Page 1

Libreria Villa d’Este

NEW DREAM IT srl

Distribuzione Gratuita

Sempre aperto

Via Colsereno, 68 - Tel./Fax 0774.313899

TIVOLI Piazza Garibaldi, 7

tel./fax 0774.332440

vodafoneone.tivoli@gmail.com

Quindicinale per le Associazioni, la Cultura e il Tempo Libero

Anno XIV - Autor. Trib. di Roma 403/98 del 6-8-1998

Tel. 0774 336714

Fax 0774 315378

www.xlgiornale.it

info@xlgiornale.it

10 9

24 maggio 2012

Rifiuti SÌ-Cultura NO Villa Adriana, annullato il Festival arriva la discarica?

Immagini di ordinario degrado

Fotomontaggio Pino Siciliano

Nella logica dei tagli della regione Lazio, vittima sacrificale è la Cultura. Teatro, musica, danza, mostre possono essere messe in disparte in attesa di tempi migliori. Un ministro del precedente governo sostenne che “con la cultura non si mangia” e la governatrice Renata Polverini quel principio lo sta applicando alla lettera. Primo a subirne le conseguenze, il Festival estivo di Villa Adriana, tagliato completamente! In cinque anni aveva ospitato spettacoli di livello internazionale: grandi direttori d’orchestra, musicisti, danzatori, attori, cantautori, si erano esibiti sul palcoscenico allestito all’interno delle Grandi terme. In cambio, secondo la logica della governatrice e del Prefetto, dovrebbero arrivare, a poca distanza, i rifiuti di una mega discarica. D’altronde non si può assistere agli spettacoli indossando la

GUIDONIA

mascherina sterile! Un vero accanimento nei confronti della più grande Villa Imperiale del mondo! Ma il mondo della cultura non ci sta, venerdì 25 maggio alle ore 11, all’interno del Maxxi di Roma, conferenza stampa di presentazione del Festival per “Salvare Villa Adriana” che si svolgerà tra Tivoli ed il sito di Corcolle. Madrina Franca Valeri.

a pag. 2-3

a pag. 4-5

Sport Speciale inserto sportivo Resoconto dei campionati Da pag. 9 a pag. 16

Tivoli - Via Colsereno, 78 Tel. 0774.315126 Tel. e Fax 0774.336798

GUIDONIA - VIA ROMA Possibilità di edificare fino a 6.000 metri cubi Trattative Riservate

TIVOLI - largo San Giovanni, 1 - Tel. 0774 335099 tomeiorosrl@hotmail.it

info: 0774.300068 - 0774.304005 338.4956573

VIA ROSARIO ROMEO Villa a schiera su tre livelli: PT: Salone, cucina abitabile, bagno, giardino e balcone terrazzato panoramico su Tivoli. P1°: tre camere, bagno e due ampi balconi. P2°: ampia camera mansardata e terrazzino a livello. Cl. Energ. G € 420.000

Altre offerte vedi pag. 24

Inizia la stagione degli amori... Cene all’aperto, sotto le stelle, davanti ad un panorama mozzafiato... Carne, pesce e pizza TUTTI I GIORNI

STRADA SAN GREGORIO DA SASSOLA KM 2 DEVIAZIONE PER LOC.TÀ MONTERIPOLI - TIVOLI TEL./FAX 0774 318169 - WWW.PLANETRIPOLI.IT


2

XL

TERRITORIO

n. 10 2012

Per il Prefetto i rifiuti stanno bene Villa Adriana nel cuore! VILLA ADRIANA - Un migliaio di persone, forse duemila, si è raccolto, sabato 19, davanti all’ingresso di Villa Adriana per protestare ancora una volta contro l’apertura della discarica a poca distanza dal sito archeologico Patrimonio dell’Umanità e dalle abitazioni. In tanti hanno raccolto l’invito dei comitati Salviamo Villa Adriana e Uniti contro le discariche a portare con se un cuore di qualsiasi tipo per manifestare visivamente la propria protesta. Palloncini rossi volevano essere il contorno della manifestazione sulla quale però è aleggiato un velo di tristezza a causa del vigliacco attentato che, a Brindisi, ha ucciso una studentessa di sedici anni. Gran parte dei palloncini, sui quali è stato scritto il nome di Melissa, sono stati lasciati volare in cielo, in un momento di commozione, di solidarietà ed indignazione profonda. Franca Valeri, Sabina Guzzanti, Urbano Barberini, Carlo Ripa di Meana, Lorenzo Parlati, hanno espresso il loro pensiero contro l’assurda localizzazione della discarica nei pressi di Villa Adriana, Alberto Marchetti e Roberto Pensa, accompagnati dalla chitarra di Giancarlo Iori, hanno letto brani nei quali Adriano esprime la necessità della bellezza del mondo. Assenti i sindaci dei comuni che hanno firmato una lettera al Prefetto invitandolo a recedere dal progetto di localizzazione a Corcolle, per l’Amministrazione comunale tiburtina la solidarietà è stata espressa dall’Assessore all’ambiente Riccardo Luciani che ha testimoniato pubblicamente le preoccupazioni della prefettura per la turbativa dell’ordine pubblico che potrebbe scatenarsi se la battaglia contro la discarica dovesse assumere le forme della “obbedienza civile” come l’ha definita Sabina Guzzanti. Presenti tra la gente, i costumi storici dei legionari e dei cittadini romani. Tra le adesioni nomi importanti di artisti ed associazioni nazionali mentre Claudio Baglioni ed Alex Britti hanno inviato messaggi di solidarietà ai manifestanti. I Comitati non si arrendono e nuove manifestazioni sono in programma per le quali si auspicano partecipazioni ancora più numerose a favore di una battaglia che deve diventare di tutta la città perché su tutta la città ricadranno le conseguenze di una localizzazione folle ed incredibile. G. I.

Mentre andiamo in stampa il Presidente del Consiglio Mario Monti troverà, sulla sua scrivania, il faldone depositato dal Prefetto Giuseppe Pecoraro. Il capo del Governo dovrà valutare se concedere o meno le deroghe ai vincoli necessarie alla realizzazione della discarica nella cava di San Vittorino-Corcolle. Solo così i rifiuti potrebbero arrivare al confine di Tivoli. Ma insieme ai rifiuti arriverebbero le sanzioni della Comunità europea che insieme al mondo della cultura italiano ed internazionale resta allibita davanti all’ipotesi dell’immondizia in prossimità della Villa Adriana. Se poi si aggiungono le preoccupazioni relative alla falda idrica, testimoniate dalle relazioni negative che per due volte l’Autorità di bacino del Tevere ha trasmesso al Prefetto, risulta difficile capire come il Commissario straordinario possa insistere su un sito che due Ministri definiscono assolutamente inidoneo

Le prime case di Tivoli, quelle di Capannelle, distano circa quattrocento metri dalla cava dove Giuseppe Pecoraro vuole scaricare inizialmente circa 900.000 metri cubi di rifiuti di Roma. Inizialmente però, perché poi, come per Malagrotta e per l’Inviolata, arriveranno le proroghe ad ogni scadenza, cominceranno a sbancare pozzolana e la discarica diverrà enorme. Il documento iniziale della Regione Lazio ipotizza un’area di oltre 160 ettari! D’altronde il sistema rifiuti che il duo Polverini-Pecoraro sta mettendo in piedi, nonostante le contrarietà del ministro Clini, si basa su impianti per la creazione di combustibile da rifiuti e di inceneritori. Questo significa che la raccolta differenziata non servirebbe, gli impianti di incenerimento hanno bisogno di rifiuti ricchi di carta e plastica altrimenti non funzionano bene e quindi niente riciclo. Il nocciolo è qui, si tende ad un sistema rifiuti ormai obsoleto, non in linea con le normative europee che prevedono recu-


XL

TERRITORIO

24 maggio 2012

3

a un chilometro dalla villa di Adriano

pero e riciclo. Per costruire gli impianti previsti occorreranno anni e per questo occorrono ancora grandi discariche dove svuotare i compattatori che raccolgono i rifiuti di Roma. Un giro di affari di centinaia di milioni all’anno, finora quasi completamente appannaggio di Manlio Cerroni e sul quale probabilmente hanno messo gli occhi altri che vogliono partecipare al banchetto. Sulle spalle e con le tasche dei cittadini che presto vedranno il costo delle discariche aumentare intorno al quaranta per cento e di conseguenza vedran-

no lievitare la tassa sui rifiuti. Quindi la cava di San Vittorino-Corcolle: a poca distanza da Villa Adriana e dalle abitazioni del Villaggio Adriano, sulla falda idrica che alimenta i quartieri periferici del versante est della Capitale, con il vento pomeridiano che spira da sud e convoglierà, verso Tivoli ed il sito dell’Unesco, puzza e particelle velenose. Un bel regalo per la Città d’arte che sta facendo inorridire il mondo della cultura italiana ed internazionale, i parlamentari europei, i politici di ogni tendenza, la stampa in-

LOCALITÀ MONITOLA - Costruzione di 50 mq con acqua e luce + terreno di 7.000 mq € 105.000,00 trattabili VILLA ADRIANA - VIA DEGLI ORTI - Villino a schiera di 200 mq. Nuova costruzione. Rifiniture di pregio € 375.000,00 TIVOLI - VIA GIORDANI - Villa capotesta panoramica con rifiniture di pregio € 500.000,00 PISONIANO - Terra-cielo per complessivi 75 mq + 20 mq di giardino. Ristrutturato € 70.000,00 TIVOLI - VIA V GIORNATE - Garages nuovi di varie metrature. Ultime disponibilità da € 35.000,00 CASTEL MADAMA - App.to 2° piano completamente da ristrutturare, 50 mq centrale € 70.000,00 TIVOLI - CASALI DELLA CASTELLUCCIA - Porzione di bifam.per 400 mq con 3.000 mq di giardino. Ottime rifiniture € 450.000,00

ternazionale. Polverini e Pecoraro però restano imperturbabili, si oppongono con forza al serio piano per i rifiuti proposto dal ministro per l’Ambiente Corrado Clini che ha messo sul tavolo anche trenta milioni di euro per finanziare la raccolta porta a porta di Roma e raggiungere un livello di differenziata in regola con la legge. E’ incredibile vedere un Prefetto che, rappresentando il governo, non prende in considerazione le obiezioni documentate di ben due ministri che intendono tutelare dai pericoli di inquinamento la falda

idrica (Clini) e dall’impatto mefitico Querquetula, Gabii e Villa Adriana (Ornaghi). Nulla smuove la coppia di personaggi che fin dall’inizio hanno puntato il dito sulla cava di Corcolle, nonostante le perplessità, manifestate anche dalla Commissione ecomafie, relative a personaggi già coinvoltii nel giro dei rifiuti. Non li smuovono i pareri contrari espressi per ben due volte dall’Autorità di bacino del Tevere e le preoccupazioni dell’Acea, non li smuove l’opposizione del ministro dei Beni culturali preoccupatissimo per Villa Adriana e per la necropoli arcaica, restano indifferenti alla pressione internazionale che ancora una volta cerca di tutelare il patrimonio culturale italiano in nostra vece. Ci si chiede come sia possibile che il Prefetto continui a puntare su un sito che tutti ritengono inadatto e perché stia compiendo atti che suscitano illazioni. Molti si chiedono come mai si sia precipitato a chiedere l’intervento del Ministero della Difesa non appena l’Autorità di bacino e Clini hanno indicato un sito compatibile e, tra l’altro, la risposta ha suscitato ilarità e rabbia in chi ha letto di turbativa dei campi elettromagnetici e di preoccupazioni per la salute di chi lavora nei dintorni, quasi che a Monte Carneva-

le i rifiuti siano pericolosi e a Corcolle no. Ci si chiede anche come mai si sia incaricato un tecnico dell’Università e si sia chiesto l’intervento dell’Arpa Lazio per aggirare il parere della massima autorità idrogeologica della regione che monitora da decenni la falda idrica che scorre sotto la cava ed ha manifestato grande preoccupazione. Qualcosa non quadra e lo hanno capito anche i deputati europei della Commissione petizioni davanti ai quali Pecoraro è stato chiamato su richiesta dei Comitati antidiscarica di Villa

Viale Trieste, 28/30 - 00019 Tivoli Tel./Fax: 0774.317941 lucianiimmobiliare@gmail.com

www.lucianimmobiliare.agenzie.casa.it TIVOLI - VIA VALERIA - App.o sala, cucina abitabile, 2 camere, bagno, cantina di 20 mq + orto di 100 mq. Possibilità box € 169.000,00 TIVOLI - LOC. CROCETTA - Villa capotesta di nuova costruzione 240 mq + 100 mq di giardino

€ 350.000,00

TIVOLI - LOCALITÀ REALI - Villa su 4 livelli già divisa in due unità abitative. P. interrato: taverna con camino, cantina e box; P. terra: ingresso, sala con camino, cucina abitabile, tre camere e due bagni; P. primo con accesso indipendente: salone, cucina abitabile, due camere, due bagni; p. secondo mansardato: due camere e due bagni; 2.300 mq di giardino Tratt. riserv.

Adriana e Corcolle appoggiati da Guido Milana. Ad ottobre arriveranno ad ispezionare la situazione e nel frattempo stanno acquisendo tutta la documentazione. E’ sicuro che se i rifiuti arriveranno nella cava di Corcolle, le sanzioni della Comunità europea ed i danni per Tivoli saranno pesanti ma Polverini e Pecoraro non se ne curano minimamente. Avanti con discariche ed inceneritori, le popolazioni che dissentono, il turismo, l’ambiente e la storia, per loro, non contano! Gianni Innocenti

CASTEL MADAMA - ZONA EMPOLUM - Rustico da rifinire 45 mq + 16 mq preesistenti sanati come civile abitazione con 1.200 mq di terreno. Splendida posizione

€ 80.000,00

AFFITTI TIVOLI - AD.ZE PIAZZA RIVAROLA - locale di 70 mq ristrutturato, volta a botte, bagno t.autonomo, ingresso indipendente, ideale per ufficio € 500,00


4

XL

TERRITORIO

n. 10 2012

Degrado: anche Guidonia fa la sua Dopo Tivoli, Guidonia, identiche immagini di sciatteria anche se la Città dell’Aria se la cava meglio grazie alla rotatoria di viale Roma molto curata che maschera molto. Le cose peggiore si trovano nei quartieri periferici Villalba e Marco Simone mostrano quadri di ordinario degrado Alla città dell’aria bisogna riconoscere quella che è la più bella rotatoria della zona. Quella di viale Roma, all’incrocio con viale dell’Unione, si lascia ammirare e sembra quasi stonare con la trascuratezza e la sciatteria che accomunano il territorio dei grandi centri urbani ad Est della capitale. L’alibi non può essere la mancanza di fondi, l’evidente trascuratezza di amministrazioni e cittadini è problema culturale, è mancanza di senso di appartenenza

al territorio in cui si vive, è totale assenza del concetto di comunità. Le amministrazioni comunali nulla fanno per rendere più gradevole il vivere in città, ritengono secondario mantenere in condizioni decenti i parchi e le strade, non vale la pena spendere soldi se i cittadini si lamentano poco ed anzi contribuiscono a sporcare. L’arredo urbano, la manutenzione delle aree verdi, potrebbero apparire secondarie in una città il cui territo-

rio ospita impianti industriali di grande impatto come uno dei più grandi cementifici d’Italia e la mega discarica dell’Inviolata ma così non è. Proprio l’arredo urbano, il verde ben tenuto, la cura delle strade potrebbero compensare, almeno estetica-

mente, l’impatto pesante che i grandi insediamenti industriali hanno in molti ambiti della vita quotidiana della cittadinanza. Le foto sono eloquenti, la trascuratezza e la mancanza di attenzione evidenti. Anche se non si raggiungono le condizioni disastrose della

Una Piazza a Villalba per Padre Espedito La piazza antistante la parrocchia Santa Maria del Popolo, a Villalba di Guidonia, ora ha un nome, non uno qualunque ma quello di un uomo che fino alla fine ha dimostrato di amare con tutto il cuore questa complessa frazione. È stata, infatti, intitolata a Padre Espedito Iammarino, sacerdote Oblato di Maria Immacolata che per quasi 40 anni ha operato in quella che è conosciuta come “la parrocchia grande”. In suo onore è stata anche posta al centro della piazza una stele in travertino donata dalla ditta Giovannozzi. Padre Espedito si è spento in una casa di riposo in provincia di Torino il 6 luglio del 2001 credendo di trovarsi ancora nella sua amata Villalba. Presenti all’evento inaugurale i cittadini, il parroco, i consiglieri Pietro Scrocca – in rappresentanza del sindaco, Eligio Rubeis, e Ugo Fabbri.


TERRITORIO

24 maggio 2012

parte

Immagini di ordinario degrado a Villalba

XL

5

Parco di Via Leonina: verso la fine?

Partendo dalla foto a fianco a scendere: Via Kennedy, immondizia nascosta dietro i pannelli antirumore della scuola; immondizia a ridosso della scuola di via Palermo; cassonetto per il vetro a ridosso del parco Di Nella; ruderi antico asilo in via Kennedy; palestra comunale Città d’Arte dove ogni giorno spunta una perla, la situazione è analoga. A pochi passi dalla splendida rotatoria e dalla piazza del Comune da poco restaurata, erbacce e rifiuti addobbano i marciapiedi, segno di manutenzione inesistente. Così si crea consuetudine, il cittadino contribuisce a sporcare ed il suo occhio si abitua, innescando un meccanismo per rimuovere il quale, quando il livello è insopportabile, occorrono energie, fondi sempre meno disponibili nei bilanci comunali ma soprattutto occhi che sappiano percepire. A Tivoli sono stati i commercianti del centro storico che hanno dimostrato di saper capire che il turista, quando arriva, non può essere accolto da strade sporche e disastrate ed ora i fiori mascherano, almeno in parte, ed allontanano lo sguardo dalle incredibili trascuratezze. A Guidonia questo ancora non avviene, nonostante la Triade in mostra attiri visitatori, basta poco però per cambiare. L’aspetto estetico può sembrare secondario per una città in cui la polvere di cemento ed i miasmi della discarica creano condizioni di pesante disagio ma camminare in strade pulite e ben tenute è meglio. Gianni Innocenti

VILLA ADRIANA - In moltissimi si saranno domandati in passato e continuano oggi a domandarsi il perché del cantiere ancora aperto in Via Leonina. Avviato nel 2003, dopo un inizio tutto sommato promettente, subisce un arresto improvviso e nel corso di 9 lunghi anni, non si è stati in grado di portarlo a conclusione. Se è difficile ricostruire le tappe e l’iter di tanti anni di poca chiarezza, è tuttavia possibile finalmente fare il punto sulla situazione attuale e sul futuro prossimo del cantiere. Il progetto, dell’Architetto Urbano Pallante, che prevede la costruzione di un parco polifunzionale (spazio aperto, fontana e area sportiva) sembra, proprio nelle ultime settimane, aver trovato quantomeno una strada da percorrere. A chiarire la situazione è stato l’Assessore ai Lavori pubblici di Tivoli Marino Capobianchi, che ha tentato, insieme a noi, di ricostruire in breve l’evolversi della situazione nell’arco degli ultimi sette mesi (l’Assessore ha preso l’incarico nell’Ottobre scorso). Dopo 8 anni di lavori insoluti e passati a diverse ditte, alle quali è tutt’altro che facile risalire, si arriva all’Ottobre scorso, quando l’attuale Assessore, riprende i contatti con la ditta Metrocubo, incaricata di portare a termine i lavori, ma inoperosa. Dopo una serie di incontri e contatti si arriva ad un crocevia: siamo al 20 Febbraio 2012, il vertice tra il Comune e l’Avvocato della ditta sembra andare a buon fine; dal verbale si evince chiaramente che l’avvocato concorda pienamente con le clausole imposte dal comune per la transizione dei lavori: la Metrocubo può proseguire i lavori ma accettando di pagare una mora di euro 31.000 per il ritardo consistente e portare a termine il progetto entro sessanta giorni, fermo restando l’impegno del committente (Comune di Tivoli) di onorare nell’immediato gli impegni economici. Unica controproposta dell’Avvocato è quella di fare un sopralluogo insieme nel cantiere prima di far sottoscrivere l’accordo alla ditta; l’appuntamento è per il 27 Febbraio, ma la Metrocubo da quel giorno scompare. “A quel punto”, sostiene l’assessore Capobianchi “dopo diversi tentativi di contatto con la ditta, abbiamo deciso di passare alla rescissione del contratto. Le carte sono state già avviate” spiega ancora “ adesso bisogna aspettare il corso della burocrazia per poter iniziare finalmente i lavori. Sin dal mio arrivo ai lavori pubblici mi sono impegnato per rimettere in moto questa situazione, e se è difficile fare una previsioni precisa sulle tempistiche, posso comunque dire che non si dovrebbe trattare di tempi lunghissimi”. L’attesa principale in effetti, sembra dipendere essenzialmente dai passaggi burocratici necessari per la ripresa dei lavori, se è vero che alla Metro cubo erano stati concessi non più di 60 giorni di lavoro per il completamento effettivo del parco. Jlenia Bennati


6

XL

TERRITORIO

n. 10 2012

Al comune, in giunta si “tirano le somme” Al comune di Guidonia Montecelio questo è il momento di “tirare le somme”, nel senso letterale del termine. C’è tensione, infatti, per il prossimo passaggio in giunta del nuovo bilancio che molto fa discutere anche in seno alla stessa maggioranza. Da una parte c’è il sindaco, Eligio Rubeis, che in più occasioni ha detto di non avere intenzione di andare a vessare ancor più i cittadini. Dall’altra c’è l’assessore alle finanze, Adriano Mazza (nella foto), che deve far quadrare i conti. I consiglieri, anche quelli di maggioranza, lanciano un grido: «basta a feste, festine e spese non necessarie”. Tornando ai numeri, fino alla sua approvazione, non si possono che riportare alcuni dettagli, “provvisori” quindi, del bilancio. Non ci sono buone notizie sul fronte Tarsu che dovrebbe aumentare del 15 per cento. Dovrà probabilmente essere ritoccata l’addizionale Irpef che dovrebbe avere un aumento dello 0,3 per cento. Passando alla tanto discussa Imu che, promettono dagli uffici, sarà lasciata al minimo:4 per mille sulle prime case e 7,6 per le seconde. Dalle finanze però emerge un dato preoccupante: gli aumenti previsti per aliquote e Tarsu lascerebbero comunque un “meno” tre milioni di euro circa, la differenza cioè tra le entrate e le uscite previste. In questo contesto si sono inseriti anche i sindacati. Per loro “risparmiare si può” e la componente USB – Unione Sin-

C’è tensione, infatti, per il prossimo passaggio in giunta del nuovo bilancio che molto fa discutere anche in seno alla stessa maggioranza. Da una parte c’è il sindaco, Eligio Rubeis, che in più occasioni ha detto di non avere intenzione di andare a vessare ancor più i cittadini. Dall’altra c’è l’assessore alle finanze, Adriano Mazza

Setteville, arrivano le aule in bioedilizia Verranno consegnate all’istituto comprensivo Giuseppe Garibaldi di Setteville di Guidonia il prossimo 24 maggio, sono le prime aule e la sala mensa realizzate completamente con materiali ecocompatibili, secondo le tecniche più avanzate della bioedilizia. Per il sindaco Eligio Rubeis si tratta di un traguardo importante, che «rispetta appieno il nuovo corso che l’amministrazione comunale ha scelto di percorrere, ossia quello di prediligere l’uso di materiali naturali per la realizzazione di strutture pubbliche, che garantiscano soprattutto una migliore qualità della vita a studenti e corpo insegnante che all’interno della scuola trascorrono più della metà della loro giornata. L’eco-architettura, lo dico da architetto, favorisce l’utilizzo delle risorse naturali e rinnovabili, garantisce un grande risparmio energetico e di conseguenza l’abbattimento dell’inquinamento esterno». La consegna avverrà alle ore 11.30 presso il plesso di via Todini 55, a Setteville di Guidonia. Saranno presenti anche l’assessore alla Pubblica Istruzione e Cultura Andrea Di Palma, il presidente della omonima Commissione consiliare, il consigliere comunale Michele Venturiello.

dacale di Base – della RSU ha proposto la sua ricetta: sì a nuove assunzioni contro eccessive esternalizzazioni dei servizi che vanno, poi, migliorati. Il tutto attraverso “l’istituzione di una commissione interna finalizzata allo studio di situazioni di risparmio e razionalizzazione della spesa pubblica». «Ma, in attesa dello studio e dell’applicazione dei Piani di Razionalizzazione – fanno sapere i sindacati – si propone da subito una revisione del piano occupazionale dell’ente che faccia immediatamente posto in pianta organica a figure di categoria b operaie».

