Issuu on Google+

All’interno Speciale Ottimazione: le aziende neoassociate e le premiate di Confindustria Chieti-Pescara

POSTE ITALIANE SPA - SPED. ABB. POST. 45% - POSTA TARGET MAGAZINE - CMP PESCARA - PERIODICO BIMESTRALE - NUOVA EDIZIONE

Anno IX Numero 1 - GENNAIO / FEBBRAIO 2014

SIAC FASHION Il rilancio del brand Rodrigo

GREEN ECONOMY INIZIATIVE ed EVENTI

SISOFO

NUOVI ORIZZONTI CON “FLOW MANAGER”

POINT COSTRUZIONI Edilizia con ottimismo

KINESIS RIABILITAZIONE E FISIOTERAPIA PER MIGLIORARE LA QUALITÀ DELLA VITA

La famiglia Turriziani alla guida del centro Kinesis di Pescara. Da sinistra la dottoressa Annamaria Naddei e il marito Paolo Turriziani. Con loro le due figlie, Martina (in alto) e Camilla


AFFRETTATI!!! OFFERTA LIMITATA fotovoltaico BICI ELETTRICA

MADE IN ITALY

+

=

3KWP + EBIKE = 175€ MESE

PROMO

15€ MESE

contattaci subito!!! Tel.085 4460367 www.iolebollettenonlepagopiu.it - www.ecostorm.it

i s u p e r e ro i d e l l’ e n e r g i a ! ! !


FISIOTER, L’ECCELLENZA DELLA FISIOTERAPIA E DELLA RIABILITAZIONE

VISITE FISIATRICHE ED ORTOPEDICHE IN SEDE Alcune delle nostre migliori opportunità riabilitative disponibili: LASER YAG / K-LASER (LASER AD ALTISSIMA POTENZA) / DIATERMIA CAPACITIVO-RESISTIVA (TECARTERAPIA) / RIABILITAZIONE IN ACQUA (IDROKINESITERAPIA) / ONDE D’URTO FOCALI ONDE D’URTO RADIALI / TERAPIA MANUALE / MASSAGGIO / RIABILITAZIONE ISOCINETICA RIEDUCAZIONE FUNZIONALE / POMPAGE / POSTURAL BENCH / TERAPIA DOMICILIARE

Pescara • Via D’Avalos 9/13 • Tel. 085 7996252 • Mob. 393 9076691 Montesilvano • Via Giolitti 2/4 • Tel. 085 4451155 • Mob. 334 7702829 info@fisioter.com • www.fisioter.com


LA COMMUNITY PER PICCOLI GRANDI ARTIGIANI E LE LORO CREAZIONI A COMMUNITY FOR CRAFTERS AND THEIR CREATIONS

MOSTRA I TUOI LAVORI ATTIVA L'ACCOUNT PERSONALE E AGGIORNALO CON OGNI NOVITÀ

FAI CRESCERE I CONTATTI CONDIVIDI LA PASSIONE, CONOSCI PERSONE DI TUTTO IL MONDO

DAI VALORE ALLA TUA ARTE GESTISCI LE RICHIESTE SENZA NESSUNA INTERMEDIAZIONE

Seguici su ISCRIVITI GRATUITAMENTE

www.youcraftmania.com


SOMMARIO

14

DIRETTORE RESPONSABILE Donato Parete VICEDIRETTORE Loris Di Giovanni CAPOREDATTORE ANDREA BEATO

36

REDAZIONE Rosella Ciampoli Daniele Marsili (grafica) Svieta Boyko (foto) DIRETTORE COMMERCIALE Leo Di Girolamo

20

HANNO COLLABORATO Roberta Villini Maurizio O. Delfino Matteo Francavillese Lorenzo Dolce Filiberto Mastrangelo Luciana Mastrolonardo Roberto Di Gennaro Marzia Aquilio Monica Di Pillo Alessandro Maturo Federico Niasi Andrea Sisti Luca Di Evangelista

All’interno Speciale Ottimazione: le aziende neoassociate e le premiate di Confindustria Chieti-Pescara

POSTE ITALIANE SPA - SPED. ABB. POST. 45% - POSTA TARGET MAGAZINE - CMP PESCARA - PERIODICO BIMESTRALE - NUOVA EDIZIONE

Anno IX Numero 1 - GENNAIO / FEBBRAIO 2014

SEGRETERIA DI REDAZIONE Michele Pirro

SIAC FASHION Il rilancio del brand Rodrigo SISOFO

NUOVI ORIZZONTI CON “FLOW MANAGER”

POINT COSTRUZIONI Edilizia con ottimismo

KINESIS RIABILITAZIONE E FISIOTERAPIA PER MIGLIORARE LA QUALITÀ DELLA VITA

STAMPA Printer Group Italia S.r.l. Abruzzo Magazine Periodico bimestrale Registrazione del Tribunale di Pescara n. 3 del 01/02/10 Editore VACANZECULTURA.IT Redazione, direzione, sede legale, amministrazione e abbonamenti Via Carlo Poerio n. 3 65122 Pescara Tel. 085 799 81 90 redazione@abruzzomagazine.it

Editoriale

Cover Story 14 Kinesis

43 75 Glocal News 50 Bcc Adriatico Teramano / Competere 52 Confartigianato Chieti / UniTe 54 Anteprima Montepulciano / Forcone

Speciale Ottimazione 20 Ottimazione

Imprese 34 36 39 40

La foto di copertina è di Matteo Francavillese

www.abruzzomagazine.it

La famiglia Turriziani alla guida del centro Kinesis di Pescara. Da sinistra la dottoressa Annamaria Naddei e il marito Paolo Turriziani. Con loro le due figlie, Martina (in alto) e Camilla

13 A Pescara si parla di trust

Anno IX Numero 1 (nuova edizione) Gennaio / Febbraio 2014

Abruzzo Magazine è un marchio registrato di proprietà di VacanzeCultura.it. Il periodico è stato fondato, nella sua prima edizione del 1993, da Donato Parete e Sergio Di Tillio. Il numero è stato chiuso in redazione il 30/01/2014 e tirato in 16.600 copie.

GREEN ECONOMY INIZIATIVE ed EVENTI

Point Costruzioni PescaraCamper Il Bosco degli Ulivi / Olive Aureli Soil

Green 56 Elena-Chieti Towards 2020 58 Energie del Territorio 60 Meeting dell’Energia / Viavai

Marketing Territoriale 61 Saga, il collegamento con Mosca

Eventi 43 Sisofo 44 Nimby a Teramo

Passione Finanza 49 Banca del Vomano

6 ABRUZZOMAGAZINE GENNAIO/FEBBRAIO 2014

AM con S.a.l.e. 63 Lo sviluppo dell’area di risulta

Coaching 65 Success Strategies

Agricoltura 68 Ricerca e innovazione

Black Tie 72 75 78 80 82

Virginio Parrucchieri Siac Fashion Spoltore Polo della Birra La festa di Marco Pardi Emozioni d’Abruzzo


AL SERVIZIO DELLA SALUTE San Stef. Ar. Abruzzo, a seguito dell'inaugurazione del centro ambulatoriale di Pescara, ha implementato con  decisione l'attività di rinnovamento delle proprie strutture. Prossime le aperture delle nuove sedi di Castel di Sangro (L’Aquila), Chieti e Lanciano (Chieti). In più la ristrutturazione, con ampliamento, della struttura di Sant'Egidio alla  Vibrata (Teramo). I  centri  ambulatoriali  sono  realizzati  con  le  più  moderne  e  raffinate  tecniche  costruttive  previste dall'edilizia sanitaria, finalizzate: • Al rispetto degli standard previsti dalle vigenti normative nazionali e regionali in materia di accreditamenti. • Al miglioramento della qualità del lavoro degli operatori. • Alla realizzazione di spazi adeguati e confortevoli che siano in grado di offrire l'eccellenza dei servizi socio sanitari  rivolti ai pazienti. I lavori di ricostruzione e riqualificazione saranno ultimati, con tempistiche differenti, a partire dal secondo semestre 2014.


Nei sedici centri ambulatoriali di riabilitazione San Stef. Ar. Abruzzo, accreditati con il Sistema sanitario nazionale  (ex art. 26 L. 833/1978) e dislocati nelle quattro province abruzzesi, sono state  rinnovate  le  apparecchiature  strumentali-riabilitative: • Il servizio di terapia fisica e strumentale si avvale di elettromedicali all'avanguardia per la cura delle patologie  infiammatorie, per il recupero delle disabilità di ordine ortopedico e neurologico, per la riduzione di edemi degli arti  inferiori: HUMAN TECAR, LASER HILT, MAGNETOTERAPIA TOTAL BODY, ONDE D'URTO. • Presso il centro ambulatoriale di Roseto degli Abruzzi (Teramo) è stato attivato il servizio di riabilitazione pavimento  pelvico con utilizzo di BIOFEEDBACK TERAPIA. • Il servizio di neuropsicologia clinica e riabilitativa attivo nei centri ambulatoriali si avvarrà dell'innovativa metodica  computerizzata E.RI.C.A. e di operatori adeguatamente formati per la riabilitazione cognitiva di pazienti con esiti  neuropsicologici da tramua cranico, ictus, malattie degenerative, epilessie.

S. Egidio

Alba Adriatica

Teramo

Roseto Degli Abruzzi Atri Montesilvano Pescara

L’Aquila

Chieti Scalo

Chieti Lanciano Casalbordino

Villa Santa Maria

Vasto San Salvo

Castel Di Sangro

CENTRO AMBULATORIALE DI RIABILITAZIONE www.sanstefarabruzzo.it

I centri ambulatoriali di riabilitazione: Per informazioni e prenotazioni: www.sanstefarabruzzo.it


EDITORIALE

A Pescara si parla di trust Sul sito www.northernfides.com il video integrale del convegno annuale di Abruzzo Magazine, organizzato quest'anno con il Gruppo Orwell di Londra, che sta riunendo commercialisti di tutta Italia per conoscere e diffondere il trust... di Donato Parete

Q

ueste righe vengon battute proprio mentre il primo numero 2014 di Abruzzo Magazine sta per andare in stampa, immediatamente a ridosso del secondo convegno annuale organizzato dal giornale. Si terrà all’Auditorium Petruzzi di Pescara venerdì 31 Gennaio, quindi si sarà già svolto quando questo numero andrà in circolazione, nelle imprese e negli studi di tutto Abruzzo come sempre. Per chi si trova a sfogliare le nostre pagine, invitiamo allora ad andare sul sito www.northernfides.com dove si troverà il video integrale del convegno: merita! In questo momento stiam temendo l’inadeguatezza della sala, viste le quasi 300 conferme di partecipazione… Oggettivamente il tema c’è: il passaggio generazionale è centrale e riguarda gli ambiti dell’impresa (se è vero che parte grande delle imprese italiane non sopravvive alla seconda generazione), così come le scelte individuali, spesso non attente, in tempo, a definire gli scenari futuri che si potrebbero desiderare. E, come si dice, in tema di successioni si finisce per lasciar fare al codice civile invece di incidere per quanto è possibile. Probabilmente sono concetti un po’ nordeuropei, ma è ora di farci i conti. Il convegno di Abruzzo Magazine è ambizioso e, a proposito di concetti poco latini, ha deciso di abbracciare il tema del trust: relatori di peso (qui nella pagina accanto, a sinistra, c’è ancora la grafica dell’evento con i loro nomi) avranno il compito di spiegarlo a una platea qualificata di commercialisti e di avvocati. Purtroppo se ne sa poco, la non conoscenza porta spesso i professionisti italiani a ritenerlo, con superficialità, non adeguato o, peggio, un qualcosa d’esotico e lontano, magari adatto solo ai grandissimi patrimoni. Il convegno cercherà di dimostrare il contrario e quanto invece la scelta dell’istituto del trust possa essere appropriata in molti, moltissimi casi. Il convegno è organizzato con l’Ordine dei Commercialisti e con l’Ordine degli Avvocati di Pescara, in partnership con Orwell Group, gruppo finanziario inglese che ha sede nella City, il quartiere finanziario di Londra, e dall’asset protection (la sua attività core, con la istituzione di trust e la costituzione di limited come holding di famiglia e nei progetti di internazionalizzazione) spazia all’investment banking, alle gestioni patrimoniali, ai servizi bancari, con quasi cento persone impegnate solo nella sede londinese. Il gruppo è stato fondato da un italiano, un piemontese, e oggi conta un board di banchieri d’affari e

manager internazionali: per diffondere in Italia la cultura del trust (praticamente la normalità nella custodia e nel passaggio dei patrimoni attraverso le generazioni, in Regno Unito come in tantissimi paesi dell’Europa e non solo) sta costituendo proprio ora un network di commercialisti per fare insieme approfondimento e studio dei casi. Il progetto è partito nell’autunno 2013, si chiama Northern Fides e tutte le informazioni in merito, insieme agli atti del convegno, le trovate sul sito www.northernfides.com, oltre che sui vari siti istituzionali Orwell Group. Protagonisti al convegno saranno l’avvocato di Roma Massimo Giuliano, nome conosciutissimo in ambito trust e consulente del gruppo Orwell in Italia, e il nostro editorialista e legale bancario del gruppo Veneto Banca, Maurizio Delfino: entrambi li ritroverete in video sul sito ed entrambi porteranno avanti, con tutti i commercialisti che aderiranno al network, le iniziative e gli incontri periodici Northern Fides. Spunti interessanti durante il convegno verranno anche dall’iniziativa BacktoWork24 del Sole 24 Ore, ne abbiamo già parlato su Abruzzo Magazine (e trovate tutte le informazioni su backtowork.ilsole24ore.com): a spiegarla sarà Carlo Bassi, manager del Gruppo 24 Ore e ideatore del progetto d’incontro fra le piccole e medie imprese (anche abruzzesi) che han bisogno di risorse finanziarie e competenze e i manager e professionisti che vogliano impegnarsi con talento e capitale. Chi non ne ha bisogno?

Corso Base e Coaching a Mercati aperti

PROFESSIONE TRADING (in collaborazione con Trading Room Roma)

Febbraio - Marzo - Aprile 2014 Via Nicola Fabrizi, 155 - PESCARA Info: 085 7998058 - contatti@tradingroompescara.it

GENNAIO/FEBBRAIO 2014 ABRUZZOMAGAZINE 13


Kinesis. Da sinistra la dottoressa Anna De Antoni (medico chirurgo, specialista in Fisiatria e Neurologia, direttore sanitario), Martina Turriziani (laureata in Scienze motorie, coordinatrice delle attivitĂ  motorie e posturali in Kinesis, la dottoressa Annamaria Naddei (laureata in Fisioterapia e direttore della riabilitazione), Paolo Turriziani (amministratore e direttore generale), Camilla Turriziani (operatore tecnico cranio-sacrale) e Catia Melchiorre (responsabile della riabilitazione)

KINESIS

RIABILITAZIONE E FISIOTERAPIA PER MIGLIORARE LA QUALITĂ€ DELLA VITA 14 ABRUZZOMAGAZINE GENNAIO/FEBBRAIO 2014


È a Pescara la struttura guidata dalla famiglia Turriziani. Qui ogni persona trova il suo spazio e il suo tempo. L’ascolto, il dialogo sono alla base di un percorso mirato e condiviso. Un centro all’avanguardia in molti settori, in particolare nella riabilitazione della spalla, con una forte specializzazione nelle terapie manuali. Il lavoro e la professionalità della dottoressa Annamaria Naddei e del suo team…

di Roberta Villini - foto Matteo Francavillese

è la persona che deve riabilitare l’arto in seguito a un’operazione chirurgica, la casalinga afflitta dalla lombalgia, il bambino in età evolutiva con problemi di scoliosi, lo sportivo che va riportato al 100% delle sue prestazioni fisiche, il professionista della scrivania con il tunnel carpale, l’anziano con dolori articolari. La casistica dei soggetti interessati da patologie dell’apparato muscoloscheletrico, che necessitano di terapie riabilitative, è ampia e variegata. Spesso si tratta di fenomeni legati alla quotidianità, al vissuto, oltre che a eventi traumatici. Compito del terapista è sondare il paziente non solo dal punto di vista fisico, ma anche da quello personale, puntando sulla conoscenza a trecentosessanta gradi, al fine di approntare una strategia terapeutica

C'

GENNAIO/FEBBRAIO 2014 ABRUZZOMAGAZINE 15


In alto onde d’urto per tendinopatia calcifica. Accanto il Dynatorq per il rinforzo muscolare della cuffia dei ruotatori. Qui sopra l'Mjs (Multi Joint System) per un approccio riabilitativo/valutativo attento sia all’aspetto puramente meccanico che neuro-percettivo della spalla

KINESIS VIALE REGINA MARGHERITA, 15/B - 65123 PESCARA TEL. E FAX 085.374203 085.4429343 WWW.FISIOKINESIS.COM INFO@FISIOKINESIS.COM

davvero efficace. Non bastano i protocolli standard, perché ogni paziente è un individuo a sé, diverso dagli altri, che come tale va trattato. Un soggetto che va accompagnato sulla strada della guarigione e verso la riconquista dell'autonomia. Questi i principi base della filosofia di Kinesis, centro situato nel cuore di Pescara, che da oltre vent’anni si occupa di fisioterapia e riabilitazione. “Anima” di Kinesis è la dottoressa Annamaria Naddei, coordinatrice e fisioterapista, responsabile della riabilitazione, fondatrice del centro nel 1993. La Naddei ha coinvolto nell’iniziativa, portata avanti con passione e dedizione, tutta la famiglia, in primis il marito, Paolo Turriziani, amministratore e direttore generale. Il contatto iniziale con le persone che entrano in Kinesis è affidato alle due figlie: Martina Turriziani, responsabile relazioni e posturologa, e la sorella Camilla, assistente organizzativa alla gestione e operatore cranio-sacrale, si premurano di fornire tutte le informazioni nel miglior modo possibile, prima di accompagnare gli utenti nello studio del direttore sanitario, Anna De Antoni, medico chirurgo specialista in fisiatria e neurologia. Il dialogo con la persona che necessita della terapia è fondamentale: «Attraverso il dialogo con il paziente - spiega Annamaria Naddei -

IL CENTRO E LE SUE UNICITÀ La moderna sede, in Viale Regina Margherita a Pescara, è di circa trecento metri quadrati. All'ingresso un’ampia reception e la sala d’attesa, lo spazio di amministrazione, due ambulatori medici. Nella zona "operativa" ci sono cinque box per la terapia manuale, tre per la terapia strumentale, tre per la rieducazione ortopedica. Sono tutti ambienti singoli, dove si lavora in rapporto uno a uno (un operatore più un paziente). Completano la struttura due palestre, una con all'interno un'area riservata a Cadillac e Reformer, i grandi attrezzi del pilates, e l'altra per il corpo libero, attrezzata con spalliere e specchi e due macchinari: la Mjs (Multi Joint System) e la pedana stabilometrica. Il sistema Mjs si basa sul principio che il trattamento e la valutazione della spalla, o in generale dell'arto superiore, necessita di un'impostazione riabilitativa di tipo globale. Mjs sviluppa un approccio riabilitativo/valutativo attento sia all'aspetto puramente meccanico che neuro-percettivo della spalla. Il suo braccio meccanico consente al paziente di muoversi liberamente in uno spazio articolare tridimensionale, rilevandone contemporaneamente ogni singolo movimento. È dotato di tre regolatori di forza completamente autonomi: uno per il movimento a elevazione, uno per l'adduzione-abduzione e uno per intra-extra rotazione della spalla. Sullo schermo del computer il paziente può seguire traiettorie predefinite, per esplorare movimenti articolari complessi. I movimenti lasciano tracce che aiutano l'operatore a costruire un corretto protocollo riabilitativo. Il Djnatorq è invece il dispositivo medico per la valutazione e il recupero attivo della spalla. Si basa sul concetto della riabilitazione dolce, grazie al lavoro elastico controllato e alla computerizzazione.


