Page 1

Infrastrutture per lo sviluppo Giuseppe longhi

Fondazione Nord Est Mestre Febbraio 2009


Non chiedete cosa possiamo fare per voi

Chiediamoci cosa possiamo fare insieme


Nuovo ciclo economico , nuove infrastrutture growth

Political and policy choice of growth curve

Human Centric Knowledge society

Instability non predictability

Predictable growth

Orwellian Knowledge society

Bifurcation Point

1970

1990

2000

2010

time

In light of chaos theory before the bifurcation there is a phase of instability and unpredicatability. As we had in the economy ...Are we now deciding on teh future direction sistematically?


Trend di sviluppo growth 3

Diffusione internet

Produzione

GDP x5.2

Dematerializzazione, nanotech, bioingegneria.

GDP

Sviluppo integrato dei nuovi mercati, Asia+3° Mondo.

2 Popolazione x1.5

Ambiente

Crescita significativa della sostenibilitĂ ambientale

1

Emissioni

CO2 x1/2

1960

1980

2000

2020

Riduzione di CO2 grazie ai nuovi cicli innovativi

2050

Fonte: nostre elaborazioni su base Toshiba Vision 2050. I valori della crescita sono numeri indice con base 2000:1.

time


American recovery & reinvestment Reinvestment Educazione Trasporti+ambiente Energia SanitĂ Ricerca+teck

m.di di $ 141 90 54 24 16 325

Recovery Sussidi ai lavoratori privati Sussidi ai lavoratori pubblici

102 91 193

% 27 18 11 5 3 64 19 17 36


Lisbone Conference 2010: Beyond consumers, workers, dependents: a Europe of creators Modernizzare il modello sociale europeo investendo nelle persone e costruendo uno stato sociale attivo Modernizzare la protezione sociale Promuovere l’inclusione sociale Attuare metodi di coordinamento aperto Sviluppare strutture collaborative Connettività senza linee di interruzione Capacità di gestire la complessità Virtualizzazione dei processi e delle strutture Aumento delle capacità umane


Lisbona: forze guida ,, ,,

Dimezzare coloro che non continuano gli studi Scuole e i centri di formazione, tutti collegati a Internet, trasformati in centri locali di apprendimento plurifunzionali accessibili a tutti

,,

Nuove competenze di base da fornire lungo tutto l’arco della vita: competenze in materia di tecnologie dell’informazione, lingue straniere, cultura tecnologica, imprenditorialità, competenze sociali

,,

Diploma europeo per le competenze di base in materia di tecnologia dell’informazione, con procedure di certificazione decentrate, al fine di promuovere l’alfabetizzazione “digitale” in tutta l’Unione

,, ,,

Promuovere la mobilità di studenti, docenti e personale Riconoscimento delle qualifiche e dei periodi di studi e formazione all’estero

,,

Attirare docenti di alto livello


Dall’eccellenza nel punto di produzione all’eccellenza della rete collaborativa XX Secolo ,, A. Smith: catena di produzione ,, D. Ricardo: specializzazione

XXI Secolo ,, Lavoro di gruppo ,, Cooperazione: lavoro senza interruzione per raggiungere obiettivi comuni: collaborazione+competizione


Razionalità + Creatività Razionalità “Gli scorsi Creatività: “il futuro decenni hanno privilegiato privilegerà persone con persone con capacità struttura mentale ordinativa. creativa. Artisti, Programmatori, inventori, avvocati, designer, analisti narratori, finanziari, futurologi, ecc... ” ecc... ”


Creatività e nuove infrastutture ,,

,,

innovazione e creatività: non solo scienziati e ingegneri, ma artisti, filosofi,… competitività: generare talenti imprenditoriali

,,

gente: educare, attrarre e trattenere talenti

,,

ambiente: trasformarlo in valore

,,

società: coinvolgere ogni tipo di portatore d’interesse

Le infrastrutture sono: ...mentali ...etiche ...economiche ...fisiche ...naturali ….visibili e invisibili


U.E. classificazione attività economiche per settore Primario Settori innovativi Sapere

R&S

presenza di reti di ricerca internazionali, intensità di pubblicazioni scientifiche

%studenti , % residenti

% popolazione che partecipa ad educazione permanente

Cultura

patrimonio e attività culturali, musei, agenzie pubblicitarie internaz.

Secondario Terziario Settori produttivi Turismo

Rete internazionale

Prestigio

auditor e studi legali internazionali

Infrastrutture

passeggeri in ferrovia e aeroporti, accessibilità alle aree urbane

R&S, elettronica, servizi ad alta teck, settori ad alta intensità di sapere

organizzazione di fiere e congressi internazionali

Economia virtuosa grandi compagnie, settore bancario, finanziario, energetico e industriale pernottamenti, occupati nel settore turistico


Articolazione spaziale della città 1. Luoghi per lo sviluppo di nuove idee (scuole, laboratori, fondazioni culturali, ecc.)

