Page 1

Se sapessi spiegare me stesso con le parole non avrei bisogno di fare film LARS VON TRIER VOCE S.A.S. Diocesi di Brescia Febbraio 2011

Sala della Comunità

02

La Sala della comunità Corallo di Villanuova

IL FILM DEL MESE I Fantastici viaggi di Gulliver

PANORAMICA Tutti i film in programmazione del mese di febbraio

I CINEFORUM I molti film d'essai nelle Sale della Comunità

SIPARIO La compagnia teatrale “Fil de fer” di Villanuova sul Clisi

N_02 PAGINE.indd 1

28/01/2011 11.54.24


THE BEATLES GIOVEDÌ 10/3/2011 - ore 21.00

MONI OVADIA

SABATO 19/3/2011 011 - ore 21.00

THOMASS KUBINEK KUB UBINEK UBIN INEEKK IN

Novali, Cecchini - MachinaImpresa

MARTEDÌ 1/3/2011 - ore 10.00

STAGIONE SPETTACOLARE

2010/2011

MERCOLEDÌ 30/3/2011 - ore 21.00 GIOVEDÌ 31/3/2011 - ore 21.00

MARCO PAOLINI GIOVEDÌ 7/4/2011 - ore 21.00

GHERARDO COLOMBO

tutta r e p o c i f i n g a m la famiglia

MERCOLEDÌ 13/4/2011 - ore 21.00

GIUSEPPE GIACOBAZZI

MERCOLEDÌ 4/5/2011 - ore 21.00

KATIA E VALERIA SABA SABATO ATO 19 FEBBRAIO 2011 ore 21.00 The Blue Apple

E X T R A S T A G IOO NEE IN N C A L E N D A R IO

ARCA

GIOVEDÌ 3/2/2011 - ore 21.00

ENRICO BERTOLINO

con l’equipe de l’Arsenal (Canada)

DOMENICA 6/2/2011 - ore 16.00

IL LIBRO DELLA GIUNGLA

Da un’idea originale di Reggi Ettore e Lorena Corradi Musiche di Denis Gougeon Regia di Julie Lachance

MARTEDÌ 8/2/2011 - ore 21.00 MERCOLEDÌ 9/2/2011 - ore 21.00

I POOH

“L’Arca è uno spettacolo che amalgama musica, arte circense e nuove tecnologie per lasciare un messaggio di speranza. La trama musicale originale, insieme alle percussioni in diretta e ai paesaggi visivi in movimento, creano un universo unico ed incantevole.“ Jade Bérubé, La Presse, Montréal

SABATO 12/2/2011 - ore 21.00 DOMENICA 13/2/2011 - ore 16.00

ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE LUNEDÌ 21/2/2011 - ore 21.00

GIANLUCA GRIGNANI MERCOLEDÌ 2/3/2011 - ore 21.00 GIOVEDÌ 3/3/2011 - ore 21.00

MOMIX

www.palabrescia.it VENERDÌ 11/3/2011 - ore 21.00 SABATO 12/3/2011 - ore 21.00

LA DIVINA COMMEDIA. L’OPERA DOMENICA 13/3/2011 - ore 16.00

KVARTAL 95

info e prenotazioni: 030 348888 - aperti da lunedì a venerdì dalle 10.00 ale 18.30 Teatro PalaBrescia Via San Zeno, 168 Brescia (uscita n.7 tangenziale sud)

MER. 2.2.2011 - ore 21.00

SAB. 5.2.2011 - ore 21.00

SAB. 5.3.2011 - ore 21.00

MAR. 8.3.2011 - ore 21.00

CERTE NOTTI

GIAN BURRASCA

GIORGIO ZANETTI

MARTEDÌ 15/3/2011 - ore 21.00

ALESSANDRA AMOROSO SABATO 26/3/2011 - ore 21.00 DOMENICA 27/3/2011 - ore 16.00

I LEGNANESI

DOMENICA 7/5/2011 - ore 21.00

PURO TANGO

DOMENICA 26/5/2011 - ore 21.00

JOHN MAYALL & THE BLUESBREAKERS

N_02 PAGINE.indd 2

STEFANO BENNI E PAOLO FRESU

28/01/2011 11.55.51


Prima Fila

di Mauro Toninelli

Giรน le luci Lร’INIZIATOALLINSEGNADELSUCCESSO IGIORNATAvCON#HECCO:ALONEEh1UALUNAL BOTTEGHINO DEI lLM ITALIANIh#HE BELLA QUEMENTEv CON !NTONIO !LBANESE 3UCCESSI PER IL CINEMA ITALIANO CHE HANNO RISOLLEVATO UN POCO LE CASSE DELLE 3ALE DELLA#OMUNITรŒCHELIHANNOPROPOSTINELLA LORO PROGRAMMAZIONE -OLTI LI PROPORRANNOANCORANELMESEDIFEBBRAIO,ANOTA POSITIVA ร’ CHE IL CINEMA ITALIANO SI ร’ SAPUTORISCOPRIRECOMICO DIQUELLACOMICITรŒ CHE ERA DEI GRANDI DEL CINEMA NOSTRANO QUELLICHEILCINEMAMADEIN)TALYLHANNO RESOGRANDEPERCHรINGRADODIFARSORRIDERE RACCONTANDO L)TALIA NEI SUOI ASPETTI PIรกUMANI TANTOPOSITIVICHENEGATIVI DIVENENDO COSร– NON SOLO AUTORI CINEMATOGRAlCIMACOSCIENZEDIUNPOPOLO)LRISO AMARO TEORIZZAVA0IRANDELLO ร’QUELLOCHE PORTA LA PERSONA A RImETTERE SULLA REALTรŒ CHE STA DIETRO ALLA SITUAZIONE COMICA PORTANDOALLATTENZIONELAMISERIAUMANA #ERTO QUESTOPREVEDEUNPUBBLICOCAPACE DI COGLIERE LO STIMOLO E RImETTERE UN PUBBLICO IN GRADO DI APPROFONDIRE PARTENDO DAL CINEMA QUELLI CHE SONO I TEMI DELLAVITAUNPUBBLICOCAPACEDIFRUIREDI UNlLM DICOGLIERNEGLISTIMOLIEPORSIDOMANDEDISENSOUNPUBBLICOEDUCATOELE 3ALESONOCOSCIENTIDELLAFATICAEDELLIMPEGNODIQUESTAEDUCAZIONE

La Location s 5

#).%-!

S

O

M

Trailer s9

)LFILMDELMESE

4UTTO QUESTO SFORZO EDUCATIVO SI CONCRETIZZANELLIMPEGNODELLE3ALEDELLA#OMUNITรŒCONLOBIETTIVODIPROPORRElLMDI QUALITรŒEINIZIATIVE ANCHETEATRALI INGRADO DI FAR RImETTERE OLTRE CHE GIUSTAMENTE OFFRIRE MOMENTI CULTURALI E DI SVAGO &EBBRAIOร’ILMESEPIรกRICCODIPROPOSTE DICINEFORUM INMOLTICASICONUNgINTRODUZIONE CHE AIUTA A VEDERE IL lLM SEGUITO POI DA UN DIBATTITO 0ROPOSTE DI QUALITรŒ CHEVALGONOINQUANTOPRODOTTICULTURALIO PERQUELLOCHERIESCONOASUSCITARENELLO SPETTATORE -A FEBBRAIO ร’ ANCHE UN MESE DI ATTESA PERALTRIPRODOTTI SPESSOPIรกCOMMERCIALI DOPOIFUOCHIDARTIlCIODI.ATALECOMINCIA LA CORSA AI SEQUEL CHE CARATTERIZZERรŒLASTAGIONECINEMATOGRAlCAELA CAVALCATA ORMAIREDDITIZIAEGRADITA DEI RACCONTIDIFANTASIATRASPORTATIINCELLULOIDE COME PER h) FANTASTICI VIAGGI DI 'ULLIVERvOh4HE'REEN(ORNETvDANONSOTTOVALUTAREPROPOSTECHESEMBRANOARRIVARE INSORDINA MACHESIPOSSONORIVELAREIMPORTANTI 3OLO UN ASSAGGIO DI QUELLO CHE ARRIVERรŒ MAUNASSAGGIOCHESICONFERMA RICCOEAPPETITOSO&EBBRAIOORMAIAQUESTOCIHAABITUATOLANNOSCORSOACAVALLO DI FEBBRAIO ARRIVARONO h)O LORO E ,ARAv h,OURDESvEh!VATARv 'IรกLELUCICOMINCIAILlLMx

M

A

R

I

Panoramica s 13 3INOSSIDEIFILMNELLE 3ALEDELLA#OMUNITรŒ

In sala s 19

0ROGRAMMAZIONE 3ALEDELLA#OMUNITรŒ

,A3ALA DELLA#OMUNITรŒ #ORALLO DI6ILLANUOVASUL#LISI

Cineforum s 24 0ROGRAMMAZIONE DIFILMDgESSAI

Fotogrammi s 26 Teatro s 32

4 % !4 2 /

Sipario

O

VOCE S.A.S s 33

s 29

#OMPAGNIATEATRALE &ILDEFERDI6ILLANUOVASUL#LISI $IOCESIDI"RESCIA

ss 

N_02 PAGINE.indd 3

31/01/2011 13.47.42


Per la tua pubblicità su

La Voce e Valsabbia el Garda d

VOCE MEDIA P U B B L I C I T À telefono 030 28 08 966 fax 030 28 09 371 marketing@vocemedia.it

La Sala della Comunità Direttore Responsabile: Adriano Bianchi

Stampa: FDA Eurostampa s.r.l. Via Molino Vecchio 185 – Borgosatollo (BS) Tel. 0302701606 – Fax 0302702759

Direzione – Redazione – Amministrazione: Via Callegari, 6 – 25121 – Brescia – Tel. 030 44250 Fax 030 2809371 – E-mail: sdc@VoceSas.it

Progetto grafico: Alessandro Gritta – www.nadir.com

Pubblicità: Fondazione Opera Diocesana S. Francesco di Sales: Via Callegari, 6 -25121- Brescia – Tel. 030 44250 Fax 030 2809371 – E-mail: sdc@vocemedia.it

Autorizzazione del Tribunale di Brescia n. 30/2007 – 21/08/2007

Impaginazione e grafica: Ernesto Olivetti - Piero Lò

Centro diocesano per le comunicazioni sociali

ss

N_02 PAGINE.indd 4

31/01/2011 13.48.47


La Location

di Mauro Toninelli

La Sala della Comunità Corallo di Villanuova R

iprendiamo sul numero di febbraio il nostro viaggio alla scoperta delle Sale della Comunità nella diocesi di Brescia. Un viaggio interessante, intervallato in questi ultimi periodi da interviste che fanno luce sul mondo dello spettacolo, che svela tanti piccoli gioielli. Su questo numero ci spostiamo a Villanuova, in una zona vicino al lago di Garda dove la Sala della Comunità si chiama Corallo. Le radici di questa Sala della Comunità partono da lontano, dagli anni ’50, (vedi box “Cenni storici”, ndr.) quando la comunità di Villanuova era diversa, ma non nel suo desiderio di esprimersi con la cultura e fruire di prodotti culturali.

