Page 1

Libreria Villa d’Este

Distribuzione Gratuita

Sempre a p e r to

Tivoli - Via Colsereno, 68 Tel./Fax 0774.313899 vodafoneone.tivoli@gmail.com

Guidonia - Centro Commerciale Tiburtino Tel./Fax 0774.353577 vodafonestore.tiburtino@gmail.com

TIVOLI  Piazza Garibaldi, 7

tel./fax 0774.332440

Quindicinale per le Associazioni, la Cultura e il Tempo Libero

Anno XV - Autor. Trib. di Roma 403/98 del 6-8-1998

Tel. 0774 336714

Fax 0774 315378

www.xlgiornale.it

info@xlgiornale.it

1 12

20 giugno 2013

Rifiutiamoci Tivoli non merita tutto questo Chi deve agire lo faccia con la massima urgenza ed efficacia ... e che non si ripeta più

... e l’Inviolata di nuovo inaccessibile

TIVOLI - Terminato il blocco degli straordinari da parte dei lavoratori dell’Asa spa è arrivata la volta della discarica. Il gestore dell’Inviolata, Eco Italia 87 SRL, dal 16 giugno ha nuovamente chiuso l’accesso ai compattatori dell’azienda tiburtina che si occupa dei rifuti. La causa è la solita: morosità, più di otto milioni di euro l’arretrato. Ritornare sulla vicenda dell’Asa è ormai stucchevole, debiti per circa nove milioni e crediti per diciannove, le utenze che non pagano, principalmente le grandi, ed i piccoli che continuano responsabilmente a farlo e ricevono in cambio una città invivibile, inguardabile e a causa delle alte temperature, puzzolente.

segue a pag. 2

BILANCIO GUIDONIA 13 milioni in meno dallo Stato a pag. 6

MAI PIÙ COLPI DI SONNO con

Presso i nostri uffici è in ven dita l’unico ANTISONNOLENZA per ECC ELLENZA Chiedi informazioni allo spo rtello

AUTOMOBILE CLUB ROMA • DELEGAZIONE DI TIVOLI di Scarpellini & Figli s.r.l. VIA DUE GIUGNO 7/H - TIVOLI (RM) - TEL. 0774.335794 - Fax 0774.331200

• Sportello Telematico • Pratiche auto di qualsiasi tipo • Passaggio di Proprietà con stampa immediata • Rinnovo Patenti e Duplicati • Medico in sede • Bolli auto pagamento, rettifica, esenzione disabili • Immatricolazioni e targhe per Ciclomotori • Ampia gamma di Tessere ACI per Soccorso stradale

Ora anche

utili i z i v r e s i Tant per te Lottomatica i servizi

IE ZIONI PER CONCESSIONAR AGEVOLAZIONI E CONVEN

La massima valutazione diventa SUPER

a s i l CENT a n n APAGHIAMO 50 5 in più per ogni grammo d’oro* *

Tivoli - via Empolitana 45 - tel. 0774 336631

CENT in più per ogni grammo d’argento*

a tutti i clienti che presentano questo coupon

Iniziativa valida fino al 31 Agosto 2013

www.acitivoli.it

PARCHEGGIO RISERVATO ORARIO NO STOP 8:00-20:00


2

XL

TERRITORIO

n. 12 2013

Tivoli, città dell’Unesco non merita dalla prima Le ultimissime informazioni dicono che il Commissario prefettizio, alla quale i politici che hanno amministrato la città negli ultimi anni hanno lasciato nelle mani una patata che più bollente non si può, sia impegnata su più fronti. La ricerca di un prestito da 1.200.000 euro per consentire all’Asa di svolgere l’ordinaria amministrazione fino all’arrivo degli incassi Tares, che garantirebbero la banca finanziatrice. Del prestito, un acconto immediato di 200.000 euro potrebbe essere destinato agli stipendi dei dipendenti non ancora erogati. Altro fronte di intervento, urgentissimo visto l’arrivo del caldo estivo ed i cumuli di spazzatura abbandonati in strada, quello della riapertura della discarica per la quale occorrerà probabilmente una ordinanza del Prefetto di Roma causata dallo stato di emergenza sanitaria che potrebbe svilupparsi in tempi brevi. Altra ipotesi una ristrutturazione del debito, per il quale è scoppiata una polemica tra il Presidente della società tiburtina, che sostiene di aver messo al corrente la società e la rappresentanza aziendale della la Eco Italia che risponde di non averne saputo nulla. Terzo problema i crediti che l’Asa non riesce a recuperare per i quali Equitalia, incaricata della riscossione delle fatture inevase, dovrebbe comunicare la cifra che potrà accreditare sul conto della società tiburtina. Dei crediti derivanti dai mancati pagamenti delle fatture comunque, non si conosce la reale consistenza, poiché con il passare degli anni molti di essi saranno probabilmente diventati inesigibili per i motivi più diversi.

Ovviamente ora non è colpa di nessuno, non dei partiti politici che hanno sempre nominato consiglieri di amministrazione e presidenti scelti tra i loro amici, non è colpa dell’ultima amministrazione comunale che aveva trovato una situazione già devastata, e non è colpa di quella precedente che si era trovata tra le mani una Tia già applicata frettolosamente e che il Piano industriale l’aveva lasciato da approvare, non è colpa della dirigenza aziendale che non rispetta la carta dei servizi all’utenza e poco ha fatto per riscuotere i crediti delle utenze morose, non è colpa dei cittadini che continuano a non rispettare le fasce orarie per la deposizione dei rifiuti nei cassonetti, non è colpa dei lavoratori che a

TIVOLI - Ancora rifiuti in strada! Questa volta la responsabilità non è della Eco Italia che gestisce la discarica dell’Inviolata, i cumuli di rifiuti accumulati nelle strade tiburtine la scorsa settimana sono stati conseguenza della protesta dei lavoratori dell’Asa, la Spa comunale che si occupa del servizio rifiuti. Senza stipendio da un mese e con nessuna prospettiva per quello di Giugno, i novanta dipendenti hanno scelto di non effettuare lavoro straordinario nella settimana dal 9 al 17 di questo mese. Le crisi della SpA comunale è ormai conosciuta da tutti, i circa nove milioni di debiti nei confronti del gestore della discarica ed i circa venti di crediti, in parte ormai inesigibili,

Intanto a sinistra...

vantati nei confronti delle utenze che non pagano, creano una situazione di mancanza di liquidità assoluta. Chi ci rimette, ovviamente, sono i lavoratori. Un disastro incombente ed annunciato da anni, a causa di gestioni di matrice esclusivamente politica, in gran parte affidate ad incompetenti. Ora i nodi sono arrivati al pettine e insie-

Altre vetture sul nostro sito

me ai lavoratori, a rimetterci sono l’immagine della città in piena stagione turistica ed i cittadini che dovranno sopportare tariffe sempre più alte per un’azienda che non svolge il servizio in base al capitolato e non rispetta la propria Carta dei diritti degli utenti. Un’azienda che dal sito aziendale risulta avere 72 dipendenti e dal sito

del Comune 110! Un’azienda che, dopo aver sospeso il servizio di ritiro a domicilio degli ingombranti previsto dalla Carta dei servizi, non organizza più neanche quelle giornate ecologiche che ogni tanto aiutano i cittadini a liberarsi dei rifiuti di grosse dimensioni che non riescono a portare all’isola ecologica

www.gestcar.it

NuOvA EsPOsIzIONE:

Guidonia - via Maremmana, angolo via Pantano

L’usATO GARANTITO

Chilometraggio documentato e dichiarato

Alfa Romeo 159

Alfa Romeo MiTo

1.9 JTDm 16V SW Exclusive 03/2007 , 103.000 km, 150CV, Diesel, Manuale, E4

1.4 78 CV GPL Junior lg 104-aziendale cerchi 17 05/2009 , 30.800 km, E4

€ 8.900

BMW 320 CD

€ 9.900

Fiat Grande Punto

Cat Coupè 07/2004, 165.000 km, 150CV, Diesel, Manuale, E4 prezzo XL

prezzo XL

1.3 MJT 75 CV 5 porte Active LG 104 Aziendale, 09/2008, 79.000 km, 75CV

€ 5.400

prezzo XL

sabato aperti intera giornata

Garanzia fino a 24 mesi

aggiornamenti online

prezzo XL

Sui muri della città e sulle pagine dei giornali locali i partiti esprimono preoccupazioni e critiche all’operato del Commissario prefettizio. Due i manifesti , in successione, del Partito Democratico-Unione comunale di Tivoli, che accusa la ex amministrazione comunale di Sandro Gallotti di non aver approvato il Piano industriale di rilancio dell’Asa lasciandola in questo modo allo sbando. Una serie di richieste corredano le accuse dirette alla passata amministrazione: approvazione del Piano industriale, tutela dei lavoratori dell’Asa, firma del contratto annuale con l’azienda dei rifiuti ed estensione pluriennale dello stesso, acquisizione dell’Asa servizi s.r.l al patrimonio comunale. Nel secondo manifesto il PD tiburtino punta il dito verso il Commissario prefettizio accusato di “essere poco interessata a salvare la società in liquidazione” e di aver deciso “senza neanche un minimo di confronto con le forze politiche e sociali di presentare al Tribunale di Tivoli un accordo con i creditori ai sensi della Legge Fallimentare, pagando peraltro, incarichi a professionisti esterni”. Alla solidarietà espressa nei confronti dei lavoratori dell’Asa che non hanno ricevuto lo stipendio si è associata Sinistra ecologia e libertà di Tivoli che in comunicato stampa ne sostiene le iniziative a tutela del posto di lavoro.

€ 6.800

AUDI A3 SPB

2.0 16V TDI Ambition 04/2006, 140CV, 135.000 km, Diesel, Manuale, E4 prezzo XL

€ 7.900

AUDI A3 SPB

AUDI A6

BMW 116 D

1.9 TDI F.AP. Ambition LG 104, 105CV, 09/2008 , 79.200 km, Diesel, E4

3.0 V6 TDI quattro 12/2005 224CV, 160.000 km, Diesel, Manuale, E4

2.0 116CV cat 5 porte Eletta DPF LG104 08/2010, 76.510 km, 116CV,

prezzo XL

€ 14.950

Fiat Panda

Fiat Panda

1.1 Actual Eco clima aziendale 06/2008, 37.720 km, 54CV, Benzina, E4

1.2 4x4 GPL aziendale LG104 11/2009, 78.000 km, 60CV, GPL, E4,

prezzo XL

€ 5.800

prezzo XL

€ 7.500

€ 9.500

prezzo XL

FORD Fiesta Plus

1.4 TDCi 70CV 5p. cDPF LG104 06/2011, 37.000 km, Diesel, E5

€ 8.500

prezzo XL

prezzo XL

€ 13.900

KIA Picanto

1.0 12V Urban unipro' clima, 04/2005, 78.000 km, 60CV, Benzina, Manuale, E3 prezzo XL

€ 3.200

OPEL Astra

RENAULT Kangoo

RENAULT Laguna

RENAULT Laguna

SUZUKI Ignis

Volkswagen Golf

1.7 CDTI 101CV 5 porte Cosmo 09/2006, 92.000 km, Diesel, Manuale, E4

1.5 dCi COIBENTAZIONE LEGGERA 12/2007 , Monovolume, 58.166 km, 61CV

1.9 dCi/107CV cat Grandtour Authentique 03/2001, 250000 km, 107CV

2.0 dCi 150CV SporTour Dynamique LG 104, 09/2008, 81.550 km, 150CV, Diesel

1.3 DDiS 16V cat Deluxe 04/2004 , Monovolume, 127.000 km, 69CV, Diesel, E4

1.9 TDI 5p. Comfortline 105CV, 05/2005, 167.000 km, Diesel, Manuale, E4

GEsTCAR prezzo XL

€ 6.300

DOMENICA MATTINA APERTO DALLE 10.00 ALLE 13.00

prezzo XL

€ 5.400

prezzo XL

€ 2.300

prezzo XL

€ 7.900

prezzo XL

€ 3.800

prezzo XL

€ 6.400

via Tiburtina km 25,600 • vILLANOvA DI GuIDONIA • tel. 0774 353751 • cell. 347 1071745


TERRITORIO

20 giugno 2013

queste immagini... In piena stagione estiva e turistica i nodi dell’Asa Spa arrivano al pettine. I dipendenti senza stipendio bloccano il lavoro straordinario ed i rifiuti restano nelle strade e come di incanto si moltiplicano. Nessun piano per evitare i cumuli. Intanto il Commissario striglia la dirigenza aziendale e pone il problema delle norme giuridiche che non consentirebbero contratti pluriennali ad una municipalizzata come l’Asa spa volte lasciano a desiderare per solerzia, non è colpa degli utenti che continuano a non pagare la Tia. Non è responsabilità di nessuno, l’Asa è in uno stato di crisi che rischia di essere definitivo ma nessuno rende conto ai tiburtini che di questa situazione dovranno riparare i danni. Nessuna informazione esce dall’azienda, nessuno convoca una conferenza stampa per informare la cittadinanza della situazione reale e di quali siano le possibilità di riscuotere i circa venti milioni di euro di crediti. Nessuno invita gli utenti morosi ad assumersi le responsabilità e cercare una via per salvare l’azienda e rendere accettabile il servizio. Occorre una presa di coscienza, i danni sono sotto gli occhi di tutti e per una città già in crisi, diventare devastanti. Il Commissario prefettizio sta facendo la sua parte, come Gallotti ed i suoi non hanno saputo fare, ha avviato la procedura per la ristrutturazione del debito di circa otto milioni che l’Asa ha nei confronti di EcoItalia, cercando di evitare, grazie ad un corposo prestito bancario, lo spauracchio del fallimento dell’azienda. Ulteriori spese per i

tiburtini, tenuti a sostenere per intero i costi di un servizio rifiuti basato su un sistema ormai anacronistico e con i costi di discarica prossimi ad un consistente aumento. Per risolvere il problema dei rifiuti in strada, la dottoressa Alessandra de Notaristefani di Vastogirardi ha emesso il 12 giugno un’ordinanza che imponeva all’Asa di rimuoverli entro 24 ore, poi vista l’inosservanza ha imposto rimedi di emergenza come quello di rivolgersi ai privati. Neanche la raccolta differenziata spinta è stata attivata, il piano industriale pronto da quattro anni la prevede, ma ci \si è anche pensato con grande ritardo ed i fondi disponibili di Provincia e Regione, sempre più scarsi, prendono la strada dei comuni che stanno già avviando il sistema Porta a porta. A Tivoli le amministrazioni hanno scelto, deliberatamente, di continuare a conferire i rifiuti in discarica grazie alle basse tariffe mentre altri comuni del circondario hanno cambiato sistema da anni, con ottimi risultati e soddisfazione dei cittadini. Gianni Innocenti

...il Commissario adirato! Decise le dichiarazioni del Commissario straordinario dopo aver visto inapplicata dall’Asa la sua ordinanza relativa all’emergenza sanitaria che, con le alte temperature, potrebbe essere causata dai cumuli di rifiuti. Sulla crisi dell’azienda e sull’ipotesi apparsa in un manifesto del Partito Democratico che chiede un contratto pluriennale per l’azienda dei rifiuti, analoghe reazioni. «Ho sollecitato in tutti i modi i vertici dell’Asa che mercoledì hanno finalmente adottato in un Cda una decisione relativa alla richiesta di prestito così da poter pagare gli stipendi. Questi soldi serviranno per tutte le spese della società, anche per il carburante, le riparazioni e per i consulenti che stanno lavorando alla procedura. La banca ha chiesto della documentazione che mi auguro che i competenti uffici dell’Asa forniscano celermente. L’importo deve essere ancora stabilito dall’Asa, ma entro lunedì dovrà essere tutto pronto. Il comune sta facendo tutto quello che è in suo potere per risolvere i problemi e non può essere tollerato nessun altro colpevole ritardo da parte di chi non ha agito e avrebbe dovuto farlo a tempo debito. Mi meraviglio molto – ha aggiunto il vice prefetto – si dovrebbe sapere bene che esiste una norma che prevede che municipalizzate come l’Asa devono essere messe in liquidazione. Stiamo facendo approfondimenti giuridici, ma per assegnare la raccolta rifiuti ad una società del comune ci deve essere convenienza nelle tariffe e, senza una gara ad evidenza pubblica, io non posso certificarlo”.

