Page 1

WORLD FOOTBALL MAGAZINE

ANNO: 1 NUMERO: 2

A CONOSCERE IL CAMPIONATO DELLA PICCOLA SAN MARINO

I RACCONTI PRESI DALL’UNICO FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE HTTP://WORLDFOOTBALL.FORUMFREE.IT


WORLD FOOTBALL FORUM

Nuovo viaggio nel Mondo del Pallone, ora World Football, vi portera’ alla scoperta di tutti i campionati d’Europa. Racconteremo le loro storie, delle squadre che almeno una volta hanno vinto il titolo, magari qualche racconto sui match in Europa. Il primo viaggio e’ nella piccolo San Marino, un campionato nostro vicino di casa, un campionato ancora amatoriale, ma che regala un ingress alla Coppa Campioni. Si sa che e’ impossibile un passaggio del turno, ma loro questo non interessa, gia’ il fatto di entrare nella Coppa con le grandi orecchie, rappresenta un orgoglio, soprattutto hanno la possibilita’ di farsi conoscere anche all’estero. E quindi andiamo nella piccola nazione a conoscere le squadre con le loro storie, i piccolo villaggi dove vivono. Speriamo che vi entusiasma questo viaggio


WORLD FOOTBALL FORUM

FORMULA Attualmente vi partecipano 15 squadre, suddivise in due gironi all'italiana, A e B, con partite di andata e ritorno disputate tra settembre ed aprile. Le prime tre squadre di ogni girone partecipano ai play-off per aggiudicarsi lo scudetto. La vincitrice del campionato accede al primo turno preliminare di UEFA Champions League e la seconda classificata al primo turno preliminare di UEFA Europa League. Il campionato si svolge tra le suddette 15 squadre, ma il terreno di gioco per ogni partita viene sorteggiato tra quelli disponibili nei territori della Repubblica: Campo sportivo di Chiesanuova, 300 posti; Stadio di Dogana, 500 posti; Stadio di Fiorentino, 2.000 posti; Stadio Fonte dell'Ovo, 500 posti; Stadio Serravalle B, 700 posti; Stadio di Domagnano, 500 posti. La finale del torneo si gioca nello Stadio Olimpico di Serravalle, dotato di 7.000 posti.

STORIA Già a partire dagli anni venti il calcio fu presente nella Repubblica di San Marino e nel 1928 nacque la prima squadra, la Libertas, seguita dall'Unione Sportiva Titania. La Federazione Sammarinese Giuoco Calcio nacque 1931 ed inizialmente l'attività sportiva era costituita da un torneo estivo a cui prendevano parte 4 squadre. Nel 1959 la federazione allestì la Serenissima, che poi prenderà il nome di San Marino Calcio, con l'obiettivo di partecipare esclusivamente al campionato italiano di calcio dopo che, nella stagione precedente, era stata la Libertas/Tre Penne a giocare nelle divisioni italiane. Nel 1965 nacque ufficialmente la Coppa Titano, che prese il posto dei tornei estivi giocati negli anni precedenti, e nel 1980 si assistì al primo abbozzo di un vero e proprio campionato sammarinese, necessario perché la Federazione fosse riconosciuta dagli Organi Internazionali del calcio (UEFA e FIFA), e dopo cinque edizioni di prova, nel 1985 parte il primo campionato ufficiale, affiliato provvisoriamente alla FIFA. Il Campionato sammarinese di calcio 1985-1986 viene giocato in un'unica serie, con un girone all'italiana unico di 17 squadre e gare di sola andata. Le prime 9 classificate


WORLD FOOTBALL FORUM

formeranno la stagione successiva la prima divisione, Serie A1, mentre le ultime 8 la seconda, Serie A2. Il 27 aprile 1986 la stagione si conclude con la vittoria del Faetano. Nel 1986 si passa quindi a due divisioni ed il campionato di Serie A1 1986-1987 è organizzato come girone all'italiana, con gare di andata e ritorno. Le prime quattro classificate accedono ai play-off, mentre le ultime due retrocedono nella Serie A2. La finale del campionato disputata tra La Fiorita di Montegiardino ed il Faetano dell'omonimo castello, viene vinta 2-0 da La Fiorita, che si aggiudica il titolo. L'edizione 1987-1988 vede una modificazione dei due campionati, con la A1 che passa da nove a dieci squadre e la A2 che viene ridotta da otto a sei. La formula rimane invariata, con play-off per le prime quattro e retrocessione per le ultime due classificate. La finale viene vinta dalla Tre Fiori sulla Virtus ai tiri di rigore per 6-5. Dall'edizione 1996-1997 il campionato si svolge in un'unica serie divisa in due gironi all'italiana, A e B. Le prime tre classificate di ogni girone partecipano ai play-off per aggiudicarsi lo scudetto. La Folgore si aggiudica il primo campionato con la nuova formula, battendo in finale La Fiorita per 2-1. Dal 2006 l'UEFA ha concesso alla federazione sammarinese un posto nella Coppa UEFA. La squadra vincitrice del campionato 2005-2006, il Murata che batte in finale la Pennarossa, ha quindi accesso primo turno preliminare della Coppa UEFA 2006-2007. Dall'anno successivo invece, la prima classificata in campionato ha accesso al primo turno preliminare della UEFA Champions League. Ăˆ ancora il Murata, che vince il campionato 2006-2007 battendo la Libertas 5-0, ad avere la possibilitĂ di partecipare alla successiva Champions League. La stessa cosa si ripete la stagione successiva, con la squadra del castello di San Marino che si aggiudica il titolo nazionale battendo 1-0 la Juvenes/Dogana e partecipa al primo turno preliminare della UEFA Champions League 2008-2009.


