Page 1

Blog: Notizie dal VULTURE - il cuore della Basilicata

Sommario 3 Settembre 2011 Il “De Sica” Cinit Alla 68^ Mostra Del Cinema Di Venezia Rionero - Giornata Mondiale Della Gioventù Strada Provinciale Venosa-Ginestra. Una Buca La Fa Da Padrona Una Ragazza Per Il Cinema 2011 Monticchio. I^ Edizione Di Focus Pop Montemilone. L’amministrazione Comunale Fa Orecchie Da Mercante Rionero - Torneo Piccoli Campioni A Maschito Un Sabato Davvero Speciale Ripacandida. Continuano I Furti Nel Paese

VULTURE MAGAZINE

1


Il “De Sica” Cinit alla 68^ Mostra del Cinema di Venezia

Rionero in Vulture. Come è ormai tradizione, saranno oltre un centinaio i cultori ed appassionati di cinema aderenti alle proposte del Cinit - Cineforum Italiano, che avranno l’opportunità di libero accesso (mediante accrediti culturali) alle infinite attività della 68^ Mostra d’Arte cinematografica di Venezia. Quest’anno è programmata dal 31 agosto al 10 settembre sul Lido di Venezia. E anche quest’anno saranno venticinque che partiranno dal Vulture e non solo, mediante l’iniziativa del CineClub Vittorio De Sica – Cinit di Rionero, che propone fra le diverse attività di cultura cinematografica, anche quella di condurre gli appassionati alla Mostra di Venezia. Dopo il Festival di Locarno (dei primi di agosto) si propone Venezia, la Mostra storica, la più antica e prestigiosa del mondo. Il “De Sica”, attivo da oltre 18 anni, anche quest’anno ha offerto la possibilità di condurre giovani e non solo alla Mostra di Venezia: alcuni di loro vi approderanno per la prima volta, dopo avere seguito negli scorsi mesi le manifestazioni di cultura cinematografica promosse dall’associazione rionerese. Gli appassionati di cinema avranno VULTURE MAGAZINE

l’opportunità di partecipare a tutte le innumerevoli proposte che la Biennale Cinema pone in essere, a partire dalle proiezioni dei film non soltanto in concorso, quanto alle conferenze e ai dibattiti, ai seminari di cui alcuni vengono proposti proprio dal Cinit, che raggruppa sul territorio nazionale oltre 120 Cinecircoli di cultura cinematografica. Iniziative che di anno in anno si arricchiscono di contenuti, che poi verranno riproposti anche sul territorio, a cura dei Cineclub lucani, fondati negli anni dal De Sica di Rionero, come il “Pasolini” di Barile, “Rocco e i suoi fratelli” di Pietragalla, “Silvana Mangano” di Baragiano, “La camera verde” di Tursi. Nella scorse edizioni della Mostra di Venezia il CineClub di Rionero ha presentato all’Excelsior (cuore pulsante della Biennale Cinema) il documentario “Vultour – le tracce del sacro” prodotto dal De Sica - per Culture in Loco - diretto da Fulvio Wetzl, e scritto insieme ad Armando Lostaglio, che ha lanciato la proposta di candidare l’Abbazia di Monticchio e l’area lacustre quale patrimonio dell’Unesco: ampie le adesioni di registi ed intellettuali, da Ermanno Olmi a Pasquale Squitieri a Piergiorgio Odifreddi e via via Tinto Brass e Citto Maselli.

2


Durante questa 68^ Mostra sempre nei saloni dell’Excelsior, per iniziativa di Cinemadamare diretto da Franco Rina, e del Sindacato Giornalisti Cinematografici presieduto da Laura Delli Colli, verrà proiettato il documentario “Albe dentro l’imbrunire” di Armando Lostaglio riprese e montaggio con Pino Di Lucchio imperniato sulla terza età. Interventi significativi, dunque, in una Mostra internazionale come Venezia, che mette in relazione le più diverse espressioni culturali legate all’arte cinematografica.

