Page 5

...all’inizio la dea Natura abitava da sola nel buio più profondo e dappertutto non c’era altro che un silenzio terribile. Allora ….

la dea Natura iniziò a sentirsi sola e pensò di creare un'altra dea che la aiutasse a creare il mondo. Da una scintilla di luce arrivo la dea Terra, insieme crearono una Piattaforma così impegnativa che le due dee morirono, dal nome della dea Terra prese il nome la Terra, dalle loro spalle uscirono montagne. (continua) Federica

esisteva solo l’oceano, una grande superficie d’acqua, il caos dominava il mondo. Un solo essere vivente abitava su quel deserto d’acqua, era il gigante Kapalogù che era nato dal Nulla. Abitava in un uovo, ma ad un certo punto per la sua grandezza, l’uovo si ruppe e ne uscì un gigante. Si innamorarono molto e si sposarono. Nacquero cinque figli. Da qui iniziò la Creazione…. Kapalogù e la dea Natura affidarono ai loro cinque figli un compito difficilissimo: creare la volta celeste, il mondo e i continenti dove avrebbero dovuto vivere i vari popoli. Il primo creò l’Australia grazie a una scialuppa che cadde in acqua e formò il continente... (continua) Gaia

A settembre i bambini delle classi seconde B-C De Amicis hanno svolto un lavoro per imparare a scrivere le cartoline. “Le nostre maestre, con la collaborazione dei genitori, hanno comprato delle vere cartoline di Treviglio con il francobollo giusto e in classe abbiamo provato a scriverle mettendo i nostri indirizzi. Quando tutte le cartoline erano pronte, siamo usciti da scuola e le abbiamo spedite. E’ stato molto divertente e abbiamo imparato tanto. In pochi giorni tutti hanno ricevuto nella propria cassetta postale la cartolina, grazie ai postini e alla posta! Siamo diventati davvero grandi in seconda…..”

PROFILI DEL TEST:

Classe 3^C De Amicis

Renna: ti piace fare scherzi agli amici e non ti spiace essere al centro dell’attenzione. A volte sei un po’ testardo, ma sei generoso e gli amici sanno di poter contare su di te. Orso: ti piace stare all’aria aperta e fare sport. A volte sei un po’ troppo riservato ma i compagni sanno che sei un amico fidato e spesso vengono a cercarti. Pinguino: ti piace scoprire cose sempre nuove e ti appassioni ai misteri. Gli amici stanno bene in tua compagnia e sei un punto di riferimento per loro.

Quando il mondo non c’era ...

la dea Natura cominciò a creare il mondo: chiamò la dea degli Stivali di nome Stippi e le chiese se poteva portarle uno stivale e ella rispose di sì. Le mostrò uno stivale verde, ricamato con tante pietre preziose. La dea Natura voleva trasformarlo nell’ Italia ma non sapeva dove appoggiarla. Quindi chiamò il capo degli Sport, il dio Panku e insieme con la loro energia gonfiarono un palloncino azzurro che diventò la terra. La dea Natura appoggiò dolcemente l’Italia e i ricami diventarono i fiori e i frutti. Dopo molti anni la dea Natura morì e poiché era stata buona e brava a creare il mondo , il suo corpo si trasformò per arricchire la Terra di tanti profumi e colori. … (continua) Chiara

All’Archeopark PER VEDERE COME VIVEVANO GLI UOMINI PRIMITIVI Venerdì 7 ottobre io e la mia classe 3^ D siamo andati in gita in compagnia della 3^C all’Archeopark. Abbiamo viaggiato con il pullman che era lungo bianco e azzurro. Dopo un’oretta di viaggio siamo arrivati: <<Eccoci all’ Archeopark un posto stupendo per vivere un giorno nella preistoria!>>. Appena arrivati ci hanno fatto depositare gli zainetti nell’area ristoro, e dopo abbiamo conosciuto la nostra guida che si chiamava Daniela. La prima attività era il frottage sotto una piccola capannina, nella fattoria neolitica; il frottage consisteva nel strofinare con foglie verdi e su dei fogli da disegno sotto i quali erano poste pietre incise con i disegni dei Camuni. Sfregando le foglie sul foglio bianco,abbiamo lasciato la scia e appoggiando il foglio sulla pietra e sfregandoci le foglie sopra abbia-

mo ottenuto un disegno fantastico tutto naturale. Successivamente Daniela ci ha fatto vedere e provare il trapano ad elica che faceva dei buchi grossi,profondi,sottili, bassi e si faceva tutto a mano. Abbiamo parlato della caccia e abbiamo fatto tiro con l’arco(con una freccia appuntita!) Daniela ci ha portato al laboratorio di archeologia, abbiamo battuto un piattino di

5

rame con una pietra e l’abbiamo modellato a piacere. In seguito siamo andati a fare un ciondolino d’argilla. Abbiamo macinato il grano con grossi sassi arrotondati e fatto il pane. Alle 11.50 circa ci siamo arrampicati sulle rocce della collina con le corde, alle 12.00,abbiamo mangiato e subito dopo siamo andati tutti a giocare. Poi abbiamo visto come vivevano gli uomini primitivi: ci hanno fatto entrare in una grotta e spiegato quali erano le prime pitture che si chiamavano pitture rupestri e poi abbiamo visitato la fattoria neolitica in cui c’erano tanti animali e il Villaggio degli Artigiani con le capanne e le palafitte. Che SUPER-GITA fantastica !!!!! per la 3D De Amicis, Martina

Giornalino di Novembre  

giornalino scolastico

Giornalino di Novembre  

giornalino scolastico

Advertisement