Le prestazioni di Kinesis TERAPIE STRUMENTALI

l'operatore può scoprire elementi sconosciuti, importanti ai fini del buon esito dell'intervento terapeutico. Ho sempre pensato, in base alla mia ventennale esperienza nel campo, che applicare a tutti lo stesso tipo di protocollo sia una forzatura: cerco di rapportarmi alla persona malata stabilendo un’empatia e adattando la terapia alle esigenze individuali, in base al vissuto e alla storia clinica di ognuno». La tendenza è lavorare in maniera unilaterale, senza uno scambio d’informazioni che, invece, può permettere una più ampia collaborazione per la creazione di un percorso. «Rispettando le linee guida più importanti, focalizziamo, con una visione intera del corpo e un modo globale di osservazione, il problema del "malato", accompagnandolo durante il percorso terapeutico, senza trascurare l'aspetto psichico e il suo vissuto, personalizzando al massimo la terapia». Kinesis è un centro specializzato nella riabilitazione della spalla, all'avanguardia nella sua riabilitazione conservativa e post chirurgica, grazie alla consulenza di esperti di fama nazionale e internazionale. Infatti, due volte al mese, si avvale della presenza del dottor Marco Saporito, membro dello staff del professor Giuseppe Porcellini, direttore della divisione di Chirurgia della spalla e del gomito dell'ospe-

Magnetoterapia • Bacinelle galvaniche • Tens • Ionoforesi • Elettrostimolazione Infrarossi • Radar-terapia • Ultrasuoni • Ultrasuoni a immersione • Laserterapia Diatermia capacitivo resistivo • Tecar terapia • Onde d'urto • Trazioni

TERAPIE MANUALI E INDIVIDUALI

Metodo McKenzie • Pompage • Shiatsu • Rieducazione posturale secondo il metodo Mézières • Rieducazione posturale secondo il metodo Souchard (Rpg) Ginnastica posturale back school • Rieducazione cardiologica • Rieducazione respiratoria • Metodo kabat • Metodo kabat facciale

TERAPIE MANUALI POST-TRAUMATICHE ACUTE E CRONICHE

Mobilizzazione articolare passiva e attiva per colonna vertebrale, spalla, gomito, polso, bacino, anca, ginocchio, caviglia • Massoterapia decontratturante Massaggio connettivale • Massaggio sportivo • Linfodrenaggio manuale (metodo Vodder e Leduc) • Drenaggio venoso • Digitopressione • Taping neuro-muscolare

ATTIVITÀ MOTORIE DI GRUPPO

Ginnastica posturale • Attività motoria dolce • Fisio-pilates • Personal trainer

CONSULENZE MEDICO-SPECIALISTICHE

Le patologie: • Spalla-gomito • Mano • Anca • Ginocchio • Caviglia Piede • Colonna vertebrale

SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE PER UTENTI IMPOSSIBILITATI A RECARSI AL CENTRO

Sopra la riabilitazione ortopedica, terapia manuale nella ginnastica propriocettiva. Nell'immagine a destra la pedana stabilometrica, rieducazione propriocettiva computerizzata

NOVEMBRE/DICEMBRE 2013 ABRUZZOMAGAZINE 23


COVER STORY

INCONTINENZA, UN PROBLEMA RISOLVIBILE Kinesis ha recentemente attivato il servizio di uro/ginecologia, per la riabilitazione del pavimento pelvico nell’incontinenza urinaria, prolasso ed endometriosi. La prestazione è seguita dal team di specialisti del reparto di Ginecologia e Ostetricia, diretto dal primario Maurizio Rosati, dell’ospedale civile Spirito Santo di Pescara. All’interno del centro di Viale Regina Margherita vengono quindi effettuate visite e valutazioni specialistiche, finalizzate a un percorso riabilitativo di tipo conservativo, pre-chirurgico e post chirurgico. L’incontinenza urinaria rappresenta un problema rilevante, sia per il numero di persone che ne sono affette che per il grado di disabilità che comporta, condizionando in modo importante la vita dal punto medico, sociale e relazio-

Nelle due foto sopra la riabilitazione conservativa della spalla. A destra, nella pagina a fianco, la Cadillac nel metodo Pilates per il rafforzamento dell’elasticità: rende il movimento fluido, flessibile, elastico e forte

18 ABRUZZOMAGAZINE GENNAIO/FEBBRAIO 2014

nale. La patologia, più frequente nelle donne, è spiegabile con l’anatomia del pavimento pelvico, uno dei principali pilastri per la salute e il benessere del sesso femminile. La terapia riabilitativa viene applicata, con buoni risultati, nell’incontinenza urinaria da sforzo, da urgenza e mista, evitando, in molti casi, il ricorso al trattamento chirurgico, oppure accompagnandolo dov’è necessario. Il trattamento prevede la chinesiterapia (con l’esecuzione di semplici esercizi di contrazione e rilasciamento dei muscoli del pavimento pelvico, in modo da rinforzare il sistema di sostegno degli organi pelvici) e il Biofeedback (che si avvale di tecniche di rieducazione neuromotoria manuali e/o strumentali, per rinvigorire la struttura muscolare del pavimento pelvico).


COVER STORY

La novità Kinea

La famiglia Turriziani insieme alla dottoressa Anna De Antoni (terza da destra) e al numeroso team di fisioterapisti e specialisti che lavorano in Kinesis

dale Cervesi di Cattolica (Rimini). Anche in virtù di questa partnership, il bacino di utenza comprende l'intera costa adriatica, da Ancona a Bari. «Il futuro, nel perfetto ripristino della funzionalità della spalla, non è la chirurgia, ma la riabilitazione e ci siamo allenati molto secondo linee guida anche nostre. Abbiamo prodotto e sviluppato protocolli che sono stati presi in considerazione e illustrati in numerosi convegni, attraverso le relazioni dello staff

che collabora con noi». Un altro "plus" offerto da Kinesis è la scelta di lavorare con orario continuato. «Le persone - spiega Paolo Turriziani - sono sempre più prese dalla vita di tutti i giorni. Chi viene a fare terapia ha difficoltà a incastrarla tra i diversi impegni. Grazie a più gruppi di lavoro possiamo proporre una vastissima scelta di appuntamenti, così che la terapia non diventi un peso». Dall’apertura Kinesis ha rivoluzionato il mercato compiendo una scelta coraggiosa, dando maggiore importanza alla terapia manuale. Non i classici dieci minuti, ma un'ora intera, con le macchine usate poi come complemento. Non lavoriamo nell'ottica della catena di montaggio. Ogni paziente ha il suo spazio e il suo tempo, durante i quali controlliamo anche gli esercizi che assegniamo per casa, come mantenimento. Non siamo guaritori, ma accompagniamo le persone sulla strada giusta per la guarigione». Chi usufruisce del servizio decide se continuare o meno, in base ai benefici ricevuti dalla terapia. «La soddisfazione della persona è il punto più importante, che abbiamo tenuto sempre presente durante tutti questi anni». Kinesis ha rappresentato, nel tempo, un'importante “palestra” per i giovani terapisti che vi hanno lavorato. «Ci sono ragazzi che vengono da tutta Italia, tramite l'Università d’Annunzio. Le figure professionali che lavorano con noi - conclude Annamaria Naddei - sono state formate in modo completo per quanto riguarda la terapia manuale. Molti hanno avuto la capacità di aprire propri centri in altre regioni d'Italia. Così è stato possibile diffondere il metodo e la filosofia di Kinesis un po’ su tutto il territorio nazionale. Questo rappresenta per noi motivo di grande orgoglio!».

A COMPLETAMENTO DELL'OFFERTA TERAPEUTICA, È IN FASE DI APERTURA UN NUOVO CENTRO PER L’IDROCHINESITERAPIA, CHE SI CHIAMERÀ KINEA, AMMINISTRATO DA MARTINA TURRIZIANI E SORGERÀ NELLE IMMEDIATE VICINANZE DI KINESIS: VERRÀ REALIZZATO ENTRO GIUGNO. OSPITERÀ UNA VASCA TERAPEUTICA A OZONO (COSÌ DA ESSERE ADATTA A TUTTI, ANZIANI, BAMBINI, PAZIENTI ASMATICI E ALLERGICI), UNA PALESTRA, IN CUI VERRANNO SVOLTE SPECIFICHE ATTIVITÀ MOTORIE DI GRUPPO E UN SPAZIO DEDICATO ALLA SCOLIOSI, IN PARTICOLARE PER I BAMBINI IN ETÀ EVOLUTIVA, CHE SI AVVARRÀ DELLA COLLABORAZIONE CON UN PEDIATRA ORTOPEDICO DI BOLOGNA.

GENNAIO/FEBBRAIO 2014 ABRUZZOMAGAZINE 19


DA SINISTRA ENRICO MARRAMIERO, PRESIDENTE DI CONFINDUSTRIA PESCARA, E PAOLO PRIMAVERA, PRESIDENTE DI CONFINDUSTRIA CHIETI. AL CENTRO L’OPERA DEL MAESTRO FRANCO SUMMA, “AMORE” 1995 (DALLA SERIE “PAESAGGI DOMESTICI”)

SPECIALE OTTIMAZIONE

UNA OTTIMAZIONE PER CAMBIARE CONFINDUSTRIA PESCARA E CONFINDUSTRIA CHIETI RACCOLGONO LA SFIDA PER DAR VITA A UN UNICO SOGGETTO PIÙ MODERNO, EFFICIENTE, COMPETITIVO E PIÙ VICINO ALLE IMPRESE… di Andrea Beato

L

o storico primo ministro inglese, Winston Churchill, amava ripetere: «Non sempre cambiare equivale a migliorare, ma per migliorare bisogna cambiare». E per cambiare (e migliorare) i sistemi confindustriali di Chieti e Pescara si fondono, arrivando a essere un unico organismo. La presentazione ufficiale lo scorso dicembre, prima delle vacanze natalizie, nell’evento Ottimazione. Nome azzeccatissimo, che nella crasi (avete letto bene, per una volta non si tratta della solita crisi) rivela sia la buona iniziativa messa in atto che il raggiungimento del massimo risultato possibile. Sul palco i presidenti Paolo Primavera ed Enrico Marramiero. Sono loro il vertice di questa nuova unione capace di rappresentare più di mille realtà, con ventitremila dipendenti, e oltre il sessanta per cento del Prodotto interno lordo abruzzese. Ma sotto l’acme e dietro i numeri, la spinta viene in egual misura

20 ABRUZZOMAGAZINE GENNAIO/FEBBRAIO 2014

L’UNIONE FA LA FORZA


SPECIALE OTTIMAZIONE

ANCHE GIORGIO SQUINZI, NUMERO UNO DI CONFINDUSTRIA NAZIONALE, SI È COMPLIMENTATO PER L’AVVIO DEL PROGETTO DI RAZIONALIZZAZIONE

UN MOMENTO DELL’EVENTO OTTIMAZIONE, TENUTO A DICEMBRE ALL’INTERNO DELL’AUDITORIUM DEL RETTORATO DELL’UNIVERSITÀ D’ANNUNZIO


SPECIALE OTTIMAZIONE

«OGGI BISOGNA GUARDARE AVANTI, NIENTE CAMPANILISMI. I CONFINI NON SONO PIÙ LOCALI, MA GLOBALI, INTERNAZIONALI E SI DEVE COMPETERE SU NUOVI SCENARI». PAOLO PRIMAVERA, PRESIDENTE DI CONFINDUSTRIA CHIETI

71 NUOVE AZIENDE ENTRANO IN CONFINDUSTRIA 3G Servizi innovativi | ABRUZZO ISOLANTI Edilizia | ACCISE Energia | APTA SERVIZI PROFESSIONALI Servizi innovativi | ARKEMA Chimica | ATECA Servizi vari ACXELERA 2.0 Trasporti e logistica | ACXELERA ITALIA Trasporti e logistica | BAGARIA Servizi vari BCC CASTIGLIONE Socio collettivo | CE.S.A.CO. Edilizia | CENTRO ACCESSORI Metalmeccanico CENTRO PAGHE ABRUZZO Servizi innovativi | CETEAS Meccatronica | CMT TIERI Metalmeccanico COLLELUORI Energia | CONT Meccatronica | COOP TRAVEL Turismo | D.E.CA. SYSTEM Servizi Innovativi DACA Servizi vari | DI FABRIZIO COSTRUZIONI Edilizia | EMISSIONI ZERO Energia ENGINEERING INGEGNERIA INFORMATICA Servizi innovativi | ERIGO Energia EUROPA MULTISERVIZI Servizi vari | F.LLI DI BARTOLOMEO Edilizia | F.LLI DI DONATO Servizi vari F.LLI SISOFO Servizi vari | FAICOM Meccatronica | FASEP Edilizia SANGRITANA - AGENZIA DI VIAGGI E TURISMO Turismo | FIAIP ABRUZZO E MOLISE Socio aggregato FOSSACECA Edilizia | GEL.DI Agroalimentare | GESTIONE CAVE Edilizia GIANSANTE AUTO Metalmeccanico | GRAND HOTEL MONTESILVANO Turismo GRUPPO SCARINCI Metalmeccanico | GUIDOTTI SHIPS Trasporti e logistica | ICO Carta IL CIRENEO ONLUS PER L'AUTISMO Sanità | LOGIDOR Trasporti e logistica LUCY & COMPANY Servizi innovativi | LWR Metalmeccanico | MAPI COSTRUZIONI Edilizia MARIO DRAGONETTI Servizi innovativi | MATISSE Servizi vari | O.M.P. Metalmeccanico OGEL Edilizia | PASTIFICIO MAIELLA Agroalimentare | PERILLI & AMOROSO Servizi innovativi PETROCELTIC ITALIA Energia | PLURIMA Servizi vari | POLO ALTA MODA Socio aggregato REGIE Servizi innovativi | RENATA DI ROMUALDO Servizi innovativi | SAF Metalmeccanico SAGA Trasporti e logistica | SAN GIOVANNI SERVIZI Servizi vari SDT MECCANICA E AUTOMAZIONE Meccatronica | SEGNALETICA PER L'ITALIA Trasporti e logistica SERENITY Sanità | SIAC FASHION Sistema Moda | SISTEMI POWER Meccatronica SIXTY DISTRIBUTION Sistema Moda | STUDIO IN IMMOBILIARE Servizi vari T.R.EN.D. SOOLUTION Energia | TECNOCALL Servizi innovativi | VITTORIA LEGNO Servizi vari WASH ITALIA Sistema Moda | ZEBRA SOC. COOP. Trasporti e logistica

22 ABRUZZOMAGAZINE GENNAIO/FEBBRAIO 2014


per ripArtire incontriAMoci in AZIENDE in cerca di competenze professionali e risorse finanziarie. INVESTITORI interessati a buone e sane aziende e a un ottimo ritorno dell’investimento. mANAgER PROFESSIONISTI interessati a continuare la propria carriera e disposti a diventare imprenditori.

BACKtoWORK24 è diventata indispensabile per www.backtowork.it offrire nuove soluzioni di buon investimento; per portare nuova finanza e competenze alle imprese; per dare nuove opportunità a manager e professionisti. PER ENTRARE IN cONTATTO cON NOI:

www.backtowork.it - info@backtowork.it Tel. 02 3022.4083-82


l’orecchio umano può aver bisogno di maico

maico, eFFicienza ed aFFidabilità per l’udito L’Ingegneria Maico è sempre all’avanguardia nello studio di soluzioni audiologiche innovative. I suoi apparecchi acustici uniscono ottimali livelli di comfort di ascolto all’affidabilità di elaborazione del suono. Design classici ed eleganti rispecchiano

la praticità che da sempre distingue la tradizione Maico. Le soluzioni Maico sono disponibili in molte linee di prodotti, diverse per prestazioni e prezzo, per venire incontro alle esigenze uditive di ancora più Pazienti.

maico è la soluzione giusta per sentire meglio scopri la professionalità, l’efficienza, l’affidabilità dei centri acustici maico. • controllo

gratuito dell’udito • prova gratuita degli invisibili microtimpani • consulenza e assistenza anche a domicilio • Fornitura asl/inail agli aventi diritto i nostri centri in abruzzo pescara - Corso V. Emanuele II, 108 Tel. 085/4224030 cHieti - Corso Marrucino, 133 Tel. 0871/347466 lanciano - Piazza Plebiscito, 57 Tel. 0872/700492

vasto - Piazza Rossetti, 35 Tel. 0873/378800 teramo - P.zza Martiri della Libertà, 34 Tel. 0861/248826 giulianova - Piazza Roma, 26 Tel. 085/8004088

l’aQuila - Via Strinella, 70 Tel. 0862/414894 avezzano - Via Marruvio, 38 Tel. 0863/416301 sulmona - Via Cornacchiola, 52 Tel. 0864/210297


SPECIALE OTTIMAZIONE

«LA RIVOLUZIONE PARTE DA NOI. NOI, UOMINI E IMPRENDITORI. IN PRIMIS, VOGLIAMO PORTARE UN EFFICIENTAMENTO DELLE SPESE E UNA RIDUZIONE DEI COSTI». ENRICO MARRAMIERO, PRESIDENTE DI CONFINDUSTRIA PESCARA

dai direttori (Fabrizio Citriniti e Luigi Di Giosaffatte), i lavoratori, i collaboratori e dall’intera base associativa. «La rivoluzione parte da noi - le parole di Marramiero -. Noi, uomini e imprenditori. In primis, vogliamo portare un efficientamento delle spese e una riduzione dei costi. Poi migliorare i servizi offerti e, infine, dimostrare la personale capacità propositiva. Diventare un esempio per la società civile e per la politica. È il primo step di una strada che percorreremo fino in fondo, tutt’insieme». «Una giornata storica - gli fa eco Primavera - per queste aree che, a volte, si sono con-

trapposte a causa di inutili campanilismi. Oggi bisogna guardare avanti, i confini non sono più locali, ma globali, internazionali e si deve competere su nuovi scenari. A farci i complimenti è stato anche il numero uno di Confindustria nazionale, Giorgio Squinzi. Siamo tra le prime territoriali del Paese ad aver avviato un progetto di razionalizzazione del genere». L’integrazione trova, per l’occasione, una sintesi artistica nell’opera “Amore 1995”, del maestro Franco Summa: legno dipinto e ceramica oro, dove due piccoli abitazioni, accostate, formano una nuova e comune casa. Il compito di

PRESIDENTI E DIRETTORI. PRIMO DA SINISTRA, FABRIZIO CITRINITI, DIRETTORE DI CONFINDUSTRIA CHIETI. ULTIMO A DESTRA, LUIGI DI GIOSAFFATTE, DIRETTORE DI CONFINDUSTRIA PESCARA

GENNAIO/FEBBRAIO 2014 ABRUZZOMAGAZINE 25


SPECIALE OTTIMAZIONE

Sopra, Massimo Pomilio, dell’omonima agenzia di pubblicità pescarese, premiato per l’altissima professionalità mostrata in progetti nazionali e internazionali, nelle collaborazioni con la pubblica amministrazione

TUTTE LE REALTÀ PREMIATE COGEPI Quarant'anni di attività D'AMICO ARREDAMENTI Cinquantacinque anni di attività EDILPINI Premio Cciaa "Fedeltà al lavoro e progresso economico" - Trent'anni di attività GEL.DI. Piano di welfare aziendale ICO Acquisizione piattaforma produttiva Kimberly-Clark di Alanno (Pe) LASER LAB Premio internazionale "Le Fonti Iair Award" - eccellenza della ricerca per analisi e servizi MARIGO Cinquant'anni di attività PAIL SERRAMENTI Cinquant'anni di attività PANTEX Venticinque anni di attività POMILIO BLUMM Altissima professionalità, tutta abruzzese, manifestata in progetti nazionali e internazionali, nelle prestigiose collaborazioni con la pubblica amministrazione UNIVERSAL CAFFÈ Cinquant'anni di attività

integrarle sempre più spetta proprio a Marramiero e Primavera. «Un grazie - continua il leader degli industriali pescaresi - va ai nostri predecessori, Mauro Angelucci e Silvio Di Lorenzo, che hanno dato l’input e permesso che oggi si potesse arrivare a un risultato tanto importante. L’Abruzzo ha bisogno di una cabina collettiva di regia per promuoversi in tutti gli ambiti. Occorre puntare su un sistema creditizio che continui a fornire risorse alle attività produttive e superare l’eccessiva burocrazia presente». «Il fine - chiosa l’omologo di Chieti - è presentare piani strategici, che siano da volano per l’intera regione. Cercando di privilegiare i comuni, le province, alcune zone piuttosto che altre si rischia

soltanto di apportare dei danni. Il momento è invece irripetibile per proporre una strategia collegiale, con una cultura innovativa che porti a un sano sviluppo. Dobbiamo essere vicino alle imprese e le imprese devono essere poste al centro». Così come nel corso della prima assemblea congiunta all’interno dell’auditorium del rettorato dell’Università d’Annunzio. Ben settantuno le aziende neoassociate e undici quelle premiate. L’ambizione non si esaurisce qui: l’idea è di allargare ulteriormente i confini, inglobando L’Aquila e Teramo, per dar vita a un grande ed eccezionale modello di Confindustria regionale. Le migliori eccellenze in campo, una sola visione economica e politica da proporre.