Partono qui le radici storiche di una Sala della Comunità che continua ad essere apprezzata per la sua capacità di parlare alla gente con linguaggi sempre moderni. La disposizione del paese ricorda quella di un tempo e, in base alla direzione da cui si arriva a Villanuova, trova sulla sua destra (lasciandosi Gavardo alle spalle in direzione Tormini) o sulla sua sinistra (venendo da Tormini andando a Gavardo) in successione la chiesa, il minicipio e la Sala della Comunità; come a dire che in pochi metri c’è il centro della vita di una comunità, in tutti i suoi aspetti amministrativi, religiosi e culturali. L’ingresso della Sala resta di lato, ri-

ss

N_02 PAGINE.indd 5

31/01/2011 13.49.20


La Sala della Comunità Corallo di Villanuova

Cenni storici La sala è degli anni ’50. La prima costruzione, che rispondeva ai canoni e alle esigenze che la comunità aveva in quel tempo, è stata ristrutturata nel 1990 dal parroco don Nicola Bragadin. L’intervento ha sostituito le sedie di legno con poltroncine e ha posizionato la moquette in terra. Nel 2007, in seguito al terremoto, grazie anche all’intervento della Regione Lombardia, è stato rifatto il palco ed è stata fatta la zona camerini. A fianco di questo intervento si è presa l’occasione di sistemare e mettere a norma l’ambiente, anche dal punto impiantistico. Questo ha comportato la chiusura temporanea della Sala per un anno. Il Corallo è stato riaperto per la stagione cinematografica del 2009. Ora alla guida della comunità c’è il parroco don Giacomo Franceschini, a cui il gruppo di volontari che lavora nella Sala fa riferimento.

spetto alla strada principale, dietro al bar Corallo, con il quale condivide il nome. Entrando si viene accolti da un atrio in cui sono appesi i cartelloni dei film, degli spettacoli e degli eventi proposti nei prossimi giorni. Sui lati dell’ingresso si aprono due accessi alla sala che, separati da doppie tende, portano all’interno. Uno dei due porta davanti al palcoscenico, mentre l’altra all’inizio della zona con i gradini. La sala vera e propria sorprende chi ci entra per la sua grandezza. Sono 348 i posti in un’unica ampia zona che sul retro si chiude con una linea curva. I colori dominanti della sala sono il blu e l’azzurro, intervallati dal bianco delle pareti e dal rosso del sipario e dei tessuti sul palco. Con la nuova ristrutturazione, dovuta alla sistemazione causata dai danni del terremoto, il palcoscenico è stato ingrandito, permettendo l’accesso di-

ss

N_02 PAGINE.indd 6

31/01/2011 13.51.32


La Location Caratteristiche tecniche POSTIASEDERE $OLBYSURROUND 0ALCOMETRI8 METRIAVAMPALCODI UNMETROEMEZZO LARGHEZZACOMPRESO LOSPAZIODIETROLE QUINTE METRI CAMERINICON BAGNIDOTATIDI DOCCE

retto sullo spazio di scena con automobili e furgoni, per facilitare lo scarico e carico di scenograďŹ e e materiali di diverso genere. Sul retro del palco, direttamente dalle quinte, ci sono quattro camerini dotati di due bagni con la possibilitĂ di fare la doccia. La comunitĂ , guidata dal parroco don Giacomo Franceschini, apprezza le proposte del Corallo, partecipando attivamente e fruendone con interesse. “Molti adolescenti e giovani – racconta Giulio, responsabile del gruppo di volontari che gestisce la Sala – si trovano qui a vedere il ďŹ lm per poi andare in oratorioâ€?. Una funzione aggregativa e culturale riconosciuta anche dalla gente dei paesi limitroďŹ che fruiscono della Sala. La Sala della ComunitĂ  Corallo e il gruppo di volontari, poco piĂš di una decina, fanno riferimento al parroco e non al curato. Non casuale la scelta a confermare l'appartenenza.

ss

N_02 PAGINE.indd 7

31/01/2011 13.52.07


La Location La Sala della Comunità Corallo di Villanuova L’impegno è significativo: da ottobre a marzo i fine settimana di queste persone sono legate all’attivita È facile chiamare i cinema e teatri delle parrocchie come cinema o teatro dell’oratorio, ma la Sala della Comunità nella sua accezione definita dai

Programmazione Nel fine settimana la programmazione si divide in due: la sera per giovani e adulti, mentre la domenica pomeriggio la proposta è generalmente rivolta ai bambini. L’oratorio gestisce nell’atrio la vendita di dolci, oltre a portare in scena spettacoli e manifestazioni legate all’attività pastorale e annuale dell’anno: la festa della mamma, lo spettacolo natalizio, il musical dei giovani... Ci sono collaborazioni con il Comune che usa, in accordo con la parrocchia, lo spazio per rappresentazioni teatrali e altre iniziative. La collaborazione è forte anche con le scuole.

documenti dei vescovi italiani è di tutta la comunità e non solo dei giovani o dei ragazzi. Sempre in questa sua identità c’è l’apertura al territorio e la collaborazione con il Comune, cosa che a Villanuova pare essere già ben avviata. Negli anni spettacoli teatrali importanti o incontri: don Antonio Mazzi, Rita Borsellino, Pippo Franco, Bergonzoni… La Sala della Comunità Corallo si conferma luogo di riferimento, non solo per il paese, ma anche per tutta la zona morenica del Garda e della bassa Valle Sabbia. Qui si svolgerà la presentazione del grest 2011 per la zona morenica del Garda e della bassa Vallesabbia. Un gioiello che sa raccogliere le attese e i desideri di una zona intera e, come per il Corallo, che mantiene la sua particolarità proprio nell’essere vivo e di respirare dall’ambiente in cui è immerso.

ss

N_02 PAGINE.indd 8

31/01/2011 13.52.48


S D C

s

r Tr a i l e

s

E O U I L L R ATAT

Trailer

di Nicola Rocchi

USA Regia di Rob Letterman con Emily Blunt, Jack Black, Jason Segel, Amanda Peet, Billy Connolly Distribuzione: 20th Century Fox In una versione moderna del classico romanzo, impostata come una commedia per famiglie in 3D, Jack Black è Lemuel Gulliver, un addetto alla posta di un quotidiano di New York. Dopo che Gulliver ottiene con l’inganno l’incarico di scrivere un pezzo sul triangolo delle Bermuda, si reca sul posto, dove viene trasportato in una terra sconosciuta, Lilliput. In questo fantastico nuovo mondo, Gulliver diventa finalmente una personalità importante, aumentando sia in dimensioni che in ego, soprattutto dopo che inizia a descrivere racconti mirabolanti, prendendosi il merito delle maggiori invenzioni del suo mondo...

15!.$/ 05"",)#¿ h) 6)!'') $) '5,,)6%2v, Jonathan Swift non avrebbe certo immaginato – neanche attingendo alla sua intera riserva di fantasia – che un giorno i giganti e i nani da lui impressi su carta si sarebbero potuti “realmente” vedere (perfino in tre dimensioni!). Probabilmente però l’aspetto del moderno Lemuel Gulliver lo avrebbe fatto sussultare. Il medico della sua storia, educato in ottime università, è un esperto navigatore, sa di matematica, parla diverse lingue; e i viaggi narrati nel libro non sono i primi che egli compie. La prima edizione dei “Viaggi”, pubblicata nel 1726 (in Italia, Feltrinelli ne ha proposto alcuni anni fa una bella traduzione a cura di Gianni Celati), riproduce accanto al frontespizio un falso ritratto del protagonista: un distinto signore di quasi 60 anni, con lunghi capelli ondulati che ricadono sulle spalle e lo

ss

N_02 PAGINE.indd 9

31/01/2011 13.53.23


3 D # 4R A IL

sguardo proiettato lontano. I tempi cambiano, e si capisce subito che il viaggiatore incarnato da Jack Black nei “Fantastici viaggi di Gulliver” di Rob Letterman è di tutt’altra pasta. Black – insegnante sopra le righe nella divertente commedia “School of Rock” e voce americana del panda Po di “Kung Fu Panda” – torna a interpretare un personaggio per niente affidabile, sfrontato e bugiardo ma come sempre destinato, nel rispetto delle regole del genere, a una brusca maturazione. La riscrittura del romanzo lo porta nella New York di oggi, dove l’uomo piccolino è lui: da un decennio semplice addetto alla posta in un quotidiano, Black/Gulliver cerca di conquistare le attenzioni della caporedattrice del settore viaggi. Menando vanto delle sue competenze, finisce col farsi coinvolgere dal giornale in un reportage sul Triangolo delle Bermuda. Un imbroglione a caccia di una bufala, insomma, perché le misteriose sparizioni di navi avvenute in questo tratto di mare sono frutto di fantasiose amplificazioni cucinate ad arte negli anni ’70 del Novecento, oggi ben più anacronistiche delle fantasie del vecchio Swift. Comunque, è proprio nel mezzo del Triangolo che il viaggio di Gulliver è travolto dalla tempesta. Il protagonista è catapultato a Lilliput, una terra ignota dove si ritrova gigante tra i minuscoli abitanti. Per la verità, Lilliput era solo il primo – ma è rimasto il più celebre – tra i mondi fantastici raccontati da Swift nel suo libro, che Walter Scott definì una “memorabile satira delle imperfezioni, delle follie e dei vizi della specie umana”. In particolare di quella del suo tempo: tra gli abitanti di Lilliput si potevano facilmente identificare nobili e politici viventi alla corte d’Inghilterra. Dopo i nani, Gulliver incontra i giganti; sbeffeggia filosofi, storici e inventori; scopre le meschinità dei grandi uomi-

E R s

ni, la noia dell’immortalità, la virtù dei cavalli Houyhnhnm e la brutalità degli Yahoo, bestie dall’aspetto umano. !""!.$/.!4) ',) ).4%.4) 3!4)2)#) IL Gulliver del film si ferma a Lilliput, dove la situazione volge rapidamente a suo favore. Siamo qui in una sorta di Medioevo in miniatura, con tanto di castello, regnanti e principessa. Gulliver narra ai nativi le imprese compiute nel mondo da cui proviene: una biografia lievemente romanzata (tra i successi nel carniere c’è la vittoria su Dart Fener, il cattivo di “Guerre stellari”…) che conquista l’ammirazione degli abitanti, pronti a fare di Gulliver il loro eroe. Quando affronta a colpi di ciccia la flotta dei nemici di Lilliput, in un oceano a livello di vasca da bagno, la sua gloria raggiunge l’apice. Il nostro condottiero insegna anche le giuste tecniche di corteggiamento al bell’Horatio (Jason Segel), che grazie a lui riesce ad attirare l’attenzione della principessa Mary (Emily Blunt) strappandola al generale Edward (Chris O’Dowd). Proprio la rabbia e la gelosia del bellicoso generale mettono in crisi la luminosa ascesa del nuovo arrivato: ispirandosi a una rivista trovata sull’imbarcazione naufragata, Edward

ss

N_02 PAGINE.indd 10

31/01/2011 13.55.19


LLIVER

IAGGIDI'U

TICIV s)FANTAS

zione. Racconta in un’intervista che proprio all’inizio delle riprese venne girata la scena in cui Gulliver è risucchiato dalla tempesta. In una mattina fredda, i tecnici gli gettarono addosso tonnellate di acqua gelida: “Sono quasi morto di ipotermia il primo giorno di lavoro!”.

costruisce un robot gigantesco e combattivo, che rivela i limiti del colosso umano a cui Lilliput aveva affidato la propria sorte. Il regista Rob Letterman è arrivato a Gulliver dall’animazione, dopo aver partecipato alla lavorazione di “Shark Tale” (che aveva tra le sue voci anche quella di Jack Black) e diretto “Mostri contro alieni”. Da ragazzino, aveva visto molti film d’animazione tratti dalla storia di Gulliver. Adattamenti cominciati assai prima della nascita del regista: già il grande Georges Méliès, l’inventore del cinema fantastico, realizzò nel 1902 “Le Voyage de Gulliver à Lilliput et chez les Géants”. Due immagini, ha raccontato Letterman, si sono impresse nella sua mente fin da giovane: la prima – divenuta ormai l’emblema del racconto – è quella di Gulliver che si risveglia sulla spiaggia dopo il naufragio e si ritrova completamente legato dagli abitanti di Lilliput. Nella seconda, il protagonista respinge nell’oceano un’intera flotta nemica. “Quelle immagini erano divampate nel mio cervello”, dice Letterman, e naturalmente sono presenti nel film. Jack Black, che è anche uno dei produttori, si è gettato con passione e scrupolo nell’impresa, subendo senza protestare le torture inflittegli durante la lavora-

0%2,!2)53#)4!$%)h&!.4!34)#)6)!'')v era necessario che l’enorme Gulliver e i minuscoli lillipuziani potessero comparire insieme in molte scene. Il risultato è stato ottenuto con una cinepresa speciale chiamata DualMoCo che, utilizzando una complessa tecnologia digitale, permette di sincronizzare riprese realizzate in luoghi diversi “amalgamando” tutti i personaggi nella stessa immagine. Anche la scenografia, allestita nei londinesi Pinewood Studios, si conforma al mondo che il film descrive. Lo scenografo Gavin Bocquet racconta che nel realizzare la casa dove Gulliver viene ospitato ha cercato di porsi ad altezza di lillipuziano, e di capire come loro avrebbero fatto a edificarla. “Se socchiudiamo gli occhi – ha spiegato – la casa sembra normale. Ma se guardiamo attentamente i dettagli, come l’immensa (per i lillipuziani) macchina del caffè, così come le finestre e i dettagli del pavimento, tutto è stato realizzato come se a costruirlo fossero state delle persone alte nove centimetri”. Nel minuscolo universo di Lilliput, Gulliver irrompe come una rivoluzione. “Possiede una sensibilità estrema e moderna – ha dichiarato la protagonista Emily Blunt – che Jack Black riesce a esprimere perfettamente. Il suo Gulliver arriva nel nostro piccolo mondo e sconvolge la vita di tutti gli abitanti, che così possono vedere il mondo in maniera differente”. Anche il protagonista esce però cambiato da questa avventura. Sbugiardato e umiliato, è destinato a riscattarsi dopo aver compreso a proprie spese “che la mossa migliore, nella vita e in amore, è rimanere se stessi”.

ss

N_02 PAGINE.indd 11

31/01/2011 13.56.10


www.greatwall.it - Consumi ciclo combinato: ( l / 100 km) bz 10.3; Gpl 13.8 – Emissioni CO 2 (g/ km): bz 242; Gpl 222

Great Wall Hover 5. Benvenuti a bordo.