STRADA PROVINCIALE VENOSAGINESTRA.24-AGOSTO2011. UNA BUCA LA FA DA PADRONA. L’INTERA ARTERIA DEFORMATA. LA PROVINCIA PENSA AD INVESTIRE SULL’ORAZIANA

Chiara Lostaglio

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Diocesi di Melfi-Rapolla-Venosa UFFICIO PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI La Giornata Mondiale della Gioventù, vissuta con tanto entusiasmo a Madrid, non può certamente concludersi con le “giornate spagnole” ma l’intera esperienza dovrà portare frutti anche nelle parrocchie e nelle comunità della Diocesi. Con queste intenzioni e con questo spirito i giovani della Diocesi di Melfi-Rapolla-Venosa, che hanno partecipato alla GMG di Madrid, si incontreranno domenica 4 settembre 2011 alle ore 20.00 presso la Casa della Gioventù di Rionero dove, insieme al Vescovo Mons. Gianfranco Todisco, studieranno la programmazione pastorale per il prossimo anno associativo, alla luce dell’esperienza mondiale vissuta.

Piazza IV Novembre – 85025 MELFI cell.339.6054516 e-mail: massmedia@melfi.chiesacattolica.it

VULTURE MAGAZINE

Venosa. E’ proprio vero, lo sviluppo di un territorio passa attraverso la realizzazione di infrastrutture. Così non sembra sulla strada provinciale n° 10 IV tronco Ginestra-Venosa di circa 8 chilometri percorsa da centinaia e centinaia di veicoli ogni giorno, essendo una delle arterie provinciali più trafficate della Provincia, ridotta ad un…colabrodo, da anni. Gli automobilisti in transito non ce la fanno più a percorrere questa strada, quasi l’intero tratto stradale è irregolare e gli automobilisti sono costretti a fare delle gimkane , la loro incolumità e quella del proprio mezzo sono messi a dura prova. Gli unici a gioire sullo stato di degrado di questa strada sono i…meccanici. La Ginestra-Venosa, più volte è stata interessata da lavori di miglioramento è stata rifatta la pavimentazione, risagoma e poste delle barriere di sicurezza, su interessamento anche del consigliere provinciale Tommaso Gammone. Più volte è stata segnalata la pericolosità di questa strada, sia per raggiungere Venosa per motivi di lavoro che per esigenze sanitarie, che la vicina superstrada Potenza-Candela, importante snodo stradale dell’area nord della Basilicata. Su questa strada, dopo alcuni giorni di pioggia (meno male che in questi 3


giorni non piove!), sono all’ordine del giorno smottamenti di terreno agricolo sul manto stradale ( i proprietari terrieri colpevoli di lavorare il terreno fin sul ciglio della strada), aperture di crepe ed abbassamento del manto stradale con grave pericolo per chi vi transita. In questi giorni, in prossimità di una curva pericolosa, si è aperta una crepa , al centro della strada (vedi foto) che rende pericoloso il transito dei veicoli. E’ bene che la Provincia intervenga immediatamente, altrimenti nei prossimi giorni continueremo a parlare ancora in negativo di questa strada. Nel bel mezzo di questa provinciale n°10, la Provincia sta realizzando il lotto della superstrada a scorrimento veloce, Rionero-Venosa, i lavori procedono celermente, a differenza del tratto Ripacandida-Ginestra i cui lavori sono fermi da mesi, sembra ci sia un contenzioso tra l’impresa dei lavori e la Provincia, per cui sono in tanti a sostenere che l’attuale provinciale Ginestra-Venosa prima o poi sarà abbandonata! Intanto, è l’unica arteria per raggiungere Venosa e va resa percorribile come tutte le altre strade. Fino adesso, su questa strada, ci sono stati solo interventi tampone, non sufficienti ad eliminare i pericoli.

per non stare tranquilli!”. Graziella Placido, di Rionero, bibliotecaria della scuola oraziana, da oltre venti anni, ha percorso questa strada (quest’anno è andata in pensione): “non ci vuole molto al viaggiatore, sia pur prudente, debordare, ad essere catapultato nei campi attigui tale e tante sono le crepe e i cedimenti del manto stradale. Occorre su questa strada, ben visibile, un cartello: pericolo certo. Ci vuole una pazienza…santissima. Fino a quando resisterà questo limite di sopportabilità? Non ci resta che affidarci al Padreterno. Ancora una volta di fronte all’inadempienza degli Enti preposti alla nostra sicurezza diciamo: che Dio ce la mandi buona!” Un altro Docente di Rionero A. Labella, raggiunge Venosa, allungando il percorso, per Rapolla. Significativa è la lamentela di un insegnante D.Nardozza, esperto di progettazione stradale, che quotidianamente raggiunge Venosa per motivi di lavoro: “gli interventi effettuati finora sulla Ginestra-Venosa, interessano da anni solo gli strati superficiali. Laddove è stato eseguito un intervento in profondità, in prossimità degli smottamenti, lo strato di riempimento della palificata non è stato compattato a regola d’arte, pertanto, ancora una volta, ad un intervento intelligente ne corrisponde una errata esecuzione dei lavori con conseguente abbassamento locale della quota stradale”. Lorenzo Zolfo