I PRESIDENTI CON IL MODERATORE DELL’INCONTRO, NINO GERMANO, GIORNALISTA RAI, E IL VICEPRESIDENTE DEL GRUPPO GOVERNANCE, SANITÀ E TURISMO, LUCIANO DE NARDELLIS

60 ABRUZZOMAGAZINE GENNAIO/FEBBRAIO 2014


SPECIALE OTTIMAZIONE

I VERI PROTAGONISTI ACCISE ROBER TO QUERC IA È l’amministratore di Accise. L’azienda ha sede a Pescara, opera su tutto il territorio nazionale con un team specializzato

Energia

LA REALTÀ PESCARESE TUTELA E ASSISTE I SUOI CLIENTI A LIVELLO TECNICO, FISCALE, AMMINISTRATIVO, LEGALE E COMMERCIALE NEL CAMPO DELLE ACCISE. IN PARTICOLARE, SI OCCUPA DI CONSULENZA FISCALE ENERGETICA E PETROLIFERA. NEL RECUPERO DEGLI EXTRA-COSTI SULLE SPESE ENERGETICHE, ACCISE GARANTISCE UNA CONSULENZA SPECIALIZZATA PER L’OTTENIMENTO DI TUTTE LE AUTORIZZAZIONI PER RECUPERI D’IMPOSTA, LA REALIZZAZIONE O LA GESTIONE DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE E/O COMMERCIALIZZAZIONE DI PRODOTTI ENERGETICI.

ACXELERA 2.0 - ACXELERA ITALIA

ANTONI O DI C OSIMO E A LFREDO C IC HELLA Presidente del Gruppo Di Cosimo e presidente di Acxelera

SONO LE SOCIETÀ DEL GRUPPO DI COSIMO (FONDATO PIÙ DI TRENT’ANNI FA CON CETEAS E PER INIZIATIVA DI ANTONIO DI COSIMO) IMPEGNATE NELLA REINGEGNERIZZAZIONE DI PROCESSI LOGISTICI, SIA DI MAGAZZINO CHE DI PRODUZIONE. GESTISCONO PER IMPORTANTI SOCIETÀ, DEL CENTRO ITALIA, L’OUTSOURCING DI MAGAZZINI E TRASPORTI. LE DUE REALTÀ SI OCCUPANO DELLA CONSULENZA AZIENDALE E DELLA RICERCA DEL SAVING PER I CLIENTI. IL TUTTO SOTTO L’EGIDA DI TOYOTA ACADEMY, FIORE ALL’OCCHIELLO DEL PRESTIGIOSO PARTNER GIAPPONESE.

COLLELUORI WA LTER C O LL ELUORI È ingegnere e amministratore unico dell’omonima azienda che si occupa d’impiantistica generale e fonti d’energia rinnovabili

Energia

COLLELUORI, SEDE A PINETO (TERAMO), OPERA NEL SETTORE IMPIANTISTICA CIVILE/ INDUSTRIALE ED È PRESENTE SUL MERCATO FIN DAI PRIMI ANNI SESSANTA. L’ESPERIENZA ACQUISITA PERMETTE ALL’AZIENDA DI ESSERE PRESENTE IN AMBITO NAZIONALE E SEMPRE ALL’AVANGUARDIA, GRAZIE ALLA COMPETENZA DELLO STAFF TECNICO. CON L’INGEGNER WALTER COLLELUORI, OGGI AMMINISTRATORE DELEGATO, L’IMPEGNO SI È FOCALIZZATO ANCHE VERSO LE FONTI RINNOVABILI, INCONTRANDO LE ESIGENZE DI RISPETTARE L’AMBIENTE ED “ECONOMIZZARE” L’ENERGIA.

EMISSIONI ZERO STEFA N O D’AMORE Riveste il ruolo di amministratore della società Emissioni Zero. La realtà lavora nel settore delle energie rinnovabili

28 ABRUZZOMAGAZINE GENNAIO/FEBBRAIO 2014

Trasporti e logistica

Energia

L’AZIENDA È PRESENTE SUL TERRITORIO NAZIONALE, COMPOSTA DA PROFESSIONISTI CHE OPERANO NELLA RICERCA E SVILUPPO DELLE ENERGIE RINNOVABILI E DELL’EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI (RISTRUTTURAZIONI E PROGETTAZIONI IN BIOEDILIZIA). DOPO ANNI DI COLLABORAZIONE CON NOTE REALTÀ DEL MONDO DELLA GREEN ECONOMY, ADESSO EMISSIONI ZERO CONTINUA IL SUO PERCORSO IMPRENDITORIALE IN COMPLETA AUTONOMIA. AI CLIENTI VENGONO PROPOSTE SOLUZIONI PERSONALIZZATE, CON PRODOTTI DI ULTIMA GENERAZIONE AL TOP DELLA GAMMA.


SPECIALE OTTIMAZIONE

LE NUOVE ASSOCIATE F.LLI SISOFO FRA N C E SCA SI SOF O Dirige la divisione “consulting” e si occupa dello sviluppo di nuove soluzioni. Con lei anche i fratelli Andrea e Davide

Servizi vari

L’AZIENDA, AVVIATA DA RENATO SISOFO NEL 1977, È LEADER PER LA COMMERCIALIZZAZIONE E I SERVIZI DI ASSISTENZA DI APPARATI PER UFFICIO. OLTRE AL SEMPLICE PRODOTTO, L’OFFERTA INCLUDE VERE E PROPRIE SOLUZIONI PER LA GESTIONE DOCUMENTALE. OGGI, SEMPRE PIÙ PROTAGONISTI DELL’ATTIVITÀ, CI SONO I TRE FIGLI DEL FONDATORE: ANDREA (RESPONSABILE COMMERCIALE), DAVIDE (CHE SI OCCUPA DELLA POST VENDITA E DEI SISTEMI IT) E FRANCESCA (A CAPO DELLA DIVISIONE CONSULTING). I CLIENTI IN PORTAFOGLIO SONO PIÙ DI MILLE.

MARIO DRAGONETTI MA RI O DRAG ON E TTI Ricopre il ruolo di agente generale di Axa Assicurazioni e Investimenti di Pescara. È esperto del settore assicurativo dal 1993

Servizi innovativi

MARIO DRAGONETTI, ESPERTO DEL SETTORE ASSICURATIVO DAL 1993, È AGENTE GENERALE DI AXA ASSICURAZIONI E INVESTIMENTI DI PESCARA. PRESENTE SUL TERRITORIO DAL 2005, AXA AGENZIA GENERALE DI PESCARA È UNA RETE SOLIDA CHE PUNTA ALLA RICERCA DELL’ECCELLENZA, PER GARANTIRE LA MIGLIOR SOLUZIONE PER CIASCUNA ESIGENZA ASSICURATIVA E DI PROTEZIONE FINANZIARIA. PER LA PERSONA, LA FAMIGLIA E L’IMPRESA. «METTIAMO AL SERVIZIO - DICE MARIO DRAGONETTI - TUTTO L’IMPEGNO PER UNA CONSULENZA PROFESSIONALE PERSONALIZZATA».

PERILLI & AMOROSO D A N IEL E PERILL I Amministratore della società Perilli & Amoroso, agenzia Generali di Montesilvano (Pescara). Opera nel campo fin dal 1998

DAL 1998, DANIELE PERILLI E ANTONIO AMOROSO LAVORANO COME CONSULENTI ASSICURATIVI E AZIENDALI CON LA LORO AGENZIA GENERALI DI MONTESILVANO (PESCARA). IL RAGGIO D’AZIONE E I CLIENTI SONO PARTICOLARMENTE CONCENTRATI NELL’AREA VESTINA, MA L’OPERATIVITÀ SI ESTENDE SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE. LA SQUADRA DI PERILLI & AMOROSO È COMPOSTA DA QUINDICI FIGURE, TRA AGENTI E IMPIEGATI. DANIELE PERILLI È STATO RECENTEMENTE NOMINATO CONSIGLIERE DELLA SEZIONE TERZIARIO AVANZATO DI CONFINDUSTRIA PESCARA.

REGIE A N G ELO TA RAB OREL LI Fondatore e amministratore della società Regie, che si occupa di gestione crediti per banche, aziende ed enti pubblici

Servizi innovativi

Servizi innovativi

ANGELO TARABORELLI È FONDATORE E AMMINISTRATORE DI REGIE. L’AZIENDA NASCE NEL 2006 A GUARDIAGRELE (CHIETI) E OPERA NELLA CONSULENZA E GESTIONE CREDITI. L’ATTIVITÀ È INCENTRATA SUL COORDINAMENTO DI PRATICHE D’ISTITUTI BANCARI, SOCIETÀ FINANZIARIE, DEL SETTORE UTILITIES, AZIENDE COMMERCIALI E INDUSTRIALI, SIA A LIVELLO REGIONALE CHE NAZIONALE. REGIE, INOLTRE, OFFRE SERVIZI MIRATI PER LA GESTIONE DEI CREDITI DI COMUNI E ALTRI ENTI PUBBLICI. LA RETE ESATTORIALE È COMPOSTA DA CIRCA CINQUANTA FIGURE.

GENNAIO/FEBBRAIO 2014 ABRUZZOMAGAZINE 29


SPECIALE OTTIMAZIONE

I SISTEMI CONFINDUSTRIALI DI CHIETI E PESCARA S’INTEGRANO FRA LORO, ARRIVANDO A ESSERE UN UNICO GRANDE ORGANISMO

SIAC FASHION MA RC O MERL IN O Come amministratore è impegnato nel rilancio di Rodrigo, il noto marchio di moda abruzzese che propone abbigliamento uomo

Sistema Moda

LA REALTÀ, CHE VEDE COME AMMINISTRATORE IL GIOVANE MARCO MERLINO, GESTISCE GLI STORICI MARCHI DI MODA RODRIGO E ALAN DEVIS, PER UN IMPORTANTE E NUOVO RILANCIO. AL MOMENTO, LE FIGURE IMPEGNATE IN AZIENDA SONO CIRCA QUARANTA. ALL’ATTIVO ANCHE TRE PUNTI VENDITA DIRETTI. OLTRE ALLO SPACCIO DI CHIETI SCALO, IL NEGOZIO DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO (ASCOLI PICENO) E LA RECENTISSIMA APERTURA A LANCIANO (CHIETI). IL CORE DELL’ATTIVITÀ RIMANE LO STESSO: PROPORRE UN TOTAL LOOK UOMO DI GRANDE ELEGANZA E QUALITÀ.

ABRUZZO ISOLANTI

Edilizia

È IMPEGNATA NELLA PRODUZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE DI MATERIALI PER L’ISOLAMENTO TERMICO E ACUSTICO IN EDILIZIA E DI ACCESSORI E PRODOTTI COMPLEMENTARI, PROPONENDO SOLUZIONI TECNICHE, SOPRATTUTTO PER QUANTO ATTIENE ALLE COPERTURE, PARETI E PAVIMENTI. ALL’INTERNO DI RINNOVA, LA SOLUZIONE IDEALE PER RIQUALIFICARE A LIVELLO ENERGETICO E RISTRUTTURARE LA PROPRIA ABITAZIONE, ABRUZZO ISOLANTI OFFRE ALLE IMPRESE DI ANCE CHIETI E PESCARA CONDIZIONI AGEVOLATE DI VENDITA, ASSISTENZA E CONSULENZA TECNICA.

COOP TRAVEL

T urismo

COOP TRAVEL, SOCIETÀ COOPERATIVA CON SEDE A LANCIANO (CHIETI) E UNA PROPRIA AGENZIA VIAGGI A ERBA (COMO), SI OCCUPA DI ORGANIZZAZIONE VIAGGI TURISTICI, DI INCOMING VERSO L’ABRUZZO, INTERCETTANDO FLUSSI DAL NORD ITALIA E DALL’ESTERO. OFFRE ATTENZIONE ALLE AZIENDE, CON UNA SERIE DI SERVIZI: ORGANIZZAZIONE DI CAMPAGNE DI VENDITA, CONVEGNI, SEMINARI E ASSEMBLEE, VIAGGI AZIENDALI, INCENTIVE, MOBILITÀ DEL PERSONALE. METTE A DISPOSIZIONE IL PROGETTO GRATUITO DELL’INTERVENTO E LA SEGRETERIA ORGANIZZATIVA.

D.E.CA SYSTEM

Servizi innovativi

L’AZIENDA NASCE NEL 1992, DALL’ESPERIENZA DEL FONDATORE, TONINO GHETTI, NEL CAMPO DELLA REALIZZAZIONE DI DISEGNI ESPLOSI E CATALOGHI RICAMBI. GRAZIE ALLA COMPETENZA ACQUISITA NEL TEMPO, E ALL’ATTENZIONE ALLE RICHIESTE DEL MERCATO, LA REALTÀ SI È SPECIALIZZATA IN CONSULENZE VERSO ALTRE SOCIETÀ, IN AMBITO SICUREZZA DELLE ATTREZZATURE DI LAVORO, QUALITÀ E DIRETTIVE COMUNITARIE INERENTI LA MARCATURA CE DELLE MACCHINE E DEGLI IMPIANTI. LA SEDE TERRITORIALE DI RIFERIMENTO È PRESSO CVP GROUP A PESCARA.

30 ABRUZZOMAGAZINE GENNAIO/FEBBRAIO 2014


TÉL SERVIZI SU MISURA PER LA TUA TELEFONIA

Operatore Telefonico

IL PARTNER IDEALE PER LE SOLUZIONI AVANZATE DI TELEFONIA E TRASMISSIONE DATI. OPERATORE TELEFONICO

TELEFONIA FISSA / CONNETTIVITÀ ADSL / VOICE OVER IP (VOIP) / PROGETTI SPECIALI

15%

di risparmio medio garantito rispetto O P E R A Taltri O R E Toperatori. ELEFONICO alle tariffe degli

OPERATORE TELEFONICO

Tél Srl - Tel. 199 446282 - Fax 199 449282 - info@tel-srl.it - www.tel-srl.it Sede legale: P.zza E. Troilo 18 - 65127 Pescara - Sede operativa e amministrativa: Via dei Frentani 193 - 66100 Chieti - Sede di rappresentanza: Via Tacito 50 - 00193 Roma


SPECIALE OTTIMAZIONE

LA SPINTA VIENE DAI PRESIDENTI, DIRETTORI, DIPENDENTI E COLLABORATORI, MA ANCOR DI PIÙ DALLA BASE ASSOCIATIVA

F.LLI DI BARTOLOMEO

Edilizia

FONDATA NEL 1950, L’AZIENDA DI BARTOLOMEO, CON SEDE A PESCARA, HA SEMPRE PERSEGUITO UNA STRATEGIA DI SOLIDA E COSTANTE CRESCITA. ELEMENTO IMPORTANTE DELLA LINEA COMMERCIALE È LA QUALITÀ E L’AMPIEZZA DI GAMMA DEI PRODOTTI: ARREDO BAGNO, PAVIMENTI E RIVESTIMENTI, RISCALDAMENTO E CONDIZIONAMENTO, ALLUMINIO E SISTEMI, PORTE E FINESTRE DA TETTO, EDILIZIA, ARREDO CASA E GIARDINO. LA REALTÀ SI PONE COME PRIMO E FONDAMENTALE OBIETTIVO LA PIENA SODDISFAZIONE DEI DIVERSI CLIENTI: PRIVATI, INSTALLATORI, IMPRESE.

GUIDOTTI SHIPS S.R.L.

Trasporti e logistica

GUIDOTTI SHIPS È STATA FONDATA NEL 2000, PER INIZIATIVA DI FRANCESCO GUIDOTTI E DEL FIGLIO DOMENICO, RISPETTIVAMENTE FIGLIO E NIPOTE DI MIMÌ, NOTO ARMATORE TRAPIANTATO A TERMOLI (CAMPOBASSO) DAL 1944. OGGI L’AZIENDA, GRAZIE ALLE SUA FLOTTA DI MOTONAVI, ASSICURA IL SERVIZIO DI APPOGGIO ALLE PIATTAFORME PETROLIFERE OFF SHORE. ASSICURA SERVIZI DI “SURVEY BOAT”, RIMORCHIO, ANTINCENDIO E ANTINQUINAMENTO, TRECENTOSESSANTACINQUE GIORNO L’ANNO. OFFRE INOLTRE APPOGGIO PER LE RICERCHE SCIENTIFICHE MARINE.

LUCY & COMPANY

Servizi innovativi

IL NIDO DEGLI ANGELI ACCOGLIE BAMBINI DAI TRE MESI AI TRE ANNI. SI TROVA A PESCARA, IN VIA PIETRO NENNI, ED È UN’OPPORTUNITÀ EDUCATIVA E SOCIALE CHE PERMETTE DI SVILUPPARE LE POTENZIALITÀ ATTRAVERSO LA DEFINIZIONE DELL’IDENTITÀ E LA VALORIZZAZIONE DELLE DIVERSITÀ, LO SVILUPPO DELL’AUTONOMIA E DELLE CAPACITÀ PERSONALI, LO SVILUPPO DELLA COMUNICAZIONE INTERPERSONALE. INOLTRE, LE FAMIGLIE SONO RICONOSCIUTE COME CO-PROTAGONISTE DEL PROGETTO EDUCATIVO. IL NIDO OFFRE ANCHE LABORATORI ARTISTICO/CREATIVI.

OGEL

LIV I O D I BA R TOLO M E O E D AV I D E A RAC U I due giovani sono partner nel settore dell’edilizia

Edilizia

UN PROCESSO DI CRESCITA PROFESSIONALE GRADUALE E SEMPRE RAGIONATO NEL SETTORE EDILE. QUESTO L’OBIETTIVO DI OGEL, SRL COSTITUITA LO SCORSO ANNO E NATA DALLA SINERGIA TRA DAVIDE ARACU E LIVIO DI BARTOLOMEO. «CONDIVIDIAMO DA SEMPRE - SPIEGANO I DUE FONDATORI - PERCORSI IMPRENDITORIALI IN VARI SETTORI. DA ULTIMO QUELLO RAPPRESENTATO DALL’EDILIZIA. IN QUESTA PRIMA FASE, ABBIAMO DECISO DI ORIENTARE IL BUSINESS E SPECIALIZZARCI IN LAVORI DI PITTURA, CONTROSOFFITTATURA E PARETI/STRUTTURE IN CARTONGESSO».

GENNAIO/FEBBRAIO 2014 ABRUZZOMAGAZINE 33


I MIGLIORI LAVORI Edilizia sperimentale, appalti pubblici, ristrutturazioni e restauri monumentali. Questo il valore aggiunto di Point Costruzioni. L’azienda riesce a gestire una media di dieci, dodici cantieri e opera, soprattutto, nel Centro Italia. Nelle immagini sottostanti alcuni dei migliori lavori eseguiti.

STAZIONE FERROVIE, MACERATA

ALLOGGI SPERIMENTALI, FRANCAVILLA AL MARE (CHIETI)

CHIESA SAN BENEDETTO NOVELLO, PERUGIA

Point Costruzioni l'edilizia Originario di Teramo, vive a Giulianova e la sede operativa della sua azienda è a Bellante. Fillippo Di Antonio, geometra e amministratore di Point Costruzioni, dice con modestia: «Se ce l’ho fatta io, in tanti ce la possono fare». Un messaggio rivolto anche ai giovani e agli imprenditori che, magari, stanno attraversando un momento difficile. Nel 2003, quando l’attività è partita, Di Antonio non aveva nessuna attrezzatura, ma un gran bagaglio tecnico maturato, come dipendente, in una società locale del settore delle costruzioni.

