sdraiati e immersi nell’acqua grazie a uno speciale poggiatesta che segue la forma naturale del collo sostenendo il capo fuori dall’acqua. Per un’esperienza ancora più immersiva è possibile togliere facilmente la parte inferiore del poggiatesta per immergersi fino alle orecchie. L’optional Sound, collegato mediante Bluetooth a un dispositivo sonoro, permette inoltre di ascoltare anche la musica. Gli elementi tecnici come la rubinetteria, la doccia a cascata o le luci sono nascoste da un top a ribalta in bianco o grigio grafite opaco.

112 - youtradecasa - giugno 2014

5


6 6. La musica preferita si ascolta anche dentro l’hammam Touch&Steam. Ora è possibile grazie alla docking station Ess-Effegibi Sound System, che collegata a un tablet o a uno smartphone, permette la diffusione sonora tramite un altoparlante posizionato nel bagno turco. Il collegamento avviene automaticamente, senza dover installare software o predisporre collegamenti specifici.

9 7

9. Jacuzzi presenta Caleidos, il sistema doccia a incasso che vuole far vivere un’esperienza di totale benessere e relax multisensoriale. Il sistema Caleidos comprende soffione doccia a pioggia, nebulizzazione, cromoterapia, aromaterapia e display touch screen.

10 7. Ispirata all’alba, la Wake-up Light di Philips utilizza una combinazione unica di luce e suono per una sveglia più dolce e naturale. All’orario impostato, nell’arco di 30 minuti, il colore della luce cambia dalla morbida luce rossa dell’alba al caldo arancione fino a una luce gialla luminosa. Anche il suono selezionato aumenta gradualmente per completare il tuo risveglio. Disponibili cinque toni: cinguettio, uccelli nella foresta, giardino Zen, piano delicato e suoni del mare. 8. Come allenare il fisico stando in casa? Grazie alla nuova linea Skylon di Kettler, che offre una rotazione particolarmente fluida e uniforme per l’allenamento fullbody. Inoltre, grazie al sistema di chiusura intelligente, l’ellittica può essere comodamente riposta alla fine del programma di allenamento.

8 10. Si chiamano Bonseki o giardini zen da tavolo: decorano e fanno da anti-stress. Hanno una superficie minima di 30 centimetri quadri e una massima di 200x150. La struttura portante è in legno, preferibilmente nero, mentre la sabbia è bianca o grigio chiaro. Fondamentale il rastrello, che serve a disegnare sulla sabbia e dare sfogo al proprio mondo interiore, e le pietre, da posizionare con un tocco di sensibilità giapponese. Nella foto, la proposta di Zr Giardinaggio Milano.

giugno 2014 - youtradecasa - 113


BIGLIETTO OMAGGIO ONLINE

www.cersaie.it/biglietteria

ARMANDO TESTA

Valentina Algeri per Cersaie 2014 Civica Scuola Arte & Messaggio Milano - Corso di Visual Design

22-26 SETTEMBRE 2014 www.cersaie.it

Organizzato da EDI.CER. spa

Promosso da CONFINDUSTRIA CERAMICA

In collaborazione con

Segreteria Operativa: PROMOS srl - P.O. Box 37 - 40050 CENTERGROSS BOLOGNA - Tel. 051.6646000 - Fax 051.862514 Ufficio Stampa: EDI.CER. spa - Viale Monte Santo 40 - 41049 SASSUOLO (Modena) - Tel. 0536.804585 - Fax 0536.806510

Yt casa youtrade giugno 2014  

YouTrade Casa giugno 2014 - Speciale Wellness

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you