Page 1

Coolmag - art - Ristorante Villa Crespi

29/02/12 18:39

Coolmag - food home - food Tweet

0

Mi piace

Invia

Di' che ti piace prima di tutti i tuoi amici.

Ristorante Villa Crespi di Cris Thellung A pochi chilometri dal Lago Maggiore, sulla sponda piemontese, il borgo di Orta San Giulio si affaccia su un piccolo specchio d’acqua dove, a 400 metri dalla riva, ha sede la rinomata Isola di San Giulio. Tutta la zona è un vero e proprio gioiello naturalistico, ricco di scorci pittoreschi e tranquilli. Il nostro giro culinario fa tappa a Villa Crespi, in riva al Lago d’Orta e ai piedi della Riserva Naturale del Sacro Monte. Luogo suggestivo, di soggiorno e d’appetito con le pietanze preparate da Antonino Cannavacciuolo, cuoco campano (di Vico Equense, provincia di Napoli) che vanta ben 2 stelle Michelin. Studioso d’alchimìa gastronomica dei piatti tradizionali italiani, gestisce con la moglie la prestigiosa Villa Crespi. Lui ai fornelli, lei alla conduzione dell’hotel, hanno raggiunto grandi risultati. Seduti nella bella sala ottocentesca, si gustano le squisitezze preparate secondo la “filosofia” di Antonino che ha origine da quando «il Mediterraneo, in visita al lago, s’innamorò delle Alpi e decise di portare loro in dote i suoi preziosi sapori». La passione per l’alta cucina, ha consentito al “patron” del Ristorante Villa Crespi di destreggiarsi con abilità giocando coi prodotti della sua amata terra, integrandoli e mixandoli con quelli del Piemonte, territorio di sua moglie. 3 sono i menù. Il Carpe Diem (€ 88 a persona), comprende insalata liquida di riccia, stracciatella di bufala, crudo di scampi, trucioli di pane e acciughe; cappelletti di gallina bianca di Saluzzo, crema di topinambur, zabaglione al parmigiano vacche rosse; polpo verace in tana, spuma di patate affumicate, lattuga di mare, oltre al dessert e alla piccola pasticceria. L’Itinerario dal Sud al Nord Italia (€ 120), propone gamberi rossi di Sicilia, gazpacho di pomodoro verde e caviale; linguine di Gragnano con calamaretti spillo, salsa al pane di segale; spezzatino di pesce, crema tiepida di zucchine alla scapece, schiuma all’acqua di mare; suprema di piccione, fegato grasso, capesante al grué di cacao, salsa al Banyuls, oltre a una selezione di formaggi e dolci. Emozioni (€ 140), accompagnato dalla dicitura “Dieci assaggi di Cannavacciuolo a mano libera”, è la sorpresa riservata ai grandi intenditori. Merita, infine, farsi raccontare dai proprietari la storia di questa dimora moresca di fine ‘800, costruita per volere dell’imprenditore cotoniero Cristoforo Benigno Crespi; il quale, incantato dal fascino di Baghdad e dagli eccentrici decori dei suoi palazzi, volle edificare una residenza che lasciasse i suoi ospiti “a bocca aperta”. Villa Crespi via G. Fava 18 Orta San Giulio (NO) tel. 0322911902 www.villacrespi.it Foto: © Cris Thellung

http://www.coolmag.it/food/art_food.php?id=2435

Pagina 1 di 1

Coolmag food: Ristorante Villa Crespi  

Un breve racconto di Chris Thellung sulla sua esperienza al ristorante due stelle Michelin di Antonino Cannavacciuolo, Grand Chef Relais & C...

Coolmag food: Ristorante Villa Crespi  

Un breve racconto di Chris Thellung sulla sua esperienza al ristorante due stelle Michelin di Antonino Cannavacciuolo, Grand Chef Relais & C...

Advertisement