Page 1

short waiting catalogazione delle possibili attese brevi short waiting

metro

funicolare

tram

bus

taxi


short waiting catalogazione delle possibili posture dell’attesa […] La più pessima evoluzione dell’archetipo è la tipologia. La tipologia omologa i comportamenti umani in un campo ristretto di attività, una sorta di regolamento […] se l’archetipo va dapprima indagato nella sua struttura fondante, il passo successivo è quello di frantumare l’archetipo stesso in un a miriade di frammenti la cui ricomposizione evochi nuovi scenari, nuove sensazioni, nuovi modi dell’abitare. Sedia, seggiolina, sgabello, sedia d’ufficio, seduta, poltrona, poltroncina, trono, panca, divano, e così via, non sono termini che descrivono semplicemente un tipo di seduta: in realtà per ognuno di queste parole nel nostro inconscio viene a costruirsi un’immagine più complessa che associa la figura archetipa di questi modelli a diversi modi di sedere e ai valori simbolici che rimandano.

Ma i vari modi di sedere non sono solo quelli corrispondenti alle dimensioni della seduta o delle sue imbottiture, l’esperienza ci insegna che possono essere tanti quanti sono gli oggetti predisposti a questo uso, a seconda, sia delle proprie caratteristiche formali, sia, ancor più, del contesto storico e sociale in cui essi nascono, oppure si diffondono… Da: Il design della sedia è il sedere di Giampiero Bosoni, Area n.80


middle waiting modalitĂ di attesa how do you wait?

standing

stop

move

sitting

small

how many people? how many and which people?

how many babbages?

large

extra-large


short waiting chi attende Bambini Ragazzi Adulti Anziani Il tram di città In città non canta il galletto, è il primo tram che ti sveglia dal letto. In tuta azzurra sul prima tranvai vanno in fabbricagli operai. Secondo tram, l’impiegato statale va in ufficio leggendoli giornale. Terzo tram, che confusione: gli scolari non san la lezione e tra l’una e l’altra fermata la ripassano di volata. Da: Prime fiabe e filastrocche di Gianni Rodari


short waiting chi attende


short waiting attendere seduti POSTURE PERSONE VISSUTE


short waiting attendere seduti POSTURE RAGAZZI


short waiting attendere seduti_in quanti?


short waiting attendere appoggiati


short waiting

attendere in piedi

Nei luoghi collettivi, spazi di tutti ma in realtà di nessuno, ciò che accomuna gli utenti è prima di tutto il BISOGNO DI PRIVACY un bisogno che può essere tanto forte da indirizzare verso scelte fisicamente meno convenienti. Una necessità che a volte, anche muniti di bagaglio pesante, porta a preferire

PER SCELTA … per bisogno di controllo, ansia, bisogno di isolarsi dagli altri PER NECESSITA’…assenza di sedute ed aree destinate ad una diversa tipologia di soste


Rapporto con i luoghi: in metropolitana tutti tendono ad avvicinarsi prima di qualsiasi cosa ai binari. In superficie, durante situazioni di particolare affollamento degli spazi destinati alla sosta, si è portati ad un’appropriazione dei luoghi destinati al traffico: si “invade” la strada Under 50  Abituati ai “mezzi al chiuso”, si dimostrano più rilassati nell’attesa. Over 50  Più a loro agio se attendono in luoghi meno “artificiali”


Rapporto con lo spazio e ingombro: in queste valutazioni entra in gioco anche il senso civico di ogni singola persona. Persone con un’impostazione più “spavalda” tendono ad utilizzare i bagagli come un mezzo per appropriarsi di più spazio. Alcuni tendono a non poggiare nemmeno i bagagli o comunque averli il più vicino possibile per non interferire con lo spazio altrui. La condizione di attesa sviluppa una attenzione maggiore nei confronti dell’intorno, spesso su cose altrimenti inosservate.


Rapporto genitori figli: l’attesa diviene allo stesso tempo un momento di noia e quindi di voglia di trovare cosa da fare per i più piccoli e di grande attenzione per i genitori che devono controllare i propri bambini Rapporto madre/figlio  La donna tende a controllare l’attesa del bimbo, pertanto anche se stanca, preferisce cedere a lui il posto a sedere. Rapporto padre/figlio  Se in luoghi che riconoscono come sicuri (es. in metro) gli uomini tendono a far vivere il tempo dell’attesa al bambino in maniera più spontanea.


