Issuu on Google+

en numero

51 frammenti per Lorenzo Calogero

16

Aprile 2010


A rilento le stesse sostanze

A rilento le stesse sostanze vedi. Non è mancanza di sole la luce che vien meno, la calma piena, il bosco, una gocciola, una luce, una casa, la cara sembianza di persone morte, com’è solido il sapore, il frutto del limone e in altro giorno attiguo il tuo gelido sopore. Sopra le ossa, su le medesime cose è opaco assiduo, in un fiore, deserto il batticuore.

Lorenzo Calogero, da Avaro nel tuo pensiero, 1955 - inedito -


ile 2010 2011

100 anni dalla nascita

50 anni dalla morte

Lorenzo Calogero

Celebrazioni dell’anno Calogeriano

A rilento le stesse sostanze

“Quaderni di Villanuccia”

Un progetto a cura di Nino Cannatà Testo inedito dall’opera “Avaro nel tuo pensiero“, 1955 Immagine foto-pittorica: Nino Cannatà Musica: Girolamo Deraco Supervisione multimedia: Simone Carrai Sviluppo grafico ed editing: Vitoria Muzi  In redazione: Andrea Civinini, Valentina Dugo, Joana Amill Produzione: Villanuccia e Progetti Digitali _2010


"Quaderni di Villanuccia" .16