Page 1

Blog: Notizie dal VULTURE - il cuore della Basilicata

Sommario 12 Settembre 2011 Campionato Di Calcio Lucano Barile. Sagra “Tumact Me Tulez Notte Di Stelle Ad Atella Rapolla. Lista Di Proscrizione Melfi. Performance Teatrale “Mangiastorie” Venosa. Assaltato L’ufficio Privato Maschito. Calcio A 5 Serie C 1. Ritorna Questo Sport Montecatini Terme Soddisfatta La Venosina Mariella Petagine Viabilita'. Strada Provinciale Ginestra-Venosa VULTURE MAGAZINE

1


PROMOZIONE

CAMPIONATO DI CALCIO LUCANO

1a GIORNATA

11/09/2011

Bernalda-Santarcangiolese

2 - 2

Pizzolla e Corleto (B), Cirigliano e Molletta

Aurora Marconia-Balvano

3 - 0

Andreulli, Cappiello e Moliterni

Controsenso Pz-ANR Tursi

ECCELLENZA 1a GIORNATA

1 - 2

Tolve (Pz), Paparella (rig) e Sciancalepore

Ferrandina-Real Potenza

0 - 0

Latronico-Grottole

1 - 1

11/09/2011

Atella M. Vulture-Murese

2 - 0

Ciardiello e Carriero

Com. Tanagro-Real Metapontino

Maienza (L), F. Paladino

1 - 2

Melella (T), Petilli e Lavecchia (RM)

Gr Valdiano-Az Picerno

2 - 2

Real Irsina-Soccer Lagonegro

4 - 0

Barione, Fiorino (rig), Bavaro e De Collanz

1 - 0

Bendetto

Policoro Heraclea-Avigliano

2 - 1

D'Ambrosio e Bitetti (M), Frabetti

Squillacioti e Pecora (GR), Olita e Guadagno (P)

Pietragalla-CS Pisticci

Miglionico-Rotondella

Sporting Pignola-Pescopagano 1926

5

1

Albanese, R. Santarsiero, Cilibrizzi, Starna e V. Falce, D'Ascoli

4 - 0

Oriolo, Ferrara (rig) e 2 Schettino (1 su rig)

Potenza Sc-Moliterno

n - d

classifica

Real Tolve-Atletico Potenza

0 - 3

Sporting Pignola

3

Real Irsina

3

Aurora Marconia

3

Miglionico

3

A. R. Tursi

3

Santarcangiolese

1

Bernalda

1

Latronico

1

Grottole

1

Real Potenza

1

Ferrandina

1

Vin. Sabato e 2 Di Senso

Viggiano-Vultur

1 -

Altieri

classifica

0

Punti

Punti

Policoro H.

3

Atletico Potenza

3

Atella M. V.

3

Real Metapontino

3

Controsenso Pz

0

Viggiano

3

Rotondella

0

Pietragalla

3

Balvano

0

GR Valdiano

1

Pescopagano 1926

0

Az Picerno

1

Soccer Lagonegro

0

Moliterno

0

Potenza S.C.

0

C. Tanagro

0

Vultur

0

Com. Sport Pisticci

0

Murese 2000 A.

0

Real Tolve

0

Avigliano

0

VULTURE MAGAZINE

2


A BARILE IL 17 E 18 SETTEMBRE LA SAGRA “TUMACT ME TULEZ, AGLIANICO E PANIERE DEI PRODOTTI TIPICI”

Barile (Pz), 04 settembre 2011 – Si svolgerà a Barile il 17 e 18 settembre 2011, nell'ambito del calendario di eventi del P.I.O.T. Area Nord, la manifestazione “Tumact me tulez, Aglianico e paniere dei prodotti tipici”. Presso la splendida cornice del settecentesco Convento Carmelitano, si svilupperà un percorso enogastronomico (“Itinerario nel gusto”) incentrato sul tumact me tulez, il piatto tipico originario della cultura arbëreshë, a base di tagliatelle mollicate con un sugo alle noci. La sagra, che giunge quest’anno alla XVII edizione, si propone come una vetrina dei prodotti tipici e di qualità del territorio del Vulture, ma anche come un’occasione di promozione culturale e artistica della Basilicata. Nel corso delle due giornate sono previsti, infatti, una serie di appuntamenti culturali, tra presentazione di libri, installazioni artistiche, esposizioni fotografiche e mostre d'artigianato locale. La manifestazione punta, inoltre, alla riqualificazione del Convento Carmelitano, intitolato a Padre Minozzi, di recente recuperato dall’amministrazione comunale di Barile. Non mancheranno, ovviamente, gli stand espositivi delle eccellenze locali e regionali, con degustazioni di Aglianico del Vulture DOC, caldarroste, dolci e altre leccornie tipiche. Particolare attenzione verrà dedicata ai prodotti di origine biologica. Tra gli eventi in cartellone, la presentazione del libro dell’Europarlamentare Gianni Pittella dal titolo “Federalismo avvelenato” ed un VULTURE MAGAZINE

