Page 1

La Voce di Brescia WWW.LAVOCEDELPOPOLO.IT

PERIODICO DI INFORMAZIONE

n.

3

MAGGIO 2013

Brescia. Dal 16 al 19 maggio la 31ª edizione della Mille Miglia, il 26 maggio la tappa finale del Giro d’Italia

Riflettori accesi sulla Leonessa

Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in Abbonamento Postale - 70% - LO/BS

Questa “Voce di Brescia” è rosa in onore dei due grandi eventi internazionali di cultura, sport e spettacolo che mettono la nostra città al centro dell’attenzione dei tanti appassionati che già affollano gli alberghi cittadini

Editoriale

In attesa, sul ciglio della strada di Mauro Toninelli

J Ricordo, quando da bambino sulle spalle di papà, cercavo di scorgere, dal ciglio della strada, i fari delle auto storiche apparire dietro la curva con l'emozione, data dall'attesa, a rendere quei veicoli meravigliosi, o quando, accan-

to al nonno, appassionato di ciclismo, imparavo ad amare il Giro in un televisore d’altri tempi. Ricordo ancora poi l’emozione sullo stradone impolverato (citazione doverosa a Paolo Conte per “Bartali”), un po’ più grandicello, nel vedere finalmente dal vivo quei corridori spingere sui pedali e sui sogni di bambino, che, tante volte pedalando per le vie del paese, aveva sognato di vivere le imprese di quei campioni. E quanti bresciani potrebbero raccontare la propria vita costellata dalla passione della Mille Miglia o del Giro d’Italia. Aneddoti e

volti, che appaiono nella mente e incisi nel cuore, vicini con cui si è condivisa la passione e l’attesa. E così Brescia, in questo maggio denso di sport sulle ruote, si è riscoperta sul ciglio della strada in attesa che spunti l’auto storica, durante la Mille Miglia, o per la tappa conclusiva del Giro d’Italia. Due appuntamenti che portano l’intera provincia di Brescia, l’intero Bel Paese e il mondo sulle nostre strade, in attesa. Gruppi di persone, papà con i figli, famiglie osannanti uno a uno i corridori, sia delle quattro che delle due ruote. Le feste

lungo il ciglio della strada sono per tutti, indistintamente. E Brescia sa amare lo sport e vuole, in questo maggio, riprendersi lo sport, al di là delle polemiche. Brescia si riprende la Freccia rossa in tutto, dopo averla appaltata; Brescia si candida perché l’arrivo del Giro d’Italia non sia solo un evento straordinario (politico, sussurra qualcuno), ma divenga la dimostrazione di essere all’altezza delle grandi città dello sport. I bresciani, tutti, da Pontevico a Ponte di Legno, amano lo sport e sognano che lo sport ami la propria terra. E intanto, in attesa!


La Voce di Brescia maggio 2013

E-mail: bresciavocemedia.it

3

Mille Miglia 2013 La competizione. Dalla pedana prendono le vetture con 35 esemplari in più rispetto alla tradizione

Torna la gara di regolarità più conosciuta e invidiata Quella che sta per iniziare, con il consueto contorno di eventi e manifestazioni collaterali che animeranno la città prima e dopo i giorni della rievocazione storica, è un’edizione della Mille Miglia da record, a partire dal numero delle vetture ammesse alla gara e dall’organizzazione puntuale dell’evento di richiamo internazionale e che quindi non può presentarsi con “sbavature” di sorta. “Allo scopo di ampliare il valore storico di un parco vetture che nessun evento per auto d’epoca può vantare,– spiega il presidente di Mille Miglia S.r.l., Roberto Gaburri – abbiamo deciso di accettare, oltre alle 375 abitualmente al via, altri 35 esemplari, per un totale di 410 vetture, una cifra record”. Ma di altri record, forse più significativi, può fregiarsi quest’anno la corsa come mettiamo in evidenza nell’articolo sottostante.

di Massimo Venturelli

JDopo un febbrile lavoro di selezione che ha visto il comitato organizzatore vagliare una per una tutte le 1.575 iscrizioni giunte on-line è stato messo a punto il cast, perché di spettacolo allo stato puro si tratta, della 31ª edizione della Mille Miglia storica. Come da tradizione, nella serata del 16 maggio le vetture partiranno da viale Venezia per la cavalcata sull’itinerario che, attraverso Ferrara e altre splendide località, porterà i concorrenti a Roma, prima del rientro, al termine di 1600 km (le mitiche mille miglia) in città. Una corsa mozzafiato seguendo un percorso che rispetta, pur con piccole varianti, i tracciati delle 24 edizioni disputate dal 1927 al 1957.

Le particolarità. Per l’edizione 2013 gli organizzatori hanno voluto offrire alcuni spunti di riflessione

Vicini alle Forze dell’ordine e alle popolazioni terremotate JAnche una manifestazione apparentemente glamour come la Freccia Rossa non può dimenticare la delicatezza dei tempi presenti, dedicando una particolare attenzione a temi come la sicurezza, la legalità, la solidarietà. Grazie all’intensa collaborazione con le Forze dell’ordine, che è andata ben al di là degli aspetti legati alla sicurezza, un’auto sequestrata alla criminalità organizzata parteciperà simbolicamente alla manifestazione e sarà esposta a Brescia e Roma come testimonianza della lotta contro le mafie. È frutto di questo sodalizio anche la scelta dell’ambasciatrice della “corsa più bella del mondo” che quest’anno sarà la giovanissima Jessica Rossi, atleta di tiro a volo, vincitrice della medaglia d’oro ai Giochi Olimpici di Londra 2012, che milita nel Gruppo sportivo della Polizia di Stato. La Mille Miglia,

inoltre, renderà omaggio ai Comuni dell’Emilia Romagna colpiti dal terremoto nel maggio 2012 con il passaggio delle sue vetture. Verrà così fatta memoria di una tragedia che lo scorso anno si consumò in quei territori a poche ore dal passaggio della Freccia Rossa. Quanto alla macchina organizzativa, lavora perché in occasione della gara che Enzo Ferrari definì come il più bello, il più prezioso fra i musei dei mondo, tutto possa girare al meglio. E i dubbi sono pochi. La Mille Miglia, infatti, è appuntamento collaudato, che ha passato l’esame di edizioni competitive (tra il 1927 e il 1957, anno dello stop dopo l’incidente di De Portago a Guidizzolo) e di 30 rievocative che, come o forse più della competizione sportiva, hanno contribuito a creare il mito Mille Miglia. (m.v.)


PROGRAMMA 2013 ORARIO

MERCOLEDĺ 15 MAGGIO

09:00 - 20:00 17:00

Ritrovo vetture presso BRIXIA EXPO - Fiera di Brescia Verifiche sportive e tecniche, consegna dei numeri di gara e dei road-book Santa Messa al Duomo Vecchio in Piazza Paolo VI

ORARIO

GIOVEDĺ 16 MAGGIO

07:30 - 13:00

BRESCIA EXPO - Fiera di Brescia Verifiche spotive e tecniche, consegna dei numeri di gara e dei road-book

08:30 - 15:30

Trasferimento delle vetture concorrenti in Piazza della Loggia per la punzonatura

08:30 - 15:30

Esposizione delle vetture nelle piazze e nelle aree dedicate del centro cittadino

11:30

Benedizione di alcune vetture partecipanti alle Mille Miglia in Viale della Bornata

18:45

1a Tappa BRESCIA- FERRARA: partenza da Viale Venezia della prima vettura

00:30

Arrivo della prima vettura a Ferrara. Ricovero vetture lungo C.so della Giovecca

ORARIO

08:00 dalle 21:00

ORARIO

VENERDĺ 17 MAGGIO

2a Tappa FERRARA - ROMA: partenza della prima vettura dal C.so della Giovecca Arrivo della prima vettura a Roma Sfilata e presentazione delle vetture a Castel Sant'Angelo e tour del Centro di Roma Ricovero autovetture nei parcheggi dedicati VENERDĺ 17 MAGGIO

06:30

3a Tappa ROMA - BRESCIA: partenza della prima vettura

22:00

Arrivo della prima vettura in Viale Venezia a Brescia con presentazione al pubblico dei concorrenti

ORARIO

11:00

VENERDĺ 17 MAGGIO

Cerimonia di premiazione al Teatro Grande in Brescia

Programma soggetto a modifiche informazioni e aggiornamenti saranno disponibili su www.1000miglia.it


LLa Voce di Brescia maggio 2013

E-mail: bresciavocemedia.it

5

Le interviste 1000 Miglia S.r.l. Al via da viale Venezia la 31ª rievocazione storica della gara di regolarità bresciana

La Mille Miglia alla Leonessa di Mario Leombruno

J Presidente Gaburri, alcuni non riescono a vedere nella Mille Miglia uno sport. Quest’anno il presidente del Coni Giovanni Malagò ha portato in occasione della presentazione della gara nella Capitale, il suo saluto (vedi articolo nel taglio basso della pagina). Una definitiva proclamazione della sportività di questa gara. “Ritengo che sia un mix di sport e cultura. La cosa che appare subito è la bellezza dei veicoli, e questo è indiscutibile. Enzo Ferrari definì la corsa un museo viaggiante. Poi capisci che quelle che ti sfrecciano accanto sono la cultura popolare del nostro passato. Allora possiamo dire che parliamo di cultura, di tecnica, di capacità costruttiva… ma non possiamo dimenticare lo sforzo fisico dei piloti. E alla resistenza a la fatica

Roberto Gaburri e Adriano Paroli

che comporta guidare veicoli di quegli anni, devi aggiungerci la capacità di concentrazione e un elevato spirito di sopportazione delle spesso avverse condizioni climatiche in cui si disputa la gara di regolarità. Guardi, di Mille Miglia ne ho disputate 21 come pilota. La conosco bene, so cosa

significa sapere che all’arrivo ti mancano ancora una infinita quantità di chilometri da percorrere”. Tanti ammiratori dei veicoli non conoscono la differenza tra gare di regolarità e di velocità… “Siamo stati costretti alla regolarità perché gare di velocità sulle strade

odierne non è più possibile disputarle. Correre su strada oggi significa avere una buona dose di ‘sale in zucca’, una grande competenza tecnica e una gestione ottimale del tempo. Ed è proprio questo insieme che dà alla guida secondo regolarità richiesta dalla Mille Miglia il suo sapore sportivo. Ci sono, inoltre, alcuni dettagli, che si apprezzano soprattutto se si guida una vettura scoperta, una barchetta o una spider per intenderci. Da queste vetture l’immersione nella natura è totale, si ammirano i paesaggi mozzafiato che ti scorrono intorno e si sentono i profumi, vivi le atmosfere”. Cosa prova chi ha vissuto la gara come pilota per ben 21 edizioni a essere colui che l’organizza a favore degli altri? “La passione ti porta a questo e altro. E poi, con me c’è una ottima squadra. Non posso certo attribuirmi meriti dell’organizzazione che sono invece di tutti i componenti di questa splendida squadra. Ne sono sicuro, l’edizione 2013 sarà stupenda”.

Coni. Le vetture che si contenderanno la 31ª rievocazione della corsa rappresentano l’eccellenza del settore

Voglia di primeggiare e assoluto rispetto per l’avversario J “Il fascino intramontabile di questa manifestazione è motivo d’orgoglio per il nostro Paese, un fiore all’occhiello da valorizzare, capace di far prevalere la logica della valore e della tradizione a quella della difficile congiuntura economica”. È questa la riflessione con la quale il presidente del Coni, Giovanni Malagò, saluta i partecipanti alla conferenza stampa di presentazione della Mille Miglia 2013 a Roma. “Questo momento di incontro tra sport e personalità d’eccezione – afferma Malagò – è l’ennesimo successo di una grande classica che ha scritto pagine epiche e lasciato incredibili aneddoti, e che trasferisce all’estero i principi e la grande capacità imprenditoriale, contestualmente alla forza turistica dell’Italia. La rievocazione della formula che fece innamorare

e appassionare il mondo è ormai un rituale irrinunciabile. Esemplari unici ai nastri di partenza, per una competizione che vive sull’onda emotiva dell’amarcord senza dimenticare le esigenze moderne. Non è una moda che appartiene a un mondo lontano”. Il merito, riconosce Malagò, è dell’Aci nazionale e della sezione di Brescia proprietaria del marchio, delle istituzioni, del Comitato d’onore ma soprattutto, “di chiunque si prodighi annualmente per far rivivere fasti mai anacronistici di una formula sempre vincente, che esalta creatività, eleganza e stili di vita sullo sfondo delle bellezze paesaggistiche”. La conclusione del Presidente del Coni è chiara: “Lo spirito è sempre quello, la voglia di primeggiare coniugata alla lealtà e al rispetto dell’avversario”. (v.g.)


