Page 32

ALIMENTAZIONE

GLI ASPARAGI E I SUOI SUPER POTERI Gli asparagi, seppur originari dell’Asia, si trovano in Europa da oltre mille anni, quando ebbe inizio la loro coltivazione. Ad esserne produttori europei sono, soprattutto, Italia, Francia e Germania. Negli ultimi anni la diffusione e l’utilizzo è in costante crescita grazie alle numerose proprietà benefiche, che aiutano a proteggere il nostro organismo, prevenendo malattie e preservando la nostra salute. Gli asparagi più noti hanno colore verde, ma esistono anche asparagi bianchi, viola e rosso-viola. Queste differenza cromatiche non comportano diverse proprietà nutrizionali ma solo un sapore differente. In Italia tra i più noti troviamo l’asparago di Cesena e il Napoletano. Ma quali sono, nel dettaglio, i ‘super poteri’ degli asparagi? Sono costituiti per la maggior parte da acqua e hanno poche calorie. Essi apportano infatti solo 24 kcal per 100 grammi di parte edibile, quindi sono indicati in caso si stia seguendo un regime alimentare ipocalorico. Gli asparagi sono ricchi di fibre e antiossidanti. Le fibre sono molto importanti per aiutare il transito intestinale e smaltire le tossine e per ridurre i livelli nel sangue di colesterolo e glucosio dopo i pasti. 3 2

VIVIBENE

Hanno anche un indice glicemico molto basso, quindi sono indicati nell’alimentazione dei soggetti diabetici. Gli asparagi sono inoltre privi di colesterolo e grassi dannosi, e sono anche poveri di sodio. Gli asparagi sono, inoltre, ricchi di glutatione, sostanza in grado di favorire la depurazione dell’organismo e, dunque, l’eliminazione delle sostanze dannose e dei radicali liberi. L’amminoacido chiamato “asparagina” fa, poi, da diuretico naturale, eliminando il sodio in eccesso nel nostro corpo. Per essere sicuri che siano freschi dobbiamo verificare che siano duri. Non devono piegarsi, ma spezzarsi. Quali i modi principali per consumare gli asparagi? Possono essere consumati come contorno, o con le uova, con le quali si sposano alla perfezione, o ancora a crudo, tagliandoli a fettine piccole e mischiandoli con l’insalata e al vapore, meglio ancora nell’apposito cestello. Gli asparagi sono un alimento che non presenta grosse controindicazioni, tuttavia non vanno consumati da chi è allergico ad altri ortaggi appartenenti alla famiglia delle liliaceae come aglio e cipolla. Chi soffre di insonnia dovrebbe evitare il consumo di asparagi la sera in quanto essi sono energizzanti e quindi potrebbero disturbare il riposo notturno.

VIVI BENE - Numero 9 - 2018  

Trimestrale di salute e benessere

VIVI BENE - Numero 9 - 2018  

Trimestrale di salute e benessere

Advertisement