Page 1

Recitare consiste nell’assorbire le personalità di altre persone e nell’aggiungervi parte della propria esperienza. PAUL NEWMAN

Sala della Comunità

La sala San Filippo Neri di Collebeato IL FILM DEL MESE Kung fu Panda CINEFORUM I film d’essai al Cinecircolo Il Chiostro, Desenzano, Montichiari, Villaggio Sereno

SIPARIO La compagnia dell’oratorio di Artogne TEATRO Al via il secondo festival dei Musical al Santa Giulia del Vill. Prealpino e Naveteatro 2008

VOCE S.A.S.

Diocesi di Brescia Ottobre 2008

06


Prima Fila

di Adriano Bianchi

Un luogo di confronto

T

orna nelle Sale la rivista Sdc. L’estate è ormai alle spalle e dopo la meritata pausa i nostri gruppi si stanno attivando per offrirvi il meglio della stagione cinematografica, teatrale e culturale del vostro territorio. Sono all’opera i responsabili, i macchinisti, i bigliettai, le maschere, le mamme che si prendono cura dell’ambiente. La Sala della vostra comunità farà del proprio meglio perché la stagione che si apre sia ricca di appuntamenti e di proposte affascinanti. La programmazione non può essere, infatti, improvvisata. Vanno valutate le risorse umane ed economiche a disposizione, le esigenze e i bisogni tipici della zona, quello che offre il mercato del cinema e del teatro locale. Il tutto va coordinato con le manifestazioni già presenti e consolidate perché il risultato sia armonico. Così le Sale della Comunità si propongono con uno stile di collaborazione che, pur radicandosi nella comunità cristiana, si pone al servizio di tutta la comunità. Non

La Location

•5

CINEMA

S

c’è da stupirsi, quindi, se alcuni degli appuntamenti proposti potranno esigere anche dagli spettatori uno sforzo nel capire e nel pensare. La Sala vuole fare cultura e aiutare le persone a farsi opinioni fondate dando un messaggio, quello cristiano, che si confronta con tutte le espressioni culturali del nostro tempo. È una missione propria della Sala questa, a cui non può venire meno. Sdc darà, perciò, ancora una volta spazio a queste proposte e alla vita delle 35 Sale che aderiscono al circuito di Voce Sas, la sezione bresciana dell’Acec (Associazione cattolica esercenti cinema) che nel 2009 celebrerà il 60esimo di fondazione e di cui avremo ancora modo di parlare. La novità di quest’anno nella rivista riguarda la sezione “Sipario” in cui presenteremo le compagnie teatrali delle nostre parrocchie. Ogni mese ne ospiteremo una che parteciperà anche al programma di Radio Voce “I 5 delle 5”. Un’occasione per valorizzare il meglio del nostro impegno, con la speranza che vi sia gradito.

omma

Trailer • 9

Il film del mese

r

io

Panoramica • 13 Sinossi dei film nelle Sale della Comunità

Panoramica • 22 Sinossi dei Cineforum d’essai

La Sala della Comunità San Filippo Neri Collebeato

La compagnia di Artogne

Fotogrammi • 26

Speciale 65a Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia

extra • 32

T E AT R O

Sipario

I Cineforum • 23

• 27

Corsi di teatro e gestione a Breno

Gli spettacoli del mese • 27

Buongiorno cinema! Diocesi di Brescia

•3•


LUCERE FILM s.r.l.

Produzioni cinematografiche e video Lucere film è una casa di produzione cinematografica e video tra colli e vigneti della Franciacorta e si pone come realtà specializzata nella realizzazione di fiction, documentari, produzioni istituzionali e spot pubblicitari, per enti, società ed istituzioni. Documentari Avvalendosi delle migliori tecnologie di ripresa Fiction e vantando un team di professionisti è in grado di far fronte ad ogni esigenza in Videoclip modo da proporre un prodotto Video arte sempre all’altezza delle aspettative. Istituzionali e Spot industriali Spot Pubblicitari Ricostruzioni Storiche

m

.co

lm refi

uce

.l ww

w

LUCERE FILM s.r.l. piazza G. Garibaldi, 26 25033 Cologne (BS) tel/fax 030 7050936

La Sala della Comunità Direttore Responsabile: Adriano Bianchi

Stampa: fda Eurostampa s.r.l. Via Molino Vecchio 185 – Borgosatollo (BS) Tel. 0302701606 – Fax 0302702759

Direzione – Redazione – Amministrazione: Via Callegari, 6 – 25121 – Brescia – Tel. 030 44250 Fax 030 2809371 – E-mail: sdc@vocemedia.it

Progetto grafico: Alessandro Gritta – www.nadir.com

Pubblicità: Fondazione Opera Diocesana S. Francesco di Sales: Via Callegari, 6 -25121- Brescia – Tel. 030 44250 Fax 030 2809371 – E-mail: sdc@vocemedia.it

Autorizzazione del Tribunale di Brescia n. 30/2007 – 21/08/2007

Impaginazione e grafica: Ernesto Olivetti - Piero Lò - Paolo Pedraccini

Centro diocesano per le comunicazioni sociali

•4•


La Location

Oratorio di Collebeato

Sala della comunità San Filippo Neri

I

l cinema San Filippo Neri di Collebeato ha una marcia in più, è, infatti, la prima sala del circuito Microcinema della provincia di Brescia, un progetto finalizzato ad eliminare la classica pellicola a favore della proiezione digitale dei film e delle dirette; la nostra Sala nel 2007 è entrata nel circuito pilota di 25 Sale della Comunità Acec (Associazione cattolica esercenti cinema) che hanno adottato il nuovo sistema di distribuzione in Italia. Oggi le Sale con Microcinema sono circa 100 e costituiscono la principale rete di schermi cinematografici sul

suolo nazionale. I film giungono in Sala attraverso una trasmissione satellitare: Microcinema acquisisce i diritti cinematografici dalle case di produzione, digitalizza le pellicole e invia i film alle Sale che li richiedono. Questo permette di abbattere gli alti costi di distribuzione, di duplicazione della pellicola e di gestione fisica dei film. Un altro aspetto fondamentale del progetto è la possibilità di proiettare film di cui si sono stampate pochissime copie e che non possono avere la diffusione che meriterebbero, ad esempio è disponibile in

•5•


La Sala della Comunità San Filippo Neri

Cenni storici Il cinema-teatro dedicato a San Filippo Neri venne edificato poco dopo l’apertura dell’Oratorio di Collebeato nel 1904, presso i terreni retrostanti la canonica per iniziativa del parroco don Giovanni Quaranta. Nel 1923 la struttura rischiò di essere incendiata con la canonica per opera di gruppi fascisti che si opponevano al parroco don Abramo Rantini, antifascista. L’assalto fu impedito dai giovani dell’oratorio che guidati dal curato fermarono i fascisti. Il cinema/teatro è sempre stato luogo importante per la comunità. Da sempre ospita la programmazione cinematografica, feste, cineforum, recite dei gruppi giovanili e da 20 anni vi opera la compagnia dialettale “Camelia de Cobiàt”. Una importante ristrutturazione dell’edificio fu operata nel 1992 dal parroco don Francesco Andreis, dando alla Sala l’attuale forma polifunzionale. Dal 1999, per volontà del curato don Gianluca Gerbino e di alcuni giovani del paese, nasce il Centro Culturale 999, che organizza due volte l’anno le rassegne del Cineforum Samarcanda; nel 2005 il curato don Francesco Bacchetti istituisce il Gassf Gruppo Amici Sala San Filippo, con quasi trenta volontari e proiezionisti il gruppo gestisce la Sala e la programmazione cinematografica ordinaria. Dal 2007, prima Sala in provincia di Brescia e tra le prime 25 in Italia, ospita l’impianto di cinema digitale Microcinema; grazie a questo è stato possibile programmare una stagione lirica con dirette satellitari dai principali teatri d’Italia. Nell’estate 2008 sono stati rifatti complessivamente gli interni e gli impianti della Sala.

•6•

Microcinema, restaurato per la Mostra del Cinema di Venezia, il film “La Rabbia” di Pasolini. Lo spettatore può notare i pregi della nuova proiezione digitale, che ha la stessa qualità visiva della pellicola, ma senza sporcizia, sfocature, tremolii e rigature, che invece caratterizzano ancora oggi alcune proiezioni in pellicola. La bravura dei maghi del digitale è stata quella di riuscire a mantenere sul grande schermo quel piacevole effetto visivo di calore che la pellicola è in grado di dare. Il nuovo macchinario, unito al vecchio proiettore 35 mm, contribuisce ad aumentare l’offerta della Sala. Oltre al pubblico già fidelizzato dei bambini e delle famiglie che frequentano le proiezioni del finesettimana, la Sala di Collebeato possiede un elenco di 500 contatti che ricevono informazioni aggiornate sulla programmazione culturale infrasettimanale, sulle rassegne, cineforum e dirette della


La Location

Caratteristiche tecniche Posti a sedere: 100 Proiettori: 35 mm, Microcinema digitale Impianto audio: stereo Schermo: 6x4 metri Polifunzionalità: tramite una parete mobile è possibile creare una sala conferenze con 50 posti oppure un ampio ambiente feste senza sedie. Ampio parcheggio e facile accesso per i disabili

lirica. Il pubblico gradisce molto la varietà delle proposte e risponde assiduamente all’offerta della Sala. Il bacino d’utenza non si basa unicamente sui collebeatesi, che risultano essere il 60% dei fruitori della programmazione, ma attinge ampiamente alla popolazione dell’hinterland, in particolare all’Oltremella, a Bovezzo, Cellatica e Concesio. Novità dell’anno scorso è stata l’adesione al progetto “Buongiorno Cinema!”, il progetto di Provincia di Brescia e Regione Lombardia che permette la presenza di studenti delle scuole dell’obbligo alle proiezioni mattutine. L’afflusso ai film e ai laboratori nell’anno scolastico 2007/08 nella Sala di Collebeato è stato di circa di 300 scolari delle scuole del paese. La Sala non è solo cinema ma è anche teatro. Oltre alla compagnia dialettale stabile “La Camelia de Cobiàt”, che prende il suo nome dal raro fiore bianco originario del paese, esistono anche gruppi giovanili che si organizzano per animare teatralmente le feste dell’Oratorio, il Natale e il tempo pasquale. Anche l’Azione Cattolica utilizza la Sala nella sua forma di salone polivalente per feste,

Una rappresentazione storica all’oratorio di Collebeato

•7•


La Location La Sala della Comunità San Filippo Neri

Nuova stagione di cinema, cineforum e lirica 2008/09 Collebeato si conferma un paese molto vivace dal punto di vista culturale; in particolare per ciò che riguarda la Sala della Comunità gestita dai volontari del Gassf – Gruppo Amici Sala San Filippo. Nel corso dell’estate, concluse le attività ricreative estive, è stato possibile rinnovare gli ambienti interni della Sala cinematografica, con il rifacimento completo dei pavimenti e delle pareti, ora in linoleum chiaro, degli impianti elettrici e con la costruzione dei bagni nuovi. La Sala di Collebeato, grazie al lavoro dei volontari, vive uno stato economico buono ed è stata la prima in provincia di Brescia ad essere dotata del sistema di cinema digitale Microcinema. Altre migliorie tecniche sono previste in futuro. Dopo la pausa si ricomincia la stagione ordinaria venerdì 26 settembre alle 21:00 con “Le Cronache di Narnia. Il Principe Caspian”. A fine ottobre sono previsti due film in digitale: “Machan” e il cartone “Piccolo Grande Eroe”. Mercoledì 15 ottobre alle 20:30 sarà la sera della proiezione in diretta digitale Microcinema dal Teatro Lirico di Cagliari dell’opera lirica di Vincenzo Bellini “La Sonnambula”, posto unico lirica 10,00. Il Cineforum Samarcanda, organizzato dal Centro Culturale 999, nel 2009 compirà 10 anni di attività. Per la nuova stagione proporrà ogni mercoledì e venerdì alle 20:45, dal 5 al 28 novembre, una rassegna di film d’essai selezionati dall’ultima Mostra del Cinema di Venezia con scheda e dibattito. Per il programma completo della Sala www.oratoriocollebeato.org.