6

La Voce di Brescia maggio 2013

Sito: www.lavocedelpopolo.it

Il Regolamento

Come partecipare e come si stila la classifica L’irresistibile fascino che ha portato la Mille Miglia a diventare la “corsa più bella del mondo” – ieri nella velocità, oggi nella regolarità – esercita un richiamo irresistibile su migliaia di appassionati che sperano, un giorno, di poter compiere la lunga cavalcata attraverso l’Italia. Ciò che non tutti sanno è che la partecipazione alla corsa è rigidamente disciplinata da una serie di norme. Per questo, riteniamo utile illustrare il Regolamento della Mille Miglia, sia per quanto concerne le caratteristiche delle vetture ammesse sia per quanto riguarda il sistema con il quale viene stilata la classifica.

Auto e piloti. Il semplice possesso di una vettura d’epoca non significa possedere i requisiti indispensabili

Verifiche tecniche e sportive di Mario Bruni

JAlla famosa rampa di viale Venezia sono ammesse esclusivamente vetture da corsa, quelle della categoria Sport, o da turismo, prodotte nel periodo della Mille Miglia di velocità, disputata dal 1927 al 1957. Ciò esclude, nella maniera più assoluta, che possano essere prese in considerazione automobili costruite dopo il 1957, mentre alcuni esemplari particolari, prodotti nei primi anni Venti e portati in gara nelle prime edizioni, possono essere ammessi. Come ovvio, in fase di selezione delle iscrizioni, la precedenza viene data a quegli esemplari che possiedono un palmarés sportivo o che hanno preso parte a una Mille Miglia. Fatto scontato, ma da ribadire, è che gli esemplari iscritti debbono essere assolutamente originali in ognuna delle loro parti.

0DODWWLH3VLFKLDWULFKH LOWXRSHUPLOOH SHUVRVWHQHUHOD5LFHUFD

Per evitare tentativi di frode, sono scrupolosamente seguite le norme della Fiva (Federation internationale voitures anciennes) che impongono che possano essere ammesse al via solo le vetture in possesso di regolare Fiva International Identity Card, quello che gli appassionati italiani chiamano “passaporto Fiva”. Per ottenere tale documento, che attesta l’originalità dell’esemplare in questione, è necessario sottoporre la vettura alla cosiddetta “visita di omologazione” effettuata in ciascun Paese dai Commissari del club nazionale federato, in Italia l’Asi (Automotoclub storico italiano). Oltre a quelle tecniche, i concorrenti devono sottoporsi alle “verifiche sportive”: i due piloti devono esibire l’assicurazione della vettura, la loro patente di guida e la licenza di conduttore, valida per la regolarità, emessa dalla Csai, la Commissione sportiva automobilistica italiana. I concorrenti stranieri sono tenuti a possedere la “carta verde” e a ottenere le licenze prima del via.


La Voce di Brescia maggio 2013

E-mail: bresciavocemedia.it

7

I coefficienti. A ogni vettura in gara viene preventivamente attribuito un “coefficiente di penalità”

Epoca di progettazione e caratteristiche dei modelli di Mario Bruni

J L’attribuzione dei coefficienti avviene valutando l’epoca di progettazione e le caratteristiche tecniche, sportive e storiche dei singoli modelli. A ogni vettura in gara viene attribuito un “coefficiente di penalità”, per compensare la differenza delle epoche di progettazione e delle caratteristiche delle vetture in gara. Il presupposto è che tra una vettura degli anni Venti e una di fine anni Cinquanta, tra una Sport preparata da corsa e una comoda Gran Turismo, ci siano profonde differenze e difficoltà di guida diverse. Si consideri, a esempio, la differenza di guida che esiste tra una vettura degli anni Venti con i freni a tamburo con leva esterna e una con freni a disco comandati a pedale del 1956/1957. In più, il coefficiente può aumentare per particolari peculiarità storiche, mentre un particolare bonus è assegnato a quegli esemplari che hanno disputato una delle 24 edizioni della Mille Miglia di velocità. Posto che vince la Mille Miglia chi ha il punteggio più alto, l’effetto pratico sulla classifica è che la somma dei punti ottenuti da ciascun equi-

paggio nel corso della gara di regolarità è moltiplicata per il coefficiente assegnato alla vettura. Più il coefficiente è alto, più si hanno probabilità di vittoria. La domanda più frequente è: se non vince chi è più veloce, come si conquista una Mille Miglia? Il principio base che differenzia le gare di velocità da quelle di regolarità è molto semplice: nelle seconde, si deve compiere un percorso in un

tempo prestabilito e non nel minor tempo possibile; l’arrivare sul traguardo in ritardo o in anticipo non comporta nessuna differenza, in entrambi i casi si viene penalizzati. I momenti di una gara di regolarità sono normalmente tre: “Controllo Orario”, che nella terminologia automobilistica si riduce a “C.O.”, “Controllo a Timbro”, detto ovviamente “C.T.” e “Prova Cronometrata”, “P.C.”, l’equivalente delle prove

speciali dei rally. I “C.O.” indicano l’orario nel quale i concorrenti devono raggiungere località prestabilite. I “C.T.”, senza imposizione del tempo, servono per impedire che qualche concorrente tagli il percorso, obbligandolo a timbrare la tabella di marcia dove indicato dagli organizzatori. Le “P.C.”, in media circa una settantina alla Mille Miglia, sono quelle che determinano veramente la classifica.

Strumenti e medie. Per vincere servono doti naturali, macchina giusta, e molta, molta applicazione

Vetture storiche ma misurazione del tempo avanzata J Per poter rispettare i tempi imposti, gli equipaggi utilizzano degli apparecchi, di fatto piccoli computer, che “contengono” tutti gli orologi che servono. In pratica, l’intera tabella di marcia, con gli orari dei controlli e i tempi delle prove, sono impostati prima del via: durante la gara, al passaggio a un controllo o sul “pressostato” di una prova, il navigatore (ma i campioni preferiscono farlo da sé) preme un tasto che fa partire o ferma il tempo. Per facilitare il passaggio, questi strumenti emettono in countdown un “bip” sonoro, che ogni pilota imposta per gli ultimi dieci, cinque o tre secondi, a sua scelta. Se vedete un pilota con la cuffietta, non sta ascoltando musica dall’iPod, ma i secondi che gli mancano al passaggio. Questi misuratori del tempo, fornendo il conto alla rovescia, sono utili pure per controllare se si sta mante-

nendo la media di percorrenza, soprattutto se abbinati al Trip Master, lo strumento che non è altro che un contachilometri multiplo (ogni volta tarato con la massima precisione prima del via), azzerabile separatamente per controlli orari e prove cronometrate. Una delle regole più importanti della regolarità è proprio la media oraria sull’intero percorso. La Csai, la Commissione sportiva automobilistica italiana che sovrintende a tutte le gare automobilistiche d’Italia, impone che nelle gare per auto storiche la media non sia superiore ai 40 km/h, o ai 50 km/h su tratti pianeggianti. Ai profani questo dato può anche apparire lento e di scarso riscontro sportivo, ma tenendo conto che quasi tutto il percorso è aperto al traffico, la media oraria da rispettare si può tranquillamente definire “sportiva”. (m.b.)


8

La Voce di Brescia maggio 2013

Sito: www.lavocedelpopolo.it

Marchi e loghi. Tra macchine e aziende produttrici, ecco le eccellenze italiane

Numerosi gli sponsor con la storica Chopard Oltre alla Maison svizzera, da 25 anni Partner della Gara e cronometrista ufficiale, oggi ci sono De Rigo, Zegna, Coty e Alitalia di Valentina Grifi

J La Mille Miglia è un veicolo dei valori positivi del nostro Paese: creatività, pragmatismo, eccellenza, unicità, fascino, tradizione. È un’occasione straordinaria per riaffermare tutto quello che ha permesso al nostro Paese di raggiungere l’eccellenza in numerosi ambiti. Con la sua unicità, questa corsa senza tempo, partendo da Brescia, ha saputo conquistare l’Italia e il mondo intero. La capacità di coniugare tradizione, innovazione, creatività, eleganza, bellezze paesaggistiche e stile di vita del nostro Paese fa oggi della “corsa più bella del mondo” l’ambasciatrice di un Italian way of life che ci rende unici nel mondo. Ed è

in questo spirito che per l’edizione 2013 il brand Mille Miglia ha ricercato collaborazioni con Aziende top, anch’esse espressione di eccellenza, che condividessero il desiderio di portare avanti la tradizione italiana e contribuire a rilanciare nel mondo la capacità di competere e l’immagine del nostro Paese. Oltre alla storica collaborazione con Chopard, da 25 anni Partner della Gara e cronometrista ufficiale, che ogni anno celebra la Mille

Miglia con una linea di orologi in edizione limitata, l’edizione 2013 vede la partnership di brand prestigiosi come De Rigo (con il lancio, a partire dal prossimo autunno, di una linea dedicata di occhiali), Ermenegildo Zegna (con un servizio “su misura” di abiti con fodera personalizzata e bottoni-logo), Coty (con un nuovo profumo) e Alitalia (il famoso programma frequent flyer MilleMiglia deve il suo nome proprio alla storica Corsa).

Mille Miglia e Banco di Brescia Il Banco di Brescia è, per il 6° anno consecutivo, Title sponsor della Mille Miglia 2013, la storica competizione automobilistica che – dal 16 al 19 maggio – porterà gli appassionati di tutto il mondo da Brescia a Roma, lungo un itinerario suggestivo ed emozionante. L’equipaggio vincitore della gara di regolarità verrà premiato con il “Trofeo Banco di Brescia”. Mille Miglia è leggenda, un simbolo nel mondo dello stile e dell’eccellenza italiana, una Freccia Rossa che unisce il Paese in un connubio di emozioni, luoghi splendidi e suggestivi panorami. La Mille Miglia rappresenta al meglio le caratteristiche di Brescia: passione per le sfide, lealtà, coraggio ed eleganza legati fra loro dalla determinazione e da una solida vocazione imprenditoriale. Un’occasione importante per far conoscere e apprezzare il nostro Paese, la sua storia, le sue tradizioni, le sue potenzialità. Ancora una volta Brescia sarà meritatamente protagonista di questa entusiasmante competizione, e il Banco di Brescia con lei.


La Voce di Brescia maggio 2013

E-mail: bresciaď˜łvocemedia.it

9

Partnership. Le storie parallele della corsa automobilistica Mille Miglia e dei progenitori del Banco di Brescia

Tonizzo: sostenere le iniziative che valorizzano la brescianitĂ La Mille Miglia rappresenta al meglio le caratteristiche di Brescia: passione per le sďŹ de, lealtĂ , coraggio, legati fra loro da una solida vocazione imprenditoriale di Mario Bruni

J C’è un antico legame tra la storia della Mille Miglia e quella del Banco di Brescia, che dal 2008 si è tradotto nell’istituzione del trofeo Banco di Brescia con cui vengono premiati i vincitori della “corsa piĂš bella del mondoâ€?. Ciò che lega la Mille Miglia alla banca ha però radici piĂš profonde, che risalgono al lontano 1927 quando il conte Aymo Maggi e Renzo Castegneto pensarono, prima, e sottoposero poi all’attenzione di Franco Mazzotti l’idea di una cavalcata automobilistica Brescia, Roma, Brescia su strada normale, senza stop, se non per i controlli cronometrici. Franco Mazzotti aderĂŹ sin da subito in modo entusiastico alla proposta, tanto da dotarla anche delle risorse necessarie alla sua realizzazione. Mazzotti era ďŹ glio di quel Lodovico Mazzotti Biancinelli, vice presidente e membro del Consiglio d’Amministrazione del Credito Agrario Bresciano, una delle due realtĂ , insieme alla Banca San Paolo, dalla cui fusio-

Roberto Tonizzo

$EHQL5HQ]R*LRLHOOHULD2UHÂżFHULD 3LD]]D99HQHWR7HO*XVVDJR %6

ne ha preso il via, nel 1998, la storia del Banco di Brescia. Non bisogna dimenticare che per il Cab, fondato nel 1883, e la Banca San Paolo, nata cinque anni piĂš tardi, quelli erano tempi di grande fermento, di vicinanza e di sostegno a un ambiente percorso dal desiderio di affermazione dei propri imprenditori. Uno slancio a cui le due banche non mancavano di dare sostegno. Due storie parallele, quelle della Mille Miglia e dei progenitori del Banco di Brescia, che solo da pochi anni hanno trovato un punto di contatto che ha la sua sintesi in quella coppa che alzano al cielo i vincitori della storica competizione. “La Mille Miglia – afferma Roberto Tonizzo (nella foto), direttore generale del Banco di Brescia – è leggenda, un simbolo nel mondo dello stile e dell’eccellenza italiana, una Freccia Rossa che unisce il Paese in un connubio di emozioni, luoghi splendidi e suggestivi panorami. La Mille Miglia rappresenta al meglio le caratteristiche di Brescia: passione per le sďŹ de, lealtĂ , coraggio ed eleganza legati fra loro dalla determinazione e da una solida vocazione imprenditoriale. Un’occasione importante per far conoscere e apprezzare il nostro Paese, la sua storia, le sue tradizioni, le sue potenzialitĂ . Attraverso questa sponsorizzazione – conclude Tonizzo – il Banco di Brescia ribadisce la volontĂ  di sostenere le iniziative che valorizzano Brescia, cuore del suo territorio, nella convinzione che la “corsa piĂš bella del mondoâ€? costituisca motivo di orgoglio e rappresenti un fattore di coesione per la comunitĂ â€?.


