Page 1

Comune di Villa d’Almè Notiziario Comunale

illa d’Almè Informa

Anno 5° | Settembre 2018 | N° 16


Comune di Villa d’Almè Via Locatelli Milesi, 16 24018 Villa d’Almè (Bg) tel: 035 6321111 fax: 035 6321199 www.comune.villadalme.bg.it

ORARI UFFICI Servizi Affari Generali

da lun a ven 8.30-12.30 mar 14.30-17.30

Anagrafe

da lun a ven 8.30-12.30 mar 14.30-17.30 sab 9.00-12.00

Ricevimento assistente sociale dott.ssa Vanna Frosio

mer, ven 9.00-12.00

Pubblica istruzione

da lun a ven 8.30-12.30

Ufficio tributi

mar 10.00-12.30 e 14.30-17.30 gio, ven 10.00-12.30 sab 9.00-12.00 (nei periodi di scadenza)

Ufficio Tecnico (concessioni cimitero Bruntino)

mar, gio, ven 10.00-12.30 mar 14.30-17.30

Polizia Locale Sportello di apertura mar, sab 11.00-12.30 al pubblico: Almè, via Marconi gio 11.00-12.30 e 17.00-18.30 tel. 800376715 Ufficio tecnico dell’Unione c/o Almè (commercio, SUAP, concessioni cimitero dell’Unione, rifiuti, illuminazione pubblica)

mar, gio, ven 10.00-12.00 gio 14.30-17.30

Servizio di igiene urbana (rifiuti)

Zanetti Arturo & C. srl - 800814691 infoecologia@zanettiarturo.it

Anno 5° - Setembre 2018 - N° 16 In copertina: foto di Marcella Leo, Il bosco magico

Settembre 2017

Villa d’Almè Informa periodico d’informazione del Comune di Villa d’Almè Registrazione tribunale di Bergamo n°48 del 24.11.97

Direttore responsabile Valentina Ceruti Redazione

Valentina Ceruti, Christian Cielok, Giorgia Donghi, Marta Frigeni, Simone Gamba, Marcella Leo, Luca Maini, Riccardo Mazzocchi, Arianna Pasta, Gloria Pellegrinelli, Stefano Ravasio, Gloria Scotti Via Locatelli Milesi, 16 - Villa d’Almè (Bg) tel: 035 6321111 - fax: 035 6321199 email: villadalme.informa@gmail.com Progetto grafico e impaginazione Stefano Ravasio Stampa Tipolitografia Eletta s.r.l. - Villa d’Almè (Bg)

AMMINISTRAZIONE Preda Manuel Sindaco con delega a politiche familiari, edilizia privata, viabilità, sovracomunalità, protezione civile manuel.preda@comune.villadalme.bg.it Ricevimento: mar 17.30-19.30 sab 10.00-12.00

Perico Mirko Vicesindaco con delega a lavori pubblici, manutenzioni urbane, abbattimento barriere architettoniche, nuova scuola media, sport mirko.perico@comune.villadalme.bg.it Ricevimento: mar 18.00-19.30

Falgari Denise Assessore con delega a urbanistica, ambiente, manutenzione del verde ed efficienza energetica denise.falgari@comune.villadalme.bg.it Ricevimento: mar 17.30-19.00

Sana Valeria Assessore con delega a bilancio e tributi valeria.sana@comune.villadalme.bg.it Ricevimento: mar 18.00-19.30

Bolognini Claudio Assessore con delega a servizi sociali e culturali, istruzione e politiche giovanili claudio.bolognini@comune.villadalme.bg.it Ricevimento: mar 18.00-19.30

Capelli Cristina Consigliere vivibilità, stili di vita e ciclovie cristina.capelli@comune.villadalme.bg.it Ricevimento: su appuntamento

Ceruti Valentina Consigliere cultura, museo e notiziario valentina.ceruti@comune.villadalme.bg.it Ricevimento: su appuntamento

Gamba Simone Consigliere politiche giovanili simone.gamba@comune.villadalme.bg.it Ricevimento: mar 18.00-19.30

Capelli Manuel Consigliere Rapporti con quartieri e associazioni, “piccole cose” manuel.capelli@comune.villadalme.bg.it Ricevimento: su appuntamento


Editoriale a cura del sindaco Manuel Preda (I) e del consigliere Cristina Capelli (II)

UNA VIA IN MEMORIA DI MARIO CAPELLI

C

on la delibera della Giunta Comunale del 3 settembre 2018, il Comune di Villa d’Almè ha finalmente raggiunto un importante e doveroso obiettivo: l’intitolazione a Mario Capelli, “Patriota e Martire per la Libertà”, del nuovo di tratto di strada comunale, in fase di realizzazione, quale opera di urbanizzazione del P.L. 7 Salvanesa. Chi era Mario Capelli? Mario era un giovane Villese che, da partigiano, a soli 19 anni, sacrificò la propria vita, per perseguire uno fra i più nobili ideali: la libertà. In questi anni ho avuto modo di conoscere la sua storia: secondogenito di nove figli, spinto dall’esempio del fratello Carlo e desideroso di contribuire alla difficile situazione che la nostra Nazione stava vivendo in quel periodo, divenne un giovanissimo membro delle squadre partigiane. Già miracolosamente scampato ad un rastrellamento in Valle Taleggio il 27 giugno 1944, qualche mese dopo, più precisamente il 26 settembre 1944, durante un assalto volto ad impadronirsi di un camion, armi, radio, indumenti e viveri a Villa Masnada (Mozzo) occupata dai tedeschi, a seguito di una serie di sopraggiunte circostanze avverse, cadde per mano di nazi-fascisti sul colle di Petosino, insieme ad altri otto suoi compagni. E’ commovente ricordare ogni anno questa tristissima vicenda, ma la presenza delle Istituzioni e dei numerosi cittadini dimostra che il loro sacrificio non è stato vano. L’intitolazione a Mario Capelli di questa strada, permetterà a noi Villesi di rendere a lui la giusta acclamazione a futura memoria, attestando alla sua famiglia profonda riconoscenza.

L’INTITOLAZIONE DELLA SCUOLA SECONDARIA

D

ando seguito alle attività legate all’intitolazione della Scuola Secondaria di I grado, il 29 settembre si è tenuto un evento di presentazione delle cinque personalità individuate dal tavolo di lavoro istituito appositamente. L’evento era rivolto ai ragazzi della Scuola e aveva come scopo una prima conoscenza dei cinque candidati:  Bortolo de Gaieni: l’inclusione sociale e il diritto allo studio nel ‘500;  Anna Frank: i diritti civili e l’importanza della testimonianza;  Alberto Manzi: la comunicazione e l’innovazione al servizio della conoscenza;  Eugenio Quarti: la creatività e l’intraprendenza agli inizi del ‘900;  Giovanni Battista Scaglia: l’istituzione scolastica pubblica anche a livello universitario. Durante la mattinata, i ragazzi hanno avuto modo di incontrare anche i partecipanti al tavolo di lavoro, di riflettere sull’importanza della scuola dell’obbligo pubblica e gratuita e di sentire dalla voce della loro Dirigente Scolastica e del nostro Sindaco su come funziona la loro stessa scuola. Ora, dopo una fase di studio, i ragazzi saranno chiamati a scegliere un nominativo da sottoporre alla Giunta Comunale e al Consiglio d’Istituto affinché sia trasmesso all’Ufficio Scolastico Provinciale proseguendo l’iter formale previsto per l’intitolazione della scuola. Dunque non ci resta che augurare ai nostri ragazzi: buon lavoro! Impaginazione e grafica: Stefano Ravasio Fotografia in copertina: Marcella Leo A questo numero hanno contribuito: ragazzi dell’Operazione Mato Grosso, Damiano Pelli, Pierluigi Viscardi, assistente sociale Vanna Frosio, Giuseppina Pigolotti, Luigi Rota

3

V

illa d’Almè Informa


Lavori pubblici a cura dell’assessore Mirko Perico

Prevenzione rischio idrico Contro gli allagamenti in via Gaggio

D

urante questa estate sono iniziati i lavori di competenza degli operatori di 2 ambiti di trasformazione residenziale del nostro territorio: la riqualificazione della via San Faustino (ATR 2) ed il parcheggio a fianco della nuova scuola media (PA12); tra questi, finalmente, 2 interventi significativi che ridurranno il rischio idraulico nella via Gaggio. A luglio, nell’ambito dei lavori di riqualificazione della via San Faustino, è stata posata una nuova tubazione di raccolta delle acque bianche con recapito nel torrente Gaggio. Con la contestuale rimozione delle griglie e installazione di nuove caditoie stradali, verrà eliminata la consistente portata di acqua che ruscellando sulla via concorreva agli allagamenti di via Gaggio. L’intervento, realizzato dall’impresa Falgari, ha previsto anche il rifacimento del fondo stra-

dale, la realizzazione di 2 dossi e la posa di nuova segnaletica (quest’ultima ancora da completare). Ad agosto sono iniziati i lavori della lottizzazione a fianco della nuova scuola media, ad opera dell’impresa Edilizia Orobica, che prevedono, tra l’altro, la realizzazione di una vasca volano e di una nuova tubazione di raccolta delle acque bianche che dal versante si riversavano sulla via Gaggio. A questa tubazione è stato collegato anche il vallo precedentemente realizzato nel terreno a monte della scuola media. A presidio degli allagamenti rimane inoltre un’ulteriore vasca volano in via Monte Bastia che raccoglie le acque meteoriche provenienti dal terreno della scuola media, ora alleggerita Via Monte Bastia dalla portata proveniente dal vallo sopraindicato.

