Page 10

SALUTE

HERPES Tipologie, sintomi e rimedi naturali Un abbassamento delle difese immunitarie dovuto a condizioni di particolare stress, un’esposizione prolungata al sole, una cura con antibiotici o antimicotici senza un’adeguata protezione per il nostro sistema immunitario, quanto basta per scatenare l’herpes.

È un’infezione che interessa le mucose come labbra, naso, pelle del viso causata dal virus contagioso herpes simplex, la cui presenza nel nostro organismo può essere latente per prolungati periodi, pronto a manifestarsi non appena il nostro sistema immunitario abbassa la guardia. In genere la sintomatologia è caratterizzata dalla comparsa di fastidiose bollicine, preceduta da una sensazione di calore e prurito nella zona colpita dal virus. Queste bollicine in genere si asciugano spontaneamente in circa 7-10 giorni. Se si vuole velocizzarne la guarigione è possibile ricorrere ad alcuni rimedi fitoterapici, sia per uso topico sia sistemico, che agiscono in maniera sinergica per contrastare l’azione del virus. Per agire sul sistema immunitario e stimolarlo, è consigliato l’utilizzo di sostanze immunostimolanti, come l’echinacea, la propoli e i funghi medicinali. L’echinacea ha una spiccata attività immunostimolante, legata alla presenza di flavonoidi che conferiscono la capacità di prevenire e curare patologie infettive come l’herpes. Inoltre contiene acido caffeico e cicorico, sostanze con proprietà antivirali, in quanto capaci di ostacolare la penetrazione del virus nelle cellule sane. 1 0

VIVIBENE

L’echinacea è anche dotata di una potente azione cicatrizzante e riepitelizzante, utile per velocizzare la guarigione fino alla completa scomparsa delle vescicole. La propoli è composta da numerosi principi attivi: flavonoidi (galangina e pinocembrina), minerali, vitamine del gruppo B, vitamina C ed E, polline ed oli essenziali che le conferiscono un’azione antibatterica, antivirale, antinfiammatoria, immunostimolante, cicatrizzante e antiossidante. L’echinacea e la propoli possono essere utilizzate in caso di herpes, sia per uso sistemico (integratori) sia per uso topico (tinture madri). I funghi medicinali più noti sono il reishi, il maitake e lo shitake, ognuno con le proprie caratteristiche, e accomunati da una spiccata attività immunostimolante. Sono indicati per le malattie infettive e per condizioni di alterazione del sistema immunitario, quindi possono essere usati indistintamente a rafforzamento delle difese del nostro organismo. Per quanto riguarda gli oli essenziali, quelli estratti da tea tree e da bergamotto sono ritenuti efficaci da applicare direttamente sulla zona interessata. Il tea tree oil, ricavato dalla melaleuca alternifolia, è un antisettico multiuso, grazie alle sue proprietà antivirali, disinfiammanti, antimicrobiche, cicatrizzanti. L’olio essenziale di bergamotto, sempre utilizzato sulla parte interessata, mostra un’azione antisettica, disinfettante e cicatrizzante. L’herpes simplex si diffonde molto facilmente, quindi, in caso d’infezione, cercate di evitare baci, di utilizzare stesse posate e stessi asciugamani e soprattutto di toccare la zona infetta. Ricordate, inoltre, di cambiare lo spazzolino da denti, mezzo perfetto per avere una recidiva.

VIVI BENE - Numero 9 - 2018  

Trimestrale di salute e benessere

VIVI BENE - Numero 9 - 2018  

Trimestrale di salute e benessere

Advertisement