TENIAMO IN FORMA LA CITTÀ. PALESTRE PISCINE TERMAE SQUASH CALCETTO PERSONAL TRAINING FITNESS METABOLICA HATHA YOGA PILATES KICK BOXING ZUMBA TRX SINERGY TRAINING CORSI PRE PARTO SCUOLA NUOTO PALLANUOTO NUOTO AGONISTICO DANCE ACADEMY BIKE TEAM RUNNING TEAM BAR RISTORANTE PRO SHOP CENTRO ESTETICO PARRUCCHIERE

PERCHÉ ABBIAMO A CUORE OGNUNO DI VOI.

via Vittime Civili di Guerra, 10 Brescia - Tel. 030 3540613 - www.millenniumsportfitness.com


E-mail: bresciavocemedia.it

La Voce di Brescia maggio 2013

11

I vincitori. Conoscere la Grande corsa e la sua rievocazione, grazie a pilota, navigatore e vettura

L’albo d’oro della Mille Miglia 1927 – Ferdinando Minoja/Giuseppe Morandi, OM 665 Superba 1928 – Guiseppe Campari/Giulio Ramponi, Alfa Romeo 6C 1500 S 1929 – Guiseppe Campari/Giulio Ramponi, Alfa Romeo 6C 1750 S 1930 – Tazio Nuvolari/Giovanni-Battista Guidotti, Alfa Romeo 6C 1750 S 1931 – Rudolf Caracciola/Wilhelm Sebastian, Mercedes-Benz SSKL 1932 – Baconin Borzacchini/A. Bignami, Alfa Romeo 8C 2300 1933 – Tazio Nuvolari/Decimo Compagnoni, Alfa Romeo 8C 2300 1934 – Archille Varzi/A. Bignami, Alfa Romeo 8C 2600 Monza 1935 – Carlo Pintacuda/Alessandro della Stufa, Alfa Romeo Tipo B P3 1936 – Antonio Brivio/Carlo Ongaro, Alfa Romeo 8C 2900A 1937 – Carlo Pintacuda/Paride Mambelli, Alfa Romeo 8C 2900A 1938 – Clemente Biondetti/Aldo Stefani, Alfa Romeo 8C–308 2900B – 1940 – Huschke von Hanstein/Walter Bäumer, BMW 328 Touring Coupé – 1947 – Clemente Biondetti/Emilio Romano, Alfa Romeo 2900B Lungo Coupé 1948 – Clemente Biondetti/Giuseppe Navone, Ferrari 166S Allemano Coupé 1949 – Clemente Biondetti/Giuseppe Navone, Ferrari 166MM Touring Barchetta 1950 – Giannino Marzotto/Marco Crosara, Ferrari 195S Touring Barchetta Coupé 1951 – Luigi Villoresi/Piero Cassani, Ferrari 340 America Vignale Berlinetta 1952 – Giovanni Bracco/Alfonso Rolfo, Ferrari 250S Vignale Berlinetta 1953 – Giannino Marzotto/Marco Crosara, Ferrari 340MM Vignale Barchetta 1954 – Alberto Ascari, Lancia D24 1955 – Stirling Moss/Denis Jenkinson, Mercedes-Benz 300 SLR 1956 – Eugenio Castellotti, Ferrari 290MM 1957 – Piero Taruffi, Ferrari 315S 1958 – Taramazzo/Gerino, Ferrari 250 GT coupé 1959 – Abete/Balzarini, Ferrari 250 GT coupé 1961 – Andersson/Lohmander, Ferrari 250 GT berlinetta – 1977 – Hepp/Bauer, Alfa Romeo RLSS – 1982 – Bacchi/Montanari, Osca MT4 1984 – Palazzani/Campana, Stanguellini 1100 S

1986 – Schildbach/Netzer, Mercedes SSK 1987 – Nannini/Marin, Maserati 200 SI 1988 – Rollino/Gaslini, Fiat 1100 S MM 1989 – Valseriati/Favero, Mercedes 300 SL 1990 – Agnelli/Cavallari, Cisitalia 202 SC 1991 – Panizza/Pisanelli, Renault 750 Sport 1992 – Canè /Galliani, BMW 507 1993 – Vesco/Bocelli, Cisitalia 202 SC 1994 – Canè /Galliani, Lancia Aurelia B20 1995 – Ferrari/Salza, Abarth 750 Zagato 1996 – Cane’/Galliani, BMW 328 MM 1997 – Valseriati/Sabbadini, Mercedes-Benz 300 SL 1998 – Canè /Galliani, BMW 328 MM 1999 – Canè /Auteri, Ferrari 340 MM 2000 – Canè /Galliani, BMW 328 MM 2001 – Sisti/Bernini, Healey Silverstone 2002 – Canè /Galliani, BMW 328 Touring 2003 – Sielecki/Hervas, Bugatti T 23 Brescia 2004 – Canè /Galliani, Bmw 328 MM Coupé 2005 – Viaro/De Marco, l’Alfa Romeo 6C 1500 S 2006 – Canè /Galliani, Bmw 328 MM Coupé 2007 – Viaro/Bergamaschi, Alfa Romeo 6C 1500 S 2008 – Viaro / Viaro, Alfa Romeo 6C 1500 1928 2009 – Ferrari/Ferrari, Bugatti Type 37 1927 2010 – Canè/Galliani, BMW 328 Mille Miglia Coupé 1939 2011 – Mozzi/Biacca, Aston Martin Le Mans 1933 2012 – Scalise/Claramunt, Alfa Romeo 6C 1500 Gran Sport Testa Fissa


La Voce di Brescia maggio 2013

E-mail: bresciavocemedia.it

13

Marchi “storici” Mercedes-Benz. Per il Marchio con la Stella, il 2° posto del 1952 segna l’inizio di un fortunato ritorno

Un binomio vero e indissolubile di Mario Bruni

J Quest’anno Mercedes-Benz Classic mette ai nastri di partenza cinque famosi piloti da corsa. Gli ex piloti di Formula 1 David Coulthard al volante di una 300 Slr (W 196 S) e la coppia Jochen Mass e Karl Wendlinger a bordo di una 300 Sl (W 198). L’ex specialista sulle gare a lunga percorrenza Marcel Tiemann parteciperà con una Mercedes-Benz Ssk. Bernd Mayländer, attuale pilota della Safety Car ufficiale di F1™ gareggia a bordo di una 300 Sl (W 198). Accanto ad alcuni esemplari di MercedesBenz 300 Sl (W 198), spiccherà in pole position anche un modello Ssk, la leggendaria sportiva a sei cilindri Kompressor dell’era prebellica. La Mercedes-Benz 300 Sl (W 194), presente anch’essa ai nastri di partenza, è la vettura originale con numero di telaio 5 sulla quale Rudolf Caracciola si aggiudicò il 4° posto al suo debutto alla Mille Miglia nel 1952. La vettura è realizzata con telaio tubolare leggero ma molto resistente alle torsioni su cui poggia una carrozzeria aerodinamica elegantemente arcuata, in lamiera d’alluminio. Poiché il telaio tubolare risulta relativamente alto ai lati, la W 194 non può montare le porte tradizionali ed è per questo che la sportiva da gara presenta le caratteristiche porte ad “ali di gabbiano”

“Ferrari tribute”: partenza il 16 maggio Il “Ferrari tribute to 1000 Miglia”, è l’evento che permette ai possessori di vetture Ferrari di partecipare alla rievocazione della più famosa gara stradale del mondo. Gli equipaggi a bordo di Ferrari costruite dopo il 1957 scenderanno dalla passerella di viale Venezia aprendo l’edizione 2013 della storica corsa. Le Ferrari partecipanti provengono da oltre 20 Paesi con modelli divisi in due classifiche separate: quella per vetture costruite dal 1958 al 1984, dette Classiche, e quelle costruite dal 1985 ai giorni nostri, un vero e proprio compendio della produzione Fer-

rari di ogni epoca selezionato da una commissione presieduta dal vice presidente della Casa di Maranello, Piero Ferrari. Il percorso del “Ferrari tribute to 1000 Miglia” replica quello della rievocazione, con il via a Brescia e tappe a Bologna, Autodromo di Imola, Roma, Firenze, pista di Fiorano per terminare di nuovo a Brescia. Le vetture del “Ferrari tribute to 1000 Miglia” precedono quelle storiche di qualche minuto offrendo uno spettacolo imperdibile per i tanti appassionati che, come un tempo e come ogni anno, si assiepano sulle strade del percorso.

incernierate nel tetto. Nel 1954 viene presentata la 300 Sl “Ali di Gabbiano”, la sportiva high-performance basata proprio sull’auto da competizione della stagione 1952. Motore, cambio e assi sono montati su un telaio tubolare leggero dalla grande rigidità torsionale. Come nella versione sportiva da gara, non c’è posto per le classiche porte; fu così che le “ali di gabbiano” diventano uno stilema inconfondibile anche del modello di serie. La “Ali di Gabbiano” è inoltre la prima vettura di serie a dotarsi di un motore a quattro tempi con iniezione di benzina. Il risultato non è solo una maggiore efficienza, ma anche una maggiore potenza motore. La 300 Sl è la vettura di serie più veloce dei suoi tempi, l’auto sportiva da sogno degli anni Cinquanta per antonomasia. Anche la 300 Slr con numero di gara 658 pilotata da David Coulthard è un originale. Questa sportiva è sostanzialmente una W 196 da Formula 1 con carrozzeria da gara biposto, ma equipaggiata con un otto cilindri in linea da tre litri in metallo leggero. Con una potenza di 310 CV (221 kW), nel 1955 la 300 Slr non ha rivali. Alla 1000 Miglia del 1955 Stirling Moss e il copilota Denis Jenkinson trionfano con il numero di gara 722, facendo registrare la velocità record di 157,65 km/h, tuttora ineguagliata. Juan Manuel Fangio conquista il 2° posto senza copilota con il numero di gara 658.


La Voce di Brescia maggio 2013

E-mail: bresciavocemedia.it

15

Arte e Mille Miglia Mostra. All’hotel Master di via Apollonio, 47 opere di 33 artisti coinvolti nella “gara più bella del mondo”

Quadri, sculture, e fotografie della nostra stessa cultura, racconta di sacrifici, di passione, e di obiettivi da raggiungere. La “Mille Miglia” è da sempre una corsa mitica e parte integrante della ricerca di quella cultura del bello e della velocità che tanto ha affascinato sin dalle origini i movimenti artistici del Novecento, dal Futurismo in poi... E insieme all’arte rappresenta una delle eccellenze capaci di far conoscere Brescia nel mondo. “L’organizzazione della mostra – spiega Vittorio Bertoni, titolare di Publisher – rientra nel più ampio progetto denominato ‘Bresciarte-un mondo di servizi a servizio dell’arte’. Nato come agorà virtuale per raccontare la bellezza di questo mondo, che è fatto soprattutto di persone mosse da una grande passione, ‘Bresciarte’ si trasforma in spazio fisico per far conoscere gli artisti e le loro opere, e per creare un punto di incontro, di socializzazione e di opportunità”. “L’Arte nella Mille Miglia” è visitabile, a ingresso libero, tutti i giorni dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 20, fino al 19 maggio.

di Valentina Grifi

J Prosegue fino a domenica 19, presso il Best Western Hotel Master di via Apollonio 72 a Brescia, la Mostra “L’Arte nella Mille Miglia”: un’esposizione di 47 opere di pittura, scultura e fotografia, dedicata alla “corsa più bella del mondo”. La mostra ideata da Publisher, è patrocinata dal Comune di Brescia ed è organizzata con la collaborazione dell’associazione culturale “La Parada”. “L’Arte nella Mille Miglia” presenta in un accurato progetto espositivo i lavori di 33 artisti chiamati a interpretare il tema prescelto attraverso i diversi generi della pittura, la concretezza della scultura, e la delicatezza della fotografia. In tutti i lavori traspare la passione e l’energia che il tema suscita e trasmette a ogni artista partecipante. La “Mille Miglia” non è solo un eccezionale avvenimento sportivo, ma è uno dei simboli di Brescia, fa parte

