Issuu on Google+

www.notizialocale.it

Libreria Villa d’Este

Distribuzione Gratuita

Sempre aperto

Tivoli - Via Colsereno, 68 Tel./Fax 0774.313899 vodafoneone.tivoli@gmail.com

Guidonia - Centro Commerciale Tiburtino Tel./Fax 0774.353577 vodafonestore.tiburtino@gmail.com

TIVOLI Piazza Garibaldi, 7

tel./fax 0774.332440

Quindicinale per le Associazioni, la Cultura e il Tempo Libero

Anno XV - Autor. Trib. di Roma 403/98 del 6-8-1998

Tel. 0774 336714

Fax 0774 315378

www.xlgiornale.it

info@xlgiornale.it

14

28 febbraio 2013

Grillo Superbum I risultati elettorali hanno sconvolto il Paese, l’Europa, i partiti, probabilmente anche lo stesso Movimento 5stelle, catapultato, grazie all’esplosiva vittoria elettorale, a doversi assumere delle responsabilità inaspettate. Il nuovo Parlamento, ingovernabile, si confronta con la gravità della crisi economica, il crollo dei consumi, i licenziamenti e le serrande degli esercizi commerciali che continuano a chiudere. Ora la campagna elettorale, con le sue forzature è terminata, i cittadi-

Zingaretti vince le Regionali

a pag. 2-3

ni continuano ad affrontare i ticket sanitari, i Pronto soccorso super affollati, gli autobus stracolmi, i bilanci familiari che non arrivano a fine mese, i tagli ai servizi sociali: si deve trovare una linea di condotta che metta al primo posto l’interesse di tutti. L’invito agli eletti è di mantenere il contatto con la gente e a tenere ben presenti i suoi problemi quotidiani che devono essere risolti. Si mettano da parte, polemiche, insulti e urla. È ora di rimboccarsi le maniche!

GUIDONIA

AMBIENTE

LAVORO

Biomase, quali aree non sono idonee?

un parco fluviale per l’Aniene?

Villa Gregoriana

a pag. 4

a pag. 7

-9 lavoratori a pag. 9

Sport Cinque pagine di resoconti e avvenimenti sportivi Da pag. 11

Dall’8 marzo grande promozione Cypy’s Su servizio taglio uomo/donna o sull’acquisto di un prodotto

GRATTA e VINCI un week end a Parigi ...e altri bellissimi premi

www.notizialocale.it

CYPY’S

MODA CAPELLI

Valutazione gratuita Pagamento in contanti Compro argento

VILLA ADRIANA

via Friuli, 7 - tel. 0774 533813

a s i l a n n A

Tivoli - via Empolitana, 45 - tel. 0774 336631


2

XL

SPECIALE ELEZIONI

n. 4 2013

Il MoVimento 5 Stelle di Grillo superBOOM a Tivoli e vola a Guidonia Questo Paese non trova pace e negli ultimi vent’anni non si è fatto mancare niente. La volontà popolare è però sovrana e quindi il cittadino ha sempre ragione. Se il risultato elettorale ci consegna un parlamento caotico e la seria prospettiva di non riuscire a fare un governo, possiamo prendercela, e giustamente, con la legge elettorale ma poi dobbiamo riflettere del perché il popolo non sia riuscito a dare uno sbocco politico sicuro, qualsiasi esso fosse stato, alla crisi politico-istituzionale. Tutto ciò nel bel mezzo di una crisi economica e morale mai vista che sta minando in profondità le basi economiche, sociali e anche i nervi degli italiani. In questo contesto l’irrompere del movimento di Beppe Grillo che conquista un quarto dei voti e diviene determinante nella possibilità di fare o non fare un governo può portare ancora di più allo sconforto soprattutto quella parte dell’elettorato che si era convinta che l’era berlusconiana fosse giunta al termine e che nutriva la speranza di un allentamento dell’austerità e dei sacrifici incarnati dal governo dei tecnici guidato da Monti. Eppure l’irrompere della novità del MoVimento 5 Stelle e la responsabilità del Partito Democratico di provare a fare un governo di programma pongono la politica in una fase nuova. Carica di incognite ma anche, diamolo un segnale di ottimismo, con potenzialità che vale la pena di esplorare e sperimentare. Alla regione Lazio andrà Zingaretti che dovrà rilanciare lo sviluppo economico dei nostri territori, affrontare l’enorme problema dei rifiuti e della discarica, il buco enorme sulla sanità. Le legge regionale garantisce la governabilità, è basata sui candidati presidenti, sulle preferenze per eleggere i consiglieri regionali e infatti i grillini non vanno oltre il 20% quando alla Camera negli stessi seggi avevano ottenuto quasi il 30%, segno di un radicamento che oggi non c’è e dovrà vedere impegnati i giovani militanti a 5stelle se vorranno influire sulla politica dei territori e portare i valori di cui si fanno interpreti con i proclami di Grillo. Certo è che anche nei nostri comuni e per le prossime scadenze elettorali amministrative si dovrà tenere conto di questa rivoluzione.

Il voto locale

PD SEL PSI C.Democratico Totale Bersani PDL La Destra F.dʼItalia Altri Tot. Berlusconi S.C. per Monti UDC FLI Totale Monti M5Stelle Grillo R. Civ. Ingroia Altri

GUIDONIA MONTECELIO CAMERA voti %

SENATO voti %

11.011 23,4 10.941 1.312 2,8 1.027 159 106 0,2 132 12.429 26,4 12.259 10.949 23,3 10.082 1.159 2,5 1.219 1.023 2,2 890 164 0,4 127 13.295 28,2 12.318 2.462 5,2 435 0,9 222 0,5 3.119 6,6 2.482 15.654 33,3 13.309 977 2,1 776 1.574 3,3 1.507

25,6 2,4 0,4 0,3 28,7 23,6 2,8 2,1 0,3 28,8 5,8 31,2 1,8 3,5

Grillo e M5Stelle trionfano a Tivoli e in particolare a Guidonia, Berlusconi pareggia dopo essere stato dato per finito, la vittoria certa della sinistra e di Bersani si trasforma in una pesante debacle. Deludono Monti e Ingroia TIVOLI - Anche nei nostri territori la sofferenza della crisi economica e la protesta per gli scandali e i privilegi della politica viene intercettata dal MoVimento 5 Stelle e non compresa dalla sinistra che ancora una volta si illude che nel nostro Paese per vincere basta essere delle “brave persone”. Dopo i disastri del centrodestra che portarono a Novembre 2011 al governo Monti tutto sembrava segnato, in primis, la vittoria del Partito Democratico alle elezioni del 2013. Pdl, centrodestra e Berlusconi pronosticati senza speranza. Eppure nonostante la perdita secca rispetto alle elezioni vinte nel 2008, a Tivoli la coalizione di Berlusconi ottiene alla Camera il 26,1% e a Guidonia il 28,2%. Certo non sono il 41,6% a Tivoli e il 42,2 di Guidonia ottenuto da Berlusconi nelle

Popolo Delle Libertà al 23.27%, la coalizione Scelta Civica Monti al 6.62%, Sinistra Ecologia e Libertà al 2.79%. La coalizione di centro sinistra è stata battuta da quella di centro destra con il 25% contro il 26,41%. Gli elettori: erano 62.800, i votanti 48.598 (77,38 %). Significativo il numero delle schede bianche: 510; 1035 quelle nulle e 5 quelle contestate non assegnate. A Guidonia Montecelio, dopo aver superato anche le più rosee aspettative, diventando il primo partito della Città dell’Aria, il M5S scrive e ringrazia gli elettori. “È con soddisfazione enorme che ringraziamo tutti i cittadini per il voto del 24 e del 25 febbraio – si legge nella nota del portavoce, Claudio Zarro

da che parte stare”. Ma il grande trionfatore è il MoVimento 5 Stelle e il suo guru Beppe Grillo. Nel comune di Guidonia i risultati elettorali decretano il 5 Stelle di gran lunga come primo partito e interprete primo del malessere e della disaffezione per la politica tradizionale dei quartieri a est della capitale, 33,3% alla Camera contro il 23,4 del Pd e il 23,3% del Pdl. A Tivoli scenario leggermente diverso ma con lo stesso trend 29,8% per il M5Stelle, 28,0% per il Pd e 21,1% per il Pdl. Risultati di poco differenti al Senato e nettamente diversi alle Regionali con un’altra legge elettorale dove contano la scelta dei candidati governatori e le preferenze dei candidati locali. Lasciando quindi le analisi

Il voto alle elezioni politiche TIVOLI

CAMERA voti %

8.831 28,0 933 3,0 92 9.856 6.650 799 636 141 8.226 1.784 298 150 2.232 9.398 785 1032

0,3 31,2 21,1 2,5 2,0 26,1 5,7 0,9 0,5 7,1 29,8 2,5 3,3

SENATO voti %

8.696 742 116 99 9.653 6.188 871 557 86 7.702

30,3 2,6 0,4 0,3 33,6 21,6 3,0 1,9 26,8

1.810 6,3 7.937 27,6 644 2,2 955 3,3

Prossimo appuntamento le comunali GUIDONIA MONTECELIO -, Elezioni politiche: il M5S sbanca e diventa primo partito: una vittoria che fa riflettere, quella dei grillini, visto che il prossimo anno si tornerà alle urne per le Comunali. Con un 31,20% al Senato i grillini si confermano, come già emerso nelle prime ore, primo partito. Il Partito Democratico si attesta 25.65%, il Popolo Della Liberta al 23.63%, Con Monti Per l‘Italia al 5.81%. La coalizione di centro destra ha battuto per un soffio quella di centro sinistra: 28,88% contro 28,74%. Su 57.135 elettori i votanti sono stati 44.039 (77,07%); 461 le schede bianche, 920 quelle nulle e 7 quelle contestate non assegnate. Alla Camera i grillini vanno ancora più su al 33.27%, Partito Democratico al 23.40%, Il

elezioni del 2008. Però a modo proprio il centrodestra “tiene”. Il Partito Democratico nel 2008 aveva ottenuto con Veltroni e insieme all’IDV a Tivoli il 43,5 % e a Guidonia il 40,9% oggi la coalizione di Bersani alla Camera ha ottenuto rispettivamente il 31,2% a Tivoli e il 26,4 a Guidonia Montecelio. Il voto per la Scelta Civica di Monti risulta molto deludente nel complesso e anche nei nostri territori, mentre il risultato della lista capeggiata da Ingroia e che raccoglieva al suo interno la sinistra radicale, Di Pietro i Verdi, ecc. delude ottenendo solo il 2%. Il bipolarismo, nonostante l’irromper di una grande terza forza, non è finito e i vari Casini, Monti e i nostri ex democristiani locali dovrebbero comprendere che da oltre vent’anni la gente non ama votare per forze del “non so

- Siamo la prima forza politica a Guidonia Montecelio, un risultato strepitoso. Da zero al 33%, non c’è soddisfazione più grande per un gruppo di cittadini che lavora da quasi un anno sul territorio”. “Parlo a nome di tutto il gruppo – conclude Zarro - , vogliamo ringraziare tutti quei cittadini che ci seguono e che giornalmente ci danno una mano. Il difficile viene ora, oggi con lo spoglio delle regionali dove abbiamo in corsa Loredana Cicerone e poi nel futuro per mantenere questi risultati alle comunali. Ma possiamo farcela se continueremo a lavorare così. Su temi veri, reali, come l’ambiente, il lavoro, ed un rapporto vero, concreto, con i cittadini. Un grazie di cuore a tutti”. Questo il commento a caldo.

CASTEL MADAMA

CAMERA voti %

1.133 25,7 324 7,3 31 1.488 911 128 89 14 1.142 261 108 24 393 1.124 105 161

0,7 33,7 20,6 2,9 2,0 0,3 25,9 5,9 2,4 0,5 8,9 25,5 2,4 3,6

SENATO voti %

1.097 273 48 32 1.450 832 126 92 10 1.064

27,3 6,8 1,2 0,8 36,1 20,7 3,1 2,3 0,2 26,5

292 983 76 147

7,3 24,5 1,9 3,6

I seggi PD SEL PSI C.Democratico Totale Bersani PDL La Destra F.dʼItalia Altri Tot. Berlusconi S.C. per Monti UDC FLI Totale Monti M5Stelle Grillo R. Civ. Ingroia Altri

sulle scelte nazionali e la evidente ingovernabilità determinata dall’esito elettorale, si porrà a breve il ruolo del MoVimento nel nostro territorio. Riusciranno militanti e supporter a passare dalla fase di protesta (della quale hanno incassato i frutti soprattutto alle Politiche) a quella di proposta e di governo? Avranno il tempo e la forza di far crescere un certo numero di persone in grado di interpretare le esigenze locali, sviluppare competenza e esperienza e ottenere consenso anche nelle elezioni amministrative (a Guidonia si vota il prossimo anno per le comunali) per portare quel rinnovamento profondo che ritengono necessario? Saranno le sfide del futuro a dire se la parabola elettorale enorme e aldilà di tutte le aspettative odierna verrà consolidata. Intanto però i partiti tradizionali sono avvisati: il rinnovamento e lo svecchiamento della politica, l’abolizione dei privilegi di casta, lo stop alla corruzione non possono essere più rinviati.

LAZIO 1 CAMERA % seggi

27,0 21 4,2 3 0,3 31,6 24 20,6 6 1,8 2,6 1 0,4 25,3 7 7,1 2 1,3 1 0,5 8,9 3 28,5 8 2,7 2,9 -

LAZIO

SENATO % seggi

28,0 3,5 0,4 0,3 32,3 23,3 2,4 2,7 0,5 28,8

14 2 16 6 6

7,5 25,9 2,1 3,2

6 -

Gli eletti nel Lazio alle Politiche Al Senato Partito Democratico (14): Pietro Grasso, Luigi Enrico Zanda, Annamaria Parente, Francesco Scalia, Claudio Moscardelli, Bruno Astorre, Ugo Sposetti, Monica Cirinnà, Maria Spilabotte, Walter Tocci, Giuseppina Maturani, Raffaele Ranucci, Carlo Lucherini, Daniela Valentini SEL (2): Loredana De Petris, Massimo Cervellini. PDL (6): Maurizio Gasparri, Claudio Fazione, Maria Rosaria Rossi, Andrea Augello, Francesco Maria Giro, Francesco Aracri. MoVimento 5 Stelle (6): Fabiola Anitori, Giuseppe Vacciano, Paola Taverna, Marino Germano Mastrangeli, Elena Fattori, Ivana Simeoni

Alla Camera (Lazio 1) Partito Democratico (21): Pier Luigi Bersani, Enrico Gasbarra, Stefano Fassina, Marietta Tidei, Ileana Argentin, Paolo

Gentiloni, Micaela Campana, Michele Meta, Umberto Marroni, Matteo Orfini, Maria Anna Madia, Roberto Morassut, Giovanni Cuperlo, Renzo Carella, Roberto Giachetti, Marco Miccoli, Maria Coscia, Francesco Saverio Garofani, Lorenza Bonaccorsi, Monica Gregari, Marta Leonori (Andrea Ferro segue in graduatoria quindi diventerebbe deputato qualora qualcuno della testa di lista optasse per altro seggio di altra circoscrizione). SEL (3): Nichi Vendola, Massimiliano Smeriglio, Sergio Boccadutri. Movimento Cinque Stelle (8): Federica Daga, Marta Grande, Roberta Lombardi, Alessandro Di Battista, Adriano Zaccagnini, Carla Ruocco, Stefano Vignaroli, Massimo Enrico Baroni. PDL (6): Angelino Alfano, Fabrizio Cicchitto, Renata Polverini, Sestino Giacomoni, Beatrice Lorenzin, Gianfranco Sammarco. Per Fratelli d'Italia: Giorgia Meloni. Lista Monti: Mario Marazziti, Domenico Rossi. UDC: Paola Binetti.


XL

SPECIALE ELEZIONI

28 febbraio 2013

ZINGARETTI 40,6% PD 29,7% 3,7% SEL L. Zingaretti 4,5% 2,0% PSI C. Dem. 1,7%

SEGGI

13 1 2 1 1

STORACE

29,3% PDL 21,2% F.dItalia 3,8% La Destra 3,3% L. Storace 1,6%

SEGGI

9 1 1 1

3

BARILLARI 20,2% M5Stelle 16,6% SEGGI 7 BONGIORNO 4,2% L.Monti 4,0% SEGGI 2

...ma Zingaretti conquista la Regione Il Nuovo Consiglio Regionale

Alle Regionali vittoria annunciata di Nicola Zingaretti, presidente della provincia di Roma uscente, che ottenendo il 40,6% dei consensi batte Storace fermo al 29,3%, terzo Barillari con il 20,2% Il PD primo partito con una percentuale regionale del 29,7 mentre il Pdl ottiene il 21,2 e il M5Stelle si ridimensiona al 16,6% rispetto al voto delle politiche Esaltante per Zingaretti e il Pd il voto a Tivoli trascinato dalle forti candidature di Vincenzi (4.000 preferenze) e di Ambrosi (1.456) Analoga la situazione di Castel Madama. Va meglio per la destra a Guidonia

Quasi completamente rinnovato il Consiglio Regionale. Solo 9 donne su 50 ed età media 48 anni. Listino Zingaretti: Cristiana Avenali - Daniela Bianchi - Marta Bonafoni - Cristian Carrara - Baldassare Favara - Rosa Giancola Gian Paolo Manzella - Daniele Mitolo - Maria Teresa Petrangolini - Riccardo Valentini. PD (provincia Roma) Daniele Leodori - Massimiliano Valeriani Marco Vincenzi - Mario Ciarla Rodolfo Lena - Eugenio Patanè Gianfranco Zambelli - Fabio Bellini - Simone Lupi - Riccardo Agostini (provincia Latina) Enrico

GUIDONIA MONTECELIO

TIVOLI

Maria Forte (o Giorgio De Marchis) Pd (provincia Frosinone) Mauro Buschini Pd (provincia Viterbo) - Enrico Panunzi. Lista civica Zingaretti Michele Baldi - Gianluca Quadrana. SEL Gino De Paolis - Oscar Tortosa. Centro Democratico Piero Petrassi. PDL (provincia Roma) Luca Gramazio - Giuseppe Cangemi - Pietro Di Paolo - Antonello Aurigemma - Adriano Palozzi - Fabio De Lillo (provincia Latina) Giuseppe Simeone Pdl (provincia Frosinone) - Mario Abbruzzese (pro-

Il voto nei nostri comuni alle elezioni regionali

ZINGARETTI

17.522 37,4%

PD SEL PSI C.Democratico Lista Zingaretti

11.973 1.017 647 553 1.703

29,2% 2,5% 1,6% 1,3% 4,1%

14.118 30,1%

PDL Lega Centro La Destra F.dʼItalia Grande Sud L.Storace Altri

BONGIORNO

Lista Civica Bongiorno

1.655

4%

BARILLARI

MoVimento 5 Stelle

8.069

19,7%

RUOTOLO

Rivoluzione Civile

825

2%

Altri

616

1,4%

STORACE

1.965 4,19%

11.018 23,5% 971 2%

ALTRI

794

1,6%

9.978 505 1.180 938 63 444 494

24,3% 1,2% 2,8% 2,3% 0,1% 1% 1,2%

ZINGARETTI

14.252 45,5%

PD SEL PSI C.Democratico Lista Zingaretti

10.981 817 550 386 685

39,3% 2,9% 1,9% 1,38% 2,4%

8.665 27,6%

PDL Lega Centro La Destra F.dʼItalia Grande Sud L.Storace Altri

BONGIORNO

Lista Civica Bongiorno

913

3,2%

BARILLARI

MoVimento 5 Stelle

4.119

14,7%

RUOTOLO

Rivoluzione Civile

669

2,4%

Altri

479

1,6%

STORACE

1.092 3,4%

5.684 18,1% 768 2,4%

ALTRI

614 1,9%

5.534 423 935 456 35 1.574 213

16,2% 1,5% 3,3% 1,6% 0,1% 5,6% 0,7%

vincia Viterbo) Daniele Sabatini Fratelli d’Italia Giancarlo Righini La Destra Fabrizio Santori Lista civica Storace Olimpia Tarzia M5Stelle (provincia Roma) Davide Barillari - Devid Porrello - Valentina Corrado - Gianluca Perilli - Silvana Denicolò (provincia Latina) Gaia Pernarella (provincia Viterbo) Silvia Blasi Lista civica Bongiorno (provincia Roma) Pietro Sbardella (provincia Frosinone) Marino Fardelli.