per organizzare gli incontri e parte della sua attività aggregativa. Mentre nella parte riservata alle conferenze (ottenibile tirando una parete mobile) la Sala diviene punto di incontro per le riunioni dei genitori e per gli incontri dei catechisti. Sotto l’attuale cinema/teatro nella ristrutturazione del 1992 è stato ricavato un ampio scantinato nel quale, oltre ad essere conservati gli apparati liturgici della settecentesca Macchina dei Tridui, sono ospitati il laboratorio per la costruzione dei carri di carnevale, i materiali delle pesche di beneficienza natalizie e i materiali necessari alle attività dell’Oratorio. Sempre nei sotterranei è predisposta una piccola sala prove per i gruppi musicali che animano la comunità. Nella sua centenaria presenza sul territorio di Collebeato, la Sala San Filippo Neri è ancora oggi il più grande luogo di aggregazione della comunità, con una fortunata continuità di attività e capacità di essere una struttura in grado di rinnovarsi e di trovare sempre volontari disposti ad investire il proprio lavoro e il proprio tempo in un luogo vivo e fonte di profondi legami per i collebeatesi vecchi e nuovi. Simone Agnetti

•8•


S D C

r Tr a i l e

E O U I L L R ATAT

Trailer

USA Regia di John Stevenson e Mark Osborne Distribuzione: Universal

C’È STATO PURE CHI SI È OFFESO. È un artista cinese, Zhao Bandi, che ha citato in giudizio la DreamWorks di Steven Spielberg dopo l’uscita di “Kung Fu Panda” nei cinema della Repubblica popolare. Motivazione: il panda, simbolo nazionale in Cina, non può certo avere come genitore un papero. E gli occhi verdi del panda protagonista sono frutto di un efferato complotto, perché il verde da quelle parti è interpretato come un colore che esprime sentimenti negativi. Accontentare tutti, insomma, non è proprio possibile. Anche quando si è stati in grado di creare un personaggio che sprizza tenerezza e simpatia da ogni pelo del corpo. La Cina in cui vive il panda Po, d’altra parte, è un’indefinita terra di fantasia, circondata da un alone mitico. Siamo nella Valle della Pace e il panda Po è il figlio – adottivo, si presume – di Mr. Ping, un papero che nel suo ristorante propone spaghetti imbattibili. Il genitore sogna per Po un futuro da ristoratore, e non vede l’ora di rivelargli quale sia l’ingrediente

•9•

Po è un giovane panda il cui padre (un volatile) gestisce un piccolo ristorante la cui specialità sono i noodles cucinati secondo una ricetta segreta. Po fa il cameriere ma intanto sogna di poter essere un eroe del kung fu. Finchè un giorno, in seguito a una predizione che lo vedrebbe come l’eletto Guerriero Dragon, viene associato alla scuola del Maestro Shifu. Ha così modo di incontrare i suoi idoli. Sono i Furious Five: Tigress, Crane, Mantis, Viper e Monkey i quali non sono particolarmente felici di vederlo nelle vicinanze. Le speranze di farne un vero guerriero si affievoliscono progressivamente e il giorno in cui Tai Lung, il vendicativo e fortissimo leopardo delle nevi, si libera dalla prigionia e parte alla ricerca di Shifu e del Guerriero le cose sembrano mettersi male. I Cinque sono pronti a sacrificarsi ma Po riserverà loro delle sorprese. NELLA VERSIONE ITALIANA LA VOCE DI PO È DI FABIO VOLO. FUORI CONCORSO AL 61. FESTIVAL DI CANNES (2008).


ailer S d C • Tr

loce, ed è l’unica ad utilizzare un bastone. Tigre, infine, combatte di potenza, rasente al terreno e senza mai usare gli artigli. Tigre è la più delusa dalla presenza di Po: era lei la prima nella lista dei possibili candidati al ruolo di Guerriero Dragone, e l’ansia di dimostrare le sue capacità la condurrà molto vicino alla morte. Bisogna però riconoscerlo: nessuno di questi cinque campioni riesce a tenere il passo di Po e del suo maestro Shifu, che è l’evidente ricalco animato del saggio Yoda di “Guerre stellari”. I duetti tra i due, che culminano in un’esilarante battaglia all’ultimo raviolo

speciale che rende i suoi spaghetti così saporiti. Ma il nostro eroe ha altri sogni, che una bella sequenza bidimensionale rivela all’inizio del film. Immagina di diventare un asso del kung fu, proprio come i suoi idoli: quei Furious Five che respirano arti marziali nel grande palazzo che sovrasta e protegge la vallata. Il sogno di Po appare fin da subito irrealizzabile, vista la goffaggine del nostro eroe. Ma quando una centenaria tartaruga lo indica come la reincarnazione del Guerriero Dragone, deludendo l’attesa di più esperti combattenti, inizia per Po una nuova e inaspettata carriera. Viene affidato all’anziano Maestro Shifu, che è il primo a non credere nelle virtù del suo allievo. Dopo aver cercato in ogni modo di farlo rinunciare, qualcosa lo convince che forse una speranza esiste. Ed è legata non alla bontà indiscutibile del grasso panda, ma al suo principale difetto: una golosità senza fondo, che stimolata in modo adeguato potrebbe spingerlo a compiere qualsiasi impresa. DIFFICILE DA SOPPORTARE, LA PRESENZA DI Po, per i suoi cinque compagni di allenamento. I Furious Five hanno appreso alla perfezione il kung fu e ciascuno ne incarna uno specifico stile, di cui fornisce una personale reinterpretazione. Sono cinque animali e nelle scene in cui combattono si condensa gran parte dei quattro anni di lavoro occorsi per la realizzazione del film. La troupe di “Kung Fu Panda”, infatti, ha studiato a lungo i movimenti del kung fu per poi adattarli agli animali che avrebbero dovuto compierli. Regalando ad ognuno una sua marcata personalità. La piccola Mantide è caratterizzata dalla velocità che il suo corpo le consente di raggiungere. Le ridotte dimensioni sono anche un vantaggio per lei, perché nessuno si aspetta che un essere tanto piccolo possa sprigionare una tale forza. Il simbolo circolare sul suo dorso è la versione stilizzata del carattere cinese che significa “longevità”. Vipera è abile a contorcersi in qualunque forma e rende quasi impossibile per il suo avversario riuscire a colpirla. Gru è il più distaccato e lunare dei guerrieri: utilizza le ali per ampliare la zona di combattimento e far sprecare energia ai suoi avversari. Scimmia è il più bonario dei cinque; il suo stile di combattimento è acrobatico e ve-

• 10 •


PANDA KUNG FU

combattuta a colpi di bacchette, velocità e astuzie, sono l’anima del film, tengono accesi l’attenzione e il buonumore. Senza risparmiare qualche perla di saggezza, che si condensa nella morale classica di tanti film d’animazione: sei tu stesso l’“ingrediente speciale” che può dare senso e valore all’esistenza. Dice John Stevenson, regista con Mark Osborne: “Volevamo che il film avesse qualcosa che i nostri figli potessero portare con sé. ‘Sii l’eroe di te stesso’ significa non cercare le soluzioni al di fuori di noi stessi. Non aspettarsi che qualcun altro metta le cose a posto per noi. Ognuno di noi ha le capacità di fare qualsiasi cosa voglia, se ci crede veramente”. E in un’altra intervista aggiunge: “Nel Tao Te Ching c’è questa strofa: ‘L’arbusto che si piega nel vento è più grande della possente quercia che è rigida’. E conclude con questo distico: ‘Il rigido e il forte cadranno. Il morbido e il debole sopravvivranno’. Quando abbiamo letto questo passo, abbiamo esultato: avevamo trovato la nostra filosofia”. Il kung fu, però, è pur sempre una forma di lotta. Che può essere anche cruenta e mortale. Se la mossa più devastante di Shifu è la presa del dito Wuxi, con la quale può atterrare qualunque nemico in base alla filosofia del massimo risultato con il minimo sforzo, il lato oscuro del kung fu è incarnato dal personaggio di Tai Lung, il crudele e (quasi) imbattibile leopardo della neve. Anche lui aspirava a diventare Guerriero Dragone (il suo stesso nome in cinese significa “Grande Dragone”). Deluso nelle sue aspettative ha messo a soqquadro la valle, finché non è stato catturato e rinchiuso in un carcere concepito appositamente per lui. La prima apparizione di Tai Lung richiama volutamente le scene del “Silenzio degli innocenti” in cui abbiamo fatto conoscenza con Hannibal Lecter, uno dei cattivi più indimenticabili della storia del cinema.

La fuga di Tai dalla prigione, la sua lotta con i Furious Five e con Shifu, assumono spesso accenti cupi. Spiega ancora Stevenson: “Volevamo essere sicuri che il nostro fosse vero kung fu, benché praticato da animali. Volevamo capire a che punto si potesse arrivare senza oltrepassare la linea di confine. Non ci sono sangue o denti rotti, ma abbiamo spinto l’azione al massimo livello d’intensità e abbiamo voluto che apparisse la più terrificante possibile, senza compromessi. ‘Kung Fu Panda’ è una fiaba, e come tutte le fiabe ha il compito di preparare i bambini alle brutte cose che incontreranno nel mondo”. I pochi momenti paurosi, d’altra parte, sono ampiamente bilanciati da quelli divertenti. E bastano tre secondi di panda Po a far scomparire qualsiasi inquietudine. BISOGNA GUARDARLO, E ASCOLTARLO, IL NOSTRO PO. Soprattutto nella versione americana, che vanta la partecipazione di un cast di doppiatori di altissimo livello. I critici americani hanno lodato all’unanimità l’interpretazione di Jack Black, che ha dato voce al panda lottatore. Con lui, Dustin Hoffman – il Maestro Shifu – e ancora Jackie Chan (Scimmia), Angelina Jolie (Tigre), Lucy Liu (Vipera), James Hong (Mr. Ping). Black e Hoffman hanno già concesso il bis: in novembre, il dvd di “Kung Fu Panda” uscirà in America in un cofanetto che contiene anche un secondo film, realizzato esclusivamente per il video. Il film, intitolato “Secrets of the Furious Five”, racconta le vicende passate del fantastico team di combattenti, e vede nuovamente la partecipazione dei due attori. La versione italiana, diciamo la verità, è decisamente più sottotono. L’unico nome illustre è quello del nostro Fabio Volo, che ha impostato per Po un sommesso borbottio capace di avvicinare il suo mondo alle nostre latitudini. “Po ed io – ha raccontato Volo alla conferenza stampa di presentazione – abbiamo molte cose in comune. Vi dirò di più: la storia di Po è la storia della mia vita, ma con dei cambiamenti. Non fantasticavo sul kung fu, ma desideravo comunque fare qualcosa di diverso da ciò che ci si aspettava da me”. Anche per lui, l’esordio nella carriera artistica è stato difficile quanto quello di Po nel kung fu. “È stato un disastro, anche se ho avuto la fortuna di avere una famiglia che mi ha sempre fatto sentire accettato. Forse è per questo che non sono continuamente alla ricerca di un consenso. Vivo esprimendo ciò che sono, nella mia mediocrità e nei miei guizzi di fortuna e di bravura”. Da buon panda di Lombardia. Nicola Rocchi

• 11 •


VOCESTORE.IT Fondazione “Opera Diocesana San Francesco di Sales” Centro per le Comunicazioni Sociali Via Antonio Callegari, 6 - 25121 Brescia tel. 030 44 250 - fax 030 28 09 371

Tutti i prodotti editoriali di VOCE • MEDIA direttamente a casa tua con un click: libri, Dvd, Cd, Enciclopedia Bresciana, gadgets, ecc ecc.

