Issuu on Google+

co/AULETTA

co/Auletta – Le tue idee abitano qui / vida+facil 2012

Le nostre idee cercano casa qui!

La proposta interpreta l’occasione del restauro del Parco a Ruderi di Auletta come opportunitá per riflettere sul modello di sviluppo del comune e del territorio circostante. Il modello proposto nasce sulla base dell’ analisi delle risorse locali e sullo studio delle tendenze di gestione a scala globale dell’economia, della societá e dell’ambiente. Si descrivono le strategie di produzione, gestione e comunicazione del modello scelto. Si definisce la funzione del Parco a Ruderi nel processo di trasformazione, nel breve e lungo termine. Si delineano i meccanismi economici di finanziamento e gli indicatori scelti per valutare i risultati ottenuti. Si indica inoltre il ruolo dei progettisti, autori della proposta, in ogni fase del processo. Si coglie l’occasione di questa presentazione per sperimentare un linguaggio propio che usa la visualizzazione grafica dei concetti come suo strumento principale di comunicazione.

1


Un nuovo modello

co/Auletta – Le tue idee abitano qui / vida+facil 2012

Dal ciclo aperto, al ciclo chiuso, al modello a spirale La rivoluzione digitale e il superamento dei limiti della capacitá di carico dell’ ecosistema terrestre sono tra i fenomeni che hanno maggiormente segnato l’epoca contemporanea. Internet e il mondo delle reti virtuali hanno cambiato le modalità di ogni tipo di relazione: commerciale, personale, culturale. L’esaurimento della capacitá di carico del pianeta in cui viviamo, la crisi energetica, la crisi mondiale dell’acqua, la diminuzione della biodiversitá, sono fattori che hanno imposto un ripensamento delle modalitá di utilizzo delle risorse del pianeta. La Green Economy , la filosofia “Cradle to Cradle” e la Blue Economy ci stanno indicando la necessitá di migrare da uno schema a ciclo aperto (risorse/consumo/residuo) a uno schema a ciclo chiuso (risorse/ uso/ risorse).

€ € €

La nostra proposta é di andare oltre. Aspiriamo a un modello a spirale. Crediamo che cauti e saggi investimenti nel capitale materiale, naturale e umano possano generare ragionevoli profitti da utilizzare per nuovi investimenti, dando luogo a uno schema di spirale virtuosa. Lo scopo alla fine di ogni ciclo non é quello di tornare al punto di partenza ma quello di guadagnare di volta in volta una posizione migliore rispetto all anteriore dal punto di vista del capitale economico, sociale e ambientale.

2


Le reti

Parchi Nazionali Italiani

tte ngelo

ferno Dante”

Parchi Nazionali Italiani Man and Biosfere (MAB)

European Geoparks Networks (EGN)

Giffoni Monti Film Festival Alburni Grotte “L’Inferno dell’Angelo di Dante”

Parco Nazionale del Cilento

European Geoparks Networks (EGN)

Parco Nazionale del Cilento

Proponiamo un modello di gestione delle risorse in rete. Un primo passo é promuovere l’aggregazione tra “I Mulini in Festa” i produttori e i fornitori di prodotti e servizi affini. Creare cooperative, associazioni, consorzi che a Worlds Widescale, Network permettano una gestione piú efficace varie Biosfere Reserve (WNBR) delle risorse in questione. Un secondo passo é generare connessioni tra le varie entità locali, in modo da ottimizzare e razionalizzare la condivisione di informazioni e la organizzazione di qualsiasi attivitá. E finalmente il terzo passo consiste nell’allacciare le reti locali alle reti nazionali e internazionali per dare visibilità e promuovere il territorio locale a scala globale.

