Page 1

Magazine

La rivista ufficiale di Virtual Racing Group www.virtualracinggroup.net http://forum.virtualracinggroup.net

Anno I - N.2 del 05/06/2009

F1 SWISS

La prima volta di ErBiondo

GP MALESIA SPECIALE 1째 ABARTH C UP 200

9

I PILOTI - LE V

ETTURE - I CIR

Entry Level

Il Campione Lele76 torna a sorridere Commenti, interviste, statistiche e classifiche sui Campionati VRG

CUITI


in questo numero

Introduzione

F1 SWISS

GP Malesia Le voci dei protagonisti I numeri del GP Classifiche

ENTRY LEVEL

pag.3

pag.4 pag.8 pag.10 pag.11

GP Malesia Le voci dei protagonisti I numeri del GP Classifiche

pag.12 pag.15 pag.16 pag.17

Speciale1째 Abarth Cup

pag.18

a cura di: Cubaleo ErBiondo Beppe16v Fabracher Therapy e con la collaborazione di tutto lo Staff VRG Sito: www.virtualracinggroup.net Forum: http://forum.virtualracinggroup.net Sito Sls: http://formula1.virtualracinggroup.net/index.php

2


introduzione

3 a cura di Fabracher

VIRTUAL RACING GROUP Per Fabracher un ottimo inizio con la vittoria in Australia, conquistata grazie anche alla rottura del motore di ErBiondo, ed il secondo posto in Malesia. ErBiondo raddrizza la situazione confermandosi ottimo pilota vincendo facile in Malesia. Il giovane romano è il primo pilota “sfornato” dal campionato Entry Level 2008 a cimentarsi ufficialmente in F1Swiss e con una pole ed una vittoria si capisce già di che pasta è fatto; certo è che per la vittoria finale dovrà fare i conti con uno sfortunato (fino ad ora) Veon, appiedato per due volte da problemi tecnici. In Entry Level invece troviamo Luka finalmente in palla guidare la classifica a parimerito con il suo compagno di scuderia Mrk; sul podio sia in Australia, terzo dopo aver conquistato una bella pole, che in Malesia, secondo al termine di una gara ricchissima di colpi di scena; di rilievo anche le prestazioni di Lele e Mrk; Lele, campione E.L. 2008 parte malissimo non concludendo il primo G.P. ma in Malesia torna sui suoi livelli abituali e vince dopo aver lottato con Mrk per buona parte di gara fino a quando un incidente provoca seri danni alla macchina dell’ottimo esordiente di Piacenza escludendolo così dalla lotta per la possibilissima vittoria, e sarebbe stata la seconda su due gare disputate.

Dopo le prime due gare dei campionati 2009 di Formula Uno di Virtual Racing Group, Fabracher comanda la classifica nella categoria maggiore, F1Swiss, mentre Mrk e Luka, a pari punti, guidano il gruppo in Entry Level Ricordiamo che in Entry Level le iscrizioni sono aperte tutto l’anno fino all’esaurimento dei posti disponibili, mentre in F1Swiss vi si accede solo dopo aver dimostrato le proprie capacità in E.L. Perchè iscriversi a Virtual Racing Group: perchè il costo annuale è pari a quello di una cena in pizzeria; perchè la gestione puo vantare ad oggi 5 anni di esperienza; perchè non ci sono sponsor e non ci sono premi. I premi sono spesso specchietti per le allodole, attirano spesso piloti richiamati solo dal premio e non dal fatto di entrare in una comunità di gioco con il solo ed unico scopo di divertirsi. L’unico vero premio è quello di passare un anno “di corsa” in un “ambiente” amichevole e costruttivo.


F1 SWISS: GP Malesia

4 a cura di ErBiondo

La prima volta di Erbiondo La F1Swiss sbarca in Malesia e fin da subito si capisce che sarà un week-end di gara molto combattuto. Nelle qualifiche è il rientrante Veon ad ottenere la pole con il tempo di 1’32’’336 e a far vedere di che pasta è fatto. L’unico pilota che riesce a limitare i danni è ErBiondo a 2 decimi di distacco. Il leader di campionato Fabracher, in terza piazza ha già oltre un secondo di ritardo. Quarto troviamo Beppe16v, seguito da Cheyenne al quinto posto, sesto Scheggia76 ed in ultima piazza Negosanti.