Ecco il commento di alcuni automobilisti che viaggiano su questa strada: “ la Ginestra-Venosa è una strada davvero disastrata che ha messo a dura prova gli ammortizzatori della mia macchina: buche, dossi, curve pericolose, scarsa visibilità, insomma tutto quello che serve VULTURE MAGAZINE

4


Una ragazza per il cinema 2011

In riferimento alla finale regionale di Tito e relative al concorso nazionale di moda e fotogenia 'UNA RAGAZZA PER IL CINEMA 2011 23° Edizione, comunichiamo che al gruppo delle sei rappresentanti della regione Basilicata che da domani approderanno in Calabria, sono state selezionate altre due aspiranti modelle per scelta degli organizzatori su selezione fotografica: Carmen Gonnella, 24 anni di Pescopagano e Angelica Guglielmi, 22 anni di Avigliano. A loro si aggiunge la lucana (di Atella) Patrizia Ruggiero, con la fascia conquistata in Abruzzo 'Miss Spettacolo'. In bocca al lupo al gruppo quindi delle 9 ragazze della nostra regione.

Nella serata finale manca il nome del presentatore ALESSANDRO GRECO che pubblicizzera' l'evento su rtl e l'evento avrà due puntate di 90 minuti su SKY 869 in collegamento con 140 emittenti terrestri in contemporanea. Saranno presenti in giuria FRANCO BATTAGLIA ART DIRECTOR DELLA THE ONE MODELS AGENZIA VULTURE MAGAZINE

MONDIALE DI MODELLE, LA MODELLA IOANA MICHALACE, ANDREA LAMIA PRODUTTORE TV E TEATRO, PAOLO PECORA REGISTA, ALFREDO MARIANI CONDUTTORE TELEVISIVO, FRANCESCO BOZZETTI DI RETEQUATTRO; Inoltre saranno premiati con il premio Calabria arte terza edizone preparato dalle mani magiche dell'orafo crotonese MICHELE AFFIDATO la cantante attrice di Reggio Calabria ALMA MANERA, lo stilista cosentino CLAUDIO GRECO; l'ideatore del Magna Grecia Film Festival GIANVITO CASADONTE e l'attore SAVERIO VALLONE che ritirerà un premio alla memoria del padre RAF VALLONE che era di Tropea. Il Patron Tonino Galli da ventitre anni al timone del concorso si è riservato alcune soprese finali che renderanno ancora piu' belle le serate finali che si terranno senza ombra di dubbio nella location piu' suggestiva della Calabria il Castello Aragonese di Le Castella. Antonio Petrino

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::: MONTICCHIO. 28 AGOSTO 2011. I^ EDIZIONE DI FOCUS POP, RISCOPERTA E VALORIZZAZIONE DELLA TRADIZIONE MUSICALE POPOLARE DELL’AREA NORD DELLA BASILICATA, ORGANIZZATO DALL’ASSOCIAZIONE CULTURALE SISMA DI BARILE Monticchio Laghi. Interessante iniziativa promossa dall’associazione culturale Sisma di Barile, presieduta da Angela Caselle. Domenica scorsa, 28 agosto, presso i laghi di Monticchio è stata organizzata la 1^ edizione di Focus Pop. E’ la stessa presidente dell’associazione Sisma a riferire di cosa si è trattato: “Il 5