60 ABRUZZOMAGAZINE GENNAIO/FEBBRAIO 2014


OHSAS 18001, IL FIORE ALL’OCCHIELLO Point Costruzioni, nel 2012, ha conseguito, tra le primissime realtà in Abruzzo, la Ohsas 18001. La certificazione definisce i requisiti di un sistema di gestione della sicurezza e delle salute dei lavoratori, secondo quanto previsto dalle normative vigenti e in base ai pericoli e ai rischi potenzialmente presenti sul luogo di lavoro.

ISOLE ECOLOGICHE SPERIMENTALI, PESCARA

PISCINA SAN BENEDETTO DEL TRONTO, ASCOLI PICENO

ADISU, PERUGIA

con ottimismo Filippo Di Antonio guida l’azienda specializzata in edilizia sperimentale, ristrutturazioni, appalti pubblici e restauri monumentali. Lo fa con passione, un ampio e valido know-how di Andrea Sisti

inalmente un po' di ottimismo. Di questi tempi non è facile trovare un imprenditore capace di esprimere fiducia. Filippo Di Antonio è un caso raro. La sua azienda opera nell'edilizia, comparto che tra i più sta risentendo della crisi. Eppure il suo sorriso è contagioso. Mi confida che ogni mattina si sveglia alle tre e trenta. A tormentare i sogni saranno mille preoccupazioni? Macché, sono le idee positive che gli frullano in testa a buttarlo giù dal letto. Organizzazione, impegno, razionalità e consapevolezza rappresentano le armi in più, che fanno la differenza. «E dire - racconta Di Antonio - che quando ho avviato l'attività non avevo nemmeno una pala». Nessun strumento del mestiere, ma, in compenso, un valido know-

F

how maturato in dieci anni, come dipendente, all'interno di una realtà locale del settore costruzioni. «Venivano, però, seguiti anche progetti internazionali, nella Striscia di Gaza o a Cuba per la potabilizzazione delle acque. Purtroppo, nel 2003, dopo essere tornato dal viaggio di nozze (con la moglie conosciuta e impiegata nello stesso luogo di lavoro, ndr), la società fallisce». Di Antonio non si piange addosso e matura la volontà di dare il via a un’esperienza personale: «Non avevo niente - ripete - solo buona volontà e l’obiettivo di impegnarmi al cento per cento». Le cose iniziano ad andare per il verso giusto dopo i primi interventi e, a fine anno, il fatturato raggiunge i quattrocentomila euro: «Sarà stata la provvidenza, una serie di circostanze fortunate. Quello che avevo immaginato nella mia testa

prendeva forma concreta». Oggi, a distanza di undici anni, Point Costruzioni ha ampliato il campo di specializzazione con l’edilizia sperimentale, gli appalti pubblici, le ristrutturazioni e i restauri monumentali. «Il raggio d’azione è un po’ tutto il Centro Italia. La nostra squadra è composta da circa quindici persone, tra direzione, ufficio tecnico, amministrativo e maestranze dirette, un parco mezzi e attrezzature adeguate per eseguire ogni tipologia di opera. Siamo un po’ come una grande famiglia. Il volume d’affari annuale si aggira, adesso, intorno ai due milioni di euro». Qualità e sicurezza ai primi posti. «Non a caso, possiamo vantare la Iso 9001 e la Ohsas 18001». Due elementi per cercare di crescere ulteriormente e confermarsi punto di riferimento nell’offrire anche lavorazioni “chiavi in mano”.

GENNAIO/FEBBRAIO 2014 ABRUZZOMAGAZINE 35


IMPRESE

a m i s s o r p a u t La ? a z n a c a v r e p m a c Falla in

Gianpaolo Rapposelli, con le sue società, propone il noleggio, la vendita, l’assistenza e il rimessaggio per camper, roulotte e veicoli speciali. Un invito a scoprire il mondo del plein air di Andrea Beato

hi non ha mai desiderato, almeno per una volta, una vacanza diversa. Niente auto, aereo o treno, nessun albergo, ma la voglia di sentirsi in piena libertà. Dove andare? Lo si decide insieme, con la possibilità di cambiare meta in itinere, fermarsi e godere del paesaggio in qualsiasi momento. Questi sono solo alcuni dei vantaggi legati al camper. Lo sanno bene Gianpaolo Rapposelli e la moglie Rossella Di Vincenzo. I due condividono la vita affettiva e quella lavorativa, guidando le aziende Squadralab e PescaraCamper. Oltre a essere imprenditori, sono amanti del mondo del plein air, di un turismo secondo natura: «Abbiamo acquistato il nostro primo mezzo nel 1996 ricordano - e quello che inizialmente era un hobby, si è poi trasformato in un'attività vera e propria». Nel maggio del 2008 viene così fondata la società Squadralab, per l'assistenza, la manutenzione e gli allestimenti di camper, roulotte e veicoli speciali. «In cinque anni sono stati serviti più di cinquecento clienti, arrivando a instaurare con la maggior parte di loro un rapporto di grande fiducia». Proprio questa fiducia spinge Rapposelli a compiere un ulteriore passo. Nel 2013 rileva PescaraCamper, con l'obiettivo di ampliare i servizi offerti ed estenderli anche alla vendita e noleggio (ora perfino online sul sito www.pescaracamper.it).

C

«Abbiamo acquistato il nostro primo mezzo nel ’96. L’hobby si è poi trasformato in impresa»


IMPRESE

Gianpaolo Rapposelli con la moglie e socia, Rossella Di Vincenzo, la figlia Sofia e il cane Icaro. Il camper è per loro anche una profonda passione

Nella sede di via Adriatica Nord a Città Sant'Angelo (Pescara), a pochi metri dal casello autostradale della A14, opera un team serio e qualificato. «Siamo una concessionaria ufficiale Laika, marchio made in Italy che rappresenta il leader del mercato. Consigliamo, chi viene a trovarci, nella scelta del giusto mezzo, ideale per le sue esigenze e idoneo al personale budget di spesa». La divisione "rent" mette invece a disposizione dodici veicoli, un'offerta ampia e qualificata, difficile da trovare localmente. In più, si possono scegliere motorhome e semi integrali (i cosiddetti camper a cinque stelle, ndr), dotati di qualsiasi comfort. Tutti i modelli vengono periodicamente controllati, predisposti (nella stagione invernale c'è, ad esempio, bisogno di gomme termiche o catene) e sterilizzati con l'ozono, per garantire una pulizia perfetta. «Questi

plus permettono di orientarci su differenti target: dal giovane che per la prima volta si avvicina al nostro universo, alle famiglie, dai gruppi alle coppie esperte che, magari, decidono di concedersi un weekend romantico per San Valentino, qualche giorno a Pasqua o partecipare a delle importanti manifestazioni». In caso di compravendita tra privati, PescaraCamper può svolgere la verifica e certificazione del mezzo. «Fra un paio di mesi - annuncia Rapposelli - saremo pronti a proporre un ulteriore servizio, quello del rimessaggio. Tutto ciò grazie a una nuova realtà, Camper Inside, e a una struttura coperta con all'interno un centro di controllo. All'orizzonte, inoltre, altri progetti: la creazione di un'associazione che riunisca gli amanti dell'abitar viaggiando e la proposta di itinerari ad hoc per facilitare gli spostamenti di utenti amatoriali».

La sede di PescaraCamper in via Adriatica Nord a Città Sant'Angelo (Pescara)

NUOVO SERVIZIO PRIMA REALTÀ ITALIANA DEL SETTORE, PESCARACAMPER HA MESSO A DISPOSIZIONE IL SERVIZIO DI PRENOTAZIONE ON LINE DEL CAMPER. DA UN'APPOSITA SEZIONE DEL SITO AZIENDALE, L'UTENTE PUÒ SCEGLIERE IL MODELLO, VERIFICARNE SUBITO LA DISPONIBILITÀ PER UN DATO PERIODO, CONTROLLARE IL PREZZO E BLOCCARLO DIETRO IL PAGAMENTO DI UN ACCONTO. FINO AL PROSSIMO 30 APRILE, POI, SCARICANDO IL COUPON SULLA PAGINA UFFICIALE FACEBOOK, SI HA DIRITTO AL VENTI PER CENTO DI SCONTO SUL NOLEGGIO DEL MEZZO E ALLA PROVA SU STRADA GRATUITA.


_Dott. Umberto Preite Fermiamo il tempo con sobrietà MEDICINA ESTETICA Check-Up cutaneo secondo Bartoletti / Check-Up cutaneo con metodica Beau Visage / Correzione delle rughe e rimodellamento viso: filler e botulino / Ringiovanimento cutaneo del viso con biostimolazione con acido ialuronico / Ringiovanimento mani e decoltè con biostimolazione con acido ialuronico / Epilazione progressiva e permanente con laser sistema star-lux rs / Eliminazione telengectasie, angiomi, capillari viso couperose, lesioni pigmentate con laser sistema Star-Lux G / Mesoterapia / Trattamento cicatrici, smagliature, rughe, melasma, macchie senili, acne con sistema frazionato star-lux 1540 / Lipocavitazione Ultrasonica Radiofrequenza Bipolare / Carbossiterapia / Rimozione Tatuaggi /

ODONTOIATRIA Igiene e profilassi / Pedodonzia / Ortodonzia tradizionale / Ortodonzia estetica con tecnica / invisalign / Gnatologia / Odontoiatria restaurativa e traumatologia dentale / Endodonzia / Parodontologia / Implantologia / Chirurgia orale ed estrattiva / Trattamenti laser / Protesi tradizionale fissa e mobile / Protesi estetico funzionale / Trattamenti sbiancanti / Patologia orale /

Dott. Umberto Preite / www.preiteumberto.it Pescara / San Benedetto del Tronto (Ap) / Carpineto Nora (Pe)


Vittoriano Pracilio mostra la sua tenuta

LE DIVERSE ANIME

L'AZIENDA

o n o c s a n e v i l o e l Dal le due aziende È il caso di Bosco degli Ulivi e Olive che sorgono a Lentella… di Andrea Beato

L'OLIO

L'ACCOGLIENZA

IL RISTORANTE

È

un sogno diventato realtà. Con molto impegno, tanta passione, incontrando qualche difficoltà. A realizzarlo è Vittoriano Pracilio. Nel 2002, sapendo ben poco di terra, rileva il primo agriturismo nato in provincia di Chieti. Siamo nel comune di Lentella, a circa duecentocinquanta metri sul livello del mare, in zona Sic (Sito d’interesse comunitario). Un’area naturalistica come poche: da un lato i caratteristici Gessi (affioramenti gessosi, ndr), dall’altro la piana del fiume Trigno. Qui Pracilio decide di portare innovazione e, progressivamente, costruisce un’azienda di ventidue ettari, specializzandosi nella coltivazione dell’olivo. Quattomilacinquecento piante di proprietà e tremilacinquecento in affitto, di varietà Leccino, Ascolana e Moraiolo. «Da queste - sottolinea il titolare - ricaviamo solo monocultivar. Olio di assoluta qualità che distribuiamo attraverso il canale horeca e direttamente a privati soprattutto nel Nord Italia. Esportiamo anche all’estero, molto in Francia e Nuova Caledonia». La produzione è arrivata a comprendere patè di olive, olive in salamoia,

olive nere in infusione di grappa, il particolare liquore di olive nere, sapone all’olio extravergine ed erbe officinali… I brand sono Bosco degli Ulivi e Olive, che ancor prima rappresentano le due anime dell’attività. Bosco degli Ulivi come azienda agricola biologica certificata e Olive attualmente in corso di conversione. «La conduzione è prettamente familiare e ci siamo allargati proponendo un servizio di ristorazione (circa cinquanta coperti e cucina a chilometro zero per cerimonie ed eventi su prenotazione) e sette alloggi, per un totale di circa trenta posti letto. Vengono a trovarci dalle grandi città e dai Paesi stranieri per trascorrere lunghi soggiorni in una natura incontaminata». Tantissimi i progetti portati avanti parallelamente: la fattoria didattica e sociale, la casa ecologica, l’orto bio, percorsi tra flora e fauna, eventi di degustazione e conoscenza, la raccolta che, ogni anno, si trasforma in una festa, l’accordo con la Regione Puglia per formare nuovi imprenditori agricoli, fino all’allevamento della lepre a terra, con circa quarantacinque capi l’anno, che sono poi reimmessi in libertà e vanno a ripopolare la specie locale.

GENNAIO/FEBBRAIO 2014 ABRUZZOMAGAZINE 39


IMPRESE

CASE HISTORY

SONDAGGIO AMBIENTALE BORGO SAN LORENZO (FI)

ESECUZIONE MICROPALI GUGLIONESI (CB)

Aureli Soil, al servizio di geologi e progettisti Michele e Davide Aureli, insieme a Denise D’Eleuterio, sono protagonisti dell’impresa di Gioia dei Marsi, che offre servizi nell’ambito della geologia e dell’ingegneria civile… di Andrea Beato

eotecnica, geofisica, monitoraggio strutture e consolidamenti. Questi gli ambiti principali in cui opera Aureli Soil. Alla guida dell’azienda di Gioia dei Marsi (L’Aquila) ci sono i fratelli Michele e Davide Aureli. Il primo, geologo, è amministratore; l’altro riveste invece il ruolo di responsabile di cantiere (per sicurezza, strumentazioni, macchine e personale). Dallo scorso anno vengono affiancati da Denise D’Eleuterio (moglie di Michele), che si occupa di tutta la parte amministrativa. La dimensione familiare non deve trarre in inganno. Siamo di fronte a una realtà altamente tecnica e specializzata. «Nasciamo racconta l’amministratore - nel 2006, sfruttan-

G

40 ABRUZZOMAGAZINE GENNAIO/FEBBRAIO 2014

do un progetto di Sviluppo Italia e il relativo finanziamento. Nel mio curriculum, precedenti attività di collaborazione con l’Università di Chieti-Pescara e un’esperienza all’estero, per conto di una società internazionale, nell’ambito petrolifero». Poi, l’idea di fare il salto e mettersi alla prova con l’iniziativa imprenditoriale.

Aureli Soil punta molto sulla qualità, dell’organizzazione e dei servizi proposti. Nel 2013 ha conseguito la certificazione Iso 9001

«Da subito abbiamo pensato di distinguerci per competenza e flessibilità. Per far questo, insieme al know-how, è stato necessario acquistare strumenti e attrezzature all’avanguardia, come il sismografo, il penetrometro, le sonde per carotaggi continui. La prima spesa ha toccato i centoventimila euro e oggi l’intero valore dei cespiti è arrivato quasi a quota cinquecentomila. Avere a disposizione le migliori tecnologie è fondamentale. Ci crediamo molto e continuiamo a investire per offrire sempre dati affidabili e precisi». Dati che rappresentano il punto di partenza per il lavoro di progettisti e geologi, i principali interlocutori di Aureli Soil. «Puntando sulla qualità (la certificazione Iso9001 è stata ottenuta nel 2013, ndr), siamo quindi cre-


IMPRESE

SONDAGGIO GEOGNOSTICO L'AQUILA (AQ)

sciuti e ampliato, rapidamente, i nostri servizi: dalla Geofisica (indagini sismiche, geoelettriche anche in 3d) e Geotecnica in situ (prove penetrometriche dinamiche superpesanti Dpsh, prove statiche da 20 ton, prove scissometriche, sondaggi geognostici a c.c. con indagini in foro), alle indagini sulle strutture, per le quali possediamo certificazioni Rina di secondo livello (carotaggi in cls, ultrasuoni, endoscopie, martinetti piatti…). Da ultimo, puntando anche nell’edilizia in senso stretto, con l’esecuzione di micropali e pali di piccolo diametro, per problematiche legate a cedimenti di fondazioni

• GEOLOGIA • GEOFISICA • GEOTECNICA • SONDAGGI GEOGNOSTICI • CONSOLIDAMENTI / MICROPALI • MONITORAGGI STRUTTURALI

di edifici civili e industriali o per la realizzazione di paratie. Così come la messa in opera di tiranti. Tutte indagini e opere eseguite anche all’Aquila, nel post terremoto, che hanno costituito per noi una grande palestra e un aumento di responsabilità. Attualmente, il raggio d’azione della società si è ulteriormente ampliato con

Al centro Michele Aureli, amministratore, fotografato insieme al fratello Davide, responsabile di cantiere, e Denise D’Eleuterio, alla quale è affidata la gestione amministrativa

CAROTAGGIO SU CALCESTRUZZO L'AQUILA (AQ)

l’incarico sottoscritto con Mares, realtà consociata Kuwait Petroleum Italia, e che riguarda l’esecuzione di una serie d’indagini ambientali da compiere nei distributori a insegna Q8 di tutto il Centro-Sud. Siamo, inoltre, in attesa di completare l’iter per il conseguimento dell’attestazione Soa - Os 21, per partecipare a bandi di gara “importanti”. Infine, il prossimo obiettivo è quello di svolgere la nostra attività professionale anche nella geotermia, consapevoli del grosso contributo che il calore della Terra può dare all’attuale e futura copertura dei fabbisogni nazionali d’energia».


LA TUA DESTINAZIONE

NON E’ MAI STATA COSI’ VICINA. Con DICARLOBUS scegli la qualità. PART ENZ DIREA DA PES - ROMZIONE : CARA - FIU A TIB. MICI NO

1° CORSA

PESCARA

2° CORSA

3° CORSA

A PARTIRE DA 12 EURO!!

07.25 11.55 15.55 18.25

10.45 15.00

RO

ZI DIREESCARA P

1° CORSA

festivo

ROMA TIBURTINA 09.40 14.10 18.05 20.35

FIUMICINO

DA : CINO A Z MI TEN PAR IB. e FIU : ONE MA T

FIUMICINO

2° CORSA

3° CORSA

festivo

13.00 16.15

ROMA TIBURTINA 14.30 17.30 19.00 21.30

PESCARA

16.40 19.50 21.05 23.35

PER PRENOTARE IL TUO POSTO CHIAMACI AL NUMERO 0873/342663 OPPURE INVIACI UNA MAIL A: info@dicarlobus.it


EVENTI

Nel canale Youtube di Sisofo, che raccoglie tutta l'attività e le informazioni sui prodotti e soluzioni, è presente un videoreport dell'evento "Guardare al Futuro" e una presentazione della soluzione

Nella foto grande Giancarlo Grossi (presidente della Fondazione per la Promozione della Cultura Professionale e dello Sviluppo Economico), Francesca Sisofo (System e Consulting Manager di F.lli Sisofo), Gianfranco Barbieri (presidente associazione Acef), Andrea Parenzan (esperto in tecnologie di imaging) e Riccardo Sangregorio (esperto di conservazione sostitutiva)

Nuovi orizzonti con “Flow Manager” L’abruzzese Fratelli Sisofo ha presentato la rivoluzionaria soluzione contabile-documentale... di Andre Sisti

uarda al futuro: integrare, automatizzare, semplificare. Questo il titolo dell’evento organizzato al Museo delle Genti d’Abruzzo di Pescara da Fratelli Sisofo, in collaborazione con l’Ordine dei Dottori Commercialisti e la Fondazione per la Promozione della Cultura Professionale e dello Sviluppo Economico, per il lancio di un’innovativa soluzione informatica capace di aprire nuovi orizzonti agli studi professionali e alle aziende che gestiscono servizi contabili e amministrativi. Si chiama “Flow Manager” ed è una rivoluzionaria soluzione contabiledocumentale, ispirata dalle richieste degli studi commercialisti che, sempre più a fianco dell’imprenditore nello sviluppo dell’impresa, sentono l’esigenza di aprirsi, migliorare e innovare la propria efficienza per fidelizzare e far crescere i propri clienti. “Flow Manager” può essere il fiore all’occhiello per gli studi commercialisti e le imprese che intendono sviluppare processi di lavoro più economici e prestazioni professionali maggiormente remunerative. In una sola mossa, infatti, riduce il tempo di attraversamento dei documenti contabili e delle relative transazioni. Basta una semplice operazione di scansione del documento per dare vita a un flusso di dati che va ad alimentare simultaneamente il sistema

G

contabile in uso e il portale web per la consultazione e condivisione dei dati, sia da parte del cliente che da parte dello studio professionale. Tutto questo permette di accelerare i tempi di ricerca, di dare risposte immediate ai clienti, rendendo consultabili tramite internet i dati archiviati dalla soluzione. Il commercialista, una volta chiusa la registrazione della fattura, può passare alla fase di “conservazione sostitutiva” e quindi alla dematerializzazione dei documenti fiscali. La soluzione ottimizza tempi e risorse, non richiede investimenti in software o hardware aggiuntivi ed è altamente flessibile, poiché le funzionalità disponibili nella soluzione base possono essere ampliate progressivamente per soddisfare ogni esigenza. La soluzione ha costi variabili subordinati al numero dei documenti da gestire e alle esigenze aziendali, che saranno valutate attraverso studi di fattibilità. «Siamo soddisfatti dell’esito di questa giornata che ha visto oltre cento adesioni», dichiara Francesca Sisofo, System e Consulting Manager di F.lli Sisofo, la quale anticipa: «Stiamo lavorando per replicare l’evento in altre province e attivare personalizzazioni della soluzione direttamente nelle aziende, così da farne apprezzare i vantaggi competitivi. La nostra realtà, nata trentasette anni fa con il solo intento di vendere macchine da scrivere, telefax e fotocopiatrici, è sempre andata incontro

alle esigenze dei propri clienti maturando, nel tempo, un’offerta completa che, oltre al semplice prodotto e alla relativa assistenza, include servizi e soluzioni integrate e personalizzate, anche con sistemi in uso, con l’obiettivo di automatizzare e semplificare i processi aziendali, ottimizzare i costi e favorire il core business».