CASTEL MADAMA

ZINGARETTI

2.065 46,9%

PD SEL PSI C.Democratico Lista Zingaretti

1.187 247 98 128 271

30,2% 6,2% 2,5% 3,2% 6,9%

1.196 27,1%

PDL Lega Centro La Destra F.dʼItalia Grande Sud L.Storace Altri

BONGIORNO

Lista Civica Bongiorno

229

5,8%

BARILLARI

MoVimento 5 Stelle

484

12,3%

RUOTOLO

Rivoluzione Civile

48

1,2%

Altri

72

2%

STORACE

254 5,7%

696 15,8% 67 1,5%

ALTRI

98

2,1%

805 40 83 109 2 88 22

20,4% 1% 2,1% 2,7% 0% 2,2% 0,4%

Vincenzi sbanca con oltre 16.000 preferenze Il nuovo Consiglio regionale sarà composto da 50 membri (erano 70 nella scorsa travagliata legislatura conclusasi anticipatamente e guidata dalla Polverini). La ripartizione dopo la vittoria di Zingaretti e del centro sinistra prevede 11 consiglieri del cosidetto listino di Zingaretti dovuti al premio di maggioranza, e 39 eletti nelle quattro circoscrizioni provinciali: 18 di maggioranza e 21 degli altri partiti. Nella circoscrizione di Roma e provincia il Partito Democratico ha eletto 10 consiglieri. Marco Vincenzi ha ottenuto 16.069 preferenze e risulta il terzo degli eletti del Pd dopo Leodori e Valeriani. Ciarla Mario, portato a Tivoli dal gruppo del Pd che fa capo ad Andrea Ferro, è il quarto degli eletti mentre Piero Ambrosi con 8.519 si è classificato solo al 12° posto con 8.519 preferenze e risulta il secondo degli eletti. In particolare Vincenzi

ha ottenute oltre 4.000 preferenze nel comune di Tivoli trascinando anche il voto al Partito democratico. Ambrosi a Tivoli ne ha ottenuti 1.456. I due competitor tiburtini del Pd hanno avuto a Guidonia Vincenzi 1.836 preferenze e Ambrosi 441 mentre gli elettori democratici di Castel Madama hanno preferito Vincenzi con 342 voti. Per rimanere al centro sinistra e ai candidati locali, nella Lista Zingaretti Sabatino Leonetti

arriva solo 11° con 1.905 e nel PSI la Enrica Battisti di Roviano ha un buon esito con 1.665 ma è solo 7ª. A destra nel Pdl tra i candidati portati nella nostra zona Cacciotti Massimo risulta eletto all’ottavo posto (9.009 preferenze) e nella Lista Storace Claudio Girdeni è il 1° dei non eletti (1.651), non ce la fa Andrea Napoleoni che ottiene comunque 1.238 preferenze e si colloca al 6° posto. Erika Osimani ha avuto invece 684 preferenze e si è collocata all’8° posto nella lista La Destra. Il Movimento 5 Stelle elegge 4 consiglieri, in particolare Devid Porrello portato dai grillini tiburtini (ha Tivoli lo hanno votato in 308) che è stato il secondo degli eletti. Arriva 5ª ed è prima dei non eletti Loredana Cicerone portata a Guidonia (dove ottiene 467 preferenze su un totale di 1.388). Nella foto Marco Vincenzi

I candidati delusi Lunga, invece, la lista degli “scontenti” che sono arrivati ad un passo dall’elezione. Tre, infatti, sono i “primi dei non eletti”. Per un soffio, infatti, non ce l’ha fatta Loredana Cicerone, M5S di Guidonia Montecelio, con 1.388 preferenze che gli valgono il sesto posto, su cinque disponibili per i grillini. Altro “primo dei non eletti” è Claudio Girdeni che con i suoi 1.651 voti è arrivato secondo non riuscendo, così, ad aggiudicarsi l’unico seggio conseguito dalla lista Storace Presidente. Secondo è arrivato anche Pierluca Dionisi, di Rocca Canterano, con 6.883 voti che non gli sono bastati ottenere l’unico scranno che spetta alla lista Bongiorno Presidente. Altro scontento “di lusso” è Piero Ambrosi, già sindaco di Tivoli e due volte assessore provinciale, che è il secondo dei non eletti nel Pd. Per l’ex primo cittadino tiburtino, che tra l’altro vanta ancora il record di sindaco più giovane, c’è la speranza che si possa liberare qualche posto con le nomine in giunta. Nel corso della legislatura, comunque, avrà sicuramente chance di entrare. Per lui, comunque, è la seconda elezione regionale in cui si piazza “un soffio” fuori dalla zona eleggibile. Fuori dal consiglio sono rimasti anche Andrea Napoleoni. Il consigliere comunale di Tivoli, già consigliere provinciale, senza i voti di Roma era secondo in classifica. Delusi e lontani dal podio, poi, anche Adriano Curci 154 (Centro Democratico), Sabatino Leonetti (Lista Zingaretti), Erika Osimani 684 (La Destra), Ezio Paluzzi 747 (Rivoluzione Civile), Francesco Lucangeli 283 (CasaPound). In Parlamento, invece, entrerà Monica Gregori – Pd, e spera anche Andrea Ferro, primo dei non eletti alla Camera che potrebbe giovarsi della scelta di Bersani di accettare il seggio in un’altra regione.


4

XL

n. 4 2013

TERRITORIO

Biomasse, quali aree non idonee? Via di Marco Simone chiusa per buca

GUIDONIA MONTECELIO - Sta per compiere un anno la voragine apertasi nel marzo scorso su via di Marco Simone ancora chiusa “per buca”: il prossimo 2 marzo la protesta dei residenti. Non solo “buca” però, la ragione della manifestazione è anche un’altra: il progetto della bretellina che dovrà collegare la Nomentana bis alla Centrale del latte. Questioni di competenza del V Municipio. “Nel frattempo sabato 2 marzo – fanno sapere da marcosimoneonline -, scenderemo in strada per manifestare contro questo stato di abbandono, questa burocrazia pachidermica e indolente! Per tutti l’appuntamento è alle 10.30 in Via Valle dell’Aniene incrocio Via di Marco Simone, con cartelli, fischietti e tutto ciò che possa manifestare la nostra protesta! Appena ricevuto il benestare per la chiusura della strada vi daremo la conferma anche per portare bambini, bici, monopattini, e passeggini”. La competenza della sistemazione della buca che causa ormai da un anno la chiusura di via Marco Simone al traffico, veicolato esclusivamente su via Valle dell’Aniene, spetterebbe al dipartimento Simu: “I fondi disponibili – hanno risposto dal Municipio ai residenti che hanno chiesto informazioni - sono allocati sul centro di costo del dipartimento Simu che lo stesso sta al momento vagliando il progetto di intervento redatto in bozza da questo Municipio che è stato trasmesso i primi di gennaio”. M.M

GUIDONIA - Impianti a biomassa: il Consiglio chiede alla Provincia di “esprimere parere negativo”. Guidonia Montecelio, alla presenza di molti cittadini di Fonte Nuova e Sant’Angelo Romano, poche anime guidoniane, si è svolto lo scorso 18 febbraio il consiglio comunale straordinario che ha affrontato la questione dei due impianti a biomassa da realizzare a due passi dalla Palombarese. L’assemblea, con i voti della maggioranza e del “gruppo” montiano (Api-Udc) che siede nelle file dell’opposizione, ha detto sì ad un documento da inviare alla Provincia ed al funzionario addetto. Contrario a quel testo il gruppo del Pd che ha presentato un proprio atto di indirizzo approvato anch’esso dai montiani, ma che non è passato, e che ha visto una spaccatura nella maggioranza Pdl con il “no” della forza di governo ma con l’astensione del capogruppo del Pdl, Marco Bertucci, del presidente del consiglio, Stefano Sassano, e del consigliere Giuseppe Nardecchia. I montiani hanno votato entrambi i documenti perché complementari:

Fonte Nuova, Mentana, Sant’Angelo Romano, Guidonia Montecelio i comuni dove sono previsti gli impianti. Il comune di Guidonia chiede alla Provincia di esprimere parere negativo

uno tecnico e l’altro, quello del Pd, politico. Il documento approvato, un “Ni” agli impianti secondo il Pd, privo cioè di un chiaro indirizzo politico contrario alla loro realizzazione, contiene la richiesta di una rivalutazione dei pareri favorevoli già espressi in seno alla

conferenza dei servizi, una nuova conferenza che tenga conto della necessità di una valutazione cumulativa delle emissioni dei due impianti - avvenuta finora singolarmente anche se dovrebbero sorgere uno accanto all’altro nello stesso fazzoletto di terreno - dell’opportunità di una

Valutazione di Impatto Ambientale, della necessità di coinvolgere anche gli altri due comuni confinanti con l’area sulla quale dovrebbero sorgere gli impianti: Sant’Angelo Romano e Fonte Nuova e “rivalutare i pareri fin qui formulati per esprimere definitivamente un parere negativo”. Sull’autorizzazione, così come confermato dal sindaco, Eligio Rubeis, pesa poi il “no” vincolante ribadito da Anas che ha messo da subito in evidenza in seno alla conferenza dei servizi l’assenza nel progetto presentato della distanza di sicurezza, stabilita in sessanta metri, tra gli impianti e la sede autostradale. E’ stato fatto anche presente che “il Comune di Guidonia Montecelio non ha proceduto alla rideterminazione del perimetro del centro abitato così garantendo che il vincolo ostativo di rispetto autostradale è rimasto fermo a 60 metri dalla proprietà autostradale”. Nel documento si chiedono anche linee guida che indichino chiaramente “le aree non idonee” a livello provinciale alla realizzazione di tali impianti. Michela Maggiani

Guidonia, pronta per le emergenze Guidonia Montecelio punta su nuovi sistemi per affrontare eventuali emergenze: sì ad un nuovo servizio automatico di allerta e all’individuazione dei locali per installare il Disaster Recovery. In casi di emergenza il Comune invierà messaggi vocali, sms e fax in tempo reale ai cittadini. Il servizio si chiama “Alert system” ed è stato affidato con una determinazione a firma del capo di Gabinetto alla società Comunicaitalia srl con un impegno di spesa per il 2013 di circa 6mila euro. «L’Amministrazione – si legge nel documento - intende adoperarsi con assoluta celerità al fine di individuare e delineare mirate scelte tecnico progettuali utili a definire adeguate condizioni di prevenzione per la massima sicurezza del territorio, dei servizi pubblici, e dell’intero contesto economico e sociale nonché la realizzazione di specifici interventi”. L’Alert system è stato ideato “per gestire un rapporto costante fra l’amministrazione comunale e la comunità di riferimento in modo da rendere quest’ultima par-

te attiva all’interno di un contesto cittadino. Permette, collegandosi al sito internet www.alertsystem.it, di inviare messaggi vocali, sms e fax in tempo reale che raggiungeranno tutte le utenze di telefonia fissa, mobile e voip di tutti gli operatori telefonici operanti sul territorio nazionale presenti sul database al fine di informare tempestivamente la cittadinanza in merito ad eventi di particolare pericolosità e urgenza oppure su eventuali variazioni alla circolazione del traffico dovute a lavori». In un altro documento è stato dato anche il via alla sistemazione dei locali di via della Lucera a Montecelio, al secondo piano della delegazione anagrafica, scelti come sito per “la realizzazione dell’architettura di Disaster Recovery” intesa come “l’insieme di misure tecnologiche e organizzative/logistiche atte a ripristinare sistemi, dati e infrastrutture necessarie all’erogazione di servizi di business per imprese, associazioni o enti, a fronte di gravi emergenze che ne intacchino la regolare attività”.

Viale Trieste, 28/30 - 00019 Tivoli Tel./Fax: 0774.317941 lucianiimmobiliare@gmail.com

www.lucianimmobiliare.agenzie.casa.it

TIVOLI ATTICO 150 mq sull’intero piano con 200 mq di terrazzo perimetrale composto da ampio ingresso, salone doppio, cucina abitabile, studio, tre camere, doppi servizi, due ripostigli esterni ed uno interno. Rifiniture di pregio con marmo nell’ingresso, nello studio e nel salone e parquet nelle camere. Posto auto.

€ 585.000,00 trattabile

prestigioso con ascensore


XL

TERRITORIO

28 febbraio 2013

5

Asa, sicurezza sui mezzi... di rigore TIVOLI - Riflettori accessi sull’Asa, alcuni incidenti ai mezzi hanno riportato alla ribalta le vicende della municipalizzata di Tivoli. La società che gestisce la raccolta dei rifiuti vive sempre con lo spettro di un default causato dai tanti debiti accumulati negli anni a causa dei problemi della riscossione della Tia. La società, che se incassasse quanto dovuto avrebbe i bilanci in attivo, annaspa tra un parco mezzi ormai datato e problemi di “cassa” che fanno temere ai dipendenti l’arrivo dello stipendio a fine mese. TRA GENNAIO E FEBBRAIO

si sono registrati due incidenti, una gomma si è staccata da un camion all’incrocio tra via Roma e via Acquaregna, fortunatamente è accaduto di mattina presto e non c’erano molte persone in strada. La gomma, comunque, ha sfiorato un prete che stava per attraversare davanti alla sede dell’Asl. Il secondo incidente, qualche giorno prima, ha visto staccarsi il semiasse di un altro camion. Il mezzo era appena arrivato alla discarica dell’Inviolata di Guidonia dopo che era sceso dai Casali della Castelluccia – località di Tivoli al confine con San Gregorio da Sassola. Fortu-

Tra gennaio e febbraio si sono registrati due incidenti, una gomma si è staccata da un camion all’incrocio tra via Roma e via Acquaregna fortunatamente è accaduto di mattina presto e non c’erano molte persone in strada. natamente il mezzo era ormai fermo, e l’incidente non è avvenuto lungo la via Tiburtina. LO SCORSO 15 FEBBRAIO, anche per parlare di questi problemi, si è tenuta un’assemblea tra vertici aziendali e sindacati. Il parco mezzi dell’Asa, stando ai dati forniti in quella sede dai ver-

A colloquio con il presidente Valentini Sulla situazione dell’Asa, dai mezzi alle finanze, e sul futuro della società, che a breve vivrà la rivoluzione della Tares in sostituzione della Tia, ha parlato il presidente del cda Carlo Valentini. Qual è la situazione del parco mezzi? Dopo i due incidenti ci sono state ripercussioni sulla raccolta rifiuti? Tutti i mezzi sono sottoposti a regolari manutenzioni e revisioni della M.C.T.C. (Motorizzazione Civile). Alcuni mezzi essendo immatricolati negli anni 96/97 ricorrono più frequentemente a guasti e conseguenti manutenzioni straordinarie. Nel piano industriale, presentato nel 2011 dal CdA di ASA SpA all’Azionista unico Comune di Tivoli, è previsto il rinnovo della flotta relativamente ai mezzi più vecchi. Siamo in attesa delle determinazioni dell’azionista in merito al piano industriale ed assetti futuri. Ad oggi la raccolta rifiuti viene svolta regolarmente. Ci sono stati problemi con gli stipendi negli scorsi mesi? E’ fondata la preoccupazione dei dipendenti per i salari dei prossimi mesi, già a partire da febbraio e marzo? In data odierna (27-02-13) abbiamo pagato gli stipendi di febbraio 2013 e nel passato, solo nei mesi di luglio ed agosto 2012 abbiamo avuto un lieve ritardo nel pagamento delle quattordicesime e degli stipendi. Qual è la situazione delle “casse” dell’Asa? Purtroppo visti i meccanismi ed i tempi relativi ai recuperi dei crediti, tipici del nostro Paese, considerato che il servizio di igiene urbana rientra tra i cosiddetti “servizi non escludibili”, ovvero non abbiamo un rubinetto da chiudere o un contatore da staccare ai morosi, dobbiamo riscontrare un affaticamento della gestione finanziaria. Che progetti ci sono per il futuro dell’azienda, si va verso una vendita o un rilancio? Il quesito va rivolto al Comune di Tivoli che nella duplice veste di Azionista Unico e di Regolatore del Servizio di Igiene Urbana è l’unico che può decidere sull’argomento. Che novità porterà la Tares rispetto alla Tia? La Tares rispetto alla Tia, fatto salvo l’incremento relativo alla quota dei servizi indivisibili, ricalcherà i meccanismi della tariffa con l’eccezione dell’Iva che, essendo per il Comune un costo non deducibile, dovrà essere caricata tra i costi all’interno del Piano Finanziario Tares. Elemento caratterizzante della TARES sarà la titolarità in capo al Comune e non più all’ASA come avveniva per la TIA. L’ASA diventerà un semplice fornitore ed emetterà fattura per i servizi resi direttamente all’Ente locale. (F.V.)