WORLD FOOTBALL FORUM

ALBO D’ORO 1988-89 - Domagnano 1989-90 - La Fiorita 1990-91 - Faetano 1991-92 - Montevito 1992-93 - Tre Fiori 1993-94 - Tre Fiori 1994-95 - Tre Fiori 1995-96 - Libertas 1996-97 - Folgore/Falciano 1997-98 - Folgore/Falciano 1998-99 - Faetano 1999-00 - Folgore/Falciano 2000-01 - Cosmos 2001-02 - Domagnano 2002-03 - Domagnano 2003-04 - Pennarossa 2004-05 – Domagnano 2005-06 - Murata 2006-07 - Murata 2007-08 - Murata 2008-09 - Tre Fiori 2009-10 - Tre Fiori 2010-11 - Tre Fiori

VITTORIE PER CLUB La sala trofei di ogni club Tre Fiori(7): 1987-88, 1992–93, 1993–94, 1994–95, 2008–09, 2009–10, 2010-2011 Domagnano (4): 1988-89, 2001–02, 2002–03, 2004–05 Faetano(3): 1985-86, 1990–91, 1998–99 Folgore/Falciano(3): 1996-97, 1997–98, 1999-00 Murata(3) 2005-06, 2006–07, 2007–08 La Fiorita(2): 1986-87, 1989–90 Montevito(1): 1991-92 Libertas(1): 1995-96 Cosmos(1): 2000-01 Pennarossa(1): 2003-04


WORLD FOOTBALL FORUM

Ma ora conosciamo tutte le squadre, che almeno una volta hanno scritto il loro nome sull’albo d’oro.

PENNAROSSA LE ORIGINI La Società Sportiva Pennarossa viene alla luce nel 1969 grazie ai volenterosi Marino e Pietro Suzzi Valli, Marino e Daniele Ceccoli, Pietro Orciari e Sebastiano Ciacci. Fondamentale però è l'aiuto economico dato da Antonio Bartolini, che fu il primo presidente della società, e Domenico Menghini. Il simbolo sociale venne preso direttamente dal castello di appertenenza della squadra, una Penna Rossa da cui viene anche il rosso del colore sociale mentre il bianco venne scelto in rappresentanza di purezza. LA CRISI Negli anni 80 la Società passa un periodo di crisi. Il presidente Luigi Raganini lascia il suo incarico nel 1987; c'è il rischio che la squadra venga sciolta. Fortunatamente intervengono delle forze esterne che rissollevano la Società. Il primo aiuto viene portato da Alfiero Vagnini che in prima persona si impegna su tutti i fronti: allenatore, giocatore e direttore tecnico. Come ringraziamento per il suo operato la Società ragala alla sua squadra una muta di maglie a strisce neroazzurre. VERSO IL FALLIMENTO Nei primi anni 90 la gestione della Società passa ai ragazzi del Centro Don Bosco di Borgo Maggiore. In particolare sono Manuel Giusti e Giancarlo Mularoni a farsi carico di tutte le responsabilità della Società. La gestione del Pennarossa ritorna infine a Chiesanuova nel 1994 grazie alla volontà e determinazione di Massimo Barbieri e Sergio Conti, tuttora alla dirigenza della società, coadiuvati da validi ed appassionati assistenti quali Riccardo Pancotti, Maurizio Chiaruzzi, Gabriele Frisoni (attuale portiere della squadra).


