Page 1


2 3 GIUGNO

UN

ANNO

AUnaL giornata PALAYURI DI S.LAZZARO LA FESTA VIP di divertimento con tanta pallavolo, l’iniziativa ‘Prova lo sport’, lo stand gastronomico e l’estrazione dei biglietti vincenti della Lotteria ‘Vinci con VIP’ Siamo arrivati alla fine di un’altra stagione sportiva straordinaria. Dieci mesi di lavoro intenso che ha coinvolto atlete, tecnici, dirigenti, famiglie, amici nell’organizzazione di squadre, partite, campionati, trasferte, tornei, feste sotto l’egida VIP. Domenica 3 giugno l’atto finale di una novità 2012 del vip la lotteria. Nata con lo spirito dell’autofinanziamento si è rivelata un’ottima opportunità commerciale per gli aderenti all’iniziativa e di risparmio per chi comperava il biglietto utilizzando i numerosi coupon-sconto. Ora siamo all’estrazione dei premi. tanta tecnologia firmata Apple, tv, massaggi e altro. Chi ha comperato più biglietti, ha più risparmiato e avrà più opportunità di vittoria.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA ORE 10-12

INIZIATIVA PROVA LO SPORT (riservata a bambine e bambini che vogliono provare la pallavolo)

TORNEI DI MINIVOLLEY VIP (con la partecipazione delle bambine dei corsi di avviamento VIP)

ORE12-14

PRANZO CON CARAVAN GASTRONOMICO (posizionato davanti all’ingresso del PalaYuri)

ORE

14-16

PARTITE VIP (match di pallavolo con le squadre maggiori delle associazioni VIP)

ORE

17

ESTRAZIONE BIGLIETTI VINCENTI LOTTERIA ‘VINCI CON VIP’

COVEME SAN LAZZARO VIP

DUE ANNI AD ALTISSIMO LIVELLO E FINALMENTE LA PROMOZIONE IN LO SPORT È SEMPRE contrassegnato da alti e bassi clamorosi nella loro repentinità.Tanti sono i fattori che influiscono sulla continuità dei risultati. Buona organizzazione, qualità tecnica, risorse umane e finanziarie all’altezza e fortuna. Basta che uno solo di questi fattori venga meno che un progetto sportivo ambizioso naufraghi miseramente. La Pallavolo San Lazzaro targata Coveme è riuscita nel giocare due campionati di serie B al vertice suscitando un interesse e una simpatia uniche. L’anno scorso la bruciante sconfitta nella finale playoff, quest’anno il trionfo alla Kennedy con la promozione in B1.Tanto pubblico, tanti articoli sui giornali, una popolarità che la pallavolo a San Lazzaro ha vissuto vent’anni fa quando i palcoscenici erano la serie A e le coppe europee. Altri tempi, altri scenari economici ad accompagnare le imprese sportive. Oggi è tutto più difficile, perciò essere riusciti a garantire un livello così alto di prestazioni a tutti i livelli (tecnico, umano ed organizzativo) è straordinario. Ma gli echi dei festeggiamenti sono ormai lontani, i lavori per continuare così in un campionato ambizioso come la B1 sono già partiti. Ci rivediamo a settembre.

B1

UN’ATTIVITA’ GIOVANILE INTENSA E FRUTTUOSA Oltre alle squadre sinergiche Vip che rappresentano il meglio della qualità tecnico-fisica delle associazioni appartenenti al consorzio e che quest’anno hanno raggiunto risultati molto buoni, c’è un mondo di entusiasmo e partecipazione che coinvolge tante bambine che si cimentano sui campi della provincia dall’under 12 all’under 18. La Pallavolo San Lazzaro ha ottenuto ottimi risultati con l’under 13 di coach Serattini (terza nel torneo provinciale di categoria), e con le piccole nate nel nuovo millennio che si propongono come vere e proprie promesse. Claudia Rivolta e Nayma Galetti hanno trasmesso entusiasmo e passione in queste piccole atlete che rappresentano la linfa vitale della nostra attività sportiva presente e futura.


VIP

3 UNDER 14 VIP

MI FATRO OZZANO VIP

PERCORSO NETTO PER RAGGIUNGERE LA

ANNATA TRIONFALE!

