Page 28

ALIMENTAZIONE

LEGUMI E CEREALI NON DIMENTICHIAMOLI D’ESTATE

Dott.ssa Maria Celeste Paviglianiti – Legumi anche d’estate? Certo che sì. Quando si parla di fagioli e lenticchie si pensa ai minestroni da assaporare nel periodo autunno-inverno ma nei mesi caldi, i legumi si possono gustare anche in fresche insalate o in deliziose mousse per preparare ottime bruschette. Se dovessimo avere il dubbio sul periodo giusto per mangiare i legumi ci basterà domandarci quando avviene la raccolta dei fagioli borlotti. Ad agosto! Il consumo sempre più insistente ha stravolto tutto. Dobbiamo ritornare alle origini e seguire la stagionalità dei cibi e quindi dobbiamo fidarci di più di madre natura. I legumi in particolare sono una fonte economica, gustosa e molto nutriente di proteine e micronutrienti vitali che può essere di grande beneficio per la salute. Contengono proteine in quantità pari o superiore a quelle della carne e doppia rispetto ai cereali. Le proteine contenute nei legumi, però, da sole non bastano a soddisfare il fabbisogno giornaliero perché non contengono tutti gli 8 aminoacidi essenziali, a differenza della carne, pertanto vanno combinati con i cereali. La pasta e fagioli è un piatto completo che non ha nulla da invidiare alla fettina di carne anzi il consumo di proteine vegetali rispetto a quelle animali ha molti vantaggi: saziano di più, sono meno caloriche, con la loro fibra solubile vengono regolati i livelli di colesterolo e di glucosio nel sangue, con la loro fibra insolubile facilitano la funzione intestinale mantenendo sano l’intesti2 8

VIVIBENE

no, creano meno prodotti di scarto durante il loro metabolismo, causando così minore affaticamento a livello renale e per ultimo, e non per importanza, un’alimentazione basata sul mondo vegetale è più ecosostenibile. Vi consigliamo quindi alcune appetitose ricette estive per gustare i nostri amici legumi. Iniziamo con l’hummus di ceci, una deliziosa crema di origine mediorientale perfetta per essere gustata come antipasto spalmandola su fette di pane integrale o intingendovi bastoncini di verdure fresche quali carote e sedano. Per ottenerla poniamo i ceci cotti in un mixer insieme a 4 cucchiai di tahin (crema di sesamo, si può anche non metterla), il succo di un piccolo limone, un pizzico di pepe, uno spicchio d’aglio tagliuzzato finemente, una manciata di prezzemolo tritato. Aggiungiamo due o tre cucchiai d’acqua per fluidificare il composto e frulliamo fino ad ottenere una crema densa e profumata. Continuiamo con una fresca insalata a base di patate, fagioli rossi, pomodoro e fagiolini. Bolliamo separatamente le patate, i fagioli e i fagiolini. Poi uniamo tutto con l’aggiunta di pomodoro fresco, pizzico di sale, olio di oliva extra vergine e semi di sesamo. Un’altra fresca insalata, con tempi rapidi di preparazione, è quella a base di pomodoro fresco tagliato a pezzetti, rucola, ceci cotti, mais con aggiunta di riso integrale lesso, farro o couscous. Cereali e legumi non vanno dunque mai in vacanza, non dimentichiamoli d’estate!

VIVI BENE - Numero 9 - 2018  

Trimestrale di salute e benessere

VIVI BENE - Numero 9 - 2018  

Trimestrale di salute e benessere

Advertisement