Via San Faustino

La biblioteca comunale

S

Lavori di sicurezza e efficientamento

ono terminati i lavori in Biblioteca, con l’adeguamento alla normativa antincendio e al contestuale isolamento termico del locale (per quest’ultimo intervento il Comune farà richiesta di accedere alle agevolazioni economiche del Conto Termico 2.0). È stato rifatto inoltre l’impianto elettrico, di trasmissione dati e di illuminazione, con nuove lampade a LED. Con la precedente realizzazione dell’impianto di climatizzazione, ora la Biblioteca è fruibile agevolmente ed in sicurezza. I lavori hanno interessato anche gli interrati del municipio con la realizzazione di porte REI (resistenti al fuoco). Il disagio per gli utenti è stato ridotto grazie all’apertura temporanea della Biblioteca all’interno della Sala Consiliare.

4

V

illa d’Almè Informa


Ciclovia Valbrembana

P

I lavori continuano

erseguono i lavori di realizzazione della ciclovia della Valbrembana tra Almè e Zogno. Attualmente i lavori sono stati completati fino alla stazione di Villa d’Almè. L’impresa f.lli Rota Nodari sta inoltre operando da Sedrina scendendo verso Villa. A settembre cominceranno i lavori di Uniacque in località Campana, per realizzazione di parte della fognatura prevista a collettamento della frazione (stralcio del lavoro complessivo che interessa il sedime della ciclabile). È stata infine posata la tubazione della fognatura in direzione Fonderia, nel tratto sotto la ciclabile.

Via F.lli Calvi

Contrariamente a quanto auspicato, non è iniziata la realizzazione del gasdotto nel tratto Fonderia – Campana. Non potendo contare su un’ulteriore proroga delle scadenze previste dal bando Regionale, questi lavori non potranno essere portati a termine prima della ciclabile. I lavori dovranno concludersi, salvo alcuni interventi complementari, entro dicembre 2018. Ad oggi nessuna parte del sedime nel nostro comune è stata aperta al pubblico, in particolare si sensibilizza a non accedere alle aree di cantiere per evitare rischi alla propria e altrui incolumità. Ancora un poco di pazienza!

Notizie flash A PIEDI ALLE SCUOLE MEDIE E’ in corso di progettazione la realizzazione di un percorso pedonale che dalla via Gaggio salga alla nuova scuola media. Questo intervento, unito alla riqualificazione della scaletta della via Volpe, consentirà un notevole miglioramento nel collegamento del nuovo plesso al paese, nella speranza di favorire sempre di più lo spostamento senz’auto.

5

V

illa d’Almè Informa


Manutenzioni a cura dell’assessore Mirko Perico

Pulizie e restauri

L

Fontana del leone e monumento dei caduti

o scorso 8 agosto alcuni volontari hanno pulito la fontana del leone che si affaccia su via Roma. A loro un sentito ringraziamento per l’impegno e l’attenzione che han messo per mantenere bello il nostro paese, sperando che il loro esempio possa essere da stimolo per altri concittadini. Spiace vedere come anche queste occasioni di impegno civile diventino, sui Pulizia 2018 social, spunto per critiche all’istituzione comunale. Per dovere di

cronaca e per rispetto a tutti i volontari, è giusto precisare che la fontana era anche stata pulita dai volontari dei Gruppi di Quartiere il 23 aprile 2016 con la successiva riapertura della fontanella, rimasta chiusa Pulizia 2016 per alcuni anni. Il monumento dei caduti di piazza IV Novembre sarà sottoposto ad un restauro nel corso dei prossimi mesi. Si ringrazia a tal fine lo studio ETS spa di Villa d’Almè, per l’assistenza tecnica gratuita.

Notizie flash ASFALTATURE Sono terminate le asfaltature delle strade comunali previste per quest’anno che hanno rimesso a nuovo numerose vie del nostro paese. Sono già stati parzialmente stanziati i fondi per i prossimi interventi che si terranno verosimilmente nella prossima primavera/estate. In questi mesi si provvederà alla redazione del nuovo progetto in funzione delle segnalazioni fino ad oggi pervenute ed ai sopralluoghi effettuati dall’ufficio tecnico. Per inoltrare segnalazioni rivolgersi all’ufficio tecnico o scrivere a manutenzioni@comune.villadalme.bg.it.

LAVORI IN VIA GNERE I lavori si concluderanno nel mese di settembre con la realizzazione del fondo in calcestruzzo. La strada rimarrà chiusa per un mese (dal 19 settembre al 18 ottobre) al fine di garantire la corretta maturazione del sottofondo e quindi una maggiore durabilità dello stesso.

6

V

illa d’Almè Informa


Sagre estive

F

I risultati della raccolta differenziata

inita l’estate, finite le feste, tempi di rendiconti... Forse quello che meno appassiona è la quantità di rifiuti prodotti e correttamente differenziati, ma riteniamo utile condividerlo per rendere evidente i risultati dell’impegno che Comune e soprattutto, organizzatori delle feste, mettono per inquinare un po’ di meno il nostro pianeta. Il servizio è stato attivato grazie all’ultimo appalto rifiuti, all’interno del quale è prevista la fornitura gratuita alla feste popolari di bidoni per la raccolta differenziata ed il loro conte-

stuale ritiro. Successivamente, il materiale raccolto è stato pesato e quindi avviato al recupero. Delle circa 11 tonnellate raccolte, solo il 31% è stato smaltito come rifiuto indifferenziato, la restante parte (69%) è stata avviata a recupero. Nel grafico seguente è illustrata la percentuale di differenziazione registrata. Un sentito ringraziamento agli organizzatori ed ai volontari per l’impegno profuso che ha consentito di ottenere una percentuale di differenziazione superiore a quella domestica.

cartone; 8% rsu; 31% umido; 19% rsu vetro plastica umido cartone

plastica; 20%

vetro; 21%

Stoviglie e imballaggi

P

Consigli utili per la raccolta della plastica

rendiamo spunto dalle feste per ricordare che le stoviglie in plastica possono essere raccolte nella frazione della plastica: vanno rimossi i residui grossolani di cibo senza procedere ad una pulizia di fino (inutile spreco di acqua ed energia). Stesso discorso per gli imballaggi sporchi: rapida rimozione dello sporco e via nel sacco giallo.

7

V

E quegli oggetti in plastica che non sono assimilabili agli imballaggi (giocattoli, grucce, sedie, cassette frutta, cestini) possono essere portati in stazione ecologica nel cassone della “plastica dura”. Anch’essi verranno riciclati! N.B. nell’analisi merceologica del marzo 2018 abbiamo “scoperto” che i nostri sacchi grigi hanno al loro interno il 12% di plastica che si potrebbe riciclare... avanti allora!

illa d’Almè Informa


a cura dei ragazzi dell’Operazione Mato Grosso

Mato Grosso

A

Gli interventi nel nostro paese

nche quest’estate l’amministrazione comunale di Villa d’Almè ha affidato al gruppo dell’Operazione Mato Grosso (attraverso l’incarico all’associazione Ferruccio Armati che lo rappresenta) alcuni lavori nel nostro territorio comunale: la tinteggiatura di due aule della scuola primaria e delle opere di manutenzione presso il cimitero di Bruntino (che verranno svolte prossimamente). L’iniziativa si inserisce, come ormai da diversi anni, all’interno di varie settimane di campi di lavoro organizzate da e per ragazzi provenienti da tutta Italia dai 15 ai 25 anni, che decidono di dedicare il tempo libero delle vacanze estive per lavorare gratuitamente a favore delle missioni OMG in America Latina (in Perù, Brasile, Ecuador e Bolivia). Quest’anno sono state organizzate 5 settimane di campi di lavoro (con la collaborazione di più di 30 comuni della provincia), da gruppi bergamaschi, brianzoli, milanesi e trevisani presso l’oratorio di Nese (Alzano Lombardo) e di Dalmine. Per i ragazzi è un’occasione preziosa di ritrovarsi

8

V

facendo qualcosa di concreto per gli altri, in un clima di amicizia e semplicità: al mattino presto, per chi lo desidera, si comincia con un momento di preghiera, poi dopo colazione si parte divisi in squadre per i vari lavori fino a sera, quando -dopo cena- ci si ritrova per un momento di condivisione con canti, scenette, testimonianze da chi rientra dalla missione e dai ragazzi che vivono qui in Italia la realtà dei gruppi OMG. Tutto il ricavato dei lavori va in missione, i ragazzi stessi predispongono un’autotassa per pagarsi le spese del cibo, degli attrezzi, della benzina per gli spostamenti. In un momento storico in cui aleggia in maniera forte un clima di sfiducia verso i giovani, è davvero importante e significativo valorizzare queste esperienze: se si dà la possibilità ai ragazzi di essere protagonisti attivi, sono loro i primi a mettersi in gioco con generosità e buona volontà. Ringraziamo di cuore l’Amministrazione comunale e speriamo di continuare in modo proficuo questa collaborazione!

illa d’Almè Informa


Piccole cose a cura del consigliere Manuel Capelli

Gruppi di quartiere Gli interventi effettuati

D

maggio a settembre 2018 sono stati effettuati i seguenti interventi di pulizia in collaborazione con la Protezione Civile:  pulizia dei rovi in zona torrente Rino (tra via Don Milani e via Pradelle) con i volontari di quartiere;  pulizia dei rifiuti sul sedime della ex ferrovia in zona Via Calvi e Campana, in attesa dei lavori della ciclabile - i rifiuti raccolti sono stati smaltiti dalla ditta Zanetti che ringraziamo per la disponibilità;  pulizia dei rovi dal terreno comunale dietro il municipio - in questa zona sono state effettuate varie giornate di pulizia; oltre ai volontari di quartiere e protezione civile erano presenti alcuni membri del gruppo Alpini e una decina di ragazzi del progetto adolescenti. Oltre ai sopra elencati lavori di pulizia, in collaborazione con il gruppo Alpini, AIB antincendio boschivo e il progetto adolescenti, è stato pulito il muro che separa via Brigata Orobica da Via Degli Alpini, verniciata una parete esterna della scuola Primaria, verniciato il corrimano e il parapedoni della scalinata di Via F.lli Calvi. Per questi lavori un ringraziamento particolare va ai nostri volontari sempre disponibili. I lavori da fare non mancano e se ci fosse qualcuno disponibile ad aiutarci non esiti a contattarci. Ricordo che i gruppi di quartiere non sono un’associazione, non hanno un presidente ma si tratta di un gruppo di volontari che ha a cuore il proprio paese e ha voglia di dedicargli un po’ di tempo libero senza obblighi.