workshop sul tema “Il Piano di Sviluppo Rurale e le prospettive di sviluppo dell’agroalimentare nel Vulture”, al quale presenzieranno autorità locali e regionali. Tra le numerose proposte artistiche, a cura dell’Associazione Basilicata In Arte presieduta da Antonio Volonnino, le mostre fotografiche di Leonardo Autera e Mario Carbone. Inoltre, il 17 settembre alle ore 18.00 verrà inaugurata una mostra sul brigantaggio allestita in collaborazione con la Provincia di Potenza. Attenzione anche ai più piccoli, con un laboratorio creativo di cartoons, a cura della D.ssa Angela Brindisi. In programma anche la proiezione del film di Gabriele Salvatores “Io non ho paura” (domenica 18 alle 20.00) e serate di intrattenimento musicale. Si comincia il 17 settembre con il gruppo marchigiano Welcome to the Django Quartet, che proporrà musica jazz manouche. A seguire la “Noche Cubana”, con il coinvolgimento delle scuole di ballo regionali e le degustazioni incrociate di sigari e rum cubani. La sera del 18 è prevista l’esibizione della band Nuvole dal Messico, che proporrà cover di Giuliano Palma, riprendendone il sound ska bluebeat. Tutte le manifestazioni musicali si svolgeranno all’interno del chiostro del Convento Carmelitano. Evento di rivalutazione e valorizzazione del Convento Carmelitano "P. Minozzi" di Barile (Pz) Basilicata ITALY. Nome evento: Tumact me tulez, Aglianico e paniere dei prodotti tipici Sede di svolgimento: Barile (PZ), Convento Carmelitano “Padre Minozzi” Periodo di svolgimento: 17-18 Settembre 2011 Organizzazione: Pro Loco Barile, www.prolocobarile.it In collaborazione con: Amministrazione Comunale di Barile, Apt Basilicata, Piot Area Nord, UNPLI Basilicata, Associazionismo Territoriale 3


VULTURE MAGAZINE

4


NOTTE DI STELLE ad ATELLA

In una calda serata settembrina tipicamente estiva, in una villa comunale affollata, l'Agenzia Lucania Network ha promosso e organizzato l'iniziativa 'Notte di Stelle' ad Atella in piazza Gramsci, con la presentazione di un evento spettacolo con flash moda e defilè, miss, ospiti e attrazioni, tra cui il bravo e simpatico Paolo De Feudis (cover di Adriano Celentano) che ha entusiasmato la platea con alcuni brani tra i più famosi dell'artista italiano tra i più amati.

Ha presentato la manifestazione Antonio Petrino, affiancato dalle madrine e testimonial Sefora Marcantonio, Stefania Del Piano, Angelica Guglielmi e Lorella Santarsiero (quest'ultima fresca vincitrice di una fascia nazionale in Calabria per il concorso di moda e fotogenia 'Una ragazza per il Cinema'). Il momento clou è stato la presentazione ufficiale della squadra di calcio dell'Atella Monticchio VULTURE MAGAZINE

Vulture 2011/2012 (Campionato regionale di Eccellenza) con l'intera rosa dei calciatori che uno per uno sono stati nominati e acclamati, unitamente allo staff tecnico e societario, con gli applauditi interventi del riconfermato tecnico Pasquale D'Urso e del presidente onorario Donato Carriero, che per l'occasione non ha nascosto grandi ambizioni e velleità per un torneo di vertice e da assoluti protagonisti. L'iniziativa si è svolta con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale e la collaborazione della Pro Loco e dello sponsor Carriero Infissi.

