Page 1

UNA PRIMAVERA IN RUSSIA Samara” ” Di Aleksej Tilman, volontario YAP a medio termine presso “DiGeVu Samara

Avendo partecipato a diversi campi di volontariato estivi negli ultimi anni, mi sarebbe piaciuto contribuire più attivamente all'organizzazione di alcune di queste attività. Inoltre, avevo il desiderio di passare un periodo della mia vita in Russia. Così, quando sulla pagina Facebook di Yap comparve l'annuncio di un volontariato di due mesi a Samara, mi affrettai ad iscrivermi. Di questa città, dopo una ricerca rapida su internet, venni a sapere che si trova sul fiume Volga che ha poco più di un milione di abitanti ed è famosa per la fabbrica dei razzi con cui i cosmonauti russi volano nello spazio, per la produzione della birra Zhigulevskoye, rinomata in tutta la Russia e che negli ultimi anni ha fatto notizia per… le buche nelle strade.

Il lavoro consisteva nella collaborazione con un'organizzazione locale che si occupa di aiutare i russi che vogliono partecipare ai campi di volontariato all'estero e che, al contempo, ospita volontari stranieri a Samara. A un mese dal mio arrivo posso dire che il tempo è volato. La vita in Russia segue ritmi molto diversi dai nostri, quindi un paio di settimane per ambientarsi sono necessarie. Tuttavia, questa diversità è piacevole, non passa giorno in cui camminando per strada non veda qualcosa di curioso o divertente. In questo periodo ho celebrato due festività molto diverse: la festa dei cosmonauti e la pasqua ortodossa, quando ho dipinto le uova sode, come vuole la tradizione russa.


Inoltre, i russi sono in genere ben disposti con gli stranieri, soprattutto italiani e amano la musica italiana, quindi non c'è da meravigliarsi nel sentire una canzone di Celentano, entrando in un bar. Dal punto di vista del lavoro, è una soddisfazione riuscire a contribuire all'organizzazione di un workcamp nella zona, nonostante una qualche difficoltà iniziale con la lingua. A questo proposito, se vi interessa un'esperienza del genere, vi consiglierei un corso, anche breve di russo, l'inglese da queste parti non è proprio la lingua franca! Anche se può sembrare difficile, con un piccolo sforzo nel giro di pochi mesi potreste imparare una lingua bellissima e che faciliterà molto le vostre comunicazioni. Tuttavia, non scoraggiatevi, molti giovani russi si lanciano con entusiasmo con l'inglese, quindi anche senza parlare l'idioma locale non soffrirete la solitudine. Che cosa si può aggiungere? La città è bella e offre delle spettacolari viste sul fiume Volga. Ci sono diversi musei da visitare (tra cui il Bunker di Stalin!), si possono fare passeggiate in mezzo alla natura, la vita notturna è discreta e, con pochi euro si possono visitare altre città "vicine" (per gli standard russi!!) come Kazan, Volgograd, Ekaterinburg. In conclusione, consiglierei a tutti di fare un'esperienza di questo tipo in Russia. Cercate il progetto che fa per voi dal punto di vista del lavoro, della durata e del periodo dell'anno e preparatevi a passare un'esperienza nuova da tutti i punti di vista.

Una primavera in Russia  

Uno dei nostri volontari Aleksej Tilman racconta la sua esperienza di volontariato a medio termine a Samara, Russia

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you