Parchi Nazionali Italiani

Man and Biosfere (MAB)

European Geoparks Parchi European Geoparks Salerno Networks (EGN) Parchi Italiani Parco Nazionale Nazionali Networks (EGN) Nazionali Italiani del Cilento Monti

Alburni

Parco Nazionale

del Parco Cilento Nazionale Monti Tanagro Alla “Tavola del Cilento Monti Alburni Grotte della Principessa Castello Alburni dell’Angelo ngiamo Constanza” Marchesale Tanagro i conadini” Ermitaggio Grotte Tanagro del Jesus Grotte dell’Angelo Parco dell’Angelo Casino dei a Ruderi “Festa del Fiume”

MAB) (MAB)

Festa della “ Valle delle Orchidee”

“A Chiena di Global Geoparks (GGN) Global Geoparks Campagna” Networks Networks (GGN)

Global Geoparks Networks (GGN)

Monaci

Worlds Wide Network Biosfere (WNBR) WorldsReserve Wide Network

Teggiano

Casino dei Monaci

Festa della “ Valle delle Orchidee”

a Ruderi

“Festa del Carciofo Bianco”

“Festa del Fiume” Festa della “ Valle delle Orchidee”

co/Auletta – Le tue idee abitano qui / vida+facil 2012

Fed

Castello Marchesale Federazione ItalianaErmitaggio Sport d’Acqua del Jesus Parco Federazione Italiana Casino dei a Ruderi Canoa e Cayak Monaci Roscigno Vecchia

Rafting

“A Chiena di Campagna”

Roscigno Vecchia

Paestum

Associazione Italiana Sport diTeggiano Montagna

Canoa

Associazione Italiana Rafting

Certosa di Padula

Equitazione

Federazione Italiana Pesca Sportiva

Trekking

Reggia di caserta

Federazione Italiana Turismo Equestre

Società Speleologica Italiana Reggia di caserta

Associazione Nazionale Trekking Italia

Speleologia

Pesca di Padula Certosa

“I Mulini in Festa”

“A Chiena di Campagna” Worlds Wide Network Biosfere Reserve (WNBR)

Associazione internazionale per la scienza della Vegetazione Università Italiane Rena

Associazione internazionale per la scienza della Vegetazione

Museo Geologico

Università Italiane

Osservatorio Astronomico Aresta di Petino

Rena

Fondazione Mida

Museo Botanico

Museo Geologico Osservatorio Astronomico Aresta di Petino

European Geoparks Networks (EGN)

Paestum

Alla “Tavola della Principessa “Mangiamo Constanza” con i conadini”

Teggiano “Sagra del Castello Cavatiello” Marchesale Ermitaggio del Jesus Parco

Salerno

“L’Inferno di Dante”

Paestum “Negro Festival”

Salerno

Tanagro

“Nel nuovo mondo, i mercati cedono il posto alle “Negro Alla “Tavola reti, i venditori e i compratori ai fornitori e agli Festival” della Principessa Tanagro “Mangiamo Constanza” utenti, e il godimento di qualunque bene si puó con i conadini” Geoparks ottenere attraverso l’accesso”, (Jeremy Rifkin,Global Networks (GGN) “Sagra del “Festa del Fiume” 2000) “Festa del Cavatiello” Carciofo Bianco”

Giffoni Film Festival

Giffoni Giffoni Film Festival Film Festival

Fondazione Mida

Museo Archeologico Giffoni di Buccino Associazione Film Festival Astrofili Associazione Italiana Sport di Montagna

Italiana “L’InfernoFederazione “Negrod’Acqua Sport “L’Inferno di Dante” Festival” di Dante”

“L’Inferno di Dante”

Associazione Salerno Nazionale Geologi Salerno Alla “Tavola Federazione della Italiana Principessa Canoa e Cayak “Mangiamo Constanza” con i conadini”

