Issuu on Google+


“AL PIANOFORTE” Collana di Letteratura Musicale diretta da VINCENZA PATRIZIA IANNONE


Vincenza Patrizia Iannone

CONSIGLI AI GIOVANI MUSICISTI DI SCHUMANN - LISZT Musikalische Haus- und Lebens-Regeln Originale in tedesco di Robert Schumann Conseils aux Jeunes Musiciens Traduzione in francese di Franz Liszt Advice to Young Musicians Traduzione in inglese di Henry Hugo Pierson

WIP EDIZIONI


Titolo originale: Musikalische Haus- und Lebens-Regeln © Traduzione a cura di Vincenza Patrizia Iannone 1° edizione aprile 2011 ISBN 978-88-8459-187-6

WIP Edizioni Via Leopoldo Franchetti, 29 70125 BARI tel. 080.557.6003 fax 080.5523055 www.wipedizioni.it info@wipedizioni.it

In copertina: elaborazione grafica di un ritratto dell’Autrice (dall’originale di Roberto Panichi, 1982)

è vietata la riproduzione, anche parziale, con qualsiasi mezzo effettuata, senza l’autorizzazione degli Autori e dell’Editore


A Ilaria, Pasquale, Erika


CONSEILS AUX JEUNES MUSICIENS

PREFAZIONE L’idea di questo libro, e di questa collana, nasce nel 2000. Avevo appena conseguito la laurea in Lingue e Letterature straniere, trascorrendo per qualche anno le mie giornate o in Conservatorio a far lezione ai miei studenti di pianoforte, o in Facoltà a seguire le lezioni per preparare tutti i copiosi esami di letterature europee ed extraeuropee. Di conseguenza, era diventata più agevole anche la lettura dei libri di argomento musicale scritti in altre lingue. Mi resi subito conto che la traduzione italiana avrebbe consentito maggiore conoscenza, visti i tanti libri stranieri non ancora tradotti in italiano, oltre a un approfondimento per molti musicisti e appassionati di cultura musicale. Procedendo nelle letture intensive, pur continuando a dedicarmi agli studi di perfezionamento sulla traduzione e sull’interpretariato, incominciai a immaginare una serie ideale di pubblicazioni, secondo l’ispirazione che di volta in volta mi suggeriva una scelta di percorso e di testi da tradurre. Sono trascorsi dieci anni, in cui questa idea è rimasta accantonata; ora le letture sono tornate nuovamente a ispirarmi, questa volta con un livello più alto di comprensione, grazie a una nuova prospettiva raggiunta con la pratica maturata in ulteriori anni di insegnamento ai giovani aspiranti musicisti e pianisti. In questi anni, al fine di ottenere una resa musicale più consapevole, ho avuto la possibilità di verificare l’efficacia dell’enunciazione diretta delle parole scritte dagli stessi musicisti tanto amati e studiati. Il testo musicale è di per sé completamente autonomo e intelligibile agli occhi del musicista già formato dai suoi maestri. Ma quale profonda comprensione e chiarezza può favorire una frase esplicativa dell’autore! CONSIGLI AI GIOVANI MUSICISTI

7


MUSIKALISCHE HAUS- UND LEBENS-REGELN

Uno dei primi intenti dell’interprete esecutore non dovrebbe essere proprio l’aderenza alle intenzioni dell’autore? Certamente. Il mio desiderio è superare la barriera della lingua straniera, per rendere accessibili le riflessioni e i pensieri dei musicisti che hanno scritto in lingue diverse dall’italiano: in questo modo sarà possibile “coniugare le due vocazioni, quella musicale e quella linguistica”, come ha acutamente osservato Giovanni Nencioni in una pregiata lettera indirizzatami all’indomani di una sua conferenza sul “destino della lingua italiana”. Per dare avvio alla Collana “Al Pianoforte”, ho scelto il testo dei Consigli ai Giovani Musicisti, pubblicati in tedesco da Robert Schumann, e tradotti in francese da Franz Liszt. In questo anno celebrativo per i duecento anni dalla nascita del grande musicista ungherese, il mio tributo è presentarlo nella veste di traduttore dei “Consigli” di Robert Schumann, risuonando quasi come eco alle parallele celebrazioni di quest’ultimo nell’anno appena concluso. Il nome di Schumann era già apparso accanto a quello di Liszt, nelle recensioni entusiastiche del primo ai concerti per pianoforte del “leone” della tastiera. Al testo originale di Robert Schumann in lingua tedesca, sarà dunque affiancata la traduzione in francese di Franz Liszt, ma anche la traduzione in inglese del compositore Henry Hugo Pierson, e il testo in lingua italiana da me personalmente redatto con molta gioia. Una breve nota sul titolo di queste massime, che Schumann ha pubblicato come Musikalische Haus- und Lebens-Regeln, quindi “Regole musicali a casa e nella vita”, che sono state trasformate nelle traduzioni: diventano in francese Conseils aux Jeunes Musiciens, oppure in inglese Advice to Young Musicians, cioè in italiano Consigli ai Giovani Musicisti, o anche Consigli ai giovani studiosi di musica, come ha tradotto Edoardo Francesco Bossoli nel 1886, per le Edizioni Buffa di Milano. Oltre all’originale pubblicato da Schumann nel 1850, anche la traduzione di Liszt in francese risulta il testo dei “Consigli” abbinato allo 8

