Page 1

Direttore Responsabile: Cesare Monetti / Registrazione tribunale di Milano n.614 del 16 ottobre 2008 / VERONAMARATHON.IT / copia omaggio

GIULIETTA & romeo half marathon 17.02.2013

VERONA IN LOVE di Cesare Monetti

Seconda edizione del nostro magazine Verona MaratON, dodici pagine per sapere tutto delle nostre gare, in primis della ‘mezza’ che si correrà il 17 febbraio: Giulietta&Romeo Half Marathon. Imperdibile, ormai una classica da 5000 persone, da correre anche in staffetta se credete, squadra formata da un uomo e una donna, d’altronde sia nella città dell’amore, nella settimana di Verona in Love. Prima c’è anche la Christmas Run del prossimo 16 dicembre, rigorosamente vestiti da Babbo Natale, una festa. Verona MaratON è anche tanto altro, qui trovate le ultime info sulla Firenzemarathon ed anche il pensiero di chi è stato beffato a New York. Per voi abbiamo sentito un manager, la top runner Valeria Straneo e il tour Operator. E poi c’è la foto di un abbraccio tra due ragazze…splendide certo…ma soprattutto…veloci!


GIULIETTA & ROMEO

HALF MARATHON 17. o2. 2o13

QUEL BRIVIDO… PASSANDO PER L’ARENA

THAT THRILL... PASSING THROUGH THE ARENA

Quasi 5000 partenti nel 2012 ed il bello è che il prossimo 17 febbraio 2013 si replica. Sesta edizione della Giulietta&Romeo Half Marathon, la ‘mezza’ nella città dell’amore, tanto che l’intero evento è inserito nel progetto ‘Verona in Love’. Romeo e Giulietta, una storia d’amore senza tempo e senza fine, così come questa ‘mezza’ che ti farà innamorare di questa città ma anche della corsa. E’ a metà febbraio, tempismo perfetto per mettersi alla prova in una distanza intermedia, utile per fare magari poi una grande maratona qualche settimana più avanti nel calendario. 21,097km di adrenalina e sudore, ma il brivido più grande sarà passare dentro l’Arena di Verona prima di tagliare il traguardo in piazza Bra. Un arrivo unico al mondo per fascino e spettacolarità questo della Giulietta & Romeo Half Marathon, non si può mancare questa emozione, bisogna esserci, perché è in quel momento che si azzera tutto, niente mal di gambe, niente cronometro, sei solo tu, il tuo cuore e la tua voglia di vincere.

UN PERCORSO… DA RECORD È stato leggermente modificato e migliorato rispetto alla passata edizione. Ancora più scorrevole così che si possa correre davvero forte e magari fare il primato personale. Percorso interamente in città e certificato da Iaaf e Fidal. Si parte alle 10 dal PalaSport, si corre sugli argini dell’Adige, si passa davanti alla casa di Giulietta e Romeo e poi dentro l’Arena fino a tagliare il traguardo nell’affascinante piazza Bra.

IL PASTA PARTY E LE NAVETTE Correre la Giulietta&Romeo Half Marathon sarà una festa…e non finirà al traguardo. Previsto infatti il Pasta party gratuito per tutti i partecipanti (a pagamento per i familiari) in una tensostruttura posizionata all’Expo Palasport la domenica dalle 12.30 alle 15. Qui ci sarà musica e intrattenimento e si effettueranno anche tutte le premiazioni degli amatori e delle società sportive. Quest’anno sarà ancora più facile raggiungere il Palasport nel dopo gara

dalla zona di arrivo di piazza Bra perché è stato già programmato e soprattutto potenziato il servizio delle navette bus che dovranno riportare i tanti atleti.

NUOVO SISTEMA D’ISCRIZIONE E QUOTE Tra le tante novità anche il sistema e la quota d’iscrizione: ci si potrà iscrivere solo online dal sito ufficiale www.giuliettaeromeohalfmarathon.it mentre la quota d’iscrizione non sarà più in base al calendario ma varierà in base al raggiungimento di una predeterminata soglia di iscritti come indicato qui, e tu…cosa aspetti? Iscritti fino a 1.000: € 20,00 da 1.001 a 2.000: € 22,00 da 2.001 a 3.000: € 24,00 da 3.001 a 4.000: € 26,00 da 4.001 a 5.000: € 28,00 da 5.001 in poi: € 30,00 Nella quota d’iscrizione sono compresi i seguenti servizi: • pettorale di gara; • assicurazione; • assistenza medica; • parcheggio del proprio automezzo nei parcheggi dello Stadio Bentegodi; • trasporto dei partecipanti e familiari dallo Stadio a Piazza Bra e ritorno; • pacco gara; • ristoro nella zona partenza; • ristori e spugnaggi lungo il percorso; • ristoro finale all’arrivo; • servizio docce fine manifestazione presso il Palasport di Verona; • programma ufficiale e altri materiali informativi; • servizio di cronometraggio; • noleggio del chip per la rilevazione del tempo di gara; • medaglia ufficiale di partecipazione (per gli atleti classificati al traguardo); • servizio di trasporto e deposito degli indumenti personali dalla partenza all’arrivo (con “sacca contenitore” apposita); • Pasta party

Nearly 5,000 runners in 2012 and the best news is that next 17 February 2013 the event replicates. Sixth edition of Romeo & Juliet Half Marathon, the ‘half’ in the City of Love, so that the whole event is included in the project ‘Verona in Love’. Romeo and Juliet, a timeless and endless love story looking like this ‘half’ that will make you fall in love with this city but also with this race. And it is in mid-February, perfect timing to test your skills in an intermediate distance, then maybe useful for a great marathon a few weeks later. 21.097 km of adrenaline and sweat, but the biggest thrill will arrive when you go inside the Arena before crossing the finish line in Piazza Bra. A unique finish line in the world for its charm this one of Romeo & Juliet Half Marathon, you cannot miss this exclusive opportunity, you have to be there, because that’s when you reset everything, no sore legs, no clock, just you, your heart and your will to win.

A PATH TO RECORD... Slightly modified and improved over the last edition. More slide so that you can run really strong and maybe make the personal best. Course entirely in the city and certified by IAAF. Start at 10 from PalaSport, it runs on the banks of the Adige, passing by the house of Romeo and Juliet and then inside the Arena to cross the finish line in the fascinating Piazza Bra.

PASTA PARTY AND SHUTTLE Running the Marathon Romeo Half & Juliet will be a party ... and it will not end at the finish line. In fact, after the race free pasta party for all participants (reduced price for friends and caretakers) at the Expo by the indoor stadium on Sunday from 12.30 to 15. Here there will be music and entertainment and will be carried out also all the prizegiving for amateurs and sports clubs. This year will be even easier to get to the

indoor stadium after the race from the arrival area of Piazza Bra; it is already programmed and especially enhanced the free shuttle service that will bring athletes and friends to the Start Area and return.