La comunicazione di Sisofo sviluppata per l'evento. Sotto il Qr code per vedere il video dell'incontro

GENNAIO/FEBBRAIO 2014 ABRUZZOMAGAZINE 43


Da sinistra Stefano Cianciotta, docente di Comunicazione di crisi aziendale, il rettore Luciano D’Amico, il direttore del quotidiano Il Centro, Mauro Tedeschini, Alessandro Beulcke, presidente del Nimby Forum, e Stefano Traini, vicepreside della Facoltà di Scienze della Comunicazione

EVENTI

Comunicare per superare il Nimby Giornata di studi all’Università di Teramo, con comunicatori, amministratori pubblici, manager, economisti di spessore, per valutare in che modo favorire la partecipazione delle comunità locali… di Andrea Beato

l dilemma è tra fare e non fare, tra sviluppo e rimanere al palo. Da un lato chi decide d'investire, e di farlo magari a ogni costo, dall'altro politica, comitati, movimenti che si oppongono. Nel mezzo la comunicazione, che può e deve assumere un ruolo fondamentale. Proprio per questo motivo, l'Università di Teramo, in particolare il corso di Comunicazione di crisi aziendale tenuto dal professore Stefano Cianciotta, ha organizzato una giornata di studi dedicata. Al centro le strategie per superare il Nimby ("Not in my back yard", Non nel mio cortile), termine che individua l'atteggiamento di protesta contro opere d'interesse pubblico, con certi o probabili effetti negativi sul territorio. Tanti relatori, di livello nazionale e locale, per confrontarsi su quella che è diventata una vera e propria sindrome. Ben chiari i numeri: solo nel 2012, sono stati trecentocinquantaquattro gli impianti contestati nel nostro Paese. Un dato in crescita del sette per cento rispetto l'anno precedente. L'Abruzzo è al quinto posto nella classifica delle regioni italiane, con ventisette casi di dissenso rilevati (in Toscana trentotto, in Emilia Romagna trenta). Dove nasce il problema? L'apparato burocratico, l'impianto autorizzativo e regolatorio, in primis, risultano farraginosi. Le competenze scientifiche e tecniche dei funzionari delle amministrazioni sono inadeguate rispetto alla complessità dei progetti. In questo caos il ricorso alla magistratu-

I

44 ABRUZZOMAGAZINE GENNAIO/FEBBRAIO 2014

FENOMENO IN ESPANSIONE IN ITALIA* TOTALE IMPIANTI CENSITI

354

NUOVI IMPIANTI CENSITI

151

IMPANTI CENSITI IN ABRUZZO

27

* DATI VIII EDIZIONE NIMBY FORUM

LA SITUAZIONE IN ABRUZZO

7,40% 14,8%

Altro*

Rifiuti

Infrastrutture

3,7%

Comparto elettrico

74,1%

* CEMENTIFICI, IMPIANTI PER IL TRATTAMENTO OLI, IMPIANTI DI ESTRAZIONE…


EVENTI

Nel corso dell’evento, tavole rotonde hanno messo a confronto diverse correnti di pensiero. Hanno partecipato, tra gli altri, Nicola Di Tullio (responsabile Public Affairs Weber & Shandwick, società che sta lavorando a fianco delle imprese di costruzioni impegnate nella Tav in Piemonte) e Paolo Bruschi di Segest; Paolo Primavera di Confindustria e Antonio Sorgi della Regione Abruzzo

ra rappresenta una prassi abituale per dirimere le controversie. Un eccesso di richiesta di tutela che porta, come inevitabile conseguenza, allo stallo, visti i lunghi tempi della giustizia. Siamo poi di fronte a una mancanza di responsabilità dell'élite politiche, imprenditoriali, culturali. Dal Nimby passiamo al Nimto ("Not in my turn of office"), che contribuisce ad accentuare la distanza dai cittadini. Un'incapacità di ascolto e di proposizione di visioni comuni che genera sfiducia. La sfiducia si traduce in atteggiamenti di negatività a priori, nel ricercare occasioni strumentali per manifestare il proprio scontento, nella disponibilità verso chi sembra inter-

pretare il disagio. Altro fattore, chi fa impresa sembra aver smarrito il senso civico del suo fare e l'orgoglio d'intraprendere. La scienza e i media, da ultimo, spesso non svolgono nel migliore dei modi il ruolo che compete loro. Oggi nessuno è più chiuso in una torre d'avorio, ma spesso prevale la spinta a fomentare le polemiche, a dar per buone notizie di dubbia validità, piuttosto che informare in maniera oggettiva. Nel quadro descritto, occorre intervenire in ciascuno di questi ambiti ed è necessario che tutti ritrovino la consapevolezza e l'orgoglio del proprio ruolo all'interno di un organismo complesso qual è la società contemporanea.

ALCUNE QUESTIONI APERTE NELLA NOSTRA REGIONE

OMBRINA MARE, L'ESTRAZIONE DI IDROCARBURI AL LARCO DELLA COSTA TEATINA

L'ELETTRODOTTO DI TERNA, CHE UNIRÀ MONTENEGRO E ITALIA E PASSARÀ DALL'ABRUZZO

NELLA FOTO L’INTERVENTO DI ALESSANDRO BEULCKE, PRESIDENTE DEL NIMBY FORUM

LA RIFLESSIONE di Federico Niasi All'evento teramano ha preso parte, tra gli altri, Alessandro Beulcke, presidente Allea, Aris e Nimby Forum. Proprio quest'ultimo è un progetto di ricerca ideato e promosso, nel 2004, da Allea, società di consulenza di comunicazione che vede realtà come il Gruppo Riva, Impregilo ed Edipower tra i suoi clienti. Visitando il sito ufficiale del Nimby Forum compaiono poi, come sostenitori dell'edizione in corso, anche Enel, Edison, Terna. Come detto da Beulke, «Il Nimby Forum si prefigge di sviluppare e diffondere la cultura della comunicazione, del dialogo e del confronto, sensibilizzando i diversi stakeholder...». Certo, viene da pensare che a conversare e a sedere allo stesso tavolo siano soprattutto le grandi realtà industriali (alcune delle quali hanno danneggiato il territorio italiano) e i loro interessi. Occorre una maggiore rappresentazione delle parti per un vero dibattito. Altrimenti non c'è da stupirsi se in Danimarca verrà costruito un termovalorizzatore con pista da sci annessa sul tetto e qui da noi è sempre tutta un'altra storia.

FILÒ, LA FILOVIA PRONTA A CONGIUNGERE MONTESILVANO E PESCARA

GENNAIO/FEBBRAIO 2014 ABRUZZOMAGAZINE 47


FEDERAZIONE DELLE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO DELL’ABRUZZO E DEL MOLISE Via Avezzano, 2 - PESCARA Tel. 085 2056799 - Fax 085 2058904 www.fedam.it e-mail: farinas@fedam.bcc.it

REGIONE ABRUZZO PROVINCIA DI L'AQUILA 1. B.C.C. di Pratola Peligna Soc.Coop.va Via Antonio Gramsci, 136 - 67035 Pratola Peligna Tel. 0864 273127 - Fax 0864 272002 Filiali: Pratola Peligna, Corfinio, Sulmona, Popoli, Vittorito, Bussi sul Tirino, Castiglione a Casauria.

PROVINCIA DI CHIETI 1. B.C.C. “Sangro Teatina” di Atessa Soc.Coop.va Via Brigata Alpina Julia, 6 - 66041 Atessa Tel. 0872 85931 - Fax 0872 850333 Filiali: Atessa, Casalbordino, Piazzano di Atessa, Castiglione Messer Marino, Agnone, Giuliano Teatino, Canosa Sannita, Miglianico, Scerni, Villa S.Maria, Chieti, Selva di Altino, S.Martino in Pensilis, Bagnoli del Trigno, Guglionesi, Termoli.

2. B.C.C. di Basciano Soc.Coop.va C.da Salara, 33 - 64030 Basciano Tel. 0861 650065 - Fax 0861 650080 Filiali: Basciano, Castel Castagna, Isola Gran Sasso, S.Nicolò a Tordino, Teramo. 3. B.C.C. Castiglione M. Raimondo e Pianella Soc.Coop.va Viale Umberto I - 64034 Castiglione M.R. Tel. 0861 9941 - Fax 0861 994215 Filiali: Castiglione M. Raimondo, Penne, Loreto Aprutino, Pianella, Rosciano, Cerratina, Città S. Angelo, Elice, Silvi Marina, Pineto, Montesilvano, Pescara. 4. Banca di Teramo di C.C. Soc.Coop.va Via Crucioli, 3 - 64100 Teramo Tel. 0861 25691 - Fax 085 2569333 Filiali: Tortoreto Lido, Castelnuovo V., Teramo (via Crucioli), Teramo (Via Argentina), Montorio al Vomano, S.Egidio alla Vibrata, S.Atto, Giulianova.

2. B.C.C. “Valle Trigno” Soc.Coop.va Via Duca Degli Abruzzi, 103 - 66050 San Salvo Tel. 0873 34521 - Fax 0873 345250 Filiali: San Salvo, Mafalda, Vasto (2), Trivento, Limosano, Ripalimosano.

REGIONE MOLISE

PROVINCIA DI PESCARA

PROVINCIA DI CAMPOBASSO

1. B.C.C. Abruzzese di Cappelle sul Tavo Soc.Coop.va Via Umberto I, 78/80 - 65010 Cappelle sul Tavo Tel. 085 44741 - Fax 085 4470199 Filiali: Cappelle sul Tavo, Montesilvano, Pescara Colli, Villanova di Cepagatti, Pescara c.c. “Il Mulino”, Collecorvino, Montesilvano Sud, Moscufo, Chieti Scalo.

1. B.C.C. di Gambatesa Soc.Coop.va Via Nazionale Appula, n°29 - 86013 Gambatesa Tel. 0874 719689 - Fax 0874 719564 Filiali: Gambatesa, Pietracatella, Riccia, Castelvetere in Val Fortore, Colletorto, S.Giugliano di Puglia, Petacciato, Termoli.

PROVINCIA DI TERAMO 1. B.C.C. dell’Adriatico Teramano Soc.Coop.va Corso Elio Adriano, 1/3 - 64032 Atri Tel. 085 8798445 - Fax 085 8798447 Filiali: Atri, Mosciano S.Angelo, Mosciano S.Angelo (paese), Roseto degli Abruzzi, Giulianova, Borgo S.Maria (Fraz. Di Pineto).


PASSIONE FINANZA

IMPRESE

Nella foto a sinistra scatto di gruppo nel corso dell’assemblea costituente della Banca del Vomano. Sono circa duemila i soci coinvolti nell’iniziativa, per un capitale sociale che supera la soglia dei cinque milioni di euro. Pronta la sede, a Scerne di Pineto (Teramo), che ospiterà la banca e rappresenterà la prima di una serie di aperture già programmate sul territorio

Banca Di Credito Cooperativo (in attesa di autorizzazione)

a Banca del Vomano ha raggiunto il suo traguardo. L’istituto di credito cooperativo ha infatti provveduto all’aumento del capitale sociale, portato a cinque milioni di euro dalla nuova normativa e adeguato piano industriale e statuto sociale. «Dopo aver depositato il tutto alla Banca d’Italia - spiega meglio il presidente Giulio Cesare Sottanelli - alcune regole sono cambiate e abbiamo dovuto adeguarci. Siamo pertanto molto soddisfatti, perché dopo aver raggiunto il traguardo prefissatoci nella prima fase della procedura, siamo riusciti ora ad adempiere a tutte le nuove prescrizioni, aumentando anche il numero dei soci». Per raccogliere la somma necessaria all’aumento del capitale sociale, infatti, sono stati coinvolti circa 2mila soci. «Un dato - sottolinea Sottanelli - che testimonia la risposta più che positiva al nostro progetto da parte del territorio». Grande soddisfazione è stata espressa anche da tutto il consiglio di amministrazione dell’istituto di credito, che sottolinea l’importanza del risultato raggiunto in un momento economico così

L

Al centro il presidente della Banca del Vomano, Giulio Cesare Sottanelli, con il vicepresidente, Ercole Cordivari (primo a sinistra), e il dg Lamberto Di Pietro

Banca del Vomano, obiettivo raggiunto Aumentato il capitale sociale dell’istituto di credito, che aprirà presto i suoi battenti di Andrea Sisti

delicato com’è quello che l’intero Paese sta attraversando. «Ci aspettiamo grandi cose - aggiunge il vicepresidente Ercole Cordivari - soprattutto perché la Banca del Vomano è per sua natura vicina al territorio, un valore aggiunto in un periodo in cui il sistema creditizio è in tensione. Lo spirito è quello di collaborazione e reciproca crescita insieme alla città e ai suoi cittadini». Il consiglio di amministrazione ha inoltre individuato come direttore generale Lamberto Di Pietro, cinquantenne teramano con un passato anche in Tercas, nei primi anni del 2000. Di Pietro ha, tra l’altro, maturato molteplici esperienze professionali ricoprendo importanti ruoli in gruppi nazionali ed esteri in Italia. Tutta la documentazione è stata quindi consegnata alla Banca d’Italia, che da ora avrà sei mesi di tempo per esaminare la pratica aggiornata e comunicare l’esito. «Manca dunque davvero pochissimo all’apertura dell’istituto continua il presidente del cda -. Anche la nostra sede è stata terminata e attende solo di aprire i battenti». L’edificio che ospiterà la Banca del Vomano sorge in posizione strategica a Scerne di Pineto, in via Angolo del Vomano, a ridosso

Capitale Sociale: più di 5 milioni di euro Numero Soci: 1.719

della statale 16 con un layout architettonico innovativo, a conferma di una nuova idea di banca. «Un ulteriore modo - sottolinea Sottanelli - per esprimere i valori del nostro istituto di credito, il suo porsi rispetto al territorio e alla comunità che serve». Entro i diciotto mesi successivi, sarà aperta una seconda filiale a Montorio al Vomano. «L’obiettivo - conclude il presidente della banca - è quello di capillarizzarci in un secondo tempo nella vallata del Vomano».

GENNAIO/FEBBRAIO 2014 ABRUZZOMAGAZINE 49


GLOCAL NEWS

A Roseto cresce la Bcc dell’Adriatico Teramano APERTA LA NUOVA FILIALE CON SELF SERVICE, BANCOMAT “INTELLIGENTE” E NUOVI SPAZI PER I CITTADINI

A Roseto degli Abruzzi (Teramo) cresce la Banca di Credito Cooperativo dell’Adriatico Teramano, spostandosi in centro città in via Nazionale 369/371. Questa nuova apertura segna per l’istituto un ulteriore passo avanti nel processo di ascolto delle istanze locali, dei clienti e soci per essere la banca del territorio vicina, presente, aperta al dialogo in un momento di grande bisogno per le piccole imprese, gli artigiani, i giovani, le famiglie. La filiale è di nuova concezione, open space e dotata di area self-service con bancomat intelligente, per permettere ai clienti di svolgere in autonomia operazioni di cassa, evitando le code. Lo scopo è quello di lavorare in un ambiente confortevole, volto

a facilitare le relazioni e a ridurre le distanze tra operatore bancario e cliente. Una banca dal volto umano, dunque, non una multinazionale che agisce globalmente e privilegia i numeri. Un istituto che reinveste i suoi capitali dove li ha raccolti in modo da generare un circuito economico virtuoso di sviluppo che crea ricchezza e benessere per quella stessa comunità con cui e per cui lavora. La Bcc dell’Adriatico Teramano, in un periodo di crisi economica, vuole dunque continuare a essere una banca a misura d’uomo, che sa ascoltare i bisogni offrendo risposte adeguate e che fa della professionalità e dell’affidabilità del suo personale una delle basi del proprio operato. Perché la Banca di credito cooperativo �� una banca differente? Prima di tutto perché non ha scopo di lucro ma persegue un interesse collettivo. Ha inoltre un maggiore grado di attenzione, rispetto agli altri istituti, per le figure cosid-

dette “non bancabili”, cioè giovani, piccole imprese, microcredito, enti che lavorano per tutelare la qualità dell’ambiente e del patrimonio storico-artistico. Lo sportello è diretto da Roberto Collevecchio, con i collaboratori Roberto Rosa e Lorena Pannelli.

Il personale della filiale. Da sinistra Roberto Rosa, Lorena Pannelli e il direttore Roberto Collevecchio

Cianciotta e Addari in Competere I DUE ABRUZZESI NEL THINK-THANK CHE LAVORA AL RILANCIO DEL PAESE

Ci sono anche gli abruzzesi Stefano Cianciotta e Alessandro Addari all’interno di Competere, il think-tank italiano nato per elaborare e implementare politiche e pratiche per lo sviluppo sostenibile in Italia. I due nuovi ingressi fanno parte del nutrito gruppo di “fellow” del pensatoio, composto in gran parte da professionisti e docenti universitari. Stefano Cianciotta, giornalista economico e docente di Comunicazione di crisi aziendale all’Università di Teramo, e Alessandro Addari, imprenditore, esperto in internazionalizzazione e reti d’impresa e attuale presidente di Confindustria Servizi innovativi Chieti-Pescara e dell’Associazione App Abruzzo, si occuperanno rispettivamente di “crisis communication” e di internazionalizzazione d’impresa e semplificazione amministrativa. Competere è stato lanciato a giugno scorso. Presidente del think-tank è il docente di Business administration alla John Cabot University, Pietro Paganini. Da sopra Stefano Cianciotta e Alessandro Addari


Corso V. Emanuele, 41 Città Sant’Angelo (Pe) / info: tel. 085.960166 info@enotecainvinoveritas.it


GLOCAL NEWS

Confartigianato diventa polo didattico e di orientamento della prestigiosa Università Telematica Pegaso L’OFFERTA FORMATIVA PREVEDE NOVE CORSI DI LAUREA, SESSANTATRE MASTER E CENTOSEI CORSI DI ALTA FORMAZIONE Una piattaforma didattica personalizzata, utilizzabile sempre, concedendo totale libertà di studio, quando si vuole e da qualsiasi luogo. Confartigianato chiude il cerchio della sua ampia offerta formativa e professionale diventando polo didattico e di orientamento dell’Università Telematica Pegaso. Un ateneo on line altamente qualificato che offre ai suoi iscritti nove corsi di laurea come Scienze dell’Educazione e della Formazione, Scienze Economiche, Scienze Turistiche, Economia Aziendale, Giurisprudenza, Scienze motorie, Ingegneria civile, Scienze pedagogiche, Management dello sport e delle Attività motorie, oltre a sessantatre master e ben centosei corsi di alta formazione. Insomma tutto quanto serve, a chi lavora ed è impossibilitato a seguire lezioni in università, per allargare i propri orizzonti formativi e culturali. Un modo, anche, per avere più credibilità nel lavoro per coloro che, magari, non hanno ancora trovato una professione. «Con l’università telematica completiamo l’offerta formativa di Confartigianato che ricorda Daniele Giangiulli, direttore di Confartigianato Chieti - già si occupa di formazione professionale con i corsi finanziati e ricono-

52 ABRUZZOMAGAZINE GENNAIO/FEBBRAIO 2014

sciuti dalla Regione Abruzzo, a cui vanno aggiunte le attività formative organizzate grazie ai finanziamenti provenienti dal Fondo sociale europeo. Non bisogna dimenticare, poi, i corsi finanziati con i fondi interprofessionali». Adesso è arrivata anche l’università che consente a Confartigianato di garantire agli associati una preparazione a largo raggio. «Indispensabile - sottolinea Giangiulli - per giocarsi le giuste carte in un momento storico, caratterizzato dalla cronica assenza di opportunità nel mondo del lavoro». Sono previste, inoltre, considerevoli riduzioni sui costi d’iscrizione all’Università Telematica Pegaso per i soci Confartigianato e i rispettivi familiari. Daniele Giangiulli, direttore di Confartigianato Chieti

Maria Chiara Carrozza, ministro dell’Istruzione, università e ricerca

Luciano D’Amico, rettore dell’Università di Teramo

Didattica e ricerca: l’Università di Teramo al terzo posto in Italia tra gli atenei statali Con decreto adottato lo scorso 23 dicembre, il ministro Maria Chiara Carrozza ha provveduto alle attribuzioni della quota premiale del Ffo (Fondo di finanziamento ordinario) alle cinquantaquattro università statali italiane. L’Università degli Studi di Teramo è risultata terza nella graduatoria di premialità. «Uno straordinario risultato che premia la qualità dei progetti di ricerca messi in campo dal nostro ateneo - ha dichiarato il rettore Luciano D’Amico - e che consolida un altro traguardo prestigioso ottenuto solo pochi mesi fa dal polo scientifico, che si è posizionato al secondo posto in Italia tra le università comparabili».