ErBiondo, alla seconda gara in F1 Swiss, ottiene la prima vittoria

ErBiondo alla prima vittoria in F1 Swiss

Bagarre alla partenza

Gara che parte bene, nessun incidente al via, ErBiondo tenta di infilare Veon alla prima curva, ma il Ferrarese chiude bene la porta ed il pilota Renault non può che accodarsi, Scheggia76 sfrutta l’errata partenza di Cheyenne e lo sorpassa al via. Nel frattempo Fabracher va largo alla curva 9 e Beppe16v non se lo lascia ripetere due volte ed infila il Ferrarista come se niente fosse ed ottiene la terza piazza, ma tutto ciò dura molto poco, difatti il pilota Honda imposta male la frenata della curva 14, si fa scavalcare sia da Fabracher che da Scheggia76 che da dietro studiava la situazione e nel rettilineo seguente anche Cheyenne passa avanti superando Beppe16v in accelerazione. Al termine del giro i primi due iniziano già a scappare via staccando il resto del gruppo, anche grazie a questa bagarre ed intraprendono una lotta abbastanza ravvicinata. Secondo giro, rettilineo dei box, Cheyenne è sotto a Scheggia76, ne sfrutta tutta la scia e compie un ottimo sorpasso ai danni di quest’ultimo che non mostra alcun segno di opposizione, il pilota Williams ha un passo troppo superiore rispetto alla seconda guida Honda e lo passa senza problemi.

Quarto giro, ErBiondo si fa sotto e minaccioso nei confronti di Veon, sempre più in difficoltà, realizzando il miglior giro in gara con il tempo di 1’34’’912. Giro successivo, Veon mostra gravi problemi tecnici, difatti non riesce a tenere in pista la vettura ed esce largo alla curva 4 cedendo la Leadership ad ErBiondo che ora ha strada libera e realizza nuovamente il giro record.

Veon largo sull’erba cede la leadership ad ErBiondo

dal 10 giugno sui server Virtual Racing Group


5

F1 SWISS: GP Malesia

La prima volta di Erbiondo Nei giri successivi Veon sembra non riuscire a tenere il passo del pilota Renault, e perde terreno favorendo così la sua fuga. Al 7° giro Cheyenne mette due ruote sull’erba e va in testacoda all’ultima curva cedendo così la posizione a Beppe16v che lo seguiva da dietro. Gravi problemi anche per Veon, che sembra proprio non riuscire a tenere in pista la vettura ed è costretto al ritiro. Al 14° giro Cheyenne è riuscito a rimontare su Beppe16v e tra i due si accende una bella lotta che terminerà il giro successivo con un fantastico sorpasso del pilota Williams. Nel frattempo allo stesso giro ErBiondo apre il “valzer dei pit-stop” , Cheyenne anche effettua il pit nello stesso giro del pilota Renault. Fabracher, in testa dopo la sosta di ErBiondo commette un errore alla curva 6 e finisce sull’erba, fortunatamente nessun danno per lui e riprende la via della pista senza problemi. Al 18° giro il leader Fabracher si ferma per la sua sosta, ed ErBiondo, con gomme nuove, realizza il giro veloce della gara. Il giro successivo è Beppe16v a fermarsi, e fortunatamente per lui riesce ad uscire davanti a Cheyenne, pilota con il quale qualche giro prima stava lottando e che poi è rientrato per il pit. Al 20° giro Scheggia76 va largo alla curva 8 favorendo così Negosanti che arrivava da dietro, due giri dopo il pilota Honda ha dei problemi che lo costringono purtroppo al ritiro. Nel frattempo la lotta tra Cheyenne e Beppe16v si protrae fino al 34° giro, quando il pilota Honda compie un errore e va largo alla curva 11 e Cheyenne, che lo seguiva poco lontano, approfitta di tutto ciò e lo sopravanza con facilità. Al termine del 37° giro ErBiondo, Fabracher e Cheyenne fanno la loro ultima sosta. ErBiondo al termine del giro successivo mantiene un buon margine di vantaggio, circa 19 secondi, sul pilota Ferrari, mentre Cheyenne fa una sosta un pò troppo lunga. Il giro precedente il suo rientro ai box aveva quasi 2 secondi di vantaggio, ma dopo la sosta di Beppe, avvenuta 2 giri dopo la sua, anche stavolta il pilota Williams si ritrova alle spalle della Honda che però con gomme ancora fredde si gira alla prima variante e permette a Cheyenne di avvicinarsi pericolosamente. Intanto Fabracher prova con un paio di giri veloci ad avvicinarsi al leader della gara, ma nel corso del 42° giro dice definitivamente addio a qualsiasi velleità di rimonta quanto sale con troppa irruenza su un cordolo esterno e finisce sull’erba riuscendo

Errore nelle prime fasi di gara di Beppe scavalcato da Fabracher e Scheggia...

... e poco dopo, uscito lento, sul rettilineo anche da Cheyenne

Cheyenne sorpassa Scheggia

Errore di Cheyenne che favorisce Beppe


6

F1 SWISS: GP Malesia

La prima volta di Erbiondo comunque a mantenere il controllo della vettura ed a rimetterla in pista. A 14 giri dal termine il suo svantaggio sulla Renault di ErBiondo è adesso di 21 secondi. Dietro di lui Cheyenne prova, giro dopo giro, ad avvicinarsi a Beppe senza però riuscire a rendersi mai pericoloso ed al 51° giro saluta il podio con un lungo fuoripista che lo allontana a 13 secondi dall’avversario. Il pilota Honda, forse distratto dalla comunicazione di un così grande vantaggio a pochi giri dal termine va fuori pista a grande velocità alla curva 14 e soltanto la lunga via di fuga gli permette, per pochi centimetri, di evitare il contatto con le

Gomme usurate per Veon che inizia le danze...