2 WuDr y Lux

a€

17.990

*

4 WxDu r y . S Lu

Con 28 optional Vantaggio cliente € 3.425 e con soli € 990 impianto GPL BRC

a€

20.990

*

Con 33 optional Vantaggio cliente € 4.100 e con soli € 990 impianto GPL BRC

Acquistabili con Anticipo Zero e Tasso Agevolato del 3,79%. Con polizza incendio/furto e collisione inseribile nel piano finanziario. *Prezzo

più IPT con campagna rottamazione, € 4.100 per la versione Hover 5 4WD S.Luxury e €3.425 per il 2WD Luxury. Ulteriore risparmio sull’ impianto GPL BRC di € 910 cumulato con la rottamazione. Spese finanziarie €300 salvo approvazione della finanziaria. Scade il 30\03\2011 in tutte le concessionarie che aderiscono alla promozione.

ISOCAR W W W. G R E AT W A L L I S O C A R . I T

N_02 PAGINE.indd 12

Un’auto che vale.

BRESCIA

V ia Valcamonica, 14

L O N AT O

V ia Folzone, 1

S A N Z E N O V ia Armando Diaz, 4

31/01/2011 13.56.54


) & ) , - $ % , - % 3 % G I U D I Z I D E L L A C O M M I S S I O N E N A Z I O N A L E V A L U T A Z I O N E F I L M ( C . N . V . F. )

Animals United 3D '%2-!.)! Regia di Reinhard Klooss, Holger Tappe Distribuzione: Moviemax

In tutto il mondo gli uomini distruggono il loro ambiente naturale: i ghiacciai dell’Artico si sciolgono ad una velocità impressionante, l’entroterra australiano è devastato dagli incendi, ondate di petrolio causano disastri nell’arcipelago delle Galapagos. Obbligati a fuggire da un ecosistema ormai invivibile, gli animali decidono di mettersi in marcia verso New York per ribellarsi contro la guida autodistruttiva del genere umano, in quella che potremmo definire un’ironica e provocatoria dichiarazione di pace. La mangusta Billy, il leone vegetariano Socrate, l’elefantessa Angie, la giraffa Gisella, l’orso polare Sushi, lo scimpanzé Toto, il bufalo Grugno sono solo alcuni dei protagonisti di questa incredibile avventura che unirà gli animali dei cinque continenti nella lotta per la costruzione di un mondo in cui tutte le creature possano convivere.

Che bella giornata )4!,)! Regia di Gennaro Nunziante con Checco Zalone, Tullio Solenghi, Ivano Marescotti, Rocco Papaleo

Checco, addetto alla sicurezza di una discoteca della Brianza, si trova inserito ad ingrossare le fila della Security del Duomo di Milano in un periodo in cui la richiesta di vigilanza è aumentato a causa del pericolo di attentati. Nel frattempo si innamora di Farah, una studentessa straniera di architettura... Le capacità intellettuali di Checco e la vera identità della sua ragazza saranno una minaccia per il patrimonio artistico italiano… GIUDIZIO C.N.V.F: Consigliabile – brillante

Distribuzione: Medusa

Hereafter 34!4)5.)4) Regia di Clint Eastwood con Matt Damon, Cécile de France, Frankie McLaren, George McLaren Distribuzione: Warner Bros Pictures Italia

Il profeta &2!.#)! Regia di Jacques Audiard con Tahar Rahim, Niels Arestrup, Adel Bencherif, Reda Kateb, Distribuzione: BIM Distribuzione

Scampata allo tsunami, la giornalista francese Marie torna a Parigi, si accinge a scrivere un libro su Mitterand ma poi cambia: avverte urgente il bisogno di spiegare quello che ha passato nei momenti successivi alla tragedia. A San Francisco l’operaio George ha poteri sensitivi che gli permettono di entrare in contatto con i defunti. Il fratello Billy intravede l’affare e gli prepara un ufficio in piena regola. Licenziato George fugge a Londra. Qui Marcus e Jason, gemelli sui dieci anni, difendono la mamma che fa uso di droghe. Recatosi in farmacia, Jason muore per strada investito da un camion. Marcus non si rassegna alla scomparsa e comincia a cercare un sensitivo che lo metta in contatto con il fratellino... GIUDIZIO C.N.V.F: Consigliabile – problematico - dibattiti

Condannato a sei anni di prigione, il 19enne Malik appare fragile e sprovveduto. Preso di mira da Cesar Luciani, leader della gang corsa che spadroneggia nel carcere, Malik è costretto a svolgere numerose missioni, tra cui alcuni omicidi. Così conquista la fiducia del boss e, soprattutto, prende fiducia in se stesso. Quango gli viene concessa la giornata di libera uscita, Malik comincia a guardarsi intorno. Lancia segnali precisi alla banda rivale, quella degli africani. Così in breve tempo le parti si ribaltano: Malik riesce a piegare Cesar al volere dei nuovi padroni. Infine scaduti i sei anni, esce dalla prigione. Ma, appena fuori, alcune macchine lo seguono. GIUDIZIO C.N.V.F: complesso - violento

ss ss

N_02 PAGINE.indd 13

31/01/2011 13.57.28


P A

N

O

R

A

M

I

C

A

Immaturi ITALIA Regia di Paolo Genovese con Raoul Bova, Barbora Bobulova, Luisa Ranieri, Luca Bizzarri Distribuzione: Medusa

Giorgio, Lorenzo, Piero, Luisa, Virgilio, Francesca: cosa hanno in comune questi trentottenni? Semplice, 20 anni fa erano compagni di scuola. Ma soprattutto erano amici, erano un gruppo. Poi è successo qualcosa e il gruppo si è frantumato. Ma tra poco torneranno ad esserlo, almeno per qualche giorno: il ministero della Pubblica istruzione ha annullato il loro esame di maturità e lo dovranno rifare. Pena l’annullamento di tutti i titoli successivamente conseguiti. E così li vedremo di nuovo insieme, come ai vecchi tempi, con qualche ruga di più e qualche capello di meno. Con la voglia di risentire il sapore della giovinezza e la consapevolezza, più o meno profonda, che quel periodo è passato. Una commedia brillante e sentimentale che riporta una generazione a confrontarsi con la vita che dopo 20 anni è andata da tutte le parti, fra sogni e disillusioni.

Incontrerai l’uomo dei tuoi sogni STATI UNITI Regia di Woody Allen con Naomi Watts, Josh Brolin, Anthony Hopkins, Gemma Jones Distribuzione: Medusa Film

Non volendo rassegnarsi allo scorrere degli anni, Alfie lascia la moglie Helena e va a vivere con la giovane Charmaine. Helena mette da parte la razionalità e si affida ai consigli di una cartomante ciarlatana. Sally, figlia di Alfie e Helena, si innamora di Greg, suo capo nella galleria d’arte dove lavora, mentre il marito di lei Roy, un medico che vuole fare lo scrittore, resta folgorato dalla dirimpettaia Dia. Quando l’editore lo informa che il suo libro è stato respinto, Roy si appropria del manoscritto di un amico in coma dopo un incidente, lo propone e lo vede accolto come un capolavoro... GIUDIZIO C.N.V.F: consigliabile - problematico

Io sono con te

La giovane Maria, figlia di pastori, è promessa in sposa a Giuseppe, un vedovo con due figli, abitante nel vicino villaggio di Nazareth, nella Galilea di duemila anni fa. Lasciata la propria casa, Maria ben presto ITALIA ravvisa le storture del mondo patriarcale che la circonda, a partire dalla Regia di Guido Chiesa famiglia del marito dove detta legge Mardocheo, fratello più anziano di Giuseppe. L’atteggiamento determinato della ragazza, protettivo nei con Nadia Khlifi, Rabeb confronti dei bambini, provoca l’indignazione del capofamiglia e di quanti Srairi, Mustapha Benstiti, sono convinti della necessità di impartire loro punizioni e disciplina. DanAhmed Hafiene do alla luce suo figlio Gesù, Maria si trova ad affrontare scelte decisive, destinate a creare stupore e scandalo. Produzione: Silvia Innocenzi, Giovanni Saulini, GIUDIZIO C.N.V.F: Consigliabile – problematico - dibattiti Maurizio Totti.

L’orso Yoghi USA, NUOVA ZELANDA Regia di Eric Brevig Distribuzione: Warner Bros. Pictures Italia

Jellystone Park è in forte crisi finanziaria e per questo motivo il sindaco Brown ha deciso di chiuderlo e vendere il terreno. Questo significa che le famiglie non potranno più godere della bellezza della natura e degli spazi all’aperto e, cosa ancora peggiore, Yoghi e il suo compagno Bubu saranno costretti a lasciare l’unica casa che hanno mai conosciuto. Alle prese con la più grande sfida mai affrontata, Yoghi dovrà dimostrare di essere più astuto di qualunque altro orso, e insieme a Bubu dovrà allearsi con il ranger Smith per trovare una soluzione e salvare il parco dalla chiusura definitiva...

La banda dei Babbi Natale ITALIA Regia di Paolo Genovese con Aldo, Giovanni, Giacomo, Angela Finocchiaro, Sara D’Amario Distribuzione: Medus

È la notte della vigilia di Natale: cosa ci fanno Aldo, Giovanni e Giacomo in questura? Tre amici, uniti dalla passione delle bocce, sono finiti nei guai. L’interrogatorio con una severa e materna ispettore di polizia, diventa lo spunto per raccontare le loro vite complicate e il modo in cui vorrebbero cambiarle... o almeno renderle un po’ più semplici: Aldo, scommettitore incallito, è temporaneamente disoccupato; Giovanni, veterinario poco affidabile, si consuma in una vita sentimentale multipla; Giacomo, di professione medico, vive da troppo tempo nel ricordo di una moglie scomparsa. Scocca la mezzanotte... saranno riusciti a dimostrare la loro innocenza o finiranno dietro le sbarre? GIUDIZIO C.N.V.F: Consigliabile – brillante

ss

N_02 PAGINE.indd 14

31/01/2011 13.58.22


I

F

I

L

M

D

E

L

M

E

S

E

La pecora nera Soggetto: Nicola ha trascorso 35 anni della sua ancor giovane vita in un ‘istituto’ a contatto con i matti. Vessato da due fratelli più grandi e Regia di Ascanio Celestini trattato con rudezza dal padre, vi è stato accompagnato dalla nonna e qui ha vissuto ed è diventato uomo. Oggi la suora responsabile sceglie lui e un suo coetaneo per andare al supermercato a fare la spesa. Incon Ascanio Celestini, tanto in flashback scorrono le immagini dell’infanzia di Nicola, e la voce Giorgio Tirabassi, Maya di lui (di Nicola/Celestini) che ripete fuori campo filastrocche, brevi Sansa, Luisa De Santis favole, voci onomatopeiche, sussurri quasi strozzati. Distribuzione: BIM DistriGIUDIZIO C.N.V.F: consigliabile - problematico buzione ITALIA

La versione di Barney CANADA, ITALIA Regia di Richard J. Lewis con Paul Giamatti, Rosamund Pike, Minnie Driver, Rachelle Lefevre, Dustin Hoffmann Distribuzione: Medusa Film

Megamind USA Regia di Tom McGrath Distribuzione: Universal Pictures Italia

Di fronte alla pubblicazione di un libro che svela i capitoli più compromettenti del passato, Barney Panovsky decide di raccontare la propria storia. Ecco dapprima il suo successo professionale, motivato da ragioni spesso oscure. Ecco i tre matrimoni: quello con Clara, a Roma, quello con Mrs. P. a Montreal, quello infine con Miriam, conosciuta durante il pranzo di nozze, inseguita e corteggiata, sposata e madre dei suoi due figli. In momenti cruciali, Barney ha l’abitudine di ubriacarsi e, da un certo momento in poi la memoria talvolta lo abbandona... GIUDIZIO C.N.V.F: complesso - problematico

Il super-malvagio, geniale e diabolico Megamind sta tentando di conquistare la Terra da più di 20 anni ma, ogni volta, è ostacolato dal suo acerrimo nemico, il supereroe Metro Man. Il tutto cambia il giorno in cui Megamind uccide accidentalmente Metro Man mentre è alle prese con uno dei suoi diabolici piani. Trovandosi d’improvviso senza un nemico da sconfiggere, il cattivo genio decide che l’unica maniera per non annoiarsi è creare un nuovo super rivale. Quest’ultimo è migliore, più grande e più forte rispetto a Metro Man. E quando comincia ad intraprendere la propria guerra per distruggere il mondo, Megamind dovrà prendere una decisione: potrà sconfiggere la propria creazione diabolica? Potrà l’uomo più intelligente del mondo fare la scelta giusta per una volta? GIUDIZIO C.N.V.F: Consigliabile – poetico