B2

Va in archivio la stagione agonistica 2011/2012, una stagione fantastica per M.I.Fatrozzano e soprattutto per il "consorzio" VIP e come ogni anno si cerca di fare un consuntivo del lavoro svolto e di quello da svolgere. In casa M.I.Fatrozzano la stagione si chiude in maniera trionfale con la vittoria del campionato, ottenuta con 26 vittorie su 26 incontri ed il ritorno in B2, campionato di livello nazionale sicuramente più spettacolare, con la vittoria della Coppa Emilia, prima nella storia ozzanese. Un annata ricca di soddisfazioni ottenute grazie al serio lavoro svolto in palestra da un gruppo di atlete con buone doti fisico-tecniche, ma in particolare con grandi qualità morali (sportivamente parlando), cementando un gruppo forte sia in palestra che fuori, aiutato dallo staff tecnico e dirigenziale che non ha mai fatto mancare l'appoggio sia morale che organizzativo. Una stagione dove Ozzano ha dominato il campionato grazie all'impegno giornaliero di tredici ragazze, dove ognuna ha contribuito al risultato finale sia in allenamento sia nelle gare, partendo dalle più giovani come Diana e Tania, importantissime in allenamento e tatticamente in gara, ritagliandosi spazi importanti; Letizia e Camilla le due registe della squadra spesso alternate per tenere alto il livello di gioco; Chiara, Irene, Michela e Anna ad alternarsi in posto quattro nel ricevere e attaccare la difesa avversaria; Alice il braccio pesante da posto due; Giulia e Francesca il muro invalicabile per qualsiasi avversario; Francesca quella con la maglia diversa dalle altre sempre per terra tra rullate e tuffi nel tentativo di non far cadere la palla, ed in fine Marta, il capitano sempre positiva e con grande carica agonistica, capace di trascinare il gruppo in allenamento, in partita e soprattutto fuori dalla palestra. Ora una meritata pausa estiva per caricare le batterie e presentarsi ai nastri di partenza del prossimo campionato cariche a mille.

IL TITOLO PROVINCIALE UNDER 13 AL VIP Questo anno pallavolistico è stato per noi un anno molto importante da tanti punti di vista. Prima di tutto perché abbiamo vinto il campionato under 13 e questo dopo tanti mesi di impegno e di allenamento ci ha regalato grande soddisfazione e gioia e poi perché abbiamo fatto tante esperienze con squadre della nostra regione e non solo. Abbiamo partecipato al Torneo di Riva del Garda giocando contro squadre come Venezia,Varese ,Verona ecc arrivando alla fine al terzo posto dopo Le Signe (Fi) e Anderlini Modena. Abbiamo affrontato diverse squadre dell’Emilia Romagna nel circuito regionale; squadre molto forti come Giovolley Reggio Emilia , Teodora Ravenna e Anderlini Modena. E soprattutto combattendo contro di loro ci siamo accorte di non aver nulla da temere e che sono squadre con cui ce la possiamo giocare . Abbiamo disputato altri tornei come quello di Forlì nel periodo di Carnevale (arrivando terze) o quello di Medicina a inizio anno che abbiamo vinto battendo prima il Clai Imola e poi le altre squadre presenti facendoci capire che questo anno potevamo essere protagoniste. Abbiamo disputato le finali del Trofeo Benuzzi arrivando terze dietro i maschi dello Zinella ed il Monte san Pietro che giocava in casa. Oltre a queste importanti esperienze di pallavolo stando insieme siamo cresciute anche come gruppo diventando ancora più amiche e unite ed è un peccato che durante questo percorso abbiamo perso, per motivi diversi, due compagne che hanno preferito andarsene. Peccato perché se fossero rimaste avremmo condiviso con loro la gioia della vittoria e siamo convinte che il fatto di superare alcune difficoltà sarebbe servito anche a loro. Ora però abbiamo ancora impegni importanti e”step by step”abbiamo altri obbiettivi che vogliamo centrare. Mentre stiamo scrivendo restano da disputare le fasi finali del Trofeo Margelli a cui ci siamo qualificate vincendo il girone e la fase regionale del campionato under 13. A livello regionale giocheremo contro una squadra di Ferrara e contro il Giovolley Reggio Emilia sperando di andare avanti il più possibile. Per il Trofeo Margelli faremo la finale con le squadre di Altedo e Argelato il 3 giugno a Vado. Un grazie infine ai nostri genitori “ultras” che ci hanno sempre sostenuto non facendoci sentire mai sole ed un grazie particolare a Sissi ed Eki, le nostre allenatrici, che hanno fatto di tutto per farci crescere sia dal punto di vista tecnico che da quello mentale e si sono impegnate tantissimo per migliorarci in questi aspetti. Tanti saluti a tutti e forza VIP Le ragazze dell’under 13 Ozzano VIP