NEW REGISTRATION SYSTEM AND FEES Among the new options the registration system and also the entrance fee: you can enroll only online at the official site www. giuliettaeromeohalfmarathon.it the entry fee will not be based on the calendar but will vary based on the achievement of a predetermined threshold of members as shown here, and you ... what are you waiting for? Registered until 1000: € 20.00 from 1,001 to 2,000: € 22.00 from 2,001 to 3,000: € 24.00 from 3,001 to 4,000: € 26.00 from 4001 to 5000: € 28.00 from 5001 onwards: € 30.00 The registration fee includes the following services: • race number; • insurance; • medical care; • free parking for your vehicle in the parking Bentegodi Stadium; • free transport of participants and family from Stadium (start area) in Piazza Bra (finish area) and return; • goody bag; • refreshment in the start area; • refreshments along the way; • refreshment after arrival; • hot shower service at the end of the event by the indoor stadium of Verona; • official schedule and other information materials; • timing service; • rental of the chip for the detection of race time; • official medal of participation (for athletes classified at the finish line); • service of storage and transport of personal clothing from start to finish (with special “bag container”); • Pasta party


I PREMI PER LE SOCIETà SPORTIVE Come ogni anno il Comitato Organizzatore della Giulietta e Romeo Half Marathon è vicina alle società sportive che da ogni parte d’Italia raggiungeranno la città dell’amore per uno degli appuntamenti più attesi dell’anno. Per il 2013 previsto un montepremi cospicuo di 5.000,00 euro, che premierà le 15 società più numerose all’arrivo, interamente dedicato alle società extra provincia di Verona. Esatto, all’arrivo perché la classifica verrà stilata sulla base più certa e veritiera degli arrivati. Le premiazioni si svolgeranno presso l’expo al Palasport di Verona alle ore 14.00 durante il Pasta Party offerto a tutti i concorrenti dal Comitato Organizzatore. 1000 Euro alla prima società classificata e poi a scalare fino alla 15esima Società, Verona vi aspetta. Di seguito il montepremi: 9 - Euro 10 - Euro 11 - Euro 12 - Euro 13 - Euro 14 - Euro 15 - Euro

200,00 200,00 150,00 150,00 100,00 100,00 100,00

ALLENATI COSì: IL CONSIGLIO DI GIANNI GHIDINI Responsabile nazionale del mezzofondo veloce e allenatore di alcuni campioni mondiali e olimpici Una settimana tipo di allenamento, per ogni mese, da novembre a febbraio per fare una grande Giulietta&Romeo Half Marathon

NOVEMBRE Lunedì Corsa libera per 60’/65’ con lievi e facili variazioni Martedì 30’ di corsa facile ( 150 BTM) + Stretching Poi 12x150 al 75% della velocità sulla distanza in salita dell’8% rec. souplesse - Poi 15’ a 160 BTM Giovedì 30’ di corsa facile (150BTM)+ Stretching +6x1000 a velocità gara (half marathon=165/170btm) Recupero =1’30”/2’ in souplesse Venerdì Corsa facile x 40’+ 2x8x100mt a velocità gara mt 3000 (es:3000=10’00” si corrono i 100 in 20”) Domenica Gara km 10>12 oppure: 5 km facili + 4 km a 160 Pulsazioni+ 3 km a 170 Pusazioni

DICEMBRE Lunedì Corsa libera per 65’/70’ con lievi e facile variazioni Martedì 35’ di corsa facile ( 150 BTM) + Stretching Poi 12x200 al 75% della velocità sulla distanza in salita dell’8% rec souplesse - Poi 18’ a 160 BTM Giovedì 35’ di corsa facile (150BTM)+ Stretching + 5x1500 a velocità gara (half marathon=165/170btm) Recupero =1’30”/2’ in souplesse

Venerdì Domenica

Corsa facile x 45’+ 2x9x100mt a velocità gara mt 3000 (es:3000=10’00” si corrono i 100 in 20”) Gara km 12>14 oppure consecutiva mente: 5 km facili+ 5 km a 160 Pulsazioni + 4 km a 170 Pusazioni

GENNAIO Lunedì Corsa libera per 75’/70’ con lievi e facile variazioni Martedì 40’ di corsa facile ( 150 BTM) + Stretching Poi 12x300 al 75% della velocità sulla distanza in salita dell’8% rec souplesse - poi 20’ a 160 BTM Giovedì 45’ di corsa facile (150BTM)+ Stretching + 5x2000 a velocità gara (half marathon=165/170btm) Recupero =2’ in souplesse Venerdì corsa facile x 45’+2x10x100mt a velocità gara 3000mt (es:3000=10’00” si corrono i 100 in 20”) Domenica Gara km 14>18 oppure consecutiva mente: 6 km facili+ 6 km a 160 Pulsazioni + 4 km a 170 Pusazioni

FEBBRAIO

Lunedì Corsa libera per 75’/70’ con lievi e facile variazioni Martedì 40’ di corsa facile ( 150 BTM) + Stretching 15x400 a ritmo gara ( mezza) rec souplesse 1’ 30” o 200mt - Poi 20’ a 160 BTM Giovedì 45’ di corsa facile (150BTM)+ Stretching + 2x3000 a velocità gara (half marathon=165/170btm) Recupero =4’ in souplesse Venerdì corsa facile x 45’+2x12x100mt a velocità gara 3000mt (es:3000=10’00” si corrono i 100 in 20”) Domenica 6 km facili+ 6 km a 160 Pulsazioni+ 6 km a 170 Pusazioni

Ne hai abbastanza? Allora, diamoci da fare. È un messaggio che vogliamo contagi tutti: eliminare quello che non serve, per ritrovare quello che conta. L’essenziale. Così semplice, così complicato. Eppure la realtà che ci circonda ci offre ottimi esempi di superfluo. Una valida palestra per allenare la nostra capacità di guardare all’essenza delle cose, con un semplice esercizio:

cooeeitalia.com

1 - Euro 1000,00 2 - Euro 800,00 3 - Euro 600,00 4 - Euro 400,00 5 - Euro 300,00 6 - Euro 300,00 7 - Euro 250,00 8 - Euro 250,00