Miral ISRAELE, FRANCIA, ITALIA, INDIA Regia di Julian Schnabel con Hiam Abbass, Freida Pinto, Yasmine Al Massri, Ruba Blal Distribuzione: Eagle Pictures

A Gerusalemme, nel 1978, alla morte della madre, Miral, 7 anni, entra nell’istituto Al-Tifl Al, fondato trenta anni prima per accogliere bambini orfani dopo la guerra, e ora per dare un’istruzione e una speranza alle ragazze vittime del conflitto israelo-palestinese. A 17 anni, all’apice della resistenza dell’Intifada, Miral riceve il compito di lavorare come insegnante in un campo profughi. Si innamora di Hani, fervente attivista politico, e cade nel pieno di un lacerante conflitto interiore, specchio della situazione del suo Paese. I funerali di Mama Hindi diventano l’occasione per riaffermare il principio che l’istruzione è l’unica strada per la pace. GIUDIZIO C.N.V.F: complesso - problematico

Potiche - La bella statuina FRANCIA Regia di François Ozon con Catherine Deneuve, Gérard Depardieu, Fabrice Luchini Distribuzione: BIM Distribuzione

Saint Gudule, Francia del Nord, 1977. Suzanne vive una tranquilla vita borghese all’ombra del marito Robert. Questi ha preso in mano alla morte del padre di lei la fabbrica di ombrelli della famiglia che dirige con il pugno di ferro e con atteggiamenti sgradevoli verso gli operai. Anche a casa, con figli e moglie, è scostante e antipatico. A seguito però di uno sciopero e del sequestro del marito, Suzanne accetta di dirigere l’azienda e si rivela intelligente, capace e determinata. Quando Robert, liberato e guarito dalla convalescenza... GIUDIZIO C.N.V.F.: donna - famiglia - lavoro

ss

N_02 PAGINE.indd 15

31/01/2011 13.58.59


P A

N

O

R

A

M

I

C

A

Precious USA Regia di Lee Daniels con Gabourey “Gabby” Sidibe, Mo’nique, Paula Patton, Mariah Carrey, Lenny Kravitz Distribuzione: Fandango

Qualunquemente ITALIA Regia di Giulio Manfredonia con Antonio Albanese, Sergio Rubini, Lorenza Indovina, Nicola Rignanese Distribuzione: 01 Distribution

Somewhere

A New York, Clareece Jones, detta Precious, sedici anni, obesa: il padre l’ha messa incinta una prima volta (è nata una bambina minorata), e ora una seconda; la madre la odia e non vuole che vada a scuola per non perdere l’assegno sociale. Precious invece trova il coraggio per entrare in un istituto dove l’insegnante, la signorina Rain, la segue, la comprende, la incoraggia. Un giorno la mamma dice a Precious che suo padre è morto, colpito dall’Aids. Nel frattempo Precious partorisce: il bambino appare sano, ma poco dopo lei apprende di aver contratto a sua volta la malattia del padre. Ora è il momento di andare via da casa. La figlia su un braccio, il figlio neonato sull’altro, la ragazza va incontro al futuro. GIUDIZIO C.N.V.F: complesso – problematico – dibattiti

Cetto La Qualunque, imprenditore calabrese corrotto, depravato e ignorante, esce dal carcere e, accompagnato da una ragazza di colore e da una bambina senza nome, fa ritorno a casa. Qui ritrova il fidato Pino e la sua famiglia. Informato che le sue proprietà sono minacciate da un’inarrestabile ondata di legalità e che le imminenti elezioni potrebbero portare alla nomina a sindaco di Giovanni De Santis, Cetto accetta il consiglio dei suoi e scende in politica per difendere la sua città. Comincia una difficile campagna elettorale, nella quale Cetto mette in campo tutta la capacità di convinzione che possiede. Il giorno dello spoglio, quando c’è il rischio di una sconfitta, le schede ... GIUDIZIO C.N.V.F: consigliabile - brillante

con Benicio Del Toro, Michelle Monaghan, Elle Fanning, Stephen Dorff

Somewhere è uno sguardo penetrante e commosso nell’universo dell’attore Johnny Marco (Stephen Dorff), che vive a Hollywood, nel leggendario hotel Chateau Marmont. Johnny se ne va in giro sulla sua Ferrari e casa sua è un flusso continuo di ragazze e pasticche. Totalmente a proprio agio in questa situazione di torpore, vive senza preoccupazioni, fino a quando giunge inaspettatamente allo Chateau la figlia undicenne, Cleo (Elle Fanning), nata dal suo matrimonio fallito. Il loro incontro spinge Johnny a riflessioni esistenziali, sulla sua posizione nel mondo. Quale strada intraprendere adesso?

Distribuzione: Medusa

GIUDIZIO C.N.V.F: Consigliabile – problematico

USA Regia di Sofia Coppola

Stanno tutti bene 53! Regia di Kirk Jones con Robert De Niro, Drew Barrymore, Kate Beckinsale

Dopo avere passato tutta la vita a lavorare per far stare bene la sua famiglia, per Frank Goode è arrivato il momento della meritata pensione, ma da quando è rimasto vedovo, si rende conto di non aver mai dedicato abbastanza tempo alla sua famiglia e che il collante che la teneva unita era sua moglie. Decide così di iniziare un nuovo corso e per farlo, invita i suoi figli per il week-end per un barbecue. Nessuno di loro però accetta l’invito, così Frank, deciso a riprendere in mano il rapporto con tutti loro, si mette in viaggio per andare a trovarli uno a uno...

Distribuzione: Medusa GIUDIZIO C.N.V.F.: accettabile – riserve

The Green Hornet USA Regia di Michel Gondry con Seth Rogen, Cameron Diaz, Christoph Waltz, Edward Furlong, Tom Wilkinson Distribuzione: Sony Pictures Releasing Italia

Britt Reid, il figlio del più importante e rispettato magnate dei media di Los Angeles, è impegnato a condurre la propria esistenza senza scopi all’insegna del divertimento, fin quando suo padre muore misteriosamente, lasciandogli in eredità tutto il suo impero economico. Stringendo un’improbabile amicizia con uno dei più laboriosi ed inventivi impiegati del padre, insieme intravedono la possibilità di fare, per la prima volta nella loro vita, qualcosa di veramente importante: combattere il crimine. Ma per poter fare ciò, entrambi decidono di diventare criminali e per proteggere la legge, la infrangono. Britt diviene così il Calabrone Verde ed insieme a Kato combatte il crimine per le strade. Adoperandosi con la sua ingegnosità e le sue abilità, Kato costruisce un’arma, in stile retro, tecnologicamente molto avanzata, The Black Beauty, una potente macchina indistruttibile...

ss

N_02 PAGINE.indd 16

31/01/2011 13.59.41


)

&

)

,

-

$

%

,

-

%

3

%

The tourist 53! Regia di Florian Henckel von Donnersmarck con Johnny Depp, Angelina Jolie, Paul Bettany, Timothy Dalton

Frank, un turista americano in visita in Italia per dimenticare una dolorosa storia d’amore, a Venezia conoscerà una donna molto affascinante, Elise, che gli farà pregustare nuovamente gioie e aneliti del cuore. Ma quando sembra che le cose stiano girando bene per lui, ecco che si troverà coinvolto in un vortice di intrighi e pericolose bugie... GIUDIZIO C.N.V.F: Consigliabile – semplice

Distribuzione: 01 distribution

Tron Legacy 53! Regia di Joseph Kosinski con Michael Sheen, Olivia Wilde, Jeff Bridges, James Frain Distribuzione: Walt Disney Studios Motion Pictures Italia

Un altro mondo )4!,)! 2%'./5.)4/ Regia di Silvio Muccino con Silvio Muccino, Isabella Ragonese, Michael Rainey Jr., Maya Sansa, Flavio Parenti, Distribuzione: Universal Pictures Italia

Uomini di Dio &2!.#)! Regia di Xavier Beauvois con Lambert Wilson, Michael Lonsdale, Olivier Rabourdin, Philippe Laudenbach, Jacques Herlin Distribuzione: Lucky Red

Sam Flynn, un ventisettenne esperto di tecnologia, indaga sulla scomparsa di suo padre Kevin Flynn e si ritrova catapultato nello stesso mondo di crudeli programmi e giochi di gladiatori in cui il genitore ha vissuto per 25 anni. Insieme alla leale amica di Kevin e abitante del mondo di Tron Quorra, padre e figlio si lanciano in un viaggio fra la vita e la morte, attraversando lo spettacolare universo cibernetico di Tron estremamente avanzato e pericoloso. GIUDIZIO C.N.V.F: Futile - superficialità

Andrea, ventotto anni, una famiglia ricca alle spalle, un difficile legame con una madre algida e anaffettiva, vive una vita superficiale e priva di responsabilità insieme alla sua ragazza Livia, in mezzo ad amici che come lui dormono di giorno e vivono di notte. Il giorno del suo compleanno Andrea riceve una lettera: il padre, che non vede da più di vent’anni, gli chiede di raggiungerlo al più presto in Kenya perché gli resta ormai poco da vivere. Andrea, che è mosso più da rancore che da pietà filiale, vince le proprie resistenze e parte per Nairobi. Ma una volta arrivato in Africa scopre di avere un fratellastro, un bambino di otto anni che il padre ha avuto da una donna del luogo. Andrea non riesce a parlare con il padre prima che muoia. Per legge Andrea è il tutore legale del bambino... GIUDIZIO C.N.V.F: Consigliabile – semplice

Algeria, 1996. Otto monaci cistercensi francesi vivono da tempo in un monastero a Tibhirine, tra i monti del Maghreb. Circondati dalla popolazione musulmana, trascorrono una esistenza serena, dividendo la giornata tra la preghiera, il lavoro nei campi, l’aiuto offerto con medicinali e generi di vestiario ai più bisognosi. Tuttavia la conferma di un clima di tensione e di incertezza arriva alla notizia dell’uccisione di un gruppo di operai stranieri. Da quel momento le minacce provenienti da un gruppo integralista si fanno veramente serie. Più volte i monaci si riuniscono per valutare se restare o andare via. La decisione finale è quella di rimanere laddove la loro missione li ha chiamati... GIUDIZIO C.N.V.F.: raccomandabile – poetico – dibattiti

Vi presento i nostri 53! Regia di Paul Weitz con Robert De Niro, Ben Stiller, Dustin Hoffman, Barbra Streisand

Per il timido e impacciato infermiere Greg Focker i tempi in cui era sottoposto alle angherie del burbero suocero Jack Byrnes sembrano essere finalmente solo un lontano ricordo. Inoltre, lui e la moglie Pam vanno d’amore e d’accordo e sono i felici genitori di due bellissimi bambini. Tuttavia, un’improvvisa crisi economica spingerà Greg a entrare segretamente in un traffico di medicinali illeciti e questa sua nuova ‘occupazione’ desterà ancora una volta i sospetti del diffidente suocero...

