__MAIN_TEXT__

Page 1

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT SP R I NG SUMM ER 2019

All’interno la guida agli spacci e outlet

Gian Marco Tavani DA “AMA PURE” LA SCIARPA OLTRE LE STAGIONI Gian Marco Tavani FROM “AMA PURE” THE SCARF THAT GOES BEYOND THE SEASONS


DONNE DA SOGNO FA S H I O N MADE IN I TA LY

®

via Lago Santo, 38 - Carpi (MO) - Tel. +39 059 688173 www.donnedasogno.it - info@donnedasogno.it


SPRING/SUMMER 2019

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT P R I M AV E R A E S TAT E 2019

9

SOMMARIO “Ama Pure”, la sciarpa che fa moda oltre le stagioni

5

Tendenze: dalle passerelle la Primavera Estate 2019

11

Moda Makers: il successo della programmazione

16

Roberta Rossi e il mestiere di art buyer per la moda

19

Lady/Jane Carla Ferroni: il successo del pronto moda donna 23

23

We Studio, dall’idea, al progetto alla commercializzazione

28

Simona Macca: nella nicchia come “Un ago in un pagliaio”

33

N>Extra: Simone Barbi e Francesco Zamagni, stilisti emergenti 37

28

Riccione, perla di moda e di tutte le attrazioni

42

INDICE SPACCI E OUTLET 53

3


CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

4

SPRING/SUMMER 2019

EDITORIALE di Florio Magnanini

SUPPLEMENTO AL N. 18 DI VOCE DEL 9 MAGGIO 2019

N

on migliora l’export di maglieria e confezioni nella provincia di Modena, concentrate soprattutto nel distretto di Carpi. Anche l’ultimo dato disponibile, riferito al quarto trimestre 2018, ha fatto registrare un meno 10,8 e un assestamento sotto il 5 per cento sul totale dell’export modenese, lungo una linea discendente che da diversi trimestri non conosce battute d’arresto e inversioni di tendenza. A Carpi, forse per la difficoltà di trovare una lingua comune in un settore dove si contano almeno dieci tipologia di imprese tra finali e della subfornitura, si parla troppo poco del posizionamento del prodotto tessile o moda locale nel contesto dell’evoluzione mondiale dei mercati e dei gusti dei consumatori. Si continua così a intravedere nel “medio alto”, se non addirittura nel segmento del lusso, la sola salvezza possibile. E si prendono sdegnosamente le distanze proprio da quel fast fashion che con il prezzo, la varietà, il rapido adeguamento a tendenze in frenetico avvicendamento parrebbe oggi interpretare al meglio le aspettative di larghe fasce di consumatori. Paradossalmente, sarebbe proprio il pronto moda, con la sua richiesta di approvvigionamenti cospicui in tempi brevissimi, il più idoneo a ridare linfa a un territorio della subfornitura altrimenti condannato alla desertificazione. Sarebbe opportuno che la moda del distretto cominciasse a ripensarsi in questi termini, piuttosto che continuare a chiedersi perché Prato ce la faccia e Carpi invece stia arrancando.

SUPPLEMENT TO ISSUE ?? OF WEEKLY "VOCE" DATED XTH MONTH 201X REG. TRIB. DI MODENA, N. 1177 DEL 7.10.1993 DIRETTORE RESPONSABILE

EDITOR IN CHIEF: FLORIO MAGNANINI GRAFICA E IMPAGINAZIONE

GRAPHICS AND PAGING: SANDRO PAPPALARDO TESTI / TEXTS: CLAUDIA ROSINI FLORIO MAGNANINI ELISA PALTRINIERI TRADUZIONI / TRANSLATIONS: BENEDICT SCHOOL CARPI EDITORE / PUBLISHER: SOCIETÀ EDITORIALE D&F SRL, VIA PERUZZI 2C - 41012 CARPI TEL. 059 694050 - FAX. 059 645457 FINITO DI STAMPARE IL 3 MAGGIO 2019 PRESSO CENTRO SERVIZI EDITORIALI SRL VIA SELICE 187/189 - 40026 IMOLA


SPRING/SUMMER 2019

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

5

COVER STORY

Dopo un inizio di carriera nel cinema, Gian Marco Tavani, laurea in Ingegneria gestionale, specializzazione all’Ensam di Parigi, district manager per Abercrombie, è approdato ad Ama Pure, l’azienda di famiglia che esporta in tutto il mondo un accessorio fashion fra i più richiesti, prodotto con i filati più preziosi

Gian Marco Tavani

Ama Pure: sciarpe, cappe e stole per una moda senza stagioni

E’

di Claudia Rosini

presente in circa cento negozi sparsi in tutto il mondo Ama Pure, marchio carpigiano di sciarpe, stole e ponchi in cashmere e lana merino. E l’obiettivo è arrivare a duecento. Lo racconta Gian Marco Tavani, Ceo della società di famiglia Ama (fondata nel 2010 dalla madre Luciana Fazio che è al timone dello stile e della produzione) e responsabile dello sviluppo, della

comunicazione e del marketing dell’etichetta, nata nel 2016 e caratterizzata da materiali di altissima qualità e da lavorazioni artigianali. «Il nostro è un prodotto timeless, al di fuori delle tendenze e delle stagionalità – spiega Tavani – perché il cashmere è molto leggero e quindi lo vendiamo molto bene (anzi, forse meglio) nei Paesi caldi rispetto per esempio al Nord Europa». Ama Pure è presente nelle boutique e nei concept store di Asia (Giappone, Corea, Hong Kong),


CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

6

SPRING/SUMMER 2019

Una stola Ama Pure

Australia, Medio Oriente (Kuwait, Dubai), Stati Uniti, Caraibi (Saint Barth) e naturalmente Europa tra Gran Bretagna, Germania, Francia, Italia, Spagna, Portogallo, Svizzera, Danimarca, Belgio, Bulgaria e Russia. «Realizziamo il 90 per cento del nostro fatturato all’estero – precisa –. L’Italia non è il nostro mercato di riferimento, siamo presenti in poche e selezionate boutique che si trovano in città dove transitano, comunque, molti turisti stranieri come Roma, Milano, Taormina, Ravello, Capri e Cortina. Vendere in Italia è un lusso che noi non possiamo permetterci, perché i pagamenti sono troppo spostati in avanti, mentre all’estero il saldo è anticipato rispetto all’arrivo della merce. Questa è l’unica ragione per cui non vendiamo nel nostro Paese e ci dispiace. Magari un giorno quando saremo più “solidi” torneremo a occuparci del mercato italiano, chissà…». All’estero inoltre il made in Italy rappresenta ancora un valore aggiunto, un simbolo dell’eccellenza e del saper fare tipicamente italiani. E gli articoli Ama Pure sono interamente lavorati e realizzati in Italia, nei laboratori del distretto carpigiano o,

in alcuni casi, all’interno dell’azienda stessa che dispone di macchine tessili. Si tratta di prodotti unisex – stole, sciarpe, ponchi, cappe – 100 per cento cashmere e 100 per cento lana extra fine. Lo scorso inverno il marchio ha ampliato la gamma di proposte con una capsule collection di maglieria reversibile da uomo e da donna, sempre in lana o in cashmere, entrambi ultralight. E al momento sta sviluppando una linea di home decor (plaid, piumoni, cuscini e oggettistica per la casa) in collaborazione con architetti e interiori designer di yatch, jet e luxury hotel. «Le nostre proposte si rivolgono a chi ama il gusto, la qualità e l’eleganza senza tempo – sottolinea –. Ovviamente c’è un’attenzione agli input e alle tendenze dettate dalla moda e dai suoi tempi, come per esempio i colori. Anche se non ci sono più regole così rigide: vendiamo molto bene sciarpe dai toni accesi anche inverno. E poi, essendo presenti in tutto il mondo e avendo un prodotto realizzato con materiali ultra leggeri, per noi il concetto di “stagione” non è fondamentale». Tavani, 37 anni, si è avvicinato al mondo della


SPRING/SUMMER 2019

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

7

Gian Marco Tavani durante la presentazione di una collezione Ama Pure

moda qualche anno fa. Dopo la laurea in Ingegneria gestionale all’Università di Parma con specializzazione all’Ensam (Ecole Nationale Supérieure d’Arts et Métiers ParisTech) di Parigi e dopo una significativa esperienza nel mondo del cinema e della spettacolo (ha fatto parte del cast di diversi film, fiction e programmi televisivi) ha iniziato a lavorare per Abercrombie, importante gruppo americano del fashion arrivando a diventare District Manager e viaggiando in tutto il mondo. Poi ha deciso di mettersi in gioco nell’azienda di famiglia. «Quando mia madre ha aperto Ama si è orientata su prodotti di alta qualità di cui il mercato non fosse ormai saturo – racconta Tavani –. Così ha scelto stole e sciarpe fatte a mano e ha iniziato a produrle per conto di diversi brand del lusso. Una volta conclusa l’esperienza, davvero gratificante, con Abercrombie, abbiamo pensato di lanciare un brand di nostra proprietà mettendo insieme le nostre competenze: la sua capacità nel realizzare pezzi unici e artigianali e le mie abilità di Pr e venditore. Il primo anno me lo sono fatto con una valigia in mano in giro per il mondo a bussare alle porte dei

contatti ottenuti grazie alle mie conoscenze nel mondo dello spettacolo che mi hanno segnalato una serie di negozi di ricerca. A un certo punto abbiamo “ingranato”, iniziando a vendere e oggi siamo distribuiti in un centinaio di negozi multibrand, abbiamo l’e-commerce e anche l’outlet aziendale a Carpi. Non puntiamo a conquistare il mondo – ammette –, ma arrivare al massimo a 200 negozi per riuscire a seguirli bene. Vogliamo rimanere in una dimensione contenuta». Uno dei punti di forza di Ama Pure è la presenza strategica nei department store più prestigiosi: Sachs Fifth Avenue a New York, Harvey Nichols a Londra, Lane Crawford a Hong Kong. «Operiamo attraverso degli showroom, con un focus particolare su metropoli come Milano, Parigi, Londra e New York – aggiunge –. Abbiamo inoltre deciso di seguire direttamente alcuni Paesi in cui prima avevamo una rete di agenti, tra cui Spagna e Germania. Essendo il nostro un prodotto artigianale è difficile delegare, anche se avrei bisogno di un aiuto». L’Asia rappresenta il primo mercato straniero


CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

8

SPRING/SUMMER 2019

Creazioni Ama Pure

di riferimento. «Abbiamo siglato un accordo con Feel Connection, un importante gruppo giapponese attivo in vari settori, tra cui quello del fitness di lusso – prosegue –. Si tratta di un primo step per consolidare un mercato, come il Giappone, che per noi è molto importante perché è attratto dalla qualità del vero made in Italy e sui cui punteremo sempre di più in futuro» E a proposito di futuro, Tavani non si sbilancia. «L’azienda è in costante crescita, ma i conti li facciamo a fine anno. Posso soltanto dire che siamo molto soddisfatti». Parallelamente alla sua attività di imprenditore, Tavani porta avanti la carriera nel mondo dello spettacolo come attore (tra i suoi film più importanti, “Barbarossa” e, tra le fiction, “Don Matteo”) e presentatore televisivo (è inviato delle “Iene”). «Verso i 30 anni ho deciso di cercarmi un lavoro “serio” che avesse una certa routine. La svolta è arrivata quando hanno girato a Carpi la serie tv su Dorando Pietri e non sono stato preso. Dal momento che neppure nella mia città c’era uno straccio di

ruolo per me, mi sono sentito un po’ come Don Chisciotte che combatte contro i mulini a vento. Così, complice una certa insoddisfazione verso il mestiere di attore che stava diventando molto complicato e stressante, ho deciso di accantonare per un po’ quella carriera e ho iniziato a lavorare per Abercrombie. Finalmente ho trovato stabilità e serenità, molto più di quando facevo soltanto l’attore a Milano e a Roma». Poi, come spesso succede quando si smette di perseguire ostinatamente un certo obiettivo, le occasioni si sono ripresentate. «Mi hanno chiamato “Le Iene” per fare l’inviato – rivela –, sono ospite fisso di una trasmissione sul canale France 2 e sto girando un film a Roma, una commedia romantica di produzione americana». Di tornare a fare l’attore per professione, però, non se ne parla. «Lo considero un hobby, mi piace, mi diverte, è il mio fuoco sacro e fino a quando riesco a conciliarlo con la mia attività principale ben venga – conclude –. Ma solo per gioco e senza più ansia».