progetto denominato FocusPop si pone l’obiettivo di diffondere, riscoprire e valorizzare la tradizione musicale popolare e coreutica dell’ Area Nord della Basilicata attraverso un progetto di ricerca e la costituzione di corsi liberi e gratuiti che avranno la funzione di presentare gli strumenti presi in esame (Tamburello, Ciaramella e Cupa Cupa), di inquadrarli storicamente e antropologicamente, ma anche di trasmettere le tecniche di esecuzione e quelle costruttive grazie all’ausilio di suonatori tradizionali che presenteranno un laboratorio ad hoc. Il progetto intende anche creare delle condizioni fertili per la ripresa delle tradizioni e degli usi locali e quindi una riscoperta delle nostre radici e della nostra cultura, riportando in primo piano la nostra storia e le nostre tradizioni che di sovente sono state messe ai margini e dimenticate. Con questo lavoro si mira attivamente al raggiungimento della consapevolezza di appartenere ad una comunità con una propria storia e delle proprie tradizioni in alternativa all’appiattimento che certa cultura e la globalizzazione hanno generato nell’ultimo ventennio.

presenti l’apprendimento delle tecniche necessarie per suonare.In seguito i Tammorrari del Vesuvio, che sono stati ospiti di Cantinando 2011, lo scorso 20 agosto, hanno illustrato le tecniche di costruzione del tamburello fino ad arrivare alla costruzione vera e propria del tamburello. Stage di danza tradizionale. In questo corso si sono spiegati l’origine, i principi e le tecniche della danza tradizionale. FOCUS: Elementi di storia ed antropologia. Le lezioni di storia e di antropologia hanno avuto il compito di dare una visione ampia ed esplicativa dell’universo socioculturale e musicale tradizionale. Il tutto si è concluso con un festoso concerto utilizzando i tamburelli appena costruiti e mettendo in pratica le lezioni di danza”. Lorenzo Zolfo

Le foto riprendono un momento dello stage con i tamburelli ed il gruppo I Tammorrari del Vesuvio durante il loro concerto a Cantinando 2011

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::: Il progetto FocusPop è un piccolo viaggio nel mondo popolare e si è attuato attraverso la realizzazione di laboratori, stage e focus. Il laboratorio tenuto da Simone Carotenuto e Tammorrari ha avuto la funzione di “spiegare” e far conoscere gli strumenti musicali come il tamburello,le castagnole mediante l’utilizzo di un linguaggio semplice e divulgativo che ha favorito a tutti i VULTURE MAGAZINE

6


MONTEMILONE. 31 AGOSTO 2011.L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE FA ORECCHIE DA MERCANTE. ANTONIO FERRENTE DEL COMITATO CITTADINO CHIEDE LA PUBBLICAZIONE DEGLI ATTI E PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI NEL SITO DEL COMUNE COME PREVISTO DALLA LEGGE 69/2009

Montemilone. L’articolo 32 della legge 69/2009 stabilisce che “a far data dal 1° gennaio 2010 (termine poi prorogato al 1° gennaio 2011) gli obblighi di pubblicazione di atti e provvedimenti amministrativi aventi effetto di pubblicità legale si intendono assolti con la pubblicazione nei propri siti informatici da parte delle amministrazioni e degli enti pubblici obbligati.” Il legislatore aggiunge, al comma 2, che “dalla stessa data del 1º gennaio 2010 (termine prorogato al 1° gennaio 2011), al fine di promuovere il progressivo superamento della pubblicazione in forma cartacea, le VULTURE MAGAZINE

amministrazioni e gli enti pubblici tenuti a pubblicare sulla stampa quotidiana atti e provvedimenti concernenti procedure ad evidenza pubblica o i propri bilanci, oltre all’adempimento di tale obbligo con le stesse modalità previste dalla legislazione vigente alla data di entrata in vigore della presente legge, ivi compreso il richiamo all’indirizzo elettronico, provvedono altresì alla pubblicazione nei siti informatici, secondo modalità stabilite con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione di concerto con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti per le materie di propria competenza”. Addio al vecchio regime di pubblicità legale basato sulla carta. Dal 1° gennaio 2011 - proroga concessa con la Legge n. 25 del 26 febbraio 2010 - gli obblighi di pubblicazione di atti e provvedimenti amministrativi con effetto di pubblicità legale si intendono assolti infatti con la pubblicazione nei propri siti istituzionali. La forma cartacea rimane solo in originale mentre è fatto espressamente obbligo di pubblicare sul proprio sito Internet istituzionale tali documentazioni. Atti come le deliberazioni devono essere pubblicati sull’albo on line per essere esecutive.”Non succede così-riferisce Antonio Ferrente del Comitato Cittadinoil Comune di Montemilone sembra essere stato esonerato per legge da tale obbligo. Infatti nel suo albo pretorio on-line si limita a mostrare solo i titoli di tutti gli atti prodotti. Eppure più volte il sottoscritto ha verbalmente chiesto spiegazioni per le quali non viene ancora applicata la precitata legge che ha visto corretta applicazione dai comuni limitrofi. Il Comune, secondo la versione fornita dalla segretaria, non è ancora nelle condizioni di rispettare le leggi vigenti per ostacoli che sono stati superati, con accese discussioni, da passate amministrazioni, tipo la messa in rete dei computer o la professionalizzazione dei propri dipendenti, anche questo fatto nella passata gestione amministrativa, 7