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::: RAPOLLA. 8 SETTEMBRE 2011. LISTA DI PROSCRIZIONE, STRUMENTO DI REGIME

Rapolla. Nel centro vulturino sembra farsi incandescente il clima politico. Richiesta la decadenza di tre consiglieri comunali: Castaldo Carmine già revocata la carica di assessore (quattro anni fa) e oggi richiesta la decadenza da quella di consigliere comunale appartenente al P.D.; Mottola Luigi già revocata la carica di assessore (circa un anno fa) e oggi revocata anche quella di consigliere comunale appartenente al P.D.; Musto Michele richiesta la decadenza dalla carica di consigliere comunale appartenente al partito A.P.I. con la carica di capogruppo. Un evento storico non successo mai nella storia repubblicana di Rapolla. I gruppi politici A.P.I.,Area DEM., I.D.V. e Società Civile hanno diramato il seguente 5


comunicato:”E’ da qualche giorno che leggiamo sulla bacheca comunale i nomi di tre concittadini, consiglieri comunali, pronti per essere cacciati nella loro veste di rappresentanti del popolo. Lungi da noi la difesa di ufficio di concittadini dignitosi e lavoratori di Rapolla che sapranno sicuramente argomentare, relazionare e giustificare il loro operato in consiglio comunale e nei confronti della cittadinanza. Quello che ci interessa è il clima creatosi con la pubblicazione della lista di proscrizione (speriamo sia stata salvaguardata la privacy) strumento vigore dai tempi dell’epoca Romana (periodo avanti Cristo) utilizzato per mettere in vendita i beni dei debitori, fino ad arrivare a tempi più recenti (dittature) laddove era invece usato per l’allontanamento forzoso dalle cariche pubbliche dei singoli o di interi classi dirigenti che in qualche modo infastidivano e denunciavano, all’opinione pubblica, le malefatte e la prepotenza del gruppo di potere detto “di REGIME”. Non condividiamo la scelta di riproporre con un gesto di sfida prepotente ed arrogante la cacciata di tre eletti dal popolo rei di essersi assentati per tre consigli comunali o magari per non aver votato a favore di atti proposti della maggioranza. Nasce spontaneo il quesito: perché si è controllato solo gli negli ultimi quattro mesi e non tutto il periodo da giugno 2007 ad oggi? Questo è il clima che si respira che da qualche tempo siamo impegnati a cambiare con la condivisione ed insieme ad altre forze della società civile e politiche sane della nostra comunità. Le liste di proscrizione figlie di altri tempi e di altri regimi autoritari non possono avere cittadinanza a Rapolla. Si deve avere la coscienza, libera da condizionamenti dentro e fuori le istituzioni, del rischio serio che una comunità corre, non per il singolo consigliere che perde (anche se hanno saputo mettere insieme e proporre quello che gli è stato consentito di fare con gli VULTURE MAGAZINE

strumenti a disposizione) ma per la complessiva impressione di smobilitazione offerta da una maggioranza che non si preoccupa di vedere andar via, uno dopo l'altro, nomi di punta che solo qualche giorno fa rappresentavano per la maggioranza il meglio della giunta e del consiglio comunale. La lista di proscrizione si rivela di fatto la linea-guida che sta plasmando i “programmi” e gli “organigrammi” di una maggioranza dove ti caricano, ti utilizzano e ti sbarazzano appena non servi o ti opponi alla causa. Un invito sereno e sincero, senza polemica e pregiudizi, diretto alla coscienza dei singoli che saranno chiamati ad esprimersi per rigettare la seconda proposta di decadenza a ricreare quel clima di armonia, di dialogo positivo e costruttivo che serve al nostro paese”. L. Z.