Maggioranza scalpitante In maggioranza c’è chi scalpita. Dal mese di marzo - quando cioè la maggioranza Pdl del sindaco Rubeis si è seduta attorno ad un tavolo per ricomporre le fila di una crisi che si palesava ogni giorno più forte - ad oggi la situazione non sembra essere poi così diversa. La riunione di maggioranza per discutere il bilancio è andata quasi deserta e quindi il documento finanziario passerà direttamente in giunta per poi approdare in consiglio comunale dove si prevedono battaglie serrate. I tanto attesi punti dell’urbanistica, cari a Rubeis, ancora non sono passati. Nella compagine di governo, poi, hanno iniziato a scalpitare i consiglieri Mario Valeri e Antonio Tortora che hanno chiesto ufficialmente al primo cittadino di avere un loro assessorato. Continuano poi le diatribe tra il sindaco e il capogruppo Pdl, Marco Bertucci, acuite dalle dichiarazioni in merito alla localizzazione dell’impianto Tmb all’Inviolata. Bertucci, infatti, ha ribadito la sua contrarietà. Per quanto riguarda la richiesta di un assessorato: «Abbiamo già parlato con il sindaco – ha spiegato Valeri - che spero dia delle risposte in tempi ragionevoli. Rubeis si è mostrato disponibile ed ha riconosciuto la legittimità della nostra richiesta e ha detto che se ne farà portavoce». Gli fa eco Tortora: «Credo che io, Mario Valeri abbiamo i numeri nel vero senso della parola. Non ci dobbiamo dimenticare che, dopo Marco Bertucci, il secondo degli eletti con 612 voti è Valeri, poi ci sono io con 600. Questo non significa che sia mia convinzione che gli assessori attuali non stiano lavorando bene, anzi. Tutti stanno facendo un ottimo lavoro». Tutti, quindi, stanno lavorando bene ma è giunto per questi due consiglieri il giorno di ottenere il dovuto.

TIVOLI CENTRO (33/12) € 55.000,00 CEDESI ATTIVITÀ COMMERCIALE music wine bar completamente ristrutturato locale insonorizzato climatizzato unico nel suo genere Ipe 175 cl. G

VILLA ADRIANA CENTRO (04/12) € 219.000,00

TIVOLI - Villa Adriana Centro (30/12) € 190.000,00

VILLA ADRIANA CENTRO (05/12) € 189.000,00 appartamento ampia metratura ingresso salone doppio cucina abitabile due ampie camere servizio balcone Ipe 175 cl. G

appartamento luminosissimo ingresso soggiorno angolo cottura due camere servizio 2 balconi. Ipe 175 cl G TIVOLI - Via Empolitana (51/11)

€ 169.000,00

zona Pam, ampia metratura ingresso salone doppio cucina abitabile 4 camere doppi servizi ripostiglio cantina 8mq terrazzo di 250 mq circa poss.tà box auto 25mq ottima esposizione libero subito Ipe 175 cl. G

VILLA ADRIANA (31/11)

Semplice. Unico. Veloce.

Immobilpoint, il portale dedicato agli annunci immobiliari in provincia di Roma, nello specifico nella zona di Tivoli e Guidonia.

www.immobilpoint.eu

LOCALITÀ COLLE FARINELLO (28/12) indipendente ingresso salone doppio cucina all’americana camera servizio ripostiglio 800 mq circa di giardino possibilità di ampliamento da vedere €95.000.00 Ipe 175 cl.G PARCO MENGHI (34/12) ampia metratura ingresso salone doppio cucina abitabile tre camere doppi servizi ripostiglio bal€325.000,00 cone vivibile Ipe 175 cl.G VILLA ADRIANA CENTRO (01/12) ampia metratura ingresso salone cucina abitabile, tre camere servizio ripostiglio, balcone soffitta di 20mq circa con terrazzo. Esterno in cortina Ipe 175 cl. G € 229.000,00 TIVOLI - Campolimpido (23/12) in cortina attico ingresso salone angolo cottura camera doppi servizi ripostiglio terrazzo 80 mq ca, box auto cantina e posto auto condominiale. Ipe 175 cl G

€ 170.000,00

VILLA ADRIANA CENTRO (53/11) bilivelli ingresso indipendente 1° livello ingresso salone cucina all'americana ripostiglio; 2° livello due camere bagno. Box auto quattro cantine €175.000,00 Ipe 175 cl. G

€ 190.000,00

via Lago Di Garda, ampia metratura ottima esposizione ingresso salone doppio cucina abitabile tre camere doppi servizi due balconi posto auto coperto soffitta libero subito Ipe 175 cl G

ZONA MONITOLA appartamento completamente ristrutturato composto da ingresso salone doppio con angolo cottura due camere bagno balcone Ipe 175 cl G

CASTEL MADAMA (48/10) villa veranda con camino salone

angolo cottura camera cameretta bagno terreno 4.000 mq possibilità di ampliamento. Ipe 175 cl G € 170.000,00 TIVOLI CENTRO - Via Empolitana (06/12) doppio ingresso salone angolo cottura camera bagno patio di 60 mq vero affare. Ipe 175 cl. G

€ 99.000,00

CASTEL MADAMA (54/11) villa unifamiliare bilivello: piano terra ingresso sala tre camere servizio terrazzo di 50 mq ca.; piano seminterrato salone doppio con camino camera cucina abitabile servizio giardino di 800 mq ca. Ipe 175 cl.G €249.000,00 TIVOLI - Via Treves Segrè (12/12) Attico panoramico bilivelli doppio ingresso salone cucina due camere doppi servizi tre balconi; 2° livello ampia camera ripostiglio due terrazzi di 100 mq €469.000,00 circa. Ipe 175 cl. G VILLA ADRIANA CENTRO (39/12) nuda proprietà ingresso salone doppio cucina abitabile due camere doppi servizi riposti€189.000,00 glio due balconi Ipe 175 cl. G

Ogni punto affiliato è giuridicamente ed economicamente autonomo

Punto Immobiliare Tivoli s.r.l. - Punto Affiliato ToscAno Viale Tomei 20/22 - 00019 Tivoli (RM) - Tel. 0774 418505 - rm.tivoli@gruppotoscano.it ROMA • MILANO • TORINO • GENOVA • VERONA • BOLOGNA FIRENZE • NAPOLI • BARI • PALERMO • CAGLIARI


XL

TERRITORIO

24 maggio 2012

Rifiuti. La battaglia continua GUIDONIA MONTECELIO Continua la battaglia sui rifiuti. Incrinata in un lampo la tregua tra il sindaco, Eligio Rubeis, e le associazioni ambientaliste. L’avvicinamento era avvenuto in occasione della firma da entrambe le parti di una lettera indirizzata al ministro per l’ambiente, Corrado Clini. Nella missiva – inviata prima che il caso Corcolle riesplodesse in tutta la sua intensità - si chiedeva che gli stessi “fattori escludenti” considerati per allontanare l’ipotesi della realizzazione di una nuova discarica a Corcolle, a due passi dalla Villa di Adriano, fossero applicati anche per il “Parco regionale naturale archeologico dell’Inviolata di Guidonia”. Nella lettera, quindi, sottoscritta anche da Rubeis, si chiedeva al ministro di chiudere il sito della terza città del Lazio “una colossale discarica attiva da 27 anni, tra reperti archeologici di particolare pregio e lembi di valore della residua storica campagna romana, tanto da aver ottenuto nel 1996 l’istituzione di parco naturale e archeologico”. «Non si facciano – aveva det-

to il primo cittadino - due pesi e due misure. Hanno ragione gli ambientalisti: una discarica è incompatibile con i numerosissimi reperti archeologici. Il ministro si deve adoperare per chiudere gli invasi e permettere una vera tutela del parco, come prescrivono leggi italiane e direttive Ue». Ci è voluto però poco per far riaffiorare le diversità di intenti tra il sindaco e gli ambientalisti. Il comitato di risanamento ambientale e la lista civica Il Faro, separatamente, hanno, infatti, strillato – a seguito delle ultime dichiarazioni di Rubeis in consiglio - il loro “no” all’impianto di trattamento meccanico biologico all’Inviolata, accusando anche la politica di “ritardi, rinvii, sospensioni, improvvise assenze dall’aula”. «All’Inviolata – scrivono dal Cra – non possono essere collocati impianti per rifiuti, se si vuole ottemperare alla legge. E questo il Sindaco lo sa bene, tant’è che ha recentemente firmato una lettera inviata al ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, in cui chiede che sia rispettata la norma che esclude impianti

per rifiuti all’interno o vicino ad aree protette». «Non si può spiegare – dicono da Il Faro - il motivo di questo comportamento così irresponsabile ed incomprensibile, così cieco di fronte alle richieste della comunità. La situazione in cui versa il nostro territorio esige invece una pronta ed efficace risposta da parte degli amministratori». Nonostante le voci contrarie, anche all’interno del suo stesso partito, il sindaco, Eligio Rubeis ha affermato ancora, in base a quanto riportato dagli ambientalisti, “la sua convinzione che l’im-

pianto di TMB possa portare alla chiusura della discarica. Ricordiamo che si tratta di un impianto da 190mila tonnellate annue costruito a bocca di discarica! Le accelerazioni estemporanee che il primo cittadino esercita a favore del trattamento meccanico biologico all’Inviolata travalicano ogni senso di responsabilità ed escludono a priori l’adozione del principio di cautela, nonostante il riconosciuto stato di contaminazione. Nonostante che le mozioni della maggiore forza di opposizione trovino ampia eco in seno al suo stesso schieramento”.

A Colle Largo riapre il poligono Dopo tre anni di chiusura forzata riapre il poligono di Collelargo, Legambiente Guidonia insorge. «La situazione ambientale non è cambiata – scrivono gli ambientalisti in una nota - un tappeto di pallini riveste anche le aree limitrofe fino ai pascoli. Nessuna barriera fonoassorbente, nessun telo di recupero, nessuna barriera di protezione dei passanti dai colpi. Un poligono insensatamente situato in cima alla collina, il che aumenta le gittate dei fucili fino a raggiungere i sentieri di Collelargo e la strada sottostante». A Legambiente però risponde il proprietario dell’attività: «Mi hanno fatto chiudere per tre anni con un danno economico di circa 300mila euro – spiega Do-

menico Stella – in questi anni abbiamo proceduto alla bonifica dell’area così come ci era stato richiesto, certificando il tutto al Comune che, infatti, ha rilasciato il nullaosta ambientale. Abbiamo provveduto a dare agli uffici preposti anche le fatture dello smaltimento del piombo. Abbiamo tutte le autorizzazioni e tutti i documenti in regola compresa la revoca dell’ordinanza di chiusura. Non capisco cosa sia tutto questo accanimento. Abbiamo fatto la bonifica nei modi e nei tempi richiesti, abbiamo anche un poligono ecologico, rispettiamo l’obbligo della raccolta dei pallini. Per quanto riguarda l’inquinamento acustico la perizia, certificata, sui rumori evidenzia 15 decibel sotto la soglia».

All’epoca della chiusura - sollecitata anche da un documento di Legambiente che denunciava l’inquinamento dell’area in questione con 300 tonnellate di pallini di piombo sparsi per quattro ettari - il poligono fu chiuso con un’ordinanza che ne intimava anche la bonifica. Il sindaco, Eligio Rubeis, all’epoca si era anche impegnato a far spostare il poligono altrove. Nel maggio del 2010, poi, il consiglio comunale aveva approvato una mozione, presentata dal capogruppo Marco Bertucci, nella quale il sindaco si sarebbe impegnato a “chiudere l’area o ad individuare altri luoghi più adatti”. «Ripuliremo la zona in tempi brevissimi – aveva detto Rubeis

nel marzo del 2010 - i gestori dovranno poi spostarsi altrove, perché è impensabile che si tiri al piattello nel bel mezzo di una zona residenziale». Sollecitato in merito alla riapertura Rubeis ha detto: «Trovo singolare che un atto pubblico entri a distanza di 20 giorni nell’interesse di Legambiente. Spero non sia sollecitato da una politica locale che non è fatta solo dalle opposizioni consiliari. L’ordinanza di revoca, in ogni caso, è stata rilasciata dal settore III, senza comunicazione agli altri uffici interessati». Intanto il poligono continua regolarmente le sue attività potendo anche contare su un contratto di affitto con il Comune di Guidonia ventennale.

7

Iniziativa per il decoro urbano TIVOLI - Dopo l’affidamento dei parchi pubblici, dall’amministrazione comunale di Tivoli è in rampa di lancio una nuova iniziativa per il decoro urbano. «Puliremo muri e fontane, poteremo le piante», suona la carica contro il degrado l’assessore all’Ambiente Riccardo Luciani. Con la stagione turistica ormai iniziata, la città non poteva continuare ad offrire una tale immagine di se. «Insieme all’assessorato alle Attività Produttive e al Turismo acquisteremo nuove fioriere – continua Luciani – puliremo le scritte sui muri del centro storico. Ma non solo, ci dedicheremo anche alla pulizia delle fontane e continueremo con la potatura delle aree verdi iniziata dopo l’emergenza neve». Proprio i danni causati dall’ondata di gelo dello scorso inverno, hanno aperto la porta a dei finanziamenti che serviranno per la cura di alberi e cespugli. «Questa serie di interventi, che sta partendo in questi giorni, è incentrato sul centro della città – conclude Riccardo Luciani – tra i lavori in cantiere ci sarà anche la sostituzione delle piante secche».

La casa dell’acqua

Inaugurata lo scorso 21 maggio la prima “casa dell’acqua” in via Montecelio, altezza piazza Barbieri, a Guidonia. L’obiettivo è quello di dare battaglia sia all’”abuso” di plastica che allo spreco di acqua potabile. In via sperimentale in tutto ne saranno installate due, quella appena inaugurata vicino la piazza del mercato, e quella a Villanova, in piazza San Giuseppe artigiano ancora in fase di realizzazione. Si tratta di fontanelle, alimentate dall’acquedotto comunale, che erogheranno acqua frizzante e liscia, refrigerata e purificata da residui chimici attraverso un quadruplice sistema di filtraggio. L’acqua, sia frizzante che liscia, costerà cinque centesimi il litro. Si dovranno utilizzare esclusivamente contenitori di vetro. La casetta, che può erogare fino a 500 litri l’ora, è stata realizzata dalla società bresciana, esperta di filtraggi, Anyaquae. Chi vorrà potrà andare e comprarla con un grande risparmio economico. Il tutto è stato realizzato senza alcun costo per il Comune ma attraverso l’autofinanziamento di Anyaquae attraverso le pubblicità. L’obiettivo finale dell’amministrazione è quello di realizzarne nove, una per ogni circoscrizione. L’idea, nata proprio in occasione dell’inaugurazione di questa prima casa dell’acqua, è anche quella di realizzare al suo fianco un distributore di detersivi.

Subsidenza .....e le famiglie? Riceviamo e Pubblichiamo

Il nodo dell’impianto all’Inviolata Sull’impianto di trattamento dei rifiuti è del tutto evidente una volontà contraria al confronto in consiglio comunale, dove su tutto si può ragionare, meno che sul nodo dell’impianto all’Inviolata, tallone di Achille della maggioranza di governo della città. SI ERANO SUSSEGUITI nelle ultime settimane, segnali di apertura da parte del sindaco, soprattutto dopo che le analisi svolte dell’ARPA avevano evidenziato la presenza di livelli allarmanti di materiali inquinanti nei pozzi sentinella posti intorno alla discarica dell’inviolata, seguiti da un provvedimento di diffida emesso dalla Provincia per l‘avvio di un piano di caratterizzazione per la bonifica dell’area incriminata. Segnali culminati con la firma del Sindaco apposta alla lettera che gli Amici dell’Inviolata e Legambiente Guidonia hanno recentemente inviato al Ministro Clini dove si chiedeva al Ministro di applicare all’Inviolata gli stessi “fattori escludenti” - adottati per la valutazione del sito di Corcolle come inadatto ad ospitare ancora una discarica. SEGNALI che invece non hanno trovato conferma nelle parole pronunciate dallo stesso Rubeis durante il Consiglio di venerdì scorso, che hanno affermato ancora la sua convinzione che L’impianto di TMB possa portare alla chiusura della discarica. Ricordiamo che si tratta di un Impianto da 190.000 tn annue costruito a bocca di discarica! Le accelerazioni estemporanee che il primo cittadino esercita a favore del trattamento meccanico biologico all’Inviolata travalicano ogni senso di responsabilità ed escludono a priori l’adozione del principio di cautela, nonostante il riconosciuto stato di contaminazione. Nonostante che le mozioni della maggiore forza di opposizione trovino ampia eco in seno al suo stesso schieramento. In effetti il Consiglio comunale è pervenuto ad una visione pres-

soché unitaria circa l’inopportunità di collocare l’impianto all’Inviolata e la necessità di individuare, per lo stesso, un sito alternativo sempre all’interno dei confini del nostro Comune. Pur non condividendo nemmeno questa seconda indicazione, che risente molto anche di una mancanza di conoscenza reale dei termini del complesso problema della gestione del ciclo dei rifiuti e dei vari modelli in essere, rispettiamo le regole della democrazia e ci aspettiamo garanzie sul persistere delle condizioni affinché l’esecuzione della volontà popolare rappresentata in consiglio sia rispettata. Rubeis dovrebbe tradurre in atti di governo almeno le volontà della maggioranza che lo sostiene. Ogni sua altra azione, soprattutto di carattere umoristico, è fuori luogo ed inopportuna. LA “CAMPAGNA PROMOZIONALE” in aula a favore delle tecnologie “Thorcem” di Buzzi Unicem per il trattamento dei rifiuti, rientra tra le inopportunità che si poteva risparmiare. Come inopportuna è stata la sua visita a Robilante, dove la Buzzi Unicem Spa ingloba l’indifferenziato di tutta la provincia di Cuneo ponendosi come primo serio antagonista della raccolta differenziata e del recupero di materia. Perché il nostro architetto non è andato a Capannori (92% di raccolta differenziata nel 2011!) o a Vedelago, dove il Consorzio Priula rappresenta un grande e virtuoso modello di gestione tra molti Comuni, anche di notevoli dimensioni, Come già messo in rilievo dal CRA e da Legambiente. Inopportuno e superficiale anche il tentativo di minimizzare, nella dimensione e nel tempo, gli effetti dell’inquinamento presente all’Inviolata. Perché allora il sindaco avrebbe mai avviato la procedura prevista dall’art. 244 e ss del D.Lgs. 152/2006?

Lista Civica Il Faro

VILLALBA - La subsidenza continua a far tremare le famiglie. Nonostante le richieste di chiarimenti fatte pervenire agli organi competenti nelle ultime settimane, ancora tutto tace. A due anni dai primi controlli, esasperate e ormai quasi senza speranza, le famiglie vittime della subsidenza a Villalba di Guidonia, rimaste fuori dal primo bando, attraverso il loro comitato, hanno deciso: ogni martedì Regione e Comune riceveranno una lettera con allegate dieci richieste di intervento, alle quali, a distanza di anni, nessuno ha dato risposta. Il timore è quello di finire del dimenticatoio dopo che il terreno, sprofondando, ha lesionato le loro case. <Egregio Direttore, con la presente le richiediamo informazioni relative alle domande allegate che a tutt’oggi non hanno ottenuta risposta. Informando che sono trascorsi anni dai controlli a cui siamo stati sottoposti senza alcuna comunicazione da parte né del Comune di Guidonia Montecelio né della Direzione di Protezione Civile Regione Lazio. Sottolineando che lo stato delle cose, visto il trascorrere del tempo e il perdurare del fenomeno subsidenza, è in netto peggioramento. Si chiede che venga data una risposta ufficiale sull’iter che la Direzione Regionale di Protezione Civile vuole intraprendere nei confronti di tale situazione o i motivi per cui si ritiene di non voler intervenire. Ogni martedì invieremo dieci domande. Abbiamo inviato la prima ventina. Sono circa un centinaio quelle alle quali non è stata data risposta>, così il presidente del comitato, Salvatore Ravagnoli. Si attende ora almeno una risposta.