Ed i cittadini si organizzano! Intanto, ancora una volta, cittadini e commercianti, sotto l’egida dell’Associazione Rione San Paolo e di Tivoli-Net si sono organizzati per una giornata ecologica e nella mattinata di sabato scorso hanno pulito la scalinata del Duomo ed i suoi dintorni, rendendo ai luoghi un bel po’ di quel decoro indispensabile in una città turistica. In modo particolare sono stati asportati quintali di terra che avevano ostruito negli anni le caditoie della scalinata.

XL

3

Innanzitutto produrre meno rifiuti Da soli, gli imballaggi costituiscono il 40 per cento in peso dell’intera massa dei rifiuti urbani, ma fino al 60-70 per cento in volume. Alcune fonti indicano in Italia un totale di 960.000 tonnellate l’anno. Meglio i prodotti alla spina e quelli sfusi ora che i negozi specifici dispongono anche di contenitori privi del famigerato bisfenolo. Mentre i cassonetti dei comuni che non fanno la raccolta differenziata Porta a porta straripano, si sta diffondendo, lentamente ma costantemente, il concetto della diminuzione della produzione di rifiuti. Basta analizzare il carrello della spesa per rendersi conto di quanti imballaggi inutili portiamo a casa, cartone, polistirolo, plastica, riempiono le nostre pattumiere e devono essere smaltiti si faccia la raccolta differenziata spinta o su butti tutto in discarica come avviene a Tivoli. Con un po’ di attenzione in più, possiamo facilmente scegliere il prodotto che è contenuto nell’involucro più leggero o meno voluminoso, un contenitore che costa, che spesso è molto colorato per attirare il nostro sguardo e che paghiamo due volte: per acquistarlo e poi smaltirlo. Senza parlare dell’acqua in bottiglia poi. In Val d’Aniene sgorga abbondante una delle acque migliori d’Italia e ce la ritroviamo direttamente in casa dopo un percorso di una trentina di chilometri in acquedotto, un sogno per una gran parte della popolazione mondiale! Un acqua i cui parametri chimici da rispettare sono più rigidi rispetto a quelli delle acque minerali che, vendute in circa sei miliardi di bottiglie all’anno producono un mare di rifiuti ed un via vai di tir lungo le autostrade. L’industria sta facendo la sua parte, il peso degli imballaggi sta costantemente diminuendo ma occorre l’impegno dei consumatori per fare in modo che le grandi catene di distribuzione si adeguino alla richiesta dei consumatori. Un contributo che può diventare importante è quello dei negozi che vendono prodotti alla spina. Quelli in cui si è tornati ad acquistare vino portando con se una bottiglia o una damigianetta sono ormai diffusi in abbondanza ma cominciano a diffondersi, oltre ai settori di alcuni grandi supermercati, quelli specializzati che, nei loro spartani scaffali ospitano, a prezzi concorrenziali, detersivi biodegradabili di ogni tipo, pasta, caffè, cereali, cosmetici, pannolini lavabili, assorbenti femminili di nuovissimo concetto. Due a Palombara, uno a Guidonia solo per i detersivi, ed uno di prossima apertura al centro di Tivoli che disporrà di una scelta completa insieme ai prodotti alimentari di Libera coltivati sulle terre sequestrate alla mafia. Una scelta qualificante che testimonia sensibilità, coraggio ed impegno convinto in un momento in cui molte saracinesche si abbassano definitivamente. Da sostenere, perché fa bene all’ambiente e al cuore! (G. I.)


4

XL

TERRITORIO

n. 12 2013

L’elettrodotto al Comune non interessa La ricerca contro le Leucemie Il 21 giugno è la giornata nazionale per la lotta contro leucemie, linfomi e mieloma organizzata dall’Ail. Una serie di eventi per raccontare i progressi della ricerca e per essere vicini ai pazienti attraverso incontri e iniziative di sensibilizzazione in molte città. Uno speciale numero verde 800-226524 sarà messo a disposizione di chiunque voglia avere informazioni sulle malattie, sui centri di trattamento e sui servizi svolti dall’associazione, risponderà un team di ematologi Ail. Chiunque voglia partecipare con donazioni o voglia diventare donatore o volontario dell’Ail può fare visita al sito web www.ail.it. AIL - Sede Nazionale: Via Casilina 5 - 00182 Roma (Italia) Tel. +39 06 7038601 - Fax +39 06 70386041 Cod. Fisc. 80102390582 c/c postale n° 873000 intestato a AIL – ONLUS – Via Casilina, 5 - 00182 Roma. IBAN IT 30S0760103200000000873000 c/c bancario n° 400543111 IBAN IT 14M0200805280000400543111

Equosì a Guidonia “Equosì” è la bottega del commercio equo e solidale attiva a Guidonia nella centrale via Roma (davanti al Bar Lanciani). Tra le svariate iniziative, a giugno la bottega offre il primo prodotto firmato Equosì: inventata dagli sudenti del Liceo Scientifico di Guidonia, che hanno partecipato al corso sul tessile etico e sul commercio equo e solidale, la maglietta in cotone BioO-Fairtrade “Solidale”. Unica ed originale. via Roma 14 - 00012 Guidonia (Rm) 0774 346995 - 0774 359415 www.equosi.org

Gentile Dottoressa, il 13 aprile scorso, poco dopo il Suo insediamento, abbiamo protocollato una lettera, a Lei indirizzata nella quale, oltre ad invitarla all’assemblea pubblica del 19 aprile, chiedevamo di incontrarla per metterla al corrente della situazione, relativa alla riattivazione dell’elettrodotto Sagittario, che preoccupa centinaia di cittadini di Tivoli. Intendevamo fornire informazioni sul percorso seguito finora, sulla vicenda, dalle amministrazioni comunali tiburtine. In circa due mesi non abbiamo avuto cenno di risposta mentre alle nostre istanze di incontro ha, nel frattempo, dato riscontro l’assessore regionale all’Ambiente Fabio Refrigeri che ci ha ricevuti nella sede della regione e ci ha assicurato la convocazione di un tavolo di confronto al quale saranno invitati, oltre ad una nostra rappresentanza, il Comune di Tivoli, alcuni consiglieri regionali, l’Arpa Lazio, Rfi e la Provincia di Roma. Analoga attenzione è stata prestata, vista la delicatezza della situazione, dalla Rai che ha mandato in onda il 5 giugno scorso, in diretta da una terrazza di un condominio di via del Lavoro, la trasmissione Buongiorno regione. Per l’occasione, con un’altra lettera del 18 aprile a Lei indirizzata, chiedevamo una presenza del Comune di Tivoli, anche in quel caso non

Pubblicizza i tuoi saldi con XL e con la VELA

Informati allo 0774 336714

Pubblichiamo la lettera aperta inviata al Commissario straordinario dott.ssa Alessandra de Notaristefani di Vastogirardi sulla riattivazione dell’elettrodotto Rfi Sagittario e la nuova richiesta di incontro delle associazioni abbiamo ricevuto riscontro alcuno. Possiamo immaginare che la situazione difficile in cui versa il nostro comune, sia dal lato economico-finanziario che nel settore rifiuti, possa averLe sottratto molto del suo tempo ma i cittadini, che non vorrebbero veder tornare sulle proprie teste un campo elettromagnetico rilevante determinato da un elettrodotto che passa anche su due scuole per l’infanzia, ritengono di avere diritto di essere ascoltati. Non siamo stati soddisfatti dalle modalità di intervento degli uffici comunali in occasione del giudizio davanti al Tar del Lazio. Evidente mancanza di informazioni e di competenze, assenza di contatti con nostri rappresentanti e sopralluoghi effettuati parzialmente, tanto da non rilevare incredibilmente, nella perizia del CTU, zone critiche ad elevata densità abitativa, hanno probabilmente indotto in errore i magistrati che hanno espresso sentenza sfavorevole al Comune di Tivoli. Non vorremmo che in occasione del ricorso al Consiglio di Stato avvenisse identica cosa. Allo stesso modo non vor

remmo che, in occasione del tavolo di confronto regionale, venisse avanzata nuovamente la proposta troppo costosa che Rfi aveva già respinto a suo tempo. Abbiamo già ipotizzato e presentato, nel dossier consegnato all’Assessore regionale, alternative del tracciato, poco costose e poco invasive, che vorremmo confrontare con i tecnici comunali se saranno incaricati di intervenire all’incontro. Finora l’Ente che dovrebbe tutelare i propri cittadini: il comune di Tivoli, non ha dimostrato attenzione ed interesse agli aggiornamenti che, con il nostro intervento in atto fin dal 2005, abbiamo provocato negli ultimi tre mesi, nessuno ci ha contattati tranne l’Avvocatura comunale, nonostante due manifesta-

zioni pubbliche, articoli di stampa, striscioni appesi su tralicci e balconi. La dirigenza Rfi, ha dichiarato pubblicamente di essere disponibile a modifiche del tracciato e di attendere contatti, prima di riprendere i lavori come annunciato con la lettera del 26 Marzo 2013 indirizzata al Sindaco. Data la disponibilità dell’azienda ferroviaria e l’interessamento regionale, riteniamo indispensabile percorrere la strada che non vincolerebbe il possibile esito positivo finale ad una sentenza della magistratura amministrativa. Ci chiediamo: chi sarà il tecnico incaricato dal Comune che dovrà interagire con l’Avvocatura comunale? Dispone di tutte le informazioni e della documentazione recente che abbiamo prodotto e si metterà in comunicazione con il Comitato? Il Comune percorrerà nuovamente una strada che esclude le nostre proposte documentate e le nostre competenze specifiche in materia, senza ombra di dubbio più aggiornate rispetto a quelle dei tecnici incaricati? Auspichiamo di ottenere finalmente quell’incontro urgente con Lei, o con un suo rappresentante, che già tre mesi fa avevamo chiesto. Cordiali saluti Circolo Legambiente Tivoli Comitato Tiburtino contro l’Elettrodotto


20 giugno 2013

La scuola di Milla

XL

TERRITORIO

5

No all’invasione delle sale slot L’invasione delle sale da gioco preoccupa Fratelli d’Italia che chiede, al sindaco Rubeis, iniziative mirate al controllo di un fenomeno che sembra inarrestabile.

Si è svolta venerdì 7 giugno la cerimonia di dedica a Milla Ricci della scuola per l’infanzia dell’Istituto comprensivo Ponte di Nona vecchio-Lunghezza. Insegnante tiburtina, Milla è scomparsa nel maggio 2009, dopo aver lavorato negli istituti scolatici di Castel Madama, Tivoli e appunto Lunghezza. Sindacalista ed impegnata nel mondo della solidarietà, oltre che in politica, ha lasciato ovunque un ottimo ricordo di se. Solo Tivoli, città in cui viveva, sembra rimasta sorda agli appelli del marito Antonio Isopi che ha scritto una lettera al Commissario prefettizio nella quale rileva di “essere dispiaciuto di essere venuto a conoscenza -da una precedente risposta della Dottoressa Alessandra de Notaristefani di Vastogirardi- che la richiesta di una presenza istituzionale del Comune di Tivoli alla cerimonia presso la scuola di Lunghezza, avesse impegnato per quasi un mese dirigenti e consulenti per una attenta valutazione”. La presenza del Comune non c’è stata e nemmeno è stato concesso il patrocinio che avrebbe permesso l’apposizione, senza alcun onere, dello stemma del comune tiburtino sui manifesti e sugli inviti. Alla manifestazione sono stati presenti molti dirigenti scolastici di Roma e Tivoli, una delegazione di bambini del Convitto nazionale Amedeo Duca d’Aosta ed un assessore del Comune di Roma con fascia tricolore. Poco elegante quindi l’assenza del Comune tiburtino. La lettera di Antonio Isopi si conclude con un tono di amarezza quando ringrazia per la “tardiva e puntuale risposta che sa molto di burocratico e restando nel rammarico per non aver interpellato l’istituzione giusta” porge i più distinti saluti. Al di la dell’episodio in oggetto, i primi mesi di presenza del Commissario prefettizio e delle sue due collaboratrici sub-commissario, appaiono molto lontane dalla città e dai cittadini. Le apparizioni pubbliche si limitano alle cerimonie ufficiali ed è molto difficile ottenere un appuntamento, anche in relazione a vicende che per i cittadini e le comunità sono importanti. L’auspicio che si percepisce in città è quello secondo il quale, presa conoscenza completa della grave situazione in cui il Comune e la città si trovano, venga scelta una via di comunicazione a doppio senso tra Palazzo San Bernardino ed i tiburtini che ad un riferimento diretto hanno pure diritto, non conoscendo quali siano i “filtri” che decidono chi, cosa e con quali tempi, può ottenere attenzione. Dopo tutto è sui tiburtini che pesa la situazione di crisi, sono loro, come è evidente in questi giorni, a dover sostenere tutti i costi ed i danni causati dagli amministratori che si sono succeduti negli anni, dovranno pur trovarsi nella condizione di poter esprimere a qualcuno le loro legittime istanze e di ricevere una risposta in tempi dignitosi. (G.I.)

GUIDONIA - Raccolta di firme anti slot-machine: oltre 600 quelle raccolte in una settimana, grazie anche all’adesione di una ventina di esercizi commerciali del centro cittadino. Il Comune promette “vigilanza”. La battaglia è stata intrapresa da Fratelli d’Italia, che recentemente ha ottenuto un posto in consiglio comunale dopo il passaggio del consigliere Alessandro Messa che ha lasciato La Destra. L’obiettivo della petizione è quello di scongiurare nuove apertura di sale slot fino a chiedere al sindaco Eligio Rubeis un’ordinanza “che impedisca l’apertura di spazi dedicati al gioco d’azzardo nel centro urbano al fine di preservare l’integrità economica della cittadinanza”. A spiegare le ragioni Mario Pozzi (FdI): “Sulla nostra città - ha commentato Pozzi - si sta per abbattere un’altra terribile piaga: l’invasione delle sale slot e scommesse. Metri quadrati di luci colorate e false promesse, dove persone di tutte le età ogni giorno getteranno migliaia di euro, con la vana speranza di vincere una somma di denaro per pagare l’affitto, aiutare il figlio disoccupato o pagarsi un viaggio. Stanno arrivando. A breve sorgeranno anche nel

centro di Guidonia. Questione di qualche settimana. Prenderanno il posto dei commercianti che non ce la fanno più a pagare gli affitti, strozzati dalla crisi e dai guadagni troppo bassi per contenere le spese; tutto ciò mentre i proprietari troveranno clienti con soldi freschi che puntualmente verseranno la quota pattuita senza dover pretendere un euro di meno”. Si chiede, quindi, l’intervento dell’amministrazione che “non può riempire vuoti normativi nazionali, ma può opporsi con tutte le sue forze affinché il gioco d’azzardo non prenda il posto di esercizi commerciali, botteghe e spazi culturali”. Da parte sua il Comune, con l’assessorato alle attività produttive, può fare ben poco. L’apertura di quelli che sono tecnicamente chiamati “negozi di gioco” non è di competenza dell’amministrazione che comunque ha tutte le intenzioni di vigilare, così come confermato dall’assessore Patrizia Salfa. “Le licenze sono libere – spiega Salfa – e le autorizzazioni devono venire direttamente dalla Prefettura di Tivoli. Al momento non ci risulta ancora nessuna richiesta ma con il sindaco siamo d’accordo che è necessario vigilare e far rispettare le normative statali a riguardo”.