Che

),/&$&,6/%5(6&,$),/&$&,6/%5(6&,$),/&$&,6/ Servizi FILCA gestiti dalla CISL di Brescia cosa fa il sindacato

Caaf (consulenza fiscale). Dichiarazione dei redditi (730, UNICO), calcolo ICI compilazione modelli RED INPS, denunce di successione, dichiarazione ISEE. Patronato INAS. Accreditamento contributivo del periodo del servizio militare. Partecipazione alle trattative per il rinnovo dei contratti nazionaControllo dei contributi previdenziali validi per la pensione li e territoriali, contrattazione territoriale e aziendale (II° livello). (INPS, ecc.). Domande per pensioni di anzianità e vecchiaia. Controllo buste paga, malattia, infortunio. Compilazione domande assegno nucleo familiare Conteggio del trattamento di fine rapporto (TFR). Ufficio Vertenze e legale Vertenze individuali per recupero differenze salariali, TFR, fallimenti ecc. Compilazione pratiche per la Cassa Edile (solo per gli edili). Assimoco-Unionvita Assicurazioni sulla vita e polizze auto. Corsi di formazione per delegati sindacali (RSU) e rappresentanti dei lavoratori della sicurezza (RLS). Calf (centro assistenza lavoro familiare) Gestione pratiche colf. Attività di informazione attraverso il nostro Notiziario Sindacale Adiconsum (associazione italiana difesa consumatori). Filca-Cisl Brescia. Frodi alimentari e commerciali. Tariffe luce, gas, telefono, riscaldamento assicurazioni, banche mutui. Controversie burocratiche e commerciali. Sicet (sindacato inquilini casa e territorio). POLIZZA INFORTUNI Controllo contrattiFax. d’affitto e spese condominiali, stipulaTel. 030-3844540 030-3844541 GRATUITA zione contratti d’affitto, domanda di assegnazione case . popolari, contributi per l’affitto. Anolf (sportello stranieri). Ti garantisce, in caso di ricovero ospedaliero a causa di infortunio, una indennità giornaliera di Euro 30 dal 4° al 30° giorno Assistenza per permessi di soggiorno, ricongiungimento e di Euro 50 dal 31° al 60° giorno. familiare, carta di soggiorno, residenza, cittadinanza, rapporti con le istituzioni, informazioni varie.

FILCA-CISL di Brescia?

BRESCIA

Attività Sindacale

Via Altipiano d’Asiago,3 25128 Brescia

FEDERAZIONE ITALIANA LAVORATORI COSTRUZIONI & AFFINI

Tutti i nostri servizi sono gratuiti o scontati per gli iscritti


16

La Voce di Brescia maggio 2013

Sito: www.lavocedelpopolo.it


E-mail: bresciaď˜łvocemedia.it

La Voce di Brescia maggio 2013

17


La Voce di Brescia maggio 2013

E-mail: bresciavocemedia.it

19

Auto & Equipaggi I concorrenti. 31 le Nazioni rappresentate e l'Italia schiera 135 equipaggi sulla pedana di viale Venezia

Piloti di oggi su vetture di allora 1 Brennecke Marcus (D) - Schmiegel Wolff (D) O.M.

26 Foglia Giacomo (CH) - Nocera Mattia (I) BUGATTI T 35 1925

665 SS 1930

2 Wetz Albert (L) - Collé Romain (L) O.M. 665 MM

27 Ford Geoffrey (GB) - Ford Richard (GB) BENTLEY 4 1/2 Litre Supercharged 1930

Superba 1927

3 Fendt Johann Georg (D) - Fendt Corinna (D) O.M.

28 Frascari Ivanno (I) - Teneggi Luciano (I) BUGATTI T 40 A 1930

665 Superba MM 1927

4 Bazhenin Nadia (RUS) - Soloviev Dmitriy (RUS) O.M.

29 Frech Rolf (D) - Zöllter Jürgen (D) BENTLEY 4 1/2 Litre Supercharged 1929

665 S Superba 1928

5 Lisman Richard (USA) - Doyle Clive (USA) O.M. 665

30 Charlesworth Richard (GB) - English Andrew (GB) BENTLEY 4 1/2 Litre Supercharged 1930

SS MM 1929

6 Haentjes Michael (D) - Haentjes Jakob (D) O.M. 665

31 Gaensler Martin (D) - X X () BENTLEY Speed Six

SS MM 1930

1929

7 Brozzetti Sandro (I) - Brozzetti Filiberto (I) O.M. 665

32 Gamberini Alessandro (I) - Fabbri Leonardo (I) ALFA ROMEO 6C 1750 Gran Sport 1930

SS MM 1930

8 Amenduni Gresele Massimo (I) - Vicari Fabrizio (I)

33 Giacomello Giancarlo (I) - Gennaro Luigino (I) BUGATTI T 37 1926

ALFA ROMEO 6C 1500 MMS 1928

9 Battagliola Domenico (I) - Battagliola Giuseppe (I) LANCIA Lambda serie VII 1928

34 Goedmakers Ronald George (B) - Bulens Kris Lode (B) MASERATI Tipo 26M Sport 1930

10 Boeck Johann (D) - Boeck Susanne (D) BENTLEY 4 1/2 Litre 1929

35 Grossman Jürgen (D) - Grönemeyer Herbert (D) BENTLEY 6 1/2 Litre all weather 1927

11 Brevini Giuseppe (I) - Tazzioli Franca (I) BUGATTI T 35 A 1925

12 Carlini Luigi (CH) - Jennings Raymond (GB) BUGATTI T 35 A 1925

13

Canè Giuliano (I) - Reichle Klaus Peter (QA) BUGATTI T 37 Grand Prix 1927

14 Schreiber Wolfgang (F) - Ostmann Bernd (D) BUGATTI T 35 T 1926 15 De Boer Jan (NL) - Koolen Ton (NL) BENTLEY SpeedSix 1928

16 Kuck Karl-Heinz (D) - Schemme Knut (D) LANCIA Lambda serie VIII 1928

17 X X ( ) - X X () - - 18 Eichenbaum David (USA) - Elliott Jonathan (USA)

CHRYSLER 75 1929

19 Erber Wolfgang (A) - Chaikhanit Amonrat (T) LANCIA Lambda serie VII 1927

20 Ernst Rudolf (D) - Westphal Christian (D) Lorraine Dietrich B3-6 Le Mans 1925

36 Haas Helmuth Klaus (A) - Haas Silvia (A) LANCIA Lambda 1927 37 Kirkpatrick Frederica (GB) - Kirkpatrick Simon (GB) BUGATTI T 37 A 1928

21

38 Maes Jurgen (B) - Van Schoubroek Philippe (B) FIAT 509 SM 1926

22 Kurth Wolfgang (D) - Branse Jürgen (D) BUGATTI

39 Masselli Pier Angelo (I) - X X () BUGATTI T 13 “Brescia” 1921

Felloni Giulio (I) - Felloni Riccardo (I) BUGATTI T 35 A 1925 T 35 A 1927

23 Ferrari Bruno (I) - Ferrari Carlo (I) BUGATTI T 37 1927

24 Foresti Guido (I) - Scalvenzi Elda (I) BUGATTI T 37 A 1927 25 Fiorentini Giuseppe (I) - Passeri Maria Grazia (I) RALLY ABC 1929

40 Meier Oskar (CH) - Batouskova Katerina (CH) BUGATTI T 37 A 1927 41 Nessi Ferruccio (CH) - Nessi Carlo (CH) RILEY 9 Brooklands Speed 1928 42 Olivieri Luigi (I) - X X () ALFA ROMEO 6C 1750 Sport 1929


20

La Voce di Brescia maggio 2013

Sito: www.lavocedelpopolo.it

RAPIDE 1934

43 Piardi Ezio (I) - Piardi Marco (I) ALFA ROMEO 6C

79 Marx Axel (CH) - X X () ALFA ROMEO 6C 1750 Gran Sport 1932

1750 GT Cabriolet 1930

44 Feltes Goy (L) - Feltes Felix (L) BUGATTI T 35 1924 45 Roma Bruno (I) - Ider Primo (I) BNC 527 Gran

80 Meomartini Alberto (I) - Campaner Pamela (I) ASTON MARTIN Mk II 1933

Sport Monza 1927

81 Meyer Jean-Claude (CH) - Sturges Simon (CH) BENTLEY Derby 3.5 1933

46 Salvinelli Fabio (I) - De Marco Maurizio (I) ALFA ROMEO 6C 1500 Super Sport 1928

82 Ermini Massimo (I) - Ermini Lapo (I) BMW 328 Coupé 1937

47 X X ( ) - X X () - - 48 Takemoto Kyoto (J) - Takemoto Junko (J) BUGAT-

83 Moceri Giovanni (I) - Cavalleri Tiberio (I) ASTON MARTIN Le Mans 1933

TI T 35 A 1926

49 Tonconogy Juan (RA) - X X () BUGATTI T 40 1927 50 Briegmann Frank (D) - Secker Joachim (D) BEN-

84 Negrescu Mihai (B) - Negrescu Liviu (B) ALFA ROMEO 8C 2300 Le Mans 1933

TLEY 6 1/2 Litre 1927

85 Patron Luca (I) - X X () FIAT 514 MM 1931 86 Peli Osvaldo (I) - Baiguera Pierdario (I) FIAT 508 S

51 Vogel Michael H. (D) - Hotz Gianni (I) BENTLEY 4 1/2 Litre 1929

sport 1934

52

Vonow Alexander (CH) - Vonow Anna (CH) ALFA ROMEO 6C 1500 Sport 1928

87 Ricci Niccolò (I) - Ricci Filippo (I) ASTON MARTIN Le Mans 1933

53 Tiemann Marcel (D) - Bock Michael (D) MERCEDES-BENZ SSK 1928 54 Louwman Evert (NL) - Westermann Peter (NL) MERCEDES-BENZ SSK 1929 55 X X (D) - X X () MERCEDES-BENZ 710 SS 1930 56 Rothenberger Helmut (D) - Rothenberger Sabine (A) MERCEDES-BENZ SSK 1929

57 Murru Giovanni Luca (I) - Destro Castaniti Massimo (I) BNC 527 MONZA 1927

58 X X ( ) - X X () - - 59 Bettinsoli Massimo (I) - Arici Severino (I) FIAT 508 S Coppa Oro 1934

60 Adler Steven (USA) - Greisen Jakob (USA) ALFA ROMEO 6C 1750 Gran Sport 1931 61 Ambrosi Giuseppe (I) - Salem Al-Sabah (KWT) ALFA ROMEO 6C 1750 Gran Sport 1931

67 Martegani Alberto (CH) - Maccacaro Agostino (I) ALFA ROMEO 6C 2300 Pescara Sport Spider 1935 68 Cavagna Gian Paolo Tobia (I) - Olli Aldo (I) FIAT 514 MM 1931 69 Cruyt W. Dominique (B) - Quercioli Piero (I) LANCIA Augusta Belna Cabriolet 1934 70 Erejomovich Daniel Andres (RA) - Gallo Gustavo (RA) ASTON MARTIN Le Mans 1933 71 Pozzoli Damian (RA) - Conticello Jorge (RA) ASTON MARTIN Le Mans Special 1933 72 Fontanella Gianmario (I) - Covelli A.Maria (I) FORD B 1933

88 Schmitz-Koep Norbert (GB) - Schmitz-Koep Tosca (GB) MG K3 Magnette 1933 89 Snauwaert Steven (B) - Delanote Filip (B) ASTON MARTIN International Le Mans 1931 90 Spagnoli Franco (I) - Menoni Adriano (I) FIAT GHIA 508 S 1932 91 Stabiumi Giovanni (I) - Offer Luciana (I) ASTON MARTIN ULSTER 1935 92 Taylor Andrew (GB) - Smith Clinton (GB) MG K3 Magnette 1933 93 Ten Cate Jan (NL) - Pors Rob (B) ASTON MARTIN Le Mans 1933 94 Van Der Kroft Adrian (B) - Van Der Kroft Joanna (B) Talbot 105 Team Car 1931