Grande sorpasso all’esterno di Cheyenne su Beppe

... con una vettura ormai incontrollabile finisce sull’erba e viene scavalcato da Fabracher...

Al 19° giro Beppe esce dai box davanti a Cheyenne

... ed infine per evitare ulteriori rischi parcheggia ai box


7

F1 SWISS: GP Malesia

La prima volta di Erbiondo barriere. Cheyenne potrebbe approfittarne per riavvicinarsi ma incredibilmente, anche lui, nello stesso punto va fuori e lo svantaggio così aumenta a 15 secondi con pochissimi giri alla fine. Raggiunto anche dal leader ErBiondo il pilota Williams rallenta per facilitare il doppiaggio e quindi decide di alzare il piede dal gas e di portare la sua vettura per la prima volta al traguardo, con un buon quarto posto, dopo la delusione australiana. ErBiondo, soddisfatto del suo largo margine di vantaggio decide di gestire la sua auto negli ultimi giri e con 17 secondi di vantaggio su Fabracher taglia il traguardo per la prima volta da vincitore, dopo sole due gare, nella F1 Swiss. Beppe sale ancora sul podio dopo il secondo posto ottenuto in Australia. Ultimo tra i classificati arriva al 5° posto Negosanti, anche per lui prima gara al traguardo della stagione, che con un giro di ritardo porta altri 4 punti in casa Ferrari.

Scheggia fuori viene scalcato da Negosanti nel corso del 20° giro

Al 34° giro altro errore di Beppe che favorisce Cheyenne

Anche alla seconda sosta Beppe riesce a precedere Cheyenne

Al 51° giro Cheyenne sbaglia e saluta il podio

...ma con gomme ancora fredde va in testacoda alla prima variante

Al 52° giro Beppe si ferma a pochi centrimentri dalle barriere


8

F1 SWISS: GP Malesia Il dopo gara - le voci dei protagonisti ErBiondo ErBiondo, prima vittoria per te nella classe regina, pole position sfiorata per poco e grande lotta iniziale con Veon che però sembrava avere problemi. Come valuti la tua gara? Sono felicissimo per questa prima vittoria, riguardo alla pole ho fatto un paio di errori nel giro che non mi hanno consentito di fare il mio best lap, ma d’altro canto so che anche Veon ha fatto degli errori e quindi va bene così. Riguardo la gara, sono stato molto fortunato...diciamo che la sfortuna (o immaturità che dir si voglia) dell’Australia mi è tornata indietro e si è tramutata in fortuna perchè Veon a mio parere era più veloce di me ed ho vinto grazie ai suoi problemi tecnici. A meno di un anno di distanza dal tuo ingresso in VRG hai fatto grandi passi avanti. Sei passato dal non essere competitivo alla competitività, fino alla vittoria, per arrivare poi a giocarti il titolo con Lele76 alla fine dell’anno passato. Poi sei approdato in Swiss, la classe regina. subito una pole in Australia, gara che però è sfumata a causa della rottura del motore. Ora qui al secondo appuntamento ottieni una grande prestazione coronata da una vittoria. Cosa pensi di questo tuo veloce percorso? E’ stato un bel percorso indubbiamente, d’altro canto sono un tipo che non ama stare dietro e all’inizio quando entrai in VRG vedevo che ero dietro a molte macchine. Allora con molta umiltà ho iniziato ad allenarmi per essere più competitivo e ce l’ho fatta fino ad ottenere la prima vittoria in una gara, Monaco, di certo non semplice. La lotta con Lele76 è stata bella ed avvincente, anche perchè all’inizio eravamo parecchio in rivalità, non è che parlavamo molto e c’era molta pretattica tra di noi. Poi è nata simpatia, stima ed amicizia e quando ci incontriamo per provare online ci mettiamo li a fare il setup assieme. Tu sei il primo pilota che dalla Entry Level è approdato in Swiss, puoi dirci com’è stato per te il cambiamento di categoria? Di certo non semplicissimo, dal 50% gara al 100% è un bel salto. Fortunatamente col Winter Champ ho sperimentato il 75% e quindi ho iniziato ad abituarmi ad una gara un po più lunga. Nella gara piena non puoi sbagliare praticamente niente, specialmente all’inizio, se danneggi la macchina rischi di

fare tutta la gara con la macchina che non va e di certo non deve essere molto piacevole. Per il resto, la competitività è maggiore, i piloti sono ovviamente più esperti e preparati, l’aria che si respira è piacevole e si sta bene. Pochi ma buoni insomma.