VOCESTORE.IT Fondazione “Opera Diocesana San Francesco di Sales” Centro per le Comunicazioni Sociali Via Antonio Callegari, 6 - 25121 Brescia tel. 030 44 250 - fax 030 28 09 371

Tutti i prodotti editoriali di VOCE • MEDIA direttamente a casa tua con un click: libri, Dvd, Cd, Enciclopedia Bresciana, gadgets, ecc ecc.

VOCESTORE.IT Fondazione “Opera Diocesana San Francesco di Sales” Centro per le Comunicazioni Sociali Via Antonio Callegari, 6 - 25121 Brescia tel. 030 44 250 - fax 030 28 09 371

Tutti i prodotti editoriali di VOCE • MEDIA direttamente a casa tua con un click: libri, Dvd, Cd, Enciclopedia Bresciana, gadgets, ecc ecc.

VOCESTORE.IT Fondazione “Opera Diocesana San Francesco di Sales” Centro per le Comunicazioni Sociali Via Antonio Callegari, 6 - 25121 Brescia tel. 030 44 250 - fax 030 28 09 371

Tutti i prodotti editoriali di VOCE • MEDIA direttamente a casa tua con un click: libri, Dvd, Cd, Enciclopedia Bresciana, gadgets, ecc ecc.

VOCESTORE.IT Fondazione “Opera Diocesana San Francesco di Sales” Centro per le Comunicazioni Sociali Via Antonio Callegari, 6 - 25121 Brescia tel. 030 44 250 - fax 030 28 09 371

Tutti i prodotti editoriali di VOCE • MEDIA direttamente a casa tua con un click: libri, Dvd, Cd, Enciclopedia Bresciana, gadgets, ecc ecc. Tutti i prodotti editoriali

VOCESTORE.IT Fondazione “Opera Diocesana San Francesco di Sales” Centro per le Comunicazioni Sociali Via Antonio Callegari, 6 - 25121 Brescia tel. 030 44 250 - fax 030 28 09 371

di VOCE • MEDIA direttamente a casa tua con un click: libri, Dvd, Cd, Enciclopedia Bresciana, gadgets, ecc ecc.

VOCESTORE.IT Fondazione “Opera Diocesana San Francesco di Sales” Centro per le Comunicazioni Sociali Via Antonio Callegari, 6 - 25121 Brescia tel. 030 44 250 - fax 030 28 09 371

Tutti i prodotti editoriali di VOCE • MEDIA direttamente a casa tua con un click: libri, Dvd, Cd, Enciclopedia Bresciana, gadgets, ecc ecc.


PANORAMICA i

film

del

mese

G i u di z i d e lla C ommission e N a z ional e V al u ta z ion e F ilm ( C . N . V . F. )

Alla ricerca dell’isola di Nim USA Regia di Jennifer Flacket e Mark Levin con Abigail Breslin, Jodie Foster, Gerard Butler, Morgan Griffin Distribuzione: Moviemax

La piccola Nim vive con suo padre Jack, uno scienziato, su un’isola del Pacifico dove l’uomo deve compiere delle ricerche. Nim fa amicizia con un’iguana di nome Fred, con la tartaruga Chica e trascorre le sue giornate con un leone marino che ha ribattezzato Selkie. Il suo unico contatto con il mondo civilizzato è un computer da cui può inviare e-mail. Quando un giorno Jack parte a bordo di una barca per un’esplorazione e a causa di un ciclone non fa ritorno, Nim si trova sola sull’isola. Inizia così una corrispondenza con il suo eroe di romanzi che in realtà è una scrittrice che capisce di doverla aiutare, ma per farlo deve vincere le sue paure... GIUDIZIO C.N.V.F.: accettabile - semplice

Babylon A.D. USA, FRANCIA Regia di Mathieu Kassovitz con Vin Diesel, Melanie Thierry, Lambert Wilson, Gèrard Depardieu

Il mercenario veterano di guerra Toorop accetta l’incarico di scortare una misteriosa giovane donna dalla Russia a New York. Non sa però che la sua compagna di viaggio ha subito una terribile manipolazione genetica, diventando il vettore di un ospite che si nutre di lei, un organismo geneticamente modificato creato in laboratorio da una setta religiosa che vuole dare vita ad una sorta di Messia, una creatura umana aliena che potrebbe sterminare l’intera razza umana…

Distribuzione: Moviemax

GIUDIZIO C.N.V.F.: inconsistente – crudezze

Burn After Reading – A prova di spia USA Regia dei fratelli Coen con Brad Pitt, George Clooney, Frances McDormand, John Malkovich, Tilda Swinton Distribuzione: Medusa

Cous Cous FRANCIA Regia di Abdellatif Kechiche con Habib Boufares, Hafsia Herzi, Faridah Benkhetache Distribuzione: Lucky red

Declassato dal suo incarico di analista alla Cia, Osborne Cox si trova invischiato in una strana vicenda che comincia con il ritrovamento di un suo CD contenente materiali scottanti. Nell’azione che si ingarbuglia finiscono anche sua moglie Katie, l’amante di lei Harry, dipendente del Tesoro, la dipendente di una palestra Linda, e il suo strambo collega Chad. C’è anche l’ambasciata russa, e ci sono soprattutto nervi a fior di pelle che provocano morti ammazzati. E nessuno ne esce tranquillo. FILM D’APERTURA, FUORI CONCORSO, ALLA 65a MOSTRA INTERNAZIONALE D’ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA (2008). GIUDIZIO C.N.V.F.: accettabile - riserve

Slimane Beij, un arabo sessantenne, vive a Sète, vicino a Marsiglia, e lavora nel cantiere navale del porto, ma alla sua età non regge più la fatica di un lavoro così pesante. Vorrebbe aprire un ristorante a conduzione familiare. Il suo salario non è sufficiente per lanciarsi in un’impresa commerciale, ma intanto nessuno può impedirgli di parlarne con i suoi. I suoi parenti si fanno coinvolgere e uniscono le loro forze per un progetto che dà a tutti la speranza in una vita diversa… ALLA 64a MOSTRA INTERNAZIONALE D’ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA (2007) PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA (EX-AEQUO CON “IO NON SONO QUI”), PREMIO MARCELLO MASTROIANNI AD HAFSIA HERZI COME MIGLIOR ATTRICE EMERGENTE GIUDIZIO C.N.V.F.: accettabile – problematico - dibattiti

• 13 • • 13 •


P A

N

O

R

A

M

I

C

A

Doomsday – Il giorno del giudizio GRAN BRETAGNA, USA, Scozia. Milioni di persone vengono infettate da un virus letale, il ‘Reaper’. Il Governo britannico decide quindi di mettere l’intera regione SUDAFRICA in quarantena e di isolarla dal resto del mondo costruendo un moderno ‘Vallo di Adriano’. Circa trent’anni dopo, però, nel centro di Londra Regia di Neil Marshall scoppiano alcuni casi della stessa infezione. Il piano perfetto che era stato attuato dal Governo sembra oramai essere saltato e una con Rhona Mitra, Bob squadra speciale, capitanata dal maggiore Eden Sinclair, viene mandata Hopkins nell’area dove si era diffuso il ceppo per tentare di trovare un antidoto all’epidemia. GIRATO IN SCOZIA NEL CASTELLO DI BLACKNESS, A Distribuzione: Medusa FALKIRK E A CAPE TOWN IN SUD AFRICA

Hancock

Ha il nome del primo firmatario della Dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti, è nato a Miami, vive a Los Angeles, è alcolizzato, ha superpoteri che non riesce a gestire, è disprezzato dai malviventi e impopolare tra i cittadini, è John Hancock, in arte Hancock. Supereroe inadeguato e imperfetto, Hancock salva la vita a Ray Embrey, dirigente di una società di pubbliche relazioni. Padre affettuoso e marito premuroso, Ray si prende a cuore quel caso super-umano, investendo tempo ed energia per riabilitare l’uomo e riscattare l’eroe agli occhi della comunità.

USA

Regia di Peter Berg con Will Smith, Charlize Theron, Jason Bateman Distribuzione: Sony Pictures

Hellboy: The Golden Army USA Regia di Guillermo Del Toro con Ron Perlman, Selmar Blair, Jeffrey Tambor Distribuzione: Universal Pictures

Mentre cerca di abituarsi alla difficile convivenza con la pirocinetica fidanzata Liz, il supereroe Hellboy, insieme al team dell’Istituto per la Ricerca e Difesa del Paranormale, è chiamato a difendere gli umani dall’attacco di alcune creature capeggiate dal principe Nuada. Infatti, dopo aver ucciso suo padre ed essersi impossessato della mappa per risvegliare l’Esercito d’Oro, uno stuolo di macchine assassine a lungo sopite, Nuada rompe l’antica tregua e si appresta a governare sulla Terra. Per combattere questa battaglia, si troverà a viaggiare tra gli strati superficiali della Terra, abitati dagli umani, e quelli magici sotterranei in cui regnano le creature della fantasia.

I demoni di San Pietroburgo ITALIA

San Pietroburgo, 1860. Lo scrittore Dostojevskji incontra il giovane Gusiev, ricoverato in un ospedale psichiatrico, il quale confessa di far parte di un gruppo terroristico che sta preparando attentati contro lo Zar, dopo quello di pochi giorni prima. Dostojevskji cerca il loro capo, Alexandra, per indurla a desistere. Allo stesso tempo è pressato con Carolina Crescentini, dalll’imminente scadenza di consegna del suo romanzo, e per questo Miki Manojlovic, Anita assume come scrivana la giovane Anna. Ma i tristi giorni della condanna Caprioli e della prigione in Siberia gli si riaffacciano come un incubo. Distribuzione: 01 Distribution Regia di Giuliano Montaldo

Il cavaliere oscuro USA Regia di Christopher Nolan con Christian Bale, Heath Ledger, Aaron Eckart, Gary Oldman, Michael Caine, Morgan Freeman Distribuzione: Warner Bros Pictures Italia

A Gotham City la malavita organizzata dilaga in ogni angolo della città. Il neo eletto procuratore distrettuale Harvey Dent riesce ad ottenere i primi risultati positivi. L’irruzione del Joker in aiuto dei boss rende però tutto più difficile. Sulle sue tracce si mette Batman che nel ruolo di giustiziere è tanto gradito alla popolazione quanto inviso alla polizia che, sotto la guida del commissario Gordon, dà a sua volta la caccia al folletto. Anche Dent vuole arrestare Joker… GIUDIZIO C.N.V.F.: discutibile – crudezze

• 14 • • 14 •


i

film

del

mese

Il papà di Giovanna

Un pittore fallito e infelicemente sposato si dedica anima e corpo all’educazione di sua figlia. L’uomo è deciso a costruire per lei un grande futuro, quando un giorno, per gelosia, la ragazza uccide la propria migliore amica. Dichiarata insana di mente, la figlia viene rinchiusa in un ospedale psichiatrico. Il solo che le rimane vicino è proprio lui, mentre la madre, Delia, rimane esclusa da questo ITALIA particolare legame. Questa volta madre e figlia proveranno a Regia di Pupi Avati ricominciare una nuova vita. con Silvio Orlando, AL FILM SONO STATI ASSEGNATI IL LEONCINO D’ORO 2008 E Francesca Neri, Ezio IL PREMIO PADRE NAZARENO TADDEI SJ ALLA 65a MOSTRA Greggio, Alba Rohrwacher INTERNAZIONALE D’ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA (2008). Distribuzione: Medusa

Il seme della discordia A Napoli Veronica, che insieme alla mamma gestisce un negozio di abbigliamento, scopre di essere incinta proprio quando viene confermato che suo marito Mario è sterile. Dopo una lunga serie Regia di Pappi Corsicato di ricerche e di equivoci Veronica riesce a ricostruire i fatti. Dopo un’aggressione subita al rientro a casa di notte, Gabriele, la guardia con Caterina Murino, giurata di sorveglianza al condominio da sempre attratto di lei, aveva Alessandro Gassman, approfittato del momento per avere un rapporto in incognito. Veronica Martina Stella tiene il figlio, nel frattempo Gabriele si sposa con la sua fidanzata e Distribuzione: Medusa film hanno a loro volta un bambino. GIUDIZIO C.N.V.F.: inconsistente – superficialità.