VINI DI PREGIO SARÀ CHE I MONTI ABRUZZESI CI PROTEGGONO LONTANI E IMMENSI, SARÀ CHE IL NOSTRO MARE CI CULLA CON LA SUA BREZZA GENTILE, SARÀ CHE IL SOLE SPLENDE CALDO E FORTE SULLE NOSTRE COLLINE, MA IL NOSTRO VINO È DIVERSO, GIÀ DALLA NASCITA.

Cantina Colle Del Sole • Contrada Cetti, 36/A, 66023 • Francavilla al Mare (Ch) Tel./Fax 085 4911975 • Vendita al dettaglio • info@cantinacolledelsole.it • www.cantinacolledelsole.it


®

Lino’s Coffee Via Firenze, 102 - Pescara

In grani o in capsule la bontà di Lino’s Coffee è sempre unica. Vendita di caffè in grani o macinato selezionato tra le qualità più pregiate del mondo. Scopri nel nostro punto vendita le nuove capsule compatibili Nespresso per chi non vuole rinunciare all’esperienza di un autentico caffè italiano.

Ti aspettiamo! www.linoscoffee.com


GLOCAL NEWS

Il vastese Emmanuele Forcone è il campione d’Italia di pasticceria seniores

Emmanuele Forcone, campione d’Italia di pasticceria seniores

NEL 2015 SARÀ IMPEGNATO NELLA “COUPE DU MONDE DELLA PATISSERIE”

È Emmanuele Forcone il nuovo campione italiano di pasticceria seniores. Il premio è stato assegnato nel corso del Sigep (la fiera di Rimini, tenuta a gennaio), con i patrocini dell’Accademia maestri pasticceri, Conpait e Relais dessert. Trent’anni, abruzzese di Vasto (Chieti), maestro nell’utilizzo di zucchero, creme e cioccolato, Forcone è sicuramente uno dei talenti più splendenti della pasticceria italiana. Pur così giovane, ha già maturato diverse esperienze all’estero e in particolare in Australia, dove sta ottenendo un grande successo. Il campionato ha avuto anche l’obiettivo di selezionare la squadra che rappresenterà l’Italia alla “Coupe du monde della patisserie” in programma a Lione nel 2015. Oltre a Emmanuele Forcone (zucchero), in Francia andranno anche Francesco Boccia, per la prova cioccolato, e il romano Fabrizio Donatone, per la prova ghiaccio.

La nuova edizione di Anteprima Montepulciano d’Abruzzo Dal primo al tre marzo 2014 è in programma la seconda edizione di Anteprima Montepulciano d’Abruzzo (in foto la locandina dell'evento), iniziativa promossa dal Centro commercio interno delle Cciaa d’Abruzzo, dalla Camera di commercio di Chieti, dall’Agenzia di sviluppo della Cciaa di Chieti e dall’Associazione italiana sommelier Abruzzo. Il programma per la seconda edizione, considerati i suggerimenti delle aziende partecipanti, si svilupperà come segue: sabato primo marzo, dedicato esclusivamente agli d’affari, con un convegno in programma; domenica 2 marzo, manifestazione aperta al pubblico dei visitatori, con numerosi eventi correlati; lunedì 3 marzo, incontro con gli operatori di settore regionali.


GREEN Il progetto Chieti Towards 2020 ha ricevuto lo scorso anno la menzione speciale al ManagEnergy Award 2013. Nella foto Antonio Di Nunzio (direttore generale di Alesa) e Giancarlo Moca

Termografia eseguita durante le diagnosi energetiche del 2013 sulle strutture pubbliche

di Roberto Di Gennaro

Elena-Chieti Towards 2020 entra nella fase operativa PUBBLICATI I PRIMI DUE BANDI DI GARA, A SOGLIA COMUNITARIA, PER LA SELEZIONE DI SOCIETÀ DI SERVIZI ENERGETICI CHE EFFETTUERANNO GLI INTERVENTI E I SERVIZI DI RIQUALIFICAZIONE…

M

igliorare l’efficienza energetica e ridurre i consumi di almeno il 20% sugli edifici pubblici e sui sistemi di pubblica illuminazione ubicati nella gran parte dei comuni della provincia di Chieti. Questi i punti fondamentali posti dal Programma Elena-Chieti Towards 2020. Il progetto, sviluppato dall'amministrazione provinciale teatina in accordo con gli obiettivi europei di politica energetica sostenibile, è entrato a inizio 2014 nella sua principale fase operativa con la pubblicazione, in sequenza, dei primi due bandi di gara a soglia comunitaria per la selezione di società di servizi energetici (E.S.Co.), che effettueranno gli interventi e i servizi di riqualificazione. Il bando più recente, pubblicato proprio in questi giorni con scadenza fissata nella seconda metà di marzo, prevede investimenti per circa cinque milioni di euro orientati alla riduzione dei consumi energetici su oltre 23.000 punti luce distribuiti in un’area comprendete una ventina di municipalità. Tale procedura segue a stretto giro il primo bando di gara da quattro milioni di euro pubblicato a fine dicembre scorso, riguardante l’efficientamento energetico di oltre centotrenta strutture comunali, che sta risolvendo in questo periodo la fase di ricezione delle candidature da parte delle E.S.Co. intenzionate a partecipare. Per finanziare questi bandi di gara, e gli ulteriori che a breve seguiranno, la Provincia di Chieti fa leva sullo strumento di assistenza tecnica Elena, sviluppato dalla Banca Europea per gli Investimenti (Bei), in collaborazione con la Commissione Europea, nell’ambito del Programma Iee (Energia Intelligente per l'Europa), per offrire supporto alle autorità locali e regionali nell'implementazione di progetti d’investimento

56 ABRUZZOMAGAZINE GENNAIO/FEBBRAIO 2014

nei settori dell'efficienza energetica e delle fonti rinnovabili. Particolare soddisfazione per lo stato di avanzamento delle attività è stata espressa recentemente dal presidente della Provincia di Chieti, Enrico Di Giuseppantonio: «La Provincia di Chieti e tutti i Comuni coinvolti nell'iniziativa - ha dichiarato - potranno presto beneficiare degli importanti vantaggi messi a disposizione dal programma, sia in termini di risparmio dei costi energetici che di riduzione delle emissioni di anidride carbonica. Inoltre, in virtù del particolare funzionamento del meccanismo Elena, le amministrazioni locali non ricorreranno ad alcuna forma d’indebitamento». «Puntiamo a pubblicare i vari bandi in tempi rapidi - ha sottolineato inoltre l'assessore provinciale all'Ambiente, Eugenio Caporrella - e siamo convinti che l’azione congiunta dell'amministrazione provinciale e dei Comuni partecipanti porterà alla buona riuscita di questo progetto». Chieti, con il progetto Chieti Towards 2020, è una delle prime Province italiane a essere stata ammessa al programma Elena, grazie al quale si sono poste le basi per il più grande intervento mai effettuato nel territorio in materia di miglioramento dell'efficienza energetica (fino a ottanta milioni di euro). Le risorse sono costituite per il 75% da finanziamenti a tasso favorevole, messi a disposizione dalla Bei, da erogare tramite intermediazione finanziaria alle E.S.Co. aggiudicatarie, e per il restante 25% dal co-finanziamento effettuato in equity da parte delle stesse E.S.Co. Il progetto Chieti Towards 2020 ha ricevuto lo scorso anno la menzione speciale al ManagEnergy Award 2013. Ulteriori informazioni, riguardanti le attività del programma e i relativi bandi, sono disponibili sul sito web www.provincia.chieti.it/elena.


BANCHETTI - MATRIMONI - COMUNIONI - CERIMONIE - EVENTI


GREEN

A PESCARA L’INCONTRO PROMOSSO DAL DIPARTIMENTO DI ARCHITETTURA DELL’UNIVERSITÀ D’ANNUNZIO DI Luciana Mastrolonardo*

Economia al servizio dell’ambiente, un convegno per parlarne

è

una prospettiva ottimistica sul futuro della green economy, la conclusione rilanciata dall’incontro “Energie del territorio”, promosso a metà dicembre dal dipartimento di Architettura di Pescara, evento focalizzato oltre che sugli aspetti energetici in senso stretto, anche sulle altre energie che un territorio esprime: culturali, produttive, economiche, sociali. Quando l’università mette da parte la sua autoreferenzialità e porta all’esterno i temi delle sue ricerche più attuali, creando discussioni tra docenti, amministratori locali e tecnici, rende un servizio culturale reale, che si proietta sulle scelte politiche. I discorsi affrontati, tra bioeconomia, rigenerazione urbana, valorizzazione dei rifiuti, rapporto tra economia e ambiente, tracciano un percorso possibile per uno sviluppo più sostenibile. «L’ambiente si basa su parametri che non sono quantitativi: un bel paesaggio non si codifica da un punto di vista numerico. Alle merci, invece, viene dato un peso e un valore economico. Che valore ha un panorama? L’aria pura? La qualità della vita? Sono concetti che sfuggono a definizioni matematiche, che sono invece base dell’economia», sottolinea Romano Molesti, professore di Torino. E rispondendo ad Albore Mascia, sindaco di Pescara, che si domanda come può l’ambientalismo estremo, a tratti fanatico, far bene all’ambiente che dovrebbe difendere, dice: «L’ambiente è troppo importante per lasciarlo agli ambientalisti, è un bene comune di ognuno di noi!». Secondo Palumbo, ordinario di Roma, molta responsabilità è da attribuire alla comunicazione, che ha reso questi temi bandiere senza contenuti: «Il modello di sviluppo che, seguendo la moda, costringe a produrre cose inutili e dannose, deve essere ribaltato, diffondendo una sensibilità di tutela dell’ambiente e del patrimonio costruito». Michele Lepore, promotore del convegno, ha infine sottolineato le responsabilità anche dell’edilizia, «basta fare un viaggio sulla litoranea da Rovigo fino a Bari per capire che occorre uno stop al consumo di suolo. I giovani che oggi assumono una posizione chiara nei confronti dell’ambiente, hanno di fronte a loro già un disastro ambientale che negli anni Settanta non

58 ABRUZZOMAGAZINE GENNAIO/FEBBRAIO 2014

In basso un momento dell’incontro svolto a metà dicembre, con la partecipazione di illustri relatori

era avvertito. Oggi gli strumenti per operare bene sono molti, a partire dall’educazione, perché sono le idee che reggono i fatti». Alla domanda dell’assessore D’Ottavio sul punto di partenza per le politiche ambientali in un momento di crisi, la risposta è la gradualità degli interventi «perché i politici fanno promesse che risultano una specie di libri dei sogni. Occorrono invece comunicazione ed educazione, prima di attuare i provvedimenti con una visione sostenibile di lungo corso».

*architetto e Ph.D. in Progettazione ambientale presso il dipartimento di Architettura dell’Università d’Annunzio di Pescara-Chieti. Oltre all’attività di progettazione, sviluppa ricerca su ecologia industriale e su prodotti e tecnologie locali


GREEN

In basso due momenti dell’incontro, con l’intervento di Rocco Micucci, nelle vesti di presidente del Polo Smart

IL BIKE SHARING CON “VIAVAI”

Il Primo Meeting dell’Energia PROMOTORE DELL’EVENTO È STATO IL POLO DI INNOVAZIONE SMART, CHE RAGGRUPPA CENTOQUATTORDICI IMPRESE DEI SETTORI ENERGIA E AMBIENTE

S

i è svolto a metà gennaio, presso il Museo la Civitella di Chieti, il “Primo Meeting dell’Energia”, organizzato dal Polo di Innovazione Smart che riunisce in una società consortile centoquattordici imprese operanti nei comparti dell’energia e dell’ambiente. L’incontro, che ha visto la partecipazione di numerosi imprenditori del settore, ha avuto l’obiettivo di affrontare, dal punto di vista istituzionale e sotto il profilo tecnico-operativo, le dinamiche legate al funzionamento dei poli d’innovazione e al mercato alla green economy. Dopo i saluti dell’assessore regionale all’agricoltura Mauro Febbo, dell’assessore alle Politiche energetiche della Provincia di Pescara Angelo D’Ottavio, e di Gennaro Zecca, presidente della sezione Energia di Confindustria Chieti-Pescara, ha preso il via la parte tecnica, con il rapporto 2013 “GreenItaly - Nutrire il Futuro”, presentato dal direttore di Symbola-Fondazione per le Qualità Italiane, Domenico Sturabotti, e con l’intervento di alcuni rappresentanti di poli di innovazione già attivi in altre regioni e in Abruzzo per un utile scambio di esperienze. Moderati dal giornalista Massimo Di Cintio, hanno portato il loro contributo tecnico Loredana Torsello, coordinatrice del Polo Energia Toscana “Pierre”, Mauro Zenobi, presidente del Polo “Umbria Energia”, Giuseppe Cappiello, presidente del Polo “Ict Abruzzo”, ed Ercole Cauti, direttore del Polo chimico-farmaceutico “Capitank”. Al presidente del Polo Smart, Rocco Micucci, e al consulente Mario Marzovilla è spettato infine il compito di illustrare il catalogo dei servizi, il programma di attività e le iniziative di formazione, informazione e comunicazione del Polo Innovazione Energia Abruzzo “Smart”. «L’Abruzzo ha tutte le carte in regola per essere, non solo la regione verde d’Europa, per il suo patrimonio ambientale, ma anche la regione green d’Europa - ha dichiarato Rocco Micucci -. Abbiamo un potenziale straordinario ed è da qui che dobbiamo partire, confrontandoci e collaborando con impegno con gli attori del territorio, per far fronte a una crisi terribile e far nascere un Abruzzo diverso».

60 ABRUZZOMAGAZINE GENNAIO/FEBBRAIO 2014

Presentato il bando per l’individuazione dei Comuni che usufruiranno del servizio di bike sharing denominato "ViaVai". Il progetto, in linea con la programmazione regionale volta a favorire lo sviluppo della mobilità su due ruote e la riduzione dell’inquinamento atmosferico, mira all’introduzione, anche in Abruzzo, del servizio di bike sharing, per mettere a sistema tra i comuni della regione il noleggio e la condivisione delle biciclette. È stato pubblicato sul Bura ordinario l’avviso pubblico rivolto ai Comuni con popolazione superiore ai ventimila abitanti e a quelli con popolazione inferiore, purché partecipino al progetto in forma associata con gli enti parco. «Insieme con il grande progetto “Bike to Coast”, un’unica infrastruttura ciclabile su tutta la costa abruzzese - afferma l’assessore Mauro Di Dalmazio - '”ViaVai” vuole rafforzare la vocazione dell'Abruzzo come regione sostenibile, dove le due ruote e la mobilità intelligente possano diventare patrimonio di tutti i cittadini. Mi auguro che siano tanti i Comuni che risponderanno al bando, perché dobbiamo accelerare sull’uso delle due ruote come mezzo di locomozione e promuovere la cultura della mobilità sostenibile». La gestione del servizio è stata affidata alla società di trasporti Sangritana, in grado di assicurare l'interoperabilità fra le due ruote, le infrastrutture ferroviarie e il trasporto su gomma per definire, in tale modo, un nuovo sistema di mobilità sostenibile.


MARKETING TERRITORIALE

DA PESCARA IL NUOVO COLLEGAMENTO CON MOSCA I voli charter saranno attivi da giugno a settembre 2014 di Andrea Sisti

escara chiama Mosca. E ora il passaggio a nord-est diventa realtà. La programmazione di Saga, per la summer 2014, prevede una serie di collegamenti con la capitale russa. Lo hanno annunciato presso l’Aeroporto d’Abruzzo il presidente Saga, Lucio Laureti, il presidente del Centro estero camere di commercio d’Abruzzo, Daniele Becci, l’assessore al Turismo Regione Abruzzo, Mauro Di Dalmazio, il sindaco di Pescara, Luigi Albore Mascia, e il direttore commerciale del tour operator “Intourist”, Ismail Bolukbashi. Malgrado il periodo di

P

NEL 2013 548.257 PASSEGGERI Saga tira le somme e chiude il 2013 con una lieve riduzione del traffico commerciale: 548.257 sono stati i passeggeri che hanno scelto l’Aeroporto d’Abruzzo come scalo di partenza o di destinazione per i loro viaggi aerei. La contrazione, rispetto al 2012, è stata del 2,7%, largamente più contenuta rispetto al “cluster” degli aeroporti con traffico inferiore a un milione di passeggeri/anno. Il dato aggregato non è pienamente rappresentativo del reale andamento del traffico, in quanto la flessione registrata nel 2013 si deve attribuire, in massima parte, ad alcune componenti di traffico “charter” non ricorrenti, come nel caso dell’iniziativa “Senioren reisen”, promossa dalla Regione Abruzzo nel 2011 e 2012, che ha consentito di far conoscere la nostra regione ad oltre dodicimila turisti austriaci.

sfavorevole congiuntura che sta paralizzando il trasporto aereo nazionale congelandone lo sviluppo, Saga torna ad annunciare nuove rotte. Si tratta di un pacchetto di dodici rotazioni, ossia ventiquattro voli charter operati dal tour operator Intourist, con aeromobile Airbus 320 da centottanta posti, che saranno attivati a partire dal 14 giugno fino al 13 settembre 2014, con frequenza settimanale ogni sabato. L’iniziativa è frutto di una collaborazione tra Saga, Regione Abruzzo, Centro estero camere di commercio d’Abruzzo e Intourist, tour operator russo del Gruppo Thomas Cook, uno dei principali player mondiali nel comparto turistico. Il collegamento aereo rappresenta un importante elemento catalizzatore, capace di patrocinare gli interessi imprenditoriali e turistici, come ha sottolineato il presidente della Saga Lucio Laureti: «L’Aeroporto d'Abruzzo ha una vocazione naturale nei confronti dell’Europa dell’Est e poter in qualche modo intercettare e richiamare dei flussi non solo turistici, ma anche economici, dalla Russia per noi è un dovere». Nei prossimi mesi di aprile e maggio saranno organizzati degli “educational” con operatori e giornalisti russi, per il supporto ulteriore alla destinazione Abruzzo.