SPRING/SUMMER 2019

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

9

Ama Pure: scarves, capes and stoles for a seasonless fashion Ama Pure, the brand of 100% ultra-light cashmere and merino wool scarves, stoles, capes and ponchos made in Carpi is currently sold in about one hundred stores, scattered all over the world. And the company’s objective is to reach two hundred. Or so says Gian Marco Tavani, CEO of the family business Ama (established in 2010 by his mother Luciana Fazio, who manages the design and production aspects of the company). He is also responsible for developing, advertising and marketing the label, launched in 2016 and characterised by top quality materials and artisan production processes. Ama Pure generates 90 per cent of its turnover abroad, where fine Italian production is still very popular and one of its biggest markets is Asia. The Ama

Pure products are 100% made in Italy, in the workshops of the manufacturing district in Carpi or, in some cases, within the company itself, which has machinery for manufacturing textiles. Last winter, the brand extended its product portfolio, introducing a capsule collection of men and women’s reversible knitwear, again in wool or cashmere, both ultra-light. And at the moment it is developing a home decor line (throws, quilts, cushions and ornaments for the home) in partnership with architects and interior designers of yachts, jets and luxury hotels.


Passamaneria e accessori personalizzati per la moda Custom trimmings and accessories for fashion industry

Passamanerie per abbigliamento e confezioni

via E. Montale, 10/14 | 41016 Rovereto s/Secchia - Novi di Modena (MO) - Tel. +39 059672535 passamaneria@manifatturamodenese.com | www.manifatturamodenese.com


SPRING/SUMMER 2019

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

11

Tendenze moda Cosa indosseremo nella bella stagione? Lo scorso settembre dalle passerelle di New York, Londra, Milano e Parigi gli stilisti hanno annunciato le tendenze della primavera-estate 2019. Eccone alcune. di Claudia Rosini

Fashion trends

What are we gonna wear in the good season? Last September, from the catwalks in New York, London, Milan and Paris, the designers announced the trends for spring-summer 2019. Here are some.

TULLE Non soltanto per le inguaribili romantiche. Gli abiti in pizzo e le gonne in tulle spopolano sulle passerelle. TULLE Not just for the incurable romantic. Lace dresses and tulle skirts are the most popular on the catwalks. ARMANI

ROUCHE E VOLANT Sono ormai diverse stagioni che questi dettagli vezzosi sono tornati di gran moda per impreziosire abiti e camicie. ROUCHE AND VOLANT It’s been several seasons now that these charming details are back in vogue to embellish dresses and shirts. ALBERTA FERRETTI


CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

12

SPRING/SUMMER 2019

GIACCA OVERSIZE La giacca oversize con spalline dal gusto anni Novanta è il nuovo trend, immancabile nel guardaroba estivo. BOLD BLAZER The oversized jacket with shoulder pads of the Nineties is the new trend, a must in the summer wardrobe. CHANEL

MILITARE Torna di moda il military style fatto di camicie e abiti rigorosi, in verde o dalle tonalità neutre, che ricordano una divisa. MIITARY The military style made of shirts and rigorous dresses, in green or neutral shades, reminiscent of a uniform, is back in fashion. CHRISTIAN DIOR

BUSTIER La femminilità della silhouette è esaltata ancora una volta con coppe e bustini sagomati. BUSTIER The femininity of the female silhouette is enhanced once again with shaped cups and bodices. DOLCE&GABBANA


SPRING/SUMMER 2019

CICLISTI I “ciclisti” in voga nei primi anni Novanta sono la nuova ossessione dei designer, eleganti o sportivi. BIKE SHORTS The bike shorts popular in the early Nineties are the new obsession of designers, elegant or sporty. BLUMARINE

METALLO Lurex, laminati o spalmati, i tessuti metallici e scintillanti continuano a essere di gran tendenza. METAL Lurex, laminated or coated, metallic and glittering fabrics continue to be very trendy. GIVENCHY

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

13

DENIM Intramontabile, ma in questa stagione è il vero protagonista. Il jeans si indossa, soprattutto chiaro o delavè, dalla testa ai piedi. DENIM Timeless, but this season he’s the real protagonist. The jeans must be worn, especially clear or delavè, from head to toe. ISABEL MARANT


CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

14

FLUO Le tonalità neon e fluo sono il must di stagione e molti designer hanno proposto interi look “accecanti”. FLUO Neon and fluorescent shades are the must of the season and many designers have proposed whole “blinding” looks. VERSACE

SPRING/SUMMER 2019

SFUMATURE DI COLORE Tornano di moda le sfumature psichedeliche realizzate sul tessuto con colori acidi che ricordano i look hippie degli anni Settanta. TYE DIE The psychedelic nuances created on the fabric with acid colors that recall the hippie looks of the Seventies are back in fashion. PRADA

ANIMALIER Un classico dell’estate reinterpretato con stampe e materiali rigorosamente animal free. ANIMALIER A summer classic reinterpreted with prints and materials strictly animal free. PHILOSOPHY DI LORENZO SERAFINI


SPRING/SUMMER 2019

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

FRANGE Lunghissime e fluttuanti, quest’estate le frange sono protagoniste assolute su abiti e accessori. FRINGES Very long and floating, this summer fringes are the absolute protagonists on clothes and accessories. RICK OWENS

STILE SURF Non soltanto per la spiaggia, ma anche di sera con costumi, top e bermuda che ricordano i surfisti. SURFING STYLE Not only for the beach, but also in the evening with costumes, tops and Bermuda shorts reminiscent of surfers. SPORTMAX

PIUME Il trend “plumettes” resiste e le piume soffici e impalpabili decorano abiti e capi di abbigliamento. FEATHERS The “plumettes” trend resists and the soft and impalpable feathers decorate clothes and clothing. N°21

15


CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

16

SPRING/SUMMER 2019

Dal 14 al 16 maggio la settima edizione per le collezioni P/E 2020

Moda Makers: un successo frutto della programmazione

S

di Claudia Rosini

i svolgerà dal 14 al 16 maggio Moda Makers, la manifestazione di moda carpigiana che giunge alla sua settima edizione presentando le collezioni primavera-estate 2020 di 64 di espositori provenienti dal distretto locale ma, in alcuni casi, anche da fuori regione. L’evento – promosso dal consorzio Expomodena che lo organizza per conto di Carpi Fashion System, il progetto di valorizzazione delle aziende distretto moda promosso dalle associazioni imprenditoriali del territorio Cna, Lapam Confartigianato e Confindustria Emilia e dal Comune di Carpi con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi – si terrà, come succede dal maggio 2018, nel Carpi Fashion System Center di viale Dell’Agricoltura. “Il Comune di Carpi, ribadendo il proprio impegno nel progetto di sostegno al distretto di Carpi, sottolinea come Moda Makers ne rappresenti uno

degli appuntamenti di punta, una vetrina internazionale per la città e il suo saper fare, un’occasione preziosa, per gli imprenditori, di mostrare le proprie creazioni a visitatori provenienti da tutto il mondo – fanno sapere dal Comune di Carpi –. Prova ne è il fatto che la manifestazione sia cresciuta negli anni, e continui a raccogliere l’interesse delle tante imprese che desiderano parteciparvi in qualità di espositori. Uno sforzo, quello per organizzare Moda Makers, che si deve alla creazione di una rete che vede agire sinergicamente tutti gli attori, a partire dagli stessi imprenditori, coinvolti direttamente anche nella fase ideativa e organizzativa, e che ne determina dunque un successo che non è frutto del caso, ma di una precisa programmazione”. Roberto Bonasi, presidente di Expomodena, sottolinea come Moda Makers si inserisca all’interno di un progetto più ampio di promozione del territorio. «Oltre a valorizzare le eccellenze, il saper fare e la qualità del made in Italy del nostro


SPRING/SUMMER 2019

Sopra, istantanee dall’ultima edizione di Moda Makers (ph. Giulia Mantovani) e, sotto, la sede

distretto tessile – afferma –, questa manifestazione è profondamente legata al contesto in cui si svolge e rappresenta un’occasione per puntare sul marketing territoriale, per avere un ritorno di immagine ma anche, e soprattutto, di fare business per l’economia locale. E’ un aspetto da non sottovalutare». «Siamo coinvolti fin dall’inizio nel progetto Carpi Fashion System che, dal 2011 a oggi, abbiamo sostenuto con 2 milioni 650 mila euro complessivi – dichiara Corrado Faglioni, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi –. Anche per il 2019 abbiamo confermato l’erogazione, seppure in modo inferiore rispetto agli anni precedenti, con 300 mila euro di contributo rivolti, in particolare, alle aree dell’internazionalizzazione (200 mila euro) e della promozione (100 mila euro). Si tratta di un sostegno importante per le aziende del distretto, che continueremo a offrire perché il settore ne sente la necessità e perché, finora, i risultati ottenuti sono stati più che soddisfacenti».

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

17

Moda Makers: success achieved as the result of excellent planning The seventh edition of Moda Makers will take place from 14 to 16 May this year. During the event, which focuses on fashion made in Carpi, the Spring/Summer 2020 collections of 64 exhibitors will be presented, some local and others from outside the region. Promoted by Expomodena - which organises the event for Carpi Fashion System, the project launched to promote the fashion companies in the area – and sponsored by local trade associations Cna, Lapam Confartigianato and Confindustria Emilia and by the Municipality of Carpi with a contribution from Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, the event will be staged in the permanent location, (Carpi Fashion System Center) situated in Viale dell’Agricoltura, in the former Sintesi Fashion Group plant, as has now been the case since May 2018. A venue that has enabled Moda Makers – previously held in a tensile structure in Piazzale Re Astolfo – to grow in every way, with larger spaces (no less than 2,700 m2 of exhibition floor space) and greater visibility, as it directly overlooks the Brennero motorway.


IL SAPERE DEL FARE

Lav

Una filiera creativa ed esperta alla base della moda di qualità deria n a

ia

Luc

Dal 1980 trattamenti su tessuti angora, lambswool, cashmere in capi LAVANDERIA LUCIA Via L. Bassoli, 6 - Migliarina di Carpi (MO) tel. 059 661679 lavanderia.lucia@libero.it

• Tessitura conto terzi • • Produzione maglieria e tessuti • • Maglieria jacquard • TESSILGOAL

V. S. Giorgio, 35/D - Rio Saliceto (RE) Tel. 0522 699703 info@tessilgoal.it - www.tessilgoal.it

Tessitura MARTEX Via Fossatelli 60/a - 42010 Rio Saliceto (RE) Tel: 0522 648240 - martex.sas@gmail.com

Dal 1997 finiture di: maglieria, strisce, bordi, intarsio, colletti polo e fondi per capispalla


SPRING/SUMMER 2019

Roberta Rossi e il mestiere di art buyer per la moda

L

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

19

Roberta Rossi Sotto, Un progetto in bianco e nero (ph Maurizio Bresciani)

di Claudia Rosini

ocation suggestiva, dettagli curati, modella d’impatto, fotografo talentuoso: dietro l’organizzazione di uno shooting fotografico per una campagna pubblicitaria di moda c’è l’art buyer. Per i non addetti ai lavori si tratta di un termine pressoché sconosciuto, ma chi è del settore sa bene che un buon professionista in questo campo può fare la differenza e dare un valore aggiunto a una campagna fotografica. Ma cosa fa un art buyer? In parole povere è la persona che ha l’incarico di reperire materiali, cercare luoghi e mettere insieme il team per effettuare servizi fotografici, secondo certe linee stilistiche ben precise, dettate dalla coerenza alla costruzione dell’immagine. Lo conferma Roberta Rossi, 35 anni, milanese trapiantata a Carpi che di professione è, appunto, art buyer. «Mi occupo dell’organizzazione degli shooting pubblicitari di moda. Mi rapporto con gli stylist e i make up artist, faccio i casting delle modelle, mi interesso della logistica, ricerco la location giusta, faccio i sopralluoghi e lavoro a stretto contatto con il fotografo o l’art director, dipende da chi mi coinvolge nella produzione». Dopo aver studiato Fotografia allo Ied di Milano, Roberta ha lavorato come booker per sei anni per Fashion Model, una delle più importanti agenzie italiane di modelle. Quando nel 2002 si è trasferita a Carpi per amore, ha iniziato a occuparsi di musica e di organizzazione di concerti per l’agenzia Cefac, ma poi è tornata alla fotografia. «Un’agenzia con cui collaboravo in Fashion Model mi ha chiesto se diventavo producer per loro e così ho ricominciato a fare quello – spiega –. Dal 2014 sono freelance e collaboro con i fotografi, con le agenzie di comunicazione, qualche volta con il cliente finale. Ho realizzato campagne per diverse aziende e marchi del distretto carpigiano e ho collaborato con alcuni

fotografi della zona che mi hanno coinvolta nei loro progetti, tra cui Maurizio Bresciani e i fratelli Gian Luca e Luciano Pergreffi». Da alcuni mesi Roberta sta lavorando quasi in esclusiva per il brand di abbigliamento per bambini “mymiky” creato dalla stilista carpigiana Melissa


HISTORY SPACE FASHION SRL nasce nel 2004 a Carpi, distretto italiano d’eccellenza per la maglieria “made in Italy”. Siamo un produttore di maglieria, interamente prodotta nel distretto con personale fortemente specializzato nel settore. MISSION Quello che da sempre ci contraddistingue è che non ci limitiamo ad eseguire collezioni e produzioni, ma facciamo molta ricerca su stile, tendenze, materiali e realizziamo ogni stagione un importante numero di proposte, di campioni, di teli, di punti. In questo modo possiamo dare ai nostri clienti un servizio importante, con idee sulle quali lavorare, personalizzare ed inserire nelle collezioni. Stiamo puntando sempre più su qualità e puntualità ma senza perdere flessibilità e velocità perché sempre più clienti ci chiedono in stagione, aggiornamenti di prodotto fresco con consegne veloci. Per questo motivo tutto il nostro indotto è a pochi km da Carpi, solo così possiamo monitorare costantemente qualità insieme a velocità.