Museo Botanico

Associazione Astrofili

Salerno Centri di Ricerca Paestum Nazionalí Paestum

Centri di Ricerca Nazionalí

Associazione Nazionale Geologi

Società Italiana Botanici Paestum

Italy Kosher Union Teggiano

Società Italiana Botanici

Museo Archeologico di Buccino

Slowfood

Associazione Proolotti DOP Italiana Sport di Mont

Associazione Italiana Sport di Montagna Associazione Italiana Sport di Montagna

Federazione Italiana Sport d’Acqua

Federazione Italiana

Canoa e Cayak Federazione Italiana Federazione Italiana Sport d’Acqua Federazione “Negro caciocavallo Sport d’Acqua Alla “Tavola Carciofo bianco Italiana Trekking Ermitaggio Italia Federazione Italiana “Negro Canoa e Cayak Rafting Festival” Alla “Tavola Associazione Nazionale ciliegio della Principessa Castello del Jesus Canoa e Cayak Festival” Parco Associazione Na “Mangiamo Trekking Italia della Principessa Constanza” Rafting MarchesaleCastello Fagiolo Proolotti Doc “Sagra del Casino dei a Ruderi “Festa del Fiume” Ermitaggio “Mangiamo con i conadini” Constanza” Marchesale Pesca Trekking Italia Rafting “Festa del Speleologia Monaci Cavatiello” con i conadini” del Jesus Ermitaggio Canoa Roscigno Vecchia Pesca Parco Rafting Carciofo Bianco” Olio Italiana Speleologia del Jesus a RuderiFederazione Festa della Rafano “Sagra del Casino dei Canoa Parco “Festa del Fiume” Roscigno Vecchia Pesca Pesca Sportiva Speleologia “ Valle delle Monaci Orchidee” Federazione Italiana Tr Cavatiello” “Sagra del “Festa del Casino dei aRoscigno Ruderi “Festa del Fiume” Canoa Pesca Vecchia Equitazione Associazione Carciofo Bianco” “Festa del Pesca Sportiva Federazione Monaci Cavatiello” Festa della Trekking Canoa Roscigno Vecchia “A Chiena di Equitazione Italiana Rafting Carciofo Bianco” Pesca Sportiv Associazione “ Valle delle Orchidee” Festa della Trekking Campagna” Certosa di Padula Associazione Italiana Vino Equitazione “ ValleRafting delle Orchidee” Trekking Società Equitazione “A Chiena di Italiana Rafting Certosa di Padula Associazione Federazione Italiana Speleologica Italiana Campagna” Certosa di Padula Società “A Chiena di UNESCO Italiana Rafting Federazione Italiana Turismo Equestre “I Mulini in Festa” Società Speleologica Italiana Campagna” Certosa di Padula Turismo Equestre Federazione Italiana Reggia di caserta Speleologica Italiana Società Turismo Equestre “I Mulini in Festa” Reggia di caserta Speleologica Italiana Reggia di caserta “I Mulini in Festa” Worlds Wide Network Biosfere Reserve (WNBR)

Reggia di caserta

Biosfere Reserve (WNBR)

Associazione internazionale per la scienza della Vegetazione

Teggiano Castello Teggiano Marchesale Associazione Nazionale

Associazione internazionale per la scienza della Vegetazione

Associazione internazionale per la scienza della Vegetazione

Fondazione Dieta Mediterranea

3


Le sinergie

co/Auletta – Le tue idee abitano qui / vida+facil 2012

Proponiamo un modello di produzione che abbia come referente la cultura dell’ecologia industriale e in particolare modo, il concetto di sinergia ecoindustriale tra le diverse attivitá. I criteri fondamentali: - tutte le attivitá devono operare in coerenza con un piano generale di sviluppo; - ogni attivitá deve servire a rafforzare le altre; -le decisioni prese per ogni attivitá devono considerare le loro ricadute sulle altre; Federazione Italiana Associazione Italiana Rafting -la gestione delle risorse materiali deve avere come Canoa e Cayak riferimento lo schema del ciclo chiuso (i residui di una attivitá devono poter diventare la materia prima di un’altra o essere riassorbiti Canoa facilmente dalla biosfera). tangro Il carciofo bianco ci offre Cayakuna buon esempio di applicazione del concetto di sinergia. Il carciofo bianco é una risorsa che connette e vitalizza ambiti diversi: la gastronomia, la scienza dell’alimentazione, la Dieta MediterraneaPesca (Patrimonio dell’Unesco), il turismo (attraverso la “Festa del carciofo”), il circuito Slow Food. Rafting

Festa del Fuime

carciofo bianco Slow Food Federazione Dieta Mediterranea

“Mangiamo con i contadini”

“Festival del Carciofo Bianco” Federazione Italiana Pesca Sportiva

Italy Kasher Union

Unesco

La logica della sinergia vuole potenziare la utilizzazione di una stessa risorsa per creare e rafforzare le relazioni tra le diverse attivitá e i gruppi che le gestiscono. La metodologia di utilizzo della risorsa del carciofo bianco si puó applicare a molte altre risorse del territorio come il fiume Tanagro, Il Parco Nazionale del Cilento, Il Parco a Ruderi,..

