Page 1

6

La Voce della Franciacorta n.

WWW.LAVOCEDELPOPOLO.IT

MENSILE D'INFORMAZIONE

ANNO V - DICEMBRE 2013

Castegnato. Il ricordo dell’Amministrazione per il leader sudafricano scomparso

Dal 1988 Mandela era cittadino onorario Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in Abbonamento Postale - 70% - LO/BS

Se non il primo, Castegnato fu di certo uno tra i primi Comuni d’Italia Il servizio ad assumere la decisione di schierarsi apertamente e ufficialmente a a pag. 7 favore delle tesi di Nelson Mandela con la delibera 81 del 1988. Tempo natalizio

Presepi e mercatini Dicembre invita a riflettere seriamente su ciò che è veramente importante nella vita di ognuno di noi. Ma invita anche a non trascurare l’impegno solidale verso i tanti che si trovano in difficoltà

Il servizio a pag. 2-3

Provaglio d’Iseo

Palazzolo

Un convegno sulla casa al Monastero di S. Pietro in Lamosa

La Banca del tempo chiude in “Utile” il primo “bilancio”

•• pag. 9

•• pag. 11

Editoriale

Natale è... un dono di + Luciano Monari

È possibile vivere il Natale come un dono; è un dono indipendentemente dai regali che arrivano e che vengono messi sotto l’albero; è un dono il semplice fatto di poterlo vivere; anzi, è un dono con tante facce. Natale coincide praticamente col solstizio d’inverno. Vuol dire che il sole, dopo aver viaggiato verso sud per sei mesi allontanandosi da noi, adesso si ferma un attimo e inizia il cammino inverso, verso nord; per sei mesi si avvicinerà a noi e quindi, poco alla volta, aumenterà la durata della luce nel giorno. I nostri padri, che erano più attenti di noi ai fenomeni astronomici, percepivano questo cambiamento come portatore di speranza: c’è ancora luce, ci sarà ancora luce, quindi ci sarà ancora vita. È il primo livello del dono del Natale, un livello che è accessibile a tutti: l’albero, il cielo invernale, il freddo e la neve (reale o immaginata), le musiche… ci sono molte cose belle da vedere e percepire nel Natale e questo ci fa sentire più contenti. Basta guardare Orione in un cielo invernale sereno, o ricordare il suono delle ciaramelle del Pascoli o ammirare con occhi da bambini gli addobbi dell’albero per vivere qualche momento di serenità. Un dono. Poi ricordiamo che a Natale nasce un bambino. È uno spettacolo usuale e tuttavia non riusciamo a pensarlo banale. Un bambino è una vita inedita, che sembra fatta apposta per suscitare attesa e curiosità: “Che sarà mai questo bambino? Che cosa diventerà? Che cosa farà?” L’avventura dell’uomo è una storia mai ferma, dove il presente sembra esistere solo per lanciare il domani: un bambino, una vita, una speranza ancora non consumata. Anche di questo abbiamo bisogno, soprattutto quando la situazione economica e sociale non sembrerebbe promettere molto. Una nascita è una novità e ogni novità (Continua a pag. 2)


2

La Voce della Franciacorta dicembre 2013

Sito: www.lavocedelpopolo.it

Primo piano Il quadro generale. Tra i problemi che vive chi è rimasto senza lavoro c’è quello dell’emergenza abitativa

Obiettivo Franciacorta: coniugare Natale e solidarietà Il vero senso della solidarietà non è solo quello di rispondere ai bisogni dell’immediato, ma immaginare e lavorare anche per impostare un futuro che sia più sostenibile di Daniele Piacentini

 Natale, solidarietà e tanta voglia di fare del bene. Con pochi clamori, però. Parrocchie, gruppi missionari, pensionati. E ancora: Caritas, botteghe del commercio equo e solidale, genitori e adolescenti degli oratori. In tutta la Franciacorta da qui a fine anno si moltiplicano le iniziative per coniugare il Natale e la solidarietà. Solidarietà sia per chi è lontano, come le missioni, sostenute per esempio a Erbusco, Coccaglio, Rovato, Adro, Capriolo, Coccaglio, Cazzago e Iseo. Ma anche nei confronti di chi, fuori dalla porta di casa, soffre i morsi della crisi. Per avere un’idea

precisa di cosa fare, è sufficiente rivolgersi agli oratori dei territori, o ai gruppi Caritas, che diffondono aiuti concreti, ricevuti da privati cittadini, che quasi sempre preferiscono l’anonimato alla luce dei riflettori. Solidarietà però non è solo rispondere ai bisogni dell’immediato, ma immaginare anche un futuro più sostenibile. Per questo, Fondazione Coge-

me, Comuni, associazioni e parrocchie da tempo lavorano assieme nel progetto “Terre della Franciacorta”. Pochi giorni fa c’è stato un importante momento di confronto legato all’emergenza casa, per le innumerevoli richieste di aiuto da parte di chi ha perso il lavoro e non sa più come pagare affitto e bollette. L’incontro, dal titolo “La questione abitativa le-

gata al risparmio di suolo”, ha visto Fondazione Cogeme Onlus mettersi a capo di un progetto pioniere in tutta Italia. “Vogliamo analizzare il patrimonio immobiliare sfitto presente sul territorio – ha detto il presidente, l’on. Raffaele Volpi – per valutare un suo potenziale utilizzo in chiave sociale”. A Chiari il gruppo Acsu (gli Assistenti civici per la sicurezza urbana), fondato nel 2008, ha confezionato e distribuito 170 pacchi alimentari offerti in dono alle famiglie clarensi in difficoltà economiche. Un’iniziativa messa in campo grazie all’aiuto ricevuto da Valdigrano, pastificio rovatese, e alla Conad clarense. Il sodalizio, guidato da Gianmarco Ziliani, non si è voluto fermare qui. Perché la solidarietà non sia solo un mero aiuto materiale, ma un tentativo di migliorare qualità della vita e dei territori, gli assistenti civici hanno deciso di donare 500 euro in favore del restauro della chiesa del Cimitero di Chiari e alla chiesa di San Rocco (nella foto). In questo caso l’aiuto economico è andato a sostenere gli oneri organizzativi affrontati dal gruppo “Amici di San Rocco” nell’allestimento della mostra d’arte “Dall’Annunciazione alla Candelora” in programma fino al prossimo 6 gennaio.

