Issuu on Google+

A cura di Daniela Gonnella e Sonia Anselmo (musica@voxroma.it)

musica LAST TANGO IN BERLIN Ute Lemper celebra la famosa e sensuale danza argentina con un emozionante concerto che è un omaggio ad Astor Piazzolla. 20 gennaio, Auditorium Parco della Musica

Incognito. Piper Club 21 gennaio

AIR. Auditorium Parco della musica 23 gennaio

Europe. Atlantico 28 gennaio


38

musica

EUROPE in versione di Sonia Anselmo boccoli sono spariti, qualche ruga è comparsa e il rock si è fatto più duro. Il conteggio finale non ha mai avuto luogo per gli Europe, nonostante due decenni trascorsi tra fortuna, scioglimento e riunione. Il gruppo svedese continua il suo viaggio nelle sette note e torna con un tour sul “luogo del delitto”, quell’Italia che aveva dato loro enormi riscontri. All’epoca Joey Tempest contendeva lo scettro di più amato dalle teenager a Morten Harket degli A-ha e a Jon Bon Jovi. Ora le ex ragazzine sono pronte a rivedere il “vecchio” idolo dal vivo. Gli Europe riappaiono sui nostri palchi: tre date a gennaio, tra cui Roma, il 28 all’Atlantico. Tutto per presentare il recente album, Last Look at Eden. Al fianco di Tempest, sono pronti John Norum alla chitarra, John Leven al basso, Mic Michaeli alle tastiere e Ian Haugland alla batteria, ovvero la formazione originale. In scaletta, i brani dell'ultimo lavoro, come la ballata New Love in Town, e i classici come Carrie e ovviamente The Final Countdown, croce

I

Atlantico - 28 gennaio

2000

e delizia per la band. “Mi ispirai a David Bowie e alla sua Space Oddity quando la scrissi”- disse ai tempi Joey. Quella canzone li portò nell'olimpo, li fece diventare il gruppo svedese più famoso al mondo dopo gli Abba, ma fece scricchiolare pure le loro certezze. “Secondo me The Final Countdown fu uno dei motivi che ci portarono alla rottura – ammise Mic Michaeli - Forse eravamo una band che avrebbe dovuto vendere un milione di copie invece che sei. Non eravamo mentalmente preparati per il tremendo successo”. Ci sono volute le celebrazioni dei vent'anni del brano per riunire il gruppo. Dal 2000 hanno iniziato un nuovo percorso, spostato su sonorità più heavy metal che pop, che li ha condotti a Last Look at Eden, considerato il loro miglior album di sempre e alle tappe italiane del tour.


www.voxroma.it

musica

39

La band britannica torna a Roma per un concerto straordinario al Piper Club n’ondata di musica al Piper di Roma con uno dei gruppi più famosi al mondo: gli Incognito. Il 21 gennaio, infatti, saranno in tour in Italia, ospiti per la prima volta dello storico club romano. La band britannica, dalla storia ormai trentennale, ha fatto conoscere in tutto il mondo l’inconfondibile genere musicale dell’acid jazz. In tanti anni di attività gli Incognito hanno sempre mantenuto fede alla loro idea, quella di un sound non solo da ballare ma anche da ascoltare, capace di conciliare la raffinatezza del jazz con il calore e la sensualità sonora del soul-funk. Le origini della band risalgono al lontano 1979, anno in cui gli Incognito hanno registrato per la prima volta. Il leader della band Jean-Paul Maunick, da tutti conosciuto come Bluey, ricorda di essersi seduto vicino al mixer e di aver pensato: "Spero che questo sia un progetto destinato a durare a lungo e ad avere successo". A distanza di quasi 30 anni, gli Incognito continuano imperterriti la propria carriera, scandita da ben dodici album e un’intensa attività live. A conferma che quel progetto è più che riuscito.