ITALIA

Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo USA Regia di Steven Spielberg con Harrison Ford, Karen Allen, Cate Blanchett, Shia Lebouf Distribuzione: Universal

Nel 1957, durante la Guerra Fredda, Indy e Mac sono riusciti a salvare la pelle riparando dalle truppe sovietiche in un remoto centro d’aviazione nel deserto del Southwest. Tuttavia, quando Indy torna alla vita normale e al suo Marshall College si rende conto che le cose stanno andando sempre peggio. Indy incontra il giovane ribelle Mutt Williams che gli fa una proposta irrinunciabile per un archeologo che si rispetti. Se lo seguirà, potrà ritrovare il leggendario Teschio di Cristallo di Akator, ma non sono gli unici a cercarlo… GEORGE LUCAS FIGURA ANCHE TRA I PRODUTTORI ESECUTIVI. FUORI CONCORSO AL 61° FESTIVAL DI CANNES (2008). GIUDIZIO C.N.V.F.: accettabile – brillante

L’incredibile Hulk

Bruce Banner si è nascosto in una labirintica favela del Brasile, dove lavora in una fabbrica che imbottiglia bibite al guaranà e conta i giorni “senza crisi”, allenandosi a mantenere basse le pulsazioni cardiache USA agendo sulla respirazione e sul rifiuto delle provocazioni. Sono più di cento giorni che vive così, reprimendo gli impulsi del corpo e gli slanci Regia di Louis Leterrier del cuore, che è rimasto negli Stati Uniti, accanto alla dottoressa Ross. Ma basta una goccia di sangue, perduta involontariamente, a con Edward Norton, Liv Tyler, Tim Roth, Tim Blake innescare la fine o, per essere più precisi, un nuovo inizio. La macchina da guerra americana, guidata dal generale Ross, è immediatamente Nelson sulle sue tracce. Braccato, Bruce non può che cedere alla sua nemesi, strapparsi le vesti e trasformarsi nel gigante verde. Distribuzione: Universal Pictures GIUDIZIO C.V.N.F: accettabile - semplice

La terra degli uomini rossi ITALIA Regia di Marco Bechis con Abrisio Da Silva Pedro, Alicelia Batista Cabreira Distribuzione: 01 Distribution

Il film racconta l’estinzione dei Kaiowà, antica tribù del Sudamerica, le cui terre già dalla fine dell’800 sono state disboscate e usurpate da allevatori e coltivatori di tè. Costretti a vivere ammassati in riserve anguste poste dal governo ai margini delle città hanno visto aumentare il numero dei suicidi tra i giovani in modo così preoccupante che le comunità hanno cominciato a rioccupare le loro terre provocando le reazioni violente dei fazenderos e dei loro sicari. FILM RICONOSCIUTO DI INTERESSE CULTURALE NAZIONALE DAL MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI DIREZIONE GENERALE PER IL CINEMA. IN CONCORSO ALLA 65a MOSTRA INTERNAZIONALE D’ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA (2008).

• 15 • • 15 •


P A

N

O

R

A

M

I

C

A

La mummia – La tomba dell’imperatore dragone USA Regia di Rob Cohen con Brendan Fraser, Michelle Yeoh, Jet Li, Maria Bello Distribuzione: Universal Pictures

La Seconda Guerra Mondiale si è conclusa e anche la vita di Rick O’Connell e della consorte Evelyn sembra ormai essersi acquietata nella routine quotidiana di un sontuoso palazzo. Ma non è così. Nell’antichità infatti l’imperatore cinese Han aveva cercato di raggiungere l’immortalità grazie alle arti della strega Zi Juan. Ne aveva però tradito le aspettative amorose nei confronti di un suo generale ed era stato inesorabilmente punito. Trasformato insieme al suo esercito in statue di terracotta, Han è rimasto in attesa di un ritorno che viene puntualmente causato dagli O’Connell i quali si recano a Shanghai per restituire ai cinesi l’Occhio di Shangri.

Le cronache di Narnia – Il principe Caspian USA Regia di Andrew Adamson con Ben Barnes,William Moseley, Anna Popplewell, Skandar Keynes

Mentre aspettano il treno nella metropolitana di Londra, i quattro fratelli Pevensie sono trasportati dall’Inghilterra del Novecento al mondo di Narnia. Qui, un anno dopo, il principe Caspian, giovane erede al trono, è stato esautorato dallo zio, il malvagio Lord Miraz, deciso a proclamarsi Re, mentre il Paese è sotto il dominio dei Telmarini. Peter e gli altri si mettono al fianco di Caspian. Il ritorno del leone Aslan imprime a tutti il coraggio necessario... GIUDIZIO C.N.V.F.: accettabile – poetico

Distribuzione: Walt Disney

Machan ITALIA, GERMANIA, SRI LANKA Regia di Uberto Pasolini con Dharmapriya Dias, Gihan De Chickera Distribuzione: Mikado Film

A Sry Lanka oggi alcuni giovani cercano invano da tempo di ottenere il visto di uscita dal proprio Paese e quello di ingresso in Germania. Niente da fare, finché, letta una notizia su un giornale, uno di loro si inventa di spacciarsi per la squadra nazionale di pallamano, invitata ufficialmente dalla omologa federazione tedesca. Raffazzonati e improbabili, i cingalesi arrivano in Germania, giocano, perdono con punteggi pesanti, vengono scoperti ma a quel punto molti sono già fuggiti per altre destinazioni. GIUDIZIO C.N.V.F.: accettabile - semplice

Mamma Mia! Donna e sua figlia Sophie vivono felicemente su un’isola della Grecia, dove gestiscono un piccolo albergo. Sophie ha 18 anni e sta per sposarsi, ma poiché Donna è una mamma single, la ragazza non ha mai Regia di Phyllida Lloyd conosciuto suo padre e non ha nessuno che l’accompagni all’altare. con Meryl Streep, Pierce Decisa a scoprire l’identità di suo papà, Sophie invita, di nascosto da sua madre, tre uomini che sono stati importanti nel passato di Donna: Brosnan, Colin Firth Sam, Bill ed Henry. Il magico panorama dell’isola farà da sfondo a 24 Distribuzione: Universal ore di musica e festeggiamenti... Pictures

USA, GERMANIA, GRAN BRETAGNA

Piacere Dave USA Regia di Brian Robbins con Eddie Murphy, Elizabeth Banks, Gabrielle Union Distribuzione: 20th Century Fox

Una misteriosa astronave è arrivata sulla Terra. Si tratta di un velivolo spaziale a forma di essere umano, governata da un equipaggio di minuscoli alieni giunti sul nostro pianeta in cerca di aiuto. Per mantenere la copertura della loro missione, gli extraterrestri dovranno fare in modo che la loro ‘astronave’ si mimetizzi tra gli umani, imparando i nostri usi e costumi. I guai cominciano quando la navicella si innamora di una donna terrestre...

• 16 • • 16 •


i

film

del

mese

Piccolo grande eroe USA, CANADA Regia di Colin Brady con Dan St. Pierre, Christopher Reeve Distribuzione: Medusal

Il piccolo Yankee Irving, a soli 10 anni, è già consapevole che con la buona volontà e l’impegno è possibile raggiungere qualsiasi obiettivo. Ed è proprio grazie alle sue qualità che Yankee riuscirà in una serie di meravigliose e importanti imprese accompagnato da due amici particolari: Marty Brewster, una ragazzina dal temperamento maschile e Darlin’, una mazza da baseball veramente speciale, sempre alle prese con Screwie, una palla da baseball cinica e arrogante. QUESTO FILM È L’ULTIMO PROGETTO A CUI SI È DEDICATO CHRISTOPHER REEVE E CHE, DOPO LA SUA MORTE, È STATO PORTATO A TERMINE DALLA MOGLIE DANA.

Pranzo di ferragosto ITALIA Regia di Gianni Di Gregorio con Gianni Di Gregorio, Valeria De Franciscis, Marina Cacciotti Distribuzione: Fandango

In una vecchia casa al centro di Roma, il 50enne Gianni, figlio unico, mentre si appresta a passare il Ferragosto con l’anziana madre vedova, è costretto ad accettare la richiesta dell’amministratore che, in cambio di uno sconto sui debiti accumulati, gli chiede di tenere anche la propria mamma. In realtà l’uomo si presenta anche con la zia, che non sa dove collocare… GIUDIZIO C.N.V.F.: accettabile – semplice

Star Wars: The clone wars USA Regia di Dave Filoni Distribuzione: Warner Bros Pictures Italia

Nell’estremo sforzo di resistere alle forze del lato oscuro, gli eroici Cavalieri Jedi, guidati da Obi-Wan Kenobi e dal Maestro Yoda, si battono per mantenere l’ordine e riportare la pace nella Galassia. Intanto, Anakin Skywalker e il suo allievo Padawan Ahsoka Tano, si trovano ad affrontare una missione dall’esito cruciale che li porterà a combattere contro il temutissimo re del crimine, Jabba the Hutt. Contro di loro si schierano il Conte Dooku e i suoi agenti malvagi, che faranno di tutto per impedire ad Anakin e a Padawan di compiere la loro missione. VOCI DELLA VERSIONE ORIGINALE: SAMUEL L. JACKSON, CHRISTOPHER LEE, MATT LANTER, IAN ABERCROMBIE, MATTHEW WOOD.

Un giorno perfetto ITALIA Regia di Ferzan Ozpetek con Isabella Ferrari, Valerio Mastrandrea, Stefania Sandrelli, Monica Guerritore

A Roma oggi. Antonio, agente di polizia, non sopporta di essere stato lasciato dalla moglie Emma. Prova a riconciliarsi con lei ma, respinto, la violenta. Squilibrato di mente e in preda ad un crescente rancore, Antonio decide di prendere con sé di nascosto i due figli piccoli, li porta a casa e li uccide prima di togliersi la vita. GIUDIZIO C.N.V.F.: discutibile – ambiguità

Distribuzione: 01 Distribution

Un segreto tra di noi USA Regia di Dennis Lee con Julia Roberts, Ryan Reynolds, Willem Dafoe, Emily Watson Distribuzione: Medusa

I Taylor non potrebbero rappresentare meglio la tipica famiglia americana di successo. Charles, il capofamiglia, governa un istituto universitario e presto potrebbe diventarne il presidente, suo figlio Michael è un noto romanziere, sua figlia Ryan è stata accolta alla facoltà di legge di una prestigiosa università e sua moglie Lisa sta per concludere gli studi che aveva interrotto per badare ai figli. Tuttavia, in occasione di un viaggio per una riunione di famiglia nella città natale di Charles, antichi rancori e memorie nascoste riaffioreranno con tragiche conseguenze. FUORI CONCORSO AL 58° FESTIVAL DI BERLINO (2008). GIUDIZIO C.N.V.F.: discutibile - problematico

• 17 • • 17 •


I CAMPIONI D’ITALIA GIOCANO SU RADIO VOCE Segui tutto il campionato sulle nostre frequenze fm 88.3 - 88.5 o in streming dal sito www.radiovoce.it

La trasmissione è offerta da:


OTTOBRE

IN SALA P R O G R A M M A Z I O N E S A L E D E L L A C O M U N I T À D I V O C E S. A . S.