WORLD FOOTBALL FORUM

LA RISALITA’ Dopo anni di anonimato trascorsi nei bassifondi delle classifiche di campionato, un'inversione di tendenza si ha nella stagione 1999/2000 quando la squadra chiude la regular season al 5° posto nel girone A. Nella stagione successiva il trend positivo si ripete ed alla fine 2 soli punti la separano dai play off-scudetto. Tutto rimandato all'anno successivo quando, per la prima volta nella storia del club, il Pennarossa centra l'obbiettivo ed entra di diritto nella ristretta cerchia delle pretendenti alla vittoria finale. Purtroppo però paga l'inesperienza e dopo soli due incontri viene eliminata dalla lotta scudetto. In Coppa Titano invece arriva ad un passo dalla finalissima ma sulla sua strada trova un coriaceo Cailungo che ne frantuma il sogno. Per nulla avviliti e demotivati i ragazzi di Chiesanuova, guidati da mister Manzaroli, danno ancora il meglio di sè ed alla fine della stagione 2002/2003, dopo aver dominato campionato e coppa titano, approdano finalmente alle finalissime ma non riescono a portare a casa gli ambiti trofei che vanno invece agli avversari del Domagnano. LO SCUDETTO E L’ENTRATA IN EUROPA All'inizio della stagione 2003/2004 arriva il primo titolo della storia: il Trofeo Federale, vinto per 3 a 1 ai danni della Virtus. Rinvigoriti dal successo concludono il campionato nel migliore dei modi, dominano i play-off scudetto ed approdano in finale dove ritrovano gli avversari del Domagnano. Al termine di 120 minuti giocati ad altissimi livelli saranno i rigori a decretare la regina del calcio sammarinese: i ragazzi del Pennarossa sono infallibili dal dischetto, e capitan Frisoni è decisivo nel parare due penalty, così il primo Scudetto Bianco Azzurro arriva finalmente a Chiesanuova, con la conseguente qualificazione ai preliminari di Coppa UEFA 2004/2005. A coronamento di una stagione da favola arriva anche la Coppa Titano, con un secco 3 a 0 sempre a spese del Domagnano.


WORLD FOOTBALL FORUM

STAGIONE 2005/06 Nella stagione 2005/2006 il Pennarossa arrivò secondo nel Girone B del campionato, garantendosi l'accesso ai play-off. Agli spareggi, dopo aver perso ai rigori contro il Tre Penne, la squadra vinse tre partite consecutive che regalarono l'accesso alla finalissima. L'11 maggio allo Stadio Olimpico di Serravalle però i biancorossi sono sconfitti 1-0 dal Murata grazie alla rete di Alex Gasperoni. CURIOSITA’ Manuel Poggiali, due volte campione del mondo di motociclismo, è un tifoso dichiarato del Pennarossa, squadra del suo castello. Dopo aver iniziato a giocarci da bambino, ha preferito le moto ma non ha smesso di seguire la squadra e a disputare alcune partite nel 2006. ALBO D’ORO 1 Campionato Sammarinese(2003/04) 1 Coppa del Titano(2004 e 2005) 1 Coppa Federale(2003) STADIO Gioca le gare interne al Campo Sportivo di Chiesanuova, contiene 1,000 spettatori

CITTA’ Si trovano a Chiesanuova, castello della Repubblica di 1,063 abitanti, ha dato i natali a Manuel Poggiali(campione del Mondo motociclista classe 125 e 250) e i genitori di Little Tony


WORLD FOOTBALL FORUM

COSMOS Fondato nel 1979, prende il nome dalla squadra di New York in cui ha giocato Pelé, i New York Cosmos. Anche i colori sociali, il giallo e il verde, sono un omaggio al campione brasiliano: giallo e verde sono i colori dello stesso Cosmos newyorkese e della nazionale brasiliana.

ALBO D’ORO 1 Campionato Sammarinese(2000/01) 4 Coppe del Titano(1980, 1981, 1995, 1999) 3 Trofei Federali (1995, 1998, 1999) STADIO Gioca le gare interne allo Stadio Olimpico di Serravalle, contiene 7,000 posti. Lo stadio nazionale, usato anche dal San Marino che disputa il campionato italiano di Serie C. Vengono disputata la finale di campionato

CITTA’ Serravalle e’ il castello piu’ popolato con i suoi 10,000 abitanti.