2. Luoghi per trasformare le idee in prodotti e servizi vendibili (laboratori, high tech, marketing, servizi culturali e finanziari)

3. Luoghi per coinvolgere la popolazione nel processo creativo (Forum, musei, centri civici, fondazioni culturali)

4. Luoghi per costruire ed organizzare adeguate piattaforme di lavoro (imprese di servizi, studi legali, ecc.)

5. Luoghi per presentare idee e prodotti per attrarre il mercato (fiere, società di promozione, uffici della P.A.)

Fonte: C. Landry, “The creative city”, Earthscan, London 2000


Visione creativa dell’U.E:

European spatial plannig scenarios


Piattaforme tecnologiche europee

Fonte: http://cordis.europa.eu/technology-platforms/home_en.html 1) The European Hydrogen and Fuel Cell Technology Platform 2) European Nanoelectronics Initiative Advisory Council 3) NanoMedicine - Nanotechnologies for Medical Applications 4) Plants for the Future 5) Water Supply and Sanitation Technology Platform 6) The ETP on Photovoltaics 7) Technology Platform on Sustainable Chemistry 8) Forest Based Sector Technology Platform 9) ETP for Global Animal Health 10) European Road Transport Research Advisory Council 11) European Rail Research Advisory Council 12) WATERBORNE Technology Platform 13) The Mobile and Wireless Communications ETP (eMobility) 14) Innovative Medicines for Europe


15) Embedded Systems (ARTEMIS) 16) Advisory Council for Aeronautics Research in Europe 17) The European Space Technology Platform 18) The European Steel Technology Platform 19) The ETP for Textiles and Clothing 20) Platform on Future Manufacturing Technologies 21) The European Construction Technology Platform 22) ETP for Advanced Engineering Materials andTechnologies 23) The ETP on Industrial Safety 24) European Initiative on Networked and Electronic Media 25) Food European Technology Platform “Food for Life� 26) Networked European Software and Services Initiative 27) The European Robotics Platform 28) The Photonics Technology Platform 29) The Integral Satcom Initiative 30) Zero Emission Fossil Fuel Power Plants Technology Platform


European Institute of technology Board & governance stucture Knowledge and innovation community Next Generation of ICTs Knowledge and innovation community Renewable Energy Knowledge and innovation community Climate Change


Knowledge Innovation Community e, i n zio ne d ti u d ro estio odot s p la e, g i pr tice e ov zion uov rac u n tp m ina o es Pr em b e s s i d

Co ed mpr u de caz ende gli ion aff e, attor ari de i d lla e ric ll’alt erc a ae

KIC a c r i ce i t r a lt e e ato u ris ion erc i a caz i m m r du e d o f s ta e ion a r T l’al vaz l de inno in

As att sicu en ra zio un di ne a c pr od o a ott dis lla n stan ie t ide sem ascit e e i ina a e nn zio ov ne ati vi


Infrastrutture = sistemi di atomi e bit Atomi

Atomi

+

Power over Atom: linear at best Power over Bit: exponential growth

Bit

Bit


Infrastrutture compatibili: con la capacitĂ di carico


Infrastrutture compatibili: con i flussi di materia ed energia


Eco sistema 3

e

Eco sistema 2

Trasformazione agricola

Trasformazione manifatturiera

Consumi

Riciclo e trasformazione rifiuti

Rifiuti zero

o limitato delle ris v e i l ors Pre

limitato delle ri o v sor lie e se r P

Eco sistema 1

Rifiuti limitati

P

Ecosistema urbano

illimitati Rifiuti

a o illimit to delle ris v e i or rel

se

Infrastrutture compatibili: con il metabolismo delle risorse


Metabolismo: limitare il prelievo di materia


Metabolismo: innovare i processi produttivi


Metabolismo: eliminare i rifiuti


Infrastrutture compatibili: con l’agenda delle convenzioni internazionali


Convenzioni e opportunità imprenditoriali Principi

Target

0 Carbon

,,

Gestione degli standard di qualità

Materiali sostenibili

,,

Albi materiali interattivi

Trasporti 0 impatto

,,

Nuova logistica

0 Rifiuti

,,

Consorzi di recupero-riciclo

Uso responsabile dell’acqua

,,

Promozione nuove tecnologie

Aumento biodiversità

,,

Progetto barcode


Bit infrastrutture:


Nuove infrastrutture di rete Promote use

Resolve Issue

7 Leading Area Promote computerization e-Commerce e_government Establish infrastructure

Narrow band

Broadband

Ubiquitus Network


Nuove sinergie con ogni portatore di interesse @ SocietĂ

Lavoro e occupazione

Salute e assistenza

Educazione

Pubblica amministrazione

Trasporti

Ambiente

Energia

AttivitĂ produttive

Edifici


Nuove tecnologie e nuove opportunitĂ di comunicazione Super comunicazioni

Nuovi paradigmi tech

Ubiquitous mobility

OpportunitĂ Comunicazioni universali

Ubiquitos Network Programma

Nuove tech di rete Nuovi livelli di sicurezza Piattaforme economiche

Piattaforme creative

Azioni Piattaforme sociali

Piattaforme ambientali


+

u-platform: produzione


+

u-platform: comunicazione


+

u-platform: sanitĂ


+

Arabianranta: flussi


+

Arabianranta: morfologia sushi


+

Arabianranta: abitare


+

u-City Saragoza Miglio digitale: strategia degli spazi fisici


+

u-City Saragoza Miglio digitale: strategia degli spazi digitali


+

u-City Saragoza Miglio digitale: intergrazione di spazi fisici e vir-


+

u-City Saragoza Miglio digitale:la strada interattiva


+

u-City Saragoza Miglio digitale: la strada interattiva


+

u-City Saragoza Miglio digitale: le facciate interattive


+

U-City map


+

u-City : Singapore


+

u-City: MIT - San Fracisco


+

u-City: Florianopolis


+

Quali/quale u-City per il nod est?

Infrastrutture per lo sviluppo, Conferenza Fondazione Nord est, 2009  
Infrastrutture per lo sviluppo, Conferenza Fondazione Nord est, 2009  
Advertisement