9

V

illa d’Almè Informa


a cura di Damiano Pelli, Pierluigi Viscardi e del consigliere Manuel Capelli

Happy Gere

I

Seconda edizione

n data 24/25/26 Agosto ha avuto luogo la terza edizione di “Happy Gere” presso il Parco "Cav. I. Locatelli" in zona Ghiaie. L’Associazione Antincendio Boschivo Protezione Civile, il Gruppo Alpini, l’Associazione Carabinieri, i volontari dei Gruppi di Quartiere e il Comune, hanno organizzato insieme tre bellissime giornate di festa. A differenza delle edizioni precedenti, la festa ha avuto una durata di tre giorni. La collaborazione di ben 70 volontari ha permesso di ottenere un ottimo risultato. Quest’ anno siamo stati aiutati anche da alcuni volontari dell’antincendio boschivo delle Cinque Terre che, nella giornata di sabato, ci hanno deliziato cucinando l’asado. La festa ha avuto inizio venerdì con l’aperitivo rosé e l’apertura della cucina alle ore 19; al menù standard con casoncelli, reginette al sugo di lepre, taragna con cinghiale, cotechini, costine, spiedini, piatti freddi e dolci, abbiamo aggiunto il piatto del giorno “picanha”. La serata è poi proseguita con l’intrattenimento musicale del gruppo Stereotipi. Sabato il tempo non è stato clemente ma, nonostante ciò, l’affluenza è stata positiva. Purtroppo il previsto e atteso schiuma party con dj è stato annullato, in compenso i nostri amici delle Cinque Terre sono riusciti comunque a cucinare l’asado. Domenica mattina, come fortemente voluto da parecchi volontari, abbiamo partecipato ad una messa alla chiesina della Casella in ricordo dell’amico Pupo. La domenica la cucina è stata aperta sia a mezzogiorno che alla sera, e per tutto il giorno era presente un gonfiabile per i bambini. La conclusione della festa è stata scandita dalla musica di uno dei gruppi storici del nostro paese: gli Atomi, che ringrazio per la disponibilità. L’obiettivo dell'evento era la raccolta fondi per l’acquisto di attrezzature da utilizzare per i lavori di pulizia che i volontari dei Gruppi di Quartiere svolgono con la Protezione Civile, nonché ravvivare il quartiere che come sempre ha risposto molto positivamente La festa ha avuto un'ottima partecipazione e, al netto delle spese, sono stati raccolti circa 6500 Euro - contando il contributo comunale di 1500 Euro – che verranno divisi tra i tre gruppi e saranno sicuramente utilizzati per l'acquisto di attrezzature/divise da utilizzare durante i lavori di pulizia nel nostro paese. Fondamentale è stata la presenza e la disponibilità dei volontari coinvolti che, oltre a darsi da fare, hanno creato un gruppo veramente unito, allegro e motivato che ha portato all’ottimo risultato. La fatica è stata tanta ma la vera soddisfazione è stata vedere persone di tutte le età, di gruppi diversi, ognuna con le proprie difficoltà, mettersi a disposizione senza nessuna remora cercando di aiutarsi a vicenda. Credo che questo valga di più di tutto… Un particolare ringraziamento va a don Raffaele e don Marco che hanno prestato parte dell’attrezzatura necessaria, al gruppo Alpini di Almenno San Bartolomeo che ci ha prestato due bellissimi gazebi e altre attrezzature, ai seguenti sponsor che in vario modo hanno contribuito: Mangili carni, Capelli serramenti, Vetraria Brembana, Giga trattamenti pietre, pizzeria Carissimi, Caeb macchine agricole, NovaVetro, Molino Farina Paolo, idraulico Falgari Adriano e figli, associazione Bondequo, ferramenta Fercolor, Prealpi acque, elettricista Turani Alessandro, BNZ stampaggio materie plastiche, Rail bar, Riva gioielli, Raviolificio Marinoni, Impresa edile Milesi, panificio Rinaldi, Pubblygraph, Casa Mia birre & Co. Alle famiglie Locatelli e Ravasio che hanno messo a disposizione i loro garage come magazzino, a Valentina Ceruti, che ha seguito tutta la parte burocratica per le autorizzazioni necessarie; al nostro sindaco che, oltre ad appoggiarci durante l’organizzazione, è stato presente come volontario. Quest’anno però mi sento di fare un ringraziamento particolare a Loris che con la sua voglia di fare ha coinvolto anche tutti gli altri ragazzi nella pulizia dei tavoli e alla Cooperativa il Fiore che ci ha aiutato nella fase di smontaggio e nella serata di sabato sotto il diluvio. Il primo anno era una prova, il secondo era una festicciola, adesso posso dire che siamo forti. E, visto il successo, il prossimo anno la ripeteremo e magari l’allungheremo ancora di un giorno… Grazie a tutti.

10

V

illa d’Almè Informa


Urbanistica a cura dell’assessore Denise Falgari

Gustiamo il territorio

I

XVI edizione

l 16 settembre scorso si è svolta la storica manifestazione Gustiamo il Territorio, giunta ormai alla XVI edizione. La camminata con degustazione dei prodotti enogastronomici locali quest’anno ha voluto puntare sul percorso, volendo accompagnare i partecipanti alla scoperta delle bellezze delle Valle del Giongo. Il tracciato scelto in collaborazione con il Parco dei Colli, ha interessato il giro del Monte Bastia, la zona di Bruntino Alto e poi la Valle del Giongo, giù fino al torrente per poi risalire la collina e raggiungere l’arrivo in quota in località Rua Alta (Sorisole), un bellissimo punto panoramico ai piedi dei Prati Parini. La fatica richiesta quest’anno ai partecipanti, è stata ben ripagata dal paesaggio e dalla meraviglia nello scoprire fuori casa luoghi bellissimi, dei quali molti ignoravano l’esistenza.

11

V

Durante la camminata, come consuetudine, le aziende agricole di Villa d’Almè hanno avuto la possibilità di presentarsi attraverso la degustazione dei loro prodotti, in particolare ringraziamo per la rinnovata collaborazione l’Agriturismo Tambor, l’Agriturismo San Mauro, l’Az. Agr. Ol Contadì, l’Az. Agr. Cristina Falgari, l’Az. Agr. Le Colline, la Coop. Oikos, Tenuta Casa Virginia, la Coop. Tomenone e l’Az. Agr. La Polveriera. Ringraziamenti particolari anche a tutti i volontari ed all’Ass. Amici del Museo Sini, alla Protezione Civile, all’Ass. Carabinieri e Croce Rossa di Villa d’Almè per il costante e rinnovato impegno. Infine grazie soprattutto al Parco dei Colli ed alle sue guardie ecologiche volontarie, perché senza il loro lavoro non sarebbe stato possibile co-organizzatore un percorso così interessante.

illa d’Almè Informa


Green Line Bg Al via l’installazione di due colonnine di ricarica elettrica

D

opo aver inserito lo sviluppo della mobilità elettrica all’interno dei propri Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile come opportunità strategica per lo sviluppo del territorio, nonché convinti sostenitori dello sviluppo sostenibile del trasporto urbano futuro, 19 Comuni della Provincia di Bergamo nel 2016 firmano un protocollo d’intesa per l’adesione al progetto Green Line Bg, allo scopo di divulgare il trasporto con veicoli elettrici e creare un’infrastruttura diffusa sul territorio della Provincia di Bergamo. I Comuni firmatari con capofila Villa di Serio sono Villa d’Almè, Albino, Alzano L.do, Casirate d’Adda, Castel Rozzone, Gazzaniga, Nembro, Gorle, Morengo, Pedrengo, Pradalunga, Ranica, San Pellegrino Terme, Selvino, Seriate, Spirano, Torre Boldone, Zogno. L’accordo di programma sottoscritto è stato propedeutico a creare un gruppo rappresentativo del territorio bergamasco per l’apertura di trattative con Regione Lombardia e con il Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti e gli Enti Locali che, a suo tempo, avevano aperto una manifestazione d’interesse per effettuare una ricognizione sul territorio. I Comuni per poter partecipare alla manifestazione d’interesse hanno predisposto un P i a no di Localizzazione dell’Infrastruttura di Ricarica Elettrica (PLIRE), conforme alla normativa urbanistica dei singoli Comuni. Il progetto presentato, dopo aver ottenuto esito positivo da Regione

