Issuu on Google+

Cotto Sandra e Massimo

Gli specialisti nel trattamento di cotti e marmi

RIVOLGETEVI A NOI CON FIDUCIA PER PROTEGGERE ED ESALTARE LA BELLEZZA DEL VOSTRO PREZIOSO PAVIMENTO!


Cotto COSA TRATTARE Il Cotto e le Terrecotte Alcuni esempi:

Il Grezzo o Naturale La Terracotta Mediterranea L’Artigianale Fatto a Mano L’Artigianale Lombardo Il Cotto Siciliano Il Cotto Spagnolo Il Toscano Industriale

I Materiali Lapidei Naturali (di cava) Alcuni esempi:

I Marmi: di Carrara, Rosso Verona, Verde Alpi, Botticino I Graniti e Similari: Rosa Baveno, Diorite del Piemonte, Luserna, Serizzo Le Pietre: Serena, Leccese, Travertino, Porfido, Beola, Tuso, Basaltina, Peperino, Dorata, Le Ardesie,la Quarzite

I Materiali Ceramici Alcuni esempi: Il Gres Il Klinker Le Monocotture Gli Smaltati

Le Graniglie, i Mosaici, i Ricomposti Alcuni esempi:

Le Graniglie di Marmo Gli Agglomerati I Ricomposti I Mosaici Le Palladiane Le Cementine

I Materiali Resilienti La Gomma IL PVC Il Linoleum I Cushion

…e naturalmente il legno


Cotto PERCHè TRATTARE IL COTTO E LE PIETRE NATURALI

ASPETTO FUNZIONALE: Tutti i materiali, anche quelli più resistenti, sono soggetti a degrado. Le alterazioni possono essere chimiche, fisico-meccaniche (consumo per calpestio) e biologiche (attecchimento di muffe). Nella stragrande maggioranza dei casi, l’azione è combinata. Anche l’atmosfera provoca un degrado naturale poiché contiene circa il 20% di ossigeno che è molto reattivo con le sostanze che compongono i materiali.

ASPETTO ESTETICO: Molto spesso l’aspetto originale del materiale non soddisfa completamente le esigenze di chi lo userà. Normalmente viene richiesto di migliorare o accentuare determinate caratteristiche e di abbellirlo, soprattutto il cotto, così un buon trattamento deve: - migliorare le caratteristiche estetiche del materiale (tono, colore, risalto della granulosità, maggiore o minore lucentezza ecc.) - conservare i risultati ottenuti nel tempo

IL TRATTAMENTO CONSERVATIVO DEL COTTO Il trattamento conservativo consente di: Rimuovere lo sporco e i residui alterati dalle superfici. Rallentare il degrado causato da agenti esterni. Proteggere le superfici dalle macchie. Avere uno strato superficiale disponibile che sia di facile pulizia, manutenzione e rigenerabilità.

FATTORI CRITICI PER IL TRATTAMENTO CONSERVATIVO Il cotto si presta a differenti soluzioni di trattamento a seconda delle finalità funzionali, estetiche ed ambientali. Nella scelta del trattamento e nell’esecuzione del lavoro, bisogna tener conto di alcuni fattori critici quali: Assorbimento Umidità Tipo di superficie Colore Esposizione all’usura Tempi e logistica di cantiere Gelività e posa in opera Ecologia e Sicurezza


Cotto SCHEMA GENERALE DEL TRATTAMENTO CONSERVATIVO

L’intervento di protezione serve a preservare e migliorare le caratteristiche del cotto e a renderlo adatto per l’uso a cui è destinato. ANTIUMIDITà - ANTIMACCHIA - ANTISPOLVERO - TONALIZZAZIONE

Prolunga la vita di un trattamento conservando la funzionalità della protezione e l’estetica della finitura

Sandra e Massimo

s.n.c.

Piana - Loc. Ferretto, 64 06061 Castiglion del Lago (PG) Tel/Fax 075 9659108 388 2528280 - 329 9290080 web: www.sandraemassimosnc.it e-mail: sandraemassimosnc@gmail.com


Cotto brochure