Page 1

BLOG DEL LIBERO PENSIERO

Sommario 5 marzo 2012 Segnalazioni………………………………………………………………………………… Emozioni di Gianni Donaudi………………………………………………………………. L’Opinione di Marco Lombardi ……………………………………………………………. Satira Murale…………………………………..…………………………..………………..… Storia e Fumetti di Marco Pugacioff…………………………………………………………

Inviaci le tue segnalazioni a: evasion.giornale@libero.it EVASION

1


SEGNALAZIONI comitato3marzo@gmail.com:

Comunicato del "Comitato 3 Marzo" a seguito della giornata di sabato 3

A distanza di 4 anni dalla strage della Truck Center dove Guglielmo Mangano, Michele Tasca, Luigi Farinola, Vincenzo Altomare e Biagio Sciancalepore persero la vita, sabato 3 marzo più di un migliaio di cittadini e cittadine hanno partecipato al corteo organizzato dal "Comitato 3 Marzo". La manifestazione mattutina e la rappresentazione teatrale pomeridiana "La Cisterna" hanno ribadito e rilanciato la richiesta di familiari, singoli cittadini e realtà locali (associazioni, centri sociali, partiti, movimenti) affinché sia fatta giustizia e sia detta tutta la verità su quanto accaduto.

Ad oggi due processi si sono conclusi con la condanna delle due società addette al trasporto della cisterna e della Truck Center. È stata invece assolta l'ENI, azienda produttrice del materiale tossico contenuto nella cisterna che con le sue esalazioni ha tolto la vita ai 5 operai. Dopo l'esito positivo della giornata del 3 marzo – con una significativa EVASION

partecipazione degli studenti molfettesi, lavoratori di domani – il Comitato, nato per tenere alta non solo l'attenzione sulle vicende processuali, ribadisce la sua volontà di proseguire nelle iniziative di sensibilizzazione attorno alle tematiche della sicurezza sui posti di lavoro, contribuendo a superare l'indifferenza ancora troppo diffusa nella nostra città e nel suo tessuto socio-economico. Il successo della manifestazione di sabato 3 marzo è solo un ulteriore passo nella costruzione di maggiore consapevolezza sociale e politica. Consapevolezza che le morti sul lavoro non sono frutto di fatalità bensì nella stragrande maggioranza dei casi una diretta conseguenza di condizioni di lavoro sempre più precarie, prive dei minimi standard di sicurezza, di orari di lavoro prolungati, dell'imperizia e del mancato rispetto delle norme a tutela della salute. Ci vorrebbero maggiori e più severi controlli. Purtroppo atti e fatti di questo governo vanno nella direzione opposta. Curiosamente in coincidenza con l'anniversario della strage, è stato emanato il cosiddetto "decreto semplificazione", che riduce i controlli, a collaborazione amichevole, con i soggetti controllati.

Nulla potrà fermare la nostra fame di giustizia, che continueremo senza tregua ad alimentare. Comitato 3 Marzo - Molfetta agernova@libero.it:

2


SALVIAMO I NOSTRI SEMI !! Drammatico appello del Dr. Pietro Perrino del CNR - Banca di oltre 84.000 specie di Semi di Bari a Rischio/Bari seed collection at Risk of extinction Forse In Occasione Delle Festivita' Di Pasqua Potete Trovare Un Po' Di Tempo Per Guardarvi Un Breve Filmato Sulla Banca Del Germoplasma Di Bari, Dove Sono Conservati Oltre 89.999 Semi Della Tradizione Agricola Mediterranea, Patrimonio Fondamentale Per Il Futuro Della Nostra Agricoltura Ed Alimentazione, Oggi A Rischio Di Estinzione Per Trascuratezza. Il Video E'' Prodotto Da Nicoletta Fagiolo Che E' Venuta A Intervistarci Per L'occasione Tanti Auguri Pietro Perrino Non capisco perche non si sta prendendo una posizione sulla questione della banca del germoplasma di Bari? Le ultimissime notizie sono che ora stanno BRUCIANDO i SEMI a Bari per evitare un controllo che proverebbe la loro precaria situazione! Inoltre la collezione di carciofi sta morendo. http://www.usirdbricerca.info/index.php?option=com_co ntent&view=article&id=1618:il-cnr-corre-ai-ripari-persalvare-il-carciofo&catid=115:fogliettino&Itemid=531 http://www.usirdbricerca.info/index.php?option=com_co ntent&view=article&id=1510:e-allarme-al-cnr-troppaacqua-al-carciofo&catid=115:fogliettino&Itemid=531

Vi prego di prendere atto della faccenda e di fare qualcosa a livello mediatico. Un video al riguardo: http://www.youtube.com/watch?v=uUxrQtEqcG8&list=U UB1oPVjIU61Sca6SbSdH1-Q&index=6&feature=plcp

Cordiali saluti, Nicoletta Fagiolo

Alimentata da milioni di azioni online e da donazioni da 75.000 di noi, la nostra comunità sta giocando un ruolo centrale nel sostegno del popolo siriano, che porta avanti la sua protesta pacifica in mezzo a mille difficoltà. Insieme stiamo equipaggiando i cittadini reporter, facendo entrare clandestinamente attrezzature mediche e giornalisti occidentali e molto altro. Stiamo facendo la differenza, ma il coraggio sensazionale del popolo siriano è il loro regalo per tutti noi. Leggi questa email per saperne di più, oppure clicca sugli ultimi articoli che parlano del lavoro di Avaaz in Siria: BBC, CNN, El Pais, TIME, The Guardian, Der Spiegel, AFP.

Questa mattina 4 giornalisti occidentali sono tornati a casa sani e salvi, mentre rimbombava ancora nelle loro orecchie l'orrore e l'eroismo di Baba Amr. Oltre 50 attivisti siriani, sostenuti da Avaaz, hanno messo in salvo loro e decine di civili feriti dall'armata siriana. Molti degli incredibili attivisti non sono sopravvissuti. Abu Hanin è uno di questi eroi. Ha 26 anni, è un poeta, e ha guidato l'organizzazione dei cittadini reporter che Avaaz ha sostenuto per far sì che le voci dei siriani potessero essere ascoltate dal mondo intero. L'ultimo contatto con Abu Hanin è stato giovedì, mentre le truppe del regime raggiungevano il luogo dove si trovava. Ha letto il suo testamento al team di Avaaz a Beirut, e ci ha detto dove aveva sepolto i corpi dei due giornalisti occidentali rimasti uccisi nei bombardamenti. Da allora il suo quartiere di Baba Amr è un buco nero e ancora oggi non sappiamo che ne è stato di lui. E' facile farsi prendere dalla disperazione quando si guarda la Siria oggi, ma per onorare quelli che sono morti

EVASION

3


dobbiamo farci portatori della speranza in nome della quale sono morti. Quando Baba Amr è stata rapita dalle tenebre e si è diffusa la paura di un massacro, i siriani sono scesi in piazza in tutto il paese, ancora una volta, dando vita a una protesta pacifica che ha dimostrato un coraggio sconvolgente. Il loro coraggio è per noi fonte d'ispirazione, il regalo del popolo siriano a tutti noi. Perché è con il loro spirito e il con coraggio contro la peggiore oscurità che il nostro mondo può offrire, che possiamo far nascere un nuovo mondo. E in quel nuovo mondo il popolo siriano non è solo. Milioni di noi da ogni angolo del pianeta si sono messi dalla loro parte di volta in volta, sin dall'inizio della loro battaglia. Quasi 75.000 di noi hanno donato oltre 2 milioni di euro per finanziare i movimenti dal basso, equipaggiarli con strumentazioni tecnologiche avanzate per la comunicazione per aiutarli a raccontare la loro storia, e aiutato il team di Avaaz a far entrare clandestinamente 1,5 milioni di euro di attrezzature mediche quando nessun altro era in grado di farlo. Abbiamo intrapreso milioni di azioni online per fare pressione affinché il Consiglio di sicurezza dell'ONU e la Lega Araba intervenissero e perché molti paesi adottassero sanzioni, e consegnato quelle campagne online attraverso decine di sit-in, campagne mediatiche e incontri di alto livello con alcuni dei principali leader al mondo. Insieme abbiamo aiutato a vincere molte di queste battaglie, inclusa l'iniziativa storica d! ella Lega Araba e le sanzioni europee sul petrolio siriano. Il nostro team basato a Beirut ha anche offerto un centro per le comunicazioni per gli attivisti coraggiosi e preparati che dovevano coordinare le complesse operazioni di contrabbando con la Siria e il soccorso dei feriti e dei giornalisti. EVASION