73 Mozzi Giordano (I) - Gessler Mark (USA) ALFA ROMEO 6C 1500 Gran Sport 1933

95 Van Haren Frans (NL) - Van Os Roos (NL) ALFA ROMEO 8C 2300 Le Mans 1932

74 Grossi Giancarlo (I) - Cavazzana Andrea (I) ASTON MARTIN Le Mans 1933

96 Villa Marzio (CH) - Abello Maria Cristina (USA) FORD A Roadster Deluxe 1931

75 Houlihan Shane (IRL) - Houlihan Zuzana (IRL) ALFA ROMEO 8C 2300 1932

97 Von Der Heyden Carsten (D) - Von Der Heyden Moritz (D) ASTON MARTIN Mk II 2/4 Seater 1934

65 Briggs Peter (AUS) - Briggs Robin (AUS) MG K3

76 Kaufmann Andreas (A) - Hohla Leo (A) ALFA ROMEO 6C 1750 GTC 1932

98 Watts Graham (GB) - Watts Patrick (GB) MG CType 1932

Magnette 1933

77 Lange Fritz - Klaus (D) - Merz Friederich (D)

99 Zeiss Christoph (CH) - Korten Kerstin (CH) LA-

62 Belometti Andrea (I) - Putelli Emanuela (I) FIAT 508 S SIATA Spider 1933 63 X X ( ) - X X () - - 64 Brandts Luc (NL) - Brandts Carine (NL) RILEY MPH “Works Prototype” 1933

66 Cantele Guido (MC) - De Vogüé Madeleine (MC)

MERCEDES-BENZ 500 K 1935

GONDA M 4.5 T 7 Tourer 1933

ALVIS 20 SA Tourer Van den Plas 1932

78 Laqueur Macko (B) - X X () LAGONDA M 4.5

100 Gehrmann Ulrich H. (D) - Gehrmann Marc (D)

I Poliambulatori W.&B. (Wellness and Body) sono una struttura ambulatoriale privata autorizzata. Nella nostra struttura le diverse èquipe sanitarie specialistiche si integrano per rispondere ad una esigenza di “salute e benessere” della persona


La Voce di Brescia maggio 2013

E-mail: bresciavocemedia.it

21

DELAHAYE 135 S 1936

Aprilia 1350 Lusso 1939

101 Nobis Giuseppe (I) - Nobis Francesco (I) FIAT 1500 6C 1936

135 Sisti Sergio (I) - Sisti Enrico (I) MG TB 1939 136 Van Staveren Nico (NL) - Stet Gaby (NL) BMW

102 Abbott Tim (D) - Montgomerie Colin (GB) BMW 328 “Berlin-Rom” Touring Road. 1937

328 1937

137 Von Eschenbach Erich Ebner (D) - Bäte Oliver

103 Trierenberg Christian (A) - Trierenberg Nora (A) SS Jaguar 100 1937

(D) BMW 328 1937

138 Wieden Peter (D) - Baier-Wieden Johanna (D)

104 Boscarino Giuseppe (I) - Boscarino Maria

FIAT SIMCA 508 C barchetta Grolleau-Deho 1938

139 Turner Charlie (GB) - Turner Peter () ALFA RO-

Lucrezia (I) FIAT 508 CS MM berlinetta 1938

105 Bender Hans-Joachim (D) - Mülder Peter (D)

MEO 6C 2300 Mille Miglia 1938

140 Chersevani Paolo Maria (I) - Zanatta Francesca

BMW 328 1937

106 Baccanelli Maximo (RA) - Gache Alejandro (RA)

(I) BANDINI 1100 S 1947

141 Stauzebach Giselher (D) - Kaut Gerd (D) Mase-

BMW 328 1938

107 Beribé Adalberto (I) - Baldarelli Sandro (I) FIAT 508 S CS berlinetta 1936

rati A6 1500 Pininfarina 1950

142 Cibaldi Michele (I) - Costa Andrea (I) FIAT GIL-

108 Braunsperger Markus (D) - Braunsperger Peter

CO MARIANI 1100 Sport 1948

143 Bert Joost (B) - Bert Jonathan (B) HW MOTORS

Oliver (D) BMW 328 1939

109 Bromberger Rudolf (A) - Bernhofer Robert (A)

Alta B1 Place 1949

144 Balli Luigi Gino (I) - Balli Leopoldo (I) MASERATI

FIAT 508 C Mille Miglia berlinetta 1939

110 Callanan Tom Callanan (IRL) - O’Donoghue Brendan (IRL) SS Jaguar 100 1939 111 Dauphin Antje (D) - X X () BMW 328 1937 112 Declerck Renaat (B) - Henderickx Jean-Cristophe (B) LANCIA Aprilia 1350 Sport 1937

Sprite 1936

A6 1500 Pininfarina 1949

123 Marzotto Matteo (I) - Specchia Silvestro (I) FIAT 1500 6C Sport 1937

145 Behaegel Marc (B) - Vandecasteele Stefaan (B)

124 Mellinger Pierre (I) - Gelmini Tommaso (I) ALFA ROMEO 6C 2300 B MM spider Touring 1938

146 Berg Joel (S) - Berg Kajsa (S) JAGUAR XK 120

125 Nick Arthur Georg (CH) - Marchetti Michele (I)

147 Berry Adrian (GB) - Goodman Hannah (GB)

Fiat GIANNINI 750 Sport 1948 OTS Alloy 1949

113 Deys Wim G (NL) - Peters Geert Jan (NL) ALFA ROMEO 6C 2500 Super Sport Cabriolet 1940

FIAT CAR-GEM Carnevalli 508 C Sport 1937

Bristol 400 Farina 1949

114 Dutton-Forshaw Richard (GB) - Bradfield Peter

126 Peter Nicolas (D) - Grizot Pascal (D) BMW 328

148 Borla Sergio (I) - Borla Edoardo (I) FIAT 1100 S

(GB) LAGONDA LG 45 1936

1939

“Gobbone” 1947

115 Emmerling Ralf (F) - Emmerling Ulrike (F) RILEY Sprite 1937

127 Praga Mauro (I) - Cerato Sandro (D) FIAT 508 C Balilla berlina 1939

149 Bortolotti Luca (I) - Bortolotti Andrea (I) MASE-

116 Feurer Reiner (D) - Körfgen Ralph (D) BMW 328 Mille Miglia Roadster 1939

128 Meyer Frank B. (D) - Müller Moritz (D) BMW

150 Bruni Giuseppe (I) - Verzera Antonio (I) LANCIA

328 1937

Aprilia 1500 Sport barchetta 1947

117 Fuchs Reginald (D) - Fuchs Linda (D) LANCIA

129 Babette Albrecht (D) - Zimmermann Florian

151

Aprilia Spider 1938

(D) BMW 328 Kamm Coupé Replica -

118

Wirth Hanns Werner (D) - Geistdörfer Christian (D) BMW 328 Coupé Touring 1939

130 Riboldi Alberto (I) - Sabbadini Paolo (I) FIAT FLORIDA 1100 Sport Internazionale 1936

152 Dalglish Ian (CND) - Dal Bello David Peter

119 Gerani Silvano (I) - Gerani Paolo (I) LANCIA Astura Sport 1939

131 Rosen Ivan (A) - Rosen Nava (A) SS Jaguar 100

153 Dombrowsky Rolf (D) - Dombrowsky Sascha

1937

(D) FIAT MOTOR RG 1 1948

120 Grieb Siegmund (D) - Eckl Harald (D) BMW 328

132 Sala Ezio (I) - Bonomi Pietro (I) FIAT 500 A Sport

1938

1938

154 Geyer Georg (A) - Steinbacher Franz (A) CISITALIA 202 SC 1948 155

RATI A6 1500 1949

Diaz Luna Daniel (RA) - Brielli Libero (RA) CISITALIA 202 SC 1950

(CND) CISITALIA 202 S MM Spyder Nuvolari 1948

121 Jung Franz (D) - D’Avanzo Achille (I) BMW 328

133 Englert Markus (D) - Hamer Hans (D) BMW 328

1938

1937

Goethals Sabine (B) - Schouwenburg Lennart (NL) DAGRADA 750 SPORT 1949

122 Marini Bruno (I) - Marini Andrea (I) RILEY 12/4

134 Scotto Enrico (I) - Beraldo Luigi (I) LANCIA

156 Greader Philip (AUS) - Lambert-Smith Joanna


prima visita e diagnosi senza impegno finanziamenti fino a 24 mesi a tasso zero* (Tan 0,00% - Taeg max 5,08%)

servizio di urgenza (aperti il sabato)

Garanzia di qualità

I trattamenti

g Team di dentisti specialisti con pluriennale esperienza per offrire un’assistenza dentale integrale e di qualità Fzero g Primari fornitori selezionati g Ortopantomografia digitale g Telecamera intraorale g Tutto il nostro materiale è sterilizzato e sigillato secondo severi controlli

g Implantologia g Chirurgia odontoiatrica Parodontologia gFzero g Conservativa g Endodonzia g Odontoiatria infantile g Ortodonzia g Estetica dentale g Protesi fisse e mobili

CORTE FRANCA (BS) - Centro Commerciale “Le Torbiere” Via Roma 78 - Tel. 030.98.26.416 Orari: Lunedì e Domenica: dalle ore 14.00 alle ore 21.00 - da Martedì a Sabato: dalle ore 9.00 alle ore 21.00

www.care-dent.it Direzione Sanitaria a cura del dott. Enrico Malagni - Informazione sanitaria ai sensi legge 248 (legge Bersani) del 04/08/2008

*Promozione con tessera CareDENT.

alta qualità alla portata di tutti


La Voce di Brescia maggio 2013

E-mail: bresciavocemedia.it

23

(AUS) HEALEY Elliott 1948

RATI A6 GCS/53 1953

157 Jans Adolphus Leonardus (NL) - X X () VERITAS RS 2000 1949

191

158 Kurihara Masaaki (J) - Kurihara Atsuko (J) MASERATI A6 GCS 1948

192 Hug Rudolf W. (CH) - Hug Heidi (CH) Nash

159 Long David (GB) - Wong Shirley (GB) HEALEY

193 Keil Horst (D) - Perbellini Gino (I) JAGUAR

Westland roadster 1948

BIONDETTI Biondetti Sport 1950

160 Massai Massimo (I) - Ragionieri Lisa (I) CISITALIA 202 1947

194

161 Masuda Haruo (J) - Masuda Yoshiko (J) FIAT CISITALIA Colombo Sport 1948

195 Dubbini Federico (I) - Morassutti Domenico (I)

162 Mazzola Gianfranco (I) - Poggi Claudio (I) HEALEY Silverstone 1949

196 Morcombe Darren (CH) - Montalbetti Chiara (I)

163 Martini Fulvio (I) - X X () CISITALIA 202 B 1950 164 Minussi Corrado (I) - Senini Barbara (I) FIAT

197

Astaller Andreas (D) - Gailinger Daniela (D) HEALEY Westland roadster 1950

Healey Sports 1951

Kersten Engelbertus (NL) - Bodewes Thecla (NL) TALBOT LAGO T26 Grand Sport Coupé 1950

FERRARI 212 export 1951 ERMINI 1100 Sport Siluro 1951 Quinn Michael (GB) - Ferragamo Salvatore (I) Ferragamo C-Type 1952