Distribuzione: Universal pictures

ss ss

N_02 PAGINE.indd 17

31/01/2011 14.00.18


R E

A S N_02 PAGINE.indd 18

Fino al 6/3/2011

D L

P

U S

I

31/01/2011 14.01.22


FEBBRAIO

IN SALA 0 2 / ' 2 ! - - ! : ) / . % 3 ! , % $ % , , ! # / - 5 . ) 4 ° $ ) 6 / # % 3 !  3

B

t MEGAMIND sabato 26 febbraio ore 20.30; domenica 27 febbraio ore 15.30;

rescia- Villaggio Prealpino SANTA GIULIA

t Biglietto â‚Ź 5.00; ridotto â‚Ź 3.00 t THE TOURIST domenica 6 febbraio ore 20.45; martedĂŹ 8 febbraio ore 20.45; t AMERICAN LIFE domenica 13 febbraio ore 20.45; martedĂŹ 15 febbraio ore 20.45; t MEGAMIND domenica 20 febbraio ore 15.00, 17.00; t HEREAFTER domenica 20 febbraio ore 20.45; martedĂŹ 22 febbraio ore 20.45; t LA VERSIONE DI BARNEY domenica 27 febbraio ore 20.45; martedĂŹ 1 marzo ore 20.45;

B

rescia - Villaggio Sereno SERENO

t LA BANDA DEI BABBI NATALE sabato 5 febbraio ore 20.45; domenica 6 febbraio ore 20.45; lunedĂŹ 7 febbraio ore 20.45; t HEREAFTER sabato 12 febbraio ore 20.45; domenica 13 febbraio ore 20.45; lunedĂŹ 14 febbraio ore 20.45; t LA VERSIONE DI BARNEY sabato 19 febbraio ore 20.45; domenica 20 febbraio ore 20.45; lunedĂŹ 21 febbraio ore 20.45; t CHE BELLA GIORNATA domenica 27 febbraio ore 20.45; lunedĂŹ 28 febbraio ore 20.45

B

ienno SAN GIOVANNI BOSCO

t LA BANDA DEI BABBI NATALE sabato 5 febbraio ore 20.30; domenica 6 febbraio ore 15.30;

C

astenedolo IDEAL

C

ollebeato SAN FILIPPO NERI

t CHE BELLA GIORNATA sabato 5 febbraio ore 21.00; domenica 6 febbraio ore 17.00, 21.00; t IMMATURI sabato 12 febbraio ore 21.00; domenica 13 febbraio ore 21.00; t MEGAMIND domenica 13 febbraio ore 17.00; t THE TOURIST sabato 19 febbraio ore 21.00; domenica 20 febbraio ore 21.00; t L’ORSO YOGHI domenica 20 febbraio ore 17.00; t LA VERSIONE DI BARNEY sabato 26 febbraio ore 21.00; domenica 27 febbraio ore 21.00

t CHE BELLA GIORNATA sabato 5 febbraio ore 21.00; domenica 6 febbraio ore 17.30, 21.00; t ANIMALS UNITED (in digitale con microcinema) sabato 12 febbraio ore 21.00; domenica 13 febbraio ore 15.00, 17.30; t UOMINI DI DIO domenica 13 febbraio ore 21.00; t VI PRESENTO I NOSTRI sabato 19 febbraio ore 21.00; domenica 20 febbraio ore 18.00, 21.00; t L’ORSO YOGHI sabato 26 febbraio ore 21.00; domenica 27 febbraio ore 15.00, 17.30; t HEREAFTER domenica 27 febbraio ore 21.00;

D

esenzano PAOLO VI

t LE AVVENTURE DI SAMMY domenica 13 febbraio ore 15.00;

Le programmazioni potrebbero subire delle variazioni.

ss

N_02 PAGINE.indd 19

31/01/2011 14.01.57


FEBBRAIO

IN SALA 20.30; domenica 6 febbraio ore 15.00, 20.30; t LE AVVENTURE DI SAMMY venerdì 18 febbraio ore 20.30; sabato 19 febbraio ore 20.30; domenica 20 febbraio ore 15.00, 20.00;

G

hedi IL GABBIANO

t MEGAMIND sabato 5 febbraio ore 21.00; domenica 6 febbraio ore 15.30; t LE AVVENTURE DI SAMMY sabato 12 febbraio ore 21.00; domenica 13 febbraio ore 15.30; t L’ORSO YOGHI sabato 19 febbraio ore 21.00; domenica 20 febbraio ore 15.30;

I

Una scena del film "Qualunquemente"

E

dolo SAN GIOVANNI BOSCO

nzino INZINO

t LA BANDA DEI BABBI NATALE sabato 5 febbraio ore 20.30; domenica 6 febbraio ore 20.30; t MEGAMIOND sabato 12 febbraio ore 20.30; domenica 13 febbraio ore 15.00; t LE CRONACHE DI NARNIA – IL VIAGGIO DEL VELIERO sabato 19 febbraio ore 20.30; domenica 20 febbraio ore 15.00; t LE AVVENTURE DI SAMMY sabato 26 febbraio ore 20.30; domenica 27 febbraio ore 15.00;

t UN ALTRO MONDO venerdì 4 febbraio ore 20.45; sabato 5 febbraio ore 20.45; domenica 6 febbraio ore 20.45; t CHE BELLA GIORNATA venerdì 11 febbraio ore 20.45; sabato 12 febbraio ore 20.45; domenica 13 febbraio ore 20.45; t QUALUNQUEMENTE venerdì 18 febbraio ore 20.45; sabato 19 febbraio ore 20.45; domenica 30 febbraio ore 20.45; t L’ORSO YOGHI sabato 26 febbraio ore 20.45; domenica 27 febbraio ore 20.45;

L

odrino SAN LUIGI

t LE CRONACHE DI NARNIA – IL VIAGGIO DEL VELIERO sabato 5 febbraio ore 20.30; domenica 6 febbraio ore 20.30; t UOMINI DI DIO sabato 12 febbraio ore 20.30; domenica 13 febbraio ore 20.30; t TRON LEGACY sabato 19 febbraio ore 20.30; domenica 20 febbraio ore 20.30;

E

L

onato ITALIA

sine EDEN

t LE CRONACHE DI NARNIA – IL VIAGGIO DEL VELIERO venerdì 4 febbraio ore 20.30; sabato 5 febbraio ore

t Biglietto € 6.00; ridotto € 3.00 t LE CRONACHE DI NARNIA – IL VIAGGIO DEL VELIERO

Le programmazioni potrebbero subire delle variazioni.

ss

N_02 PAGINE.indd 20

31/01/2011 14.02.40


0 2 / ' 2 ! - - ! : ) / . % 3 ! , % $ % , , ! # / - 5 . ) 4 ° $ ) 6 / # % 3 !  3

domenica 20 febbraio ore 15.00;

L

overe CRYSTAL

L

umezzane Pieve LUX

t RAPUNZEL – L’INTRECCIO DELLA TORRE domenica 6 febbraio ore 15.00; t MEGAMIND domenica 27 febbraio ore 15.00;

t QUALUNQUEMENTE sabato 5 febbraio ore 20.30; domenica 6 febbraio ore 15.30, 18.00, 20.30; lunedĂŹ 7 febbraio ore 20.30; t VI PRESENTO I NOSTRI sabato 12 febbraio ore 20.30; domenica 13 febbraio ore 15.30, 18.00, 20.30; lunedĂŹ 14 febbraio ore 20.30; t IMMATURI sabato 19 febbraio ore 20.30; domenica 20 febbraio ore 15.30, 18.00, 20.30; lunedĂŹ 21 febbraio ore 20.30; t HEREAFTER sabato 26 febbraio ore 20.30; domenica 27 febbraio ore 15.30, 18.00, 20.30; lunedĂŹ 28 febbraio ore 20.30

domenica 27 febbraio ore 15.00, 18.00, 20.45;

M

arone SALA DELLA COMUNITĂ€

M

ontichiari GLORIA

t Biglietto ₏ 5,00 ridotto ₏ 3,00 t PRECIOUS sabato 12 febbraio ore 20.45; domenica 13 febbraio ore 20.45; t LE CRONACHE DI NARNIA – IL VIAGGIO DEL VELIERO sabato 26 febbraio ore 20.45; domenica 27 febbraio ore 16.00, 20.45; t STANNO TUTTI BENE sabato 26 febbraio ore 20.45; domenica 27 febbraio ore 20.45;

L

umezzane S. Apollonio ASTRA

t TRON LEGACY sabato 5 febbraio ore 20.30; domenica 6 febbraio ore 14.30, 17.30, 20.30; t ANMALS UNITED sabato 12 febbraio ore 20.30; domenica 13 febbraio ore 14.30, 17.30, 20.30; t THE GREEN HORNET sabato 19 febbraio ore 20.30; domenica 17 febbraio ore 14.30, 17.30, 20.30; t I FANTASTICI VIAGGI DI GULLIVER sabato 26 febbraio ore 20.30; domenica 27 febbraio ore 14.30, 17.30, 20.30;

t RAPUNZEL – L’INTRECCIO DELLA TORRE domenica 6 febbraio ore 15.00, 21.00; lunedÏ 7 febbraio ore 21.00; t LO SCHIACCIANOCI di Tchaikovsky in dal Mariinsky Theatre di San Pietroburgo con le coreografie di Kirill Simonov, con la direzione di Valery Gergiev; scenografie e costumi Mihail Chemiakin. L’associazione monteclarense Studio Danza introduce con un suo balletto: mercoledÏ 9 febbraio ore 20.00; t LE CRONACHE DI NARNIA – IL VIAGGIO DEL VELIERO sabato 12 febbraio ore 21.00; domenica 13 febbraio ore 15.00, 21.00; lunedÏ 14 febbraio ore 21.00; t THE TOURIST sabato 19 febbraio ore 21.00; domenica 20 febbraio ore 21.00; lunedÏ 21 gennaio ore 21.00; t MEGAMIND domenica 20 febbraio ore 15.00; t LA FORZA DEL DESTINO di Giuseppe Verdi sal teatro comunale di Firenze. Direttore d’orchestra Zubin Mehta: mercoledÏ 23 febbraio ore 20.00; t VI PRESENTO I NOSTRI sabato 26 febbraio ore 21.00; domenica 27 febbraio ore 15.00, 21.00; lunedÏ 28 febbraio ore 21.00;

L

umezzane S.Sebastiano SALA DELLA COMUNITĂ€

N

t L’ORSO YOGHI domenica 13 febbraio ore 15.00, 18.00, 20.45; t LE CRONACHE DI NARNIA – IL VIAGGIO DEL VELIERO:

ave SAN COSTANZO

t MEGAMIND domenica 6 febbraio ore 14.30, 17.00; t LA BANDA DEI BABBI NATALE sabato 19 febbraio ore 20.30; domenica 20 febbraio ore 14.30, 17.00;

P r o g r a m m a z i o n e a g g i o r n a t a s u l s i t o w w w. l a v o c e d e l p o p o l o . i t

ss

N_02 PAGINE.indd 21

31/01/2011 14.03.27


FEBBRAIO

IN SALA t LE AVVENTURE DI SAMMY domenica 27 febbraio ore 14.30, 17.00;

O

dolo SPLENDOR

O

spitaletto AGORÀ

t VI PRESENTO I NOSTRI sabato 5 febbraio ore 20.45; domenica 6 febbraio ore 20.30; t QUALUNQUEMENTE sabato 12 febbraio ore 20.45; domenica 12 febbraio ore 20.30;

t LE AVVENTURE DI SAMMY sabato 1 gennaio ore 15.30, 21.00; domenica 2 gennaio ore 15.30, 21.00; lunedì 3 gennaio ore 21.00; t LE CRONACHE DI NARNIA – IL VIAGGIO DEL VELIERO: giovedì 6 gennaio ore 21.00; venerdì 7 gennaio ore 21.00; sabato 8 gennaio ore 15.30, 21.00; domenica 9 gennaio ore 15.30, 21.00;

P

alazzolo AURORA

t Biglietto € 5.00; ridotto € 3.00 t MEGAMIND domenica 6 febbraio ore 16.00, 20.30; t CHE BELLA GIORNATA venerdì 11 febbraio ore 21.00; domenica13 febbraio ore 16.00, 20.30; t L’ORSO YOGHI domenica 20 febbraio ore 16.00, 20.30; t ANIMALS UNITED domenica 27 febbraio 16.00, 20.30;

P

avone Mella AURORA

t TRON LEGACY venerdì 4 febbraio ore 20.45; sabato 5 febbraio ore 20.45; domenica 6 febbraio ore 17.30, 20.45; t LE AVVENTURE DI SAMMY sabato 12 febbraio ore 20.45; domenica 13 febbraio ore 15.30, 20.45; t L’ORSO YOGHI sabato 26 febbraio ore 20.45; domenica 27 febbraio ore 15.30, 20.45;

P

onte Caffaro AURORA

P

ontoglio DON BOSCO

P

revalle PAOLO VI

P

rovaglio d’Iseo PAX

t CHE BELLA GIORNATA sabato 5 febbraio ore 21.00; domenica 6 febbraio ore 21.00; lunedì 7 febbraio ore 21.00; t VI PRESENTO I NOSTRI sabato 12 febbraio ore 21.00; domenica 13 febbraio ore 21.00; lunedì 14 febbraio ore 21.00; t L’ORSO YOGHI sabato 19 febbraio ore 21.00; domenica 20 febbraio ore 16.00, 21.00; t QUALUNQUEMENTE sabato 26 febbraio ore 21.00; domenica 27 febbraio ore 21.00; lunedì 28 febbraio ore 21.00

t TRON LEGACY domenica 6 febbraio ore 16.15; t CHE BELLA GIORNATA domenica 13 febbraio ore 16.15; t L’ORSO YOGHI domenica 20 febbraio ore 16.15; t ANIMALS UNITED domenica 27 febbraio ore 16.15;

t TRON LEGACY sabato 5 febbraio ore 20.30; domenica 6 febbraio ore 15.30; t CHE BELLA GIORNATA sabato 12 febbraio ore 20.30; domenica 13 febbraio ore 15.30; t VI PRESENTO I NOSTRI sabato 19 febbraio ore 20.30; domenica 20 febbraio ore 15.30; t ANIMALS UNITED sabato 26 febbraio ore 20.30; domenica 27 febbraio ore 15.30;

t LA BANDA DEI BABBI NATALE sabato 5 febbraio ore 20.45; domenica 6 febbraio ore 16.00; t L’ORSO YOGHI sabato 12 febbraio ore 20.45; domenica 13 febbraio ore 16.00; t CHE BELLA GIORNATA sabato 19 febbraio ore 20.45; domenica 20 febbraio ore 16.00;