PASSA A TIM. Scegli TUTTO A SECONDI

100 minuti/settimana verso tutti a soli 3€/settimana PER SEMPRE

GALAXY S III MINI tuo con TUTTO COMPRESO a € per 24 mesi

5

NOVITÀ

XPERIA V LTE € 499,00

Viale Roma, 78 – 00012 Guidonia Viale Tomei, 65 – 00019 Tivoli

tici della società, è costituito da 21 mezzi leggeri tra vetture e furgoni, 4 mezzi speciali tra ruspe e spazzatrici, 16 mezzi pesanti, è ormai datato. Alcuni di questi veicoli, tra cui molti camion, risalgono ormai al 1997 e quindi oggi hanno circa 15 anni, mentre quelli più giovani sono stati acquistati tra il 2007 ed il 2008. Pur se tutti revisionati regolarmente, oramai alcuni risultano “vetusti”, per usare lo stesso termine utilizzato dai dirigenti dell’Asa. “Si sta procedendo – si legge nel verbale dell’incontro - ad un piano di revisione straordinaria anche se data la vetustà sarebbe auspicabile procedere ad un rinnovo almeno dei mezzi con anzianità maggiore. Inoltre l’azienda, nelle more della indizione delle gare per l’acquisto e per la ricerca dei finanziamenti necessari, sta valutando di procedere al noleggio a freddo di un numero di automezzi sufficiente a garantire il servizio”. “Già nel 2011 – si legge ancora - la società aveva predisposto un piano industriale nel quale era prevista la ristrutturazione di parte del parco, il piano sottoposto all’attenzione dell’azionista (il comune di Tivoli, ndg) non ha avuto seguito”. LA SITUAZIONE del parco mezzi, che riguarda direttamente la sicurezza dei dipendenti ma che poi ha evidenti ricadute sul servizio offerto ai cittadini, non è l’unica criticità. CICLICAMENTE, infatti, balzano agli onori della cronaca i pro-

blemi finanziari della società, schiacciata da un debito di circa 8 milioni di euro nei confronti dei gestori della discarica dell’Inviolata. La scorsa estate, poi,

ci sono stati anche dei problemi nel pagamenti dei salari, ma il timore per i lavoratori è che questi ritardi possano ripetersi. Fulvio Ventura

A Tivoli nasce l’EcoSportello Gestito dall’associazione Terraverde onlus, l’EcoSportello ha il compito di garantire una corretta informazione ambientale, promuovere e diffondere esperienze e comportamenti eco-compatibili, far conoscere le opportunità offerte delle Energie rinnovabili, in un periodo in cui si rende sempre più necessario promuovere forme di energia pulita e sostenibile come il solare fotovoltaico, sostenendo così le imprese del territorio che sempre di più colgono le opportunità offerte da un settore in grande espansione. Lo Sportello è situato al piano primo delle Scuderie Estensi in vicolo Barchetto, ed è aperto il lunedì dalle 10 alle 14, il martedì e giovedì dalle 14 alle 18. Il telefono è 0774 453.563 fax 0774 453.589 ; mail ecosportello@comune.tivoli.rm.it. E’ inoltre attivo anche un sito internet dedicato al progetto, consultabile all’indirizzo www.ecosportellotivoli.org


6

XL

TERRITORIO

n. 4 2013

Arriva la risonanza, ...con i privati Una “carenza” storica sta per essere risolta, finalmente nell’ospedale di Tivoli potrebbe arrivare la Risonanza magnetica nucleare. Un esame diagnostico che mancava, costringendo malati e pazienti dell’ospedale a trasferte in altre strutture pubbliche romane o in quelle private ma...

Convegno sulla maternità per salvare il Consultorio di Villa Adriana 8 marzo, un convegno sulla maternità consapevole per salvare il Consultorio di Villa Adriana! Le strategie messe in atto dalla Asl RmG: la diminuzione dei giorni di apertura, il mancato reintegro del personale mancante, dimostrano l’intenzione di chiudere il Consultorio di Villa Adriana. A sostegno della raccolta di firme in corso, che invece ne chiede il potenziamento, le associazioni Il Pesciolino Rosso e Legambiente Tivoli invitano uomini e donne al convegno “Libera di scegliere – Il diritto di scegliere” che si terrà venerdì 8 marzo alle ore 17,00 presso la sala Roesler Franz di Piazza Palatina. Tema: La maternità consapevole necessita di saperi, di strumenti, di confronti… Esperti del settore parleranno dei diritti legati alla maternità, in particolare del diritto di scegliere come e dove far nascere il proprio figlio. Siamo ancora lontani da quell’evoluzione culturale che riconosce alla donna il diritto di essere protagonista attiva del suo parto, soggetto consapevole, agente di scelta libera ed autonoma invece di essere, come avviene nella maggioranza dei casi, oggetto passivo su cui il medico interviene, mera spettatrice, paziente bisognosa di cure e gesti medicalizzanti. Il percorso è ancora lungo ma c’è l’opportunità di abbreviarlo informando, riflettendo, proponendo, affinché ogni donna, ogni coppia, possa dirsi consapevole e possa dunque esigere la tutela dei propri diritti, di tutti i diritti, anche quello di come essere madre e come essere genitori.

TIVOLI - “Riteniamo l’appalto oneroso per l’Azienda – hanno scritto in una lettera i sindacati – in quanto sproporzionato sia come numero di prestazioni annuali sia come costi unitari e complessivi, tale bando inoltre, è stato indetto in assenza di una valutazione complessiva delle necessità dei cittadini basata su concrete rilevazioni. Risulta particolarmente incomprensibile e grave l’assenza di informazione alle organizzazioni sindacali mediche e del comparto, anche in considerazione dell’impossibilità di consultazione degli atti deliberativi online della Asl Rm G. La scarsa trasparenza negli atti pubblici determina impossibilità di controllo e sospetto”. La missiva indirizzata, oltre che al commissario regionale Palumbo e al direttore generale Brizioli, anche al direttore sanitario Guerriero e a quello amministrativo Aguzzi, continua: “Si ricorda che l’acquisto di apparecchiature, quali la Risonanza magnetica, la Tac e altro strumentario è previsto e possibile sia nelle strutture pubbliche che private, che organizzano i servizi con proprio personale dedicato. L’esternalizzazione delle attività di diagnostica di primaria importanza, con personale privato di prima collocazione senza esperienza, danneggia la qualità delle prestazioni garantite ai pazienti. Pertanto si chiede di revocare il bando di gara, procedere all’acquisto dei macchinari per Risonanza magnetica e Tac e organizzare il servizio con personale dell’Azienda”. Sulla vicenda sono intervenuti anche due politici del Pd, Andrea Ferro e Mario Ciarla: “Esprimiamo la più ferma contrarietà – hanno commentato – a questo piano che di fatto comporta una privatizzazione di tutte le prestazioni diagnostiche, con relativo aggravio per i cittadini e forte preoccupazione per i professionisti e i pazienti della Asl. Si tratta di una gara d’ appalto per l’ affidamento delle prestazioni di Tac, Mammografia, Radiodiagnostica, per un importo complessivo di 35 milioni di Euro per 7 anni, iva esclusa, ed oltre 11 milioni di Euro per una eventuale proroga”. “E’ nostra opinione – continuano Ciarla e Ferro – che il miglioramento del servizio diagnostico, finalizzato all’ aumento dell’ offerta sia per prestazioni in regime di ricovero che ambulatoriali, alla riduzione della mobilità passiva verso strutture convenzionate/accreditate, al controllo della spesa direttamente al servizio prestato, non passa attraverso una privatizzazione dei servizi, bensì attraverso il potenziamento delle strutture pubbliche e la valorizzazione del personale in servizio presso l’ Azienda. Chiediamo l’ immediata revoca del relativo bando di gara e chiediamo, contestualmente, che sia avviato un serio confronto con tutti i soggetti interessati, in primis con coloro che nelle strutture operano, per la definizione di un piano per il miglioramento della rete diagnostica e per l’ ottimizzazione delle prestazioni in oggetto, aggredendo e rimuovendo eventuali sacche di spreco e inefficienze”. Fulvio Ventura

La posizione dell’Asl Rm G Sull’appalto per il servizio di diagnostica per immagini nei presidi ospedalieri dell’Asl Roma G, contestato da sindacati e politici, la direzione generale ha voluto dire “la sua” con una nota dettagliata diffusa attraverso il sito internet aziendale. “L’APPALTO INDETTO, come ampiamente indicato negli atti di gara, è volto a garantire una migliore assistenza sanitaria all’interno degli ospedali del nostro territorio, evitando così che il paziente sia costretto, per eseguire esami di risonanza magnetica, a dover rivolgersi a strutture esterne. Anche per venire incontro al disagio dei pazienti ricoverati presso le nostre strutture ospedaliere che attualmente vengono trasportati all’esterno per eseguire tali esami, con enorme pregiudizio per l’Azienda sia in termini di aumento dei tempi e dei costi di degenza, sia in termini di responsabilità per eventuali infortuni dei pazienti durante il tragitto (peraltro già verificatisi)” SULL’UTILIZZO DI PERSONALE esterno, punto molto criticato dai sindacati: “Non corrisponde al vero che l’Azienda intenda assumere nuovo personale in quanto il personale che la ditta aggiudicataria dovrà fornire seguirà le direttive dei responsabili delle Uoc della Radiologica e comunque affiancherà il personale esistente per la formazione e l’utilizzo dei nuovi macchinari. Non ci saranno, dunque, modifiche alla pianta organica, né tantomeno con riguardo all’orario di lavoro degli attuali dipendenti”. SUI COSTI DEL SERVIZIO, punto su cui si sono dilungati i politici: “L’importo a base di gara è presunto in quanto costituito da una componente fissa, canone annuale non superiore a 690.000,00 euro oltre iva. Una quota inferiore al costo annuo attuale del trasporto dei pazienti dai singoli presidi ospedalieri verso le strutture eroganti Risonanza magnetica, e da una percentuale ridotta al massimo del 75% del tariffario regionale (nomenclatore tariffario regionale) per singola prestazione, il tutto esente da iva. Ciò significa che l’Azienda pagherà l’appaltatore solo a prestazione eseguita sulla base di un parametro fisso regionale già ridotto nel bando e sicuramente oggetto di ulteriore ribasso da parte delle imprese in sede di gara”. “L’APPALTO È IN LINEA con gli obiettivi della spending review e della “politica” dei tagli alla spesa pubblica regionale in quanto permette di: recuperare una percentuale consistente di mobilità passiva, di internalizzare il servizio e di ridurre i costi delle singole prestazioni. Migliorerà la qualità percepita da parte dei pazienti, con benefici clinici da parte di tutti i reparti ospedalieri, dovuti all’adozione di nuove metodiche diagnostiche, che permetteranno di accelerare la diagnosi e adottare cure cliniche più appropriate, evitando trasferimenti di pazienti in altri presidi più dotati tecnologicamente. Non corrisponde al vero, infine, che non siano state richieste le necessarie autorizzazioni alla Regione in merito alla centrale di acquisti regionale”.

Grazie

alle elettrici e agli elettori che con oltre 16mila preferenze hanno permesso la mia elezione al Consiglio regionale con Zingaretti presidente. Continua il mio impegno per contribuire a costruire una Regione e una società migliore, lavorando con serietà onestà e passione per l’interesse delle nostre comunità.

Marco Vincenzi

Consigliere Regionale eletto nelle liste del Partito Democratico


XL

TERRITORIO

28 febbraio 2013

7

Un parco fluviale per l’Aniene? L’Aniene ed il suo territorio a monte di Tivoli stanno attirando l’attenzione di coloro che nella Valle stanno riconoscendo un ambiente ancora integro, acqua pulita e borghi ben tenuti nei quali, a pochissima distanza dalla Capitale si respira serenità. La valle dell’Aniene rappresenta, insieme ai Monti Lucretili ed ai Simbruini un comprensorio naturale di grandissimo valore situato alle porte di Roma del quale, è evidente, si accorge e preoccupa solo chi non lo abita. IN PARTICOLARE LA CITTÀ delle acque, che probabilmente al fiume ed al suo salto deve origini e sviluppo, vive il corso d’acqua come un elemento distante e di nessuna importanza. Ne sono d’esempio le condizioni di degrado in cui viene tenuto il lung’Aniene Impastato, gli scarichi abusivi, il mare di acqua sulfurea piena di detriti che, pompato dalle idrovore della cave di travertino, viene riversato in alveo e da Ponte Lucano in poi ne cambia il colore dell’acqua. Fortunatamente una serie di iniziative promosse da associazioni e qualche Comune testimonia quanto sia viva l’attenzione di pochi illuminati, verso una Valle che potrebbe diventare una risorsa preziosa grazie ad un turismo sostenibile che potrebbe alimentare un sistema composito fatto di ricezione diffusa, ristorazione a base di prodotti tipici e locali, escursionismo a piedi ed in bicicletta, riscoperte culturali, arte, agricoltura di qualità e biologica. SI TRATTA DI UN’ATTENZIONE che si riscontra in modo sorprendente quando sco-

La valle dell’Aniene rappresenta, insieme ai Monti Lucretili ed ai Simbruini un comprensorio naturale di grandissimo valore situato alle porte di Roma del quale, è evidente, si accorge e preoccupa solo chi non lo abita

priamo, tra gli atti della XV Conferenza della Società nazionale degli Urbanisti tenutasi a Pescara il 10 e 11 maggio 2012, pubblicati sul numero 25 di Planum The journal of Urbanism, un “Progetto di parco fluviale – Volano di riqualificazione e ricucitura territoriale” presentato da Tullia Valeria Di Giacomo dell’Università La Sapienza di Roma e nel quale il protagonista è l’Aniene. LO STUDIO MERITA attenzione assoluta e può essere la base di lavoro dalla quale avviare un percorso progettuale che finalmente porti al riconoscimento ed alla valorizzazione sostenibile del territorio di cui

A San Vito Romano sabato 23 marzo nel Teatro comunale Caesar e a Roviano domenica 24 nel Museo della Civiltà contadina, organizzato dall’Associazione Socio Culturale “Nuovi Orizzonti Valle dell’Aniene” si svolgerà il primo appuntamento con gli Incontri di Prima..V’era . L’iniziativa, promossa e organizzata dall’Associazione Socio Culturale “Nuovi Orizzonti - Valle dell’Aniene” di Castel Madama, con il Patrocinio delle due Amministrazioni Comunali e del comune di Tivoli, costituirà occasione d’incontro primaverile con carattere ricorrente nei vari Comuni dell’area e motivo per confronti e riflessioni che concorreranno ad arricchire la conoscenza del territorio come risorsa economica, ambientale e culturale. Per citare Erri De Luca, ci sono luoghi sacri, in posti sia umili che meravigliosi, punti fermi nella deriva costante dell’universo: a sfogliarli, come a visitarli, si ottiene il conforto di una stazione di arrivo. Anche se provvisoria, la sosta ha il profumo di pace, di un pane sfornato. Questa la vera cultura di un luogo: l’enogastronomia, l’artigianato, le eccellenze locali, la terra che restituisce sempre quello che desideriamo se trattata con rispetto. Se si promuove questa bellezza, questo gusto, questo stile di vita, riusciremo nel tempo ad ottenere anche un’economia più forte che avrà bisogno della cultura per far rinascere ogni paese. Due giornate di studi e proposte per riscoprire non solo antiche tracce urbane e antropologiche, ma anche quei sottili legami di continuità con il presente e con un futuro ancora possibile. Ecco allora che “bene comune” vuol dire anche ‘coltivare’ una visione lungimirante della società, investire sui diritti delle generazioni future, costruire politiche incentrate sull’utilità sociale, porre attenzioni prioritarie ai giovani, alla loro formazione e alle loro necessità. SAN VITO ROMANO 23 MARZO TEATRO COMUNALE CAESAR ore 9.00: Produttori dei Mercati della Terra a cura di Slow Food - Condotte di Tivoli, Alta Valle dell’Aniene, Terre del Cesanese Rassegna espositiva degli annulli postali speciali filatelici dedicati alla Valle dell’Aniene e dintorni a cura del collezionista Sergio Mormile e Poste Italiane - Divisione Filatelia ore 9.30 Saluti Amedeo Rossi (Sindaco di San Vito Romano), Franco Fiore (Assessore alla Cultura di San Vito Romano), Arch.