Movimenti sull’Acqua Protesta dei ‘Movimenti’ a Roma, alla sede di Acea. “Ignorando un referendum che ha sancito la schiacciante volontà popolare di mantenere pubblica la gestione dell’acqua - riporta una nota- la privatizzazione di Acea prosegue. E privati sono anche gli interessi che gestiscono beni comuni di fondamentale importanza, staccando le utenze a chi non puo’ più permettersi di affrontare i loro costi. Contro questo scandalo, i Movimenti per il diritto all’abitare oggi hanno occupato la sede di Acea di via Marco Polo. Perché acqua e luce sono un bene comune e non una fonte di reddito per i soliti speculatori”. “I Movimenti per il diritto all’abitare e per l’acqua pubblica hanno occupato la sede di Acea, in occasione dell’anniversario del referendum del 12 e 13 giugno del 2011.” Dopo mesi di richieste di incontro con il nuovo amministratore delegato, i Movimenti sono tornati a far sentire la loro voce e a chiedere l’apertura di un tavolo con la nuova amministrazione capitolina e Acea. L’acqua e l’energia sono beni comuni non assoggettabili a meccanismi e logiche di mercato. Oltre alla ripubblicizzazione dell’azienda, e’ necessario prevedere delle tariffe sociali per precari, disoccupati e per le situazioni di emergenza abitativa. Bisogna dare seguito all’esito referendario e rendere la gestione dell’acqua definitivamente pubblica. È importante dare immediatamente un segnale di ascolto nei confronti dei Movimenti”. Lo ha dichiarato in una nota Gianluca Peciola, neo consigliere comunale di Roma di Sinistra Ecologia e Libertà.

TIM YOUNG XL

2 gb di internet, 1000 sms e 400 minuti verso tutti a 10€/mese

A cAsA hAi telecom? Passa a tim con sconta e Raddoppia

fino a 400 minuti e 2 gigA al mese a 9€

Viale Roma, 78 – 00012 Guidonia Viale Tomei, 65 – 00019 Tivoli


6

XL

ARGOMENTO

n. 12 2013

Bilancio: lo Stato taglia 13 milioni GUIDONIA MONTECELIO Dopo il sì della giunta ora il bilancio 2013 dovrà essere approvato dal consiglio comunale dove non dovrebbero sorgere difficoltà per l’ok da parte della maggioranza. Invariati l’Imu al 4 per mille per le prime case, al 9 per mille per le seconde e l’addizionale Irpef comunale allo 0,8 per cento. La novità, a livello nazionale, è la trasformazione della Tarsu in Tares che è stata introdotta in questo 2013. “Da questo esercizio va in pensione la vecchia Tarsu – si legge in una nota del Comune - ed entra la nuova Tares. La Giunta ha approvato il nuovo regolamento relativo alla nuova imposta di scopo, per gli interessati sono disponibili sul sito del Comune tutti i dettagli normativi della legge e i suoi criteri. La Tares finanzierà oltre alla raccolta e smaltimento dei rifiuti alcuni altri servizi come illu-

Approvato in giunta il bilancio della città dell’aria. Mancano 13 milioni di euro di trasferimenti dallo Stato. Invariate Imu e addizionale Irpef. Identici a quelli del 2012 gli stanziamenti previsti per raccolta differenziata e servizi scolastici. 2 milioni per impianti di energia rinnovabile esclusi quelli a biomasse minazione pubblica e manutenzione stradale. La Tares impone all’ente locale di individuare i relativi costi complessivi del ciclo di raccolta/smaltimento e di ottenerne copertura 100% dalla contribuzione dell’utenza sia essa domestica o Commerciale/artigianale/industriale/ecc.”. Da dicembre scatterà inoltre la maggiorazione obbligatoria di 30 centesimi a metro quadro (la legge prevede 30 0 40 centesimi) da versare non al Comune ma allo Stato per finanziare, tra gli altri, servizi correlati come manutenzioni stradali, verde, pubbli-

ca illuminazione. Sembrano salve le spese salvando la spesa per Servizi sociali, Ambiente e Scuola. “I tre settori – si legge ancora - nei quali la spesa rimarrà inalterata nonostante l’amministrazione abbia subìto ulteriori tagli di trasferimenti statali per 13 milioni di euro, continueranno, anche nel 2103, ad erogare i servizi con le medesime risorse dell’anno precedente. Da relazione introduttiva e linee guida di spesa presentati dall’assessore alle Finanze Adriano Mazza alla Giunta che li hai poi approvati, emerge che l’Ente continuerà ad

La crisi “morde” sulle strade Anche i ladri non sanno più che pesci prendere e diventano più creativi, la gente si attacca a tutto e sono cominciati a sparire i coperchi di ghisa dai tombini delle nostre strade. Nella foto via delle Gardenie (vicino alla caserma dei pompieri) a Villa Adriana ma altre segnalazioni giungono da altre zone delle nostre città (ad esempio a Tivoli in via Tiburto). Il pericolo di buche aperte diventa ogni giorno più frequente e le amministrazioni devono ricorrere a recinzioni e segnalazioni per auto e pedoni. Il danno economico tra l’altro non è irrilevante. Naturalmente proseguono anche i furti di rame in tutto il territorio. Colpita nei giorni scorsi Marcellina in via Colle Falco e via Cristoforo Colombo dove i residenti hanno "coperto" il vuoto lasciato dai tombini con della segnaletica di sicurezza, fatta anche di cassette della frutta. Sì, siamo proprio alla frutta.

Sui bus Cotral portoghesi più della metà dei passeggeri

erogare servizi alla persona per complessivi 12 milioni di euro, garantirà la copertura finanziaria per il mantenimento del servizio di raccolta differenziata (12 milioni e mezzo di euro), manterrà inalterati i fondi (2 milioni e mezzo) destinati a servizi scolastici (scuolabus e mensa) nella quota parte pubblica”. “Non è tutto - fa rilevare Mazza - In un difficilissimo contesto economico globale e nazionale – spiega – abbiamo trovato risorse pari a 8 milioni per la costruzione di nuovi plessi scolastici, pari a 2 milioni circa d’investimento per la realizzazione di impianti energetici ecocompatibili, differenti da quelli a Biomassa, in grado di far funzionare a costi contenuti le strutture sportive comunali, archiviando già in partenza la soluzione Biomasse”. Michela Maggiani

Nel mese di maggio l’evasione tariffaria sulla tratta Tivoli-Roma ha registrato una percentuale del 55 percento. Il dato è stato rilevato grazie ai primi risultati prodotti dall’iniziativa ideata da Cotral Spa per contrastare il fenomeno, denominata ‘Controllo a vista’, con la presenza a bordo bus dei verificatori che impediscono l’ingresso agli utenti sprovvisti di titolo di viaggio. Durante il mese appena trascorso, i controlli sono stati concentrati su una tratta ad alta frequentazione, quale è la Tivoli-Roma, con verifiche ai capolinea e lungo le fermate della tratta che si estende sulla via Tiburtina. Considerati i buoni risultati della prima fase dell’iniziativa, ‘Controllo a vista’ si svolgera’ anche sulle altre tratte del servizio di trasporto pubblico extraurbano. “Il progetto ‘Controllo a vista’ e’ stato elaborato soprattutto per due ragioni - spiega Domenico De Vincenzi, presidente di Cotral Spa- evitare che la presenza di ‘portoghesi’ continui ad avere pesanti ricadute sull’economia dell’azienda e perche’ pagare il biglietto per usufruire di un servizio pubblico e’ una delle nozioni base della convivenza civile. Per queste ragioni, ‘Controllo a vista’ non si limitera’ ad essere un’azione repressiva, ma anche culturale che coinvolgera’ principalmente i giovani”. “Vista la forte percentuale di evasione tariffaria - dichiara Paolo Toppi, consigliere di amministrazione di Cotral Spa e coordinatore del progetto - e considerato il buon esito dei dati raccolti in questa prima fase della sperimentazione di ‘Controllo a vista’, sono in elaborazione altre attivita’ per tamponare il dilagare del fenomeno e per sensibilizzare l’utenza al corretto uso del mezzo pubblico. L’azienda, a questo proposito, sta anche valutando la possibilita’ di collocare biglietterie automatiche nei pressi dei capolinea o delle principali fermate, cosi’ da agevolare gli utenti nell’acquisto dei titoli di viaggio attualmente disponibili soltanto presso le rivendite autorizzate. Questa attivita’ di sensibilizzazione, che nelle intenzioni dell’azienda vuole essere piu’ educativa e persuasiva che punitiva, non si svolgera’ soltanto con i controlli a bordo o nei capolinea, ma anche con la presenza dell’azienda nelle scuole e in manifestazioni pubbliche al fine di trasmettere anche ai piu’ giovani la cultura del rispetto del mezzo pubblico come bene comune”.

Segui la libellula Sei mesi di vita, 180 giorni, sembrano tanti ma in realtà sono pochissimi. Quando è cominciata l’avventura di notizialocale.it, il 14 gennaio, eravamo carichi di aspettative e speranze ma i risultati raggiunti sono stati davvero eccellenti. Notizialocale.it è il primo quotidiano on.line del nord est romano che abbraccia tutti i territori dalla Salaria alla Casilina, passando per Nomentana, Tiburtina, Prenestina e Nomentana. Sei vie

Fatti avvenimenti opinioni La tua città sul web

consolari che delimitano territori vastissimi. Ogni giorno nuove persone scoprono questo sito di informazione locale nato dalla redazione di XL a gennaio del 20132. Notizialocale.it che diventa sempre di più un punto di riferimento dell’informazione locale.

Dopo sei mesi, esatti, di “vita”, notizialocale.it è stato visitato da 80mila persone che hanno “sfogliato” quasi 200 mila pagine. Un servizio puntuale, preciso, libero ed imparziale, che i nostri lettori stanno scoprendo ed apprezzando. Un ringraziamento va a tutti i nostri lettori a cui diamo appuntamento su www.notizialocale.it. Seguiteci per scoprire le novità che abbiamo in serbo per voi.

Tuo figlio ha perso l'anno scolastico? Non è il solo: come lui, ogni anno, molti ragazzi non sono ammessi all'anno scolastico successivo. E molti di loro si affidano al Centro Studi Scuola Domani per rimettersi in pari con i propri coetanei Hai debiti formativi? Vuoi recuperarli? Impartiamo ripetizioni, per tutte le materie, anche nei mesi estivi

Con il Centro Studi Domani tuo figlio può recuparare due anni in uno oppure, se ha determinati requisiti di legge, anche più di due anni in uno solo. Il percorso didattico per tuo figlio prevede: • Lezioni individuali • Tutor che lo motivano e lo aiutano a studiare • Orari flessibili • Garanzia di Qualità “promosso o ripreparato” La soluzione? Un recupero veloce ed efficace Se anche tu desideri che tuo figlio arrivi al diploma e abbia un futuro lavorativo migliore, devi sapere che con il centro Studi Scuola Domani può recuperare in modo veloce ed efficace.

Vuoi lavorare negli asili? Vuoi aprirne uno? Cerchi un impiego nel sociale?

Iscriviti al nuovo corso di TECNICO DEI SERVIZI SOCIALI

Sede accreditata dalla Regione Lazio Autorizzazione Ministero Pubblica Istruzione D.M. 26I06I2001

Convenzionato con SAPPE (Sindacato polizia Penitenziaria), COTRAL, ATAC, TRAMBUS

Via A. Palazzi, 8 - 00019 Tivoli (Rm) Tel. 0774.314038 - 0774.550052 - Fax 0774.550051

www.scuoladomani.com

info@scuoladomani.com


XL

CULTURA

20 giugno 2013

7

Tivoli Rock : Acoustic Night Tivoli Rock giunge alla sua VII edizione ed esordisce lunedì 24 giugno con una serata d’eccezione: quattro ottime band dell’hinterland romano - BANG OUT, STICK IT OUT, WAKE UP CALL E CAOS LIQUIDO - tutte rigorosamente in versione acustica, apriranno il concerto di Richie Kotzen, uno dei più quotati chitarristi rock contemporanei, attualmente in tour europeo. A Tivoli Rock si sono esibiti negli anni molti artisti di livello internazionale, citiamo tra i tanti Robben Ford, Steve Hackett (Genesis), Carl Palmer (EL&P), Tony Levin (Kin Krimson, Peter Gabriel), Blaze Bayley (Iron Maiden). Richie Kotzen è considerato uno dei migliori chitarristi internazionali, dotato di una voce straordinaria, interprete di un robusto rock-blues contaminato da sonorità soul, fusion e hard-rock. Richie inizia giovanissimo la

Richie continua a registrare diversi album. Nel ’99 il leggendario jazzista Stanley Clarke lo chiama per formare i Vertu, gruppo con cui registra il disco omonimo per la Sony e con cui partecipa a molte manifestazioni di rilievo tra cui il Montreux

sua incredibile carriera ottenendo subito successo e grandi riconoscimenti. Trasferitosi a Los Angeles, appena ventenne, si unisce al famosissimo gruppo metal dei Poison con cui registra il cd Native Tongue. Il suo brano Stand raggiunge il 4° posto nella classifica Most Wanted di MTV ed entra nella top 20 di Billboard Magazine. Dopo aver lasciato i Poison,

GUIDONIA MONTECELIO Come Melpignano. La prima edizione è stata un successo , così gli organizzatori ci riprovano nel tentativo di superarsi e sabato 22 giugno andrà in scena la seconda edizione del festival della pizzica salentina a piazza Matteotti, organizzata dalla cooperativa “La citta’ della gioia”. Una seconda edizione che vedrà anche la presentazione del simbolo, del gonfalone della Festa della Pizzica 2013 “e cioè un dipinto realizzato dalla maestra d’arte guidoniana Lucia Paoletta e raffigurante un volto di fanciulla con drappo di seta rossa su sfondo nero. Il dipinto sarà assegnato ad insindacabile giudizio del comitato festeggiamenti dell’evento, alla persona che maggiormente avrà incarnato in questa edizione lo spirito della “festa della pizzica Salentina”. “Si tratta di un evento – spiegano i promotori - che, come lo scorso anno, si propone di portare a Guidonia i sapori, i colori, le musiche e le tradizioni di una regione, la Puglia, nella quale affondano le proprie origini gran parte degli abitanti della Città dell’Aria”. Un evento che nasce anche per far conoscere la Pizzica “che, pur essendo un ballo popolare molto antico - nasce come danza terapeutica singolare e collettiva già intorno al 1100 d.c. - e prediletto in passato solo dalle persone più anziane, è divenuto col tempo un cult seguito ed apprezzato dalla gran massa degli amanti della musica e del ballo in tutte le sue declinazioni, grazie anche all’evento ormai internazionale “La notte della Taranta” di Melpignano”. L’evento ha ottenuto, oltre a quello della Regione Lazio, e del Comune di Guidonia Montecelio, anche il patrocinio della Città di Lecce.

