Issuu on Google+

Periodico Coldiretti Reggio Emilia ANNO 2012 – 22 ottobre 2012 – n. 13 ANNO

SPECIALE “ARTICOLO 62” A partire dal 24 Ottobre 2012, entra in vigore l’articolo 62 D.L. 24.01.2012 n.1 attinente la “Disciplina delle relazioni commerciali in materia di cessione di prodotti agricoli e alimentari”. La legge è al momento in attesa del decreto applicativo. In attesa della pubblicazione anticipiamo i contenuti principali di questa norma che andremo ad approfondire quando saranno pubblicate le nuove disposizioni. La nuova disciplina sulle vendite dei prodotti agricoli aumenterà la trasparenza nei rapporti contrattuali e tra tutti i passaggi e gli attori della filiera con vantaggio per i produttori e contemporaneamente per il consumatore finale. Gli interventi vanno nella giusta direzione della trasparenza, dell’equilibrio e del rispetto reciproco tra le parti. Infatti la forma scritta che assumono i contratti di cessioni in base a questa legge permette ai produttori agricoli di aver delle garanzie su cui contare, dettate dai termini specifici che devono essere indicati e molto spesso elusi. I nostri uffici sono comunque a disposizione per tutte le informazioni al momento note.

AMBITO DI APPLICAZIONE In via generale, sono soggetti alle disposizioni contenute nell’art.62 D.L 1/2012 i contratti e le relazioni commerciale, aventi ad oggetto la cessione di prodotti agricoli e agroalimentari, ad eccezione di quelli conclusi con il consumatore finale.

TRANSAZIONI ESCLUSE Oltre a quelle concluse con il consumatore finale sono escluse dall’ambito applicativo dell’art 62 le seguenti ulteriori transazioni commerciali: • I conferimenti di prodotti agricoli e alimentari effettuati dagli imprenditori alle cooperative agricole; • I conferimenti di prodotti agricoli e alimentari operati dagli imprenditori alle organizzazioni di produttori; Le cessioni di prodotti agricoli e alimentari con contestuale consegna e pagamento del prezzo pattuito non rientrano nel campo di applicazione dell’art. 62.

AMBITO TERRITORIALE Le transazioni in oggetto sono soggette alla disciplina di cui all’art 62 qualora la consegna avvenga nel territorio italiano. Ne deriva che le importazioni sono soggette: le esportazioni NO.

1


CARATTERISTICHE DEI CONTRATTI DI CESSIONE I contratti di cessione devono essere stipulati in forma scritta e indicare, a pena di nullità, la durata, la quantità, le caratteristiche del prodotto venduto, il prezzo, le modalità di consegna e di pagamento. Elementi essenziali: oltre al contratto scritto sono ritenuti validi, a condizione che contengano tutti gli elementi essenziali del contratto, anche: • i contratti di cessione dei prodotti; • i documenti di trasporto o di consegna, o la fattura; • gli ordini di acquisto nei quali l’acquirente commissiona la consegna dei prodotti. Tuttavia nei casi di documenti di trasporto, di consegna o di fatture, per assolvere i requisiti formali richiesti dall’art 62 comma 1, (ed integrare quindi, di fatto la sussistenza di un contratto in forma scritta) tale documenti dovranno riportare la dicitura “Assolve agli obblighi di cui all’art 62,

comma 1, del decreto legge 24 gennaio 2012, n.1, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012, n.27”.

TERMINI DI PAGAMENTO, FATTURAZIONE E INTERESSI Il pagamento deve essere effettuato entro il termine legale di trenta giorni per le merci deperibili e di sessanta giorni per le altre merci; il termine inizia a decorrere dall’ultimo giorno del mese di ricevimento della fattura.