8

XL

TERRITORIO

n. 10 2012

Un consiglio comunale infuocato TIVOLI - Polemiche, parole grosse ed attimi di tensione, il consiglio comunale tiburtino si infiamma. Lunedì 21 maggio nel pomeriggio, durante l’assise, i lavoratori dei servizi sociali si sono riuniti per manifestare contro il nuovo bando. Una miscela esplosiva che, con la discussione di due mozioni proprio su quest’argomento, ha fatto “scoppiare” la situazione. CI SONO STATI DIVERSI momenti di tensione, ma soprattutto in uno la situazione rischiava di degenerare. Un consigliere comunale di maggioranza, che aveva parlato a difesa del bando, è stato contestato durante il suo intervento con la sua replica. Alla fine del dibattito la discussione si è spostata fuori dall’aula e la situazione è degenerata a tal punto da costringere il presidente del consiglio pro tempore a chiamare i vigili e sospendere il dibattito in attesa che tornasse la calma. L’argomento in questione era decisamente importante, vuoi perché coinvolge le sorti di decine di lavoratori, vuoi perché si tratta dell’assistenza sociale e vuoi, tra l’altro, perché si parla di servizi per oltre 4 milioni di euro, ma una simile degenerazione non è utile a nessuno. Al bando hanno risposto in 10, le buste sono state aperte e da palazzo San Bernardino sperano di arrivare al-

l’aggiudicazione entro il 30 giugno. LO SCONTRO tra amministrazione e manifestanti, supportati da alcuni consiglieri dell’opposizione, è stato per lo stesso punto che ha già portato a due manifestazioni dei lavoratori: «con il nuovo bando, che prevede più assunzioni, andremo in contro a contratti da poche ore. Questo a scapito del livello dei salari». La richiesta, anche questa avanzata più volte: «unite i due bandi, quello dell’assistenza dei servizi sociali e quello dell’assistenza scolastica». I lavoratori, intanto, hanno già fatto sapere che torneranno a manifestare alla fine del mese. «L’unica soluzione possibile è quella di accorpare i bandi – ha commentato dopo il consiglio comunale Alessandro Purificato della Fp Cgil Roma Est - Solo in questo modo è possibile garantire lo stesso monte ore. In ogni caso abbiamo programmato altre due giornate di sciopero: il 31 maggio e il primo giugno». Su questa vicenda erano state presentate due mozioni, del Pd e dell’Idv, ma entrambe sono state bocciate, anche con voti incrociati. «Questo bando è l’ennesimo pastrocchio dell’amministrazione Gallotti – ha commentato Giuseppe Baisi, Pd – è stato commesso un errore con la divisione in due bandi, ma si può ancora porre rimedio. Si deve garantire lo

Al Consiglio comunale di Tivoli di lunedì 21 maggio ancora in primo piano la questione del bando dei servizi sociali. Proteste dei lavoratori e prese di posizione dei politici

standard qualitativo del servizio ma anche la qualità dei contratti per i lavoratori. Noi chiediamo l’annullamento del bando in autotutela. L’orario di lavoro spezzato in due, potrebbe essere devastante». «Dividendo le due gare – ha aggiunto Sergio Semproni, Pd – se vincono due soggetti diversi ci sarebbero problemi. Alcuni lavoratori potrebbero avere due contratti». «Sono cinque mesi che assistiamo a manifestazioni – conclude Andrea Ferro, Pd, che prima delle mozioni aveva presentato un’interrogazione – questo bando tratta di funzioni vitali. Si deve tutelare la qualità del servizio ma devono essere tutelati anche i lavoratori. Questo problema si deve risolvere, anche con il coinvolgimento dell’as-

semblea dei sindaci del distretto socio sanitario». «L’amministrazione garantisce, nel caso specifico, il lavoro per tutti quelli che oggi svolgono questa attività ed anche lo stipendio – ha replicato Carlo Centani, Amore per Tivoli – il numero del personale scritto nel bando è ripreso da quello del 2008. Mi chiedo dove sia il problema». «Ci tengo a rassicurare i lavoratori, chiunque vincerà il bando avrà l’obbligo di garantire ai lavoratori attuali le stesse condizioni lavorative di adesso, le stesse ore di lavoro – ha commentato il sindaco Sandro Gallotti - fare un bando all’insegna della trasparenza è sempre un’operazione giusta e onesta, anche perché non è possibile andare avanti a forza di proroghe. Anche il bando prece-

dente prevedeva un numero maggiore di assunzioni che poi non sono state fatte». «Dobbiamo fare chiarezza su questi bandi di gara, a livello europeo, redatto in sede di distretto socio sanitario, ovvero insieme all’Asl e ad altri 16 comuni – ha spiegato l’assessore ai Servizi Sociali Alessandra Fidanza durante una conferenza stampa tenutasi prima del consiglio comunale – veniamo da un regime di proroga di questi servizi. Il bando precedente era scaduto nel marzo 2011. Nonostante la grave difficoltà economica, che è sotto gli occhi di tutti, con questi bandi non solo siamo riusciti a migliorare le prestazioni offerte alla città, inserendo nuovi servizi, ma siamo anche riusciti ad aumentare il budget di circa 65mila euro. Non solo, abbiamo fatto un bando

È nato il “Centro dei Diritti” È stato inaugurato lo scorso 4 maggio, presso la sede dell’Italia dei Valori di Tivoli in via Palatina 24, il “Centro dei Diritti”: un utile servizio di assistenza burocratica a 360° gratuitamente offerto a tutti i cittadini residenti in zona Tivoli e Guidonia Montecelio che si trovino alle prese con beghe di natura legale/fiscale/urbanistica. Quanti necessitino di una prima consulenza legale gratuita in materia civile, penale, amministrativa d’ora in poi potranno infatti rivolgersi all’Avv. Mauro Gigli, Segretario Cittadino IDV di Guidonia Montecelio avvocato cassazionista e ai suoi collaboratori giuristi in linea e nel pieno rispetto della consolidata tradizione forense; mentre chi avesse bisogno di una prima gratuita assistenza in materia fiscale svolta da professionisti del settore (elaborazione e predisposizione delle dichiarazioni redditi, redazione delle scritture contabili etc.) o semplicemente di fruire di un servizio di informazione in campo sociale, educativo e formativo troverà ad accoglierlo uno staff preparato e disponibile. Per contatti ed appuntamenti: tel. 0774.281676 per residenti zona di Tivoli tel. 0774.373155 per residenti zona di Guidonia Montecelio

TEL. 0774.317374

TIVOLI VIA ACQUAREGNA, 68 CASTEL MADAMA centro, indipendente, salone cottura, ampia camera, bagno, ripostiglio, 2 balconcini, termoautonomo € 95.000,00 cl. energetica “B” SAN POLO, ristrutturato, ingresso, cucina, salone, camera, bagno, cantina, giardino, termoautonomo, p.auto condominiale. € 110.000,00 cl. energetica “G” TIVOLI EMPOLITANA, ottimo stato, soggiorno cottura, disimpegno, camera, bagno, balcone, cantina, p.auto. € 169.000,00 cl. energetica “G” TIVOLI TOMEI, ristrutturato totalmente, salone, cucina, 3 camere, doppi servizi, ripostiglio, 2 terrazzi, termocondizionato. € 285.000,00 cl. energetica “B” TIVOLI BULGARINI, ampia metratura, panoramico, salone, cucina, 2 camere, bagno, termoautonomo, balcone. . € 186.000,00 cl. energetica “G” ROCCAGIOVINE centro, indipendente, saloncino cottura, camino, camera, bagno. € 38.000,00 cl. energetica “G” TIVOLI ARCI, bifamiliare, doppia entrata, grande metratura, 4 livelli, divisibile, mq. 2000 di parco € 550.000,00 cl. energetica “G” TIVOLI Empolitana, ottimo, ingresso, sala, cucina, 2 camere, doppi servizi, ripostiglio, 2 balconi, garage. € 320.000,00 cl. energetica “G” CASTEL MADAMA centro, ristrutturato, ingresso, soggiorno, cucina, camera, bagno, luminosissimo. € 107.000,00 cl. energetica “G” SANTA BALBINA, unifamiliare 2 livelli, 2 unità indipendenti, giardino con ricovero attrezzi, p. auto, termoautonomo. € 250.000,00 cl. energetica “G”

triennale, quando alcune amministrazioni vanno avanti con contratti annuali perché non riescono a garantire il servizio per più tempo». «I lavoratori sono garantiti dalla legge – continua l’assessore – allegato al bando c’è la pianta organica, con tipologia di contratto ed ore di lavoro. Il nuovo gestore li deve assumere alle stesse condizioni. Sulla pianta organica presente nel bando (con il contestato aumento dei lavoratori fino a 110 unità, nda) è stata ripresa dal bando 2008, ed anche in quell’occasione i lavoratori furono riassorbiti tutti. La nostra stella polare, il nostro obiettivo, è il miglioramento dei servizi e la salvaguardia dei lavoratori. Abbiamo avuto sempre una massima apertura verso i sindacati, in più sedi abbiamo dato le dovute spiegazioni».

ROMA Colli Aniene, magazzino mq 95, acqua, luce, divisibile € 180.000,00 VILLA ADRIANA centro, ingresso, cucina, sala, 2 camere, bagno, giardino, p. auto, termoautonomo. € 220.000,00 cl. energetica “G” TIVOLI centro, ristrutturato, panoramico 2 livelli, soggiorno, cucina, 3 camere, doppi servizi, ripostiglio, terrazzo. € 195.000,00 cl. energetica “G” TIVOLI Empolitana, buono, 3 camere, cucina, bagno, ripostiglio, 2 balconi, p. auto € 220.000,00 cl. energetica “G” TIVOLI Empolitana, ampio ingresso, cucina, camino, salone doppio, 2 camere, bagno, 3 balconi ottimo stato. € 275.000,00 cl. energetica “G” CASTEL MADAMA centro, da ristrutturare, ingresso, cucina, 3 camere, bagno, balcone, ottima posizione. € 145.000,00 cl. energetica “G” CASTEL MADAMA centro storico, da ristrutturare, soggiorno, cucina, camera, bagno, ripostiglio, balcone, ottima posizione. € 90.000,00 cl. energetica “G” SARACINESCO indipendente, monolocale mq 36, cantina, da ristrutturare, buona posizione. € 33.000,00 cl. energetica “B” VICOVARO indipendente, 2 livelli, soggiorno cottura, camino, camera, doppi servizi, terrazzo € 55.000,00 o monolocale € 32.000,00 cl. energetica “G” CASAPE, panoramico, ingresso, cucina, 2 camere, bagno, terrazzo, garage soppalcato, termoautonomo. . € 45.000,00 cl. energetica “G” MANDELA, adiacente casello, soggiorno cottura, camera, bagno, balcone, poss. cameretta, termoautonomo, terrazzo, p.auto. € 113.000,00 cl. energetica “G”

SAMBUCI centro, ampia metratura, ristrutturato, salone cucina a vista, 2 camere, bagno, balcone, termoautonomo. € 165.000,00 cl. energetica “G” CASTEL MADAMA, terreno mq 3.600, rustico mq 35, camino, bagno, acqua, luce, alberi da frutto. € 73.000,00 SAN POLO, villa a schiera, 3 livelli, tripli servizi, rustico camino,termocondizionato. € 330.000,00 cl. energetica “B” TIVOLI Pomata, rustico con terreno mq 4.700 edificabile con progetto approvato di villa 3 livelli, pozzo, fossa imof., rete elettrica. € 250.000,00 cl. energetica “G” CASTEL MADAMA centro, soggiorno cottura, 2 camere, bagno, balcone, ripostiglio. € 110.000,00 cl. energetica “G”

PISONIANO Empolitana, ampia metratura, ingresso, cucina, salone, 2 camere, bagno.€ 170.000,00 cl. energetica “G” VICOVARO adiacente Tiburtina, soggiorno cottura, 2 camere, bagno, balcone, veranda, termoautonomo. € 95.000,00 cl. energetica “G” CASTEL MADAMA Empolitana, villa singola 2 livelli, salone termocamino, cucina camino, 5 camere, doppi servizi, terrazzo, rustico attrezzato, mq 3.200 di parco. € 465.000,00 cl. energetica “G” TIVOLI Via Valeria, ristrutturato, ingresso, soggiorno, cucina a vista, 2 camere, doppi servizi, balcone, termocondizionato, cantina, giardino. € 180.000,00 cl. energetica “G”

GERANO centro, ottima, palazzina cielo terra, soggiorno, cucina, 3 camere, doppi servizi, ripostiglio, cantina. € 120.000,00 cl. energetica “G” VILLA ADRIANA Tiburtina, entrata indipendente, soggiorno, cucina, 2 camere, bagno, corte condominiale , p.auto. € 232.000,00 cl. energetica “G” MARCELLINA Indipendente, 2 livelli, ingresso, salone, cucina, 4 camere, doppi servizi, 2 garage, giardino. € 270.000,00 cl. energetica “B” TIVOLI centro, ampia metratura, ingresso, sala, cucina, 4 camere, doppi servizi, ripostiglio, 2 balconi, terrazzo. € 290.000,00 cl. energetica “G” SAMBUCI centro, 2 livelli, grande metratura, salone, cucina, 2 camere, bagno, 2 balconi, mansarda,bagno, terrazzo, termoautonomo. € 215.000,00 cl. energetica “G” TIVOLI ARCI, terreno pianeggiante, mq 3.200, acqua, luce, rustico, piscina e forno. € 120.000,00 mutuabili VICOVARO, da sistemare, 3 livelli, cucina, 3 camere, bagno, 2 cantine, terrazzo, 2 balconi. € 85.000,00 cl. energetica “G” VILLA ADRIANA, nuova costruzione, 2 livelli, soggiorno cottura, 3 camere, doppi servizi, balcone, garage. € 215.000,00 cl. energetica “B”

TIVOLI AFFITTASI E VENDESI, LOCALI COMMERCIALI VARIE METRATURE

MUTUI AL 100% IN SEDE


Sport

Il Montecelio trionfa

desi gn Web We b desi sign

per chi vuole emergere Tivoli - via Pietro Nenni, 5 - tel. 0774 336714

ADRENALINA TEAM Punto fermo sull’escursionismo a pag. 11

U

n inserto di otto pagine dedicato al mondo dello sport. “XL”, il quindicinale per le associazioni, la cultura e il tempo libero dedicherà un grande spazio a tutte le attività sportive del territorio. Un modo per raccontare piccole e grandi imprese, storie di ordinaria eccezionalità. Lo sport dilettantistico continua ad essere la parte più pura di questo Paese e la redazione di XL, da sempre attenta alle dinamiche del territorio, aumenterà gli sforzi per non perdere un solo evento contribuendo alla crescita delle realtà a noi vicine. Un impegno importante, soprattutto in un momento così difficile per l’economia, ma realizzabile grazie alla passione, quella stessa passione che spesso permette ad uno sportivo di buttare il cuore oltre l’ostacolo arrivando a cogliere successi insperati. Il nostro obiettivo è quello di intraprendere un percorso duraturo fatto di professionalità e collaborazione con le associazioni. Questo è il primo numero di un appuntamento fisso costruito a misura per una persona sportiva, intraprendente e ottimista, caratteristiche presenti nei lettori del quindicinale che ormai da 14 anni rappresenta un punto di riferimento e di onestà. Otto pagine di puro sport: questo è “XL Sport”.

Per la prima volta nella sua storia il Montecelio accede al campionato di Eccellenza, massima categoria regionale del mondo del calcio. Un piccolo miracolo compiuto dal sodalizio gialloblù, un sogno diventato realtà con il passare delle giornate. La goleada finale contro il Tanas Porta di Roma, il 9-1 dell’ultima giornata del campionato di Promozione, è stata la giusta conclusione per una stagione di sacrifici davanti alla bellezza di 800 persone. Mai si era visto un tifo così a sostenere il Montecelio, una forma di ringraziamento alla squadra che ha scritto un pezzo di storia.

SOCIETÀ Lori acquisisce la Tibur a pag. 15

GIOVANISSIMI PROVINCIALI Atletico Tivoli, ai vertici a pag. 16

RUGBY

Il futuro dell’Amatori Rugby

a pag. 12-13

ATLETICA

La maratonina di Villa Adriana Al via l’undicesima edizione della “Maratonina di Villa Adriana”, in memoria di Bruno Scifoni, prevista per domenica 27 Maggio alle ore 7,00 presso i giardinetti pubblici in via di Villa Adriana. Il percorso, misto tra strada asfaltata e sterrato, si sviluppa nel suggestivo quadro dei beni architettonici della Villa di Adriano. La partecipazione è aperta a chiunque abbia raggiunto la maggiore età e sia in regola con il tesseramento 2012 ad i vari Enti di regolazione sportiva riconosciuti dal Coni e che sia in possesso delle tessera rilasciata in base alle norme che regolano la tutela sanitaria dell’attività sportiva agonistica. Durante il percorso è garantito il rifornimento d’acqua e alla fine della gara si terrà un ristoro con piatti tipici della zona tiburtina. La Maratonina si terrà con ogni condizione meteorologica. La quota di iscrizione è di euro 10 con chip e pacco gara per i primi 100 iscritti,5 euro senza pacco gara. Per la passeggiata non competitiva invece il costo dell’iscrizione è di euro 3. In palio per i primi tre classificati maschili e femminili una coppa e buono spesa per materiale sportivo di euro 200, 100 e 50 (in base all’orine di arrivo) da spendere nel negozio online sempredicorsa.it. La premiazione al termine della corsa sarà effettuata dalle Autorità locali. Per informazioni più dettagliate: Sig. Magini Francesco 3280388711

Dal 2002 il rugby a Tivoli porta il nome della Tivoli Rugby. L’attività sportiva della società tiburtina è iniziata nel 2004 e dal 2009 il presidente è Maurizio Piervenanzi. Quest’anno, per la prima volta nella storia, la Tivoli Rugby ha vinto un campionato con l’Under 16 allenata da Giulio Checchi.

a pag. 14

BUSHIDO TIVOLI

Arti marziali senza confini

BASKET

Il Collefiorito conquista il primo posto del girone C I playoff raggiunti dalla prima squadra nella categoria della Serie D non rappresentano l’unica nota lieta della stagione del Collefiorito, protagonista anche con l’Under 19 regionale. I ragazzi allenati da Umberto Fanciullo sono arrivati ad un passo dalla finalissima, fermandosi al girone 2 delle semifinali. Nella stagione regolare il Collefiorito ha conquistato il primo posto nel girone C al termine di una lotta agguerrita. Collefiorito, Santa Rosa Viterbo e Virtus Monterotondo, infatti, si sono date battaglia fino all’ultima giornata per il miglior posizionamento. Seppure

la qualificazione non fosse mai stata in discussione viste le difficoltà di Lazio e Fortitudo Viterbo, c’è stato bisogno della classifica avulsa negli scontri diretti per decretare il posizionamento di queste tre formazioni. A spuntarla alla fine è stato il Collefiorito, che quindi si è preso il primo posto grazie al +9 finale nella classifica avulsa. Secondo posto per il Santa Rosa, che ha chiuso invece a +1, e su cui ha pesato come un macigno il -14 nello scontro diretto proprio contro Collefiorito. Terzo posto invece per Monterotondo. Nel girone 2 della fascia A

Nuovi progetti nazionali ed internazionali per la Shukokai Italia nel breve e medio termine. L’ASD Bushido Tivoli del M° Alberto Salvatori, Hombu Dojo (palestra di riferimento) per l’Italia della organizzazione mondiale Shitoryu Shukokai Karate Do Union (Amagasaki-Giappone), rappresenta con le sue società affiliate una interessante evoluzione di un progetto inizialmente partito localmente.

a pag. 16

VOLLEY/Serie C maschile

L’A. Doria conquista la salvezza il Collefiorito ha terminato la sua corsa al secondo posto davanti al Vigna Pia, alla Virtus Monterotondo, all’Alba Monterotondo e alla Bk Valsugana ma dietro la Pass Roma che si è guadagnata l’accesso alla finale regionale. Nell’ultimo turno

è arrivata una sconfitta contro la Vigna Pia per 7168, ininfluente ai fini della classifica. Tra le due fasi il Collefiorito ha conquistato 12 vittorie, perdendo le altre sei gare.

a pag. 11


XL

SPORT

24 maggio 2012

11

VOLLEY/Serie C maschile

L’Andrea Doria conquista la salvezza VOLLEY/Serie D femminile

Un campionato altalenante per le nostre formazioni

E’ andato in scena il recupero della sedicesima giornata non disputata per neve nel campionato di Serie C maschile. Torneo chiuso con una sconfitta per l’Andrea Doria ma con la salvezza già in tasca. La Nuova Volley Ostia si è imposta con il punteggio di 3-0 (25/13-25/1925/17): il match, in pratica, ha visto una sola formazione in campo, cioè quella di casa, con i ragazzi tiburtini mai in partita ma con la testa alla fine di questo lungo campionato. L’incontro si è disputato all’interno dell’impianto del Centro Sportivo Tellene sabato 12 maggio in un caldo pomeriggio. Stagione regolare chiusa quindi con una salvezza per l’Andrea Doria, obiettivo primario di questa stagione d’esordio nella categoria. Complimenti a tutti i ragazzi, allo staff, all’allenatore, per aver sempre dato il massimo anche in quei momenti non proprio felici della stagione. Il ruolino di marcia dell’Andrea Doria Volley segna al momento dell’arrivo 29 punti in 26 partite, 9 vittorie e 16 sconfitte, 40 set vinti e 59 persi, 2052 punti fatti e 2155 punti subiti. La classifica finale della Serie C maschile: Pol. Dil. Arvalia 77, Libertas Genzano 57, Volley Fiumicino 57, Tempor 51, Casal B. Volley 47, Acsi Informatica Sales 42, M.Roma Volley 40, Aurum Gioiellerie Nv Ostia 40, Palocco 32, Kbyte Telefonia Tuscia 29, Andrea Doria Volley Tivoli 29, Asd Bracciano Volley 21, Globo Banca Pop Frus. Sora 14, Apsia Sportclub 10.

L’Adrenalina Team un punto fermo sull’escursionismo in bici La «nostra piccola-grande storia», così definisce questi primi 12 anni dell’Adrenalina Team il presidente Giancarlo Piromalli. «In realtà questo gruppo ha mosso i suoi primi passi nel 1992 con un primo manipolo di appassionati, ma ha preso vita ufficialmente, assumendo l’attuale denominazione, otto anni dopo, nel 2000 – prosegue Piromalli – da allora abbiamo raccolto sempre più adesioni fino a raggiungere, quest’anno, il numero di 65 iscritti. Abbiamo soci di tutte le età, dai 17 anni del più giovane fino ai 65 del meno giovane». «Da quando abbiamo mosso i primi passi il nostro obbiettivo, come evidenziato nel nostro statuto, è stato sempre lo stesso. Abbiamo cercato di diffondere il nostro sport - il mountaibiking - sia a livello amatoriale che a livello agonistico, attraverso la conoscenza ed il rispetto del territorio che ci circonda. Ci dedichiamo anche alla formazione e alla preparazione di squadre agonistiche di mountain-bike, con particolare attenzione al settore giovanile. Cerchiamo, poi, di curare l’aspetto formativo dei nostri associati avendo organizzato diversi corsi sia di tecnica-meccanica che di orienteering». Tutte le gare a cui l’Adrenalina Team ha partecipato negli anni testimoniano la bontà del lavoro fatto. «Negli anni ci siamo impegnati sia nel lato agonistico, partecipando a gare locali, regionali e nazionali. Abbiamo preso parte alla mitica Rampilonga nella Val di Fassa, ma anche alla Transumanza tra Puglia, Molise ed Abruzzo. Abbiamo partecipato anche alla 24 ore di Roma».

Si è concluso il campionato di Serie D Regionale femminile, girone D, con gli ultimi verdetti. Le compagini tiburtine hanno vissuto una stagione di alti e bassi. Ha brillato l’Asds Vivivillalba, capace di vincere per 3-1 l’ultimo incontro con il Casal Palocco terminando così il campionato al terzo posto. L’Asds Vivivillalba, forte del ruolino di 51 punti e 17 vittorie, disputerà i playoff promozione insieme alla Nmc Scuola Sport, alla Pallavolo Anagni e all’Autoscuole Rm D.D’Aosta. Il campionato è stato vinto meritatamente dalla Gs Quintilia Us Acli Asd con 70 punti, 24 vittorie e appena due sconfitte. Ha chiuso con una vittoria anche il “Palondoria”. L’ultima trasferta dell’anno più che una gara è stata una semplice formalità da sbrigare per le ragazze guidate da mister Fiorentini che in terra ciociara sono tornate alla vittoria per 3-0. Tre punti che sono serviti a ben poco visto che ormai la speranza di accedere ai playoff era sfumata dopo la sconfitta contro l’Anagni. Settimo posto finale per l’Andrea Doria Tivoli Palombara con 48 punti e 15 vittorie all’attivo. Disputerà i playout per non retrocedere l’Associazione Sportiva Pallavolo Tivoli-Guidonia che ha terminato la stagione al terzultimo posto con soli 10 punti. Nell’ultima uscita, recupero della sedicesima giornata, le ragazze della Tivoli-Guidonia sono state battute per 3-1 dalla prima della classe Quintilia Us Acli Sport dopo aver vinto il primo set.

MEMORIAL

“Carlo SANTINI”

Centro Sportivo di Mandela

21 - 26 Maggio 2012 Da non sottovalutare, però, c’è anche l’aspetto escursionistico del Team. Dai sentieri di Monte Catillo fino alla penisola Iberica, le ruote dell’Adrenalina hanno solcato tante strade. «Nel settore escursionistico abbiamo percorso i vari sentieri a noi vicini, ma ci siamo spinti fino al mitico cammino di Santiago di Compostela, in Spagna». Oltre a partecipare alle competizioni, l’Adrenalina ha messo lo “zampino” in varie manifestazioni a Tivoli e nel circondario. «Da anni organizziamo, sotto l’egida del Centro Sportivo Italiano ente a cui siamo affiliati - varie gare valide come campionati provinciali, regionali ed anche nazionali, come nel 2010 con il campionato nazionale MTB su un circuito ricavato intorno alla Villa dell’ Imperatore Adriano». Buoni i successi riscossi dai ciclisti dell’Adrenalina. «Alcuni dei nostri atleti si sono fregiati negli anni del titolo di Campione Italiano C.S.I., categoria MTB cross-country». L’impegno dell’associazione, però, non si ferma al settore agonistico ed escursionistico. «Da anni collaboriamo con scuole ed altre associazioni presenti nei comuni di Tivoli e Guidonia ed ab-

15.30

25 Maggio finali scuola calcio e giovanissimi

1 7.30 A.S.D. V.U. Vicovaro 22 ctg ctg aa

19.30 15.30

A.S.D. Pisoniano Calcio PREMIAZIONI

26 Maggio A.S.D. V. U. Vicovaro

Juniores Juniores

A.C.D. Guidonia Montecelio

biamo organizzato alcune giornate “Bimbi in bici”. L’ultima risale allo scorso 27 aprile con le scuole elementari Taddei e Tivoli 1, di Tivoli, alla quale hanno partecipato 140 bambini nella centralissima piazza Garibaldi». Tra gli impegni dell’associazione, c’è n’è anche uno speciale dedicato ad «un amico che ci ha lasciato troppo presto». «Anche quest’anno si terrà il memorial Luigi Belloni, giunto alla settima edizione. Si tratta di un importante momento di aggregazione tra i nostri iscritti per ricordare un amico, e socio fondatore dell’ associazione, che purtroppo ci ha lasciato troppo presto. Quest’anno il memorial avrà luogo il 27 di maggio, alle ore 9.30, presso l’ Azienda Agricola Rosati in località Colli di Santo Stefano». F.V.