Natale è... un dono (prosegue da pag. 1) apre delle possibilità che prima non c’erano. Non siamo profeti e quindi non sappiamo che cosa avverrà in concreto, ma sappiamo che non siamo bloccati in un passato irrigidito per sempre. Per questo facciamo festa con familiari e amici e passiamo qualche momento di gioia. Un dono. Poi ricordiamo che chi nasce a Natale è Gesù di Nazaret e ci viene in mente qualcosa dell’eredità storica e spirituale di quest’uomo. L’insegnamento delle beatitudini (“Beati i poveri… i miti… i misericordiosi…), la parabola del buon Samaritano o quella del Figlio prodigo e ci sembra di riscoprire che l’uomo è amato e fatto per

amare; che ha ricevuto la vita e può migliorare la vita degli altri. Di Gesù è scritto che “è passato facendo del bene e sanando tutti quelli che erano sotto il potere del male”; e troviamo la fiducia che anche noi possiamo passare nel mondo facendo un poco di bene, che possiamo lottare contro il male, la violenza, l’odio, la meschinità; che possiamo sperare che il male non abbia a prevalere. Chissà, forse ci viene il desiderio di essere buoni, creatori di giustizia e di gioia e rinnoviamo l’impegno di essere ‘umani’. Anche questo è un dono. Qualcuno (quanti saranno?) forse ricorda anche una pagina antica del catechismo: Ge-

sù è il Figlio di Dio fatto uomo; Dio ce lo ha mandato per amore, perché ci facesse vedere che cosa significa essere uomini. In lui vediamo l’amore stesso di Dio che, infinitamente grande, si piega su quella piccola creatura che è l’uomo e le rivolge una parola di premura, di attenzione, di amore. Sì, per Natale c’è un messaggio di Dio per noi: “Non temere, perché ti ho riscattato, ti ho chiamato per nome… perché tu sei prezioso ai miei occhi, sei degno di stima e io ti amo” (Is 43,1.4). È solo una parola, ma di Dio; non cancella la fatica quotidiana, ma vince la solitudine e può forse asciugare una lacrima. Un dono di Dio.


La Voce della Franciacorta dicembre 2013

E-mail: franciacorta@vocemedia.it

3

Natale 2013, tradizione e solidarietà Dicembre invita a riflettere seriamente su ciò che è veramente importante nella vita di ognuno di noi. Ma invita anche a non trascurare l’impegno solidale verso chi si trova in difficoltà e quest'anno sono veramente tanti. Tra i problemi più gravi c’è senza dubbio la perdita del lavoro con tutte le conseguenze che questa comporta. Come riferiamo in queste pagine, Fondazione Cogeme Onlus ha realizzato un convegno su un progetto pioniere in Italia ai fini di valutare il possibile utilizzo in chiave sociale del patrimonio immobiliare sfitto. Ma a Natale, ovviamente non mancano le occasioni per ammirare e pregare davanti alle Natività, in forma fissa, meccanica e vivente.

Chiari. Presso la chiesa di San Rocco i visitatori potranno ammirare i presepi e una mostra sulla Natività

Con le “Botteghe di Chiari” un simpatico Natale in centro Le iniziative, che hanno preso avvio a inizio mese tra concerti e mercatini che spaziavano tra hobby, contadini e antiquariato, proseguiranno fino all’Epifania di Claudia Morandini

 Anche quest’anno “Tanti Chiari auguri 2013”, il colorato caleidoscopio di iniziative, manifestazioni, concerti, mostre a cura dell’Amministrazione comunale in collaborazione con l’associazione Botteghe di Chiari, animerà il cuore della cittadina durante il periodo natalizio. Già da sabato 30 novembre il ricco palinsesto ha preso il via con concerti, mercatini hobbistici, contadini e dell’antiquariato. Un inizio che per affluenza e accoglienza ha lasciato presagire un dicembre movimentato e partecipato. I successivi appuntamenti sono stati sabato 14 con il concerto di Natale del coro Nuova armo-

nia e voci bianche presso la chiesa di S. Bernardino. Molte le iniziative che hanno caratterizzato sin dalle prime ore del mattino la domenica 15 e, tra queste, ricordiamo la gara di Katà a cura dell’associazione Shotokan Karate Chiari presso il Palazzetto dello sport di via Lancini, a cui è seguito lo spettacolo di ginnastica artistica ritmica Hip hop 10 anni. Spostandosi

nel cuore cittadino, invece, si poteva tifare per la corsa più pazza del mondo… quella di 600, a tanti sono arrivati, babbi natale partiti da piazza Martiri. Giunta alla sua terza edizione, l’iniziativa, organizzata dall’oratorio di San Bernardino, piace moltissimo e nella mischia si notavano mamma e papà che correvano spingendo passeggini…; obbligo per tutti, naturalmente,

la divisa rossa e bianca. Il pomeriggio ci si poteva trasferire nella centralissima piazza Zanardelli per “Gustiamoci Chiari con la Taragna” e a seguire i “Piccoli madonnari” e l’animazione per bambini con lo spettacolo “Il gioca Babbo”. A rendere più piacevole l’atmosfera, lo spettacolo musicale della scuola G. B. Pedersoli che venerdì 20 alle 20.45 in Santa Maria, replicherà con l’accompagnamento del Coro polifonico. Appuntamento al Salone marchettiano sabato 21 alle 20.30 con il Cai che presenterà “I segreti nascosti dentro la montagna”. Si prosegue domenica 22 con l’animazione in via Zeveto: vin brulé e frittelle, e mercatini, mentre martedì 24 alle 17 partirà da Villa Mazzotti la “fiaccolata di Natale con la statua del Bambin Gesù” sino alla capanna posta in viale Mellini. Riconfermato, visto il successo che raccoglie ogni anno, il cenone di Capodanno presso il Palasport. Durante tutto il periodo natalizio, presso la restaurata chiesa di San Rocco i visitatori potranno ammirare, oltre ai presepi, la mostra collettiva della Natività: “Dall’Annunciazione alla Candelora”. Un omaggio a Fabio Maria Linari con 34 artisti in esposizione e visitabile sino al 6 gennaio nei giorni di sabato, domenica e festivi dalle 9.30 alle 12 e dalle 15.30 alle 18.30.

Appuntamenti. Presepi e mercatini per tutti i gusti da visitare durante il periodo natalizio in Franciacorta

Fissi, meccanici e viventi: il fascino della Natività  Natale è sinonimo di presepi (fissi, meccanici, viventi) e, come da tradizione, sono diversi quelli che già stanno animando il territorio franciacortino, ma è anche sinonimo di mercatini e iniziative varie. Tra le tante possibili mete e occasioni di riflessione segnaliamo a Rovato l’11ª edizione della Mostra presepi nell’oratorio della Disciplina annovera tra i suoi pezzi più pregiati quelli in ferro battuto realizzati dal M° Caratti della scuola d’arti e mestieri Francesco Ricchino, quelli antichi,

risalenti agli anni Trenta e Cinquanta compreso uno in carta degli anni Venti, e quelli provenienti da varie terre del mondo e contemporanei. Nell’ex chiesa dell’istituto Zirotti a Sale Marasino è in corso la 25ª edizione dell’esposizione di presepi napoletani e sorrentini del Settecento in movimento. A Passirano fervono le prove per le rappresentazioni teatrali con 100 figuranti del presepe vivente del 26 dicembre alle ore 16, 29 dicembre alle ore 20.30 e del 6 gennaio alle ore 15.30.