Le programmazioni potrebbero subire delle variazioni.

ss

N_02 PAGINE.indd 22

31/01/2011 14.04.08


t ANIMALS UNITED sabato 26 febbraio ore 20.45; domenica 27 febbraio ore 16.00

R

oncadelle AURORA

t LE AVVENTURE DI SAMMY sabato 5 febbraio ore 20.30; domenica 6 febbraio ore 15.00; t LE CRONACHE DI NARNIA – IL VIAGGIO DEL VELIERO sabato 12 febbraio ore 20.30; domenica 13 febbraio ore 15.00; t TRON LEGACY sabato 19 febbraio ore 20.30; domenica 20 febbraio ore 15.00; t ANIMALS UNITED sabato 26 febbraio ore 20.30; domenica 27 febbraio ore 15.00;

S

Animals united

abbio Chiese LA ROCCA

t Biglietto € 6,00; ridotto € 3,50 t CH BELLA GIORNATA sabato 5 febbraio ore 21.00; domenica 6 febbraio ore 15.00, 21.00; t MEGAMIND sabato 12 febbraio ore 21.00; domenica 13 febbraio ore 15.00; t VI PRESENTO I NOSTRI sabato 19 febbraio ore 21.00; domenica 20 febbraio ore 15.00, 21.00; t L’ORSO YOGHI sabato 26 febbraio ore 21.00; domenica 27 febbraio ore 15.00;

S

ale Marasino SEBINO

t LE AVVENTURE DI SAMMY sabato 5 febbraio ore 20.45; domenica 6 febbraio ore 16.00, 20.45; t CHE BELLA GIORNATA sabato 12 febbraio ore 20.45; domenica 13 febbraio ore 16.00, 20.45; t L’ORSO YOGHI sabato 19 febbraio ore 20.45; domenica 20 febbraio ore 16.00, 20.45; t ANIMALS UNITED sabato 26 febbraio ore 20.45; domenica 27 febbraio ore 16.00, 20.45;

S

erle SAN DOMENICO SAVIO

t LE CRONACHE DI NARNIA - IL VIAGGIO DEL VELIERO sabato 5 febbraio ore 20.30; domenica 6 febbraio ore 15.30;

V

illanuova CORALLO

t LA BANDA DEI BABBI NATALE sabato 5 febbraio ore 20.30; domenica 6 febbraio ore 20.30; t LE AVVENTURE DI SAMMY domenica 6 febbraio ore 14.30; t CHE BELLA GIORNATA sabato 12 febbraio ore 20.30; domenica 13 febbraio ore 20.30; t RAPUNZEL – L’INTRECCIO DELLA TORRE domenica 13 febbraio ore 14.30; t THE TOURIST sabato 19 febbraio ore 20.30; domenica 20 febbraio ore 20.30; t L’ORSO YOGHI domenica 20 febbraio ore 14.30; t VI PRESENTO I NOSTRI sabato 26 febbraio ore 20.30; domenica 27 febbraio ore 20.30; t ANIMALS UNITED domenica 26 febbraio ore 14.30;

P r o g r a m m a z i o n e a g g i o r n a t a s u l s i t o w w w. l a v o c e d e l p o p o l o . i t

ss

N_02 PAGINE.indd 23

31/01/2011 14.04.55


Cineforum

Cineforum, o film d’essai, significa dialogare, discutere e riflettere partendo da un film. Riflessione su temi che toccano la vita, storie e vicende che dalla vita prendono spunto e alla vita riportano lo spettatore. La Sala della Comunità trova la propria identità tramite lo stimolo di interrogativi, questioni e pensieri. Non basta la programmazione ordinaria se viene tralasciato questo aspetto. Generare domande di senso è fare cultura; fare cultura è far crescere una comunità. Uno degli strumenti? I film d’essai.

BRESCIA 6),,!'')/3%2%./ Rassegna; Il cinema dei fratelli Taviani sSAN MICHELE AVEVA UN GALLO – giovedì 10 febbraio ore 20.45 sALLONSANFAN – giovedì 17 febbraio ore 20.45 sPADRE PADRONE – giovedì 24 febbraio ore 20.45

COLLEBEATO 3!.&),)00/.%2I

sUOMINI DI DIO – giovedì 3 febbraio ore 20.45; venerdì 4 febbraio ore 20.45 - Tema: evangelizzazionemissione; Gesù; pace; rapporto tra culture; solidarietà-amore

sLOURDES – giovedì 10 febbraio ore 20.45; venerdì 11 febbraio ore 20.45 - Tema: malattia; male; solidarietàamore; tematiche religiose

sIO SONO CON TE – giovedì 17 febbraio ore 20.45; venerdì 18 febbraio ore 20.45 - Tema: adolescenza; donna; famiglia-genitori figli; Gesù; tematiche religiose

sHEREAFTER – giovedì 24 febbraio ore 20.45; venerdì 25 febbraio ore 20.45 - Tema: adolescenza; famiglia – genitori figli; letteratura; metafore del nostro tempo; morte

DESENZANO 0!/,/6I

sUOMINI DI DIO – sabato 5 febbraio ore 20.30 - Tema: evangelizzazione-missione; Gesù; pace; rapporto tra culture; solidarietà-amore

sPOTICHE – sabato 19 febbraio ore 20.30 - Tema: donna; famiglia; lavoro; politica-società; storia

EDOLO 3!.')/6!..)"/3#/

sLO SPAZIO BIANCO – venerdì 25 febbraio ore 20.45 - Tema: donna; famiglia – genitori figli; matrimonio

GARDONE V.T. #%.42/#5,452!,%3!.&),)00/

sINVICTUS – lunedì 21 febbraio ore 20.30 - Tema: politica-società; potere; razzismo; sport sIL CONCERTO – lunedì 28 febbraio ore 20.30 - Tema: famiglia – genitori figli; libertà; metafore del nostro tempo; musica; politica-società

INZINO ).:)./

sINCONTRERAI L’UOMO DEI TUOI SOGNI – giovedì 17 febbraio ore 20.30 - Tema: famiglia - matrimonio; morte

LONATO ,/.!4/

sINVICTUS – venerdì 11 febbraio ore 20.30 - Tema: politica-società; potere; razzismo; sport

LOVERE #2934!,

sTI PRESENTO UN AMICO – giovedì 3 febbraio ore 15.00 - Tema: lavoro sIL SEGRETO DEI SUOI OCCHI – venerdì 4 febbraio ore 21.00 - Tema: giustizia; politica-società ss

N_02 PAGINE.indd 24

31/01/2011 14.05.38


sIL CACCIATORE DI EX – giovedì 10 febbraio ore 15.00 - Tema: matrimonio-coppia sLA PECORA NERA – venerdì 11 febbraio ore 21.00 - Tema: educazione; famiglia; libertà malattia; povertàemarginazione

sLA VALIGIA SUL LETTO – giovedì 17 febbraio ore 15.00 - Tema: il comico sMY SON, MY SON WHAT HAVE YE DONE – venerdì 18 febbraio ore 21.00 - Tema: razionalità-follia sNOWHERE BOY – venerdì 25 febbraio ore 21.00 - Tema: musica; storia

LUMEZZANE SAN SEBASTIANO 3!,!$%,,!#/-5.)4°

sUOMINI DI DIO – giovedì 3 febbraio ore 20.45; domenica 6 febbraio ore 20.45 - Tema: evangelizzazionemissione; Gesù; pace; rapporto tra culture; solidarietà-amore

sHAPPY FAMILY – giovedì 17 febbraio ore 20.45; domenica 20 febbraio ore 20.45 - Tema: famiglia; libertà; matrimonio-coppia; cinema nel cinema

MARONE 3!,!$%,,!#/-5.)4°

sPRECIOUS – giovedì 10 febbraio ore 20.45 - Tema: aids; donna; famiglia – genitori figli; handicap; scuola sSTANNO TUTTI BENE – giovedì 24 febbraio ore 20.45 - Tema: famiglia – genitori figli; matrimonio–coppia

MONTICHIARI ',/2)!

sIO SONO CON TE – venerdì 25 febbraio ore 20.45 - Tema: adolescenza; donna; famiglia-genitori figli; Gesù; tematiche religiose

NAVE 3!.#/34!.:/

sIL PROFETA – giovedì 10 febbraio ore 20.30 - Tema: carcere; male; rapporto tra culture sL’AMORE BUIO – giovedì 24 febbraio ore 20.30 - Tema: carcere; famiglia-genitori figli; giovani; psicologia; sessualità

PALAZZOLO !52/2!

sLA PECORA NERA – venerdì 4 febbraio ore 20.45 - Tema: educazione; famiglia; libertà; malattia; povertàemarginazione

sNIENTE PAURA – martedì 15 febbraio ore 20.45 - Tema: giovani; musica; politica-società sSOTTO IL CIELO AZZURRO – martedì 22 febbraio ore 20.45 - Tema: infanzia; asilo

PAVONE MELLA !52/2!

sBENVENUTI AL SUD – martedì 1 febbraio ore 20.45; giovedì 3 febbraio ore 20.45 - Tema: lavoro; il comico

sUOMINI DI DIO – martedì 22 febbraio ore 20.45; giovedì 24 febbraio ore 20.45 - Tema: evangelizzazionemissione; Gesù; pace; rapporto tra culture; solidarietà-amore

RONCADELLE !52/2!

sSOMEWHERE – giovedì 10 febbraio ore 20.30 - Tema: adolescenza; cinema nel cinema; famiglia-genitori e figli; metafore del nostro tempo

sL’AMORE BUIO – giovedì 17 febbraio ore 20.30 - Tema: carcere; famiglia-genitori figli; giovani; psicologia; sessualità

sPRECIOUS – giovedì 10 febbraio ore 20.45 - Tema: aids;

famiglia – genitori figli; handicap; psicologia;

scuola

ss

N_02 PAGINE.indd 25

31/01/2011 14.06.11


Fotogrammi ,

%

0

!

2

/

,

%

$

%

,

#

)

.

%

-

!

a cura di Fabrizio Maffetti

LA NOSTRA VITA ITALIA, 2010. Regia di Daniele Luchetti. Con Elio Germano (Claudio), Raoul Bova (Piero), Isabella Ragonese (Elena), Luca Zingaretti (Ari), Stefania Montorsi (Loredana). Distribuzione cinematografica: 01 Distribution. Distribuzione home video: 01 Distribution. Trama: Claudio è un operaio edile. È sposato con Elena, che è in attesa di un bambino, e, insieme, hanno altri due figli. Durante il parto, la moglie muore. Claudio si trova solo. Deve pensare ai propri figli. Cerca di non far mancare loro nulla e per questo si mette nei guai, rischiando nel lavoro ed entrando anche nel mondo dell’illegalità. Riesce a venirne fuori solo grazie all’aiuto del fratello e della sorella. Il parto: da 0h15’53” a 0h21’05” – La famiglia si trova in macchina, tornando dal mare. All’improvviso Elena ha le doglie. Si va all’ospedale. p g p