U

Nel 1981 debuttano con il primo album Jazz Funk, quasi interamente strumentale. Il Gruppo, capitanato da Bluey, ruota intorno alla figura del suo leader che, nel corso degli anni, ha visto cambiare e alternarsi sassofonisti, bassisti, batteristi, cantanti, pur rimanendo sempre fedele al proprio stile, contaminato dai ritmi anni Settanta, che hanno reso celebre la band. Con la splendida voce di Maysa Leak si è poi creato, quasi inconsapevolmente, un genere che attingeva dal jazz e dal funk conferendogli atmosfere acide e uniche: l’acid jazz, appunto, ed il resto è storia… Nel 1991, dopo un breve periodo di silenzio, tornano sulle scene con Inside Life, ma la vera consacrazione avviene con l'album seguente Tribes Vibes Andscribes,del 1992, dove tra le altre, spicca la versione rivista e reintepretata di Don't You Worry About a Thing di Steve Wonder. Nel 1993, fa eccellente seguito Positivity. Nonostante gli anni Novanta abbiano visto il declino di quel filone musicale, gli Incognito sono andati avanti dimostrando di possedere una precisa identità artistica in grado di oltrepassare i limiti del solo genere acid-jazz. Il loro punto forte, infatti, è proprio la versatilità

INCOGNITO

COMEBACK! di Daniela Gonnella

che, negli anni, gli ha consentito di parlare un linguaggio black a 360°: dal soul al funk, dal R&B all’acid-jazz. Il 2005 segna i venticinque anni della carriera della band; un anniversario celebrato con Adventures In Black Sunshine, un album in cui il jazz e il funk si esprimono in chiave del tutto personale e coinvolgente. Il loro ultimo disco risale al 2008, intitolato Tales From The Beach e, ad oggi, gli Incognito sono seguitissimi da una folta schiera di fans. Ogni concerto è una miscela pirotecnica

21 gennaio Piper Club Via Tagliamento, 9 Info: 06 8555398 www.piperclub.it

di ritmi e con la loro energia e l’ inconfondibile sound riescono a contagiare e a coinvolgere tipi differenti di pubblico. I biglietti per la data romana sono acquistabili su www.greenticket.it e www.helloticket.it, al costo di 26.00 euro + d.p.


40

musica

AUDITORIUM Parco della Musica 29 gennaio

un'abituale presenza sui palchi romani. Non stupisce che la regina d'Africa, Angélique Kidjo, venga proprio all'Auditorium Parco della Musica (Sala Sinopoli) il 29 gennaio, a presentare il suo cd appena pubblicato. E' un amore reciproco quello che lega l’artista del Benin alla nostra città. Più volte è stata ospite non solo di concerti, ma anche di manifestazioni pro Africa. Da sempre attenta alle problematiche del suo Continente, ambasciatrice Unicef e dei popoli africani, Angelique propone ora Õÿõ, che attinge alle sue origini ma che spazia in tutti i mondi sonori e fantastici possibili, mescolando standard di R&B, soul, jazz a melodie beninesi con l’aggiunta di tre composizioni originali. Vincitrice di un Grammy Award, cantautrice, interprete e danzatrice, ormai la Kidjo è una delle più grandi artiste del secolo. Ha collaborato con personaggi come Annie Lennox e John Legend, senza trascurare la nostra Carmen Consoli. “Nella mia carriera, ho sempre cercato di fare dischi diversi. La vita è troppo corta per ripetere la stessa esperienza. Sono convinta che la musica sia l'unica lingua universale”, ha detto saggiamente. (S.A.)

È

Angelique Kidjo sul palco dell’ Auditorium

la REGINA d’ AFRICA

LOVE 2 in the

AIR

Il duo francese arriva in Italia per presentare il nuovo album

vede la collaborazione di due grandi artisti: il batterista e percussionista Joey Waronker, già presente nell’autunno 2008 durante il tour del sudest asiatico Close Up, e l’artista parigino Stéphane “Alf” Briat che si è aggiunto alla partita durante le fasi di mixaggio. Love 2 è un eccezionale ritorno alle sonorità delle origini di Moon Safari, loro brillante album di debutto che dal 1998 li ha proiettati nell’elite del pop ornano finalmente elettronico mondiale. in Italia Jean BeDa allora gli AIR annoverano noit Dunckel e Ni- moltissimi riconoscimenti sia in colas Godin in patria che all’estero, ed hanno arte AIR (Amour, scritto, prodotto e collaborato a Imagination, un’incredibile quantità di proRêve), l’amatisgetti musicali, tra i tanti si ricorsimo duo elettro-pop francese dano facilmente le colonne che ha venduto in tutto il mondo sonore per film e spot tv. oltre 5 milioni di dischi. La band La musica originale che li caratpresenterà, nella splendida cor- terizza nasce dagli stili differenti nice dell’Auditorium Parco della dei due artisti: Dunckel, che Musica, il quinto album Love 2 dopo una breve carriera in mascritto e prodotto interamente tematica si avvicina alla musica all’Atlas, il loro personale studio classica, e Godin, architetto con di registrazione a Parigi. Il disco ispirazioni più elettroniche. Per