disponiamo, un patrimonio da preservare assolutamente dall’espansione edilizia speculativa che rischia di distruggerlo. Non dimentichiamo l’assurdo progetto di qualche anno fa che prevedeva la costruzione di un outlet a San Cosimato e le lottizzazioni Arcionia e Nathan che, nel caso fossero realizzate per intero, sposterebbero verso Tivoli altri cinque-ottomila abitanti, in una zona con trasporti locali e servizi sanitari già abbondantemente congestionati. Ambito dello studio è l’intero corso del fiume, dalle sorgenti all’immissione nel Tevere, e secondo l’autrice “si pone il problema della valorizzazione terri-

toriale, ecologica e culturale del fium, riconoscendogli progettualmente il valore di corridoio con una estensione e un’ampiezza variabile, senza considerare il fiume come un’area da proteggere attraverso strumenti vincolistici ne di intervenire esclusivamente dal punto di vista della difesa idraulica. Obiettivo del progetto è la realizzazione di un parco fluviale lungo il corso dell’Aniene che comporti una riqualificazione ambientale diffusa che offra una migliore qualità della vita” TRA GLI ASPETTI PRIORITARI del progetto, al fine di tutelare il fiume ed il territorio che attraversa: il recupero delle fasce fluviali degradate, la realizzazione e conservazione delle reti ecologiche longitudinali e trasversali al fiume, la gestione delle fasce di esondazione e la salvaguardia delle zone a rischio idraulico, la tutela della qualità della risorsa idrica, la riconnessione della rete dei percorsi storici e il miglioramento dell’accessibilità attraverso sistemi di mobilità dolce per collegare gli insediamenti con le risorse, la conservazione e valorizzazione del patrimonio ambientale, storico-archeologico, l’utilizzo delle tecniche di ingegneria ambientale, l’armonizzazione degli strumenti urbanistici, il presidio del territorio ed il rafforzamento delle identità dei luoghi. LO STUDIO vede i novantanove chilometri del fiume divisi in cinque zone territoriali omogenee in ognuna delle quali è riconosciuto un transetto trasversale al fiume in una zona particolarmente significativa da valorizzare. Queste fasce di territorio potrebbero essere

Conoscenza del territorio Itinerari tra Agricoltura, Beni Culturali e Paesaggio nella Valle dell’Aniene

Enza Evangelista (Consigliere Ordine degli Architetti PPC di Roma e Provincia) ore 10.00 Interventi ore 13.00 Degustazioni Slow Food di PRIMA…V’ERA ore 15.00 Interventi ore 18.00 Alberto Marchetti Paesaggio e Poesia… i luoghi delle parole, le parole dei luoghi (Performance Teatrale) ore 18.30 Conclusioni ROVIANO DOMENICA 24 MARZO MUSEO DELLA CIVILTÀ CONTADINA VALLE DELL’ANIENE, PIAZZA SAN GIOVANNI, 1 ore 9.00 Produttori dei Mercati della Terra a cura di Slow Food - Condotte di Tivoli, Alta Valle dell’Aniene, Terre del Cesanese Rassegna espositiva degli annulli postali speciali filatelici dedicati alla Valle dell’Aniene e dintorni a cura del collezionista Sergio Mormile e Poste Italiane - Divisione

utilizzate ed ampliate a seconda delle situazioni per riconnettere al fiume altre aree pregiate, ad esempio l’Agro romano antico con i suoi fossi affluenti dell’Aniene, i suoi ponti degli acquedotti, il suo ambiente agricolo ancora poco urbanizzato. IL PROGETTO è sicuramente da condividere e divulgare. Un parco fluviale per l’Aniene che riprendendo il progetto di corridoio dell’Autorità di Bacino del Tevere, arresti il processo di degrado, attenui la vulnerabilità ai fenomeni di esondazione, blocchi l’inquinamento dell’ac-

qua nel tratto a valle di Tivoli e tuteli, oltre alle sorgenti, le falde idriche che scendendo dai Monti Lucretili e dai Colli Albani si avviano verso l’acquedotto Vergine, potrebbe essere una prospettiva molto importante, non solo per la Val d’Aniene tutta ma anche per il degradato tratto urbano che attraversa Roma. Occorre crederci e se amministrazioni comunali e comunità montane iniziassero a lavorarci sopra, sarebbe segnale importante a favore di uno sviluppo illuminato del territorio. Gianni Innocenti

ViviAniene, per vivere i 99 chilometri dell’Aniene SUBIACO - Vivianiene è un evento in più tappe per conoscere il meraviglioso territorio della Valle dell’Aniene: per vivere il fiume navigando, camminando, pedalando o cavalcando; per apprezzarne la storia e la cultura visitando castelli, musei e chiese; per scoprirne i sapori degustando prodotti tipici. L’evento clou sarà l’incontro annuale del 1° maggio con i partecipanti alla Discesa internazionale del Tevere, da Città di Castello a Roma, e continuare insieme fino a Castel Sant’Angelo APPUNTAMENTO A SUBIACO DOMENICA 3 MARZO Ponte Sant’Antonio (presso la sede del Canoanium) Ore 9,30 si parte scendendo lungo il sentiero ripario Ore 10,30 si parte scendendo il fiume in canoa e rafting Ore 12,30-13,00 arrivo a Madonna della Pace con degustazione di prodotti tipici offerta da Slow Food Alta Valle dell’Aniene, pranzo al sacco nell’area pic-nic o, volendo, in convenzione con il Ristorante da Checco (pasto completo 15,00 euro) Ore 15,30 visita al Museo della Civiltà Contadina di Agosta Per informazioni: Antonella T. 335 362.353 am@antonellamattei.com Maurizio (discesa del fiume) Tel. 340 399.60.45

Filatelia ore 9.30 Saluti Laura Brancazi (Sindaco di Roviano), Claudia Cappelli (Assessore alla Cultura di Roviano), Arch. Raffaele Bencardino (delegato zona 6 dell’Ordine degli Architetti PPC di Roma e Provincia) ore 10.00 Inaugurazione della mostra d’arte contemporanea: Terra Madre Ipotesi laboratoriali per la promozione dell’arte nella Valle dell’Aniene a cura di Lucrezia Rubini (Critico d’Arte). L’esposizione si protrarrà fino al 28 Aprile con apertura nei giorni di martedì, giovedì, sabato e domenica in orari: 10.00 - 13.00 / 16.00 - 18.30 ore 11.00 Prof.ssa Lucrezia Rubini Il sistema museale della Valle dell’Aniene ore 11.30 Alessandro Bruccoleri (“Sapienza”, Università di Roma) Insediamenti alle falde del monte Gennaro: un network per valorizzare i piccoli centri ore 12.00 Massimiliano Mattei La terra e l’uomo (Performance Teatrale) ore 12.30 Arch. Luca Calselli Il giardino delle Streghe Buone, Gabriella Cinelli Il Cibo e le Ricette degli Eroi: bellezza, territorio, racconti da gustare ore 13.00 Apertura con racconti enogastronomici delle Degustazioni Slow Food di PRIMA…V’ERA ore 14.30 Storia di un aratro… e di un aratore (racconti nel Museo della Civiltà Contadina) a cura dell’Arch. Alessandro Panci con Laura Moriconi, Pamela Rughetti e il Centro Comunale Anziani di Roviano ore 16.00 Interventi ore 19.00 Gruppo Storico Publio Elio Adriano dell’Associazione Villa Adriana Nostra Rievocazione neroniana lungo le strade del centro storico con Alberto Marchetti e la partecipazione della Ninfa Albunea (Silvia Antonetti) Informazioni 349.6340049 - 348.3029144 - 334.5270299 nuoviorizzonti-cmadama.blogspot.it

...è arrivata Viola Nuovo e felice ingresso in casa Mantovani-Cara Il 25 febbraio è nata a Tivoli Viola, una bella bimba di 3,5 kg. Alla mamma Cinza, al papà Giovanni ed ai fratelli tanti auguri da parte della redazione di XL


8

XL

CULTURA

n. 4 2013

Il Convitto sbarca in rete! Il futuro a portata di mano, il Convitto nazionale Amedeo di Savoia si prepara a sbarcare in rete verso una “Scuola 3.0”. Lezioni in streaming, compiti da fare on.line, condivisione degli appunti, lavori di gruppo a distanza. La scuola tiburtina ha “varato” l’Ada, Ambiente di apprendimento multimediale TIVOLI -Si tratta di un sistema informatico che consentirà a tutti gli alunni, tramite un account personale, di poter rivedere i filmati delle lezioni – o seguirli da casa in caso di assenza – ma anche di dialogare con i compagni e fare gli esercizi. Questo progetto è la naturale prosecuzione dell’informatizzazione dell’istituto che già da anni ha imboccato, con decisione, questa strada. Dopo i due laboratori informatici, infatti, sono state installate in ogni aula delle lavagne multimediali e dei pc. Padrino d’eccezione per la presentazione di Ada è stato, giovedì scorso, il ministro dell’Istruzione Francesco Profumo. Con l’occasione si sono collegati per tutta la durata della manifestazione i convitti di Roma, Venezia e Torino oltre all’Idi Majorana di Brindisi. Proprio con il Vittorio Emanuele II di Roma, il Convitto di Tivoli ha siglato un accordo per far collaborare le studentesche attraverso la rete, benedetto anche dalla dirigente dell’ufficio regionale della Scuola, Maria Maddalena Novelli, presente alla manifestazione di ieri. “E’ importante introdurre nella scuola questi mezzi – ha commentato il ministro Profumo – i nostri figli sono nati in questo ambiente, hanno quell’alfabetizzazione di massima che è essenziale per crescere in questo mondo. La scuola, elemento fondamentale della formazione, deve tenere conto di questo. Ci dobbiamo adeguare, ed iniziare sin dai bambini ad informarli sulla cyber education. Devono conoscere internet, sapere come si usa la rete, aiutarli a conoscere a fondo, compresi i rischi, degli strumenti che si trovano davanti. Grazie a questa digitalizzazione si favorisce anche l’apprendimento delle lingue, il mondo del lavoro ormai è quanto meno a livello europeo”. “La scuola sta vivendo un momento di grande rivoluzione – ha aggiunto il rettore Emilio Fatovic – stiamo introducendo nuovi strumenti didattici e multimediali. Potremo crescere insieme ad altri istituti, collaborando in rete. Il Convitto di Tivoli è già una realtà totalmente informatizzata, e di questo sono grato al consiglio d’amministrazione e al precedente rettore che diedero il via a questa sperimentazione. In questo contesto il Convitto si candida a realizzare un liceo internazionale”. “L’istruzione multimediale è il nostro futuro – ha aggiunto il sindaco di Tivoli Sandro Gallotti questi ragazzi si dovranno confrontare con il mondo, dovranno essere preparati nelle lingue ed anche a saper utilizzare al meglio questi strumenti. Stiamo attraversando momenti di crisi, di difficoltà, ma dobbiamo dare ai nostri giovani dei segnali di ottimismo per il futuro, e questo è uno dei segnali più belli che possiamo dargli”.(Fulvio Ventura)

Una Pasqua per l’autoproduzione ANTICOLI CORRADO - Viviamo nell’epoca dell’usa e getta, del consumismo più sfrenato, della crescita e dell’accumulazione illimitata. Sono azioni che non fanno crescere il Pil, ma che ci permettono aumentare la nostra “felicità interna lorda” migliorando la nostra salute e rispettando l’ambiente con un occhio al portafoglio e un gran divertimento, per mettere davvero le mani in pasta! Il casale è gestito dall’associazione di promozione sociale Tavola Rotonda/PossibilMENTE in collegamento con il Circolo Legambiente Mondi possibili-Festambiente. Dispone di venti posti letto, bagni, sale comuni, cucina, ter-

Un libro per il “Gobetti”

TIVOLI - Il circolo Gobetti di Tivoli ha indetto per Mercoledì 20 marzo presso le Scuderie Estensi a Tivoli il suo 35° incontro. Stavolta l’oggetto del convegno è la presentazione del libro “Diari di Guerra e di Prigionia” di Pietro Pizzoni e il titolo della manifestazione è “Il travaglio di una generazione”. Introducono i prof. Attilio Turrioni e Alcibiade Boratto.

razze e giardino!

quindi i rifiuti.

PRIMO GIORNO

Pasqua in un bel casale, poco dopo l’inizio della salita che dalla Tiburtina Valeria sale verso Anticoli Corrado, un fine settimana, 31 Marzo e 1 Aprile, all’insegna dell’aria aperta e dell’autoproduzione di alimenti, cosmetici, rimedi naturali, che in un momento di crisi economica e di sfiducia nelle grandi catene multinazionali di distribuzione, aiuta a rendersi indipendenti, a utilizzare la manualità e le proprie energie, a smaltire lo stress, a socializzare Gli operatori fanno parte del Circolo Legambiente Mondi Possibili (legambientemondipossibili.org) e dell’Associazione Culturale Tavola Rotonda (tavolarotonda.org) Nel corso della due giorni di autoproduzione si svolgeranno una serie di laboratori con l’insegnante-facilitatrice Lucia Cuffaro che gestisce il sito http://www.autoproduciamo.it/chi-sono/, già presente a Festambiente, che insegnerà a produrre da sé tutti i prodotti di uso quotidiano da utilizzare direttamente sul posto (che non dovranno quindi esser portati in valigia!) quali: -pane con lievito madre -formaggio -ricotta -dado vegetale -yogurt -rimedi naturali per mali di stagione -shampoo -balsamo -gel per capelli -maschera e tonico viso -burro cacao -deodorante -dentifricio -detersivi naturali -smacchiatori -uova di pasqua con regalo sorpresa autoprodotto (ovetto kinder). Al termine dell’esperienza ogni partecipante potrà portare a casa i prodotti realizzati in contenitori riutilizzabili in modo da ridurre il packaging e

Un libro sui rifiuti GUIDONIA - Venerdì 1 marzo alle 17,30 nella biblioteca di Guidonia Montecelio in via Moris 7 sarà presentato un libro attualissimo che fa parlare molto. Roma la guerra dei rifiuti di Massimiliano Iervolino. Il ciclo dei rifiuti, le discariche, i motivi per cui nel Lazio e nella Capitale la raccolta differenziata è ferma a percentuali ridicole.Se ne parlerà con l’autore e con Umberto Calamita ambientalista da sempre e componente del Comitato di risanamento ambientale di Guidonia Montecelio. Al dibattito che seguirà la presentazione sono invitati cittadini, amministratori, giornalisti ed associazioni.

8 marzo a teatro MONTECELIO - Il giorno 8 marzo 2013 festa della donna a Montecelio, alle ore 20,45, nel Teatro dei Sassi in Via B.Trasciani,2, con lo spettacolo Il desideroso errante con Mario Fedeli e Vanessa Galati. Regia di Manuela Mosè. La drammaturgia di Mario Fedeli e Manuela Mosè è tratta dagli scritti dei poeti romantici tedeschi ed è un percorso che, attraverso l’amore per la donna, porta un uomo dall’infelicità alla gioia.Posti limitati a n. 45. Per prenotarsi chiamare il n. di cell. 3666249869

Verrà inoltre inviata per email una dispensa con tutte le ricette e i dosaggi occorrenti. I materiali sono a carico dell’organizzazione. Vi contatteremo successivamente per indicarvi di quali contenitori avrete bisogno per riportare a casa le vostre “opere autoprodotte”. Il contributo per l’intero weekend (comprensivo di laboratori, pasti, pernottamento e prodotti realizzati) è di 90 €. Contributo senza pernottamento 65 € (laboratori, pasti e prodotti realizzati inclusi). Tutti i laboratori sono adatti anche ai bambini! Questo il programma sintetico delle due giornate: 31 Marzo

Arrivo ore 10.30 Colazione Pasquale di benvenuto (come tradizione vuole) Inizio laboratori Pranzo conviviale Merenda della nonna Cena a basso consumo energetico (a lume di candela e fiamma di camino) Serata di relax e giochi 1 Aprile SECONDO GIORNO Inizio laboratori Colazione autoprodotta Pranzo/picnic su prato (se il tempo lo consente) Laboratori pomeridiani Saluti Per informazioni e prenotazioni: alessio@tavolarotonda.org

Una commedia di Rame e Fo MONTECELIO - Il 10 marzo presso il teatro Comunale Darìo Vittori di Montecelio replichiamo Coppia aperta quasi spalancata di Franca Rame e Dario Fo, con Leonilda Zunico, Davide Saliva e Daniele Fedeli. Regia di Sergio Fedeli. E’ una brillantissima commedia che ha già riscosso un notevole successo. Posti limitati a n. 107. Per prenotarsi chiamare il n. di cell. 3666249869


XL

CULTURA

28 febbraio 2013

9

Villa Gregoriana: - 9 lavoratori 3

TIVOLI - Fervono trattative, incontri e manifestazioni, le sorti dei “nove” sono state sposate dall’amministrazione comunale, da molti cittadini e da diversi politici. La vicenda, grazie anche alla campagna elettorale per politiche e regionali che era al culmine, ha avuto una grande risonanza anche fuori dai confini di Tivoli. I manifestanti, dal canto loro, hanno “diffuso” la loro voce con tutti mezzi, anche protestando con volantini ed uno striscione durante l’ultimo Angelus di Papa Benedetto XVI. In questi giorni, tra manifestazioni e proteste, ci sono stati degli incontri tra Fai e CoopCulture ma ad oggi la speranza per i nove di avere ancora un’occupazione alla fine della cassa integrazione, il prossimo giugno, è poca. Da un lato il Fai stava pensando di riassumere direttamente nuovo personale, non escludendo la possibilità di riprendere gli stessi ragazzi ma neanche dandogli certezze in merito, dall’altra la CoopCulture, che gestisce altri siti a Roma – tra cui il Colosseo – ed in Italia, per ora non avrebbe posti liberi per loro. Un incontro tra il Fai e l’amministrazione comunale, che avrebbe potuto segnare una svolta nella vicenda, era in programma per mercoledì scorso ma è saltato all’ultimo momento. Un nuovo appuntamento potrebbe essere preso per la prossima settimana. Nel frattempo, però, Fai, CoopCulture, sindacati e lavoratori si sono incontrati ed il Fondo ha avanzato una proposta. Tre di loro saranno assunti a partire dal 15 aprile (un mese e mezzo dopo la riapertura della Villa), la CooCulture dal canto suo si è impegnata a riassorbirne quattro al termine della cassa integrazione. Resterebbero fuori due ragazzi. I “nove” si sono presi del tempo per rifletterci ma, dopo 48