ErBiondo al traguardo

Fabracher Innanzitutto complimenti per la tua gara Fabracher, un ottimo secondo posto che rilancia notevolmente la tua leadership in campionato. Come giudichi la tua prestazione? Grazie dei complimenti, la prestazione se guardo il piazzamento finale è ottima, essendo però il circuito che conosco meglio avrei dovuto essere comunque più competitivo, mi sono comunque divertito eh ci mancherebbe. ErBiondo dopo la rottura in Australia è tornato più competitivo che mai vincendo qui in Malesia, anche grazie all’uscita di Veon per problemi tecnici. Pensi che possa essere un candidato in più per la vittoria finale? Beh non credo sia un candidato in più, secondo me è il candidato principale; a meno che non faccia

Il leader del campionato Fabracher


9

F1 SWISS: GP Malesia Il dopo gara - le voci dei protagonisti grossolani errori di inesperienza, è sicuramente quello che ha le maggiori credenziali, dopo di me ovviamente (eheheh) anche perchè ritengo che l’altro che potrebbe vincere tutte le gare a mani basse, Veon, faccia un po’ fatica, per un motivo o per l’altro, a trovare la giusta continuità. Ti abbiamo visto sempre veloce e costante in gara, ma mai velocissimo sul giro secco in qualifica. E’ vero o è solo una nostra impressione? Il giro secco non è mai stata la mia priorità e peculiarità, nelle giornate di test giro sempre in configurazione gara per trovare la giusta stabilità ed affidabilità della macchina, per cui il giro secco viene ovviamente trascurato; partire primo non è che mi interessi molto, mi interessa di più arrivare in fondo alla gara ed avere sempre la massima stabilità possibile durante la lunga ora e mezzo di gara, solo così posso cercare di essere competitivo e ottenere qualche buon risultato. Beppe16V Complimenti per il tuo secondo podio consecutivo Beppe16v, sei stato molto costante ma ancora manca quel pizzico in più per arrivare alla vittoria. Come giudichi il tuo andamento attuale? Il classico andamento da “tassista” che mi viene particolarmente bene. Spero nei circuiti che verranno di trovare il guizzo giusto per poter giocarmi la vittoria! Al momento sei in seconda posizione in classifica generale, quali sono le tue prospettive future e quali sono le tue ambizioni per la prossima gara in Cina? Chiaramente le prospettive sono tenere più possibile il passo dei diretti avversari, che per adesso sono soprattutto Veon, Fabracher e ErBiondo, e puntare sulla costanza di risultati per tenere aperte più possibile le speranze di giocarmi il campionato. Dall’alto della tua esperienza, che tra l’altro annovera anche un titolo nella classe regina VRG, cosa ti senti di consigliare a chi comincia o a chi da poco è entrato in questo mondo? Di non abbattersi di fronte al primo ostacolo, alla prima difficoltà, e di non perdersi d’animo anche se i risultati sperati non arrivano subito. Puntare soprattutto sulla regolarità e costanza nella condotta di gara, oltre chiaramente sulla correttezza più

assoluta: non sempre solo con i successi si arriva in alto, e nel campionato che ho l’onore di aver vinto sono stati gli ingredienti principali per arrivare al successo.

Tagliato il traguardo ErBiondo festeggia con dei 360°

Veon Qualifica sofferta, non capisco il perchè ma la macchina andava dove voleva, sono andato a sbattere una volta ed ho fatto numerosi testacoda. Sono comunque riuscito ad ottenere la pole. In gara le cose si complicano, non sento molto la vettura, cerco di tenerla il più possibile ma già l’assetto richiedeva parecchie correzioni, in più non sentivo nè il sottosterzo nè il sovrasterzo. Quando le gomme hanno incominciato a consumarsi non l’ho più tenuta. Complimenti ad ErBiondo per la vittoria. Scheggia76 Il pilota EntryLevel dopo l’esperienza di Melbourne prova anche stavolta a girare con i grandi della Swiss. Partivo con poche speranza, neanche di potermi divertire battagliando con qualcuno perchè a causa delle vacanze di Pasqua ho girato pochissimo. Parto con le qualifiche ed un setup di default più tante ali per avere stabilità. Penultimo posto! Partenza buona e nel primo giro mi ritrovo 4° ma consapevole che sarei stato presto superato, infatti mi passano Cheyenne e Beppe che si allontanano. Io tengo il mio passo, lento, tenendomi dietro solo Negosanti. Dopo il pit riprendo la mia posizione che perdo subito dopo per un fuori pista. Negosanti resta a pochi secondi davanti a me con la possibilità di riprenderlo quando sul rettilineo opposto al traguardo per problemi tecnici mi ritrovo con lo sterzo storto e sono costretto al ritiro.


10

F1 SWISS: GP Malesia 16 aprile 2009 - GP Malesia - Sepang GRIGLIA

COSI AL TRAGUARDO POS

1° FILA

Super Aguri

ErBiondo

1’32’’336

Renault 1’32’’563

2° FILA

Fabracher Ferrari

Beppe16v

1’33’601

Honda 1’34’’805

3° FILA

Williams

Scheggia76

1’35’’042

Honda 1’36’’231

4° FILA

1’37’’384

GIRI IN TESTA PILOTA

Veon ErBiondo Fabracher ErBiondo

GIRI

1°-4° 5°-16° 17°-18° 18°-56°

TEMPO E

GIRI

1° 2° 3° 4° 5°

ErBiondo Fabracher Beppe16v Cheyenne S.Negosanti

Renault Ferrari Honda Williams Ferrari

GIRO VELOCE

1h30’27’’883 a 17’’400 a 1’18’’705 a 1 giro a 1 giro

56 56 56 55 55

1’34’’017 1’34’’442 1’35’’687 1’35’’621 1’36’’514

N.P. N.P.