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::: MELFI.16 SETTEMBRE 2011. L’ASSOCIAZIONE TAG ORGANIZZA UNA PERFORMANCE TEATRALE “MANGIASTORIE” PER LA RISCOPERTA DELLE TRADIZIONI

Melfi. Mangiastorie è un'iniziativa ideata da Tag, un’associazione culturale da 6


pochi mesi nata nel centro federiciano, per avviare un percorso di condivisione di valori con i suoi conterranei: "riscoperta delle tradizioni, valorizzazione dei luoghi storici cittadini, aggregazione sociale, collaborazione e partecipazione attiva degli associati, sono, infatti, obiettivi che Tag si prefigge di realizzare con le proprie attività istituzionali". L'evento, che inizierà alle 20, propone una degustazione sensoriale: gusto, tatto, udito, vista e olfatto in equilibrio e in armonia con tutte le fasi della degustazione e nella splendida cornice di uno dei luoghi più importanti del centro storico di Melfi, piazza Duomo. “In cosa consiste-riferisce Luigi Caselle, componente di questa associazionequattro prodotti tipici - aglianico, formaggio, pane, salumi; quattro scenografie evocative dei prodotti presentati - legno, fieno, grano, marmo; quattro performances teatrali per introdurre ogni prodotto il tutto attraverso un sottofondo di suoni e musiche che accompagnerà in un viaggio nella tradizione”.

La foto ritrae il manifesto della serata.

tramortito, gli hanno messo in bocca anche del veleno. Dopodichè gli autori di questo efferato gesto, probabilmente per depistare le indagini, hanno messo a soqquadro l’ufficio, rubando quel poco di denaro. Nonostante il primo pomeriggio, un passante ha sentito dei lamenti ed ha avvisato un vigilante di una ditta privata, che si trovava a passare in quel momento. Sul posto sono subito intervenuti il 118, che ha immediatamente trasportato il ferito all’ospedale san Carlo di Potenza, ed i Carabinieri della locale Compagnia. Sulla dinamica di questa vicenda, in attesa delle indagini in corso, c’è il massimo riserbo.

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

VENOSA. 29 AGOSTO 2011. ASSALTATO L’UFFICIO PRIVATO RECAPITI DI VIA ROMA. IL PROPRIETARIO VIENE LEGATO MANI E PIEDI. SALVATO DALL’INTERVENTO DI UN VIGLANTE PRIVATO

CALCIO A 5 SERIE C 1. RITORNA QUESTO SPORT DI SQUADRA NEL CENTRO ARBERESHE ALLA GUIDA DI ANTONIO VIDETTA.

Lorenzo Zolfo

Venosa. In questa torrida fine estate, nella cittadina oraziana, nel primo pomeriggio dello scorso 29 agosto, erano circa le 15, l’ufficio posta celere e recapiti privato della centralissima via Roma è stata presa d’assalto da alcune persone, che hanno imbavagliato il proprietario. Non solo, sembra che una volta VULTURE MAGAZINE

Maschito.Lo scorso 23/06/2011 presso la sala consigliare del Comune di Maschito si è tenuta una assemblea speciale dove 7


hanno preso parte un gruppo di persone ambiziose nel formare la nuova Associazione Sportiva Dilettantistica che parteciperà al prossimo campionato regionale di Calcio A5 Serie C1 e Juniores denominata A.S.D. Maschito. Un ringraziamento particolare è da attribuire all'uscente Presidente Vincenzo Martone che dimettendosi da Presidente ha lasciato la sua ex squadra prima Sacro Cuore Venosa e poi Mas. Ve. Futsal ad un gruppo di persone di Maschito. L'assemblea ha preso un certo smalto mettendo subito in chiaro le cose delegando da subito le cariche interne, la presidenza è passata a Angelastro Pierpaolo e il suo vice Caldarone Vincenzo entrambi proprietari del ristorante Al Baliaggio a Venosa, segretario Ricchiuti Massimo Luciano, cassiere Giavalisco Carmine, allenatore Videtta Antonio, dirigenti Apostoli Luigi, Fanella Biagio, Gilio Michele, Ricchiuti Donato, Ricchiuti Mauro, Coscia Domenico, Coscia Giovanni, Cuviello Pasquale, Diaso Giuseppe, Mastrodonato Antonio Sindaco di Maschito e Volpe Michelangelo Assessore. La sede legale è a Maschito come la palestra comunale che si svolgeranno le partite interne della squadra, i colori sociali è il granata che ha fatto grande il Maschito anni fà, dove nel gagliardetto è figurata l'aquila simbolo ufficiale della cittadina arbereshe. La squadra ha iniziato la preparazione atletica guidati da mister Videtta il giorno 29 Agosto ed è formata tutta da ragazzi locali che sono: Portieri Di Nella Armando, Angelastro Michele; Centrali l'esperto e veterano capitano Ricchiuti Massimo Luciano, Veltri Elio, Pace Giovanni, laterali Barbano Rocco, Lorusso Pierluigi, Giavalisco Carmine, Pinto Antonio, Martino Adriano, Rinaldi Donato e Giuseppe Diaso; Pivot Volpe Michelangelo, Martone Vincenzo, Martino Pasquale. La squadra Juniores è formata da Portiere Coscia Antonio, centrali Martino Cristian, Pacilio Denny; Laterali Coscia Mattia, Mastrodonato Gionatan, Chiaffitelli Vincenzo, Gilio Canio, Auletta VULTURE MAGAZINE