TIVOLI - Il mancato rinnovo dell’appalto di servizi tra CoopCulture e Fondo Ambiente Italiano, la fondazione privata senza scopo di lucro, che riceve per donazione, eredità o comodato, beni di valore storico, artistico e naturalistico, li restaura, e li apre al pubblico, mette in pericolo nove posti di lavoro per i giovani tiburtini che da sette anni si occupavano di svolgere una serie di mansioni all’interno del Parco. Oltre ad accompagnare i gruppi di visitatori, gli operatori, espletavano funzioni di gestione della biglietteria, controllo e pulizia dei sentieri, supporto di primo soccorso in caso di infortuni e partecipavano alla creazione degli stampati relativi alle molte manifestazioni che si svolgevano nella villa durante il periodo di apertura. Il collocamento in cassa integra-

zione speciale ha dato l’avvio ad una serie di manifestazioni che stanno ovviamente provocando scalpore in un momento di pesante crisi occupazionale come quella in corso. OGGETTO delle contestazioni oltre al Fai, la CoopCulture che sul suo sito internet si definisce come la più grande cooperativa operante nel settore dei beni e delle attività culturali in Italia, attiva con oltre mille operatori ,in oltre duecentocinquanta siti monumentali sparsi in tredici regioni italiane. Tra i siti gestiti la cooperativa annovera il Colosseo, i Fori romani, Villa Adriana, le Terme di Caracalla, la Tomba di Cecilia Metella, il Palazzo reale di Napoli, la Sinagoga ed il Museo ebraico di Firenze, solo per citarne alcuni. Ritenendo scarno il comunicato stampa del Fai abbiamo inter-

Alla vigilia della riapertura della Villa Gregoriana, dopo la pausa invernale, scoppia il caso della messa in cassa integrazione di nove lavoratori del parco. I “nove” sono dipendenti della CoopCulture, che per conto del Fai gestiva alcuni sevizi all’interno della villa. Il Fondo, lo scorso settembre, ha chiuso la collaborazione con la cooperativa ed i ragazzi sono rimasti senza posto di lavoro ore, hanno deciso di rifiutare l’offerta: “Metteranno per forza di cose, oltre quelle tre persone già assunte dal Fai e che lavorano per la Villa, anche altre. Non vediamo per quale motivo non debbono attingere da subito dal nostro gruppo di lavoro, già formato. Alcune mansioni, ci hanno spiegato, i volontari non le possono svolgere e quindi saranno costretti a cercare altre persone. Noi eravamo già pochi in sette, per forza di cose gli serviranno altre risorse. La nostra idea è che ci volevano dividere”. “Dal primo marzo la Villa – continuano i ragazzi - riaprirà con tre lavoratori contrattualizzati dal Fai. Ma questo numero di operatori, come confermato dal Fai durante la riunione, non sarà sufficiente per garantire la quotidiana apertura del sito. A nostro avviso questo numero ridotto di personale non è sufficiente a garantire il livello minimo di si-

Il Fai: noi c’entriamo poco pellato telefonicamente il Dottor Angelo Maramai Direttore generale del Fai che ci ha rispost con gentilezza: “mi chiedo perché se la prendano con noi. Come ogni anno avevamo dato nei tempi giusti la disdetta al contratto con la Coopculture, la cooperativa con la quale i giovani hanno in corso il loro rapporto di lavoro ed avevamo preannunciato in precedenza che quest’anno non avremmo rinnovato l’accordo. Dopo sette anni ci siamo decisi ad attuare anche a Villa Gregoriana il sistema che adottiamo, da sempre, negli altri quattordici siti che gestiamo in Italia: utilizziamo nostro perso-

nale qualificato e formato appositamente e ci ispiriamo ad un modello diffuso in ambito internazionale che offre garanzie e dimostra di funzionare bene.” IL DOTTOR MARAMAI ha poi smentito decisamente le voci relative ad una gestione affidata ai soli volontari “che solo in alcune occasioni collaborano con i dipendenti del Fai, circa duecento in tutta Italia, e nelle situazioni in cui la presenza di volontari locali esiste” ha preannunciato inoltre la volontà della Fondazione di rilanciare Villa Gregoriana “Vogliamo confermare il nostro stile che è di alto livello in un periodo in cui la presenza di

curezza nel Parco, mettendo a rischio l’incolumità dei visitatori”. “Noi abbiamo lavorato su una proposta da avanzare al Fai – ha commentato l’assessore al Turismo Vincenzo Tropiano che, sin dal primo giorno, ha sposato insieme al sindaco Sandro Gallotti la causa dei “nove” sospendendo la convenzione stipulata tra comune e Fai in attesa che di chiarimenti sulla vicenda – chiederemo di potenziare il servizio di Villa Gregoriana, prevedendo orari di apertura più lunghi nei mesi in cui le giornate sono più lunghe ed anche di modificare il giorno di chiusura della Villa in modo tale da creare un’alternativa quando Villa d’Este e Villa Adriana sono chiuse”. Fulvio Ventura visitatori è in costante calo e non raggiunge il numero auspicato”. Ma questa è una situazione che stanno attraversando tutti i siti monumentali tiburtini, dovuta sicuramente alla crisi economica generale ma anche alle mancanze di una Amministrazione comunale continuamente in bilico che non sviluppa programmi ed idee a lunga scadenza tali da riportare la città all’attenzione degli operatori turistici e del settore del turismo fai da te. LA CONCLUSIONE della conversazione si è spostata sulle prospettive immediate relative all’apertura del parco il primo Marzo e sulla disponibilità a valutare “senza alcun preconcetto” i curriculum dei giovani che nel sito hanno lavorato per inserirne alcuni, con contratto a tempo indeterminato, nell’organico del Fai.

Gianni Innocenti

TEL. 0774.317374

TIVOLI VIA EMPOLITANA, 55

CASTEL MADAMA centro, indipendente, salone cottura, ampia camera, bagno, ripostiglio, 2 balconcini, termoautonomo € 90.000,00 cl. energetica “B” TIVOLI EMPOLITANA Ristrutturato, cucina, 2 camere, bagno, balcone, ripostiglio, termoautonomo € 155.000,00 cl. energetica “G” TIVOLI ALTA attico e super attico , salone doppio, cucina, 3 camere, doppi servizi, 2 terrazzi attrezzati, garage doppio. € 570.000,00 cl. energetica “G” SAN POLO, ristrutturato, ingresso, cucina, salone, camera, bagno, cantina, giardino, termoautonomo, p.auto condominiale. € 105.000,00 cl. energetica “G” TIVOLI EMPOLITANA, ottimo stato, soggiorno cottura, disimpegno, camera, bagno, balcone, cantina, p.auto € 159.000,00 cl. energetica “G” VICOVARO adiacente Tiburtina, soggiorno cottura, camino, camera, bagno, ripostiglio, termoautonomo. € 85.000,00 cl. energetica “G” TIVOLI centro, 2 livelli, salone doppio, cucina, bagno, 2 camere, bagno, cantina, termoautonomo. € 235.000,00 cl. energetica “G” MANDELA, salone cottura, camera, bagno, 2 balconi, poss.2° camera, p.auto, termoautonomo. € 105.000,00 cl. energetica “G” TIVOLI CENTRO Ristrutturato, soggiorno, cucina, 2 camere, doppi servizi, ripostiglio € 150.000,00 cl. energetica “G” TIVOLI CENTRO Storico, 2 livelli, soggiorno, cucina, 2 camere, bagno, poss. 2° bagno € 165.000,00 cl. energetica “G” TIVOLI Empolitana, entrata indipendente, salone, cucina, 2 camere, bagno, giardino, posto auto € 210.000,00 cl. energetica “G”

E’ l’offerta scaturita nell’incontro che si è tenuto a Roma martedì 26 febbraio tra sindacati, il rappresentante locale del Fai e la rappresentanza della CoopCulture. Esiste la disponibilità del Fondo di assumere direttamente tre operatori mentre, al termine dei quattro mesi di cassa integrazione straordinaria, gli altri operatori verrebbero assunti a tempo parziale dalla Cooperativa che, è bene rammentarlo, utilizza, come risulta dal suo Bilancio sociale, il 69% del suo personale a tempo parziale. Nello stesso incontro è stata avanzata l’ipotesi allo studio che Villa Gregoriana resti chiusa per alcuni giorni della settimana, quelli in cui il flusso turistico resta minimo.

SAN COSIMATO, a due passi dall’Autostrada, villino capotesta 3 livelli, rustico, tripli servizi, ampio giardino. € 280.000,00 cl. energetica “C” TIVOLI centro, NUOVI, rifiniture di lusso, poss. garage, a partire da € 170.000,00 cl. energetica “C” TIVOLI Empolitana, ottimo, ingresso, sala, cucina, 2 camere, doppi servizi, ripostiglio, 2 balconi, poss. garage. € 220.000,00 cl. energetica “G” VILLA ADRIANA centro, ingresso, cucina, sala, 2 camere, bagno, giardino, p. auto, termoautonomo. € 195.000,00 cl. energetica “G” TIVOLI centro, ristrutturato, panoramico 2 livelli, soggiorno, cucina, 3 camere, doppi servizi, ripostiglio, terrazzo € 190.000,00 cl. energetica “G” TIVOLI Empolitana, buono, 3 camere, cucina, bagno, ripostiglio, 2 balconi, p.auto € 195.000,00 cl. energetica “G” TIVOLI Empolitana, ampio ingresso, cucina, camino, salone doppio, 2 camere, bagno, 3 balconi ottimo stato. € 275.000,00 cl. energetica “G” CASTEL MADAMA centro, da ristrutturare, ingresso, cucina, 3 camere, bagno, balcone, ottima posizione. € 145.000,00 cl. energetica “G” CASTEL MADAMA centro storico, da ristrutturare, soggiorno, cucina, camera, bagno, ripostiglio, balcone, ottima posizione. € 60.000,00 cl. energetica “G” TIVOLI Arci, buono,soggiorno, cucina, 2 camere, bagno, ripostiglio, 2 balconi, termoautonomo, p.auto € 190.000,00 cl. energetica “G”

TIVOLI Pontelucano, entrata indipendente, ingresso, cucina, 4 camere, doppi servizi, giardino, p.auto, divisibile 2 unità. € 300.000,00 cl. energetica “G” TIVOLI Pomata, rustico con terreno mq 4.700 edificabile con progetto approvato di villa 3 livelli, pozzo, fossa imof, rete elettrica. € 250.000,00 CASTEL MADAMA centro, soggiorno cottura, 2 camere, bagno, balcone, ripostiglio. € 90.000,00 cl. energetica “G” TIVOLI Bivio San Polo, 3 livelli, rustico, tripli servizi, 3 camere, salone cottura, camino, giardino, termocondizionato, p. auto. € 340.000,00 cl. energetica “G” TIVOLI Empolitana terreno mq 2.400 con piccolo fabbricato luce € 60.000,00 Tivoli Piagge, ATTICO, doppia entrata, salone camino, cucina, 3 camere, doppi servizi, 2 balconi, trerrazzo, garage € 370.000,00 cl. energetica “G” VICOVARO, salone cottura, 2 camere, bagno, terrazzo, termoautonomo, garage € 147.000,00 cl. energetica “G” TIVOLI Reali Nuovi, porzione di bifamiliare, 2 livelli, 3 camere, doppi servizi, ampio giardino, p. auto. € 300.000,00 cl. energetica “C” PRENOTAZIONI

VILLA ADRIANA Tiburtina, entrata indipendente, soggiorno, cucina, 2 camere, bagno, corte condominiale, p.auto. € 232.000,00 cl. energetica “G”

MARCELLINA Indipendente, 2 livelli, ingresso, salone, cucina, 4 camere, doppi servizi, 2 garage, giardino. € 270.000,00 cl. energetica “B” TIVOLI Colle Nocello, nuovo, salone cottura, 2 camere, bagno, ripostiglio, ampio balcone, poss. garage. € 167.000,00 cl. energetica “G” TIVOLI Villa Adriana, ingresso, cucina, sala, camera, bagno, ripostiglio, termoautonomo, balcone. € 158.000,00 cl. energetica “G” TIVOLI ARCI, terreno pianeggiante, mq 3.200, acqua, luce, rustico, piscina e forno. € 120.000,00 mutuabili VICOVARO da sistemare, 3 livelli, cucina, 3 camere, bagno, 2 cantine, terrazzo, 2 balconi. € 85.000,00 cl. energetica “G” VILLA ADRIANA, NUOVA COSTRUZIONE, 2 livelli, soggiorno cottura, 3 camere, doppi servizi, balcone, garage. € 230.000,00 cl. energetica “B” TIVOLI Alta, ampia metratura, ascensore, salone, cucina, 2 camere, bagno, 2 balconi, termoautonomo, cantina. € 220.000,00 cl. energetica “G” VILLANOVA centro, nuovi con posto auto a partire da € 109.000,00 TIVOLI centro, salone, cucinotto, ampia camera, bagnetto. € 115.000,00 cl. energetica “G”

AFFITTASI APPARTAMENTI E LOCALI VARIE METRATURE

MUTUI AL 100% IN SEDE


10

XL

CULTURA

n. 4 2013

Basta violenza contro le donne GUIDONIA MONTECELIO - “Mai più violenza contro le donne”: proclamati i vincitori del concorso bandito lo scorso 25 ottobre e promosso dalle Pari Opportunità. Due le menzioni speciali. Quindici gli elaborati pervenuti. Il premio da mille euro per il miglior elaborato letterario va a Claudia Cerlenizza, dell’Istituto tecnico industriale Alessandro Volta, il miglior elaborato artistico è stato quello della quarta AT Istituto Pisano. Ad essere premiato anche il cortometraggio della terza BT del Pisano. Due menzioni speciali: per il testo letterario di Jessica Cherubini dell’istituto Pisano e per gli studenti dell’Itis Volta per il cortometraggio “Promesse”. I vincitori riceveranno un premio in denaro pari a mille euro. Grande attenzione quindi nei confronti della violenza di genere da parte degli studenti del territorio, sensibilizzati anche dal lavoro costante del pool antiviolenza del commissariato di Tivoli diretto da Giancarlo Sant’Elia. Importanti i dati relativi al lavoro del pool in collaborazione con il centro antiviolenza Le Lune e il Pronto Soccorso di Tivoli. «Dal mese di gennaio 2012 sono stati trattati 64 casi di violenza di genere comprendenti anche gli “atti persecutori”(stalking), maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, violenza sessuale, violenza sessuale su minore. Questo ha comportato ben 5 arresti in flagranza, 41 denunce in stato di libertà, 5 misure cautelari emesse, 39 richieste per l’applicazione della misura cautelare e altri 18 casi in fase di istruttoria. Sempre sulla stessa stregua anche gli interventi dei Carabinieri della Compagnia di Tivoli, diretta dal capitano Emanuela Rocca. Dall’inizio del 2012 i Carabinieri della Compagnia di Tivoli hanno messo le

manette ad una quindicina di persone per i reati di “maltrattamenti in famiglia, atti persecutori e violenza sessuale, le cui vittime sono generalmente donne”. In questi ultimi anni, poi, il team ha lavorato nelle scuole dando vita ad un percorso di sensibilizzazione e di prevenzione. Pronto anche un protocollo di intesa tra Differenza Donna per il Centro Le Lune, le scuole del territorio e le amministrazioni comunali di Tivoli e Guidonia Montecelio. Il team poi dà la disponibilità assoluta alle scuole, su richiesta e su invito è sempre pronto ad incontrare i ragazzi e i docenti». La collaborazione del pool e del centro antiviolenza Le Lune con il Pronto Soccorso, diretto da Ugo Donati, ha dato vita al Codice Rosa Integrato nato nell’aprile del 2012 con l’introduzione inoltre di uno spazio di accoglienza per le donne e i minori vittime di violenza presso l’ospedale di Tivoli. Lo spazio è curato dal centro Le Lune: “che coadiuva il personale sanitario nel sostenere la vittima nel percorso di uscita dalla violenza”. Ogni caso di violenza di genere viene ora intercettato proprio a partire dal Pronto Soccorso e viene trattato contemporaneamente a partire dagli operatori del Triage, da quelli del centro antiviolenza e del Commissariato. E’ nata una Cartella clinica “rosa”: il referto contiene non solo le informazioni cliniche del caso ma anche lo stato emotivo, le notizie sulla dinamica dell’evento, sul contesto socio familiare al momento dell’accesso al Triage. L’operatore del centro antiviolenza poi compila un modulo relativo alla “valutazione del rischio”, una check list, importante per il lavoro degli investigatori. Michela Maggiani

La voce di Erri De Luca Riceviamo e pubblichiamo MANDELA - Continuavo a leggere qualche giornaletto illustrato, ma di più i libri che mi riempivano il cranio e mi allargavano la fronte. IL VIAGGIO di Erri De Luca inizia dal lontano 1989, anno in cui pubblica il suo primo romanzo Non ora, non qui. Allora lo scrittore aveva 39 anni e lavorava in un cantiere edile, come operaio. Con la sua faccia di ���vecchio bambino che sa depositare la parola nel cuore di chi legge”, si è presentato mercoledì 20 febbraio nella Sala teatro del Comune di Mandela per parlarci e ascoltarci, come solo lui sa fare. Un’occasione davvero unica; infatti tantissimi l’hanno colta. La sala era affollatissima e soprattutto brulicava di partecipazione e interesse, come è stato evidente dal quel rimbalzare, da un lato all’altro, del microfono senza fili che ha tracciato una fitta rete di “corrispondenze amorose”. Intanto la prima sinapsi ad entrare in funzione, è stata quella di Laura De Simone, segretaria dell’UNITRÈ, alla quale si deve l’incontro. LA SCENA: una quinta di teatro

spoglia di arredi; eccezioni un tavolo e una sedia; un microfono. Il sipario aperto, ma dello scrittore nessuna traccia. Al di sotto del palcoscenico, Erri De Luca, con la sua aria di uomo comune, rovescia immediatamente il punto di vista unidirezionale e passa la parola al pubblico, che freme di domandare. E così, come durante gli inverni davanti al camino, il racconto dello scrittore si è dipanato simile ad un fiume che lentamente raggiunge la sua foce, formando, talvolta, gorghi che costringono ad arrestarsi. Ogni lettore instaura tra sé e l’opera che sta leggendo un rapporto speciale, una sorta di attrito, riconoscendosi in essa, in quanto vi trova conferma di ciò che è o di quello che sta cercando, dice Erri. Ogni lettore di Erri, infatti, è costretto a fermarsi, non appena inciampa in uno dei gorghi della sua scrittura. Che cos’ è per lei la scrittura? Ha chiesto qualcuno dal pubblico. È un residuo solido lasciato dal tempo, ha spiegato lo scrittore, avvalendosi di un’immagine che ha subito fatto comprendere il senso della sua affermazione. La

Aperilibro GUIDONIA - Il prossimo appuntamento con l’Aperilibro organizzato da Lettori Virali è giovedì 28 febbraio 2013 alle ore 19 presso Equosì (via Roma, 14 a Guidonia). L’Aperilibro è un incontro di lettura a voce alta per raccontare e raccontarsi attraverso i libri, il tutto mentre si sorseggia l’aperitivo. Anche questa volta ci si incontra e ci si confronta su più temi attraverso la letteratura, si condivide la passione per i libri, si scoprono e riscoprono autori diversi. Chi vuole partecipare all’iniziativa può portare un libro e raccontare le proprie emozioni attraverso la lettura dei brani che più lo hanno colpito. È però un incontro aperto a tutti, sia a chi vuole leggere, sia a chi vuole parlare o vuole solo ascoltare. Per la seconda volta i Lettori Virali sono ospitati da Equosì, la cooperativa del commercio equo e solidale che opera sul nostro territorio per promuovere uno stile di vita attento e responsabile nei confronti dell’uomo e dell’ambiente. Oltre a gustare l’aperitivo con prodotti provenienti dai paesi di tutto il mondo, conosceremo i progetti in cui è attualmente impegnata la cooperativa e a cui è destinato il ricavato della serata.