Rapporto tra gruppi: la brevità dell’attesa implica una diminuzione degli argomenti di conversazione, portando, specie per gli under 50, ad un maggiore interesse verso altri soggetti e ad una totale assenza di dialogo Under 50  Tendono a isolarsi di più con l’ausilio delle nuove tecnologie Over 50  Più facilmente cercano un rapporto con le altre persone


Posture Under 50  Se non usano le mani, sono in tasca, altrimenti utilizzano oggetti vari (cellulari,chiavi ecc…) Over 50  Posizioni che implicano il blocco delle mani, spesso messe indietro o davanti, oppure a braccia incrociate. Donne  Facile individuarle con le mani nella borsa o come a proteggerla. Uomini  Tendono a leggere qualcosa (giornali,volantini) o guardarsi intorno


Rapporti tra individui estranei: attendere molto spesso porta a dover fruire spazi poco confortevoli, ma soprattutto a relazionarsi in maniera forzata ad individui estranei Persone estroverseďƒ Tendono a comunicare, spesso ad interessarsi a cose che non riguarda loro Persone introverse ďƒ  Tendono ad isolarsi: ad immergersi in letture, ad ascoltare la musica o spesso ad allontanarsi da chi li circonda


short waiting

in piedi


short waiting

in piedi


short waiting

in piedi Rapporto con i luoghi: in metropolitana tutti tendono ad avvicinarsi prima di qualsiasi cosa ai binari. In superficie, durante situazioni di particolare affollamento degli spazi destinati alla sosta, si è portati ad un’appropriazio ne dei luoghi destinati al traffico: si “invade” la strada


short waiting

in piedi

Rapporto con lo spazio e ingombro: in queste valutazioni entra in gioco anche il senso civico di ogni singola persona. Persone con un’impostazione più “spavalda” tendono ad utilizzare i bagagli come un mezzo per appropriarsi di più spazio.Alcuni tendono a non poggiare nemmeno i bagagli o comunque averli il più vicino possibile per non interferire con lo spazio altrui. La condizione di attesa sviluppa una attenzione maggiore nei confronti dell’intorno, spesso su cose altrimenti inosservate.


short waiting

in piedi

Rapporto genitori figli: l’attesa diviene allo stesso tempo un momento di noia e quindi di voglia di trovare cosa da fare per i più piccoli e di grande attenzione per i genitori che devono controllare i propri bambini

Rapporto madre/figlio  La donna tende a controllare l’attesa del bimbo, pertanto anche se stanca, preferisce cedere a lui il posto a sedere.

Rapporto padre/figlio  Se in luoghi che riconoscono come sicuri (es. in metro) gli uomini tendono a far vivere il tempo dell’attesa al bambino in maniera più spontanea.


short waiting

in piedi

Rapporto tra gruppi: la brevità dell’attesa implica una diminuzione degli argomenti di conversazione, portando, specie per gli under 50, ad un maggiore interesse verso altri soggetti e ad una totale assenza di dialogo

Under 50  Tendono a isolarsi di più con l’ausilio delle nuove tecnologie Over 50  Più facilmente cercano un rapporto con le altre persone


short waiting

in piedi Rapporti tra individui estranei: attendere molto spesso porta a dover fruire spazi poco confortevoli, ma soprattutto a relazionarsi in maniera forzata ad individui estranei

Persone estroverseďƒ Tendono a comunicare, spesso ad interessarsi a cose che non riguarda loro Persone introverse ďƒ  Tendono ad isolarsi: ad immergersi in letture, ad ascoltare la musica o spesso ad allontanarsi da chi li circonda


in piedi

mi informo

short waiting

mi distraggo

guardo fuori


short waiting

in piedi

RELAZIONE CON CIO’ CHE è FUORI DAL “SE’”


short waiting ingombri


short waiting �in my bag� Quali sono gli oggetti ricorrenti che una persona porta con sÊ per affrontare viaggi di breve attesa??

i-pod

libro

taccuino

pendrive

cellulare

portamonete

penne documenti

cucchiaino lucidalabbra

cuffie

profumo

ticket

videogames

monete fermacapelli

caramelle contenitore


short waiting catalogazione di attività durante l’ attesa What do you do?

my objects

on site

leggere

libro, rivista, quotidiano …

informazioni di viaggio, info sull’arte, pubblicità …

scrivere

taccuino, ticket, foglio …

sulle pareti o sui supporti

mangiare_bere

snack, bottiglina

bar, distributore

giocare

con supporti digitali, giochi tascabili

con l’intorno

conversare

con cellulare o palmare

con le persone

ascoltare

I-pod, mp3 …

informazioni

con il proprio corpo

componenti dell’ intorno, microstrutture, clima, arte …

interagire


doing somethings

short waiting

interagire con l’intorno

ascoltare musica

conversare al cellulare

giocare con video games

leggere e ascoltare musica

interagire con il clima

leggere

interagire con se stessi


short waiting

doing somethings

Ripararsi


doing somethings

short waiting

Mangiare

Fumare

Liberarsi dagli ingombri

Guardarsi intorno


doing somethings

short waiting

Leggere seduti

leggere camminando


doing somethings

short waiting

Ascoltare musica

Ascoltare musica


doing somethings

short waiting

Conversare al cellulare

Conversare al cellulare


doing somethings

short waiting

Interagire con se stessi

Interagire con gli altri


doing somethings

short waiting

Interagire con se stessi scrivere al cellulare

Comunicare con gli altri

Interagire con se stessiscrivere appunti

Attesa Breve  

Reportage attesa breve

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you