VOLLEY CASTELLO

SFUMATA LA D, CI RIPROVEREMO IL PROSSIMO ANNO E' terminato anche il campionato di prima divisione femminile per il Volley Castello che chiude la stagione con una vittoria per 3 a 1 contro il San Pietro in Casale. Confronto all'anno precedente è migliorato il posizionamento finale in classifica: un buon quarto posto che poteva essere un terzo se nella penultima gara contro la Pontevecchio il Castello avesse vinto. E’ stata un ottima annata per questa squadra che ha cercato di non deludere le aspettative e che ha provato a gareggiare anche per la promozione in serie D. Obiettivo sfumato, ma che sicuramente sarà quello da raggiungere il prossimo anno! Un ringraziamento finale va a tutte le giocatrici del Castello: Giulia Lelli, Federica MEnetti, Elisa Rossi, Irene Guidi, Elisa Pirazzini, Sonia Poggi, Sara Awad, Stefania Rado, Elena Gherardi e Veronica Amato e un ringraziamento particolare alla nostra allenatrice Sabrina Poggi. Il suo compito per il prossimo anno sarà quello di creare una squadra che possa raggiungere il già detto obiettivo: la promozione in serie D. Giulia

Le giovanissime atlete classe 1998-1999 in questa stagione hanno vinto proprio di tutto: dal primo torneo a Forlì, per continuare col torneo di Modena, poi il titolo provinciale, il torneo di Pasqua, il terzo posto regionale, insomma, cosa volevamo di più? E’ stata una stagione emozionante sotto tutti i punti di vista; le ragazze ci hanno entusiasmato partita dopo partita regalandoci grandi emozioni. Allenarle è stato un vero piacere, queste ragazze non si sono mai risparmiate, sempre presenti ad ogni allenamento hanno portato avanti il loro impegno come vere professioniste. Messe alla prova su diversi fronti, campionato di U14 e di terza divisione, hanno sostenuto allenamenti che le hanno portate fino alla fase regionale dove si sono aggiudicate il terzo posto sotto Ravenna e Modena. Molte di loro sono state impegnate anche con le selezioni provinciali, una grande soddisfazione per le ragazze e per la società. Un bilancio nettamente positivo, per il futuro di queste piccole campionesse, non ci resta che augurare un grandissimo IN BOCCA AL LUPO!!!! Ecco cosa mi porterò veramente con me di questa bellissima, impegnativissima e faticosissima stagione 2011/2012: * I tocchi di seconda della Frassani, (risoprannominata "Berg" dal dirigente accompagnatore), le sue battute che ci hanno tenuto con il fiato sospeso fino all'ultimo secondo, * Le difese impossibili della Charly, e le sue micidiali battute in salto, * Gli attacchi nei tre metri della Selli, i suoi muri impenetrabili, e le faccine buffe dopo le invasioni; * Gli attacchi impossibili in fast dell'Ila, le sue difese spettacolari e le faccine buffe dopo" i piccioni"; * Gli attacchi della Sara ( appena la tocca è punto), i suoi discorsi velocissimi, le sue domande, e le sue faccine timide col sorriso dopo gli errori, * Le Battute micidiali e gli attacchi della Medici, * Le difese della Battelani, la sua grinta e la sua determinazione, * Gli interminabili turni di battuta della Benni, (meglio averla come amica), e le sue vittorie negli 1vs 1 in allenamento, * Le ricezioni della Fede, le sue battute e i suoi attacchipunto nei momenti decisivi, * Le difese impossibili della Giulietta e i suoi recuperi, * Le palle di seconda della Galletti, la sua grinta esplosiva e il suo modo di esultare, * La tecnica spettacolare della Geminiani, * La freddezza e la lucidità in battuta dell' Eli, la sua ricezione, i suoi muri, * Le lacrime di gioia, quelle di fatica, gli abbracci in campo a fine partita, * La delusione dopo la partita di andata contro la uisp, la gioia nella partita di ritorno dopo la vittoria contro la uisp, * Il torneo di natale e le faccine assonnate a colazione, * Il titolo provinciale, *La vittoria a Parma nella fase regionale, * Le vittorie 3a 0 * I 3a2 vinti, * Le rivoluzioni di ruoli riuscite, e gli sguardi di intesa tra allenatrici per avere azzeccato il cambio * Gli abbracci dopo le vittorie importanti tra me e la Paola, * Le trasferte, * Il tifo, e tante altre.... Un grazie di cuore Ilaria Pocorobba