WORLD FOOTBALL FORUM

LIBERTAS LE ORIGINI La Società Polisportiva Libertas nasce il 4 Settembre 1928, una data da ricordare perchè la indica come la Società sportiva più antica della Repubblica di San Marino. La Libertas è stata anche la prima società sportiva sammarinese ad essere insignita della Medaglia d'Oro al valore atletico e della Medaglia d'Argento al merito sportivo, premi riconosciuti nel 1982 dal Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese per aver raggiunto i cinquant'anni di attività, svolta con grande spirito di sacrificio ed impegno, regalando alla Società, ai Dirigenti e ai Soci una immensa soddisfazione. La Libertas è stata la prima Società a ricevere questo riconoscimento, che custodisce gelosamente, vantandosi per quello che rappresenta per tutti i Soci, non solo come attestato pubblico, ma quale impegno per proseguire la strada in favore dello sport, dei giovani, della Società e del Castello in cui opera, in sostanza è stato il risulatato del sacrificio dei primi cinquantaquattro anni di attività. Nel 1937 prende vita il Campionato Sammarinese (all'epoca "Coppa Titano"). Si gioca su un solo campo, Sotto il Monte, a Borgo Maggiore. Quattro le Società che presero parte alla prima, storica edizione del campionato, partito il 21 Aprile: La Castellana di Serravalle, La Fiorita di Montegiardino, La Serenissima di Città e la Libertas che si presentò in campo in maglia granata, colore che ancora oggi distingue i calciatori di Borgo. La prima Coppa Titano ternima a metà giugno; vince la Libertas che conclude il torneo imbattuta, forte del miglio attacco e della migliore difesa. 11 gol fatti, 5 subiti, chiude con 9 punti in sei partite disputate e lascia a tre lunghezze La Castellana, seconda classificata. Un quotidiano dell'epoca, "Il Popolo Sammarinese", il 27 giugno 1937 scrive: "contro di Lei nulla potè l'impegno delle dure squadre avversarie, nè il grido e la valanga dei tifosi riuscirono a fermarla nel suo corso di gloria." E così fu fino alù 1961.


WORLD FOOTBALL FORUM

SOTTO IL MONTE Nel 1922 a Borgo Maggiore nasce il primo campo di gioco, in terriccio, qui si svolgeranno le prime vere partite. Nei primi anni Trenta quello stesso campo diventa il terreno da gioco ""ufficiale" e per tutti verrà individuato "Sotto il Monte", situato ai piedi del Monte Titano, dominato dall'alto dalla Torre Guaita e dalla Torre Fratta. Viene inaugurato nel 1931 e ospiterà le prime edizioni della Coppa Titano. Un campo ricavato riempendo un fossato di una cava di ghiaia e ancora oggi il terreno è costituito da terriccio. Sono passati circa settant'anni ma ospita gli allenamenti della Libertas con le sue due squadre giovanili. ALBO D’ORO 1 Campionato Sammarinese(1995/96) 10 Coppe del Titano(1937 - 1950 - 1954 - 1958 - 1959 - 1961 - 1987 - 1989 - 1991 - 2006) 3 Trofei Federali (1989 - 1992 - 1996) STADIO Gioca le gare interne al Campo Sportivo BorgoMaggiore(1,000 posti). Realizzato nel 1932, è stato l'unico stadio della Repubblica di San Marino fino al 1969 quando è stato costruito lo Stadio Olimpico di Serravalle. Nel 2007 è stato ristrutturato ed è stato trasformato il fondo in erba sintetica

CITTA’ BorgoMaggiore, castello di 6,057 abitanti. Qui si trova l’unico eliporto della Repubblica. Per un breve periodo ha soggiornato qui, Garibaldi e sua moglie in fuga da Roma


WORLD FOOTBALL FORUM

FOOTBALL CLUB FIORENTINO La squadra fu fondata nel 1974 con il nome di Montevito, ma dovette fermare l'attività sportiva dal 1977 al 1979 e dal 1982 al 1984. In seguito il nome cambiò da Montevito all'attuale Fiorentino e i colori sociali passarono dal verde e bianco agli odierni rosso e blu.La squadra fu fondata nel 1974 con il nome di Montevito, ma dovette fermare l'attività sportiva dal 1977 al 1979 e dal 1982 al 1984. In seguito il nome cambiò da Montevito all'attuale Fiorentino e i colori sociali passarono dal verde e bianco agli odierni rosso e blu. ALBO D’ORO 1 Campionato Sammarinese(1991/92) col nome Montevito STADIO Gioca le gare interne al Campo Sportivo Fiorentino, contiene 700 posti di cui 350 a sedere. Dispone di illuminazione notturna