B

domenica 26 ottobre ore 15.00, 20.00

rescia - Villaggio Prealpino SANTA GIULIA

• • • •

Biglietto 5,00 €, ridotto 3,00 € UN GIORNO PERFETTO: domenica 12 ottobre ore 20.45; martedì 14 ottobre ore 20.45 IL SEME DELLA DISCORDIA: domenica 19 ottobre ore 20.45; martedì 21 ottobre ore 20.45; IL PAPÀ DI GIOVANNA domenica 26 ottobre ore 20.45; martedì 28 ottobre ore 20.45 BURN AFTER READING – A PROVA DI SPIA: domenica 2 novembre ore 20.45; martedì 4 novembre ore 20.45

B

• LA TERRA DEGLI UOMINI ROSSI sabato 11 ottobre ore

• • •

20.45; domenica 12 ottobre ore 15.00, 20.45; lunedì 13 ottobre ore 20.45 UN GIORNO PERFETTO sabato 18 ottobre ore 20.45; domenica 19 ottobre ore 20.45; lunedì 20 ottobre ore 20.45 KUNG FU PANDA domenica 19 ottobre ore 15.00 PRANZO DI FERRAGOSTO sabato 25 ottobre ore 20.45; domenica 26 ottobre ore 15.00, 20.45; lunedì 27 ottobre ore 20.45 IL PAPÀ DI GIOVANNA sabato 1 novembre ore 20.45; domenica 2 novembre ore 15.00, 20.45; lunedì 3 novembre ore 20.45

B

ienno SAN GIOVANNI BOSCO

• BURN AFTER READING – A PROVA DI SPIA: sabato • • • •

rescia - Villaggio Sereno SERENO

C

astenedolo PIO X

• •

11 ottobre ore 21.00; domenica 12 ottobre ore 21.00; KUNG FU PANDA: domenica 12 ottobre ore 15.00 HANCOCK: sabato 18 ottobre ore 21.00; domenica 19 ottobre ore 21.00; LE CRONACHE DI NARNIA – IL PRINCIPE CASPIAN: domenica 19 ottobre ore 15.00 SFIDA SENZA REGOLE: sabato 25 ottobre ore 21.00; domenica 26 ottobre ore 15.00, 21.00 UN SEGRETO TRA NOI: sabato 1 novembre ore 21.00; domenica 2 novembre ore 21.00 PICCOLO GRANDE EROE: domenica 2 novembre ore 17.00

C

ollebeato SAN FILIPPO NERI

• KUNG FU PANDA sabato 11 ottobre ore 21.00; domenica 12 ottobre ore 15.00, 17.30

• LA SONNAMBULA (in digitale con microcinema) ope• •

• PICCOLO GRANDE EROE: sabato 25 ottobre ore 20.30;

ra lirica di Vincenzo Bellini in diretta dal teatro Lirico di Cagliari: mercoledì 15 ottobre ore 20.30 MACHAN (in digitale con microcinema) venerdì 17 ottobre ore 21.00; sabato 18 ottobre ore 21.00; domenica 19 ottobre ore 15.00, 17.30 PICCOLO GRANDE EROE (in digitale con microcinema) sabato 25 ottobre ore 21.00; domenica 26 ottobre ore 15.00, 17.30

Le programmazioni potrebbero subire delle variazioni.

• 19 •


OTTOBRE

IN SALA D

I

esenzano PAOLO VI

nzino INZINO

• IL DIVO sabato 11 ottobre ore 21.00 • LE CRONACHE DI NARNIA – IL PRINCIPE CASPIAN • COUS COUS sabato 25 ottobre ore 21.00 sabato 25 ottobre ore 20.30; domenica 26 ottobre • I DEMONI DI SAN PIETROBURGO sabato 8 novembre ore 15.00 ore 21.00

L

odrino SAN LUIGI

E

dolo SAN GIOVANNI BOSCO

• PIACERE DAVE venerdì 10 ottobre ore 20.45; sabato • •

11 ottobre ore 20.45; domenica 12 ottobre ore 20.45 IL PAPÀ DI GIOVANNA venerdì 17 ottobre ore 20.45; sabato 18 ottobre ore 20.45; domenica 19 ottobre ore 20.45 LA MUMMIA – LA TOMBA DELL’IMPERATORE DRAGONE venerdì 24 ottobre ore 20.45; sabato 25 ottobre ore 20.45; domenica 26 ottobre ore 20.45

E

sine EDEN

• LE CRONACHE DI NARNIA – IL PRINCIPE CASPIAN • •

venerdì 17 ottobre ore 20.30; sabato 18 ottobre ore 20.30; domenica 19 ottobre ore 15.00, 20.30 KUNG FU PANDA venerdì 24 ottobre ore 20.30; sabato 25 ottobre ore 20.30; domenica 26 ottobre ore 17.00, 20.30 PICCOLO GRANDE EROE venerdì 7 novembre ore 20.30; sabato 8 novembre ore 20.30; domenica 9 novembre ore 15.00, 20.30

G

hedi IL GABBIANO

• KUNG FU PANDA sabato 18 ottobre ore 20.30; domenica 19 ottobre ore 20.30

• HANCOCK sabato 1 novembre ore 20.30; domenica 2 novembre ore 20.30

L

onato ITALIA

Biglietto 6,00 €, ridotto 3,00 € • LE CRONACHE DI NARNIA – IL PRINCIPE CASPIAN venerdì 10 ottobre ore 21.00; sabato 11 ottobre ore 21.00; domenica 12 ottobre ore 15.00, 21.00 • IL CAVALIERE OSCURO venerdì 17 ottobre ore 21.00; sabato 18 ottobre ore 21.00; domenica 19 ottobre ore 15.00, 21.00 • HELLBOY – THE GOLDEN ARMY venerdì 24 ottobre ore 21.00; sabato 25 ottobre ore 21.00; domenica 26 ottobre ore 15.00, 21.00

L

umezzane Pieve LUX

• IL CAVALIERE OSCURO sabato 11 ottobre ore 20.30; •

• KUNG FU PANDA sabato 11 ottobre ore 21.00; domenica 12 ottobre ore 15.30

• LE CRONACHE DI NARNIA – IL PRINCIPE CASPIAN

sabato 18 ottobre ore 21.00; domenica 19 ottobre ore 15.30

domenica 12 ottobre ore 15.30, 18.00, 20.30; lunedì 13 ottobre ore 20.30 LA MUMMIA – LA TOMBA DELL’IMPERATORE DRAGONE sabato 18 ottobre ore 20.30; domenica 19 ottobre ore 15.30, 18.00, 20.30; lunedì 20 ottobre ore 20.30 BURN AFTER READING – A PROVA DI SPIA sabato 25 ottobre ore 20.30; domenica 26 ottobre ore 15.30, 18.00 20.30; lunedì 27 ottobre ore 20.30

Le programmazioni potrebbero subire delle variazioni.

• 20 •


L

umezzane S.Apollonio ASTRA

• KUNG FU PANDA sabato 11 ottobre ore 20.30; domenica 12 ottobre ore 14.30, 17.30, 20.30

• HANCOCK sabato 18 ottobre ore 20.30; domenica 19 ottobre ore 14.30, 17.30, 20.30

• PICCOLO GRANDE EROE sabato 25 ottobre ore

20.30; domenica 26 ottobre ore 14.30, 17.30, 20.30

M

arone SALA DELLA COMUNITÀ

Biglietto 5,00 €, ridotto 3,00 €, gratis inf. 3 anni • IL CAVALIERE OSCURO sabato 11 ottobre ore 20.45; domenica 12 ottobre ore 16.00, 20.45 • KUNG FU PANDA sabato 18 ottobre ore 20.45; domenica 19 ottobre ore 16.00, 20.45 • IL PAPÀ DI GIOVANNA sabato 25 ottobre ore 20.45; domenica 26 ottobre ore 16.00, 20.45

M

ontichiari GLORIA

• PICCOLO GRANDE EROE domenica 12 ottobre ore • • •

15.00 MACHAN domenica 12 ottobre ore 21.00; lunedì 13 ottobre ore 21.00 HANCOCK sabato 18 ottobre ore 21.00; domenica 19 ottobre ore 15.00, 21.00; lunedì 20 ottobre ore 21.00 MAMMA MIA! sabato 25 ottobre ore 21.00; domenica 26 ottobre ore 15.00, 21.00; lunedì 27 ottobre ore 21.00

N

ave SAN COSTANZO

• KUNG FU PANDA sabato 11 ottobre ore 20.30; • •

domenica 12 ottobre ore 14.30, 17.00 LE CRONACHE DI NARNIA – IL PRINCIPE CASPIAN domenica 19 ottobre ore 14.30, 17.00, 20.30 IL CAVALIERE OSCURO domenica 26 ottobre ore

14.30, 17.00, 20.30

• PICCOLO GRANDE EROE domenica 2 novembre ore 14.30, 17.00

O

dolo SPLENDOR

• KUNG FU PANDA sabato 11 ottobre ore 20.45; domenica 12 ottobre ore 15.00, 20.30

• IL PAPÀ DI GIOVANNA sabato 18 ottobre ore 20.45; domenica 19 ottobre ore 20.30

• BURN AFTER READING – A PROVA DI SPIA sabato 25 ottobre ore 20.45; domenica 26 ottobre ore 20.30

O

spitaletto AGORÀ

• Biglietto 5.00 €, ridotto 4.00€ • PICCOLO GRANDE AMORE

domenica 2 novembre ore 14.30, 16.30

P

alazzolo AURORA

• IL CAVALIERE OSCURO sabato 11 ottobre ore 20.30; domenica 12 ottobre ore 15.00, 20.30

• INDIANA JONES E IL REGNO DEL TESCHIO DI CRI• •

STALLO sabato 18 ottobre ore 20.30; domenica 19 ottobre ore 15.30, 20.30 LA MUMMIA – LA TOMBA DELL’IMPERATORE DRAGONE sabato 25 ottobre ore 20.30; domenica 26 ottobre ore 15.30, 20.30 MAMMA MIA! venerdì 31 ottobre ore 20.30, sabato 1 novembre ore 20.30; domenica 2 novembre ore 15.30, 20.30

P

avone Mella AURORA

• PICCOLO GRANDE EROE sabato 11 ottobre ore 20.45; domenica 12 ottobre ore 15.30; 20.45

• 21 •


OTTOBRE

IN SALA • HANCOCK venerdì 17 ottobre ore 20.45; sabato 18 •

ottobre ore 20.45; domenica 19 ottobre ore 15.30 e 20.45 STAR WARS – LA GUERRA DEI CLONI sabato 25 ottobre ore 20.45; domenica 26 ottobre ore 15.30, 20.45

P

domenica 26 ottobre ore 16.00, 20.45

• LE CRONACHE DI NARNIA: IL PRINCIPE CASPIAN venerdì 31 ottobre ore 20.45; sabato 1 novembre ore 20.45; domenica 2 novembre ore 16.00, 20.45

• HANCOCK sabato 11 ottobre ore 21.00; domenica

R

• KUNG FU PANDA sabato 18 ottobre ore 20.30;

onte Caffaro AURORA

• •

12 ottobre ore 21.00; lunedì 13 ottobre ore 21.00 A PROVA DI SPIA sabato 18 ottobre ore 21.00; domenica 19 ottobre ore 21.00; lunedì 20 ottobre ore 21.00 LA MUMMIA – LA TOMBA DELL’IMPERATORE DRAGONE sabato 25 ottobre ore 21.00; domenica 26 ottobre ore 21.00; lunedì 27 ottobre ore 21.00

16.15 PIACERE DAVE domenica 19 ottobre ore 16.15 PICCOLO GRANDE EROE domenica 26 ottobre ore 16.15

P

sabato 25 ottobre ore 20.30; domenica 26 ottobre ore 15.00

abbio Chiese “LA ROCCA”

21.00; domenica 12 ottobre ore 15.00, 21.00

• HANCOCK sabato 18 ottobre ore 21.00; domenica 19 ottobre ore 15.00, 21.00

• KUNG FU PANDA sabato 25 ottobre ore 21.00; domenica 26 ottobre ore 15.00, 21.00 21.00

• KUNG FU PANDA domenica 12 ottobre ore 15.30 • INDIANA JONES E IL REGNO DEL TESCHIO DI CRI•

domenica 19 ottobre ore 15.00

• LE CRONACHE DI NARNIA: IL PRINCIPE CASPIAN

• UN SEGRETO TRA NOI sabato 1 novembre ore

revalle PAOLO VI

20.30; domenica 12 ottobre ore 15.00

• UN GIORNO PERFETTO sabato 11 ottobre ore

• L’INCREDIBILE HULK domenica 12 ottobre ore • •

• IL CAVALIERE OSCURO sabato 11 ottobre ore

S

P

ontoglio DON BOSCO

oncadelle AURORA

STALLO domenica 19 ottobre ore 15.30 LE CRONACHE DI NARNIA: IL PRINCIPE CASPIAN domenica 26 ottobre ore 15.30 STAR WARS – LA GUERRA DEI CLONI domenica 2 novembre ore 15.30

P

rovaglio d’Iseo PAX

• KUNG FU PANDA sabato 25 ottobre ore 20.45;

S

erle SAN DOMENICO SAVIO

• INDIANA JONES E IL REGNO DEL TESCHIO DI

CRISTALLO sabato 11 ottobre ore 20.30; domenica ore 15.30, 20.30 • LE CRONACHE DI NARNIA: IL PRINCIPE CASPIAN sabato 25 ottobre ore 20.30; domenica 26 ottobre ore 15.30, 20.30 • IL CAVALIERE OSCURO sabato 1 novembre ore 20.30; domenica 2 novembre ore 15.30, 20.30

Le programmazioni potrebbero subire delle variazioni.

