Issuu on Google+

FONDO DI GARANZIA PER LE PMI LEGGE 662/96

I nuovi criteri di valutazione per le imprese dell’autotrasporto La circolare MCC n. 621 del 6 giugno 2012  ha modificato i criteri di valutazione per l’ammissione delle operazioni relative alle imprese per il trasporto di merci su strada per conto terzi, adeguando i modelli di scoring alle peculiarità economico finanziarie del settore, così come previsto dal decreto del 27 luglio 2009 che ne ha istituito la sezione speciale. Le nuove modalità di valutazione sono entrate in vigore il 16 luglio. Prima di entrare nel merito della circolare 621, vale la pena richiamare un’ulteriore novità che riguarda la possibilità per le imprese di autotrasporto di ottenere l’intervento del Fondo per garantire le fideiussioni bancarie rilasciate a favore di loro consorzi al fine di garantire il pagamento di pedaggi autostradali o biglietti per passaggi in nave (autostrade del mare). La precisazione riportata dalla circolare MCC n. 618 del 25 maggio 2012 si è resa necessaria perché la fidejussione, non prevedendo l’erogazione di un finanziamento, è un’operazione bancaria sui generis e dunque normalmente sottoposta ad una valutazione caso per caso. Ma la precisazione richiamata ha rilevanza anche in relazione alla circolare n. 11551 del Dipartimento per i Trasporti che fornisce chiarimenti sulla dimostrazione del possesso dei requisiti per l’accesso alla professione di trasportatore su strada. Al riguardo, si fa presente che fideiussioni del tipo di quelle indicate nella circolare MCC n. 618, ammissibili all’intervento del Fondo, sono utilizzabili anche per dimostrare il rispetto del requisito dell’idoneità finanziaria, a concorrenza degli importi previsti dalla normativa. Tornando ai criteri di valutazione, le novità riguardano, in primo luogo, le operazioni presentate con la normale procedura sia per le imprese in contabilità ordinaria sia per quelle in contabilità semplificata: sono stati abbassati i valori di riferimento di alcuni parametri che determinano il punteggio del modello di valutazione e i valori di sbarramento per l’ammissibilità all’intervento. Lo stesso avviene per la procedura semplificata che, in più, vede ampliata la casistica dei punteggi che ne permettono l’utilizzo. Alcuni punteggi che fanno rientrare l’impresa in fascia 2 consentiranno infatti l’accesso a questa procedura (fin qui la semplificata era consentita solo con punteggi di fascia 1). Per quanto riguarda il microcredito, infine, viene reso più facile l’aumento dell’importo base di 20 mila euro (che può portare il finanziamento ammissibile fino a 100 mila euro): è infatti ampliato l’incremento ottenibile attraverso due parametri già esistenti e ne viene introdotto uno ex novo. Di seguito si riportano nel dettaglio le modifiche approvate, distinte per tipologia di operazione finanziaria.

1. Imprese in Contabilità ordinaria  Il valore di riferimento dell’incidenza del Margine Operativo Lordo sul fatturato passa dal 15% al 5%;  Il valore di sbarramento per l’ammissibilità dell’impresa dato dall’incidenza dei mezzi propri sul totale del passivo passa dal 5% al 4%;


 Il valore di sbarramento per l’ammissibilità dell’impresa dato dal rapporto tra gli importi delle operazioni finanziarie di durata fino a 36 mesi garantite dal Fondo ed il fatturato passa dal 25% al 60%.

2. Imprese in contabilità semplificata  Il valore di riferimento dell’incidenza del Margine Operativo Netto sul fatturato passa dal 10% al 3%;  Il valore di riferimento dell’incidenza del Margine Operativo Lordo sul fatturato passa dal 15% al 5%;  Il valore di sbarramento per l’ammissibilità dell’impresa dato dal rapporto tra gli importi delle operazioni finanziarie di durata fino a 36 mesi garantite dal Fondo ed il fatturato passa dal 25% al 60%.

3. Operazioni presentate in forma semplificata  Viene estesa la casistica dei parametri di scoring ammissibili alla procedura semplificata, attualmente limitata alle imprese in fascia 1, alle imprese in fascia 2 con livelli AB, BB e CA;  Il valore di sbarramento per l’ammissibilità dell’impresa alla procedura semplificata, dato dal rapporto tra gli importi delle operazioni finanziarie garantite dal Fondo ed il fatturato, attualmente pari, rispettivamente, al 20% per le operazioni finanziarie di durata fino a 36 mesi ed al 30% per le operazioni finanziarie eccedenti tale durata, passa al 40% per le operazioni finanziarie di qualsiasi durata.