TUTTO E SEMPRE MAGLIERIA

MADE IN CARPI DISTRETTO MODA

SPACE FASHION Via dei Barrocciai, 54/56 - 41012 Carpi (Mo) - ITALY - Tel. 059. 684766 - Fax 059. 6550002 info@spacefashion.it


SPRING/SUMMER 2019

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

21

Un progetto per Marta Studio, (ph Maurizio Bresciani)

Un progetto di Roberta Rossi (ph Maurizio Bresciani)

A sinistra, due scatti My Miky (ph. Genna )

Roberta Rossi and the profession of art buyer for the world of fashion Bernardi. «Mi occupo dell’immagine e dell’organizzazione dei servizi fotografici – dice – che servono per i look book e i cataloghi, ma anche per realizzare gli scatti da pubblicare su Instagram. Il marchio sta funzionando molto bene e stiamo cercando di alzare sempre di più il livello dell’immagine e della comunicazione». Quando le chiediamo quale sia il valore aggiunto nell’avvalersi di un art buyer per una produzione fotografica, Roberta risponde: «E’ un lavoro complicato, di coordinamento di tutto il team. Servono molte conoscenze per contattare le agenzie dei professionisti (modelle, stylist, truccatori), capire se e quando sono disponibili, trattare i loro compensi, occuparsi di tutta la parte contrattuale, gestire i loro spostamenti e pernottamenti. Tutto questo va all’interno di un preventivo che va adattato al budget dei clienti: alla fine bisogna trovare la modella giusta e i talenti giusti che siano in linea con il marchio e che stiano dentro i costi». Come è cambiato il modo di pubblicizzare la moda con l’avvento dei social e degli scatti postati con lo smartphone? «Instagram non offre certo la copertura capillare o il prestigio che può dare una vera campagna pubblicitaria su una rivista di moda – spiega – e quindi una grande azienda e un marchio prestigioso pianifica di essere presente sia online sia sul cartaceo. Certo, per le piccole e medie imprese è diverso – conclude –, dipende dai soldi che vogliono e possono investire in una comunicazione efficace».

A breathtaking location, close attention to detail, a striking model and a talented photographer: behind the organisation of a photo shoot for a fashion advertising campaign is the art buyer. For those not in the know, the term doesn’t mean much but those in the trade are well aware that a good professional in this field can make a crucial difference and bring added value to a photo shoot for an advertising campaign. But what does an art buyer actually do? To put it simply, he or she is the person responsible for sourcing materials, seeking out locations and putting a team together in order to carry out photo shoots based on a set of well-defined design guidelines, ensuring that these are suitable for constructing the desired image. This is confirmed to us by Roberta Rossi, a 35 yearold art buyer who was born in Milan but has moved to live in Carpi. Her job entails organising photo shoots for advertising campaigns in the world of fashion. She interfaces with the fashion designers and make-up artists, casts the models, looks after the logistics, seeks the right location, inspects the setting and works closely with the photograph or art director. Her work includes campaigns for various companies and brands of the Carpi district and in the past she has worked with a number of local photographers (including brothers Gian Luca and Luciano Pergreffi). For the last few months she has been working exclusively for the “mymiky” children’s clothing brand, created by Carpi-born designer Melissa Bernardi.


SPRING/SUMMER 2019

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

23

Lady Jane/ Carla Ferroni: il pronto moda premiato dal mercato L’azienda di Rio Saliceto creata dai fratelli Davide e Lauro Brunetti, con la moglie di quest’ultimo, Carla Ferroni, ora guidata dalla seconda generazione: il successo di un prodotto donna pronto a magazzino, nel segno della varietà, rapidità e convenienza

«S

di Florio Magnanini

ono risultati difficili da ottenere. L’impegno di tutta la famiglia è enorme e la vita dei miei genitori è interamente dedicata all’azienda», spiega Stefano Brunetti, 43 anni, a capo dell’amministrazione in Lady Jane, l’azienda di Rio Saliceto (26 dipendenti, 17 milioni di fatturato) produttrice del marchio Carla Ferroni e che compie nel 2019 i 45 anni dalla fondazione. Famiglia è un termine che, per Lady Jane/Carla Ferroni, acquista davvero una particolare pregnanza. Perché insieme al fratello Andrea, 36 anni, entrambi con laurea in Economia e Commercio, e con la ventiseienne cugina Beatrice, rappresentano la seconda generazione dell’impresa che il padre Lauro, con la moglie Carla Ferroni e il fratello di lui, Davide, hanno creato nel 1974. Lo

Stefano Brunetti

sviluppo è avvenuto lungo il percorso aperto dal nonno di Stefano e Andrea, Riccardo Brunetti, il pioniere, capace negli anni Sessanta di avviare le prime produzioni a maglia in proprio, appoggiandosi a lavoranti locali, dopo essere partito come venditore di maglieria intima alle bancarelle dei mer-


CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

24

SPRING/SUMMER 2019

cati. “Uno in grado di ricavare affari dal nulla”, lo definisce oggi Stefano. Quello sviluppo, passo dopo passo, è andato avanti e non si è ancora fermato, grazie alla progressiva messa a punto del prodotto donna di Lady Jane/Carla Ferroni, convertito dalla maglieria alla confezione, che ora ne costituisce il 70 per cento. Ma è servito anche dare fondo a una formula che Carpi conosce bene: il pronto moda. L’azienda di Rio Saliceto non l’ha mai abbandonata, non ha cercato di verticalizzarsi come hanno fatto i grandi brand, ma è stata attenta a sfruttarne al massimo la versatilità e la flessibilità in funzione di un mercato della moda che, almeno in Italia le sta dando ragione, perché chiede velocità, prontezza, immissione rapida di sempre nuovi articoli. La formula, Stefano Brunetti la riassume così: «Abbiamo scelto il pronto moda su magazzino, producendo continuamente capi per i distributori in grandi quantità. La stagionalità della primavera estate, per dire, per noi inizia a gennaio e prosegue fino a giugno. Il distributore viene a comprare quando ne ha voglia o quando ne ha bisogno. E’ un bel servizio che gli forniamo, senza imporgli nulla. Siamo esattamente l’opposto del programmato». Niente campionari, dunque «No, noi non facciamo campionari. Eseguiamo prototipi che vanno in produzione immediatamente, di nostra iniziativa, senza che vengano visti dal cliente finale. Progettiamo 500 articoli a stagione, un migliaio all’anno, dunque, e vengono tutti messi in produzione. Il segreto è proprio questo: la velocità e dare sempre articoli nuovi, investendo sul prodotto e mettendolo a magazzino. Certo, anche correndo rischi, perché si investe tanto e non è che vendi tutto e va sempre tutto bene».

Il passaggio dal tradizionale giro d’Italia a mostrare campionari alla scelta del pronto merce a magazzino è stato un effetto del boom del pronto moda degli anni Ottanta? «E’ così. Dopo che mio padre e suo fratello tra gli anni Ottanta e i Novanta avevano fidelizzato la clientela in modo abbastanza uniforme in tutta Italia tramite distributori e negozi, visto il successo del pronto moda hanno deciso di mettere a magazzino la produzione pronta. E dai primi anni del Duemila non sono più usciti con il campionario, mentre i distributori venivano qui a fare acquisti e riassortimenti. La vendita della merce pronta a magazzino è stata subito un successo, coinciso con la creazione del marchio Carla Ferroni che dalla metà degli anni Novanta si è sostituito progressivamente a Lady Jane, segnando anche la conversione al total look» Qui bisogna parlare di sua mamma, Carla Ferroni... «E’ il perno della progettazione stilistica. Non da sola, certo, ma è lei che interviene su tutto quello che riguarda il prodotto. Le idee le vengono viaggiando tra fiere e capitali della moda, ma è anche il più attento controllore delle lavorazioni» Dove producete, esattamente? «Per l’85 per cento nel distretto e per un 15 in India e Cina. La ragione di questa scelta si spiega con l’essenza stessa dell’azienda: producendo all’estero non avremmo il pronto veloce che è la nostra caratteristica. Qui contiamo su un ampio indotto di laboratori artigiani e anche di fornitori cinesi che lavorano bene. L’indotto, però, funziona se lo alimenti con i quantitativi. Essendo noi posizionati su una fascia di prezzo media, dobbiamo per forza lavorare sulle quantità, che sono quelle che ci fanno guadagnare. E lavorando sulle quantità


SPRING/SUMMER 2019

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

25

Con PFactory un’immagine giovane e dinamica

Carla Ferroni (a sinistra) e alcuni modelli della collezione Primavera Estate 2019 fotografati da Gian Luca e Luciano Pergreffi per PFactory

alimentiamo anche il distretto» A quale tipo di donna è indirizzato il prodotto Carla Ferroni? «A una giovane signora dai 40 in su che ha voglia di vestirsi alla moda, sentendosi al tempo stesso elegante e comoda. Proprio come il pantalone che produciamo e che per noi è il capo principale. Un posizionamento, dunque, sulla fascia media/ medio bassa, di prezzo medio e che per tradursi in fatturato richiede la produzione di centinaia di migliaia capi. Con tutta la flessibilità che richiede, anche nelle taglie, vestire signore più giovani, più magre, che vogliono conciliare praticità ed eleganza. Le signore italiane di oggi che rappresentano il nostro riferimento principale».

«Abbiamo scelto una nuova agenzia, con nuovo fotografo e nuova stylist – spiega Stefano Brunetti – grazie alla quale stiamo comunicando una immagine ringiovanita, rispetto al passato, più frizzante, meno statica e classica». L’agenzia è la PFactory dei fratelli Luciano e Gian Luca Pergreffi di Carpi: come dire, un’esperienza senza pari nello sviluppo dell’identità aziendale, del suo posizionamento e dei suoi valori, maturata in anni di contatti, collaborazioni e servizi fotografici per gruppi editoriali importanti come Condé Nast (Vogue, Vanity Fair, Glamour), Rcs (Io Donna), Cairo (F magazine) Collezioni. Proprio con Urbano Cairo in queste settimane PFactory ha concluso un contratto per la campagna advertising Carla Ferroni su La 7 e sulle testate Rcs e Cairo editore. La collaborazione diretta con le case editrici permette a PFactory di avere informazioni immediate riguardo le novità e i cambiamenti dei media fra i quali i nuovi media digitali e i social sono sempre più al centro delle strategie dell’agenzia.