1 7.30 A.S.D. V. U. Vicovaro 22 ctg ctg aa

A.C.D. Guidonia Montecelio

.

19.30

PREMIAZIONI

E TARGHE RICORDO

Con il Patrocinio e il contributo della Presidenza del

con il Patrocinio del Presidente della

ASSOCIAZIONE SPORTIVA VALLE USTICA

Via Don Angelo Francorsi, 1 - 00029 Vicovaro (RM) - Tel./Fax 0774 498539 asvalleustica@gmail.com


CAMPIONATO 2011/2012 Il Montecelio vincitore del Girone B del campionato di Promozione


XL

SPORT

24 maggio 2012

13

CALCIO/Una grande festa che ha coinvolto tutto il paese

Il Montecelio vince il campionato di Promozione Il vicesindaco Cipriani, l’allenatore De Filippo e il presidente Marco Genuini

Per la prima volta nella sua storia il Montecelio accede al campionato di Eccellenza, massima categoria regionale del mondo del calcio. Un piccolo miracolo compiuto dal sodalizio gialloblù, un sogno diventato realtà con il passare delle giornate. La goleada finale contro il Tanas Porta di Roma, il 9-1 dell’ultima giornata del campionato di Promozione, è stata la giusta conclusione ad una stagione di sacrifici davanti alla bellezza di 800 persone. Mai si era visto un tifo così a sostenere il Montecelio, una forma di ringraziamento alla squadra che ha scritto un pezzo di storia. «Il Montecelio ha fatto qualcosa di grande – le dichiarazioni del vice sindaco e assessore allo Sport del comune di Guidonia Montecelio Ernelio Cipriani -. Sono molto contento perché questa società interpreta lo sport nel modo giusto. Ad esempio è l’unica delle grandi realtà del territorio a permettere ai bambini di poter fare Scuola Calcio a soli 250 euro l’anno. Da altre parti i prezzi sono troppo alti, si rischia di far diventare il calcio uno sport per ricchi. Inoltre in questa società ci sono persone del territorio e questo rappresenta un giusto vanto. Nel prossimo campionato di Eccellenza saranno tre le squadre della Città di Guidonia Montecelio: Guidonia, Montecelio e Villanova. La politica non può entrare in certe dinamiche. Cercheremo, però, di organizzare un triangolare a scopo benefico prima dell’inizio della prossima stagione. Daremo anche una mano nei lavori per questo bellissimo impianto di Montecelio

soprattutto per la viabilità e l’accesso, magari con l’utilizzo di navette speciali o migliorando il servizio dei bus. In campo, invece, vinca il migliore. Certo, a Tivoli non possono contare su queste realtà calcistiche in questo momento. Ma questo è normale, consentitemelo. Tivoli ha ereditato Villa d’Este e Villa Adriana dall’Impero Romano, Guidonia è la Città dell’Aria e punta sempre in alto». Conclusione campanilistica e simpatica del vice sindaco Cipriani, chiamato in questa estate a gestire una situazione difficile per la gestione dei campi sportivi del comune di Guidonia Montecelio. Torniamo però alla grande impresa del Montecelio. «E’ stata una festa bellissima – le parole del presidente Marco Genuini –, tutto il paese ha risposto bene e di questo siamo molto felici. Colgo l’occasione per rassicurare tutti: il Montecelio disputerà il prossimo campionato di Eccellenza. Certo, non costruiremo una squadra per vincere ma faremo comunque una bella figura. In estate penseremo a tutto, ora godiamoci questi giorni di festa. Saremo anche chiamati a fare dei lavori all’interno dello stadio, come la divisione per la tifoseria ospite. Cercheremo di confermare il maggior numero di giocatori possibili, integrando molti giovani necessari per la categoria. Sicuramente confermeremo i prezzi popolari per la Scuola Calcio, garantendo a tutti di poter giocare. Ringrazio personalmente per questo trionfo tutti i giocatori, il dirigente Carlo Ciaiola, il direttore sportivo Vincenzo Rossi, il fisioterapista Daniele Incorvaia,

il vicepresidente Amelio Cardoni e il direttore generale Filippo Silvi». Il direttore sportivo Vincenzo Rossi guarda al futuro: «Il primo acquisto sarà il ritorno dal prestito al Pisoniano del portiere Bravetti che sostituirà Carlo Fasoli che salutiamo con affetto, forse smetterà con il calcio giocato. Naturalmente arriverà qualche giovane in più, necessario per l’Eccellenza. Il mister Daniele De Filippo sarà sicuramente al suo posto, ha meritato la conferma sul campo. Quando abbiamo capito di poter vincere questo campionato? Con il successo sul Torrenova. Eravamo partiti con l’obiettivo di migliorare il quinto posto del campionato precedente, siamo andati oltre le nostre aspettative. Non abbiamo fatto nulla di eccezionale nella costruzione della squadra, ma abbiamo seguito le solite regole del calcio. Un portiere di esperienza, Fasoli, un centrocampista come Di Donato e un difensore come Aversa a puntellare un organico unito. Così è nata questa vittoria». Conclusione con il grande artefice di questa cavalcata, il tecnico Daniele De Filippo, al secondo campionato vinto negli ultimi tre anni dopo quello di Prima Categoria 2009/2010: «Mi sono commosso, nell’ultima giornata la tifoseria mi ha fatto sentire un gran calore umano. Ringrazio principalmente i ragazzi, nessuno escluso. Non sono mancati i momenti di difficoltà nell’arco di queste 34 giornate di campionato, ma abbiamo avuto il merito di non mollare mai. E’ stata questa la nostra forza».

La corsa sotto la curva

Il cammino della squadra Con 22 vittorie su 34 incontri, il Montecelio conquista il primo posto nel girone B del campionato di Promozione e per la prima volta nella sua storia accede in Eccellenza. Sono 72 i punti ottenuti alla media di 2,12 a gara. Migliore attacco con 73 reti e seconda miglior difesa del raggruppamento. Numeri da record per la squadra dell’allenatore Daniele De Filippo. IL CAMMINO – La stagione del Montecelio inizia nel migliore dei modi con il successo per 3-0 sulla Roma VIII, ma alla seconda giornata arriva il primo ko per 1-0 con il Cantalupo. In casa Ricci e compagni non sbagliano un colpo e quando il Montecelio ottiene il primo successo in trasferta, 1-0 sul Centro Italia, si capiscono le grandi intenzioni dei gialloblù. La vittoria per 2-1 sul campo del Terranova alla dodicesima giornata è la gara della svolta. La settimana dopo il Città di Monterotondo, favorito alla vigilia e al secondo posto alla fine, cade in maniera rovinosa per 3-0. Il Montecelio non si può più nascondere e passa il Natale da campione d’inverno. Segue una piccola flessione con il pesante scivolone di Riano. La squadra non molla, accede ai quarti di finale della Coppa Italia dove viene eliminata dall’Anguillara. Il vantaggio è largo e non influisce neanche la sconfitta nel ritorno con il Città di Monterotondo. Nelle ultime quattro giornate arrivano quattro vittorie e 12 punti che mandano in estasi tutto il paese. LA SQUADRA – I punti fermi sono il portiere Fasoli, il difensore Aversa, il centrocampista Di Donato e l’attaccante Ricci. A questi vanno aggiunti il capitano e difensore Duranti, l’esterno Maretto, i centrocampisti Fiore e Vivirito e l’ala Petrucci. L’infortunio di Ruggieri ha rappresentato una perdita importante, l’attaccante avrà modo di riscattarsi nella prossima stagione. Poi ci sono i giovani come il secondo portiere Meloni, il centrale Di Costanzo, l’incontrista Ferrara e gli attaccanti Tani e Sefuli. Tutti sono stati importanti per il trionfo. Asd Montecelio 2011/2012 Presidente: Marco Genuini. Vice presidente: Amelio Cardoni. Direttore generale: Filippo Silvi. Direttore sportivo: Vincenzo Rossi. Consiglieri: Fernando Silvi, Vittorio Genuini, Romolo Ridolfi. Medico sociale: Alessandro Tuzi. Addetto al campo: Domenico Ranieri. Fisioterapista: Daniele Incorvaia. Preparatore portieri: Paolo Stazzi e Marco Mascioli. Accompagnatore prima squadra: Carlio Ciaiola. Vice allenatore: Luigi De Filippo. Allenatore: Daniele De Filippo. Portieri: Fasoli (’71), Meloni (’93), Santoro (’94). Difensori: Maretto (’89), Di Costanzo (’93), De Santis (’91), Aversa (’84), De Propris (’92), Spagnuolo (’94), Duranti (’79), Polimeno (’84), Clemenzi (’92), Scarfì (’92). Centrocampisti: De Gregori (’91), Ferrara (’91), Vivirito (’89), Pasquini (’82), Monaco (’83), De Filippo (’90), Fiore (’82). Attaccanti: Ricci (’74), Petrucci (’87), Di Donato (’84), Ruggieri (’86), Tani (’94), Priolo (’94), Sefuli (’94).

Danilo D’Amico

Sport e solidarietà

Race for the cure

VILLANOVA - L’ASDPS Italia Sport organizza il 26 maggio il VI torneo Città di Guidonia Judo senza frontiere, continuando nella stessa giornata con il Torneo Federale di bocce “Bocci…amo la disabilità” e il 27 con la II edizione della manifestazione “Prendiamocela a cuore”, manifestazione alla quale è stata invitata la ASDP Tivoli – Guidonia per lo svolgimento del torneo federale “Minivolley a Villanova. Si è svolta domenica 20 maggio 2012 a Roma la consueta manifestazione per sostenere la lotta ai tumori al seno organizzata dalla Komen Italia. Anche quest’anno folta è stata la partecipazione soprattutto di donne del nostro territorio.

Il PROSSIMO NUMERO sarà in distribuzione da

Giovedì 7 giugno


14

XL

SPORT

n. 10 2012

RUGBY/Oltre200 iscritti più tutta l’attività scolastica. Una verà realta regionale

L’Amatori Tivoli progetta un futuro solido Dal 2002 il rugby a Tivoli porta il nome della Tivoli Rugby. L’attività sportiva della società tiburtina è iniziata nel 2004 e dal 2009 il presidente è Maurizio Piervenanzi. Quest’anno, per la prima volta nella storia, la Tivoli Rugby ha vinto un campionato con l’Under 16 allenata da Giulio Checchi. «E’ stata una vittoria inaspettata – dichiara il presidente Piervenanzi -. Con questo successo il nostro nome ha finalmente avuto la ribalta a livello nazionale. E’ stata una grande soddisfazione anche per i ragazzi, molto emozionati quando i giocatori della prima squadra hanno deciso di schierarsi all’uscita del campo di allenamento per un applauso spontaneo. Sono piccole cose che fanno felici tutti noi che a questo sport dedichiamo tanto». Il progetto della Tivoli Rugby è quello di diventare un punto di riferimento per la Valle dell’Aniene: «Stiamo cercando di creare qualcosa di solido – continua il numero uno della società -. In ogni gara possiamo contare su 100 spettatori e abbiamo anche appassionati che si muovono dai comuni limitrofi per venirci a vedere. In questa associazione sportiva viene data a tutti i ragazzi la possibilità di giocare. Certo, in campo si tratta di uno sport molto duro. La città di Tivoli conosce il nostro modo di lavorare. Stiamo crescendo di anno in anno. Nella prossima stagione agonistica punteremo molto sulla qualità degli istruttori per aumentare il livello tecnico della società. La grande novità sarà rappresentata da Cristina Tonna, figura di spicco del mondo del rugby». Maria Cristina Tonna, general manager della Nazionale Femminile di Rugby e vero e proprio simbolo del rugby “rosa” in Italia, coordinerà il lavoro delle giovanili e molto probabilmente sarà accompagnata da altre figure di spicco. Una Tivoli Rugby che quindi pensa in grande, forte delle promesse che scalpitano dalle retrovie: «Oltre all’Under 16 che ha vinto il campionato – l’analisi di Piervenanzi - stanno crescendo bene anche i gruppi Under 14, Under 12 e Under 10. Un nostro ragazzo, Federico D’Armini, nato il 3 marzo 1997, fa parte dell’Accademia Zonale “Lorenzo Sebastiani” di Roma, per noi motivo di grande orgoglio. Purtroppo non è stato un anno facile per l’Under 20 di Alberto Bitocchi, ma devo rivolgere un sentito ringraziamento ai ragazzi e all’allenatore che hanno onorato lo sport nonostante le numerose sconfitte. Questo è lo spirito giusto». Conclusione della nostra analisi con la prima squadra che negli ultimi sette campionati di Serie C ha finito la stagione regolare al primo posto in un’occasione (perdendo poi le finali, nda), al secondo posto per ben cinque volte e sul gradino più basso del podio nell’ultima annata. Un curriculum di tutto rispetto. «La partita più bella dell’anno è stata quella contro il Viterbo, società blasonata nella ragione Lazio, persa per 8-3. Il Viterbo ha vinto meritatamente il campionato ed è nata una bella amicizia tra le società. Abbiamo terminato la stagione a un punto dal Civita Castellana secondo. Siamo soddisfatti del lavoro dell’allenatore Claudio Angeli e dello staff. Cercheremo di fare meglio nel prossimo torneo. A mio parere – afferma il presidente - ci manca solo qualcosa a livello mentale per fare il grande passo in Serie B».

SERIE C

UNDER 16 VINCITRICE DEL CAMPIONATO 2011/2012

UNDER 12

UNDER 20

Maria Cristina Tonna, coordinatrice delle giovanili

UNDER 14

Maria Cristina Tonna, già coordinatrice del settore femminile della Federazione Rugby e manager della Nazionale femminile, ha cominciato a giocare a rugby a 13 anni prima ad Ostia, dove ha abitato per tanti anni, poi a Roma con la squadra “Villa Pamphili”. Si è trasferita a Perugia nel 1987 per motivi di studio, dove con un gruppo di universitarie e qualche rugbista locale, ha costruito le basi per quella che poi diventerà una delle squadre femminili più forti d’Italia: il Rugby Perugia. Capitano della Nazionale per molti anni, ha ricoperto il ruolo di terza linea. Nel capoluogo umbro, ha continuato la carriera prima come allenatrice nel settore giovanile del Rugby Perugia e poi dal 1996 come tecnico Regionale del Comitato Regionale Umbro. Dal 1997 al 2002, si è dedicata al Cus Siena, che riesce a portare nel giro di soli tre anni dalla bassa classifica alle semifinali del campionato italiano. Ha due figli e tre fratelli, tutti ex giocatori di rugby.


XL

SPORT

24 maggio 2012

15

CALCIO/ C’è la volontà di iscrivere la squadra in prima categoria

Filippo Lori acquisisce la Tibur Superbum Il calcio a Tivoli, tra tanti “se”, “ma” e qualche “forse”. In questi giorni si sta delineando la prossima stagione ma si preannuncia un’estate davvero infuocata per il pallone tiburtino. Sotto traccia stanno iniziando i lavori per programmare il nuovo campionato ma mai come quest’anno di incognite ce ne sono davvero tante. A partire da una situazione delle società in continuo mutamento per finire con i bandi per la gestione dei due principali stadi di Tivoli, Olindo Galli e Campo Ripoli, che ancora non giungono a compimento. Per la struttura dell’Arci si è molto più avanti, manca la firma tra Comune e la SS Lazio Nuoto che ha vinto la gara, per l’impianto al centro della città, invece, la gara è ancora in corso di svolgimento. In tutto questo marasma, però, è arrivato il primo punto fermo. «Seguo la Tivoli 1919, ma intanto sono pronto a ricominciare dalla prima categoria con la Tivoli», parole e musica firmate Filippo Lori. «La 1919 è nel sangue mio e della mia famiglia. Fa parte della nostra storia. Ad oggi ancora non ho notizie su quale sarà il futuro della più vecchia squadra di Tivoli, ma intanto io mi sono organizzato per iscrivere una società in prima categoria». Obiettivo, neanche a dirlo, provare subito a vincere il campionato cercando di creare un roster competitivo ma tutto “made in Tivoli”. «Questo passaggio, certo, viene dopo la definizione dell’asseto societario e la sistemazione dell’organico dirigenziale – ha aggiunto Filippo Lori in un’intervista rilasciata prima della grande conferenza stampa di martedì 22

della quale, per esigenze di stampa, è impossibile dare conto - in questo momento mi interessa creare una squadra che rappresenti la città, anche nel caso che sia in sostituzione della 1919. Ma la speranza, certo, è di poterci riagganciare a loro. Io resto sempre in attesa di notizie su quello che decideranno di fare». «Non faccio il tifo contro di loro, sia ben’inteso – prosegue Lori – se il prossimo anno ci sarà una Tivoli 1919, in qualsiasi categoria anche in Terza, io sarò sempre il primo dei tifosi. Altrimenti lavorerò per “avere” quella matricola e per non far scomparire questo pezzo di storia tiburtina. In giro per l’Italia ci sono moltissime società che non ce l’hanno più fatta ma hanno comunque trovato un modo per ripartire. Noi potremmo fare lo stesso». Tracciato già il primo solco della nuova stagione: «Iscriveremo la Tibur Superbum in Prima Categoria col nome di Tivoli. Dal 23 mattina, il giorno dopo la conferenza stampa, saremo operativi. Mi sento di assicurare di essere competitivo in Prima Categoria, si potrebbe puntare subito ad un campionato vincente. Sia da solo sia con qualche amico, se vorranno sposare questo progetto. Le cariche sociali sono ancora da definire, ma comunque sarò a capo di questa società fino al 2019. Sarà un anno importante, perché si festeggerà il centenario della mia società. Per quella data spero di essermi riagganciato. Nello scorso autunno mi ero già avvicinato alla 1919, ho preso informazioni più approfondite ma all’epoca la gestione della squadra sarebbe stato un impegno economico non alla mia portata».

Gestione di campo Ripoli, prosegue il bando per l’aggiudicazione dell’impianto Dopo una lunga consultazione, durata poco meno di un mese, da palazzo San Bernardino sono stati sciolti i nodi sui partecipanti. Ammesse, alla fine, tutte e quattro le società che hanno partecipato al bando. Oltre all’Atletico Tivoli, gestori uscenti, ed allo Sporting Tivoli, sono state ammesse anche l’Estense 2000 e la Città dello Sport e Salute che, a causa di alcuni errori nella presentazione delle offerte, erano rimaste in sospeso. Dopo che la commissione appaltatrice ha sciolto le riserve, si è dato il via all’apertura di altre buste. Mentre si allungano i tempi per l’assegnazione dell’impianto sportivo, in comune dovrebbe essere stato notificato il ricorso al Tar presentato dall’Atletico Tivoli. Il bando, che ricordiamo si è chiuso lo scorso 10 aprile, prevede una durata quinquennale che, inizialmente, doveva partire dal primo giugno di quest’anno e fino al 31 maggio 2017. Da valutare, quindi, se l’amministrazione riuscirà ad aggiudicarlo entro tale data o se, invece, subirà uno slittamento. «Il canone annuo - si legge ancora nel bando – è determinato in 18 mila euro annui, con un’offerta minima non inferiore ai 5 mila». Il bando sarà vinto dall’offerta più vantaggiosa. Questi punteggi, massimo 30 punti (su cento) all’offerta economica, mentre gli altri 70 saranno così distribuiti: 10 per iscrizione a federazioni affiliate al Coni, 10 per la consistenza associativa e l’attività svolta nella stagione 2010-2011, 20 per gli investimenti finalizzati ad ulteriori servizi ed attività, 30 per investimenti e migliorie ed adeguamenti degli impianti o manutenzioni straordinarie. Non potranno esserci subappalti e tutte le opere o interventi effettuati senza «preventiva e formale autorizzazione del comune» saranno acquisite alla proprietà comunale senza corresponsione di alcun corrispettivo.

«Per la prossima stagione stiamo lavorando anche ad un accordo con l’Atletico Tivoli – prosegue Lori – come già feci nel 1996 con lo Sporting Villa Adriana. Loro potrebbero gestire il settore giovanile ed io l’agonistica, ovvero: prima squadra, juniores, allievi e giovanissimi. Al momento, poi, non mi pongo il problema di dove andremo a giocare. Penso prima a strutturare la società, poi si vedrà. Pagheremo gli affitti che servono. Anche perché, lo specifico, non è mio interesse gestire nessun impianto. Io voglio solo fare calcio. Mi rivolgo, poi, ai tifosi della 1919 e voglio dire loro che io sarò l’ultimo ad arrendersi per salvare questa società».

Calcio: il punto sui campionati Si è chiusa domenica con il 34° turno la stagione regolare dei campionati regionali calcistici. Nelle prossime settimane si svolgeranno play off e play out. In Eccellenza il Guidonia ha chiuso la stagione al quinto posto, pari merito con lo Sporting Real Pomezia, grazie ad una straordinaria rimonta nel girone di ritorno. La squadra dell’allenatore Romolo Santolamazza nel girone di ritorno ha conquistato undici vittorie, cinque pareggi e una sola sconfitta. Domenica il Real Monterosi è stato piegato da uno splendido gol del fantasista Patrick Giannetti. Se la società riuscirà a confermare questo gruppo in estate, il club giallorossoblù potrà ambire a posizioni ancora più alte nel prossimo campionato. Pareggio per 2-2 del Villanova con la Fontenuovese. Anche per il Villanova si chiude un’annata positiva. La squadra non è mai stata in difficoltà e in pericolo retrocessione, segno del buon lavoro svolto. La presidenza di Massimo Armeni sta regalando quella solidità tanto cercata nella movimentata storia del Villanova. Il tiburtino Manrico Berti, tecnico del Pisoniano, ha chiuso la stagione al terzo posto in campionato e al secondo posto in Coppa Italia. Piazzamenti importanti che lasciano il tecnico con l’amaro in bocca per due trionfi solo sfiorati. La Promozione ha visto il trionfo del Montecelio con goleada finale all’ultima partita: 9-1 al malcapitato Tanas Porta di Roma. Per la prima volta nella storia il Montecelio raggiunge la massima categoria regionale. Anche in questo caso il calciomercato animerà le giornate estive. Flessione nel ritorno ma salvezza importante per il Palombara che per un lungo periodo ha assaporato l’alta classifica. Il Roviano, invece, si giocherà la salvezza nei play out con il Poggio Nativo in un momento difficile per la società a livello economico.