Jazz Festival. Sempre nello stesso anno, Kotzen si unisce alla popolarissima rock band dei Mr. Big con cui avrà l’onore di suonare nello stadio di Osaka in Giappone con gli Aerosmith per l’atteso capodanno del nuovo millennio. Dopo aver inciso 2 dischi in

studio con i Mr. Big e aver raggiunto la prima posizione nella classifica giapponese con un brano intitolato Shine, Richie continua la sua carriera solista incidendo dischi di successo e girando il mondo come una superstar, suonando negli stadi, ai festival e nei club di molti paesi, esibendosi con molti musicisti famosi, tra cui Gene Simmons dei Kiss, e i Dogstar, la band di Keanu Reeves. Nel 2006 Kotzen ha aperto come solista il Bigger Bang Tour in Giappone dei leggendari Rolling Stones. 24 giugno 2013 Organizzazione: Raimondo Luciani (Presidente Ass. Cult. Immagini e Note) Tivoli - Via Quintilio Varo Km 1 (presso maneggio) Sito: www.tivolirock.it Infoline: 347 3547106 Apertura stands: ore 19 Inizio concerti band di supporto ore 20 Inizio concerto Richie Kotzen ore 22 Ingresso 10 euro

IL PROGRAMMA “Il compito di scaldare i piedi ed i cuori dei “pizzicati” di Guidonia – dicono gli organizzatori - sarà affidata al gruppo etnomusicale salentino “I pizzica salentina” composto da 8 musicisti e 2 danzatrici, che si esibirà a partire dalle ore 21.30 fino alle ore 24.00. La festa sarà aperta, come nella migliore tradizione meridionale, dal concerto Bandistico della banda di Guidonia Montecelio , a cui seguirà una esibizione delle piccole allieve della scuola “Sorry dance” sempre di Guidonia Montecelio. Un piccolo cameo sarà donato alla festa dalla maestra di ballo latino Valentina Aloisi che omaggerà la terra salentina esibendosi su musiche e canzoni ad essa legate”. NON SOLO PIZZICA Ma la festa della Pizzica non è solo musica. “E’ anche la riscoperta della tradizione culinaria e dunque a tutti coloro che arriveranno sulla Piazza Matteotti si offrirà anche uno spettacolo enogastronomico grazie alla preziosa partnership con il Comune di Lecce dal quale provengono i produttori che esporranno e faranno degustare prodotti quali vino, olio, taralli, pasta di mandorle, scapece, vincotto primitivo ecc.,e poi ancora ci saranno “i fischietti” e “la cartapesta”. Nel reparto “food e drink service” tutti i “pizzicati” che vorranno intervenire alla festa potranno assistere alla preparazione e poi mangiare i prodotti forse più rappresentativi della cultura culinaria salentina: le orecchiette e le pittule”. Michela Maggiani

GUIDONIA La Festa della Pizzica

Ci vediamo Venerdì? CICILIANO – Il 21 giugno si concluderà “Ci vediamo venerdì?” il programma di incontri culturali iniziato con la “Notte dei racconti” del solstizio d’inverno e che terminerà con la “Notte dei racconti” del solstizio d’estate. Sono stati più di venti gli incontri nei quali, attraverso letture, narrazioni, poesie, immagini, testimonianze, canzoni, filmati, cibo, si sono affrontate le tematiche più varie: il fantastico e il mistero, la memoria, le festività tradizionali, l’acqua, la salute, i viaggi, la biodiversità, personaggi e storie del territorio, la violenza sulle donne e altro. Le serate hanno avuto un’affluenza ed un gradimento crescenti. Lo scopo che si ripromettevano i promotori dell’iniziativa è stato raggiunto: “ la cultura fa star bene insieme”. PROGRAMMA “IL SOLSTIZIO D ’ESTATE” Ore 17,30 Racconti per bambini, esposizione “creatività donna”, dimostrazione e prova tiro con l ’arco. Ore 21,30 Racconti (il fantastico e il mistero della notte più corta dell’anno), musica, immagini, tradizioni popolari, e… chissà cos’altro?!... Sala Polifunzionale - Ingresso libero a tutti

Rock in Rocca ROCCAGIOVINE – Il 22 giugno dalle ore 18 si svolgerà Rock in Rocca. Nella serata si esibiranno gruppi rock emergenti e più esperti sino alle ore 24. Si prevede la presenza di: Adamanthya, Tequila band tribute Litfiba, Dark styles (cover green day e pezzi inediti), Cover band Dire Straits, Audiomatica. È una serata con lo scopo di riunire e divertire appassionati del genere musicale e per appassionare chi il genere non lo conosce... Tutto in una splendida cornice come il paese di Roccagiovine da riscoprire in tutti i suoi aspetti. La festa ha inizio alle ore 18.00 del 22 giugno 2013 in piazza Dampierre.

Festa di primavera e reggae TIVOLI - Festa di primavera a suon di reggae e rock grunge, e poi balli per tutta la notte. Appuntamento venerdì 21 presso il maneggio lungo la strada Quintilio Varo km 1 con Dal Solstizio all’Equinozio organizzata dalle associazioni Kult e QuintilioPrimo. Apertura stand artigianali e gastronomici alle 18, alle 21 concerto degli Afrikaan Roots, dei Rah e poi Ciccio Dee Mario DJ Set. -Ingresso con tesseramento : 5 € inclusa una consumazione di sangria.

Una domenica rombante MANDELA - Invasione di “due ruote” per Mandela, domenica 30 il club Ibiker ed il Nino’s Pub danno appuntamento a tutti i biker. Una giornata all’aperto, musica, concorso di Miss Biker e stand gastronomici, per una domenica “rombante”. Alle 13.30 è previsto l’arrivo dei bikers e di tutti gli appassionati, aperitivo ed apertura stand gastronomici. A seguire, nel pomeriggio, elezione di Miss Biker, esibizioni motociclistiche dei bikers e, alle 18, concerto dei NordSudOvestEst.

Sconto di 5€ se acquisti il biglietto online su www.magicland.it inserendo il codice sconto XLGIORNALE o presentando questo coupon alle casse del Parco. Valido sul biglietto diurno, escluso Agosto e festivi. Scadenza 06/01/2014. Non cumulabile con altre promozioni.


8

XL

CULTURA

Annali del Liceo Classico TIVOLI - Ventiseiesima edizione degli Annali del Liceo Classico Amedeo di Savoia In occasione della rappresentazione teatrale “Lisistrataâ€?, messa in scena venerdĂŹ 14 giugno a Villa Adriana dai ragazzi del liceo classico di Tivoli, sono state distribuite le copie degli Annali del 2013. Si è riusciti per il ventiseiesimo anno a pubblicare questo volume, che raccoglie testi di argomento vario realizzati dagli studenti. Gli Annali del Liceo Classico di Tivoli, sono stati pubblicati per la prima volta nel 1988, e originariamente contenevano contributi di insegnanti e alunni. In questa edizione si

trovano articoli anche di studiosi (Vincenzo Giovanni Pacifici: “Agostino Depretis prodittatore in Siciliaâ€?; Giuseppe Tripodi: “Palori vecchiâ€?; Piero Bonanni: “Vecchi e giovani nei ranghi, societĂ  e generazioni nella guerra opliticaâ€?) e di professori di questo liceo che hanno esaltato la nostra cittĂ , come nel caso del saggio di Maurizio Pastori o di Roberto Borgia. Il professor Pastori ha parlato di Giusep-

pe Radiciotti, musicologo e insegnante per ben quarantâ&#x20AC;&#x2122; anni anche del liceo classico di Tivoli, e di questâ&#x20AC;&#x2122;ultimo câ&#x20AC;&#x2122;è anche un disegno che lo rappresenta. Invece del professor Borgia è pubblicata la â&#x20AC;&#x153;Traduzione italiana del primo libro della <<Tiburis Urbis Historia>> di Marco Antonio Nicodemi. Câ&#x20AC;&#x2122;è infine anche un articolo di Alberto Pellè che tratta della riforma pensionistica. Gli alunni hanno

riportato pezzi riguardanti fatti attuali e storici. Nella prefazione, composta dal professor Rinaldo Pardi, câ&#x20AC;&#x2122;è un ringraziamento ai ragazzi che sono riusciti ad esprimere le proprie emozioni in modo coraggioso mettendosi davanti â&#x20AC;&#x153;ad un foglio bianco o meglio davanti ad un computerâ&#x20AC;?, ai curatori del volume e agli insegnanti che hanno monitorato e corretto il lavoro dei propri ragazzi. Gli studenti hanno fatto studi, riflessioni, testi riguardo qualche accaduto e creato poesie. Federica Ascani

La Festa della Cerase a Palombara PALOMBARA SABINA - Palombara Sabina, al via venerdĂŹ 21 giugno la 85esima â&#x20AC;&#x153;Sagra delle Ceraseâ&#x20AC;?, â&#x20AC;&#x153;vero e proprio ritorno alle tradizioni del passato, un tuffo in un mondo dimenticato, ma al tempo stesso ricco di fascino e di valori da recuperare. Lâ&#x20AC;&#x2122;amore per queste tradizioni, ha permesso di mantenere in vita una sagra che, anno dopo anno, si propone di tornare agli antichi splendoriâ&#x20AC;?. Quattro giorni di eventi, spettacoli e divertimento tra musica, mostre, sport, visite guidate al Castello Savelli e lâ&#x20AC;&#x2122;elezione di Miss Cerasara e Mister Cerasaro dove i partecipanti sia donne che uomini, di qualsiasi etĂ , sfileranno in costume tradizionale Palombarese contendendosi il titolo. E sfileranno i tanto attesi e amati Carri allegorici. VENERDI 21 Giugno Ore 16,30 apertura Festa con il Complesso Bandistico CittĂ  di Pa-

lombara Sabina, che sfilerĂ  per le vie del paese; Ore 17,30 presso il Castello Savelli, concorso Miss CerasaraOre 21,00 viale XXIV Maggio, serata danzante con lâ&#x20AC;&#x2122;Orchestra Rita Band; SABATO 22 Giugno Ore 10.00 Apertura mostra personale del pittore Franco Ranaldi, in viale XXIV Maggio (orario Sabato 10/23 e Domenica 10/23);Ore 15,00 Inizio AttivitĂ  Ludico Sportive; Ore 16,00 Piazza Vittorio Veneto, dimostrazione / Torneo di MINIVOLLEY, organizzato da G.S.D Palombara Pallavolo, www.palombarapallavolo.it ; - Ore 17,30 Palestra R. Stefoni, partita di pallovolo â&#x20AC;&#x153;Il ritorno dei veteraniâ&#x20AC;? organizzato dalla G.S.D. Palombara Pallavolo; - Ore 18,00 Sfilata del Complesso Bandistico CittĂ  di Palombara Sabina per le vie del paese;

- Ore 19,00 Apertura Fiera Mercato e Stand Gastronomico in Piazzale Giovanni Paolo II; - Ore 20,00 Presso il Castello Savelli, Ciummacata in occasione della festivitĂ  di San Giovanni a cura dellâ&#x20AC;&#x2122; Ass. Antica Cameria; -Ore 21,30 in Piazza Giovanni Paolo II, â&#x20AC;&#x153;Fabrizio Moroâ&#x20AC;? in concerto Lâ&#x20AC;&#x2122;inizio Tour 2013DOMENICA 23 Giugno -Ore 16,00 Piazza Vittorio Veneto, premiazione del Miglior Quadro, realizzato con il metodo del â&#x20AC;&#x153;Ceraselloâ&#x20AC;?; premiazione del â&#x20AC;&#x153;Concorso Miglior Cerasaâ&#x20AC;? della varietĂ  â&#x20AC;&#x153;Ravennaâ&#x20AC;? e delle varietĂ  innovative; a seguire aspettando la sfilata dei â&#x20AC;&#x153;CARRI ALLEGORICIâ&#x20AC;? spettacolo di Bande Musicali, Majorettes e Sbandieratori; -Ore 17,00 Inizio sfilata per le vie del paese, accompagnati da Bande Musicali Majorettes e Sbandie-

ratori dei â&#x20AC;&#x153;Carri allegoriciâ&#x20AC;? addobbati con cerase e fiori, che terminerĂ  in Piazza Vittorio Veneto; -Ore 20,00 Premiazione e consegna al carro vincitore del trofeo â&#x20AC;&#x153;Trofeo CittĂ  di Palombaraâ&#x20AC;? -Ore 21,00 Viale XXIV Maggio, Concorso Provinciale Miss Italia, Cena in piazza allo Stand Gastronomico; LUNEDI 24 Giugno -Ore 20,00 Viale XXIV Maggio, apertura Stand Gastronomico, -Ore 21,00 Premiazione della squadra vincitrice del Torneo di MINIVOLLEY - Premiazione del giocatore piĂš anziano alla partita â&#x20AC;&#x153;Il ritorno dei veteraniâ&#x20AC;? -Ore 21,30 Spettacolo Musicale â&#x20AC;&#x153; Double Voice Project â&#x20AC;? - Ore 23,30 Estrazione Lotteria -Ore 23,45 Chiusura della manifestazione con â&#x20AC;&#x153;Spettacolo Pirotecnicoâ&#x20AC;?a cura della â&#x20AC;&#x153;Pirotecnica Giulianiâ&#x20AC;? di Toffia

n. 12 2013

La Botte..festa fino al 30 giugno GUIDONIA MONTECELIO, per lâ&#x20AC;&#x2122;ottavo anno consecutivo va in scena il â&#x20AC;&#x153;Giugno in festaâ&#x20AC;? a La Botte, 19 giorni di eventi organizzati dallâ&#x20AC;&#x2122;Associazione Pro La Botte tra tornei di briscola, calcio balilla, musica, danze, paracadutisti e stand gastronomici. I festeggiamenti si concluderanno domenica 30 giugno. A salire sul palco grandi nomi della musica come Lando Fiorini e gli Stadio. La Botte, quindi, nuovamente protagonista. â&#x20AC;&#x153;Siamo arrivati all'ottavo anno della manifestazione Giugno in festa â&#x20AC;&#x201C; spiega il consigliere Augusto Cacciamani (Pdl) - abbiamo mantenuto la tradizione degli anni precedenti. Con tanto impegno e tanto sacrificio abbiamo quasi sfidato il momento e, visto il programma che abbiamo allestito, credo senza ombra di dubbio e senza nulla togliere alle realtĂ  di circoscrizioni a noi vicine è la festa migliore che il nostro comune possa esprimere. Fino al 30 giugno ci sarĂ  tanta musica, quindi, anche con cabaret, orchestre, grandi nomi come Lando Fiorini, le cover band di Renzo Arbore (15 giugno) e di Paolo Belli. In scena anche un bellissimo musical degli anni 60, per finire con il concerto degli Stadio il 29 giugno â&#x20AC;?. Un quartiere che torna a splendere con lâ&#x20AC;&#x2122;estate.

Una mostra su Volti migranti Eâ&#x20AC;&#x2122; partita il 9 giugno la mostra itinerante â&#x20AC;&#x153;Volti migrantiâ&#x20AC;?, curata dallâ&#x20AC;&#x2122;associazione Artmosfera allâ&#x20AC;&#x2122;interno del progetto DialogoCreativo e finanziata dalla Regione Lazio nellâ&#x20AC;&#x2122;ambito del "Bando delle idee" Programma degli interventi a favore dei Giovani 2007 - 2009. La mostra fotografica è stata allestita in tre location distinte della Valle dellâ&#x20AC;&#x2122;Aniene e raccoglie scatti di: Vinicio Fagioli, Azelio Battisti, Fabio Folgori, Ernesto Tacchia, Stefano Viti, Claudio Mannino, Federica Tacchia, Giulio Rubeo, Italo Battisti. Volti Migranti, si potra vedere a Subiaco nella sede della ComunitĂ  Giovanile. (La mostra è stata il 9 giugno a roviano e il 16 giugno ad Anticoli Corrado).

 /& * $ 4 * 1    & 5 3 & 1 "

Ăť   Ăť 

7 B M F 

J O T F S F O E P  J M  D P E J D F  T D P O U P  Y M  T VXXX [ P P NB S J O F  J U

7 B M F 

T F H V J D J  T V

W B M J E J U Ă&#x2039;       F T D M V T P  B H P T U P  F  G F T U J W J  E B M    H J V H O P

Q S F T F O U B O E P  R V F T U B  Q B H J O B  Q S F T T P  M F  D B T T F  E F M  1 B S D P W B M J E J U Ă&#x2039;       Q S P NP [ J P O J  O P O  D V NV M B C J M J

 5 P S W B J B O J D B  3 P NB           


XL

CULTURA

20 giugno 2013

9

Rocca Montecelio riaperta alla cultura! GUIDONIA MONTECELIO Quando si dice good news: il 29 giugno porte aperte alla Rocca, chiusa ormai da anni, per la prima edizione di “Premiamo l’arte”, emozioni e sentimenti attraverso la pittura. Da luglio poi ogni weekend la Proloco di Montecelio effettuerà visite guidate, gli orari saranno resi noti prossimamente e durante il periodo estivo saranno organizzati vari eventi. La Pro Loco «ringrazia i suoi Presidente e Vice presidente che hanno voluto che questo sogno si avverasse, e un grazie all’amministrazione comunale che ha creduto nel nostro progetto. Ci si augura che in futuro altre persone o associazioni si uniscano a noi per rendere i monumenti e tutti gli scorci caratteristici del nostro paese fruibili per tutti i paesani ed in futuro per turisti che solitamente visitano i monumenti nella valle dell’Aniene». (www.notizialocale.it). E quando si dice “l’unione fa la forza”: la Rocca torna a nascere grazie alla collaborazione di tutte le associazioni di Montecelio unite nella volontà di valorizzare il patrimonio artistico e culturale. “Premiamo l’arte”, manifestazione organizzata da Il Faro Montecelio, rientra nell’ambito del calendario di eventi “Giorni di suoni immagini evocazioni” promossi dalla Pro Loco di Montecelio. La festa animerà il paese e darà particolare risalto alla sua Rocca medievale che in tale occasione verrà finalmente riaperta al pubblico.