Pagina Facebook Lettori Virali

TivolInAbilArte TIVOLI - Prende il via il progetto “TivolInAbilArte”, una serie di laboratori che coinvolgeranno giovani diversamente abili e ragazzi di origine straniera con l’obiettivo di favorire processi di socializzazione e condivisione attraverso percorsi di espressione creativa sull’identità tiburtina. Saranno attivati cinque laboratori artistici gratuiti destinati ai ragazzi, di età compresa tra i 15 e i 25 anni, che riguarderanno scrittura creativa, teatro, ceramica, disegno e pittura, arti visive e comunicazione multimediale. All’interno dei laboratori i giovani lavoreranno insieme per condividere, raccontare e comunicare il loro modo di vedere e sentire la storia e la cultura di Tivoli. I risultati di queste esperienze saranno poi presentati in eventi dedicati e in occasioni organizzate durante l’anno presso i luoghi e gli scenari più rappresentativi di Tivoli, oltre che, sul sito dedicato all’iniziativa www.tivolinabilarte.it. I laboratori di “TivolInAbilArte” vengono portati avanti in collaborazione con l’Associazione nazionale comuni italiani, “Form.Azione”, l’università degli Studi “Guglielmo Marconi”, il liceo delle Scienze umane e Linguistico “Isabella d’Este”, l’istituto superiore via Tiburto 44 sede associata Liceo artistico e Liceo classico, l’associazione Famiglie di Angeli Onlus e il Centro d’Integrazione Sociale Onlus.

Premio Orazio 2013 TIVOLI TERME - Tutto pronto per "Amor, ch'a nullo ho amato", Premio Orazio 2013, organizzato dall'associazione culturale "Arcobaleno" per domenica 3 marzo. In un’emozionante serata dedicata alla poesia d’amore si incontreranno diversi artisti del panorama tiburtino, dove con la loro arte coinvolgeranno il pubblico in un appassionante momento. Si esibirà Marcello De Santis, poeta tiburtino esponente della poesia dialettale, che spiegherà e declamerà il V Canto dell’Inferno della Divina Commedia di Dante Alighieri, la poetessa romana Sonia Giovannetti, recente vincitrice del Premio Scriveredonna 2012 istituito dalle edizioni Tracce di Pescara, e il poeta di Tivoli Terme Paolo Cordaro che curerà la serata, quest’ultimi declameranno dei loro componimenti sull’amore.

A Subiaco ultime pagine

scrittura è come quelle pozze marine prosciugate dal sole, nelle quali rimane visibile solo una crosta di sale. Ebbene, quel sale indurito, è la scrittura di Erri, che non inventa storie, perché non ha bisogno di farlo, potendo attingere nel pozzo della sua memoria. Così ogni fatto della propria vita, ogni persona cara hanno, grazie alla scrittura, la possibilità di rivivere e di farlo per sempre. LE SUE STORIE esprimono il desiderio di riaffermare il passato, costringendolo a esserci una seconda volta: la scrittura diviene mezzo, e ciò ha del miracoloso, per tornare a essere da qualche parte, insieme a qualcuno. Non esistono “tempi supplementari”, non c’è un’altra vita dopo la morte, l’unica eternità è quella affidata alla pagina scritta. A ispirare lo scrittore, quindi, è il bisogno di raccontare la propria vita, soprattutto quella del suo passato, quando i racconti orali delle donne, in primis della madre, poi la stanza dei libri di suo padre hanno incoraggiato e avviato la sua attività di scrittore, iniziata con la produzione di favole sugli animali, sulla scia dell’entusiastica scoperta della favolistica latina. Ma per Erri c’è qualcosa di più. La scrittura e la lettura, infatti, diventano strumenti per la vita, mezzi atti a svelare le insidie linguistiche di questi tempi ciarlatani, spacciatori di vocaboli falsi e produttori di parole prive di

SUBIACO - Promosso dal SIS Sistema Impresa Subiaco, dal Museo delle Attività Cartarie e della Stampa e patrocinato dal Comune di Subiaco, il concorso avrà come titolo: “Ultime pagine dalla prima città a stampa.” L’evento che ospiterà la prima edizione del Premio Letterario è: FIERAmente – IL LIBRO “Dal carattere mobile al mobile reading” anch’esso alla prima edizione. Aperto a tutti i cittadini italiani residenti in Italia dai 20 anni in su che abbiano voglia di mettere in gioco la loro abilità narrativa. Ricordiamo infatti che il concorso è dedicato al mondo della narrativa, quindi i lavori dovranno essere presentati esclusivamente in prosa. Spetterà ad una giuria valutare gli estratti presentati e stabilire quali saranno i tre lavori migliori che riceveranno il premio in denaro. La scadenza per la presentazione degli elaborati è il 30 aprile 2013. Info www.fieralibrosubiaco.it .

consistenza. E siccome la lingua batte dove il dente duole, quale luogo è maggiormente deputato a guidare questa riscossa della parola, se non la scuola? A che cosa, se non alle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, spetta la riscoperta della responsabilità della parola? Più si legge, più si è padroni della propria lingua, questa è la sola e unica risposta ai precedenti interrogativi. Ed è la risposta di Erri De Luca. COLPISCE, perciò, che un uomo come lui, scrittore, saggista, poeta molto apprezzato, si schernisca con eccessiva modestia, di fronte a chi intravede nella sua parola scritta, un messaggio di verità. E questo perché lui stesso, in qualche modo lo ha autorizzato, definendo la verità come emozione improvvisa, anche se destinata a scomparire presto, travolta dall’ovvietà. Sull’ovvietà delle sue parole, ci sarebbero molti dubbi, ma sull’emozione dei suoi gorghi linguistici, nessuno. Margherita Crielesi Direttivo dell’Unitré

Tibur SuperBOOM TIVOLI TERME - Giovedì 14 febbraio presso il Dissesto Musicale, dopo un mese d'iscrizioni, è iniziata la terza edizione del " Tibur SuperBOOM (music fest) " : un concorso musicale che trae il suo nome dall'omonima associazione culturale che l’ha indetto e che da tre anni, ormai, si è imposto come un "movimento" che vuole dare spazio alla cultura, e in particolar modo alla musica, come strumento per realizzare se stessi, come mezzo d'espressione e come forma di divertimento. Anche quest'anno il bilancio è stato più che positivo; sono, infatti, quindici le Band emergenti che hanno aderito all'iniziativa e che si "sfideranno" per tutto l'inverno con la speranza di potersi accaparrare un posto nella finale e i premi stanziati per loro dall'organizzazione. Di seguito, i locali che hanno aderito all'iniziativa e che ospiteranno il concorso per tutto l'inverno e, infine, i nomi delle Band che vi parteciperanno; per ulteriori informazioni o curiosità vi invitiamo a seguirci sul gruppo facebook: https://www.facebook.com/groups/tibursuperboom/. Giovedì 7 Marzo - Hibernian Pub: - Civico 8/ Le Dimensioni Contano/Crazy Nuance Domenica 10 Marzo - Dissesto Musicale: - Fixidia/Great Jarvis/Solo Giovedì 14 Marzo - Il Casale Rock: - The Mista/I Reset/All Sensations


Sport

28 febbraio 2013

n. 4 2013

L’inserto XL Sport è a cura di Piergiorgio Monaco e Danilo D’Amico

per emergere. Grafica - Pubblicità - Web Design

TIVOLI - via Pietro Nenni, 5 - tel. 0774 336714

Tutto pronto per la Roma Ostia ROMA – Tutto pronto per l’edizione numero 39 della RomaOstia HalfMarathon, insignita quest’anno della IAAF Gold Label, il massimo riconoscimento mondiale per una gara di corsa su strada che rende onore a 39 edizioni di storia dell’atletica italiana e del podismo romano con un primato organizzativo unico e caratteristico in Italia. Si correrà il 3 marzo 2013 e sarà sempre spettacolo unico. Tornerà al via il vincitore dell’edizione 2012 Philemon Kimeli Limo che quest’anno dovrà vedersela con il campione mondiale 2010 Wilson Kiprop. Da questa straordinaria sfida e con la speranza che le condizioni meteo assistano i due elite runners Adidas, potrebbe essere riscritta la storia della gra-

duatoria mondiale della mezzamaratona. I due infatti, tenteranno di centrare la miglior prestazione mondiale di sempre, obiettivo possibile con il percorso, già sperimentato nelle ultime due edizioni, filante e velocissimo. Anche la gara femminile, che lo

scorso anno è stata la più veloce del mondo sulla distanza, riserverà belle sorprese e soprattutto il prestigioso ritorno di Agnes Kiprop che lo scorso anno fu seconda dietro a Florence Kiplagat. Qui la sfida potrebbe essere aperta alle insidie di altre due temibili av-

versarie come Lidya Cheromei e Hilda Kibet. Al via anche i fortissimi Levy Omari, Robert Chemosin, Willy Mawangi con i loro personali di poco sopra i 60 minuti e le esperte Flomena Daniel e Malika Ashssah che potrebbero sfruttare il performante tracciato della RomaOstia per riscrivere i loro personali. Si correrà anche la terza edizione della prova non competitiva di 5 km, aperta a tutti, il cui percorso si snoderà lungo le strade dell’Eur (ricalcando i primi 5 chilometri della RomaOstia) per concludersi all’interno del Centro Commerciale Euroma2.

a pag. 14

Presentato il “Beppe Viola” Dal 18 maggio al 13 giugno gli occhi degli appassionati del calcio giovanile laziale saranno tutti puntati sulla trentesima edizione del Beppe Viola. Si tratta di una manifestazione dedicata alla memoria del celebre giornalista della Rai, capace di raccontare storie di sport con una maestria che ancora oggi viene ricordata. Anche il Villalba Ocres Moca, il Villanova ed il Guidonia faranno parte del torneo con le squadre appartenenti al campionato Giovanissimi classe 1998. Le tre formazioni guidoniane sono state inserite nello stesso raggruppamento insieme alla Lodigiani. Tutte le gare si disputeranno al “Ferraris” di Villanova. A passare il turno sarà solo la prima classificata. Martedì 19, presso le Terme di Caracalla di Roma, si è svolta la presentazione dell’evento organizzato da Raffaele Minichino. Tra gli ospiti illustri anche Bruno Giordano, ex calciatore di Lazio e Na-

poli, ex allenatore del Monterotondo, del Tivoli in Serie D e del Messina in Serie A, attualmente in cerca di una sistemazione: «Ormai sono di casa al Beppe Viola – l’intervento del tecnico -. Mi auguro di vedere dentro il terreno di gioco tanta correttezza e tanta tecnica. Purtroppo oggi si pensa molto di più alla tattica, ma è importante riuscire a ritagliarsi quei trenta minuti in più rispetto all’allenamento per migliorare alcuni aspetti della tecnica personale. Seguirò il torneo come ho sempre fatto in questi anni sperando di vedere qualche ragazzo interessante. Trenta anni di un torneo è qualcosa di straordinario per una città così grande e dispersiva». Un raggruppamento intero giocherà al “Ferraris” di Villanova: «Siamo onorati – il commento del presidente del Villanova Massimo Armeni -. Cercheremo di fare bene e di accogliere tutti in amicizia perché questo è un torneo prestigioso. Dirigenti, pubblico, giocatori: tutti

CALCIO Il carattere dell’Albula 1996 a pag. 12

RUGBY Tivoli Rugby, mèta mancata di un soffio a pag. 14

TIVOLI CALCIO I tifosi rivogliono i trofei

a pag. 15

HOCKEY

Le Iene in trasferta a Bari a pag. 12

BENEFICENZA

Maratonina “Natura e Vita” devono onorare lo sport”. Per il tecnico Simone Milani l’obiettivo è “fare il meglio possibile». Per il Villalba Ocres Moca il Beppe Viola non è una novità: «Lo spirito è sempre lo stesso: noi affrontiamo tutte le partite con l’obiettivo di vincere – dichiara il vice allenatore -. Ovviamente vincere il Beppe Viola è un’impresa, ma noi ci proveremo e comunque cercheremo di non sfigurare». Chiusura con il Guidonia che torna a disputare il Beppe Viola dopo alcuni anni di assenza: «Siamo fi-

duciosi perché abbiamo una squadra che è interessante e non ha paura – il pensiero del Responsabile del Settore Giovanile Marcello Caselli -. Secondo il nostro punto di vista lotteremo con la Lodigiani per passare il turno». Sarà una vetrina di prestigio per i giovani: «Cercheremo di mettere in mostra tutta la nostra rosa, ma ci sono quattro o cinque giocatori che stanno brillando – parola dell’allenatore Giorgio Pirri -. Non è un girone facile e i favori del pronostico vanno alla Lodigiani».

a pag. 13

NORDING WALKING

La camminata nordica a pag. 15

Se pensi di essere BOCCIATO, non PERDERE tempo

Se stai frequentando una scuola e pensi di essere bocciato perchè non hai la sufficienza in molte materie, forse Proprio cosi, SE TI RITIRI DALLA SCUOLA che stai frequentando, ENTRO IL 15 MARZO 2013 e ti iscrivi da noi, potrai sostenere gli esami di idoneità o maturità nello stesso anno scolastico.Il nostro metodo di studio ti permetterà di apprendere velocemente grazie al nostro staff di insegnanti altamente qualificati nelle singole materie.

NON sai che PUOI RITIRARTI ENTRO IL 15 MARZO 2013.

AFFRETTATI I POSTI SONO LIMITATI

Vuoi lavorare negli asili? Vuoi aprirne uno? Cerchi un impiego nel sociale?

Iscriviti al nuovo corso di TECNICO DEI SERVIZI SOCIALI

Sede accreditata dalla Regione Lazio Autorizzazione Ministero Pubblica Istruzione D.M. 26I06I2001

Convenzionato con SAPPE (Sindacato polizia Penitenziaria), COTRAL, ATAC, TRAMBUS

Via A. Palazzi, 8 - 00019 Tivoli (Rm) Tel. 0774.314038 - 0774.550052 - Fax 0774.550051

www.scuoladomani.com

info@scuoladomani.com


12

XL

SPORT

PATTINAGGIO/Per una domenica di svago

n. 4 2013

CENTRO SPORTIVO/A Villa Adriana

I piccoli della Pacifici

Le Iene a Bari

VILLA ADRIANA - Lo scorso 6 febbraio 2013 presso i locali dell’Istituto Comprensivo Vincenzo Pacifici si è tenuta la tradizionale Festa di Carnevale. Tutti i bambini hanno potuto passare un pomeriggio spensierato di giochi, balli e divertimento. Gli allievi dei corsi di Danza Moderna nel mese di marzo parteciperanno a due iniziative organizzate dal Comune di Tivoli. Sabato 13 alle ore 17,30 si esibiranno in piazza Garibaldi in occasione della “Festa dello Sport”. Saliranno sul palco i piccoli del primo corso e gli allievi del corso avanzato che balleranno sulle note dei successi hip hop del momento. Le coreografie saranno curate dall’insegnante Mariangela Riccioni, Presidente del CSVP a.s.d. Domenica 17, durante la mattinata, i nostri piccoli soci prenderanno parte alla “Festa della Bandiera Italiana”, per celebrare il simbolo della nostra nazione e l’importanza dell’integrazione e della collaborazione tra gli individui, fondamentale nell’attuale periodo di difficoltà che sta affrontando il nostro paese. Per iscrizioni ed informazioni la segreteria è pronta ad accogliervi nei seguenti giorni: lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 17:00 alle ore 19:00 e martedì e giovedì dalle ore 10:00 alle ore 12:00. Telefax 0774534204 - csvp@centrocultvp.com

CALCIO/Guidati dal mister Tempesta

Il carattere dell’Albula 1996 TIVOLI - Dopo aver chiuso il girone d’andata al terzo posto del girone D del campionato di Serie B di hockey in line, l’Asd Skating Club Tivoli Iene ha iniziato nel migliore dei modi il girone di ritorno battendo con il punteggio di 11-3 la Phoenix Palermo, società che all’andata aveva “battezzato” la nuova avventura dei tiburtini. Come al solito si è messo in mostra il bomber Ciro Zaccaria che ha realizzato ben cinque reti arrivando così a quota 13 stagionali. Applausi per la prestazione del sempre ottimo difensore Simone Frattini che ha anche trovato la strada della rete con due conclusioni dalla distanza. Le notizie positive non finiscono qui: importante il rientro del capitano Federico Parmegiani che ha realizzato un gol e ha coronato la sua prestazione con tre assist. La rottura della clavicola ha tenuto lontano dai campi la guida delle Iene costringendolo a saltare quasi tutto il girone d’andata, ma adesso il peggio sembra essere alle spalle. Il neo acquisto Federico Tulli si è inserito bene, la sua capacità e la sua esperienza saranno molto utili alla causa in questo girone di ritorno. In generale le Iene hanno messo in mostra un gioco fluido ed efficace. La macchina organizzativa non si ferma mai e in vista della trasferta in programma domenica 3 marzo a Bari, per non partire senza il sostegno degli appassionati, le Iene hanno offerto un viaggio in pulmino con l’autista a 15 euro. Ecco gli orari di una domenica alternativa: partenza alle 9.30, partita alle 16 e ritorno alle 18 con rientro previsto per le 23.