Avaaz non dirige queste operazioni, ma le facilita, sostiene e consiglia. Abbiamo inoltre costruito delle case rifugio per attivisti e supportato l'impegno e i negoziati del Consiglio nazionale siriano, l'ente politico rappresentativo dell'opposizione siriana. La maggior parte dei media di tutto il mondo hanno raccontato il lavoro di Avaaz in aiuto della popolazione siriana, inclusi pezzi sulla BBC, CNN, El Pais, TIME, The Guardian, Der Spiegel, AFP e molti altri, citando il nostro "ruolo centrale" nel movimento pacifico di protesta siriano. Oggi una decina di incubi come quello di Homs percorrono la Siria. La situazione peggiorerà prima di migliorare. Sarà sanguinario e complicato, e mentre alcuni manifestanti imbracciano le armi per difendersi, la linea di demarcazione fra quello che è giusto e quello che è sbagliato si sbiadirà. Ma il brutale regime del Presidente Assad cadrà, e seguiranno pace, elezioni e cittadinanza. Il popolo siriano non si fermerà finché questo non accadrà, e potrebbe succedere prima di quanto pensiamo. Inizialmente ogni esperto che consultavamo ci diceva che una sollevazione in Siria era impensabile, ma abbiamo comunque mandato una marea di equipaggiamenti per la comunicazione. Perché la nostra comunità sa qualcosa che gli esperti e i cinici non sanno: che il potere dal basso e un nuovo spirito di cittadinanza stanno soffiando su tutto il mondo, senza alcuna paura e senza possibilità di fermarli, e porteranno speranza anche nei posti più bui. Marie Colvin, una giornalista americana che seguiva le violenze a Homs, prima di morire ha detto ad Avaaz: "Non lascerò queste persone". E neanche noi. Con speranza e ammirazione per il popolo siriano e per i cittadini coraggiosi ovunque essi si trovino, Ricken, Wissam, Stephanie, Alice, David, 4


Antonia, Will, Sam, Emma, Wen-Hua, Veronique e tutto il team di Avaaz P.S. Se vuoi fare di più, clicca qui per aiutare a mantenere aperto il nostro filo diretto di speranza per la Siria: https://secure.avaaz.org/it/smuggle_hope _into_syria_rb_it_new/?vl

associazione@1virgola618.it:

L'associazione 1virgola618 vi invita ai seguenti incontri in programma

::::::::::::::::::::::::::::::::: notizie@anteremedizioni.it:

Premio Lorenzo Montano XXVI edizione - Premio «raccolta inedita» Immersione nell'universo

della

VOCE

presso Case MonteRosi – Anghiari ( Arezzo )

Pasqua 2912 condotto

Premio «raccolta inedita» Patrocinio: Biblioteca Civica di Verona Al premio si concorre con una raccolta inedita di poesie non inferiore a 200 versi. L’opera vincitrice sarà pubblicata da anterem edizioni, nella collana “la ricerca letteraria”, grazie alla partecipazione della biblioteca civica di verona. Il volume avrà ampia diffusione. Sarà presentato in anteprima al salone del libro di poesia organizzato a verona dall’accademia mondiale di poesia il 9 giugno 2012. Il bando integrale è presente nel sito www.anteremedizioni.it

EVASION

da

dal

5 al 9 aprile

Claudia

Bombardella

Imparare a conoscere la propria voce (che lo scopo sia di migliorare e sviluppare le proprie qualità nel canto o che esso sia la semplice conoscenza dello strumento-voce) è una grande occasione per avvicinarsi al mondo misterioso dell’essere umano, della sua capacità vibratoria e di risonanza con il mondo esterno. La consapevolezza della propria voce dà la possibilità di ampliare la percezione di noi stessi attraverso un canale che va al di là del comune pensiero, consente di volgere lo sguardo oltre il piccolo spazio della nostra individualità e aprirci a una comprensione e una consapevolezza di sé e degli altri molto più ampie. La laringe è per sua costituzione un organo di estrema sensibilità ricettiva, oltre che di emissione vocale, strettamente collegata a ogni funzione del sistema essere umano studiato in tutti i suoi possibili collegamenti: quelli fisiologici, emotivi, energetici.

5


Il corso è rivolti a tutti quelli che sono interessati a scoprire, ricercare e sviluppare le potenzialità della propria voce, della sua unicità e al tempo stesso duttilità in quanto mezzo espressivo e comunicativo più immediato. Non sono richeste particolari capacità se non curiosità e amore per la ricerca. Il lavoro seppur in gruppo, è essenzialmente un percorso interiore più che estetico, per questo possono coesistere e stimolarsi vicendevolmente livelli molto diversi. Nel lavoro vengono affrontati vari argomenti che coinvolgono livello fisico, emotivo e mentale, attraverso esercizi e stimoli che mettono in contatto profondo con quello che c’è, possibilmente senza giudizio, sviluppando la sensibiltà auditiva, la capacità di percezione e di osservazione pura ai fini di una espressività più naturale e consapevole dei meccanismi che regolano il sistema umano. Suddiviso in lavoro di gruppo e individuale, sebbene i primi incontri siano dedicati sostanzialmente nell’entrare in contatto profondo con il proprio suono, nel corso possono emergere i seguenti temi: - Ascolto del corpo vibrante, delle parti risonanti, dei punti di appoggio. - Esplorazione della cavità orale della laringe e i suoi collegamenti con il resto del corpo. - Il suono nello spazio, risonanza interna ed esterna, sviluppo delle qualità timbriche. - Studio, osservazione e analisi di strutture musicali semplici quali la melodia, senso della frase, il suo respiro, sperimentazione creativa a servizio della melodia o delle proprie esigenze espressive. - Analisi di un contesto armonico/ritmico, presa di coscienza di ciò che avviene nell’incontro di due o più suoni sia da un punto di vista della tension/distensione musicale che da un punto di vista delle risonanze interiori (emotive e culturali) e quindi anche le eventuali differenze o similitudini fra culture varie. EVASION

Potete leggere il curriculum di Claudia Bombardella sul sito dell'associazione www.1virgola618.it Informazioni ed iscrizioni Gianna 349 info@1virgola618.it

4248355

Chakraterapia Chakra-huiles e chakraseaux nell'analisi, nella prevenzione e nella cura Seminario teorico-pratico aperto a tutti Firenze 10-11 marzo 2012 Condotto dal Dr. Demetrio Iero e Dr.ssa Adriana Pesante Argomento di questo stage sarà lo studio delle corrispondenze profonde esistenti tra gli stati emotivi dell’uomo e il funzionamento dei chakra, quali emozioni corrispondono alla sfera d’influenza di ognuno di essi, e come andare a intervenire laddove si manifestano degli squilibri anche attraverso l'applicazione di oli e acque. Le tecniche introdotte nel corso si rifanno ad antiche conoscenze essene; dall'analisi della descrizione del vissuto di un individuo (in questo caso i partecipanti) si individua il chakra su cui intervenire, per ristabilire quell’equilibrio nel campo energetico che si manifesterà poi sul corpo fisico come condizione di guarigione. Distillare Oli Essenziali e Idrolati Seminario teorico-pratico aperto a tutti Sarsina (Forlì-Cesena) 24-25 marzo 2012 verrà ripetuto il 2-3 giugno 2012 condotto da Massimo Corbara Escursione per riconoscimento delle principali piante aromatiche coltivate e spontanee presenti nel territorio. Distillazione domestica a fuoco diretto e pratica artigianale con caldaia produzione vapore separata. Evoluzione storica delle tecniche di distillazione degli Oli essenziali. Teoria elementare di altre tecniche di est! razione. Raccolta secondo il momento balsamico e i calendari lunari. Quando fare Oleoliti di Qualità e perché. Sicurezza, Cenni di Aromaterapia e pronto soccorso