Il programma Il programma della manifestazione prevede una serie di iniziative: una gara di pittura dal tema “Emozioni e sentimenti attraverso la pittura”; una gara di pittura estemporanea, per bambini, dal tema “Coloriamo la Rocca di Montecelio”; un dibattito su aspet-

ti culturali, storici o di sviluppo locale, dal titolo “Il valore intrinseco della cultura: problemi e prospettive culturali nell’area metropolitana” a cui interverranno esperti in materia. Ancora, per la gioia dei più piccoli, merenda party e volo degli aquiloni. Inoltre, nella serata verrà allestita un’area ristoro dove, in tutta comodità, chiunque potrà assaporare deliziose degustazioni culinarie, ascoltando nel contempo la musica della band“Animesalve”. “Il fortunato connubio creatosi tra Il Faro di Montecelio – scrivono da Il Faro - , Gruppo Archeologico Latino “Latium Vetus” sez. Cornicolana, Pro Loco Montecelio, Associazione Oltre il Ponte e La stanza dell’Arte di Augusta Stazi, ha dato finalmente i suoi frutti rendendo giustizia alla tradizione e al patrimonio artisticoculturale di Montecelio, un luogo di straordinarie suggestioni che affonda le proprie radici in tre millenni di storia in cui è sempre possibile respirare qualcosa di magico e inaspettato voltando semplicemente l’angolo in uno dei suoi tanti piccoli vicoli”.

I lavori per la Rocca marzo 2013 Guidonia Montecelio, approvato dalla Giunta comunale il progetto definitivo- esecutivo per i “Lavori di messa in sicurezza della rocca medievale rifacimento strada perimetrale panoramica – rifacimento centro storico”. L’opera è finanziata con contributo della Provincia di Roma (PRO.V.I.S.) per 225mila euro. I lavori erano stati inseriti nel programma triennale (2011-2013) dei lavori pubblici approvato nel giugno del 2011 dal consiglio comunale unitamente al bilancio 2011. Il programma triennale per l’annualità 2013 prevede, infatti, “l’intervento per un importo 225 mila

Riapre la Roccca di Montecelio grazie alle associazioni locali il 29 giugno. Una mostra di pittura seguita da visite guidate organizzate dalla Pro Loco. La cronistoria dei restauri euro per la messa in sicurezza e di restauro”. Nella delibera di giunta dello scorso 6 marzo si legge: “L’Amministrazione Comunale ha mostrato interesse a partecipare al Bando Provinciale relativo al “Programma per la Formazione di interventi integrati di valorizzazione e sviluppo degli insediamenti storici della Provincia di Roma (PRO. V.I.S.) -annualità 2010”. Per questo è stato realizzato uno studio di fattibilità che prevedesse oltre alla messa in sicurezza della Rocca “anche ulteriori interventi di valorizzazione del centro storico” ottenendo i finanziamenti.

Luglio 2011 “La Rocca di Montecelio a Guidonia necessita di un intervento di consolidamento”. A dirlo proprio Sottosegretario di Stato ai Beni e alle Attività Culturali, Francesco Giro, che ha visitato la Rocca il 22 luglio scorso. “A settembre chiederò ai funzio-

Il PROSSIMO NUMERO sarà in distribuzione da

nari della Soprintendenza ai Beni Architettonici del Lazio di svolgere una perizia sullo stato dei luoghi . ha detto ancora Giro - per verificare eventuali danni e programmare un intervento di somma urgenza. La Rocca di Montecelio è di straordinaria bellezza e deve essere tutelata e valorizzata”. Ad accompagnare il sottosegretario il sindaco di Guidonia Montecelio, Eligio Rubeis, ed il presidente del consiglio comunale, Stefano Sassano. Grande la soddisfazione del primo cittadino: “Il nostro obiettivo è quello di mettere la Rocca a disposizione dei cittadini all’interno di un grande progetto culturale – ha detto Rubeis -. Per farlo abbiamo bisogno di un sostegno iniziale per i lavori di consolidamento e mantenimento valutato intorno al milione di euro. Partendo da questa base l’amministrazione comunale può iniziare a sviluppare un contesto di rivalorizzazione totale legato anche alla

capacità di saper sfruttare un bene così importante”. Un milione di euro per estirpare radicalmente tutte quelle radici che spaccano letteralmente le mura esterne, così come accaduto anche nel maggio scorso. Un milione di euro per rendere la Rocca sicura e fruibile a tutti. “Quella del Sottosegretario ai Beni e alle Attività Culturali Francesco Giro è stata una visita molto importante per tutta la città e per l’amministrazione comunale che ha dimostrato di poter far sentire le proprie ragioni anche nelle sfere che contano del Governo italiano – così Stefano Sassano -. Le parole del Sottosegretario Giro hanno rassicurato tutti sul prossimo impegno in favore della Rocca di Montecelio”.

Novembre 2010 “La rocca è chiusa a tempo indeterminato”, questo è quanto si legge su un cartello ormai logoro. La rocca di Montecelio è forse il simbolo dell’intero territorio comunale e testimonia la sua plurimillenaria storia. E’ stata costruita nel X secolo ed ha vissuto momenti di grande splendore giungendo ad ospitare il Pontefice e molti importanti regnanti. L’incuria è evidente. Il cancello d’ingresso è divelto. A marzo le piogge hanno fatto crollare una grossa parte delle antiche costruzioni in pietra, la cui pericolosa instabilità era stata segnalata dal comitato cittadino. Il crollo, avvenuto in piena notte, ha fatto pensare ad un terremoto. Il rischio di ulteriori crolli è reale. Della struttura originaria della Rocca, che nei secoli ha subito ampliamenti e modifiche, resta ormai soltanto una torre e il maschio. L’unico interveto è quello che risale agli anni ottanta e da allora non si è visto più alcun lavoro né di restauro, né conservativo. Non è visitabile e

questo toglie qualsiasi possibilità di utilizzarla anche come risorsa per il comune. Dopo una grande battaglia dei comitati cittadini, e solo dopo aver interessato i media, a maggio sono stati effettuati dei lavori di ripulitura della cinta, infestata dalle piante che lì hanno posto le radici che hanno danneggiato e continuano a danneggiare la struttura. I lavori sono stati eseguiti, le piante sono state tolte ma il problema è che non è stato dato il diserbante. Questa vegetazione, quindi, può quindi dirsi “potata” e non estirpata e a breve la situazione tornerà ad essere come prima. L’illuminazione “artistica” non è più funzionante. La rocca è meta ambita per atti vandalici. Chi non ricorda la bandiera dei pirati issata sulla sommità? Ad oggi rappresenta anche un pericolo: piccole discariche, rocce che si staccano e la rete di quasi 50 metri posta la scorsa estate non essendo stata fissata in alcun modo è riversa a terra. C’è da fare molto per Montecelio. Guidonia sarà anche diventata “città” ma la sua storia gli sta crollando addosso. Ci si stupisce la sera quando guardando in su non si vede la Rocca. A differenza della maggior parte dei paesi della zona, infatti, è l’unica a non essere illuminata. E’ necessaria un’altra importante opera di ripulitura e restauri urgenti. Potrebbe essere il centro della cultura e dell’economia del paese ma per ora è solo una rocca “diroccata”. Il sindaco Rubeis interessò anche il ministro Bondi ma i risultati ancora non si vedono. Per il momento si aspetta l’iniziativa Salvalarte, prevista entro la fine dell’anno, quando saranno i cittadini ad incaricarsi della pulizia delle pendici della rocca con i volontari di Legambiente.

La vela per la tua

PUBBLICITÀ

Giovedì 4 LUGLIO 140i,o0rn0o euro al g

Quindicinale per le Associazioni, la Cultura e il Tempo Libero Iscr. Trib. di Roma 403/98 del 6 agosto 1998 Anno XIV - numero 12 del 20 GIUGNO 2013 Editore: Tritype srl - via Pietro Nenni, 5 - Tivoli Direttore responsabile ed editoriale: Piergiorgio Monaco Coordinamento editoriale: Claudio Iannilli, Gianni Innocenti Grafica ed impaginazione: Tritype srl - via Pietro Nenni, 5 - Tivoli Stampa: Europrint Sud srl - Strada provinciale ASI Ferentino (Fr). Chiuso in tipografia il 18 giugno 2013 Diffusione: 13.000 copie distribuzione gratuita nei principali punti di ritrovo di Tivoli, Guidonia, Castel Madama

Località Guidonia Guidonia Guidonia Guidonia Tivoli Tivoli Tivoli Tivoli Tivoli Tivoli Tivoli Tivoli Tivoli Terme Villa Adriana Villa Adriana Villa Adriana Villa Adriana Villa Adriana Villa Adriana Villa Adriana Villanova

Gli espositori dove trovi XL Indirizzo Tiburtino Shopping Center Via Roma Via Roma Via Roma (Planet) Piazza Garibaldi Via Palatina Piazza Santa Croce Piazzale Matteotti via Empolitana via P. Nenni 5 viale Tomei, 28/30 Piazzale Saragat (Cimitero) via del Barco Centro comm. PAM via Tiburtina Via di Villa Adriana Via Galli via Maremmana Inf. via Rosolina via Serena Via Maremmana Inf.

presso: Ingressi Centro Commerciale Bar Lanciani Pasticceria “La Fiorentina” Ottica Di Paolo Libreria Villa d Este Domus Point Bar Puzzilli Farmacia Riccardi Gestione Casa Immobiliare Tritype srl Luciani Immobiliare Bar “Pin up café” Itop Farmacia Tornaghi Tabaccheria Teresa Tabaccheria Bar Village Etica Immobiliare Tabaccheria Elio Farmacia Tornaghi

Tel. 0774336714 - Fax 0774315378 www.xlgiornale.it info@xlgiornale.it

Michela Maggiani

0774 336714


10

XL

CULTURA

n. 12 2013

La ex Segrè, un futuro incerto? TIVOLI - Tutto in mano alla provincia di Roma, il destino della scuola media Segrè dipende da palazzo Valentini. All’istituto mancano 9 aule e, ad oggi, non ci sono certezze in vista del prossimo anno scolastico. Un piano di “emergenza” è stato trovato ma a tre mesi dall’inizio del nuovo anno scolastico ancora non ci sono certezze. Sul trasferimento nella sede del professionale di Villa Braschi deve ancora pronunciarsi proprio la provincia. La speranza è che a giorni la situazione si possa sbloccare, anche perché non c’è un “piano B”. Il professionale Olivieri, che dovrebbe liberare lo stabile di proprietà del comune, avrebbe dato il suo assenso. Alla firma della convenzione, però, sembrerebbe mancare la firma della Provincia. La vicenda della Segrè, ed ancora prima della Petrocchi e Coccanari e della Piazza

tre tre, forse, potevano andaTutto in mano alla Provincia di Roma, il destino della scuola media Segrè dipende da re presso la scuola elementare di via del Colleggio. palazzo Valentini. All’istituto mancano I lavori per la sistemazione, 9 aule e, ad oggi, non ci sono certezze in però, ancora non sono ultivista del prossimo anno scolastico mati e quindi è “scattata” Trento, affonda le sue origini nella storia. Circa venti anni fa le due storiche scuole medie furono mandate via d a l l a vecchia sede di viale Arnaldi per consentire dei lavori di ristrutturazione dell’edificio. Una volta sistemato, però, lo stabile fu destinato al Tribunale. Nel frattempo le aule furono ospitate “temporaneamente” presso il Convitto Nazionale. Dopo un lungo tira e molla i vertici dell’Istituto di piazza Garibaldi sono

Una maestra scrive ai ladri MONTECELIO - Rubano i computer della sala multimediale della scuola e una maestra scrive una lettera ai ladri. Come alcuni di voi forse sapranno, da oltre tredici anni sono una delle docenti della scuola primaria di Montecelio e non posso fare a meno di scrivere due parole su quanto è successo martedì scorso. Durante la notte, una banda di balordi si è introdotta all’interno rubando quattro computer dall’aula multimediale e due dei portatili utilizzati con le LIM. Non potete immaginare l’indignazione delle insegnanti e lo sconforto dei bambini che hanno visto violato il luogo in cui passano, per buona parte dell’anno, la metà della loro vita! Alcuni sono rimasti talmente turbati che la notte hanno voluto dormire con i genitori! Mi chiedo quanto abbiano potuto racimolare dalla vendita dei nostri computer… sicuramente poche centinaia di euro, mentre per noi il danno è stato enorme! Il nostro laboratorio multimediale, le LIM in quasi tutte le classi erano il fiore all’occhiello della nostra piccola scuola, conquistati faticosamente, pezzo dopo pezzo, anno dopo anno grazie al lavoro dei bambini e delle insegnanti, conquistati grazie alla generosità dei genitori che “ricomprava-

riusciti ad ottenere indietro i locali, durante l’anno scolastico appena concluso, necessari per il progetto di istituzione di un liceo. E veniamo così alla “storia recente”. Le classi della Segrè “senza casa”, nove, sarebbero dovute andare nei locali di palazzo Bischi che prima erano occupati dagli uffici del comune. Ed i locali, comunque, non sarebbero bastati perché si potevano ospitare solo 6 classi. Le al-

l’emergenza. Una soluzione tampone è stata individuata nella scuola di Villa Braschi, che attualmente occupa il professionale ex Diaz ed ora sede distaccata dell’Olivieri. Una sistemazione “ponte” che avrebbe permesso al Comune di realizzare una serie di interventi “importanti” di ristrutturazione su palazzo Coccannari e su palazzo Bischi, così da renderli idonei ad ospitare tutte e 13 le sezioni della scuola media. L’impegno dell’Amministrazione comunale – e del Commissario prefettizio in testa – è teso ad una soluzione rapida della vicenda così da evitare un’estate di “passione” per la Segrè. Fulvio Ventura

no” i lavori dei propri figli nelle mostre mercato o nelle atre iniziative promosse dalla scuola, conquistati grazie al sostegno dei vari comitati cittadini per i festeggiamenti che da anni, ormai, devolvono a noi parte del ricavato! Ma come si fa a rubare in una scuola? Come si fa a privare i bambini del loro diritto allo studio? A settembre due classi non potranno fare lezione con la LIM e non ci sarà posto per tutti nel laboratorio perché le postazioni sono dimezzate! Sapete cosa è emerso dalle discussioni fatte in classe con i bambini? Vi riporto alcune delle frasi che sono state dette: “Maestra, forse quei signori erano disperati”, “Oppure hanno perso il lavoro e non sanno come pagare l’affitto”, “Maestra, forse ai ladri servivano soldi per dare da mangiare ai loro bambini”… ecco, “signori ladri”, con i loro cuori puri, con le loro anime gentili, con le loro menti limpide hanno cercato una giustificazione a quanto avete fatto e hanno perdonato…. Questi sono i bambini che avete derubato! VERGOGNATEVI!!! Scusate lo sfogo amici della Proloco di Montecelio, ma sono amareggiata e ancora molto, molto arrabbiata… ho voluto dar voce alle 18 docenti, a tutti i genitori e soprattutto ai 123 alunni della scuola primaria e questo mi è parso proprio il luogo virtuale adatto a farlo. Un saluto a tutti una maestra