UN

NETTUNIA VIP

ANNO

TANTO IMPEGNO E I MASCHI ALLA FINAL FOUR REGIONALE UNDER 18 In una annata come quella appena trascorsa, così densa di risultati agonistici per le squadre del VIP, anche la Nettunia ha fatto la sua parte. Avevamo avuto l’onore, ma anche la responsabilità, di gestire la squadra impegnata nel campionato Under 18: una squadra giovane formata per lo più da ragazze nate nell’anno 1995, e quindi al primo anno di esperienza in questa categoria, sotto la guida dell’allenatore Mario Astrada. L’obiettivo era quello di quello di raggiungere i vertici del campionato provinciale: insomma, di lottare per uno dei primo tre posti, e questo obiettivo è stato raggiunto con la conquista del 3° posto assoluto, nella finale svoltasi nella fantastica cornice di pubblico della Palestra kennedy . Ripercorrendo le fasi di un campionato che ha alternato prestazioni decise e convincenti ad altre un po’ più incerte, il destino della nostra squadra si è purtroppo deciso nella semifinale contro il Budrio (una squadra forte ma che avevamo già battuto nel girone di campionato), nella quale la nostra formazione non è riuscita a prevalere. Da qui la partecipazione alla finale 3°/4° posto, che abbiamo vinto senza problemi con un secco 3-0. Rimane certo un po’ di amaro in bocca, soprattutto pensando ai numerosi infortuni che, nel corso del campionato, hanno in parte limitato la forza della nostra squadra, senza i quali il risultato finale avrebbe anche potuto essere diverso. Ma questa è la legge dello Sport, e bisogna accettarla sportivamente. Attorno a questa squadra, anche le altre formazioni della Nettunia si sono ben comportate. La squadra di 1 Divisione, allenata da Matteo Vitali, ha disputato un campionato tranquillo, mantenendo senza particolari affanni la permanenza in quella Serie. La seconda squadra Under 18, allenata da Stefano Bollini, ha avuto una progressione in forte crescita, e, dopo un campionato di categoria giocato un po’ sottotono, ha disputando un ottimo campionato di III Divisione, nel quale ha saldamente occupato il secondo posto del proprio girone, alle spalle della imbattuta formazione dell’Atletico. Anche la squadra Under 16, allenata da Marco Mantovani, ha avuto una progressione davvero interessante, mostrando il meglio di sé nella seconda parte dell’anno, con la disputa di un Trofeo Manteo che la ha vista trionfare nella finalissima contro l’Idea Volley. Una menzione anche per la squadra di III Divisione Seniores, allenata da Laura Cervellati, nella quale hanno potuto esprimersi al meglio alcune giocatrici provenienti dalla ex 2a Divisione del San Lazzaro. La squadra, ben amalgamata, ha disputato un ottimo Trofeo Open di apertura ed un altrettanto convincente girone di 3.a Divisione, lasciando comunque un po’ di amaro in bocca per qualche punto in più che, con un po’ più di determinazione, avrebbe potuto essere conquistato. Fra le formazioni più giovani, da segnalare un ottimo lavoro delle due squadre Under 13, rispettivamente allenate da Mario Astrada e da Giovanni Giacobbe,

che hanno consentito a molte giovani e promettenti giocatrici di fare esperienza per essere in grado di disputare, l’anno prossimo i più impegnativi campionato Under 16 ed Under 14. Alla base, il Centro di Avviamento diretto da Federico Dalla Casa, con l’aiuto delle allieve Silvia Martinelli e Benedetta Valerio, ha svolto l’insostituibile lavoro di scuola di pallavolo, insegnando ai bambini e bambine partecipanti le prime nozioni di tecnica di gioco ed assistendoli nelle prime, divertenti esperienze di minivolley. Infine, un accenno particolare all’attività del SETTORE MASCHILE, che la Nettunia svolge in collaborazione con le società Savena Volley e Pontevecchio. La squadra Under 16, gestita quest’anno direttamente dalla Nettunia, ha infatti realizzato ottimi risultati nella disputa del Campionato Regionale di categoria Under 16, avanzando fino alla impegnativa seconda fase. Inoltre, alcuni elementi della Nettunia stanno attualmente disputando le fasi finali del campionato Regionale Under 18, dove sono impegnati nella Final Four tra le quattro più forti formazioni di categoria della Regione Emilia Romagna. Un buon motivo, anche per i maschi e non solo per le femmine, per venire in Nettunia a giocare a pallavolo.