Lucio Laureti, presidente Saga

La Piazza Rossa di Mosca

GENNAIO/FEBBRAIO 2014 ABRUZZOMAGAZINE 61


ABRUZZO MAGAZINE CON SALE

uò un’area di risulta di 8.200 metri quadrati, di una città rivierasca che ha smarrito la sua identità commerciale, avere una così grande valenza per l’intera comunità abruzzese? Se analizziamo cosa fare dell’area e lo correliamo direttamente a cosa sarà Pescara nel 2020, allora forse la risposta diventa interessante. Pescara 2020 quale la sua “vocazione”, di cosa vivranno i suoi abitanti, quale il suo ruolo, quali le relazioni con il resto della regione, di cui ancora oggi è perno centrale per posizione geografica e massa critica, quali le relazioni da tessere con le regioni della fascia adriatica e dei Balcani, nuova vera macro area dell’Ue, in cui collocare la Pescara di domani? Pescara 2020, tra declino ineluttabile o città propulsiva della macro regione Adriatica, luogo di collegamento tra est ed ovest, tra occidente e oriente, solo così si può inquadrare realmente l’area di risulta, che deve essere una opportunità da cogliere. La scommessa da vincere quindi non è dare un nuovo volto urbano a un’area, ma tramite essa

P

Il futuro dell’area di risulta, di Pescara e di tutto l'Abruzzo Può un vuoto urbano determinare la crescita di un territorio? L’area di risulta è oggi un contenitore vuoto, una striscia d’asfalto, ma cruciale per lo sviluppo dell’Abruzzo di Filiberto Mastrangelo

all'intera città, definirne la sua futura mission, il motivo per il quale qualcuno possa prendere un aereo, un treno, un auto per andare a visitarla o per andare a viverci. Creare un’identità forte, aggregativa, riconosciuta e riconoscibile in regione, in Italia e all’estero, questa è la sfida a cui tutti siamo chiamati. Un’enorme area urbana al centro della città, che da anni non riesce a trovare una determinazione condivisa, necessita di uno slancio progettuale propositivo, capace di immaginare cosa sarà la città del futuro, quali gli orientamenti aggregativi non dell'oggi ma del domani, un volano di sviluppo economico e non solo, una nuova colata di cemento più o meno mitigata da un verde sempre più necessario. Non più progetti avulsi dalla realtà, ma visioni prospettiche legate alle attività economiche, ludiche, turistiche, dei servizi che vi dovranno trovare collocazione capaci di sviluppare le economie necessarie a dare benessere ai cittadini, come hanno fatto grandi città non lontane. Basti pensare a Barcellona, Valencia, Dublino, Francoforte, Riga, Bilbao, luoghi le cui amministrazioni hanno saputo costruire una nuova identità facendo diventare un’opportunità di sviluppo e di benessere, quello che a Filiberto Mastrangelo, giovane professionista pescarese, di origini vastesi, è un dentista affermato. È anche imprenditore di ottimi risultati, con i vini della tradizione di famiglia, Mastrangelo Tenimenti del Grifone. È presidente dell'associazione S.a.l.e. che, tra gli obiettivi, opera per promuovere l'immagine dell'Abruzzo fuori dai confini regionali

molti sembrava un problema insormontabile, una strada senza uscita. L’area di risulta come può essere un’opportunità di crescita e sviluppo per l’intera regione? Qui c’è un salto culturale da fare, abbandonando le vecchie logiche che pensavano di connotare una città moderna con un ponte, una piazza, un teatro, addirittura con un bosco. Al contrario progettare la Pescara che sarà. Deve partire dalla sua vocazione di città integrata con le aggregazioni urbane adiacenti in un’area metropolitana unica, vasta ed organizzata, accogliente, facile da raggiungere e da fruire, dedita al turismo e allo scambio commerciale, vera porta naturale verso i Balcani e i paesi dell’Est Europa. Bisogna sfruttare un “non luogo” come l’area di risulta, per farne un museo d’aerte capace di attrarre turismo nazionale e internazionale, sul modello di Bilbao in Spagna, che proprio da una “ristrutturazione urbana”, da luogo misconosciuto della provincia basca, ha ridisegnato il suo modello di sviluppo, realizzando il museo Guggenheim d'arte moderna, che ne ha fatto il settimo sito turistico museale più visitato al mondo, con presenze medie annue di oltre centocinquantamila turisti, il tutto grazie ad un project financing ripianato in meno di cinque anni. Il piccolo paese basco potrebbe, anzi dovrebbe, essere preso a modello per progettare uno stabile sviluppo sostenibile di Pescara per gli anni a venire, solo con un cambio di mentalità sarà possibile fare di un “vuoto urbano” una risorsa in grado di portare ricchezza all’intera comunità regionale.

GENNAIO/FEBBRAIO 2014 ABRUZZOMAGAZINE 63


COACHING

®

COME LA NOSTRA MENTE CREA LA NOSTRA REALTÀ di Alessandro Maturo*

Alessandro Maturo, ceo di Success Strategies, success coach e trainer

“Programmare” positivamente il nostro cervello per ottenere i risultati desiderati. Ecco come…

S L’INTERA NOSTRA VITA, GIORNO DOPO GIORNO, DA QUANDO SIAMO NATI AD OGGI, È STATA E CONTINUERÀ AD ESSERE GOVERNATA DALLA FORMULA PEARC

ono cresciuto in una famiglia in cui lo studio e la cultura sono tra i valori più importanti. Mio padre è professore universitario e insegna matematica. È sempre stato un docente e, prima ancora di esserlo, è sempre stato un appassionato di numeri e formule. Perciò, fin da quando ero bambino, mi poneva problemi del tipo: «Se un mattone pesa un chilo più mezzo mattone, quanto pesa il mattone?». Oppure: «Se un gatto mangia un topo in un minuto, quanti topi mangiano tre gatti in tre minuti?» (Per chi non riuscisse a trovare le soluzioni, può contattarmi). Testardo com’ero fin da bambino, non mi “scollavo” da un pro-

blema se non lo avevo risolto. Risolvendo tutti i quesiti che mio padre mi proponeva, oltre ad aver allenato la mia caparbietà e determinazione, si era formata, nel corso del tempo, in me una forte convinzione: «Sono portato per la matematica». E di più: «Sono geneticamente portato per la matematica: mio padre è un matematico, quindi la matematica ce l’ho nel sangue!». Questa convinzione, protratta nel tempo, ha portato i suoi frutti: sempre ottimi voti in matematica, nonostante non fosse la materia che studiavo di più. Al tempo non avevo prestato attenzione al meccanismo psicologico che si trovava dietro questa vicenda. È stato solo successivamente, con lo studio della Pro-

GENNAIO/FEBBRAIO 2014 ABRUZZOMAGAZINE 65


COACHING

grammazione Neuro-Linguistica (cioè della scienza del “programmare” il nostro cervello per ottenere risultati di successo), che ho compreso cosa fosse accaduto. Le convinzioni che si erano radicate nella mia mente, negli anni in cui ero bambino e “studiavo” la matematica con mio padre, avevano prodotto i risultati negli anni successivi. Ero stato inconsapevolmente “programmato” per il successo. Ciò che facciamo inconsapevolmente, magari quando siamo bambini, possiamo farlo anche consapevolmente, attraverso l’uso della Programmazione Neuro-Linguistica: possiamo “programmare” positivamente il nostro cervello per ottenere i risultati desiderati. Studiare più rapidamente o profondamente, superare un esame, avere rapporti migliori con l’altro sesso, superare timidezze e insicurezze, accrescere le performance fisiche o mentali, rendere di più a lavoro, comunicare meglio con le persone, accrescere la serenità e la libertà interiori, e molto molto altro ancora. Tutta la nostra vita, da quando siamo nati ad oggi, è stata e continuerà ad essere governata dalla formula Pearc. La formula Pearc ci dice che i nostri pensieri (P) creano le nostre emozioni (E), le quali creano le nostre azioni (A), le quali producono i nostri risultati (R), i quali ultimi generano in noi le convin-

zioni (C), che poi, sedimentate nella nostra mente inconscia, creano in automatico nuovi pensieri. Nel mio caso di bambino, avendo il pensiero “sono portato per la matematica”, si generava in me una bella emozione quando studiavo la matematica (matematica=successo e matematica=amore di papà) e, di conseguenza, azioni molto efficaci (la studiavo con piacere), che producevano ottimi risultati (ottimi voti a scuola), i quali ultimi rinforzavano la convinzione che io fossi “portato per la matematica”. Lo stesso avviene, purtroppo, anche in negativo: se una persona pensa che le persone la giudicano e non le vogliono bene, questo pensiero genererà emozioni negative nei confronti delle persone (chiusura, paura, timore) e le azioni conseguenti saranno essere schivi, guardinghi, non fidarsi delle persone, non frequentare le persone. A queste azioni conseguirà il risultato che la persona non avrà molti amici e da qui rafforzerà la convinzione che le persone la giudicano e non le vogliono bene. Un pensiero ripetuto nel tempo cambierà la nostra vita e il nostro destino. La prima persona andrà bene a scuola (almeno in matematica) e magari potrà fare il matematico nella vita. La seconda persona sarà solitaria e schiva e per tutta la vita avrà pochi amici e poche relazioni. La buona notizia è che, nel momento in cui diventiamo

consapevoli di come funziona il meccanismo della nostra mente, possiamo cambiare le cose. Possiamo cambiare i nostri pensieri e le nostre emozioni: possiamo eliminare i pensieri e le emozioni che non ci piacciono e sostituirli con quelli che preferiamo, con quelli che creano i risultati che vogliamo. Questo è il modo in cui creiamo la nostra realtà, attraverso pensieri, emozioni e azioni. A questo punto la domandachiave è: «Come può avvenire questo cambiamento?». Il cambiamento, perché sia vero e profondo, deve avvenire tanto a livello conscio che a livello inconscio. È per questo che, anche se ci sforziamo molto a livello cosciente, spesso non otteniamo risultati. Quante volte c’è capitato di voler cambiare, voler cambiare, voler cambiare, con tutta la nostra volontà, e di non essere riusciti a farlo. Il problema si ripresentava ancora, ancora e ancora… Ciò è avvenuto perché abbiamo provato a cambiare solo a livello conscio, senza coinvolgere il livello inconscio. Aggiungo, ciò è accaduto sempre perché non conoscevamo il modo di cambiare a livello inconscio: non conoscevamo la tecnica giusta per farlo. I risultati si ottengono se, insieme agli sforzi coscienti, operiamo con apposite tecniche a livello inconscio, per produrre il cambiamento anche nella parte più profonda di noi, quella in cui sono sedimentate le convinzioni del passato che creano in automatico e in maniera spesso del tutto inconsapevole i pensieri, le emozioni, le azioni del presente. Apprendere queste tecniche è molto semplice e altrettanto semplice è applicarle. Le insegno in corsi e seminari in cui aiuto le persone a creare la propria realtà utilizzando il potere della mente, a rilasciare le convinzioni, i pensieri e le emozioni negative, a instaurare nuove convinzioni, pensieri ed emozioni positivi per vivere una vita più libera, serena e felice. Il prossimo corso sull’uso del potere della mente ci sarà a maggio, nei giorni 16, 17, 18. Si chiama “Success - principi e strategie del successo”, dove per “successo” intendiamo il “risultato”, che la persona vuole ottenere, per “principi” la teoria e per “strategie” la pratica, cioè le tecniche mentali ed emotive che aiutano le persone a creare la vita che desiderano. La domanda ora è: «Qual è il tuo successo?». Se sei interessato, puoi contattare me o i miei collaboratori (Barbara, Federica, Gianfranco), all’indirizzo email info@strategieperilsuccesso.com, sul sito www.strategieperilsuccesso.com, al fisso 085.9436509 o al diretto 392.9381131.

I RISULTATI SI OTTENGONO SE, INSIEME AGLI SFORZI COSCIENTI, OPERIAMO CON TECNICHE A LIVELLO INCONSCIO, PER PRODURRE IL CAMBIAMENTO


AGRICOLTURA

Ricerca e innovazione nel settore agricolo-alimentare

Anche il nuovo Programma di Sviluppo Rurale mira a finanziare una serie articolata d’interventi di cooperazione tra ricerca, tecnologie di punta e agricoltori, imprese, servizi di consulenza… di Federico Niasi

Mauro Febbo, assessore Politiche agricole e sviluppo rurale, forestale, caccia e pesca

T

utti noi siamo consapevoli che ogni giorno, grazie alla ricerca e all’innovazione, continui e sempre più frequenti cambiamenti sono introdotti nella nostra vita. Pensiamo a come nel giro di pochi anni è cambiato il nostro modo di comunicare e di come sembra ormai normale recapitare documenti in pochi secondi; di com’è migliorata la nostra salute grazie ai grandi progressi ottenuti nel campo della medicina. E ancora di com’è cambiato il modo di viaggiare, che ci permette di andare in vacanza in remote destinazioni, che fino a qualche decennio fa consideravamo irraggiungibili. Gli esempi sono infiniti. È nella natura dell’essere umano cercare di migliorare le proprie condizioni. La ricerca e l’innovazione contribuiscono, da sempre, alla prosperità e al benessere della nostra società, sia a livello individuale che collettivo. Ricerca e innovazione sono da sempre attive anche nel campo agro-alimentare. Nei millenni si è cercato di aumentare la produttività di piante ed animali, di renderli più resistenti alle malattie e rendere i prodotti da loro derivati sempre più appetibili e nutrienti. Ricerca e innovazione, applicate al settore agricolo-alimentare ci han-

68 ABRUZZOMAGAZINE GENNAIO/FEBBRAIO 2014

no permesso di avere cibo sano, in quantità e a prezzi accessibili. In questo momento di crisi mondiale, il settore agroalimentare deve ancor più puntare sull’innovazione per garantire il fabbisogno alimentare di una popolazione mondiale in costante crescita e trarre vantaggio dalle nuove opportunità offerte da un mercato ormai globalizzato. La Regione Abruzzo, attraverso l’attuazione del suo Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013, e in particolare della Misura 124 “Cooperazione

per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e alimentare, nonché nel settore forestale”, finanzia le iniziative che promuovono l’incontro del mondo della ricerca (enti di ricerca e sperimentazione, pubblici e privati) con i il mondo produttivo (agricoltori e soggetti della filiera agroalimentare e forestale, industria alimentare e di trasformazione delle materie prime). La teoria e la pratica cooperano insieme al fine di sperimentare la produzione di nuovi prodotti


Il Gruppo Galgano ringrazia tutte le aziende cha hanno sottoscritto il manifesto per promuovere la Cultura della Qualità e ricordarne il valore strategico per lo sviluppo del nostro Paese. AERONAUTICO

AgustaWestland ASE MERIDIANA MAINTENANCE AGRO-FARMACEUTICO

ABOCA ALIMENTARE | AGRO-ALIMENTARE

BORMIOLI ROCCO BU FOOD&BEVERAGE CLOETTA ITALIA CONSORZIO TUTELA GRANA PADANO FINI MODENA dal 1912 – Pasta Fresca LAVAZZA MUKKI ARREDAMENTO

BORMIOLI ROCCO BU TABLEWARE MAGNIFLEX NATUZZI GROUP SCAVOLINI STOSA VENETA CUCINE ASSICURAZIONI

EUROP ASSISTANCE ITALIA GLOBAL ASSICURAZIONI

INGLESINA METRO ITALIA CASH AND CARRY NSK ITALIA ROYAL CANIN ITALIA COMPONENTI AUTO

COOPERATIVA VOLOENTIERI CORNAGLIA DELL’ORTO DELPHI ITALIA AUTOMOTIVE SYSTEMS ELDOR CORPORATION MAGNETI MARELLI POWERTRAIN MECCANOTECNICA UMBRA GROUP WEBASTO EDITORIA

ABRUZZO MAGAZINE ADC GROUP: e20, NC Il giornale della nuova comunicazione, Advexpress, e20express AGENDA DEL GIORNALISTA B&G – BUSINESS&GENTLEMEN DEA EDIZIONI RIVISTA ECO ECCELLERE BUSINESS COMMUNITY

BITRON INDUSTRIE ELECTROLUX ITALIA ELETTROTECNICA ROLD FABER INDESIT COMPANY TVS pentole antiaderenti WHIRLPOOL ELETTROMECCANICO | MAT. ELETTRICO

ABB SACE Division ANSALDO ENERGIA BTICINO MARELLI MOTORI WEIDMÜLLER

FOTO | CINE-OTTICA E COMPONENTI

BARBERINI lenti solari in vetro DE RIGO VISION LUXOTTICA SAFILO GOMMA | PLASTICA

MARCA GROUP MICHELIN ITALIANA GRUPPO PIRELLI GRANDI INFRASTRUTT. | EDILIZIA | MAT. COSTRUZIONE

ELETTRONICO | ELETTROTECNICO

3F FILIPPI ILLUMINAZIONE EDN GROUP RICOH ITALIA SAMSUNG ELECTRONICS ITALIA SMITEC STMicroelectronics VISHAY SEMICONDUCTOR ITALIANA

ASTALDI COOP.COSTRUZIONI IMPRESA PIZZAROTTI & C. IMPIANTISTICA | INGEGNERIA | PROGETTAZIONE

BALCKE DUERR ITALIANA COMAU CONTINUUS PROPERZI ECOSPRAYTECH ENEL INGEGNERIA E RICERCA OCME SAIPEM

AUTO

BMW ITALIA MOCAUTO GROUP PAGANI AUTOMOBILI

PETROLIFERO | ENERGETICO

API RAFFINERIA DI ANCONA CESI EDISON ENERGIA PETRONAS LUBRICANTS ITALY TERNA VIVIGAS

SERVIZI DI PUBBLICA UTILITA’

ACEA ATTIVA – industria del recupero ETRA GESTORE DEI SERVIZI ENERGETICI – GSE GRUPPO HERA MARCHE MULTISERVIZI UMBRA ACQUE

BANCHE

BANCA MEDIOLANUM GRUPPO CREDITO VALTELLINESE FEDERAZIONE DELLE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO DEL LAZIO, UMBRIA, SARDEGNA ICCREA BANCAIMPRESA ING DIRECT RCI BANQUE SUCCURSALE ITALIANA VENETO BANCA

SERVIZI SOFTWARE

BENI DI LARGO CONSUMO

Promossa dal Gruppo Galgano in ambito 19a Settimana Europea 11-17 novembre 2013

ARTSANA GROUP FATER CAMERE DI COMMERCIO

all’Iniziativa è stata conferita la Medaglia del Presidente della Repubblica

CAMERA DI COMMERCIO DI ANCONA CAMERA DI COMMERCIO DI TREVISO CARTA

IPI Aseptic Packaging Systems TECNOCARTA CHIMICO | FARMACEUTICO | COSMESI

BIANCHI CUSCINETTI EDENRED ITALIA GRUPPO COMIFAR

FIAMM LAMINAZIONE SOTTILE GROUP LUCCHINI OCSA OFFICINE DI CROCETTA REDAELLI TECNA

A.S.L. TORINO 3 di Collegno e Pinerolo – Regione Piemonte ASP Centro Servizi alla Persona AVIS COMUNALE DI MILANO CENTRO DI RIFERIMENTO ONCOLOGICO

AGIRE CONFARTIGIANATO IMPRESE VARESE CONFINDUSTRIA UMBRIA FONDAZIONE MEDIOLANUM ONLUS

COMMERCIO | GRANDE DISTRIBUZIONE

METALLURGICO

SANITA’

ASSOCIAZIONI

A. MENARINI ABBVIE ALPA ANGELINI ARD F.LLI RACCANELLO ASTELLAS PHARMA BASF the chemical company BORMIOLI ROCCO BU PHARMA CIP4 FINE FOODS & PHARMACEUTICALS GRUPPO BOERO KEDRION BIOPHARMA L’ERBOLARIO LODI NOVARTIS FARMA RIVOIRA SIAD SIKKENS SOL GROUP gas tecnici, medicinali e homecare SOLVAY S.A. – ITALIA TAKEDA ITALIA UNIVAR ZAMBON ZOBELE HOLDING

ROVATTI POMPE SCM GROUP tecnologie per il legno SLIMPA TOSTI VANESSA ZUCCHETTI RUBINETTERIA

EDIFORUM: Daily Media, Daily Net, Mediaforum EDIZIONI GUERINI E ASSOCIATI ESTE GRUPPO MAGGIOLI L’AMBIENTE L’IMPRESA MAGAZINE QUALITA’ MARK UP MASTER MEETING MONDOLIBERO PUBLITEC: Costruire Stampi, Deformazione, InMotion, Assemblaggio, Applicazioni Laser, NewsMec, Elemento Tubo RIVISTA IL PERITO INDUSTRIALE SEAT PAGINE GIALLE ITALIA SPOT AND WEB TECNA EDITRICE: L&M Leadership & Management, ICT Security TVN MEDIA GROUP: Pubblicità Italia, Pubblicità Italia Today, AdV Strategie di Comunicazione V+ idee e strumenti per vendere di più e meglio ELETTRODOMESTICI