22 8

1’37’’182 1’35’’071

RITIRATI

Scheggia76 Veon

Honda Super Aguri

GIRO PIU’ VELOCE

Cheyenne

Ferrari

VETTURA

DISTACCO

Veon

S.Negosanti

PILOTA

ErBiondo

Renault

1’34’’017 al 13° giro


11

Classifiche F1 SWISS

Fabracher sempre al comando guadagna altri 2 punti sul diretto inseguitore ma dopo la vittoria di ErBiondo ha un avversario in più da tenere d’occhio. Primi punti iridati per Cheyenne e Negosanti. Nel campionato scuderie la Ferrari prende il largo grazie anche ai 4 punti conquistati da Negosanti e sono adesso 8 quelli di vantaggio sulla Honda. Seguono Renault e Williams che hanno conquistato i loro primi punti mentre rimane ancora a 0 la Super Aguri che schiera solo Veon. PILOTI

TOT

AUS

MAL

18 14 10 5

10 8

8 6 10 5

1

Fabracher

Ferrari

2

Beppe16v

Honda

3

ErBiondo

Renault

4

Cheyenne

Williams

5

S.Negosanti

Ferrari

6

Veon

Super Aguri

7

Toroscatenato Williams

8

Scheggia76 Honda

4 0 0 0

SCUDERIE

TOT

AUS

MAL

CHI

BAH

SPA

MON

TUR

GB

GER

BEL

ITA

SIN

GIA

BRA

FRA

UNG

CHI

BAH

SPA

MON

TUR

GB

GER

BEL

ITA

SIN

GIA

BRA

FRA

UNG

4

1

Ferrari

22

10

12

2

Honda

14

8

6

3

Renault

10

10

4

Williams

5

5

5

Super Aguri

0

IL PROSSIMO APPUNTAMENTO: 28 aprile 2009 GP Cina Shangai Shangai International Circuit - 5.451 mt.


Entry Level: GP Malesia

Dopo la gara d’esordio della Stagione 2009 in quel di Melbourne che ha visto la vittoria del debuttante Mrk su Red Bull le giovani promesse della Entry Level volano in Malesia per disputare la seconda prova del Campionato 2009. Mrk si conferma ancora una volta velocissimo anche qui a Sepang ed in qualifica conquista la Pole per soli 48 millesimi sul compagno di squadra Luka. Alle loro spalle seconda fila occupata dalle Renault di Lele e Bdt. Seguono quindi in terza fila Rocco sulla Williams e Chichi in BMW. In ultima fila Alf su Williams affiancato da Fazerbox alla guida della seconda BMW che per problemi tecnici non partecipa alla sessione di qualifica e si classifica quindi ultimo della griglia senza tempo.

12 a cura di Cubaleo

Lele non commette errori e conquista la prima vittoria della stagione

Lele conclude trionfante la gara

I piloti al via

Al semaforo verde Luka è il più veloce a scattare ed alla prima curva è davanti a tutti. Bdt ritarda la partenza e viene toccato da Chichi a sua volta tamponato dal compagno di squadra Fazerbox, ma i tre sembrano non riportare gravi danni alle vetture. Nei primissini giri le posizioni rimangono invariate con i primi tre che però cominciano a prendere un netto vantaggio girando meglio degli avversari di oltre 1 secondo e mezzo. Al terzo giro Mrk và largo al curvone che immette nel lungo rettilineo parallelo al traguardo e viene scavalcato da Lele. Il pilota Red Bull riesce comunque a rientrare in pista in terza posizione. Alle spalle del trio di testa si danno battaglia Rocco, Chichi e Bdt che viaggiano vicinissimi con Chichi che riesce a prendere la scia della Williams e riesce a superare Rocco all’ultima frenata del quinto giro. Al sesto giro Luka commette un errore che permette a Lele di avvicinarsi e poco dopo, nella tornata successiva , la pressione dell’avversario lo porta a stringere

troppo una curva ed a perdere aderenza sul cordolo portando la sua Red Bull in testacoda fuoripista. Per la seconda volta l’ombra pressante di Lele porta all’errore dell’avversario. Luka riesce a riprendere il controllo della sua auto ed a rientrare in pista dietro al suo compagno di squadra che comincia a rosicchiare decimi e ad avvicinarsi al leader della gara. Non succede nulla sino ai pitstop intorno al 14° giro. Tra i primi a fermarsi è il leader Lele che cede il comando a Mrk mentre i meccanici di Luka si rilassano un po’ troppo e lo fanno uscire seguito da Chichi. Complici forse le gomme ancora troppo fredde Luka sbaglia la prima frenata e viene scavalcato dall’avversario che però resiste pochi chilometri agli attacchi del pilota Red Bull nettamente più veloce ed è costretto a restituire la posizione.