4


Un marchio

co/Auletta – Le tue idee abitano qui / vida+facil 2012

Identità, valorizzazione, promozione Il territorio dove si situa Auletta, l’altopiano del Vallo di Diano e a scala maggiore il Cilento, offre un patrimonio immenso di risorse naturali, storiche, architettoniche, gastronomiche. Il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, riserva naturale delle biosfera, le città fanstasma (Romagnano al Monte, Roscigno Vecchia, San Severino di Centola), le primizie gastronomiche ( dal carciofo bianco, ai vini DOC di Castel Sant’Angelo, all’olio, i formaggi ecc) costituiscono un insieme unico di bellezza, cultura, storia, paesaggi e delizie per il palato. Quello che é assente é una strategia che promuova questo territorio nel mondo. La proposta a livello di comunicazione é lavorare a un grande marchio denominato “Cilento” che, diventando il simbolo di questa terra e di tutto il suo immenso patrimonio, sia chiaramente riconoscibile e identificabile a scala nazionale e internazionale. All’interno di questo marchio principale si possono poi generare dei “sottomarchi” per prodotti di diversi ambiti: “cilento gastronomia”, “cilento vini doc”, “cilento turismo sostenibile”, “cilento artigianato”,..... Venendo cosí a formare una grande architettura di prodotti e marchi locali la cui forza deriva dalla mutua relazione e dal legame con lo stesso territorio.

5


Il seme del cambiamento

co/Auletta – Le tue idee abitano qui / vida+facil 2012

L’ Agenzia avrá sede nel Parco a Ruderi che si trasformerá nel simbolo e nel quartiere generale del processo di cambiamento. L’Agenzia crescerà a poco a poco e andrá generando i suoi diversi dipartimenti adibiti ognuno a funzioni specifiche. Alcune funzioni fondamentali dell´Agenzia saranno quelle di raccogliere le rappresentanze dei vari stakeholders della comunitá, promuovere la aggregazione dei diversi gruppi di interesse e offrire consulenza sulla gestione delle loro attività, in coerenza con un unico grande piano direttore di sviluppo.

Botanica

gia one Sismolo tazi men li a dellí enza

Sci

“Il R acco nti

Soste nibi “Le Leggende di Au letta” li ” steniblità” “A Scuola di so

Sem inar i, co rsi, cong ress i

o

Art igia Speleo nat log o ia

ida

“Gu

dei

si li u eg d ne zio u b i istr rgetico Rid ro ene u a t s e R

o

po” li del Cam ria “Museo ust o ind nc eco o bia ie f erg cio sin car di al o o ett rn og atto

Agricoltura Biologica ia

ronom

Gast

ur

sta

ore

Bi

L´affermazione del modello di sviluppo di Auletta e il suo territorio sará affidata ad un nuovo ente: una Agenzia Locale per lo Sviluppo Sostenible.

Bio res tau r

Pr

Fondazio ne Dieta Mediterr Fe anea rie Ga str ono mi ch e

Il Parco a Ruderi sede dell’ Agenzia Locale per lo Sviluppo Sostenible.

ri”

Sab

o arc one p el zi o d fun t n Agricoltura sostenibile ame sua u Att Ecologia industriale Adeg i alla ivit der Cult à Ru ura ible le osten S o m Turis

Progetto didattico

Cura dell’Ambiente

o

tiv

a cre

o uso sm diff o g ismo r rsion Albe u c s tre E o eques Turism Ecoturismo

ri Tu

energia ne dell io t s e g ell acqua to di Proget etto di gestione d Prog Progetto di gestione dei rifiuti Progetto di ge stione dei Mat eriali