CITTA’ Castello di Fiorentino con i suoi 2,500 abitanti


WORLD FOOTBALL FORUM

LA FIORITA Con il progetto Gruppi Sportivi Giovanili, sul finire del 1933, nasce una nuova realtà del calcio sammarinese nel più piccolo Castello della Repubblica, Montegiardino, "La Fiorita". E' una delle quattro formazioni che fra l'aprile e il giugno 1937 danno il via alla prima edizione della Coppa Titano. Allo storico appuntamento la compagine di Montegiardino si presenta con la casacca gialla, colore che, abbinato al blu, risulta a tutt'og tutt'oggi fra i colori sociali. Nell'occasione è poco fortunata, si classifica all'ultimo posto, alla prima giornata incontra subito la Libertas futura campione: alla fine del torneo chiude con due punti, frutto dell'unica vittoria raccolta in sei partite. Una parentesi pa che si chiude con l'avvento del secondo conflitto mondiale. Nei primi anni del dopo guerra a Montegiardino c'è un timido ritorno al calcio giocato, ma "La Fiorita" è solo un ricordo. I ragazzi giocano nel fiume di Faetano poi, con gli anni Cinquanta, ta, sono in molti a partire per l'America in cerca di un lavoro. La Fiorita riaffiora nella seconda metà degli anni Sessanta; giocare al calcio nella piazza di Montegiardino era diventato un azzardo, una sfida continua con i carabinieri di turno pronti a sequestrare il pallone chiamati dal parroco preoccupato della sorta riservata al portone e alle vetrate della Chiesa. Nell'inverno del 1966, chiusi a godersi il caldo nel "Circolo Ricreativo di Montegiardino", un gruppo di giovani decide di fare rivivere l'antica squadra del Castello. Nell'aprile 1967 diciotto soci fondatori rispolverano il nome e i colori sociali de "La Fiorita" e la rifondano con tanto di statuto sociale. Fra questi ci sono il futuro Presidente della Federcalcio sammarinese, Giorgio Crescentini, Crescentini, Romeo Casadei (che nell'occasione viene eletto Presidente, incarico che manterrà per ben 26 anni!), insieme fra gli altri, ai fratelli Salvatore e Teodoro Bucci, Piero e Giuseppe Valentini, Donato e Giorgio Valentini, Abramo Morri, Antonio Berardi,i, Primo Sammarini, Augusto Casali. Vent'anni più tardi "La Fiorita", con Bruno Albani in panchina, entra nella storia del neonato campionato sammarinese come la prima squadra capace di infilare il "tris" scudetto (campionato), coccarda (Coppa Titano) e ccorona (Trofeo Federale). Nei primi anni Ottanta ne "La Fiorita" gioca Roberto Cevoli, un ragazzone italiano che per due anni ha militato in serie A (Modena), ed è stato a lungo fra i più apprezzati stopper della Serie B (Modena, Cesena, Reggiana, Torino, Reggina, Vicenza, Crotone). Ora intraprende la carriera di allenatore.


WORLD FOOTBALL FORUM

Nel 2007 la Fiorita ritrova la vittoria in una competizione nazionale vincendo in finale contro il Tre Fiori il Trofeo Federale dopo essere partita da outsider in uno spareggio contro la Juvenes/Dogana. Si tratta del sesto successo della Fiorita a San Marino. Nel 2010 e nel 2011 approdano nella Fiorita altri ex professionisti. Nel 2010 arriva dal Rimini Paolo Bravo, attuale Team Manager biancorosso, calciatore che per diversi anni ha militato nella serie cadetta italiana. Nel 2011 vestono il gialloblù Gianluca Ricci, divenuto famoso per la partecipazione al reality show Campioni ma per 3 anni calciatore in Serie A con la maglia del Bari, Stefano Braga e Tiziano Mottola, giovane promessa ai tempi della Primavera della Roma. Anche l’allenatore Andrea Delbianco ha trascorsi importanti: con la maglia del Cesena ha calcato la scena della Serie A togliendosi lo sfizioso lusso di segnare alla Juventus. ALBO D’ORO 2 Campionati Sammarinesi(1986/87 1989/90) 1 Coppa Titano (1986) 3 Trofei Federali (1986 - 1987 - 2007) STADIO Gioca le gare interne allo Stadio Igor Crescentini

CITTA’ Castello di Montegiardino e’ il piu’ piccolo della Repubblica con i suoi 900 abitanti


WORLD FOOTBALL FORUM

MURATA Il Murata nasce nel 1966 come squadra dell'omonima curazia (Murata) della Città di San Marino. In origine i colori sociali sono giallo e blu, sostituiti in seguito dalle maglie bianconere. Conclude il primo campionato al nono posto con 16 punti, mentre il primo successo è la vittoria della Coppa Titano nel 1997 contro la Virtu Virtus. 2005/06 VITTORIA IN CAMPIONATO Il 2006 è stato il miglior anno finora nella storia della Società Sportiva Murata. La squadra ha vinto il Girone B del campionato di calcio sammarinese per poi trionfare anche nei play play-off. Nella finale contro la Pennarossa ossa Alex Gasperoni ha siglato il gol decisivo raccogliendo un'assist di Massimo Agostini. In quest'anno la squadra ha vinto anche il suo primo Trofeo Federale. 2006/07: PARTECIPAZIONE ALLA COPPA UEFA Nella stagione 2006-2007 il Murata ha perciò potuto prendere parte per la prima volta alla Coppa UEFA. I campioni sammarinesi hanno affrontato l'APOEL Nicosia, compagine di Cipro, contro la quale hanno perso 3 3-1 in trasferta e 4-0 0 in casa, in una partita disputata allo Stadio Olimpico di Serravalle. Nel 2007 la squadra riesce a bissare il successo dell'anno precedente classificandosi terza nel girone B e qualificandosi per i play play-off, off, vincendo la finale 4-0 contro il Tre Fiori. Al Murata riesce anche l'impresa di conquistare la sua seconda seconda Coppa Titano sconfiggendo 2-1 il Libertas.