Il contatto al via tra Bdt e le due BMW


13

Entry Level: GP Malesia

Nel frattempo anche Mrk si ferma per il suo pitstop ma all’uscita commette l’errore che compromette la sua gara. Gli attenti commissari di gara infatti gli infliggono un drive through per aver tagliato la linea bianca che delimita l’uscita dei box. Sarà la rabbia, sarà la voglia di non mollare, poco dopo Mrk, al 17° giro, fermerà il cronometro sull’1’33’’805 stabilendo il giro più veloce della gara. Come se non gli bastassero già i guai che ha poco dopo si ritrova in una curva troppo lenta il pilota Williams Alf e l’impatto è inevitabile. Il pilota Williams è costretto al ritiro mentre Mrk deve cedere il comando a Lele e fermarsi ai box per la sostituzione dell’ala anteriore andata distrutta. Al giro successivo sconta la penalità ed all’uscita dei box si ritrova in quinta posizione quando siamo ormai giunti al 21° giro.

Al 5° giro Chichi supera Rocco alla frenata della Curva 15

di Chichi favorito dai problemi degli avversari ma con una guida costante e senza errori. Quarto posto per Bdt che paga l’errore al via oltre ad una toccata con Rocco al 14° giro quando al termine del rettilineo del traguardo supera l’avversario che però stringe troppo con la conseguenza di un uscita per entrambi. Bdt perde probabilmente altri secondi preziosi visto il distacco finale su Chichi, mentre Rocco subisce un Drive Through e conclude al sesto posto.

Mrk va fuori alla curva 14 e viene scavalcato da Lele

Luka sbaglia uscendo dai box e viene scavalcato da Chichi...

Luka imita il suo compagno di squadra ed anche a lui non rimane che guardare Lele prendere la testa della gara

Le posizioni rimangono invariate sino al termine dei 28 giri con Lele che con la sua guida pulita, veloce e senza errori vede per primo la bandiera a scacchi con oltre 30 secondi di vantaggio sulla Red Bull di Luka. Scalino più basso del podio insperato per la BMW

...ma poco dopo riconquista con sicurezza la posizione


14

Entry Level: GP Malesia

Come già detto Mrk tra mille peripezie riesce a raccogliere 4 punti. Ultima a punti la BMW di Fazerbox che ha girato sempre nelle retrovie ed ha forse pagato un errore dei meccanici che lo ha costretto a due soste ai box consecutive. Il Campione in carica Lele torna quindi alla vittoria dopo il ritiro nella gara di esordio e lancia la sfida al duo di testa della Red Bull senza dimenticare il costante compagno di squadra Bdt. La lotta per il titolo è quindi al momento una questione tra Renault e Red Bull in attesa di capire se tra compagni di scuderia si aiuteranno per favorire l’altro, ma sembra ancora troppo presto per fare previsioni del genere. L’unica previsione è che piccoli campioncini crescono e, speriamo, aumentino sempre più per rendere sempre più entusiasmante il campionato. La Red Bull comanda ovviamente anche la classifica costruttori seguita a vista dalla Renault e dalla BMW che si presenta come favorita per il terzo posto. Si vola adesso nella vicina Cina per per il terzo appuntamento in calendario.

Il contatto Alf-Mrk che complica una già compromessa gara al pilota Red Bull

Bdt attacca e supera Rocco che lo chiude. I due andranno fuori pista ed i commissari puniranno Rocco con un drive through. Mentre Bdt perderà le residue speranza di lottare per il podio.

Mrk non rispetta la linea che delimita la corsia di uscita dai box e verrà penalizzato dai commissari di gara

Le caratteristiche torri Petronas di Kuala Lampur


15

Entry Level: GP Malesia Il dopo gara - le voci dei protagonisti Lele76 Lele76 Complimenti per la tua prima vittoria stagionale! Sembra che tu ti sia ripreso dopo la gara “no” in Australia, come giudichi la tua prestazione? Penso sia stata una buona prova anche se non ero velocissimo. Il mio unico obbiettivo era quello di non fare errori, il che mi ha permesso di vincere. Mrk si è dimostrato ancora una volta molto veloce, anche se mentre lottavate per la prima posizione successo quel che è successo. Credi sarebbe stata una bella lotta se fosse rimasto in pista? A dire la verita’ speravo che rimanesse in pista per dare un po’ di spettacolo...purtroppo abbiamo visto tutti com’e’ andata..... Quali sono le tue prospettive per la prossima gara in Cina? Credi che in Renault sarete di nuovo competitivi come in Malesia? Speriamo di si, dopo i primi test ho visto il mio compagno di squadra andare veramente forte. Luka Luka, secondo classificato, secondo podio consecutivo, seconda pole sfiorata. Come giudichi il tuo andamento e la tua gara? Beh se devo essere sincero sono molto soddisfatto del mio andamento in campionato, almeno per ora, anche se commetto ancora alcuni errorini che condizionano non poco la mia gara. Spero di migliorare anche questo aspetto. In questo momento la classifica generale dice che sei leader di campionato. Credi di poter mantenere la tua posizione e quali sono le tue ambizioni? Penso che sia molto dura riuscire a tenere la testa del campionato, ci sono Mrk e Lele76 che vanno più forte di me, comunque vedremo ogni gara ha la sua storia.... La Red-Bull sta facendo molto bene, Mrk senza i problemi avrebbe lottato per la vittoria, credi che il duo Renault possa contrastare questo strapotere che state dimostrando? Beh Lele76 e BDT sono ottimi piloti e sicuramente ci daranno filo da torcere, ma d’altro canto noi venderemo cara la pelle.