CALCIO/ Una vittoria che viene dopo il festeggiamento dei 50 anni di fondazione

La Sanpolese di mister Biondi primeggia nel girone E Nell’anno del cinquantesimo anniversario la Sanpolese si fa il regalo più bello, la vittoria del campionato ed il ritorno in Promozione. Arrivata all’ultima giornata, domenica scorsa, dopo aver a lungo comandato il girone E – lo stesso che ha visto il ritiro della Tivoli 1919. Per la squadra del presidente Angelo Battistini, del direttore sportivo Aldo Salvatori e del mister Tonino Biondi, il <Mourinho> della valle dell’Aniene visti suoi score e la sua attitudine a vincere i campionati, si tratta del coronamento di una stagione in cui la Sanpolese ha inanellato record. La squadra, capitanata da Vittorio Angiuoni, ha perso meno partite di tutte e subito meno gol, è stata l’unica a mantenere l’imbattibilità interna e negli scontri diretti ha sbaragliato tutte le rivali. «E’ stato un campionato molto equilibrato – ha commentato il direttore sportivo Aldo Salvatori – la vittoria, sofferta, per noi non è mai stata in discussione. Domenica avevamo un pò di preoccupazione di dover andare

allo spareggio, ma non abbiamo mai pensato di non farcela. All’inizio pensavamo di avere tre o quattro avversarie per la vetta. Un paio si sono perse lungo la strada, come la Vis Subiaco o lo Sporting Tivoli. Alla fine, comunque, abbiamo dovuto combattere fino all’ultimo secondo. Eravamo anche riusciti ad arrivare a 6 punti di vantaggio, ma tra squalifiche, infortuni ed una rosa corta, non abbiamo la juniores alle spalle, siamo andati in difficoltà nelle ultime gare. Ho vinto vari campionati qui a San Polo ma questo il più bello. L’ho vissuto in maniera particolare. Questo gruppo, poi, è stato eccezionale, in dieci anni mai visto un gruppo simile. È stato bravissimo il mister Tonino Biondi che ha tenuto in mano la squadra fino all’ultimo». «Avevamo aperto la stagione agonistica 2011 - 2012 festeggiando i 50 anni dalla fondazione della società – hanno commentato il sindaco Paolo Salvatori e il giovane consigliere delegato allo Sport Simone Mozzetta, già giocatore della Sanpolese di

lunga militanza– e questo nuovo successo ci pare il modo migliore per chiudere le celebrazioni e rinverdire l’antica tradizione calcistica locale che tanta notorietà ha conferito nel tempo. Tra il mister Biondi, un monumento del calcio regionale, una rosa dei giocatori ampiamente rinnovata e ringiovanita guidata dallo storico capitano Vittorio Angiuoni e con la preparazione atletica curata da Andrea Barberi, già primatista europeo dei 400 metri ostacoli, è nata una nuova im-

presa sportiva, concretizzata da un finale di campionato al cardiopalma, anche se la superiorità dei ragazzi di biondi era sembrata chiara nel corso di tutta la stagione». «E’ stata una bellissima vittoria arrivata in un anno molto difficile – ha commentato l’allenatore, Tonino Biondi – voglio ringraziare la società, molto organizzata e sempre molto presente. Un ringraziamento anche a tutti i giocatori, che sono stati bravis-

simi, eccezionali. Anche ai ragazzi si San Polo che magari hanno giocato un pò di meno ma sono stati sempre presenti. Noi non eravamo la squadra migliore, ma eravamo il gruppo migliore. Nella stagione c’è stata una bella lotta con la Vis Subiaco, il Sant’Angelo Romano ma anche con lo Sporting Tivoli che aveva una bella squadra». «Alla fine abbiamo vinto tra mille difficoltà – ha aggiunto il mister – siamo riusciti a riportare San Polo in una categoria che più gli compete. Lo avevamo promesso la scorsa estate, nella festa in piazza per i 50 anni della società. Avevo preso questo impegno e sono riuscito a portarlo a termine. Sono molto felice per la gente di San Polo, per la società e il direttore Aldo Salvatori che è una persona squisita». <Sono contentissimo di questo risultato – ha concluso il portiere della Sanpolese Emanuele Maggiani, giunto alla fine di una lunga carriera da calciatore ricca di vittorie e trofei – vorrei ringraziare tutti i compagni, la società

che è stata splendida ed il mister Biondi che oltre ad essere un grande allenatore è una persona per bene. Lo ringrazio anche per avermi dato la possibilità di dare l’addio al calcio giocato con una splendida vittoria».

Gli amici di Armando Il 2 giugno a San Polo dei Cavalieri si svolgerà la quarta edizione della “Partita per un amico... Armando”. Il programma prevede alle ore 16,30 presentazione giocatori della rappresentativa di Lazialità (Oddi, Giordano, Orsi, Piscedda, Marcolin, Pancaro, Inzaghi, Gottardi ecc.); 16,45 fischio d’inizio della gara tra Amici di Armando contro Lazialità. Alle ore 19,00 concerto con l’orchestra sifonica La Ghironda. Per info www.gliamicidiarmando.it


16

XL

SPORT

n. 10 2010

ASD BUSHIDO TIVOLI/ Con il maestro Salvatori verso traguardi internazionali

Arti marziali senza confini Nuovi progetti nazionali ed internazionali per la Shukokai Italia nel breve e medio termine. L’ASD Bushido Tivoli del M° Alberto Salvatori, Hombu Dojo (palestra di riferimento) per l’Italia della organizzazione mondiale Shitoryu Shukokai Karate Do Union (Amagasaki-Giappone), rappresenta con le sue società affiliate una interessante evoluzione di un progetto inizialmente partito localmente. L’attento lavoro del M° Salvatori, 6° dan, dopo aver portato la sua primaria organizzazione ai vertici tecnico sportivi dell’organizzazione SSKU, ha permesso di espandere le conoscenze acquisite e l’accesso all’organizzazione internazionale ad altre realtà marziali e sportive locali ed interregionali. Ad oggi sono ben sei associazioni sportive che compongono la compagine della Shukokai Italia e ricevono gli insegnamenti del M° Haruyoshi Yamada, caposcuola 10° dan Japan Karate Federation e dei suoi collaboratori M° Kamohara ed altri tra cui il M° Salvatori .

Negli anni seminari e competizioni internazionali (tra cui due stage e la World Cup 2011 a Tivoli) hanno permesso una crescita esponenziale nelle possibilità di questa grande famiglia italiana del karate Shitoryu Shukokai. I risultati dei vari atleti appartenenti alla Shukokai Italia sono stati notevoli nelle competizioni regionali, nazionali ed internazionali. La crescita non è stata solo marziale ma anche a livello umano grazie alla condivisione degli eventi»con i consociati delle altre nazioni affiliate alla Shukokai mondiale (circa trenta nazioni). La tecnica di alto livello si è associata allo scambio culturale e di condivisione tra popoli così diversi ma uniti da una unica passione. Non a caso la traduzione letterale dal giapponese del termine Shukokai è proprio “scuola di coloro che praticano insieme”. Nelle Varie World Cups»e negli stages è facile confrontarsi con gente che viene dai vari continenti. In questo scenario il lavoro del M° Salvatori è intento alla sempre più

ampia diffusione del karate Shukokai in Italia ed alla promozione di eventi e partecipazione alle competizioni di vario rango. Nei primi di giugno un promettente stage (il 10° Bushido) vedrà riunite le varie società affiliate per un aggiornamento tecnico e per condividere tre giorni di pratica marziale ed emozioni insieme. Questo “fare gruppo” è fondamentale nel rispettare gli insegnamenti del caposcuola Yamada. Oltre il continuo lavoro per gli ap-

CALCIO

profondimenti tecnici, sarà importante prepararsi per due importanti eventi internazionali del 2013 : una conferenza mondiale Shukokai in Giappone con annesso campionato e la Europe Cup 2013 che si terrà a Vienna. Sembra lontano il 2013 ma in termini di lavoro da fare sono ben pochi mesi e non ci sarà tempo da perdere. Quando una realtà è ampia come quella Shukokai Italia è importante la sinergia tra i responsabili

tecnici dei vari gruppi per un corretto allineamento tecnico e qualitativo della preparazione degli allievi e questo con oltre trecento persone non è cosa facile. Ma Bushido Tivoli, I shin den shin dojo, Karate Tradizionale Terni, Karate Lepino, Karate Roccagorga e Tomari Te sapranno dare il meglio per eccellere ! Ecco quindi che per i molti ci sarà occasione di uscire da un contesto prettamente locale, come spesso avviene nel contesto delle

arti marziali, per essere lanciati in uno scenario di più alto livello e poter accedere a situazioni altrimenti impensabili per una realtà di provincia. Al M° Alberto Salvatori ed all’intera famiglia Shukokai Italia i migliori auguri per un sempre più ampio sviluppo del loro progetto che ormai vanta all’attivo sette anni di intenso lavoro ed è proiettato verso il futuro con un prevedibile incremento.

CALCIO

Il Villanova del presidente Armeni sinonimo di scuola calcio Si avvia alla conclusione la stagione calcistica del Villanova del presidente Massimo Armeni. La stabilità della società è forse il risultato più importante raggiunto fino ad oggi. Il numero uno del sodalizio, però, guarda avanti. Presidente Armeni, la vostra Scuola Calcio è la più numerosa del territorio. Quali saranno le novità della prossima annata? “Ancora è presto per parlarne, intanto guardiamo a quanto è stato fatto quest’anno. Grazie al lavoro svolto dal responsabile Gino Zampa siamo arrivati a circa 270 iscritti, una grossa soddisfazione per noi. Non è facile lavorare con tanti bambini, ma evidentemente ci stiamo riuscendo”. Il settore giovanile vede alcune squadre in alta classifica nei campionati regionali. Anche in questo caso il Villanova può contare su una struttura valida. Come reputa questa

stagione? “Nelle categorie Elite abbiamo dato battaglia, con le difficoltà del caso legate al nostro contesto. Ci sono società romane più attrezzate a livello giovanile, ma noi non siamo da meno. Ringrazio tutti i tecnici per l’impegno profuso e il direttore sportivo Pino Deli”. La prima squadra, iscritta nel campionato di Eccellenza, si è salvata senza affanni. Quali saranno gli obiettivi futuri? “Intanto siamo orgogliosi dell’ottimo piazzamento nella Coppa Disciplina, molto probabilmente concluderemo la stagione al primo posto per il secondo anno consecutivo in questa speciale

classifica. Sul piano tecnico dobbiamo dire grazie al mister Cristiano Di Loreto e al direttore sportivo Claudio Gabrielli. Alcuni giocatori hanno reso sopra la media come Neroni e Di Corpo. Menzione speciale per Ronchetti che a 42 anni è ancora uno dei migliori. Bravi anche tutti i giovani della rosa. Il prossimo anno il Villanova ci sarà anche se come tutte le squadre dovrà fare attenzione all’aspetto economico”. Avete fatto anche molti lavori all’interno della struttura. Avete in mente altri interventi? “Intanto stiamo dialogando con l’amministrazione comunale per chiarire i termini della nostra permanenza a Villanova anche nella prossima stagione. Non credo ci saranno problemi, nel comune di Guidonia Montecelio abbiamo sempre trovato persone consapevoli del nostro lavoro e sensibili all’importanza sociale che riveste un club come il Villanova”.

Presentata ufficialmente la candidatura per la realizzazione del nuovo impianto dell’As Roma sulle aree del Comune Il Comune di Guidonia Montecelio ha presentato ufficialmente la candidatura per la partecipazione alla selezione che l’advisor Cushman & Wakefield sta curando per conto della AS Roma per l’individuazione delle aree in grado di ospitare il nuovo impianto avveniristico della società giallorossa. L’impianto necessiterà di un’area di oltre 10 ettari per la realizzazione dello stadio, dei parcheggi e dei servizi che la società ha in serbo di offrire ai propri tifosi. «Abbiamo proposto all’advisor C&W un ventaglio di soluzioni sul nostro territorio - afferma Maurizio Neri, Consigliere Comunale e Presidente della Commissione Urbanistica del Comune di Guidonia Montecelio - certi che saranno apprezzate anche per l’offerta di infrastrutture che il nostro Comune è in grado di offrire per accedere all’impianto sia per chi proviene dalla città di Roma che dalle provincie laziali, disponendo del nuovo casello autostradale sulla A1, della futura linea metropolitana che collegherà in 11 minuti la Stazione Tiburtina alla città di Guidonia e della viabilità a quattro corsie della direttrice Tiburtina in fase di realizzazione». Le pagine dello sport sono a cura di Danilo D’Amico. Ha collaborato Fulvio Ventura

Il Guidonia Montecelio lungo i Fori Imperiali per “Stradacalciando” Domenica 13 maggio, alla presenza del Presidente della Figc Giancarlo Abete, del Presidente del Comitato Regionale Melchiorre Zarelli, del Sindaco di Roma Gianni Alemanno ed altre autorità della politica e dello sport, si è svolta la prestigiosa manifestazione “Stradacalciando”, voluta dalla Lnd Comitato Regionale Lazio. L’evento ha visto la partecipazione di oltre 2500 piccoli allievi delle Scuole Calcio del Lazio. Scopo della manifestazione è stata quella di riportare i bambini a riscoprire il gioco del calcio nelle strade come avveniva ormai anni orsono. E´ stata una bella emozione vedere i piccolini giocare lungo via dei Fori Imperiali con una cornice unica al mondo: il Colosseo e gli scavi di Roma antica. A rappresentare l´Acd Guidonia Montecelio sono andati gli allievi della categoria Pulcini 2003 e Piccoli Amici accompagnati dagli istruttori Stefano Pasquali e Danilo Mastantuoni, sotto la supervisione del responsabile Paolo Zucconelli. Insieme ai bambini erano presenti anche molti genitori. “E’ un appuntamento importante – ha detto la Presidente della Regione Lazio Renata Polverini - perchè lancia un segnale forte che lo sport è salute ma soprattutto può reagire in termini di prevenzione per evitare ciò che purtroppo recentemente è accaduto, cioè che giovani e dilettanti hanno dovuto fare i conti con la vita. E’ una iniziativa che va sostenuta come stiamo facendo e che va calendarizzata, deve diventare uno degli eventi importanti della Capitale, e Roma e la Regione devono dare ogni anno un contributo. Da oggi - ha aggiunto - ci prendiamo la responsabilità di mettere in campo, con la fondazione che ha organizzato la giornata e l’assessorato alla Salute, anche i medici di medicina generale, i pediatri e i medici dello sport, iniziative strutturali per indirizzare i ragazzi verso un sistema di prevenzione e controllo. Faremo dunque, come abbiamo fatto per i medici di medicina generale nei pronto soccorso, un protocollo e una campagna di sensibilizzazione. Sulla prevenzione se si coinvolgono i ragazzi si coinvolge tutta la famiglia”.

I Giovanissimi Provinciali dell’Atletico Tivoli al primo posto nel girone B Grazie ad un campionato pieno di record i Giovanissimi Provinciali classe 1997 dell’Atletico Tivoli si sono aggiudicati il primo posto nel girone B. Non bastano i numeri a spiegare il dominio dei giovani gialloblù anche se rendono bene l’idea: 24 vittorie su 26 partite e 154 gol fatti le statistiche principali. Onore anche agli sconfitti, quella Tibur Superbum distanziata di appena cinque lunghezze e capace di tenere testa fino alla fine ai cugini. L’Atletico Tivoli dell’allenatore Roberto Pietropaoli (nella foto) ha ottenuto il punteggio più alto dei nove gironi grazie ad un attacco esplosivo. Una bella soddisfazione per la società del presidente Franco Gabelli nella ricorrenza del decimo anno di storia. Questo gruppo non perde in casa da ben due anni. Le parate dell’estremo difensore Alexandru Emurachi, la completezza del reparto difensivo, le geometrie di Alessandro Ferrazzi, l’alternanza dei centrocampisti e i gol di Matteo Fazzoli, Lorenzo Lucci, Riccardo Colagrande e Matteo Nonni alla base del trionfo. Portieri: Alexandru Emurachi, Federico Brugnetti. Difensori: Nicola Pavoni, Domenico Brandi, Manuel De Murtas, Riccardo Colagrande, Riccardo Salvati, Cristian Zarelli, Giordano Maria Fortuna. Centrocampisti: Giorgio Antonini, Federico Chicca, Mattia Di Nardo, Matteo Nonni, Gianmarco Cignitti, Daniel Cioffarelli, Giordano Galli, Matteo Paglietta. Attaccanti: Edoardo Maria Cervetti, Alessandro Ferrazzi, Matteo Fazzoli, Lorenzo Lucci, Vincenzo Kuka.


24 maggio 2012

XL

CULTURA

17

Nasce l’associazione ColtiviAmolavita TIVOLI - Un luogo di inclusione sociale, una spazio costruttivo e riabilitativo per persone con disabilità fisiche e cognitive: vuole essere questo e creare molto altro la neonata associazione ColtiviAmo la vita che si presenterà alla comunità tiburtina mercoledì 30 Maggio, presso le Scuderie Estensi di Tivoli a partire dalle ore 9.30. Il debutto è atteso con vigore ed impazienza dal Presidente Orsola Salvati, che lavora assieme ad altri cinque soci (Enrico, Mariantonietta, Antonio, Paolo e Alessandra) già da tempo ed instancabilmente alla nascita di un progetto che sa di speranza e quindi di futuro. L’idea, spiega la Salvati: “nasce pensando soprattutto al dopo di noi, a quando i nostri figli con difficoltà fisiche e cognitive si ritroveranno, senza saper come fare, ad affrontare da soli la società”. MAMMA DI MATTEO, con disabilità, Orsola, si trova nell’anno della maggiore età del figlio a ragionare sulla sua prospettiva futura, sulle possibilità offerte dalla società, che sembrano essere poche e comunque non rasserenanti. Da qui la necessità di creare una realtà sana e vivibile in cui far acquisire indipendenza a questi ragazzi e regalare loro una strada sul futuro. Lo spunto viene da Capodarco, fattoria sociale di Grottaferrata, e diretta dal fondatore Don Franco. Orsola la scopre, la contatta e Matteo inizia a frequentarla, entusiasta. Ma la distanza è notevole nonostante l’aiuto della croce blu di Guidonia per gli spostamenti e il tour de force di Orsola. Il pensiero viene allora spontaneo: perché non crearne una a Tivoli? Nascono così i primi passi per la realizzazione di un progetto di Fattoria Sociale, tesa alla realizzazione di un’iniziativa di agricoltura nel territorio tiburtino, in cui far lavorare ragazzi con disabilità fisiche e cognitive, puntando alla loro inclusione e autorealizzazione in un tessuto sociale, che seppur con sempre maggiore interesse e sensibilità per la disabilità, non sempre riesce a rispondere efficacemente. IN UN CONTESTO DEL GENERE, aggiunge il Presidente dell’associazione, “ Questi ragazzi, nonostante le loro difficoltà, possono arrivare ad avere una vita il più normale possibile, attraverso il lavoro pratico e manuale, il contatto benefico con la natura e gli animali e rendendosi protagonisti di un vero e proprio commercio agricolo di Tivoli”. Dato interessante quest’ultimo, che fa riflettere anche sull’apporto significativo che questa attività potrebbe dare al territorio. Mentre i ragazzi rimettono in gioco le proprie capacità produttive e lavorative, Tivoli potrebbe vantare di una azienda agricola che agirebbe nel totale rispetto del territorio e dell’ambiente, sicuramente lontana da una produzione di tipo industriale, guadagnandone in visibilità e sviluppo del territorio. Una collaborazione che potrebbe essere vincente, quella tra la comunità tiburtina e l’associazione ColtiviAmo la vita,già alla ricerca di un terreno utilizzabile per i propri scopi ed in grado di accogliere strutture importanti al suo interno. NEL PROGETTO DELLA FATTORIA SOCIALE infatti, oltre alla creazione di un vivaio e di tutte le strutture necessarie alla

coltivazione della terra e dell’allevamento, è inclusa la realizzazione di una Casa Famiglia, per ospitare le persone diversamente abili in una realtà sicura e stimolante. Un progetto completo e rifinito, che attende di essere realizzato, anche attraverso il sostegno atteso e necessario delle istituzioni e della comunità tiburtina. “Fino ad ora” - conclude Orsola Salvati -“ho incontrato tutte persone che mi hanno dato fiducia. Per questo credo molto nel progetto e vorrei ringraziare chi sta credendo insieme a me che questi ragazzi devono continuare a coltivare e amare la loro vita”. Jlenia Bennati

Un corso con l’associazione Per Lei

Presentazione del libro di Randazzo

TIVOLI - L’ Associazione di volontariato Per Lei organizza per sabato 9 Giugno il corso “Diagnosi e trattamento della neoplasia alla mammella”. L’incontro avrà luogo a partire dalle or 8,30 presso l’ Istituto Comprensivo Vincenzo Pacifici in via Della Leonina, 8 a Villa Adriana. Il progetto è sostenuto da un contributo liberale della Susan G. Komen Italia Onlus. L’iscrizione è completamente gratuita. Per info 06 50514427

TIVOLI - Il consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Tivoli, la Camera Penale e il Circolo di Cultura Politica ed economica Pietro Gobetti presentano il libro “ E forse una condanna al silenzio” di Ettore Randazzo che avrà luogo presso la sala ad angolo della Villa d’Este mercoledi 30 maggio alle ore 16. Interveranno: Dott. Mario Frigenti (presidente del Tribunale di Tivoli), dott. Luigi De Ficchy ( procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Tivoli) e l’avvocato Simone Ariano (presidente Avvocati di Tivoli).

Buona prova del soprano Varvaro TIVOLI - Positiva l’esibizione del soprano Michela Varvaro alle Scuderie Estensi lo scorso 20 Aprile in occasione dell’evento denominato “Concerto” organizzato dall’Associazione Pour le Piano in collaborazione con l’Associazione Pro La Botte e con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Tivoli.

Sabato 30 maggio alle ore 9,30 alle Scuderie Estensi presentazione dell’associazione tiburtina delle persone con disabilità “ColtiviAmolavita”. Sarà illustrato il progetto di una fattoria sociale per garantire un futuro ai propri figli

Il programma prevede Relatori: Orsola Salvati presidente associazione tiburtina delle persone con disabilità “Coltiviamolavita” don Franco Monterubbianesi - fondatore Fattoria sociale Capodarco Tiziana Biolghini - responsabile Ufficio delle politiche dell’handicap Provincia di Roma Ercole Lupi - architetto Urbanistica comune di Tivoli Per info 3477510409 coltiviamolavita@gmail.com

Serata a beneficio del “Villaggio Don Bosco” Castel Madama, le iniziative della Pro Loco Gita guidata a Firenze per il 2 Giugno, 30 euro. Sono in previsione per luglio: Isola del Giglio, domenica 1 luglio, poi ad Amatrice e Leonessa per l ‘ultima domenica del mese,con degustazione della celebre pasta all’amatriciana. Ricordiamo che nei giorni che vanno dal 20 al 24 giugno 2012 è previsto il viaggio a Medjugorie con visita a Sarajevo, Mostar, Spalato ed altre località; Per settembre è previsto invece un viaggio di 4 giorni al Lago Maggiore, in autunno poi a Bologna per il motoshow e a Verona, a novembre, per la Fiera dei cavalli. Ricordiamo che tutte le visite sono guidate. Per ulteriori informazioni sui costi e sugli itinerari telefonare al 3490714219 oppure proloco.castelmadama@libero.it

TIVOLI - L’appuntamento è fissato al 26 maggio alle ore 18, nella ex Chiesa di Santo Stefano ai Ferri, per un incontro con il dialetto tiburtino che si avvale di contenuti e contribuiti di sicuro interesse sia sul piano della ricerca storica e focloristica, sia su quello della rappresentazione artistica La manifestazione si basa su due pubblicazioni che sono andate ad arricchire di recente il repertorio di studi e documentazione del dialetto locale, e che hanno anche lo scopo di raccogliere fondi per il Villaggio Don Bosco. Il primo libro ha il titolo di “Espressioni Tiburtine” (Tibur Superbum Edizioni - 2011), è stato curato da Antonio Mancini ed è costituito da una ricca selezione di materiali che riguardano, nell’ordine, i modi di dire, gli stornelli, le preghiere, i canti popolari, le serenate, i giochi, le cure semplici, i nomi di battesimo e le “Casate”. Il secondo libro è intitolato “A Tivuli nui parlemo ssosì” (Tivoli 2011) di Anna Maria Bozzi, ed è una raccolta di 120 poesie legate, oltre che dalla forma dialettale, da una tematica che si richiama non solo ai ricordi, ma anche all’al-

ternanza di circostanze liete e tristi della vita. Gli autori dei due volumi, oltre ad essere tiburtini “doc”, hanno fornito in passato altre significative prove editoriali. Il programma comprende la lettura di estratti e poesie, l’interpretazione di stornelli, l’ascolto di una serenata registrata a suo tempo dalla voce di Maria Speranza, ed altro materiale, e vede alternarsi il Gruppo Appuntamento con la Poesia, le Tamburellare di Tivoli, Rino Salviati e i CIEMME. L’invito a partecipare non è solo di circostanza, dato che chiunque sia nato o abbia vissuto a Tivoli potrà trovare qualcosa che lo riguardi direttamente. Come è accaduto a me, quando, nello sfogliare i libri già citati, mi sono imbattuto nella “rivennitora” di Via Colsereno, cioè Augusta la rivennitora, vale a dire mia nonna. La quale era ovviamente analfabeta, ma per mandare avanti il negozio non aveva bisogno di saper leggere o far di conto, perché, come diceva lei in un tivolese già addolcito, “ci avea lu metro all’occhiu e lu pisu alla mani”. (V. D’Am.)