12

V

Lombardia ha permesso ai Comuni di aprire un bando per la realizzazione e successiva gestione dell’infrastruttura. Il bando chiuso la scorsa primavera ha visto vincitrice la Ressolar Srl di Bergamo con un progetto di installazione, a titolo gratuito per i Comuni, di 31 colonnine entro la fine del 2018. Ai sensi del bando i Comuni avranno solo l’onere di mettere a disposizione ad uso gratuito per otto anni la piazzola per l’installazione ed utilizzo della colonnina. La seconda società classificata Enel.Si Srl, successivamente all’aggiudicazione del bando, comunica di rendersi disponibile, di comune accordo con Ressolar Srl, a realizzare un pacchetto di altre 30 colonnine che, unito alle 31 della società vincitrice, permetterà ai comuni di ottenere ben 61 punti di ricarica. A Villa d’Almè nei prossimi mesi si vedranno quindi installate ben due postazioni di ricarica, la prima in via Locatelli Milesi attrezzata con due stalli per ricarica auto e due per ricarica sia di moto che di bici elettriche, mentre la seconda in via Sigismondi, nel parcheggio pubblico prospiciente il Kiosco bar, predisposta per la ricarica di due auto. Nell’immagine è rappresentata la stazione di ricarica tipo per due auto e due moto.

illa d’Almè Informa


Verde pubblico

A

Manutenzioni straordinarie

l via nel prossimo autunno nuovi lavori di manutenzione straordinaria del verde pubblico. Al termine della bella stagione verranno realizzati significativi interventi di rimonda del secco, di potatura ed eventuali necessari abbattimenti, degli alberi ad alto fusto siti nelle aree verdi pubbliche. A bilancio sono stati messi a disposizione circa € 30.000, una somma significativa per mettere in ordine ed in sicurezza il prezioso patrimonio pubblico. I criteri adottati per la scelta delle zone sulle quali intervenire, oltre all’urgenza per il rischio alla sicurezza, sono stati quello del privilegiare le aree a forte passaggio e permanenza di

persone. Gli agronomi incaricati eseguiranno nelle prossime settimane delle verifiche tecniche partendo dai viali alberati, dalle zone con presenza di passaggio pedonale o veicolare, dai parchi, fino alle zone residuali e non frequentate. Tra le aree sulle quali sicuramente si interverrà si cita: Parco Santa Barbara, Parco del Colle, area verde e filare alberato di via degli Alpini, giardini scuola elementare ed ex scuola media di via Dante, Parco del Borgo, area verde limitrofa alla rotonda dell’Arlecchino, parco di via A. Moro-De Gasperi, parcheggio Cascina del Ronco, centro sportivo comunale.

Carpini alla rotonda

I

Il caso

n molti la scorsa estate, alla fine del mese di giugno, hanno segnalato l’improvvisa morte dei carpini messi a dimora un paio d’anni fa nell’aiuola a lato della rotonda dell’Arlecchino in via Dante. Il fatto non è passato inosservato all’Amministrazione comunale che, prontamente, ha svolto opportune verifiche tecniche per indagare le cause dell’improvviso e contemporaneo disseccamento di tutte le piante della stessa aiuola. Dopo approfondite analisi svolte da tecnici qualificati, sono state escluse tutte le cause naturali o ambientali dovute ad eventuali parassiti, condizioni climatiche avverse, scarsa qualità delle piante, mancanza di manutenzione; è emerso infatti che gli alberi sono stati disseccati attraverso un atto vandalico, con lo sversamento di sostanze tossiche che ne hanno provocato la repentina morte. Dopo aver aperto una denuncia per atto vandalico contro ignoti, l’Amministrazione comunale, nelle prossime settimane provvederà a far rimuovere gli alberi secchi ed alla pulizia dell’intera aiuola.

13

V

illa d’Almè Informa


Servizi sociali a cura dell’assessore Claudio Bolognini e dell’assistente sociale Vanna Frosio

Servizi sociali a Villa d’Almè I

Anno 2017 e raffronto con i dati del 2014

n queste pagine abbiamo cercato di sintetizzare il lavoro svolto dall'Ufficio Servizi Sociali del Comune ed in particolare dell'Assistente Sociale Dott.sa Vanna Frosio facendo un raffronto con i dati del 2014. Partiamo da alcuni dati anagrafici riguardanti la popolazione. Gli abitanti di Villa d'Almè al 31.12.2017 erano 6.687 (anno 2014: 6.752) di cui  n. 855 bambini - preadolescenti (da 0 a 14 anni) pari al 12,8% della popolazione totale (n. 990 il 14,7% nell’anno 2014);  n. 745 adolescenti e giovani (da 15 a 24 anni) l'11,1% della popolazione (n 730 il 10,8% nel 2014);  n. 3.629 adulti (da 25 a 64 anni) il 54,2% della popolazione (n 3.635 pari al 53,8% nel 2014);  n. 1.458 anziani (da 65 a 101 anni) il 21,1% della popolazione (n. 1.397 il 20,7% nel 2014) di cui da 65 a 79 anni n. 1.008 il 69% della popolazione totale anziana (n. 961 il 68,8% nel 2014) e da 80 a 101 anni n. 450 il 31% della popolazione totale anziana (n. 436 pari a 31,2% nel 2014). Stranieri residenti a Villa d’Almè: n. 261 di cui 228 extracomunitari e 33 comunitari pari al 3,9% della popolazione (n. 282 di cui 239 extracomunitari e 43 comunitari pari al 4,18% della popolazione - nella provincia di Bergamo 11,55% della popolazione al 31/12/2014). Per loro è attivo presso la biblioteca di Villa d’Almè il Servizio di front-office, finanziato dall’Ambito e gestito da una Cooperativa. Un operatore offre informazioni sui servizi presenti sul territorio: disbrigo delle pratiche burocratiche per permessi di soggiorno, ricongiungimenti familiari, contatti con Questura e Ambasciate, ecc. I soggetti che hanno usufruito del Segretariato Sociale sono passati dai 735 del 2014 ad oltre 950 del 2017 tra questi i soggetti in carico al Servizio Sociale Professionale (cioè con presenza della cartella sociale) sono stati 227 nel 2017 (155 nel 2014). L'Ufficio Servizi Sociali, mediante la predisposizione di progetti ed un lavoro di coordinamento, si è avvalso della collaborazione di:  n. 6 LSU (lavori socialmente utili) di cui n. 2 per assistenza ad anziani e disabili (nel 2014 n. 10);  n. 3 volontari del Servizio Civile Volontariato e n. 1 Leva Civica regionale (nel 2014 n. 2): sono opportunità messe a disposizione dei giovani dai 18 ai 28 anni di dedicare un anno della propria vita per il bene di tutti. Inoltre al 31/12/2017 erano iscritti all’Albo Comunali Vo-

14

V

lontari n. 61 volontari di cui n. 8 hanno dato un valido aiuto per servizi in ambito sociale (nel 2014 n. 5 volontari in ambito sociale) INTERVENTI SU MINORI E FAMIGLIE Sono in carico ai servizi sociali:  n. 23 nuclei familiari a rischio e 42 minori di cui n. 4 nuclei sono composti da genitori extracomunitari e n. 19 da italiani (n. 6 nuclei familiari da genitori extracomunitari e n. 3 italiani nel 2014);  n.12 nuclei familiari a rischio per un totale di n. 20 minori segnalati al Tribunale per i minorenni e in carico alla Tutela Minori dell’Ambito Territoriale (n. 15 per un totale di 25 minori nel 2014);  n. 11 nuclei per un totale di n. 22 minori non segnalati (n. 9 per un totale di 15 minori nel 2014). Il Servizio di Tutela minori prende in carico le situazioni di minori a rischio segnalate dai Servizi sociali comunali di residenza al Tribunale per i Minorenni. Viene preso in carico l’intero nucleo familiare e viene programmato un percorso di educazione e aiuto alla genitorialità. I comuni del nostro Ambito Territoriale hanno delegato all’Azienda Speciale Consortile il servizio di Tutela che si occupa di:  percorsi riabilitativi di situazioni segnalate al Tribunale per i Minorenni;  affidamenti Familiari;  attivazioni di percorsi presso Centri diurni per minori: sono 3 i minori inseriti presso i centri diurni presenti sul territorio provinciale (non attivati inserimenti nel corso del 2014);  ADM (Assistenza Domiciliare Minori): sono 2 i minori seguiti dall’educatore professionale (situazioni segnalate al Tribunale per i Minorenni di Brescia) (n. 2 nel 2014);  inserimenti in Comunità protette: nessun inserimento nel corso dell’anno 2017 - (n. 1 minore nel 2014). L'Ufficio Servizi Sociali del Comune svolge l’istruttoria amministrativa:  per la richiesta di Assegno di Maternità, erogato dall’INPS per 5 mensilità per chi non percepisce la maternità tramite il datore di lavoro. Tra i requisiti è previsto l’ISEE. Nell’anno 2017 sono stati erogati n. 4 assegni (n. 2 nel 2014);  per la richiesta di Assegno al Nucleo Familiare, contributo economico erogato dall’INPS per le famiglie con tre o più figli minori. Tra i requisiti è previsto l’ISEE. Nell’anno 2017 sono stati erogati n. 9 assegni (n. 4 nel 2014);  per la richiesta di Bonus Energia - Gas ed Elettricità,

illa d’Almè Informa












contributo regionale: l'agevolazione è applicata in misura variabile in base all’ISEE ed erogata direttamente in bolletta. Per usufruire del bonus bisogna essere intestatari della fornitura con ISEE inferiore a €. 8.107,50. Le domande presentate nell’anno 2017 ammontano a n. 54 (n. 61 nel 2014); per la richiesta di rimborso della tassa annuale sui rifiuti, previsto in base all’ISEE. I rimborsi erogati nell’anno 2017 sono stati n. 27 (n. 26 nel 2014); per la richiesta di rimborso, in base all’ISEE, di una quota delle spese sanitarie o farmaceutiche documentate da ricetta medica e Codice Fiscale sullo scontrino. Per l’anno 2017 non ha presentato richiesta nessun utente. (n. 2 utenti nel 2014); per la richiesta di contributi economici per situazioni di grave fragilità e marginalità- Il contributo viene erogato in base all’ISEE e l’assistente sociale comunale svolge un’approfondita valutazione e stende con l’interessato un progetto di intervento. I contributi erogati nell’anno 2017 sono stati n. 8 (n. 14 nel 2014); per la richiesta di buoni lavoro, contributi economici attivati dall’Ambito Territoriale e dal Comune per soggetti disoccupati ed inoccupati. I progetti hanno durata variabile fino ad un periodo massimo di 12 mesi; le persone percepiscono, per il lavoro svolto (massimo 15 ore a settimana), €. 300,00 mensili. I soggetti beneficiari nel 2017 sono stati n. 7 (n. 8 nel 2014). n. 96 (n. 144 nel 2014) nuclei familiari che hanno presentato al servizio domanda di assistenza economica di cui n. 42 nuclei con presenza di extracomunitari (n. 22 nel 2014).