T

definire il loro genere alcuni critici hanno coniato il termine Easytronica. Anche se la musica degli AIR è spesso attribuita all’elettronica o al trip hop ed è disponibile in entrambi i comparti dei negozi di dischi, il loro tipo di sound, in realtà, assomiglia maggiormente ai suoni sintetici degli anni Sessanta e Settanta di Jean-Michel Jarre e Vangelis, ma si ispira anche a compositori come Ennio Morricone e Serge Gainsbourg e a gruppi come Pink Floyd e Tangerine Dream. La musica degli AIR presenta anche inflessioni jazz e la loro capacità di improvvisazione è chiaramente visibile sui palchi dei loro live, dove si può apprezzare l’originalità degli arrangiamenti e l’imprevedibile varietà di suoni. La band francese sarà di scena a Roma il 23 gennaio alla Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica, preceduta dalle due date di Milano e Bologna, rispettivamente il 21 e 22 gennaio.

CONCERTI di gennaio 5 GENNAIO Mono & Devil Sally Brown Info: 06 4468035 7 GENNAIO Astarte Syriaca Crossroads Live Club Info: 06 3046645 8 GENNAIO Dj Sara K Faenas Cafè Info: 06 64562336 Dj Selecta Faenas Cafè Info: 06 64562336 9 GENNAIO Giardini di Mirò Circolo degli Artisti Info: 06 70305684 Nesli Black Out Rock Club Info: 06 241 5047 Joe Barbieri Auditorium Parco della Musica (Teatro Studio) Info: 892982 10 GENNAIO Vernon Reid Auditorium Parco della Musica Musica (Sala Sinopoli) Info: 892982 13 GENNAIO Kap Bambino Locanda Atlantide Info: 06 99938692


41

musica

www.voxroma.it

IL PROGRAMMA DELLO SPETTACOLO COMPRENDERÀ UNA SELEZIONE DAL SEGUENTE REPERTORIO:

La Blanche Alchimie The Place Info: 06 68307137 14 GENNAIO Petramante Qube Info: 06 43854450 Revelation Crossroads Live Club Info: 06 3046645

Last Tango IN

BERLIN

Ute Lemper rende omaggio alla musica di Astor Piazzolla Zu Circolo degli Artisti Info: 06 70305684 15 GENNAIO Punkreas Stazione Birra Info: 06 79845959 16 GENNAIO Alessandra Amoroso Gran Teatro Info: 06 33270050 Brusco Crossroads Live

na straordinaria serata di tango con Ute Lemper. La cantante e attrice tedesca sarà a Roma in concerto con il suo nuovo progetto Last Tango in Berlin nel quale propone tanghi provenienti da tutto il mondo: in spagnolo, portoghese, francese, tedesco e inglese. Ute rende omaggio alla musica di Astor Piazzolla con le sue più emozionanti e sensuali canzoni d’amore che parlano di vita, morte, fatalità, passione e sopravvivenza nella città di Buenos Aires. Nel concerto l’artista esplora anche alcune fantastiche melodie di Kurt Weill/Brecht, Jacques Brel, Edith Piaf, che ha reinterpretato in maniera originale insieme al cabaret berlinese degli anni Venti e

U

Trenta. Le canzoni appassionanti ci trascinano nei vicoli segreti di Berlino, New York e Parigi. La serata rientra nella rassegna Santa Cecilia It’s Wonderful, la serie di concerti dedicata ai suoni dei nostri tempi e alla musica contemporanea. La rassegna prosegue con altri eccezionali esponenti di punta della musica contemporanea, come il Sestetto di Richard Galliano, Philip Glass, Woody Allen e la sua New Orleans Jazz Band.