WORLD FOOTBALL FORUM

2007-2008 PARTECIPAZIONE ALLA CHAMPIONS LEAGUE Nell'estate 2007 per la prima volta una squadra sammarinese gioca i preliminari di Champions League: il Murata affronta il Tampere, campione di Finlandia in carica, e proprio in vista di questo impegno il club conclude un importante acquisto, tesserando il difensore brasiliano Aldair. Nel primo incontro, svoltosi a San Marino il 17 luglio 2007, il Murata viene sconfitto dal Tampere per 2-1, mentre al ritorno in trasferta finlandese, giocato il 25 luglio 2007, il Murata perde 2-0. La partita è stata diretta da Luc Wilmes, arbitro di Lussemburgo. Al termine della stagione il Murata si laurea nuovamente campione di San Marino, conquistando il diritto di partecipare nuovamente al primo turno preliminare della UEFA Champions League 2008-2009, che nel luglio 2008 lo vede opposto ai forti svedesi del IFK Göteborg per il quale espressero la volontà di ottenere l'apporto sul campo di Romario, Michael Schumacher e Christian Protti, cugino di Igor Protti, così come avevano fatto l'anno precedente con l'ex romanista Aldair. La partita d'andata, giocatasi a San Marino, si è conclusa per 5-0 per gli svedesi. Il ritorno ha visto i sammarinesi contenere la sconfitta, limitando il punteggio sul 4-0. Romario e Michael Schumacher (invitati dalla società a presenziare all'evento) declinarono l'invito ALBO D’ORO 3 Campionati di calcio sammarinese (2005/2006, 2006/2007, 2007/2008) 3 Coppe Titano (1997, 2007, 2008) 3 Trofei Federali (2006, 2008, 2009)


WORLD FOOTBALL FORUM

STADIO Gioca le gare interne al Campo Sportivo di Fonte dell’Ovo, che si trova a Montegiardino, puo’ contenere 1,000 spettatori

CITTA’ Murata e’ una frazione della Capitale, ovvero il Castello di San Marino. La capitale fa 4,258 abitanti


WORLD FOOTBALL FORUM

FOLGORE/FALCIANO Gli anni ‘70 per il Castello di Serravalle sono anni di fermento. Nel 1972 anche la frazione di Falciano segue l’esempio di Dogana e la Juvenes si ritrova una seconda società a competere nel castello. Il nome della Folgore viene scelto ricordando una omoni omonima ma squadra italiana di Ospedaletto degli anni ‘50, ma c’è anche chi con quel nome ricorda la famigerata divisione divisione dei paracadutisti italiani. I colori sociali, rosso-giallo-nero, rosso nero, sono una sorta di “compromesso storico” fra i militanti e i simpatizzanti simpatizzanti politici locali. La società nasce con un chiaro intento di promuovere il calcio giovanile, puntando sui calciatori originari di Falciano. Gabriele Gasperoni stila lo Statuto sociale. Il primo Presidente è Giuseppe Ragini. Negli anni, la Folgore cresce ce in simbiosi con la comunità di Falciano, nasce una Cooperativa e collabora attivamente anche il parroco Don Arzilli. Fiore all’occhiello della società il florido settore giovanile dove sono stati sfornati numerosi nazionali sammarinesi COPPA UEFA 2000/01 La SS Folgore Falciano Calcio nella stagione 200/2001 vincendo il campionato si è aggiudicata l’accesso alla COPPA UEFA. Prima squadra di club a partecipare ad una competizione europea. La Folgore è riuscita anche a segnare un gol con l’attacante di casa Alessandro Zanotti (falcianese doc).


WORLD FOOTBALL FORUM

ALBO D’ORO 3 Campionati Sammarinesi (1996/1997 - 1997/1998 - 1999/2000) 2 Trofei Federali (1997 e 2000) STADIO Gioca le gare interne al Campo Serravalle B, si trova vicino allo Stadio Olimpico. Puo’ contenere 700 persone tutte a sedere

CITTA’ Falciano e’ una frazione del Castello di Serravalle, vi proponiamo una foto di Serravalle.