6


domestico. Dal frazionamento industriale alla Purificazione Spagyrica degli Oli essenziali. Riconoscimento qualitativo degli Oli essenziali. Fare azienda: dalla coltivazione di erbe officinali alla propagazione e raccolta di piante aromatiche spontanee con tecniche di permacoltura e relative strategie. Accenni elementari alle tecniche di preparazione delle quintessenze Spagyriche. Corso di riconoscimento, raccolta e cucina di erbe selvatiche e spontanee Seminario residenziale e non, teoricopratico aperto a tutti Sant'Agata di Mugello (Fi) 21-22 aprile 2012 Condotto dal Dott Roberto Marrocchesi La farmacia selvatica: il meraviglioso mondo delle piante selvatiche, alimentari, curative. Il corso si svolgerà all'aperto alla ricerca delle erbe spontanee e all'interno della struttura per la preparazione delle ricette con le erbe raccolte e per lo svolgimento della parte teorica. Schede delle erbe più comuni che si trovano nei campi, nei prati, sul ciglio delle strade, ricche di componenti nutritivi e medicamentosi; erbe aromatiche che entrano nei condimenti e zuppe; erbe usate in tisane per la cura della persona; erbe velenose che è doveroso conoscere. Portare abiti e scarpe comode, coltellino, zappetta da giardino, borsa in tela per contenere erbe. Inglese senza sforzo® Dissolvere i blocchi che impediscono la comunicazione in inglese ed espandere la capacità di apprendimento. E' ideato sia per chi ha già studiato la lingua ma desidera parlarla con maggiore tranquillità, sia per chi si ritiene principiante ed è interessato ad approfondirne la conoscenza. Montorgiali (Gr) 26sera-27-28-29-30 aprile 1 maggio 2012 Condotto da Nirava Tronconi Non facciamo lezioni di inglese ma affrontiamo gli ostacoli e i blocchi che le

EVASION

persone incontrano nell'apprendimento della lingua inglese. Il corso proposto offre la possibilità di dissolvere i blocchi che ostacolano la comunicazione in inglese, affrontando il senso di inadeguatezza e di vergogna nel fare errori. Verrà posta l’attenzione all’importanza di riscoprire la gioia di imparare. Faranno parte dell'incontro esercizi di conversazione, metodologie di apprendimento, improvvisazioni creative, rilassamenti guidati e tecniche attive di meditazione. Il corso è esperienziale e gli esercizi sono creati in modo che i partecipanti abbiano l'opportunità di comprendere sia gli ostacoli che le soluzioni che rendono possibile il cambiamento.

Realizzazione di un orto sinergico L'arte di coltivare lasciando fare alla terra Seminario residenziale e non, teoricopratico aperto a tutti Rivalto di Chianni (Pisa) 23-24-25-26-27 maggio 2012 Condotto da Alessio Mancin Nel seminario intensivo di 5 giorni si apprende il metodo e la realizzazione dell'orto in tutte le sue componenti. L'agricoltura sinergica è un metodo di coltivazione elaborato dall'agricoltrice spagnola Emilia Hazelip. Si basa sul principio, che, mentre la terra fa crescere le piante, le piante creano suolo fertile. I prodotti ottenuti con questa pratica hanno una diversa qualità, un diverso sapore, una diversa energia e una maggiore resistenza agli agenti che portano malattie; attraverso questo modo di coltivare viene restituito alla terra, in termini energetici, più di quanto si prende, promuovendo i meccanismi di autofertilità del suolo e facendo dell'agricoltura un'attività umana sostenibile. Corso di auto-guarigione Training autogeno, tecniche di rilassamento e visualizzazione Seminario teorico-pratico aperto a tutti Firenze 19-20 maggio 2012

7


Condotto dal Dr. Demetrio Iero Le tecniche di rilassamento servono a sciogliere i blocchi auto ed etero indotti che oscurano le potenzialità psicofisiche di ciascun individuo, ristabilendone l’efficienza. Punto di forza dopo la riconquista del proprio equilibrio psicofisico, le tecniche di visualizzazione sono il passaggio obbligato per l’espansione delle attività mentali e cerebrali dell’individuo, finalizzate al conseguimento dei propri obiettivi, compreso lo sviluppo ed il potenziamento delle capacità di guarigione propria ed altrui. ------------

In programma dopo l'estate

In collaborazione con la Scuola di Yoga Integrale di Napoli Seminario dell'anno! NAVARATRI Pratico e realizzativo: ne saremo rigenerati e illuminati 10 giorni per REALIZZARE: curare il corpo, rigenerare l'energia, illuminare la mente! con Gino Sansone (Ramanuja acharya dass) In 10 giorni si rigenera il plasma sanguigno e si attivizzano i meccanismi naturali di autoguarigione, attraverso il cibo vitale e lo stile di Vita. In 10 giorni si rigenera la Coscienza, rimuovendo e trasmutando i blocchi psico-energetici, i contenuti psichici subcoscienti, liberando i meccanismi cristallizzati, attraverso l'Energia creativa cosmica (Shakti). Un lavoro sul Nutrimento fisico - energetico - psichico - spirituale: partendo dal cibo quotidiano sino agli archetipi delle Energie Creative (le Dee) in noi stessi. Programma: Pratica comune di: Yoga Integrale con due sessioni giornaliere (asana - posizioni e pranayama - tecniche del respiro); Meditazione con quattro sessioni al giorno (due brevi e due lunghe); Canto e danza dei mantra; Preparazione e condivisione dei pasti bio-vegani; Conversazioni digruppo; Passeggiate meditative nella Natura.

EVASION

Alimentazione curativa: corso sulle proprietà terapeutiche degli alimenti Seminario teorico aperto a tutti; destinato a coloro che hanno a cuore il proprio e l'altrui benessere, attraverso la consapevolezza quotidiana della scelta di sani alimenti, di una buona cucina e di una corretta alimentazione come prevenzione alle disarmonie del corpo e della mente; e ai terapeuti naturali che ne vogliono approfondire l'aspetto curativo. Il corso è propedeutico al corso di Terapie Naturali Integrate Firenze 5-6-7 ottobre 2012 Condotto dal Dr. Demetrio Iero Alimentazione naturale. Dottrina vitalistica e dottrina meccanicistica. Trattamento sintomatico e trattamento di terreno. Dietoterapie: digiuni, alimenti acidi e alcalini, alimenti yin alimenti yang, alimenti a polarità minus e alimenti a polarità plus. Acque: minerali, oligominerali, sante, caricate con frequenze em, leuroniche. Oli d’oliva, di semi, ecc. Zuccheri e sostanze dolcificanti. Sali alimentari e terapeutici. Vitamine. Minerali, oligoelementi e sali di Schussler. Proteine animali e vegetali. I cereali. I legumi. Le verdure. Gli ortaggi. La frutta. Succhi e germogli. La cottura dei cibi. Allergie ed intolleranze alimentari: sintomi. Medicina Vibrazionale, Radioestesia

Radionica

e

Corso per lo sviluppo delle potenzialità umane Lo studio e la conoscenza delle energie dentro e fuori di noi come esse agiscono ed influenzano l'uomo e l'ambiente circostante, come si possono rilevare, schermare e neutralizzare. Seminario Teorico-pratico aperto a tutti Firenze I stage 19-20-21 ottobre 2012 Condotto dal Dr. Demetrio Iero Sapete dell'esistenza di un vostro campo vitale che è la controparte energetica del vostro corpo fisico? Conoscete le interazioni tra il vostro campo energetico e tutto quello che vi circonda? Sapete quali

8


alimenti o rimedi sono più compatibili e in risonanza con la vostra struttura energetica? Conoscete l'energia orgonica, comunemente chiamata prana, come captarla e trasformarla? Di questo ed altro ancora verrà trattato nel corso di questi seminari. Imparerete ad usare il "BioTensor" ed altri strumenti idonei a rilevare la presenza di energie, la loro provenienza, la loro influenza, il modo di trasmutarle. Vi siete rivolti qualche interrogativo prima di abitare in una casa, avete considerato come orientare il vostro letto, le zone d'ombra, i rumori, i colori, le vernici da usare, o come schermare le onde elettromagnetiche del vostro televisore o del vostro computer? Come evitare di sostare o dormire su zone geopatogene che a lungo minano la vostra salute? Terapie Seminario Firenze

al 1° maggio Palazzo Mediceo di Seravezza (Lu), ingresso libero, dove saremo presenti con uno stand e una dimostrazione di Distillazione domestica di oli essenziali.