• 22 •


Cineforum Cineforum, o film d’essai, significa dialogare, discutere e riflettere partendo da un film. Riflessione su temi che toccano la vita, storie e vicende che dalla vita prendono spunto e alla vita riportano lo spettatore. La Sala della Comunità trova la propria identità tramite lo stimolo di interrogativi, questioni e pensieri. Non basta la programmazione ordinaria se viene tralasciato questo aspetto. Generare domande di senso è fare cultura; fare cultura è far crescere una comunità. Uno degli strumenti? I film d’essai.

MONTICHIARI – GLORIA Tema della rassegna LA GUERRA OLTRE LA GUERRA • NELLA VALLE DI ELAH venerdì 3 ottobre ore 21.00 (dalla guerra in Iraq) • IL COLORE DELLA LIBERTÀ venerdì 10 ottobre ore 21.00 (Sud Africa 1968) • ALEXANDRA venerdì 17 ottobre ore 21.00 (Cecenia) • SALVADOR venerdì 24 ottobre ore 21.00 (Spagna anni 70) • TRAIN DE VIE – UN TRENO PER VIVERE venerdì 31 ottobre ore 21.00 (Vivere contro il nazismo)

VILLAGGIO SERENO – SERENO Tema della rassegna PRIMA D’AUTORE Saranno presentate le opere prime di cinque grandi registi. • LO SCEICCO BIANCO di Federico Fellini martedì 14 ottobre ore 20.45 • RAPINA A MANO ARMATA di Stanley Kubrick martedì 21 ottobre ore 20.45 • FINO ALL’ULTIMO RESPIRO di Jean Luc Godard martedì 28 ottobre ore 20.45

BRESCIA, SAN GIOVANNI CINECIRCOLO IL CHIOSTRO Tema della rassegna LUCI E OMBRE • CENERE (1916) di Febo Mari giovedì 9 ottobre ore 21.00 Tema della rassegna TRE AUTORI DA RISCOPRIRE • LA DECIMA VITTIMA (1965) di Elio Petri giovedì 16 ottobre ore 21.00 • A CIASCUNO IL SUO (1967) di Elio Petri giovedì 23 ottobre ore 21.00 • UN TRANQUILLO POSTO DI CAMPAGNA (1968) di Elio Petri giovedì 30 ottobre ore 21.00

DESENZANO – PAOLO VI Tema della rassegna: POLITICA E SOCIETÀ; POTERE; STORIA • IL DIVO sabato 11 ottobre ore 21.00 Tema della rassegna: EMIGRAZIONE – FAMIGLIA – LAVORO – RAPPORTO TRA CULTURE

• COUS COUS sabato 25 ottobre ore 21.00 Tema della rassegna: LETTERATURA; LIBERTÀ; POLITICA-SOCIETÀ; POTERE; STORIA

• I DEMONI DI SAN PIETROBURGO sabato 8 novembre ore 21.00 • 23 •


PANORAMICA C I N E F O R U M

G i u di z i d e lla C ommission e N a z ional e V al u ta z ion e F ilm ( C . N . V . F. )

Un treno per vivere ROMANIA/FRANCIA Regia di Radu Mihaileanu con Lionel Abelanski, Rufus, Clément Harari Distribuzione: Academy Pictures

Una sera del 1941 Schlomo, chiamato da tutti il matto, irrompe allarmato in un piccolo villaggio ebreo della Romania: i nazisti stanno deportando tutti gli abitanti ebrei dei paesi vicini e fra poco toccherà anche a loro. Per sfuggire ai tedeschi, tutti gli abitanti organizzeranno un falso treno di deportazione, ricoprendo tutti i ruoli necessari, gli ebrei fatti prigionieri, i macchinisti, e anche i nazisti in divisa, sia ufficiali che soldati. Così riusciranno a passare il confine, ad entrare in Ucraina, poi in Russia per arrivare infine in Palestina, a casa. Come già all’inizio, appare in primo piano il viso del matto, che informa sui successivi destini di alcuni dei protagonisti, tutti viventi tra Russia, Palestina, America. Ma poi l’immagine si allarga e il viso di Schlomo, il matto, guarda da dietro un reticolo di filo spinato. Sullo sfondo, la lugubre sagoma di un campo di concentramento. GIUDIZIO C.N.V.F.: Raccomandabile

Nella valle di Elah STATI UNITI Regia di Paul Haggis con Tommy Lee Jones, Charlize Theron, Susan Sarandon

Distribuzione: Mikado Film

Nel suo primo fine settimana a casa dopo aver combattuto in Iraq, il soldato Mike Deerfield scompare misteriosamente. Il padre Hank, ex membro della polizia militare, e sua moglie Joan non sanno come spiegare l’accaduto. A mano a mano però che emergono indizi, quella che sembrava una semplice sparizione assume le sembianze di un crimine tenuto nascosto. Mike è morto ma le indagini sul fatto, che Hank mette in atto insieme alla poliziotta Emily, sono ostacolate da silenzi e reticenze. La verità che alla fine emerge fa capire come la guerra abbia cambiato per sempre i tre soldati accusati dell’omicidio del loro commilitone. GIUDIZIO C.N.V.F.: Accettabile/problematico

Alexandra L’anziana Alexandra fa visita al nipote, un ufficiale russo di stanza in Cecenia. Qui la donna si mostra insofferente per i limiti imposti dalla vita Regia di Aleksandr Sokurov del campo militare: cerca di entrare e uscire senza preavviso, va al villaggio vicino a fare al spesa, parla con le donne del posto. A loro, al momento di ripartire, lancia un invito a rivedersi quanto prima. con Galina Vishnevskaya, Vasily Shetvtsov, Raisa GIUDIZIO C.N.V.F.: Raccomandabile/problematico Gighaeva

FRANCIA/RUSSIA

Distribuzione: Movimento Film

Salvador - 26 anni contro SPAGNA/GRAN BRETAGNA Regia di Manuel Huerga con Daniel Bruhl, Tristan Ulloa, Leonardo Sbaraglia Distribuzione: Istituto Luce

Il giovane Salvador, attivista del Movimento Iberico de Liberacion, caduto in una trappola degli agenti, mentre scappa, uccide un poliziotto. Arrestato, viene condannato a morte. In carcere con il suo avvocato, ricorda la sua vita passata e l’impegno nel Movimento, i rapporti difficili con il padre e quelli affettuosi con le quattro sorelle. L’avvocato è convinto di riuscire a modificare la sentenza. Ma col passare dei giorni, le speranze diminuiscono sempre più. Infine la condanna è confermata. Il 2 marzo 1974 Salvador viene giustiziato con la garrota. . GIUDIZIO C.N.V.F.: Accettabile/problematico

• 24 •


P A

N

O

R

A

M

I

C

A

cinefo

r

um

Il colore della libertà Sudafrica 1968. James Gregory arriva come guardia addetta alla censura (conosce lo Xhosa, la lingua dei neri) nel carcere speciale di Robben Island. Le convinzioni sue e di sua moglie Gloria sono decisamente a favore dell’apartheid. A Robben Island avrà modo di conoscere Nelson Mandela che progressivamente gli farà mutare atteggiamento nei confronti dei neri, tanto che verrà allontanato dal suo servizio nella prigione.

BELGIO, SUDAFRICA, GERMANIA, FRANCIA, ITALIA Regia di Bille August con Joseph Fiennes, Dennis Haysbert, Diane Kruger Distribuzione: Istituto Luce

Cous Cous FRANCIA Regia di Abdellatif Kechiche con Habib Boufares, Hafsia Herzi, Faridah Benkhetache Distribuzione: Lucky red

Slimane Beij, un arabo sessantenne, vive a Sète, vicino a Marsiglia, e lavora nel cantiere navale del porto, ma alla sua età non regge più la fatica di un lavoro così pesante. Deve resistere perché vuole rimanere vicino alla sua ex moglie e ai figli. Vorrebbe aprire un ristorante a conduzione familiare. Il suo salario non è sufficiente per lanciarsi in un’impresa commerciale, ma intanto nessuno può impedirgli di parlarne con i suoi. I suoi parenti si fanno coinvolgere e uniscono le loro forze per un progetto che dà a tutti la speranza in una vita diversa… ALLA 64a MOSTRA INTERNAZIONALE D’ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA (2007) PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA (EX-AEQUO CON “IO NON SONO QUI”), PREMIO MARCELLO MASTROIANNI AD HAFSIA HERZI COME MIGLIOR ATTRICE EMERGENTE GIUDIZIO C.N.V.F.: accettabile – problematico - dibattiti

I demoni di San Pietroburgo ITALIA Regia di Giuliano Montaldo con Carolina Crescentini, Miki Manojlovic, Anita Caprioli Distribuzione: 01 Distribution

San Pietroburgo, 1860. Lo scrittore Dostojevskji incontra il giovane Gusiev, ricoverato in un ospedale psichiatrico, il quale confessa di far parte di un gruppo terroristico che sta preparando attentati contro lo Zar, dopo quello di pochi giorni prima. Dostojevskji cerca il loro capo, Alexandra, per indurla a desistere. Allo stesso tempo è pressato dalll’imminente scadenza di consegna del suo romanzo, e per questo assume come scrivana la giovane Anna. Ma i tristi giorni della condanna e della prigione in Siberia gli si riaffacciano come un incubo.