Kurt Weill / Brecht Sourabaya Johnny Bilbao Song Salomon Song Tango Ballade Mortitat von Mecky Messer September Song (Weill/Gershwin); Speak Low (Weill/ Nash); Lilli Marleen (Schulze / Leip); Lola (Hollaender); Falling in Love again (Hollaender) Edith Piaf Accordeoniste (Emer) Vie en rose (Monot) Milord (Moustaki) Rue Pigalle (Monot) Jacques Brel Amsterdam Je ne sais pas La Colombe ne me quitte pas

Mercoledì 20 gennaio Sala Santa Cecilia - ore 21,00 Auditorium Parco della Musica Viale Pietro de Coubertin Info: 06 80242354 www.santacecilia.it biglietti: dai 10 ai 30 euro (prevendita inclusa)

Astor Piazzolla Balada para mi muerte Oblivion Balada para un Loco Ute Lemper Yiddishe Songs

Club

The Baires CONCERTO

Teatro Ghione

itorna, attesissimo al Teatro Olimpico, Luis Bacalov compositore di fama internazionale, grande pianista e direttore d’orchestra, famoso soprattutto per le colonne sonore di grandi film. Affezionato ospite dell’Accademia Filarmonica Romana, giovedì 21 gennaio alle ore 21,00 sarà a Roma per la prima esecuzione assoluta di The Baires Concerto, un lungo a solo al pianoforte. Immaginato come un viaggio nella memoria di Buenos Aires, Bacalov evocherà a ritmo di tango i luoghi più conosciuti della città: San Telmo, La Boca, La Recoleta, Palermo. Il compositore ha scelto di percorrere questa strada con il dolce e malinconico suono dello strumento, per far conoscere meglio al pubblico il fascino della capitale argentina. Il progetto è composto appositamente per questo incontro con l’Accademia Filarmonica e il pubblico romano, per i quali ha già presentato altre idee innovative e stimolanti sulla musica argentina e il tango. (D.G.)

Info: 06 6372294

LUIS BACALOV AL PIANOFORTE IN PRIMA ESECUZIONE ASSOLUTA

Info: 06 3046645 Dead Science Init Info: 06 97277724 17 GENNAIO Casualties Init Info: 06 97277724 18 GENNAIO Amedeo Minghi

R

GIOVEDÌ 21 GENNAIO ore 21 Teatro Olimpico Piazza Gentile da Fabriano 17 Info: 06 3265991

Prevendita anche presso tutti i punti vendita del circuito Hellò Ticket Info: 800 90.80.70


42 19 GENNAIO Ute Lemper Auditorium Parco della Musica - Sala

musica

Le Noir de l'Étoile

S.Cecilia Info: 892982 Savage Republic Init Info: 06 97277724 21 GENNAIO Incognito Piper Club Info: 06 8555398 22 GENNAIO Roberto Ciotti Crossroads Live Club Info: 06 3046645 23 GENNAIO Air Auditorium Parco della Musica Info: 892982 Hormonauts Circolo degli Artisti Info: 06 70305684 Alessandra Amoroso Gran Teatro Info: 06 33270050 24 GENNAIO Valerio Scanu Piper Club Info: 06 8555398 Premiata Forneria Marconi Gran Teatro Info: 06 33270050

MARGHERITA HACK E GÈRARD GRISEY RACCONTERANNO “IL NERO DELLE STELLE” urante il Festival delle Scienze, in programma dal 13 al 17 gennaio all’Auditorium Parco della Musica, sei musicisti della PMCE Parco della Musica Contemporanea Ensemble e l’astrofisica Margherita Hack, racconteranno il “nero delle stelle” con la musica di Gérard Grisey, una prima esecuzione italiana. Venerdì 15 e sabato 16 gennaio, il suono di due stelle, Vela e 0329+54, grazie alla tecnologia della Stazione Radioastronomica di Medicina, entrerà con furore cosmico in sala per essere così domata dall’arte ritmica di Gerard Grisey, icona della musica contemporanea europea. L’universo si sa, è muto, perché nel suo vuoto i suoni non si propagano, ma le pulsazioni elettromagnetiche delle stelle, ricevute da un radiotelescopio, possono essere decodificate e trasformate in segnali sonori. Grisey scoprì il suono delle pulsar grazie ad un astronomo dell’università di Berkeley e ne rimase così affascinato da trasformarlo in un’opera musicale. Il concerto unisce i suoni delle pulsar Vela e 0359-54 diffuso dagli altoparlanti, alle pulsazioni musicali delle

