Issuu on Google+

GRA_12_ita

1.11.2007

14:56 Uhr

Seite 1

La storia Pubbliche relazioni

Politica

Istruzione ed educazione

Diritto

Lotta al razzismo, alla xenofobia e all'antisemitismo, impegno a favore dei diritti umani e mantenimento della democrazia


GRA_12_ita

1.11.2007

14:56 Uhr

Seite 2


GRA_12_ita

1.11.2007

14:56 Uhr

Seite 3

La fondazione in breve

Gli obiettivi della fondazione contro il razzismo e l’antisemitismo sono la prevenzione e la lotta alla discriminazione e alla violenza nonché al razzismo e all’antisemitismo.

Missione della fondazione La fondazione contro il razzismo e l’antisemitismo (GRA) si impegna a favore dei diritti umani ed il mantenimento della democrazia di tipo svizzero. La GRA è a favore della tolleranza e lotta contro qualsiasi tipo di discriminazione.

Obiettivo della fondazione La fondazione si impegna nella lotta alla discriminazione in generale e all’antisemitismo in particolare. L’obiettivo della fondazione consiste nel sostegno delle persone e delle istituzioni che si impegnano a favore della tolleranza e della comprensione nei confronti delle minoranze storiche che vivono in Svizzera. La fondazione contro il razzismo e l’antisemitismo è una fondazione registrata a Zurigo ai sensi dell’articolo 80 e segg. del codice civile.

Settori di intervento I settori di intervento della fondazione sono molteplici. Essi comprendono le pubbliche relazioni nonché l’impegno nell’ambito dell’istruzione e dell’educazione, della politica e del diritto.


GRA_12_ita

1.11.2007

14:56 Uhr

Seite 4

Pubbliche relazioni

Il lavoro di sensibilizzazione dei cittadini nei confronti della tolleranza, dei diritti umani e della convivenza pacifica e l’impegno contro la discriminazione sono i nostri obiettivi prioritari.

Premi conferiti ● Premio Fischhof La Signora Nanny Fischof-Barth (1901-1997) ha dato un contributo considerevole alla GRA. Lo fece in memoria della scomparsa del marito Erich Fischhof, che trovò rifugio in Svizzera come profugo ebreo, ma anche in memoria della sorella assassinata dai nazisti. Le autorità svizzere le rifiutarono il rientro nella sua città natale Zurigo, poiché, sposando uno straniero, aveva perso la cittadinanza svizzera. Il premio Fischhof del valore di CHF 50 000.- viene conferito ogni due anni nell’ambito di una cerimonia a personalità o istituzioni svizzere che si sono particolarmente distinte per la lotta al razzismo in generale e all’antisemitismo in particolare. I precedenti vincitori del premio sono (fino al 2007):

La Dott.ssa honoris causa Anni Lanz, attivista nel campo dei diritti umani, e il Prof. Dr. Georg Kreis, presidente della commissione federale contro il razzismo (10/2007), il presidente FIFA Joseph S. Blatter e il consigliere nazionale Paul Rechsteiner (2005), il consigliere federale Kaspar Villiger (2003), il sindaco della città, Josef Estermann e il Dr. Rolf Bloch (2001), il consigliere federale Flavio Cotti (1999), la consigliera nazionale Cécile Bühlmann e la Dott.ssa Lili Nabholz-Haidegger, consigliera nazionale (1997), la consigliera nazionale Rosmarie Dormann e l’autore Peter Hirsch-Surava (1995), la consigliera nazionale Verena Grendelmeier e l’autore Jürg Frischknecht (1994), l’autore e Dr. Honoris causa Alfred A. Häsler e il regista Rolf Lyssy (1992). ● Premio dei media GRA Il premio dei media del valore di 10 000.- CHF viene conferito a distanza di tempo non regolare ad operatori dei media coraggiosi che si sono impegnati a lungo termine agendo in direzione degli obiettivi della fondazione della GRA. I vincitori degli anni precedenti sono (fino al 2007):

Hans Stutz (2005), il Dr. Regula Heusser-Markun e Hans-Peter Meng (1994), la Dott.ssa. Klara Obermüller (1992).