In ricordo di Little Tony Riceviamo e pubblichiamo

Rimasi sorpreso nel trovare, aprendo il booklet di un album americano (Atlantic) di Doc Pomus, una foto, fra le altre, in cui si vedeva Pomus in atteggiamento confidenziale con Little Tony “a famous italian singer”, come recitava la didascalia a tergo. Fino a quel punto avevo sempre pensato che Little Tony fosse l’espressione stereotipata del cantante italiano legato al motivetto di facile presa commerciale o ai films “musicarelli” tanto in voga negli anni sessanta: forse anche condizionato dai media che, per il suo modo di emulare il re del rock quanto nel look tanto nel comportamento scenico, non gli hanno mai risparmiato la troppo distante e caratterizzante etichetta dell’ “Elvis italiano”. Tony aveva filtrato sapientemente e molto onestamente il sound tutto americano del Rock‘n’Roll e ne aveva ben studiato l’atteggiamento dei suoi padri fondatori. Innegabilmente vestiva bene i panni che Elvis, primo fra tutti, aveva indossato già da qualche anno e, sebbene fautore di un lecito plagio tipicamente anni ‘60, era ben consapevole della grandezza del suo idolo e, ogni qual volta se ne presentasse l’occasione, non mancava di esaltarlo oppure di rendere noto, per chi non lo fosse, il suo modello. Evidentemente Tony era schietto, passionale, trasparente, incapace di nascondere i propri sentimenti e passioni. Dalla sua parte Tony ha sicuramente avuto un buon tempismo. Nel 1957 Little Tony and his Brothers, firmarono un contratto con la Durium records. A questo punto il produttore Jack Good rappresenta la vera svolta per la band ché, essendone interessato, arriva in Italia (aveva conosciuto la band grazie alla mediazione di Marino Marini) per sentirli suonare, con il risultato che portò Tony e i suoi fratelli in Inghilterra: procacciando, per il 13 settembre del 1959 (dopo 18 mesi di live performances nei club inglesi), il debutto della band alla UK Tv (all’interno dello show “Boy meets Girls”, ove per un buon periodo ne divennero quasi la band stabile). Sei giorni dopo arriva la prima registrazione inglese per la Decca (I Can’t Help It / Arrivederci Baby, Decca F 11164). A seguire, soltanto dopo una settimana, il secondo singolo Hey Little Girl (cover di Dee Clark) e Hippy Hippy Shake (Chan Romero). Entrambi i 45 giri furono registrati in Italia, ma per il prossimo Jack Good porta Tony a Londra dove lo aspettano due brani scritti per lui da Doc Pomus (uno degli autori di Elvis) e Mort Shuman: Too Good e Foxy Little Mamma (Decca F 11190). Raggiunse, nel gennaio del 1960, la posizione numero 19 nelle classifiche inglesi. Le incisioni Decca, l’incontro con Doc Pomus e, in generale, gli “anni inglesi” rappresentano sicuramente una parentesi degna di essere ricordata nel capitolo, purtroppo giunto a termine, dedicato alla prolifica carriera del nostro concittadino. Carlo Caldironi

“Amanda Flor” da Guidonia al Festival di Taormina GUIDONIA - Gli “Amanda Flor” da Guidonia al Festival di Taormina con “The Marduk’s”, “una web series ideata da Denis Malagnino, Davide Alfonsi, Daniele Guerrini e prodotta da Amanda Flor, nata da suggerimento di Mario Sesti” e girata proprio a Guidonia. L’edizione 2013 del Festival, che ha aperto i battenti il 15 giugno, “esplorerà l’horror e la commedia, come i due generi più profondamente radicati nei gusti del pubblico”, così a Variety la general manager della rassegna Tiziana Rocca, alla guida del Festival per il secondo anno assieme al direttore artistico Mario Sesti. I primi tre episodi di “The Marduk’s” saranno proiettati il 22 giugno in anteprima mondiale alle ore 18.00 nella sezione Campus WWW WorldWildWebseries. “Grande spazio, come nell’edizione precedente, verrà dato al cosiddetto Web Cinema. Tra le anteprime The Marduk’s di Amanda Flor, descritto come una combinazione di caustico cinismo con battute stile South Park”. “The Marduk’s” – si legge nella descrizione - affronta le sventure terrene ed ultraterrene di un’insolita, ma giovane famiglia. Una sit-com animica, ambientata in un multiverso abitato da dèi alieni, inseminatori folli, micro-organismi in cerca di vendetta, burini in viaggio nello spazio-tempo. Un fumetto web comico-fantascientifico senza super eroi,fatto di anime perse ed alieni beffardi”. “La web serie è incentrata sulla figura di Marduk, l’antico dio babilonese, che illumina e regola una giovane e sgangherata coppia del nuovo millennio. La sua anima eletta, un piccolo bambino di dodici anni, dovrà nascere nel grembo della Vergine Cristina e avrà come padre un omone, grosso ed impulsivo, noto per aver fatto una comparsata in “Cesare deve morire” dei fratelli Taviani. Le avventure e disavventure terrene di questa anomala famiglia si alterneranno con le vicende ultraterrene delle anime stolte che vagano nello spazio. Nata da suggerimento di Mario Sesti, The Marduk’s mostra le avventure e disavventure, terrene ed ultraterrene, di un’insolita, ma giovane famiglia. Tutti gli attori sono guidoniani doc: Fabio Sperandio, Cristina Morar, Paolo Giustiniani e Edoardo Malagnino.

ZOOMARINE, DOVE IL DIVERTIMENTO SI VIVE IN COMPAGNIA

Avventurarsi in una vera e propria battaglia navale a tutto splash, esplorare una foresta preistorica con dinosauri “veri” animatronics a grandezza naturale, sdraiarsi in una spiaggia tropicale con ombrelloni di paglia, sono solo alcune delle attività possibili a Zoomarine, il Parco divertimenti di Roma. L’amore per il mare è protagonista nel Parco che ospita uno spettacolo di delfini giudicato tra i tre migliori al mondo, show con leoni marini e foche, uccelli tropicali, rapaci e tuffatori acrobatici, un Acquapark da 5.000 posti, un’ampia area piscine, un Cinema 4D, animazione, giostre acquatiche e attrazioni meccaniche. Lo scenario di Zoomarine è arricchito con: i roller coaster Vertigo e Squalotto; la Zoomarine Beach, una distesa tropicale di sabbia con ombrelloni di paglia; l’Era dei Dinosauri, uno spettacolare percorso interattivo all’interno di una foresta preistorica popolata da dinosauri animatronics in movimento e a grandezza naturale; Emozione Delfini - Un giorno da addestratore, un programma di avvicinamento guidato per conoscere questi splendidi animali sotto l’attenta supervisione di biologi e addestratori; Turtle Vision 4D, la nuova emozionante proiezione del Cinema 4D legata al tema del mare e della salvaguardia del nostro pianeta attraverso gli occhi della tartaruga Sammy; l’Era Glaciale, una mostra a cielo aperto realizzata con sculture a grandezza naturale di animali vissuti durante l’ultimo periodo glaciale; la Laguna dei Pirati, una vera e propria battaglia navale a bordo di dodici galeoni con sfide mozzafiato fino all’ultimo splash recentemente premiata come Miglior Attrazione Family ai Parksmania Awards 2012, gli Oscar del divertimento. Dopo il grande successo del 2012, il Parco ha inaugurato la nuova stagione il 23 marzo con una bellissima nascita: a Zoomarine è arrivata Thai! La piccola è nata nel Parco durante il periodo di chiusura ed è il primo esemplare di tursiope nato nella Capitale con un rarissimo parto di testa che avviene solo nel 10% dei casi. Thai è già diventata la mascotte del pubblico, nuotando sempre a fianco di mamma Leah e papà King, ed è stata “battezzata” dal pluricampione del nuoto azzurro Filippo Magnini con il nome scelto dal pubblico sul web: il contest ha riscosso notevole attenzione con oltre 3.000 votanti. L’accoglienza all’ospite è completata dal ristorante Amazzonia, 11 punti ristoro/snack, 7 negozi, servizi per bambini, un parcheggio da 5.000 posti auto e bus navette da e per Roma. Zoomarine offre un pacchetto Parco + Hotel**** da €39 a persona acquistabile su www.zoomarine.it. Lo staff di Zoomarine vi aspetta con tutti i suoi abitanti per vivere un’emozionante avventura piena di iniziative ed eventi speciali.


Sport 20 giugno 2013

n. 12

L’inserto XL Sport è a cura di Piergiorgio Monaco e Danilo D’Amico

Tivoli, quali interessi bloccano gli impianti ex-Lattanzi? Ora che tutte le autorizzazioni, compresa la “variante” sono pronte, cos’altro blocca la pratica per il Centro Sportivo dell’impianto ex-Lattanzi? In occasione dell’imminente V Memorial di pattinaggio intitolato a Fabrizio De Propris, chiediamo a Nadia Paglioni, presidente dell’associazione Sport Arte Cultura, a che punto è la pratica per l’atteso Centro Sportivo da realizzare negli impianti al Bivio di San Polo

www.notizialocale.it

Tivoli

Guidonia Montecelio

Area Sabina

info@notizialocale.it

Area Nomentana Valle dell’Aniene Empolitana

RUGBY Un tiburtino alla corte della Capitolina a pag. 12

Castel Madama, è tempo di pallavolo a pag. 13

SCUOLE Scuola di sport al Fermi a pag. 14

CALCIO

La palla ovale diventa rosa

nili, Tonna Maria Cristina, Di Carlo Alessio e Berardi Andrea, si è svolto un torneo “Rugby Tags” aperto agli atleti della società, ai genitori degli stessi e ai familiari di tutti per

L’informazione quotidiana nei territori di:

VOLLEY

a pag. 14

VILLA ADRIANA - Sabato 15 giugno all’interno dell’impianto sportivo Rocca Bruna, sede della società sportiva Tivoli Rugby, si è svolto un concentramento, torneo della U14 di rugby al femminile al quale hanno partecipato Il Partenope rugby (Na), il Lanuvio Rugby e la Tivoli Rugby suddivisa nelle due rappresentanze Blu e Verde. Il sempre maggiore interesse che questo sport sta suscitando, ha fatto si che al concentramento siano intervenute ragazze di altre squadre romane, adolescenti incuriosite dall’evento e le ragazze della neoseniores Tivoli Rugby. In contemporanea al concentramento, grazie alla promozione della dirigenza della Tivoli Rugby e supportata dagli allenatori delle squadre giova-

Fatti avvenimenti opinioni La tua città sul web

una grande festa di fine anno. Va sottolineato il divertimento di tutti nel vedere genitori e familiari degli atleti lottare sul campo di gioco tra polveri e caldo estivo in una competizio-

ne che, stravolgendo le regole dello stesso rugby, non permetteva placcaggi irruenti ma comunque divertimento allo stato puro. In chiusura di giornata, come da tradizione internazionale, si è giocato il terzo tempo volto, in questo caso, non solo a celebrale la squadra vincente (Lanuvio Rugby), ma soprattutto a valorizzare la sportività e il sempre crescente impegno che la società Tivoli Rugby sta investendo nella crescita del settore giovanile del rugby locale. Durante il terzo tempo il Presidente Maurizio Piervenanzi ha tenuto a ringraziare tutti coloro che hanno contribuito al grande successo ottenuto in questa stagione agonistica, augurandosi di poter bissare il prossimo anno. Andrea Berardi

Torneo Città di Tivoli buona la riuscita La Lodigiani si aggiudica la prima edizione del trofeo “Città di Tivoli”, organizzato dalla Css Tivoli del presidente Andrea Novelli e dedicato alla categoria Esordienti 2001. Nella finalissima la formazione allenata da Emiliano Pontesilli batte 2-0 la Nuova Tor Tre Teste di Federico Fabellini.

a pag. 15

SOLIDARIETÀ

Calciosamente

a pag. 13


12

XL

SPORT

n. 12 2013

RUGBY/Coppa Lazio perdono in casa con i romani del Cus Roma

Tivoli Rugby Under 16... però che tempra! Un tiburtino alla corte della Capitolina

Nonostante una buona partita la formazione di Achilli non ha potuto alzare al cielo la Coppa Lazio, manifestazione riservata alla categoria Under 16. Lo staff dirigenziale sta preparando la nuova stagione: il quadro degli allenatori è quasi completato VILLA ADRIANA - E’ andata male alla Tivoli Rugby che non è riuscita nell’impresa di vincere l’ultima sfida della Coppa Lazio contro la Cus Roma e si è dovuta accontentare del secondo posto nella competizione. La sfida decisiva è andata in scena al “Rocca Bruna” di Villa Adriana davanti a circa 200 spettatori. I romani si sono imposti 17-12 con i tiburtini che fino all’ultimo hanno cercato la meta di una vittoria prestigiosa anche se per ottenere il primato nella Coppa Lazio, categoria Under 16, era necessario conseguire un successo con sette punti di scarto. “Ha vinto la squadra più esperta – il commento dell’allenatore Massimiliano Achilli -. Un ragazzo che merita un elogio in particolare? Eccolo: il capitano Mirko Panci, terza linea, capace di tenere unita la squadra nei momenti difficili e in campo aggressivo al punto giusto”.

LOCALITÀ MONITOLA - Costruzione di 50 mq con acqua e luce + terreno di 7.000 mq. ACE-G € 105.000,00 trattabili CASTEL MADAMA - App.to 2° piano completamente da ristrutturare, 50 mq centrale. ACE-G € 70.000,00 TIVOLI - CASALI DELLA CASTELLUCCIA - Porzione di bifam.per 400 mq con 3.000 mq di giardino. Ottime rifiniture. ACE-G € 450.000,00 SAN POLO DEI CAVALIERI CENTRO STORICO appartamento da ristrutturare di 60 mq su due livelli con balcone. Panoramico e luminoso. ACE-G € 55.000,00 CASTEL MADAMA - ZONA EMPOLUM Rustico da rifinire 45 mq + 16 mq preesistenti sanati come civile abitazione con 1.200 mq di terreno. Splendida posizione. ACE-G € 70.000,00

Il lavoro di Achilli è stato premiato dalla società e nella prossima stagione allenerà l’Under 18. “Anche quest’anno ci siamo presi le nostre soddisfazioni – il bilancio del presidente Maurizio Piervenanzi -. Continuiamo a vedere giovani che crescono e che si avvicinano al nostro mondo. Stiamo lavorando per formare anche due squadre in rosa grazie al lavoro dell’allenatrice Cristina Tonna che sta riuscendo in tutti gli obiettivi. Ci siamo fatti conoscere alla città grazie all’opportunità concessa dalla Css Tivoli di poter giocare al Campo Ripoli e abbiamo ricevuto molti attestati di stima.” Infine una battuta sulla presidenza: “A luglio scade il mio mandato – conclude Piervenanzi -. Ci metteremo intorno a un tavolino e decideremo. Fare il presidente è un impegno duro”. Danilo D’Amico

Anche un tiburtino protagonista nella festa che si è tenuta a Roma, in via Flaminia, dell’Unione Rugby Capitolina, promossa in Eccellenza, massima divisione del rugby italiano, appena un gradino più in basso di Treviso e Parma che giocano in Celtic League e nell’Heineken Cup. Parliamo di Gabriele Allegrini, classe 1994, residente a Villa Adriana e punto fermo dell’Under 20. C’era da celebrare il ritorno in Eccellenza e così domenica 9 il presidente Giorgio Vaccaro e il direttore Daniele Pacini hanno voluto festeggiare con tutta la famiglia dell’Urc la promozione ottenuta e lo scudetto dell’Under 16, la ciliegina sulla torta di un vivaio di alto livello. L’Unione Rugby Capitolina è una realtà da studiare: 500 tesserati, under 16 campione d’Italia con un 60-0 rifilato alla Benetton Treviso, under 20 semifinalista e progetti per far giocare anche i disabili. Senza dimenticare le strutture, uniche nel centro-sud: campo in erba per i match e campo in sintetico per gli allenamenti, club house con ristorante. A coprire il 15% del budget ci sono gli sponsor, nonostante la crisi un dato che può solo crescere visto lo spazio ancora da riempire sulla maglia da gioco. Dagli under 6 alla prima squadra con tifosi e genitori al seguito: una festa condita da 3.500 arrosticini e 800 salsicce. Poi premi e coppe con un momento del ricordo in onore di Brendan Lynch, pilone irlandese di 26 anni, deceduto a gennaio a causa È al Golf Club Marco Simone che quest’anno chiuderà di un incidente stradale sul la terza edizione del tour Amazing Thailand & Thai AirRaccordo. ways Golf Cup 2013 by Futurviaggi, iniziato lo scorso 5 Per Gabriele è stata una stamaggio e che ha fatto tappa finora a Siracusa, Milano, gione importante e di creTreviso e Ferrara. Ad ogni incontro una media di 130 scita, forte di una titolarità giocatori iscritti. L’appuntamento a Guidonia è previsto mai avuta in precedenza. il prossimo 29 settembre quando si decideranno i piazDel futuro non c’è certezza, zamenti finali. Nel frattempo i prossimi appuntamenti ma la grinta è quella giusta. sono previsti il 7 luglio a Varese al Golf Club Varese, l’1 Avanti così e appuntamento settembre a Roma al Golf Club Olgiata e il 7 settembre al prossimo anno per nuove a Prato al Golf Club Le Pavoniere. Ancora da definire la sfide e battaglie da vincere tappa del 21/22 luglio de L’Aquila (Golf Club San Doperché un tesoro del genere, nato), in collaborazione con Associazione Nazionale cioè l’esperienza fatta in un Militari Golfisti. club di questa caratura, non va sprecato.