BERTAZZONI

Patrocini: Presidenza del Consiglio dei Ministri e Ministeri: Difesa, Economia e Finanze, Pubblica Amministrazione e Semplificazione, Sviluppo Economico

ENTI DI CERTIFICAZIONE

INFORMATICA

BUREAU VERITAS ITALIA CERTIQUALITY

PRIMEUR XEROX

ENTI CULTURALI E DI FORMAZIONE

MECCANICO

BIBLIOTECA NAZIONALE CENTRALE DI ROMA ISTITUZIONE SESTOIDEE ITS LUCA PACIOLI MEDIOLANUM CORPORATE UNIVERSITY

ALSTOM FERROVIARIA ARISTON THERMO - riscaldamento dell’acqua e degli ambienti EMERSON PROCESS MANAGEMENT FONDERIE SIME FRANDENT GEA PROCOMAC GRUPPO ATURIA HONDA ITALIA ICEMATIC TECNOMAC INGERSOLL RAND COMPRESSED AIR LOMBARDINI METAL WORK componenti per automazione pneumatica MONDIAL MUSTAD tecnologia delle viti OTIS ascensori, montacarichi, scale e tappeti mobili OTO Melara PORTA SOLUTIONS REGINA CATENE CALIBRATE ROBUR coscienza ecologica ROLLON

ENTI PUBBLICI

ASSEMBLEA LEGISLATIVA REGIONE EMILIA-ROMAGNA AUTOMOBILE CLUB D’ITALIA COMUNE DI CREMONA COMUNE DI LUCCA COMUNE DI SEGRATE COMUNE DI SETTIMO MILANESE CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO CONSORZIO ZAI INTERPORTO QUADRANTE EUROPA ENAC ENTE NAZIONALE PER L’AVIAZIONE CIVILE INPS PROVINCIA DI SALERNO – Settore Attività Produttive REGIONE CAMPANIA Assessorato Agricoltura

ESRI ITALIA GMSL software scientifico SERVIZI VARI

COOPSERVICE FONDAZIONE SVILUPPO COMPETENZE IDEE ASSOCIATE – garofalo.it INTRALOT GAMING MACHINES SPS Sviluppo Performance Strategie TECNOMARCHE PST DELLE MARCHE WARRANT GROUP TELECOMUNICAZIONI

TELECOM ITALIA TELECOM ITALIA SPARKLE TESSILE | ABBIGLIAMENTO | CALZATURIERO

A.TESTONI KLOPMAN INTERNATIONAL PAL ZILERI TRASPORTO MERCI - PERSONE

AEROPORTO OLBIA COSTA SMERALDA ARCO SPEDIZIONI CARONTE & TOURIST CTM CAGLIARI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE GRANDI NAVI VELOCI GTM HERMES ITALIA SDA EXPRESS COURIER TURISMO | ALBERGHI | RISTORAZIONE

ALPITOUR CENTRO CONGRESSI VILLE PONTI CIR FOOD

Aderenti da oltre 10 anni

Le aziende che prenotano l’adesione alla Campagna 2014

...avranno un vantaggio in più

segnalare a: relazioni.esterne@galganogroup.it - 02.39.605.295 www.galganogroup.it/gmq

www.galganogroup.com


La Carta per le pari opportunità e l’uguaglianza sul lavoro è una dichiarazione di intenti, sottoscritta volontariamente da imprese di tutte le dimensioni, per la diffusione di una cultura aziendale e di politiche delle risorse umane inclusive, libere da discriminazioni e pregiudizi, capaci di valorizzare i talenti in tutta la loro diversità. Realizzare un ambiente di lavoro che assicuri a tutti pari opportunità e il riconoscimento di potenziale e competenze individuali, non rappresenta soltanto un atto di equità e coesione sociale, ma contribuisce anche alla competitività e al successo dell'impresa. L’iniziativa italiana della Carta viene portata avanti sulla base di un ampio consenso nel

mondo delle imprese e delle istituzioni pubbliche, grazie all'impegno del Comitato promotore e di un'ampia rete di aderenti e sostenitori. Per informazioni e adesioni sul territorio: VITTORIA COLANGELO (Consigliera di parità per la Provincia di Pescara) ANNA RITA GUARRACINO (Consigliera di parità per la Provincia di Chieti) ANNA POMPILI (Consigliera di parità per la Provincia di Teramo) ANNA MARIA PARADISO (Consigliera di parità per la Provincia di L'Aquila)


AGRICOLTURA

PSR 2014-2020 Sono 432 milioni di euro i fondi a disposizione, 50 milioni di euro in più rispetto alla dotazione della precedente programmazione (383 milioni) in grado di creare sbocchi di mercato o sviluppare nuove tecnologie, sperimentare nuovi macchinari, processi produttivi che introducano sistemi di lavoro innovativi e sostenibili. Si favorisce la collaborazione tra produttori primari, imprese di trasformazione, operatori commerciali, strutture operanti nell’ambito della ricerca e della sperimentazione, per individuare e sviluppare percorsi innovativi da attuare lungo le filiere produttive e favorire il trasferimento delle conoscenze. Nell’ottica di un migliore orientamento al mercato si punta a far sì che, lungo le varie filiere dei settori agricolo, alimentare e forestale, un processo diventi competitivo facilitandone la diversifi-

cazione produttiva e la riduzione dei costi di produzione e rafforzando le relazioni di cooperazione e integrazione tra operatori di una stessa filiera. Al tempo stesso con l’applicazione di questa misura si vuole contribuire ad affrontare le nuove sfide ambientali che prevedono la riduzione delle emissioni di gas serra, l’adattamento dell’agricoltura ai cambiamenti climatici, la sostituzione dei combustibili fossili, la capacità di utilizzo razionale dell’acqua, il miglioramento della qualità delle acque, la riduzione della perdita di biodiversità e la perdita del suolo. Tra i cinque obiettivi che l’Unione Europea è chiamata a raggiungere entro il 2020 troviamo “Ricerca e Sviluppo/

Innovazione”. Questo strategico obiettivo prevede l’aumento degli investimenti in ricerca e sviluppo e innovazione al 3% del Pil dell'Ue (pubblico e privato insieme). A tale scopo le future politiche europee dello sviluppo rurale previste per il periodo 2014-2020, che si concretizzeranno con l’attuazione del nuovo Programma di Sviluppo Rurale, mettono in risalto l’importanza della ricerca e dell’innovazione e prevedono di finanziare una serie articolata di interventi di cooperazione e aggregazione tra la ricerca e le tecnologie di punta, da un lato, ed agricoltori, imprese e servizi di consulenza dall'altro, che puntino allo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie.

Fondo Europeo Agricolo per lo sviluppo rurale l’Europa investe nelle zone rurali

www.psrabruzzo.it

GENNAIO/FEBBRAIO 2014 ABRUZZOMAGAZINE 71


BLACK TIE

VIRGINIO PER IL BENESSERE E LA CURA DEI VOSTRI CAPELLI DI ANDREA SISTI

Nelle foto in alto l’ingresso del salone e lo staff di Virginio

U

n nuovo salone, un ambiente del tutto moderno, per prendersi cura dei vostri capelli e non solo. Virginio si rinnova nel locale di via Vestina, civico 505, a Montesilvano (Pescara). Più di cento metri quadrati, uno staff di sei collaboratori per accogliere e seguire una clientela unisex in modo impeccabile. Ampi spazi, postazioni moderne, grandi specchi, giuste luci, design e gusto contribuiscono a rendere l’esperienza davvero unica. Sì, perché entrare nello store equivale a vivere un momento di relax e piacere, di valorizzazione per il proprio corpo. Professionalità e tecnica fanno il resto. Il concept rimane lo stesso di sempre: creare, in base al volto e al modo di essere, uno stile ad hoc, unico e incon-


BLACK TIE

TAGLI, PIEGHE, ACCONCIATURE, COLORE E UNO SPAZIO DEDICATO AL MAKE UP. VIRGINIO RENZETTI APRE LE PORTE DEL SUO NUOVO E MODERNO SALONE A MONTESILVANO (PESCARA)…

Virginio Renzetti impegnato a creare una nuova acconciatura

fondibile per ogni persona, senza mai tralasciare le mode e le tendenze in atto. Non manca l’innovazione, nel caso, ad esempio, dell’applicazione delle extension con tecnica laser (il metodo permette di unire fino a duecento ciocche l’ora, ndr) e dell’utilizzo dei migliori prodotti sul mercato (L’Oréal, Kérastase, Nioxin, Sabastian…). Oltre tagli, acconciature, colore e quant’altro è presente anche l’area make up per esaltare lo sguardo e il sorriso, puntare sulla bellezza per un evento speciale oppure per sentirsi irresistibili nella vita di ogni giorno. Rivolgersi a Virginio vuol dire affidarsi a mani esperte, a un team competente che è impegnato in questo settore da anni e che punta continuamente sulla formazione, frequentando corsi di alta specializzazione un po’ in tutta Italia.

Rivolgersi a Virginio vuol dire affidarsi a mani esperte, a un team competente, impegnato in questo settore da anni e che punta continuamente sulla formazione GENNAIO/FEBBRAIO 2014 ABRUZZOMAGAZINE 73


BLACK TIE

Siac Fashion. Da sinistra Marco Merlino (amministratore), Paola Mucci (responsabile commerciale) e Stefano Pierini (responsabile marketing e comunicazione)

IL RILANCIO DEL CENTAURO A sinistra, un momento della serata. Carlo Scarpelli (responsabile collezioni camiceria Rodrigo e Montaliani e responsabile del progetto “Su misura) impegnato nella presentazione agli agenti convocati per l’occasione. Negli altri scatti alcuni capi della nuova collezione “Rinnovamento nella tradizione”

S

i presenta con la voglia di stupire e imporsi sul mercato la collezione autunno-inverno 2014/2015 Rodrigo. Lo fa in una cornice particolare, quella di Tenuta Di Sipio a Ripa Teatina (Chieti), radunando agenti, addetti ai lavori e stampa locale. L’anteprima segna l’uscita ufficiale per la nuova proprietà. Lo scorso luglio è avvenuto l’avvicendamento societario che ha portato lo storico brand di moda uomo in capo a Siac Fashion. «Tecnicamente - spiega l’amministratore unico Marco Merlino, già titolare di Montaliani, camiceria su misura la griffe del centauro è stata ottenuta tramite l’affitto di un ramo d’azienda, nell’ambito della procedura di concordato di Iac (Industria Adriatica Confezioni). Abbiamo costituito una newco con tre soci: io, Stefano Pierini e l’ingegnere Domenico Merlino. Dopo l’omologa dell’accordo avverrà, a tutti gli effetti, il trasferimento del marchio». Intanto, con tempi stret-

CON LA NUOVA COLLEZIONE, SIAC FASHION È PRONTA A PUNTARE SUL MARCHIO RODRIGO. UN SIMBOLO DELLA MODA ABRUZZESE APPREZZATO NEL MONDO… DI ANDREA BEATO

GENNAIO/FEBBRAIO 2014 ABRUZZOMAGAZINE 75


Ogni capo è personalizzato e capace di raccontare BLACK una TIE storia a sé

tissimi, l’impegno si è concentrato verso la creazione della serie: «Il nome scelto - sottolinea Paola Mucci, responsabile commerciale - è “Rinnovamento nella tradizione”. Da un lato la continuità con il passato, dall’altro la voglia di rinfrescare il dna. Siamo partiti dal coprire le diverse categorie merceologiche e proporre sempre due linee, una basica e una più fashion. L’obiettivo quello di vestire dal quarantenne al sessantenne periodico, cercando di anticipare la prima fascia di target. Così alla maglieria classica si affianca quella con intarsi, punto mimosa, pannocchia, lavorazioni particolari, microfantasie, da indossare anche come giacca. Ai pantaloni cinque tasche in gabardina, poule, canetè, è aggiunta della flanella semplice. La fodera rossa regala un twist in più al consueto trench. Il cappotto di panno si arricchisce con tagli sulla vita e pettorina colorata. Ogni capo è personalizzato e capace di raccontare una storia a sé». Gli elementi per fare bene ci sono tutti e la speranza è riposta molto nell’estero. Per la prima volta la collezione verrà inviata negli Stati Uniti ed è di qualche giorno fa la richiesta di apertura di uno store a Teheran, Iran. Si continuerà a coprire tutta l’Italia, con dodici monomarca attivi (entro marzo 2014 se ne aggiungeranno altri quattro, due in Liguria e due in Sardegna), tre punti vendita diretti (Chieti, Lanciano e San Benedet-

60 ABRUZZOMAGAZINE GENNAIO/FEBBRAIO 2014

to del Tronto) e circa duecentocinquanta multibrand. «Le strategie - annuncia Stefano Pierini, responsabile marketing e comunicazione - sono ben chiare. Vogliamo dare supporto alla vendita, essere affidabili con i nostri clienti e collaboratori, fornire il prodotto nei giusti tempi e con precise modalità». Molti davano Rodrigo alle battute finali, invece è pronto a rilanciarsi, con una guida tutta abruzzese. «Per noi - conclude Marco Merlino - ciò è forte motivo d’orgoglio». Attualmente le persone impiegate sono quarantotto, con produzione e confezionamento che vengono affidati a fasonisti esterni. Già annunciata la partecipazione, a giugno, al Pitti a Firenze (appuntamento fieristico d’importanza mondiale) per recitare un ruolo da protagonista. Intanto, dalla prossima stagione Siac Fashion acquisirà la commercializzazione di Montaliani e, tra i progetti, c’è anche il trasferimento in una nuova sede, moderna e funzionale.

La collezione sarà inviata, per la prima volta, negli Stati Uniti. Il mercato a stelle e strisce interessa Siac Fashion e potrà essere un punto di riferimento per il business della nuova società. Da Teheran, Iran, è giunta la richiesta di apertura di un ulteriore monomarca. Confermato l’impegno in Italia


BLACK TIE

Nella prima foto sopra i produttori di Spoltore: da sinistra Jurij Ferri (Almond ’22), Arrigo De Simone (Birrificio Desmond) e Marco Leardi (Birrificio Leardi). Sono loro, insieme al Comune di Spoltore, a spingere il progetto. All’incontro ha partecipato anche Francesca Petrei Castelli del pastificio Verrigni che, con la collaborazione di Jurij Ferri, commercializza una personale birra con marchio Birrolo

IL PROGETTO È FORTEMENTE VOLUTO DALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE E DALLE TRE AZIENDE DEL SETTORE CHE PRODUCONO PROPRIO NEL PICCOLO CENTRO ABRUZZESE…

Spoltore Polo della birra artigianale

La presentazione del progetto presso il Comune di Spoltore (Pescara)

DI FEDERICO NIASI

F

orse non a tutti è noto che la città di Spoltore, nella provincia pescarese, si caratterizza per essere centro di eccellenza della produzione birraia a livello nazionale, annoverando nel proprio territorio la presenza di ben tre produttori di birra artigianale. Tale concentrazione, rispetto alla dimensione del bacino geografico di riferimento, appare ben superiore alla media italiana. Altissima è la qualità delle produzioni locali se si considera che molti sono stati i premi assegnati dalle più prestigiose riviste specializzate, dai concorsi di maggiore interesse e dalla critica di settore. Forti di ciò, il Comune ha voluto avviare un progetto di forte caratterizzazione del borgo, di impulso e promozione, con l’obiettivo di rilanciare anche l’economia e il turismo autoctono. Un vero e proprio polo della birra che si va a connotare come centro propulsore di iniziative di sensibilizzazione, informazione, formazione, ricerca, attrattività e ricettività, con l’intento, inoltre, di costituire un fulcro per attingere a risorse nazionali e comunitarie.


Grafica: www.tonynevoso.it

SERVIZI CONGRESSUALI ED ATTREZZATURE TECNICHE PER EVENTI

Via Tiburtina, 127 - Pescara info@ondisplay.it - Tel. 085.86.73.872 - Mob. 338.40.42.211


IL COMPLEANNO DI MARCO PARDI DI ANDREA SISTI

T

rentacinque anni si festeggiano una volta sola e così Marco Pardi ha deciso d’invitare i suoi numerosi amici, molti provenienti da fuori regione, e ritrovarsi tutti a Cantina Accademia. Il locale storico, in piena zona universitaria a Pescara, ha messo a disposizione il suo esclusivo disco club e lo spazio ristorazione per una cena esclusiva. Sponsor della serata l’azienda Kyklos di Danilo Di Luca. Curiosità per la data scelta: il 25 dicembre, in modo da abbinare il compleanno con gli auguri natalizi. Allo scoccare della mezzanotte il taglio della torta e il consueto brindisi. «È l’occasione sottolinea emozionato Marco Pardi - per rivedere le persone a me più care, visto che normalmente sono impegnato con l’azienda di famiglia, la Dra, che si occupa della distribuzione di ricambi auto, potendo fornire i migliori marchi del settore e non solo».

SPEGNE TRENTACINQUE CANDELINE CON GLI AMICI, LA MUSICA E IL DIVERTIMENTO DI CANTINA ACCADEMIA

80 ABRUZZOMAGAZINE GENNAIO/FEBBRAIO 2014

Marco Pardi. La festa per i suoi trentacinque anni


BLACK TIE

«

È da quarant’anni che mi sto divertendo». Lo chef internazionale Dino Pavone lo fa in cucina, dietro ai fornelli, tra un raviolino tricolore (olio biodinamico di propria produzione, salvia e pinoli), un timballino di verdure croccanti con borragine e un filetto di vitellone locale in salsa “Ciao”, a base di Montepulciano. Queste sono solo alcune delle circa venticinque specialità create e apprezzate, nel tempo, da personaggi del calibro dell’ex cancelliere tedesco Helmut Kohl, i tenori Andrea Bocelli e Piero Mazzocchetti, i presidenti Scalfaro, Ciampi e Napolitano, il cantante Giò Di Tonno… Per ben ventiquattro anni Pavone ha portato la sua competenza e il suo estro in Germania, a Bonn e a Coblenza, dov’è stato gestore e proprietario del ristorante “La Gondola”, insieme al fratello Gabriele. Nel 2001 il ritorno in Italia, prima rinnovando la collaborazione con Angelo Chiavaroli al “Montinope” di Spoltore (Pescara), e poi con il nuovo locale “Emozioni d’Abruzzo”, aperto a Collecorvino (Pescara). Una location ideale per cerimonie ed eventi (in tutto centocinquanta coperti), ma anche per appuntamenti romantici e di lavoro. Gli ampi spazi sono adatti a famiglie con bambini e, nel periodo estivo, è prevista la possibilità di cenare all’aperto, immersi nel verde, in un’atmosfera rilassante. I piatti proposti seguono la filosofia del metro zero, della filiera cortissima. «L’obiettivo - sottolinea Pavone - resta quello di promuovere il nome e l’immagine della nostra regione nel mondo». E una serie di attività complementari favorisce tutto questo: il progetto “L’Abruzzo Green”, la cooking school “Emozioni d’Abruzzo”, le serate tematiche organizzate in collaborazione con l’Onav, quelle dedicate all’arte nelle sue diverse forme, e poi la tv, internet e i social network per amplificare la comunicazione. «Per i primi dieci anni di attività (il 21 settembre 2013, ndr), abbiamo festeggiato in concomitanza con la trentesima serata della seconda edizione di “Emozioni, vino, arte e musica” (ciclo che ripartirà il prossimo giugno). Tantissimi gli ospiti e gli amici che ci hanno raggiunto per l’occasione, con il ricavato interamente devoluto all’associazione Ail, contro le leucemie».

IL RISTORANTE EMOZIONI D’ABRUZZO, A COLLECORVINO, RAPPRESENTA ANCHE LA LOCATION IDEALE PER CERIMONIE ED EVENTI

CUCINA DI EMOZIONI DELLO CHEF DINO PAVONE DI ANDREA BEATO

Lo chef internazionale Dino Pavone, alla guida di Emozioni d’Abruzzo

BLACK TIE



Abruzzo Magazine Gennaio Febbraio 2014