Issuu on Google+

••••

6

IL SETTIMANALE

Salute

IL GIORNO - il Resto del Carlino - LA NAZIONE

Tra le diete d’attacco, la più gettonata è la Dukan. Carne, pesce, tanta acqua ora anche in versione vegetariana

Stop ai dolci e ai farinacei È la moda iperproteica di FIAMMETTA TRALLO

Come tornare in forma rapidamente? Nel mare magnum degli schemi alimentari per perdere chili, la Dukan è probabilmente una delle diete più gettonate. E anche tra le più controverse. Introdurre solo proteine da 3 a 7 giorni (fase di attacco) con azzeramento o quasi di grassi e zuccheri (ad eccezione della crusca d’avena) ed eliminare frutta e verdura aiuta a perdere da uno a sei o sette chili. Precauzioni Occhio però, l’alimentazione iperproteica spinge sì l’organismo a consumare più calorie ma affatica i reni: andrebbe seguita sotto controllo medico. Ma chi ha voglia di confidare al medico il desiderio di smaltire gli eccessi di qualche cenone? Dunque è forte la tenta-

zione di avventurarsi con il fai da te tramite il web e i ricettari Dukan acquistati in libreria. E poi, magari, ricorrendo ai prodotti della linea Dukan come barrette, biscotti, crusca d’avena bio e derivati, che si vendono non solo nei negozi di alimenti biologici ma anche in farmacia e senza prescrizione medica. Cosa sarà mai (è opinione diffusa) ingerire solo proteine per sette giorni... e invece c’è il rovescio della medaglia, in certi casi occorre prudenza. Risultati La grande popolarità del metodo Dukan è dovuta non solo al rapido risultato di perdere (nella prima fase) da uno a sette chili in una settimana, ma al fatto che un centinaio di alimenti consentiti (72 proteine animali in fase di attacco + 28 alimenti vegetali da aggiungere per chi decide di proseguire) sono mescolabili fra loro a piacere e consumabili a volontà fino a sazietà. Per questo motivo negli schemi Dukan (e anche nelle

proposte riportate in quest’articolo) non sono indicate le quantità degli alimenti nei vari pasti. Si spera che nessuno si sogni di mangiare un chilo di cozze e vongole o mezzo chilo di gamberetti con la maionese, solo perché compaiono nella lista. Ma se dopo una porzione c’è ancora un languorino si può proseguire con un panino di crusca d’avena con formaggio spalmato e prosciutto magro e (perché no?) una bella coscia di pollo alla diavola e un budino di soia. Criterio Tra le regole della Dukan, valide ogni giorno: bere un litro e mezzo di acqua, mangiare un cucchiaio e mezzo di crusca d’avena, consumare tre pasti e due spuntini (se c’è bisogno) e camminare almeno 20 minuti. La Dukan post festività garantisce una perdita rapida di peso ma, se non viene portata avanti secondo gli schemi e le altre fasi del metodo, rischia di essere vanificata rapidamente.

SABATO 11 GENNAIO 2014

DIETA DUKAN Prima settimana PRIMO GIORNO ● COLAZIONE: caffè senza zucchero, uno yogurt magro, un uovo alla coque ● PRANZO: salmone crudo, una fetta di pollo ai ferri, una crépe di crusca d’avena ● CENA: gamberetti con maionese, una fetta di tacchino alla piastra, un budino di soia

SECONDO GIORNO ● caffè o the senza zucchero, una fetta di prosciutto magro e formaggio fresco light ● frittata con erba cipollina, una sogliola bollita condita con maionese, un caffè senza zucchero ● vitello tonnato, gamberoni e mazzancolle al sale aromatico iposodico, un budino di riso

TERZO GIORNO ● caffè o the senza zucchero o una tazza di latte scremato con biscotti di crusca d’avena e due cucchiaini di bacche di Goji al naturale ● tonno al naturale con uova sode e germogli di soia, carpaccio di spada condito con vinaigrette, un panino di crusca d’avena e un caffè ● grigliata di carni bianche, vitello e manzo magro, prosciutto di Praga magro, un budino di soia alla vaniglia

QUARTO GIORNO ● caffè o the senza zucchero, uno yogurt magro, una barretta di crusca d’avena ● due hamburger, una coscia di pollo al curry, un panino di crusca d’avena e un caffè ● gamberetti con maionese, pollo o tacchino alla piastra, un budino di soia al cacao magro

QUINTO GIORNO ● caffè o the senza zucchero, un uovo sodo, cinque alici o acciughe ● tonno al naturale, orata ai ferri, due crépe di crusca d’avena, un caffè ● bresaola, formaggio magro, un panino di crusca d’avena, uno yogurt magro

SESTO GIORNO ● caffè o the senza zucchero, prosciutto magro e ricotta light, un budino di riso ● una coscia di pollo senza pelle, vitello ai ferri, una crèpe di crusca d’avena, un caffè ● impepata di cozze e vongole, salmone ai ferri, un budino di soia alla vaniglia

FOMENTIL

®

SETTIMO GIORNO ● caffè o the senza zucchero, biscotti di crusca d’avena al cocco con un cucchiaio di crema spalmabile light alle nocciole e cacao magro ● aspic di uova al prosciutto in gelatina agar agar, un panino di crusca d’avena, uno yogurt magro, una crema di vaniglia decorata con cacao in polvere ● orata al forno o all’acqua pazza, un panino di crusca d’avena con formaggio light spalmato, un budino di soia al cacao magro

VAPOFOMENTIL

®

Sono ammessi spuntini a metà mattina e metà pomeriggio: 1 yogurt magro o 100 g di formaggio fresco magro o una Barretta di crusca d’avena naturale. c = colazione p = pranzo c = cena


Qn stop ai dolci e ai farinacei e la moda iperproteica