PACCHETTI ISCRIZIONE E HOTEl… QUANTI VANTAGGI REGISTRATION AND HOTEL PACKAGES... MANY ADVANTAGES Non è mai stato così semplice ed anche conveniente partecipare alla GIULIETTA & ROMEO HALF MARATHON. Il Comitato organizzatore ha il piacere di offrire un pacchetto per godere in maniera totale di un fine settimana a Verona. Iscrizione, hotel, griglia privilegiata, transfer, qui di seguito vantaggi e condizioni. E poi quella settimana ci sarà VERONA IN LOVE con tanti eventi e tante iniziative in città. Una corsa, un bel fine settimana magari con il proprio amore… questa è la magia di Giulietta e Romeo… It has never been so easy and convenient to participate in the juliet&romeo half marathon. The organising committee is pleased to offer a package to enjoy in a total of a weekend in verona. Registration, hotel, privileged starting grid, transfers. benefits and conditions below. And then during that week there will be verona in love with many events and many activities in the city. a race, maybe a nice weekend with your love... this is the magic of romeo and juliet.

www.giuliettaeromeohalfmarathon.it info@giuliettaeromeohalfmarathon.it mobile +39 333.8840402

Offerte Hotel

16 / 17 febbraio 2013

Pack A ALLIANCE HOTEL VERONA EURO 100,00* double room

Pack b HOTEL BOSCOLO LEON D’ORO EURO 120,00* double room

Pack c HOTEL GIBERTI (Arena a 500 mt.) EURO 140,00* double room *esclusa tassa di soggiorno obbligatoria (2 euro per persona) * excluded obligatory tax (2 euro for person)

TUTTI I PACCHETTI COMPRENDONO: + 1 iscrizione alla Giulietta&Romeo Halfmarathon 2013 + Pernottamento e prima colazione x 2 persone + Trasporto con navetta da hotel alla partenza + ritorno in hotel dopo la gara + Consegna pettorale in hotel + Posizione privilegiata in 2° griglia di partenza + Check out in hotel alle ore 15:00 Per iscriversi: www.giuliettaromeohalfmarathon.it Per info: travel@veronamarathon.it

ALL PACKAGES INCLUDE: + Registration for 1 runner to G&R Halfmarathon 2013 + Bed and breakfast in double room in hotel for 2 people + Shuttle to hotel departure + return to hotel after the race + Bib in hotel + Privileged starting position in second grid + Check out in hotel at 15:00 Registration: www.giuliettaromeohalfmarathon.it Info: travel@veronamarathon.it

4


DUO HALF MARATHON… uomo + donna

Hai mai pensato di correre la mezza maratona con la tua compagna di vita? Oppure con un tuo amico o un tuo compagno d’allenamento? Ora con la Duo Giulietta&Romeo Half Marathon lo potrai fare: una staffetta, 15 km il primo frazionista, 6 il secondo. Squadra possibili solo miste, ovvero un uomo o una donna. Meglio se innamorati…o magari in procinto di innamorarsi…tutto è possibile nella città dell’amore.

COSA È LA DUO HALF MARATHON

Manifestazione non competitiva libera a tutti, tesserati o non tesserati, senza obbligo di visita medica agonistica. La tua prestazione sarà cronometrata con chip attivo. Una corsa, due runner (1 uomo e 1 donna) e un tempo cronometrato. Distanza di gara: • km 15 primo frazionista,  • km 6 secondo frazionista Partenza: ore 10.00 dal Palazzetto dello Sport di Verona per il primo frazionista. Cambio al Palazzetto dello Sport con il secondo frazionista e arrivo dopo l’attraversamento del Anfiteatro Arena in Piazza Brà nel cuore di Verona. 

MODALITÀ D’ISCRIZIONE

Le iscrizioni saranno accettate esclusivamente online attraverso il portale EnterNow.it. Per informazioni su questo nuovo sistema d’iscrizione rivolgersi a enternow.it all’indirizzo e-mail info@enternow.it oppure tel. 041.80.20.213

QUOTA ISCRIZIONE

Fino al 31 gennaio 2013 30,00 Euro alla coppia Dal 1 al 10 febbraio 2013 40,00 Euro alla coppia LA QUOTA D’ISCRIZIONE COMPRENDE • Gadget ufficiale manifestazione;  • medaglia ufficiale;  • assistenza medica; • servizio pace makers; • servizio cronometraggio con chip attivo; • parcheggio gratuito nei parcheggi dello Stadio Bentegodi; • trasporto dei partecipanti e dei familiari con servizio navetta dalla partenza all’arrivo e viceversa dalle ore 9.00 alle ore 14.00. • ristori e spugnaggi lungo il percorso;  • servizio docce; • servizio trasporto e deposito indumenti personali dalla partenza all’arrivo; • servizio navetta atleti ritirati.

Verona marathon o6.1o.2o13 Già confermata la data della prossima edizione: 6 ottobre 2013. Ormai la Verona marathon sta diventando un classico del panorama italiano ed internazionale dell’autunno di maratona. Nella passata edizione si è partiti da Sant’Ambrogio di Valpolicella e si è arrivati dentro l’Arena di Verona. Si esatto, dentro l’anfiteatro romano, su un palco, perché l’arrivo di una maratona e di un maratoneta di qualsiasi livello è sempre uno spettacolo. 1697 arrivati alla maratona, più le altre competizioni in programma non competitive, una festa da 10mila persone alla quale non si può mancare. La città degli innamorati ti aspetta domenica 6 ottobre.

duo half marathon man + woman Have you ever thought of running a half marathon with your life partner? or with your friend or your training partner? now with the duo & juliet romeohalf the marathon you can do a relay race, the first 15 km runner, 6 the second. team can only be mixed, a man and a woman. Better if in love... or maybe in the process of falling in love... everything is possible in the city of love.

what is the duo half marathon

Non-competitive event open to all, without prior medical examination. your performance will be timed with active chip. A race, two runners (1 man and 1 woman) and a measured time. Race distance: • 15 km first runner, • km 6 seconds runner Departure at 10:00 from the sports hall of verona for the first runner. change at the sports hall with the second runner and arrival after crossing the amphitheater arena in piazza bra in the heart of Verona.

how to register

Entries will only be accepted online through the portal enternow.it..For information on this new system of registration, please contact enternow.it, info@enternow.it e-mail or phone. 041.80.20.213

fee

Until 31 january 2013 Euro 30,00 the pair from 1 to 10 february 2013 Euro 40.00 the pair the registration fee includes • official event gadget; • official medal; • medical care; • pace makers; • active chip timing service; • free parking in the parking bentegodi stadium; • transport of participants and their families with shuttle service from start to finish and back again from 9.00 to 14.00. • refreshments along the way; • shower service; • transport and storage of personal clothing service from start to finish; • withdrawn athletes shuttle

APERTURA ISCRIZIONI REGISTRATION WILL OPEN

01.01.2013

Already confirmed the date of the next edition: October 6, 2013. VERONA MARATHON has become a classic of the Italian and international autumn marathon calendar. In the last edition start line was in Sant’Ambrogio di Valpolicella and finish line was within the Arena of Verona. Yes it Is exact, in the Roman amphitheater, on the stage of Pavarotti and Placido Domingo, because the arrival of a marathon and a marathon runner of any level is always a spectacle. 1697 arrived at the marathon, and many others participants to races and to non-competitive run, a happening of 10 thousand people which you can not miss. VERONA the City of Love is waiting for you Sunday, October 6.