198 Panis Josef (A) - Pauer-Rüel Friedrich (A) FERRARI 340 America 1951

ZANUSSI Sport MM 1948

165 Munemasa Junichiro (J) - Nishio Yuto (J) PAGANI LANCIA PS 147 SPORT 1947

199 Gandy David (GB) - Le Bon (GB) JAGUAR XK

166 Nardiello Gerardo (I) - Pampuri Franco (I) Stan-

120 OTS 1950

200 Wallace Andy (GB) - Hoy Chris (GB) JAGUAR XK

guellini Berlinetta Bertone 1947

LANCIA Aprilia 1500 1949

167 De Ghellinck Nicolas (B) - De Ghellinck Nicolas

179 Aaldering Nico (NL) - Aaldering Nick (NL) TAL-

(B) CISITALIA 202 S MM Spyder Nuvolari 1947

BOT LAGO T26 Grand Sport Spider 1951

168 Palazzani Alberto (I) - Franchini Alberto (I)

180 Abaci Annette (D) - Walmann Peter (D) JA-

STANGUELLINI FIAT 1100 sport 1947

GUAR XK 120 OTS Alloy 1950

169 Quintano Juan (E) - Quintano Laila (E) FERRARI

202 Sotgiu Mauro (I) - Mibelli Sergio (I) ASTON

166 MM 1949

181 Abbenante Domenico (I) - Lodovisi Maurizio (I) FIAT 500 C Topolino 1951

170 Risato Kevin (I) - Risato Mario (I) FIAT ROSELLI Colli 1100 Sport 1949

182 Attardo Parrinello Luciano (I) - Ercoli Pierantonio (I) PATRIARCA 750 SPORT 1950

203 Stephan Hamacher (D) - Reugels Bardo (D)

171 Rossi Fabrizio (I) - Teti Fabio (I) CISITALIA 202

183 Becchetti Marco (I) - Becchetti Elisa (I) HEALEY

204

SC 1948

Silverstone 1950

Fiat Group Automobiles Spa (I) - X X (I) LANCIA Aurelia B20 GT 2000 1950

172

184

205

173 Van Den Berg Tjeerd (NL) - De Boer Roland Peter (NL) CISITALIA 202 SC 1948

185 Adyns Pierre (B) - Bert Nicolas (B) HW MOTORS Alta - Jaguar 1951

206

174 Vos Remon Leonard (CZ) - Vos Carolien (CZ)

186 Carlino Peter (USA) - Kauffman Robert (USA)

207

ALFA ROMEO 6C 2500 Super Sport Cabriolet 1948

FERRARI 166 Touring Coupé 1950

175 Fodor Peter (RO) - Wiesner Peter (A) MASERATI

187 Cristina Filippo (I) - Baroli Sabrina (I) FERRARI 195 Inter Vignale Berlinetta 1951

208 Watts Patrick (GB) - Watts Pamela (GB) ALLARD 209 Wissing Henry (NL) - Collette Joannes (NL)

400 1948

188 De Clerck Dominiek (B) - Sabbe Ivan (B) FIAT 1100 E Zagato Coupé 1950

177 Ciocca Filippo (I) - Shuhei Yoshida (J) VERITAS RS 2000 1949

189 Martini Novella (I) - X X () LANCIA Aurelia B20 GT 2500 IV serie 1954

210 Palmieri Giovanni (I) - Palmieri Cesare (I) FIAT

178 Fallon Robert S (USA) - Hoeffner James (USA)

190 Grasselli Luigino (I) - Savaris Silvana (I) MASE-

211 De France Warren (NZ) - De France Viktoriya

Valentini Aurelio (I) - Valentini Giuditta (I) FIAT ROVELLI Spider Hard-Top 1947

A6 1500 Pinifarina 1949

176 Zwienenberg Derk Willem (NL) - X X () Bristol

Beecham Clive (GB) - Vlahos Christos (I) FERRARI 166 MM 1950

120 OTS 1951

201 Schneeberger Hans-Martin (CH) - Schneeberger Andreas (CH) JAGUAR XK 120 OTS Alloy Competition 1950 MARTIN DB 2 Vantage 1951 JAGUAR XK 120 1951

Van De Velde Loes (NL) - Lieste Mikael (NL) HEALEY Silverstone 1950 Vanhee Franky (B) - Van Osta Erwin (B) LANCIA Aurelia B21 1951 Von Mozer Alex (NL) - Staps Maarten (B) ALFA ROMEO 1900 Sprint Touring 1951

J2 1950 VERITAS Dyna 1951 1100 E 1952


24

La Voce di Brescia maggio 2013

Sito: www.lavocedelpopolo.it

(NZ) FERRARI 166 MM/53 1953

XK 120 OTS 1954

212 Donati Achille (I) - Verzeletti Patrizia (I) S.I.A.T.A. Daina Gran Sport Spider 1952

243 Pon Ben (NL) - Perridon MIchel (NL) PORSCHE

213 Barozzi Ennio (I) - Fragni Marco (I) TRIUMPH TR

244 Capolupo Biagio (I) - Saottini Beatrice (I) POR-

2 1954

SCHE 356 1500 Super 1952

214 Tosi Ennio (I) - Ballini Gianluca (I) S.I.A.T.A. Daina Gran Sport spider 1952

245 Carpelli Gianluigi (I) - Carpelli Ezio (I) S.I.A.T.A.

215

Boglioli Mario (I) - Pezzia Enrica (I) MASERATI A6 GCS/53 1954

246 Donghi Alberto (I) - Pascali Marco (I) PEUGEOT

216 Grumelli Pietro Giuseppe (I) - Bona Cristina (I)

247 Gordon Adam (USA) - Oneal Kristina (USA)

AUSTIN HEALEY 100/4 BN1 1954

ERMINI 1100 Sport 1952

217

Facchinetti Angelo (I) - Galbusera Anselmo (I) JAGUAR XK 140 OTS 1954

248 Harrison Malcolm (GB) - X X () COOPER BRI-

218 Zanni Maurizio (MC) - X X () ALFA ROMEO 1900 Super Sprint 1956

249 Hood Derek (GB) - Riedling Steve (GB) COOPER

219 Von Baumbach Ernst W.F. (D) - X X () PORSCHE

250 Horn Stanford (USA) - Horn Jeremy (USA) ALFA

550 Spyder 1500 RS 1955

ROMEO 1900 1952

220 Barrett John Harold (USA) - Beam Chuck (USA) FIAT 1100/103 1953

251 Horton Robb (USA) - Gerngross Heinz (D)

221 Bas Gerard (B) - Bas Lorenzo (NL) ARNOLT Bristol Bolide Deluxe 1954

252 Huther Mani S. (D) - Graf Beissel Von Gymnich

222 Au Chris (SGP) - Tay Dolores (SGP) JAGUAR XK 120 OTS 1954

253 Grossman Anne-Marie (D) - Grossman Johanna (D) ALFA ROMEO 1900 Super Sprint Touring 1956

223 Bode Hans-Gerd (D) - Stuck Hans Joachim (D) PORSCHE 356 1500 1954

254 Iacovelli Walter (I) - Bertoletti Teresina (I) POR-

224

Bonnet Hubert (B) - Martens Jean Jacques (CH) CISITALIA 202 1952

550 Spyder 1500 RS 1955

Daina Sport berlinetta 1952 203 A 1954

STOL T25 1953 JAGUAR T33 1954

GOLIATH GP 700 1954 Wilderich (D) FIAT 8V 1953

233

SCHE 356 1500 1954

Gandolfi Flavio (I) - X X () S.I.A.T.A. Daina Gran Sport Spider 1952

255 Khan Najeeb (USA) - Braslow John (USA)

234 Finco Massimo (I) - Krouse Robert (USA) LAN-

FERRARI 225 S 1952

225

CIA Aurelia B20 GT 2500 V serie 1956

256

226 Buraccini Sergio (I) - Sperotto Giovanni (I) FIAT

235 Becchetti Romolo (I) - Becchetti Fabio (I) JAGUAR XK 120 OTS 1952

257 Koziol Tadeusz (PL) - Kolodziej Joanna (PL)

AR-51 “Campagnola” 1952

236 Monti Luca (I) - Ballerio Roberta (I) TRIUMPH

MERCEDES-BENZ 300 SL W 198 1954

Brown Alan Brian (GB) - Halsey Dean (GB) JAGUAR MK VII 1954

Kobayashi Yoshiaki (J) - Kobayashi Seiko (J) ERMINI 1500 S 1952

227 Cajani Marco (I) - Somaschini Luigi (I) ALFA

TR 2 1953

258 Lotman Jeff (USA) - Grozier Brian (USA) LINCO-

ROMEO 1900 C Gara 1952

237 Martini Alberto (I) - Bruni Conter Giambattista

LN CAPRI 1954

228 Sikorski-Grossman Dagmar (D) - Esswein-Hardieck Daniela (D) LANCIA Aurelia B24 spider 1955

(I) TRIUMPH TR 2 1954

259 Louwman Quirina (NL) - Wood James (NL)

238 Ciocca Michele (I) - Zonin Francesco (I) POR-

ASTON MARTIN DB 3S 1952

229 Bonomi Aldo (I) - Bonomi Tarcisio (I) LANCIA Aurelia B24 spider 1955

SCHE 356 Speedster 1500 1955

230 Casali Giuseppe (I) - Morosini June (I) ALFA ROMEO 1900 Sprint Cabriolet Pinininfar. 1953

(USA) AUSTIN HEALEY 100/4 M BN1 1954

261 Meier Werner (CH) - Lüthi Adrian (CH) FERRARI

240 Wiele Andreas (D) - Staby Christian (D) JAGUAR

250 MM 1953

231 Dolcetta Giovanni (I) - Dolcetta Stefano (I)

XK 120 OTS 1954

262 Lindgens Kurtludwig (D) - Stierle Georg (D)

AUSTIN HEALEY 100/4 M BN1 1954

241 Covindassamy Ananda (USA) - Pasquini Guy

AUSTIN HEALEY 100/4 BN1 1954

232 Carboni Daniele (I) - Badeghieri Rita (I) TRIUMPH TR 3 1956

(USA) OSCA MT4 - 2AD 1450 1953

263 Germann Michael (D) - X X () MERCEDES-BENZ

242 Covini Claudio (I) - Brambilla Laura (I) JAGUAR

300 S 1953

239 Cerasoli Maurizio (USA) - Mclaughlin Larry

260 Mathieu Jean Claude (FX) - Ghibellini Rino (F) PANHARD X87 1952


La Voce di Brescia maggio 2013

E-mail: bresciavocemedia.it

264

Lanz Andrea (D) - Wolf Melain (D) VOLKSWAGEN Kaefer 1/11 1953

RO Sport Tad 1953

265

340 America 1952

25

295 Stehle Michael (D) - Stehle Marlon (D) FERRARI

Roberts Keith (GB) - Mouser Philip (GB) AUSTIN HEALEY 100 S 1954

296 Weihermüller Stefan (D) - Tenzler Thomas (D) FERRARI 250 Europa GT 1954

266 Newson Marc (GB) - Arici Mehmet (F) FERRARI 225 S Export vignale spider 1952 267 Olivini Giulio (I) - Santangelo Graziella (I) AR-

297

Veen Sven (NL) - Veen Niels (NL) MERCEDESBENZ 300 SL W194 1952

298 Geissinger Jürgen (D) - Weber Thomas (D)

NOLT Bristol Bolide roadster 1954

MERCEDES-BENZ 300 SL W194 “Carrera” 1952

268 Di Benedetto Paolo (I) - Biandrino Piergiuseppe (I) MERCEDES-BENZ 300 SL W 198 1955

299 Kögel Karlheinz (D) - Howe Jörg (D) MERCE-

269 Buncombe Alex (GB) - Harris Chris (GB) JA-

DES-BENZ 300 SL W 198 1954

300 Coulthard David (GB) - Rommerskirchen Tho-

GUAR C-Type 1952

mas (D) MERCEDES-BENZ 300 SLR 1955

270 Kuhnt Bernard (D) - Herzsprung Hannah (D)

301 Gehl Walter (D) - Schuff Harald (D) MERCEDES-

JAGUAR C-Type 1953

BENZ 300 SL W 198 1955

271 Gianopolus Jim (GB) - Day-Lewis Daniel (GB)

302 Alterman Eddie (USA) - Day Geoff (USA)

JAGUAR XK 120 OTS 1953

MERCEDES-BENZ 300 SL W 198 1955

272 Perini Enrico (RO) - Hagenburger Philipp ()

303 Jennings Jean (USA) - Cannon Stephen (USA)

TRIUMPH TR 2 1954

MERCEDES-BENZ 300 SL W 198 1955

273 Gnutti Alberto ( I) - Gnutti Giuliano (I) JAGUAR

304 Wägerle Robert (D) - Reichert Klaus (D)

XK 120 OTS 1953

MERCEDES-BENZ 220 A 1955

274 Grossman Quirin (D) - Hardieck Moritz (D)

305 Koerdt Volker (D) - Schmidt Joachim (D)

MERCEDES-BENZ 300 SL W 198 1955

MERCEDES-BENZ 300 SL W 198 1955

275 Langenbach Klauss Gerold (D) - Jennissen Johann Josef (D) ALFA ROMEO 1900 1953

285 Santa-Cruz Roberto (E) - Barandica Jose-Luis

276 Quinn Brendan (AUS) - Strauss Peter (AUS)

(E) JAGUAR XK 120 OTS Le Mans 1953

ASTON MARTIN DB 2 Vantage 1953

286 Sardini Saverio (I) - Italiani Laura (I) PANHARD

277 Reber Peter U. (CH) - Fahrni Bruno (CH) ASTON

Dyna Junior 750 S Berlinetta 1953

MARTIN DB 2 1953

287 Smith Thomas (USA) - Polak Donald (USA)

278

S.I.A.T.A. 1100 TV Coupé Vignale 1954

Reggiani Renato (I) - Reggiani Alice (I) JAGUAR XK 120 OTS 1954

279 Terentyev Alexander (RUS) - Terentyev Alexan-

288 Spagnoli Antonio (I) - Ippolito Giulio (I) FIAT 1100/103 TV 1953

der Jr (RUS) AUSTIN HEALEY 100/4 BN1 1954

289 Tarcher Philippe (F) - Chies Fabiano (I) CITRO-

280 Ricci Stefano (I) - Scarpelli Filippo (I) LANCIA

EN Traction 15 6H 1954

Aurelia B20 GT 2500 III serie 1953

Reidie David (AUS) - Colbert Leigh (AUS) FIAT 8V Zagato 1954

281 Righele Mario (I) - Maggi Giuseppe (I) ALFA ROMEO AR 51 “Matta” 1900 M 1952

282 Ronzoni Ezio (I) - Rebecchi Paolo (I) FIAT PININFARINA 1100 TV GT Pininfarina 1954 283 Roversi Riccardo (I) - Miglioli Sara (I) LANCIA