Il divo ITALIA, FRANCIA Regia di Paolo Sorrentino con Toni Servillo, Anna Bonaiuto, Piera degli Espositi Distribuzione: Lucky Red

Giulio Andreotti, presente nel Parlamento italiano dal 1948. Si parla di lui in particolare dal varo (e rapida fine) del suo settimo governo nell’aprile 1992 alla mancata elezione a capo dello Stato, all’esplodere di tangentopoli, al processo di Palermo, dove fu rinviato a giudizio per associazione mafiosa. Nei titoli di coda si ricorda il verdetto di assoluzione che concluse quella lunga fase processuale. GIUDIZIO C.N.V.F.: discutibile – problematico – dibattiti

• 25 • • 25 •


Fotogrammi le

pa

r

ole

del

cinema

Speciale 65a mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia La Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia è un festival cinematografico che si svolge annualmente nella città lagunare (solitamente tra la fine del mese di agosto e l’inizio di settembre) nello storico Palazzo del Cinema, sul Lungomare Marconi, al Lido di Venezia. È il festival cinematografico più antico del mondo (la prima edizione si tenne nel 1932). Silvio Orlando Giunta nel 2008 alla 65a edizione, la mostra si inquadra nel più vasto scenario della Biennale di Venezia, festival culturale che include un’esposizione di arte contemporanea. La prima edizione si tenne in concomitanza con la XVIII Biennale. Il premio principale che viene assegnato - assieme a diversi altri - è il Leone d’Oro, che deve il suo nome al simbolo della città (il leone della basilica di San Marco). Tale riconoscimento è considerato uno dei più importanti dal punto di vista della critica cinematografica, al pari di quelli assegnati nelle altre due principali rassegne cinematografiche europee, la Palma d’Oro del Festival di Cannes e l’Orso d’Oro del Festival di Berlino. Nel loro insieme, si tratta di tre premi ambiti e di grande impatto, spesso in controtendenza rispetto agli Oscar statunitensi, che si svolgono abitualmente in primavera. La Giuria Venezia 65, presieduta da Wim Wenders e composta da Juriy Arabov, Valeria Golino, Douglas Gordon, Lucrecia Martel, John Landis, Johnnie To dopo aver visionato tutti i ventuno film in concorso, ha deciso di assegnare i seguenti premi: Leone d’oro miglior film: The Wrestler di Darren Aronofsky (Usa) Leone d’argento migliore regia: Aleksey German Jr. per Bumažnyj Soldat (Paper Soldier) (Russia) Premio speciale della giuria: Teza di Haile Gerima (Etiopia, Germania, Francia) Coppa Volpi migliore interpretazione maschile: Silvio Orlando per Il papà di Giovanna di Pupi Avati (Italia) Coppa Volpi migliore interpretazione femminile: Dominique Blanc per L’autre di Patrick Mario Bernard e Pierre Trividic (Francia) Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente: Jennifer Lawrence per The Burning Plain di Guillermo Arriaga (Usa) Osella per la migliore fotografia: Alisher Khamidhodjaev e Maxim Drozdov per Bumažnyj Soldat (Paper Soldier) di Aleksey German Jr. (Russia) Osella per la migliore sceneggiatura: Haile Gerima per Teza di Haile Gerima (Etiopia, Germania, Francia) Leone speciale per l’insieme dell’opera a: Werner Schroeter per il complesso dei suoi innovativi lavori portati avanti con tenacia e senza compromessi da 40 anni. Premio Luigi De Laurentiis per la migliore opera prima: Pranzo di Ferragosto di Gianni Di Gregorio (Sic - Settimana internazionale della critica, Italia)

• 26 •


Sipario

I gruppi teatrali giovanili di Artogne

Proseguendo à mattina, si mette piede ad Artogne, terra insigne di fabriche, e d’habitanti, con alcune famiglie, che conservano ancora chiari splendori d’antica nobiltà; e veggionsi qui le vestigia d’una gran rocca…”. Così si pronunciava padre Gregorio Brunelli alle soglie del ‘700 a proposito di Artogne, suggestivo comune della Valle Camonica che oggi conta poco meno di 3.500 abitanti. Va bene, terra di fabbriche e di nobili famiglie, ma potremmo aggiungere senza timore di essere contraddetti, anche terra di giovani artisti. Il nostro storico non ne ha colpa. Non racconta di loro perché non li poteva conoscere, visto che si tratta di attori nati al più tardi vent’anni fa. Ebbene sì, cari amici lettori di Sala della Comunità, parte proprio dalla Valle Camonica il nostro viaggio alla scoperta delle realtà teatrali locali. Nel corso delle prossime pubblicazioni vi presenteremo i tanti e, lasciatecelo dire, entusiastici gruppi più o meno

numerosi che nelle nostre comunità ci hanno regalato emozioni, divertimento, occasioni di riflessione. Nel teatro iper tecnologico di ultima generazione o all’aperto con una fetta d’anguria tra le mani, nella sala polifunzionale che piace tanto al curato, o in quel teatrino a noi così caro, con le ragnatele sui muri e con tutte quelle sedie di legno una diversa dall’altra, che una volta avrebbero fatto la gioia di Harold Pinter, ma che oggi sono maledette dalle nonne degli imberbi attori per la loro sincera scomodità. Poco importa il luogo. Ciò che conta è il gruppo. È crescere insieme. È divertirsi e divertire. I gruppi teatrali di Artogne (sì, proprio i gruppi!) ce l’hanno fatta. E, c’è da scommetterci, ce la faranno sempre meglio. Calcano le scene da ben 23 anni e sono esclusivamente composti dai ragazzi del paese. Tutto ha inizio nel settembre ’85, quando Delia Filippi (ancora oggi deus ex machina della compagnia) dopo

• 27 •


All’insegna della creatività i tre gruppi realizzano una media di 3-4 spettacoli l’anno, fino ad approdare nel ’96 alla parodia musicale “I tre moschettieri”. Sul palco ci sono 40 persone dai 15 ai 40 anni. Gli occhi della regista Delia si illuminano ancor oggi: “Di quella meravigliosa esperienza conservo nel cuore l’affiatamento ed il clima di allegria che si respirava dietro le quinte, e i tantissimi costumi che avevamo realizzato”. Dopo una pausa obbligata dagli impegni personali di Delia, il gruppo “allargato” si ritrova sul palco otto anni fa, affamato di nuovi successi ed esperienze. Anche la qualità degli spettacoli aumenta, grazie alle specifiche competenze che Delia acquisisce sul campo (corsi di Educazione alla teatralità e stage sulla Regia teatrale). “Oltre a “I tre moschettieri” che hai citato poco fa, quali spettacoli ricordi con più affetto?” chiediamo a Delia. “‘Dove trovano posto i sogni’, del 2003 fu scritto dal gruppo degli adolescenti. Lo portammo fuori casa: Festa della mamma 1996: Il piccolo principe l’entusiasmo era alle stelle ed il 4° Zucchino d’oro: “Nel mondo delle fiabe” musical, scritto e realizzato da Gennaio 1997: Festival di compleanno loro, molto carino. ‘La baita’ fu 5° Zucchino d’oro: “Le canzoni dello zecchino” invece una parodia nostrana Natale 1997: Aspettando il Natale della famosa commedia ‘TrapFesta della mamma 1998: Il libro della felicità pola per topi’ di Agata Christie: 6° Zucchino d’oro: “Il trenino dei mesi” il gruppo era più “navigato” e 7° Zucchino d’oro: “Musiche Walt Disney” tutta la parte recitata molto più Natale 2000: Il Natale vien cantando curata e precisa. In generale Festa della mamma 2001: Girano le stagioni posso dire che ogni spettacolo Giugno 2001: Partecipazione al Cogno d’oro porta con sé dei bei ricordi”. 8° Zucchino d’oro: ”Sigle cartoni animati anni ‘70-‘80” Per finanziare le loro produzioni, Ottobre 2001: Commedia senza titolo con epilogo dalle ogni tanto gli stessi attori danno orecchie lunghe (3° versione) vita a qualche bancarella o si Natale 2001: Un Natale coi fiocchi (2° versione) inventano iniziative di vario geGennaio 2002: Festival della pace nere. Carnevale 2002: Il fantasma di Canterville (1° versione) Per un certo periodo hanno Festa della mamma 2002: Noi siamo l’Europa anche stampato un giornalino Giugno 2002: Partecipazione al Cogno d’oro in proprio, intitolato “Dietro le 9° Zucchino d’oro: “La Melevisione” quinte”. Ottobre 2002: Il giardino dei sentimenti (3° versione) Attualmente i nostri interpreti Natale 2002: Un presepio quasi perfetto sono circa 30 ed appartengono Festa della mamma 2003: L’albero parlante a tre distinti gruppi: la Rumor Giugno 2003: Gio e Na band della Scuola Primaria, la 10° Zucchino d’oro: ”Di tutto un po’” Rumor band superstar (ancoNovembre 2003: Dove trovano posto i sogni ra più temeraria) della Scuola Natale 2003: A.A.A. personaggi del Natale cercasi Media e il Gruppo adolescenti. Festa della mamma 2004: Cappuccetto rosso & C. “Quest’ultimo è quello più imGiugno 2004: Partecipazione al Cogno d’oro pegnativo da gestire, ma spesGiugno2004: Il fantasma di Canterville (2° versione) so è quello che ci dà risultati 11° Zucchino d’oro: “Ci piace la pace” inaspettati” chiosa Delia. Natale2004: Il viaggio della stella Nella loro lunga carriera hanno cantato tanto, raccontato aver frequentato un corso di teatro, incassa la fiducia del curato di allora, don Massimo. I due non impiegano molto a capire che l’esperienza teatrale avrebbe favorito l’aggregazione e la crescita dei ragazzi. Volantini qua e là ed ecco i primi dieci bambini e i tre coraggiosi adolescenti che danno inizio all’avventura. Debutto ufficiale: 25 dicembre ’85 con “Chi ha rubato lo Spirito natalizio”. Il pubblico è numeroso ed entusiasta. Delia e don Massimo ancora di più. Nel giro di pochi mesi i bambini raddoppiano e il “Giornale di Brescia” “consacra” il successo con un articolo. …E allora via! Si continua a lavorare con i bambini delle elementari. Le adesioni sono inarrestabili. Nel 1990 entrano anche i ragazzi delle scuole medie in un gruppo specifico, seguiti nel giro di pochi anni anche dagli adolescenti.

Programmazione pregressa

• 28 •


Sipario Pinocchio, Romeo e Giulietta, la storia del Piccolo Principe… E adesso? “Ogni anno vogliamo misurarci con un genere narrativo, su cui costruire i nostri spettacoli. Quella 2008/2009 è la stagione dedicata alle fiabe”. Detto e fatto. Non ci hanno pensato due volte ed ecco sfornati nuovi spettacoli: “Nel mondo delle fiabe”, proposto dalla Rumor band pochi giorni fa in occasione del 15° concorso canoro dello Zucchino d’Oro (avete letto correttamente), “Favolescion”, a cura della Rumor band superstar in scena verso la fine di questo mese ed “Il mago di Oz”. L’inossidabile avventura di Dorothy e dei suoi strampalati amici, frutto della fantasia di L. Frank Baum, è stata accolta dal Gruppo adolescenti come una sfida impegnativa e coinvolgente da mettere in scena nel mese di gennaio 2009. Complimenti e… auguri!

Febbraio 2005: Il mistero della baita Festa della mamma 2005: Sogno di un pomeriggio di mezza primavera Giugno 2005: Partecipazione al Cogno d’oro 12° Zucchino d’oro: “Girano le stagioni” Natale 2005: Un Natale a tutto Blues Febbraio 2006: Manichini senza cuore 13° Zucchino d’oro: “Le canzoni d’oro” Giugno 2006: Partecipazione al Cogno d’oro Giugno 2006: Peter Pan Settembre 2006: Pinocchio Dicembre 2006: R. e G., un’amore di storia o una storia d’amore Natale 2006: Il canto di Natale 14° Zucchino d’oro: “Musica maestro”. Maggio 2007: L’apetta Giulia e la signora Vita Maggio 2007: Partecipazione a “Canto per te” Giugno 2007: Partecipazione al Cogno d’oro Giugno 2007: Partecipazione a Baby Art Novembre 2007: Grease Natale 2007: Il Natale vien cantando 15° Zucchino d’oro: “Nel mondo delle fiabe” Maggio 2008: È tutta un’altra musica Maggio 2008: Partecipazione a “Canto per te” Giugno 2008: Partecipazione al Cogno d’oro

Programmazione futura Fine ottobre 2008: Favolescion (a cura della Rumor band superstar – Ragazzi scuola media) Gennaio 2009: Il mago di Oz (a cura del Gruppo adolescenti)

I ragazzi di Artogne

• 29 •


TEATRO

S P E T TA C O L I T E AT R A L I D E L L E S A L E D E L L A C O M U N I TA’ D I V O C E S. A . S.