DOMENICA 16.12.2O12 CHRISTMAS RUN, LA CORSA DI BABBO NATALE

VeronaMarathon organizza da oltre 10 anni la Maratona di Verona, un evento che unisce lo sport attraverso la competizione più antica della storia e la bellezza della nostra città. Per promuovere lo sport tutto l’anno, VeronaMarathon festeggia il Natale con una corsa benefica in collaborazione con il Comune di Verona: la “Christmasrun”, è una gara non competitiva di 5 o 10 km a passo libero adatta a tutta la famiglia. UN VALIDO CONTRIBUTO: la tua sfida, un concreto aiuto per gli altri! Partecipando alla manifestazione di domenica 16 dicembre 2012 darai un reale sostegno a bambini con le patologie più gravi, perchè parte del ricavato sarà devoluto al reparto di terapia intensiva pediatrica dell’Azienda Ospedaliera universitaria integrata a Borgo Trento. Il reparto è diventato da anni un punto di riferimento per gli altri ospedali della regione, lo dirige il Dott. Paolo Bibian che può contare su 9 medici e 30 infermieri altamente specializzati. Per mantenere questi elevati standard è necessario un continuo aggiornamento anche di tecnologie sempre più sofisticate e costose. Parte dei fondi necessari già negli anni scorsi sono stati raccolti grazie al contributo di questo nostro particolare evento, e per questo non possiamo che essere infinitamente grati a tutti i nostri runners!

Regolamento Christmas run

Data: domenica 16 Dicembre 2012 Ritrovo: Ore 8.30 Piazza Brà – Verona Partenza: Ore 9.30 Piazza Brà – Verona Arrivo: Piazza Brà – Verona Percorso: km 5 o km 10 (manifestazione non competitiva a passo libero per le vie della città di Giulietta) Info: Cell. 333.8840402 info@veronamarathon.it www.veronamarathon.it

Modalità di iscrizione

Le iscrizioni si ricevono dal 1 al 14 dicembre presso i seguenti negozi: Bassetti Via Roma 16 - Verona Zucchi Via Leoni - Verona Chicco Corso Cavour 35a - Verona Coltelleria Fazzini Via Mazzanti 8 - Verona Decathlon S. Giovanni Lupatoto - Verona Quota di partecipazione: Euro 10,00 incluso il costume di Babbo Natale e pacco gara natalizio con prodotti gastronomici (se gli adulti hanno già il costume, solo Euro 5,00 prodotti gastronomici inclusi). Per i Bambini fino ai 10 anni, accompagnati da un genitore, l’iscrizione è gratuita e riceveranno in omaggio il cappellino di Babbo Natale. Parte del ricavato andrà al reparto di pediatria dell’Ospedale di Borgo Trento. Come ritirare il pettorale e il costume: Sabato 15 e domenica 16 in Piazza Bra ultime iscrizioni e ritiro costumi di Babbo Natale e relativi pettorali di partecipazione.


presi in giro la non-maratona di new york 2012 in pillole

Non era mai successo, nessuna interruzione dal 1970 fino allo scorso 7 novembre. Nemmeno due mesi dopo la tragedia dell’11 Settembre 2001. Si sfidò la paura di altri attentati, si rischiò non poco,andò bene. Questa volta la New York Marathon è stata subito nominata ‘la gara per guarire’, per rimettere in moto subito New York che si è trovata con il motore ingolfato e poi spappolato da Sandy che in tutta questa cosa non ha colpe. Un uragano è natura, è vita, è morte, è potenza, è distruzione. E i maratoneti vivono nella natura, sanno più di molti altri cosa sono gli agenti atmosferici, loro si allenano con il sole, con il caldo, sotto la pioggia, controvento. Sanno bene, o forse no, cosa è un uragano. Ma senza dubbio se lo immaginano, e senz’altro sanno che quattro giorni dopo non è possibile far correre una maratona da 50mila persone in una città in lutto, spenta, ammutolita, schiacciata, spazzata e spezzata. 40 morti, milioni di dollari di danni, milioni di persone al buio e senza riscaldamento. Ed un sindaco che voleva far ripartire il tutto, come se nulla fosse, come se The show must go on fosse l’unico credo possibile. Non è andata così, è stato obbligato a fermare il tutto, pressato dai media locali che non volevano, giustamente, che si distogliessero forze dai soccorsi. Il tutto si sapeva già da tre giorni almeno ed invece le bugie hanno preso il sopravvento: “Venite, si corre”. Almeno 100mila persone catapultate a New York in mille modi, rassicurate che lo start, quel colpo di cannone, al ponte di Verrazzano ci sarebbe stato. Presi in giro, lo sapevano già da tre giorni sia il sindaco che il comitato organizzatore che nulla di nulla sarebbe stato possibile. Presi in giro. Per riempire hotel e ristoranti, per consegnare un pettorale e dire che loro ci hanno provato fino all’ultimo, che non hanno colpe, che il vero responsabile è stato l’uragano Sandy. Ma ora niente rimborsi, la vacanza a New York è stata comunque fatta. Si dirà che ci hanno provato a organizzarla questa gara. Ma una maratona non la si prova. Una maratona o la si fa o non la si fa, non ce la si inventa tre giorni prima. Ma anche questo i maratoneti lo sanno già. Cesare Monetti

BORN2RUN, IL TOUR OPERATOR: CLAUDIO CARONI 800 italiani alla New York City Marathon grazie a Born2Run, agenzia diretta da Attilio Ravelli e Claudio Caroni che abbiamo voluto sentire non appena rientrato in Italia. Claudio, quali emozioni del popolo dei maratoneti italiani non appena hanno ricevuto la notizia? I maratoneti e non solo loro, appresa la notizia, - circa alle 17.30 di venerdì 2 novembre - erano stupiti e attoniti. Nessuno immaginava che a poche ore dallo start, dopo le ripetute rassicurazioni da parte della municipalità e degli organizzatori, la maratona venisse cancellata. Io stesso ero arrivato da poche ore e quando ho appreso della cancellazione non volevo crederci, poi ho dovuto prenderne atto. Da chi hanno ricevuto la notizia? Avete fatto per loro una comunicazione ufficiale in loco? La notizia è dilagata in fretta, qualcuno l’ha saputo dalla televisione, altri erano in hotel e altri ancora si trovavano all’Expo. Raggiunto un accordo unanime fra i diversi tour operators italiani (ufficiali della maratona), abbiamo fatto un’informativa ai nostri maratoneti. Allo stesso tempo il nostro staff tecnico ha organizzato, sotto la guida di Stefano Baldini, Laura Fogli e Fulvio Massini delle attività alternative per i “Nati per correre”: allenamenti più lunghi e su circuiti diversi, suddividendo i maratoneti in gruppi diversi in base al loro ritmo e capacità. Quale domanda si è sentito rivolgere più spesso non appena compreso che non si poteva più correre la maratona? Più che domande ha prevalso lo stupore per la notizia tardiva; tutti noi potevamo pensare che, in seguito a un evento di tale portata le priorità fossero altre, ma comunicano che la gara si farà e sarà motivo di rinascita per la città, è difficile accettare lo stop a 36 ore dal via. Noi abbia-