Escursione studio con Aequa RIOFREDDO - L’associazione culturale ”Aequa” ha organizzato per il 2 giugno un’escursione di studio della durata di un giorno a Sora e presso la Riserva naturale del lago di Posta Fibreno. La città di Sora, antichissimo insediamento dei Volsci, conserva ancora nel centro storico i segni del passato, evidenziati da monumenti insigni quali la cattedrale di Santa Maria Assunta o l’abbazia cistercense di San Domenico. Degno di nota è, poi, il Museo della Media Valle del Liri, che occupa nell’ex convento di San Francesco una superficie di circa 5.000 mq. A pochi chilometri dalla città si trova la Riserva naturale del lago di Posta Fibreno inclusa in un’area che comprende la piana del Fibreno e delle colline prospicienti il lago, ricchissimo di vegetazione sommersa. Lo scrittore latino Plinio il Vecchio, in proposito, ricordava il fenomeno della cosiddetta isola galleggiante, un isolotto composto di rizomi di cannucce, piante morte e torba, che si sposta a seconda dei venti. Le visite saranno effettuata con l’ausilio di una guida abilitata ed il pranco è previsto in un ristorante situato nella riserva stessa.

Mettersi in proprio: l’avvio di un piano d’impresa VICOVARO - Martedì 29 maggio, a Vicovaro prenderà avvio un seminario gratuito su come avviare un’attività economica e realizzare un business plan. Il titolo del seminario è “Mettersi in proprio: l’avvio di un piano d’impresa. Come realizzare un’idea imprenditoriale. L’iniziativa è promossa dal COL (Centro Orientamento al lavoro) del Comune di Vicovaro è ha una durata di tre incontri: le lezioni si tengono settimanalmente dalle ore 15,30 alle ore 19,30. Possono partecipare tutti coloro che intendono creare una propria attività o migliorare quella che già si svolge. Le tematiche trattate spaziano dall’impostazione di un piano d’impresa all’analisi dei mercati di sbocco, la progettazione della struttura organizzativa, la convenienza economica e la previsione finanziaria. Le persone interessate possono contattare direttamente il COL di Vicovaro ai seguenti recapiti: tel.: 0774.498002 - email: col.vicovaro@libero.it; l’orario di apertura degli uffici è il seguente: martedì e venerdì ore 15.30-19.30, mercoledì e giovedì ore 9.30-11:30.

Le Forze dell’Ordine incontrano gli studenti TIVOLI - Il 28 maggio si svolgerà un convegno all’Hotel Torre Sant’Angelo dal titolo Tutti in divisa. Tra realtà e finzione. Gli studenti a confronto con uno stile di vita”, organizzato dal Liceo delle Scienze Umane/Linguistico “Isabella d’Este” di Tivoli. Le forze dell’Ordine e il mondo delle Istituzioni incontreranno gli studenti delle scuole di Tivoli, dintorni e di alcune scuole di Roma insieme agli attori che hanno interpretato nelle fiction e nel cinema italiano ruoli di Polizia, carabinieri, professori e sacerdoti. L’iniziativa si svolge con il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Comune, della Diocesi e delll’Ordine degli Avvocati di Tivoli. Interverrannno i rappresentanti delle Forze dell’Ordine del territorio e gli attori di fiction e cinema che hanno interpretato i ruoli di tutori della legge, religiosi e/o professori. Interverranno le scuole superiori di Tivoli e dintorni e di Roma con i loro dirigenti e alcuni professori. Sociologi ed esperti della comuncazione cinematografica e televisiva aiuteranno a valutare gli aspetti formativi del mondo delle regole sviluppando i temi della SICUREZZA e della FIDUCIA NELLE ISTITUZIONI. L’iniziativa è nata da un percorso di formazione tenuto nella nostra scuola dalla Polizia di Stato. Per info info tel. 3496702560


18

XL

CULTURA

n. 10 2012

I primi cinquantanni dello Spallanzani Il calendario promuove l’arte TIVOLI - Da un progetto ideato e creato dall’Associazione Chi Vale, il Comune dà vita alla I Edizione di “365 Giorni a Tivoli” – Il Calendario promuove l’Arte. Lo scopo è quello di portare avanti nuovi talenti nel campo della fotografia per valorizzare il nostro territorio. 12 Fotografi non professionisti verranno selezionati e avranno la possibilità di scoprire il Patrimonio dell’Unesco per poi poterne immortalare la sua bellezza storica, artistica e naturale e i cui scatti verranno inseriti nel Calendario 2013. La selezione degli artisti che potranno partecipare al Tivoli Click Tour e alla realizzazione dell’opera avverrà entro il 10/06/2012. Il regolamento integrale contenente le modalità di iscrizione e partecipazione al concorso è consultabile all’indirizzo su www.associazionechivale.wordpress.com e su www.comune.tivoli.rm.it oppure richiedendolo a infochivale@libero.it.

Opere fotografiche dell’Upter GUIDONIA - Trentacinque pannelli, opere fotografiche, divise tra nudo e tire-bouchon, in mostra dal 27 maggio al 9 giugno 2012 a Guidonia. Le opere sono i capolavori finali del corso di fotografia avanzato, organizzato dall’UPteR (Università Popolare di Roma) sede di Setteville tenuto nell’a.a. 2011/2012 e seguito da: Cosimo Lacava, Lucia Micheletti, Marco Marinucci, Enzo Tirabassi, Gennaro Negri e Monia Ticconi. Tutti “ragazzi”, anche se l’età media è di 30anni, ma con lo spirito da ragazzi, che si sono ritrovati a condividere una passione che non conosce confini e limiti, anzi sempre in continua ascesa. Nel tire-bouchon un oggetto d’uso comune nella “cucina degli italiani”, è stato visto come un oggetto di design e oggetto fotografico per eccellenza, risaltandone: la struttura, le linee e le forme. Linee, forme e “struttura” ripresa, per analogia, nel nudo femminile in una mistura di passione ed erotismo tutta da scoprire e far propria, fino a toccare le corde più sottili delle emozioni. La mostra è visitabile tutti i giorni a tutte le ore presso H24 – Via Tiburtina, Km 21 – Bivio di Guidonia

Catena Fiorello al Tiburtino

Come annunnciato nel numero scorso venerdì 18 maggio presso la cupola del Centro Commerciale Tiburtino, organizzata dalla Libreria Candido, si è svolta la presentazione del libro “Casca il mondo, casca la terra” di Catena Fiorello alla presenza dell’autrice. Nell’intervista la scrittrice ha parlato molto del suo nuovo libro ma anche di sé e del rapporto con la scrittura, con la sua terra, la Sicilia, dell’infanzia e della sua famiglia. Nel libro “Casca il mondo, casca la terra” due sconosciute si incontrano davanti a una vetrina di via Condotti. Laura, anzi, Lalli, come la chiamava suo marito Alberto nei suoi teneri sms, deve diventare amica dell’altra. Avvicinarla con l’inganno, inventandosi una falsa identità, sarà la sua rivincita di moglie ferita. Nessuno può toglierle ciò per cui ha lottato sin da ragazzina: un marito ricco, i suoi due meravigliosi figli baciati dalla fortuna e protetti da ogni male. E soprattutto la posizione che ha conquistato fuggendo dal suo paese natale. Ma questa volta non tutto andrà secondo i suoi piani. La donna a cui Catena Fiorello ha dato vita in questo suo nuovo romanzo troverà la forza di distruggere le sue certezze e di guardare oltre l’apparenza. Il mondo può cascare ma rialzarsi è possibile. Partendo dai fatti negativi che sono piombati sulla sua vita si riscatterà diventando una donna migliore.

Con l’evento del 12 maggio si è conclusa la serie di incontri organizzati per festeggiare i 50 anni del Liceo Scientifico Lazzaro Spallanzani. Le tematiche affrontate nei singoli convegni hanno catalizzato l’attenzione sulla riflessione e l’impegno che il Liceo ha nei confronti delle dinamiche esterne alla scuola con l’obiettivo primario di contribuire alla crescita dei suoi allievi. Si sono avvicendati esperti ed accademici del mondo dell’economia, dell’arte, della cultura, nonché le testimonianza di ex studenti che si sono distinti con percorsi significativi e, ovviamente, le speranze degli studenti “attuali”. In effetti, è stata una “primavera culturale” oltre che un anniversario: chissà se la vulcanica professoressa Maria Luisa Rettighieri, dirigente d’Istituto, vorrà farlo divenire un appuntamento! In ogni caso, le tematiche, interessanti e costruttive, meritano ancora di essere citate: “Il cielo sopra di noi: la caotica armonia dei pianeti; “Le acque ed il travertino: un’antica convivenza”; “La cultura d’impresa – Educare alla imprenditorialità”; “Tivoli e i nobili dintorni: un patrimonio da conoscere e valorizzare”; “Il lavoro che vorrei - Costruire il futuro tra crisi e opportunità”. Sabato 12 maggio è stata invece una “Festa – Incontro” per tutti coloro che, oggi come ieri, sentono profondamente il vincolo e l’orgoglio dell’appartenenza e vogliono

Conclusi gli eventi degni di lode per festeggiare i 50 anni del Liceo Scientifico

Marco Simone e Setteville Nord in festa MARCO SIMONE/SETTEVILLE NORD - In concomitanza con la chiusura dell’anno scolastico ed in sinergia con la scuola “G. Garibaldi”, tra l’8 ed il 10 giugno presso la Polisportiva di via Anticoli Corrado si svolgerà la II edizione della Festa di Marco Simone e Setteville Nord. Molte le iniziative proposte per soddisfare gli interessi di ogni categoria: bambini, giovani e adulti. Musica, spettacoli, gonfiabili, stand gastronomici, esposizioni di manufatti artigianali, giochi, tornei di carte e addirittura una sfilata di moda: questo quanto previsto nel programma. Quanti volessero partecipare al torneo di calcetto, al torneo di briscola o allo stage di danza (durata 3 giorni, per un totale di 6 ore, genere Michael Jackson, a pagamento) ai fini di una migliore organizzazione dovranno prenotarsi tramite mail all’indirizzo comitato.marcosimone@gmail.com. Ma non finisce qui. In occasione della Festa, verrà anche organizzata una raccolta di giocattoli usati in buono stato da donare alla comunità di S.Egidio per i bimbi meno fortunati; mentre la domenica mattina ci sarà per chi vorrà- la possibilità di donare il sangue. Un’iniziativa giovane e fresca, da sostenere attraverso il passaparola, l’acquisto dei biglietti della lotteria e/o offerte libere… F.A.

A Collefiorito l’infiorata è alternativa COLLE FIORITO - Anche quest’anno, nell’ambito dei festeggiamenti in occasione della festa di San Filippo Neri, presso la Chiesa degli Angeli di Colle Fiorito l’associazione Energheia organizzerà la tradizionale Infiorata, giunta alla VII edizione. Ispirandosi all’usanza diffusa in molte zone della provincia di Roma, Energheia realizzerà una grande composizione colorata a terra, che costituisce il percorso finale per la processione che accompagna il Santo a celebrare la messa a lui dedicata. Come di consueto l’infiorata sarà realizzata nella sua variante economica e “sostenibile”, con trucioli di legno colorati anziché petali di fiori e sarà visibile nel pomeriggio di sabato 26 maggio. F.A.

condividerlo con chi a vario titolo, ha attraversato la vita di questo Liceo. L’evento è stato certificato, a livello nazionale e internazionale da Poste Italiane che hanno predisposto all’interno del Liceo un ufficio postale temporaneo per la bollatura e la distribuzione di uno speciale speciale folder contenente la cartolina ricordo affrancata con il valore postale del 2003 dedicato all’Europa e alla Intercultura Internazionale da 0,45. Lo speciale timbro figurativo riportava in leggenda l’impronta ufficiale dello stemma dell’Istituto con la datazione 1962/2012, unitamente, a buste filateliche, provenienti da ogni parte d’Italia, con la timbratura “primo giorno emissione 23.4.1979” per l’emissione del francobollo dedicato a Lazzaro Spallanzani in occasione dei 180 Anni dalla Nascita Presenti personalità politiche, religiose, professionali e delle principali istituzioni locali, regionali e provinciali, per condividere questo momento storico, con gli oltre 500 invitati, che hanno partecipato attivamente con le attività istituzionali del liceo Lazzaro Spallanzani. Infine, un po’ di amarcord è quasi d’obbligo: per chi ha frequentato lo Spallanzani, infatti, quel senso di appartenenza, che ha fatto da filo conduttore, è veramente forte; per chi lo frequenterà una sorta di assicurazione nella preparazione, da giocarsi nella vita universitaria e lavorativa. Ilaria Morini

Un libro dedicato all’amicizia TIVOLI - Si terrà il 26 maggio alle Scuderie Estensi alle ore 17.30 la presentazione del libro “L’ Estate è già finita”, Edizioni Sonda, di Massimiliano Varrese e Francesco Serino. Massimiliano Varrese, noto attore di cinema e fiction come “Carabinieri”, “Grandi domani”, “La Sacra Famiglia”, “Fuoco su di me”, ballerino, cantante, compositore leggerà alcuni brani di questa sua prima opera letteraria. Un libro dedicato all’amicizia i cui protagonisti sono due giovani amici vicini nei momenti leggeri e difficili della vita. Momenti difficili che possono far crescere e aprire nuovi scenari e orizzonti nella mente delle persone, soprattutto se condivisi con persone affettivamente presenti e significative. Massimiliano Varrese ne parlerà con Rosa Mininno, direttrice della manifestazione Liber Tivoli, che in aprile ha già ospitato l’attore in un convegno.

Secondo torneo di burraco VILLA ADRIANA - Sono aperte le iscrizioni per il secondo torneo di burraco. Il torneo si terrà nei giorni 3-5-7 giugno 2012, il numero dei partecipanti è limitato a 50 coppie. Per iscrizioni e regolamento rivolgersi al Parco Paterno oppure contattare il 348 7509555. Potranno iscriversi sia coppie che singoli partecipanti. La quota di iscrizione è di 15 euro per la coppia e 7,50 per i singoli. L’età minima di iscrizione è 18 anni. Verranno premiate le prime due coppie classificate. La prima classificata vincerà un pranzo o una cena offerti dal Parco Laghi dei Reali. Il comitato Rione Paterno ringrazia per la partecipazione.


XL

CULTURA

24 maggio 2012

19

Gli archi ritrovati dell’Anius Novus C’è una parola che proprio non riesce ad entrare nel vocabolario delle nostre amministrazioni, piccole e grandi, dai comuni alle soprintendenze: “manutenzione”. Manutenzione ordinaria che costa molto meno di quella straordinaria e, soprattutto, crea meno disagi. Ma niente, in Italia, di manutenzione proprio non si riesce a parlare! Con una locuzione, molto usata ed abusata in questi tempi: “non ce la possiamo fare!” E’ più forte di noi: dobbiamo aspettare i crolli, il panico, gli sproloqui dovuti ai disagi! Anche perché, questa volta, non possiamo nemmeno dire: “carenza di fondi”, in quanto prevedere mettere in atto un piano pilota per la programmazione degli interventi di manutenzione da fare: costerebbe meno! Eppure, niente da fare! Non rientra nelle nostre capacità. Ma quanto siamo bravi ad accorrere, intervenire alla buona, provvisoriamente, tanto per tamponare la situazione con interventi, che poi si sa, diventano definitivi per altri cinquantanni fino a quando un altro masso o un’altra radice faranno saltare un altro pezzo di storia! In questi giorni, si sono avvicendate scene quasi parossistiche: automobilisti in… nervositi; commenti incredibili della gente, “questa volta credo che li butteranno giù”! Tutti a guardare quegli uomini che armeggiavano sotto i ponti; e che scene: non restauratori con bisturi e lenti d’ingrandimento, bensì uomini, gru e motoseghe! E sì perché quelle deliziose piantine che crescono sui mo-

Crollo; panico; disagi; soccorsi; un po’ di pulizia; e tutto torna come prima, in vero, meglio di prima: sembra che sia riapparso un monumento in zona Arci! Manutenzione ordinaria meno costosa più efficace ma … UN PO’ DI STORIA. L’Acquedotto Anio Novus è un’opera monumentale che captava le acque nell’alta valle dell’Aniene per portarle all’Urbe. L’acqua veniva presa direttamente dal fiume, nei pressi del comune di Subiaco e nei pressi delle sorgenti della Claudia. L’Anio Novus aveva il percorso maggiore di tutti gli altri acquedotti dell’epoca: 58,700 miglia romane, pari a 86,876 km. Progettato con un’inclinazione costante per far defluire le acque senza trasportare troppe impurità. Archi galoppanti tra le valli dentro le montagne fino a Roma. Seguendo la valle dell’Aniene sulla sinistra del fiume, a circa metà strada tra Subiaco e Mandela si affiancava prima al condotto dell’Aqua Claudia, poi a quello dell’Acqua Marcia e più avanti, dopo Mandela, a quello dell’Anio Vetus. Dopo Castel Madama proseguiva verso Tivoli su viadotti e ponti di cui rimangono importanti e imponenti resti, piegava a sud e quindi verso la pianura romana. Gli Arci, ossia un arco dell’Anio Novus, per lungo tempo dimenticati a se stessi sono capolavori di ingegneria idraulica romana.

numenti, dando un’aria così romantica alle stampe del Piranesi, riescono a vivere perché si nutrono, ovviamente!

Di cosa? Sicuramente non di aria né di manna, bensì di malta; la malta dei giunti che è stata messa per far legare i

massi tra loro, non per fare da substrato a piante semplici e superiori. Se queste piantine non vengono sradicate, poi, diventano alberi, che impoveriscono la malta la quale non funziona più da legante! E dunque i massi crollano, semplice, vero: è la legge della gravità! Ora non bisogna lamentarsi degli archi, ma di chi non se ne cura! E non se ne cura da decenni! Vogliamo dire che “sono stati bravi”: protezione civile, genio civile, soprintendenti, architetti, ingegneri e politici vari, accorsi prontamente? “Bravi” giacché in cinque giorni si è di nuovo riaperta la viabilità! D’accordo: “ bravi”, ma non ci venite a raccontare che avete consolidato la struttura! Che avete messo in sicurezza il monumento e operato ad un’azione disinfestante duratura! Inoltre, ci domandiamo come faremo quando, in autunno, pioverà, ora che hanno tagliato anche gli alberi della collinetta! Chi fermerà la terrà! Speriamo ci sia un disegno per arginarla più risolutivo della famosa passerella alternativa. Che fine ha fatto quel progetto tanto sbandierato circa un anno fa? Ho sentito tra i commenti e vari interventi, quello di un bambino che tornando da scuola diceva: “Mamma ma quando l’hanno costruita quella torretta?” “Veramente – ha risposto la signora- c’era ma non si vedeva bene!” Mi è bastato, ho richiuso la penna, salutato l’Anio Novus augurandogli lunga vita incrociando le dita! A che serviva andare a sentire quanto sono stati bravi? Ilaria Morini

Necessita farmacia in zona Arci Il quartiere si sta impegnando per una raccolta firme

All’ombra dell’Anio Novus ridato a nuova vita, è stato sistemato un banchetto per la raccolta di firme su un argomento oltremodo interessante: la richiesta di una farmacia in zona Arci. Circa 5000 famiglie, con alta percentuale di bambini, disabili e persone anziane potrebbero vedere realizzato un sogno quasi insperato: avere una farmacia in zona, senza dover prendere mezzi pubblici o automobili per accedere ad un servizio-diritto come quello di procurarsi medicinali. Il tutto è stato organizzato da Massimiani, che forte dell’esperienza paterna, presidente del comitato di quartiere, ha spiegato ai passanti l’importanza di quella informazione tratta dalle deliberazioni Giunta Comunale n. 65/2011 e n. 57/2012 in cui si evince “la volontà dell’Amministrazione Comunale di acquistare un immobile ad uso commerciale per l’istituendo servizio farmaceutico comunale che deve essere ubicatospiega Massimiani- sulla via Empolitana tassativamente nel tratto di strada che va dall’angolo con via del Lavoro fino al termine del territorio comunale. Ovviamente non vogliamo il rischio di perdere questa opportunità! E’ una sorta di diritto, evidenziatosi dal disagio creato dalla chiusura della viabilità sotto gli archi romani”. In effetti, questo quartiere in espansione, è veramente sprovvisto di servizi primari. Dalla scuola elementare, alle strade tutto è rovinosamente precario e mal messo, nonostante si tratti di cittadini del comune di Tivoli come gli altri. (I.M.)

Ricordare il passato per costruire un futuro di pace Dopo l’armistizio, la valle dell’Aniene fu occupata dall’esercito tedesco che la adibì a retrovia della Linea Gustav. Nei paesi erano presenti guarnigioni e sparsi nella valle vi erano depositi di viveri, carburante e materiale bellico, acquartieramenti per le truppe, ospedali militari. La popolazione cercava di sopravvivere alla guerra, ma si sentiva sempre più minacciata dalla presenza dei tedeschi.

In ricordo di Antonio Varisco TIVOLI - Martedì 29 maggio si ricorderà la figura del valoroso ufficiale dei Carabinieri ten. col. Antonio Varisco, caduto in servizio per mano di un comando delle brigate Rosse il 13 luglio 1979. Il programma prevede alle ore 9 deposizione di una corona di alloro alla memoria dell’ufficiale; ore 10,30 presso le Scuderie Estensi consegna delle borse di studio agli allievi meritevoli degli istituti statali tiburtini.

I più esposti erano i soldati fuggiti dalle caserme e i giovani renitenti alla leva, i quali, per sfuggire ai rastrellamenti e alla deportazione, si organizzarono in “reti di solidarietà” presenti in tutti i Comuni, allo scopo di nascondersi, auto-difendersi e non collaborare con gli invasori. La Resistenza nella valle dell’Aniene, quindi, si manifestò in una pluralità di forme spontanee e più o meno organizzate, armate e non. A metà maggio 1944 gli Alleati sfondarono la Linea Gustav a Monte Cassino. Le truppe tedesche si ritirarono risalendo la Casilina, la Sublacense, l’Empolitana e la Palombarese. Quelle furono le settimane più drammatiche di nove mesi di occupazione. Da una parte gli Alleati, per rallentare la ritirata tedesca, mitragliarono i paesi e le strade della valle, bombardarono Subiaco e Tivoli, provocando enormi distruzioni e centinaia di morti. Dall’altra la retroguardia tedesca compì azioni contro la popolazione civile senza il rispetto di alcun codice morale. L’avanguardia dell’esercito alleato liberò Subiaco il 6 giugno; quella proveniente da Roma raggiunse Tivoli il 7 giugno. I paesi in mezzo furono gli ultimi ad essere liberati e in alcuni di essi i nazifascisti compirono efferate stragi.