290

291 Van De Velde Geert (NL) - Van De Velde Karin (NL) ASTON MARTIN DB 2 Vantage 1952 292 Streminski Albert (D) - Kramer Chris (D) FERRARI 212/225 S Export Vignale Berl. 1952

Aurelia B20 GT 2500 1954

293 Tribe Alan (AUS) - Davis Craig (USA) MASERATI

284 Salari Ettore (I) - Tiberti Roberto (I) TRIUMPH

A6 GCS/53 1954

TR 2 1954

294 Cavallari Alberto (I) - Govoni Odoardo (I) TOJEI-

306 Mayländer Bernd (D) - Kristiansen Enrico (D) MERCEDES-BENZ 300 SL W 198 1955

307 Wendlinger Karl (D) - Mass Jochen (D) MERCEDES-BENZ 300 SL W 198 1956

308 Seifert Harald (D) - Witzel Thomas (D) MERCEDES-BENZ 300 SL W 198 1957

309 Jelinek Radek (I) - Fossati Maddalena (D) MERCEDES-BENZ 300 SL W 198 1954

310 Penske Roger (USA) - Illien Mario () MERCEDESBENZ 300 SL W 198 1955

311 Strasser Jürgen (D) - Strasser Andreas (D) MERCEDES-BENZ 300 SL W 198 1954

312 Taylor Michael (AUS) - Kable Greg (AUS) ALFA ROMEO 2000 Sportiva 1954

313 Yardeni Erez (T) - Baholyodhin Ou (T) FRAZER NASH Targa Florio 1954

314 Bertelli Patrizio (I) - Cassina Carlo (I) PORSCHE 550 A Spyder 1500 RS 1956

315 Scheufele Karl (CH) - Carreras Albert (CH) MERCEDES-BENZ 300 SL W 198 1955


26

La Voce di Brescia maggio 2013

Sito: www.lavocedelpopolo.it

316 Kohler Jürgen (D) - Stein Alexander (D) MERCEDES-BENZ 300 SL W 198 1956

348 Battistella Mario (I) - Battistella Alberto (I)

317 Bombassei Alberto (I) - Tiraboschi Matteo (I)

349

Weldangrind PARSON MASERATI 1957

MERCEDES-BENZ 300 SL W 198 1955

Cavalli Arturo (I) - Pezzotti Petronilla (I) LOTUS Eleven Le Mans 1957

318

Scheufele Karl-Friedrich (CH) - Scheufele Christine (CH) FERRARI 750 Monza 1955

350 Cooper Lindsay (GB) - Morrison Alan (GB)

319 Strang Ian (GB) - Hudson Ken (GB) AC Ace 1955 320 Kainer Andreas (A) - Stumpp Nicolas (D) POR-

351 Croul Spencer (USA) - Rofles Thomas (USA)

SCHE 356 Speedster 1500 pre A 1954

352 Busch Klaus (D) - X X () MASERATI A6 G 54 2000

ASTON MARTIN DB 2/4 Drophead Coupè 1955 FIAT 8V Zagato 1955

321 Keller Ermanno (CH) - X X () ALFA ROMEO 1900

Zagato 1956

SSZ Zagato 1955

353 Caggiati Claudio (I) - Splimbergo Mario (I)

322 Streparava Paolo (I) - Streparava Marco (I)

FERRARI 500 TRC 1957

PORSCHE 356 A 1600 Super 1955

354 De Alessandrini Raffaella (I) - Fanti Lucia (I)

323 Ströjer Hansen Jörgen (DK) - Murmann Palle

AUSTIN HEALEY 100/4 BN1 1955

(DK) LANCIA Aurelia B20 GT 2500 Pichon Parat 1956

355 Dietz Wolfgang (D) - Dietz Stefanie (D) LANCIA

324

Swallow Richard (GB) - Swallow Fiona (GB) MG MGA 1955

Aurelia B24 spider 1955

356 Alghaim Omar (KWT) - X () Porsche 356 A

325 Zagato Andrea (I) - Rivolta Marella (I) ALFA

1500 GS Carrera 1957

ROMEO 1900 SSZ Zagato 1957

357 Samwer Oliver (D) - Samwer Susanne (D)

326 Van De Loo Alessandro (I) - Van De Loo Louis

MERCEDES-BENZ 300 SL W 198 1955

(NL) MG Magnette ZA 1955

358 Price Leon (GB) - Barff Rob (GB) Moretti 750

327

Van De Werd Pim (NL) - Sontrop Marcel (NL) Borgward Isabella TS 1957

328

Van Lochem Reint Jan (NL) - Van Lochem Hendrik Willem (NL) SAAB 93 deluxe 1957

Sport Bialbero 1956

338 Baumann Wolf-Dieter (D) - Malagoli Andrea (I) MASERATI 200 SI 1957

359 Fluttert Robert (NL) - Van De Loo Martinus (NL) PEUGEOT 403 1957

360 Foerster Michael (CH) - Mueller Matthias (CH)

329 Sekiguchi Toshiharu (J) - Oomura Masaaki (J)

339 Reto Gemperle (CH) - Doris Gemperle (CH) FIAT ABARTH 750 Zagato 1957

FIAT 1101 TV GT Pininfarina 1955

340

361 Fukuda Hiromichi (J) - Hara Yukio (J) PORSCHE

341 Karagozian Aldo (I) - Maino Sabrina (I) ALFA

362 Fusari Ermes (I) - Toscani Diego (I) LANCIA

330 X X ( ) - X X () VOLKSWAGEN Kaefer Typ 1 1956 331 Knäpple Michael (D) - Kerler Günter (D) AU-

Berton Paolo (I) - Berton Paolo (I) MASERATI 150 S 1955

FIAT 600 1956 356 A 1500 GS Carrera 1956 Aurelia B20 GT 2500 IV serie 1955

STIN HEALEY 100/4 BN1 1955

ROMEO Giulietta Sprint veloce 1957

332 Schigiel Leo (USA) - Schigiel Erich (USA) Stude-

342 Boni Renato (I) - Ferdenzi Alberto (I) MASERATI 150 S 1955

363 Gervais Guy (CDN) - Grenier Louis (CDN)

Golomb Wayne (USA) - X X () FERRARI 375 MM Berlinetta Pininfarina 1954

343 D’Agostino Luigi Raffaele (I) - Stabile Ornella (I) FIAT 1100 TV 1957

364 Gierat Stanislaw (PL) - Gierat Marcin (PL) JA-

334 Cefis Alberto (I) - Ronchi Franco Bruno (I) ALFA ROMEO 1900 Super Sprint Touring 1955

344 d’Andrimont Catherine (MC) - d’Andrimont Aurelie (B) LANCIA Aurelia B24 spider 1955

365 Girardi Alessandro (I) - Mastellini Simonetta (I)

335 Tagliaferri Claudia (I) - Panzeri Elisa (I) JAGUAR XK 140 OTS 1955

345 Bond Stephen (GB) - Bond Victoria (GB) MASERATI 200 S / 250 1957

366 Gnutti Renato (I) - Cristina Riccardo (I) POR-

336

Anichini Giuseppe (I) - Anichini Angiolo (I) LANCIA Aurelia B20 GT 2500 IV serie 1955

346 Cerrato Daniele (I) - Dogliotti Achille Mario (I) ROVER 75 P4 1955

367 Grühsem Stephan (D) - Heinze Thomas (D)

337 Bas Janet (B) - Bas Stefanie (NL) TRIUMPH TR 2

347 Bruse Cristian (I) - Maino William (I) TRIUMPH TR 3 1957

368 Hinrichsen Tomas (RA) - Mayo Solange (RA)

baker Golden Hawk 1956

333

1955

CITROEN DS 19 1957 GUAR XK 140 Fixed Head Coupé 1955 PORSCHE 356 1500 1955 SCHE 356 A 1500 GS Carrera 1956 PORSCHE 356 Speedster 1500 1955 OSCA 372 FS 1957

3HUODWXD SXEEOLFLWj

P

U

92&( 0(',$ B

B

L

I

C

I

T À

telefono 030 28 08 966 fax 030 28 09 371 marketing@vocemedia.it - www.vocemedia.it/vmp


La Voce di Brescia maggio 2013

E-mail: bresciavocemedia.it

27

369 Hindrichs Dirk (D) - Hindrichs Stefan (D) MERCEDES-BENZ 300 SL W 198 1956

401 Ruggeri Andrea (I) - Gnutti Quirino (I) POR-

370 Houtkamp John (NL) - Houtkamp Rutger (NL) JAGUAR XK 140 OTS Works 1955

402 Priemer Birgit (D) - Scholten Patricia (D) POR-

371 Howard Robin (GB) - Needs Jonathan (GB) MG MGA “Works” 1956

403 Scott-Nelson Jon (GB) - Owens Stephen (GB)

372 Jodl Alfred (A) - Jodl Christoph (A) AC Aceca

404

SCHE 356 Speedster 1500 1955 SCHE 356 A 1600 Super 1956 AUSTIN HEALEY 100 S 1955

Bristol 1957

Hildenbrandt Erich (D) - Hildenbrandt Franziska (D) ASTON MARTIN DB 2/4 1955

373

Karagozian Dino (I) - Camozzi Ettore (I) FIAT ABARTH 750 Zagato 1957

405 Pohl Andreas (D) - Wolf Rainer (D) PORSCHE

374 Von Braunmühl Max (D) - Ermer Matthias (D) PORSCHE 356 Speedster 1500 1955

406 Kalow Michael (D) - Ilic Claude (F) FERRARI 250

375 Klemm Christopher (CH) - Nauer André Louis (CH) AUSTIN HEALEY 100/4 BN2 1955

407 Sixt Alexander (D) - Eiller Oliver (D) MERCEDES-

376 Klingelnberg Diether (DE) - Haerter Hans-

408 Sixt Regine (D) - Steinhauer Cajus (D) MERCE-

Georg (DE) BMW 507 1957

DES-BENZ 300 SL W 198 1956

377 Klingelnberg Jan (CH) - Wolle Joerg (CH) PORSCHE 356 1500 GS Carrera 1956

409 Stone Will (GB) - Stone Helen (GB) MASERATI

378 Mueller Hartmuth (D) - Singh Seehra Ranbir (IND) TRIUMPH TR 3 1956

410 Roeder Michael (D) - Goetzelmann Stefan (D)

379 Kojima Tadakazu (J) - Matsukawa Takehisa (J)

411 Biehler Patrick (CH) - X  X () MASERATI 300 S

TRIUMPH TR 2 1955

1955

380 Magliana John (CH) - Platter Ingeborg (CH) LANCIA Aurelia B24 spider 1955

412

381 Maier Bernhard (D) - Webster Randy (GB) POR-

550 Spyder 1500 RS 1955 GT Boano 1957 BENZ 300 SL W 198 1955

150 S 1956 FERRARI 500 Mondial 1955

Aceca Bristol 1957

Bitzi Adrian (CH) - Trevisan Marco (CH) AUSTIN HEALEY 100 S 1955

391 Lindsay Valentine (GB) - Cayford Philip (GB) JAGUAR D-Type 1956

413

SCHE 550 Spyder 1500 RS 1955

382 Marini Silvia (I) - Indelicato Soraya (I) AC Ace

392 Van der Goot Sybren (NL) - De Vries Jan Ernst

414 Cefis Marco (I) - X X () MERCEDES-BENZ 300 SL

De Sanctis Giustino (CH) - De Sanctis Alessandro (I) MERCEDES-BENZ 300 SL W 198 1955