Luciano Pergreffi, contitolare di PFactory con il fratello Gian Luca, a colloquio con l’editore Urbano Cairo


CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

26

SPRING/SUMMER 2019

Lady Jane/Carla Ferroni: the award-winning ready-to-wear market favourite The story behind family business Lady Jane/Carla Ferroni from Rio Saliceto, which will celebrate its 45th anniversary in 2019, is one of those which have made the history of the Carpi textile district. Continuing down the path initially paved in the 1960s by the head of the family Riccardo Brunetti, in 1974 his sons Davide and Lauro, with his wife Carla Ferroni, took over the reins with a strong will to succeed, launching a company designed in line with the concept of ready-to-wear fashion: versatility, speed, the ability to quickly and constantly offer the market new women’s fashion ideas. Lauro Brunetti’s son, Stefano, a member of the second generation in the driving seat of the company alongside his brother Andrea and cousin Beatrice, sums up this winning formula for us: “We have chosen to produce ready-to-wear based on stock, continuously producing large quantities of garments for distributors. We do the exact opposite of scheduled productions and we don’t produce sample collections, but instead make prototypes with which we go into production immediately, on our own initiative, without the end customer seeing them. We design 500 pieces per season, and so about one thousand per year, and they are all produced. In fact this is where our secret lies: in speed and the ability to always supply new products, by investing in the product and producing stock. And Lady

Jane/Carla Ferroni succeeds in achieving this speed by concentrating the production in the workshops of the Carpi district, which it feeds by way of orders for millions of garments over the various seasons. This format was fine-tuned in the same period in which the company was gradually converting its production from knitwear only to the total look, and the middle of the 1990s saw the launch of the Carla Ferroni brand, named after Stefano and Andrea’s mother, who is the mainstay of the stylistic design department. The Carla Ferroni creations centre round the concept of a modern, active woman, between the ages of 35 and 60 years old, who cares about the quality of the clothes she wears. She appreciates details and nuances, and is passionate about fashion but not obsessed by trends. A woman who, above all, wants to feel good in the outfits she wears, always one step ahead of the rest, but never over the top. This is why the strengths of the collections are advantages in line with a number of key concepts: the quality of the products, the excellent fit of the styles and the continuous research performed on the fabrics. These are all essential points which, in a period of change like the one we are experiencing at the moment, consider experimentation and innovation as key aspects for providing the right solutions to a difficult, mercurial market like the one we are operating in today.


Spring/Summer 2020 and flash of Fall/Winter 2019-2020

B2B FASHION MEETINGS WITH FOREIGN OPERATORS 23-24 maggio 2019 CARPI FASHION SYSTEM CENTER Viale dell’Agricoltura, 43 - Carpi (MO)

B2B WITH BUYERS FROM | Belgium | Germany | Spain | United Kingdom | | South Korea | Japan | USA |

CARPI FASHION SYSTEM Via C.Marx, 131/C 41012 - CARPI (MO) - ITALY Tel. +39 059 69 95 54 www.carpifashionsystem.it - info@carpifashionsystem.it

In collaborazione con

Con il contributo di


CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

28

SPRING/SUMMER 2019

Lo studio di Paola Pettenati, con la nipote Alessia Cocconi, va oltre la consulenza stilistica per spingersi fino alla commercializzazione

We Studio: il prodotto moda dall’idea al capo finito

U

di Claudia Rosini

no studio stilistico che, nel tempo, ha diversificato i suoi servizi specializzandosi anche nella consulenza sui filati. La lungimiranza della titolare Paola Pettenati, carpigiana che vanta una trentennale esperienza nel settore della moda, ha sicuramente contribuito alla solidità e al successo di We Studio. Dopo aver guidato un’azienda di maglieria di sua proprietà, nel 2005 Paola ha aperto uno studio di consulenza stilistica a Carpi nel quale, quattro anni fa, è subentrata, come suo “braccio destro”, la nipote Alessia Cocconi che, dopo gli studi linguistici e artistici, ha frequentato un corso di Progettista di Moda organizzato dall’istituto ForModena. Oltre a Paola e Alessia, che sono al timone della direzione creativa, oggi lo studio conta sei dipendenti e diversi collaboratori esterni. «Offriamo un servizio di consulenza che parte

dall’analisi del prodotto del cliente per arrivare alla progettazione stilistica e poi alla realizzazione tecnica. Non si tratta soltanto dello stile, ma anche di valutazioni di tipo commerciale – spiega Paola Pettenati –. Oggi un designer deve saper fare di tutto: dallo studio del mood e dei colori alla scelta delle materie prime, senza dimenticare la valutazione dei costi. L’immagine dello stilista che disegna solo schizzi e bozzetti è un po’ anacronistica quando si parla di imprese di piccole e medie dimensioni. I clienti hanno bisogno di certezze e cerchiamo di offrire loro un servizio preciso, puntuale e chiaro coniugando le esigenze delle aziende alla fascia di mercato a cui sono rivolte, riuscendo a centrare gli obiettivi richiesti. Alessia in un certo senso mi completa – rivela –: lei è la parte più creativa, è attentissima alle nuove tendenze non soltanto nella moda, ma anche nel design, nell’arte, nella fotografia che riesce a trasformare in brillanti soluzioni


SPRING/SUMMER 2019

Lo staff di We Studio e, sotto, due immagini della sede Nella pagina a fianco, la titolare Paola Pettenati insieme ad Alessia Cocconi (da destra)

creative». Negli anni We Studio si è specializzato nella consulenza rivolta ai produttori di filati, che si trovano in tutto il territorio nazionale. Ma continua a lavorare anche con le aziende di moda locali. «E’ una scelta che ho fatto qualche anno fa – racconta

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

29

l’imprenditrice –; ho iniziato quasi per gioco grazie ai contatti ottenuti da alcuni amici rappresentanti di filati. Poi da cosa nasce cosa e nel tempo ho cominciato ad acquisire diversi clienti, che seguo ormai da più di 10 anni. Noi lavoriamo prevalentemente con le piccole e imprese di moda del distretto carpigiano che, in un mercato sempre più difficile, hanno bisogno di stilisti che sappiano lavorare a 360 gradi fornendo certezze. Così ho deciso di diversificare la nostra attività entrando nel settore dei filati, dove le aziende possono investire un po’ di più nel nostro lavoro. Studiamo con largo anticipo i trend, i colori, i trattamenti dei filati e ammetto che è una bella soddisfazione vederli utilizzati per realizzare i capi delle migliori griffe internazionali. Siamo sempre un anno e mezzo avanti: ora per esempio stiamo facendo la ricerca per l’autunno-inverno 2020-21». La ricerca è, ovviamente, un aspetto fondamentale per We Studio. «La facciamo attraverso le riviste di settore, su Internet, ma anche viaggiando – afferma Paola –. Soprattutto quando si tratta di materie prime è utile girare, vedere, tastare con mano. Tra le nostre mete preferite ci sono Londra, Parigi, Anversa, Berlino e Copenhagen». «Filtriamo le tendenze e le ispirazioni che catturiamo in giro per il mondo e le adattiamo al dna cliente – interviene Alessia –. Le nostre proposte vengono studiate e formulate basandoci sul posizionamento dell’azienda sul mercato. Troviamo sempre soluzioni personalizzate che rispondano alle singole esigenze del cliente. Il punto di partenza, comunque, è sempre il prezzo di vendita che deve avere prodotto finale». Tra i progetti per il futuro, c’è quello di ampliare il servizio di progettazione delle collezioni: dall’idea al capo finito. «Vorremmo riservare una parte dello studio alla prototipia appoggiandoci ad alcuni laboratori esterni del distretto – conclude Paola –. Sarebbe un ulteriore supporto per la clientela che, in questo modo, da noi potrebbe trovare tutte le fasi di sviluppo della collezione: dal figurino al disegno tecnico fino al campionario».


CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

30

SPRING/SUMMER 2019

Due immagini del portale Fashion for Breakfast

Fashion For Breakfast uno sguardo dal sito Immediatezza e facilità di consultazione sono le parole chiave di Fashion For Breakfast (www. fashionforbreakfast.it), il portale lanciato poco più di due anni fa da We Studio. Si tratta di un sito che si rivolge agli addetti del settore e che offre uno sguardo completo sulle tendenze, gli stili e le ultimissime novità del mondo della moda con news, immagini esclusive e approfondimenti sulle sfilate e sui trend delle prossime stagioni. «Abbiamo valutato gli svantaggi dei più famosi portali di tendenze – spiega Paola Pettenati –: costano molto, sono scritti in inglese, sono dispersivi e per niente facili da consultare». Così Alessia e Paola hanno pensato di realizzare un sito di tendenze in italiano che sia fruibile da tutti di addetti del settore, accessibile a livello di costi, chiaro e preciso. «Il portale è pensato anche per gli studenti di moda – dice Alessia – che devono rimanere aggiornati, perché è un mondo che corre in fretta e bisogna rimanere al passo con i tempi, altrimenti si rischia di essere tagliati fuori». Fashion for Breakfast è il primo portale italiano di ricerca tendenze e si compone di diverse sezioni. Tra queste: analisi delle sfilate in tempo reale con più di 1.500 immagini da scaricare; analisi delle tendenze utili per progettare le collezioni; analisi flash moda (minute trend e street style) e analisi fiere con i report delle principali manifestazioni di settore.«Abbiamo lavorato tanto a questo progetto per perfezionarlo e ottimizzarlo in ogni sua parte – aggiunge Paola –. Lo abbiamo presentato nelle

scuole di moda di tutta Italia ed è piaciuto molto perché è uno strumento utilissimo per chi studia. Al momento se ne occupano tre persone e vi collaborano anche professionisti esterni di Milano esperti nel campo del digital. Stiamo inoltre iniziando ad attivare una community sui vari social: Facebook, Instagram, LinkedIn e Pinterest». Il portale ha delle sezioni gratuite accessibili a tutti e altre riservate, ovviamente, agli abbonati (compreso l’archivio). «E’ disponibile inoltre un servizio di consulenza personalizzata pensato su misura per le aziende – precisa Alessia – che permette al cliente di commissionare al nostro staff richieste precise per soddisfare le proprie esigenze». «Ci piacerebbe implementare Fashion for Breakfast – interviene Paola –. Magari con una sezione dedicata alla parte modellistica con video tutorial e schede informative che sarebbero utili da consultare per gli studenti. E anche, perché no, con una sezione sui designer emergenti, pensata per un pubblico giovane». A Paola e al suo team, insomma, le idee non mancano mai.


SPRING/SUMMER 2019

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

31

We Studio: the fashion product from concept to finished item We Studio is a style studio which, over time, has diversified its services, also specialising in consultancy with regard to yarns. The long-sightedness of the owner, Paola Pettenati, who was born in Carpi and boasts thirty years of experience in the fashion industry, has undoubtedly contributed to the solidity and success of the business. Having run her own knitwear company, in 2005 Paola opened a style and design consultancy studio in Carpi, and was joined four years ago by her niece and “right-hand woman”, Alessia Cocconi who had studied languages and the arts, before completing a Fashion Design course organised by the ForModena institute. In addition to Paola and Alessia, who are both at the helm of the company’s creative management, today the studio has six employees and a number of

external collaborators. We Studio offers a consultancy service that spans from the analysis of the customer’s product to the stylistic design and technical realisation phases. Over the years, We Studio has specialised in providing consultancy services to yarn manufacturers located nationwide. But it also continues to work with local fashion companies. A little longer than two years ago, it launched Fashion For Breakfast (www.fashionforbreakfast.it), the first Italian trend-searching website aimed at the operators of the industry, offering an overview of the trends, styles and latest new ideas from the world of fashion, with news, exclusive images and detailed information about the runway shows and the trends of the forthcoming seasons.


14 - 16 MAY 2019 CARPI - ITALY

7 THE ITALIAN LEADING KNITS & CLOTHING TRADE SHOW

AKERS.IT OWS YOU S BENEFITS

FOR REGISTRATIONS, INFORMATIONS AND DETAILS, VISIT:

www.modamakers.it

CARPI FASHION SYSTEM CENTER

VIALE DELL’AGRICOLTURA, 43 CARPI (MO) ITALY CONTACT:

info@modamakers.it INFO LINE + WHATSAPP:

+39 346 476 5668

NEXT EDITION:

FALL WINTER 2020/21 15 - 17 NOV 2019 FREE ADMISSION RESERVED TO PROFESSIONAL TRADERS ONLY INGRESSO LIBERO, RISERVATO AI SOLI OPERATORI PROFESSIONALI


SPRING/SUMMER 2019

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

33

Nella nicchia come “Un ago in un pagliaio” Simona Macca (a sinistra) con una modella

L’esclusività della linea di abbigliamento donna ideata da Simona Macca, fashion designer reggiana uscita dalla grande scuola Max Mara

U

di Claudia Rosini

na linea di abbigliamento esclusiva, composta da pezzi unici, realizzata artigianalmente con tessuti vintage di alta qualità e impreziosita da dettagli e applicazioni che fanno la differenza. Ma anche estremamente eclettica e versatile, adatta alle donne di tutte le età che vogliono distinguersi con personalità, classe ed eleganza indossando capi originali: sono tutti esemplari singoli. Da qui il nome “Un ago in un pagliaio” che richiama l’unicità e la particolarità in una moltitudine di proposte in serie. Anima creativa del brand è Simona Macca, 50enne reggiana che dopo una lunga e brillante carriera come fashion designer – prima da dipendente e poi da freelance – ha deciso di realizzare un progetto tutto suo puntando sull’esclusività. «Dopo il diploma Magistrale ho studiato Scenografia all’Accademia di Belle Arti di Bologna – racconta Simona Macca –. Ho sempre nutrito una viscerale passione per la moda, ma il mestiere l’ho imparato sul campo lavorando, per 15 anni, all’interno del gruppo Max Mara».