WORLD FOOTBALL FORUM

FAETANO Il Castello di Faetano è stata una delle prime mete dei calciatori sammarinesi del secondo dopoguerra. Prima di arrivare alla costituzione di una vera e propria società sportiva, il Castello di Faetano deve attendere la fine degli anni '50. Nel 1957 arri arriva il parroco italiano Don Marco Gaspari ed è proprio nel salone della parrocchia che si tennero le prime riunioni di quella che oggi è la Società Calcio Faetano. Nel 1962, con l'indispensabile sopporto di Don Gaspari, anche il Castello di Faetano ha la su sua squadra di calcio ufficiale. Ormai le sfide infinite con le squadre di Città, Borgo, Serravalle e Fiorentino fanno parte del mito. Dagli anni '70 in poi, il Faetano si riconoscerà nella figura carismatica di Fabio Gasperoni, capitano, allenatore e Presidente Presidente del Faetano, ma anche Presidente della Federcalcio sammarinese dal 1982 al 1984 oltre che selezionato e schierato per la 1° partita ufficiale della Nazionale Maggiore del Titano, giocata nel 1986 contro il Canada.Nel 1978, Faetano, è fra le sedi scelte scelte dalla Federazione per promuovere la nuova politica del calcio giovanile. Con l'avvento del Campionato Sammarinese, il Faetano recita un ruolo da protagonista aggiudicandosi 3 dei 5 campionati sperimentali che precedono quello ufficiale del 1985/1986, guarda rda caso vinto proprio dal Faetano. Nell'edizione 2010-11 11 (prima storica partecipazione per la società sammarinese) dell'Europa League la Società Calcio Faetano ha incontrato al Primo turno preliminare la squadra georgiana del FC Zestaponi. Ha perso la partita par d'andata per 5-0, 0, ma al ritorno, all'Olimpico di Serravalle, l'8 luglio 2010 è riuscito nella grande impresa di pareggiare 0-0, 0 0, scrivendo una pagina importante del calcio Sammarinese. ALBO D’ORO 3 Campionati Sammarinesi (1985/1986 - 1990/1991 - 1998/1999) 3 Coppe Titano (1993 - 1994 - 1998) 1 Trofeo Federale (1994)


WORLD FOOTBALL FORUM

STADIO Gioca nello stadio Olimpico di Serravalle(7.000 posti)

CITTA’ Del Castello di Faetano, piccolo borgo di 1,183 abitanti


WORLD FOOTBALL FORUM

DOMAGNANO Fondato nel 1966, e’ uno dei club che puo’ vantare diversi titoli in bacheca. Ha i colori giallorossi, ultimo titolo risale alla stagione 2004/05, ma non c’era ancora l’accesso alla Coppa Campioni per la vincitrice del campionato. Si dovette accontentare dell’Europa League. ALBO D’ORO 4 Campionati Sammarinesi (1988/1989) (2001/2002) (2001/20 (2002/2003) (2004/2005) 8 Coppe Titano (1972 - 1988 - 1990 - 1992 - 1996 - 2001 - 2002 - 2003) 3 Trofei Federali (1990 - 2001 - 2004) STADIO Gioca le gare interne al Campo Comunale di Domagnano contiene 500 posti a sedere

CITTA’ Il Borgo di Domagnano fa 3.211 abitanti


WORLD FOOTBALL FORUM

TRE FIORI I PRIMI SUCCESSI(1985-1996) Fondata nel 1949, vince il suo primo campionato nel 1988, battendo ai rigori 6-5 6 la SS Virtus. Nella stagione 1989, il Tre Fiori rischia la retrocessione, ma si salva solamente all’ultima giornata. Nel 1991, perde la finale di campionato 1-00 contro il Faetano, ma in compenso conquista il Trofeo Federale. Nel 1992, perde un’altra finale, ma stavolta quella della Coppa Titano, no, fatali i rigori contro il Domagnano. Dalla stagione 1993 fino alla stagione 1995 e’ l’unico dominatore del campionato, porta a casa ben tre titoli, oltre ai titoli negli anni ’90 conquista due Coppe Federali. 1997-2007 Dopo la riforma del campionato, il Tre Fiori raggiunge i play-off off solo due volte. La prima nel 1998, perde la finale play-off contro la Folgore/Falciano per 2-1. 2 Nel 2000 ancora sconfitto 2-1, 1, ma stavolta in semifinale dalla SS Virtus. Nel 2001, il Tre Fiori perde la finale della Coppa Titano 1-0 dal Domagnano. Nella stagione 2003/04, chiude la stagione al quarto posto, tre punti dai play play-off, off, un traguardo davvero deludente. Nella stagione 2006/07 ritorna in Finale, ma viene umiliato dal Murata, con un pesante 4 4-0.