1956

(NL) AUSTIN HEALEY 100 Le Mans (prototype) 1953

W 198 1955

383 Meneghini Alessandro (I) - Gobbi Marino (I) ERMINI 357 Sport 1955

393 Pighi Giovanni (I) - Malvisi Fabio (I) ASTON

415 Peli Robert (D) - Schlatter Daniel (CH) FERRARI

MARTIN DB 2/4 1955

250 GT Boano 1956

384 Meschke Lutz (D) - Löwisch Roland (D) PORSCHE 550 A Spyder 1500 RS 1956

394

Sixt Erich (D) - Sixt Konstantin (D) PORSCHE 356 Speedster 1500 1956

385 Shraga Elad (IL) - Schwartz - Shraga Ronit (IL) OSCA MT4 - TN 1500 1955

416 X X ( ) - X X () 417 Gruss Martin (USA) - X X () FERRARI 250 GT

395 Krause Stefan (D) - Campelli Fabrizio (I) AC Ace Bristol 1957

386 Mercorelli Martin (USA) - Schoendorf Charles (USA) FORD Thunderbird 1955

418 Halford Paul (NZ) - Tolich Neil (NZ) FERRARI

396 Wittner Franz (A) - Miller Thomas J. (USA)

250 Europa GT 1955

ASTON MARTIN DB 2/4 1956

387 Shikiba Ryuschi (J) - Sugawara Toru (J) ALFA

419 Thomas Jack E. (USA) - X X () FERRARI 250 GT

397 Ribadeneira Diego (USA) - Lundgren Barry

Boano 1956

ROMEO Giulietta Sport 750G 1956

(USA) ALFA ROMEO Giulietta Sprint veloce 1957

388 Ochiai Kastuhiko (J) - Hirai Sachiko (J) FERRARI

398 Rollinger Marco (L) - Schandeler Laurent (L)

LWB TdF 1956

420 Roschmann Jutta (D) - Bürger Gabriele (D) FERRARI 250 GT Europa Competizione 1955

750 Monza 1955

OSCA MT4 - 2AD 1100 1955

389 Ong Seng Gee (SGP) - Cottingham James (GB) MERCEDES-BENZ 300 SL W 198 1955

421 Visser Jetze (NL) - Nel Visser (NL) AUSTIN HEA-

399 Rose Don (USA) - X X () ASTON MARTIN DB 2/4 1957 400 Kupfel Gunter (I) - Kupfel Marcello (I) Triumph

LEY 100 S 1955

390 Pearce Christopher (GB) - Noble John (GB) AC

TR 2 1955

422 Kidston Simon (GB) - Collo Emanuele (I) MERCEDES-BENZ 300 SL W 198 1956


Il sorriso di sempre

alla portata di Tutti Qualità, professionalità e convenienza

fissa i s e t o r p di nto Consegn6a ore dall’interve in 24/3 rgia implantare di chiru a Consegna di protesitafiss con chirurgia guidasolo 3 ore computerizzata in Tutti gli esami si effettuano nella nostra sede con attrezzature d’avanguardia: TAC, panoramiche, radiografie digitalizzate. Procedure d’urgenza sempre garantite. E’ presente inoltre un anestesista per i pazienti ansiosi o che richiedono la sedazione. Formule di pagamento rateale anche a tasso zero. Garanzia da 2 a 10 anni a seconda del tipo di prestazione.

Mercoled ì 29

Giornata sbia

maggio

ncamento de

Garanzia 1 an

ntale natural

no - sconto 1

5%

Poliambulatorio odontoiatrico Direttore sanitario Dr. Felice De Luca Sede

Via Brescia, 118 Montichiari (BS) Telefona per fissare il tuo appuntamento, Tel 030 962951 mail: studiodelucafelice@alice.it www.ndpstudiodeluca.it

Protesi fissa su impianti in 24 ore

Orario di apertura

dal lunedì al venerdì: 9,00 - 19,00 sabato: 8,00 - 14,00

TAC

e


La Voce di Brescia maggio 2013

E-mail: bresciaď˜łvocemedia.it

29

Giro d'Italia Brescia. Molti gli appuntamenti collaterali messi in programma dal comitato organizzatore della tappa

Uno sport che è ancora fatica

JTaglieranno il traguardo di Brescia, posto in piazzale Garibaldi, dopo aver percorso i 3454,8 km dell’edizione 2013 del Giro d’Italia. Per il vincitore della gara a tappe sarĂ il momento della consacrazione, per la cittĂ  di Brescia e per i bresciani l’ultimo atto di una bella festa, “di un evento straordinario, chissĂ  quando ripetibileâ€? come affermato da Marco Velo, ex professionista, nell’intervista esclusiva che pubblichiamo nella pagina seguente. Che per Brescia la conclusione del Giro d’Italia sia una

vera e propria festa lo si capisce anche soltanto guardando le “macchieâ€? di rosa che in questi giorni stanno invadendo la cittĂ . Non c’è angolo in cui non sia stato posizionato un cartellone che annuncia l’evento sportivo e il suo ricco corollario di manifestazioni pensate dal comitato “Brescia in rosaâ€?. L’aria di festa ha contagiato anche la provincia con la manifestazione itinerante “Tutti in Giroâ€?. Quanto alla “Notte rosaâ€?, ďŹ ssata per il 25 maggio, è giĂ  prevista l’invasione del centro storico di

Brescia con una nutrita serie di appuntamenti a partire dal concerto di Malika Ayane in piazza Loggia. Ma la festa vera e propria, soprattutto per i bresciani che seguono con passione il ciclismo, sarĂ il 26 maggio con il “Grande arrivoâ€? di piazzale Garibaldi a cui i “superstitiâ€? delle 20 tappe precedenti giungeranno dopo aver compiuto sette giri di un percorso che si snoda attraverso gli angoli piĂš suggestivi di Brescia, Castello compreso. I superstiti del gruppo di 207 ciclisti che il 4 maggio scorso sono partiti

da Napoli e hanno giorno dopo giorno risalito l’Italia arriveranno in cittĂ dopo essere partiti da Riese Pio X, in provincia di Treviso, e aver percorso gli ultimi 199 km della pedalata lungo lo stivale. Per tanti di loro sarĂ  una passerella dopo tante fatiche e forse questo aspetto toglie un po’ di sapore a quello che, comunque, resta un evento sportivo di grande prestigio e che, nonostante i tanti scandali che l’hanno investito, continua a essere esaltazione dell’uomo e della fatica ďŹ sica. (m.v.)

'LDJQRVL7UDWWDPHQWR5LDELOLWD]LRQH5LDOOHQDPHQWR

32/,$0%8/$725,‡),6,27(5$3,$‡%(1(66(5(

(TXLSH6SRUW3HUIRUPDQFH

0HGLFDOVSDVUOYLD3LODVWURQL%UHVFLD7HOZZZPHGLFDOVSDEVLWLQIR#PHGLFDOVSDEVLW


Via Johannes Gutenberg n° 18/26 strada provinciale 45 bis per Cremona - 25020 PONCARALE (BS) Daf]Ymfg2(+(*-,01+,%Daf]Y\m]2(+(*.,(,+)

+0=(50+08<(30;± :<7,9069,(79,AA0+0*6:;6 =PHZWL[[VU\TLYVZP Svendita per rinnovo locali dal sabato 20 Aprile a Domenica 19 Maggio


La Voce di Brescia maggio 2013

E-mail: bresciavocemedia.it

31

Le interviste del Giro Personaggi. L’ex professionista Marco Velo è passato da corridore a organizzatore della corsa in rosa

A Brescia un finale da capoGiro di Mario Ricci

J Brescia al centro del mondo. Sarà piazza Loggia ad incoronare il vincitore dell’edizione 2013 della corsa rosa. Tra coloro che si sono battutti affinché l’epilogo si consumasse all’ombra del Cidneo c’è anche Marco Velo, di casa da queste parti dopo aver disputato 15 anni in sella da professionista. Il Giro lo ha corso 11 volte (6, invece, i Tour de France; 4 volte la Vuelta spagnola) ma organizzarlo nella città dove è nato ha un sapore del tutto particolare. Si è rimboccato le maniche ed è entrato a far parte del comitato organizzatore. Lo abbiamo incontrato prima della partenza. Brescia e ciclismo, da sempre un connubio vincente e di grande tradizione. Ci aspettiamo una grande risposta dal pubblico. È un regalo che abbiamo voluto fare a tutti gli sportivi del territorio per far diventare questa città la capitale del ciclismo internazionale. Sarà un evento straordinario; non sò se ricapiterà ancora nella storia di questa disciplina. Evento che si colloca in un maggio importante visto che pochi giorni prima è in programma la Mille Miglia. Ma sarà quest’ultima a fare da traino alla tappa bresciana e

Un circuito nel cuore della città Sono attesi tanti appassionati il 26 maggio per la tappa finale del 96° Giro d’Italia, la 21ª della Corsa, che prenderà il via da Riese Pio X nel trevigiano, entrerà nel Bresciano nel territorio del Basso Garda transitando da Desenzano. Di qui prenderà il via la lunga volata che porterà la corsa a Brescia. Viale Venezia, piazzale Arnaldo, via Avogadro e il Castello saranno la cornice dell’ingresso in città. In via San Faustino inco-

mincia invece un circuito che i ciclisti dovranno percorrere prima dello sprint finale in piazzale Garibaldi. Largo Formentone, piazza Loggia, via X Giornate, corso Zanardelli, via S. Martino della Battaglia, via Vittorio Emanuele II, piazza della Repubblica, via F.lli Ugoni, piazzale Garibaldi, via Tartaglia e via Leonardo da Vinci: questi gli angoli migliori di Brescia messi a disposizione del “Grande arrivo”.

conclusiva del Giro d’Italia o il contrario? Per i bresciani la Mille Miglia è un appuntamento consolidato mentre il Giro d’Italia ha avuto tante partenze o arrivi di tappa ma mai la conclusione della corsa. Che difficilmente è uscita da Milano, Roma o Verona. Aver portato l’epilogo a Brescia è un evento più unico che raro. Mi aspetto una grande risposta dal pubblico di casa nostra. Negli ultimi anni il ciclismo è stato spesso associato al doping, era piaga che però non coinvolge solo questa disciplina. Cosa ne pensi da addetto ai lavori? Il ciclismo è uno dei pochi sport che sta lavorando per combattere e debellare il doping. Purtroppo si vuol colpire una disciplina che comunque i controlli li fa a differenza di altre discipline. Da ex professionista a manager ed organizzatore di eventi. Ed hai scelto Brescia per intraprendere questa nuova attività lavorativa. Come ti stai trovando? Molto bene. Certo, quando scendi dalla bicicletta o smetti di correre dopo a tanti anni di attività facendo solo quello, ti sia apre un altro mondo. All’inizio devi solo imparare: sono ancore nella fase scolastica ma devo dire che mi piace. In più faccio parte della direzione corse di Rcs-Gazzetta dello Sport. Di fatto non si finisce mai di pedalare.

Il provagliese Gavazzi ciclista professionista dal 1973 al 1992 La carovana del Giro, partita il 4 maggio da Napoli, sta risalendo il Paese con traguardo finale a Brescia. Un evento straordinario per il Giro che, per tradizione, “saluta” quasi sempre a Milano. Quello riservato a Brescia è dunque un privilegio, giustificato probabilmente da quanto la città e la provincia hanno dato alla storia del Giro. Sulle montagne bresciane sono state scritte pagine importanti della corsa a tappe. Brescia e la sua terra hanno dato al Giro moltissimi protagonisti. Tra questi c’è Pierino Gavazzi (nella foto, durante gli anni del professionismo), ciclista professionista dal

1973 al 1992. Riconosciuto come sprinter e uomo da “classica di un giorno”, Gavazzi vanta, nel suo ricco palmarès una Milano-Sanremo, una Parigi-Bruxelles e cinque tappe del Giro. Gavazzi, da Provaglio d’Iseo, sta seguendo con particolare attenzione la corsa: tra i suoi protagonisti c’è anche il figlio Mattia che sogna di imporsi proprio nella tappa di Brescia. Il settimanale diocesano “La Voce del Popolo” ha interpellato Gavazzi senior. “Per gli sportivi e gli appassionati bresciani è il massimo – esordisce –. Non si tratta infatti solo dell’arrivo di una delle tappe della manifestazione, ma si tratta

della conclusione vera e propria, con tanto di cerimonie e premiazioni ufficiali”. Qualche suo ricordo particolare dal suo periodo da professionista legato al passaggio del Giro a Brescia? “Ricordo un percorso che comprendeva le salite della Maddalena. In un’edizione l’arrivo di una tappa del Giro era posto a Sarezzo, io arrivai 2°, mentre in una tappa con arrivo a Sirmione mi piazzai 3°. Guardando il programma di quest’anno non so se i velocisti riusciranno ad arrivare a questa tappa finale a Brescia, dato che prima ci saranno salite molto impegnative come i passi del Gavia e dell’Aprica ”. (m.v.)

Maggio 2013 Edizioni Opera Diocesana San Francesco di Sales Registrazione del Tribunale n. 44/2010 del 13 - 12 - 2010 Direttore responsabile: Adriano Bianchi Sede e redazione: Via Callegari, 6 Brescia tel.: 03044250 - fax: 0303757897 e-mail: bresciavocemedia.it Pubblicità: Voce Media Pubblicità Via Callegari, 6 Brescia Tel.: 0302808966 - fax: 0302809371 e-mail: bresciavocemedia.it Stampa: CENTRO STAMPA QUOTIDIANI Spa - Via dell'Industria, 52 25030 Erbusco (Bs) Tel. 0307725511 - Fax 0307725566 Progetto grafico e impaginazione Ernesto Olivetti


La Voce di Brescia 2013 03  

Speciale Millemiglia e Giro d'Italia 2013 con arrivo nella nostra città.