Il Laboratorio tiburtino di Sinistra ecologia e libertà

ELEZIONI e RIMPASTI!

a cura del Commitente

I risultati delle elezioni sono stati eclatanti, anche nella nostra città. Raccontano di uno scenario per tanti inaspettato, dove da una parte è stato premiato ancora una volta chi da vent’anni ha precipitato il Paese in una gravissima crisi economica, etica e morale, dall’altra chi ha fatto leva sulle malefatte dei politici, accomunandoli senza quelle opportune distinzioni che ci sono e sono forti. Intanto a Tivoli accade l’incredibile. Dopo la farsa delle dimissioni ritirate, il Sindaco sta per varare il sesto rimpasto di giunta in meno di tre anni: se non è un record nazionale poco ci manca! Come possono i cittadini non accorgersi che la ricomposizione di una maggioranza raccogliticcia e litigiosa, stia di nuovo avvenendo, sfacciatamente, sulla base della spartizione delle poltrone e degli incarichi? Per liberare poltrone da assegnare ad amici, sono stati fatti dimettere anche due dirigenti comunali: un’ingerenza indecente della politica su un campo che non le compete, ma che da sempre è stato oggetto di accordi e ricatti sotto banco. Tivoli non riparte fin quando chi governa non pensa alla città prima che a se stesso. Quest’ amministrazione sta facendo sprofondare la città, la sta rendendo ridicola, degradata e sempre più povera: il Comune è sul punto di dichiarare il dissesto finanziario, identico pericolo vivono Asa e Tivoli Forma-Rosmini, la Asl Rm G vuole chiudere il consultorio di Villa Adriana , la raccolta differenziata resta a livelli umilianti per i tiburtini e ci costerà cara. E in tutto questo a Palazzo San Bernardino nessuno si scompone. Ci si aggiunge poi la vicenda delle Acque Albule: il nuovo presidente, nominato dal Sindaco, si dichiara non disponibile e Terranova ne approfitta. E non è finita qui: vogliamo sapere se la nuova scuola degli Arci sorgerà su un terreno disponibile di proprietà del Comune e se saranno gli uffici comunali a fare il progetto, visto che ne sono in grado. Un’operazione che così, almeno per questi due aspetti, sarebbe a costo zero. Staremo a vedere.

NON SE NE VANNO e CONTINUANO A FARE DANNI!

TIVOLI TERME - Sotto la guida del mr Tempesta i ragazzi del 1996 dell’Albula hanno trovato carattere e spirito di gruppo, terzi nel loro girone, si candidano come pretendenti al titolo, al pari della prima squadra, che è prima in classifica e sembra abbia buone possibilità di aggiudicarsi il titolo. L’Albula, storica società di questo comune sembra, da qualche tempo, aver intrapreso un cammino quanto mai valido nella valorizzazione dei giovani con un’ottima scuola calcio ed una società attenta ai problemi dei ragazzi del territorio.


XL

SPORT

28 febbraio 2013

13

BENEFICENZA/Obiettivo della gara l’acquisto di un’ambulanza

La maratonina “Natura e Vita” tra sport e solidarietà SETTEVILLE - Ben 196 bambini hanno partecipato alla prima Maratonina “Natura e Vita” organizzata a Setteville e svoltasi domenica 17 febbraio. Un successo anche di pubblico con piazza Trilussa gremita fin dalle prime ore del mattino per una gara dai mille significati, primo tra questi l’acquisto di una ambulanza. Partenza da piazza Trilussa, spostamento verso via Todini e deviazione a destra per via Foscolo, poi a sinistra per via Carducci e infine via Leopardi per tornare in piazza a tagliare il traguardo: questo il percorso con due giri effettuati dai bambini delle elementari e tre dai bambini delle medie. «Vedere tutti questi bambini al punto di partenza è stato veramente un momento commovente – le dichiarazioni del presidente Livio Meleo - . La nostra associazione, Le Cento Parti del Cuore, ha fatto molti sforzi creando qualcosa che

non era presente sul territorio e che prende sempre più forma. Vedo tanti giovani e questo mi lascia ben sperare per il futuro. Quando sei limpido e pulito il seguito della gente in queste iniziative è sicuro. Sono veramente felice ed orgoglioso di aver preparato questo evento. I nostri prossimi appuntamenti saranno dedicati ai corsi di primo soccorso e di educazione sanitaria. La domenica andiamo nelle piazze a misurare la glicemia e la pressione, inoltre abbiamo dei medici che possono effettuare visite di altro tipo. E’ un’associazione pulita la nostra che può contare su 270 iscritti, speriamo di crescere sempre di più». Oltre ai premi per i primi classificati, si è effettuata anche una lotteria con una estrazione per l’assegnazione di premi come una collana di perle o buoni per cene offerte dagli sponsor. «La collaborazione offerta dall’as-

sessorato ai Servizi sociali del comune di Guidonia Montecelio ha dimostrato una volta di più l’attenzione rivolta dall’amministrazione nei confronti di queste iniziative di volontariato – l’intervento dell’assessore Marco Berlettano -. La Maratonina è servita a promuovere l’acquisto di una ambulanza che potrà essere utile su tutto il territorio. L’assessorato è intervenuto con un contributo per aiutare l’associazione con l’obiettivo di trasformare questo sogno in realtà». «Un’iniziativa assolutamente da sostenere sia per il valore intrinseco, legato all’aggregazione, sia per l’obiettivo finale – il commento conclusivo del consigliere comunale Michele Venturiello -. Questo evento ha dimostrato una volta di più la forte solidarietà che è presente a Setteville. L’amministrazione si impegnerà per dare un futuro a questa iniziativa».

CALCIO/Il punto sui campionati La Nuova Santa Maria delle Mole, capolista del girone A, si dimostra troppo forte per il Guidonia ed espugna il “Comunale” con il punteggio di 3-1. I guidoniani sono al penultimo posto della classifica, in un tunnel senza uscita. Dopo trenta minuti senza particolari emozioni è Giuffrida, ex Cervia, a sbloccare l’incontro fion-

dandosi su un lancio lungo e battendo l’incolpevole Castagnaro. Nella ripresa il Guidonia si fa male da solo con due autoreti di D’Alessio e Falcinelli. Il gol della bandiera è a firma di Pangrazi che realizza con uno splendido pallonetto su assist di Marinelli. Non sorride neanche il Montecelio, superato per 2-0 dalla Cani-

nese. Turno positivo per il Villanova che grazie ai tiri dal dischetto supera la Corneto Tarquinia per 3-1: doppietta di Camilli e gol di Princigalli. Nel prossimo turno scontro salvezza

Corneto TarquiniaGuidonia, il Montecelio ospita il Rieti mentre il Villanova si reca a Montefiascone. In Promozione non si ferma il Cretone Castelchiodato che rifila quattro

reti al Sant’Angelo Romano. Buon punto per il Palombara in casa dell’Almas, rinviata per neve Nuova Sanpolese-Segni. In classifica sempre in testa il Futbolclub con 50 punti, cinque in più del Ciampino e sei in più del Cretone Castelchiodato. Sarà difficile per il Sant’Angelo Romano evitare i play out visti i cin-

que punti da recuperare sulla Cava dei Selci, ancora più arduo il compito di Palombara e Sanpolese. Nel prossimo turno Cerreto Laziale-Cretone Castelchiodato, Palombara-Real Torbellamonaca Zagarolo, Sant’Angelo RomanoSemprevisa e CiampinoNuova Sanpolese.

Fatti avvenimenti opinioni La tua città sul web Lʼinformazione quotidiana nei territori di:

www.notizialocale.it

Tivoli

Guidonia Montecelio

Area Sabina

Area Nomentana Valle dellʼAniene Empolitana

info@notizialocale.it


14

XL

SPORT

n. 4 2013

ATLETICA/Il sodalizio tiburtino presente con 63 atleti il 3 marzo

Con Tivoli Marathon alla Roma- Ostia Basket, male le tiburtine

Un ottimo e combattivo Collefiorito non riesce a piegare la Libertas Roma tornando dalla trasferta romana con zero punti e una sconfitta per 58-42. Fino agli ultimi secondi di gioco i guidoniani hanno provato a ribaltare un risultato che invece ha premiato una Libertas capace di guidare il punteggio per tutta la durata dell’incontro. Solo nel secondo quarto i padroni di casa sono andati in difficoltà e sono finiti sotto nel punteggio, ma è durata poco l’illusione per gli ospiti. Collefiorito con l’amaro in bocca e sempre al penultimo posto del girone A della Serie D con 10 punti. Nel prossimo turno altra trasferta nella tana della Basket Cavese. Un periodo complicato per i ragazzi della Città dell’Aria costretti poi ad ospitare il Sora e a recarsi in casa della Ss Lazio Basket. Un’altra giornata da dimenticare per la Pallacanestro Tivoli, battuta 71-54 dall’Arrows Basket Orte. I tiburtini si sono arresi sotto i colpi degli avversari dimostrando di aver dimenticato il fantastico inizio di stagione. Dopo le iniziali otto vittorie consecutive sono arrivate le difficoltà e la Pallacanestro Tivoli ha perso sette delle successive otto gare a testimoniare l’alto livello di questa Promozione. Non sono bastati i 14 punti di Colagrossi, comunque sotto la media personale, per avere la meglio sull’Orte trascinata da Simone Bruno. Dopo 16 giornate la Pallacanestro Tivoli è quinta con 16 punti, in testa c’è la Basket Roma Nord con 26 punti. Al termine della stagione regolare mancano due turni che la Tivoli disputerà contro lo Sporting Salaria terzo ed il Don Bosco Nuovo Salario.

Dal 2005 la Tivoli Marathon, associazione sportiva dilettantistica, è il punto di riferimento per l’atletica tiburtina. Attualmente il presidente è Marco Morici che può contare su validi collaboratori come il vice presidente Marco Rencricca. L’organigramma è composto dai consiglieri Franco Galli, Ignazio Maffei, Maurizio Ricci, Francesca Testi e Nicola Montagna. Il tesoriere è Mario Salvatori, il medico Angelo Sarubbo. Per la parte atletica ci sono Roberto Ferdinandi e Mario Carzedda. In questi giorni sono in corso i preparativi per la Mezza Maratona Roma-Ostia di domenica 3 marzo, verrà messo a disposizione per gli atleti un pullman. Quella di quest’anno è l’edizione numero 39 di una corsa prestigiosa, nata il 31 marzo del 1974. Il primo posto prevede un premio di 4mila euro in tutte e due le categorie: uomini o donne. Previsti anche importanti premi per le società e riconoscimenti a coloro che batteranno i record per età in carica. Per alcune premiazioni luogo e data verranno comunicati a circa 60 giorni dalla manifestazione, in concomitanza alle premiazioni di categoria, di società e della “Business Run”. Il percorso della RomaOstia HalfMarathon è stato studiato per offrire le migliori performance tecniche possibili. Questo è un corollario che sta alla base del successo di tutta la manifestazione: Atleti d’Elite, Top Runners e podisti di tutti i giorni possono correre esprimendo il massimo delle loro possibilità su un tracciato performante e tecnicamente idoneo a prestazioni di alto li-

vello. Si partirà sempre dalla via Cristoforo Colombo, l’importante arteria che collega Roma al suo lido naturale di Ostia, in direzione di Roma. Dopo l’attraversamento del Laghetto dell’Eur, si girerà a sinistra per Viale Europa, la strada ampia e spaziosa più commerciale e conosciuta del Municipio e si procederà verso la Chiesa dei Santi Pietro e Paolo, che apparirà bianca e maestosa sullo sfondo. Al termine di Viale Europa, deviazione a sinistra per Viale Tupini e proseguimento per Via dei Primati Sportivi, lambendo quel che è rimasto della struttura che ospitò le gare di ciclismo su pista delle Olimpiadi di Roma 1960: il Velodromo Olimpico. Ancora svolta a sinistra per Via dell’Oceano Pacifico, con transito sul punto che rappresentò la linea di partenza di tante storiche edizioni della Roma Ostia e proseguimento direzione Cristoforo Colombo. Arrivo alla Colombo dopo circa 3.600 metri e inizio della prima corta salita che termina all’intersezione con la Pontina. Tratto veloce fino all’altezza del Grande Raccordo anulare e discreta discesa fino al bivio per il comprensorio Torrino Mezzocammino, 190 ettari tra il GRA e la Colombo. Qui inizia la “ Heart break Hill” della Roma Ostia: la famosa e temuta salita del camping, non molto intensa ma sicuramente lunga e impegnativa ( la pendenza non è sensibile, siamo sul 2-3%, ma la lunghezza la rende pesante). Quando si pensa che è finita, dopo un piccolo tratto in pianura, ci attende l’ultimo tratto che porta al termine. Siamo all’altezza della zona “camping”, con una splendida pineta che si stende su entrambi i lati, a metà

strada fra Roma e Ostia. Si arriva prima all’altezza di Via del Circuito, dove si disputavano le gare automobilistiche prima del secondo conflitto mondiale, poi Via della Villa di Plinio, strade che hanno visto transitare gli storici podisti delle prime edizioni della Roma Ostia, e poi finalmente Piazzale Cristoforo Colombo, più nota ai romani come “ La Rotonda”. Soli 250 metri del Lungomare “Lutazio Catulo” e attraversamento con ritorno, lato mare,

dello stesso Lungomare, per concludere al centro della Piazza, nello stesso punto degli arrivi degli anni scorsi. Mantellina, medaglia, rifornimento, recupero borse e doccia all’interno dello Stabilimento Sporting Beach concluderanno una giornata indimenticabile. La comitiva della Tivoli Marathon in vista della prestigiosa Mezza Maratona dovrebbe essere composta da 63 atleti.

RUGBY/La società tiburtina parteciperà alla festa dello Sport a Tivoli

Tivoli Rugby attenzione per il minirugby ROMA - Si è aperta così sotto il segno della pioggia la giornata di sabato 23 febbraio a Roma, presso lo Stadio dei Marmi, sotto l’ombra del maestoso Stadio Olimpico una manifestazione che ha fatto da cornice all’incontro del Sei Nazioni Italia-Galles. Tante le squadre di mini rugby venute a Roma per partecipare a un evento dimostrativo non competitivo, con partite di mini rugby riservate alle categorie under 12 e under 8 volte a promuovere l’immagine del rugby. E come poteva mancare all’appuntamento l’Under 12 dell’Amatori Tivoli Rugby? CAPITANATI dal presidente Maurizio Piervenanzi la squadra si è data appuntamento di buon’ora presso l’impianto sportivo di Rocca Bruna per partire alla volta di Roma. All’inizio della manifestazione, con tutte le squadre schierate in campo, quando un po’ tutti bisbigliavano “oh che fortuna, non piove” è partito solenne l’inno d’Italia e con esso anche le prime gocce d’acqua. Quando poi i nostri mini-rugbisti sono scesi in campo per il primo incontro, la pioggia si era fatta già incessante. L’UNDER 12 ha dato vita a due incontri belli tirati, il primo contro il Cus Roma, il secondo contro il Colleferro. Il risultato non contava, lo scopo della manifestazione era quello di divulgare questo sport, farlo conoscere e promuoverlo ai più piccoli e anche ai più grandi. Farne conoscere soprattutto lo spirito, quello della lealtà, metterne in risalto i valori, il rispetto dell’avversario, l’altruismo, l’amicizia, ma anche altri aspetti come la determinazione, la perseveranza, il coraggio.

Prima squadra per una mèta...sfiora la vittoria

Prima del Sei Nazioni si sono svolte delle partite per il minirugby allo stadio dei Marmi che ha visto la partecipazione dei giovani rugbisti tiburtini. Altro appuntamento in allestimento è il 7 marzo dove alcune ragazze della Nazionale femminile incontreranno le scuole della Baccelli di Tivoli e della Giovanni XXIII di Villanova per raccontare la loro storia con la maglia azzurra E quindi ben venga la pioggia, se serve a temprare i nostri ragazzi verso le avversità della vita. Ma ben venga anche e soprattutto la lezione che il rugby dà ogni giorno a questi piccoli uomini di domani: l’essere leali in questo mondo d’oggi è cosa rara, e insegnarlo è un dovere. Bene il rugby sembra essere nato per questo: il bambino che cade dolorante in terra e viene aiutato dal suo stesso avversario senza contestazioni, senza animosità, senza genitori che sbraitano dalle tribune. Le decisioni arbitrali mai discusse, i toni mai eccessivi: per chi è abituato a vivere il mondo del calcio, il nostro sport imperante, sembra quasi di vivere un sogno...

Rugby che fortifica dunque ma quando pioggia a catinelle e raffiche di vento improvviso rendono un evento a rischio per la sicurezza allora è giusto sospenderlo: durante il secondo incontro l’organizzazione ha deciso di fermare la manifestazione per il bene dei partecipanti. Tutti sotto la doccia. I RAGAZZI DELLA TIVOLI RUGBY sono stati premiati con una medaglia a ricordo dell’evento offerta dal Comitato Regionale Laziale FIR, e poi tutti a mangiare in una cornice festosa di tifosi gallesi travestiti d’ogni genere. Chi con abiti d’antichi romani, chi vestito da Luigi e Super Mario, chi con il kilt, chi in mezzemaniche con dragone rosso in bella vista: uno spas-

so! I Gallesi hanno questo sport nella pelle (l’anno scorso hanno vinto il Sei Nazioni a punteggio pieno...) e lo vivono com’è giusto che venga vissuto un evento sportivo: una festa! Poco male se hanno battuto l’Italia 26 a 9, sono di un’altra categoria, però chissà se continuando a promuoverlo e a farlo conoscere, il rugby non diventi anche per noi uno sport di massa, e tra qualche anno sarà possibile raggiungere il loro livello... APPUNTAMENTO alla prossima partita contro l’Irlanda il 16 marzo e soprattutto agli allenamenti a Campo Ripoli, tutti i martedì e i giovedì dalle 17 alle 18.30. Provare per credere!

