Issuu on Google+

8-04-2009

Premessa


Codici
di
colore
iden+fica+vi
 per
le
bombole


•  I
recipien?
per
gas
o
liquidi
 realizza?
di
un
sol
pezzo
di
 capacità
compresa
tra
5
e
 150
litri
sono
 comunemente
denomina?
 BOMBOLE.



di
Franco
CIOCE

 Consulente
al
Servizio
di
Prevenzione
e
Protezione

 Università
degli
Studi
della
Tuscia
di
Viterbo



Premessa
 •  Ai
sensi
della
vigente
norma?va
"gli
impian?,
le
 par?
di
impianto,
gli
apparecchi,
i
recipien?
e
le
 tubazioni
soggeL
a
pressione
di
liquidi,
gas
o
 vapori,
i
quali
siano
in
ogni
caso
esclusi
o
 esonera?
dall'applicazione
delle
norme
di
 sicurezza
previste
dalle
leggi
e
ai
regolamen?
 speciali
concernen?
gli
impian?
ed
i
recipien?
a
 pressione,
devono
possedere
i
necessari
requisi?
 di
resistenza
e
d'idoneità
all'uso
cui
sono
 des?na?".


Premessa


Premessa
 •  In
par?colare
le
bombole
vanno
collaudate
e
 soNoposte
a
revisione
periodica.
 •  Collaudo
e
revisione
sono
a
carico
del
 proprietario
(DiNa
Fornitrice).



Premessa


•  Ciò
significa
che
le
bombole
vuote
devono
 essere
res+tuite
alla
di5a
fornitrice,
inoltre
la
 diNa
fornitrice
deve
essere
contaNata
qualora
 sia
scaduta
la
validità
del
collaudo;


•  La
mancata
riconsegna
dei
vuo?
o
l'u?lizzo
di
 bombole
scadute,
rende
l'acquirente
 responsabile
delle
conseguenze
che
 potrebbero
derivare
dall'uso
delle
stesse.


•  la
data
di
scadenza
è
riportata
tramite
 punzonatura
sul
corpo
bombola.



•  Ognuno
deve
quindi
aver
cura
dei
recipien+
 acquista+
fino
alla
loro
riconsegna.


1


8-04-2009

PRECAUZIONI
PER
UNA
SICURA
 MANIPOLAZIONE
DEI
RECIPIENTI
DI
GAS
 •  Un
recipiente
di
gas
deve
essere
messo
in
uso
 solo
se
il
suo
contenuto
risulta
chiaramente
 iden?ficabile.


 •  Il
contenuto
va
iden?ficato
nei
modi
seguen?.
 •  a)
colorazione
dell'ogiva,
secondo
il
colore
 codificato
dalla
norma?va
di
legge;

PRECAUZIONI
PER
UNA
SICURA
 MANIPOLAZIONE
DEI
RECIPIENTI
DI
GAS
 •  c)
raccordo
di
uscita
della
valvola,
in
accordo
 alle
norma?ve
di
legge;
 •  d)
?pi
e
caraNeris?che
dei
recipien?.
 •  E'
importante
quindi
che
l'u?lizzatore
non
 cancelli
o
renda
illeggibile
scriNe,
non
aspor?
 e?cheNe,
decalcomanie,
cartellini
applica?
sui
 recipien?
dal
fornitore
per
l'iden?ficazione
del
 gas
contenuto.

Modifiche

 •  Il
nuovo
sistema
di
iden?ficazione
è
divenuto
 obbligatorio
per
le
bombole
nuove. •  La
codifica
dei
colori
secondo
la
nuova
 norma?va
è
individuato
con
la
leNera
 maiuscola
"N"
riportata
in
2
posizioni
 diametralmente
opposte
sull'ogiva.


PRECAUZIONI
PER
UNA
SICURA
 MANIPOLAZIONE
DEI
RECIPIENTI
DI
GAS
 •  b)
nome
commerciale
del
gas,
scriNe
 indelebili,
e?cheNe
autoadesive,
 decalcomanie
poste
sul
corpo
del
recipiente,
 oppure
cartellini
di
iden?ficazione
aNacca?
 alla
valvola
o
al
cappelloNo
di
protezione
 (e?cheNatura);


Modifiche

 •  Con
Decreto
7

gennaio
1999
il
Ministero
dei
 Traspor?,
ravvisando
l'opportunità
di
 uniformare
le
colorazioni
dis?n?ve
delle
 bombole
nei
Paesi
CE,
ha
disposto
 l'applicazione
della
norma
UNI
EN
1089‐3
che
 prevede
un
sistema
di
iden?ficazione
delle
 bombole
con
codici
di
colore
delle
ogive
 diverso
da
quello
aNualmente
usato
in
Italia.



Modifiche

 •  La
codifica
dei
colori
riguarda
solo
l'ogiva
delle
 bombole;
 •  in
generale
il
corpo
della
bombola
può
essere
 dipinto
di
qualsiasi
colore
che
non
compor?
il
 pericolo
di
erronee
interpretazioni.

 •  La
norma
è
valida
per
le
bombole
di
gas
 industriali
e
medicinali
e
non
si
applica
alle
 bombole
di
GPL
(gas
di
petrolio
liquefaL)
e
agli
 es?ntori.

2


8-04-2009

ANenzione:


Solo
per
i
gas
più
comuni
sono
previs?
colori
specifici:




•  In
generale
la
colorazione
dell'ogiva
della
 bombola
non
iden+fica
il
gas
ma
solo
il
 rischio
principale
associato
al
gas:



Riporto
infine
il
colore
iden?fica?vo
di
altri
gas:


conclusioni
 •  In
generale
la
colorazione
dell’ogiva
della
 bombola
non
iden?fica
il
gas,
ma
solo
il
rischio
 principale
associato
al
gas:

 •  tossico
e/o
corrosivo
giallo
(RAL
1018)
 •  infiammabile
rosso
(RAL
3000)
 •  ossidante
blu
chiaro
(RAL
5012)
 •  inerte
verde
brillante
(RAL
6018)

 Reichsausschuss
für
Lieferbedingunge
‐
scala
di
colori
normalizzata


Fine


•  Grazie
per
l’aNenzione


3


Colori Ogive