A 24 anni Simona era già responsabile di un ufficio. Oltre a disegnare le collezioni, viaggiava tra New York, Londra e Parigi per scovare idee, spunti e tendenze (oggi esiste una professione apposta: il cool hunter). «Sono stati anni intensi e stancanti ma anche molto belli ed entusiasmanti – afferma la stilista –. Ultimamente purtroppo si investe meno nella ricerca, si viaggia poco ed è un peccato perché vedere dal vivo i tessuti e toccarli con mano è fondamentale. E poi si era attentissimi a tutti i linguaggi artistici legati alla moda, si visitavano mostre e musei. Oggi invece si copia molto: tutto è disponibile su Internet». Nel 2001 ha lasciato Max Mara per intraprendere, per circa 10 anni, la strada della libera professione diventando stilista freelance e lavorando per diverse aziende importanti del settore (tra questi, il gruppo Miroglio e Trussardi), ditte di tessitura di Prato e Como e anche alcuni brand carpigiani come per esempio Anna Rachele. Poi, come spesso succede, l’arrivo di suo figlio le ha cambiato la vita. «Mi sono dedicata completamente a lui per due anni e in seguito ho aperto un negozio di abbigliamento e scarpe per bambini


CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

34

SPRING/SUMMER 2019

a Reggio Emilia. A un certo punto però – rivela – la voglia di riprendere in mano la mia professione di stilista si è fatta largo dentro di me come un istinto innato: avevo fatto di tutto nel corso della mia carriera, era arrivato finalmente il momento di dedicarmi a qualcosa che fosse tutto mio». Da lì è nato il progetto “Un ago in un pagliaio”. «Ho voluto puntare sulla nicchia, differenziarmi dalla massa, proporre qualcosa di esclusivo, di diverso – spiega –. Così ho pensato a una collezione di pezzi unici, realizzati in modo sartoriale con tessuti di ottima qualità, per la maggior parte vintage, che “riciclo” dando loro forma attraverso le mie creazioni. E’ il tessuto che mi ispira: in base ai materiali che trovo, realizzo e produco, affidandomi a una bravissima sarta, pochi e selezionati articoli». Si tratta di abiti e capi leggeri (gonne, bluse, kimono) dalle forme “scivolate” che si declinano in un mix and match di materiali, colori e fantasie diversi, accostati con stile e buon gusto. «Da me viene chi vuole un abito artigianale, un modello unico che non ha nessun altro, perché sono tutti prototipi difficilmente replicabili – precisa –. Cerco di non farmi influenzare troppo dalle tendenze anzi, spesso vado controcorrente, perché preferisco così piuttosto che seguire la massa». La collezione “Un ago in un pagliaio” è in vendita online oltre a essere presente sui principali social come Facebook e Instagram. «Ho fatto un passo indietro dalla distribuzione nei negozi – prosegue –, perché trattandosi una linea molto particolare

La stilista Simona Macca. Sopra, al lavoro nel suo atelier

rischia di non essere valorizzata nel modo giusto nelle boutique multimarca che tra l’altro spesso non hanno intessere per l’artigianato». Simona Macca ammette che è molto difficile avere un prodotto indipendente autofinanziato. «Nell’ultimo anno anche la promozione sui social, che all’inizio ha aiutato tanti piccoli marchi e attività a farsi conoscere, è diventata più costosa». Per il prossimo autunno-inverno la stilista sta pensando di fare un salto in avanti. «Con due o tre pezzi iconici della mia collezione, quelli che ho venduto meglio – aggiunge –, vorrei dare la possibilità alle clienti di scegliere i tessuti, o le combinazioni di tessuti, che preferiscono. E’ un passo in più, rimanendo però sempre nell’ambito sartoriale. D’altronde o continuo su questa strada, come marchio di nicchia, o trovo la collaborazione con un’azienda disposta a supportarmi per far crescere il mio progetto. Le vie di mezzo – conclude – non fanno per me».


SPRING/SUMMER 2019

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

35

Due creazioni di Un ago in un pagliaio

Nestled in a niche like “Un ago in un pagliaio” An exclusive clothing line composed of one-off garments made based on artisan processing methods and featuring top quality vintage fabrics, adorned with details and applications that make them stand out. But also cleverly eclectic and versatile, perfect for women of all ages who want to distinguish themselves with personality, class and elegance, by wearing original garments: indeed, every product is unique. And this is the concept from which the brand “Un ago in un pagliaio” (needle in a haystack) takes its name, evoking the uniqueness and peculiarity of the brand in a multitude of massproduced garments. The creative spirit behind the designs is Simona Macca, 50 years old from Reggio Emilia, who started out as a fashion designer, enjoying a long, brilliant career, firstly on the books of Max Mara and later as a freelancer – before deciding to embark on a project of her won, focusing on exclusivity. Her portfolio comprises lightweight dresses and garments (skirts, blouses, kimonos) with “flowing” shapes, presented in a mix and match of different materials, colours and patterns, all combined with style and good taste. The “Un ago in un pagliaio” collection is on sale online and on the main social networks such as Facebook and Instagram.


collection ORARI d a l u n e d ì a v e n e rd ì 1 8 - 1 9 . 3 0 • s a b a t o 9 - 1 3 / 1 5 - 1 9 4 1 0 1 2 - C A R P I ( M O ) - V i a L a g o S c a f f a i o l o , 8 - 1 0 Te l . 0 5 9 6 5 2 2 3 3 w w w. e l e o n o r a a m a d e i . c o m


SPRING/SUMMER 2019

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

37

Energia creativa per la moda di domani N>EXTRA è il networking di Becom Creative Studio Fotografico e Laboratorio della Comunicazione , parla di visioni di nuova generazione e promuove l’interazione tra giovani fashion designer e nuovi volti della moda. N>EXTRA è il risultato dell’impegno di un team consolidato: Giovanna Bortoli per la fotografia, Valentina Miele per il lavoro di Make Up Artist e Joe Gamberini nel ruolo di Copywriter e Pr.

In questo numero vogliamo ringraziare Rossella Piergallini, docente del corso di Fashion Design presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna, per il prezioso supporto nella selezione dei nuovi talenti, Pasquale Credentino e Virginia Villa per aver prestato la loro immagine e personalità come modelli durante lo shooting. Le foto sono state scattate sul set di Becom Creative Carpi.

a pagina 38

a pagina 40 Francesco Zamagni 24 anni Accademia di Belle Arti Bologna gli piace… la Club culture anni 80 instagram @iscaeruleo facebook Francesco Zamagni

Simone Barbi 25 anni Accademia di Belle Arti Bologna gli piacciono… i film in bianco e nero instagram @venusinfleur facebook Simone Barbi


CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

38

SPRING/SUMMER 2019

Un salto negli anni Ottanta e Novanta

Di origini riminesi, Francesco si trasferisce a Bologna per frequentare l’Accademia di Belle Arti che ha concluso brillantemente, conseguendo il risultato di 110 e lode. La passione per la moda nasce già in tenera età, guardando e aiutando la nonna che era una confezionista. La sua collezione uomo trae

ispirazione guardando gli stilemi e le linee degli anni Ottanta, a partire proprio da una ricerca di vecchie riviste di moda, dei movimenti culturali e delle dinamiche legate alla club culture di quel periodo come i “club kids” e le “ballroom”. Proprio per questo ha un’impronta molto queer. La scelta dei tessuti avviene

Appassionato di arte, cultura e musica, Francesco Zamagni, è un giovane e promettente fashion designer poliedrico che ama considerarsi un artista di Joe Gamberini

prima con il cuore, poi per la resa materica e l’impatto visivo. E’ in questo modo che riesce a dare vita alla sue creazioni dinamiche e di impatto. Lo stile di Francesco è inconfondibile, quando disegna una collezione immagina un uomo appassionato di arte e cultura, amante della vita, autoironico, che non ha paura di comunicare attraverso il suo abbigliamento. Il pezzo cult della collezione è quello che


SPRING/SUMMER 2019

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

39

Nelle immagini, da sinistra: Occhiali in plexiglass, coprispalla in cotone, con bavero e cintura Visiera in plexiglass, bomber in tessuto tecnico, pantaloni con pence Occhiali in plexiglass, tuta in cotone stampa “bolle blu” Visiera in plexigalas, bomber in tessuto tecnico, pantaloni con pence

ha richiesto anche più tempo per la progettazione e la realizzazione: il cappotto a collo sciallato. Si tratta di un capospalla leggero, oversize, a righe bianche e nere verticali con collo sciallato e spallina imbottita, molto lungo e con uno spacco profondo sul dietro e cinta con fibbia in plexiglas. E’ il capo preferito, anche perché esprime una grande passione per il prodotto sartoriale. La creatività di Francesco la

definirei illimitata. Ha disegnato e realizzato accessori in plexiglas per ogni outfit, come occhiali, visiere, orecchini, bracciali e fibbie, utilizzando il taglio laser. Ha tantissimi stilisti da cui trae ispirazione o che segue con passione, ma uno in particolare è Walter Van Beirendonck (stilista belga), uno degli “Antwerp Six”, un gruppo di stilisti diventati particolarmente influenti nel campo della moda e

che comprende anche Ann Demeulemeester, Dries van Noten, Dirk Van Saene, Dirk Bikkembergs e Marina Yee. Le ambizioni di Francesco sono quelle di poter collaborare con un’azienda per creare una sua personale collezione, ma ha ben chiaro che per tutto ciò occorrono dedizione e gavetta, che al giorno d’oggi sembrano parole strane dette da un ragazzo giovane. In bocca al lupo, Francesco!


CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

40

SPRING/SUMMER 2019

A Rotterdam è scattata la scintilla

Fin da piccolo cresce tra la nonna ricamatrice e la mamma confezionista, ritrovandosi immerso in un mondo di tessuti e sfarzo che ha esaltato la sua predisposizione per la moda. Tra scuola superiore e università ha studiato fashion design per ben dieci anni, creandosi un bagaglio culturale di tutto rispetto. Per un periodo della suo vita si è trasferito a Rotterdam

Simone Barbi è il fashion designer che potremmo definire con tre aggettivi: meticoloso, determinato e impaziente di Joe Gamberini

per l’Erasmus e qui ha la possibilità di scoprire nuove tendenze e di farsi contaminare da altri fashion designer di tutta Europa. La sua collezione è frutto di una lunga ricerca tra stili diversi e stereotipi. E, insieme a una profonda consapevolezza di se stesso, è emerso il suo vero modo di creare moda. Alla base del processo creativo c’è stata la visione del

documentario “Paris is Burning”, dove le minoranze etniche e sessuali si ritrovavano a competere in sfide che prevedevano non solo la creazione di un abito a tema ma anche di saperne incarnare l’essenza. Una seconda contaminazione arriva dalla visita della mostra “Power Masks-The Power of Masks” a Rotterdam, dove venivano esposte maschere tradizionali e abiti che traevano ispirazione da esse. La scelta dei tessuti per questa collezione è stata dettata


SPRING/SUMMER 2019

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

41

Nelle immagini, da sinistra: Pelliccia ecologica taglio Kimono, abito tubino optical con stringhe Completo a giacca optical Abito tubino collo alto optical, spolverino optical

dall’istinto e da un’esigenza di stile creativo: binomio risultato vincente nella creazione di capi esclusivi e sartoriali. Simone quando pensa, disegna e crea una collezione non immagina una donna da passerella dalla magrezza esasperata o un viso geneticamente perfetto, ma identifica una donna vera, reale, pure con qualche difetto, mentre il suo abito la deve rendere bellissima agli occhi di chi la guarda. E’ per questo

che lui ama circondarsi di persone vere, di persone che hanno ancora il luccichìo negli occhi, persone che amano vivere le emozioni e tutto questo si riflette in quello che crea. Il suo capo preferito è il kimono in pelliccia ecologica, perfetto connubio tra la sua passione per i materiali e le forme geometriche giapponesi. Uno stilista che in parte lo ha condizionato è Thierry Mugler, con la personificazione della donna potente, con le sfilate proposte come

uno show vero e proprio, con quel pizzico di fetish e dramma che è sempre presente nei suoi capi. Come tutti i fashion designer, Simone ambisce ad avere una linea di abbigliamento tutta sua, ma l’ambizione più grossa è il mondo accademico: vorrebbe infatti trasmettere ai futuri studenti il proprio bagaglio culturale attraverso l’insegnamento della propria visione del fashion, come al tempo fecero con lui i suoi professori. Un grosso in bocca al lupo Simone!


CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

42

SPRING/SUMMER 2019

Viale Ceccarini gremito di folla durante la Notte Rosa

Riccione: una perla di moda ed evasione Da anni è considerata una delle vetrine più aggiornate in fatto di tendenze moda. Merito della sua forte attrattività turistica in cui si mescolano le reminiscenze storiche delle “villeggiature” e delle colonie di prima e dopo la guerra, la grande capacità di accoglienza, la piacevolezza di riti come le passeggiate e gli aperitivi al tramonto, l’ottima gastronomia, le spiagge super attrezzate, i luoghi della notte e i parchi naturali. In quello che può essere considerato un posto dove annoiarsi è davvero impossibile.

R

di Elisa Paltrinieri

iccione è una delle città più modaiole e di tendenza della riviera, cuore pulsante della Notte Rosa, il fine settimana di luglio che da quattordici anni anima le spiagge romagnole con talmente tanti eventi da essere ormai conosciuto come il capodanno dell’estate italiana. Soprannominata “la perla verde dell’Adriatico”, la località balneare è molto amata da chi cerca le ultime novità nel settore del fashion e anche da chi vuole concedersi lussi fuori dal comune, come prenotare un volo in mongolfiera per ammirare la

costa dall’alto o noleggiare una barca per scoprire le meraviglie della vicina Gabicce Mare. Il simbolo della città è Viale Ceccarini che accompagna fino al lungomare pedonale e alla vicina Villa Mussolini, una residenza in stile liberty dove il Duce e la sua famiglia trascorrevano le vacanze estive. E in stile liberty sono la Villa Franceschi in cui ha sede la Galleria d’arte moderna e contemporanea e la Villa Lodi Fè, altro edificio di pregio. A pochi passi dal porto si trova il  Palazzo del Turismo, costruito nel 1938, la prima struttura sull’Adriatico per la promozione turistica. In una simile location sono imprescindibili una passeggiata, un aperitivo al


SPRING/SUMMER 2019

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

43

Sopra, una panoramica della spiaggia di Riccione. Sotto, da sinistra una veduta di viale Ceccarini e il Palazzo del Turismo In basso, un’esibizione dei delfini dell’Oltremare

tramonto in un beach cafè o in lounge bar, una sosta in uno dei tanti ristoranti che servono il pesce fresco dell’Adriatico o su una delle panchine che si affacciano sul mare. Sulla tavola non mancherà mai la piadina, simbolo della cucina locale, da gustare con lo squacquerone.

SPIAGGE, PARCHI GIOCO, SPORT E BENESSERE Annoiarsi a Riccione è impossibile, a cominciare dalla spiaggia che negli anni si è adeguata alle nuove domande turistiche, senza intaccare il proverbiale servizio professionale e affabile dei

bagnini. I 135 stabilimenti balneari sono dotati di free wi-fi, campi attrezzati per vari sport (volley, basket, soccer, tennis) in versione beach, palestre, idromassaggi en plein air, corsi di aquagym, animazione per grandi e piccini. E grazie alla creatività e allo spirito imprenditoriale dei romagnoli non mancano le occasioni anche fuori dalla spiaggia: gli amanti del verde possono distrarsi nel centro ippico del Riviera Golf Resort oppure cimentarsi con free climbing, arrampicata sportiva e trekking al Parco Naturale Sasso Simone e Simoncello; si può assistere allo spettacolo dei delfini al parco tematico Oltremare o ci si può divertire con gli scivoli


CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

44

SPRING/SUMMER 2019

Lo scenografico ingresso della Baia Imperiale. Sotto, una veduta aerea del Misano World Circuit

e le onde giganti dei parchi acquatici Aquafan e Beach Village; gli appassionati di motori possono vedere le gare della Super Bike o del MotoGP al Misano World Circuit, mentre gli affezionati della bicicletta quest’anno potranno presenziare al giro d’Italia, oltre che partecipare per tutta la primavera ai moltissimi eventi legati al mondo della bici; gli amanti del benessere infine potranno scegliere fra terapie e trattamenti nello stabilimento termale. E, dopo un immancabile aperitivo, tutti pronti per un salto nelle discoteche che hanno fatto la storia del divertimento italiano: gli eleganti Byblos, Villa delle Rose e Peter Pan o i locali glamour Prince,

Cocoricò e la Baia Imperiale, nella vicina Gabicce.

LO SHOPPING Le fashion victims possono soddisfare tutti i loro desideri passeggiando fra viale Ceccarini (la “Montenapoleone” dell’Adriatico) e viale Dante dove trovare boutique con i più famosi brand nazionali e internazionali, proposte originali di giovani creativi made in Riccione e negozi nazional-popolari, senza dimenticare le botteghe storiche e le chicche di Riccione Paese. Nel salotto riccionese i monomarca più trendy sono Iceberg con i suoi capi


SPRING/SUMMER 2019

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

45

A sinistra e sotto, due scorci della boutique Antonia

Sopra, il negozio Gaudenzi A sinistra la pista del Cocoricò e in basso, la piadina romagnola

CURIOSITÀ Thegiornalisti, la band fenomeno del nuovo pop italiano capitanata da Tommaso Paradiso, ha dedicato una canzone alla città romagnola, perché identificata come simbolo della mondanità estiva. La hit, in cui si descrivono immagini e sensazioni dell’estate su sonorità vintage e contemporanee, è uscito il 21 giugno 2017 in contemporanea con un video che rimanda a scenari ispirati a film e serie culto come Sapore di mare e Baywatch e che ovviamente è stato girato a Riccione. Un frame tratto dal video Riccione dei Thegiornalisti

di abbigliamento di ottima qualità e Borbonese, storica casa di moda nota soprattutto per le borse. Per quanto riguarda le boutique multimarche una delle più conosciute è Gaudenzi, dove si possono trovare capi di Fendi, Alberta Ferretti, Versace, Valentino e tanti altri. Da non perdere i costumi e le maglie di Missoni. Una tra le migliori boutique del Viale Ceccarini è anche Ferretti Riccione dove sono presenti le migliori firme italiane e straniere sia per uomo che per donna. In Viale Dante c’è invece la Boutique Antonia con griffe quali Valentino, Gucci, Dolce e Gabbana e Moschino.


CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

46

SPRING/SUMMER 2019

AZZURRA

& COMPANY SPACCIO AZIENDALE Maglieria Confezione donna Lun-Ven 9:00-12:30 / 14:30-19:00 Sab. 9:00-12:30 tel. 059-692571 Via Lama 40, Ang. Via Lucania Carpi


SPRING/SUMMER 2019

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

I negozi di Carpi, non solo del centro, offrono ottimi frammenti di fantasia e immaginazione in fatto di look, fra evergreen, proposte sperimentali e servizi speciali. La vocazione della città al gusto, all’estetica e alla forma fisica in una piccola scorribanda di segnalazioni

Il giusto accessorio per un tocco di eccesso fashion

L

e nuove tendenze per la primavera-estate 2019 prevedono il ritorno della moda degli anni Ottanta, la più florida ed eccessiva di sempre nei colori, nelle silhouettes, nei volumi. Via libera a frange, spalline, gonne a rete, pantaloni a vita altissima e maniche a palloncino. L’importante è che ogni cosa sia big, oversize, esagerata e con colori audaci, a tinte forti, fluo. Ma per ridefinire l’outfit basta l’accessorio giusto, come la collana con pendenti di ispirazione marina del brand italiano Sodini. Al “Negozio B di Barbara Malagoli” potrete trovare bijou come questo e altri accessori per donare al vostro look un irresistibile tocco di eccesso fashion. NEGOZIO B DI BARBARA MALAGOLI CORSO ALBERTO PIO, 60/A - CARPI TEL. 059 642864

Collana SODINI

47


CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

48

SPRING/SUMMER 2019

I sandali gioiello per mise grintose e femminili

Sandali donna ASH

F

ra le scarpe che saranno di moda nella prossima stagione non possono mancare i sandali, imprescindibili per completare gli outfit estivi. La ditta Ash, nata dall’incontro tra la creatività del made in Italy e il gusto raffinato e glamour dello stile francese, propone come must have un sandalo impreziosito da borchie e foulard per uno stile grintoso ma molto femminile. Da Bellelli calzature lo potrete trovare nella versione flat oppure con il tacco a stiletto in tanti colori vibranti, come ocra, bluette, rosso e persino oro. Giocose e raffinate, queste scarpe gioiello renderanno indimenticabile ogni vostra mise. CALZOLERIE BELLELLI Corso Alberto Pio, 10 – Carpi Tel. 059 690044 – www.belshop.it - calzolerie@bellelli.net


SPRING/SUMMER 2019

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

Il negozio community dei ciclisti sempre in forma Fabrizio Pederzoli durante una lezione sul suo Metodo Pit Cycling Program e, sotto, nel punto vendita Colli Cicli Carpi

R

appresenta l’evoluzione del negozio di biciclette, Colli Cicli Carpi, erede di una tradizione pluridecennale nel nome Colli. Una evoluzione pensata come ammodernamento del punto vendita, con la possibilità di gettare uno sguardo e sperimentare direttamente il meglio di quello che offre la rete, mantenendo però, del negozio tradizionale, il contatto umano e anzi cercando di valorizzarlo attraverso il dialogo, il ritrovarsi e la fidelizzazione. L’originale format adottato è quello di un terminal che è insieme fisico e virtuale per tutto quanto di più aggiornato si può reperire in fatto di bicicletta, dal mezzo ai suoi accessori all’abbigliamento tecnico, con l’attenzione a fornire all’utente anche la possibilità della prova, prima di effettuare l’ordine. Ma Colli Cicli Carpi è anche il regno del training, di un sistema di allenamento indoor per l’inverno pensato per i cicloamatori e per tutti gli sportivi e che il titolare Fabrizio Pederzoli, per tutti Pit, ha affidato a un pacchetto software di sua invenzione. Si

tratta del “Metodo Pit Cycling Program”, una serie di quaranta lezioni o video allenamenti praticabili con bici su rulli o con spin bike e suddivise in cinque cicli mensili indirizzati a curare, nell’ordine, la forza, la potenza, l’agilità, l’anaerobica e il ritmo gara. In esse, è lo stesso Pederzoli a seguire passo passo un metodo moderno ed efficace, praticabile come e quando si desidera diretto sia a chi tiene all’allenamento che a quanti intendono semplicemente mantenere la forma fisica. A sedici anni dalla sua prima sperimentazione, il Metodo Pit, che con l’iscrizione al Pit Club offre l’accesso a ulteriori servizi, interviste, aggiornamenti, ha conquistato, anche attraverso il web, una quantità di adepti. Si è formata così una vera e propria community che si ritrova anche in appositi raduni dove sport, salute e turismo trovano una sintesi perfetta. COLLI CICLI CARPI Via Galvani, 21 – Carpi TEL. 059 680710

49


CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

50

SPRING/SUMMER 2019

Chiara Salami, da responsabile di campionario nell’azienda di famiglia all’impresa tutta sua del negozio dove vende capi per il bimbo da lei disegnati e prodotti