Golf Cup, chiusura al Marco Simone

Viale Trieste, 28/30 - 00019 Tivoli Tel./Fax: 0774.317941 lucianiimmobiliare@gmail.com

www.lucianimmobiliare.agenzie.casa.it

TIVOLI - VIALE TRIESTE - Appartamento di 40 mq al 3° piano no ascensore composto da cucinotto, camera, bagno e balcone. Da ristrutturare. ACE-G € 85.000,00

TIVOLI - STRADA SAN GREGORIO Porzione di casale antico, finemente ristrutturato su 2 livelli composto da: sala con camino, ampia cucina, 2 camere, doppi servizi. Luminosissimo e panoramico. ACE-G € 230.000,00

TIVOLI ATTICO PRESTIGIOSO CON ASCENSORE 150 mq sull’intero piano con 200 mq di terrazzo perimetrale composto da ampio ingresso, salone doppio, cucina abitabile, studio, tre camere, doppi servizi, due ripostigli esterni ed uno interno. Rifiniture di pregio con marmo nell’ingresso, nello studio e nel salone e parquet nelle camere. Posto auto. ACE-G € 530.000,00

TIVOLI - AD.ZE STAZIONE appartamento composto da ingresso, cucina abitabile, due camere, bagno e terrazzo soprastante di 50 mq. Ristrutturato. ACE-G € 140.000,00 TIVOLI VIA A. SCALPELLI appartamento da 110 mq composto da ampio ingresso sala cucina abitabile due camere bagno due balconi e cantina. ACE-G € 200.000,00

AFFITTI TIVOLI - AD.ZE PIAZZA RIVAROLA - locale di 70 mq ristrutturato, volta a botte, bagno t.autonomo, ingresso indipendente, ideale per ufficio. ACE-G € 500,00


XL

SPORT

20 giugno 2013

13

VOLLEY/Entusiasmo intorno alla squadra. Si aspetta il ripescaggio in 2ª divisione

Castel Madama, è tempo di pallavolo CASTEL MADAMA - «L’appuntamento decisivo con l’Apd Roma XV è terminato con una sconfitta – le dichiarazioni dell’allenatore Simone Ricci -, ma il bilancio resta comunque molto positivo. Speriamo nel ripescaggio in Seconda Divisione, abbiamo un buon gruppo a disposizione e sono convinto che nel caso faremo bene. Nella stagione regolare siamo arrivati secondi per un solo punto di distacco dalla prima. Resta il rammarico per una immeritata sconfitta subita a Segni per 3-1 con un arbitraggio di parte del loro secondo allenatore chiamato a sostituire l’arbitro mancante. Al ritorno, molto determinati a riscattare quel ko, abbiamo stravinto 3-0. L’altra sconfitta, contro il futuro campione Cecchina, è arrivata in una palestra molto simile a una cantina e per 32, con lo stesso risultato si è conclusa la sfida in casa nostra ma a nostro favore. Insomma, potevamo e forse meritavamo di vincere il campionato. Sarà per il prossimo anno. Il segreto di questa annata? Allo zoccolo duro abbiamo aggiunto gli innesti di Feri, Marcangeli e Madia, provenienti dalla Tivoli-Guidonia, costruendo un gruppo di valore». Il presidente è Francesco Santolamazza, degno erede della madre Elsa Pompa,

storico numero uno della società e attualmente il segretario del sodalizio: «La società è nata nel 2002 dalle ceneri di una precedente squadra che molto bene ha fatto in passato – interviene Santolamazza -. Abbiamo anche una Terza Divisione Femminile, allenata sempre da Simone Ricci, dove siamo alla ricerca di nuovi innesti, oltre a un settore giovanile che stiamo cercando di rilanciare. Tra i nostri appuntamenti di rilievo abbiamo il Torneo di Natale che coinvolge un centinaio di bambini ed è aperto ai paesi limitrofi. Quest’anno siamo anche presenti alla Festa dello Sport che si sta svolgendo dal 15 giugno e proseguirà fino al 20 luglio. Abbiamo due obiettivi in mente per la prossima stagione: restituire qualità e quantità al settore giovanile e formare un punto di attrazione sportiva e non solo per la zona». I campi da gara del Castel Madama Volley sono le palestre della scuola media statale di via Pio La Torre e della scuola elementare in via della Libertà. «I ragazzi mi hanno aiutata a tenermi giovane – commenta Elsa -, ad essere sempre attenta a costituire per loro un esempio di sacrificio ed educazione. Lo sport aiuta a crescere, ad imparare a superare le difficoltà di ogni giorno ed è

Il benemerito Gianfranco Burattini

A Castel Madama una squadra di ragazzi, partita a fari spenti, ha raggiunto i play off della Terza Divisione, restituendo ai cittadini l’entusiasmo per il volley la mia seconda vita che mi aiuta ad andare oltre ai momenti oscuri della prima. Spero di ricreare un bel settore giovanile tornando a vivere successi da ricordare come le due vittorie nel torneo Under 12, il secondo posto nell’Under 13 maschile provinciale ed il terzo nell’Under 14 nel 2000: coppe e targhe che conserviamo con cura. Sono molto contenta anche per il bel movimento amatoriale che abbiamo creato con 12 donne, tutte di Castel Madama: ci alleniamo e ci divertiamo e per questo devo ringraziare Patrizia e Arianna. Il prossimo anno saremo ancora qui e daremo vita ad un’iniziativa dal nome ‘Giochiamo con la pal-

la’ rivolta al post-scuola della materna, un’ora di attività con avviamento al mini volley che nella fase sperimentale ha dato ottimi risultati”. I protagonisti del Castel Madama Volley, seconda classificata nel campionato di Terza Divisione: Luigi Bracciano, Luca Chicca, Simone Ceccarelli, Giorgio Iannone, Fabio Di Giovanni, Marco Feri, Alessio Madia, Andrea Marcangeli, Fabio Possenti, Francesco Salinetti, Francesco Sorce. Allenatore: Simone Ricci. Presidente: Francesco Santolamazza. Dirigente accompagnatore: Sergio Marcangeli. Vice allenatore e segretario: Elsa Pompa.

GROTTAFERRATA - Gianfranco Burattini ha coronato una carriera nel calcio con la Benemeranza ricevuta dal Comitato Regionale Lazio. Burattini, dirigente del Setteville Caserosse, da anni porta avanti la società guidoniana. Tra le tante attività svolte, molti ragazzi ricordano ancora le gite di fine stagione presso Città di Castello, località da lui molto amata anche per questioni di parentela. Burattini non è il classico dirigente-allenatore dai modi precisi, anzi, però cerca sempre di tirare fuori qualcosa dai giovani. Il Setteville Caserosse, nonostante le numerose difficoltà, continua ad essere una buona fucina anche se sono lontani i tempi d’oro. Quest’anno la consegna delle Benemerenze è avvenuta nella sala dell’Abbazia di San Nilo a Grottaferrata. «Quando nel 2004 il Consiglio Direttivo deliberò l’istituzione del premio, partimmo con i dirigenti di società. Poi, strada facendo e con l’appetito che vien mangiando, ci siamo resi conto che il riconoscimento poteva e doveva andare anche ad altre componenti del nostro mondo. Mi riferisco agli arbitri e ai dirigenti, ai quali, forse dovevamo una sorta di riconoscimento per quello che, a volte, subiscono, in termini di insulti, la domenica sui campi di calcio – dichiara il presidente del Comitato Regionale Melchiorre Zarelli –. Da quattro stagioni, poi, sono stati istituiti dei premi speciali, per riconoscere a chi si è particolarmente distinto durante la stagione, meriti che altrimenti passerebbero sottotono. Così, quest’anno, è stato dato un premio ad Andrea Marella, giovane tecnico di Latina che non più di tre mesi fa, con il suo pronto intervento sul campo di calcio dove giocava la sua squadra, ha salvato la vita di un giovane calciatore. Spero che sia d’esempio per capire quanta importanza può avere una preparazione di base di pronto intervento per i nostri ragazzi, come sia fondamentale essere al passo per salvare la vita di un giovane calciatore». Il momento più toccante della cerimonia, c’è stato quando il presidente Zarelli ha consegnato il Premio Speciale Cr Lazio a Fernando Avversari, ex calciatore del Ladispoli arrivato alla veneranda età di 100 anni. A lui, il Comitato Regionale e la società Ladispoli hanno voluto donare una targa ricordo di questa longevità. Avversari ha praticamente visto nascere il Ladispoli che per l’occasione ha fatto realizzare una targa con la foto della squadra in cui è ritratto anche in versione calciatore. Al termine cinque minuti di standing ovation della sala.

SOLIDARIETÀ/Terza edizione con i pazienti del Centro salute e Mentale di Guidonia

Progetto Calciosamente: finale con un triangolare doc GUIDONIA - Il primo sole d’estate e una cinquantina di spettatori a fare da cornice alla giornata conclusiva della terza edizione del progetto “Calciosamente”, iniziativa a scopo terapeutico e riabilitativo con protagonisti i pazienti del Centro Salute Mentale di Guidonia che per tre mesi si sono allenati al “Comunale” agli ordini degli istruttori dell’Acd Guidonia Montecelio. La manifestazione porta le firme dell’Acd Guidonia Montecelio, del referente del progetto Mario Bernardini, del Centro Salute Mentale con la responsabile dottoressa Rosalba Spadafora, del distretto G2 Uoc Dsm Guidonia-Monterotondo del capo Area Rinaldo Perini, della Buzzi Unicem del direttore Ingegnere Dorino Cornaviera e dell’assessorato ai Servizi sociali diretto dall’avvocato Marco Berlettano che si è anche ben disimpegnato in campo con la realizzazione di una doppietta nel corso del triangolare sotto lo sguardo attento del vice sindaco Ernelio Cipriani. “Questo progetto ha lo scopo di far riscoprire i valori dell’aggregazione e dello stare insieme a questi giovani ragazzi, solo uno sport come il calcio è in grado di raggiungere un obiettivo del genere. Nel corso dei tre mesi di allenamento i pazienti hanno portato avanti questo onere con dedizione regalandoci grandi soddisfazioni per l’impegno profuso”, le dichiarazioni del responsabile Paolo Zucconelli. A chiudere il corso un triangolare tra la squadra dei corsisti del Centro Salute Mentale, quella degli istruttori e una compagine delle autorità. A vincere la competizione il team del Csm, allenato da Raffaele Colia, che ha battuto 2-0 gli istruttori e ai rigori, dopo un pari spettacolare per 3-3 nei 15 minuti di gioco, le autorità, superate sempre dal dischetto dagli allenatori. Ecco i partecipanti divisi per squadre. Corsisti: Emiliano Alessandrini, Luciano Angelini, Fabio Ciaruffoli, Massimiliano D’Ercole, Francesco Marino, Manolo Parenza, Fabio Pettini, Egidio Sarconi, Giovanni Tortolini, Americo D’Onofrio, Gianluca Marzano, Diego Sedda. Acd Guidonia Montecelio (istruttori): Stefano Pasquali, Fausto Gizzi, Claudio Gizzi, Domenico Bonaventura, Francesco Testi, Daniele Frezza, Andrea Palmieri, Enrico Innocenti, Bruno Lucarini, Danilo Mastantuono. Autorità e giornalisti: Danilo D’Amico, Piergiorgio Monaco, Fabio Orfei, Marcello Santarelli, Marco Abbatelli, Antonio Di Matteo, Marco Berlettano, Maurizio Porchia.


14

XL

SPORT

IMPIANTI/ Bivio di San Polo

Quali interessi bloccano gli impianti ex-Lattanzi? Ora che tutte le autorizzazioni, compresa la “variante” sono pronte, cos’altro blocca la pratica per il Centro Sportivo nell’impianto ex-Lattanzi? In occasione dell’imminente V Memorial di pattinaggio intitolato a Fabrizio De Propris, chiediamo a Nadia Paglioni presidente

nanzi a reticenze di natura ‘poco chiara’ che andavano a parare ad un non ben precisato “problema” che aveva il nome di una variante per il cambio della destinazione d’uso, perché negli spazi del complesso c’è un residuo di cubatura C5, ovvero zona destinata alla costruzione di villini bifamiliari.

che potrebbe dar vita, a costo zero per l’Amministrazione, al sogno di una vita di centinaia di ragazzi con disabilità, che la mattina si alzerebbero dal letto per fare qualcosa di utile per la società e per se stessi; senza passare le giornate a far niente presi in giro dai più che chiedono loro di “fare questo” o “dire

dell’associazione Sport Arte Cultura a che punto è la pratica per l’atteso Centro Sportivo da realizzare negli impianti ex-Lattanzi al Bivio di San Polo

Bingo! A livello ufficiale, il Comune, si dice, non può perdere il valore della cubatura presente nel centro. E’ chiaro che si tratta di un altro cavillo per perder tempo, anche perché l’ex sindaco Gallotti fece redigere una relazione che individuava il territorio dove trasferire la cubatura in questione, praticamente un’area vicina al Centro. Quindi problema risolto. E’ ovvio che il progetto non può aspettare ancora tutte le pratiche per il trasferimento di cubatura, anche perché si tratta di un problema del Comune non del Centro ex Lattanzi; le due pratiche sono, per legge, separate e distinte. E inoltre, che senso avrebbe far perdere altro tempo a quei ragazzi, cui sono già stati sottratti sei anni di riabilitazione sociale. La domanda da porsi è un’altra, quanto vale in denaro, accordi, scambi di favori quella striscia di cubatura C5? Ma non sarà il solito caso di speculazione edilizia e dell’ennesima puntata, della solita storiella nota, fatta di accordi tra costruttori, politici e… E ci sembra chiaro che il bel progetto, tanto utile socialmente, è oltremodo scomodo per qualcuno, che ha visto nello spazio degli impianti ex-Lattanzi una formula speculativa in barba al Centro Sportivo con tanto di Club House. Infatti, dopo un anno, dal famoso speranzoso annuncio, la signora Nadia continua a far la trottola da un ufficio all’altro subendo i risolini di chi l’appella “Don Chisciotte contro i mulini a vento”. In soldoni, ci sembra di capire che la pratica è sempre ferma lì, magari presa e infilata sotto la pila delle varie altre da considerare; anche perché, ora le autorizzazioni, i pareri, le varianti ci sono tutti basta soltanto che il Commissario Prefettizio Alessandra de Notaristefani di Vastogirardi la legga e l’adotti per poi passare la pratica in Provincia.. L’ultimo appello La signora Nadia confida proprio nel Commissario, spera nella figura scevra dalla politica locale, nella donna, nella cittadina italiana

quello”! La signora Paglioni non cerca pietismo, vuole dare dignità a cittadini che non sarebbero un peso per la comunità, ma si applicherebbero per contribuire al progresso della stessa, gestendo, affiancati da tutor, un Centro sportivo polivalente che a Tivoli non c’è: finalmente una pista da pattinaggio degna di esser chiamata tale per tutti quei Danilo che non dovrebbero più lasciare la città per andare ad allenarsi altrove; per tutti quei bambini e adulti che amano lo sport; per tutti quei genitori che potrebbero allontanare i figli dalla strada pensandoli in ambienti sani come quello del pattinaggio a Tivoli, fiore all’occhiello dell’ambito sportivo del territorio; nonché orgoglio di quegli Amministratori, come la dottoressa Alessandra de Notaristefani di Vastogirardi, sganciati dalle “parrocchiette” della politica che depauperano la cittadinanza di valori e servizi per il proprio tornaconto!