L’Ufficio Servizi Sociali ha avviato e terminato il progetto del sostegno per l’Inclusione Attiva (SIA) decretato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali in concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze inserendo nel portale n. 12 domande di cui solo n. 1 domanda è stata finanziata. Tale misura prevedeva l’erogazione di un sussidio associata a un progetto di attivazione e inclusione sociale al fine di accompagnare i beneficiari verso l’autonomia. Tale progetto personalizzato di presa in carico, è stato predisposto dall’Assistente Sociale del comune secondo le linee guida approvata dalla Conferenza Unificata in data 11 febbraio 2016. Il progetto SIA è stato in corso d’anno assorbito e modificato con il REI (Reddito di Inclusione) che è entrato in vigore il 1.12.2017. Le domande presentate nel corso dell’anno 2017 sono state n. 13 di cui n. 1 finanziata. Nel 2017 il Servizio Sociale ha inoltre attivato n. 4 progetti a supporto degli operatori ecologici e per lavori di pulizia nei locali comunali. Altri interventi su minori e famiglie:  è attivo presso gli ambienti comunali del Parco del Borgo lo "Spazio Gioco", servizio a sostegno della genitorialità per bambini da zero a tre anni. L’accesso è

15

V

aperto 4 giorni a settimana. Nel corso dell’anno hanno frequentato n. 43 bambini (n. 20 anno 2014);  dal lunedì al venerdì dalle 15.30 alle 17.30 per gli alunni dalla 3° classe della scuola primaria alla classe 1° della scuola secondaria di secondo grado, presso l’oratorio di Villa d’Almè, è attivo il servizio "Spazio Compiti". I ragazzi sono seguiti da volontari adulti, da giovani studenti e da volontari del servizio civile. A questo servizio accedono gratuitamente i bambini e i ragazzi segnalati dal Servizio Sociale comunale. Gli iscritti, per l’anno 2017 sono stati n. 30 e la frequenza mensile si è attestata intorno ai 15 ragazzi. (n. 27 nel 2014);  il Comune con la collaborazione di una cooperativa predispone un progetto "Giovani e Adolescenti" per la realizzazione di attività finalizzate alla prevenzione del disagio giovanile, in raccordo con la scuola, le associazioni, e le realtà del territorio. Partecipano al progetto i ragazzi dai 13 ai 18 anni. Per l’anno 2017 sono stati coinvolti circa n. 25 ragazzi. (n. 10 ragazzi nel 2014);  in estate si svolge il Verde Giò, evento promosso dal Comune in collaborazione con una cooperativa sociale e aperto a tutti i ragazzi dalla 3° classe della scuola primaria alla classe 3° della scuola secondaria di primo grado. Partecipanti per l’anno 2017: n. 80 (n. 42 nel 2014). INTERVENTI PER SOGGETTI DIVERSAMENTE ABILI Sono in carico al servizio n. 123 (n. 97 nel 2014) di cui:  n. 23 soggetti diversamente abili con assistenza scolastica (n. 20 nel 2014);  n. 33 disabili psichici (n. 41 nel 2014);  n. 7 frequentanti il CSE (Centri Socio Educativi) Servizio a sostegno dell’autonomia di soggetti con disabilità (n. 7 nel 2014);  n. 4 frequentanti il CDD (Centri Diurni Disabili) per persone disabili gravi per le quali è impossibile il recupero dell’autonomia. In collaborazione con l’Associazione “Filo Diretto” e con l’impiego di un accompagnatore (L.S.U. o volontario) viene erogato quotidianamente il servizio di trasporto. (nell'anno 2014 n. 3 disabili);  n. 1 ricoverati in strutture residenziali (n. 2 nel 2014);  n. 4 seguiti dal SADH (Servizio Assistenza Domiciliare Handicap) gestito da cooperativa per conto del comune tramite educatori professionali che si recano al domicilio dell’utente. Servizio a pagamento con compartecipazione dell’utente in base all’ISEE (n. 4 nel 2014);  n. 8 inseriti in cooperative di tipo B con progetti di inserimento socio – occupazionali per disabili che non possono accedere in forma stabile nel mondo del lavoro (n. 7 nel 2014);  n. 2 inseriti in progetti mirati di territorio. Il servizio sociale, in collaborazione con il diversamente abile e la sua famiglia, propone, progetta e segue l’inserimento in strutture del territorio, quali scuole dell’infanzia, biblioteca comunale, etc, per poter permettere ai sog-

illa d’Almè Informa


getti di vivere nuove esperienze all’interno di servizi presenti nella comunità (n. 3 nel 2014). Ecco elencati alcuni servizi collegati:  nell’anno 2017 hanno frequentato il CRE n. 3 soggetti seguiti da un educatore messo a disposizione con fondi del Comune e dell'Ambito Territoriale (n. 4 anno 2014);  inserimenti definitivi in Comunità protette di tipo Socio-Assistenziale o in strutture accreditate interamente a carico del Sistema Sanitario Nazionale (RSD): nell’anno 2017 n. 1 utenti con retta a carico parziale del Comune (n. 2 nel 2014);  con ordinanza del Sindaco su proposta e convalida di due medici nel 2017 sono stati attuati n. 6 (n. 5 nel 2014) ricoveri coatti in Ospedale di soggetti con problemi psichiatrici (TSO - Trattamenti Sanitari Obbligatori e ASO - Accertamenti Sanitari Obbligatori). Il servizio sociale predispone la pratica coordinandosi con i servizi specialistici;  il servizio sociale predispone la documentazione per la domanda di nomina di un Amministratore di sostegno per i soggetti fragili da presentare presso il Tribunale di Bergamo - Ufficio Giudice Tutelare. Attualmente sono n. 15 amministratori (n. 5 nel 2014) gestiti dal Servizio alla Persona. Annualmente si rivolgono ai Servizi Sociali, per chiedere informazioni sulla tutela, circa 20 persone all’anno (circa n. 15 anno 2014);  nel corso del 2017 non sono stati attivati percorsi con esperti per servizio di accompagnamento nell'ambiente scolastico di soggetti affetti da autismo (n. 2 nel 2014). INTERVENTI A FAVORE DI ANZIANI Soggetti attualmente in carico al servizio: n. 45 (n. 41 nel 2014) di cui:  n. 27 anziani (n. 12 nel 2014) hanno usufruito del servizio "pasto a domicilio", servizio a pagamento svolto dalla ditta JD SERVICE ITALIA di Bergamo fino ad agosto 2017. Con il nuovo appalto, visto i costi presentati dalle ditte partecipanti superiori ai prezzi applicati da alcuni negozianti del paese, il servizio è stato interrotto;  n. 2 anziani (n. 1 nel 2014) in carico al servizio SAD (Servizio Assistenza Domiciliare) prestato da una Ausiliaria Socio Assistenziale assunta da Cooperativa per l’igiene personale, bagno/manicure/pedicure, aiuto nel vestirsi e nel muoversi. È prevista la compartecipazione dell’utente in base all’ISEE del nucleo familiare;  n. 14 anziani (n.13 nel 2014): Il servizio SAD è integrato dalla presenza di LSU che svolgono compagnia, accompagnamento per la spesa e piccole commissioni;  n. 2 anziani (n. 2 anno 2014) inseriti in RSA (Residenze Sanitaria Anziani) con retta integrata dal contributo comunale in base alle disponibilità reali dell’anziano e all’ISEE familiare.