PARCO A RUDERI

ppo Svilu i d ie po Grup lle Sinerg de

llag

gi

Viaggi

Eventi Culturali

proprietari strutture ione tra” s ciaz alberghiere Cooperative Asso erra No T a tt Agricole “Aule

ale

me

ti d e Infa gli nzi a

leg

Ge

si d ell’

a nz ule

Even ne ti

re

d lle po e de p u Gr enibl t Sos

Consulen za Agr onomia Con sule n Eco nom za ica

ns Co

o upp Gr ne stio Ge

Fie

La Agenzia agirá in diversi ambiti ritenuti strategici: agricoltura ecologica turismo sostenible ecologia industriale medio ambiente mobilitá sostenibile cultura educazione ecc...

Co

Dip mm art ime Sv issio nto nto ilup ne me tivo i t e r sec po Pr a ra utiv Dip inist So oge o Consiglio Generale ste tt m nib o Am le Dipa Co rti di Reti mu Rena Stakeholders oper mento ne le l e ativ d a di Mid o R e Au app on rse i t let r Com ese Inte es iso ta m n G Ass. r t i R s e a sio i s n

Gruppo di comunicazione del Marchio

di

L’Agenzia Locale per lo Sviluppo Sostenible sará anche responsabile del progetto e della esecuzione dell’ adeguamento del Parco a Ruderi a tutte le funzioni che saranno definite in questa proposta. Parco a Ruderi

6


Parco a Ruderi Un nuovo modello per vivere e convivere Gli spazi del Parco a Ruderi oltre ad albergare la Agenzia Locale per lo Sviluppo Sostenible ospiteranno anche altre funzioni: - residenza permanente -residenza temporanea (tipo albergo diffuso) -spazi comunitari - aule studio -laboratorio per attivitá manuali -sale per riunioni L’idea é creare uno spazio di convivenza tra gli Aulettesi e le persone provenienti da altri luoghi e allo stesso tempo allestire una serie di spazi comunitari adibiti a funzione diverse a seconda dell’epoca del anno e diverse tipologie di utenti.

co/Auletta – Le tue idee abitano qui / vida+facil 2012

Criteri d’intervento ne Parco a Ruderi -Si rispetteranno gli interventi già realizzati e quelli previsti -Si ubicheranno i servizi negi spazi che godono della vista al paesaggio - Si organizzeranno le fasi d’intervento in modo da poder far convivere i lavori con la utilizzazione delle parti del Parco già in funzione

Le associazioni dei vari stakeholders avranno a disposizione piccole sale dove riunirsi, i turisiti una gran cucina dove consumare i loro pasti e seguire corsi di gastronomia locale, gli anziani una saletta con computer con cui poter parlare con i parenti lontani, i bambini terrazze dove giocare, gli studenti aule dove fare ricerche in gruppo, le famiglie sale dove riunirsi. Il complesso del Parco a Ruderi sará la occasione per sperimentare una corretta gestione di energia, acqua, materiali e residui. Prevederá un deposito per combustibile organico, uno per le acque pluviali e spazi adeguato per la raccolta differenziata dei rifiuti.

Leggenda

Interventi di consolidamento urgenti Moduli residenza già realizzati Moduli residenza progettati Moduli residenza temporanea nuova proposta Servizi già previsti Nuovi servizi nuova proposta Spazi per la gestione del combustibile organico, dell’acqua pluviale e della raccolta differenziata dei rifiuti

7


Auletta, Pertosa e il territorio

co/Auletta – Le tue idee abitano qui / vida+facil 2012

Le attivitá del Parco a Ruderi si svolgeranno anche al di lá dei suoi limiti fisici, nel comune di Auletta e di Pertosa e in tutto il territorio circostante. L’ Agenzia Locale per lo Sviluppo Sostenible pianifica, gestisce e organizza, dal Parco a Ruderi, il Piano di Sviluppo con una politica che avrá come costante il coinvolgimento di tutte le entitá presenti nel territorio e come scenario il territorio stesso. I corsi di artigianato organizzati nel Parco a Ruderi prevederanno visite ai laboratori di produzione di Auletta e degli altri comuni; i seminari di botanica saranno complementati da visite al Museo Botanico della Fondazione Mida e al Parco Nazionale del Cilento; i corsi di cucina potranno essere occasione per rimettere in funzione l’antico forno del centro storico; i seminari sull’agricoltura biologica si potranno svolgere attraverso visite dirette ai campi e contatto con i produttori locali; un congresso sulla dieta mediterranea sará fatto coincidere con una grande fiera gastronomica che coinvolgerá tutto il paese.