A Iseo il 21 e 22 dicembre le caratteristiche casette in legno di “Natale con Gusto” punteggeranno i vicoli del borgo storico di Iseo, le piazze e le vie che si affacciano sul lago e proporranno prodotti tipici, difficilmente trovabili nei punti vendita tradizionali, oltre che preziosi oggetti dell’artigianato. Nella frazione di Clusane della capitale del Sebino, inoltre, va in scena la 3ª edizione della mostra di presepi e diorami “Troverete un bambino avvolto in fasce” (auditorium Chiesa vecchia). (m.b.)


dal 1981

Centro Assistenza Pellicceria e Pelle

Servizi di vendita Outlet Permuta e vendita dell’usato Capi rigenerati Consegnando questo coupon CAPP avrete diritto ad uno sconto del 15% su prezzi giĂ scontatissimi! Offerta valida ďŹ no al 05/01/2014 Non cumulabile con altri sconti e/o promozioni.


La Voce della Franciacorta dicembre 2013

E-mail: franciacorta@vocemedia.it

5

La parola ai lettori L

IL MEGLIO DELLA FRANCIACORTA

Tra le mostre di presepi vince Villa Mazzotti

LETTERE

In questi giorni di mostre sui presepi ce ne sono a decine in tutto l’Ovest Bresciano. Una menzione speciale la merita però quella in corso fino al 6 gennaio nel suggestivo scenario di Villa Mazzotti, a Chiari. Patrocinata dall’Assessorato comunale alle politiche scolastiche e organizzata dall’associazione “Amici clarensi del presepe”, l’esposizione vede oltre 300 allestimenti della Natività disposti in un tour straordinario nei saloni della residenza nobiliare Mazzotti Biancinelli.

Si è perduto il senso del Natale Egr. direttore, il massiccio apparato commerciale che prepara l’Avvento infastidisce, soprattutto in questo lungo periodo di crisi economica che crea disoccupazione e nuove povertà. E mira ad aggredire ciò che sopravvive delle tredicesime erose dalle tasse, promettendo un Natale felice e a misura di tutte le tasche. Con i venti che tirano c’è poco da stare allegri. I consueti auguri diventano una formula vuota che potrebbe significare buoni affari, viaggi, abbuffate e quant’altro. Del Festeggiato non si parla. Ci si dà ai consumi per forza d’inerzia, con lo scopo se non altro di cercare una parentesi evasiva dalla realtà. L’annuncio di una “grande gioia” degli angeli di Betlemme si è perso per strada o giunge come una beffa in un mondo che sembra impazzito. Amore, giustizia, speranza, pace, non sembrano più parole di questa terra. È necessario perciò un’opera di bonifica che restituisca alla festività l’autentico significato. In un contesto di fede, chi si dice cristiano riconoscerà l’evento incredibile del Dio che si fa uomo (Verbum caro factum est) nei panni di un bimbo povero, perché i poveri (e tra essi ci sono anche gli immigrati che ci danno fastidio) non temono di ascoltarlo. E non è venuto per un breve soggiorno o per darci qualcosa, ma ha donato tutto se stesso per amore, e starà per sempre con noi (et habitavit in nobis). Una follia, umanamente parlando. Ma chi ama è capace delle “pazzie” più grandi. È questo il nucleo essenziale della nostra fede, senza il quale il cristianesimo non sta in piedi. Nel mondo c’è una grande domanda di amore e di pace. La risposta, ieri come oggi, è sempre in quel Dio fatto bambino di Betlemme e nell’accoglienza del suo messaggio rivolto a tutti i componenti della famiglia umana. Potremo augurarci allora un Natale buono e nel nostro cuore potrà accendersi la “grande gioia” il cui riflesso inonderà di luce anche le nostre città. Pier Arcangelo Di Vora

IL PEGGIO DELLA FRANCIACORTA

Un sogno andato in fumo Polemiche, richieste di dimissioni, accuse incrociate. E una sola certezza: l’autorizzazione provinciale che dà via libera a una nuova discarica di rifiuti inerti alla Macogna, angolo tra i territori di Cazzago, Rovato, Berlingo e Travagliato. Dopo anni passati a combattere contro l’arrivo di nuove attività estrattive e di conferimento del rifiuti, con il sogno del Plis (Parco locale di interesse sovra comunale) che sembrava a portata di mano, è arrivata invece la doccia fredda: oltre un milione di metri cubi di rifiuti saranno smaltiti in una zona di circa 100mila metri quadrati, alla Pedrocca di Cazzago San Martino.

Giornali della Comunità

Radio Voce Dal lunedì al venerdì dalle 10.40 Marco Vignoletti vi aspetta con le più belle canzoni, tante rubriche e gli amici del mattino. Tra le novità l’arrivo del critico Simone Agnetti nella rubrica Cinema mon amour. Ascoltaci sulle frequenze terrestri in Fm 88.3 - 88.5 (Brescia e Provincia) oppure tramite il canale streaming all'indirizzo www.radiovoce.it

Sulla copertina del nuovo numero del bollettino parrocchiale di Pontoglio, “La Rocca”, si fa riferimento al Natale. L'augurio che viene espresso è che sul nostro vecchio mondo che muore, possa nascere la speranza. Il sacro evento è poi ripreso e approfondito nelle numerose rubriche interne.

fm 88.3 88.5 Brescia e Provincia

Natale di pace e d’amore Egr. direttore, il 25 dicembre arriva il Natale. L’attesa serve a capire che Dio può nascere in ogni nostra giornata, se c’è la giustizia, la pace e l’amore. Giustizia, che non è soltanto quella della nazione a cui appartengo, ma quella superiore a tutte le lingue e a tutte le frontiere. Così la pace, che è tale solo se è universale. Giustizia e pace non sono vere se non sono atto d’amore. Se si vuol far trionfare la pace su tutta la terra, deve iniziare dalla mia famiglia, dal luogo in cui vivo, nell’ambiente che frequento. Il mio esempio deve far capire che la pace comincia dalle piccole cose. La pace, la giustizia e l’amore trionferanno solo se realizzeremo questo impegno: pensare agli altri, operare per gli altri, senza stancarsi mai. Guai a giudicare le ragioni o i torti, guai a sentirsi migliori per questi atteggiamenti. Sono la restituzione di quello che abbiamo ricevuto. Agostino Mantovani

Quanto viene pubblicato in queste pagine è da attribuirsi unicamente alla responsabilità dei firmatari delle lettere. Nelle lettere è necessario indicare in modo leggibile nome, cognome, indirizzo e numero di telefono di chi scrive per renderne possibile l’identificazione. La redazione si riserva il diritto di sintetizzare, senza alterarne il senso, i contributi ritenuti troppo lunghi (massimo 1500 battute). La pubblicazione di una lettera non implica la condivisione del suo contenuto da parte della direzione del giornale. Non saranno pubblicate lettere già apparse su altri organi di stampa. Scrivete a “La Voce della Franciacorta”, via Callegari, 6 - 25121 Brescia o via mail a franciacorta@vocemedia.it.