Michele e Antonio Albani, Pivot Serafino Vito. Lorenzo Zolfo

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::: MONTECATINI TERME 25-29 AGOSTO 2011. PREFINALI NAZIONALI MISS ITALIA. SODDISFATTA LA VENOSINA MARIELLA PETAGINE ENTRATA A FAR PARTE DELLE 234 RAGAZZE PIU’ BELLE D’ITALIA: “ ALLA GENTE INTERESSAVA GLI SCOOP DELLE CONCORRENTI”

Venosa. La storia della diciottenne di Venosa Mariella Petagine, vincitrice della fascia miss Cinema Basilicata 2011, si è fermata alle prefinali nazionali di Montecatini Terme, svoltesi dallo scorso 25 e fino al 29 agosto. E’ felice lo stesso di questa esperienza iniziata per gioco e che le servirà nella vita. Il 21 agosto alle finali regionali di Miss Italia di Colobraro (Mt), aveva conquistato la fascia di miss Cinema Basilicata 2011, che le ha permesso di partecipare, insieme ad altre 233 ragazze, alle prefinali di Miss Italia a 8


Montecatini Terme ha rappresentato per me l'incoronazione di un sogno; nonostante il mio percorso si sia fermato alle prefinali nazionali sono soddisfatta del traguardo raggiunto, soprattutto perchè è stato frutto di un cammino intrapreso per gioco ma che comunque mi ha permesso di entrare a far parte delle 234 ragazze più belle d'Italia, delle quali solamente 60 sono riuscite ad andare avanti.

Montecatini Terme (Pt). Decide di partecipare, via internet, l’ultimo giorno utile per iscriversi al concorso (12 agosto), il 13 agosto viene contattata la mattina ed invitata a presentarsi la sera alla prima selezione a San Martino D’Agri, dove la ragazza venosina non si aspettava di sfilare e vince la prima fascia di Miss Wella; alla seconda sfilata del 14 agosto a Tolve si fa notare per la sua semplicità ed eleganza e si classifica al quarto posto col titolo di Miss Peugeot. Il 16 agosto a Tricarico, il 17 a Moliterno( 3^ classificata Miss Miluna), il 18 a Melfi, il 19 a Ferrandina (3^ classificata Miss Sport), il 20 a Policoro (vincitrice della fascia Miss Rocchetta-Bellezza) ed il 21 a Colobraro. Alla finale regionale di Colobraro hanno partecipato 23 ragazze, molte provenienti dalla Campania, dalla Puglia e perfino dalla Sicilia. Mariella Petagine ha vinto la concorrenza di tante ragazze conquistando la fascia di Miss Cinema Basilicata 2011 con la seguente motivazione: “una ragazza pulita, semplice ed elegante”. La ragazza venosina, che deve frequentare l’ultimo anno di studio del Liceo Classico di Venosa, di ritorno da Montecatini Terme, avvicinata lo scorso 31 agosto, di questa esperienza indimenticabile, ha riferito: “ VULTURE MAGAZINE

E’ inutile negare che avrei voluto continuare questa esperienza incredibile, ma quello che ho capito è che Miss Italia non è solo un concorso di bellezza, ma è un programma televisivo, e come tale cerca in tutti i modi di suscitare curiosità e interesse nel pubblico attraverso i vari scoop;e inoltre questo era l'anno in cui si premiava molto l'arte e lo sport a livello agonistico”.