SANZIONI Oltre a sanzioni di tipo penale nel caso in cui il comportamento posto in atto costituisca reato, l’art. 62 prevede sanzioni di carattere amministrativo e precisamente: • da € 516,00 a € 20.000,00 per il contraente, ad eccezione del consumatore finale, che contravviene all’obbligo della redazione del contratto in forma scritta o non indica sul contatto gli elementi obbligatori; • da € 516,00 a € 3.000,00 per il contraente, ad eccezione del consumatore finale, che pone in essere pratiche commerciali sleali; • da € 500,00 a € 500.000,00 per il debitore che non rispetti i termini di pagamento. Sono previsti elementi di graduazione delle sanzioni (fatturato dell’azienda, ricorrenza e misura dei ritardi, valore dei beni oggetto di cessione etc.).

ENTRA IN VIGORE Le norme contenute nell’art. 62, come integrato dal decreto Attuativo, si applicano ai contratti stipulati a decorrere dal 24 ottobre 2012. I contratti già in essere alla data del 24 ottobre 2012, devono essere adeguati entro il 31 dicembre 2012. N.B: le fatture già emesse alla data del 24.10.2012 non sono soggette al rispetto degli adempimenti dell’art.62.

Altre news su www.reggioemilia.coldiretti.it

I NOSTRI UFFICI DI ZONA REGGIO EMILIA

via Copernico, 28/a - tel. 0522/936043 - fax 0522/300368

CASINA

via Caduti della Libertà, 25 - tel 0522/609180 – fax 0522/608237

2


CASTELNOVO NE’ MONTI

Isolato Maestà, 1 - tel. 0522/812263 - fax 0522/611246

CASTELNOVO SOTTO

via Cavagnola, 1/1 - tel. 0522/682168 - fax 0522/483591

CORREGGIO

via Battisti, 3/C - tel. 0522/692275 - fax 0522/637510

GUASTALLA

via Bertazzoni, 31 - tel. 0522/824643 - fax 0522/839198

MONTECCHIO

via Prampolini, 18/b - tel 0522/864175 – fax 0522/860702

SCANDIANO

via Trieste, 3 - tel 0522/857077 - fax 0522/984524

VILLA MINOZZO

via Della Vittoria 5/1 - tel 0522/801107 – fax 0522/802769

“Informativa art. 13 D.lgs 196/2003 - Codice della Privacy - I dati e gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono o da richieste di iscrizioni pervenute in varie forme direttamente al nostro recapito, e/o ci sono stati forniti da partner di Coldiretti Reggio Emilia poiché avete usufruito di specifici servizi ed espresso il vostro consenso alla comunicazione a terze parti e/o sono stati estratti da vecchi elenchi e registrati in banche dati nelle quali sono state inserite anche informazioni provenienti da altre fonti. In ogni caso i dati sono disciplinati dal Nuovo Testo Unico sulla Privacy (dlgs n.196 del 30 giugno 2003 - G.U. 29/07/2003) e saranno trattati sia in forma scritta, sia elettronica da personale incaricato, che potrà avere accesso ai soli dati necessari alla gestione delle attività del servizio richiesto. Potranno venire a conoscenza dei Suoi dati personali gli incaricati di segreteria interni, commercializzazione di beni e servizi, incaricati della contabilità e fatturazione nonché gli incaricati della gestione e manutenzione dei sistemi di elaborazione. I dati non saranno oggetto di comunicazione o diffusione a terzi, se non per i necessari adempimenti contrattuali o per obblighi di legge. Le ricordiamo infine che Le sono riconosciuti i diritti di cui all’art. 7 del D.lgs. 196/2003 in particolare, il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica, l’aggiornamento e la cancellazione, se incompleti, erronei o raccolti in violazione della legge, nonché di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi rivolgendo le richieste al Titolare del trattamento Federazione prov.le Coldiretti Reggio Emilia, via Ricasoli 4 – 42100 Reggio Emilia) o scrivendo all’indirizzo e-mail: reggioemilia@coldiretti.it con oggetto “ cancellazione dall’archivio mail “

3


coldiretti informa 13 articolo 62