Malè Kids: il negozio dove la moda bimbo prende forma

N

di Elisa Paltrinieri

on è ispirato alla splendida città trentina in Val di Sole e nemmeno alla capitale delle Maldive che pure richiama: Malè sta infatti per Matilde e Leonardo, le sillabe iniziali dei nomi dei suoi figli. La titolare del negozio di abbigliamento per bambini “Malè Kids” Chiara Salami, trentaseienne carpigiana, ha deciso di dedicare a loro il suo progetto imprenditoriale. Dopo una lunga esperienza come responsabile del campionario per importanti griffe come Armani nell’industria tessile quarantennale di famiglia, nel 2014 Chiara ha deciso di provare ad aprire un negozio-laboratorio

tutto suo, prima in via Catellani, poi dal 2015 in via San Francesco. E così ha cominciato a disegnare e realizzare made in Carpi capi per bambini dai due ai quattordici anni, in modo che anche quelli che vestono taglie più grandi possano trovare qualcosa della loro misura e, a dir la verità, persino qualche mamma indossa il suo abbigliamento. Sarà perché a “Malè Kids” si punta su un prodotto ricercato sia nei materiali sia nello stile, il tutto a un prezzo contenuto. Quindi si parte dalla ricerca costante sul modello e dall’utilizzo di materiali pregiati italiani: 10-15 metri lineari al massimo di tessuto per tipo per realizzare piccole serie, un capo per taglia. «Cerco di proporre un prodotto che sia


SPRING/SUMMER 2019

A sinistra, Chiara Salami nel suo negozio di Carpi Sopra la vetrina di quello recentemente aperto a Cattolica e, a destra, alcuni capi della sua ultima collezione primavera-estate

sempre fresco – dice Chiara –: dopo aver studiato colori e linee di tendenza (per esempio per la primavera-estate sto usando tinte forti), ogni mese disegno dai dieci ai quindici modelli nuovi, fino ai cinquanta per stagione, in modo da invogliare la clientela a venirmi a trovare. Chi sa come lavoro, passa periodicamente e mi chiede che cosa ho fatto di nuovo oppure guarda sulla mia pagina facebook e su Instagram per tenersi aggiornato e poi ordinare gli articoli preferiti». «Nella mia linea si possono trovare capi per tutte le occasioni – spiega ancora la titolare –: dal prodotto elegante a quello casual sportivo. Inoltre, prima dell’estate, espongo sempre abiti da cerimonia, perché in questo periodo molti cercano qualcosa di adatto per cresime e comunioni: per quest’anno ho pronto un vestito in macramè che sta piacendo … ho già ricevuto tanti ordini. Da marzo grazie alla collaborazione di un’amica romagnola – racconta infine – ho aperto un altro negozio in una zona centrale di Cattolica: era un’idea che avevo da tempo e finalmente ho trovato l’opportunità giusta. Mi sto preparando per la stagione estiva, quando ci sarà un grande afflusso di persone. Là la clientela è diversa e si concentra soprattutto nel weekend, mentre qua è maggiore nei mesi invernali e durante la settimana. Le due attività si bilanciano bene. Vedremo come va».

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

51


ABBIGLIAMENTO MAGLIERIA DONNA MADE IN ITALY Rosanna & Co Store dal Lunedì al Venerdì 17 - 19 Sabato 9 - 13 e 15 - 18,30 Carpi Via Beniamino Franklin, 3 - Tel. 059 697233

w w w. r o s a n n a a l p i . i t


SPRING/SUMMER 2019

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

53

INDICE SPACCI e OUTLET INDEX OF STORES AND OUTLETS

54

A. Lisa Mood temporary shop - Angelo Marani – Baroni Blumarine Store – Ce l'ho Cherimax – Cristina Gavioli Donatella via Roma – Donne da Sogno – Eleonora Amadei Elisa Cavaletti – Ella Lu Famar – Gaudì trade – Gigliorosso Gil – Glam outlet – Green light – Kamiceria f.lli Bilanzuoli LFDL-La fabbrica del lino – Le occasioni di Mavie – Lusi Luciano Pavarotti – Midal Migor - Monica Magni – Outlet E-gò e Manila Grace – Rosanna&Co – Settimocielo Severi Silvio – Shanti

58

Aldo Gherpelli – Alma Righi – Azzurra&Company Be Italians – Carpi Kashmir – Gb Belmondi – G.B.M. LFDL-La fabbrica della lana – Luca Maglierie – Malù – Rossi Maglierie – Teamproject - Veronica Effe – Via della seta

60

Lexel Motorbike – Giletti – Navigare

ABBIGLIAMENTO UOMO DONNA MEN'S AND WOMEN'S CLOTHING

MAGLIERIA UOMO DONNA MEN'S AND WOMEN'S KNITWER

ABBIGLIAMENTO SPORTIVO FITNESS AND SPORTSWEAR

94 60

Alligalli – Cocco Baby Spaccio confezioni "Cetty"

ABBIGLIAMENTO BAMBINO CHILDREN'S CLOTHING AND KNITWEAR

60

Cosabella – CSP Factory Outlet LFDL La fabbrica del lino Beachwear– Lormar

61

Amc accessori moda - Arte Pura factory store Emmerre Pelletterie - Giblor's LFDL-La fabbrica del lino – Visione Italia

INTIMO E CORSETTERIA UNDERWEAR AND CORSETRY

CATEGORIE SPECIALI SPECIAL CATEGORIES


CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

54

SPRING/SUMMER 2019

ABBIGLIAMENTO UOMO-DONNA

MEN'S AND WOMEN'S CLOTHING

ANGELO MARANI

Via Carpi, 15/B - 42015 Correggio - telefono: 0522 692231 www.angelomarani.com - commerciale@marex.it ORARI: giovedi, venerdi e sabato 10.00 - 13.00 / 15.00 - 19.00 DESCRIZIONE: abbigliamento total look donna Made in Italy. Preziose materie prime e lavorazioni di alta qualità per un look femminile e seducente. SEGNALAZIONI: si accettano pagamenti con carte di credito VISA, Mastercard e Bancomat; parcheggio attiguo

angelo marani angelomaraniofficial OPENING HOURS: Thursday, Friday and Saturday 10.00 a.m. - 1.00 p.m. and 3.00 p.m. - 7.00 p.m. DESCRIPTION: Made in Italy women’s clothing. Precious raw materials and high quality workmanship for a feminine and seductive look. REMARKS: cash cards and credit cards accepted (VISA - Mastercard); parking

A.LISA MOOD TEMPORARY SHOP

via della Chimica, 17 - 41012 CARPI - telefono: 059 692300 - aperto tutto l’anno - www.alisamood.com

BARONI

via Santi, 19 - 41033 CONCORDIA S/S - telefono: 0535 54008 - apertura stagionale

BLUMARINE STORE (LUXURY OUTLET BLUMARINE E BLUGIRL)

Via Alessandro Manzoni, 145 - 41012 Carpi - telefono: 059 637590 blumarine.store@blufin.it

CE L’HO

via Dorando Pietri, 1/D (di fianco alla Posta piccola) - 41012 CARPI - telefono: 320 8636346 web: www.celho.com - soniadiaz@hotmail.it

CHERIMAX

via Unione Sovietica, 1/A - 41012 CARPI - telefono: 059 643731


SPRING/SUMMER 2019

ABBIGLIAMENTO UOMO-DONNA

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

MEN'S AND WOMEN'S CLOTHING

CRISTINA GAVIOLI

via Dell’Agricoltura, 41 - 41012 CARPI - apertura tutto l’anno

DONATELLA VIA ROMA STORE

via dell’Agricoltura, 51/C - 41012 CARPI -telefono: 059 6225923 - apertura tutto l’anno

DONNE DA SOGNO

via Lago Santo, 38 - 41012 CARPI - telefono: +39 059 688173 info@donnedasogno.it - www.donnedasogno.it www.pinterest.com/donnedasogno www.pinterest.com/bagarry0288 www.facebook.com/donnedasogno twitter.com/DonnedaSogno ORARI: marzo, aprile, maggio, giugno, ottobre e novembre tutti i giorni dalle 16 alle 19; sabato dalle 9 alle 12,30 DESCRIZIONE: abbigliamento donna, taglie dalla 44 alla 56 SEGNALAZIONI: si accettano carte di credito e bancomat; parcheggio OPENING HOURS: March, April, May, June, October and November open every day 4 p.m. - 7 p.m; Saturday 9 a.m. - 12.30 p.m.; DESCRIPTION: women’s clothing, oversize clothing from 44 to 56 REMARKS: cash cards and credit cards accepted; parking

ELISA CAVALETTI FACTORY STORE

Via Fleming 9/11 - 41012 Carpi c/o Daniela Dallavalle Spa (La Baracca sul mare) Telefono: 059 6323517 www.elisacavaletti.it - store@danieladallavalle.com Elisa Cavaletti - Daniela Dallavalle elisacavalettiofficial ORARI: lunedì dalle 15.00 alle 19.00 martedì – venerdì dalle 9.30 alle 19.00; sabato dalle 9.30 alle 17.30 DESCRIZIONE: abbigliamento donna total look. Preziose materie prime, finiture di alta qualità e dettagli ricercati realizzati a mano caratterizzano capi dalla forte personalità, interamente italiana. SEGNALAZIONI: parcheggio, pagamenti con pos OPENING HOURS Monday from 3 p.m. to 7 p.m. Tuesday – Friday from 9.30 a.m. to 7 p.m. Saturday from 9.30 a.m. to 5.30 p.m. DESCRIPTION: women’s clothing total look. Precious raw materials, high quality finishes and refined details characterize garments with a strong personality, entirely Italian. REMARKS: parking, payment with pos

Elisa Cavaletti logo.pdf

1

09/10/18

16:11

55


CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

56

SPRING/SUMMER 2019

ABBIGLIAMENTO UOMO-DONNA ELEONORA AMADEI

via Lago Scaffaiolo, 8-10 - 41012 CARPI - telefono: 059 652233 ea@eleonoraamadei.com - www.eleonoraamadei.com ORARI: da lunedì a venerdì 18 - 19,30; sabato 9 - 13 e 15 - 19 DESCRIZIONE: abbigliamento e maglieria donna SEGNALAZIONI: si accettano bancomat e carte di credito; parcheggio OPENING HOURS: Monday to Friday 6 p.m. - 7.30 p.m.; Saturday 9 a.m. - 1 p.m. and 3 p.m. - 6.30 p.m. DESCRIPTION: women’s clothing and knitwear REMARKS: credit card and cash card accepted; parking

ELLA LU via Meloni di Quartirolo, 10 - 41012 CARPI - telefono: 059 6228282 apertura stagionale

ELLE & CO via Lombardia, 41/43 (angolo via Umbria) - 41012 CARPI - telefono: 059 643142 info@elleandco.it - ellecomaglierie@gmail.com - www.elleandco.it

FAMAR via Chiesa Nord, 48 - ROVERETO S/S (MO) - telefono: 059 671556 - apertura tutto l’anno

GAUDI’ TRADE via Nobel, 9 - 41012 CARPI - telefono: 059 691277 - apertura stagionale

GIGLIOROSSO via dei Trasporti, 13 - 41012 FOSSOLI (CARPI) - telefono: 059 654537 aperture periodiche, per maggiori informazioni rivolgersi alla ditta

GIL SRL via Beniamino Franklin, 5 - 41012 CARPI - telefono: 059 696080 info@gilsrl.it - www.gilsrl.it

GLAM OUTLET via dei Barrocciai, 31 - 41012 CARPI - telefono: 059 6550502 - apertura stagionale

GREEN-LIGHT via della Chimica, 8 - 41012 CARPI - telefono: 059 640465 - apertura tutto l’anno

KAMICERIA F.LLI BILANZUOLI via Cattani, 27-31 - 41012 CARPI - telefono: 059 6229191

LFDL - LA FABBRICA DEL LINO viale del Commercio, 10 - 41012 CARPI - telefono: 059 686818 - aperto tutto l’anno - www.lfdl.it

MEN'S AND WOMEN'S CLOTHING


CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

SPRING/SUMMER 2019

ABBIGLIAMENTO UOMO-DONNA

MEN'S AND WOMEN'S CLOTHING

LE OCCASIONI DI MAVIE - ABBIGLIAMENTO E ACCESSORI

via Germania, 11/13 - 41012 CARPI - telefono: 059 640701

LUCIANO PAVAROTTI

Via Lucania 19 - 41012 CARPI - tel. 059 6228254 - apertura tutto l’anno

LUSI

via Nobel, 8 - 41012 CARPI - telefono: 059 6229861 - sales@kartika-fashion.it

MIDAL CREAZIONI

via Villa Glori, 47 - 41012 CARPI - telefono: 059 686617

MIGOR

via Copernico,8 - 41012 CARPI - telefono: 059 6258334

MONICA MAGNI (PRESSO VENERE FASHION) - apertura stagionale via E. Majorana ,1 - 41012 CARPI - telefono: 059 693511 - www.monicamagni.com OUTLET E-GÒ E MANILA GRACE

via Aldo Moro, 3/B - 41012 CARPI - telefono e fax: 059 640233

ROSANNA & CO

via Beniamino Franklin, 3 - 41012 CARPI - telefono: 059 697233 www.creazionirosanna.com ORARI: da lunedì a venerdì 17 - 19; sabato 9 - 13 e 15 - 18.30 DESCRIZIONE: abbigliamento e maglieria donna, total look. Moda giovane e signora, anche in taglie conformate fino alla 54 SEGNALAZIONI: si accettano bancomat e carte di credito; parcheggio OPENING HOURS: Monday to Friday 5 p.m. - 7 p.m.; Saturday 9 a.m. - 1 p.m. and 3 p.m. - 6.30 p.m. DESCRIPTION: total look women’s clothing and knitwear; young and oversize clothing (up to 54) REMARKS: credit card and cash card accepted; parking