8


“Biorestauro”

co/Auletta – Le tue idee abitano qui / vida+facil 2012

L’occasione del restauro del Parco a Ruderi Il restauro conservativo del Parco a Ruderi offre una grande opportunitá per l’ utilizzo di tecniche di biocostruzione e strategie di riduzione degli impatti ambientali basate sull’architettura bioclimatica.

Il Parco a Ruderi potrebbe entrare a fare parte delle reti internazionali dei campi di lavoro. Volontari di tutti il mondo potrebbero scegliere Auletta come destinazione dei loro soggiorni di lavoro e contribuire a ridare vita a un pezzo della storia del Meridione. Questo modello si potrebbe applicare ad altri centri storici del Cilento o intere cittá abbandonate dopo il terremoto ( come nel caso di Roscigno Vecchia, Romagagnano al Monte, e S Severino di Centola).

CTS centro turistico studentesco

Campi estivi di lavoro per studenti e volontari

Parco a Ruderi

Dipartimento di Restauro Università di Napoli

Institut fûr Baubiologie + Öekologie - IBN

Dipartimento di Restauro - Università di Salermo

Instituto de Bioarchitettura Sezione Compania

BAM Bioarchitettura MediterraneaBarcellona

Instituto Nazionale Italiano di Bioarchitettura

Gruppo di comunicazione del Marchio

ppo Svilu i d ie po Grup lle Sinerg de

di

mm

Sv

iss

ilup

pp

ion

o

e

Dip

art

Pr

So

og

ste etto nib le

Com

Ge

me

llag

rtim Oper ento ativ o

Viaggi

gi

ime

nto

Dipa

miss Even ione ti

re Fie

di ti po ell re p u Gr ne d stio one e Ge sti isors e G di elle R o d upp e Gr enibl t Sos

Co

ese

cut

ivo

Rena Stakehouders R Inte appr res esen si D ta nt ell Infa i nz

i

Eventi Culturali

Co “Bi ngres ore so sta su uro l ”

Consiglio Generale Mida

Unione structure Rilettives

Cooperative Agricole

shop worktauro ” i es “ Il r o a ruder parc

Co

mu

Dip Am ne

ione ciaz o s s A a Terr a t t e “Aul

ca lav mpi or di o

Un grande congresso sul tema del “Biorestauro”, organizzato dall’Agenzia Locale per lo Sviluppo Sostenible, potrebbe essere un primo evento per porre il Parco a Ruderi di Auletta al centro di un dibattito internazionale. Esperti del campo accorrebbero a dibattere sul tema e studenti di diverse nazionalitá potrebbero seguire dei corsi organizzati in parallelo al congresso.

9


Slow-economy

co/Auletta – Le tue idee abitano qui / vida+facil 2012

Spirale virtuosa, crescita progressiva e rischi controllati La pianificazione economica rispecchia il modello a spirale sul quale si basa tutta la proposta. Ogni investimento dovrå generare dei profitti che saranno la base dei successivi investimenti. Gli investimenti dovranno: - essere coerenti con il Piano Generale di Sviluppo; - agire in concordanza agli interessi di tutti gli stakeholders del territorio; -rispettare un calendario di impegni finanziari limitati; - rafforzare il marchio Cilento; -contribuire al miglioramento continuo dei servizi offerti dall’ Agenzia Locale per lo Sviluppo Sostenible; - essere sempre la base di successivi investimenti. Tutte le spese che non generino entrate potenziali ragionevoli dovranno essere ridotte al minimo.