16

V

Il servizio sociale, inoltre:  fornisce informazioni per l’inserimento definitivo, di sollievo, o di emergenza presso le case di riposo del territorio;  segnala alcune persone disposte a lavorare per qualche ora come assistente agli anziani o a tempo pieno come badanti e fornisce indicazioni riguardo alle associazioni che si occupano dell’incontro tra domanda e offerta dell’assistenza familiare;  istruisce le pratiche per la richiesta di contributi offerta dell'Ambito Territoriale per la retta di frequenza di anziani presso i CDI (Centri Diurni Integrati). L’erogazione della prestazione è in base all’ISEE. Nel corso dell’anno 2017 ha usufruito del voucher n. 1 persona (nessuno nel 2014). ALTRI INTERVENTI PRESENTI SUL TERRITORIO  L'Università della Terza Età offre, un pomeriggio a settimana da fine Settembre a metà Dicembre, incontri di carattere culturale e conferenze a tema con esperti. Per l’anno 2017 hanno partecipato agli incontri n. 47 persone (n. 50 nel 2014);  il servizio comunale Infermieristico presso i locali del Parco del Borgo eroga prestazioni sanitarie. Nel 2014 il servizio era rivolto esclusivamente ai cittadini di Villa d’Almè mentre dal 2015 è stato esteso anche a non residenti. La richiesta d’accesso deve essere presentata all’Ufficio Servizi Sociali del Comune. Gli utenti che hanno usufruito del servizio nel corso dell’anno 2017 sono stati n. 42 (n. 33 nel 2014);  alloggi di proprietà del Comune, gestiti prima dall’ALER ed ora da un amministratore condominiale. Nel 2017 non sono stati assegnati alloggi, ma ci sono stati alcuni trasferimenti (n. 2 alloggi assegnati nel 2014) il cui iter burocratico è stato istruito e seguito dall'Ufficio Servizi Sociali. È stato messo in vendita n. 1 alloggio comunale e quindi ad oggi sono n. 18 le unità abitative interessate (19 anno 2014).  la Regione, mediante il Fondo Sostegno Affitti, rimborsa ai cittadini indigenti una quota pagata per l’affitto. La domanda va presentata ai Centri di Assistenza Fiscale (Sindacati). La valutazione della domanda viene fatta in base al reddito percepito e all’affitto pagato. L’assegno pervenuto della Regione è integrato e pagato dal Comune. Per l’anno 2017 il contributo non è stato erogato perché Regione Lombardia ha finanziato solo i bandi per Comuni con alta densità abitativa. (n. 14 anno 2014). Poi, la Regione Lombardia ha sostituito il fondo con il bando Emergenza Abitativa, gestito dall’Ambito Territoriale, al quale hanno partecipato n. 4 abitanti di Villa d’Almè e hanno usufruito del contributo n. 2 utenti.

illa d’Almè Informa


a cura di Giuseppina Pigolotti, coordinatrice “Welfare di Comunità”

Welfare di comunità Continua il progetto “Creattive”

D

opo il rallentamento estivo riprende a pieno ritmo l’attività sociale volta a coinvolgere la comunità intera in progettualità condivise. Vogliamo dare nuovo impulso ai due gruppi delle CREATTIVE, ampliando la gamma dei contenuti in termini di scambio di abilità, inclusione sociale, piccoli momenti culturali, per accrescere l’interesse verso i due gruppi che in questi due anni si sono consolidati. LE CREATTIVE si incontrano:  ogni martedì dalle ore 15 alle ore 17 presso la sala Polivalente del Parco del Borgo – Villa d’Almè;  ogni giovedì dalle ore 9.00 alle ore 11 presso la Cascina del Ronco – Villa d’Almè. Non servono iscrizioni ne’ tessere. Serve la voglia di stare in compagnia. Per informazioni: Servizio Sociale Comunale - 035.6321133 Locatelli Gabriella - 333.9997816 Pirotta Barbara - 392.8351177

Manufatto ideato dalle Creattive

Nel contesto di Welfare di Comunità, in collaborazione con il Tavolo Salute Mentale della Valle Brembana, di cui fa parte anche l’associazione di famigliari affetti da disagio psichico “Aiutiamoli”, verrà presentato uno spettacolo teatrale dal titolo “Spine”. VENERDI’ 26 OTTOBRE 2018 ore 20,45 Teatro S. Carlo – Oratorio di Villa d’Almè Ingresso libero

17

V

illa d’Almè Informa


Bilancio e tributi a cura dell’assessore Valeria Sana

pagoPa

A

Per i pagamenti verso la pubblica amministrazione

nche il Comune di Villa d’Almè ha aderito a pagoPA, un’iniziativa che consente ai cittadini e imprese di pagare in modalità elettronica e sicura i servizi emanati dalla Pubblica Amministrazione. Il nuovo sistema di pagamento è per ora attivo su questi servizi pilota:  oneri di urbanizzazione;  compartecipazioni servizio assistenza domiciliare;  canoni occupazione spazi ed aree pubbliche. Successivamente, in modo graduale, sarà esteso a tutti i servizi comunali. Il nostro Comune ha così distinto i pagamenti pagoPA:  pagamento atteso - pagamento “predeterminato”, rispetto al quale il Comune ha già inviato un documento contenete un importo già calcolato. Per accedere al servizio è sufficiente digitare il codice IUV (Identificativo Unico del Versamento) riportato nell’avviso di pagamento trasmesso dal Comune;  pagamento spontaneo - pagamento “in auto-liquidazione”, da utilizzare in mancanza di avviso. Servizio ONERI DI URBANIZZAZIONE COMPARTECIPAZIONI SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE

Atteso  

Spontaneo 

CANONE OCCUPAZIONE SPAZI ED AREE PUBBLICHE I pagamenti on-line possono essere effettuati con due diverse modalità:  carta di credito;  presso prestatori di servizio di pagamento (PSP). Per maggiori informazioni vi rimandiamo al sito del Comune. Consultare:

http://www.comune.villadalme.bg.it/pages/PDF/Ragioneria_e_Tributi/Lettera_PagonlinePA_modificata.pdf https://www.agid.gov.it/piattaforme/pagopa

COLLABORA CON NOI Se vuoi collaborare al prossimo numero con foto, articoli o lettere inerenti a questioni di prevalente interesse locale, scrivi a: villadalme.informa@gmail.com. Ogni articolo deve indicare la data e la firma dell’autore, deve essere redatto tenendo conto e rispettando le opinioni ed il lavoro altrui, al fine di garantire la serenità del contraddittorio. La Redazione si riserva di pubblicare i contributi in funzione allo spazio disponibile e ai temi trattati nella prossima uscita. La scadenza per l’invio dei contributi è fissata per il 12/11/2018.

LA TUA PUBBLICITA’ SUL NOTIZIARIO Vuoi pubblicizzare la Tua attività sul Notiziario Comunale? Scrivi, entro il 12/11/2018, a villadalme.informa@gmail.com; il costo dello spazio pubblicitario è di Euro 126,00 (IVA compresa) per cm 5,5x18 ed Euro 38,00 (IVA compresa) per cm 4x6.

18

V

illa d’Almè Informa


News a cura del consigliere Valentina Ceruti

Educazione civica a scuola

D

Al via la raccolta firme per la Proposta di Legge

al 20 luglio 2018, presso l’Ufficio Anagrafe comunale, è possibile sottoscrivere la Proposta di Legge di iniziativa popolare “per l’introduzione dell’insegnamento di educazione civica come materia con voto autonomo, nei curricula scolastici di ogni ordine e grado” presentata dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani. La proposta è il frutto di un testo elaborato e condiviso da una delegazione di sindaci che, lo scorso 14 giugno, ha presentato il testo in Corte di Cassazione. C’è allora tempo fino a novembre 2018 per raggiungere le 50.000 firme necessarie sul territorio nazionale per avanzare la Proposta al Presidente della Camera o del Senato, affinché prosegua l’iter di approvazione presso il Parlamento.

nelle scuole di ordine e grado. La raccolta firme è già partita a Villa d’Almè e pure in forma itinerante: durante l’estate i banchetti di adesione sono stati allestiti in occasione del cinema all’aperto lo scorso 28 luglio presso il Parco Papa Giovanni XXIII, e 24, 25 e 26 agosto all’Happy Gere al Parco I. Locatelli grazie alla collaborazione del gruppo giovani NoidiVilla. Per maggiori info sulla Proposta di Legge e sull’iter di approvazione: nella sezione “Iniziative” di www.anci.lombardia.it o nella sezione “Top news” di www.anci.it.

L’obiettivo dell’Iniziativa Popolare è quello di formare i “più piccoli” a essere buoni Cittadini sin dai banchi di scuola, insegnando loro la Costituzione e l’ordinamento delle Istituzioni Italiane ma anche, e soprattutto, l’educazione al rispetto del bene comune, del territorio e dell’altro, inserendo nel programma scolastico quella che veniva definita, anche tempo fa, l’Educazione Civica. Non solo inserimento però: si punta a farla diventare una vera e propria materia autonoma e obbligatoria, con appositi programma e ore di insegnamento, assegnando poi agli alunni una valutazione “che fa media” con gli altri traguardi scolastici raggiunti. È pure vero che esistono già Scuole più “sensibili” al tema e che trattano da tempo questa materia, ma siamo convinti che l’opportunità di renderla obbligatoria e di assegnarle uno spazio “fisso” nel programma scolastico (e anche un voto in pagella) possa essere l’occasione per trattare più seriamente il tema in ogni classe,

19

V

illa d’Almè Informa


Politiche giovanili a cura del consigliere Simone Gamba

I

D

Villa d’Almè

Il nuovo graffito in via degli Alpini

urante l’inizio di settembre, lungo una parte del muro che in via degli Alpini costeggia via Brigata Orobica, è stato realizzato un invitante murales ottenuto unendo diversi particolari, elementi e prodotti che ben rappresentano e caratterizzano il nostro paese; fra di essi il riccio, la castagna, la vite, il fiume Brembo, l’uva, un cavallo: simboli fortemente evocativi che danno colore a parte della strada principale che collega il centro villese a Bruntino. La realizzazione (una vera e propria opera d’arte!) è stata realizzata da William Gervasoni di Wiz Art, che ha così concluso il progetto affidatogli dall’Assessorato alle Politiche Giovanili. La collaborazione è iniziata infatti nel maggio scorso con un corso di graffiti a cui hanno partecipato con interesse alcuni nostri ragazzi e che si è concluso con la realizzazione di un murales nel sottopasso di via Roma; anche in questo caso il focus centrale è stato posto sulle affascinanti bellezze del nostro territorio: fra di esse la Valle del Giongo, il “Ponte che balla” e l’Arena. Complimenti al realizzatore e un sentito ringraziamento al gruppo giovani NoidiVilla per aver condiviso la progettazione di questo percorso artistico.