Giuseppe Chichi Giuseppe Chichi, primo podio stagionale e grande gara. Complimenti! Come giudichi la tua prestazione? La mia prestazione è stata per me perfetta in quanto per la prima volta in carriera sono riuscito a terminare una gara senza testacoda ed errori vari. Quello che manca è ancora la costanza nei giri veloci, ma purtroppo in gara la paura di sbaligare è tanta e quindi preferisco evitare un errore che mi costi 10 secondi anzichè tentare un giro veloce per guadagnarne 2. Infatti il risultato finale, il 3° posto, è indubbiamente dovuto più ai problemi dei miei avversari più veloci che non alla mia velocità. Il team BMW, sia con te che con il tuo collega Fazerbox ha mostrato grandi segnali di crescita. Quest’anno però, sembra che il duo RenaultRed Bull sia un po avanti rispetto a voi. Credi che riuscirete ad immettervi in una delle due posizioni occupate da quest’ultimi? Il duo lì davanti credo sia inarrivabile per qualsiasi altro team. Col mio compare Fazerbox puntiamo ad arrivare al 3° posto nella classifica scuderie ed a salire qualche volta sul podio. Cosa ti aspetti dalla prossima gara in Cina e come sta andando lo sviluppo della macchina? Grazie agli scambi di informazione col mio compagno di squadra devo dire che ultimamente la macchina ci sta dando parecchie soddisfazioni. Come sempre però anche in Cina il primo obiettivo sarà quello di arrivare in fondo e portare altri punti in cascina. Se poi i nostri avversari ci dovessero permettere di salire ancora sul podio noi non ci rifiuteremmo.

Il vincitore Lele


16

Entry Level: GP Malesia 14 aprile 2009 - GP Malesia - Sepang GRIGLIA

COSI AL TRAGUARDO POS

1° FILA

Red Bull

Luka

1’32’’812

Red Bull 1’32’’860

2° FILA

Lele76 Renault

Bdt

1’33’058

Renault 1’34’’554

3° FILA

Rocco Williams

G.Chichi

1’35’’199

BMW 1’34’’563

4° FILA

Alf_3404 Williams

Fazerbox

1’40’’384

BMW senza tempo

PILOTA

Luka Lele76 Mrk37 Lele76

GIRI

1°-6° 7°-13° 14°-18° 19°-28°

VETTURA

TEMPO E

GIRI

DISTACCO

Mrk37

GIRI IN TESTA

PILOTA

1° 2° 3° 4° 5° 6° 7°

Lele76 Luka G.Chichi Bdt Mrk37 Rocco Fazerbox

GIRO VELOCE

Renault Red Bull BMW Renault Red Bull Williams BMW

45’13’’358 a 33’’349 a 46’’811 a 51’’052 a 1’18’’012 a 1 giro a 1 giro

28 28 28 28 28 27 27

1’34’’163 1’35’’000 1’36’’197 1’35’’499 1’33’’805 1’36’’685 1’37’’106

Williams

sospensione

16

1’41’’200

RITIRATI

Alf_3404

GIRO PIU’ VELOCE

Mrk37

Red Bull

1’33’’805 al 17° giro


17

Classifiche Entry Level

Mrk ancora al comando viene raggiunto dal compagno di squadra Luka. Lele rientra in gioco grazie alla grande vittoria malese. Balzo in avanti di Chichi che guadagna due posizioni. Primi punti per Rocco. Nel campionato scuderie la Renault rosicchia 3 punti sugli avversari della Red Bull. Per il terzo posto gran balzo in avanti della BMW che stacca gli avversari, mentre la Williams raccoglie i primi punti in classifica e raggiunge la Ferrari PILOTI 1

Mrk87

Red Bull

2

Luka

Red Bull

3

BDT

Renault

4

Lele76

Renault

5

G.Chichi

BMW

6

Fazerbox

BMW

7

Scheggia76 McLaren

8

Rocco

Williams

9

Locutus76

Ferrari

10 Vavamarco

McLaren

11 Alf_3404

Williams

SCUDERIE

TOT

AUS

MAL

14 14 13 10 8 6 5 3 3 1 0

10 6 8

4 8 5 10 6 2

TOT

AUS

MAL

2 4 5

CHI

BAH

SPA

MON

TUR

GB

GER

BEL

ITA

SIN

GIA

BRA

FRA

UNG

CHI

BAH

SPA

MON

TUR

GB

GER

BEL

ITA

SIN

GIA

BRA

FRA

UNG

3 3 1

1

Red Bull

28

16

12

2

Renault

23

8

15 8

3

BMW

14

6

4

McLaren

6

6

5

Ferrari

3

3

6

Williams

3

3

IL PROSSIMO APPUNTAMENTO: 27 aprile 2009 GP Cina Shangai Shangai International Circuit - 5.451 mt.