::::::::::::::::::::::::::::::::: Sabato 14 aprile 2012 a partire dalle ore 21,30, presso il Bar Italia di San Michele al Tagliamento (VE), sito in Corso del Popolo n. 12, si terrà un concerto con i gruppi INTER NOS (rock progressivo sperimentale) e THE REBUS (rock progressivo). Ingresso gratuito

naturali integrate teorico aperto a tutti 22-23-24 febbraio 2013

Relatore: Dr. Demetrio Iero Omeopatia fitoterapia aromaterapia. Piante fresche, sospensioni integrali di piante fresche, piante secche, polveri, tinture idroalcoliche, tinture oleose (oleoliti), sciroppi, alcolaturi, tinture madri, macerati glicerici, estratti secchi, estratti molli, estratti fluidi, succhi, olii essenziali, profumi Piante attive in cardiologia, in dermatologia, in ematologia, in endocrinologia, in epatologia, in gastroenterologia, in ginecologia, in immunologia, in neurologia, in oculistica, in odontoiatria, in oncologia, in ortopedia, in otorinolaringoiatria, in pneumologia, in urologia. Magnetoterapia, cromoterapia, cristalloterapia.

Claudio Faggion (per il gruppo musicale INTER NOS) INTER NOS www.internosrock.it THE REBUS www.myspace.con/therebusband

i PROGRAMMI www.1virgola618.it Informazioni ed Gianna 349 info@1virgola618.it

completi

in

iscrizioni 4248355

Vi invitiamo a venirci a trovare, sarebbe per noi un piacere conoscervi personalmente, al VeganFest dal 27 aprile

EVASION

9


Contaminare Vernissage 9 Marzo 2012 ore 20:00 Vico San Francesco (Piazza di Vagno) Corato (Ba). Nasce CoArt, la prima galleria d’arte a Corato. Per presentasi alla città, venerdì 9 marzo, alle ore 20 in vico San Francesco, CoArt sceglie la collettiva “Contaminare”, atto programmatico e manifesto delle sue intenzioni e linee di azione. Esporranno le loro opere artistiche Dada Samarelli, Francesca Loprieno , Francesca Speranza, Jolanda Spagno, Klajdi Arapi, Margherita Ragno, Oronzo Liuzzi, Ruggero Maggi, Teo De Palma, Vincenzo Mascoli. Nell’intenzione di definire “contaminato” il tessuto connettivo delle arti contemporanee, la nuova galleria CoArt di Alexander Larrarte dichiara immediatamente la prospettiva polifonica e multimodale con cui avviare una narrazione artistica ibrida e complessa.

Alla cerimonia di inaugurazione interverrà l'artista Oronzo Liuzzi con la performance "riposati e leggi", una provocazione sulla lettura. Laddove l’arte dimostra con caparbietà la straordinaria facoltà intellettiva di dissezionare il pensiero, al fine di spiccare il salto oltre qualunque muro concettuale, risulta più che mai incalzante l’esigenza di avviare o ripristinare un discorso linguistico capace di muoversi su prospettive sdrucciolevoli e indefinite. E tutto ciò senza il supporto delle categorie, senza la sezionatura moderna delle arti saltata per aria già tempo addietro ed oggi perduta del tutto. “Contaminare” ha a che fare con la perdita di direzionalità del pensiero: non si dà orientamento all’interrogazione che indaghi da-dove-a-dove muovano le idee, le identità, le comunicazioni, le sensazioni. Decade il soggetto, perfino la soggettività vacilla entro una zona di riflessione dove vige una dialettica speculare tra sé e l’altro, e dove l’altro assume i caratteri del sé, ci interroga, ci rispecchia e ci ricorda la nostra stessa alterità (le mai sopite suggestioni del pensiero di Simon Weil). Sembrano opportuni e incipienti i pochi versi tratti dal nuovo libro del poeta ed artista Enrico Piccinini che, oltre a titolare il libretto, denudano la felicità della parola e delle arti nel discorso sull’uomo: Arando il mare non s’apre solco […] seppur con cupa

CoArt si presenta con una diversità di linguaggi, luogo di scambio di informazioni, contatti, esposizioni, sperimentazione e ricerca. Tante saranno le collaborazioni future. Già avviata la prima con l’associazione Entropie e Roberto Lacarbonara: nasce così la mostra “espiare.”, un modo per far vivere un dibattito continuo e “differente”, per dischiudersi direzioni diverse. EVASION

tenacia inciso L’impossibile solco, tratteggiato nel cuore del linguaggio, esprime la vera audacia dell’arte: quella fatta di ricerca, di lavoro, di aratura, ovvero della pazienza del domandare pur di fronte alla resistenza della materia e dell’immagine che non 10


sembrano schiudersi a verità. E questo segnare, tenace, inciso, sia anche per la nuova galleria un metro di ostinata operatività e lavoro. Seppur con cura. Testo di: Roberto Lacarbonara. CURATORE. Alexander Larrarte. PATROCINIO.

agernova@libero.it:

Il disastro di Bhopal è avvenuto nel 1984 nella città indiana di Bhopal a causa della fuoriuscita di 40 tonnellate di isocianato di metile (MIC), dallo stabilimento della Union Carbide India Limited (UCIL), consociata della multinazionale americana Union Carbide specializzata nella produzione di pesticidi.

Comune di Corato ORARI / INFO / CONTATTI Galleria CoArt Vico San Francesco (Piazza di Vagno) Corato (Ba) Dal 9 marzo al 2 aprile 2012 Tutti i giorni dalla 10:00-12:00; 18:0021:00 Vernissage: Venerdì 9 Marzo 2012 ore 20.00 Buffet ore 22.30 Info: Tel. 349.6141159; alexander.merisi@gmail.com

e-mail:

Boicottaggio Olimpiadi di Londra 2012 Come Presidente Nazionale della Yog Confederation of India vorrei focalizzare l’attenzione mondiale su uno dei più grandi CRIMINI DELL’UMANITÀ. Con varie organizzazioni internazionali abbiamo promosso Bhopal in tutto il mondo, come luogo natale del grande Yogi Maharishi Patanjali. Abbiamo organizzato due International Patanjali Week Celebrationsnel 2010 e 2011 è la prossima sarà a Dicembre 2012. Lo scopo è di cambiare l’immagine mediatica di Bhopal, Madhya Pradesh. Tutti ormai sanno dell’immane tragedia accaduta a Bhopal la notte tra il 2 e il 3 dicembre 1984: 40 tonnellate di isocianato di metile fuoriuscirono dallo stabilimento della Union Carbide di Bophal, furono oltre ventimila i morti, mentre 500mila persone tuttora malate e solo una piccola parte di loro è stata risarcita.