mo fatto l’impossibile per cercare di accontentare quanti hanno avuto il volo cancellato, riproteggendo le persone in altre date e accollandoci, in molti casi, i costi del cambio di classe, perché sotto data non è facile mantenere le medesime condizioni. I tour Operators ufficiali italiani terranno valido il pettorale di gara per i prossmi anni? I maratoneti che hanno acquistato il pettorale (tramite Born2Run) per l’edizione 2012, potranno correre senza alcun ulteriore costo, una delle prossime edizioni della ING New York City Marathon, logicamente prenotando il pacchetto del viaggio con Born2Run che si assume tutti i costi del pettorale. Questo a dimostrazione unicamente della nostra buona fede e disponibilità, non avendo nessuna responsabilità per la cancellazione della NYC Marathon del 2012. Cancellazione effettuata dagli organizzatori per motivi di forza maggiore. La maratona di New York ha perso la faccia con questa gestione errata dell’evento…si ripercuoterà sul numero degli italiani che vorranno andare a NY oppure il fascino della gara nella ‘grande mela’ risulterà invariato? Certamente non esce bene da questa storia, e certamente questo porterà conseguenze negative sulla partecipazione dei runners italiani a New York. Penso invece che il fascino della gara rimanga invariato e, per certi versi, ineguagliabile e il tempo ci darà risposte in questa direzione. Cosa vi hanno detto dalla New York City Marathon? Siete uno dei Tour Operator più importanti, vi hanno già contattati? Anche loro sono sembrati colti di sorpresa, confusi e quasi sopraffatti da quello che stava succedendo. Abbiamo avuto una riunione con loro, ma non ha portato a niente di concreto. Ad oggi la situazione è ancora fluida e non abbiamo al momento ricevuto risposte. Certamente ci aspettavamo una maggiore e migliore capacità di reazione.


TOP RUNNER VALERIA STRANEO: “DELUSA, HO DECISO DI FARE UN’ALTRA MARATONA” Come hai saputo la notizia e quale il tuo primo pensiero? La notizia me l’ha comunicata il mio manager Marcello Magnani, il tardo pomeriggio di venerdì. Lì per lì non ci credevo, poi è subentrata una grande delusione e dispiacere per non poterla correre. Hai parlato con altri atleti top runners? Cosa vi siete detti? Ho parlato con Emma Quaglia e con Tito Tiberti, anche loro increduli e dispiaciuti, soprattutto dopo il viaggio di giorni e giorni che ci siamo fatti per arrivare fin lì... È stato giusto fermare la maratona? Sono d’accordo che abbiano deciso di sospendere la maratona, di fronte a tragedie simili non si può rimanere indifferenti. Giusto che tutte le energie dovessero essere spese per aiutare le persone colpite dall’uragano. Avrebbero dovuto comunicarcelo prima, impossibile che non si fossero resi conto martedì della gravità della situazione, martedì quando il sindaco ha ripetuto alle televisioni che la maratona si sarebbe corsa comunque. Hai pensato subito di fare un’altra maratona in un paio di settimane? Il primo impulso è stato quello di non correre più per questo 2012. Poi però mi dispiaceva buttare al vento mesi di preparazione, quindi ho preso la decisione, supportata dalla mia allenatrice Beatrice Brossa e da Marcello Magnani di correre un’altra maratona a breve. Tornerai alla New York Marathon? Ci tenevo tantissimo a correrla, era un sogno, probabilmente ci ritornerò. Ma non so se a breve.

Nel contratto tra un top runner ed un organizzatore, c’è una clausola inerente all’annullamento gara? Nei contratti io non ho mai trovato una clausola del genere. Al massimo si prevede che sia l’atleta a non partecipare alla gara, non il contrario! Un eventuale ingaggio concordato, viene comunque corrisposto? Il top runner è un atleta professionista, che dedica energie e tempo alla preparazione di una maratona. In quanto professionista, se raggiunge un buon livello nel panorama internazionale, è normale che sia pagato per il solo fatto di aiutare a promuovere un evento attraverso la sua immagine e per prepararsi ad essere in buona condizione per l’evento stesso. Ti è già accaduto in passato di veder annullata una gara così importante con atleti presenti da te gestiti? Mai successa una cosa così in passato. E sinceramente spero anche non ricapiti!

DAL WEB… alla carta Non averci fatto correre, dopo averci fatto arrivare a NY, è stata una CAROGNATA. Non credo che la correrò più: troppo forte è stata la delusione! E dire che avevo l’obbiettivo di arrivare a 10 NYC Marathon corse: con quella di domenica sarebbero state 6 e avrei voluto chiudere lì la mia carriera di podista nel 2016 a 60 anni. Andrò a Chicago o Boston, Berlino o Firenze, non importa, sempre un MARATONETA sono e sarò! Giuliano Corro, certo. Ma non a new york. una maratona che non accetta un atleta troppo forte (Alessandro Zanardi), una maratona che truffa gli iscritti facendoli arrivare a new york e disdicendo la gara solo il giorno prima quando da una settimana sapeva che non si sarebbe corso! NO new york NO! Angelo

Come hai saputo dell’annullamento gara, e quale il tuo primo pensiero? Io l’ho saputo da un amico che vive a Singapore e che era venuto apposta per correre la Maratona, mi ha scritto e lo sconforto si capiva anche da un sms. Ho subito verificato con gli organizzatori della gara e mi hanno confermato il tutto. A causa di Sandy, poi, le linee dei cellulari a Manhattan erano compromesse, quindi non riuscivo a chiamare Valeria Straneo. Ho dovuto darle la notizia via sms. La sua reazione è stato un sms che diceva “no...non ci posso credere”, un certo scoramento ha pervaso entrambi e così, mentre io l’ho lasciata tranquilla per qualche ora, per lasciarla smaltire “la botta” con Manlio (il marito), mi sono messo subito in contatto con gli organizzatori delle maratone di Yokohama, Torino e Firenze, sapendo che forse Valeria non avrebbe nemmeno voluto correre. Ma il mio compito era darle quella possibilità se me l’avesse chiesta: e così è stato. Come hanno reagito i tuoi colleghi manager presenti a New York? Gli altri manager, ovviamente, erano in primis dispiaciuti per gli atleti, perché sanno che cosa questi ragazzi e ragazze fanno per preparate una maratona, però tutti abbiamo cercato di mantenere la calma e di organizzare solo riunioni “plenarie” per evitare che la tensione facesse fare qualche colpo di testa a qualche singolo. In ogni caso ho registrato una buona maturità da parte della categoria.