9


I genitori, il papà Donato di Ginestra, responsabile dell’ufficio Anagrafe del Comune e la mamma Antonietta di Acerenza, dipendente del Ministero per i Beni Culturali ed Architettonici,lavora presso il Castello di Venosa, hanno fatto i salti mortali per accompagnare la figlia nel giro di una settimana da una parte all’altra della Basilicata, fino all’esperienza nazionale di Montecatini Terme.

INTERROGAZIONE RELATIVA A QUESTA STRADA

Lorenzo Zolfo

La foto ritrae Mariella Petagine mentre sfila a Montecatini Terme.

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::: VIABILITA’ 1 SETTEMBRE 2011.STRADA PROVINCIALE GINESTRA-VENOSA DISASTRATA. ANCHE IL COORDINATORE DEI GRUPPI D’OPPOSIZIONE ALLA PROVINCIA DI POTENZA, AVV. AURELIO PACE PRESENTA UNA VULTURE MAGAZINE

Ginestra. Da alcuni giorni questa strada è interessata da un movimento franoso in prossimità di una curva tale da rendere pericolo al transito dei numerosi automobilisti che raggiungono Venosa per motivi di lavoro o sanitari. Quasi tutto il tratto stradale è irregolare per cui si chiede che fine fanno i tanti soldi che la Provincia, in questi ultimi anni, ha speso per migliorarla e renderla più sicura. Anche il coordinatore dei Gruppi d’Opposizione alla Provincia di potenza, Avv. Aurelio Pace lo scorso 29 agosto ha presentato al presidente del Consiglio Provinciale Arch. Palmiro Sacco una interrogazione a risposta scritta relativa a questa strada. Per conoscenza l’ha inviato anche al Sindaco di ginestra, dott. Giuseppe Pepice.Ecco il contenuto di questa interrogazione: “ premesso che la strada provinciale n° 10, più volte interessata da lavori di manutenzione e miglioramento, presenta allo stato attuale, aperture di crepe ed abbassamenti del manto stradale, tali da rendere pericolosa la circolazione dei mezzi che utilizzano questa strada; che la strada provinciale in questione serve, tra gli altri, il Comune di Venosa, che costituisce un importante centro dal punto di vista storico, archeologico e turistico, che, inoltre, risponde alle esigenze sanitarie del territorio limitrofo vista la presenza dell’Ospedale e che costituisce un importante snodo stradale dell’area nord 10


della Basilicata; Chiede di sapere quali provvedimenti sono stati programmati in termini di manutenzione da questa Amministrazione Provinciale al fine di rendere sicura ed agevole la circolazione stradale della suddetta arteria provinciale. Nell’attesa di un riscontro, porgiamo distinti saluti”.

Le foto riprendono la Ginestra-Venosa in condizioni disastrate.

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Com’è noto la Provincia su questa strada sta costruendo un tratto della superstrada Oraziana che da Rionero dovrebbe collegarsi velocemente con Venosa. Fino ad oggi è aperto solo il tratto RioneroRipacandida di 6 km, mentre sulla Ripacandida-Ginestra i lavori sono fermi da mesi, c’è un contenzioso tra l’impresa e la Provincia; i lavori sulla GinestraVenosa procedono a ritmi intensi. Per vedere finita questa strada passeranno altri anni, per cui si richiede l’immediata messa in sicurezza della provinciale Ginestra-Venosa. Negli anni ’80 l’allora Sindaco di Venosa,Bellasalma insieme all’intera giunta, in piazza Orazio, si incatenò per denunciare lo stato disastroso delle strade che portano a Venosa (meta di turismo, a differenza di Potenza…meta di decisioni politiche). Dopo 30 anni le cose non sono migliorate! Lorenzo Zolfo

PRODUZIONI VIDEO, COMUNICAZIONE, EVENTI…

WWW.SIDERURGIKATV.COM Web-Tv di Video, Filmati, Eventi, Informazioni, Notizie dall’Italia e dal Vulture… con quattro redazioni da tutta Italia (500.000 contatti) Contatti ed Informazioni: e-mail: evasion.giornale@libero.it –

Tel. 349.6711604

VULTURE MAGAZINE

11


Vulture Magazine, 12 settembre 2011  

notizie dal cuore della basilicata

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you