EVASION

11


Ora la Dow Chemicals (vedi http://it.wikipedia.org/wiki/Disastro_di_Bhop al ) a rilevato la Union Carbide pagandola 10,3 miliardi di dollari, ma la condanna, fu pari al massimo previsto di due anni di carcere per i responsabili e 100.000 rupie (circa 2000 dollari) di multa, una cifra che è stata giudicata irrisoria dagli attivisti e dalla società civile. I condannati, tra l’altro, sono stati scarcerati dietro una cauzione inferiore ai 500 dollari, e hanno presentato pure appello. Tra l’altro non vi è nemmeno l’intenzione di risanare il territorio. Ed è sconvolgente scoprire che dopo 27 anni, la zona non sia ancora stata ripulita e migliaia e migliaia di persone stiano ancora subendo le conseguenze della tossicità dell’acqua e del terreno della zona colpita. EBBENE, LA DOW CHEMICALS SARÀ’ LO SPONSOR DELLE OLIMPIADI DI LONDRA DEL 2012!! Tutta la Yoga Community è fortemente contraria al coinvolgimento della Società con i Giochi Olimpici che dovrebbero iniziare nel mese di luglio e ha chiesto il ritiro della Dow Chemicals, la società responsabile di una delle peggiori violazioni dei diritti umani di questa generazione, esprimendo l'angoscia della nazione per la più grande tragedia industriale del mondo. Ma gli organizzatori delle Olimpiadi di Londra 2012 sembra non intendano eliminare la Dow Chemical come sponsor dallo stadio principale. Come può il mondo rimanere in silenzio su questa offesa ai diritti umani? La gente dovrebbe essere libera di godersi i Giochi Olimpici di Londra 2012 senza questa eredità tossica sulla loro coscienza e tutta la Comunità Yoga si sta attivando per boicottare la DOW CHEMICALS. Non è cambiando nome che si possono cancellare i danni tremendi su vittime innocenti Le vittime di Bhopal hanno bisogno del sostegno di tutta l'umanità. Il denaro che si spende per la sponsorizzazione dovrebbe andare alle vittime dell’UNION

EVASION

CARBIDE come risarcimento per crimine commesso nei loro riguardi.

il

Vi prego di sostenerci come potete in ogni Paese e chiedete al vostro Governo di boicottare le Olimpiadi di Londra 2012. Non mandate le vostre squadre, i vostri campioni, se gli organizzatori non rifiutano la DOW come Sponsor, e riscattino quest’assassinio del genere umano, con un giusto risarcimento alle vittime. Si deve prendere coscienza del dolore di chi ha sofferto e il Comitato Olimpico LOCOG, organizzatore dei giochi, dovrebbe esaminare la questione. Si è parlato anche di alcuni atleti indiani che minaccerebbero di boicottare l’evento, in memoria dei connazionali toccati dalla tragedia. La DOW CHEMICAL deve essere rimossa dalla sponsorizzazione delle Olimpiadi oppure il mondo intero dovrebbe boicottare le Olimpiadi di Londra 2012. CAUSE I Presidenti delle Organizzazioni Internazionali di YOGA e della CULTURA supportano il boicottaggio fino a che la ditta DOW CHEMICAL non si ritirerà dalle OLIMPIADI International Yog Confederation (IYC) The World Community Of Indian Culture & Traditional Disciplines, Italy World Movement for Indian Fine Arts World Movement for Yoga and Ayurveda C.U.I.D.Y. Confederazione Ufficiale Italiana Di Yoga http://www.theworldcommunity.com http://www.worldindianart.net http://www.confeder azioneyoga.ithttp://www.suryanagara.it http://www.worldyogayurveda.nethttp://www.europ eanyogafederation.net http://www.cysurya.milano.it Join us WEC @ theworldcommunity. com

12


EMOZIONI di Gianni Donaudi

L’OPINIONE di Marco Lombardi

"...Pascale distolse lo sguardo dalla bellezza melanconica e struggente di lei. Non le domandò perché Roma le era divenuta troppo stretta. E ringraziò, osò ringraziare con tutta l'anima il suo Dio, seppure un Dio lassù c'era anche per i peccatori come Pascale, perché aveva portato Mariana fino alla Sardegna, fino a Nuoro. Fino a lui. E non le domandò se l'affetto che la legava a maistru Pili somigliasse all'amore, non lo domandò e neppure le chiese se stava bene con lui; sempre accanto a lui. E se lui la cercava, nel buio, se lei cercava lui. E se quando lui la cercava lei avrebbe voluto dormire oppure sognare, o sperare, di stare tra le braccia di un altro. Solo gli montò in corpo una rabbia tragica, incontenibile, simile ad una bestia chiusa in gabbia da troppo, troppo. E la bestia s'aggira nervosa dietro le sbarre e ringhia, sbava a chiunque le si avvicini anche solo per portarle il cibo. E' nervosa, la bestia ed è furiosa perché sa che prima o poi avrà uno spiraglio di libertà e allora, se necessario, sbranerà pure il padrone che le dà da vivere pur di possederla tutta, la sua libertà. E possedere la libertà del suo padrone. -E' ora che andiate-, disse Pascale a denti stretti..."

La grande ammucchiata

( GM, da 'Storie di donne, di Lupi, di Amore e di Onore lavato con il Sangue', racconti, 2010 ). Continua a leggere 'Il Rumore degli Alberi' dal blog ufficiale: http://giovannamulas.blogspot.c om/2012/02/il-rumore-degli-alberi-dastorie-di.html

EVASION

Pur riconoscendo indubbi meriti alla così detta “prima repubblica”, inquieta la decalcomania che ne potrebbe fare un futuro governo politico a guida tecnica, dove gli attuali PDL, PD e quella misteriosa entità in cui (forse) evolverà la galassia di centro, si alleino fin dalla campagna elettorale. Niente di più lontano dalla grande coalizione tedesca, originata dallo sforzo di responsabilità di partiti politici che si sono lealmente battuti in una competizione democratica, prendendo atto a seguito del computo dei voti che la dittatura di una maggioranza rattoppata e risicata sarebbe stato il male maggiore per il paese. La ventilata riproposizione all'italiana sarebbe invece solo una grande ammucchiata, il godereccio convergere di forze dalle tradizioni e dalle basi sociali diversissime, accomunati dal mero interesse di occupare posizioni di potere senza accollarsene le responsabilità in modo chiaro. Né più né meno quello che è accaduto in Italia dal dopoguerra fino a tangentopoli, però con l'allora giustificante della guerra fredda e della presenza di forze politiche estreme per loro natura destinate all'essere minoranza nel parlamento nazionale. Non dimentichiamo peraltro che quella modalità di governo si 13


è appiattita su un percorso di sviluppo senza regole del paese che, fatte le debite proporzioni, può essere paragonato a quello della Cina di oggi per arricchimento relativo dei cittadini, ma con un'inestimabile dilapidazione di risorse pubbliche, economiche, sociali ed ambientali, di cui pagheremo il prezzo ancora per molto tempo. Marco Lombardi ::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Servizio pubblico è Qualità

intrattenimento, informazione, riflessione e svago. A differenziarlo dalle emittenti private è la ricerca di qualità, il perseguire un buon intrattenimento, una buona informazione, una buona riflessione, un buono svago. Questo oggi spesso manca, almeno nei palinsesti delle due reti principali, che spesso fanno cassa con nudità femminili, parolacce, sconcezze, violenza ed offese. Saper riproporre format che altrove contengono letame mediatico, come reality o fiction, facendone invece veicoli non solo di civiltà ma soprattutto di professionalità artistica e tecnica, sarebbe un'enorme vittoria. Certo è più semplice fare ascolti con la volgarità, ma dall'azienda pubblica di telecomunicazioni più grande d'Europa ci si aspetterebbe uno sforzo maggiore. Marco Lombardi ::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Siamo (quasi) tutti pecorelle. Smarrite

Ospite al Grande Talk (Rai Tre), il vicedirettore della RAI Antonio Marano ha espresso il suo pensiero sul destino dell'azienda. Considerati i tagli alla spesa pubblica e la necessità di rivolgersi sempre più al mercato degli ascolti, sarebbe da evitare una concezione di servizio pubblico circoscritta alla sola “cultura alta”. Nessuno però chiede alla RAI di chiudersi in una dimensione nozionistica e didattica, che veramente ne limiterebbe la fruibilità ad un ristretto gruppo di cittadini. Servizio pubblico è EVASION