La Voce della Franciacorta dicembre 2013

E-mail: franciacorta@vocemedia.it

Franciacorta

7

Cellatica. Un libro per conoscere e riflettere Sabato 14 dicembre, Presidente e soci del Rotary Club Brescia Capitolium, hanno consegnato in regalo agli alunni e insegnanti delle due classi seconde della Scuola elementare il libro “Chicco, alla ricerca della nota perduta”. Il libro, riccamente illustrato, è destinato “A tutti i bambini che amano le favole e sognano di oggetti magici, animali fantastici, viaggi straordinari, storie a lieto fine. A tutti i bambini coraggiosi e furbi. A tutti quelli che amano ascoltare gli altri e fare tesoro di ciò che imparano. A tutte le mamme, i papà, i nonni e gli zii che ancora trovano il tempo di sognare con i loro bambini”. Con questo semplice gesto il Rotary Club Brescia Capitolium intende testimoniare la sua vicinanza al territorio.

Castegnato. Al leader sudafricano recentemente scomparso era stata conferita dal 1988 la cittadinanza onoraria

Addio al cittadino Mandela La dichiarazione di Benni Nato: “Nel Sudafrica libero vi inviteremo a vedere questo certificato di cittadinanza che oggi mi consegnate per Nelson Mandela” di Mario Bruni

 Nei giorni in cui il Sudafrica e il mondo hanno dato l’addio a Nelson Mandela, l’Amministrazione comunale di Castegnato ha ricordato con orgoglio che il padre della lotta all’Apartheid, è stato il primo cittadino onorario di Castegnato. A ricostruire il percorso e le ragioni che hanno portato al conferimento della cittadinanza a Nelson Mandela, è stato Giuseppe Orizio, sindaco di Castegnato, paese che negli anni si è particolarmente di-

:Layout

Progetto2

stinto nelle politiche di accoglienza e di impegno civile. Era il 1988 e Nelson Mandela stava scontando il suo 25° anno di dura prigionia a seguito dell’accusa di attività sovversiva perché propugnava il diritto degli oppressi alla lotta armata come ultima risorsa contro la

1

3

13-05-201

11:44

Pa

violenza degli oppressori. Nel 1988, quando il mondo si stava mobilitando per la cessazione dell’Apartheid, Mandela venne trasferito nella prigione di Victor Vester, a nord di Cape Town. Ed è proprio nel 1988, esattamente il 29 luglio che il Consiglio comunale di Castegnato, convocato

dal sindaco Carlo Ciapetti, si riunì e approvò all’unanimità la proposta del consigliere comunale Dario Grechi di dichiarare “Castegnato Comune antiapartheid”. Se non il primo, Castegnato fu di certo uno tra i primi Comuni d’Italia ad assumere la decisione di schierarsi apertamente e ufficialmente a favore delle tesi di Nelson Mandela. La delibera, la numero 81, tra l’altro “riconosce la legittimità della lotta che il popolo sudafricano conduce al fine di esercitare il suo diritto all’autodecisione e condanna ogni forma di collaborazione politica, economica e militare, nonché ogni relazione culturale e sportiva con il regime sudafricano…”. Le iniziative, furono programmate dal 14 al 16 ottobre, e proprio il 16 era presente a Castegnato Benni Nato, rappresentante in Italia dell’African National Congress (il partito cui aderiva Nelson Mandela, il primo fondato dai neri in Sudafrica nel 1912) e fu proprio nelle sue mani che il sindaco Ciapetti consegnò la pergamena con il conferimento della cittadinanza onoraria di Castegnato a Mandela.


La Voce della Franciacorta dicembre 2013

E-mail: franciacorta@vocemedia.it

Sebino

9

Iseo. Fabiani in mostra all’Arsenale Daniele Fabiani espone fino al 6 gennaio negli spazi della “Fondazione l’arsenale” di Iseo. Il giovanissimo e promettente artista camuno invita con la sua personale a una riflessione sulle profonde influenze che città e natura possono avere sull’individuo, passando anche attraverso i concetti di viaggio e di cammino. Le opere in mostra sono infatti il risultato di una profonda riflessione sulla relazione che l’uomo ha con lo spazio e la memoria. tra i lavori in mostra, anche quelli ispirate al lago e prodotti dopo un breve, ma intenso soggiorno sul Sebino. Le opere dedicate al lago testimoniano una fase di esplorazione dello spazio e del tempo.

Provaglio d’Iseo. L’evento si è svolto nei giorni scorsi presso il Monastero di S. Pietro in Lamosa

Volpi: “lavorare sullo sfitto” Grande interesse sul convegno proposto da Fondazione Cogeme Onlus per presentare il suo progetto pioniere in Italia “La questione abitativa legata al risparmio di suolo” di Mario Bruni

 “La questione abitativa legata al risparmio di suolo, analisi del patrimonio immobiliare sfitto in relazione all’housing sociale”: questo il nome del progetto di Fondazione Cogeme Onlus, ma anche il titolo del focus organizzato dalla stessa Fondazione e svoltosi nei giorni scorsi presso il Monastero di S. Pietro in Lamosa a Provaglio d’Iseo. Positiva la risposta del territorio che, attraverso la presenza all’in-

Il tavolo dei relatori

contro di amministrazioni, enti e associazioni, ha dimostrato interesse a voler approfondire la conoscenza di un progetto unico in Italia. “Elaborare una policy in grado di conciliare risparmio di suolo e disponibilità abitativa – ha sottolineato il presidente di Fondazione Cogeme Onlus Raffaele Volpi – costitu-

isce la sfida e l’autentico valore aggiunto del progetto che, grazie alla preziosa collaborazione del Dipartimento architettura e studi urbani del Politecnico di Milano, intende dare alla questione abitativa una risposta concreta e innovativa. Un modello nuovo, basato sull’analisi del patrimonio immobiliare sfitto e

sul suo potenziale utilizzo in chiave sociale. Un metodo per favorire l’incontro tra la domanda di abitazioni a canoni sociali – moderati – e l’offerta di alloggi già esistenti e inutilizzati. Con il triplice vantaggio di evitare ulteriore consumo di suolo, promuovere nuove opportunità abitative per determinati target, e agevolare gli affitti, rendendo l’operazione appetibile anche per i proprietari”. Oltre al Presidente di Fondazione Cogeme Onlus, all’incontro sono intervenuti gli esperti del Politecnico di Milano Gabriele Pasqui e Paolo Pileri, il presidente della Provincia di Brescia Daniele Molgora e i sindaci dei Comuni coinvolti nel progetto: Rovato, Chiari, Passirano, Castelli Calepio e Comezzano Cizzago. “L’obiettivo di Fondazione Cogeme – ha concluso Volpi – è quello di costruire attraverso questo progetto, che coinvolge cinque Comuni “pilota”, una politica pubblica in favore del Social Housing replicabile in tutte le Amministrazioni comunali interessate”.