IL MANAGER DI VALERIA STRANEO: MARCELLO MAGNANI “Subito alla ricerca di un’altra maratona”

Stefano Baldini ha corso domenica mattina a Central Park indossando la maglia di Run4Emilia (il progetto volto a raccogliere fondi a favore del Comune di Reggiolo, paese fortemente colpito dal sisma della primavera scorsa; in particolare per il ripristino delle strutture del centro sportivo “Pertini”), per ricordare la sua terra: “E’ l’apoteosi della voglia di correre nel mondo. Il running è ancora meglio delle Olimpiadi poiché è davvero alla portata di tutti; si dice sempre che i Giochi siano l’abbattimento delle barriere economico-sociali e che creino fratellanza, ecco oggi si è verificata la stessa cosa, con tutte le nazioni unite in un unico gesto.

Ti aspettavi questa decisione di annullamento? Me la sarei aspettata il martedì, in quel caso ci sarebbe stato ben poco da dire. Ovviamente arrivati al venerdì pomeriggio la decisione ha lasciato tutti con l’amaro in bocca. Vedendo le immagini di Staten Island (partenza della gara), comunque, dico che era difficilissimo pensare di far partire 50.000 persone da lì…il fatto è che non lo si è scoperto solo venerdì...

6 ottobre 2013 www.veronamarathon.it

Un evento straordinario. una città unica al mondo. quattro gare diverse per ogni capacità.

Correre per l'emozione dell'arrivo in Arena


FIRENZE MARATHON DOMENICA SEGUI LA LINEA VERDE

mento tecnico e personalizzato che ogni anno contraddistingue l’evento. Una maglia speciale, firmata Asics (storico main sponsor della manifestazione), in tessuto tecnico di ultima generazione, fitting ergonomico senza cuciture, traspirante, confortevole e leggero, performante, termoregolatore predisposto per la gestione dell’umidità, adatta a qualsiasi tipo di distanza e di impegno, personalizzata da Asics appositamente per Firenze Marathon. Un capo d’abbigliamento adatto a tutte le stagioni, colore nero con inserti verdi: verde è infatti il colore della linea ideale da seguire sull’asfalto il giorno della gara, tracciata in vernice speciale, che si decolora dopo qualche giorno.

LA MEDAGLIA

IL PERCORSO Invariato il percorso rispetto allo scorso anno, ad anello, praticamente senza dislivelli per rispettare le norme di omologazione internazionali, e soprattutto tutto all’interno della città e con distanza di meno di un chilometro in linea d’aria tra la partenza e la linea d’arrivo; caratteristiche che non molte maratone al mondo possono vantare. Previsti disagi limitati al minimo quindi per quanto concerne il traffico, dal momento che i viali di circonvallazione saranno aperti già meno di un ora dopo il via. Dopo i grandi viali, il tracciato tocca le Cascine, poi i luoghi più affascinanti di Firenze, come piazza del Duomo, piazza della Signoria, Ponte Vecchio e tante altre strade e piazze ricche di storia e di cultura. Confermato anche l’allestimento della grande tensostruttura che accoglierà e riparerà i previsti oltre 10mila podisti prima della partenza. Previste numerose iniziative per attirare ancora di più rispetto agli anni passati la popolazione fiorentina a partecipare dal vivo alla grande festa lungo il tracciato.

RAI E WEB Non ci sarà la diretta Rai, la gara si potrà rivedere nel pomeriggio in differita, ma si potrà seguire in tempo reale con la diretta testuale collegandosi al sito internet ufficiale: www.firenzemarathon.it

CAMPIONI D’ITALIA Quest’anno la gara sarà anche valida per assegnare i titoli italiani, sia individuali che di dipartimento maschili e femminili, dei Vigili del Fuoco e per i titoli italiani individuali, sia maschili che femminili, della F.S.S.I, la Federazione italiana sport sordi. Abbinata alla gara ci sarà anche quest’anno la prova riservata ai diversamente abili che corrono in handbike, prova che lo scorso anno fu vinta col nuovo record del percorso, da Alex Zanardi.

MAGLIA SPECIALE E LA LINEA VERDE Anche in questa edizione della 29° Firenze Marathon, per i podisti iscritti è già pronto un regalo, un capo di abbiglia-

Quest’anno gli organizzatori della Firenze Marathon, per celebrare i cinquecento anni dalla morte di Amerigo Vespucci, hanno dedicato la medaglia proprio al quinto centenario della morte del navigatore fiorentino. Sulla medaglia, di forma ovale, vi è raffigurato il volto di Vespucci, con accanto l’anno della sua morte, il 1512.

MIGIDIO BOURIFA ALLO STAND X-BIONIC Anche quest’anno allo stand X-BIONIC sarà presente Migidio Bourifa, quattro volte Campione Italiano di Maratona. Bourifa sarà a disposizione di tutti coloro che transiteranno dall’Expo per scambiare consigli tecnici, autografi e foto. Sarà uno dei tanti campioni che saranno presenti nella due giorni che precede la maratona. “Vi aspetto tutti allo stand a provare i nostri capi di abbigliamento tecnico, così domenica potrete correre grazie a XBIONIC una grande maratona”. Parola di Migidio Bourifa

GLI EVENTI COLLATERALI Ginky Family Run Domenica alle 9.30, assieme alla Maratona di Firenze, prenderà il via anche la “Ginky Family Run”, una corsa non competitiva che ogni anno coinvolge numerosissimi bambini, adolescenti e tutte le loro famiglie. La manifestazione, organizzata da Atletica Firenze Marathon e Firenze Marathon con il patrocinio del Comune di Firenze, ogni anno conta sempre più partecipanti arrivando a superare, nella passata edizione, quota 1500 iscritti. La partenza è prevista da Piazza Santa Croce ed arrivo nel medesimo luogo dopo aver percorso un tracciato di 2 chilometri complessivi lungo le vie del centro storico fiorentino . L’iscrizione è gratuita per i ragazzi al di sotto dei 14 anni mentre è previsto un contributo di 10 euro per gli adulti, col ricavato che sarà poi totalmente devoluto a sostegno delle varie attività svolte dalle Associazioni di volontariato coinvolte nell’iniziativa.