GRA_12_ita

1.11.2007

14:56 Uhr

Seite 5

Impegno mediatico Prese di posizione nell’ambito della stampa, della radio o della TV

Articoli e interviste sulla situazione attuale che rientrano fra gli obiettivi della GRA, nonché raccolte di reportage a livello mediatico riguardanti i temi trattati dalla GRA. Comunicati stampa su casi di razzismo: scelta tematica e riassunti derivanti dai media e invio degli stessi alle istituzioni interessate nonché ai gruppi parlamentari che lottano contro il razzismo e la xenofobia. ● Campagne ed eventi contro il razzismo e l’antisemitismo 1 2

3

5

4 1 «Insieme contro la violenza», spot TV pluripremiato in Svizzera e a livello internazionale, continuazione con la ● 2 «Spot it! Stop it» Concorso svizzero per i giovani pubblicità tramite cinema, manifesti e annunci (2001–2003). ● 3 «Insieme contro contro la discriminazione nell’ambito della campagna europea «tutti diversi – tutti uguali» (2007/08) ● 4 Contro il razzismo e l’antisemitismo, campagna la discriminazione nella vita quotidiana» (2005/06) ● 5 Serata cinematografica contro il razzismo mediatica intensiva tramite manifesti, annunci e spot (2003) ●


GRA_12_ita

1.11.2007

14:56 Uhr

Seite 6

Istruzione ed educazione

I punti cardine del lavoro educativo della GRA sono: trasmettere i valori fondamentali e promuovere a partire dai giovani il rispetto e la tolleranza.

Raggiungiamo i nostri obiettivi attraverso: ●

Presentazioni e gruppi di discussioni nelle scuole, nelle istituzioni pubbliche e private, nelle associazioni politiche e di pubblica utilità. Gruppi di discussioni pubbliche per la promozione della democrazia e della tolleranza nonché della lotta contro il razzismo e l’antisemitismo. Conferenze su tematiche diverse nell'ambito della violenza, della discriminazione, del razzismo e dell’antisemitismo. Viaggi organizzati in Polonia ad Auschwitz e Cracovia per studenti e/o corpi docenti (in collaborazione con altre istituzioni e scuole vengono finanziate e organizzate visite guidate)

● Cattedra di professore Sigi Feigel all’Università di Zurigo La GRA promuove insieme con la società per le minoranze in Svizzera (GMS) l’istituzione della cattedra di professore Sigi-Feigel all’università di Zurigo. Lavoriamo con organizzazioni e istituzioni che operano nell'ambito di attività per i giovani e di attività di informazione: ●

● ●

Fondazione per l’educazione alla tolleranza SET (1996 fondata grazie alla GRA) set-toleranz.ch NCBI Svizzera: Organizzazione per l’educazione e la sensibilizzazione degli studenti e delle studentesse ncbi.ch Fondazione per la chiesa e il mondo ebraico (SKJ) zuercher-lehrhaus.ch Archivio per la storia ebraica contemporanea ETH Zürich afz.ethz.ch


GRA_12_ita

1.11.2007

14:56 Uhr

Seite 7

Politica

La sensibilizzazione al tema razzismo attraverso la diffusione dell’informazione e le analisi a livello politico e ufficiale ma anche attraverso i media sono elementi centrali della GRA.

La GRA si impegna nella lotta ad ogni forma di razzismo e antisemitismo in tutta la Svizzera attraverso l’uso di strumenti democratici, politici e mediatici. L’osservazione, la denuncia e la lotta nei casi di razzismo sono gli aspetti di cui la GRA si occupa nel migliore dei modi. La GRA si impegna perciò a curare le relazioni con il mondo politico, in particolare a livello federale e cantonale. Vi sono infatti incontri periodici con le autorità preposte. ● Garanzia della norma penale antirazzismo Il rispetto e la corretta applicazione della norma penale antirazzismo, art. 261 bis del codice penale, sono priorità centrali a livello politico e a livello pubblico della GRA. A questo proposito la fondazione lavora in stretta collaborazione con le seguenti istituzioni: ● Gruppi parlamentari contro il razzismo e la xenofobia La GRA promuove l’istituzione del gruppo parlamentare contro il razzismo e la xenofobia. Tale gruppo è costituito da un numero nutrito di membri del consiglio degli stati, del consiglio nazionale e del consiglio federale. ● Stretta partnership con la società per le minoranze in Svizzera (GMS) La GMS opera a favore delle minoranze: sia per le minoranze storiche della Svizzera sia per quelle minoranze che vivono in Svizzera per un breve periodo per motivi e persecuzioni di natura politica. La GMS si impegna inoltre a favore dei diritti umani. gms-minderheiten.ch


GRA_12_ita

1.11.2007

14:56 Uhr

Seite 8

Diritto

La GRA si impegna per la conservazione e la corretta applicazione della norma penale antirazzismo.