D

LA DELICATEZZA DEL LIVE Due appuntamenti con CONCATO al THE PLACE Con quella sua aria sorniona e pacifica, Fabio Concato dal vivo è sempre una sorpresa. I suoi concerti diventano una sorta di happening ognuno diverso dall’altro, dove c’è spazio per gli aneddoti, i ricordi, l’ intrattenimento, l’ improvvisazione e, perchè no? anche per le barzellette. Il cantautore milanese sul palco rivela tutta la simpatia, spesso celata nelle sue apparizioni tv. Il tutto, ovviamente, condito con i suoi numerosi, grandi successi, da Fiore di maggio a Rosalina, da Domenica Bestiale a Speriamo che piova, fino all'amatissimo jazz. Per questo gli appuntamenti al The Place del 12 e 13 gennaio sono imperdibili. Un’atmosfera intima da club, ideale per Concato e le sue storie delicate. Anche perchè il “baffone” della musica ha molto da raccontare... (S.A.)

percussioni immaginate da Grisey e a vibrazioni luminose. La partecipazione di un astrofisico - in quest’occasione alla presenza della scienziata Margherita Hack è espressamente prevista dalla partitura, per leggere il testo durante l’introduzione e spiegare gli aspetti scientifici del lavoro. Grisey scrisse Le Noir de l’Étoile nel 1989-1990. È definito il fondatore della musica spettrale, ma negli ultimi anni non si riconobbe più in questa definizione, che pure egli stesso aveva inizialmente accreditato. Il progetto è di Accademia di Francia – Villa Medici e Fondazione Musica per Roma in collaborazione con l’American Academy. La produzione è di Musica per Roma in collaborazione con l’Istituzione Universitaria dei Concerti e Istituto di Radioastronomia, Stazione Radioastronomica di Medicina nell'ambito del Festival delle Scienze 2010, Progetto Calliope. VENERDÌ 15 E SABATO 16 GENNAIO Auditorium Parco della Musica Teatro Studio, ore 21 Viale Pietro de Coubertin Info: 06 80242354

A NEW TRIP Francesco Cafiso e l’Island Blue Quartet in concerto all’Aula Magna de La Sapienza Martedì 26 gennaio all’ Università La Sapienza di Roma sarà in concerto Francesco Cafiso e l’Island Blue Quartet. Il contraltista di Vittoria (Ragusa), ha venti anni ed è già al dodicesimo disco, un vero e proprio talento precoce della storia del jazz. All’età di nove anni ha fatto le prime esperienze accanto a musicisti di fama internazionale, ha suonato nei festival, nelle sale da concerto e nei club più importanti del mondo, da New York a New Orleans, da Umbria Jazz al festival di Tokyo, ma la celebrità con il grande pubblico l’ha raggiunta nel gennaio 2009 durante i festeggiamenti per Obama a Washington, unico musicista italiano per l’occasione. Cafiso e il suo Island Blue Quartet, interamente formato da musicisti siciliani, in questo concerto presenta i contenuti dell’ultimo disco, composto di otto brani originali scritti dal quartetto. I pezzi hanno un carattere particolare e un sapore del tutto siciliano. La critica ha riconosciuto in quest’ultimo lavoro, la crescita professionale ed artistica del giovane sassofonista. Cafiso ha dato un grande contributo al nuovo jazz italiano, oggi molto apprezzato anche all’estero, ed è ormai diventato il simbolo della rinascita del nostro jazz.


oce black, caratterino pepato, Alessandra Amoroso è la stella della musica italiana di oggi, insieme a Noemi. Curioso che entrambe vengano da un talent show: Alessandra da Amici e Noemi da X Factor Noemi. E’ la gente che ha fatto di Alessandra una big: i ragazzi che l’hanno subito proclamata vincitrice, gli adulti che l’hanno apprezzata al fianco di Gianni Morandi in Grazie a tutti. E se c’è lo zampino della tv nel successo dell’ex commessa pugliese, ora per lei è arrivata la prova del nove: un tour attesissimo e in spazi importanti, come il Gran Teatro di Roma, dove sarà in scena il 23 gennaio. Proporrà le canzoni di Stupida, il mini cd pubblicato la scorsa primavera a ridosso del trionfo ad Amici, e quelle di Senza nuvole, il suo primo vero album di inediti, il disco che le ha permesso il sorpasso nelle classifiche sulla diva delle dive: Madonna. La forza della Amoroso sta nella sua voce, nella capacità di dare emozioni e di essere riuscita – impresa non facile! - ad indovinare i brani, come Stupida, Immobile e Estranei a partire da ieri, colonna sonora del film di Federico Moccia Amore 14. (S.A.)