problema non affrontato dall'attuale amministrazione. Gli attuali amministratori non hanno avvertito l’esigenza di affrontare il disservizio denunciato all’opinione pubblica dallo scrivente, pensando ai portatori di handicap che non hanno la possibilità di accedere con facilità all’albo pretorio per consultare gli atti ivi pubblicati. A Montemilone, quindi, si vuole creare un distacco tra la pubblica amministrazione ed i cittadini, facendo togliere a quest’ultimi ancora il cappello prima di entrare nella casa comunale. I cittadini del piccolo centro del Vulture Melfese si sentono appartenente ad un'altra ITALIA, dove le norme si intendono non imperative ma discrezionali”.

senza scopo di lucro", precisano gli organizzatori, è stato possibile grazie ai pochi fondi raccolti necessari per corpire le spese vive. Il torneo di calcio a cinque per i piccoli campioni di domani ha visto il calcio d'avvio nella serata di sabato 27 agosto, e verdà il fischio finale lunedì prossimo quando, a partire dalle ore 21, ci sarà la tanto attesa premiazione. Un successo, il "Trofeo piccoli campioni", testimoniato dalla grande partecipazione cittadina presente sugli spalti e dai numeri.

Lorenzo Zolfo La foto ritrae il nuovo gonfalone del Comune di Montemilone.

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::: Rionero - Torneo piccoli campioni

Riportare i bambini in piazza. Questo il primo progetto organizzato e realizzato del neo Milan club "Lucio D'Angelo" di Rionero in Vulture. Così, con la prima edizione del "Trofeo piccoli campioni", il centro della cittadina si è rianimato di nuova vita. Un'iniziativa nata dai soci del Milan Club, capitanati dal presidente Virgilio Ricciardi, che pone al centro proprio i bambini. Il tutto "assolutamente VULTURE MAGAZINE

Sono, infatti, 80 i bambini iscritti suddivisi in 9 squadre. Le squadre a loro volta sono state divise in tre fasce d'età: 20032004, 2002-2001, 2000-1999.

Per ogni fascia d'età hanno partecipato 3 squadre. Parole d'ordine del trofeo sono "divertimento e stare insieme" e "in quest'ottica di partecipazione e condivisione le finali saranno solo un pro forma" spiega il presidente che prosegue 8


"per noi tutti i bambini sono vincitori pertanto verranno tutti premiati con la stessa medaglia". Allora, nella serata finale di lunedì, dopo l'ultima partita, tutti in fila per essere chiamati nome dopo nome a ricevere la medaglia e la coppa per la squadra. Una festa con genitori e bambini anche come occasione per salutare con il sorriso la fine dell'estate e l'inizio del nuovo anno scolastico. E dopo questa positiva esperienza i soci del Milan club già rilanciano e raddoppiano per l'anno prossimo con la seconda edizione del "Torneo piccoli campioni" che ha già la data d'inizio, dal 18 agosto al 20 settembre, e una durata maggiore con l'ausipcio che i bambini partecipanti siano ancora in numero maggiore. "Per fare felice un bambino basta poco" conclude il presidente con una citazione "un pallone, e qualcuno che si ricordi di essere stato bambino". Addetto Stampa Milan Club "Lucio D'Angelo"

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::: A MASCHITO UN SABATO DAVVERO SPECIALE Artigianato e sapori a confronto per la terza edizione