Pubblicazioni e manuali Sono parte integrante dei compiti dell'associazione le pubblicazioni e gli interventi di specialisti, l’osservazione e il commento di casi ed eventi rilevanti dal punto di vista giuridico sia per i giuristi che per i profani. La fondazione non offre tuttavia alcun servizio di consulenza individuale. Le vittime verranno rinviate ad altre istituzioni ed avvocati. ● Pubblicazione della cronologia «Razzismo in Svizzera» Un annuario diviso in due parti in tedesco e in francese con tutti i casi più noti, inclusa un'analisi dei colpevoli principali di azioni razziste. Spedizione annuale della cronologia bilingue a 17000 personalità ed istituzioni del mondo della politica, dell’economia, dei media e della religione, agli esecutivi a livello federale e cantonale e ai loro parlamenti nonché ai presidi delle scuole di tutta la Svizzera. Aggiornamento continuo su gra.ch ● Pubblicazione del testo tecnico «discriminazione di razze – un commento sull’art. 261 bis del codice penale e sull’art. 171c del codice penale militare» del Prof. Marcel A. Niggli, Professore dell’Università di Friburgo La casa editrice Schulthess Polygraphischer Verlag ne ha pubblicato una seconda edizione in tedesco completamente rielaborata (2007) con particolare riguardo all’applicazione e alla prassi nei tribunali. ● Sostegno al manuale on-line dell’associazione humanrights.ch/MERS per offrire consulenza alle vittime di discriminazione razzista Tale manuale contempla tra l’altro il diritto al lavoro e il diritto di locazione nonché le discriminazioni nell’ambito del tempo libero e delle procedure di naturalizzazione.


GRA_12_ita

1.11.2007

14:56 Uhr

Seite 9

Finanziamento

La fondazione necessita di un sostegno periodico e volto allo sviluppo di progetti.

Finanziamento e sponsor Diversi progetti sono resi possibili grazie all’impegno di singole persone, di aziende o organizzazioni che spesso sostengono le attività della fondazione in modo molto generoso a livello finanziario o attraverso loro prestazioni e prodotti. Cogliamo l’occasione per ringraziare anche tutti coloro che non figurano al momento fra gli sponsor. La fondazione GRA viene finanziata grazie a: ●

● ● ● ●

Le quote annuali dei membri del consiglio della fondazione e del comitato consultivo Donazioni regolari da parte di fondazioni e persone singole Sostegno da parte di istituzioni statali Sostegno da parte del mondo dell’economia Offerte, legati e regali che possono essere impiegati per uno degli obiettivi previsti.


GRA_12_ita

1.11.2007

14:56 Uhr

Seite 10

Consiglio della fondazione

Trasparenza, neutralità religiosa o politica nonché armonia e disponibilità al dialogo: questi sono gli aspetti che stanno a cuore ai membri del comitato esecutivo della fondazione.

Organizzazione Tutti i membri del consiglio della fondazione lavorano in qualità di volontari. I collaboratori professionisti dirigono la sede centrale. La fondazione GRA utilizza i suoi strumenti per progetti unici e ricorrenti in tutti i suoi settori di intervento. La fondazione è composta dal consiglio della fondazione che conta al momento sette persone. Il consiglio della fondazione si suddivide in commissioni di lavoro e viene sostenuto dalla sede centrale. Il compito del comitato consultivo è quello di curare il sostegno finanziario e di rete. Riceve regolarmente degli orientamenti sulle attività della fondazione, sui suoi progetti e sulla realtiva situazione finanziaria.

Presa di posizione e organi di controllo La fondazione è neutrale sia dal punto di vista religioso che politico. Ogni soggetto in possesso dei diritti civili e politici che si identifica con gli obiettivi della GRA, pronto a versare la quota annuale, può aderire al comitato consultivo della fondazione. La fondazione è soggetta al controllo dell’autorità federale di vigilanza di Berna.


GRA_12_ita

1.11.2007

14:56 Uhr

Seite 11

Il fondatore Dr. in legge (iuris) Dr. honoris causa Sigi Feigel (1921-2004),

fondatore, presidente della GRA dalla sua fondazione fino alla sua scomparsa.

Il presidente della fondazione Dr. in scienze politiche (rerum politicarum) Ronnie Bernheim,

Presidente dal 2004

La sede centrale Lic. phil. Jonathan Kreutner,

Direttore della sede centrale j.kreutner@gra.ch Susanne Alb

s.alb@gra.ch


GRA_12_ita

1.11.2007

14:56 Uhr

Seite 12

Contatti GRA Fondazione contro il razzismo e l’antisemitismo Casella postale CH-8027 Zurigo Tel: +41 (0)43 344 49 66 Fax: +41 (0)43 344 49 69 infogra@gra.ch www.gra.ch

Conto per le donazioni UBS AG, 8098 Zurigo CAB/Clearing Nr. 0230 C/c.: 230-465623.01U a nome della fondazione contro il razzismo e l’antisemitismo GRA, 8002 Zurigo Le donazioni sono soggette a detrazioni fiscali nei diversi cantoni. Ed.07


La storia