Tutta la famiglia attende nella sala d’aspetto. Poi la notizia: la donna, durante il parto, è morta. Canto disperato: da 0h25’44” a 0h27’57” – Funerale di Elena. Claudio canta a squarciagola una canzone che ricorda la loro vita di coppia. Pagamenti: da 1h11’00” a 1h15’04” – Gli affari non vanno bene. Claudio deve pagare due mesi di stipendio agli operai, ma non ha soldi. Dà loro un anticipo, ma essi non accettano e se ne vanno dal cantiere. C’è confusione generale, mentre tutti vanno via portando con sé delle attrezzature, a saldo del lavoro svolto. Il tutto avviene sotto gli occhi dei figli di Claudio. Solo un giovane manovale, Andrei, rimane con il datore di lavoro. Claudio, allora, gli comunica la verità sulla scomparsa del padre, che il giovane continuava a cercare. Colletta: da 1h15’07” a 1h17’24” – Per sbloccare la situazione economica della ditta di Claudio, tutti i famigliari fanno una colletta. g I soldi non aggiustano tutto: da 1h24’10” a 1h27’45” – Si fa festa. 1 Tutto è finito bene per Claudio, che T riesce a restituire quanto dovuto ai r famigliari. Paga anche Andrei, che f è ancora arrabbiato per la faccenda del d padre. È il giovane a dirgli che i soldi non aggiustano tutto. s Per P riflettere: Che cosa colpisce delle l sequenze? Un uomo giovane rimane vedovo. Come aiutarlo? Claum dio d si butta a capofitto nel lavoro, pensando che “le cose” possano p supplire l’assenza della madre per i s figli. Che cosa ne pensi? Claudio si fi rivolge ai famigliari per uscire dal r pericolo in cui si è messo. Perché? p I soldi non aggiustano tutto: è vero? Perché? P

ss

N_02 PAGINE.indd 26

31/01/2011 14.07.05


CUORE SACRO ITALIA, 2005. Regia di Ferzan Ozpetek. Con Barbora Bobulova (Irene), Andrea Di Stefano (Giancarlo), Lisa Gastoni (Eleonora), Massimo Poggio (padre Carras), Camille Dugay Comencini (Benny). Distribuzione cinematografica: Medusa. Distribuzione Home Video: Medusa Home Entertainment. Trama: Irene è una donna di successo. Dirige un’attività immobiliare con la zia Eleonora. Una persona le cambia la vita. Si tratta di Benny, un’adolescente che incontra per strada; una ragazza vivace, che mostra a Irene il mondo della povertà. Infatti, la ragazza aiuta un prete nella distribuzione del cibo ai poveri. In un incidente, Benny muore. Irene entra in una profonda crisi personale. Inizia a capire che non è importante “avere”, ma è necessario “essere”. Per questo mette a disposizione la casa della defunta madre, per allestire, con padre Carras, una mensa per i poveri… Benny: da 0h28’25” a 0h36’15” – Benny incontra Irene e la invita a cena. Irene accetta e si rende conto che la ragazza è una piccola ladra. Eppure, il suo atteggiamento la colpisce. Inoltre, grazie a lei, Irene fa anche un’esperienza strana: portare dei viveri ai poveri della città. La conferenza: da 1h04’13’’ a 1h05’57’’ – Irene, dopo aver fatto varie volte l’esperienza di distribuire viveri ai poveri, tiene una conferen-

ll regole l d t finanziario, fi i i in i cuii za sulle dell mercato afferma che, dove non c’è un bisogno, bisogna crearlo. Tuttavia, nel dire questa affermazione, più volte è incerta. È l’inizio di una crisi. Alla mensa dei poveri: da 1h14’20’’ a 1h21’40’’ – Nel palazzo di casa sua, con l’aiuto di padre Carras, allestisce una mensa per i poveri. Nel filmato appaiono “due Irene”: l’imprenditrice incredula che vede la “seconda” Irene, felice, al servizio dei poveri. Per riflettere: Che cosa pensi del comportamento di Benny? Perché Irene ne è molto colpita? Perché Irene entra in crisi, durante la conferenza? Irene pare essere una donna realizzata solo quando si mette al servizio dei poveri: che cosa ne pensi?

ss

N_02 PAGINE.indd 27

31/01/2011 14.07.46


Graphics: Penelope srl Manerbio

A San Valentino riscalda il tuo cuore con un caffè fatto con amore

macchina caffé € 65 + 100 cialde € 33 + servizio pronto intervento gratuito

NUMERO VERDE 800.263180 Ororo by DBM: Via Toscana n°16 25025 Manerbio (BS) Tel. +39 030 9380520 Fax. +39 030 9384175 www.dbmnextgeneration.it info@dbm2000.it

N_02 PAGINE.indd 28

31/01/2011 14.08.23


Sipario di Fabrizio Gorni

Compagnia teatrale “Fil de fer” di Villanuova sul Clisi a storia del “Fil de fer” affonda le radici nella prima metà del secolo scorso e giunge fino ai giorni nostri. È il 1919 quando don Abbaiatini a Villanuova sul Clisi fonda la prima compagnia teatrale e, dopo un anno, nasce la Filodrammatica “Juventus” con un suo giornalino, lo “Stridente”, diretto da Domingo Lucchini e Rino Ravasio. È questo un fortunato avvento per la filodrammatica che si guadagna ottimi consensi partecipando a numerosi concorsi per la provincia. Al suo interno si formano attori di spessore come Bortolo Remi, Francesco Dragoni, Piero Sirtoli e Cechi Zambelli, per citarne alcuni. Neppure la guerra, nonostante le censure, ostacola la sua ascesa: in questo periodo le ormai consolidate “recite” domenicali, organizzate dal curato don Carlo Vezzoli, continuano senza interruzioni. Date le tensioni socio/politiche, il teatro costituisce una delle poche valvole

L

di sfogo per chi, tra una risata e l’altra, vuole evadere dalla cronaca giornaliera. Le sale si gremiscono e gli applausi non mancano in quello che si può definire l’apice del successo per i membri del gruppo. “I due sergenti”, “Pietro Micca”, “L’ultima mela del Chiozzo”, “Il borsaiolo”, “Gli uomini, gli alberi e un cane”, sono tra i drammi più riusciti. Nel dopoguerra nascono nuove compagnie oratoriane formate da giovani leve, alcune delle quali si aggiungono al gruppo preesistente. Dal 1955 comincia una lunga pausa di inattività, terminata con la ripresa, nel 1990, delle proposte sui nuovi spettacoli. Numerosi appassionati decidono di dare continuità alla tradizione artistico/linguistica della comunità, stendendo un regolamento e precise regole di condotta. In qualità di presidente e regista viene eletto Luigi Cherubini, affiancato da Edoardo Benedetti, Gianfranco

ss

N_02 PAGINE.indd 29

31/01/2011 14.08.59


Sipario Broli, Edoardo Fregoni, Ermanno Comincioli Comiinc e tanti altri. Lo scopo, oltre alla conti continuità inu con i predecessori, è quello di promuovere promuo ove la conservazione e rivalutazione del dialetdial d to bresciano sul territorio attraverso comco medie brillanti, con particolare riferimento riferim men all’autore Egidio Bonomi. Decisi a durare du ura sulla scena, optano per un nome scaramanscara ama tico: “Fil de fer”. Come è risaputo il fer ferro ro arrugginisce col tempo, quindi è destinato oa alla rovina. A giudicare dai successi sulla s sce scena Parlano sembra che gli scongiuri funzionino. Pa arla da sé gli oltre vent’anni di incessante vi vitalità ita scenica: i più iù di cinquecento i t rappresentaz rappresentaziot ni, svariate tournee in Brescia e non ni non, sen senza contare la continua operosità dei fondatori. Sotto l’affettuosa guida del curato don Diego Gabusi l’avventura comincia con “Piö de sa che de la”, nel 1990, del già citato Bonomi. Si prosegue dal ‘91 ad oggi con il ritmo di una produzione all’anno: “La zanzara” e “Tredes a la schidina”sempre di Bonomi, “Töcc i macc i fa i so acc” di Emilio Gabusi, “Come rapina’ ‘na banca” del lumezzanese Mazzacani, “El mort en del vestàre” del mantovano Augusto Morselli e “La murusa del mè òm” del bergamasco Abele Ruggeri. Dal ’97 in poi nasce un importante sodalizio autorale: Edoardo Fregoni scrive a quattro mani con Elvezio Bussei. Assieme compongono: “Töta culpa de na ‘teruna”, “Quand el mort le’ viff”, “Quand s’è macc… s’è macc”, “Robe de l’oter mond”, “Se te mör la suocera”, “E chi ghe na gna ü”, “Va a fidatt de le fonne” e “Terno sèc sö la roda de…”. Vale la pena soffermarsi su quest’ultima date le soddisfazioni raccolte. La trama sviluppa la storia di una famiglia in cui vive un aspirante cantante lirico, chiamato ad un concerto con una famosa soprano. La sorella ne spalleggia la carriera, ma il cognato e il nonno preferiscono pensare al gioco del lot-

to. Il concerto finisce malamente: un flop, tra fischi e lazzi. Il giovane cantante si consola sposando la sua “vecchia fiamma”. Il nonno azzecca un terno e festeggia con la soprano. Lo spettacolo è stato applaudito nel gennaio 2001 da duemila spettatori al teatro “Corallo” in quattro serate. Ma non è l’unico ad essersi guadagnato laute approvazioni. Non dimentichiamo anche: “A roba’ se resta co le braghe en ma”, “I schers de la vita”, “Chi viff sperando…”, “Chel diaol del nòno”, “Ghe vergot de strano”, “Chesta me la spetae prope mia”, “Ie’ robe de macc…”, “Se te mör la suocera” e “Chi ga dat i nömer”. L’anno nuovo è stato inaugurato la sera di mercoledì 5 gennaio nel teatro “Corallo” con “Mei na a roba’ che a laura’”, un divertente intreccio sulle vicissitudini di una famiglia squattrinata che vive di espedienti. Alle miserie quotidiane si aggiunge l’angosciante situazione della figlia, in attesa di un bambino e rifiutata in matrimonio dal fratello del suo spasimante, nonché padre del nascituro. Per vendicare l’affronto e risolvere ogni problema, viene organizzato il “furto del secolo” proprio in casa del marito e dello strano fratello. A complicare le cose arriverà il padre della giovane, completamente cieco per un incidente sul lavoro, ma intenzionato a capeggiare la spedizione. Un “plot” esilarante che non mancherà di scatenare risate. Fiore all’occhiello di questo lungo iter sono le rassegne teatrali fuori provincia. Nel ‘94 il “Fil de fer” si esibisce due volte nel concorso dialettale in provincia di Trento. Nel ‘95 rappresenta “Come rapina’ na banca” a Storo, con grandi conferme di pubblico e critica. Come unici “ambasciatori” della nostra provincia, non potevano fare di meglio. L’ultima trasferta risale al ‘98, quando vengono chiamati nel bergamasco alla diciassettesima “Rassegna regionale del teatro

ss

N_02 PAGINE.indd 30

31/01/2011 14.09.49


dialettaleâ€?, patrocinata dalla Regione Lombardia, dal Comune e Provincia di Bergamo oltre che dall’Apt orobica. Si tratta di una manifestazione a cui partecipano le piĂš interessanti compagnie teatrali lombarde, selezionate dall’organizzazione. I nostri amici portano sul palco “La murusa del mè òmâ€?, scommettendo su questo “cavallo di battagliaâ€?. CosĂŹ, pure al teatro “Colognolaâ€? riescono a distinguersi come validi interpreti dello spirito che da sempre caratterizza i villanovesi. Ulteriore motivo di orgoglio sono gli interventi, rispettivamente del dicembre 2008 e marzo 2010, nella programmazione pomeridiana di “Radio Voce in Bluâ€?. Momenti di “alta radiofoniaâ€? che fanno sempre curriculum. Non basta lo spazio per tessere le lodi, anche se Edoardo Fregoni ci ricorda che non si tratta solo di fortuna. “In ogni spettacolo ruotano 35 persone: una decina di attori, addetti alle luci, ai costumi, alle scenograďŹ e e cosĂŹ via. Tutti i lavori si basano sulla passione condivisa per l’arte, sulla nostra voglia di raccontare in maniera ironica storie di vita quotidiana, ovviamente in dialettoâ€? afferma sicuro. Determinazione e voglia di mettersi in gioco sono dunque una formula vincente, oltre ad un’altra risorsa: l’autoďŹ nanziamento. “Tutto è a nostro caricoâ€? ribadisce Fregoni. “Per costumi, attrezzature e scenograďŹ e dobbiamo arrangiarci, e, considerato che nessuno di noi campa col teatro, è un impegno non da poco, che tuttavia non manca di gratiďŹ cazioniâ€?. Nonostante il duro lavoro i momenti di distensione sono all’ordine di ogni incontro, basta ascoltare

Bussei e Fregoni che, sorridendo, esclamano: Quando ci troviamo se ne vanno almeno un paio di cartoni di vinoâ€?. Ironia a parte, è doveroso ricordare l’impegno nel sociale, come la raccolta, durante il periodo di Santa Lucia, di giocattoli destinati ai bambini dell’Africa e dell’Est europeo. Meritevole di lode è pure la beneďŹ cienza per vari enti, tra cui oratori, scuole materne e parrocchie. InďŹ ne, sull’entusiasmo di “Mei na a robĂ che a laurĂ â€?, replicata ďŹ no al 16 gennaio 2011 a Villanuova, l’“allegra comitivaâ€? rinnova l’invito agli spettacoli e, perchĂŠ no, ad assistere alle prove presso l’ex stabilimento “Cboâ€? n°42, di proprietĂ  comunale. A tal proposito i membri ringraziano il Comune di Villanuova S/C per la sede ufďŹ ciale e la parrocchia per la disponibilitĂ  del teatro. Sembra che questo “Fil de ferâ€? sia destinato, malgrado le intemperie, a non arrugginire. Il segreto? Forse è racchiuso nell’aforisma con cui si congedano Edoardo ed Elvezio: “Dò ridide al dĂŠ le fĂ  en gran bĂŠ e le tĂŠ el dutur luntĂ  de teâ€?.