10


Gli indicatori della felicitá

co/Auletta – Le tue idee abitano qui / vida+facil 2012

“Gross national happiness is more important than gross national product.” HM. Jigme Singye Wangchuk Gli indicatori per valutare i risultati della applicazione della nostra proposta saranno di quattro nature diverse. -indicatori ambientali -indicatori sociali -indicatori economici -indicatori di felicità individuale e colettiva Il successivo sviluppo e approfondimento della proposta ci porterá a definirli con maggiore precisione, pero é fondamentale fin d’ora affermare l’importanza della scelta di indicatori che registrino aspetti diversi della realtá. Rispetto agli indicatori economici, si sono utilizzati alcuni parametri convenzionali (come PIB) relazionandoli sempre ad aspetti ambientali e sociali. É altrettanto rilevante porre l’accento sul quarto gruppo di indicatori: quelli relativi alla “felicità” , concetto che ogni giorno acquista maggiore peso nel dibattito internazionale. Il “PIL della Felicitá” inventato nel 1972 da Jigme Singye Wangchuk, é entrato dal 2011 nell’agenda dell’Assemblea Generale dell’Onu che sta considerando di introdurlo come indicatore di sviluppo. Crediamo che un individuo per vivere in armonia con il contesto al quale appartiene deve riconoscersi nei valori della sua comunitá e essere capace di progettare il suo futuro individuale e collettivo. Indicatori come “Identificazione con il contesto”, “Pensiero Divergente”, “Creativitá”, ambiscono a registrare la capacitá di immaginare creativamente come si deve sviluppare la realtá a cui vive.

*Pensiero Divergente: capacità di dare diverse risposte a uno stesso interrogativo, capacità di pensare “lateralmente”. ** Creativitá: processo che porta a idee originali che si dimostrano valide ***Esperienza Estetica: “momento in cui i sensi funzionano alla massima capacitá, quando si é presenti a se stessi nel momento attuale, quando si vibra con le emozione di quello che si sta sperimentando, quando si é pienamente vivi” Ken Robinson

Leggenda indicatori ambientali indicatori sociali indicatori economici indicatori di felicità individuale e collettiva

11


Il processo

co/Auletta – Le tue idee abitano qui / vida+facil 2012

La realizzazione della nostra proposta richiede un processo che attraverso diverse fasi e la collaborazione di diversi attori porti l’idea generale alla sua realizzazione. Distinguamo tre fasi principali: -La proposta -Il Piano Generale di Sviluppo -La Realizzazione La fase di PROPOSTA coincide con questo elaborato in cui abbiamo presentato la idea del nostro modello di sviluppo. A questa fase ha partecipato un gruppo interdisciplinare formato da vida+facil e da altri collaboratori esperti di diversi ambiti. La fase successiva é quella dell’elaborazione del PIANO GENERALE DI SVILUPPO, in cui tutti i temi della proposta vengono approfonditi , vengono definite in forma chiara tutte le linee di attuazione e si costituisce la Agenzia Locale per lo Sviluppo Sostenibile. Per realizzare questa fase il gruppo iniziale (vida+facil e i suoi collaboratori esterni) si potrá avvalere di ulteriori collaboratori a seconda delle discipline incluse nel progetto e terrá un rapporto diretto e intenso con i rappresentanti di tutti gli stakeholders del territorio. Il gruppo di lavoro cosí formato riceverá dal comune di Auletta l’incarico uffciale di redigere il progetto. Gli onorari saranno stabiliti attraverso un accordo tra le parti. La ultima fase é quella della REALIZZAZIONE. Questa fase sará gestita dall’Agenzia Locale per lo Sviluppo Sostenibile. Il gruppo autore del progetto lavorerá come consulente per vegliare sulla corretta corretta applicazione delle linee direttrici del Piano Generale, riceverá dal comune di Auletta l’incarico uffciale di consulenza e gli onorari relativi saranno stabiliti attraverso un accordo tra le parti.

PROPOSTA

STAKEHOLDERS

AGENzIA LOCALE

PIANO GENERALE DI SVILUPPO

REALIZZAZIONE

12


Co/Auletta