MADE IN ITALY

Quest’anno la B&V Divani è doppiamente generosa, ecco il primo di due regali. Acquistando un divano modello Anna con una seduta in movimento relax, la B&V Divani vi regala il secondo movimento relax.

Modello

Anna

Prezzo di listino €. 2.686,44 scontato

€.

1.600,00

Divano a tre posti con due sedute in movimento Relax Promozione valida fino a fine Dicembre 2013

Via Johannes Gutenberg n° 18/26 strada provinciale 45 bis per Cremona - 25020 PONCARALE (BS) Linea uno : 030 2548934 - Linea due : 030 2640431 info@bv-divani.it

sabato 14 dicembre.indd 1

Divano a tre posti da cm. 202, profondo cm. 97, alto cm. 96. Sedute a molle, insacchettate singolarmente, rivestite con uno strato di poliuretano espanso densita’ 40 kg/m3, spalliera e braccioli in fiocco acrilico, piedi cromati. Realizzato invera pelle spessorata fiore special. Disponibile in vari colori e misure. 12/12/13 22:44


La Voce della Franciacorta dicembre 2013

E-mail: franciacorta@vocemedia.it

Ovest bresciano

11

Chiari. A Villa Mazzotti tra mostre e annulli Al Museo della Città è allestita fino all 22 dicembre la mostra “Montagna in miniatura” organizzata dalla sezione clarense del Cai con il patrocinio del Comune (ingresso libero in orario 9-12 e 14-17). A ricordo della 3ª edizione della Mostra di presepi, inoltre, sempre in Villa Mazzotti, il Circolo collezionisti in collaborazione con Poste italiane, ha predisposto per sabato 21 dicembre dalle ore 14.30 alle 19 un annullo filatelico. Massimo Massetti, presidente del Circolo collezionisti, ha precisato che “si potranno annullare tutti i documenti postali, cartoline predisposte per l’occasione, buste e qualsiasi altro documento che abbia apposto un francobollo di minimo 0,23 euro”.

Palazzolo. Lo sportello è aperto il martedì dalle 16.30 alle 18.30 e il mercoledì dalle 20.30 alle 22

Tempo da “investire” bene Avviata il 4 dicembre 2012 per iniziativa di Lara Beretta e Monica Viola, a distanza di 12 mesi la Banca del tempo vanta oltre 70 conti aperti e uno scambio mensile di circa 100 ore di Luciano Demasi

 Il tempo è diventato una risorsa preziosa e strategica, da investire con attenzione, da valorizzare anche attraverso nuove modalità. Ebbene, quale realtà può esserci di più sicura per depositare un bene così prezioso se non una banca? Ovviamente non stiamo parlando di una delle tante banche tradizionali, ma alludiamo a una banca che mira a ottimizzare il tempo dei propri correntisti, che fa di tutto per mi-

Una tra le tante attività della Banca del tempo

gliorare la qualità della vita di ogni individuo, che cerca di ridare autostima a chi l’ha perduta. Una banca che ha veramente a cuore il benessere della comunità e che cerca seriamente di sviluppare le relazioni tra le persone. Questi sono i punti di forza della Banca del tempo (Bdt) di Palazzolo sull’Oglio che, proprio in

questi giorni, compie un anno di vita. È bene spiegare con cura come funziona lo sportello palazzolese aperto presso la biblioteca Lanfranchi. Il tempo è l’unità di misura delle prestazioni, che non vengono pagate in denaro, ma appunto in tempo, con l’utilizzo degli assegni-tempo, che vanno a depositarsi nel conto-tem-

po, che ogni socio apre al momento dell’adesione. Al momento dell’iscrizione i soci indicano quali attività e prestazioni sono disponibili a offrire, entrando nell’elenco che viene distribuito a tutti gli altri soci. A ognuno viene intestato un regolare “conto corrente-tempo” e viene consegnato un “libretto degli assegni-tempo”. Ogni volta che viene richiesta una prestazione, essa viene “pagata” con un assegno-tempo. Il tempo viene quantificato in ore, e ogni assegno corrisponde alle ore impiegate per la prestazione. Ogni assegno guadagnato viene versato dal socio nel proprio conto corrente-tempo, che va a formare il fondo da utilizzare per le richieste successive. Il tutto funziona come una normale banca con depositi, prelievi, estratti conto. Le attività che possono essere scambiate sono molteplici: si va dal giardinaggio alla compagnia per passeggiate, dai piccoli lavori di cucito all’aiuto per compiti, dal disbrigo di pratiche amministrative al massaggio shiatsu.

Riprese fotografiche cerimonie aziende Le vostre foto digitali in 10 minuti Stampe immagini grandi formati

Rovato - Piazza Garibaldi,7 - Tel. 030 7721555


La soluzione ai problemi dentali di tutta la famiglia

BRESCIA

A OSSEO D * D N E O T IMPIAN

0 0 , 0 9 3 € IMPIANTI

CLINICHE DENTALI D’AVANGUARDIA

€ 360,00

OLTRE 6.000 PAZIENTI TRATTATI

QUALITÀ E CONVENIENZA

PROTESI FISSA SU IMPIANTI

l AMBIENTI ACCOGLIENTI E LUMINOSI

l 16 SALE OPERATIVE l SALOTTINI PRIVATI POST-OPERATORI

H IN 4 8 O R E H

l AREA GIOCHI BIMBI

IGIENE E SICUREZZA

dall’ intervento implantar e

l REPARTO DI STERILIZZAZIONE AD ALTA TECNOLOGIA l AMBIENTI COSTANTEMENTE SANIFICATI

RALE

l ACQUA TRATTATA MEDIANTE RAGGI UV

A CARICO IMMEDIATO

ONIO CORONA IN ZIRC *

MILANO

IGIENE O

€ 40,00

RADIOLOGIA

l TAC DENTALE 3D

l RADIOLOGIA DIGITALE ENDORALE l RADIOLOGIA PANORAMICA

TRATTAMENTI

SBIANCAME

l ESTETICA DENTALE l ODONTOIATRIA GENERALE

NTO

€ 190,00

l PROTESI FISSE E MOBILI l CHIRURGIA - IMPLANTOLOGIA l PARADONTOLOGIA l ORTODONZIA l GNATOLOGIA

Direttore Sanitario Dott. Aldo Albanese - Iscritto all’albo Medici-Odontoiatri di Brescia n° 2804

AMBULATORI DENTISTICI BELSORRISO

Via O. Fallaci, 24 - Strada Prov. 235 - 25030 Brescia (Loc. Castel Mella) Tel. 030 2582204 (4 linee r.a.) - Fax 030 2584678 - info@belsorrisogroup.it - www.belsorrisogroup.it