Programma STRAGE DI MADONNA DELLA PACE 26 maggio 1944 - Agosta, Canterano, Cervara di Roma, Rocca Canterano, Subiaco 27 maggio 2012, ore 9.30 MADONNA DELLA PACE Chiesa Santa Maria Regina della Pace Messa in suffragio delle vittime della strage Corteo e deposizione corone presso il Sacrario dei 15 Martiri del 1944 STRAGE DI COLLE SICCU 6 giugno 1944 - Castel Madama, Tivoli 30 maggio 2012, ore 12.00 CASTEL MADAMA, aula consiliare Proiezione agli studenti delle terze medie del documentario Fùi dell’Associazione V.O.C. 6 giugno 2012 CASTEL MADAMA ore 18.00 Chiesa di San Sebastiano Messa in suffragio delle vittime della strage ore 18,45 chiesa di San Sebastiano - Collicelli Corteo e deposizione corona presso la lapide ai Martiri di Colle Siccu STRAGE DELLE PRATARELLE 7 giugno 1944 - Vicovaro 5 giugno 2012, ore 17.00 VICOVARO, località Villa Spada Deposizione corona presso la lapide delle vittime 7 giugno 2012, ore 18.00 VICOVARO, piazza San Pietro Corteo e deposizione corona presso il monumento alle vittime in piazza Martiri delle Pratarelle

ECCIDIO DI VALLE BRUNETTA 8 giugno 1944 - Cervara di Roma 1 luglio 2012, ore 11.00 CERVARA DI ROMA, chiesa piazza Sandro Pertini Messa in suffragio delle vittime, corteo e deposizione corona presso il monumento ai Martiri Valle Brunetta STAFFETTA DELLA MEMORIA Corsa podistica non competitiva nei COMUNI DELLA VALLE in collaborazione con l’Atletica Vicovaro Domenica 10 giugno 2012 Ore 9.00 TIVOLI, piazza Rivarola Ore 10.00 CASTEL MADAMA, Collicelli Ore 11.00 VICOVARO, piazza Martiri delle Pratarelle Ore 14.00 MADONNA DELLA PACE, Sacrario dei 15 Martiri del ’44 Ore 15.30 CERVARA DI ROMA, piazza Umberto I Ore 17.00 ARSOLI, Piazza Martiri Antifascisti

Il PROSSIMO NUMERO sarà in distribuzione da

Giovedì 7 GIUGNO


Mangiare e bere bene ... in ogni occasione Il posto e la cucina ideale per Cerimonie ed Eventi via Tiburtina Valeria, Km 47.200 Località San Cosimato - 00029 Vicovaro (Roma) Tel 0774 492391 - Fax 0774 492583 www.oasifrancescana.it - info@oasifrancescana.it

Il posto giusto per assaporare la freschezza e la qualità artigianale di torte, pasticcini, paste e altre ghiottonerie... Prenotazioni per rinfreschi con dolce e salato Via Tiburto, 40 - TIVOLI

Via Maremmana inf. 335/A VILLANOVA DI GUIDONIA (Rm) APERTI ANCHE A PRANZO • LUNEDÌ CHIUSO

Tel. 0774 324822 Cell. 349 5428494 • 345 3550622

A scuola dallo Chef...

SALA PER BANCHETTI

Castel Madama - Via Guglielmo Marconi, 16 0774 449164 - 340 9862667

Week-end estate 2012

Caffè - Cucina - Cantina

Tutti i venerdi dal 1° giugno Wine & Fish Serate di vino, di tonno e tonnare

28 maggio, 4 e 11 giugno Pasticceria (1° livello)

Eventi in collaborazione con la cantina TORREVENTO (Puglia) e in esclusiva con i prodotti della tonnara Siciliana di Marzamemi ADELFIO e di BUBBA il re del Tonno

18, 19, 25 giugno Il pane data da definire Cheese!!! Si fa il formaggio con lo Chef!

Tutti i sabati dal 9 giugno Durante la lezione impariamo a fare il formaggio e poi lo Beer & Cheese Serate di birra, formaggi e cartocci Appuntamenti e sfide tra produttori di birra artigianale, formaggi e sfizi in carta paglia

mangiamo e ci beviamo su...

Villa Adriana - Via Rosolina, 82 - Tel. 0774 530344 - 346 6256168 - 366 4664040

ra nt o t s i

e

R

0774312629 - 3293788186

Menù personalizzati a prezzi scontati per feste scolastiche di fine anno

di Massimo Trabalzini

PARTY e CATERING TEL. 0774 303907 CELL. 333 7740214 Aperto tutti i giorni pranzo e cena

www.ristorantebonadea.it

abbinati a prodotti siciliani D.O.P.

Menù personalizzati per eventi speciali... de lla

Se ren a

Tib urtin a V. T rid enti na

BONA DE A aR

a lin

oso

VILLA ADRIANA Via Rosolina, 100

Via

RISTORANTE

Via

Prodotti senza glutine

Vi

TIVOLI • Vicolo S. Croce 22/26 tel. 0774 314757

Specialità di CARNE e PESCE

Via

pertura A a v o u N O 1° GIUGN

Via Galli

La tua macchina espresso anche per un giorno Noleggia la tua macchina espresso con il caffé, the, orzo o gingseng che desideri per tutto il tempo che vuoi... anche per una sola serata

VILLA ADRIANA via Imperatore Adriano 12/14 tel. 0774 368768 fax 0774 509974 www.laltrocaffe.net info@laltrocaffe.net

! a r e v a m i r P AFFITTASI CAPANNONI

VILLINO UNIFAMILIARE

In zona artigianale località Paterno Mq 150 e 300 con piazzale esterno

Località Santa Balbina 3 piani fuori terra per complesssivi 250 mq calpestabili oltre 830 mq di giardino garage di 70 mq Rustico di 30 mq ottime rifiniture divisibile in due appartamenti € 460.000 Escluso agenzie 340 5289231 - 340 9091042

337 989734 336 657546

Quindicinale per le Associazioni, la Cultura e il Tempo Libero Anno XIV - numero 10 Iscr. Trib. di Roma 403/98 del 6 agosto 1998 24 MAGGIO 2012 Editore: Tritype srl - Tivoli Direttore responsabile ed editoriale: Piergiorgio Monaco Coordinamento editoriale: Claudio Iannilli, Gianni Innocenti Grafica ed impaginazione: Tritype srl Stampa: Europrint Sud srl - Strada provinciale ASI Ferentino (Fr). Chiuso in tipografia il 21-maggio 2012 via Pietro Nenni, 5 - 00019 TIVOLI Tel. 0774336714 - Fax 0774315378 www.xlgiornale.it info@xlgiornale.it Diffusione: 13.000 copie distribuzione gratuita nei principali punti di ritrovo di Tivoli, Guidonia, Castel Madama, Marcellina, Vicovaro, Empolitana, Valle dell’Aniene

Pubblicità: TRITYPE srl - tel. 0774 336714


XL

CULTURA

24 maggio 2012

21

Festa del Casone CASTEL MADAMA - Giunta alla decima edizione, la Festa del Casone è diventata una ricorrenza che scandisce, come le più antiche feste del paese, il ritorno ciclico della buona stagione, il contatto rinnovato con la natura e con le terre ad uso collettivo della comunità castellana. Due importanti novità della Festa sono che essa si svolge in due giorni e torna nell’area tradizionale tra il fontanile e il Casone, di cui è stata completata la ristrutturazione. La Festa unisce concerti musicali (particolarmente atteso è quello del Muro del Canto di sabato sera) a visite guidate ai beni archeologici; conferenze e mostre a escursioni diurne e notturne nel bosco della Selva e a Largo degli Sbirri; giochi e attività per i bambini (segnaliamo l’arrampicata alle “Vene” di domenica mattina) al pranzo contadino dei produttori locali. Mangiando insieme celebriamo la cultura contadina e l’unione indissolubile tra la terra, il lavoro e i prodotti tipici, che le aziende locali oggi provano a valorizzare nel difficile mercato alimentare, rappresentando così quel filo che lega il passato e il futuro delle nostre terre. Tra gli eventi più importanti di questa edizione segnaliamo sabato 26 alle ore 17.30 la Conferenza del Dott. Zaccaria Mari della Soprintedenza per i Beni Archeologici del Lazio e della Dott.ssa Fabiana Marino sul tema: Nuovi dati archeologici sul territorio di Castel Madama e Colle Passero. Ai sepolcri del I secolo d.C., Grotta Penta e Cirivanile, ai resti delle cisterne che sottendono la presenza di insediamenti umani e ai tracciati che si diramano nel bosco della Selva, oggi si aggiungono nuovi

ritrovamenti a poche centinaia di metri dal Casone, nell’area del futuro Parco archeologico-didattico progettato dalla società Archeopark di Boario Terme. I resti di opere di epoca romana e medievale rinvenuti sono il frutto di quattro mesi di scavi archeologici diretti dalla Soprintendenza del Lazio. Essi costituiranno un’area archeologica vera e propria, che vivrà all’interno dell’Archeopark e saranno fonte di studi e ricerche sugli insediamenti nella valle Empolitana dal periodo equo a quello medioevale. Gli scavi hanno comportato una rielaborazione del progetto del Parco archeologico-didattico che, dopo alterne vicende (il TAR ha respinto il ricorso presentato da alcuni cittadini di Colle Passero ritenendo l’opera di prevalente interesse pubblico, mentre l’Ufficio urbanistica della Regione Lazio ha ritenuto il progetto di intervento integrato uno strumento urbanistico inadeguato alla sua realizzazione, nonostante lo avesse indicato essa stessa) dovrà essere riadattato dal Consiglio comunale di Castel Madama. Resta assolutamente prevalente tra i cittadini e le forze politiche di Castel Madama la convinzione che il Parco vada realizzato, perché è un’opera a basso impatto ambientale e ad alte potenzialità culturali, turistiche ed occupazionali. Infine, nei due giorni di festa, oltre al vino e alla birra, si potrà gustare l’acqua di sorgente del fontanile del Casone e, a proposito di acqua, si potrà compilare il modulo per diffidare Acea Ato 2 a restituire circa il 18% delle bollette dell’acqua relative ai periodi successivi al 21 luglio 2011. Il popolo italiano, con il Referen-

dum del giugno 2011, ha abrogato la norma che permetteva la “remunerazione del capitale investito”da parte del gestore del servizio idrico. Visto che quella norma non c’è più e invece si continua a pagare, se ne richiede la restituzione. Una cornice suggestiva di bosco acqua e roccia, per un evento originale che in un tripudio musicale sposa, sulle terre collettive castellane, la cultura gastronomica, quella ambientale e archeologica. Sarà interessante esserci.

Programma SABATO 26 MAGGIO 10.00 Escursione nel Bosco della Selva curata dall’Associazione Camminando con Stefano: partenza dal Casone, brevi soste informative al geosito le “Vene” e al sepolcro romano “Grotta penta”, rientro al Casone per il pranzo. 12.30 Apertura Stand gastronomici a KmZero, a cura dei produttori locali di pane, pasta, carne, verdure e formaggi, dolci e miele, olio e olive, vino e birra 15.00 Giochi di Orienteering per i bambini nell’area del Casone e del Bosco della Selva, a cura dell’Associazione Camminando con Stefano, in collaborazione con l’Assessorato alle politiche della Sicurezza del Comune di Castel Madama – Progetto S.I.C. Sicurezza Integrata Comuni – 16.30 Concerto degli All Sensation, musica country – soul 17.30 Conferenza a cura del Dott. Zaccaria Mari della Soprintedenza per i Beni Archeologici del Lazio e Dott.ssa Fabiana Marino: Nuovi dati archeologici sul territorio di Castel Madama e Colle Passero 19.00 Cena contadina a cura dei produttori locali 21.00 Concerto del Muro del Canto, musica folk romanesca 23.00 Escursione notturna curata dall’Associazione Camminando con Stefano: partenza dal Casone lungo la strada sterrata che sale dalle “Coste” alla panoramica di “Largo degli sbirri”, osservazione del cielo e ritorno al Casone riscendendo il Bosco della Selva, rientro previsto intorno alle 02.00. DOMENICA 27 MAGGIO 09.30 Colazione naturale, a cura del Gruppo d’acquisto solidale Gasteju 10.00 Battesimo della roccia, Escursione curata dall’Associazione Camminando con Stefano nel Bosco della Selva: partenza dal Casone, sosta al geosito le “Vene”, dove piccoli e adulti con semplici tecniche di base e guidati da esperti rocciatori possono provare l’arrampicata. Rientro al Casone per il pranzo 11.00 Visite guidate al Casone e alle Mostre: “Carta archeologica del territorio di Castel Madama e Colle Passero” ; “Storia delle Terre a Uso Civico di Castel Madama” 12.30 Apertura Stand a KmZero e Pranzo contadino a cura dei produttori locali 15.00 Concerto degli Ursu Panaru, musica Funk Rock 15.30 Giochi popolari a cura del Comitato San Lorenzo 16.00 Escursioni brevi al geosito le “Vene” e al sepolcro romano “Grotta Penta” 16.30 Musica e birra fino al tramonto: Insomnia pop rock e Viaggio Stereo cover band Negrita Stand gastronomici Saranno gestiti da aziende agricole locali con la presentazione di prodotti e piatti tipici: fettuccine, carne ai ferri, porchetta e salumi, formaggi, pane, dolciumi e tozzotti, miele, olive da tavola, fave, olio di oliva, vino e birra. Pasta da agricoltura biologica: Rita Punto e Pasta; Formaggio e ricotta: Azienda agricola Testa Antonio; Carne bovina: Azienda agricola La Mandria; Salumi e prosciutti: Madama Salumi srl; Pane, dolci e tozzotti: Forno Sisti; Miele biologico e confetture: Azienda agricola Tio Pepe; Fave, frutta, insalate, olive, vino e olio d’oliva: Azienda Agricola Giovanni Chicca; Birra artigianale castellana: Spaad; Pub San Michele aveva un Gallo; Prodotti del commercio equo e solidale: Gasteju

Arriva il McDonald’s a Guidonia Il weekend appena trascorso è stato movimentato dalla festa di inaugurazione del McDonald’s di Guidonia che ha fatto divertire grandi e piccoli con numerose iniziative. Molti hanno vissuto l’emozione di guidare una macchina di Formula 1 grazie al simulatore presente presso il ristorante dal 18 al 20 maggio. Nel pomeriggio del sabato intrattenimento musicale con dj, balli di gruppo, trucca bimbi e spettacolo di magia che ha lasciato i presenti a bocca aperta. A tagliare il nastro è stato il presidente del consiglio comunale Stefano Sassano: «Ci voleva un McDonald’s a Guidonia – ha dichiarato l’esponente politico -. Si tratta di una multinazionale importante che arriva nella nostra città. Di solito non sono campanilista ma in queste occasioni è giusto esserlo: per questo sono contento dell’apertura di questo punto di ristorazione ed auguro a tutti un buon lavoro». A promuovere e dare vita all’insediamento del nuovo McDonald’s a Guidonia è stato il gruppo di Progetto Immobiliare Srl di Giuseppe Golia, imprenditore del territorio: «L’idea di questo complesso è nata sposando la filosofia del marchio e tenendo conto della posizione strategica di Guidonia. Colgo l’occasione per ringraziare tutta l’amministrazione comunale. Credo, inoltre, che si tratti di un importante risvolto occupazionale per tanti ragazzi del territorio che hanno la possibilità di lavorare in una multinazionale al top a livello mondiale». Il direttore del ristorante Gabriele Perinetti ha dichiarato: «Fin dal primo momento siamo stati ben visti e questo non può che farci piacere. Abbiamo ricevuto la massima collaborazione, anche dal personale della Polizia Municipale. La Città di Guidonia Montecelio è ricca di giovani e siamo contenti di aver da-

Il taglio del nastro del presidente del consiglio comunale Sassano L’imprenditore Giuseppe Golia

to un risvolto occupazionale ad alcuni di loro. La trading area è molto eterogenea e questo ci darà la possibilità di soddisfare le esigenze di tutti: giovani, famiglie e adulti. Abbiamo a disposizione uno spazio esterno per farli giocare, organizziamo feste di compleanno e daremo vita a molte iniziative». Il ristorante, grazie alla corsia Drive, dà la possibilità a tutti coloro che lo vogliono di ordinare comodamente dalla macchina e consumare il pasto dove desiderano. Le iniziative non sono finite qui ed infatti l’8 giugno McDonald’s porterà a Guidonia una grande novità: una discoteca ad impatto zero dove i ragazzi balleranno ascoltando in cuffia la musica, a testimonianza dell’impegno dell’azienda in tema green.

Il taglio della torta con tutto lo staff


22

XL

CULTURA

n. 10 2012

Addio al Festival di Villa Adriana IL CANTO DEL CIGNO DEL FESTIVAL. Se avete provato un brivido alla voce di Albertazzi recitante le Memorie di Adriano; se vi siete emozionati fino alle lacrime nel vedere il balletto del Mariinskij; se vi siete lasciati andare sulle onde della musica dolcissima di Gino Paoli; bene da oggi niente più; queste emozioni non sono degne di investimenti per la Regione Lazio che ha deciso di non promuovere e finanziare il FestiVAl internazionale di Villa Adriana. POLITICA ALLA ROVESCIA. Figuratevi se può essere una buona idea far venire dall’altro capo del mondo il meglio del teatro, della danza o ospitare grandi, celeberrimi cantautori ed interpreti di casa nostra! Da oggi si consiglia di infilare la testa nella pattumiera: questa è la nuova politica dei Beni culturali del Bel Paese e soprattutto della Regione Lazio: ruderi e ‘monnezza’, altro che teatro di Nekrosius! E che non si dica “sterile polemica” questa è cronaca: dal milione e duecentomila euro al debutto nel 2007 si é giunti ad un finanziamento di settecento mila nel 2011 sino al nulla nel 2012. E così, il festival di Villa Adriana viene spazzato via. Le Grandi Terme non faranno più da palcoscenico alla ras-

segna internazionale di spettacolo dal vivo, prodotta dalla Fondazione Parco della musica e, un tempo, promossa dalla Regione. NON BASTA IL SUCCESSO. E pensare che in soli cinque anni si era guadagnata la fama di manifestazione tra le più raffinate dell’estate romana e non solo; tra metà giugno e metà luglio si era conquistata un posto nel panorama europeo: per prestigio dei protagonisti e varietà del cartellone. Ma quest’anno, i soldi messi a disposizione dalla Regione non sono sufficienti per garantire un cartellone di qua-

Per il festival internazionale dello spettacolo dal vivo quest’anno non ci sono fondi mentre si avvicina sempre più lo spettro della discarica. Nemmeno il senato di Roma Imperiale sarebbe riuscito in una congiura tanto raffinata contro Villa Adriana lità, e dopo lungaggini pietose, il verdetto finale: nel 2012 il sipario resterà chiuso. La Regione aveva annunciato già qualche mese fa, che avrebbe impugnato le forbici e tagliato gli stanziamenti per la cultura della metà: il totale previsto per il 2012 non arriva a 47 milioni, mentre per il 2011 in bilancio c’erano più di 85 milioni. “Una decisione necessaria”, spiegarono. Anche se l’assessore responsabile, Fabiana Santini, aveva comunque assicurato che le ec-

cellenze sarebbero state conservate: “Continueremo a sostenere le manifestazioni più prestigiose – disse la Santini - e a garantire la priorità che loro spetta. Consulteremo le Fondazioni per portare a termine un programma condiviso, anche se sarà impossibile tornare ai budget dello scorso anno”. Poco vero! Visto che il festival di Villa Adriana è scomparso

dal sito dell’Auditorium, dalla programmazione estiva, ciò significa niente kermesse di grandi artisti, che normalmente vengono contattati anni prima. Il perché lo ha spiegato Giulia Rodano, responsabile per la Cultura dell’Italia dei valori, ex assessore alla cultura della Regione, che cinque anni fa annunciò la nascita del primo

festival romano di spettacolo dal vivo nella villa dell’imperatore Adriano: “La Fondazione Musica per Roma lo produceva, ma noi, assessorato alla Regione, lo abbiamo sempre sostenuto. Un modo per promuovere il teatro anche d’estate. Da allora, anche con l’appoggio della Soprintendenza che teneva aperto di notte il sito archeologico e organizzava

mostre mirate, si sono alternati grandi personaggi da tutto il mondo. E ora? Si parla di fare una discarica lì vicino, a Corcolle. Che tristezza. So che cercheranno di recuperarla l’anno prossimo, di farne una sorta di biennale. Ma che senso ha? E poi, perché mai l’anno prossimo dovrebbero esserci più soldi di quest’anno?”. Amen. Ilaria Morini

Ancora un successo per la Compagnia Teatrargo

Slow food day in diverse piazze

Peppe, Rosa e ‘u bbobbo la nuova commedia in dialetto monticellese

Slow food day, manifestazione nazionale che proporrà all’attenzione di tutti il cibo sano a chilometri zero

MONTECELIO - La compagnia TeatrArgo riscuote l’ennesimo successo alle prime repliche della nuova commedia in dialetto monticellese Peppe, Rosa e ‘u bbobbo scritta dall’importante commediografo reatino Vincenzo Cenciarelli, quarto testo dello stesso autore che la compagnia di Montecelio porta in scena. Alla chiusura del sipario il pubblico intervenuto, che ha molto gradito l’esilarante comicità della commedia e i suoi contenuti, ha tributato un caloroso e prolungato applauso agli attori, ben diretti in dal regista Sergio Fedeli e dai due registi assistenti Fiorella Rendine e Claudio Margozzi. Peppe e Rosa sono marito e moglie ormai da diversi anni; inaspettata si manifesta la gelosia di Peppe a causa dell’interessamento che il medico di famiglia, dottor Torquato Ciotte di Tivoli, innamorato da sempre di Rosa, rivolge alla donna. Clara e Dario sono i figli della coppia, la prima “timorata di Dio”, il secondo, a diciotto anni, ancora in terza media. Alla gelosia di Peppe sopraggiunge l’arrivo improvviso de “u bbobbo” (l’uomo nero) che contribuisce a sconvolgere ancora di più la persa tranquillità di Peppe…. Molto bravi gli attori: Egea Greco, Franco De Angelis, Marta Colatei, Fabrizio Gre-

co, Stefano Motta, Nadia Mattei, Valentino Leo, Giuseppe De Angelis, Eugenio Greco. I costumi sono stati curati da Stefania Fantocchi, il trucco da Gianna Cecchetti. La produzione è Teatrargo. In scena al Teatro Comunale Dario Vittori durante il mese di maggio e il 2 giugno 2012. Da non perdere. Ingresso euro 5,00. Per prenotare: segreteria TeatrArgo, cell. 3667492757

TIVOLI - Sabato 26 maggio dalle ore 15, in piazza Garibaldi, aprirà il mercatino dei prodotti locali in occasione dello Slow food day, manifestazione nazionale che in 100 città italiane proporrà all’attenzione di tutti il cibo sano a chilometri zero e la tutela del paesaggio italiano. Particolare importanza assume la manifestazione tiburtina che vede il territorio sul quale si producono formaggio, olio e vino biologico di alta qualità in pericolo per la localizzazione di una discarica in pieno Agro romano antico. Tra gli espositori sarà presente l’allevamento caprino la Fattoria del Parco di Vicovaro che il 9 giugno riceverà, dalla Camera di commercio di Roma, il premio per la miglior ricotta del Lazio 2012. Degustazioni, informazioni ed attività per bambini renderanno piacevole la visita agli stand.