Prende impone valore, prodotti

sempre più piede, cresce e si al pubblico per il suo grande la rassegna di artigianato e tipici dal titolo "Art e sapori a

VULTURE MAGAZINE

confronto". Un titolo decisamente emblematico per descrivere al meglio una fiera che riesce a coniugare alla grande due aspetti importanti, a livello economico e di possibile crescita futura, per la piccola realtà di Maschito: l'artigianato ed i prodotti tipici. Due aspetti su cui, da tre anni, scommette con forza, e grande impegno, la Pro Loco "Fra R. Adduca" di Maschito, con un plauso in tal senso doveroso al suo presidente Antonio Maulà, ed al suo gruppo operativo, imperniato anche sulla sua affidabile coppia di collaboratrici composta da Rocchina Canosa e Rosa Mollica. A loro, ed anche all'Amministrazione Comunale di Maschito, che organizza il tutto in collaborazione con alcuni sponsor locali ed il contributo di Regione, Provincia, Apt ed Unione Europea, si deve un qualcosa che è partito piano ma ha dimostrato di essere "vincente" per il territorio, tanto che cresce con gli anni ed ora, alla sua terza edizione, in programma lungo tutta la giornata di sabato 3 settembre, è decisamente un punto fermo su cui si deve continuare a lavorare per dare visibilità ed ovviamente il giusto riscontro ad un piccolo centro desideroso però di non restare fermo, scommettendo su se e sui suoi settori migliori. Ecco quindi che, insieme, artigianato e prodotti tipici, diventano occasioni di crescita, di confronto, come recita la locandina della manifestazione, di spinta verso nuove frontiere, mercati, obiettivi presenti e futuri. Insieme, e con la forza autopropulsiva si cresce di certo, questo il messaggio vincente del tutto, ed ora a chi non vuole mancare per scoprire e degustare, per conoscere ed acquistare, per curiosare ed apprezzare quel che Art e sapori propone, non serve altro che essere a Maschito, per la terza edizione, che parte con l'apertura di numerosi stand alle ore 10, dove esporranno artigiani, produttori, operatori economici del piccolo centro. Il resto, lo farà la gente, seguendo il percorso degli stand per l'intera giornata, fino al clou, presente in programma per la serata, che 9


consegna il teatro dei burattini, per piccini e non, a cura dell'Asd Circolo "La casa di Pulcinella" alle 20,30 e poi fino a notte tarda degustazione di prodotti e piatti tipici locali a cura di Pro Loco e Auser. Antonio Baldinetti

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::: RIPACANDIDA. AGOSTO 2011. CONTINUANO I FURTI NEL PAESE. ALCUNI ANDATI A VUOTO PERCHE’ I PROPRIETARI SI SONO ACCORTI

Ripacandida. Non si fermano nel piccolo centro del Vulture i furti nelle abitazioni. Il 4 agosto, vigilia della festa patronale in onore di San Donato, è stato preso di mira un’abitazione in pieno centro dove sono stati portati via alcune migliaia di euro. Degli autori di questo furto, fino ad ora nessuna traccia. Il 7 agosto, giorno di festa patronale, un altro tentativo di furto ad un’abitazione nella zona nuova di San Pietro è andato a vuoto. Sembra che il proprietario si sia accorto della presenza di questi sconosciuti ed abbia iniziato a sparare alcuni copi di fucile. Un altro furto è stato sventato pochi giorni ad un’abitazione sulla strada che porta a Rionero. Gli autori non hanno fatto i conti per bene per la presenza nell’abitazione del proprietario che ha iniziato a sparare colpi di fucile. Da circa due anni nel paese non si vive tranquilli per una serie di furti perpetrati ai danni di famiglie innocue. l.z. VULTURE MAGAZINE

PRODUZIONI VIDEO, COMUNICAZIONE, EVENTI…

WWW.SIDERURGIKATV.COM Web-Tv di Video, Filmati, Eventi, Informazioni, Notizie dall’Italia e dal Vulture… con quattro redazioni da tutta Italia (500.000 contatti) Contatti ed Informazioni: e-mail: evasion.giornale@libero.it –

Tel. 349.6711604

10

Vulture Magazine, 3 Settembre 2011  

notizie dal cuore della Basilicata