V

Voce black e carattere pepato, la Amoroso è la nuova star della musica italiana

43

musica

www.voxroma.it

Brilla la stella di ALESSANDRA

TOP JAZZ

2009

LUNEDÌ 18 GENNAIO (Sala Sinopoli) Ore 18,00 Auditorium Parco della Musica Viale Pietro De Coubertin, 30 Info: 06 80242354

Ventisettesima edizione del prestigioso premio rivolto a questo genere musicale Il 18 gennaio la Casa del Jazz e la Fondazione Musica per Roma, presentano Top Jazz 2009, una serata di premiazione per i migliori dischi e musicisti jazz dell’anno. Il prestigioso referendum italiano di critica su questo genere musicale, indetto dalla rivista Musica Jazz, è giunto alla 27° edizione. Quest’anno la cerimonia sarà presentata da Luca Conti e Luciano Linzi e sarà ospitata dall’Auditorium Parco della Musica, divenuto ormai punto di riferimento e laboratorio di sperimentazione del jazz italiano grazie alle sue due orchestre, la PMJO Parco della Musica Jazz Orchestra e la neonata PMJL Parco della Musica Jazz Lab, oltre che ai suoi numerosi appuntamenti musicali. Critici, giornalisti ed esperti del settore in veste di giurati, hanno espresso le loro preferenze attraverso una votazione sui migliori dischi e musicisti jazz dell’anno. La premiazione sarà un eccezionale evento jazz, nel quale saranno premiate le seguenti categorie: disco dell’anno, musicista dell’anno, gruppo dell’anno, nuovo talento, compositore, sezione ottoni, sezione strumenti a fiato, pianista – chitarrista, bassista – batterista, vocalist – miscellanea. Una serata che rappresenta il jazz italiano, sempre più apprezzato e riconosciuto in tutto il mondo.

Massimo D’AVOLA JAZZ QUARTET In concerto venerdì 15 gennaio al Charity Cafè Club, il quartetto di Massimo D'Avola. Considerato uno dei gruppi più importanti della scena jazzistica internazionale, il quartetto formato da grandi solisti jazz propone un repertorio delle più importanti e significative pagine della storia jazzistica italiana e internazionale: John Coltrane, Miles Davis, Sonny Rollins, Thelonius Monk. Massimo D’Avola è considerato uno dei più importanti sassofonisti italiani. Formatosi sotto l’attenta guida di Tony Scott, al quale è legato da una profonda amicizia e reciproca stima, apprende subito i grandi segreti del sassofonismo classico e la possente sonorità. Tra i suoi successi si ricorda la vittoria assoluta, completata dal riconoscimento del pubblico, del premio Massimo Urbani del 2002. Lo stile del gruppo jazz, denso di tradizione, trae origine dall’evoluzione di un linguaggio a cavallo tra storia e contemporaneità, in piena sintonia con gli elementi che lo compongono.

25 GENNAIO Actions Lian Club Info: 347 6507244 Ralph Towner, Javier Girotto Auditorium Parco della Musica (Teatro Studio) Info: 892982 27 GENNAIO 69 Eyes Init Info: 06 97277724 Buzzcocks Circolo degli Artisti Info: 06 70305684 Christian Death Init Info: 06 97277724 Mandragora Scream Init Info: 06 97277724 28 GENNAIO Alcova Lian Club Info: 347 6507244 Europe Atlantico Live Info: 06 45496305 29 GENNAIO Quintorigo Circolo degli Artisti Info: 06 70305684

VENERDÌ 15 GENNAIO Charity Café Jazz Club Via Panisperna, 68 (Rione Monti) Info: 06 47 82 58 81 www.charitycafe.it

PFM Gran Teatro Info: 06 33270050


44

musica

FAMILY Concert

Angelique Kidjo Auditorium Parco della Musica

DATE DI GENNAIO:

(Sala Sinopoli) Info: 892982

6 GENNAIO 2010 Ottoni dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia E’ qui la festa? musiche di Bach, Haendel, Bizet, Gershwin e fantasie dalle più note musiche da film 31 GENNAIO 2010 Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia direttore Andrey Boreyko pianoforte Rafal Blechacz Pianoforte e Orchestra Chopin, Concerto n. 1 Orario: ore 11.00 guida all'ascolto ore 12.00 concerto AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA (Sala Santa Cecilia) Viale Pietro De Coubertin Info: 06 80242354; www.santacecilia.it