0ERCONTATTARELACOMPAGNIA%LVEZIO"USSEI4EL % MAILELBUSSE ALICEIT )Lh&ILDEFERvĂ’PURESU&ACEBOOK #/-0/.%.4)!445!,-%.4%!44)6) !44/2)$IEGO"ELLI 2OSANNA"ONATI )NES3PADA 'IANFRANCO"ROLI 0IERGIORGIO-ARI NI %DOARDO&REGONI %LVEZIO"USSEI 7ALTER!GOSTINI 3#%./'2!&) % #/,,!"/2!4/2) #ELESTINO -ORA 2EGINALDO #ARGNONI 'IANNI -ASSARDI 3ERGIO3ILVESTRI 0IERINO"ELTRAMI &AUSTO-ONDAINI !MELIA#HIARINI 'IUSEP PE-ORA4%#.)#),5#)%-53)#(%3ERGIO'ERANDI 0IERO'ERANDI 'IULIO"AZZANI 425##()%!##/.#)!452%%STER&AUSTINI /RNELLA-ARINI#/345-)34!0INUC CIA:ANCA35''%2)42)#%2OSARIA"ERTELLI02%3%.4!42)#%/RNELLA'UATTA

ss

N_02 PAGINE.indd 31

31/01/2011 14.10.31


TEATRO

3 0 % 4 4! # / , ) 4 % !4 2 ! , ) $ % , , % 3 ! , % $ % , , ! # / - 5 . ) 4! $ ) 6 / # % 3 !  3

B

RESCIA – VILL. PREALPINO SANTA GIULIA

Storie, storie, storie – Teatro per ragazzi

S

AN COSTANZO NAVE

SENSO DELLA PENA E CARITĂ€ CRISTIANA

LA STORIA DEL PRINCIPE AMARANTO MartedĂŹ 1 febbraio ore 10 - Compagnia Gindro teatro - Ingresso 4 euro

LA BIONDINA DELLA PORTA ACCANTO Sabato 5 febbraio ore 21.00 - Compagnia “Le maschere� - Ingresso 7 euro, ridotto 5 euro - Storie, storie, storie – Teatro per ragazzi

AL GRAN TEATRO DI MANGIAFUOCO Domenica 6 febbraio ore 16.30 - LunedĂŹ 7 febbraio ore 10.00 - Compagnia teatro due Mondi Ingresso 7 euro, ridotto 5 euro, per le scuole 4 euro

MADEMOISELLE PAPILLON Di Stefano Benni Sabato 19 febbraio ore 21.00 - Compagnia Associazione culturale ColChiDea - Ingresso ad offerta libera

SPETTACOLO TEATRALE

GiovedÏ 17 febbraio ore 20.30 – Aula magna Tavola rotonda con Luciano Eusebi, docente di diritto penale e Enrico Rigosa, volontario nelle carceri in PerÚ

L

OVERE

CRYSTAL

SPIRITO ALLEGRO Di Noel Coward Sabato 12 febbraio ore 20.45 - Domenica 13 febbraio ore 16.00 - Regia di Patrick Rossi Castaldi - Con Corrado Tedeschi e Debora Caprioglio - Ingresso: Sabato: Platea 28 euro, galleria 14 euro Domenica : Platea 26 euro, galleria 13 euro

M

ONTICHIARI GLORIA

VenerdÏ 25 febbraio ore 16.00, 21.00 - A cura dell’associazione Teatro Insieme

B

RESCIA – VILL: SERENO SERENO

EL BARBĂˆR DELA BASA Domenica 13 febbraio ore 15.00 - Compagnia ‘Na scarpa e’n sĂśpel di Montichiari

EL SAÙR DEI SOLC Domenica 27 febbraio ore 15.00 - Compagnia Le due Sante di S. POLO

A

GNOSINE

NELLA NOTTE UN GIGLIO NEL CAMPO Sabato 5 febbraio ore 20.30 - Associazione teatrale Macedonia Clown - Di e con Federica Reverberi e Paolo Garimberti Lo spettacolo ripercorre l’ultimo anno di vita nel campo di smistamento nazista di Westerbork della giovane Etty Hillesum (Deventer 1914 - Auschwitz 1943) ed è basato sulle lettere che dal campo indirizzava a familiari e ad amici e sul diario che quotidianamente raccoglieva.

S

ERLE

S. DOMENICO SAVIO

GIOVANNI PAOLO II

NON VOGLIO CHE TE

A SCATOLA CHIUSA

La storia di Caterina – Madre Geltrude Comensoli - Sabato 5 febbraio ore 20.30 - Musical a cura dell’oratorio di Agnosine

Sabato 26 febbraio ore 20.30 - Commedia brillante in tre atti di George Feydeau - Eseguita dal corpo musicale Viribus Unitis di Gavardo

ss

N_02 PAGINE.indd 32

31/01/2011 14.11.33


Tel. 030 44250 - sdc@vocesas.it

VOCE S.A.S. Extra

! 0 0 2 / & / . $ ) - % . 4 ) % # / - 5 . ) # ! : ) / . )

#ORSOPERANIMATORIDELLACOMUNICAZIONEEDELLACULTURA

/,42%,!6)3)/.% Introduzione alla metodologia del cineforum nelle Sale della ComunitĂ Quarto modulo - Film ed educazione: testo e pretesto

FEBBRAIO ),#).%-!%,%$5#!:)/.% Il ďŹ lm come veicolo di valori, identiďŹ cazione e messaggi $OTT-ATTEO!STI, docente dell’UniversitĂ Cattolica del Sacro Cuore di Brescia FEBBRAIO #!0)2%),&),Dinamiche narrative per comunicare $OTT#ARLO3USA, docente dell’UniversitĂ  Cattolica del Sacro Cuore di Brescia FEBBRAIO ),#).%-!#/-%02%4%34/0%2!44)6)4°%$5#!4)6% Il percorso scout: don Carlo Tartari )LGRESTEILCAMPOESTIVO Simone Agnetti MARZO ),#).%-!#/-%02%4%34/0%2).42/$522%5.4%-! La scuola: Luciano Pace Un incontro: DON&ABRIZIO-AFFETTI MARZO ),#).%-!#/-%02%4%34/0%25.%6%.4/ L’esperienza pastorale costruita tramite il ďŹ lm !RIANNA0REVEDELLO, Mpx Diocesi di Padova Un’esperienza che chiude in maniera ipotetica il percorso dei moduli legati al ďŹ lm con l’approfondimento della parte legata ai contenuti, altro aspetto essenziale all’analisi completa del prodotto cinematograďŹ co e dei suoi livelli. )NFORMAZIONI - Il corso si rivolge agli animatori delle Sale della ComunitĂ  o dei circoli di cultura cinematograďŹ ca, educatori, insegnanti e appassionati di cinema‌ - Gli incontri si svolgono il lunedĂŹ sera dalle 20.30 alle 22.30 presso il Centro pastorale Paolo VI a Brescia in via Gezio Calini, 30. - Iscrizioni presso Voce Sas: E.mail: toninelli@vocesas.it - Tel. 030-44250 (chiedere di Mauro Toninelli). - Quota di partecipazione: 30 euro. NB: non è necessario aver partecipato al 1°, 2° e 3° modulo.

ss

N_02 PAGINE.indd 33

31/01/2011 14.12.12


VOCE S.A.S. AExtra .S.

!002/&/.$)-%.4)%#/-5.)#!:)/.)

02/'2!-!:)/.% "5/.')/2./#).%-! 0!6!.%,,) 3!&2! "2%3#)! ,5.%$º /2% 21/02/2011 L’uomo che verrà (dai 12 anni) 28/02/2011 The hurt locker (lingua originale – dai 16 anni) ,58 ,5-%::!.%0)%6% -!24%$ºn/2% 22/02/2011 A Christmas Carol (dai 10 anni) 01/03/2011 Welcome (dai 14 anni) ')/6!..)0!/,/)) !'./3).% -%2#/,%$º /2% 23/02/2011 Alice in the Wonderland (dai 10 anni) 02/03/2011 Invictus (dai 14 anni) 3!.')/6!..)"/3#/ ")%../ ')/6%$º /2% 24/02/2011 Il piccolo Nicolas e i suoi genitori (dagli 8 anni) 03/03/2011 A Christmas Carol (dai 10 anni) !'/2° /30)4!,%44/ 6%.%2$º /2% 25/02/2011 Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo: il ladro di fulmini (dai 10 anni) 04/03/2011 Invictus (14 anni) ',/2)! -/.4)#()!2) 3!"!4/n/2% 26/02/2011 Robin Hood (12 anni) 05/03/2011 La prima cosa bella (16 anni)

Diocesi di Brescia UfďŹ cio Comunicazioni sociali UfďŹ cio oratori UfďŹ cio amministrativo

Voce Sas MercoledĂŹ 23 febbraio ore 20.30

Casa Foresti

via G. Asti - Brescia

)&),Proiezione ďŹ lm con introduzione e dibattito: 2,50 euro a studente. Ingresso gratuito per insegnanti e accom-pagnatori. La preno-tazione è obbligato-ria e deve avvenire e almeno una settima-na prima della pro-iezione scelta. La riscossione del costo dei biglietti avverrĂ la mattina della proiezione. ),!"/2!4/2) Incontro con il regista (1 incontro: massimo 50 studenti): 150,00 euro Gli altri laboratori (3 incontri: massimo 30 studenti): 300,00 euro La scelta delle date del laboratorio va concordata con l’organizzazione con due settimane di anticipo. La riscossione del costo del laboratorio avverrĂ  tramite boniďŹ co bancario o in contanti. 0%2).&/2-!:)/.)%02%./4!:)/.) Matteo Franzoni - cell. 3314643243 - Tel.: 030 44250 interno 7 (martedĂŹ e giovedĂŹ dalle 8.30 alle 12) Email: buongiornocinema@vocemedia. it Fax Voce Media: 030 2809371

SIAE Istruzioni per l’uso La Parrocchia è il soggetto giuridico deputato a mantenere rapporti con la SIAE. Sale della Comunità , oratori, feste, musica, teatro, manifestazioni pubbliche... Come comportarsi? Quante volte ci si è chiesti cosa c’è da fare in merito. Tutto quello che avresti voluto chiedere ma nessuno ti ha mai risposto... Intervento di Claudia Morandi

commercialista, giĂ responsabile della SIAE di Gardone V.T.

ss

N_02 PAGINE.indd 34

31/01/2011 14.12.56


VOCE S.A.S. AExtra .S.

!002/&/.$)-%.4)%#/-5.)#!:)/.)

#/.6%'./

).#/.42/35,$)')4!,% Il digitale, il 3D, il 2D, la pellicola: tutte le sďŹ de che si prospettano per il futuro della Sala della ComunitĂ e del mondo del cinema. L’Acec Lombardia propone un convegno-incontro per i responsabili delle Sale, per gli appassionati e per tutti coloro che vogliono capire cosa succederĂ  nel futuro. 3!"!4/&%""2!)/ Ore 9.45 a Bergamo presso la Sala della ComunitĂ  Conca Verde

h-)!&!#),v La lingua, il copione e la messa in scena di una commedia dialettale -!2:/ 3#2)6%2%).$)!,%44/42!!0/342/&)%!##%.4) Egidio Bonomi, giornalista, autore di testi teatrali -!2:/ )25/,) )0%23/.!'')%)-02%6)34)0%2#(Âł,!34/2)!&5.:)/.) -!2:/ #/3425)2%5./30%44!#/,/)3%'2%4)$%,,!-%33!).3#%.! Questo corso nasce anzitutto da una passione: quella del teatro popolare e dialettale. Nasce dalla passione che unisce le persone che da anni si impegnano nel proporre e mettere in scena la cultura popolare e dialettale, gli usi e i costumi della nostra terra, della nostra storia. Molti operano in oratorio, in parrocchia, in un teatro parrocchiale, oppure sono nati accanto al campanile e di quell’origine vanno ancora ďŹ eri e ad essa ispirano la loro proposta culturale. Molte compagnie sono ben strutturate, altre si compongono in occasione della commedia dell’anno. Ma il corso risponde anche alla richiesta sempre piĂš grande che è giunta a Voce SAS di offrire formazione e strumenti a chi si trova a fare i conti con palcoscenico, copioni e quant'altro sia teatro, per offrire qualcosa in piĂš al bagaglio personale di ciascuno.

Informazioni - Il corso si rivolge agli autori di teatro dialettale, agli attori, ai registi, ai responsabili di compagnie teatrali, agli appassionati di teatro dialettale - Gli incontri si svolgono il mercoledĂŹ sera dalle 20.30 alle 22.30 presso il Centro pastorale Paolo VI a Brescia in via Gezio Calini, 30. )SCRIZIONIPRESSO6OCE3AS %MAILtoninelli@vocesas.it - Tel. 030-44250 (chiedere di Mauro Toninelli) - Quota di partecipazione: 30 euro.

ss

N_02 PAGINE.indd 35

28/01/2011 11.56.47


N_02 PAGINE.indd 36

28/01/2011 11.57.27

Sala della Comunità 2011 02  

Se sapessi spiegare me stesso con le parole non avrei bisogno di fare film - LARS VON TRIER

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you