ADVICE TO YOUNG MUSICIANS


CONSEILS AUX JEUNES MUSICIENS

spartito del delizioso e suonatissimo Album per la gioventù op. 68 per pianoforte di Robert Schumann, ad esempio, nella revisione di Gabriel Fauré per le Edizioni Durand di Parigi. Auspico che questa guida all’approfondimento possa far entrare ancora più in sintonia con il mondo della musica, e dell’istruzione musicale, tutti gli appassionati, i cultori, gli studenti, i genitori, i lettori tutti. Milano, gennaio 2011

Vincenza Patrizia Iannone

Docente al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano

CONSIGLI AI GIOVANI MUSICISTI

9


MUSIKALISCHE HAUS- UND LEBENS-REGELN Robert Schumann

ADVICE TO YOUNG MUSICIANS Translated by Henry Hugo Pierson


CONSEILS AUX JEUNES MUSICIENS Traduction de Franz Liszt

CONSIGLI AI GIOVANI MUSICISTI Traduzione di Vincenza Patrizia Iannone


MUSIKALISCHE HAUS- UND LEBENS-REGELN

1. Die Bildung des Gehörs ist das Wichtigste. Bemühe dich frühzeitig, Tonart und Ton zu erkennen. Die Glocke, die Fensterscheibe, der Kukuk – forsche nach, welche Töne sie angeben.

1. The cultivation of the Ear is of the greatest importance. Endeavour early to distinguish each several tone and key. Find out the exact notes sounded by the bell, the glass, the cuckoo etc.

12

ADVICE TO YOUNG MUSICIANS


CONSEILS AUX JEUNES MUSICIENS

1. L’éducation de l’oreille est ce qu’il y a de plus important. Tâchez de bonne heure de discerner chaque ton et chaque tonalité. Examinez quels sons produisent la cloche, le verre, le coucou, etc. etc.

1. L’educazione dell’orecchio è la cosa più importante. Prova ben presto a riconoscere la nota e la tonalità. La campana, i vetri, il cùculo – cerca quali suoni indicano.

CONSIGLI AI GIOVANI MUSICISTI

13


MUSIKALISCHE HAUS- UND LEBENS-REGELN

2. Du sollst Tonleitern und andere Fingerübungen fleiβig spielen. Es giebt aber viele Leute, die meinen, damit Alles zu erreichen, die bis in ihr hohes Alter täglich viele Stunden mit mechanischem Ueben hinbringen. Das ist ungefähr ebenso, als bemühe man sich täglich das A=B=C möglichst schnell und immer schneller auszusprechen. Wende die Zeit besser an.

2. Practise frequently the scale and other finger exercises; but this alone is not sufficient. There are many people who think to obtain grand results in this way, and who up to a mature age spend many hours daily in mechanical labour. That is about the same, as if we tried every day to pronounce the alphabet with greater volubility! You can employ your time more usefully. 14

ADVICE TO YOUNG MUSICIANS


CONSEILS AUX JEUNES MUSICIENS

2. Répétez fréquemment la gamme et les autres exercices, mais ceci n’est pas suffisant. Il y a beaucoup de gens qui par ce moyen croient atteindre au but suprême, qui jusqu’à leur âge mûr passent plusieurs heures chaque jour à faire des exercices purement mécaniques. C’est à peu près comme si l’on tâchait chaque jour de prononcer l’A, B, C, de plus en plus vîte. Employez mieux votre temps.

2. Devi suonare diligentemente le scale e altri esercizi per le dita. Ci sono, però, molte persone che pensano di ottenere tutto con questo, e che fino a tarda età trascorrono ogni giorno molte ore facendo esercizi meccanici. è quasi come impegnarsi quotidianamente a pronunciare l’abbiccì il più veloce possibile e sempre più veloce. Impiega meglio il tempo! CONSIGLI AI GIOVANI MUSICISTI

15


Consigli ai giovani musicisti di Schumann-Liszt