Michele Rabbia, Stefano Battaglia Auditorium Parco della Musica (Teatro Studio) Info: 892982 Avvicinare i più giovani alla grande musica, è questo l’obiettivo che L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia si propone con i suoi concerti domenicali. I Family Concert, infatti, sono una serie di concerti che si rivolgono ai ragazzi, in particolare dai 12 anni in su, agli studenti e alle famiglie che intendono avviare un rapporto “leggero” e vivo con l’esperienza dell’ascolto musicale. Il progetto, iniziato a novembre del 2009, prevede una serie di appuntamenti fino al 30 maggio 2010. L’Orchestra di Santa Cecilia, sotto la guida di direttori di fama internazionale, proporrà l’esecuzione di grandi capolavori sinfonici prece-

duti da conversazioni introduttive, utili come semplici guide all’ascolto. I concerti, della durata massima di un’ora e senza intervallo, rappresentano una occasione unica per accedere, ad un prezzo molto conveniente, alla grande musica. I Family Concert si inseriscono nell’ambito della programmazione Tutti a Santa Cecilia 2009-2010, la stagione di concerti, spettacoli ed altre iniziative a carattere didattico e divulgativo che l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia dedica ai bambini (a cominciare dai neonati), ai giovani, alle scuole, alle famiglie ed in generale al nuovo pubblico che vuole avvicinarsi all’universo della musica.

30 GENNAIO Maniacs Black Out Rock Club Info: 06 241 5047 Alessandro Mannarino Auditorium Parco della Musica (Sala Sinopoli) Info: 892982 The Lorean Lian Info: 347 6507244

MozarTiamo Orchestra J. Futura, fondata e diretta da Maurizio Dini Ciacci, torna nel nuovo programma dell’Accademia Filarmonica Romana con un ciclo di quattro concerti dedicati a Mozart, dal nome MozartTiamo. Un’occasione unica per scoprire capolavori noti e meno noti del genio di Salisburgo celebrati da giovani solisti e compositori vincitori di famosi premi internazionali. Il secondo appuntamento previsto per il 14 gennaio al Teatro Olimpico, presenta in prima esecuzione assoluta, (Ex)positio del compositore romano Daniele Carnini. La seconda parte della serata sarà dedicata alle Sei Danze tedesche per orchestra K. 600 e al Concerto per pianoforte e orchestra K.467, che Mozart stesso presentò al pubblico per la prima volta. Seguono poi La Sinfonia n. 31 in re maggiore K. 297 che vede la giovane giapponese Keiko Mitsuhashi (vincitrice, nel 2008, del Primo Premio al Concorso Internazionale per direttori d’orchestra di Trento A. Pedrotti alla guida dall’Orchestra J. Futura. Al pianoforte invece, la pianista Ilya Poletaev che, sempre nell’anno 2008, ha vinto il Primo Premio al Concorso pianistico Rina Sala Gallo di Monza.

L’

MozarTiamo II GIOVEDÌ 14 GENNAIO ore 21,00 Teatro Olimpico Piazza Gentile da Fabriano 17 06 3265991

31 GENNAIO Bojan Z Auditorium Parco della Musica (Teatro Studio) Info: 892982 6 FEBBRAIO John Hackett Crossroads Live Club Info: 06 3046645 Swell Season Auditorium Parco della Musica Info: 892982


45

musica

www.voxroma.it

LIVE CLUB 28 DI VINO Via Mirandola, 21 Info: 340 8249718 www.28divino.com 360 GRADI Via Degli Equi, 57 Info: 06 97617871 www.360gradiroma.it 56TH_STREET Via Massaciuccoli, 64 Info: 348 0957057 348 7635674 ALEXANDERPLATZ Via Ostia, 9 Info: 06 58335781 06 39742171 www.alexaderplatz.it ALKATRAZ Via delle Conchiglie, 23 Info: 06 5047712 www.alkatraz.it ALPHEUS Via del Commercio, 36 Info: 06 5747826 www.alpheus.it AKAB Via di Monte Testaccio, 68 Info: 06 57250585 www.akabcave.it

BEBODOSAMBA Via de’ Messapi, 8 Info: 328 5750390 – 339 8785214 www.bebadosamba.it