VIP

VILLANOVA VIP

L’ANNO DEL ‘LAVORO’ E DEI ‘BUONI RISULTATI’ UNDER 13 CAMPIONE UISP, SERIE D AI PLAYOFF Eccoci qua, la stagione sportiva 2011/12 ci ha lasciato ed è quindi il momento di tirare brevemente le somme per poi prepararsi e ripartire.Volendo trovare due semplici parole che racchiudano e condensino il contenuto di un intero anno, direi che la stagione appena trascorsa è stata per ilVillanova S. L. PallavoloVip, l’anno del “lavoro” e dei “Buoni risultati”. Il “lavoro”, quello vero, programmato, pensato e sudato in palestra è stato davvero tanto per tutti. Sotto l’attenta ma discreta guida di Mirko Sernagiotto, da quest’anno per la prima volta Direttore Sportivo oltre che responsabile della nostra Scuola Federale, il minivolley e i gruppi giovanili guidati da Marco Toschi, Carmela Leguizamon, con l’aiuto diValentina Mantovani e Simone Parma, hanno veramente mostrato capacità, crescita e tanta, tantissima, voglia di giocare e divertirsi. I buoni risultati non si sono quindi fatti attendere. Esempio tra tutti è il titolo provinciale di campioni Uisp under 13, così come, per le ragazze under 12 il meritato raggiungimento delle fasi semifinali del Trofeo provinciale FIPAV “Cavicchi”. Passiamo poi alle under 18 – II divisione, leVVG di Alessandro Orefice e Luca Berarducci, qui oltre ai “buoni risultati”, bisogna aggiungere anche i termini “crescita” e “maturazione”, quella tecnica. L’ottimo lavoro

svolto dai tecnici e dalle ragazze è stato veramente notevole, così come i risultati ottenuti. Nel campionato giovanile le under più grandi, del FeaVillanovaVip, hanno passato la prima fase del campionato provinciale, per poi essere fermate dalla selezione under 18VIP in una partita secca, al cardiopalma, persa per pochissimo al tie-break (15-13). Nel lungo e faticoso campionato di 2^ divisione poi, complici gli infortuni, le ragazze della Climart ZetaVillanovaVip – neopromosse nella categoria – hanno mancato di solo 2 punti la promozione alla più alta categoria provinciale, classificandosi 4° e sfiorando di un soffio quella che sarebbe stata una meritata e storica impresa. Per le ragazze della III divisione seniores, guidate da Simone Parma, il termine che riassume l’anno trascorso è certamente “dimenticare”. Qui gli infortuni, le malattie e le sfortune varie, l’hanno veramente fatta da padrone, relegando purtroppo immeritatamente un gruppo capace di buone cose nella parte finale della classifica. Per le ragazze della nostra prima squadra, la Climart ZetaVillanovaVip serie D, guidata da Gigi Di Marco e Salvatore Costanza, uniche ad aver proseguito il campionato, aggiungiamo semplicemente l’aggettivo,“fantastiche”. Un gruppo di ragazze formato quest’anno, ex novo, partito in sordina ma da subito dimostratosi affiatato e compatto attorno al suo “capitano”, la nostra ritrovata Monia Merlini, ha poi via via dimostrato a tutti, anche ai più critici, il suo vero valore tecnico e le sue capacità nell’affrontare sfide anche superiori. Dopo aver concluso la regular season al secondo posto, a pari punti con la formazione del Fiorini, in un campionato veramente difficile e combattuto si è guadagnata la possibilità di disputare i playoff per una possibile e storica promozione in serie C. Purtroppo anche qui la fortuna non ha certamente aiutato e primo turno, disputato contro la Pallavolo Porto Fuori, ha portato un ulteriore infortunio. Nella partita di andata la prima azione punto ha causato la definitiva fuoriuscita dal gioco del nostro forte opposto, Alessia Lipparini, sentenziandoci un secco 3-0. Solo un miracolo poteva capovolgere le sorti del playoff (alle avversarie bastava un solo set per passare il turno) e mancava solo un soffio per realizzarlo ma, a guastare una festa che ormai sembrata possibile, interveniva un errore arbitrale e un’assurda e ingiusta penalizzazione per le giuste proteste. Set perso e persa la possibilità di passare il turno. La partita per dovere di cronaca è stata vinta 3-2. Peccato, alle ragazze va comunque il nostro ringraziamento per averci creduto e fatto sognare. Alle ragazze delVillanova resta quindi ancora la “Festa dello Sport” (25/27 maggio), dove è prevista la Festa finale del mini volley, e il “torneo della Festa dell’Unità” (under 14 e serie D). Unici quindi a rimanere in attività alVillanova S.L. Pallavolo Vip sono quindi le ragazze e i ragazzi del gruppo “SittingVolley” che ora, e per tutta l’estate, sono e saranno impegnati in partite e dimostrazioni, tra cui il prossimo importante e irrinunciabile impegno dell’Happy End a Monte San Pietro (1-2 e 3 giugno). Questo è tutto … per ora. Un saluto a tutti e a presto.

vipmagazine nr 18  

vipmagazine nr 18

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you