La Tivoli Rugby è tornata soddisfatta per la prestazione dalla sfida di domenica contro l’Arvalia Villa Pamphili Rugby, ma il punteggio ha sorriso agli avversari per 7-3. Nonostante le assenze e considerando il valore degli avversari terzi in classifica, i tiburtini hanno dato il massimo sfiorando anche una clamorosa vittoria nel finale quando la meta è stata mancata di un soffio. «E’ andata molto bene – le dichiarazioni dell’allenatore Damiano Massari -. Siamo stati molto attenti nella fase difensiva. Certo, siamo mancati un po’ in quella offensiva ma non potevo chiedere di più. In questo momento abbiamo fuori troppi atleti, alcuni per infortuni gravi. Dobbiamo stringere i denti e dare il massimo come abbiamo fatto domenica. Tutti si sono aiutati e questo è un segnale positivo per il futuro. La loro meta è arrivata dopo 35 minuti. Simone Amici dal piazzato ha realizzato i nostri punti e nel finale abbiamo sfiorato il colpaccio. In sintesi è stata una bella prova di carattere». A tre giornate dal termine della stagione regolare è tempo dei primi bilanci: «Non mi aspettavo una stagione così difficile e con tutte queste sconfitte – prosegue Massari -, evidentemente il cambio radicale di uomini e allenamenti è stato difficile da gestire. Però al campo si sono presentati sempre 27 o 28 ragazzi, contenti del lavoro in svolgimento e questo mi lascia ben sperare per il futuro. Di solito le sconfitte portano a uno scoramento, così non è stato quest’anno. Adesso dobbiamo solo cercare di finire bene questa stagione». I prossimi appuntamenti in programma del campionato di Serie C prevedono le visite del Latina secondo e del Ciampino al “Rocca Bruna” di Villa Adriana e la trasferta in casa della Rugby Roma capolista nell’ultimo turno.


XL

SPORT

28 febbraio 2013

15

NORDING WALKING/L’associazione tiburtina è guidata da Pietro Spano

La camminata nordica passa anche a Tivoli La Nordic Walking Valle dell’Aniene Asd con sede a Tivoli nasce nel 2011 e ha come obiettivo quello di divulgare il Nordic Walking nelle proprie zone collaborando con strutture turistiche, sportive e medico-riabilitative. Pietro Spano è il presidente, Mariangela Valletta la vice presidente e Lavinia Spano la segretaria. La data di nascita dell’associazione è successiva di soli tre anni alla creazione della scuola italiana Nordic Walking, rappresentante ufficiale dell’attività originale finlandese. La Camminata nordica è un tipo di attività fisico e sportiva. L’attività fisica viene svolta utilizzando bastoni appositamente studiati, simili a quelli utilizzati nello sci di fondo. E’ stato un febbraio movimentato per l’associazione tiburtina che domenica 3 ha svolto una passeggiata sulla spiaggia di Ostia, il 16 ha effettuato un allenamento combinato presso il Parco degli Acquedotti di Ro-

ma ed il 17 è andata a passeggio con le ciaspole sulle piane di Campaegli. «Vengo dall’alpinismo – racconta il presidente Spano -, ma da quando ho provato questo sport mi sono subito interessato. È un’attività particolare che richiede coordinazione motoria, aiuta a ritrovare l’equilibrio del corpo e aiuta la postura. Al momento la nostra associazione può contare su 205 iscritti, gli appuntamenti in calendario non mancano ed è sempre piacevole ritrovarsi». La Nordic Walking Valle dell’Aniene sarà presente alla Feste dello Sport di Tivoli, manifestazione che lo scorso anno ha permesso a ben 400 bambini di provare questo sport. Per conoscere i prossimi eventi e per contattare l’associazione è possibile collegarsi al sito nordicwalkingvalledellaniene.it.

Tivoli Calcio, gli Ultras rivogliono i gloriosi trofei La Tivoli Calcio 1919 non c’è più ed il gruppo Ultras Tivoli 1919 – Gruppo “Scintilla” sta portando avanti una battaglia per riavere le coppe e le medaglie conquistate in anni di gloriosa storia dal team tiburtino. «Come tutti sappiamo, la Tivoli Calcio 1919 non è più una squadra di pallone, con la sua matricola sono stati cancellati quasi 100 anni di storia – si legge sul profilo Facebook del gruppo -. Ci apprestiamo a combattere la nostra ultima battaglia. Non abbiamo più una squadra degna del nome di questa città è vero, ma ci sono cose che ancora è possibile salvare; ci sono i Trofei, i tanti trofei vinti in quasi un secolo di vita. Dal più prestigioso, la coppa Italia “Attilio Ferraris” del 1947 fino a quello apparentemente più banale che può essere una medaglietta vinta dai bambini di 6 anni. E sono tanti. Dove sono questi trofei? Perché non vengono restituiti alla Città e al Comune di Tivoli? Non sono forse un Patrimonio storico e culturale della nostra città? Possibile che nessuno faccia nulla? Dobbiamo lasciare tutto in mano ai loschi personaggi che hanno violentato la nostra Tivoli, la nostra Storia e la nostra Tradizione? Noi non vogliamo credere che sia così. Noi crediamo invece che qualcosa si può fare, lottando tutti in una direzione, partendo da noi della 1919 Crew. Ci batteremo per questo! Saremo il motore e cerchiamo l’appoggio di tutti, dalla stampa, ai cittadini che anco-

ra credono nell’amore della nostra città, passando perchè no, dall’Amministrazione Comunale che può e deve avere il suo peso Politico in questa vicenda anche se attualmente la Giunta è in seria Difficoltà! Questo non è da prendere come un comunicato ufficiale della 1919 Crew, ne seguirà uno tra qualche giorno dove elencheremo le nostre iniziative per quanto riguarda questa viTrofei della Tivoli Calcio 1919, dopo lo sfogo degli ultras amaranto blu del gruppo 1919 Crew, arriva la risposta della società. «Il materiale ed i Trofei Storici sono in possesso della Società a responsabilità limitata Tivoli Calcio 1919, in quanto facenti parte del proprio patrimonio iscritto a bilancio e, pertanto,non sono cedibili a terzi, salva l’acquisizione delle quote sociali e, quindi, della proprietà della Società medesima. Quanto sopra deriva dal fatto che la Società, negli anni, ha investito direttamente nell’attività sportiva somme considerevoli, senza l’apporto di alcuno, tanto meno delle Amministrazioni Comunali succedutesi nel tempo. È necessario, pertanto, sfatare la favola che i Trofei appartengono alla Città di Tivoli che, di fatto, non ha mai realmente investito su questo importante settore sportivo e sociale». «Il “patrimonio” - continuano dalla Tivoli 1919 - è sempre degnamente custodito in una apposita Sala Trofei op-

cenda». Attualmente una squadra di Tivoli gioca in Prima Categoria, ma non si tratta della Tivoli 1919 che, invece, ha abbandonato il torneo a stagione in corsa nel 2011/2012. Su Facebook negli ultimi giorni è andata in scena una simpatica campagna a favore della restituzione dei trofei della Tivoli 1919: protagonisti d’ec-

La posizione della Tivoli Calcio portunamente allestita presso la sede della Società, come hanno potuto più volte verificare sia gli Amministratori comunali, sia le delegazioni dei Tifosi, più volte presenti in tale Sala. Di conseguenza, non corrisponde al vero quanto affermato da alcuni pseudo-tifosi e da alcuni organi di stampa disinformati e tendenziosi, che si astengono dal verificare la realtà dei fatti, prima di pubblicare tali notizie. In proposito, la Società ha dato mandato ai propri legali affinchè siano perseguiti penalmente e civilmente gli autori di tutte le false notizie comunque recepite e pubblicate, a tutela della onorabilità della Tivoli Calcio 1919 s.r.l e dei suoi Amministratori e dirigenti. Nel frattempo, è stata presentata apposita denuncia presso l’Autorità Giudiziaria per tutelare il patrimonio societario ed i propri Dirigenti, oggetto di gravi minacce ed insinuazioni, sia dirette, sia attraverso il social-network».

Appartamento sito in VILLALBA di GUIDONIA

nuova costruzione, 60 mq completamente ammobiliato, composto da salone, angolo cottura, bagno, camera da letto, e due ampi terrazzi. VENDESI

Euro 135.000 trattabili

Telefonare Manuela 328/1629839

Quindicinale per le Associazioni, la Cultura e il Tempo Libero Iscr. Trib. di Roma 403/98 del 6 agosto 1998 Anno XIV - numero 4 del 28 FEBBRAIO 2013 Editore: Tritype srl - via Pietro Nenni, 5 - Tivoli Direttore responsabile ed editoriale: Piergiorgio Monaco Coordinamento editoriale: Claudio Iannilli, Gianni Innocenti Grafica ed impaginazione: Tritype srl - via Pietro Nenni, 5 - Tivoli Stampa: Europrint Sud srl - Strada provinciale ASI Ferentino (Fr). Chiuso in tipografia il 26 febbraio 2013 Diffusione: 13.000 copie distribuzione gratuita nei principali punti di ritrovo di Tivoli, Guidonia, Castel Madama

Gli espositori dove trovi XL Località Guidonia Guidonia Guidonia Tivoli Tivoli Tivoli Tivoli Tivoli Tivoli Tivoli Tivoli Terme Villa Adriana Villa Adriana Villa Adriana Villa Adriana Villa Adriana Villa Adriana Villa Adriana Villa Adriana Villanova

Indirizzo Tiburtino Shopping Center Via Roma Via Roma Piazza Garibaldi Piazza Palatina Piazza Santa Croce Piazzale Matteotti via Empolitana via P. Nenni 5 viale Tomei, 28/30 via del Barco Centro comm. PAM via Tiburtina Via di Villa Adriana Via Galli via Maremmana Inf. via Rosolina via Rosolina via Serena Via Maremmana Inf.

cezione Silvio Berlusconi e Rocco Siffredi. In un post il Cavaliere ha affermato che restituirà «la Tivoli Calcio 1919 ai suoi tifosi e i suoi trofei alla Città di Tivoli», mentre il pornodivo è stato ancora più duro: «Se non restituiscono i trofei vinti dalla Tivoli Calcio 1919 alla Città di Tivoli, ci penso io a sistemarli!». Naturalmente sono due caricature, due immagini modificate

presso: Ingressi Centro Commerciale Bar Lanciani Pasticceria “La Fiorentina” Libreria Villa d Este Frimm Bar Puzzilli Farmacia Riccardi Gestione Casa Immobiliare Tritype srl Luciani Immobiliare “Pin up café” Itop Farmacia Tornaghi Tabaccheria Teresa Tabaccheria Bar Village Etica Immobiliare De Carlo Immobiliare Tabaccheria Elio Farmacia Tornaghi

Tel. 0774336714 - Fax 0774315378 www.xlgiornale.it info@xlgiornale.it

Sulla situazione attuale della compagine amaranto blu, la società commenta e rilancia in “merito” alla mancata considerazione della 1919 al momento della scelta del gestore degli impianti degli Arci: «La Tivoli Calcio 1919 srl non è stata mai radiata dagli Organi Federali, bensì ha semplicemente ritirato le proprie squadre dai Campionati Federali, a seguito della totale ed ingiustificata indifferenza sia degli Sponsor locali, sia dell’Amministrazione Comunale, nel momento in cui si è provveduto ad affidare ad una società sportiva esterna la gestione degli Impianti, nonostante una vertenza in corso per il riconoscimento degli oneri sostenuti dalla nostra Società per le opere realizzate nel complesso sportivo. Ciò nel totale disinteresse della Città, dell’Amministrazione Comunale e dei Tifosi». Sul futuro di quella che era la prima squadra della città, la Tivoli 1919 non

esclude un possibile ritorno alle attività: «La nostra Società ha avviato, comunque, vari contatti con il nuovo gestore degli impianti, nonché con validi operatori del settore sportivo, affinchè si possa riavviare degnamente l’attività sportiva all’Arci, nella speranza che si provveda in tempi brevi al ripristino ed all’utilizzo degli stessi, attualmente sospesi. Sarà nostra cura richiedere alla Presidenza Federale il decreto per il ripristino della Matricola Societaria originaria, onde poter riprendere il glorioso percorso della Tivoli Calcio 1919 s.r.l».

con il computer, ma tutto è utile a portare l’attenzione sul tema. Di valore storico più rilevante la fotografia della premiazione per la conquista della coppa “Attilio Ferraris”, la Coppa Italia di Serie C, del 1947. Gli Ultras della Tivoli stanno portando avanti la loro battaglia senza dimenticare i problemi di una città sempre più in difficoltà e dimostrando la loro vicinanza agli ex dipendenti della Villa Gregoriana che pochi giorni fa hanno protestato per il loro licenziamento davanti all’ingresso dello storico luogo.

De Santis Forni Attrezzature, accessori e arredamenti per:

PANIFICI PIZZERIE PASTICCERIE RISTORAZIONE BAR GELATERIE

VENDITA E ASSISTENZA Via M. Nicodemi, 14/16 - TIVOLI TERME Tel.: 0774.357838 - Fax: 0774.357661 info@desantisforni.it - www.desantisforni.it


Altre vetture sul nostro sito

Sabato aperti intera giornata

aggiornamenti online

Guidonia - via Maremmana, angolo via Pantano

www.gestcar.it

Garanzia fino a 24 mesi NUOVA ESPOSIZIONE:

LʼUSATO GARANTITO

Alfa Romeo 147

1.9 JTD 120CV 5 porte Distinctive PELLE CERCHI 17 del 2008, km 82.400

€ 7.950

prezzo XL

Citroen C5

€ 9.900

Fiat Panda

1.2 Dynamic del 2007 60CV 5 porte 34.000 km

€ 4.500

prezzo XL

Smart ForTwo

1000 52 kW MHD Coupé Passion del 2009 29.109 km prezzo XL

€ 6.900

Audi A6

€ 9.500

Fiat Panda

1.1 Active CLIMA veicolo Aziendale 54CV del 2007 km 35.878 prezzo XL

€ 5.300

Nissan Micra

GESTCAR

1.3i 16V cat. 5 porte SE 75CV del 2001 km 110.000 prezzo XL

5 porte cat. Eletta 116CV del 2005 km 108.000 prezzo XL

€ 6.900

1.9 MJ cargo 120CV IVA INCLUSA KM REALI CLIMA del 2008, 7.500 km prezzo XL

€ 6.900

Ford Mondeo

2.0 16V TDCi 115CV SW del 2002 km 190.000 prezzo XL

€ 2.300

Volkswagen Passat

2.0 16V TDI Var. Highline 140 CV del 2007 km 170.000 prezzo XL

€ 6.900

Citroen C3

3.0 V6 TDI Quattro tiptronic 224CV del 2005 km 160.000 prezzo XL

BMW 116 I

Fiat Doblo

1.6 hdi 110 cv berlina del 2009 km 83.700 prezzo XL

Chilometraggio documentato e dichiarato

1.4 HDi 70CV Exclusive unipro' del 2005 km 118.000 prezzo XL

€ 3.400

Fiat Seicento

1.1i cat. SX unico proprietario - clima 54CV del 2003 km 63.000 prezzo XL

€ 2.900

Renault Scenic

1.5 dCi/100CV Conf. Dynam. del 2004 km 66.000 prezzo XL

€ 5.500

BMW 320 D

cat. Futura berlina del 2005 163CV km 110.000 CHILOMETRI REALI prezzo XL

€ 9.900

Fiat Grande Punto

1.2 5 porte Active GPL del 2008 65CV 33.500 km prezzo XL

€ 7.300

Ford S-Max

2.0 TDCi 140CV Titanium DPF del 2009, 80.600 km prezzo XL

€ 11.900

Citroen C2

Citroen C4 Picasso

1.6 Sensodrive Excite VTR del 2004 73CV km 118.000

2.0 HDi 138 FAP CMP6 Elegance del 2009, 136 CV 90.600 km

prezzo XL

€ 3.400

Fiat Grande Punto

1.3MJT 90 CV 3p.Van 6 marce 2pt Iva inclusa del 2009 km 80.100 prezzo XL

€ 6.000

Kia Sorento

2.5 16V CRDI 4WD Active del 2005 140CV km 125.000 prezzo XL

€ 5.900

Volkswagen Polo

Alfa Romeo 156

1.4 TDI cat 5 porte Comfortline UNIPRO' del 2001 250.000 km 75CV

1.9 JTD cat, SW Progression 110CV del 2001 km 207.000

prezzo XL

€ 1.700

Citroen Xsara

1.9 diesel cat. Break SX Clima del 1998, 68CV km 263.000 prezzo XL

€ 900

Fiat Seicento

1.1i cat. Suite GPL 54CV del 2000 km 98.000 prezzo XL

€ 2.900

prezzo XL

€ 1.900

Fiat Doblo

1.9 MJ cargo IVA INCLUSA KM REALI CLIMA del 2008 km 11.500 prezzo XL

€ 6.900

Ford Ka

1.3 Collection 69 CV del 2006 km 45.000 prezzo XL

€ 3.200

Renault Twingo

Renault Twizy

1.2i 16V cat. Privilège Kenzo tetto 75CV del 2004 km 45.000

TECNICH 80 aziendale portiere parrot vetri rigidi 71CV del 04/2012 km 4.300

prezzo XL

€ 3.500

prezzo XL

€ 8.950

Fiat Panda

1.2 4x4 GPL del 2009 60CV 5 porte 79.800 km prezzo XL

€ 7.200

Lancia Delta

1.4 T-Jet 150 CV Argento GPL del 2008 47.700 km prezzo XL

€ 11.900

Alfa Romeo 159

1.9 JTDm 16V SW Exclusive del 2007 150CV km 103.000 prezzo XL

€ 9.500

Fiat Grande Punto

1.2 5 porte Active 65CV del 2008 km 30.772 prezzo XL

€ 5.900

Nissan Micra

1.2 16V 3 porte Acenta 80 CV del 2004 km 85.000 prezzo XL

€ 2.900

Smart ForTwo

700 Coupé Passion 61CV del 2006 km 61.000

via Tiburtina km 25,600 • VILLANOVA DI GUIDONIA • tel. 0774 353751 • cell. 347 1071745

€ 1.500

prezzo XL

€ 7.900

prezzo XL

€ 4.200


XL giornale 04-2013