AMPIO PARCHEGGIO GRATUITO BUS NAVETTA GRATUITOh stazione Metro

h Per informazioni 030 2582204

* Impianto in Titanio e Corona in Zirconio per molari e pre-molari

PRENOTA LA TUA VISITA SENZA IMPEGNO

BRESCIADUE

BELSORRISO

OTTURAZIONa E e) SEMPLICE (I class

€ 48,00


La Voce della Franciacorta dicembre 2013

E-mail: franciacorta@vocemedia.it

Economia

13

Le potenzialità economiche del territorio Nei giorni scorsi è stato pubblicato l’esito di un’inchiesta straordinaria: il fiume Oglio è a rischio. Se nel territorio bresciano si verificassero le condizioni meteo che hanno colpito la Sardegna, la Calabria e poi l’Abruzzo il fiume esonderebbe in diversi punti con possibili gravi conseguenze sulla già delicata economia locale. Quanto costa ai cittadini la distrazione della politica rispetto alla tutela del territorio? Quanto costa al mondo del lavoro la scarsa programmazione del governo dello stesso? Sono domande che abbiamo rivolto a Roberto Bocchio (nella foto) segretario generale Filca Cisl di Brescia nell’intervista di cui riportiamo sotto alcuni stralci.

Filca Cisl. Intervista redazionale ad ampio raggio al segretario generale provinciale Roberto Bocchio

Sindacato e responsabilità Le preoccupazioni nel mondo del lavoro non mancano e possiamo mettere al primo posto la scarsa capacità della politica territoriale verso modelli economici alternativi di Valentina Grifi

 Dobbiamo elaborare un progetto politico-sindacale – afferma Roberto Bocchio – allo scopo di sollecitare le istituzioni a modificare il patto di stabilità per le opere locali riguardanti la manutenzione, la salvaguardia e il recupero del territorio. Ma è realistico credere che sia possibile? Con la recente legge sul federalismo votata a seguito dei disastri ambientali quali Genova e le Cinque Terre,

Che

sì. Queste stragi, come quelle più recenti, aspettano di essere onorate dalla giustizia. Troppe volte ai tanti indagati non corrispondono colpevoli, quasi che si trattasse di incidenti meteo o di malasorte. La pubblica opinione pare si preoccupi solo quando la notizia è “calda”, per dimenticarsene poi rapidamente…

FILCA CISL BRESCIA FILCA CISL BRESCIA FILCA CISL Servizi FILCA gestiti dalla CISL di Brescia cosa fa il sindacato

FILCA-CISL di Brescia? Attività Sindacale

BRESCIA

Questo non è possibile accettarlo, sia come sindacato sia come uomini e donne responsabili e solleciti a rispondere alle esigenze della comunità. Parliamo di edilizia, è priva di colpe? Nel nostro settore e nel comparto industriale delle costruzioni la crisi ha colpito innanzi tutto i lavoratori,

le imprese perbene, ha devastato le relazioni industriali, alterato i Piani di governo del territorio, rotto la catena della solidarietà e dell’attaccamento al mestiere. Abbiamo perso centinaia di migliaia di posti di lavoro su base nazionale e a Brescia decine di imprese storiche hanno chiuso per crediti e non per debiti, lasciano campo libero ad avventurieri senza storia e reputazione. Quindi il rischio dell’auto assoluzione esiste? Occorre recuperare la via maestra del dialogo con il territorio e riconoscere le sue caratteristiche: serve far ripartire il motore dell’edilizia e solamente con una nuova strategia territoriale questo sarà possibile. Ma sembrano sognare il miracolo di mega opere... Basta promesse per grandi opere, ma 1000 progetti per 1000 opere nel territorio, Comune per Comune, con in testa tre punti fermi: responsabilità, recupero, ristrutturazioni, che poi significano anche sostenibilità, servizio, sicurezza. Si tratta unicamente di mettere in pratica quest’obiettivo.

Partecipazione alle trattative per il rinnovo dei contratti nazionali e territoriali, contrattazione territoriale e aziendale (II° livello). Controllo buste paga, malattia, infortunio. Conteggio del trattamento di fine rapporto (TFR). Compilazione pratiche per la Cassa Edile (solo per gli edili). Corsi di formazione per delegati sindacali (RSU) e rappresentanti dei lavoratori della sicurezza (RLS). Attività di informazione attraverso il nostro Notiziario Sindacale Filca-Cisl Brescia.

POLIZZA INFORTUNI GRATUITA Ti garantisce, in caso di ricovero ospedaliero a causa di infortunio, una indennità giornaliera di Euro 30 dal 4° al 30° giorno e di Euro 50 dal 31° al 60° giorno.

Caaf (consulenza fiscale). Dichiarazione dei redditi (730, UNICO), calcolo ICI compilazione modelli RED INPS, denunce di successione, dichiarazione ISEE. Patronato INAS. Accreditamento contributivo del periodo del servizio militare. Controllo dei contributi previdenziali validi per la pensione (INPS, ecc.). Domande per pensioni di anzianità e vecchiaia. Compilazione domande assegno nucleo familiare Ufficio Vertenze e legale Vertenze individuali per recupero differenze salariali, TFR, fallimenti ecc. Assimoco-Unionvita Assicurazioni sulla vita e polizze auto. Calf (centro assistenza lavoro familiare) Gestione pratiche colf. Adiconsum (associazione italiana difesa consumatori). Frodi alimentari e commerciali. Tariffe luce, gas, telefono, riscaldamento assicurazioni, banche mutui. Controversie burocratiche e commerciali. Sicet (sindacato inquilini casa e territorio). Controllo contrattiFax. d’affitto e spese condominiali, stipulaTel. 030-3844540 030-3844541 zione contratti d’affitto, domanda di assegnazione case . popolari, contributi per l’affitto. Anolf (sportello stranieri). Assistenza per permessi di soggiorno, ricongiungimento familiare, carta di soggiorno, residenza, cittadinanza, rapporti con le istituzioni, informazioni varie.

Via Altipiano d’Asiago,3 25128 Brescia

FEDERAZIONE ITALIANA LAVORATORI COSTRUZIONI & AFFINI

Tutti i nostri servizi sono gratuiti o scontati per gli iscritti


14

La Voce della Franciacorta dicembre 2013

Sito: www.lavocedelpopolo.it

Sport

Biglietti. Acquisto e prenotazioni anche on-line I biglietti sono acquistabili direttamente allo Stadio Pagani il giorno della partita. Per essere di sicuri di non mancare all’appuntamento, è possibile prenotare i tagliandi inviando un’e-mail all’indirizzo info@6nazionifemminilerovato.it. Gli stessi andranno ritirati tassativamente entro un’ora prima dell'inizio della partita (ore 13) altrimenti saranno rimessi in vendita. L’area hospitality con ristorazione, invece, verrà aperta dalle ore 11. I costi oscillano dai 5 ai 15 euro mentre i minori di 16 anni potranno accedere allo stadio gratuitamente nel settore di tribuna laterale. Sul portale ufficiale della manifestazione, www.6nazionifemminilerovato, sarà possibile seguire la sfida attraverso il servizio di streaming.