10 anni di Verde Giò

A

80 ragazzi nella Valle del Giongo

nche quest’anno grande partecipazione al Verde Giò: la proposta ricreativa per i ragazzi della scuola primaria e secondaria, giunta quest’anno alla sua decima edizione. Nel mese di luglio, nella suggestiva valle del Giongo, è stato nuovamente tempo di giocare a contatto con la natura e svolgere laboratori entusiasmanti. Il progetto, coordinato e gestito dalla cooperativa sociale “Il Cantiere” con l’aiuto di alcuni ado-

20

V

lescenti villesi, ha cercato sempre più nel corso degli ultimi anni di evolversi e migliorare, venendo incontro alle crescenti richieste di adesione da parte delle famiglie. Con molta probabilità, lo svago e il clima di condivisione che l’esperienza permette di vivere nel cuore delle nostre “perle verdi” hanno rappresentato i suoi punti di forza.

illa d’Almè Informa


Working Villa

D

Ragazzi attivi per la cura del territorio

opo l’ottimo lavoro svolto l’anno passato, lo scorso luglio è stato di nuovo tempo per alcuni nostri adolescenti di vivere un’esperienza intensa di pulizia e manutenzione del territorio comunale. L’iniziativa, che ha visto coinvolti una dozzina di ragazzi villesi, è inserita nel progetto adolescenti comunale e ha trovato una forte collaborazione nei volontari di Quartiere (coordinati dal collega consigliere Manuel Capelli), nella sez. Alpini Villa d’Almè, nella Protezione civile-Antincendio boschivi e nell’I.C. (nella persona del Prof. Sergio Raineri). Diverse le operazioni svolte: dalla pulizia del nuovo tratto ciclopedonale in zona Ghiaie alla tinteggiatura di barriere e corrimano in diversi luoghi del paese. Forbici, pennelli e rastrelli hanno dato così la possibilità ai ragazzi di rendere Villa d’Almè più bella e vivibile. Questo semplice ma straordinario momento educativo ha incontrato la sensibilità di diversi sponsor locali, in particolar modo di alcuni esercizi commerciali, a cui va un sentito ringraziamento che si unisce a quello doveroso da esprimersi a tutti i soggetti coinvolti.

Formare “buoni cittadini”

D

La raccolta firme sostenuta da NoidiVilla

urante la tre giorni della festa “Happy Gere”, tenutasi il fine agosto scorso in località Ghiaie, il gruppo giovani NoidiVilla ha sostenuto e promosso la raccolta firme di ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) a sostegno dell’introduzione dell’educazione alla cittadinanza quale materia autonoma in tutte le scuole di ogni ordine e grado. Durante le serate di festa è stata data la possibilità, a chi lo desiderava, di ricevere informazioni in merito a questa legge di iniziativa popolare e di poter sostenere il progetto apponendo la propria firma. Soddisfacente il numero delle firme raccolte: 114. Un grazie particolare alla Presidente della Consulta Anci Giovani Lombardia Valentina Ceruti e a tutte le persone che con convinzione hanno riconosciuto valore all’iniziativa.

Notizie flash E’ RICOMINCIATO LO SPAZIO COMPITI Da inizio settembre è ricominciato lo Spazio Compiti: il servizio comunale rivolto ai ragazzi dalla terza classe della scuola primaria alla terza classe della scuola secondaria (Superiori). L’attività viene svolta presso l’Oratorio di Villa d’Almè dal lunedì al venerdì dalle 15.30 alle 17.30. È possibile iscriversi direttamente allo Spazio, compilando l’apposito modulo consegnato nelle nostre scuole o scaricabile dal sito web comunale (dove sono riportate alcune informazioni utili). Il Servizio è svolto grazie all’aiuto quotidiano di alcuni adulti volontari e dalla presenza di assistenti universitari.

CSV E VOLONTARIATO GIOVANILE NoidiVilla, il gruppo giovani che supporta l’attività dell’Assessorato alle Politiche giovanili, negli scorsi mesi è stato contattato dal Centro Servizi di Volontariato di Bergamo in qualità di realtà giovanile volontaristica impegnata a favore della propria Comunità. All’intero del CSV, infatti, ha preso il via un percorso di coordinamento denominato “Attimo fuggente” che nelle prossime settimane vedrà l’organizzazione di un evento provinciale durante il quale i protagonisti saranno, fra gli altri, le associazioni giovanili che nel territorio bergamasco sono impiegate per i più giovani.

SCUOLA DI TEATRO: SECONDA EDIZIONE A VILLA D’ALME’ Da ottobre ripartirà un corso di teatro rivolto alla giovane fascia di età 8-18 anni organizzato dall’Associazione culturale “La Vecchia Sirena”. Dopo i buoni risultati ottenuti con la scorsa edizione, che ha visto in conclusione una restituzione pubblica presso la Sala Consiliare, si è deciso per quest’anno di rendersi felicemente disponibili ad ospitare il corso dei ragazzi e degli adolescenti. Per informazioni e iscrizioni: 333.2382811, info@lavecchiasirena.it – www.lavecchiasirena.it

21

V

illa d’Almè Informa


Cultura a cura di Luigi Rota

La grande guerra

1

I nostri caduti

914, agosto: inizia la Grande Guerra. L’Italia, divisa fra neutralisti (la gran parte) e interventisti (molti pensano che il conflitto durerà pochi mesi), entra in guerra il 24 maggio 1915. Così scrive il nostro prevosto don Giacomo Carboni: “Scoppio della Guerra Europea… Ai primi di questo mese si ebbe lo scoppio di una guerra immane, che non si sa dove e quando andrà a finire, fra Austria e Germania (cui più tardi si unì la Turchia) da una parte, e dall’altra Francia, Belgio, Inghilterra, Russia, Serbia, Giappone, Portogallo… Dio ce la mandi buona…almeno per la nostra Italia! Morte del Papa Pio X e del Vescovo Giacomo Maria dei Conti Radini Tedeschi. Da alcuni tempi indisposti sì l’uno che l’altro, il dolore e la scossa ricevuta dalla terribile guerra trassero a morte a breve distanza col compianto sincero e universale…Ritorno di Emigranti. Causa la guerra chi per forza, chi per paura si riversarono in patria tutti gli emigranti, senza denaro, accrescendo la miseria prodotta dalla chiusura o riduzione del lavoro da parte degli Stabilimenti”. 1915, 26 luglio: il primo Caduto villese è Mazzi Emilio Costanzo Andrea, sergente appartenente al 12° Reggimento Bersaglieri. Figlio di G. Battista e Angela Parisi, nasce a Villa d’Almè il primo novembre 1893 e due giorni dopo è

22

V

battezzato dal prevosto don Martino Mazzoleni. È anche il primo villese a ricevere la medaglia d’argento al Valor Militare. L’altare del suo sacrificio è il Monte San Michele, collina carsica goriziana. La motivazione: “Sotto l’intenso fuoco nemico, benché ferito, continuò a guidare la sua squadra, precedendola per ben tre volte all’assalto, finché cadde colpito a morte.” 1916, dicembre: l’esercito italiano entra nel secondo inverno di guerra e il generale inverno non perdona, specialmente quando le operazioni sono in alta montagna. La Direzione del Servizio Sanitario del Comando Supremo si rivolge “a tutti quei volenterosi che si prestano a provvedere indumenti pel soldato e li inviano agli appositi Comitati o agli Uffici Doni delle Armate”, A questo scopo, per prevenire e curare i congelamenti contratti fra la neve e il ghiaccio delle trincee, chiede a questi “volenterosi” di preparare un ‘pacco da trincea’, composto come indicato in dettaglio: “1° Un paio di sovracalze di tela gommata. 2° Un paio di zoccoli di qualsiasi forma a suola grossa, con un giro almeno di chiodi. 3° Un paio di gambali o calzettoni di lana a maglia, per sostituire le mollettiere le quali coll’umidità si restringono, ostacolano la circolazione e favoriscono i congelamenti. 4° Un vasetto di

illa d’Almè Informa


pomata fatta colla seguente formula studiata e sperimentata coi migliori resultati: Polvere di senape gr. 2. Tintura di catechu gr. 2. Olio di mandorle dolci gr. 40. Vaselina gr. 1000”. 1924, 24 agosto: inaugurazione del monumento ai Caduti, pregevole opera dello scultore Francesco Spàngher triestino, ma bergamasco di adozione. Scrive il cronista: “Il paese era tutto in festa, e ben lo dimostrarono i pennoni tricolori d’ogni dimensione che garrivano al vento per ogni dove in questo giorno.” Sulla faccia sinistra del basamento sono riportati i nomi

dei Caduti, e qui troviamo una serie di incongruenze che non si spiegano. A parte un ordine alfabetico irregolare, mancano i nomi di sei villesi (!); ci sono poi vari casi di omonimia, che si potevano (e si potrebbero) risolvere aggiungendo l’iniziale del secondo nome di battesimo. Infine, non sono contraddistinti due dei tre villesi decorati al Valor Militare: un fante con la medaglia d’argento e un alpino con la medaglia di bronzo. Non è mai troppo tardi per un aggiornamento, compreso il ripristino dei nomi di qualche Caduto, a causa di alcune lettere cadute… a cura del consigliere Valentina Ceruti