Marathon Party Anche quest’anno torna la domenica dopo la gara il Marathon Party, previsto presso i locali dell’ObyHall, quindi a due passi dall’uscita dell’autostrada Milano-Roma, do-

menica 25 novembre a partire dalle 19. A un costo davvero di lancio (10 euro per i podisti, 15 per amici e familiari) tutti coloro che hanno partecipato alla gara e i loro familiari potranno gustare un menu tipico toscano e godersi uno spettacolo musicale e danzante allestito per l’occasione. Un’occasione da non perdere per lasciare Firenze con un ricordo indelebile.

Animazione lungo il percorso Quest’anno saranno ben 30 le postazioni di animazione lungo il percorso più tre mobili “Music on Sightseeing”. A bordo di tre autobus scoperti Sightseeing si esibiranno gruppi musicali fiorentini in un concerto itinerante che incrocerà le strade interessate alla gara.

32a MONTefORTIANA TURà

2 eCOMARATONA CLIVUS a

Domenica 20 Gennaio alle ore 08,00 percorso di km 42,195 (per agonisti e non competitivi)

19a MARATONINA DeMMy

Domenica 20 Gennaio alle ore 09,30 Manifestazione podistica competitiva percorso di km 21,097. La mezza maratona del “Soave” competitiva FIDAL.

Domenica 20 Gennaio alle ore 14,15 Manifestazione podistica competitiva dei grandi atleti nel circuito del centro storico di Monteforte. Percorso di km 6,060 femminile e km 10,605 maschile.

CONTATTI:

G.S.D. VALDALPONe De MeGNI cell. 349 0854525 - 338 2663474 info@montefortiana.org www.montefortiana.org


2 a . .. 0 1

3

PIAZZA DEI SIGNORI CORTILE MERCATO VECCHIO PIAZZA BRA CASA DI GIULIETTA

on

o i a r r e V b b a e F talo

r 7 o 1 p 6 1 o 1 5 14 se ami qualcun

www.veronainlove.it www.tourism.verona.it


MaratonAbili Correre per una causa più grande Hanno partecipato alla Verona Marathon dello scorso 7 ottobre e c’è da giurarci che saranno ‘in pista’ anche l’anno prossimo, domenica 6 Ottobre 2013. Li vedremo ancora arrivare dentro l’Arena, sorridenti, chiassosi, felici e comunque vincenti. Saranno già in gara domenica alla Firenzemarathon, poi il 16 dicembre a PisaMarathon. Il sito internet parla chiaro fin dalla home page: “Siamo un team unico di grandi amici, campioni e semplici runners. Partecipiamo insieme a maratone e gare importanti. Spingiamo ragazzi diversamente abili, regalando loro sport, emozioni e momenti di splendida normalità. Vi divertirete, li farete divertire, una giornata speciale, una corsa speciale, ogni tanto ci vuole. Non chiamatela solidarietà, benevolenza, volontariato... non è così: siamo uguali, siamo un tutti per uno ed uno per tutti!”.

LA STORIA

Un´idea pensata qualche anno fa dal presidente dell´associazione Franco Zomer, osteopata che vive e lavora a Prato: “Tutto è nato tra amici amanti della corsa, della fatica e dell´impegno dopo aver visto il video di HOYT, genitore americano che spingeva la carrozzina del proprio figlio durante la maratona. Ci siamo chiesti se anche noi, ultramaratoneti, saremmo stati in grado di portare a termine una maratona spingendo una carrozzina. Sfidando ogni pronostico ci siamo iscritti alla maratona di Firenze del 2009 e siamo riusciti, con successo!” Da allora ad oggi abbiamo partecipato a tante com-

Brooks Nightlife

petizioni. Pierpaolo, Marco, Alessandro, Margherita, Edoardo, Matilde e Michele sono solo alcuni dei “ragazzi speciali” che, sostenendoci con il loro entusiasmo ed il loro sorriso, ci consentono di portare avanti la nostra sfida. Considerando che per ogni carrozzina sono necessarie tre persone, ovvero una che spinge e due laterali di controllo, nel nostro gruppo ci sono circa venti spingitori, con spirito giusto e piacere della corsa. Un ruolo fondamentale ed integrante del progetto è assegnato alle famiglie, “famiglie attive” che partecipano ed accompagnano il gruppo nelle varie uscite. Portando con valore e rispetto la bandiera del divertimento e della libertà, riusciamo a trasmettere il messaggio del superamento delle barriere della disabilità...cosi, fatica dopo fatica, corsa dopo corsa, maratona dopo maratona, amicizia dopo amicizia, il futuro ci appare più vivo. Trasformare l´impossibile in possibile, la disabilità in abilità, questa è la nostra missione”. “Ai nostri amici, bambini e ragazzi in carrozzina e a chi intorno ci sostiene, diamo cuore ed entusiasmo ricevendo mille altre grandi emozioni. Non partiamo mai dai loro limiti, che sono spesso molto evidenti, ma da quello che possono fare” Una gara è sempre una battaglia, sia chi spinge sia chi viene spinto combatte con il cuore per dare sempre il massimo, non per una medaglia o per vantarsi di un bel risultato, ma per uno scopo più grande: dimostrare a tutti che anche le persone con disabilità, fisica o cognitiva che sia, possono essere membri attivi ed esempio della comunità.

LA MISSIONE

Trasformare l’impossibile in possibile, la disabilità in abilità, questa è la nostra missione.

I VALORI

Amore, Altruismo, Amicizia, Coraggio, Energia, Pazienza, Positività, Forza d´Animo,Generosità, Saggezza, Rispetto, Responsabilità, Tolleranza, Umiltà.

HANNO DETTO

“E’ stata la mia prima maratona ed averla fatta con voi, con il vostro spirito, il vostro entusiasmo, la vostra vitalità è stato semplicemente unico. Ogni km una gioia, una fatica che neanche si sente...bravissimi tutti, organizzatori e supporters, fantastici.” “Alla vigilia pensavo al gesto in se, spingere. In realtà ci sono tantissimi aspetti che sono immensi e che ti coinvolgo con una ricchezza e gioia immensa. La Squadra : una staffetta continua e compiti dove tutti

sono indispensabili in ogni metro. Avvistare una buca, un tombino, proteggere la carrozzina da un attraversamento improvviso di un podista stanco, annunciare il passaggio con delicatezza di chi superi, lasciare i passaggi stretti a chi deve fare la sua gara, il cordone per far rientrare le carrozzine dopo un ristoro, lanciare un coro, rispondere, l’intesa per il cambio, il contatto con i ragazzi e “ascoltare” su quel manubrio che hai la loro fiducia e una Squadra intorno. La gente intorno che ti viene da piangere ma non puoi perché sei lì per gioia, dei ragazzi, delle famiglie...mah siii piangiamo di gioia!!! Tutti capiranno !!! Non ho mai visto sorridere di più correndo !!”