Impossibile esimersi dalla visione del dimostrante NO TAV che provoca pesantemente un poliziotto, vista la diffusione che ne è stata data a tutte le ore e su tutte le reti. Ovvia la presa di 14


posizione a favore del tutore dell'ordine, unanime tra gli opinion maker. L'indignazione è tale che sarebbe auspicabile la diffusione costante di questi episodi, quando documentabili. Ad esempio negli stadi di calcio, dove gruppi di ultras, nella completa impunità di fatto, offendono i membri del reparto celere, sputano loro addosso, gli lanciano contro ogni sorta di oggetto contundente a portata di mano. Ma su questi ordinari episodi di tifoseria violenta gran parte degli opinionisti di cui sopra, soprattutto se esponenti politici, preferisce tacere, forse perché più interessati a non compromettere il loro attaccamento alla squadra del cuore. Marco Lombardi ::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

SATIRA MURALE

Il peggior automobilista del mondo? Un 28enne di Leicester (Inghilterra) che ha chiesto di rimanere anonimo è stato bocciato per la 92.ma volta all'esame teorico per la patente di guida. Ogni test costa 75 sterline e grazie alla perseveranza del ragazzo la Motorizzazione inglese ha incassato oltre 3.500 euro. Non è la prima volta che succede a Leicester. Un 33enne, dopo aver superato lo scoglio dell'esame teorico, si è bloccato, per 22 volte, alla prova pratica su strada. (Fonte: Telegraph.co.uk)

La solidarietà del maltempo Dopo Antonietta, l'albergatrice di Rimini, un'altra persona, Peter Laskaris, di Vienna, ha deciso di aprire la propria struttura ai senzatetto che vogliono ripararsi dal freddo intenso di questi giorni: in città, infatti, si registrano anche -20 gradi. La buona notizia è che Peter gestisce la Red Rooms Laufhaus, una casa a luci rosse. A 10 senzatetto alla volta saranno offerti letti, una doccia calda e una colazione. Altri servizi si pagano. (Fonte: Daily Mail)

EVASION

15


Piccole buone notizie crescono Aperte due nuove università in Ghana, una specializzata in Medicina e Scienze nella città di Ho, e l'altra in Energia e Risorse naturali a Sunyani. I corsi inizieranno il prossimo settembre. In tutto il Ghana ci sono 8 atenei. (Fonte: Misna.org, segnalata da Daniele)

Rosario Mignoni Residente a Pisa, 61enne, pensionato, ogni mattina si alza alle 8 ed esce a spazzare Via Galluzzi, in zona Pisanova, dove abita. “Sono stato in Germania e lì quello che io faccio per passione è un posto di lavoro. In ogni strada c’è una persona che abita in quella zona e ha l'incarico di pulirla”. (Fonte: IlTirreno)

Washington: sì ai matrimoni tra persone dello stesso sesso EVASION

Dopo che la Corte federale di appello di San Francisco ha giudicato incostituzionale il divieto di matrimoni omosessuali, lo Stato di Washington ha approvato un disegno di legge che li legalizza. A oggi i matrimoni tra persone dello stesso sesso sono permessi oltre che a Washington anche a New York, nel Massachusetts, nel Connecticut, in Iowa, nel New Hampshire e nel Vermont. Nel New Jersey ne stanno discutendo. (Fonte: Ansa)

Uganda Ritirata dal deputato ugandese David Bahati una proposta di legge che prevedeva la pena di morte per l'omosessualità. (Fonte: Ansa)

L'uomo più sfortunato del mondo Si chiama Costis Mitsotakis, è spagnolo, ed è l'unico del suo paese, Sodeto a nord di Saragozza, a non aver vinto alla Lotteria. Grazie all'iniziativa di un gruppo di casalinghe tutte le 70 famiglie di Sodeto avevano comprato almeno una quota di alcuni biglietti della Lotteria di Natale “El Gordo”, che poi si sono rivelati vincenti. 100mila euro a ciascuno, tutti tranne che a Costis. Il giorno in cui sono passati per la vendita dei biglietti non era in casa. Piange da circa un mese ma non deve perdere la speranza. Un concittadino sarebbe interessato a comprargli un terreno che sta cercando di vendere da due anni. (Fonte: Repubblica)

Yoga in aeroporto Nel Terminal 2 dell'aeroporto di San Francisco, dopo i checkpoint, è stata aperta la prima stanza per fare yoga in uno scalo aereo. Ha luci soffuse, è insonorizzata e

16


sono vietati i cellulari. Serve ai terroristi per rilassarsi dopo i controlli di sicurezza che spesso generano nervosismo e ansia. (Fonte: LaPresse)

La famiglia più alternativa del mondo Una mattina di 12 anni fa due coniugi hanno deciso di mollare tutto, sono saliti a bordo della loro Roll Royce degli anni '30 e hanno iniziato a girare il mondo senza meta e senza fissa dimora. Ad oggi hanno viaggiato attraverso 24 stati negli Stati Uniti, in Brasile, Messico, Cile, Australia e Nuova Zelanda, vivendo a bordo dell'auto e facendo qualche lavoretto qua è là per sostentarsi. “Ci hanno detto che siamo pazzi ma è più pazzo chi percorre i propri sogni o chi li tiene nel cassetto senza avere il coraggio di realizzarli? Pensate di non essere pronti a farlo? Non è vero, voi SIETE pronti, è sufficiente lasciarsi alle spalle le consuetudini”. Speriamo che sia tutto vero, la notizia è un po' lacunosa ma l'unica fonte che abbiamo trovato è un articolo di Repubblica che non fa né nomi né cognomi e non specifica il paese di origine della famiglia. Specifica invece che nella Rolls Royce ci hanno fatto 4 figli. (Fonte: Repubblica)

La caccia alle foche in Canada è morta! A dirlo è il Capitano Paul Watson, fondatore dell'organizzazione ambientalista Sea Shepherd Conservation Society. “Alla fine abbiamo vinto! ... A seguito del divieto di commercializzare i prodotti derivati dalle foche negli Stati Uniti, in Europa e in Russia, il mercato mondiale è praticamente bloccato: l'intero settore ha incassato meno di un milione di dollari ed è costato ai contribuenti canadesi molto di più

EVASION

in sussidi, relazioni pubbliche e servizi gratuiti di rompighiaccio per i cacciatori ...” Una volta tanto è il mercato a dettare una “legge” che ci piace: il massacro delle foche in Canada è “commercialmente” morto. (Fonte: Seashepherd.it)

A Foggia si adottano le bici L'iniziativa riguarda gli studenti universitari. La Regione ha messo a loro disposizione 143 biciclette pieghevoli, l'ideale per chi deve recarsi nelle diverse sedi universitarie sparse per la città. 25 saranno riservate al personale universitario. Gli studenti più meritevoli o in difficoltà economiche riceveranno la bicicletta in comodato d'uso gratuito per un anno. (Fonte: Ecologiae.com)

Fa freddo??? Ditelo agli abitanti di Yakutsk, in Siberia, la città più fredda del mondo. L'allerta meteo scatta solo quando la temperatura scende sotto i -50 gradi centigradi, a -45 gradi le scuole e gli uffici sono regolarmente aperti e gli speaker delle radio locali annunciano che fa freddo ma non troppo. Due anni fa si sono raggiunti i -63 gradi. Il record italiano invece è stato registrato nel 2009 in un paese nell'Altopiano delle Pale di San Martino, meno 43 gradi. Invidiabile anche il primato di Ulan Baator,

17


città della Mongolia: la media annuale delle temperature è di un grado centigrado. Il commercio di frigoriferi non è particolarmente prosperoso. (Fonte: Yahoo Notizie)