MONUMENTO AI CADUTI PIAZZA IV NOVEMBRE Nei prossimi mesi, il Monumento ai Caduti della Grande Guerra di Piazza IV Novembre sarà oggetto di opere di restauro. Per tale occasione, grazie al lavoro di Luigi Rota, appassionato di storia locale, si stanno svolgendo ricerche sui giovani Caduti villesi, i cui nomi sono riportati sul marmo del Monumento. Al fine di ottenere la completa raccolta delle informazioni, siamo alla ricerca delle fotografie di:  Giovanni Gasparino Pellegrini di Francesco e Settimia Vitali (4° Regg. Alpini, 37° Compagnia) Nato a Villa d’Almè 17.09.1890 (battezzato 18.09.1890) e disperso sul Monte Mrzli (Settore di Tolmino) 26.11.1915  Augusto Domenico Germano Giuliani di Germano e A. Frisera (154° Regg. Fanteria, aspirante ufficiale, Medaglia d’Argento al V.M.) Nato a Villa d’Almè 4.03.1896 (battezzato 7.03.1896) e morto sul Monte Cengio 3.06.1916  Emanuele Antonio Giuliani di Giuseppe e Maria Caterina Torri (8° Regg. Fanteria) Nato a Villa d’Almè 18.07.1890 e morto nell’Ospedale da campo 219 10.08.1916  Giuseppe Gotti di Giovanni e Maria Merletti (5° Regg. Alpini) Nato a Villa d’Almè (battezzato 3.12.1890) e morto a Ponte Subiolo (Monte Grappa) 9.02.1918  Giovanni Emilio Valsecchi di Carlo ed Elisabetta Locatelli (85° Regg. Fanteria, caporale) Nato a Villa d’Almè 27.12.1880 e morto in prigionia nell’ospedale militare di Mauthausen (Austria) 26.06.1918  Giacomo Luigi Falgari di Francesco e Clementina Ghisalberti Nato a Bruntino 9.02.1895 e morto presso l’Ospedale di Ravenna (?) 24.12.1919 Le fotografie possono essere mandate a valentina.ceruti@comune.villadalme.bg.it o consegnate alla Biblioteca.

23

V

illa d’Almè Informa


a cura di Arianna Pasta


News a cura di Luca Maini (I) e del consigliere Valentina Ceruti (II)

Il sogno di Sara Il coraggio di inseguire i propri sogni

Q

uesta è la storia di una ragazza che non ha mai smesso di lottare per raggiungere i propri obiettivi. Sara del Fabbro è una ragazza villese di 19 anni che fin da bambina ha sempre desiderato diventare fantina e correre in pista a livello professionistico con gli animali che ama da sempre. Con grande costanza e determinazione, Sara si dedicò anima e corpo alla sua passione, trasmessale soprattutto da mamma Gigliola, che l’ha portata a contagiare tutta la sua famiglia. Mentre terminava la scuola dell’obbligo, all’età di 16 anni si era già conquistata un posto in una delle più prestigiose accademie francesi che preparano all’ottenimento della patente di fantino. Guadagnatasi l’accesso anche in un’accademia inglese, scelse proprio quest’ultima per coronare il suo sogno e divenire fantino. In Inghilterra, infatti, la corsa in

pista è praticamente lo sport nazionale accanto al calcio: Sara vola a Newmarket (nel Suffolk), centro nevralgico a livello mondiale della corsa su pista. Qui la qualità è estremamente alta, ma con una determinazione più grande di qualsiasi cosa, Sara ha ottenuto la patente di fantino, superando anche figli d’arte di famosi fantini conosciuti a livello internazionale. Con il coronamento di questo sogno, è divenuta detentrice del record di prima e unica fantina italiana a correre in pista in Inghilterra. E nelle sue prime corse ha già ottenuto diverse vittorie, riuscendo a tagliare il traguardo prima di fantini strafavoriti e ben noti nel panorama sportivo. Questa ragazza è senza dubbio un modello per tutti i giovani, esempio di come con la passione e la grinta si possa arrivare dovunque, fino alla fine della corsa...

La commedia di Riccardo Il concorso dedicato agli autori under 40 con grande orgoglio che vi annuncio che lo scorso 11 settembre 2018 a Roma, in occasione degli Assaggi di Stagione del Teatro de’ Servi, il giovane Riccardo Mazzocchi, 24 anni e componente del “nostra” Redazione, è stato proclamato vincitore della VI Edizione del Concorso ideato dalla Bilancia Produzione. La commedia di Riccardo, intitolata “Per favore non uccidete Cenerentola”, ha conquistato la giuria della competizione dedicata ai giovani autori under 40 e ora entrerà in produzione per la prossima stagione teatrale. Questa pièce narra la storia di Glauco, un ve-

È

26

V

dovo di un piccolo paese di provincia, che teme di ritornare a vivere da solo ora che i suoi figli stanno per diplomarsi e lasciare il nido. A complicare la vicenda ci saranno l’amico storico Leonardo e il fantasma della moglie Teresa: una commedia dedicata all’amore raccontato in tutte le sue sfaccettature. Dopo la brillante vittoria, nel 2019 comincerà la tourneè della rappresentazione nelle città italiane: saranno ospitate ben cinquanta spettacoli nei teatri d’Italia, tra cui presso il Teatro Martinitt di Milano e il Teatro de’ Servi di Roma. In attesa dei biglietti, tante congratulazioni Riccardo!

illa d’Almè Informa


a cura di Gloria Scotti

La scuola di Paola

L

Bando idee 2018: aperta una scuola di sheepdog

o scorso marzo l’ASC Imagna Villa ha pubblicato il Bando idee 2018 al fine di erogare risorse ai giovani per supportare la nascita e la realizzazione di iniziative imprenditoriali, di auto-impiego e associative. Dalla partecipazione a tale bando, Paola Baroni di 33 anni residente a Bruntino, ha ottenuto un finanziamento di € 3.000,00 per la realizzazione di una scuola di Sheepdog (cani da pastore). Grazie a questa erogazione Paola e un socio promotore, Paolo, hanno creato l’Associazione ricreativa e sportiva “ol Porteghet” nata dall’incontro comune di due passioni: la pastorizia tramite l’educazione dei cani pastore e l’allevamento di pecore. L’apertura di una scuola di Sheepdog permette di

sfruttare un’attività già diffusa all’interno del contesto dove è nata; infatti, il gregge è spostato con l’aiuto dei cani pastore da un pascolo all’altro o alla stalla ogni giorno. L’associazione offre lezioni individuali ai padroni di Border Collie calibrate sul carattere e l’indole di ogni cane; attualmente questa tipologia di animale ha raggiunto una diffusione e popolarità anche nelle nostre zone ed è importante un approccio al suo addestramento motivato da competenza a serietà… Alla prima lezione viene effettuata una valutazione del cane e lo studio della tipologia migliore di addestramento, con successivo adeguamento delle lezioni mano a mano che cane e conduttore crescono insieme sia nelle conoscenze che nell’affiatamento.

Notizie flash IL CALENDARIO DEI PROSSIMI EVENTI Con l’autunno arrivano tanti importanti appuntamenti:  lo scorso 21 settembre è cominciato il corso Università Anteas che proseguirà fino a dicembre;  28 settembre ore 20.30, il Circolo Acli don Milani presenta "Le Acli tra passato e presente" presso la Sala Polivalente;  29 settembre dalle 9.30 evento riservato ai ragazzi della Scuola Secondaria dedicato all'intitolazione della Scuola Secondaria di 1° grado e alle ore 20.30 in Sala consiliare "Invisibili", un monologo teatrale scritto e interpretato da Mohamed Ba sul tema dell'immigrazione, promosso dal Circolo Acli;  30 settembre dalle 8.30 al Parco del Borgo "Le opere e le attività nel nostro territorio" con Circolo Acli don Milani, Oikos Cooperativa sociale arl, Impegno Sociale, Lavorare Insieme Cooperativa Sociale, Consorzio La Cascina, con l'aperitivo della Bottega del Commercio Equo Solidale Bondequo, evento promosso sempre dal Circolo Acli;  6 ottobre, oltre al consueto appuntamento del Mercato dei prodotti locali, in piazza S. Barbara dalle 14.00 "Un pomeriggio di giochi" per bambini con Bambility, Amici Del Museo Sini, Cerchio Magico, NoidiVilla e Compagnia “Il Riccio”;  8 ottobre nella palestra della Scuola Secondaria, DinAmico Onlus presenta le sue attività dalle 17.00;  14 ottobre, in chiusura degli eventi degli Amici del museo dedicati a BergamoScienza, con la consueta "Giornata del Museo Sini" dalle 14.00 presso il Museo;  26 ottobre presso il Teatro San Carlo ore 20.45, "Spine", un reading di letture sulle malattie psichiche, della Compagnia “La Pulce”, promosso dal gruppo Welfare di Comunità;  10 novembre, dalle 9.00 presso il Monastero di Astino, "Cooperativa Oikos: ieri, oggi, domani". …e iniziate a prepararvi per i Mercatini di Natale del 2 dicembre…

27

V

illa d’Almè Informa


Ellie! Le vignette della buona educazione

,

by Ciciuk

Comune di Villa d’Almè Notiziario

Comunale

Villa d'Almè Informa n° 16 (set 2018)  
Villa d'Almè Informa n° 16 (set 2018)  
Advertisement