SUBIACO - Festeggia l’Associazione che promuove il cibo puono, pulito e giusto scendendo in piazza a Subiaco: potrai partecipare al laboratorio del gelato conoscendo così i segreti e le delizie di quest’ottimo prodotto! Nel pomeriggio, dalle 16.00 alle 17.30, presso il locale Gelato e Cioccolato ci aspetta il maestro di cioccolato e gelataio artigianale Tirabassi Luigi Via Cavour 81\83 per un Laboratorio sul Gelato. Presso la gelateria potrete anche conoscere il prodotto del presidio Siciliano marmellata di Mandarino tardivo di Ciaculli. Via Cavour 81/83 Subiaco Contatti: Tirabassi Luigi 077482911 Pistoia Andrea 3392355512 Amati Giovanni 3384666167 pumalivata@hotmail.it

VALLINFREDA - La seconda piazza della Condotta si troverà a Vallinfreda presso la produttrice Sonia Felici per conoscere il cibo che quotidiaanamente consumiamo attraverso il Laboratorio sulla ricotta. Presso l’Azienda Agrozootecnica Le Pezzette di Vallinfreda, dalle ore 9.00 alle ore 12.00, Sonia e Marta ci porteranno alla scoperta della carne biologica e dei formaggi ovini, caprini e bovini stagionati in grotta anche con mieli e insolite marmellate. Passate a trovarci! Piazza mercato 19 Vallinfreda Contatti: Tirabassi Luigi 077482911 Pistoia Andrea 3392355512 Amati Giovanni 3384666167 slowfoodaniene@libero.it


XL

CULTURA

24 maggio 2012

23

VILLA ADRIANA - Anche quest’anno per la Luig chiusura in grande stile. Il 17 maggio presso l’aula magna della scuola media di Villa Adriana si è svolta la cerimonia di chiusura dell’anno accademico 2011/2012 e la consegna dei diplomi ai corsisti. Con 35 corsi attivati e 350 iscritti la Libera Università Igino Giordani di Villa Adriana continua ad essere una delle realtà socio-culturali più importanti del territorio. L’anno che si chiude è stato esaltante sotto molti punti di vista. In primo luogo per l’attività in termini qualitativi e quantitativi dei corsi attivati e poi per gli importanti appuntamenti sviluppatisi in questi mesi. Una piccola rinascita culturale del territorio tiburtino e in particolare della frazione di Villa Adriana grazie alle iniziative messe in campo dai volontari dell’Università. Per l’anno che verrà (2012-2013) i progetti, come hanno ricordato il presidente Massimiliano Iannilli e il rettore Antonio Novelli, saranno ancora più ambiziosi e oltre alla attiva-

Foto Mariano Trissati

Alla Luig si è concluso un anno esaltante

zione di nuovi corsi è in programma un forte incremento degli eventi culturali. Quelli organizzati nei mesi scorsi hanno infatti ottenuto un grande successo di pubblico e di consenso. Li ricordiamo brevemente. innanzitutto il seminario su “Kandiskij e lo spirituale nell’arte” ideato e condotto da Ilaria Morini (docente della Luig e giornalista del nostro giornale). Il padre dell’astrattismo: Vassilij Kandinskij è stato rappresentato attraverso le forme, i colori e la musica in una serata molto ori-

ginale e piena di emozioni. Oltre ogni aspettativa il successo della serata Swing con i “4season4tet”. 115 presenti stupiti, estasiati e pienamente soddisfatti venerdì 24 Febbraio con la performance musicale e cabarettistica di Yari Biferale, Mattia Battistini, Valerio Antognelli e Giuseppe Talone. Capitolo a parte meritano gli incontri-concerto sulla musica d’autore, rassegna ideata dalla giornalista musicale Alessia Pistolini e che ha visto tre serate con i cantautori e compositori Mimmo Loca-

sciulli, Fausto Mesolella (chitarrista degli Avion Travel) e Edoardo De Angelis. Oltre alle esibizioni il pubblico ha potuto interagire con i musicisti dando vita a tre vivaci e particolari incontri. Con la partecipazione attiva del gruppo dei Libernauti della Luig molta eco ha avuto l’incontro speciale con lo scrittore Erri De Luca del 12 marzo. Lo scrittore è uno dei più originali ed amati dai lettori italiani e i suoi libri sono nei primi posti delle classifiche dei più venduti. In modo molto affabile Erri De Luca non si è sottratto alle numerose domande del pubblico. Cosa dire poi delle “meravigliose scorribande” tra il verde di Ninfa e l’azzurro mare di Procida nelle gite organizzate per i soci della Libera Università? E delle uscite a Roma a teatro o per Mostre? Da questo punto di vista l’elenco è veramente lungo e tutto il servizio verrà potenziato e ampliato il prossimo anno. Infine due parole sulla costituzione del Circolo fotografico della Luig denominato l’Hobbyettivo. Numerose le adesioni di ex allievi dei vari corsi di fotografia così come pure di altre persone: tutti gli iscritti Nelle foto a fianco i 4season4set e Edoardo De Angelis. In alto la chiusura della Luig con il saggio dei corsisti di chitarra. A destra un momento di 100 strade per giocare

possono farne parte. Ci sono stati e si stanno ancora svolgendo incontri dove e si parla della passione comune, e di numerosi temi inerenti alle recenti e continue novità in ambito fotografico e vengono proiettate immagini dei partecipanti. Pur essendo la maggior parte

dei corsi terminata l’attività della Libera Università continuerà nelle prossime settimane con delle integrazioni ad alcuni corsi e con attività come i gruppi del Bridge e dei Libernauti. Per il direttivo e i volontari inoltre c’è già da preparare l’anno accademico 2012-2013.

“100 strade per giocare” VILLA ADRIANA - Nonostante il meteo non proprio primaverile, ha avuto luogo, come di consueto, la manifestazione 100 strade per giocare organizzata dai volontari del Centro Culturale Vincenzo Pacifici e che si è disputata domenica 20 maggio in via Don Agostino Panattoni appositamente chiusa al traffico veicolare. Tornei di calcio 3, minivolley, biliardino e tennis tavolo hanno allietato il pomeriggio dei ragazzi di seconda e terza media, mentre per i più piccoli sono stati organizzati giochi in strada ad hoc e la distribuzione gratuita di pop corn e zucchero filato. Tanta la gente accorsa e tanti gli iscritti ai vari giochi che a causa della pioggia sempre più battente sono stati interrotti a metà pomeriggio, lasciando tutti desiderosi di ripetere al più presto l’esperienza. Con la manifestazione di domenica si sono conclusi tre splendidi giorni di festa per il Centro Culturale Vincenzo Pacifici. Difatti sin dal pomeriggio di venerdì erano partiti i festeggiamenti per i 20 anni di attività dell’associazione, con un incontro ed una cena per tutti gli iscritti e i sostenitori dell’ associazione. Complimenti a tutti i giovani e ai volontari che grazie al loro impegno e costante dedizione riescono a realizzare iniziative così importanti da ben 20 anni.

pubblicità

stampa digitale

Sostieni lo Sport

il tuo libro oggettistica oggettistica sta mpato

Tritype srl

0774 336714

tritype@tritype.it

Il codice fiscale dell'Amatori Tivoli Rugby è 94055430584 Se presenti il Modello 730 o Unico: 1) Compila la scheda sul modello 730 o Unico 2) Firma nel riquadro indicato come"Sostegno alle associazioni sportive..." 3) Indica nel riquadro il codice fiscale della Amatori Tivoli Rugby 94055430584

stampa digitale

Dona il tuo 5xmille Amatori Tivoli Rugby all’A

www.tritype.it

Stampa Digitale

uo il t libro

a partire da

cartellonistica€ 450 cartellonistica ,00 100 copie - Formato cm 15x21 Pagine interne 128 + Copertina a colori Brossura

Contattaci per un preventivo gratuito


Tivoli - Piazza Palatina, 14

Tivoli - Via Colsereno, 78

Tel. 0774.330368 - Cell. 327.3281883 frimm19@frimm.com

Tel. 0774.315126 - Tel. e Fax 0774.336798

LE SEGUENTI INSERZIONI NON COSTITUISCONO ELEMENTI CONTRATTUALI

LE SEGUENTI INSERZIONI NON COSTITUISCONO ELEMENTI CONTRATTUALI

TIVOLI LOFT CARATTERISTICO NEL CUORE DEL CENTRO STORICO: 110 MQ di storia per gli amanti degli ambienti indivisi, panoramico € 279.000,00 su Roma, ristrutturato. TIVOLI CENTRO - Ad.ze Tribunale Bilocale con terrazzo a livello, ingresso, soggiorno con ang. cottura e bagno.

TIVOLI - Via M. Macera Appartamento 40 mq al piano terra comp. da ingresso soggiorno con ang. cottura, camera e bagno. (facciata in restauro). Classe energetica G € 89.000,00 TIVOLI - CENTRO STORICO APPARTAMENTI VARI TAGLI a partire da € 83.000,00

€ 145.000,00 tratt. TIVOLI CENTRO - Via dei Sosii Appartamento 2° piano comp. da soggiorno con angolo cottura e camino, disimpegno, camera e bagno. Termoautonomo. € 108.000,00 Classe energetica G Campolimpido centralissimo NUOVA COSTRUZIONE. Appartamenti bilo e trilocali Classe energetica A

TIVOLI - Piazza Tani Appartamento arredato comp. da soggiorno, cucina, camera, cameretta e bagno.

a partire da € 120.000,00 TIVOLI CENTRO - Ad.ze Comune Appartamento 85 mq 1° piano con ascensore, luminoso, terrazzo su corte interna. € 250.000,00 Classe energetica A

AFFITTO

€ 500,00

TIVOLI - Via Riserraglio Trilocale 42 mq comp. da soggiorno con ang. cottura, 2 camere e bagno. ristrutturato e arredato.

€ 500,00 TIVOLI - Via Braschi Appartamento al 3° p. con ascensore, comp. da ampia sala, cucina a vista, 2 camere, bagno, ripostiglio e balcone. Panoramico. L’appartamento ha solo la cucina arredata. € 700,00 Solo referenziati. TIVOLI TERME - Complesso Le Palme Appartamento comp. da soggiorno con ang. cottura, camera , bagno e terrazzino abitabile a livello. Posto auto. Possibilità anche € 500,00 arredato.

Tivoli - Viale Tomei, 5

Tel. 0774.336081 - Cell.: 338.3439420

e-mail: giacomocanosa@hotmail.com - www.giacomocanosa.it

VENDUTO

LE SEGUENTI INSERZIONI NON COSTITUISCONO ELEMENTI CONTRATTUALI TIVOLI

CASTEL MADAMA

ADIACENZE VIA MAGGIORE locale uso garage di 29 mq € 31.000,00 ca C.E.“G”

VICOLO ORSINI ampia cantina con camino e finestra, ri€ 25.000,00 postiglio e bagno di 40 mq. C.E.“G”

VIA DEL COLLE appartamento composto da sala, cucina, € 73.000,00 camera, bagno C.E.“G”

VICOLO ORSINI palazzina cielo- terra di ampia metratura. Completamente da ristrutturare panoramica disposta su € 75.000,00 due livelli. C.E.“G”

VIA POSTERA appartamento al primo piano composto da sala, cucina, camera, bagno e due balconcini panoramici € 75.000,00 C.E.“G”

VICOLO DEL PITTORE entrata indipendente composto da ingresso, sala con angolo cottura, camera e bagno. Ottimo € 90.000,00 stato.Ammobiliato. C.E.“G” ZONA TREVIO cucina, camera, bagno. Ottimo stato, € 115.000,00 ammobiliato C.E.“G”

ZONA SANT’ANDREA appartamento composto da sala con angolo cottura, ampia camera, bagno, 2 ripostigli, piccolo € 119.000,00 cortile privato. C.E.“G” CENTRO appartamento di 55 mq ca composto da ingresso, sala, cucina, ampia camera, bagno. Terrazzo panoramico € 112.000,00 di 50 mq ca. C.E.“G”

VENDUTO

VIA EMPOLITANA appartamento composto da ampio ingresso, salone, cucina-tinello, 2 camere, bagno, ripostiglio, € 169.000,00 2 balconi. Ottimo stato. C.E.“G”

VIALE TOMEI ampio locale di 75 mq ca con servizi, sop€ 190.000,00 palcabile. VICOLO LEONCINI appartamento composto da ingresso, doppio salone, cucina, 2 camere, bagno, ripostiglio. Ampio balcone panoramico. Ottimo € 185.000,00 stato C.E.“G” VIA COLSERENO appartamento al piano 1° composto da € 190.000,00 sala, 2 camere, cucina, bagno. C.E.“G.”

ZONA PINETA indipendente composto da 2 camere, cucina, 2 bagni, terrazzino, giardino di 150 mq ca. Da ri€ 89.000,00 strutturare C.E.“G” LOCALITÀ MONITOLA immersa nel verde VILLA su 2 livelli di 140 mq ca terreno di 3.000 mq ca PANORA€ 340.000,00 MICA in OTTIMO STATO C.E.“G” IN OTTIMA POSIZIONE PANORAMICA casale di 600 mq con 12 ettari terreno pianeggiante TRATTATIVE IN SEDE VILLA ADRIANA CENTRALE appartamento al piano 1° composto da ingresso, sala, cucina, 2 camere, 2 balconi C.E.“G” € 175.000,00 CENTRALE appartamento al piano 1° composto da ingresso, sala con angolo cottura, camera, bagno, 2 balconi. € 185.000,00 C.E.“G” VIA PRIMO LEVI appartamento piano 1° composto da ingresso, sala con ang. cott., 1 camera, 1 bagno, 2 ripostigli, 1 € 135.000,00 balcone. Ristrutturato. C.E.“G”

TIVOLI TERME CENTRALE di 50 mq composta da: ingresso, cucina, 2 camere, bagno, 2 balconi. Buono stato. C.E.“G” € 123.000,00 CICILIANO CENTRALISSIMO monocamera con angolo cottura, ba€ 29.000,00 gno, cantina. Ristrutturato. C.E.“G” SEMI-INDIPENDENTE doppio salone con angolo cottura, 2 camere, 2 bagni, portico, giardino. Terreno. € 110.000,00 Panoramico

SIBILLA INDIPENDENTE su 2 livelli composto da ingresso, sala con angolo cottura, camera con cabina armadio, 2 bagni, ripostiglio. Ottime rifiniture. C.E.“G”

AFFITTI TIVOLI Locale commerciale con bagno e antibagno, una € 1.000,00 mensili vetrina su Viale Tomei

ADIACENZE COMUNE Palazzetto su 3 livelli di mq 135 ca. Completamente ristrutturato. Diviso in due appartamenti. € 300.000,00 C.E.“G”

DISPONIAMO DI APPARTAMENTI IN AFFITTO A TIVOLI, CASTEL MADAMA E VILLA ADRIANA a partire da € 300,00 mensili

DISPONIAMO DI APPARTAMENTI IN AFFITTO A TIVOLI, CASTEL MADAMA E VILLA ADRIANA a partire da € 300,00 mensili Ogni agenzia è giuridicamente e finanziariamente indipendente

TIVOLI V.LO TORLONIA Locale al piano terra di 30 mq. Possibilità cambio di destinazione d’uso. Ottimo come uso € 33.000 investimento. Cl. Energ. G VIA VALERIA Piccola mansarda di 17 mq composta da unico locale e bagno, con terrazzo condominiale antestante. Ristrutturato, luminoso. Cl. Energ. G € 35.000 VIA MAGGIORE Appartamento sito al 1° piano di mq 40 composto da: sala con angolo cottura e bagno camera soppalcata. Buono stato. Cl. Energ. G € 95.000 VICOLO EMPOLITANA Appartamento composto da ampia sala con angolo cottura, camera, cameretta, bagno, due soppalchi e balcone. Buono stato, luminoso, €129.000 termoautonomo. VIA ANTONIO DEL RE Ampia metratura. Terzo piano composto da: salone, cucina abitabile, due ampie camere, corridoio, bagno, ripostiglio e due balconi. Pa€ 175.000 lazzo restaurato. Cl. Energ. G VIA ENRICO TOTI Appartamento sito al 1° piano di mq 70 composto da: sala, cucina, due camere, bagno, corridoio, ripostiglio e cantina. Cl. Energ. G €185.000 VIA ACQUAREGNA Appartamento sito al 2° piano di mq 80 composto da corridoio, cucina, bagno due camere, sala, balcone. Discreto stato. Cl. Energ. G €195.000 VIA COLLE NOCELLO (adiacenze Ulpia) Appartamento di 97 mq disposto su due livelli: P.T. sala con angolo cottura, due ampie camere, bagno e giardino terrazzato di 200 mq; P. Seminterrato ampio salone, ripostiglio, cantina e posto auto scoperto. Nuova costru€ 205.000 zione. Cl. Energ. G STRADA ARCI Appartamento 1° piano con entrata indipendente di mq 90 composto da: ampio salone, cucina abitabile, ripostiglio, due camere, bagno, balcone, posto auto scoperto. Ottimo stato. Cl. Energ. G € 210.000 VIA EMPOLITANA Appartamento sito al 1° piano mq 75 composto da: sala, cucina, due camere, bagno, corridoio. Locato a € 620,00 fino a luglio 2013. Cl. Energ. G € 215.000 VIA SILLA ROSA DE ANGELIS Appartamento sito al 2° piano di mq 85 composto da: salone con cucina a vista, corridoio, ripostiglio, due camere, doppi servizi, due balconi, cantina. Ottimo stato. Cl. Energ. G € 218.000 PIAZZA SANTA CROCE Appartamento sito al 3° piano di mq 80 composto da: salone con camino, cucina, due camere, doppi servizi, balcone panoramico sulla Rocca € 218.000 Pia e cantina al piano terra. Cl. Energ. G

VIA RODOLFO LANCIANI Appartamento sito al 3° piano con ascensore dai mq 110 composto da: ingresso, salone, cucina, tre camere, bagno, due balconi e cantina. Luminoso panoramico su Roma. Cl. Energ. G € 230.000 VIA ROSARIO ROMEO Villa a schiera su tre livelli. PT: Salone, cucina abitabile, bagno, giardino e balcone terrazzato panoramico su Tivoli. P1°: tre camere, bagno e due ampi balconi. P2°: ampia camera mansardata e ter€ 420.000 razzino a livello. Cl. Energ. G PROPONIAMO IN LOCAZIONE VIA SILLA ROSA DE ANGELIS: Appartamento sito al 1° piano di mq 100 composto da: cucina, sala, due camere, studio, bagno, balcone. Arredato € 600 VIA SCALPELLI: Appartamento di 85 mq sito al 2° piano con ascensore composto da sala, cucina abitabile, due ampie camere, bagno, ripostiglio e due balconi. € 650 Non arredato VICOLO DEL RESERRAGLIO Appartamento su due livelli completamente ristrutturato composto da: 1° livello: salone con angolo cottura, camino, bagno, ripostiglio, balconcino. 2° livello: disimpegno, due camere, bagno, balconcino. € 650 VIA MAREMMANA INFERIORE Capannone 200 mq in muratura più 400 mq in lamiera. Da ristrutturare. € 1.500 VIA DI CAMPOLIMPIDO Capannone 250 mq con ba€ 1.500 gno e ufficio, impianti a norma. CASTEL MADAMA VIA DELL’UCCETTA (Zona Sant’Anna) Indipendente di mq 60 composto da: cucina con camino, ampio disimpegno, due camere, bagno. Terreno 880 mq. € 115.000 VIA DELLA LIBERTÀ Appartamento 85 mq composto da: sala con angolo cottura due camere, bagno ripostiglio con finestra (possibilità di realizzare il secondo ba€ 170.000 gno). Giardino mattonato 100 mq. SAN POLO DEI CAVALIERI VIA MARCELLINA Semindipendente di mq 55 piano terra composto da: sala con angolo cottura, camera, ba€ 120.000 gno, ripostiglio. Giardino mq 80 VICOVARO VIA VALERIA VECCHIA - (loc. San Cosimato) Appartamento con entrata indipendente composto da sala con angolo cottura, due camere, bagno, ripostiglio, balcone, cantina e giardino a livello di 50 mq ristruttu€ 139.000 tratt. rato, panoramico.

Tivoli - Via Ignazio Missoni, 12

Tel. 0774.336629 - Cell. 339.3642312 LE SEGUENTI INSERZIONI NON COSTITUISCONO ELEMENTI CONTRATTUALI PROPONE IN VENDITA TIVOLI: vicolo dei Marzi Appartamento posto al piano terra, composto da: ingresso, sala con angolo cottura, camera e bagno. Buono Stato. Ottimo investimento. Classe energetica “G” € 59.000,00 TIVOLI: via della Sibilla Delizioso appartamento, monolocale con angolo cottura e bagno. Entrata indipendente. Ristrutturato. Ottimo Stato. Classe energetica “G” € 75.000,00 TIVOLI: vicolo del Melangolo appartamento composto al primo piano da ingresso, al secondo piano da disimpegno, camera, cucina, bagno e ripostiglio, al terzo piano da terrazza di copertura il tutto collegato da scale interne. Centrale. Classe energetica “G” € 105.000,00 TIVOLI: strada Collenocello appartamento nuova costruzione posto al 1° piano composto da: sala con angolo cottura, 2 camere, 2 bagni, balcone, terrazzino a livello, ampio garage e cantina al piano seminterrato. Ottimo sta€ 175.000,00 to. Classe energetica “F TIVOLI: Bivio San Polo Appartamento a schiera in comprensorio, composto al piano primo da sala con angolo cottura, due camere, bagno, due balconi, al secondo piano da locale sottotetto, al piano seminterrato da ampio locale garage. Recente Costruzione. Buono stato. € 163.000,00 Classe energetica “F”

VENDUTO

CASTEL MADAMA: via Ettore Vulpiani Appartamento posto al piano secondo composto da: sala, disimpegno, due camere, cameretta, cucina, bagno, Ottimo Stato. Centrale. Panoramico. Classe € 190.000,00 energetica “G” CASTEL MADAMA: Viale XXV Aprile appartamento posto al primo piano affaccio quarto in palazzina di recente costruzione, composto da: soggiorno con angolo cottura, disimpegno, due camere, due bagni, terrazzo a livello e ampio locale sito al piano S2. Ottimo stato. Panora€ 195.000,00 mico. Classe energetica “E” TIVOLI: Viale Picchioni Appartamento di 140 mq circa calpestabili, con affaccio su viale Picchioni e viale Tomei, composto da: ingresso, disimpegno, salone, quattro camere, cucina abitabile, bagno, ripostiglio, terrazzino e balcone. Centrale. Pa€ 230.000,00 noramico. Classe energetica “G” CASTEL MADAMA: via Colle Fiorito Appartamento posto al piano terra primo composto da: ingresso, disimpegno, sala, due camere, cucina abitabile, due bagni, terrazzo, giardino, cantina esterna e ampio garage di circa 30 m.q. Panoramico. Nuova costruzione. Mai abitato. Classe energetica “F” Trattative in sede SANTA BALBINA: Via Santa Balbina In centro residenziale porzione di villa quadrifamiliare su tre livelli: piani seminterrato, terra e primo, con ampio giardino, portico e terrazzo coperto. Nuova costruzione. Ottimo stato. Panoramica. Classe energetica “F” € 339.000,00 PROPOSTE DI AFFITTO IN SEDE

VENDUTO

VALUTAZIONI GRATUITE

Ogni agenzia è giuridicamente e finanziariamente indipendente

XL giornale 10-2012  

In questo numero si parla di: Villa Adriana, annullato il Festival arriva la discarica, il degrado di Guidonia e i cinquantanni del Liceo Sc...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you