E' successo a una signora di Cuyahoga Falls, in Ohio, Stati Uniti. Si sente male e cade a terra, riesce a raggiungere il telefono con cui chiamare il figlio ma sbaglia numero e chiama un perfetto sconosciuto della zona di Denver. Kenny Crater, 28 anni, capisce subito la situazione e avvisa il 911 della sua città che allerta le autorità in Ohio. La signora è sana e salva. (Fonte: LaPresse)

Lo sapevate che? L'esperimento scientifico più lungo della storia In un laboratorio dell'Università del Queensland è in corso un esperimento per dimostrare che alcuni materiali solidi, come ad esempio la pece di catrame, possono comportarsi come fluidi. Iniziato nel 1927, non è ancora finito. Al tempo il professore di fisica Thomas Parnell fece sciogliere un pezzo di pece di catrame e la mise all'interno di un cono di vetro. Dopo averla fatta solidificare per 3 anni ruppe il fondo del contenitore creando un imbuto. 8 anni dopo, nel 1935, cadde sul fondo la prima goccia di pece di catrame. Nel 1944 la seconda, dieci anni dopo la terza. Nel frattempo Parnell era passato a miglior vita. L'ultima goccia, l'ottava in 85 anni, è caduta il 28 novembre 2000, la prossima si attende non prima del 2013. Nel 2115, secondo le previsioni, lo studio dovrebbe concludersi. Chissà quanto ci metteranno ad analizzare i dati... (Fonte: Focus)

Chi sbaglia numero, trova un tesoro! EVASION

Secondo una nuova ricerca della Yale University, effettuata su milioni di certificati di nascita degli ultimi 11 anni, il 14 febbraio, San Valentino, i parti spontanei subiscono un aumento del 3,6% e quelli cesarei del 12,1%. Al contrario, nel giorno della festa di Halloween le nascite spontanee calano del 5,3% e i parti cesarei del 16,9%. E' la prima volta che le due ricorrenze e il tasso di nascite vengono messi a confronto e i risultati dimostrerebbero che “le credenze popolari possono avere un grande impatto sulle funzioni dell'organismo tanto da influenzare non solo i parti programmati ma anche le nascite spontanee”.

Antonietta, l'albergatrice solidale Antonietta Curcio, proprietaria dell'Hotel Britannia di Rimini, dal 2006 durante i mesi invernali più freddi mette la propria struttura e il personale a disposizione dei senzatetto, che ospita gratuitamente, compresa la colazione. “Lo scorso anno sono venuti quasi in 200, ormai la voce si è sparsa” ha dichiarato la signora.“Se tutti gli alberghi lasciassero anche una sola stanza a disposizione di queste persone nei mesi più freddi, si salverebbero molte vite e non si ripeterebbero tragedie come quelle dei

18


neonati che perdono la vita per il freddo”. (Fonte: Buonenotizie.it)

San Valentino, protettore degli epilettici. Una scarica d'amore per tutti. L'impianto di trattamento dei rifiuti Newtown Creek Wastewater di Brooklyn, a New York, organizzerà per le coppie visite guidate nello stabilimento. Il sovrintendente dell'impianto, Jim Pynn, ha dichiarato che sarà un'esperienza indimenticabile. Di sicuro differenziata. (Fonte: LaPresse)

Salvata dalle sue grandi tette E' successo a Sheyla Hershey, 32enne, detentrice del record mondiale per i seni più grandi del globo. Tornando a casa dopo una festa ha perso il controllo dell'auto ed è andata a sbattere violentemente contro un albero. I seni hanno fatto da airbag salvandole la vita. Alla stampa ha dichiarato: “Ho le tette indolenzite ma sto bene.” (Fonte: Daily Mail)

In bicicletta per legge

Mr. Hyde Andrew Hyde, americano, nell'agosto del 2010 ha deciso di sbarazzarsi di tutto il superfluo e da allora vive con 39 oggetti in inverno e 15 nei mesi più caldi. I suoi beni consistono in un computer portatile e un cellulare, due t-shirt, un paio di jeans, un paio di pantaloni corti, una giacca, alcune camicie, un asciugamano, un maglione, un paio di occhiali da sole, uno zaino, un kit da bagno, due paia di scarpe e qualche altra cosetta. Nel suo sito http://andrewhy.de/ scrive: “Non ho un indirizzo fisso e un secondo paio di jeans. La mattina quando mi sveglio indosso solo quello che è pulito. Il mio pensiero finisce li.” Si definisce un minimalista vagabondo e vive facendo conferenze sul consumismo. (Fonte: Ecoblog.it)

EVASION

A Pechino, Cina, secondo quanto riporta il quotidiano Shanghai Daily, entra in vigore il nuovo piano antismog. Il provvedimento più interessante riguarda le biciclette: una volta alla settimana per i prossimi quattro anni tutti i cinesi hanno l’obbligo di lasciare a casa qualsiasi veicolo a motore. Devono andare al lavoro a piedi se il percorso è circa di un chilometro, in bicicletta se la distanza è tra i 3 e i 5 km o con mezzi pubblici per i percorsi più lunghi. (Fonte: Ecologiae.com)

La BiblioBurro Dal 1990 Luis Soriano Boroquez, colombiano di La Gloria, insegnante, passa i pomeriggi girando per i villaggi della sua regione con una biblioteca itinerante su asinello (biblio-burro). Trasporta una media

19


di 120 libri alla volta, quando arriva nel villaggio apre il suo tavolino e racconta i libri ai bambini o rifornisce le biblioteche delle scuole più isolate. Possiede più di 3mila testi e due asinelli, Alfa e Beto. Ha anche un sito internet http://elbiblioburro.blogspot.com/

La fabbrica dell'amore Alla Swizzels Matlow del Derbyshire, un'azienda dolciaria inglese celebre per le caramelle a forma di cuore, 122 dei 600 dipendenti sono fidanzati o sposati tra loro. “Penso che sia davvero bello che così tante persone si siano innamorate qui da noi - ha dichiarato il direttore dell’azienda, Jeremy Dee - ci dev’essere sicuramente qualcosa nell’aria che rende l’atmosfera dolce e appassionata”. (Fonte: Corriere.it)

riuscito anche a risolvere i problemi di umidità, ma non quelli di corruzione. (Fonte: Stilenaturale.com)

Fare esercizio fisico mangiando L'e-commerce inglese Firebox.com ha lanciato l'Eat Fit Cutlery Set, un kit di posate/manubri in acciaio inox per fare allenamento mentre si mangia. La forchetta e il coltello pesano un chilogrammo ciascuno, mentre il cucchiaio per il dessert, essendo più calorico, pesa ben due chili. Chi non vuole fare fatica mangia meno, chi vuole mangiare di più brucia più calorie. Geniale! (Fonte: Yourself.it)

Napoli istituisce il registro per le unioni civili

La casa di banconote riciclate Frank Buckley, artista irlandese, ha deciso di mettere i soldi nel mattone, letteralmente. E' andato alla Banca Centrale irlandese, si è fatto dare 1 miliardo e 400 milioni di euro in banconote usurate o danneggiate, le ha sminuzzate e macerate e ci ha rivestito pareti e pavimento di tre stanze del suo studio a Dublino. Il truciolato di carta filigranata, oltre che bello da vedere, è anche un ottimo isolante termico e acustico a basso impatto ambientale. Buckley è

EVASION

Il Consiglio comunale di Napoli ha approvato la proposta di Regolamento del Registro Amministrativo delle Unioni Civili, presentata dall’assessore alle Pari Opportunità Pina Tommasielli. Il Registro garantirà alle coppie, anche di persone dello stesso sesso, diritti civili e la possibilità di partecipare ai bandi pubblici (l'assegnazione delle case popolari, ad esempio). Il sindaco De Magistris l'ha definita una pagina storica nella vita della città. (Fonte: Repubblica)

20


L'impianto eolico più grande del mondo E' stato “acceso” al largo delle coste della Cumbria, in Gran Bretagna. Sono 100 turbine con una capacità totale di 367,2 MegaWatt in grado di soddisfare il fabbisogno energetico di 320mila famiglie inglesi. E' costato 1,2 miliardi di sterline. Grazie a questo mega impianto il paese ha ufficialmente oltrepassato la soglia dei 6 GW di potenza eolica installata. (Fonte: eilmensile.it)