CONTESTACCIO Via di Monte Testaccio, 65/b Info: 06 57289712 – 335 6139577

BIG MAMA Vicolo San Francesco a Ripa, 18 Info: 06 5812551 www.bigmama.it

COTTON CLUB Via Bellinzona, 2 Info: 06 97615246 www.cottonclubroma.it

BLACK OUT Via Casilina, 713 Info: 339 2001029 www.blackoutrockclub.com BLOW CLUB Via di Porta Labicana, 24 info: 333 9694418 www.blowclub.it BOOGIE CLUB Via Gaetano Astolfi, 63 Info: 06 60664283 347 3525485 www.boogieclub.it CAFFÈ LATINO Via di Monte Testaccio, 96 Info: 06 57288556 www.caffelatinodiroma.com CARUSO CAFÈ Via di Monte Testaccio, 36 Info: 06 5745019 www.carusocafe.com CASA DEL JAZZ Viale di Porta Ardeatina, 55 Info: 06 704731 www.casadeljazz.it

Akab

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA Via P. de Coubertin, 30 www.auditorium.com BAMBOODINNER Via della Stazione di Ciampino, 2 Info: 348 3824298 347 6554507 www.bamboodinnerbar.it

DIMMIDISÌ Via dei Volsci, 126/B Info: 06 4461855 www.dimmidisiroma.it DOME Via Domenico Fontana, 18 Info: 06 70452436 ENOTECA VICINO Via del Pigneto, 25 Info: 06 45441867 www.enotecavicino.com FELT CLUB Via degli Ausoni, 84 Info: 06 491978 – 339 3383139 FONCLEA Via Crescenzio 82/a Info: 06 6896302 www.fonclea.it GERONIMO’S PUB Via Appia Vecchia Sede, 57 Info: 06 9309344 – 06 93894619 www.geronimospub.com

MICCA CLUB Via Pietro Micca, 7a Info: 06 87440079 www.miccaclub.com OMBRE ROSSE CAFÈ Piazza S.Egidio, 12/13 Info: 06 5884155

Micca Club

GUSTO WINE BAR Via della Frezza, 23 Info: 06 3226273 www.gusto.it INIT Via della Stazione Tuscolana, 100 Info: 06 97277724 www.initroma.com

Sinister Noise

LOCANDA ATLANTIDE Via dei Lucani, 22/b Info: 06 44704540 www.locandatlantide.it

SINISTER NOISE Via dei Magazzini Generali, 4/a Info: 347 3310648 www.sinisternoise.com

LIAN CLUB Via degli Enotri, 8 Info: 347 6507244

STAZIONE BIRRA Via Placanica, 172 Info: 06 79845959 www.stazionebirra.it

CHARITY CAFÈ Via Panisperna, 68 Info: 06 47825881 www.charitycafe.it

JAILBREAK Via Tiburtina, 870 Info: 06 4063155 349 6692455 www.jailbreak.it

GREGORY’S JAZZ CLUB Via Gregoriana, 54 Info: 06 6796386 www.gregorysjazz.com

SGT PEPPER’S PUB Via della Giuliana, 95 Info: 06 39741303

LETTERE E CAFFÈ Via S. Francesco a Ripa, 100 Info: 06 58334470 www.letterecaffe.org

LOCANDA DEL BLUES Via Cassia, 1284 Info: 06 30310097 www.locandablues.com

CIRCOLO DEGLI ARTISTI Via Casilina Vecchia, 42 Info: 06 70305684 www.circoloartisti.it

ROOM 26 Piazza Guglielmo Marconi, 31 Info: 06 54649512 www.room26.it

LA MORETTA Via Nemorense, 101 Info: 06 86328665 www.lamorettadiscopub.it

CANTINE BLUES Via della Batteria Nomentana, 66/68 Info: 349 6694810 www.cantineblues.it

Jailbreak

QUBE Via di Portonaccio, 212 Info: 06 4385445 www.qubedisco.com

JASKIRA CAFÈ Via Ostiense, 110/g Info: 348 5345243 www.jaskira.it

THE NAG’S HEAD Via 4 Novembre, 138b Info: 06 6794620 www.nagshead.it THE PLACE Via Alberico II, 27-29 Info: 06 68215214 www.theplace.it ZOO BAR Via Bencivenga, 1 Info: 06 97616154 339 2727995 www.zoobar.roma.it



Voxroma Musica gennaio