Page 6

ideando

Il laboratorio dei lavoretti di Giò

L’albero di Natale: disegna e ritaglia tre cerchi di misure diverse (puoi fare il contorno di tre tazzone da colazione, per esempio) su una carta pesante, natalizia oppure decorata da te ..

Ora taglia lungo il raggio.

Incolla ogni cerchio lungo il taglio che hai fatto ottenendo tre coni. Ora infila il cono più grande sulla cannuccia e fissalo con lo scotch. Ripeti con gli altri.

Piega a fisarmonica ogni cerchio.

Per avere il vasetto dell’albero, arrotola un pezzo di carta molto stretto attorno alla base della cannuccia e fermalo con lo scotch. Metti un bel fiocco in cima: il tuo albero è pronto !

A tutta poesia Mi hanno regalato un ciondolo cobalto che dal ferro è stato avvolto e dal vulcano coccolato. Il suo globo marino tra la lava spiccava, il suo color di mare mi attirava e a tuffarmi mi invitava. Mi buttai nel celeste senza sapere dov’era l’est. Mi hanno regalato un ciondolo cobalto. Davide

Ho trovato una conchiglia. Porta con sé Il ricordo del mare luccicante. La mia mente si riempie del silenzio delle profondità marine. Dentro di essa si rinchiude l’odore aspro dell’acqua salata. Ho trovato una conchiglia.

Curzio Ho trovato una conchiglia. Si porta dietro le profondità marine. Il mio cuore si riempie del ricordo di quel giorno: granchi che danzano leggeri sopra una conchiglia rosata. Riflessi di luce dorata verso sera risplendono sul mare. Ho trovato una conchiglia. Gaia

I bambini di 5^ De Amicis hanno tratto ispirazione dalla poesia “La conchiglia” scritta da Federico Garcia Lorca (in grassetto) e hanno composto dei piccoli testi poetici sul tema dei ricordi d’estate.. Eccone alcuni Mi hanno regalato un legno.

Ho raccolto conchiglie minuscole. La mia anima ricorda il colore dorato del sole, limpido del mare, gli sguardi di pesci curiosi. Ho raccolto conchiglie minuscole. Beatrice

Mi hanno regalato un sassolino di mare, che porta con sè il fruscio tranquillo delle onde. Un piccolo cuore di vetro levigato dal tempo, dalle carezze del mare e del vento. Mi hanno regalato un sassolino di mare ... Vivian

Mi hanno portato una conchiglia. Le canta dentro un mare d'atlante. Il mio cuore si colma d'acqua con pesciolini d'ombra e d'argento. Mi hanno portato una conchiglia. Ho trovato una stalattite. Si porta dentro la freschezza della montagna e la trasparenza del vetro: all’improvviso la mia mente si riempie di bollicine frizzanti che rapide sgorgano via. E sento il gelo dell’inverno: ho trovato una stalattite. Luna

6

Nel suo corpo viene scolpito un cassetto pieno di sogni e profumi penetranti di rose, violette e tulipani. E’ un pezzetto di legno magico dove vengono rinchiusi gli incubi e lasciati in libertà i sogni. Isabella Mi hanno donato un granchio di mare. Porta con sé la felicità dei vacanzieri. La mia anima si colma di piccole impronte. Mi hanno donato un granchio di mare. Ibrahim

Ho ricevuto un pesciolino colorato: il suo giallo ocra mi ricorda i granelli di sabbia ed il suo verde chiaro le capriole tra i coralli. Ho ricevuto un pesciolino colorato... Esmeralda

Ho raccolto un sassolino di mare: porta con sé il silenzio dell’alba, la mia anima straripa di corse sulla riva del mare. Ho raccolto un sassolino di mare. Suman

Ho comprato due pantofole di lana greca . Dentro rinsuonan le canzoni e le danze tipiche della Grecia. Il mio cuore si riempie di quelle danze . Questa lana mi accarezza dolcemente per tutto il corpo. I suoi colori bianco azzurro blu mi fanno tornare nell' acqua cristallina estiva. Ho comprato due pantofole di lana greca. Emanuele

Giornalino di Novembre  

giornalino scolastico

Giornalino di Novembre  

giornalino scolastico

Advertisement