Rugby. Per il terzo anno consecutivo l’impianto franciacortino ospiterà una tappa del Sei Nazioni femminile

Rovato, casa delle “Azzurre” Allo stadio Pagani sarà Italia-Inghilterra. Presentata ufficialmente la gara il cui appuntamento è per il 16 marzo alle 15. L’obiettivo è il “tutto esaurito”

di Mario Ricci

unogrup.com

 Non c’è due senza tre. Anche quest’anno, la Nazionale italiana femminile di rugby ha scelto Rovato come tappa del prestigioso Torneo delle Sei Nazioni. Definito dalle stesse atlete “il piccolo stadio Olimpico”, l’impianto franciacortino è divenuto oramai non solo la casa più accogliente di Italia, ma anche un vero e proprio portafortuna. Nelle precedenti due sfide internazionali del marzo 2012 e dello scorso febbraio, le azzurre hanno rimediato altrettante vittorie contro Scozie (29-12) e Francia. Da cardiopalma quella contro le transalpine; arrivata in rimonta, in pieno recupero e con un solo punto di scarto (13-12). E, visto che l’appetito vien mangiando, si punta al tris contro l’Inghilterra dome-

nica 16 marzo alle ore 15 per l’ultima giornata del Torneo. Di fronte la compagine tra le più forti al mondo ma anche contro Scozia e Francia, l’Italia in rosa partiva battuta per poi soverchiare tutti i pronostici. “Siamo orgogliosi di ospitare nuovamente la Nazionale – spiega Fausto Pagani del Comitato organizzatore – sono sicuro che l’entusiasmo che portano queste ragazze verrà nuovamente ripagato dall’affluenza di pubblico” (circa 3000 spettatori erano presenti in totale nelle precedenti due uscite al

PER NATALE REGALATI E REGALA LA PASTA DI FRANCIACORTA Qualità e sapore in formati assortiti

* Confezioni da 500 g in formati assortiti

Pagani, ndr). A spegnere gli ardori ci pensa il tecnico dell’Ital-donne Andrea Di Giandomenico. “Se dovesse avvenire un ulteriore miracolo anche con l’Inghilterra, non ce ne andremo più da Rovato. Siamo ancora troppo distanti da loro ma daremo sempre il massimo”. Il capitano Silvia Gaudini si appella alla cabala: “Rovato ci ha portato bene, scenderemo in campo senza timori”. Inutile sottolineare come, per il Rugby Rovato padrone di casa e organizzatore dell’evento, la riassegnazione di questo incontro

da parte della Federazione Italiana Rugby sia motivo di orgoglio ed una grande motivazione di crescita in ambito nazionale ed internazionale, nel mondo del rugby e non solo. Quest’anno, infine, il Comitato organizzatore ha deciso di sostenere l’Admo, l’Associazione italiana donatori midollo osseo. Parte del ricavato verrà devoluto alla sezione bresciana. Per maggiori informazioni: www.6nazionifemminilerovato.it, oppure collegandosi alla pagina ufficiale di facebook e twitter.

10 kg * 3 kg *

PARTE DEL RICAVATO VERRAÔ DEVOLUTO IN BENEFICENZA.

7 kg * Per informazioni e ordini 030 7704444 www.valdigrano.com - pacchinatale.vdg@gmail.com

Valdigrano di Flavio Pagani srl - via Borsellino 35/37 - 25038 Rovato (Bs)


La Voce della Franciacorta dicembre 2013

E-mail: franciacorta@vocemedia.it

15

ORARI delle SANTE MESSE (Prefestive e Festive) ADRO: Santuario Madonna della Neve - P: 17.00 - F: 6.30 - 8.00 - 9.00 - 10.00 11.00 - 15.30 17.00 - 18.30. S. Giovanni Battista - P: 18.00 - F: 7.00 - 9.00 - 10.30 - 18.00. Torbiato - SS. Faustino e Giovita: P: 17.00 - F: 10.00 - 17.00 CAPRIOLO: S. Giorgio - P: 16.30 - 18.00 - F: 7.00 - 8.30 - 10.00 - 11.15 - 15.30 - 18.30 CASTEGNATO: S. Giovanni Battista - P: 18.30 - F: 8.00 - 9.30 - 11.00 - 18.30 CAZZAGO SAN MARTINO: Natività di Maria Vergine - P: 17.30 - F: 7.30 - 9.30 -11.00 -17.30. Bornato - S. Bartolomeo - P: 18.00 - F: 7.00 8.00 - 9.30 - 11.00 - 18.00. Calino - S. Michele - P: 18.30 - F: 7.30 - 10.30 - 18.30. Pedrocca - S. Francesco d’Assisi - P: 18.00 - F: 8.00 - 10.00 CELLATICA: S. Giorgio - P: 18.00 - F 8.30 - 10.30 - 18.00 CHIARI: Duomo SS. Faustino e Giovita - P: 18.00 - F: 6.00 - 7.00 - 8.00 - 9.00 - 10.00 - 11.15 - 18.00. S. Bernardino - P: 17.30 - F: 7.30 - 8.30 - 11.00 - 17.30 COCCAGLIO: S. Maria Nascente - P: 18.00 - F: 7.30 - 9.00 - 10.00 - 11.00 - 18.30 COLOGNE: SS. Gervasio e Protasio - P: 18.00 F: 7.00 - 8.30 - 9.45 - 11.00 - 18.00 CORTEFRANCA: Borgonato - S. Vitale - F: 7.30 - 10.30 - 18.00. Colombaro - S. Maria Assunta - P: 18.00 - F: 8.00 - 10.30 - 18.00. Nigoline - SS. Martino ed Eufemia - P: 18.00 - F: 8.00 - 10.30 - 18.00. Timoline - SS. Cosma e Damiano - P: 18.00 - F: 8.00 - 10.30 ERBUSCO: S. Maria Assunta - P: 18.30 - F: 10.30 - 18.30. Villa di Erbusco - S. Giorgio - P: 18.30 F: 10.30 - 18.30. Zocco di Erbusco - S. Lorenzo - P: 18.00 - F: 8.00 - 11.00 - 18.00 ISEO: S. Andrea - P: 20.00 - F: 8.00 - 9.30 - 11.00 - 11.00 - 18.00. Clusane - Cristo Re - P: 18.00 - F: 8.00 - 10.30 - 18.00. Pilzone - Madonna Assun-

