Page 28

Alcibiade Primo Platone, dato che Agide salì sul trono nel 427. torna al testo ^ 48- Fin dall'antichità si ignorava l'autore della massima "conosci te stesso", scritta su una colonna del tempio di Delfi. La si attribuiva ad Apollo stesso, o alla Pizia Femonoe o Fanotea, oppure ai Sette Saggi (in particolare a Chilone, Talete, Solone, o Biante), oppure ad Omero. torna al testo ^ 49- Sul divieto del dio, cfr. il Prologo. A.Carlini (nella nota 1 a p.184 del volume Platone, Alcibiade, Alcibiade secondo, Ipparco, Rivali, Torino 1964), afferma che il termine presentato in 124 C 10, è una manipolazione neoplatonica, da intendere come "manifestazione della divinità", ma in questa parte, come in 105 A, Socrate sta proprio svelando i veri intenti di Alcibiade. torna al testo ^ 50- Le righe contenute in 128 A 13 _ B 1 si trovano soltanto in Stobeo ed Olimpiodoro. torna al testo ^ 51- Cfr. R.E. Allen, Note on Alcibiades I, 129 B 1, "American Journal of Philology", 83 (1962), pp. 187-190. torna al testo ^ 52- Come è noto, il padre di Socrate si chiamava Sofronisco e faceva lo scultore, mentre la madre, di nome Fenarete, era levatrice. torna al testo ^ 53- Omero, Iliade, II 457. torna al testo ^ 54- Questo "altro" simile alla sapienza, potrebbe consistere in massime di pensatori, oppure in oracoli. torna al testo ^ 55- Il passo di 133 C 8_17 sembra essere un'interpolazione di carattere neoplatonico. torna al testo ^ 56- Cfr., sopra, 131 B. In questo invito a curarsi autou te kai ton autou, viene adombrato un concetto cardine della politica platonica, il ta eautou prattein, svolgere la propria funzione, su cui si basa la distribuzione delle funzioni delle classi e la definizione della giustizia nella Repubblica. Cfr. W. Jager, Paideia. La formazione dell'uomo greco, vol. II, Firenze 1954 e 1978, p.158. torna al testo ^ 57- Carlini, Studi ..., alle pp. 172-174 considera 134 D 1 - E 7 un'interpolazione neoplatonica. Cfr. anche 133 C. torna al testo ^ 58- Come si vede, ad esempio, in Repubblica, IX 571 A - 547 B secondo Matone chi ha natura tirannica non sa comandare a se stesso. torna al testo ^ 59- Alcuni ritenevano che le cicogne nutrissero i propri genitori, una volta diventati vecchi. torna al testo ^

Pagina 28

Alcibiade Primo -di Platone  
Alcibiade Primo -di Platone  

liberi libri

Advertisement