Inverno, buio presto, tanta voglia di correre. Traffico nelle strade, pochi lampioni, freddo, ma la passione è la passione e a correre si va. Sempre e comunque. Necessita però correre in sicurezza, bisogna farsi vedere, bisogna proteggersi nello stesso momento da freddo, pioggia e dal pericolo auto. Come? Con la linea Nightlife di Brooks: fluorescente, colori in contrasto, retroriflettente, luce attiva. In poche parole: Semplice, geniale, ma soprattutto sicuro!

Nightlife Jacket III Un must-have. Il classico antivento e antipioggia ritorna con un look rinnovato e con molto più da offrire – la cerniera catarifrangente, per esempio, o le maniche a tutto fit che assecondano meglio i movimenti, oppure ancora la taschina a tenuta stagna per riporre il lettore mp3. Con quei colori sgargianti, poi, impossibile non notarvi. + Taglia: S-XXL + Vestibilità + Colore: Nightlife + Maniche che si adattano meglio al movimento + Antivento ed antipioggia + Chiusura lampo riflettente

16 dicembre 2012 La corsa non competitiva di Babbo Natale per aiutare i bambini affetti da gravi patologie.

La corsa di Babbo Natale • www.veronamarathon.it


GARDA TRENTINO HALF MARATHON: DESCO TRIS

E dopo 42km un abbraccio tra due ragazze. E’ successo domenica alla Turin Marathon quando Emma Quaglia (Cus Genova) ha tagliato il traguardo in quinta posizione con tre minuti di anticipo rispetto al proprio primato personale: 2h28’15”. Un fantastico risultato che premia la ragazza genovese da qualche tempo seguita, in Kenya e in Italia, da Claudio Berardelli, team Rosassociati: “Ho avuto un problemino mentale perchè sono passata molto forte alla mezza maratona e avevo paura di non finire. Pensavo di fare il primato personale ma non di andare così forte, sono felice. Spero di vestire la maglia azzurra ai Mondiali del 2013”. Ad aspettarla al traguardo una raggiante Valeria Straneo, terza in 2h27’04”, un risultato che conferma ancora una volta la validità e la costanza dell’alessandrina. Ottava alle Olimpiadi, è ora alla quarta maratona in 14 mesi abbondantemente sotto le 2h30’. Quel che è più piaciuto è stata la felicità all’arrivo, con Valeria che aspetta Emma, un abbraccio che è vero, spontaneo, sentito. Un abbraccio che contrasta con le polemiche di pochi mesi fa per la rivalità e la freddezza (ora passata?) tra la stessa Straneo e Anna Incerti. Quel che più importa è che abbiamo trovato un’altra maratoneta in grado di correre sotto le 2h30’, dunque di caratura mondiale, degna di vestire la maglia azzurra. Straneo, Quaglia, Incerti, Console, Ejjaffini: cinque maratonete cinque che possono fare grandi cose. Chi andrà ai mondiali di Mosca ad agosto prossimo? Forse nessuna se richiamate dal dio denaro delle grandi maratone autunnali, forse solo Emma Quaglia, la speranza è che ci vogliano andare tutte e cinque, che lottino per la maglia azzurra come fatto nell’ultimo anno per andare alle Olimpiadi di Londra. Meritano la maglia azzurra e le maratone italiane le attendono.

Il keniano Hillary Kiprono Bii (Violetta Club) vince sotto il diluvio universale la Garda Trentino Half Marathon in 1.05.09. Secondo il marocchino Jaouad Zain, vincitore l’anno scorso (Running Evolution), col tempo di1.05.42, staccato quindi di 33 secondi dal vincitore che nel 2011 arrivò secondo. Terzo il keniano Ngeno Daniel Kipkirui (Running Club Futura, 1.06.09). Fantastico tris di Elisa Desco (Atletica Alta Valtellina) in campo femminile, che vince in solitaria e con l’ottimo tempo di 1.17.42.

© Giancarlo Colombo

STRANEO E QUAGLIA: UN ABBRACCIO... AZZURRO

Cinque minuti prima del via la pioggia aveva smesso per un attimo, lasciando una speranza ai 2.750 maratoneti presentatisi regolarmente al via (circa un 25% di defezioni sul totale di 3.614 iscritti) di correre, diciamo, all’asciutto. Invece, due minuti prima dello start riprendeva con violenza accompagnando gli atleti per tutta la durata della Mezza Maratona. Una gara quasi in solitaria, invece, per la Desco: “Speravo di correre più forte, ma il freddo e la pioggia non me l’hanno permesso. Freddo sin dall’inizio, è stata dura lo ammetto. Un tris fortemente voluto qui, perché questa gara è eccezionale. La prima volta ero più giovane - era il 2004, ammette sorridendo - adesso sono tornata da mamma e sono contentissima. Sono partita dietro, tranquilla, un po’ imballata, non ho ancora i miei ritmi. Dopo cinque chilometri ho raggiunto la Urach (seconda al traguardo), e grazie a qualche maschietto cui ho chiesto di darmi una mano sono riuscita a vincere. Un buon tempo finale, ho corso bene, senza forzare tanto, ma va bene così”. Primo degli “italiani” Nicola Venturoli, nono assoluto nel tempo di 1.10.12, decimo Gabriele Abate (1.10.52), ritirato poco prima del terzo chilometro il trentino Giuliano Battocletti: “All’uscita dalla galleria il vento da nord era fortissimo. Correre in queste condizioni, per me, non ne valeva la pena. Ad un malanno certo post gara ho preferito il ritiro”.

CATTOLICA ASSICURAZIONI. LA COMPAGNIA VICINA ALLE FAMIGLIE DA OLTRE 115 ANNI.

www.cattolica.it

ATLETICAWEEK Direttore Responsabile: Cesare Monetti Progetto e Realizzazione grafica: Cooee Italia - cooeeitalia.com Stampa: MediaPrint Atleticaweek è una pubblicazione Cesare Monetti - Via Redaelli, 12 - 20821 Meda MB Redazione: Via Ronchi 24 - 20134 Milano Registrazione presso il tribunale di Milano con autorizzazione n. 614 del 16.10.2008. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo periodico può essere riprodotta con mezzi grafici o meccanici quali la fotoriproduzione o la registrazione, salvo espressa autorizzazione scritta dell’editore. Chiuso in redazione: Martedì 20 Novembre 2012


www.agsm.it

L’ENERGIA VINCENTE AGSM, da sempre al fianco dei runners veronesi.

MaratON (ed. 2) - Il magazine di Verona Marathon  

Edizione n° 2 Notizie ed aggiornamenti dal mondo della corsa. Interviste e curiosità con i protagonisti del running. #maratona #mezzamarato...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you