S

ANTA GIULIA

BRESCIA, VILL. PREALPINO

INTRECCI FANTASTICI

Venerdì 3 ottobre ore 18.30 del Centro diurno di Casazza

ULISSE, ULISSE

Venerdì 3 ottobre ore 20.00 Del Centro diurno di via Luzzago

FESTIVAL DEI MUSICAL

Al via il seconda edizione Prezzi d’ingresso: 7 euro; ridotto 5 euro Hello dolly: 10 euro, prezzo unico

HELLO DOLLY

! Sabato 11 ottobre ore 21.00 Gruppo Giovani 2000 Virle Treponti Un musical americano tra i più rappresentati a livello internazionale, ambientato a New York di fine ‘900. Canzoni famose ed orecchiabili rigorosamente cantate dal vivo e magistralmente arrangiate, scenografie eleganti, costumi d’epoca, splendide coreografie accompagnano lo spettatore in un magico viaggio ricco di humor, sentimento, musica e colori.

UNA NOTTE DA INCUBO

IL RE LEONE

Sabato 4 ottobre ore 21.00 Compagnia oratorio di Cellatica Simba, che si affaccia alla vita deve già lottare per la sopravvivenza. Suo zio, il perfido Scar, fratello di suo padre Mufasa, lo vuole uccidere per impossessarsi del trono… Le canzoni utilizzate nel musical sono liberamente tratte dal musical inglese, e poi tradotte in italiano.

Sabato 18 ottobre ore 21.00 Compagnia 100x100 di Brescia Liberamente ispirato ai mondi di Tim Burton, questo musical è al suo debutto. Tra festa di Natale e di Halloween Jack è un mostro in crisi. Il gruppo composto da soli ragazzi del quartiere S. Bartolomeo nell’hinterland bresciano è diretto dalla professionista Chiara Cervati.

NON VOGLIO CHE TE

Sabato 25 ottobre ore 21 Giovani Oratorio di Agnosine È il racconto della storia di madre Geltrude Comensoli, fondatrice delle Suore Sacramentine di Bergamo. L’impostazione dello spettacolo è quello di evidenziare le varie situazioni vissute da Caterina attraverso la prosa e le melodie di 25 canzoni pop-rock originali

RITRATTO DELL’AUTORE DA CUCCIOLO

Viaggio dentro le storie di Dylan Thomas Compagnia Viandanze Ingresso:10 euro

• 30 •


Nave: Teatro San Costanzo

IL CIELO IN ME

Venerdì 31 ottobre ore 21.15 Sabato 1 novembre ore 21.15 Liberamente ispirato alle poesie di Antonia Pozzi con Daniela Visani Regia di Chiara Bazzoli

S

AN COSTANZO NAVE

Al via la stagione teatrale nota

“NAVETEATRO”

Prezzi: intero 6 euro; ridotto 3 euro Tessere: 5 euro

MA INVECE IL MIO CUORE

Sabato 25 ottobre ore 20.30 Compagnia di Lizzana Spettacolo rievocativo in occasione del 90° della guerra 1915/1918

HAUSEISEN – CASA DI FERRO di

Piero dal Prà Sabato 1 novembre ore 20.30 Compagnia Prototeatro Montagnana

IL PIACERE DELL’ONESTÀ di Luigi

Pirandello Sabato 8 novembre ore 20.30

Compagnia La Ringhiera di Vicenza

SIR JOHN FALSTAFF E LE ALLEGRE COMARI DI WINDSOR

Sabato 15 novembre ore 20.30 Opera di Luigi Lunari tratta da Shakespeare

S

PLENDOR

ODOLO

NON VOGLIO CHE TE

Sabato 4 ottobre ore 21 Giovani Oratorio di Agnosine

P

ROVAGLIO D’ISEO

DOLCE

Sabato 11 ottobre ore 20.30 Musical della compagnia Gli Sparnegomentine ingresso gratuito

ARLECCHINO E LA MAGIA DI BARAMBARA

Domenica 19 ottobre ore 16.00 Compagnia I burattini del teatro delle meraviglie

• 31 •


Tel. 030 44250 - sdc@vocemedia.it

VOCE S.A.S. Extra

A pp r ofondimenti

e

comunicazioni

BRENO Corsi di teatro e gestione

“GESTIRE E ANIMARE LE SALE DELLA COMUNITÀ” Accademia, Università Cattolica e Diocesi Le Sale della Comunità sono un tassello importante per la comunicazione e per il vivere comunitario. Il teatro, in quanto arte della vita e della relazione, fa sperimentare la libertà creativa dell’immagine coniugata alla responsabilità attiva della partecipazione. Per questo diviene palestra delle nuove comunità, esperienza di un abbraccio che si costituisce nell’azione creativa, dove può ritrovare il suo senso, per poi contaminare l’azione quotidiana.

Cosciente di ciò l’accademia “Arte e Vita”, con la consulenza scientifica dell’Università Cattolica di Brescia (Corso in Scienze e Tecnologie delle Arti e dello Spettacolo) e in collaborazione con l’Ufficio comunicazioni della diocesi di Brescia, propone corsi di formazione per operatori teatrali e animatori della cultura e della comunicazione, un progetto di formazione basato su una proposta innovativa di teatro inteso come costruttore di relazioni, sociali, comunitarie ed educative. Lo

Una stanza dell’Accademia

• 32 •


sviluppo ha prodotto due itinerari; il primo, “Operatori di teatro”, è rivolto alla formazione attoriale e pedagogica articolato in 5 corsi concepiti in modo organico ma ai quali si può accedere con la massima libertà, scegliendo di iscriversi a singoli moduli, a percorsi più complessi o all’intero itinerario; il secondo, “Organizzazione e gestione di Sale della Comunità e di centri culturali” è un corso più tecnico e organizzativo destinato all’animazione e gestione di Sale della Comunità, teatrali, cinematografiche, come anche di biblioteche e centri culturali in genere. Soddisfatto don Adriano Bianchi, direttore dell’Ufficio per le comunicazioni sociali: “È un’occasione importante. Sarebbe bello se le nostre Sale scegliessero un giovane che poi venisse assunto, anche part-time come direttore artistico”. Le iscrizioni ai corsi, che cominceranno in gennaio 2009, sono aperte fino al 15 dicembre 2008 presso la segreteria dell’accademia “Arte e Vita”

dalle 9.30 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00, dal lunedì al venerdì. Per l’iscrizione, che si può fare anche tramite posta elettronica e regolarizzata prima possibile presso l’Ufficio, è necessario il codice fiscale. Alla conclusione gli studenti riceveranno un attestato di frequenza. I corsi si svolgeranno nei fine settimana. La struttura dà la possibilità di pernottare in sede. L’attivazione è soggetta solo al raggiungimento del numero necessario (massimo 20, minimo 15 per la prima proposta, minimo 20 massimo 30 per la seconda); in caso contrario gli iscritti saranno avvisati dall’organizzazione. La sede degli incontri è la Casa Padre Yermo delle Suore Messicane di Breno. Per informazioni il numero telefonico è 036432189 e l’indirizzo email info@accademiabreno.it.

Primo corso

Operatori di teatro I cinque percorsi del primo itinerario proposto sono: Le grammatiche del corpo, dello spazio, del testo (60 ore), docente: Mario Dammacco

sandro Mor Teatro sociale e di comunità (60 ore), docenti: Claudio Bernardi e Giulia Innocenti Malini

Il corpo comico (40 ore), docente: Bano Ferrari

La quota di iscrizione ai corsi di 60 ore è di 450 euro; quella per i corsi di 40 ore è 320 euro.

Street Dance (40 ore), docente: Carla Coletti

La partecipazione all’intero itinerario è di 1500 euro.

Teatro danza (40 ore), docente: Ales-

Secondo corso

Sale della Comunità Il corso sull’organizzazione e sulla gestione di Sale della Comunità e di centri culturali ha la durata di 170 ore. Il costo mensile è di 170 euro. In particolar modo la gestione delle Sale della Comunità e dei centri culturali va intesa come opportunità di trasformare uno spazio pubblico in un luogo di incontro e di relazione, ma soprattutto di progettazione di comunità dove sono raccolte e condivise le istanze e i processi culturali che carat-

• 33 •

terizzano i diversi territori. In tal senso è importante che le risorse umane e professionali in qualche misura già presenti e attive sul territorio e nel settore dell’animazione culturale possano essere valorizzate, opportunamente formate o aggiornate. L’ordinamento didattico è articolato in 5 insegnamenti teorici, 5 laboratori pratici e 5 incontri con professionisti del settore.


VOCE S.A.S. Extra BUONGIORNO CINEMA! Percorsi mattutini di cinema per le scuole della provincia di Brescia IL PROGETTO avrà una flessibilità territoriale e di contenuti ampia, che tenga presente le necessità delle scuole, il desiderio di intervenire nella scelta dei film, le richieste di laboratori da fare anche all’interno degli istituti oltre che nei cinema e il fatto che molte delle 35 Sale delle Comunità fanno già proiezioni mattutine sporadiche, senza però fornire schede e materiali filmologici adeguati. Le attività proposte possono essere, quindi, diversificate e dilatate nel tempo. Per le proiezioni il modello di presentazione/dibattito del film è stato molto gradito e spesso ritenuto dagli insegnanti nuovo, lo manterremmo uguale aumentando il numero di relatori a disposizione per fornire un’offerta più ampia I laboratori sul cinema saranno realizzati con una parte di spiegazione frontale e una parte pratico-ope-rativa; con l’aggiunta di più incontri col regista per i più grandi. Saranno offerti laboratori anche su più giornate, guidando la classe alla realizzazione di un piccolo cortometraggio. Il numero massimo di bambini per laboratorio è stabilito in 50. Proiezioni: - Programmazione proposta dalla organizzazione - Alcune proiezioni su richiesta delle scuole Laboratori: - Incontri su contenuto o genere - Laboratori di produzione audiovisiva CONCORSO “PICCOLO CRITICO” Nel corso delle proiezioni si distribuiranno le schede per la partecipazione al Concorso “Piccolo Critico”, come nella tradizione di questo progetto. Alla fine della rassegna sarà organizzata una mattinata di premiazione dei migliori elaborati.

SALE DELLA COMUNITÀ COINVOLTE Pavanelli – Brescia, S. Afra Inzino – Inzino Pio X – Castenedolo San Giovanni Bosco – Bienno Aurora – Palazzolo Gloria – Montichiari Ci sono, inoltre, alcune sale opzionali che possono ospitare determinate proiezioni su richiesta e in forma straordinaria: San Filippo Neri – Collebeato Paolo VI – Desenzano San Giovanni Bosco – Edolo Eden – Esine Sala della Comunità – Iseo Lux – Lumezzane Pieve San Costanzo – Nave Agorà - Ospitaletto COSTI E PRENOTAZIONI I Film Proiezione film con introduzione e dibattito: 2,50 euro a studente Ingresso gratuito per insegnanti e accompagnatori La prenotazione è obbligatoria e deve avvenire almeno una settimana prima della proiezione scelta. La riscossione del costo dei bi-glietti avverrà la mattina della proiezione. I laboratori - Laboratori teorici (1 incontro con massimo 50 studenti): 150,00 euro - Laboratori pratici (3 incontri con massimo 30 studenti): 300,00 euro - La scelta delle date del laboratorio va concordata con l’organizzazione con due settimane di anticipo. La riscossione del costo del laboratorio avverrà tramite bonifico bancario o in contanti. Per informazioni e prenotazioni: Silvia Cascio cell:. 346 0678725 VoceMedia - Email: buongiornocinema@vocemedia.it - Tel. Voce Media: 030 44250 Fax Voce Media: 030 2809371

• 34 •


da un progetto grafico di Andrea Barretta

Terra Santa il 26, 29 e 30 dicembre* per itinerari di otto giorni da Nazareth a Gerusalemme in aereo da Bergamo/Orio al Serio

Brescia Via A. Monti 29 Tel. 030.2895.311 Fax 030.290.258 info@brevivet.it

www.israele-turismo.it

* Consultare il catalogo Brevivet e chiedere conferma partenze

Partenze di Capodanno

Milano Corso Italia 37 Tel. 02.583.901 Fax 02.583.012.94 www.brevivet.it

Sala della Comunità 2008 06  

Recitare consiste nell’assorbire le personalità di altre persone e nell’aggiungervi parte della propria esperienza. [Paul Newman]

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you