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Storia e Fumetti di Marco Pugacioff La "Francia" Picena e le sue espansioni periferiche Dal periodico di Corridonia Montolmo e dintorni- anno IV, numero 7, dicembre 2011 Nel 715, per sfuggire all'invasione araba, arrivarono in Italia i profughi franchi dall'Aquitania, la regione compresa tra i Pirenei e l'oceano atlantico. Si erano interessati, per accoglierli, oltre al Papa, l'abate di Farfa Tommaso di Morienna e il Duca longobardo di Spoleto Faroaldo. Il Duca aveva predisposto la donazione, in favore dei profughi, di terre che lui considerava di sua spettanza ma che erano ormai desertificate per eventi bellici e per il sopravvenire di pestilenze, che nell'antichità colpivano quasi ogni generazione. Sappiamo che queste terre erano dislocate a ridosso di due antiche strade romane, la Salaria gallica, che percorreva tutto il Piceno lungo il tracciato EVASION

pedemontano che oggi corrisponde alla statale 78, e che a Roccafluvione attraversava il Tronto su un ponte romano i cui resti esistono ancora e si innestava sulla Salaria consolare, la seconda strada appunto, che, attraverso la Sabina, raggiungeva Roma, sede del Papato. Si noti che nell'Italia centro settentrionale esistevano altre due città che svolgevano funzione di capitali: Ravenna, capitale dell'Esarcato bizantino, che controllava anche la Decapoli, cioè il territorio che corrisponde oggi alle Marche settentrionali, e, sul Ticino, Pavia, capitale del regno longobardo. Questo ci fa comprendere che l’Italia centrosettentrionale era, praticamente suddivisa in tre diverse entità politiche: un ampio territorio longobardo che comprendeva la pianura padana, quasi tutta l’Umbria e parte della Toscana, l'Esarcato, che controllava gli antichi municipi romani al di qua e al di là dell'adriatico settentrionale, teoricamente dipendenti da Bisanzio ma in pratica ormai autonomi e già in decadenza; il territorio del Papato, a cui restava il controllo del Lazio e delle zone meridionali dell'Umbria e della Toscana. Il Piceno, tra l'Adriatico e i Sibillini, era praticamente desertificato. Durante il secolo VII, quando i Longobardi non si erano ancora convertiti al cristianesimo, era pericoloso portarsi da Ravenna a Roma e viceversa percorrendo l'antica Flaminia e perciò attraversando l'Umbria. La Flaminia da Ravenna era percorsa fino a Scheggia, dopodiché si deviava nella valle del Sentino e ci si andava a ricollegare alla Salaria gallica in territorio piceno. Percorsa per tutta la sua lunghezza, si attraversava il Tronto a Roccafluvione e, sulla Salaria consolare, era facile raggiungere Roma. Si era creato perciò, per evitare il passaggio attraverso l'Umbria, una specie di corridoio che permetteva i collegamenti tra Ravenna e Roma senza attraversare territori controllati dai longobardi di Spoleto. Naturalmente l'inimicizia tra 21


romano-bizantini e longobardi si attenuò notevolmente quando i longobardi, ad opera della loro regina Teodolinda, passarono al cristianesimo. Questo fa anche capire che l'accoglimento dei profughi franchi provenienti dall'Aquitania aveva anche risvolti politici. Si voleva ripopolare il Piceno e la Sabina, che erano rimasti territori di nessuno perché ai limiti di tutte e tre le grandi realtà politiche presenti nell'Italia centrale: la longobarda Spoleto, la bizantina Ravenna e Roma pontificia. Si noti che i Franchi furono dislocati dall'abate di Farfa a piccoli gruppi nella Sabina lungo la Salaria consolare e nel Piceno lungo la Salaria gallica, da cui fu facile ai Franchi discendere lungo le valli del Potenza, del Chienti, del Tenna, dell'Ete e dell'Aso, per cui si ebbe un rapido ripopolamento di queste terre tanto che il territorio tra i Sibillini e l'Adriatico non fu più chiamato Piceno, bensì "Francia", perché ormai integralmente popolato da signori Franchi. Un'ultima espansione franca si ebbe oltre Cancelli di Fabriano, cioè nell'Umbria della longobarda Spoleto, che continuò nei documenti ad essere chiamata Ducato longobardo: in realtà vi si infittirono nuovi insediamenti franchi i quali, spingendosi oltre Spoleto e oltre Acquasparta, raggiungevano l'Umbria meridionale nella zona di Terni, Orte e Amelia. E' molto importante notare come il dialetto maceratese, a quei tempi una vera e propria lingua volgare, copriva e copre ancora oggi la totalità dei territori appena nominati: il Piceno naturalmente, la Sabina attraversata dalla Salaria e l'Umbria spoletina, fino a essere presente in tutta l'Umbria meridionale. Chi è esperto di dialetto maceratese sa che linguisticamente si sente quasi a casa sua non solo in tutto l'attuale Piceno ma anche in Sabina, fino all'abazia di Farfa, alle porte di Roma, ed anche in Umbria, nonostante che le Marche siano da essa separate dall'alta barriera dei monti Sibillini. Teoricamente anche il toscano, sul territorio attraversato dalla Francigena, può essere considerato EVASION

come una derivazione linguistica del popolo latino che conviveva in "Francia" coi franchi venuti d'oltralpe. Oltre questi confini ci sono solo una moltitudine di dialetti nell'Italia padana e già il maceratese non si senta a casa sua nell'anconetano, territorio pur vicinissimo.

Questo si spiega perché Carlo Magno, per trentatre anni, partendo a maggio da Campomaggio, raggiungeva la Sassonia e in autunno rientrava in "Francia" deportando ogni volta nuclei di tribù sassoni, uomini, donne e bambini, che, crescendo, costituirono, ai di là del Musone, la proverbiale serpe allevata in seno, tanto che furono poi i locali imperatori sassoni di Aquisgrana, Ottone primo, Ottone secondo e Ottone terzo, a impadronirsi dell’impero, e a privare i franchi di ogni locale potere, provocando forse il rientro in massa di molli feudatari franchi in Gallia, loro patria d'origine, che 22


verso il mille assorbì, detenendo ancora oggi, il nome di Francia. Come si vede, per i Franchi fu estremamente importante riattivare strade romane che permettessero i collegamenti fra i vari nuclei franchi d'Italia e d'oltralpe. Per questo nacque già con Carlo Martello, capostipite dei Carolingi, un'altra importantissima strada che, ripercorrendo anch'essa i tracciati di strade consolari, partendo dall'Urbs, o Roma - oggi Urbisaglia - attraverso Cancelli, Spoleto e Acquasparta, raggiungeva Orte nella valle del Tevere e proseguiva verso nord valicando i passi della Cisa e del Gran San Bernardo per raggiungere la Gallia e la Renania germanica. Questa importantissima arteria stradale prese il nome di Francigena perché, fino all'epoca di Pipino, padre di Carlo Magno, attraverso di essa veniva stabilito il collegamento tra i Franchi d'oltralpe e quelli d'Italia. All'epoca di Carlo Magno prese poi importanza anche un'altra strada, la Romea, che partendo sempre dall'Urbs, o Roma picena, raggiungeva la Sassonia oltrepassando il Brennero. di Giovanni Carnevale http://www.mastromarcopugacioff.it

È una produzione editoriale dell’Associazione Vibrazioni Lucane

PRODUZIONI VIDEO, COMUNICAZIONE, EVENTI… ::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

WWW.SIDERURGIKATV.COM Web-Tv di Video, Filmati, Eventi, Informazioni, Notizie dall’Italia e dal Vulture… con quattro redazioni da tutta Italia (500.000 contatti) Contatti ed Informazioni: e-mail: evasion.giornale@libero.it

Tel. 349.6711604

EVASION

23

Evasion, 5 marzo 2012  

blog del libero pensiero