Page 1


Qual e ' la tua filosofia di crescita personale?

I t r e pil a s t r i de l l a t u a f il o s o f ia .

Principi:

L a f i l o s o f i a è pr a t i ca .

FlessibilitĂ :

Mete:


Cambiamento? Che spavento!


Enneagramma e la ruota del cambiamento


E s c l u s i v a : i n t e rv i s t a a Mario Furlan... u n u o m o f u o ri d a l c o m u n e ! A C U R A D I : G I A N D OME N I C O V I G L I ON E

Era il 1994, avevo appena fondato i City Angels a Milano. Avevo tutti contro: istituzioni, forze dell’ordine, opinione pubblica. Si pensava che fossimo dei pericolosi giustizieri. Mi ero licenziato da giornalista per dedicarmi interamente a quello che sentivo essere il mio progetto di vita, ma le cose non stavano funzionando. Ero rimasto senza soldi, facevo fatica a sopravvivere, tiravo su quattro soldi in nero come facchino al mercato. Ero estremamente abbattuto: non avevo più il lavoro, non sapevo quale sarebbe stato il mio futuro. Così, per motivarmi, cominciai a leggere libri motivazionali. Mi aiutarono. Mi appassionai all’argomento. Che di lì a qualche anno sarebbe diventato la mia professione.

Compito del formatore è dare ai partecipanti tutti gli strumenti necessari per fare un salto di qualità e migliorare la loro vita. Compito del partecipante è fare i compiti a casa: seguire, cioè, le indicazioni ricevute durante il corso. Nessun formatore può farti cambiare vita se tu non collabori.


In genere chi viene ai miei corsi mi dice, dopo mesi o anni, che quello è stato un momento di svolta nella sua vita. Comunque un po’ di coaching nelle settimane dopo il corso può essere molto utile per rafforzare la motivazione e per consolidare il cambiamento.

Il coach è un professionista che ti aiuta a raggiungere velocemente risultati in un’area della tua vita: il lavoro, le relazioni, l’amore… Spesso si rivolge a me gente che vuole vincere la timidezza, ad esempio per approcciare con più successo potenziali partner. Il coach, più che darti qualità che non hai, deve aiutarti a risvegliare qualità che già hai, ma che tieni nascoste. Deve farti credere in te stesso e nei tuoi doni.

Per nulla. Da ragazzo ho tentato il suicidio. Mi sentivo una nullità, fuori posto in questo mondo. Nessun successo con le ragazze. Perché non credevo in me stesso. Mi sentivo brutto, goffo, insignificante. Autostima zero, rabbia tanta. Poi sono cambiato. Non è stato facile. Ma chiunque può cambiare. Se si impegna. E se ci crede. Anche oggi mi capitano momenti difficili e giornate no. Come a tutti. L’importante è saper reagire. Capire che tutto passa. Tutto viene e va. Il bene e il male. Stai vivendo un momento felice? Goditelo. Perché passerà. Stai vivendo un momento infelice? Non preoccuparti. Perché passerà. Questa consapevolezza deve indurci a vivere nel presente. Senza rimpiangere il passato. E senza angosciarci per il futuro. Non serve preoccuparsi. Serve occuparsi. Darsi da fare. Con ottimismo e fiducia. Per rendere la nostra vita un capolavoro.

S o l o q u a nd o a g i s c i p u o i di r e di a ve r e da vve r o de c i s o .


Differenza tra memoria ed esperienza


P e t e B e s t , i l p r i mo b a t t e r i s t a d e i B e a t l e s l a s c i ò i l g r u p p o p r i ma d e l l o r o s u c c e s s o s u g g e r e n d o g l i a n c h e d i s me t t e r e . S i pen t i i ? M a i .


Ho scoperto il motivo per cui un uomo paga una donna: vuole essere felice. Di certo, non pagherĂ mille franchi solo per avere un orgasmo. Vuole essere felice. E anch'io lo voglio: tutti lo vogliono, e nessuno riesce a esserlo.


Ra f f a e l e C i r u o l o : PNL practitioner, personal coach e grande appassionato di s v il u ppo pe r s o n a l e a 3 6 0 g r a di. S it i in t e r n e t : h t t p : / / l a n g o l o d e l p e r s o n a l c o a c h i n g . b l o g s p o t . c o m/ La PNL si basa su numerosi presupposti fondamentali, tra i quali ho selezionato per voi i più importanti. (la percezione soggettiva della realtà è diversa dalla realtà oggettiva) Una mappa non è il territorio che raffigura, le parole non sono le cose che indicano, i simboli non sono ciò che rappresentano. In pratica non è mai possibile sapere tutto quello che c’è da sapere su qualunque cosa: di conseguenza, per dare un senso al mondo esterno, ognuno di noi “traccia” una serie di “mappe mentali” che si basano sempre su una specifica selezione di tutte le informazioni possibili.

(ognuno percepisce le cose in modo diverso)

In qualsiasi situazione abbiamo sempre la possibilità di scegliere: benché sia impossibile controllare quanto accade nel mondo, POSSIAMO SEMPRE CONTROLLARE IL MODO IN CUI NOI RISPONDIAMO a tali eventi.

Ci sono soluzioni per ogni situazione, se si è disposti a continuare a cercarle.


Quando modifichiamo il nostro comportamento otteniamo inevitabilmente un effetto sulle persone che ci circondano. (”ogni comportamento è comunicazione”)

Le persone possono rispondere unicamente a ciò che PENSANO che noi intendiamo.

Le persone sono in grado di affrontare qualsiasi situazione facendo affidamento sulle proprie risorse o sviluppandone di nuove.

Non si comprende veramente una cosa FINCHE’ NON LA SI FA in prima persona.

Non esistono fallimenti, esistono solo risultati (più o meno funzionali). Più che come a un fallimento, potremmo invece guardare alla situazione come a una forma di feedback, la dimostrazione di come NON fare una cosa (Edison fallì ben 10000 volte, ma non si arrese mai e alla fine riuscì a inventare la lampadina elettrica). Invece di aver semplicemente sbagliato, potremmo considerare di aver imparato qualcosa. Invece di sentirci male, ci sentiremmo liberi di impostare un nuovo piano d’azione e FARE UN NUOVO TENTATIVO :

“il fallimento è solo l’opportunità di ricominciare in maniera più intelligente” (Henry Ford)


SMP  

crescita personale, Programmazione Neuro Linguistica, PNL, Coaching, Formazione, Comunicazione

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you