ABARTH CUP 2009

18 a cura di Beppe16v

1° Abarth Cup VRG

E’ con grande piacere che annunciamo la nascita della Prima Abarth Cup, mini campionato organizzato da Virtual Racing Group, totalmente gratuito ed aperto a tutti, che si svolgerà nei mesi di Giugno e Luglio 2009. Si tratta di un trofeo monomarca con utilizzo delle piccole e pepate Fiat-Abarth della serie “Coppa Mille”. Il trofeo si svolgerà in multiplayer sui server VRG, la serata di gara sarà il mercoledi e saranno previsti 7 appuntamenti in giro per i più importanti autodromi d’Italia con svolgimento di 2 manche per circuito. Ai fini della classifica verranno considerati i migliori 6 risultati, scartando quindi il peggior risultato (è possibile scartare una gara in cui si risulterà assenti). Il numero massimo di partecipanti alla competizione sarà di 18 piloti. L’unico permesso alla guida sarà la frizione automatica con visuale libera, percentuale danni al 50% e setup libero. Gli orari di gara saranno i seguenti: Apertura ufficiale del Server: 21.25 Prove Libere: 21.30-21.50 Qualifiche: 21.50-22.10 senza alcuna limitazione di giri e senza regola del parco chiuso. Warmup: 22.10-22.20 Gara 1: ore 22.20 Gara 2: ore 23.00 circa Ogni gara, o manche, avrà una durata di 30 minuti con numero dei giri, ovviamente, variabili a seconda della lunghezza di ogni tracciato. La partenza avverrà da fermi e senza formation lap; la griglia di partenza della Gara 2 sarà a posizioni invertite rispetto all’ordine d’arrivo della Gara 1. I Pit stop non sono obbligatori.

Punti verranno assegnati ai primi 8 di ogni Manche: 1° 10 punti 2° 8 punti 3° 6 punti 4° 5 punti 5° 4 punti 6° 3 punti 7° 2 punti 8° 1 punto Informazioni più dettagliate sul campionato sono disponibili sul forum ufficiale VRG al link: http://forum.virtualracinggroup.net/viewforum. php?f=35 L’obiettivo di VRG è quello di offrire ai propri associati una sorta di evento speciale prolungato che, visto che mentre andiamo in stampa i 18 posti disponibili sono già andati esauriti, potrebbe anche diventare in futuro un appuntamento fisso come già lo sono i due campionati di F1 già da anni in corso. Campionati che andranno in pausa nei mesi di luglio ed agosto e quindi quale migliore occasione per staccare la spina da setup complicati e test continui se non utilizzando una mod semplice, divertente ed aperta a tutti ? Il primo appuntamento è previsto per lunedi 8 giugno con una gara test sul circuito di Adria. Nelle pagine successiva troverete il calendario e la descrizione dei tracciati dove si correrà il campionato oltre all’elenco dei partecipanti (aggiornata al momento in cui andiamo in stampa e quindi suscettibile di variazioni) In bocca al lupo quindi a tutti gli iscritti ma, soprattutto, buon divertimento con una nuova competizione Virtual Racing Group.


19

ABARTH CUP 2009

I 7 appuntamenti del campionato 10/06/2009 GP ADRIA Adria International Raceway - 2.702 mt

01/07/2009 GP MUGELLO Autodromo Internazionale - 5.245 mt.

17/06/2009 - GP IMOLA Autodromo Enzo e Dino Ferrari - 4.933 mt

08/07/2009 - GP PERGUSA Autodromo di Pergusa - 4.950 mt

24/06/2009 - GP MISANO Autodromo Santamonica - 4.060 mt

15/07/2009 - GP VALLELUNGA Autodromo di Vallelunga - 4.085 mt

22/07/2009 - GP VARANO Autodromo Riccardo Paletti - 2.375 mt


20

ABARTH CUP 2009

I protagonisti Adso

AndryRock

Bdt

vettura non ancora presentata

Cheyenne

ErBiondo

Evinrude

Franz71

Gio_Jordy

Icebarga

Ivano26

Lele76

Mrk

vettura non ancora presentata

Rosj46

Sabastracci

Scheggia76

SF_Alex

Toroscatenato

Veon

VRG Magazine 02  

Secondo numero del VRG Magazine