Lo scorso anno, Nadia Paglioni annunciò pubblicamente che dopo mille difficoltà di varia natura, e non solo di ordine burocratico, l’Associazione Sport Arte Cultura stava per raggiungere un traguardo importante per la comunità dell’hinterland di Tivoli: un Centro sportivo polivalente e polifunzionale per agonisti e amanti delle attività motorie in generale con il valore aggiunto di una Club House a vantaggio dei figli con disabilità in età lavorativa. Il progetto è subordinato al recupero del Centro sportivo Ex Lattanzi, che sottratto dal degrado e valorizzandolo, subirebbe una trasformazione che renderebbe alla comunità un bene comune. «In realtà è tutto pronto - dichiara Nadia Paglioni - servirebbe soltanto l’ultimo parere del Commissario ad agire, in pratica leggere, avallare, adottare e sottoporre a firma, così sarebbe pronto per l’ultimo step in Provincia, dove dopo 45 giorni, se non ci saranno pareri contrari, per silenzio assenso, si potrebbe partire. Non mi spiego, logicamente, il perché di tutto questo tempo, è vero che di problemi ce ne sono tanti, ma questo sarebbe un valore aggiunto per la comunità, senza investimenti pubblici, senza oneri per nessuno; al contrario, il Comune si ritroverebbe, al termine della convenzione, un bene recuperato, impreziosito dall’altissimo valore sociale di un Centro sportivo polivalente» . C’è qualcosa che non va? Chiediamo: “Qualche interesse evidentemente contrario, anche perché a livello di autorizzazioni abbiamo tutto” commenta Nadia Paglioni. Questo Centro sportivo non s’ha da fare! Già dallo scorso anno, il progetto ci sembrò talmente interessante per l’alto valore sociale, culturale e sportivo che facemmo qualche ricerca per capire questa ‘esagerata lentezza’ dal fetido odore di macchinazione e ci bloccammo di-

n. 12 2013

A scuola di sport con il Volta TIVOLI - Il panorama sportivo tiburtino, quest’anno si è arricchito della presenza di atleti provenienti dai vari istituti scolastici e licei della nostra città, evidenziando l’importanza che hanno i Campionati Studenteschi e i Giochi della Gioventù, fulcro e fondamenta dello sport giovanile per la conoscenza e l’avviamento alla pratica sportiva. Infatti anche se molti ragazzi hanno già un bagaglio di esperienza sportiva agonistica, perché provenienti da società o associazioni sportive, altri si avvicinano per la prima volta all’attività agonistica attraverso la partecipazione ai tornei e gare scolastiche. Menzionare le gesta di questi ragazzi è un obbligo nei loro confronti poiché l’entusiasmo, il sacrificio e la perseveranza con cui si applicano nelle varie discipline sportive è stato poi coronato dal successo, conseguendo brillanti risultati. L’Istituto Tecnico Tecnologico “ A. Volta”di Tivoli, quest’anno ha l’onore di annoverare tra le proprie fila, i vincitori di varie gare e tornei; nella pallavolo, cat. Juniores, la squadra composta da Silvestri, D’Elia, Tocciotti, Sgrulletta, Ortenzi, Trombetta, Chicca, Starace e Marcus, si è aggiudicata il torneo cittadino con una splendida prestazione , contro i pur bravi avversari del Liceo Scientifico Spallanzani e dell’ITCG Fermi, mostrando di saper giocare un’ottima pallavolo. La squadra della Cat. Allievi, composta da D’Ulizia, Turani, Giuffrida, Fabrizi, Natale, Zazza, Cerroni e Paolacci, se pur arrivata in finale, ha invece dovuto poi cedere di fronte alla netta superiorità delle squadre del Liceo Classico e del Liceo Scientifico, rimandando al prossimo anno la sfida per il primo posto. Nel torneo di Calcio a 5, la squadra dell’Alessandro Volta per la cat. Allievi, composta da Fazio F., Iannilli, Marasco, Mouren, Fadel, Di Marco, Tozzi e Moscatelli, ha dominato tutti gli incontri meritando la vittoria in finale del torneo contro il Liceo Spallanzani , mentre i ragazzi della cat. Juniores composta da Benedetto, Cortellessa, Colantoni, Ronci, Sgrulletta, Santarelli, Zarelli e Casaluci, hanno dovuto accettare di buon grado il secondo posto, di fronte alla superiorità della squadra del Fermi. Per l’atletica Leggera una speciale menzione va a due alunni dell’ITTS “A. Volta”, che superando senza difficoltà le fasi eliminatorie e poi la finale provinciale, hanno disputato un’ottima gara nella finale regionale tenutasi martedì 28 Maggio nella città di Viterbo. Pantera Giuseppe 1°classificato nella 5 km di Marcia e Dascalul Jonut 3° classificato nella gara dei 1000 mt, hanno con il loro risultato coronato l’anno sportivo dell’ITTS Volta, meritando le congratulazioni dei compagni, dei docenti e del Dirigente Scolastico. Prof. Mimmo Frattini

Ilaria Morini

La Ripoli Cup al Villalba Ocres Moca TIVOLI - Nel mese di giugno di grande calcio presso il Campo Ripoli si è aggiunto anche l’ultimo atto della “Ripoli Cup”, torneo dedicato alla categoria Allievi ‘96/’97. Ad aggiudicarsi il torneo è stato il Villalba Ocres Moca con il successo per 4-1 nei confronti dell’Albula seconda classificata nel campionato provinciale.


XL

SPORT

20 giugno 2013

15

PATTINAGGIO/ Si svolgerà presso la palestra Maramotti e il parco Braschi

Memorial di pattinaggio Fabrizio De Propris TIVOLI - Anche quest’anno si lavora intensamente nelle palestre Maramotti e Spallanzani per preparare il saggio di pattinaggio artistico a rotelle e in linea. Guglielmo Pistocchi e Paola Feliziani, entrambi allenatori top level, sono quotidianamente circondati da una nuvola di bambini e ragazzi, che ritoccano le ultime pose e figure, per i quattro giorni di saggio: “un vero spettacolo -afferma orgoglioso Pistocchi, campione europeo, allenatore della nazionale- in quanto si esibiranno tutti i cento allievi”. Grandi soddisfazioni per A.s.d. Skating Club Tivoli, che quest’anno porta a casa, grazie alle Iene, anche il III posto del campionato italiano di hockey in line, squadra allenata dalla ottima Martina Gavazzi. La manifestazione, V Memorial di pattinaggio Fabrizio De Propris, si terrà nei giorni 24-25-27-28 giugno alle 18,00, di cui i primi due presso la palestra Maramotti e gli ultimi due presso la pista del Parco Braschi. Tutto organizzato per dare soddisfazione all’impegno dei pattinatori grandi e piccini che non vedono l’ora di mostrare i loro progressi e il risultato di un anno di allenamento. Non abbiamo dubbi sulla riuscita, sarà una festa, una gioia, uno spettacolo, visto che ospiti di eccezione per il finale e, ovviamente attesissimi, saranno i tre volte campioni del mondo E’ stata la Lodigiani ad alzare al cielo la coppa della prima edizione del “Città di Tivoli”, torneo di calcio organizzato dalla Css Tivoli dedicato alla categoria Esordienti 2001 che si è svolto allo Stadio Ripoli dal 10 al 15 giugno. I romani hanno battuto in finale la Nuova Tor Tre Teste con il punteggio di 2-0 grazie alle reti realizzate da Luca Mercuri all’8’ del primo tempo, diagonale preciso all’angolino, e da Di Bartolomeo al 20’ della ripresa, esecuzione chirurgica da vero centravanti con una botta violenta che ha impattato sulla traversa prima di terminare la propria corsa in rete. L’ultimo atto è stato molto equilibrato e per la Nuova Tor Tre Teste non c’è stato nulla da fare nonostante le buone prove di Fabrizio Vincent e Marco Moretti. Al terzo posto si è classificata la Lazio battendo 3-1 il Frosinone. Canarini in vantaggio al

Danilo Decembrini, atleta tiburtino e Sara Venerucci, finalisti anche del programma di prima serata Italia’s Got Talent, in onda su Canale 5. Per chi vorrà proseguire gli allenamenti o semplicemente divertirsi a volare su rotelle l’A.s.d. Skating Club Tivoli, organizza il corso estivo per bambini e adulti, dal 2 luglio al 31 agosto presso la pista di pattinaggio del Parco Braschi, il martedì e il venerdì dalle 19.00 alle 21.00. (I.M.)

PALLAVOLO/UNDER 13

Bravi i ragazzi dell’Andrea Doria

C’era la villa dei Sereni sotto la palestra Maramotti Non tutti sanno che… l’edificio fu costruito nel 1930, nella zona detta dei Padiglioni Scolastici, in via Colsereno, dal Comune di Tivoli. I lavori furono eseguiti in economia dal Comune, su progetto dell’Ing. Emo Salvati, di Tivoli, e sotto la direzione dell’Ufficio tecnico comunale. A titolo di cronaca, scrive in Antonio Scipioni che assistette al progetto, si riferiscono alcuni particolari sconosciuti e cioè che scavando le fondazioni, che hanno raggiunto in alcuni punti 8-9 metri circa sotto il piano di campagna, sono stati trovati residui delle murature dell’antica villa romana dei Sereni, donde il nome dell’attuale via Colsereno, alcuni resti della quale sono ancora però visibili nel piazzale antistante la palestra. Le murature rinvenute nel sottosuolo presentavano tracce di fumo e bruciature in modo quasi uniforme, per cui si suppose la distruzione a causa di un incendio. Tracce di un basolato di selce del tipo romano, vennero rinvenute anche in qualche altro punto della zona interessata dalle fondazioni e dall’orientamento del lastricato si pensò ad una strada consolare o per lo meno di una importante via cittadina, i cui resti sono costituiti dal basolato tuttora visibile nell’area antistante l’Ospedale di S. Giovanni, a ridosso del Ricovero Maria Arnaldi. (I. M.)

Domenica 16 giugno i ragazzi dell’Under 13 maschile dell’Andrea Doria di Tivoli, guidati da Gabriele Cara e Marcello Costantini hanno conquistato il titolo di campioni provinciali.

Ciao Lino! Era il “decano” dei giornalisti di Tivoli, era il fondatore e direttore di uno storico giornale tiburtino - Il Cittadino - che per anni ha raccontato e commentato i fatti della città, era un profondo conoscitore delle vicende tiburtine e dei protagonisti della politica amarantoblu, Lino Piervenanzi ci ha lasciato. Lino, nato a San Gregorio nel 1930 e padre di quattro figli, per anni ha criticato e denunciato i giochetti e gli “intrallazzi” di Palazzo San Bernardino. Ogni uscita del suo mensile era attesa tanto dagli addetti ai lavori quanto dai semplici cittadini.

CALCIO/Campo Ripoli teatro della manifestazione

Torneo Città di Tivoli, buona la riuscita 2’ con la punizione di De Vellis, pareggio realizzato da Innocenti al 14’ e nella ripresa gol della vittoria a firma di Cicchinelli al 10’, pallonetto felpato, e Napolitano al 25’ con

un tiro a giro. Da segnalare la presenza dei prestiti di Mattia Monaco e Saverio Penna nel Frosinone provenienti dalla Css Tivoli. Buona figura hanno fatto nel

corso del torneo anche la Vigor Perconti e l’Urbetevere, mentre il Guidonia e la Css Tivoli hanno testato sulla propria pelle la difficoltà di giocare con squadre così attrezzate ri-

L o dig ia ni

mediando tre formative sconfitte. Ecco tutti i risultati della manifestazione. Girone eliminatorio: Css Tivoli-Tor Tre Teste 0-3, Lodigiani-Urbetevere 3-0,

Lazio-Vigor Perconti 2-0, Frosinone-Guidonia 8-0, Tor Tre Teste-Vigor Perconti 1-2, Css Tivoli-Lazio 0-7, Guidonia-Lodigiani 2-5, Lazio-Tor Tre Teste 0-2, Frosinone-Urbetevere 0-0, Guidonia-Urbetevere 0-7, Frosinone-Lodigiani 0-0, Vigor Perconti-Css Tivoli 3-0. Semifinali: LazioLodigiani 0-1, Tor Tre TesteFrosinone 2-0. Finale 3°/4° posto: Frosinone-Lazio 1-3. Finale 1°/2° posto: Lodigiani-Tor Tre Teste 2-0.

La zi o Ca l c i o

La premiazione A completare la festa del torneo “Città di Tivoli” la premiazione di sabato sera. Il 15 giugno, infatti, si è conclusa la prima edizione della manifestazione con la celebrazione delle squadre partecipanti e dei vincitori della Lodigiani. Prima dell’inizio della festa un applauso doveroso è stato rivolto dal pubblico e dagli organizzatori a Lino Piervenanzi, storico cittadino tiburtino e direttore del mensile “Il Cittadino”. I tre arbitri Raffaele Colia, Mal e Pino Zarelli sono stati premiati dal direttore generale della Css Tivoli, club organizzatore del torneo, Giovanni Mantovani, ex arbitro anche lui. Il consulente tecnico Gianluca Lillo, dopo aver annunciato novità per la seconda edizione in programma nel 2014, ha inve-

ce omaggiato Piergiorgio Monaco, direttore responsabile del quindicinale “XL” media partner dell’evento. Monaco, a sua volta, ha passato la parola all’avvocato e presidente della Css Tivoli Andrea Novelli che ha ricordato l’importanza dei genitori sempre presenti nella crescita sportiva dei ragazzi. L’ultima fase è stata dedicata alle squadre. La Lazio terza classificata è stata premiata dal vice presidente Massimiliano Bruschi, mentre la Nuova Tor Tre Teste ha ricevuto la coppa dalle mani dell’assistente arbitrale e ospite speciale Alfonso Marrazzo, tiburtino con 26 gare arbitrate in Serie A e due in Coppa Italia. Marrazzo si è rivolto a tutti i ragazzi chiedendo loro passione e sacrifici, indispensabili per

il raggiungimento di qualsiasi tipo di obiettivo. Con la premiazione della Lodigiani da parte dell’avvocato Andrea Novelli è calato il sipario su un torneo entusiasmante. Ringraziamenti speciali sono poi andati all’operato del custode Enzo Di Berardino e del responsabile della Scuola Calcio Fabio Tarricone, all’aiuto di Sandro Piervenanzi e alla preziosa collaborazione del ristorante “La Stazione” di Tivoli. Le foto del torneo sono disponibili presso l’attività FotoExpress, il negozio è sito a Tivoli in piazzale Nazioni Unite 7. Il video della cerimonia sarà presto on line sul sito del canale d’Informazione “La Web Tv”.


Sv In ilu no pp va o zio Te n rr e & ito ria le

Tivoli

SottoLeStelle Benvenuta Estate

TivoliNet dà il benvenuto all’estate. Gli eventi della rassegna estiva a Tivoli.

Passione Artisti di strada 28.06 05.07

30.06

Animazione Per Le Strade

Raduno Ferrari

NEGOZI APERTI FINO A MEZZANOTTE e non finisce qui...

Musica

12.07 19.07 26.07 Concerti E Musica Dal Vivo

Per info e dettagli

www.tivolinet.it Seguici su

*5$3+,&%<-8,&(f&2081,&$=,21(&5($7,9$:::-8,&(1(7,7


XL giornale 12-2013  

In questo numero si parla di l'allarme rifiuti nelle strade tiburtine, il bilancio della città di Guidonia e la riapertura della Roccca di M...

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you