SETTIMOCIELO

via G. Ferrari, 7 - 41012 CARPI - telefono: 059 640436 - apertura stagionale

SEVERI SILVIO

via F. De Rosa, 5 - 41012 CARPI - telefono: 059 691035

SHANTI

via Dei Maniscalchi, 9/a - 41012 Carpi - telefono: 059 8635143 - info@shantisrl.com - apertura stagionale

57


CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

58

SPRING/SUMMER 2019

MAGLIERIA UOMO-DONNA

MEN'S AND WOMEN'S KNITWER

ALDO GHERPELLI

via Manzoni, 127 - 41012 CARPI - telefono: 059 686020 ORARI: da lunedì a sabato 9.30 - 12 e 15 -18.30; chiuso festivi DESCRIZIONE: maglieria uomo e donna in cashmere e filati pregiati; confezioni in tessuti Loro Piana e Ermenegildo Zegna; camicie uomo esclusive SEGNALAZIONI: si accettano bancomat, Visa, Master, Amex; parcheggio OPENING HOURS: Monday to Saturday 9.30 a.m - 12 noon; 3 p.m. - 6.30 p.m.; closed on festive days DESCRIPTION: men’s and women’s knitwear made of cashmere and high-quality yarns; tissue clothings by Loro Piana and Ermenegildo Zegna REMARKS: cash cards and Visa, Master, Amex, credit cards accepted

ALMA RIGHI (GUERZON)

via Chiesa Sud, 160-160-A - 41016 ROVERETO S/S MO) - telefono: 059 671545 - apertura stagionale

AZZURRA & COMPANY

via Lama, 40 angolo via Lucania - 41012 CARPI - telefono: 059 692571 www.azzurracompanysrl.it ORARI: aperto tutto l’anno da lunedì a venerdì 9 - 13 e 14,30-19; sabato mattina 9 - 12,30 DESCRIZIONE: confezione maglieria donna SEGNALAZIONI: si accettano Maestro, Visa, Pagobancomat e Mastercard OPENING HOURS: open all year Monday to Friday 9 a.m. - 1 p.m. 2.30 p.m. - 7 p.m. Saturday morning 9 a.m. - 12.30 a.m. DESCRIPTION: women’s knitwear and making REMARKS: Maestro, Visa, Mastercard and Pagobancomat accepted

BE ITALIANS via C. Colombo 33/A - 41012 CARPI - telefono: 059 640920

CARPI KASHMIR

Store via Lama di Quartirolo 55/A - 41012 CARPI - telefono: 059 641787

GB BELMONDI SPACCIO CASHMERE

via Lama, 4 - 41012 CARPI - telefono: 059 695251 - mobile 335 5638960 - apertura stagionale glauco.belmondi@tiscali.it - www.belmondicashmere.it


SPRING/SUMMER 2019

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

59

G.B.M

via Torino, 13-15 - 41016 NOVI DI MODENA - telefono: 059 676217 - apertura tutto l’anno

LFDL-LA FABBRICA DELLA LANA

viale del Commercio, 10 - 41012 CARPI - telefono: 059 686818 - aperto tutto l’anno - www.lfdl.it

LUCA MAGLIERIE

via Pitagora, 14 - 41012 CARPI telefono: 059 640565 - 059 6226943 info@lucamaglierie.it - www.enzomantovani.com ORARI: aperto tutto l’anno da martedì a sabato 9.30 - 12.30 e 15 - 19; da ottobre a gennaio aperto anche la domenica DESCRIZIONE: spaccio maglieria uomo e donna prevalenza cashmere, lana merino, seta, cotone e lino a prezzi di fabbrica SEGNALAZIONI: si accettano bancomat e carte di credito Visa e Mastercard OPENING HOURS: Tuesday to Saturday 9.30 a.m. - 12.30 p.m. and 3 p.m. - 7 p.m.; open all year round DESCRIPTION: men’s and women’s knitwear mainly cashmere, wool, silk, cotton and linen ; factory prices REMARKS: cash cards and Visa and Mastercard credit cards accepted

MALU’

via Nuova Ponente, 11/c - 41012 CARPI - telefono: 059 691373 - cellulare: 335 8196601 - apertura tutto l’anno

ROSSI MAGLIERIE

via Donizzetti, 12/14 - 41012 CARPI - telefono: 059 643768

VERONICA EFFE

via Siemens, 4-13 - 41012 CARPI - telefono: 059 6550643 - apertura tutto l’anno

VIA DELLA SETA

via Brunelleschi, 20/a-b in fondo strada chiusa - 41012 CARPI - telefono: 059 683380 - 320 6203323 - apertura stagionale


CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

60

SPRING/SUMMER 2019

ABBIGLIAMENTO SPORTIVO

FITNESS AND SPORTSWEAR

LEXEL MOTORBIKE

via Dei Barrocciai, 18 - 41012 CARPI - telefono 059 685378

NAVIGARE

via San Lodovico, 6 - 42010 RIO SALICETO (RE) - telefono 0522 738925 - apertura tutto l’anno

GILETTI

Viale Agricoltura, 29 - 41012 Carpi - telefono: 059 645197 - aperto tutto l’anno

ABBIGLIAMENTO BAMBINO

CHILDRENSWEAR

ALLIGALLI

Via Chiavica Mari, 33, 41039 San Possidonio MO - telefono: 0535 731541 - www.alligalli.com

COCCO BABY SPACCIO CONFEZIONI “CETTY”

via Chiesa sud, 141 - 41016 Rovereto s/S (NOVI DI MODENA) - telefono: 059 672323

INTIMO E CORSETTERIA

UNDERWEAR AND CORSETRY

COSABELLA

via Brianza, 3 - 41012 CARPI - telefono: 059 6229322 - info@cosabella.com - www.cosabella.com - apertura tutto l’anno

CSP FACTORY OUTLET

via Franklin, 1 - 41012 CARPI - telefono: 059 635163 - strcarpi@cspinternational.it - web: www.myboutique.it

LFDL – LA FABBRICA DEL LINO BEACHWEAR viale del Commercio, 10 - 41012 CARPI - telefono: 059 686818 - aperto tutto l’anno - www.lfdl.it

LORMAR

via Natta, 2 - 41012 CARPI - telefono: 059 699196 - outlet@lormar.it - web: www.lormar.it


SPRING/SUMMER 2019

CATEGORIE SPECIALI

CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

61

SPECIAL CATEGORIES

LA FABBRICA DEL LINO

viale del Commercio, 10 - 41012 CARPI telefono: 059 686818 - aperto tutto l’anno SITO TESSILE CASA: www.lafabbricadellino.com SHOP ONLINE: shop.lafabbricadellino.com lafabbricacarpi LaFabbricaCarpi fabbricadellino ORARI: lunedì e venerdì dalle 15 alle 19; martedì, mercoledì e giovedì dalle 10 alle 18. Sabato dalle 10 alle 13 nei mesi di maggio, giugno, ottobre, novembre e dicembre oppure riceviamo su appuntamento. DESCRIZIONE: proposte per il tessile casa dal fascino easy-chic versatile e sempre attuale. Materiali di eccellenza con un tocco in più grazie al trattamento con tinture naturali anallergiche e con il finissaggio soft touch che rende i tessuti soffici, con effetto naturalmente stropicciato e di grande praticità perchè non richiede stiratura. laFABBRICAdelLINO è sinonimo di eccellenza della tradizione tessile, per la qualità della manifattura italiana e per la ricerca di un’estetica che non può prescindere l’ambiente. SEGNALAZIONI: Un home personal shopper fornisce una consulenza completa e personalizzata per chiunque necessiti arredare casa, un ambiente in particolare o per un complemento d’arredo anche da regalare. Realizziamo anche prodotti su misura. Parcheggio; possibilità di pagamento con pos (accettiamo tutti i tipi di carte) _______________ OPENING HOURS: on Monday and Friday from 3 p.m. to 7 p.m., on Tuesday, Wednesday and Thursday from 10 a.m. to 6 p.m. In May, June, October, November and December also on Saturday from 10 a.m. to 1 p.m or by appointment. DESCRIPTION: house fabric proposals, with an always-present easy-chic and versatile appeal. An election material with a touch of extra, thanks to the treatment with no allergic natural dyes and soft touch finishing that makes fabrics soft, with a naturally wrinkled effect and also great convenience because it does not require ironing. laFABBRICAdelLINO is synonym of passion for the excellence of textile tradition, the quality of italian manufacturing, the search for aesthetics that cannot ignore the environment. REMARKS: A home personal shopper provides complete and personalized advice for anyone who needs to furnish a home, a particular room or for a furnishing accessory, even as a gift. We also make customized products. Parking area; payment with pos (all types of credit cards are accepted).


CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT

62

SPRING/SUMMER 2019

CATEGORIE SPECIALI

SPECIAL CATEGORIES

ARTE PURA FACTORY STORE

Via Fleming 9/11 - 41012 Carpi c/o Daniela Dallavalle Spa (La Baracca sul mare) Telefono: 059 6323517 www.artepura.it - store@danieladallavalle.com Arte Pura Factory Store artepuraofficial ORARI: lunedì dalle 15.00 alle 19.00 martedì – venerdì dalle 9.30 alle 19.00; sabato dalle 9.30 alle 17.30 DESCRIZIONE: creazioni tessili per la casa in puro lino, cotone o spugna dai colori vintage e completamente realizzate in Italia. Tende, lenzuola, tovaglie, cuscini, candele, asciugamani per vestire ogni ambiente di atmosfera con pizzi, macramé e ricami. SEGNALAZIONI: parcheggio, pagamenti con pos OPENING HOURS Monday from 3 p.m. to 7 p.m. Tuesday – Friday from 9.30 a.m. to 7 p.m. Saturday from 9.30 a.m. to 5.30 p.m. DESCRIPTION: home textile creations in pure linen, cotton or sponge with vintage colours and completely made in Italy. Curtains, sheets, tablecloths, cushions, candles, towels to dress every atmosphere with lace, macramé and embroidery. REMARKS: parking, payment with pos

A.M.C. ACCESSORI

via R.Morandi, 5 - 42010 RIO SALICETO (RE) telefono: 0522 649833 info@amcrio.it - www.amcrio.it

EMMERRE PELLETTERIE

via Paolo Guaitoli , 17 - 41012 CARPI telefono: 338 4808733

DESCRIZIONE: borse e accessori in pelle

DESCRIZIONE: bigiotteria e accessori

COLOR SERVICE

via del Commercio, 2/2 - 41012 CARPI telefono: 059 640390 - 059 653280 info@color-service.com - www.colorservicecarpi.com

GIBLOR’S

via delle Rezdore, 12 - 41012 CARPI - telefono: 059 695951 DESCRIZIONE: abbigliamento da lavoro


CARPI DISTRETTO MODA CARPI FASHION DISTRICT Fatti vedere nella vetrina della moda di Carpi

Carpi Distretto Moda è il magazine che esce in due edizioni bilingue (italiano e inglese). Contiene i resoconti delle fiere in corso o appena terminate, i consueti articoli su aziende, personaggi e curiosità del distretto carpigiano della moda e la guida agli spacci e outlet aziendali del distretto.

Per informazioni: ufficio commerciale: tel. 059 698050 e-mail: inserzioni@voce.it


Carpi Distretto Moda Spring/Summer 2019  

Carpi Distretto Moda Spring/Summer 2019 In copertina: Gian Marco Tavani Da "Ama Pure" la sciarpa oltre le stagioni All'interno, la guida a...

Carpi Distretto Moda Spring/Summer 2019  

Carpi Distretto Moda Spring/Summer 2019 In copertina: Gian Marco Tavani Da "Ama Pure" la sciarpa oltre le stagioni All'interno, la guida a...

Advertisement