WORLD FOOTBALL FORUM

SUCCESSI E L’EUROPA (2008-OGGI) Il 29 Maggio 2009, il Tre Fiori batte ai rigori (3-1) la Juvenus/Dogana e conquista il campionato e si qualifica per la Coppa Campioni per la prima volta. Il 1 Luglio il Tre Fiori entra in campo, avversario al Turno Preliminare e’ il UE Saint Julia, team dell’Andorra. La gara d’andata giocata a Montecchio finisce 1-1, stesso discorso il match di ritorno. Il Tre Fiori viene eliminato ai rigori. Il 29 Aprile 2010, il Tre Fiori vince per la sesta volta la Coppa del Titano, battendo 2-1 il Tre Penne, con Sossio Aruta grande mattatore della serata. Il 25 Maggio, batte nella finale play-off, 2-1 il Faetano, e giochera’ contro il Tre Penne, per la finale che vale il campionato. Il 31 Maggio c’e’ la sfida, il Tre Fiori si assicura il suo sesto titolo, vincendo 2-1 contro il Tre Penne. Il 30 Giugno, il Tre Fiori entra nel Primo Turno Preliminare di Champions League, avversario sono i Montenegrini del Rudar. Allo stadio Olimpico, il Tre Fiori subisce una sconfitta per 3-0, il ritorno in Montenegro perde 4-1. Il 24 Novembre il Tre Fiori conquista la Coppa Federale, dopo 17 anni d’attesa, battendo 1-0 il Tre Penne. 11 Maggio 2011, il Tre Fiori vince il suo settimo titolo della storia, ed e’ ancora il Tre Penne a perdere, stavolta 1-0, rete vittoria di Alessandro Giunta. Per il Primo Turno di Coppa Campioni, esce dall’urna il Valletta, anche stavolta si deve arrendere 3-0 al Serravalle e 2-1 a Malta. ALBO D’ORO 7 Campionato sammarinese di calcio (1987-1988, 1992-1993, 1993-1994, 1994-1995, 20082009, 2009-2010, 2010-2011) 6 Coppa Titano: (1966, 1971, 1974, 1975, 1985, 2009-2010) 4 Trofeo Federale: (1991, 1993, 2010, 2011)


WORLD FOOTBALL FORUM

STADIO Gioca le sue gare interne allo Stadio di Fiorentino che contiene 700 posti a sedere

CITTA’ Fa parte del Borgo di Fiorentino, 2.509 abitanti


WORLD FOOTBALL FORUM

Vediamo nel dettaglio com’e’ finite la stagione 2009/10 nel campionato Sammarinese GRUPPO A 1 2 3 4 5 6 7

Pennarossa La Fiorita Cosmos Juvenes/Dogana Faetano Fiorentina Cailungo

42 36 36 29 24 19 10

1 2 3 4 5 6 7 8

Tre Fiori Libertas Tre Penne Murata Virtus San Giovanni Folgore/Falciano Domagnano

39 37 36 35 30 29 13 9

GRUPPO B


WORLD FOOTBALL FORUM

PLAY-OFF PRIMO TURNO Si affrontano le seconde e le terze classificate dei due gironi La Fiorita-Tre Penne 3-1 Cosmos-Libertas 2-0 SECONDO TURNO Si affrontano le perdenti del primo turno, la perdente viene eliminate Tre Penne-Libertas 4-1 Si affrontano le vincenti del primo turno, la vincente passa al quarto turno, la perdente al terzo turno La Fiorita-Cosmos 2-4 TERZO TURNO Si affrontano le squadre che hanno perso almeno un incontro dei play off, la perdente viene eliminate Tre Penne-La Fiorita 2-0 Si affrontano le prime classificate dei due gironi Pennarossa-Tre Fiori 1-2 QUARTO TURNO Si affrontano le squadre che hanno perso almeno una partita dei play-off; la perdente viene eliminata e la vincente va in semifinale. Tre Penne-Pennarossa 3-1 Si affrontano le uniche squadre rimaste imbattute durante i play-off; chi vince passa in finale, chi perde in semifinale Tre Fiori-Cosmos 3-0 SEMIFINALE Tre Penne-Cosmos 2-1 dts FINALE La vincente si qualificherĂ per il Primo turno di qualificazione della UEFA Champions League 2011-2012, mentre il secondo classificato si qualificherĂ  per il Secondo turno di qualificazione della UEFA Europa League 2011-2012. Tre Fiori-Tre Penne 1-0


WORLD FOOTBALL FORUM

Ed eccoci qua alla fine di questo lungo viaggio, tra i campioni di San Marino, ma vi lasciamo con vari siti, per approfondire il calcio sanmmarinese Il primo e’ il nostro forum, l’unico dedicato al calcio internazionale http://worldfootball.forumfree.it Il sito della federazione Sammarinese, dove trovare risultati e classifiche http://www.fsgc.sm/ E la trasmissione Tele Stadio, dove trovate i goal del campionato http://www.smtvsanmarino.sm/telestadio/Default.asp Per interagire con noi, oltre al nostro forum, potete mandarci anche una mail a worldfootball@libero.it

San Marino  

Piccola nazione con grandi storie

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you