4. Operazioni finanziarie di importo ridotto (c.d. microcredito) – Importo base pari ad € 20.000  Il parametro di incremento dell’importo base, relativo al caso di finanziamento a fronte di investimenti in beni ammortizzabili passa dal 20% al 40% del valore dei beni acquisiti;  I parametri di incremento dell’importo base relativi al caso di crescita del fatturato dell’ultimo esercizio rispetto al precedente passano, rispettivamente, dal 5% al 3% per conseguire un incremento del 50% dell’importo base e dal 10% al 7%, per conseguire un incremento del 100%;  Viene introdotto un nuovo parametro di incremento dell’importo base costituito dall’utilizzo di almeno un automezzo di proprietà della PMI ovvero in corso di acquisizione in leasing, che genera un incremento del 100% dell’importo base.    


La Sezione autotrasporto merci conto terzi del Fondo di Garanzia Le operazioni ammesse alla garanzia del Fondo riguardanti la Sezione dell’autotrasporto merci conto terzi (attiva dal 1° dicembre 2009) risultano complessivamente 3.558, per un ammontare di finanziamenti attivati pari a € 390,6 mln. Domande e finanziamenti accolti della Sezione autotrasporto merci conto terzi 1°dicembre 2009-30 giugno 2012 Anno Operazioni accolte (n.) Finanziamenti accolti (€) 2009(*) 6 3.145.000 2010 1.163 145.893.927 2011 1.552 160.761.119 2012(**) 837 80.771.692 Totale 3.558 390.571.738 (*) Il dato si riferisce al periodo 1°-31 dicembre 2009 (**) Il dato si riferisce al periodo 1°gennaio-30 giugno 2012

A livello territoriale prevale il Nord, con il 41,8% del totale delle operazioni accolte e il 44,5% dei finanziamenti attivati, cui corrisponde il finanziamento medio più elevato pari a € 117,0 mila, mentre nel Centro e nel Mezzogiorno risulta rispettivamente pari a € 106,5 mila e a € 103,6 mila. Domande, finanziamenti accolti e finanziamento medio della Sezione autotrasporto merci conto terzi per regione 1°dicembre 2009-30 giugno 2012 Finanziamento medio Operazioni accolte Finanziamenti accolti n. % € % €

Piemonte Lombardia Emilia Romagna Veneto Liguria Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Valle d'Aosta Totale Nord Toscana Marche Umbria Lazio Totale Centro Campania Sicilia Puglia Calabria Sardegna Abruzzo Basilicata Molise Totale Mezzogiorno Totale nazionale

502 500 217 163 70 15 10 10 1.487 236 207 141 105 689 456 406 220 158 52 43 26 21 1.382 3.558

14,1% 47.141.675 14,1% 58.805.197 6,1% 29.616.380 4,6% 22.353.000 2,0% 8.719.500 0,4% 5.341.000 0,3% 1.626.898 0,3% 350.320 41,8% 173.953.970 6,6% 18.239.750 5,8% 23.845.120 4,0% 8.403.395 3,0% 22.913.950 19,4% 73.402.215 12,8% 63.558.763 11,4% 33.598.800 6,2% 20.376.464 4,4% 11.677.085 1,5% 4.679.100 1,2% 4.486.700 0,7% 3.567.800 0,6% 1.270.840 38,8% 143.215.553 100,0% 390.571.738

12,1% 15,1% 7,6% 5,7% 2,2% 1,4% 0,4% 0,1% 44,5% 4,7% 6,1% 2,2% 5,9% 18,8% 16,3% 8,6% 5,2% 3,0% 1,2% 1,1% 0,9% 0,3% 36,7% 100,0%

93.908 117.610 136.481 137.135 124.564 356.067 162.690 35.032 116.983 77.287 115.194 59.599 218.228 106.534 139.383 82.756 92.620 73.906 89.983 104.342 137.223 60.516 103.629 109.773

In linea con l’intera operatività del Fondo, gli interventi di controgaranzia prevalgono anche con riferimento alla Sezione dell’autotrasporto merci conto terzi, con 2.299 operazioni pari al 64,6% per un ammontare di finanziamenti di € 221,3 mln, pari al 56,7%. Domande e finanziamenti accolti della Sezione autotrasporto merci conto terzi per tipologia di intervento 1°dicembre 2009-30 giugno 2012 Controgaranzia

Garanzia diretta

Operazioni accolte (n.) Finanziamenti accolti (€) 2009(*) 2010 2011 2012(**)

Totale

3 706 1.005 585 2.299

Cogaranzia

Operazioni accolte (n.) Finanziamenti accolti (€)

105.000 75.952.137 91.423.412 53.792.335 221.272.884

(*) Il dato si riferisce al periodo 1°-31 dicembre 2009 (**) Il dato si riferisce al periodo 1°gennaio-30 giugno 2012

3 455 546 251 1.255

3.040.000 69.141.791 69.187.707 26.859.357 168.228.854

Operazioni accolte (n.) Finanziamenti accolti (€)

2 1 1 4

800.000 150.000 120.000 1.070.000


scheda autotrasporto