ta - P: 18.00 - F: 8.00 - 10.30 - 18.00 GUSSAGO: S. Maria Assunta - P: 18.30 - F: 7.00 - 8.30 - 10.00 - 11.15 - 18.30. Civine - S. Girolamo - P: 20.00 - F: 9.00. Ronco di Gussago - S. Zenone - P: 20.00 - F: 8.00 - 10.30. Sale di Gussago - S. Stefano - P: 18.00 - F: 7.30 - 9.45 11.00 - 18.00 LOVERE: S. Giorgio Martire - P: 18.00 - F: 8.30 - 10.00 - 17.00 - 18.30 . Convento dei Cappuccini - F: 7.00 - 9.00 - 11.30 MARONE: S. Martino - P: 18.30 - F: 8.00 - 10.30 - 18.30. Vello - S. Eufemia - F: 9.15 MONTE ISOLA: Carzano - S. Giovanni Battista - P: 16.50 - F: 8.20. Peschiera Maraglio - S. Michele Arcangelo - P: 19 - F: 11.15. Siviano SS. Faustino e Giovita - P: 18.00 - F: 10.00 MONTICELLI BRUSATI: SS. Tirso ed Emiliano P: 18.00 - F: 9.30 - 11.00 - 18.00 OME: Ritrovamento di S. Stefano - P: 18.00 F: 8.00 - 10.00 - 18.00 OSPITALETTO: S. Giacomo - P: 18.30 - F: 7.30 9.00 - 10.00 - 11.00 - 18.30 - 20.00 PADERNO FRANCIACORTA: S. Pancrazio - P: 19.00 - F: 7.30 - 9.30 - 11.00 - 18.00 PALAZZOLO SULL’OGLIO: Sacro Cuore - P: 18.30 F: 8.00 - 9.30 - 11.00 - 18.30. S. Maria Assunta - P: 18.00 - F: 8.00 - 9.30 - 11.00 - 18.00. S. Paolo in S. Rocco - P: 18.00 - F: 8.00 - 10.00 - 18.00 San Pancrazio - P: 18.30 - F: 8.00 - 9.30 - 11.00 PALOSCO: S. Lorenzo - P: 20.00 - F: 7.30 - 9.30 - 10.45 - 18.00 PASSIRANO: S. Zenone P: 18.30 F: 8.00 - 9,30 11,00 - 18.30 CAMIGNONE: S. Lorenzo - P: 18.00 - F: 8.00 11.00 - 18.00 MONTEROTONDO: S. Vigilio - P: 18.30 - F: 8.00 -

DISTRETTI SANITARI ANNO V NUMERO 6 - DICEMBRE 2013 Edizioni Opera Diocesana San Francesco di Sales Registrazione del Tribunale n. 48/2009 del 10-11-2009 Direttore responsabile: Adriano Bianchi Sede e redazione: Via Callegari, 6 Brescia tel.: 03044250 - fax: 0303757897 e-mail: franciacorta@vocemedia.it Pubblicità: Voce Media Pubblicità - Via Callegari, 6 Brescia Tel.: 0302808966 - fax: 0302809371 - e-mail: marketing@vocemedia.it Stampa: CENTRO STAMPA QUOTIDIANI Spa - Via dell'Industria, 52 25030 Erbusco (Bs) - Tel. 0307725511 - Fax 0307725566 Progetto grafico e impaginazione: Ernesto Olivetti

CHIARI

Piazza Martiri della Libertà, 25 - Telefono: 030/7007011 distretto.chiari@aslbrescia.it

GUSSAGO

Via Richiedei, 10 - Telefono: 030/2499911 distretto.gussago@aslbrescia.it

ISEO

Via Giardini Garibaldi, 2 - Telefono: 030/9887456 distretto.iseo@aslbrescia.it

PALAZZOLO SULL’OGLIO

Via Lungo Oglio Battisti, 39 - Telefono: 030/7007645 distretto.palazzolo@aslbrescia.it

10.30 PISOGNE: S. Maria Assunta - P: 18.30 - F: 7.30 - 9.30 - 11.00 - 18.30. Grignaghe - S. Michele Arcangelo - F: 11.00: Pontasio - S. Vittore - P: 16.30 - F: 9.30. Sonvico - S. Martino - P: 16.00 F: 10.00. Toline - S. Gregorio Magno - P: 17.00 - F: 10.30 PONTOGLIO: S. Maria Assunta - P: 18.30 - F: 7.00 - 8.30 - 9.30 - 10.00 - 11.00 - 18.30 PROVAGLIO D’ISEO: SS. Pietro e Paolo - P: 18.00 - F: 7.30 - 10.00 - 18.00. Fantecolo - S. Apollonio - P: 18.00 - F: 10.30. Provezze - S. Filastrio - P: 18.00 - F: 8.00 - 10.30 RODENGO SAIANO: Rodengo - Abbazia Olivetana S. Nicola P: 19.30 F: 6.30 - 8.00 - 9.30 10.30 - 18.00 Padergnone - S. Rocco - P: 18.30 - F: 8.00 - 10.30 - 11,15 -18.00. Saiano - Cristo Re - P: 19.30 - F: 7.30 - 9.00 - 10.30 - 16.00 ROVATO: S. Maria Assunta - P: 19.00 - F: 7.00 - 8.15 - 9.30 - 11.00 - 18.30. Convento SS. Annunciata Monte Orfano - P: 18.45 - F: 9.00 11.00 - 17.00. S. Giovanni Bosco - P: 17.00 - F: 9.00 - 11.00 - 17.00. Duomo di Rovato - Sacro Cuore di Gesù - P: 18.00 - F: 8.00 - 10.00 - 18.00. Lodetto - S. Giovanni Battista - P: 18.00 - F: 8.00 - 10.00 - 18.00. S. Andrea di Rovato - S. Andrea Apostolo - F: 7.30 - 10.30. S. Anna di Rovato - S. Anna - P: 17.00 - F: 8.30 - 11.00 S. Giuseppe di Rovato - S. Giuseppe - P: 18.00 - F: 9.00 SALE MARASINO: S. Maria Assunta e S. Zenone - F: 9.00 - 11.00 - 18.00 SULZANO: S. Giorgio - P: 18.00 - F: 10.30 - 18.00 URAGO D’OGLIO: S. Lorenzo - P: 18.00 F: 7.30 9.30 - 11.00 - 18.00 ZONE: S. Giovanni Battista - P: 18.00 - F: 08.00 - 10.30 - 18.00

EMERGENZA

118 (Emergenza sanitaria) 112 (Carabinieri) 113 (Polizia) 115 (Vigili del Fuoco) 117 (Guardia di Finanza) 1515 (Corpo Forestale)


ANCORA FERMO ALL’ADSL?

PASSA A INTERNET SUPERVELOCE!

www.airbeam.it

BERGAMO - BRESCIA - VERONA - VICENZA - PADOVA

INTERNET WIRELESS PRIVATI: con 25 euro al mese internet fino a 10 MEGA AZIENDE: linee simmetriche, banda garantita e ponti radio dedicati. AMMINISTRAZIONI: eliminiamo il digital divide portando internet anche dove le linee tradizionali non arrivano. Creiamo reti wi-fi cittadine / hot spot pubblici.

BANDA ULTRALARGA

www.dpi-digitale.it

Progettazione e realizzazione reti urbane in fibra ottica ad alta capacità.

Airbeam srl - Predore (Bg) - info@airbeam.it

www.airbeam.it

La Voce della Franciacorta 2013 06  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you